APPENDICE 2 ALL ALLEGATO ITALIA ALLA PROCEDURA GENERALE DI ACQUISTI DI GAS NATURAL FENOSA (PG GN) REGOLAMENTO ALBO FORNITORI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "APPENDICE 2 ALL ALLEGATO ITALIA ALLA PROCEDURA GENERALE DI ACQUISTI DI GAS NATURAL FENOSA (PG.00013.GN) REGOLAMENTO ALBO FORNITORI"

Transcript

1 APPENDICE 2 ALL ALLEGATO ITALIA ALLA PROCEDURA GENERALE DI ACQUISTI DI GAS NATURAL FENOSA (PG GN) REGOLAMENTO ALBO FORNITORI 1. NORMATIVA APPLICABILE E DEFINIZIONI OGGETTO CATEGORIE MERCEOLOGICE ISCRIZIONE ALL'ALBO FORNITORI DI GAS NATURAL DOCUMENTAZIONE ATTESTANTE I REQUISITI STABILITI PER L'ISCRIZIONE E LA QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI CONTROLLO AGGIORNAMENTO DOCUMENTALE DELL AGGIUDICATARIO PROTOCOLLO DI LEGALITÀ CON LE PREFETTURE VERIFICA DELLA PERSISTENZA DEI REQUISITI PER L'ISCRIZIONE SOSPENSIONE DELL'ISCRIZIONE ALL'ALBO CANCELLAZIONE DELL'ISCRIZIONE ALL ALBO SUBAPPALTATORI ISCRIZIONE DI LIBERI PROFESSIONISTI AFFIDAMENTI E GARE DI APPALTO TRATTAMENTO DATI CODICE ETICO, CONFLITTI DI INTERESSI E DENUNCIA DI IRREGOLARITÀ VALIDITÀ E MODIFICE DEL REGOLAMENTO FORO COMPETENTE

2 NORMATIVA APPLICABILE E DEFINIZIONI 1.1.Normativa applicabile Decreto Legislativo n. 163/2006: Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE. Legge n. 136/2010: Piano straordinario contro le mafie, nonche' delega al Governo in materia di normativa antimafia Tracciabilità flussi finanziari. Decreto Legislativo n. 159/2011: Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione nonche' nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13 agosto 2010, n Decreto Legislativo n. 153/2014: Ulteriori disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, recante Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonche' nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13 agosto 2010, n Decreto del Presidente della Repubblica n. 445/2000:Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa. Legge n. 68/1999: Norme per il diritto al lavoro dei disabili. Legge n. 190/2012: Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalita' nella pubblica amministrazione. Decreto Legislativo n. 231/01: Disciplina della responsabilita' amministrativa delle persone giuridiche, delle societa' e delle associazioni anche prive di personalita' giuridica, a norma dell'articolo 11 della legge 29 settembre 2000, n Decreto Legislativo n. 196/03: Codice in materia di protezione dei dati personali. 2

3 Regolamento integrativo alla procedura generale di acquisti del gruppo Gas Natural Fenosa, per gli acquisti e i lavori sotto soglia comunitaria delle società che operano in regime di concessione pubblica (Regolamento Sotto Soglia) Definizioni: REGOLAMENTO ALBO FORNITORI : Regolamento per mezzo del quale Gas Natural Italia istituisce un Albo Fornitori valido per tutte le società del Gruppo in Italia a cui dovranno iscriversi tutti i soggetti interessati a diventare fornitori. TSMS : Piattaforma Total Suppliers Management System AEEGSI: Autorità per l'energia elettrica e il sistema idrico. GNI: Gas Natural Italia S.p.A. CCIAA: Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura. DURC: Documento Unico Regolarità Contributiva. DPL: Direzione Provinciale del Lavoro. 1. OGGETTO Mediante il presente regolamento (di seguito, il "Regolamento") Gas Natural Italia (di seguito, "GNI") istituisce un Albo Fornitori (di seguito, l'"albo"), valido per tutte le società del Gruppo Gas Natural in Italia (di seguito, "Gas Natural"), a cui dovranno iscriversi tutti i soggetti interessati a diventare loro fornitori. La semplice iscrizione all Albo di Gas Natural, pur essendo condizione essenziale per poter essere appaltatore e/o fornitore di Gas Natural, non implica per quest ultima alcun obbligo a convocare l iscritto a procedure di selezione né ad affidare lavori e/o servizi e/o forniture. Il presente Regolamento stabilisce le modalità generali di iscrizione nell Albo di qualsiasi potenziale appaltatore o fornitore di Gas Natural. Nel caso di appalti di lavori, servizi e forniture inerenti alle attività di Gas Natural in regime di 3

4 concessione pubblica, il potenziale appaltatore dovrà, inoltre, soggiacere alle regole specifiche di cui al D. Lgs. 163/06 e s.m.i., nonché al Regolamento Sotto Soglia. Ai fini dell iscrizione all Albo e della permanenza nello stesso da parte del fornitore, si terranno in conto anche le disposizioni di cui al Decreto Legislativo 159/2011, Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, come in parte modificato dal D. Lgs. n. 153/2014, nonché le disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13 agosto 2010, n CATEGORIE MERCEOLOGICE Per categoria merceologica si intende un raggruppamento omogeneo di beni, lavori o servizi da approvvigionare. Chiunque intenda iscriversi all Albo dovrà necessariamente scegliere la o le categorie merceologiche per le quali intende prestare il proprio servizio, lavoro e/o fornitura. Per ogni categoria merceologica, Gas Natural formerà un elenco fornitori (di seguito l Elenco Fornitori ) all interno dei quali selezionare i partecipanti per l affidamento di prestazioni rientranti nella medesima categoria merceologica. L elenco delle categorie merceologiche indicate da Gas Natural è riportato nell Allegato 1 del presente Regolamento, dove sono, inoltre, indicate le categorie merceologiche definite critiche. Per critica si intende la categoria merceologica che Gas Natural ha valutato tale con riferimento ai rischi di infiltrazione criminale o ad altri rischi valutati particolarmente rilevanti (rischi ambientali, di sicurezza, tecnici e di qualità ecc). 3. ISCRIZIONE ALL'ALBO FORNITORI DI GAS NATURAL 4.1 Per diventare fornitore di Gas Natural si deve passare attraverso il sistema di classificazione TSMS come meglio specificato e definito in seguito, 4

5 accedendovi o con l ammissione nella Community REPRO ovvero con la compilazione e l invio della Richiesta di valutazione preliminare. L esito positivo del processo di valutazione preliminare consentirà all impresa di passare ad essere considerata come candidata a fornitore (in prosieguo, il "Candidato") e quindi eventualmente essere invitata a partecipare alle gare indette dalla società di Gas Natural non soggette alla normativa pubblica, nonché a quelle gare che, ancorché indette dalle società di Gas Natural soggette alla normativa pubblica, siano, per importi, al di sotto delle soglie comunitarie in vigore (D. Lgs. 163/06 e s.m.i.). Per tutti gli appalti rientranti nell ambito di applicazione del D. Lgs 163/06, ma di importo superiore alle soglie comunitarie in vigore è obbligatoria l iscrizione anche alla Community Repro. Gas Natural, comunque, si riserva il diritto di chiedere ad un fornitore l iscrizione alla Community Repro in virtù della particolari natura del contratto da affidare nonché al valore dello stesso, anche ai fini dell attivazione del sistema di controllo documentale dell aggiudicatario come meglio specificato in seguito (di seguito Fornitori Controlar ). In deroga a quanto stabilito dal presente Regolamento, potranno diventare fornitori di Gas Natural senza che ci sia previa iscrizione all Albo, i soggetti scelti nei casi di somma urgenza (ai sensi e per gli effetti di quanto indicato all art. 15 del Regolamento Sotto Soglia) nonché quelli scelti per acquisti di basso importo ai sensi dell art Il sistema Repro è uno strumento per la classificazione, la ricerca e la selezione dei fornitori, gestito da Achilles, impresa leader in Europa, Sud America e Stati Uniti nella prestazione di servizi di supporto al processo di acquisto ed alla gestione dei contratti per grandi organizzazioni. Il sistema è accessibile da varie Aziende di utilities Spagnole, Portoghesi ed Italiane operanti nei settori idrico, elettrico, gas, settore petrolifero, navale ed affini. 5

6 Per i fornitori ai quali è stato chiesto di registrarsi o lo vogliano fare di propria sponte, le modalità di iscrizione alla Community Repro sono disponibili al seguente link: Gas Natural richiederà l iscrizione alla Community Repro per tutti i fornitori che intendono diventare aggiudicatari di contratti di importo superiore a ,00 Euro (duecentomila/00). Una volta registrati, è necessario comunicare a Gas Natural l'avvenuta registrazione inviando una mail con il certificato Repro alla casella di posta: Per maggiori chiarimenti circa il sistema Re Pro si veda: 4.3 Fermo quanto detto sopra, gli interessati a iscriversi all'albo, possono presentare la domanda di iscrizione ("Richiesta di Valutazione Preliminare") a GNI, indicando la o le categorie merceologiche per cui desiderano essere considerati fornitori. Il formulario contenente la Richiesta di Valutazione Preliminare è disponibile in formato PDF sui siti web aziendali al link Area fornitori > Come diventare nostro fornitore. In nessun caso saranno accettate Richiesta di Valutazione Preliminare incomplete o generiche. Una volta compilata, la Richiesta di Valutazione Preliminare deve essere inoltrata al seguente indirizzo a questo punto il richiedente passa ed essere considerato come candidato a fornitore (in prosieguo, il "Candidato"). 4.4 Si definiscono tre livelli di qualificazione all interno dell Albo I soggetti interessati a diventare appaltatori e/o fornitori di Gas Natural, dovranno richiedere l iscrizione alla piattaforma Total Suppliers Management System (di seguito TSMS ), creata in esclusiva per Gas Natural, fornendo per suo tramite tutte le informazioni ivi richieste. 6

7 Le informazioni richieste verranno fornite attraverso la compilazione di un apposito questionario che sarà inoltrato a chiunque abbia presentato una Richiesta di Valutazione preliminare valida nonché a quei soggetti eventualmente individuati come potenziali fornitori direttamente da Gas Natural. Tale questionario avrà la validità di un anno e, pertanto, dovrà essere compilato nuovamente alla sua scadenza. La tipologia delle informazioni richieste al momento dell iscrizione, potrà variare a seconda della categoria merceologica per la quale il potenziale appaltatore e/o fornitore intende iscriversi. Una volta inserita l anagrafica del Candidato sulla piattaforma TSMS a cura di GNI, lo stesso riceverà una da con le credenziali di accesso alla piattaforma medesima. Dopo aver effettuato l accesso, il Candidato dovrà compilare un questionario con il quale si richiederanno informazioni di natura economica e finanziaria, legale e assicurativa, nonché le informazioni relative ad attrezzature, sistemi e procedure di gestione della qualità e gestione ambientale, prevenzione rischi e infortuni sul lavoro, sicurezza industriale e responsabilità aziendale. Gas Natural si riserva la facoltà di invitare anche i soggetti iscritti nella Community Repro ad accedere alla piattaforma TSMS attraverso la compilazione di un questionario aggiuntivo. Gas Natural si riserva il diritto di rifiutare l iscrizione in base alle risposte fornite dal Candidato qualora non in linea con i propri valori e con il proprio Codice Etico (così come indicati nei siti web delle varie società del Gruppo Gas Natural Fenosa). A tal fine Gas Natural potrà procedere a verifiche puntuali per comprovare quanto sopra anche attraverso l utilizzo di soggetti terzi specializzati in servizi di analisi reputazionale ed etica. Il Candidato sarà informato dell esito dell iscrizione per tramite di una comunicazione a mezzo all indirizzo che ha indicato nella Richiesta di Valutazione Preliminare o nell iscrizione alla Community Repro. 7

8 In caso di questionario errato, il Candidato potrà accedere nuovamente alla piattaforma con le credenziali di accesso già in suo possesso e correggere gli eventuali errori. Una volta superati i corretti criteri di classificazione stabiliti da Gas Natural e verificata la corretta compilazione del questionario, il Candidato viene automaticamente iscritto all'albo come fornitore Livello 1, per le categorie merceologiche in relazione alle quali ha superato il summenzionato questionario. Gas Natural, oltre a quanto previsto dal suddetto questionario, chiederà al fornitore di produrre la Dichiarazione da parte del titolare o legale rappresentante dell'inesistenza di cause di esclusione di cui all'articolo 38 del D.Lgs. 163/2006. I fornitori iscritti al Livello 1 saranno considerati come potenziali affidatari di servizi o forniture fino ad un valore complessivo massimo di Euro (diecimila/00) In aggiunta a quanto previsto a Livello 1, l iscritto, nel caso risulti aggiudicatario di lavori e servizi il cui valore complessivo sia superiore ad Euro (diecimila/00) e prima di formalizzare l'aggiudicazione, dovrà fornire a Gas Natural la documentazione di cui all Allegato 2, inoltrandola sempre attraverso la piattaforma TSMS (a meno che non sia già stata inoltrata attraverso la Community Repro). Saranno inoltre iscritti al Livello 2 di qualificazione i fornitori che risultino affidatari a seguito di gara centralizzata effettuata ai sensi dell art. 18 del Regolamento Sotto Soglia. Nel caso di inoltro per tramite di TSMS, il Candidato riceverà un da contenente la richiesta di produzione dei documenti di cui all Allegato 2, da inserire nella stessa piattaforma TSMS. L'aggiudicazione verrà formalizzata soltanto dopo che il fornitore avrà correttamente inserito i documenti richiesti nella piattaforma TSMS. Allo stesso modo gli verrà richiesto l aggiornamento dei medesimi documenti alla scadenza degli stessi e, comunque, per tutta la durata di iscrizione all Albo, 8

9 pena la sospensione dei pagamenti delle fatture relative a tutti i contratti in essere con Gas Natural. I fornitori di Livello 2 che possano, anche saltuariamente, risultare aggiudicatari di servizi o forniture nel campo di applicazione dell art. 208 del D. Lgs 163/06 (in quanto applicabili all attività in concessione pubblica di Gas Natural), pur rimanendo qualificati al medesimo Livello 2, saranno, comunque, soggetti al rilascio dell autodichiarazione ex art. 38 D. Lgs. 163/06. Il fornitore iscritto a white list presso la Prefettura competente sarà esonerato dal presentare eventuali documentazioni attestanti requisiti antimafia. GNI si riserva il diritto di effettuare le verifiche ritenute opportune sulla persistenza dei requisiti stabiliti Per le categorie merceologiche definite critiche (vedi paragrafo Categorie merceologiche e relativo Allegato), l appaltatore e/o fornitore, oltre a quanto previsto a Livello 2, dovrà completare l inscrizione all Albo attraverso un sistema di qualificazione ulteriore (di seguito l Omologazione ). Anche ai fini dell Omologazione, Gas Natural chiederà al fornitore di produrre la Dichiarazione da parte del titolare o legale rappresentante dell'inesistenza di cause di esclusione di cui all'articolo 38 del D.Lgs. 163/2006 nonché, se non iscritto alla white list della Prefettura competente, quelli antimafia. L Omologazione sarà soggetta al pagamento di una fee stabilita da Gas Natural annualmente e pubblicata sui suoi siti web, quale rimborso spese per le ulteriori attività di controllo da effettuare. L Omologazione non potrà essere considerata completata se il Candidato non avrà corrisposto a Gas Natural l importo di cui sopra. L Omologazione consiste in verifiche documentali e/o in audit personalizzati, finalizzati a dimostrare il possesso in capo al Candidato, di specifici requisiti tecnici in base al servizio/prodotto oggetto del potenziale rapporto contrattuale. A tal proposito, Gas Natural, sulla base delle normative tecniche vigenti al momento, nonché delle disposizioni tecniche previste nelle Delibere AEEGSI, 9

10 redigerà ed inoltrerà al Candidato una check list contenente i requisiti ulteriori da soddisfare e i documenti tecnici da presentare. La check list potrà riguardare sia requisiti personali e/o professionali del Candidato, sia caratteristiche tecniche dei prodotti in caso di fornitura di beni. Solo dopo aver soddisfatto a quanto richiesto dalla check list, Gas Natural comunicherà al Candidato l avvenuta Omologazione. Quanto richiesto dalla check list dovrà essere tenuto costantemente aggiornato a cura del fornitore per tutta la durata della sua iscrizione nell Albo: in caso contrario Gas Natural si riserva il diritto di sospendere il fornitore dall Albo con conseguente sospensione dell esecuzione del contratto in essere e oggetto di Omologazione, nonché dei pagamenti relativi alla medesima attività. Il periodo di validità dell Omologazione è quello stabilito dalle procedure di Gas Natural che disciplinano l'omologazione tecnica esigibile al fornitore in questione e che verranno comunicate al fornitore unitamente all esito dell Omologazione. 4. DOCUMENTAZIONE ATTESTANTE I REQUISITI STABILITI PER L'ISCRIZIONE E LA QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI La documentazione per l'iscrizione all'albo, prodotta direttamente dal Candidato, deve essere timbrata e firmata dal legale rappresentante della società in questione, dopodiché deve essere scansionata in formato PDF e presentata online. La documentazione non in regola con le summenzionate formalità non si considererà valida per l'iscrizione o la qualificazione del fornitore o l'aggiudicazione del contratto. Per i soggetti non residenti in Italia, comunitari e/o extracomunitari, l'adempimento dei requisiti stabiliti dal presente Regolamento sarà verificata mediante il controllo dei documenti equivalenti ai sensi della legislazione dello stato estero di residenza. Qualora non esista alcun tipo di documentazione equivalente a quella richiesta, sarà sufficiente una dichiarazione giurata dinanzi a un'autorità giudiziaria o amministrativa, un notaio o altro pubblico ufficiale autorizzato a riceverla ai sensi 10

11 della legislazione dello stato estero o, qualora detta legislazione non preveda la dichiarazione giurata, basterà una dichiarazione solenne. Tutti i documenti esteri redatti in lingue diverse dall'italiano devono essere corredati dalla rispettiva traduzione certificata dalle autorità diplomatiche o consolari italiane del paese estero o da un traduttore ufficiale. Il fornitore sarà tenuto a mantenere aggiornati tutti i documenti e le autodichiarazioni rilasciati, per tutta la durata di iscrizione all Albo, comunicando, altresì, a GNI ogni eventuale mutamento a quanto dichiarato e/o prodotto e/o comunque inerente alla propria compagine societaria e/o organizzativa. 5. CONTROLLO AGGIORNAMENTO DOCUMENTALE DELL AGGIUDICATARIO I fornitori aggiudicatari per un importo contrattuale complessivo superiore a Euro (diecimila/00), devono tenere costantemente aggiornata la documentazione fornita già prima dell aggiudicazione per tutta la durata della propria iscrizione nell Albo attraverso la piattaforma TSMS o Community Repro. Gli aggiudicatari per un importo contrattuale complessivo superiore a Euro (duecentomila/00), o, comunque, i Fornitori Controlar dovranno caricare tutta la documentazione contrattuale sulla piattaforma informatica a loro dedicata ( piattaforma Controlar ) e assicurane l aggiornamento per tutta la durata del contratto, secondo le disposizioni che Gas Natural comunicherà all uopo. 6. PROTOCOLLO DI LEGALITÀ CON LE PREFETTURE Gas Natural manterrà in vigore un Protocollo di Legalità con le Prefetture che ritenga opportuno, allo scopo di scambiare informazioni sui fornitori a rischio di infiltrazioni criminali. Gas Natural chiederà alla Prefettura le informazioni sui fornitori che, per giustificati motivi, consideri sospetti, informando a sua volta la Prefettura dell'identità di quei fornitori che hanno smesso di lavorare con Gas Natural per provati comportamenti criminali di questi ultimi. 11

12 Il Protocollo di Legalità stabilirà i meccanismi di contatto periodici tra le due parti, nonché le informazioni rilevanti da scambiare. Il rapporto tra Gas Natural e la Prefettura si baserà, in particolare, sullo scambio di informazioni riguardanti i fornitori aggiudicatari di lavori afferenti categorie merceologiche c.d. critiche, nonché l'evoluzione dello status del fornitore durante il periodo di validità del contratto. L'eventuale trasmissione dalla Prefettura a Gas Natural di informazioni negative su un fornitore iscritto all'albo, si considererà come giusta causa di risoluzione del contratto o dei contratti in essere tra Gas Natural e quel fornitore, con la conseguente sospensione e/o cancellazione dello stesso dall'albo. L'iscrizione del fornitore all'albo implica l'accettazione espressa delle condizioni stabilite nel presente articolo e l'autorizzazione allo scambio delle informazioni di cui sopra con la Prefettura. 7. VERIFICA DELLA PERSISTENZA DEI REQUISITI PER L'ISCRIZIONE. Gas Natural si riserva il diritto di richiedere in qualsiasi momento di vigenza del Regolamento la produzione di ogni opportuna documentazione in ordine al possesso dei requisiti dichiarati e comunque di accertare, anche autonomamente, a propria discrezione, con qualsiasi mezzo consentito, la veridicità delle dichiarazioni presentate. Il controllo in merito all esistenza dei requisiti dichiarati per l ammissione all Albo avverrà a campione o in caso di fondato dubbio secondo le previsioni di cui alle disposizioni del DPR n. 445/2000 e ss.mm.ii.. Il positivo esito di dette verifiche costituisce condizione necessaria per l ammissione o la permanenza del fornitore nell Albo. Gas Natural si riserva altresì, nel corso delle verifiche suddette, di effettuare ispezioni in sito presso le sedi/stabilimenti del fornitore. 12

13 La mancata disponibilità a consentire l accesso da parte del fornitore senza giustificato motivo potrà costituire motivo di sospensione o cancellazione dall Albo. Si avverte che il riscontro del mancato possesso di anche uno solo dei requisiti dichiarati, ovvero la produzione di una dichiarazione risultante mendace, oltre alle sanzioni penali previste in caso dui dichiarazioni mendaci, costituiscono motivo di sospensione o cancellazione dall Albo secondo quanto previsto di seguito. GNI si riserva, altresì, il diritto di effettuare le seguenti verifiche dirette, chiedendo alle Pubbliche Amministrazioni competente ulteriori informazioni sul fornitore in questione: Verifica diretta presso il Tribunale Civile Sez. Fallimentare per l eventuale esistenza di dichiarazioni di fallimento e/o ulteriori procedure concorsuali; Verifica diretta presso la Prefettura per l eventuale iscrizione alle white list; in mancanza, a seconda del tipo di appalto, richiesta di informativa antimafia per gli appalti sopra soglia o di comunicazione antimafia per appalti sotto soglia a partire da Euro Tali verifiche verranno poste in essere a meno di disposizioni differenti contenute in un vigente Protocollo di Legalità. Verifica diretta presso la Procura della Repubblica per la richiesta della certificazione del casellario giudiziale della società e del certificato dei carichi pendenti del legale rappresentante/ titolare; Verifica diretta presso il Casellario Informatico delle Imprese per la conoscenza di eventuali annotazioni a carico degli operatori economici in materia di sicurezza, rapporti di lavoro, negligenza, mala fede, errore grave o gravi inadempienze contrattuali nell esecuzione di precedenti prestazioni, false dichiarazioni/documentazione ai fini del rilascio attestazione SOA, provvedimenti interdittivi; Verifica diretta presso l Agenzia delle Entrate per la richiesta del Certificato di regolarità fiscale; 13

14 Verifica diretta presso l Inps per richiesta e verifica aggiornamento e regolarità del DURC; Verifica diretta Direzione Provinciale del Lavoro per la richiesta di certificazione che attesti l osservanza dell art. 17. L. n. 68/1999. Rimane in ogni caso salva la facoltà di Gas Natural di chiedere, anche attraverso servizi esterni, la verifica in ogni momento dei requisiti e della documentazione dei fornitori considerati sospetti. La constatazione della perdita di uno qualsiasi dei requisiti dichiarati, o la scoperta della falsità di una qualsiasi delle dichiarazioni rese, costituiscono giusta causa di sospensione e/o cancellazione dell'iscrizione dall'albo. 8. SOSPENSIONE DELL'ISCRIZIONE ALL'ALBO Fermo restando i casi di sospensione dei pagamenti così come descritti nel presente Regolamento, GNI si riserva il diritto di sospendere, mediante decisione motivata, l'iscrizione del fornitore all'albo nei seguenti casi: a) Falsità delle dichiarazioni presentate per ottenere l'iscrizione all'albo. b) Inadempimento di uno qualsiasi dei requisiti stabiliti per l'iscrizione all'albo. c) Perdita dei requisiti stabiliti per l'iscrizione all'albo. d) Inadempimenti relativi a obbligazioni derivanti dal procedimento di valutazione e Omologazione dei fornitori e del prodotto, ai progetti, agli standard di qualità richiesti o alle tempistiche di consegna ovvero inadempimenti gravi ai requisiti di Omologazione, non sanati nei tempi prestabiliti. e) Violazione dell'obbligo di presentazione della documentazione richiesta da Gas Natural. f) Sospensione o cessazione delle attività o della fornitura, salvo casi di forza maggiore comprovati. 14

15 g) Inadempimento della normativa in materia di Prevenzione dei Rischi sul Lavoro, di Diritto del Lavoro, in materia previdenziale, assicurativa e fiscale. h) Negligenze o violazioni relative agli ordini impartiti da Gas Natural sull esecuzione dei lavori e la mancata cura nello sviluppo e nel monitoraggio dei lavori. i) Uso improprio delle metodologie e della tecnologia propria di Gas Natural. j) Cessazione dell attività del fornitore. k) Cessione, trasferimento o surrogazione dei diritti e degli obblighi contrattuali senza espressa autorizzazione comunicata da parte di GNI. l) Stipula di una transazione legale, indipendentemente dalla formula utilizzata (vendita, trasferimento di azioni o quote, fusioni o scissioni o qualsivoglia operazione societaria, evento, azione o operazione giuridica) che preveda un cambiamento significativo della titolarità delle azioni/quote del fornitore o un cambiamento relativo al controllo societario effettivo, diretto o indiretto, del fornitore o delle società controllate da quest ultimo o di quelle da cui lo stesso dipende. m) Nel caso di richieste anomale da parte del fornitore e relative al pagamento delle fatture (es. richiesta di pagamento su conto corrente all estero o comunque differente da quello originariamente comunicato contrattualmente). n) Qualsiasi altro inadempimento del fornitore che possa impedire o pregiudicare in modo rilevante il buon esito del contratto/ordine. o) Per inadempimento/violazione del Codice Etico di Gas Natural o la trasmissione di un rapporto negativo della Prefettura, quando non si applichi la cancellazione dall'albo. 15

16 La verifica delle circostanze comportanti la sospensione dell'iscrizione all'albo, sarà effettuata mediante idoneo procedimento nel rispetto del principio del contraddittorio. Durante il periodo di realizzazione della verifica della sussistenza delle summenzionate circostanze, GNI può ordinare che la sospensione cautelare dell'iscrizione, da notificarsi all'interessato mediante avviso dell'avvio del procedimento di sospensione. La notifica della sospensione all'interessato deve menzionare il periodo di sospensione imposto, fino a un massimo di dodici (12) mesi. Scaduto il periodo di sospensione, in mancanza di sua revoca, si produrrà automaticamente la cancellazione dell'iscrizione dall'albo. La sospensione comporterà l'esclusione del fornitore dalla partecipazione a gare di appalto ai sensi del presente Regolamento, durante tutto il periodo della sospensione. Nel caso di sospensione imposta ad un fornitore con cui il contratto sia già stato formalizzato, GNI avrà facoltà di intraprendere la azioni ritenute appropriate a tutela dei propri interessi, inclusa la revoca della commessa. Il fornitore sospeso potrà richiedere la revoca della sospensione una volta cessate le circostanze determinanti l'imposizione della sanzione. Tale richiesta deve essere effettuata per iscritto, fornendo idonea documentazione probatoria. GNI dovrà fornire una risposta motivata entro 30 giorni dalla ricezione della richiesta. 9. CANCELLAZIONE DELL'ISCRIZIONE ALL ALBO 10.1 Qualora Gas Natural reputi particolarmente gravi le cause che hanno portato alla sospensione temporanea del fornitore, si potrà procedere alla sua cancellazione definitiva dall Albo, senza possibilità di nuova iscrizione. 16

17 Verranno, altresì, cancellati i fornitori che non avranno sanato, nei termini temporali indicati da Gas Natural, le irregolarità o le anomalie nell iscrizione o nella produzione o tenuta dei documenti richiesti. Ciascuna delle società del Gruppo Gas Natural ha adottato un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo come previsto dal D.Lgs. 231/01. L'iscrizione di un fornitore all'albo implica il suo impegno ad implementare le misure opportune al fine di prevenire i reati previsti dal D.Lgs. 231/01, dotando la propria struttura aziendale dei procedimenti interni e di un sistema di organizzazione, gestione e controllo idoneo e in regola con le norme di legge sulla responsabilità delle persone giuridiche. L'eventuale condanna del fornitore durante il periodo di validità del presente Regolamento per la commissione di un reato previsto dal D.Lgs. 231/01, oltre a costituire giusta causa di sospensione dell'iscrizione, darà diritto a indirettamente Gas Natural, di risolvere tutti i contratti aggiudicati nell'ambito dell'attuale sistema e cancellare l'iscrizione di quel fornitore dall'albo Oltre alle cause di cancellazione sopra esposte, la scadenza del periodo di sospensione definitiva imposta non seguita dalla revoca del provvedimento, determina la cancellazione dell'iscrizione dall'albo del fornitore in questione. I fornitori possono chiedere la cancellazione della loro iscrizione all'albo presentando apposita richiesta scritta. Eventuali cessioni e trasformazioni societarie delle aziende appaltatrici devono essere comunicate a GNI: in caso suppongano la perdita dei requisiti stabiliti dal presente Regolamento, si produrrà automaticamente la cancellazione dell'iscrizione dall'albo. 10. SUBAPPALTATORI Il fornitore dovrà comunicare, preventivamente ed obbligatoriamente, contestualmente all offerta e comunque prima della firma del contratto, a Gas Natural, tutti i subappaltatori che, nei limiti di legge, lavoreranno nell adempimento del/dei contratti assegnati. 17

18 Gas Natural si riserva il diritto di autorizzare il subappalto qualora il subappaltatore dimostri di possedere i medesimi requisiti tecnico amministrativi previsti per il servizio che dovrà prestare a seguito di presentazione da parte del fornitore del Modulo di Autorizzazione Subappalto all uopo predisposto presso l Ufficio Acquisti. Conseguentemente, e sempre che il subappalto non superi le percentuali di legge dell importo complessivo del contratto per servizi e forniture e della quota parte subappaltabile per i lavori, Gas Natural potrà autorizzare il detto subappalto nei termini di legge, accettando il modulo di richiesta suddetto. Al momento della richiesta di autorizzazione al subappalto, sarà, comunque, onere del fornitore fornire i documenti e le informazioni del subappaltatore comprovanti il possesso dei requisiti richiesti a quest ultimo, nonché assicurarsi dell aggiornamento degli stessi, anche a semplice richiesta di GNI. Nei casi dei Fornitori Controlar, Gas Natural si riserva di sottoporre anche ai loro subappaltatori, al medesimo regime di controllo (iscrizione a Community Repro e piattaforma Controlar). Si precisa che il subappaltatore dovrà essere iscritto all Albo Fornitori nel livello di qualificazione corrispondente alla categoria merceologica oggetto del subappalto. Qualora il fornitore non comunichi a Gas Natural il subappalto o proceda all utilizzo del subappaltatore prima dell autorizzazione di Gas Natural, quest ultima si riserva il diritto di sospendere il fornitore stesso o, nei casi ritenuti più gravi, valuterà la sua cancellazione dall Albo e la risoluzione dei contratti in essere. I casi di subappalto di lavori e servizi nell ambito di applicazione dell art. 208 del D. L. 163/2006, saranno disciplinati secondo quanto disposto nell art. 118 del medesimo D. Lgs. 163/2006. In tali casi sarà onere di Gas Natural, effettuare le verifiche dirette previste per legge anche nei confronti dei subappaltatori e ottemperare a quanto previsto in tema di tracciabilità finanziaria stabilito dalla L. n. 136/2010, ovvero verificare che sia inserita, a pena di nullità, in ogni contratto 18

19 di subappalto o di subfornitura, una clausola che imponga al subappaltatore o al subfornitore o subcontraente di adempiere agli obblighi previsti per la tracciabilità dei flussi finanziari. 11. ISCRIZIONE DI LIBERI PROFESSIONISTI Per i liberi professionisti che per la natura del loro incarico e/o della loro attività rientrano nel perimetro di responsabilità dell Ufficio Acquisti di Gas Natural come stabilito dalle norme interne del Gruppo, si applicheranno le regole stabilite dal presente Regolamento in relazione alla qualifica dei fornitori. Per ciò che attiene, invece, i fornitori liberi professionisti che non rientrano nel perimetro di responsabilità dell Ufficio Acquisti di Gas Natural (es. comunicazione o affini, patrocini e inserzioni pubblicitarie non gestiti dalle agenzie di comunicazione e senza capacità di negoziazione, appalti di servizi professionali giuridici, legali o di consulenza del lavoro senza capacità di negoziazione), cosi come definiti dalle norme interne del Gruppo, (di seguito i Liberi Professionisti), Gas Natural chiederà loro l iscrizione all Albo, mediante rilascio di semplice autodichiarazione (la Dichiarazione) nella quale il professionista, inter alia, dovrà dichiarare (i) di conoscere e rispettare il Codice Etico del Gruppo; (ii) di conoscere e rispettare il Modello 231 adottato dalle Società; (iii) di essere iscritto, ove esistente, all ordine professionale di riferimento e di non essere stato soggetto a procedimenti disciplinari di alcun tipo (iv) di avere le competenze, l esperienza e la struttura organizzativa idonea all attività da esso svolta; (v) di impegnarsi ai sensi e per gli effetti dell art c.c. a fare in modo che gli stessi impegni sub (i), (ii), (iii) e (iv) vengano assunti da eventuali dipendenti, collaboratori o consulenti di cui dovesse avvalersi e (vi) che non sussistono condizioni di incompatibilità o conflitto di interessi (es. che non ha assistito la controparte in passato, che non sussistono rapporti di parentela o affinità tra il Libero Professionista e i dipendenti delle Società, etc.) ovvero, qualora sussistano anche solo potenzialmente, che comunichi prontamente tali circostanze (in tal caso la valutazione del potenziale conflitto di interessi potrà essere valutata dalla Commissione del Codice Etico e/o dall Organismo di Vigilanza 231 competenti). 19

20 Tale Dichiarazione sarà raccolta a cura dell Unità Aziendale che intende contrattare il Libero Professionista. Ogni Unità Aziendale redigerà e manterrà aggiornato un Elenco dei Liberi Professionisti di propria competenza che comunicherà all Ufficio Acquisti per l inserimento nell Albo Fornitori. La responsabilità relativamente alla qualificazione dei Liberi Professionisti è e rimane in capo alle singole Unità Aziendali competenti. Anche i Liberi Professionisti saranno soggetti a controlli a campione, o in caso di fondato dubbio, sia relativamente alla corretta e tempestiva sottoscrizione della Dichiarazione, sia dei requisiti in essa dichiarati. Gas Natural si riserva il diritto di richiedere in qualsiasi momento ai Liberi Professionisti, la produzione di ogni opportuna documentazione in ordine al possesso dei requisiti dichiarati e, comunque, di accertare, a propria discrezione, con qualsiasi mezzo consentito, anche attraverso l utilizzo di soggetti terzi specializzati in servizi di analisi reputazionale ed etica, la veridicità delle dichiarazioni presentate. Il positivo esito di dette verifiche costituisce condizione necessaria per l ammissione o la permanenza del Libero Professionista nell Albo. Il riscontro del mancato possesso di anche uno solo dei requisiti dichiarati, ovvero la produzione di una dichiarazione risultante mendace, così come il mancato rispetto del Codice Etico e/o del Modello 231 costituiscono motivo di sospensione o, nei casi più gravi, di cancellazione dall Albo. 12. AFFIDAMENTI E GARE DI APPALTO Per le gare d appalto per l affidamento di lavori, servizi o forniture di beni per importi sopra le soglie comunitarie, ex D. Lgs. 163/06 s.m.i., si applicano le disposizioni di legge vigenti in materia. Per tutti gli altri casi (affidamenti diretti o licitazioni private), saranno applicate le regole e le disposizioni predisposte dalle normative e procedimenti di Gas Natural. Tali regole varieranno a seconda della tipologia del contratto da affidare e del suo valore economico e saranno comunicate di volta in volta da Gas Natural 20

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163;

Il Consiglio. VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163; Regolamento unico in materia di esercizio del potere sanzionatorio da parte dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture di cui all art 8, comma 4, del D.Lgs. 12

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F.

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. 96154220584 BANDO PER ISTITUZIONE ELENCO IMPRESE DA INVITARE ALLE

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

MODULO DI CANDIDATURA

MODULO DI CANDIDATURA MODULO DI CANDIDATURA Gentile Signora/Egregio Signore, troverà in allegato la candidatura di [nome del fornitore di servizi] in risposta all invito a manifestare interesse relativo ai fornitori di dati

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE La dichiarazione che segue deve essere resa dall Impresa concorrente completa

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare Adozione con delibera

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

QUESTIONARIO PER RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DI POTENZIALI IMPRESE APPALTATRICI PER LAVORI, SERVIZI ORDINARI E FORNITURE SERVIZI

QUESTIONARIO PER RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DI POTENZIALI IMPRESE APPALTATRICI PER LAVORI, SERVIZI ORDINARI E FORNITURE SERVIZI Pag. 1/6 SETTORI DI INTERESSE LAVORI SERVIZI Elettrici Impianti fotovoltaici Idraulici Edili Stradali Pulizie Tappezzerie Tinteggiatura e verniciatura Carpenteria metallica FORNITURE Cavi elettrici bt

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

Tuttocamere L. n. 82/1994 Pag. 1/5

Tuttocamere L. n. 82/1994 Pag. 1/5 L. 25 gennaio 1994, n. 82 (G.U. n. 27 del 3 febbraio 1994): Disciplina delle attività di pulizia, di disinfezione, di disinfestazione, di derattizzazione e di sanificazione. Art. 1 (Iscrizione delle imprese

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni)

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni) REGOLAMENTO SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI emanato con decreto direttoriale n.220 dell'8 giugno 2000 pubblicato all'albo Ufficiale della Scuola

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni; D.P.R. 14-12-1999 n. 558 Regolamento recante norme per la semplificazione della disciplina in materia di registro delle imprese, nonché per la semplificazione dei procedimenti relativi alla denuncia di

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM1, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA COMUNE DI MASER (TV) ESENTE da Marca da bollo COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA Il/La sottoscritto/a: DA COMPILARSI IN CASO DI PERSONA

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e:

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e: Marca da bollo 14,62 AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BERTINORO OGGETTO: Richiesta licenza di spettacolo o trattenimento pubblici di cui all art. 68/ 69 del regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, a carattere

Dettagli

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura Regolamento per l istituzione di un elenco di operatori economici di fiducia ai sensi dell art. 125, comma 12 del D.lgs. n. 163

Dettagli

CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA

CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA [D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 e ss.mm.ii. (di seguito Codice)] Entrata in vigore delle ultime modifiche (D.Lgs. n. 153/2014): 26 novembre 2014 D.P.C.M. n. 193/2014 Regolamento

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE Al Comune di Lamporecchio Ufficio Tecnico Lavori Pubblici - Piazza Berni, 1-51035 Lamporecchio (PT) OGGETTO: CONCESSIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO ALIMENTATO

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Premessa L accesso agli atti ed ai documenti amministrativi, introdotto nel nostro ordinamento dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241, costituisce

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM6BIS

ISTRUZIONI MOD.COM6BIS ISTRUZIONI MOD.COM6BIS COMMERCIO ELETTRONICO 2 AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM6BIS, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA DELLA CIRCOLARE, ALLA QUALE

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto. Rep. n. Prot. n. 2009/ Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.) REPUBBLICA ITALIANA Il giorno..

Dettagli

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : /

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / GARDA UNO SPA Spazio per timbro e data di protocollo Via I. Barbieri, 20 25080 PADENGHE s/g

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Corso di laurea in Ingegneria Edile CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Anno Accademico 2011/2012 Definire: Obbiettivi della lezione Rischi Interferenziali - DUVRI e PSC Rischi Propri - POS Conoscere gli aspetti

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Scheda 2.4 Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione

Scheda 2.4 Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione Scheda 2.4 Imprese di, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione SOGGETTI RICHIEDENTI/AMBITO DI APPLICAZIONE La presente scheda riguarda unicamente soggetti ricadenti nella qualifica

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI (CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA PROCEDURA TELEMATICA) Versione 1.3 del 26/11/2012 Sommario Premessa... 3 1 Introduzione... 4 1.1 Il contesto normativo...

Dettagli

Nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari

Nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari Legge 15 dicembre 1990, n. 386, come modificata dal Decreto Legislativo 30 dicembre 1999, n. 507. Nuova disciplina sanzionatoria degli assegni bancari Art. 1. Emissione di assegno senza autorizzazione

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale

Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale Da riportare su carta intestata Mod. 1 sez A Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ENTI DEL DISTRETTO SOCIO-SANITARIO 14 PER

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD Le presenti condizioni generali di acquisto disciplinano il rapporto tra il Fornitore di beni, opere o servizi, descritti nelle pagine del presente Ordine e nella

Dettagli

Diritti di cui all art. 7 del D.lgs.196 del 30 giugno 2003. Informativa resa ai sensi dell art 13 del D.Lgs. 196/2003

Diritti di cui all art. 7 del D.lgs.196 del 30 giugno 2003. Informativa resa ai sensi dell art 13 del D.Lgs. 196/2003 Diritti di cui all art. 7 del D.lgs.196 del 30 giugno 2003 Informativa resa ai sensi dell art 13 del D.Lgs. 196/2003 Vi informiamo che l art. 7 del d.lgs.196/03 conferisce agli interessati l esercizio

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA (ART.125 D. LGS. 163/2006) Ai sensi dell art.125 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i, la Fondazione

Dettagli