valli di lanzo depliant viu:valli di lanzo depliant viu 23/06/11 11:43 Pagina 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "valli di lanzo--0611 depliant viu:valli di lanzo--0611 depliant viu 23/06/11 11:43 Pagina 1"

Transcript

1 valli di lanzo depliant viu:valli di lanzo depliant viu 23/06/11 11:43 Pagina 1 VIÙ e le sue FRAZIONI

2 valli di lanzo depliant viu:valli di lanzo depliant viu 23/06/11 11:43 Pagina 3 balaustra in ghisa lungo il terrazzo e lo scalone d accesso; l intonaco a strisce orizzontali è tipico di molte delle ville patrizie dell epoca. La casa è stata da poco restaurata, nel pieno rispetto delle forme e delle decorazioni originarie. È visibile in particolari momenti dell anno ed è, in alcune occasioni, sede di concerti e manifestazioni artistiche. Si trova al centro di un comprensorio molto esteso, in parte destinato a parco, e vi si accedeva da due viali. Nel 1896 fu inaugurata la strada fino a Usseglio. All inizio dell anno 1900 a Viù villeggiarono lo scultore Pietro Canonica, il musicista e compositore Alberto Franchetti, il filosofo Benedetto Croce e il poeta Guido Gozzano si recò a Bertesseno. Nel 1910 fu inaugurato il servizio automobilistico pubblico in coincidenza con la ferrovia Torino Lanzo. Tra le due guerre, in Viù e le frazioni erano in funzione 25 tra alberghi, locande, ristoranti e trattorie. I più rinomati erano l Albergo Moderno e l Albergo Miramonti. Nel 1922 fu aperta la strada per il Colle del Lys che collega la Valle di Viù con la Val di Susa. Alla fine del 1961 furono inaugurate le sciovie del Colle del Lys. La Valle di Viù nella pittura Molti sono gli artisti che hanno immortalato su tela con preziosi lavori, scorci di questa bella Valle, tra gli artisti citiamo M. Gandini, G. Piumati, M. Albano, G. Guarlotti, L. Albarello, C. Ferro Milone. Ma in particolare citiamo Francesco Gonin, pittore di fama, al quale nel 1840 viene commissionata l illustrazione dei Promessi Sposi. Al servizio della corte sabauda dipinge le chiambrane della camera da pranzo della bela Rusin alla Mandria: nei riquadri si alternano coppie di uccelli in amore e trofei di caccia. Nel 1850 in occasione dell esposizione di Torino dell Industria e delle Belle Arti, Gonin presenta il dipinto La Rocca del Sapay presso Viù. Il bellissimo dipinto viene acquistato dal Ministero dell Interno ed è tuttora conservato presso la Galleria d Arte Moderna di Torino. Francesco Gonin riuscì poi a tramandare la sua passione al figlio Guido che riprese alcuni scorci della Val di Viù. Altri cenni artistici La chiesa parrocchiale San Martino di Viù è situata sopra un poggio che domina l intero bacino di Viù. La Chiesa risale al 1011, nel corso dei secoli, la Chiesa ha subito molte ristrutturazioni; a partire dal 1781, utilizzando una parte dell antica parrocchiale, furono realizzate le opere che hanno portato la Chiesa alle dimensioni attuali. In quel periodo vennero costruite il piazzale antistante e lo scalone, eretto per opera di Giovan Battista Giorgis, nativo di Forno di Lemie e promotore di altri interventi sugli edifici

3 valli di lanzo depliant viu:valli di lanzo depliant viu 23/06/11 11:43 Pagina 5 COL SAN GIOVANNI (Alt m) Il Comune di Col San Giovanni mantenne la sua autonomia amministrativa fino al 1927, quando venne assorbito da quello di Viù. Il borgo ha certamente origini molto antiche, come prova il documento del 1011, nel quale, fra i beni del Vescovo Landolfo conferma in donazione al Monastero di San Salutore, sono compresi la Chiesa da San Giovanni al Collo e le villule (borgate) di Bertesseno, Niquidetto, e Richiaglio. Il Campanile della Parrocchiale è di foggia romanica, come mostrano le bifore, chiuse forse nel tentativo di migliorarne la solidità. Fu eretto nel La Chiesa ha subito numerosi rimaneggiamenti; l edificio odierno risale al È stato in parte trasformato, a seguito del passaggio della carrozzabile nel FUCINE (Alt. 864 m) Proseguendo verso la testata della valle si giunge al ponte sul Rio Viana. Poco dopo si giunge a un agglomerato di case addossate le une alle altre, con i tetti in ardesia, adagiate sul pendio della sottostante china e fra di esse spicca un altro ponte ad arco acuto, gettato attraverso il torrente Viana, che divide in due parti l abitato. Questa borgata, denominata Fucine, ci rammenta che qui un tempo si lavorava il ferro. I MULINI Si tratta di un delizioso borgo, situato lungo il corso della stura, ed è ormai disabitato. Le derivazioni d acqua, di cui erano titolate molte famiglie delle borgate, permettevano di far girare i torni dei Grataciamole (tornitori) D li Mulin, come appunto venivano chiamati gli abitanti del posto. Le botteghe dei mulini intrattenevano rapporti commerciali con molti clienti della città, cui fornivano ad esempio, le aste delle bandiere, l interno dei bottoni degli abiti talari. L acqua azionava anche il mulino per le spremiture delle noci, da cui si ricava l olio, e il mulino per macinare le farine di segale e di grano. Interessante, dal punto di vista architettonico, è il ponte a schiena d asino, che immetteva nella borgata. È stato restaurato dopo l alluvione del diserzioni. Il legame con Casa Savoia è del resto confermato dallo stemma sabaudo ottocentesco, posto a lato di una finestrella neogotica. Pare anche che fosse il rifugio di Vittorio Emanuele e la bela Rusìn. Gli affreschi ottocenteschi, raffiguranti dame e cavalieri intenti alla caccia, esprimono uno degli aspetti più tipici della sensibilità romantica. Alla chiesa parrocchiale di Col San Giovanni è annesso un campanile risalente circa al X secolo. Villa Fino Sorge nei pressi delle rovine dell antico castello ed è circondata da un vasto parco, nel quale si trova la cappella neogotica, rappresentata nella foto. La dimora, di origini seicentesche, e ristrutturata nell Ottocento, appartiene alla famiglia Fino, che annovera tra i sui discendenti il pittore Gian Battista Fino autore, tra l altro, di opere di rilievo nelle parrocchiali di Viù e Lemie. È visibile in alcune occasioni di eventi artistici di particolare interesse. Intorno al 1920, Carlo Fino, in collaborazione con Padre Fulgenzio Dal Piano, avviò a monte delle case, gli scavi che portarono alla luce i resti dell antico Castello, edificato presubilmente intorno al 1200 e distrutto nel 1551 dalle truppe mercenarie del Maresciallo di Brissac. La leggenda vuole che il castello, anziché dai francesi, sia stato distrutto e incendiato dai viucesi. La festa per l avvenuta liberazione viene riassunta il 25 marzo di ogni anno: i falò di cui si illumina la valle ricordano il rogo del castello e invitano a inneggiare alla libertà e alla primavera. È vero anche che ci siano scarse e incerte notizie storiche riguardanti il castello di Viù. Viceversa, secondo un antica leggenda locale in esso vivevano feroci briganti che terrorizzavano gli abitanti della valle con ogni tipo di violenza. Una notte però, uno spaventoso incendio, innescato dalla vendetta popolare, distrusse il castello e tutti i suoi abitanti perirono tra le macerie, ricevendo così il giusto castigo. All inizio dell 800 fu edificata, sul luogo del castello, una cappella dedicata a M.V. Annunziata, la cui festa si celebra il 25 marzo. In tale occasione, alla sera, si rinnova l usanza di accendere sul piazzale della cappella, un grande falò, in ricordo di quell antico fuoco liberatore. Intorno ad esso i bambini fanno feste roteando li vontrel, cioè pezzi di corteccia secca di ciliegio, infilati in un filo di ferro e poi accesi. Intanto altri falò sono accesi in diverse località del bacino di Viù, mentre nel paese si fa l illuminazione delle case a globi colorati posti sui balconi e sui davanzali delle finestre.

4 valli di lanzo depliant viu:valli di lanzo depliant viu 23/06/11 11:43 Pagina 5

5 valli di lanzo depliant viu:valli di lanzo depliant viu 23/06/11 11:43 Pagina 6 Le Frazioni FUBINA An Fubinna (Alt. 720 m) È una frazione dislocata a monte ed è a valle della strada Provinciale che collega la Val di Viù e i paesi del fondovalle. La borgata di Fubina si presentava, già nel XVIII secolo, composta d agglomerati, ognuno abitato da un nucleo famigliare. Ancor oggi le varie zone portano il nome delle famiglie che nel settecento vi risiedevano, ne sono conferma: la Cattocchiera, dai Cattocchio, la Cavallera dai Cavallo, la Mussinere dai Mussino, la Perottera dai Perotti, la Ravatera dai Guglielmotto - Ravet. Nella frazione si trova una cappella dedicata alla SS.ma Vergine Addolorata e a San Michele Arcangelo, in tali occasioni si celebrano le due feste più importanti della Borgata. La prima piccola Cappella di Fubina risale presubilmente al 1724, fu poi ampliata sino a ottenere la struttura attuale. LA BALMA La Barma (Alt m) È una frazione molto vecchia, come attesta un documento del 27/02/1383 in cui Amedeo VI lascia liberi al pascolo i propri terreni agli abitanti delle frazioni Tornetti Balma e Polpresa. All inizio del 1800 nella borgata risiedevano ben 40 famiglie durante tutto l anno, c era la scuola con doppi turni, il prete risiedeva stabilmente e una trattoria prestava il suo servizio. Si coltivavano patate, segale avena, grano e altro, vi erano più di 100 mucche e oltre 500 tra ovini e caprini. Passeggiando nelle viuzze del grazioso borgo si possono ammirare: la Cappella dedicata a San Giovanni Battista, ampliata nel 1777 di sacrestia, campanile e alloggio del prete; il forno in ottimo stato e funzionante; lo spiazzo il ruciass da cui si gode una bella vista panoramica. E interessante ricordare che una famiglia molto nota, ossia i Virando, è originaria della Balma. Un intraprendente della famiglia si trasferì a Torino ove fece fortuna con un commercio di preziosi. Arnaldo Virando mantenne i legami con Viù, e fu anche il finanziatore del ponte sul torrente Viana costruito con la strada carrozzabile che ora collega La Balma con il Capoluogo. PESSINEA An pissinja (Alt m) Al centro della frazione sorge la Chiesa dedicata a San Matteo, che fu costruita nel 1805 in sostituzione di una precedente cappella, troppo piccola per poter accogliere tutti gli abitanti. All interno della Chiesa è sito un quadro del 600 rappresentante San Matteo. A lato del piccolo sagrato c era la casa del cappellano, con al piano terra un locale unico per la scuola elementare. L ultimo cappellano prestò servizio fino al Negli anni seguenti non si celebrarono più funzioni in modo regolare; un rito veniva sempre celebrato il 21 settembre in occasione della Festa Patronale di San Matteo. Molto caratteristica è la fontana della Frazione posta sotto una grande roccia, dalla parete sgorgano i getti d acqua che cadono in una lunga vasca di pietra che serviva da abbeveratoio per le mucche, per poi passare in altre vasche inferiori usate un tempo come lavatoio. Sopra al getto centrale è scolpita una grossa stella e sulle lastre della vasca è indicata due volte la data nella quale fu costruita: Una bella passeggiata conduce da Pessinea alla Madonna del Truch o della Consolata, costruita su uno spiazzo da cui si gode un ampia vista sulla valle sottostante e sulla catena del Civrari. All interno si possono ammirare oltre un centinaio di ex voto. Purtroppo, oggi, le poche persone che abitano nella frazione vivono un lungo periodo di isolamento, interrotto soltanto nei mesi di luglio e agosto. MONDREZZA La Mondrossi (Alt. 740 m) OLDRI J udri (Alt. 755 m) La Cappella è dedicata ai Santi Lorenzo e Lucia. Frazione famosa un tempo per il forno a legna gestito a turno dai frazionisti e per la distilleria dei Fratelli Boggiatto in cui si distillavano vari tipi di erbe, ad esempio: timo serpillo, menta e arquebuse (archibus). Nella frazione c era anche la pensione Corsero aperta tutto l anno con annessi il ristorante e la sala da ballo. Più a monte si trova un altra soleggiata frazione gli Oldrì, circondata da pascoli e boschi. Si può ammirare la cappella eretta nell anno 1889 come ricorda una lapide posta all interno, e dedicata alla memoria della Contessa Giuseppina del Pozzo di Mombello da parte del suo primogenito. La manodopera per erigere la costruzione fu offerta in parte gratuitamente dagli abitanti della frazione, Inoltre vi si trova la falegnameria laboratorio dei F.lli Rocchietti apprezzati artigiani ormai da varie generazioni. LA VENERA In questa frazione si trova una cappella dedicata alla Sindone, risale probabilmente al XVII secolo. La cappella ospita ben tre dipinti di carattere sindonico. Il dipinto più piccolo raffigura San Carlo Borromeo in venerazione della Santa Sindone. La seconda opera, su tela ottocentesca, reca la dedica Andrea Sonetto portantino e vi è raffigurata la Vergine Addolorata affiancata da due angeli in atto di reggere il Sacro Lino. L ultima grande tela è animata da ben quindici personaggi posti al di sotto di una duplice arcata che potrebbe simboleggiare un padiglione per Ostensione di corte. Accanto ai vescovi in solenni paludamenti e mitra, figurano due duchi sabaudi in funzioni di diaconi, con il collare dell Annunziata: personaggi da identificarsi quasi con certezza in Emanuele Filiberto e Carlo Emanuele I.

6 valli di lanzo depliant viu:valli di lanzo depliant viu 23/06/11 11:43 Pagina 5

7 valli di lanzo depliant viu:valli di lanzo depliant viu 23/06/11 11:43 Pagina 2 Qua e là curiosità storico turistiche Viù fu già alla fine del 1700, il primo centro di villeggiatura per la nobiltà torinese. Nel 1823 il conte Luigi Francesetti, nel suo libro Lettres sur les Vallées de Lanzo, così scriveva di Viù: Questo villaggio risente molto infinitamente dei differenti punti di contatto che ha con Torino, e vi si può trovare qualche Medico, qualche Avvocato, qualche Chirurgo, una buona farmacia e pur anche qualche Albergo e un caffè; cosa che, con un bel cielo, con l aria pura che vi si respira e con i numerosi rapporti che il paese ha con la Capitale per il grandissimo numero di domestici, cuochi, e di valletti che fornisce alle grandi casate, fanno sì che moltissime persone di Torino, anche delle prime classi sociali, vi vadano a trascorrere la bella stagione. A Viù si giungeva a piedi, a dorso di mulo o in portantina per mezzo di una mulattiera. La mulattiera per Viù iniziava al di là del ponte di Germagnano che, nella prima parte, cioè fino al ponte delle Maddalene, seguiva un itinerario completamente diverso rispetto a quello dell attuale strada carrozzabile. Oltre tale ponte e fino a Viù si conservò invece, all atto della costruzione della carreggiabile, il tracciato della vecchia mulattiera, opportunamente ampliata e migliorata. La strada carrozzabile da Torino a Lanzo fu costruita nel1820, da Lanzo a Viù fu completata nel 1824, grazie all interessamento e ai prestiti dei Marchesi di Barolo. Viù intorno al 1838 aveva 3745 abitanti, Col San Giovanni 1495, mentre Lanzo ne aveva solo 2335, così Viù, divenne il comune più popolato delle valli. Gran parte della popolazione residente a Viù si dedicava all agricoltura, in particolare all allevamento zootecnico e alla fabbricazione dei prodotti da esso derivati (burro, toma), che erano in buona parte esportati verso Torino. Intorno al 1830, furono a Viù alcune famose personalità risorgimentali: lo scrittore, pittore e uomo politico Massimo D Azeglio, Silvio Pellico e il filosofo, scrittore e uomo politico abate Vincenzo Gioberti che ne esaltò le bellezze naturali, il cibo e soprattutto le donne che definì: gentili e buone, belle, graziose e cortesi! Nel 1861 il barone Raimondo Franchetti e la moglie Sara Luisa Rothschild fecero costruire una splendida villa, tipo chalet svizzero, la costruzione presenta un tetto a lunghi spioventi, fitto di comignoli, di forme abbastanza originale, una bella balconata lignea al primo piano, una robusta, ma al tempo stesso artistica

8 valli di lanzo depliant viu:valli di lanzo depliant viu 23/06/11 11:43 Pagina 4 religiosi in valle. La Chiesa, la più grande delle Valli di Lanzo, è strutturata a tre navate; vi si accede da un maestoso portale ligneo della fine del Settecento, recentemente restaurato insieme con i due portoncini laterali; è dedicata a San Martino Vescovo e ha un antico tabernacolo identico a quello che esiste in Exilles, dal quale fu rubata (1543) da soldatesche l Ostia Miracolosa. Alla decorazione interna hanno contribuito artisti di fama quali Giovan Battista Fino e Carlo Thermignon: al primo si devono i due affreschi del presbiterio, al secondo, presubilmente, gli ovali della navata centrale, raffiguranti i Dottori della Chiesa e gli Evangelisti. Di notevole interesse il primo altare della navata di destra, sormontato dalla bella terracotta raffigurante Maria e la Maddalena ai piedi della croce. L altare, sicuramente ridotto rispetto alle dimensioni originarie, parrebbe provenire dall Eremo dei Camaldolesi di Pecetto. La Parrocchiale, che è dedicata ai Santi Martino e Biagio, custodisce importanti ricordi storici: nel vestibolo della sacrestia è collocato il busto del Marchese Tancredi Faletti di Barolo, che contribuì alle spese di costruzione della strada carrozzabile. In fondo alla navata di sinistra, si trova una ricostruzione della grotta di Lourdes. Edificata alla fine della seconda guerra mondiale, essa è segno della devozione dei viucesi alla Vergine. Il così detto miracolo della nebbia salvò infatti il paese dalle rappresaglie dei Tedeschi e dei Repubblichini, saliti in valle per catturare i partigiani nascosti sulle montagne. Prestigioso è l organo, della seconda metà del XVIII secolo, opera dei fratelli Concone. Restaurato nel 1840, venne arricchito di una tastiera nel Adiacente alla parrocchiale, la Cappella della Confraternita del Santissimo Nome di Gesù, con un bell altare neoclassico, sormontato da colonne binate blu e oro di gradevole effetto cromatico; sopra l altare, la tela raffigurante l Assunzione di Maria. La cappella si caratterizza per la volta unghiata, sulla quale sono rappresentati angeli e motivi floreali, opera forse del Fino, così come i quadri alle pareti, raffiguranti la Madonna e gli Apostoli. L Oratorio situato nei pressi della chiesa, conserva buoni dipinti del viucese Giovan Battista Fino. In Via Roma vi è un palazzo in stile barocco che si dice edificato su disegno dell architetto Filippo Juvarra. In frazione Versino si trova Casa Coatto, probabilmente uno degli edifici più antichi di Viù, dove pare risiedessero i duchi di Savoia quando venivano a caccia nella valle, e che conserva tracce medioevali. È possibile che il termine Coatto indichi che la dimora fu sede di un comando militare di retroguardia, ossia di soldati coactores preposti a evitare sbandamenti o ASCIUTTI DI VIU Questa frazione è posta sul versante nord-orientale della Valle dei Tornetti. È sormontata dal Monte Ciriunda, così chiamato per la sua forma tondeggiante e dalle Rocce Moròss, una catena rocciosa costituita da massicci torrioni, che alla luce del tramonto si tingono di un colore rosato, molto simile alle sfumature delle vette dolomitiche. In estate i pascoli degli Asciutti accolgono le mandrie dei margari che salgono all alpeggio: il profumo delle erbe alpine arricchisce di sapore i formaggi prodotti in malga. Nella radura sovrastante il Pian degli Asciutti, sorge il laghetto di Pian Motte, una piccola polla d acqua che in passato era la meta preferita dei rané, ossia di coloro che in primavera andavano a caccia di rane. Il laghetto si è notevolmente rimpicciolito, ma è ancora interessante a vedersi nella stagione in cui si compiono le varie trasformazioni di questi anfibi.

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

Monti di Carate. Monte di Carate e Giseno visti dal lago

Monti di Carate. Monte di Carate e Giseno visti dal lago Monti di Carate Monte di Carate e Giseno visti dal lago Monte di Carate (Freccia gialla) visto da Brunate (*) Monte di Carate visto dalla strada del Bisbino E' formato da una cinquantina di baite immerse

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante : il regno del dragone tuonante di Paolo Castellani 12 Il Memorial Chorten a Thimphu Lo Dzong di Paro? Ma dov è? Questa è la risposta che ti puoi aspettare quando dici che andrai in Bhutan. Questo remoto

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE ::Lago di Carezza:: :: Caratteristiche: i primi 200 m dopo l'albergo Lärchenwald (Gummer - S. Valentino) sono piuttosto ripidi, quindi si prosegue su strada forestale con discreti saliscendi fino al Passo

Dettagli

I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE

I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE 13 15 febbraio 2015 www.bolzano-bozen.it Anche quest anno, dal 13 al 15 febbraio, Bolzano festeggia San Valentino con gli appuntamenti de I Luoghi dell Amore, un viaggio

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

COMUNE DI ARIZZANO. inventario dei disegni. anni 1826-1927. schede 58

COMUNE DI ARIZZANO. inventario dei disegni. anni 1826-1927. schede 58 COMUNE DI ARIZZANO inventario dei disegni anni 1826-1927 schede 58 Archivio di Stato di Verbania luglio 2012 1 Planimetria di proprietà in frazione Biganzolo di Arizzano raffigurante la derivazione d'acqua

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO Rallegrati Maria Dal vangelo di Luca (1, 26-38) 26 Al sesto mese, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret,

Dettagli

martedì 26 maggio ore 14.00 mostra grafico pittorica, Il borgo Loreto e il suo conservatorio presso Scuola primaria Nobile, via G.

martedì 26 maggio ore 14.00 mostra grafico pittorica, Il borgo Loreto e il suo conservatorio presso Scuola primaria Nobile, via G. 1. La scuola adotta un monumento www.lascuolaadottaunmonumento.it a cura della Fondazione Napoli Novantanove www.napolinovantanove.org dal 1 maggio al 2 giugno gli alunni degli istitui scolastici che aderiscono

Dettagli

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à Io ò bevuto circa due mesi sera e mattina d una aqqua d una fontana che è a quaranta miglia presso Roma, la quale rompe la pietra; e questa à rotto la mia e fàttomene orinar gran parte. Bisògniamene fare

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Itinerari TURISTICI a Neviano degli Arduini Proposte per l ESTATE 1 - SCULTURA ROMANICA A NEVIANO E DINTORNI

Itinerari TURISTICI a Neviano degli Arduini Proposte per l ESTATE 1 - SCULTURA ROMANICA A NEVIANO E DINTORNI Itinerari TURISTICI a Neviano degli Arduini Proposte per l ESTATE 1 - SCULTURA ROMANICA A NEVIANO E DINTORNI -numero luoghi: 10 -tempo necessario: 1 giorno (2 giorni x itinerari 1 e 2) -sequenza consigliata:

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

Attravers Arna e Sentieri Aperti

Attravers Arna e Sentieri Aperti La XII^ Circoscrizione ARNA del Comune di Perugia, con le Associazioni del territorio, presenta: Attravers Arna e Sentieri Aperti Edizione 2009 Cinque camminate mattutine tra sapori, colori e suoni nella

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 4 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO TERRITORIO CULTURALE ED ECONOMICO GREEN JOBS Formazione e Orientamento L uomo è il principale agente di trasformazione del territorio sia direttamente,

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

ALOIS RIEGL (1858-1905)

ALOIS RIEGL (1858-1905) ALOIS RIEGL (1858-1903 DER MODERNE DENKMALKULTUS : IL CULTO MODERNO DEI MONUMENTI ANTICHI... NEGLI ULTIMI ANNI SI E VERIFICATO UN PROFONDO CAMBIAMENTO NELLE NOSTRE CONCEZIONI SULLA NATURA E LE ESIGENZE

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige)

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Un roseto Il gazebo adiacente la casa sfrutta l estensione fra di un glicine centenario le nuvole e offre ombra e riparo nelle

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

passione coinvolgente

passione coinvolgente passione coinvolgente Arte ed eleganza impreziosiscono gli interni di una villa appena ristrutturata. L arredo moderno incontra la creatività di artisti internazionali. progettazione d interni far arreda

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

NEOCLASSICISMO. Vol III, pp. 532-567

NEOCLASSICISMO. Vol III, pp. 532-567 NEOCLASSICISMO Vol III, pp. 532-567 567 Le premesse L illuminismo La rivoluzione industriale La rivoluzione francese Neoclassicismo il fascino dell antico Dagli inizi del Settecento a Roma si aprono vari

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM)

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) Un Ordine Secolare, fin dall inizio, è un gruppo di fedeli cristiani che, inseriti e lavorando nella società, vivono la spiritualità di un Ordine religioso e

Dettagli

VARIANTE AGLI ARTT. 32, 36, 37, 38, 46, 54, 87 DEL VIGENTE P.R.G. ADEGUATO AL P.P.A.R.

VARIANTE AGLI ARTT. 32, 36, 37, 38, 46, 54, 87 DEL VIGENTE P.R.G. ADEGUATO AL P.P.A.R. VARIANTE AGLI ARTT. 32, 36, 37, 38, 46, 54, 87 DEL VIGENTE P.R.G. ADEGUATO AL P.P.A.R. VIGENTE MODIFICATO ARTICOLO 31 ZONE AGRICOLE 1. Sono considerate zone agricole assimilabili alle zone E del D.M. n

Dettagli

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 -

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 - COMUNICATO STAMPA PRESENTAZIONE DI UN ECCEZIONALE INSIEME DI CREAZIONI DI JEAN PROUVÉ E DI UNA SELEZIONE DI GIOIELLI E OROLOGI DA COLLEZIONE CHE SARANNO PROPOSTI NELLE PROSSIME ASTE. - GIOVEDÌ 9 APRILE

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA Regoli di Nepero Moltiplicazioni In tabella Moltiplicazione a gelosia Moltiplicazioni Con i numeri arabi Regoli di Genaille Moltiplicazione

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

farro medio o farro dicocco o semplicemente farro (Triticum dicoccum);

farro medio o farro dicocco o semplicemente farro (Triticum dicoccum); Farro Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Il farro, nome comune usato per tre differenti specie del genere Triticum, rappresenta il più antico tipo di frumento coltivato, utilizzata dall'uomo come nutrimento

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

L incanto di Boccadarno. Insieme cercammo un titolo da dare al tuo bel libro, ma fosti tu poi a sceglierlo, e d incanto appunto si trattava.

L incanto di Boccadarno. Insieme cercammo un titolo da dare al tuo bel libro, ma fosti tu poi a sceglierlo, e d incanto appunto si trattava. Nuova edizione Copyright 1995 Prima Ristampa 1996 Seconda Ristampa 2012 Edizioni ETS Piazza Carrara, 16-19, I-56126 Pisa info@edizioniets.com - www.edizioniets.com Finito di stampare nel mese di maggio

Dettagli

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Algebra Geometria Il triangolo è una figura piana chiusa, delimitata da tre rette che si incontrano in tre vertici. I triangoli possono essere

Dettagli

Poco tempo dopo la sua costituzione, promossa dalle Generali nel 1890, l Anonima

Poco tempo dopo la sua costituzione, promossa dalle Generali nel 1890, l Anonima Boccasile e altri 110 L ANONImA GrANDINE NEGLI ANNI trenta Nella pagina a fronte, dall alto in senso orario: manifesto con disegno di Ballerio (1935); calendario murale e manifesto con illustrazione di

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

DIDATTICA ALLA PIOPPA. Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit.

DIDATTICA ALLA PIOPPA. Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit. DIDATTICA ALLA PIOPPA Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit. La nostra proposta dida,ca nasce dalla voglia di infondere passione e rispe3o verso la natura e gli animali,

Dettagli

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Area sciistica Merano 2000 Malga di Verano Dal parcheggio nr. 5 di Avelengo si procede verso il municipio per poi prendere il sentiero 2/a che porta

Dettagli

3C) MULINI COMUNITA DI CUTIGLIANO SK 11) CUTIGLIANO/MELO

3C) MULINI COMUNITA DI CUTIGLIANO SK 11) CUTIGLIANO/MELO 3C) MULINI COMUNITA DI CUTIGLIANO SK 11) CUTIGLIANO/MELO Anno 1781 Mulino di Gallina Località: Rio Piastroso Fiume: Dx Rio Piastroso Palmenti: 2 1781, Arch. Stor. S. Marcello, Lettere e Negozi, Vol. 799

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

Strutture a disposizione delle Parrocchie

Strutture a disposizione delle Parrocchie ARCIDIOCESI DI MILANO Ufficio Amministrativo Diocesano Strutture a disposizione delle Parrocchie MANUTENZIONE PROGRAMMATA DEGLI IMMOBILI: FASCICOLO TECNICO DEL FABBRICATO E PIANO DI MANUTENZIONE 1 Don

Dettagli

Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca)

Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca) Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca) [1]In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando era governatore della

Dettagli

Fondazione Memofonte onlus Studio per l elaborazione informatica delle fonti storico-artistiche

Fondazione Memofonte onlus Studio per l elaborazione informatica delle fonti storico-artistiche c. 1 Illustrissimi signori Per la maggior facilità e chiarezza della stima dei mobili del patrimonio dell illustrissimo signor marchese bali Vincenzio Riccardi, incaricatami con il decreto delle signorie

Dettagli

alluvioni e frane Si salvi chi può!

alluvioni e frane Si salvi chi può! alluvioni e frane Che cos è l alluvione? L alluvione è l allagamento, causato dalla fuoriuscita di un corso d acqua dai suoi argini naturali o artificiali, dopo abbondanti piogge, nevicate o grandinate,

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

LEGGERE UN OPERA D ARTE. Come individuare gli indicatori di periodo storico, stile e artista

LEGGERE UN OPERA D ARTE. Come individuare gli indicatori di periodo storico, stile e artista LEGGERE UN OPERA D ARTE Come individuare gli indicatori di periodo storico, stile e artista Cos è un opera d arte Leggere un opera d arte 2 Leggere un opera d arte 3 Cos è un opera d arte In origine arte

Dettagli

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS RISTORANTI 2014 RESTAURANTS NB Il giorno di chiusura è riferito ai periodi di bassa stagione, in alta stagione normalmente sono sempre aperti RISTORANTI PERGINE - S.CRISTOFORO - ISCHIA - VALCANOVER Al

Dettagli

San Josemaría a Madrid La grande passione di far conoscere Cristo

San Josemaría a Madrid La grande passione di far conoscere Cristo www.josemariaescriva.info San Josemaría a Madrid La grande passione di far conoscere Cristo Calle de San Justo, n. 4. Basilica de San Miguel Al n. 4 di Calle de San Justo si trova una delle chiese più

Dettagli

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo o Mobilitare la società locale per garantire la qualità dell istruzione Obiettivi Linee

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio

Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio Edificio Ai sensi dell art. 3 del ordinanza sul Registro federale degli edifici e delle abitazioni, l edificio è definito come segue: per

Dettagli

186. Un gioco d incertezza: Forse che sì, forse che no Rosa Marincola rosamarincola@virgilio.it

186. Un gioco d incertezza: Forse che sì, forse che no Rosa Marincola rosamarincola@virgilio.it 186. Un gioco d incertezza: Forse che sì, forse che no Rosa Marincola rosamarincola@virgilio.it Premessa Durante una mia visita al Palazzo Ducale di Mantova, nell ammirare i tanti capolavori che custodisce,

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli