I frutti di un buon seme di Franco Maria Puddu

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I frutti di un buon seme di Franco Maria Puddu"

Transcript

1 I frutti di un buon seme di Franco Maria Puddu La validità della formula della Lega Navale si è evidenziata nel tempo, già sin dai primi decenni della sua esistenza Era il 2 giugno del 1897 (per combinazione lo stesso giorno nel quale, a partire da mezzo secolo dopo, sarebbe stata celebrata la nascita della Repubblica Italiana), quando a La Spezia, si riunì un comitato di ufficiali di Marina, ingegneri, dirigenti statali, uomini di cultura e di studio, il cui comune denominatore si rispecchiava nell amore per il mare e nella riconosciuta necessità che questo sentimento, con tutte le conseguenze che avrebbe comportato espandendosi, fosse messo in condizioni di svilupparsi nella popolazione del Regno e, in particolare, tra i giovani: quel giorno nasceva la Lega Navale Italiana. Si vivevano gli anni dell Italia Umbertina, con tutti i suoi aneliti, le sue speranze e i suoi problemi, tra simpatie, ma anche antipatie, che Governi molto più stagionati da secoli di esistenza nutrivano verso il nuovo arrivato nel comitas gentium (come si sarebbe detto un tempo), o fra gli happy few come si direbbe oggi. Gli italiani erano molto meno di quelli attuali, l istruzione ristagnava a livelli decisamente bassi e la nostra lingua, surrogata spesso dai dialetti regionali, era ben lontana dall essere l idioma ufficiale del Regno; nelle officine e nei cantieri l industrializzazione muoveva i primi incerti passi, e le questioni sociali scuotevano lo scheletro del fragile navicello del Paese, portando a scioperi, tumulti e disordini. Le risorse naturali non abbondavano e così ben presto, per tentare di migliorare la situazione, decidemmo di andarle a cercare altrove e così un altro problema, il colonialismo, sarebbe venuto ad aggiungersi al già discretamente pesante fardello che gravava sulle spalle degli italiani, accodandosi fra l altro a quello dell emigrazione. Pure, con una notevole dose di entusiasmo e di ottimismo (forse anche di incoscienza?), quel giorno a La Spezia si decise di gettare un seme di speranza, con l augurio che, in un futuro accettabilmente vicino, avrebbe attecchito in questo terreno tanto disomogeneo. Non si trattava, come alcuni avrebbero potuto pensare, di un programma elitario e piuttosto sterile che avrebbe portato alla nascita di un esclusivo club di yachtman tesi a dividere le proprie giornate tra uscite in mare e interminabili partite di bridge: al contrario. Un messaggio innovativo Al di là delle estrazioni dei soci fondatori, il messaggio che per molti versi poteva considerarsi decisa- 13

2 L equipaggio del veliero San Giuseppe Due (al centro Giovanni Ajmone Cat) duramente impegnato durante la navigazione nelle acque dello Stretto di Drake, in Antartide, nel 1973; in apertura, uno dei primi loghi della Lega Navale Italiana mente innovativo, era rivolto dalla Lega a tutti gli italiani, è vero, ma principalmente ai giovani, alle nuove speranze del Paese, e, anche per sottolineare queste sue aspirazioni, il 28 febbraio del 1907, l Associazione veniva eletta, con Regio Decreto n 48, ad ente morale. Ci si permetta di far notare che (in fondo la vanità può anche essere solo un peccato veniale), l organo di informazione dell Associazione, ossia quella che nei decenni sarebbe divenuta la nostra Rivista, andava in stampa a partire dal dicembre del 1897, assicurandosi così a tutt oggi, il primato di essere il più anziano periodico navale non militare esistente al mondo. Superate le dure vicissitudini della Prima Guerra Mondiale e sopravvissuta alle immani distruzioni della Seconda, la LNI tornava a risorgere dal panorama di macerie che costellava il nostro povero Paese fino a che, il 20 marzo del 1975, la legge n 70 della Repubblica Italiana ne trasformava la ragione sociale da istituzione privata a Ente di interesse pubblico. Da questo momento, con tenacia, i risultati colti dalle Sezioni e Delegazioni che ne compongono la struttura periferica, iniziavano una lenta ma costante marcia trionfale che portava alla ribalta del mondo navale, marinaresco, velico e sportivo una serie di risultati di estremo valore. A puro titolo di esempio ne riportiamo solamente alcuni: nel 1949 lo yacht Pegaso, battente il guidone sociale, partiva da Rapallo alla volta di New York, per effettuare la prima crociera di una nave da diporto italiana attraverso l Atlantico del dopoguerra e nel 1954, il cutter Marta ripeteva l impresa, ma questa volta dirigendo sul Brasile e l Argentina. 14

3 L Idea Due, il motoveliero che negli Anni 90 ha effettuato numerose traversate tra Otranto e Durazzo per trasportare tonnellate di aiuti alla popolazione albanese Nel 1969, il comandante Mario Valli, patrocinato dalla LNI, partendo da Callao, in Perù, con il battello pneumatico Celeusta, attraversava a vela il Pacifico fino a Tahiti, mentre il 1 luglio del 1973 da Anzio prendeva il via, sotto l egida LNI, una campagna scientifica da effettuarsi nelle acque dell Antartide utilizzando il motoveliero San Giuseppe Due, armato a feluca e al comando di Giovanni Ajmone Cat. Potremmo prolungare per righe, righe e righe quest elencazione di eventi e di primati, ma preferiamo ricordare che se queste imprese davano fasto alla Lega Navale Italiana, non certo minore era quello che, più in sordina ma con non minore importanza, si estrinsecava nel crescere e nello svilupparsi delle strutture periferiche, manifestandosi soprattutto nella partecipazione unanime dei soci alle attività della propria Sezione o Delegazione, offrendo l apporto della propria preparazione culturale e marinaresca e dando in prestito gratuitamente, ogni volta che fosse stato necessario o possibile, a chi non ne disponeva la propria barca. Ricordiamoci che fra gli altri suoi strascichi, la guerra aveva comportato la scomparsa di gran parte della flotta delle imbarcazioni diportisti che nazionali. Una crescita nel tempo Nel 1997, al compimento del suo centesimo anno di età, la Lega Navale Italiana poteva contare sulla presenza di ben soci, distribuiti in 186 tra Sezioni e Delegazioni, con 3 Centri Nautici e centinaia di giovani avviati ogni anno alla vela e al canottaggio, con una flotta di oltre unità, mentre oggi, all alba del secolo e mezzo di età, anche se in tempi particolarmente difficili per il nostro Paese, può vantare circa soci in 218 Sezioni e 39 Delegazioni, sempre con 3 Centri Nautici, con una flotta di circa imbarcazioni. Non si può certo negare che si tratti di risultati ben più che soddisfacenti, ma attenzione; tutto questo sta a testimoniare la grande attenzione e l indubbio interesse che la nostra Associazione ha risvegliato fra il grande pubblico, nonché la dili- 15

4 Uno dei pozzi che sono stati realizzati in Tanzania grazie alla collaborazione tra la Sezione di Ortona e l Associazione umanitaria Karibù genza, la professionalità e la competenza con le quali i suoi quadri e i suoi soci hanno affrontato e assolto gli incarichi loro assegnati, oltre alla validità delle scelte fatte dalla Presidenza Nazionale. Ma, tutto sommato, fino a questo punto parliamo solo dei risultati di una corretta ed oculata gestione associativa, mentre la cosa inizia a divenire più interessante quando andiamo incontro ad attività svolte di iniziativa dalle Sezioni, quindi non concertate e dirette dall alto, ma svolte e portate a termine in occasioni di eventi o situazioni impreviste e al di fuori del comune. In altre parole di quelle che mettono in chiaro, al di là di ogni dubbio, che la maturità che si è andata acquisendo nel tempo non è identificabile solo nel corretto svolgimento di buone lezioni di vela, nell azione di validi istruttori e nella ricezione di capaci regatanti che portano a corretto svolgimento regate più o meno grandi o impegnative. Ci riferiamo, infatti, a quegli eventi che evidenziano le capacità raggiunte al di là del semplice campo istituzionale nelle situazioni impreviste che coinvolgono, prima di tutto, l etica dell uomo di mare o che comunque ama il mare, lo rispetta e ad esso si ispira. Parliamo, è evidente, di quando, all improvviso, ci si guarda negli occhi e ci si dice: e adesso che facciamo?. Ecco, se l uomo è in grado di rispondere positivamente a queste prove, vuol dire che il suo maestro è stato valido e che lui potrà essere sempre un buon punto di riferimento, anche nelle emergenze che si possono verificare, nella società. Per non spendere tante parole a vuoto, comunque, facciamo alcuni esempi di come, negli anni, alcune (perché di tante non si sono avute notizie) Sezioni o Delegazioni hanno reagito di propria 16

5 Bambini e adolescenti venuti a ritemprarsi dalle nefaste influenze dell atmosfera di Chernobyl grazie all invito della Sezione di Meina, si bagnano nelle acque del Lago Maggiore, presso la base LNI iniziativa di fronte a imprevisti vari seguendo, per intuito, le proprie scelte di gruppo. Non bisogna ritenere che sia una esagerazione la frase imprevisti vari, perché le situazioni che sono state di volta in volta affrontate, anche con una certa grinta, riguardano le più disparate e impegnative attività che si possano immaginare. Aiuti umanitari all estero A partire, ad esempio, da tempi non ancora lontani dai nostri giorni, quando dal 1991 fino al 1993, ma occasionalmente anche negli anni successivi, un gruppo di soci della Sezione di Otranto guidati da Lele Coluccia, con il motoveliero Idea Due, un 22 metri che normalmente operava come nave scuola dei gruppi nautici LNI pugliesi, iniziò ad effettuare viaggi di collegamento fra l Italia e l Albania, da Otranto a Valona, quando ancora non era stata ripristinata la minima tratta mercantile e tutto quello che era portato nel Paese delle Aquile trovava posto solo sulle navi della Marina Militare, per trasportare tonnellate e tonnellate di materiali di prima necessità, viveri, vestiario, medicinali per la popolazione albanese che stava vivendo uno dei periodi più drammatici della sua storia contemporanea. Un altra Sezione che si è fatta onore nel settore dell aiuto internazionale, poi, è stata quella di Ortona che collabora dalla seconda metà degli Anni 90 con la ONLUS Karibu - Insieme per Crescere, una associazione di volontariato che opera in Africa, prevalentemente in Tanzania e in Senegal, dove fino al 2011 ha realizzato un dispensario per la cura della malaria nel villaggio di Mtwango, in Tanzania, oltre a un dispensario di ginecologia nel villaggio di Ngohe, una scuola a Mbar, cinque pozzi per acqua potabile nella zona di Fatick e una sala informatica nei dintorni di Kafrine, tutti nel Senegal, mentre la col- 17

6 laborazione continua ancora, tanto che questo anno si prevede l inaugurazione di un nuovo pozzo, manufatti che sono tutti intestati alla Lega Navale Italiana. Altre Sezioni invece, come quelle di Meina, Monopoli e Noli hanno scelto di aiutare indirettamente popolazioni colpite da gravi disastri, come quella di Chernobyl, annichilita dalle perdite seguite all incidente subìto nel 1986 in occasione della grave avaria occorsa al suo vecchio reattore nucleare, ospitandone per alcune settimane nel periodo estivo, folti gruppi di bambini. Aiuto che continua ancora perché anche se è vero che la popolazione venne immediatamente evacuata e che da quella data sono passati oramai oltre venti anni, è altrettanto vero che i danni delle radiazioni non svaniscono, ma vanno avanti per generazioni. A Hiroshima e Nagasaki c è ancora chi muore, oggi, per quanto avvenne nel Assistenza alla gioventù Non bisogna però dimenticare anche i problemi che esistono, e purtroppo non sono pochi, anche in Italia, principalmente nel comparto del Sociale. Per questo la Sezione di Genova Quinto, nell estate del 2010, ha deciso di compiere un delicato e importante esperimento, accogliendo alcuni ragazzi della Comunità Pubblica del Dipartimento di Giustizia Minorile, dedicando loro un corso di canoa e kayak, al termine del quale è stato possibile riscontrare, con enorme soddisfazione di tutti, la puntualità, l educazione, l attenzione, la voglia d imparare e l entusiasmo manifestati da tutti i frequentatori del corso. Un grazioso e delicato manufatto donato dai ragazzi ospiti della Comunità Pubblica del Dipartimento di Giustizia Minorile alla Sezione di Genova Quinto, che li ha ospitati offrendo loro la partecipazione a corsi di canoa e kayak Oppure c è chi si è trovato, per così dire, davanti al fatto compiuto e ha dovuto decidere su due piedi cosa fare, come la Sezione di Vicenza, che il 1 novembre del 2010 si svegliò con il centro storico della città inondato dal fiume Bacchiglione, che fra l altro minacciava direttamente anche il Teatro Olimpico, perla architettonica del grande Palladio. Con una barchetta pieghevole chiamata Mariposa (farfalla in spagnolo), armata immediatamente, alcuni soci si dirigevano subito nella zona a maggior rischio, confortando, trasportando e aiutando gli 18

7 Un immagine significativa pur nella sua pessima qualità: la barchetta Mariposa sosta, tra un viaggio e un altro, in una rotonda stradale, fra le vie cittadine trasformate in torrenti dall alluvione, a Vicenza, nel novembre 2010 La locandina che invita la popolazione ad assistere alla piantumazione di nuovi alberi di tamerici, a Torvaianica, operazione fortemente voluta e appoggiata dalla locale Sezione abitanti, sindaco compreso, giunto poco dopo sul posto. Gli interventi condotti dalla farfallina, che per la sua leggerezza poteva essere facilmente portata e manovrata anche in mezzo ad ostacoli, e nelle strade divenute canali profondi anche un metro e mezzo, prima dell arrivo in forze di Protezione Civile, Polizia, Esercito e volontari cittadini, furono innumerevoli. Quindi venivano offerte alla Società Acque Vicentine, che gestisce Acqua, Luce, Gas e Nettezza Urbana, tutte le 5 barche a remi della Sezione, mentre i soci, come tutta la popolazione, lavoravano incessantemente per liberare la città dal fango. Altre volte è stato necessario rimboccarsi seriamente le maniche e tra mille difficoltà, purtroppo molto spesso economiche, darsi da fare per ricostituire lunghi tratti di arenile erosi dalla forza selvaggia dei marosi, come è stato per la Sezione di Lido di Enea che lo scorso anno ha dovuto provvedere, con un lavoro magistralmente portato a termine, più che a ripascere, a ricostruire metri e metri di spiaggia. Non sempre, però, è necessario operare per opporsi ai danni causati dalla natura. A Torvaianica, sul litorale laziale, il 21 novembre dello scorso anno, in 19

8 occasione della Giornata Nazionale degli Alberi, si è svolta una simpatica cerimonia che ha visto la piantumazione di molti piccoli esemplari di tamerici, acquistati dalla Sezione di Pomezia con i proventi della Regata degli Alberi e la raccolta fondi di Torvaianica Sport & Sea, donate alla Città di Pomezia, mentre la sezione di Amantea nel mese di marzo ha dato il via a L Albero Maestro, una manifestazione che ha visto, anche in questo caso sotto la guida dei soci, la piantumazione, presso il Porto Turistico, di alcuni alberi da parte di una folta rappresentanza di alunni delle scuole medie ed elementari. Bisogna, naturalmente, considerare il fatto che personale e mezzi della LNI non sempre si trovano sul luogo di questi rovinosi eventi, come pure il fatto che, anche se è di primaria importanza offrire aiuto, le nostre strutture periferiche non possono certo surrogare gli organismi istituzionali dello Stato preposti ad intervenire nelle situazioni di emergenza. Il futuro ecologico Così, ad esempio, la Sezione di Ferrara, nel settembre dello scorso anno e all inizio del marzo di questo, ha scelto di organizzare delle regate non competitive nelle acque di Lido degli Estensi dove l iscrizione dei partecipanti, ed altri incassi sono stati devoluti al sindaco di uno dei comuni colpiti lo scorso anno dall alluvione della Piana Modenese. Ma la natura si può aiutare anche prevenendo i danni che l uomo, con la sua dissennatezza, spesso causa, come ci hanno insegnato le Sezioni di Ceriale e di Rapallo, che hanno organizzato, rispettivamente nel marzo del 2012 e nell aprile dell anno La triste immagine della battigia che ha sostituito l arenile eroso dal mare, a Lido di Enea, prima del ripascimento e della ricostruzione portati a termine per volere della Sezione la scorsa estate seguente delle raccolte di oli vegetali esausti, a Ceriale, per sensibilizzare la cittadinanza sui danni che quotidianamente sono provocati dall incuria umana, e a Rapallo, per prefigurare l organizzazione dello smaltimento di oli domestici (sempre esausti) al fine di riutilizzarli trasformati in carburanti ecologici a basso livello di inquinamento. 20

9 Anche ad Amantea, in Calabria, la locale Sezione ha favorito operazioni di rimboschimento condotte da giovani alunni delle scuole nei pressi del Porto Turistico sotto la guida di personale esperto Una delle tanichette per la raccolta di olio alimentare usato, utilizzate dalla Sezione di Ceriale, in Liguria per la raccolta degli oli esausti Senza adesso dilungarci ulteriormente su questi argomenti, peraltro interessanti e spesso poco noti, riteniamo che sia importante fare il punto sulla situazione di partenza del nostro discorso: senza timore di smentita siamo certi di poter asserire che l opera svolta dalle Sezioni della Lega Navale Italiana sin dai primi anni di esistenza dell Associazione abbia dato dei frutti che sono andati al di là di quanto non si sarebbero aspettati i suoi benemeriti fondatori, in quanto, fra l altro, hanno positivamente investito settori di interesse che ancora non erano immaginabili in quei primi eroici periodi, sia in Italia che all estero. D altronde, le situazioni, nel tempo, spesso evolvono molto lentamente e, con tutta la buona volontà, non sempre si riesce ad intuirne il lento ma costante sviluppo. Non per niente un antico e saggio proverbio cinese ci ricorda che tutti sentono il frastuono del tronco che crolla, ma nessuno riesce a percepire il rumore della foresta che, inarrestabile, cresce. 21

SPETTACOLO PER LE CELEBRAZIONI DEL 40ENNALE DEL CLUB NAUTICO DI CAPODIMONTE

SPETTACOLO PER LE CELEBRAZIONI DEL 40ENNALE DEL CLUB NAUTICO DI CAPODIMONTE SPETTACOLO PER LE CELEBRAZIONI DEL 40ENNALE DEL CLUB NAUTICO DI CAPODIMONTE Nella foto: sulla prua di una imbarcazione, nel vento del lago, l'attuale Presidente del Club Nautico Capodimonte stringe la

Dettagli

Assessorato all Ambiente. Delegato Regionale Liguria

Assessorato all Ambiente. Delegato Regionale Liguria Delegato Regionale Liguria Assessorato all Ambiente Progetti di Educazione ambientale giovanile, Tutela e/o monitoraggio dell ambiente marino, in collaborazione fra la Lega Navale Italiana e la Regione

Dettagli

Che arriva a Venezia in macchina deve cercare un parcheggio in Piazzale Roma e poi andare in città con il vaporetto o a piedi.

Che arriva a Venezia in macchina deve cercare un parcheggio in Piazzale Roma e poi andare in città con il vaporetto o a piedi. 1.Introduzione Venezia nasce nel 452 e poco dopo la fondazione della città i commercianti veneziani cominciano a portare dall Oriente prodotti che gli Europei non conoscono: le spezie, il cotone, i profumi

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GRUPPO SPORTIVO VELA

REGOLAMENTO DEL GRUPPO SPORTIVO VELA REGOLAMENTO DEL GRUPPO SPORTIVO VELA Articolo 1 Il presente Regolamento del Gruppo Vela è redatto in conformità ai principi contenuti nel Regolamento per i Gruppi Sportivi della Lega Navale Italiana, approvato

Dettagli

INTERVENTO INTITOLAZIONE DEL CENTRO REMIERO DI OGGIONO AI MARINAI D'ITALIA 26 MAGGIO 2012.

INTERVENTO INTITOLAZIONE DEL CENTRO REMIERO DI OGGIONO AI MARINAI D'ITALIA 26 MAGGIO 2012. INTERVENTO INTITOLAZIONE DEL CENTRO REMIERO DI OGGIONO AI MARINAI D'ITALIA 26 MAGGIO 2012. Rivolgo a tutti gli intervenuti, alle Autorità civili, ai molti sindaci presenti, a quelle religiose, militari

Dettagli

Dis corsi nautici, norme di navigazione per il canottaggio. Conferenza Regionale Allenatori - Trieste 15 dicembre 2012 Bruno Spanghero STC ADRIA 1877

Dis corsi nautici, norme di navigazione per il canottaggio. Conferenza Regionale Allenatori - Trieste 15 dicembre 2012 Bruno Spanghero STC ADRIA 1877 Federazione Italiana Canottaggio COMITATO REGIONALE FRIULI VENEZIA GIULIA Dis corsi nautici, norme di navigazione per il canottaggio Conferenza Regionale Allenatori - Trieste 15 dicembre 2012 Bruno Spanghero

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Ecco di seguito lo studio Confesercenti:

COMUNICATO STAMPA. Ecco di seguito lo studio Confesercenti: Ufficio Stampa COMUNICATO STAMPA ACCISE E CONSUMI SUI CARBURANTI. ULTERIORI AUMENTI SAREBBERO FORTEMENTE NEGATIVI PER L ECONOMIA ED IL GETTITO FISCALE STUDIO CONFESERCENTI: AD UN AUMENTO DEL 54% DEL PRELIEVO

Dettagli

Centro NAUTICO REGIONALE Lido di MEINA : Campus Vela 2008

Centro NAUTICO REGIONALE Lido di MEINA : Campus Vela 2008 Il Corso : iniziazione alla vela Aperto a tutti i ragazzi dai 7 ai 13 anni d età. Per i ragazzi più piccoli saranno utilizzati gli Optimist, per quelli più grandicelli, useremo gli Equipe e/o i Flying

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA

PROTOCOLLO DI INTESA PROTOCOLLO DI INTESA TRA MIUR DIREZIONE GENERALE PER LO STUDENTE, L INTEGRAZIONE, LA PARTECIPAZIONE E LA COMUNICAZIONE E PROTOCOLLO DI INTESA tra MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

Dettagli

FRAGLIA DELLA VELA PESCHIERA DEL GARDA ASD. Oggetto: Progetto VelaScuola a.s.2014-2015 (attuazione art. 52 DL n 171 del 18/07/2005)

FRAGLIA DELLA VELA PESCHIERA DEL GARDA ASD. Oggetto: Progetto VelaScuola a.s.2014-2015 (attuazione art. 52 DL n 171 del 18/07/2005) FRAGLIA DELLA VELA PESCHIERA DEL GARDA ASD Oggetto: Progetto VelaScuola a.s.2014-2015 (attuazione art. 52 DL n 171 del 18/07/2005) Federazione Italiana Vela e Ministero della Pubblica Istruzione nel 2008

Dettagli

TARGET Core target. concept. Profilo. storia. Target allargato. Profilo

TARGET Core target. concept. Profilo. storia. Target allargato. Profilo TARGET Core target Armatori, appassionati di vela e d imbarcazioni da diporto. Profilo Prevalentemente uomini, 30/70 anni, medio/alto profilo socio-economico, interesse verso arte, musica, storia, lusso

Dettagli

LA SITUAZIONE ENERGETICA ITALIANA ALL INIZIO DEL XXI SECOLO DAL CONFRONTO CON IL SECOLO PASSATO ALLA CERTIFICAZIONE DEGLI EDIFICI

LA SITUAZIONE ENERGETICA ITALIANA ALL INIZIO DEL XXI SECOLO DAL CONFRONTO CON IL SECOLO PASSATO ALLA CERTIFICAZIONE DEGLI EDIFICI LA SITUAZIONE ENERGETICA ITALIANA ALL INIZIO DEL XXI SECOLO DAL CONFRONTO CON IL SECOLO PASSATO ALLA CERTIFICAZIONE DEGLI EDIFICI Giovanni Petrecca Dipartimento di Ingegneria Elettrica- Facoltà di Ingegneria

Dettagli

La straordinaria rotta di Nave Italia

La straordinaria rotta di Nave Italia La straordinaria rotta di Nave Italia Genova, aprile 2014 c/o Yacht Club Italiano - Porticciolo Duca degli Abruzzi - 16128 - Genova - tel. +39 010 2770604 - Fax +39 010 2517801 - info@naveitalia.org 1

Dettagli

DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO

DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO Cari amici, oggi siamo qui per ricordare e per testimoniare la

Dettagli

Un breve percorso per conoscere un ambiente acquatico vicino a noi: - I TORRENTI IMMISSARI NATURALI DEL LAGO TRASIMENO - IL CANALE, IMMISSARIO

Un breve percorso per conoscere un ambiente acquatico vicino a noi: - I TORRENTI IMMISSARI NATURALI DEL LAGO TRASIMENO - IL CANALE, IMMISSARIO Un breve percorso per conoscere un ambiente acquatico vicino a noi: - I TORRENTI IMMISSARI NATURALI DEL LAGO TRASIMENO - IL CANALE, IMMISSARIO ARTIFICIALE ANGUILLARA L'idrologia del Lago Trasimeno, lago

Dettagli

Oggetto : Richiesta testimonianza e supporto per l evento sportivo-sociale denominato : Trofeo Bastianini 14-15-16 Maggio 2010

Oggetto : Richiesta testimonianza e supporto per l evento sportivo-sociale denominato : Trofeo Bastianini 14-15-16 Maggio 2010 Spett. Redazione Porto Torres 12 Aprile 2010 Oggetto : Richiesta testimonianza e supporto per l evento sportivo-sociale denominato : Trofeo Bastianini 14-15-16 Maggio 2010 Le scrivo su incarico del Presidente

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Protezione Civile

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Protezione Civile IL SERVIZIO NAZIONALE DELLA PROTEZIONE CIVILE Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Protezione Civile Protezione Civile Con protezione civile si intende il complesso di attività messe

Dettagli

Di Salvatore Argenziano. Vesuvioweb

Di Salvatore Argenziano. Vesuvioweb L avventura antartica del San Giuseppe Due Di Salvatore Argenziano Vesuvioweb 2014 L avventura antartica del San Giuseppe Due Di Salvatore Argenziano Vesuvioweb 2014 Palomba e Ascione: due grandi famiglie

Dettagli

Cosa vuoi fare da grande?

Cosa vuoi fare da grande? Cosa vuoi fare da grande Luca Fanucci, padre di Tommaso Coordinatore Forum Provinciale delle Associazioni dei Genitori nella Scuola U.S.T. Pistoia «Integrazione, Orientamento e buone prassi» Firenze 12

Dettagli

Programma di adozioni a distanza

Programma di adozioni a distanza Programma di adozioni a distanza Tutti noi siamo stati bambini, certamente più fortunati di molti altri perchè abbiamo avuto chi ci ha seguito e ci ha consentito di diventare adulti. Ma in tutto il mondo

Dettagli

I.S.I.S.S. Giovanni Maironi da Ponte Orientamento in Uscita anno scolastico 2012-2013

I.S.I.S.S. Giovanni Maironi da Ponte Orientamento in Uscita anno scolastico 2012-2013 I.S.I.S.S. Giovanni Maironi da Ponte Orientamento in Uscita anno scolastico 2012-2013 COMUNICAZIONE Presezzo, 20/12/2012 AD OGNI STUDENTE comunicazione n.5 di CLASSE 4ª e 5ª tramite la classe OGGETTO:

Dettagli

Programma sportivo Fishbone 2012 Poetica

Programma sportivo Fishbone 2012 Poetica Programma sportivo Fishbone 2012 Poetica 1. Premessa L esperienza di Icspoint nella gestione e partecipazione ad eventi sportivi nel mondo della vela fa si che ogni nuovo progetto venga visto come il più

Dettagli

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE Gli Italiani vogliono essere indipendenti. Gli Italiani cercano di liberarsi dagli austriaci e dagli amici degli austriaci. Questo periodo si chiama RISORGIMENTO. Gli

Dettagli

DELL ONDA VACANZE SPORT PER I GIOVANI. LEGA NAVALE ITALIANA Presidenza Nazionale. Ente pubblico sotto l alto patronato del Presidente della Repubblica

DELL ONDA VACANZE SPORT PER I GIOVANI. LEGA NAVALE ITALIANA Presidenza Nazionale. Ente pubblico sotto l alto patronato del Presidente della Repubblica DELL ONDA VACANZE SPORT PER I GIOVANI LEGA NAVALE ITALIANA Presidenza Nazionale Ente pubblico sotto l alto patronato del Presidente della Repubblica I CORSI ESTIVI DI VELA, CANOTTAGGIO E CANOA I corsi

Dettagli

LA DISOSTRUZIONE PEDIATRICA NEL VERONESE

LA DISOSTRUZIONE PEDIATRICA NEL VERONESE CROCE ROSSA ITALIANA Comitato Provinciale di Verona PROGETTO LA DISOSTRUZIONE PEDIATRICA NEL VERONESE un progetto patrocinato dalla Il sogno... Sogno in maniera intensa di realizzare il più grande centro

Dettagli

CAMPAGNA CONCENTRATA NAZIONALE DI TUTELA AMBIENTALE - ESTATE 2014 -

CAMPAGNA CONCENTRATA NAZIONALE DI TUTELA AMBIENTALE - ESTATE 2014 - CAMPAGNA CONCENTRATA NAZIONALE DI TUTELA AMBIENTALE - ESTATE 2014-1 SOMMARIO Premessa.......PAG. 2 Principali obiettivi della campagna...pag. 2 Ulteriori obiettivi della campagna.......... PAG. 2 I mezzi

Dettagli

Trofeo Challenger Regate dell Amicizia

Trofeo Challenger Regate dell Amicizia Trofeo Challenger Regate dell Amicizia Edizione 2011 04 Giugno 09 Luglio 16 Ottobre Gaeta Civitavecchia Fiumicino in collaborazione con capitaneria di Porto guardia Costiera Bambino Gesù OSPEDALE PEDIATRICO

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

BANDO DI REGATA. CIRCOlO DEl REmO E DEllA VElA ITAlIA. CluB NAuTICO DEllA VElA

BANDO DI REGATA. CIRCOlO DEl REmO E DEllA VElA ITAlIA. CluB NAuTICO DEllA VElA CAmpIONATO ITAlIANO ClAssI OlImpIChE CAmpIONATO NAzIONAlE ClAssE Rs:X YOuTh NApOlI, 17-20 settembre 2015 BANDO DI REGATA CIRCOlO DEl REmO E DEllA VElA ITAlIA REAlE YAChT CluB CANOTTIERI savoia CluB NAuTICO

Dettagli

Il Mare a Vicenza Premio Pigafetta, 5ª edizione. Albo d oro Premio Pigafetta 2008 2011. Giuria del premio

Il Mare a Vicenza Premio Pigafetta, 5ª edizione. Albo d oro Premio Pigafetta 2008 2011. Giuria del premio 2012 PROGETTO PROGETTO PROGETTO Presentano la serata Patrizio Roversi e Syusy Blady. Noti al grande pubblico per Turisti per Caso, dal 2002 al 2006 realizzano Velisti per Caso. Il programma racconta le

Dettagli

PROGETTO IL MARE CHE UNISCE: L ITALIA A VELA A.S. 2011-12. MIUR e FIV IN COLLABORAZIONE CON: LEGA NAVALE ITALIANA

PROGETTO IL MARE CHE UNISCE: L ITALIA A VELA A.S. 2011-12. MIUR e FIV IN COLLABORAZIONE CON: LEGA NAVALE ITALIANA PROGETTO IL MARE CHE UNISCE: L ITALIA A VELA A.S. 2011-12 MIUR e FIV IN COLLABORAZIONE CON: LEGA NAVALE ITALIANA E con MARINA MILITARE-CAPITANERIA DI PORTO UCINA Il mare che unisce: l Italia a vela PREMESSA

Dettagli

VOLONTARIATO E INTEGRAZIONE

VOLONTARIATO E INTEGRAZIONE VOLONTARIATO E INTEGRAZIONE Progetto di mediazione linguistica e culturale per l integrazione di richiedenti asilo, rifugiati e beneficiari di protezione internazionale in Italia attraverso il volontariato

Dettagli

Introduzione Scuola Vela Mascalzone Latino Lo scopo

Introduzione Scuola Vela Mascalzone Latino Lo scopo Introduzione La Scuola Vela Mascalzone Latino nasce nel 2007 da un idea di Vincenzo Onorato, fondatore di Mascalzone Latino, uno dei team velici italiani più rinomati nel mondo grazie ai suoi sei titoli

Dettagli

Capitolo 1 Il concetto di energia e di fonte energetica

Capitolo 1 Il concetto di energia e di fonte energetica Sommario Parte I Cosa è l energia e quali sono le sue fonti 7 Capitolo 1 - Il concetto di energia e di fonte energetica 9 Capitolo 2 - Panorama mondiale delle fonti energetiche 13 Capitolo 3 - Energia

Dettagli

Giornata Mondiale dei diritti dell Infanzia

Giornata Mondiale dei diritti dell Infanzia Foto Settimio Benedusi 2 a edizione giovedì 20 novembre 2014 Giornata Mondiale dei diritti dell Infanzia Iniziativa nazionale di sensibilizzazione sui diritti dei bambini e raccolta di farmaci da banco

Dettagli

Introduzione per il genitore o l educatore

Introduzione per il genitore o l educatore Introduzione per il genitore o l educatore Due approcci per gustare questa storia scritta con levità, realismo e poesia: introdurre i genitori e gli educatori a intravedere e rispettare il mondo interno

Dettagli

Da Milano all Aquila: i Centri Storici tra boom e rinascita di Saverio DI ROLLO (*)

Da Milano all Aquila: i Centri Storici tra boom e rinascita di Saverio DI ROLLO (*) Da Milano all Aquila: i Centri Storici tra boom e rinascita di Saverio DI ROLLO (*) Quanti di noi avranno avuto un senso di leggero straniamento percorrendo le strade di numerosi centri storici italiani?

Dettagli

Il settore della cantieristica da diporto negli EAU

Il settore della cantieristica da diporto negli EAU Il settore della cantieristica da diporto negli EAU Gli Emirati Arabi Uniti sono caratterizzati da 1,318km di costa e i suoi abitanti hanno una lunga tradizione legata al mare. Ne risulta che gli attracchi

Dettagli

Ionian Sea Service S.r.l. Mob. No: +39 347.5691629 Email: info@ioniansea.it http://www.ioniansea.it

Ionian Sea Service S.r.l. Mob. No: +39 347.5691629 Email: info@ioniansea.it http://www.ioniansea.it Ionian Sea Service S.r.l. Mob. No: +39 347.5691629 Email: info@ioniansea.it http://www.ioniansea.it Chi siamo La Ionian Sea Service S.r.l. È una azienda che nasce a fine 2011 dopo anni di esperienza nel

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE BARCHE SOCIALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE BARCHE SOCIALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE BARCHE SOCIALI Articolo 1 La sezione della L.N.I. di Otranto dispone di diversi mezzi nautici elencati e registrati in apposito registro (art. 6 del Regolamento Gruppo Sportivo

Dettagli

Team Firestorm PROGETTO SCIENTIFICO

Team Firestorm PROGETTO SCIENTIFICO Team Firestorm PROGETTO SCIENTIFICO ALESSIO MICHELE AURORA LUCA MARTINA GIANLUCA DOMANDA E possibile rendere divertente l apprendimento della grammatica? PERCHE ABBIAMO SCELTO LA GRAMMATICA Abbiamo fatto

Dettagli

Istituto Tecnico Trasporti e Logistica Mario Ciliberto

Istituto Tecnico Trasporti e Logistica Mario Ciliberto Istituto Tecnico Trasporti e Logistica Mario Ciliberto CROTONE Cod.Meccan. KRTH020009 Per un futuro Grande come il mondo LE FINALITA' Scopo di tutti gli Istituti Tecnici per i Trasporti e la Logistica

Dettagli

PROGETTO DJAMBO. Il contesto

PROGETTO DJAMBO. Il contesto ATTIVITÀ 2008 1 Mani Unite, pur essendo una realtà giovane, è nata dall esperienza di solidarietà di persone che, da oltre vent anni, stanno contribuendo alla crescita di un paese, il Mozambico, oggi impegnato

Dettagli

Istituto Tecnico Nautico Caio Duilio. Messina. Disegno di Manuel Cavalli

Istituto Tecnico Nautico Caio Duilio. Messina. Disegno di Manuel Cavalli Istituto Tecnico Nautico Caio Duilio Messina Disegno di Manuel Cavalli Organigramma nominativo Dirigente Scolastico Rappresentante della Direzione Responsabile della Qualità Consiglio d Istituto Responsabile

Dettagli

Puntaldia EDITORIALE. Circolo Nautico. la Redazione. Cari Amici,

Puntaldia EDITORIALE. Circolo Nautico. la Redazione. Cari Amici, #1 Progetto grafico e impaginazione a cura di AS graphic, design e art direction EDITORIALE la Redazione Cari Amici, dopo le parole i fatti. Abbiamo parlato fra di noi di mettere insieme un po di energie

Dettagli

PATENTE NAUTICA A VELA E/O A MOTORE

PATENTE NAUTICA A VELA E/O A MOTORE PATENTE NAUTICA A VELA E/O A MOTORE 2016-2 LEGA NAVALE ITALIANA SEZIONE DI MILANO Viale Cassala, 34 20143 Milano T 02.58314058 Fax 02.58314305 C.F. 80100590159 www.leganavale.mi.it info@leganavale.it PATENTE

Dettagli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Allegato 1 PUNTO N. 6 all'o.d.g.: Progetto di Riqualificazione urbana Lidi di Comacchio in sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Scacchi Prestito obbligazionario "Comune di Comacchio

Dettagli

Riunione del Gruppo Politiche Marittime

Riunione del Gruppo Politiche Marittime Riunione del Gruppo Politiche Marittime Priorità del gruppo di lavoro per il 2008-2009 La Programmazione europea 2007-2013 e la cooperazione territoriale tra le Regioni Mediterranee progetti marittimi

Dettagli

PATENTE NAUTICA A VELA E/O A MOTORE

PATENTE NAUTICA A VELA E/O A MOTORE PATENTE NAUTICA A VELA E/O A MOTORE 2015-3 LEGA NAVALE ITALIANA SEZIONE DI MILANO Viale Cassala, 34 20143 Milano tel. 02.58314058 Fax 02.58314305 cod. fisc. 80100590159 www.leganavale.mi.it e-mail: milano@leganavale.it

Dettagli

Corsi vela, windsurf e SUP Camp estivi per ragazzi Feste, eventi e tanto altro

Corsi vela, windsurf e SUP Camp estivi per ragazzi Feste, eventi e tanto altro Centro Velico Uisp Suviana Querceti di Bargi Camugnano, Bologna Estate 2014 Corsi vela, windsurf e SUP Camp estivi per ragazzi Feste, eventi e tanto altro CENTRO VELICO UISP SUVIANA Il Centro Velico UISP

Dettagli

Marin Sanudo, alla fine del XV

Marin Sanudo, alla fine del XV Quante sono le barche che navigano in laguna? di FRANCO FIORIN Marin Sanudo, alla fine del XV secolo, descrivendo la città di Venezia e soffermandosi sulle numerosissime barche che solcavano i canali lagunari,

Dettagli

Il Ruolo del Medico di Bordo nella Marina Mercantile Italiana

Il Ruolo del Medico di Bordo nella Marina Mercantile Italiana Il Ruolo del Medico di Bordo nella Marina Mercantile Italiana Dr. Angelo Giusto MD Medico di Bordo della Marina Mercantile Italiana ABILITATO Il Medico di Bordo in Italia Nasce da lontano la figura del

Dettagli

LA GENIALE BOTTEGA DEL RICICLO

LA GENIALE BOTTEGA DEL RICICLO RIC REI RIU' E LA GENIALE BOTTEGA DEL RICICLO Tre strani e simpatici genietti, tra loro grandi amici, Ric Rei e Riù, se ne andavano in giro per il mondo per vedere se qualcuno poteva aver bisogno, appunto,

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

DYNASHIP YACHT DESIGN

DYNASHIP YACHT DESIGN DYNASHIP YACHT DESIGN La Dynaship Yacht Design nasce nel 1990 dalla volontà dell Arch. Franco Gnessi che, avendo maturato una corposa esperienza nella progettazione e nella realizzazione di imbarcazioni

Dettagli

Corso Vela I Livello ( teoria e pratica della vela)

Corso Vela I Livello ( teoria e pratica della vela) AccademiA del Mare admvela.it 392.1494875 valter.cimaglia@gmail.com Circolo Velico Fiumicino Viale Traiano, 180 00054 Fiumicino 06.6506120 fax 06.65024492 scuolavela@cvfiumicino.it Il Circolo Velico Fiumicino

Dettagli

COMBINATA E GRAN COMBINATA VELICA MONFALCONESE

COMBINATA E GRAN COMBINATA VELICA MONFALCONESE CONI F.I.V. COMBINATA E GRAN COMBINATA VELICA MONFALCONESE CLASSI: ORC - IRC - MONOTIPI - OPEN - COMAR / COMET MONFALCONE, 21 Maggio - 6 Giugno 2010 Y. C. HANNIBAL ASSO VELA PERCOTO Via Bagni Nuova 41

Dettagli

DIFENDIAMO LA BIODIVERSITA. Progetto realizzato dall Istituto Comprensivo Statale di Olbia

DIFENDIAMO LA BIODIVERSITA. Progetto realizzato dall Istituto Comprensivo Statale di Olbia DIFENDIAMO LA BIODIVERSITA Progetto realizzato dall Istituto Comprensivo Statale di Olbia 1 DIFENDIAMO LA BIODIVERSITA Il progetto, finanziato dalla Provincia Olbia Tempio e realizzato in collaborazione

Dettagli

RELITTO BARON GAUTSCH RELITTO DRAGA

RELITTO BARON GAUTSCH RELITTO DRAGA RELITTO BARON GAUTSCH Distanza dal centro: 14 NM Massima profondità: 39 metri Minima profondità: 28 metri Lunghezza: 89 metri Questa e la nave di passeggeri Austriaca ed e la più conosciuta destinazione

Dettagli

Lezione 1: come si descrive la posizione dei corpi

Lezione 1: come si descrive la posizione dei corpi Lezione 1 - pag.1 Lezione 1: come si descrive la posizione dei corpi 1.1. Tutto si muove Tutto intorno a noi si muove. Le nuvole nel cielo, l acqua negli oceani e nei fiumi, il vento che gonfia le vele

Dettagli

Omaggio a Giacomo Bove grande esploratore italiano

Omaggio a Giacomo Bove grande esploratore italiano FOCUS STORIA E MEMORIA Verso la conclusione del IV Anno Polare Internazionale Omaggio a Giacomo Bove grande esploratore italiano Fu tra gli scopritori del mitico Passaggio a Nord-Est Dalle terre polari

Dettagli

Didattica: 1. PATENTE NAUTICA: Corso teorico e Carteggio Entro le 12 miglia Corso teorico e Carteggio Senza limiti

Didattica: 1. PATENTE NAUTICA: Corso teorico e Carteggio Entro le 12 miglia Corso teorico e Carteggio Senza limiti La Scuola Nautica La Scuola Nautica Scainetti Sail S.r.l. è dal 1988 una delle scuole nautiche più attive di Roma. Accreditata presso la Provincia di Roma e Capitaneria di Porto di Roma, organizza autonomamente

Dettagli

ΟΝΟΜΑΤΕΠΩΝΥΜΟ ΜΑΘΗΤΗ/ΤΡΙΑΣ: ΤΟ ΕΞΕΤΑΣΤΙΚΟ ΔΟΚΙΜΙΟ ΑΠΟΤΕΛΕΙΤΑΙ ΑΠΟ ΕΠΤΑ ( 7) ΣΕΛΙΔΕΣ

ΟΝΟΜΑΤΕΠΩΝΥΜΟ ΜΑΘΗΤΗ/ΤΡΙΑΣ: ΤΟ ΕΞΕΤΑΣΤΙΚΟ ΔΟΚΙΜΙΟ ΑΠΟΤΕΛΕΙΤΑΙ ΑΠΟ ΕΠΤΑ ( 7) ΣΕΛΙΔΕΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ 2011-2012 Μάθημα: Iταλικά Επίπεδο: 3 Διάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία:

Dettagli

I. DIVISIONE AMMINISTRATIVA E CARATTERIZZAZIONE DI ALCUNE REGIONI ITALIANE

I. DIVISIONE AMMINISTRATIVA E CARATTERIZZAZIONE DI ALCUNE REGIONI ITALIANE I. DIVISIONE AMMINISTRATIVA E CARATTERIZZAZIONE DI ALCUNE REGIONI ITALIANE 1. LE REGIONI ITALIANE Amministrativamente il territorio della Repubblica Italiana è deviso in 20 regioni. Ogni regione ha il

Dettagli

Le Tre Gemelle Fabio Oss

Le Tre Gemelle Fabio Oss Curiosità LE TRE GEMELLE Quando il 10 aprile 1912, quella che venne definita la più grande nave del mondo, per di più inaffondabile, salpò da Southampton, per il viaggio inaugurale, nello stesso porto

Dettagli

obiettivo: vite umane

obiettivo: vite umane Primo obiettivo: salvare vite umane Testi: a cura di Federico Goglio Foto: SICS I cani di salvataggio in acqua sono il risultato del duro lavoro di addestramento impartito dalla SICS, la Scuola Italiana

Dettagli

Le imposte sui prodotti petroliferi: fine di un bancomat fiscale?

Le imposte sui prodotti petroliferi: fine di un bancomat fiscale? Le imposte sui prodotti petroliferi: fine di un bancomat fiscale? 1. La rilevanza di benzina e gasolio per l economia e per il fisco Che i prodotti petroliferi siano essenziali per l economia di famiglie

Dettagli

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Guardando al domani mi sento di dire con certezza che continueremo a promuovere l'organizzazione perché possa esprimere sempre più le capacità

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA DELLE SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO ATHENA e Joan Mirò

OFFERTA FORMATIVA DELLE SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO ATHENA e Joan Mirò TRASPORTI E LOGISTICA TURISMO - AGRARIA OFFERTA FORMATIVA DELLE SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO ATHENA e Joan Mirò LICEO MUSICALE TECNICO SISTEMA MODA C/DA CAPITA - VIA GIOTTO N.11 (zona mercato) Tel e Fax

Dettagli

Principali pericoli per i Cetacei nel Mare Adriatico. Blue World Insititution

Principali pericoli per i Cetacei nel Mare Adriatico. Blue World Insititution Principali pericoli per i Cetacei nel Mare Adriatico Blue World Insititution Un mare allungato, semi chiuso, connesso al resto del Mediterraneo dal Canale di Otranto, largo 70 km Il ricambio dell acqua

Dettagli

Io credo che una risposta sul

Io credo che una risposta sul Io credo che una risposta sul futuro dei giovani di Napoli possa venire dal mare. Vincenzo Onorato Francesco Rastrelli La Scuola Vela Mascalzone Latino è nata da un idea di Vincenzo Onorato, presidente

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA E CULTURALE Tourincanoa club

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA E CULTURALE Tourincanoa club STATUTO DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA E CULTURALE Tourincanoa club ALLEGATO A) STATUTO DELL' ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA E CULTURALE Tourincanoa club" TITOLO I - Denominazione sede

Dettagli

Buone Feste e Felicissimo 2015

Buone Feste e Felicissimo 2015 Il Presidente e tutto il Consiglio di Amministrazione augurano a tutti i campeggiatori un felicissimo 2015 con la speranza di una vita serena per le vostre famiglie e per tutte le persone a voi care. L

Dettagli

sabato 20 luglio 2013 estratto da pag 4-4............

sabato 20 luglio 2013 estratto da pag 4-4............ sabato 20 luglio 2013 estratto da pag 4-4........................ LA SPEZIA 19 luglio 2013 online A rischio i sommozzatori dei pompieri La Spezia Il corpo dei vigili del Fuoco subisce tagli, e farne le

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FINALITA In ottemperanza a quanto previsto dalle legge 169/2008 che introduce l insegnamento di Cittadinanza e Costituzione nelle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado,

Dettagli

parcheggio camper al campeggio Simos di Elafonissis

parcheggio camper al campeggio Simos di Elafonissis GRECIA AGOSTO 2008 Dall 8 al 28 agosto 2008 Camper Sharky M6 del 2007 Equipaggio. Andrea (autista e tecnico tuttologo), Emanuela (navigatore e assistente) e Lorenzo (8 anni) Km percorsi: 2800 circa Partenza

Dettagli

Cardinal Bagnasco sostiene utilizzo combustibile da disarmo nucleare

Cardinal Bagnasco sostiene utilizzo combustibile da disarmo nucleare Cardinal Bagnasco sostiene utilizzo combustibile da disarmo nucleare - 22 febbraio 2011- Il Cardinale Angelo Bagnasco accoglie il Programma Megatons to Development come occasione di sviluppo per l umanità,

Dettagli

I Genitori... n i s o ro avale F. M ola N cus

I Genitori... n i s o ro avale F. M ola N cus I Genitori... Per i loro figli desiderano una vita ordinata, vissuta nel rispetto delle regole; vorrebbero una scuola impegnata con docenti di livello e che non cambino continuamente, con istruttori capaci

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO FACOLTA' DI ARCHITETTURA 1 Corso di Laurea in Architettura Tesi meritevoli di pubblicazione

POLITECNICO DI TORINO FACOLTA' DI ARCHITETTURA 1 Corso di Laurea in Architettura Tesi meritevoli di pubblicazione POLITECNICO DI TORINO FACOLTA' DI ARCHITETTURA 1 Corso di Laurea in Architettura Tesi meritevoli di pubblicazione Analisi strutturale di un alberatura velica. Progettazione ed ottimizzazione di un caso

Dettagli

Aiutali a costruire il loro futuro

Aiutali a costruire il loro futuro Aiutali a costruire il loro futuro Programma di adozioni a distanza Mani Unite per il Mozambico Via Cividale, 133 33100 UDINE (UD) Tel. +39 04321845007 Fax +39 04321845008 info@maniunite.org - www.maniunite.org

Dettagli

Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492

Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492 Progetto : Io con te Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492 Il 12 Ottobre ricorre un avvenimento molto importante per la Storia: la scoperta dell America. Il protagonista di questo evento

Dettagli

FORUM MARCONI RELAZIONE ANNUALE SULLO STATO DEL FORUM MARCONI GIUGNO 2011 GIUGNO 2012

FORUM MARCONI RELAZIONE ANNUALE SULLO STATO DEL FORUM MARCONI GIUGNO 2011 GIUGNO 2012 Prot. / 2012 Rif.FORUM : R.A.2012/MMP RELAZIONE ANNUALE SULLO STATO DEL GIUGNO 2011 GIUGNO 2012 Questa relazione viene redatta, utilizzando alcune parti di quanto scritto nelle precedenti relazioni annuali

Dettagli

Crociera estiva sul San Giorgio anno 1968

Crociera estiva sul San Giorgio anno 1968 Crociera estiva sul San Giorgio anno 1968 Ricavato dalle relazione di fine campagna di addestramenti estiva, conservate gelosamente nell archivio dell ufficio storico, si descrivono di seguito alcuni passi

Dettagli

Allora: sei pronto? S c u o l a V e l a T i t o N o r d i o

Allora: sei pronto? S c u o l a V e l a T i t o N o r d i o Allora: sei pronto? Scuola Vela Tito Nordio Benvenuto a bordo prima della Scuola Italiana divela. Monfalcone, 1966. Nasce la Scuola Vela Tito Nordio Creata dall olimpionico Sergio Sorrentino nel 1966,

Dettagli

Il ruolo degli Ordini professionali nella promozione e nella divulgazione dei temi tecnici

Il ruolo degli Ordini professionali nella promozione e nella divulgazione dei temi tecnici Il ruolo degli Ordini professionali nella promozione e nella divulgazione dei temi tecnici Cari colleghi, è con grande piacere che prendo la parola in una giornata di lavori che si sta proponendo come

Dettagli

La valutazione dei danno ambientale

La valutazione dei danno ambientale La valutazione dei danno ambientale Valmontone - Convegno: La Nuova Normativa Ambientale Ecoreati Ing. Leonardo Arru IL QUADRO NORMATIVO IN MATERIA DI DANNO AMBIENTALE La riparazione del danno ambientale

Dettagli

2-5 giugno 2016. Con il patrocinio di. Comune di Arona. www.unlagodamare.com - info@unlagodamare.com

2-5 giugno 2016. Con il patrocinio di. Comune di Arona. www.unlagodamare.com - info@unlagodamare.com 2-5 giugno 2016 Con il patrocinio di Comune di Arona Chi L evento è organizzato dalla Lega Navale Italiana Sezione di Arona in collaborazione con la Pro Loco di Arona e con il patrocinio del Comune di

Dettagli

Bilancio Sociale 2004-2008

Bilancio Sociale 2004-2008 Bilancio Sociale 2004-2008 Ecologia ed Ambiente Rifiuti prodotti Andamento raccolta differenziata L acqua Agenda 21 Risorse sociali presenti sul territorio Ecologia ed Ambiente L attenzione rivolta dall

Dettagli

Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico

Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico Commencement Speech Master SPRINT Progetto PONa3_00370 Buongiorno a tutti. Innanzitutto, a nome di tutti i formandi del Master SPRINT, porgo i saluti al Magnifico Rettore che questa mattina ci ha onorato

Dettagli

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 Cari, amici, cari abitanti della Tasmania. 1. La mia

Dettagli

Incontri per far crescere la pace in un mondo nuovo

Incontri per far crescere la pace in un mondo nuovo Comitato Selma Associazione di solidarietà al popolo Saharawi ONLUS - C.F. 94098480489 www.comitatoselma.it Progetto PER LA PROMOZIONE DI UNA CULTURA DI PACE Rivolto agli alunni delle scuole italiane e

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI CLASSE V ANNO SCOLASTICO PROVE DI INGRESSO

DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI CLASSE V ANNO SCOLASTICO PROVE DI INGRESSO DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI PROVE DI VERIFICA DI LINGUA CLASSE V ANNO SCOLASTICO PROVE DI INGRESSO ALUNNO 1 PROVA DI COMPRENSIONE DEL TESTO Leggi

Dettagli

ASSEMBLEA DEI SOCI 2011 26 novembre 2011

ASSEMBLEA DEI SOCI 2011 26 novembre 2011 1 ASSEMBLEA 2011 - ANNO II, NUMERO 6 CIRCOLO AMICI DEL FIUME ASD, CORSO MONCALIERI 18, 10131 - TORINO WWW.AMICIDELFIUME.IT - INFO@AMICIDELFIUME.IT ASSEMBLEA DEI SOCI 2011 26 novembre 2011 2 ASSEMBLEA ORDINARIA

Dettagli

La tragedia di Chernobyl

La tragedia di Chernobyl Da L Epresso Articolo di Margherita Belgioioso testo semplificato. 1 La tragedia di Chernobyl Per comprendere bene questo articolo, devi conoscere il significato delle seguenti parole: Centrale nucleare:

Dettagli

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le risposte dei ragazzi, alcune delle quali riportate sotto, hanno messo in evidenza la grande diversità individuale nel concetto

Dettagli

Anagrafica del progetto

Anagrafica del progetto Anagrafica del progetto Titolo del progetto Località di intervento Destinatari Emozione Ambiente Messina Alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado Soggetti proponenti Cooperativa Sociale

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli