Entro il 27 Aprile dovranno essere presentate le domande di partecipazioneal bando di gara

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Entro il 27 Aprile dovranno essere presentate le domande di partecipazioneal bando di gara"

Transcript

1 Anno I n 02 - Aprile 2013 COMUNE Il informa giornale del Comune di ARTENA mail: Lavori per ampliare il cimitero Entro il 27 Aprile dovranno essere presentate le domande di partecipazioneal bando di gara E stato pubblicato dal Comune di Artena, il bando di gara e il disciplinare in procedura aperta per l affidamento per l esecuzione dei lavori di ampliamento del cimitero comunale. E ancora una svolta epocale per la nostra cittadina. Ricordiamo che il cimitero comunale è stato realizzato nel sito attuale negli ottanta del XIX secolo. Da allora praticamente non ha mai subito un ampliamento così evidente. Certamente si cono costruiti nuovi loculi, e se ne costruiranno ancora, ma usufruire di nuovi spazi è sempre rimasto molto difficile. L ampliamento del cimitero comunale prevede un appalto di quasi un milione, e saranno realizzati 339 loculi e ulteriori 21 cappelle, che si vanno ad aggiungere al precedente progetto che prevedeva la costruzione di altri 121 loculi cimiteriali, realizzati mediante procedura di autofinanziamento derivante dalla concessione dei loculi stessi. Anche nel caso di questo ampliamento i lavori realizzati saranno autofinanziati con i prioventi della vendita dei loculi e delle cappelle. Nello specifico il lavoro da affrontare avrà un importo complessivo che supererà i 970 mila euro, e dovrà essere terminato dopo 354 giorni dalla data della consegna del lavoro. La storia del Cimitero comunale, soprattutto in questi ultimi anni è stata abbastanza ingarbugliata. Da anni le precedenti amministrazioni avevano cercato di allargare l area adibita a Camposanto, ma avevano trovato sempre ostacoli; attualmente, invece, c è stata la possibilità di sfruttare la parte posteriore destra del Cimitero e di allargarsi verso il territorio appartenente al convento dei Frati Francescani. Per lungo tempo c è stato addirittura chi ha parlato di realizzare un nuovo Cimitero comunale in una zona piu lontana dal paese, ma erano tutte boutade irrealizzabili, anche perchè concretamente valutate dall amministrazione. La scelta poi è caduta sull ampliamento in loco perchè appare la più opportuna e soprattutta quelle meglio perseguibile e che permette di visitare i propri cari senza spostarsi in due luoghi diversi CASE POPOLARI Pubblicato il bando per l assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica Al Comune e on line i moduli di richesta a pag. 2 BUONI SPESA Possono usufruirne i cittadini anziani con disagio economico e sociale Prorogati i termini di consegna delle domande a pag. 3 HOUSING SOCIALE 42 alloggi per Artenaper un finanziamento di oltre 5 milioni e mezzo di euro Piano nazionale di edilizia abitativa (PNEA) a pag. 4

2 2 Comune Informa CASE POPOLARI Assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica E stato pubblicato il bando destinato all assistenza abitativa E stato pubblicato il bando IACP. Il presente bando ha come oggetto la formazione della graduatoria degli aventi titolo all assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica destinata all assistenza abitativa nell ambito del territorio comunale di Artena. I requisiti soggettivi per l accesso all edilizia residenziale pubblica destinati all assistenza abitativa sono i seguenti: a) cittadinanza italiana o di uno stato aderente all'unione europea o di altro stato non aderente all'unione europea, sempre che, in tale ultimo caso, il cittadino straniero sia titolare di carta di soggiorno o regolarmente soggiornante in possesso di permesso di soggiorno almeno biennale e che esercita una regolare attività di lavoro subordinato o di lavoro autonomo; b) residenza anagrafica od attività lavorativa esclusiva o principale nel comune od in uno dei comuni compresi nell'ambito territoriale cui si riferisce il bando di concorso, salvo che si tratti di lavoratori destinati a prestare servizio presso nuovi insediamenti produttivi compresi nel suddetto ambito o di lavoratori emigrati all'estero, per i quali ultimi è ammessa la partecipazione per un solo comune; c) mancanza di titolarità di diritti di proprietà, usufrutto, uso ed abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare nell'ambito territoriale del bando di concorso e nel comune di residenza, qualora diverso da quello in cui si svolge l'attività lavorativa e, comunque, nell'ambito del territorio nazionale, su beni patrimoniali il cui valore complessivo non superi ,00; d) assenza di precedente assegnazione in locazione ovvero in proprietà originaria o derivata, immediata o futura di alloggio realizzato con contributi pubblici e assenza di finanziamento agevolato in qualunque forma concesso dallo Stato o da enti pubblici, sempre che l'alloggio non sia utilizzabile o sia perito senza dar luogo al risarcimento del danno o sia stato espropriato per pubblica utilità; e) reddito annuo complessivo del nucleo familiare non superiore al limite per l'accesso all'edilizia residenziale pubblica destinata all'assistenza abitativa stabilito dalla Regione e vigente al momento della pubblicazione del bando di concorso; f) non aver ceduto in tutto o in parte, fuori dei casi previsti dalla legge, l'alloggio eventualmente assegnato in precedenza in locazione semplice oppure non aver occupato senza titolo un alloggio di edilizia residenziale pubblica destinato all'assistenza abitativa. La domanda di partecipazione al bando di concorso, in bollo, deve, a pena di inammissibilità, essere redatta su apposito modello fornito dal Comune. Nella medesima domanda sono riportati i requisiti per l accesso, le condizioni di priorità per il conferimento dei punteggi, l indicazione dei punteggi tra loro cumulabili e le modalità di attribuzione degli stessi in caso di non cumulabilità, i criteri di priorità da adottare in caso di parità di punteggio nonché i documenti da allegare. Non sono ammesse domande redatte su modelli diversi da quelli forniti dall Amministrazione Comunale o su fotocopie del modello stesso. La domanda, debitamente compilata in ogni Visita pastorale Il Vescovo Apicella nella nostra città Tra gli incontri anche quello con l Amministrazione Comunale Con una bella cerimonia che si è tenuta presso l ex Granaio Borghese, il Vescovo della Diocesi Segni-Velletri, monsignor Vincenzo Apicella, ha incontrato pubblicamente l Amministrazione Municipale di Artena. All incontro, allestito in occasione della visita pastorale di Sua eccellenza Mons. Apicella nelle parrocchie del nostro territorio, hanno partecipato tutti i sacerdoti delle suddette parrocchie a partire da padre Osvaldo Salvi, priore del convento S. Maria di Gesu; padre Salvatore Donadio, parroco di Santa Croce, e Don Paolo Latini parroco di Santo Stefano. Erano presenti all incontro tutte le forze amministrative di Artena, dal Sindaco Mario Petrichella, al vice sindaco Alberto Riccitelli, agli Assessori e ad alcuni consiglieri comunali. La visita pastorale in una comunità si svolge ogni cinque anni; ma nel caso della nostra Diocesi il Vescovo ha voluto far passare un po più di tempo per poter meglio conoscere la comunità stessa. Per volontà del Vescovo e del nostro primo cittadino, alla cerimonia sono stati invitati a partecipare anche tutti i dipendenti dell Ente Locale. Era il giorno dopo l elezione di Papa Francesco e per questo nel suo discorso di saluto il Vescovo si è soffermato sulla figura di Francesco d Assisi. Poi, augurando la buona Pasqua, ha spronato i dipendenti comunali e gli amministratori a lavorare ancora di più per la cittadinanza e per la collettività. Le istituzioni ha detto Apicella debbono essere al servizio del popolo. Il popolo ne sarà grato e riconoscente

3 Comune Informa 3 LAVORI PUBBLICI Acquistato un trattore per eseguire molteplici lavori sua parte, deve essere sottoscritta dal richiedente e spedita al Comune di Artena esclusivamente a mezzo di raccomandata postale A.R. senza busta, con allegata fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità, pena l inammissibilità. Il timbro apposto dall Ufficio Postale farà fede del rispetto della data di presentazione della domanda. Le domande portate a mano non saranno prese in considerazione. I termini per la presentazione della domanda scadrfanno il prossimo 13 maggio Buoni spesa per i cittadini anziani Il Comune di Artena, con delibera della Giunta Comunale n. 201 del 20 dicembre 2012, ha disposto l'emissione di n. 500 buoni spesa del valore di 10,00 cadauno da distribuire, in blocchetti da cinque, a cittadini anziani in condizioni di svantaggio economico Hanno accesso alla concessione del beneficio i cittadini anziani di età pari o superiore a 65 anni residenti ad Artena e appartenenti a nuclei familiari la cui situazione economica (ISEE), nell anno 2011, non sia stata superiore ad 7.500,00 I buoni spesa sono stati distribuiti in blocchetti da cinque ai cittadini anziani che sono risultati in possesso dei requisiti previsti e potranno essere spesi unicamente dagli stessi assegnatari per l'acquisto di Opere fatte e quelle da fare! generi di consumo di prima necessità negli esercizi commerciali convenzionati con il Comune. Si procederà all attribuzione dei buoni spesa agli aventi diritto fino ad esaurimento degli stessi dando priorità alle famiglie in condizioni di maggior svantaggio economico e, a parità di reddito, ai richiedenti più anziani ed a quelli appartenenti a nuclei familiari più numerosi. Potrà essere assegnato un solo blocchetto contenente cinque buoni spesa per nucleo familiare. Per informazioni i cittadini interessati potranno rivolgersi all'ufficio Servizi Sociali del Comune in via A. Fleming o telefonando ai numeri: L assessore ai Lavori Pubblici del nostro comune tramite il periodico informativo dell Ente Locale ci fa pervenire un elenco sommario delle opere che sono state realizzate sotto la sua gestione e quelle che saranno in futuro realizzate. CAMPO SPORTIVO. La tribuna del campo sportivo comunale è stata completamente rifatta. I lavori hanno permesso alla FIGC di concedere al nulla osta per la presenza del pubblico. Sono 320 i bambini che calcano il terreno di gioco, i loro genitori ora possono nuovamente guardarli dalla tribuna. Sono stati apposti seggiolini ben piu distanziati tra loro e la partita adesso si vede davvero comodamente. SCUOLE. E stato completamente rifatto il tetto della palestra della scuola media Serangeli, il tutto con un finanziamento comunale; mentre è stato ricostruito anche il tetto della scuola della contrada Macere grazie a un finanziamento e alla manodopera del comune. PARCHEGGI. I lavori per la realizzazione del parcheggio attiguo alla Villa Borghese sono stati già appaltati. Cominceranno a giorni per poter terminare prima del Palio delle Contrade. Questo parcheggio si rende necessario proprio per agevolare i numerosi visitatori della famosa festa artenese. In previsione dell apertura del Comune in via Filippo Prosperi (ex Osteria Borghese Asilo San Marco), è in animo dell amministrazione la realizzazione di un mega parcheggio prorpio a via Prosperi, di fronte la nuova sede comunale. Questo parcheggio sarà pubblico, proprio in previsione dell apertura del Municipio. Inoltre si vuole fortemente realizzare il parcheggio interrato in piazza Valle Fini, attraverso un Project Financing; che permetterebbe anche uno sviluppo economico non indifferente alla nostra città STRADE. Procedono alacremente i lavori del tratto di strada che collegherà via del Santuario a via Arco Oscuro. Per la metà del mese di maggio la strada potrebbe essere inaugurata. Se ne è parlato tanto è un opera storica per la nostra città. Nel bilancio 2013 è previsto l acquisizione di un mutuo che permetterà di realizzare tre strade importantissime, ma che sono da tempo abbandonate: la strada dello Schiavo, dal fontanile alla zona Lombardi; la strada della Contrada Valli da piazza Olsusieff al depuratore; e Collo Rotondo il tratto dopo la scuola ivi presente. PUBBLICA ILLUMINA- ZIONE. Sarà previsto un impianto di pubblica illuminazione proprio a via Colle Rotondo, in previsione del rifacimento della strada. Nel frattempo è terminata l allestimento P.I. in c.da Valli. In quella zona, nello specifico da località Prato a Deo fino a località Ponte del Vaso; è previsto un nuovo impianto illuminativo. Poi si prevede un ripristino generale della pubblica illuminazione nel centro urbano. Fiore all occhiello è la gestione della P.I. dell intero territorio che sarà data a ditta esterna per i prossimi anni. In questo contesto è necessario ringraziare il consigliere Umberto Ciavardini e gli uffici preposti che si sono adoperati affinchè il progetto andasse in porto. Il nuovo trattore del Comune di Artena FOGNE. E stato approvato il progetto per due tratti fognari. Il primo a Ponte del Vaso (via Latina) che permetterà all 80% degli abitanti di Maiotini di allacciarsi alla rete fognaria. Il secondo tratto sarà quello di Colle Rotondo/Magnarozza per l allaccio delle famiglie ivi residenti. A tal proposito l amministrazione comunale si scusa del ritardo dei lavori, ma l attesa è dovuta al fatto che per quella zona si vuole realizzare in contemporanea rete fognaria, acquedotto, e pubblica illuminazione. VARIE. E quasi pronto il nuovo edificio comunale. Il Municipio sarà spostato nell ex asilo San Marco. Il primo piano è ormai agibile; mentre si stanno ultimando i lavori ai piani superiori. Tutto questo grazie agli operai della manutenzione del comune di Artena, guidati dal consigliere Ciavardini. Saranno realizzate due piazzole per la sosta dei mezzi pubblici; una in via Latina e l altra all imbocco di For de Porta. In quest ultima zona sarà riaperto il bagno pubblico esistente. Il Centro Storico sarà oggetto di una rinnovata pavimentazione che faranno gli operai della manutenzione. Da segnalare inoltre, che l Acea ha in animo di restaurare la Torre dell Acqua sita in via Gramsci. Il maltempo ha ridotto davvero male le nostre strade; eppure l amministrazione comunale è intervenuta quotidianamento per il corretto ripristino del manto stradale. Per ultimo, ma non ultimo, l amministrazione annuncia l acquisto di un mezzo meccanico (trattore) per poter fare in proprio la manutenzione stradale. Il mezzo potrà essere adibito alla trinciatura e alla pulizia dei bordi strada, come spargi sale e spazza neve; avrà una benna che permetterà di eseguire molteplici lavori.

4 4 Comune Informa Il Comune di Artena sentite le tante esigenze abitative dei cittadini residenti nel proprio comune ha aderito al Piano Nazionale di Edilizia Abitativa (PNEA). Il piano è stato approvato dalla Regione Lazio con delibera del 21/10/2011 nella quale viene indicato il programma coordinato di intervento nella Regione, di cui il Piano Nazionale di Edilizia Abitativa D.P.C.M. 16 luglio 2009 art. 1 lettera b) e d) per complessivi ,84. Approvazione della proposta di Accordo di Programma tra la Regione Lazio e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Piano Nazionale di Edilizia Abitativa (PNEA). Al Comune di Artena un finanziamento di oltre 5 milioni e mezzo di euro. L area delle costruzioni è stata individuata su un terreno in località Colle dei Fiori Il piano del comune di Artena è stato ideato nell Agosto 2010 dall assessore all urbanistica Marcello Bruni, che di concerto con il Sindaco Petrichella ne ha condiviso alcuni punti fondamentali dell opera futura. Sono lieto di portare a conoscenza della cittadinanza di Artena ha dichiarato il Sindaco Mario Petrichella - che per questa iniziativa il comune ha redatto uno studio di fattibilità il quale è stato ammesso a finanziamento dagli Enti preposti per una somma complessiva di oltre 5 milioni di Euro di cui l 80% interamente a carico del Ministero e della Regione mentre il restante 20% sarà ottenuto con l apporto di finanziamenti di provenienza privata. L intervento, di cui tutta la mia amministrazione ne va orgogliosa, permetterà per la realizzazione di n 42 alloggi di edilizia residenziale (Housing Sociale) dando così una risposta tangibile al fabbisogno di abitazioni da parte di categorie sociali svantaggiate. Il PNEA è rivolto all incremento del patrimonio immobiliare ad uso abitativo attraverso l offerta di alloggi di edilizia residenziale, da realizzare nel rispetto dei criteri di efficienza energetica e di Housing Sociale, 42 alloggi per Artena Lo studio di fattibilità - ha dichiarato il Sindaco - ci rende particolarmente orgogliosi. Permette di dare una risposta al fabbisogno di abitazioni da parte di categorie svantaggiate. E stato l Assessore Marcello Bruni a ideare il piano di fattibilità: tre palazzine con gli alloggi che avranno un ampiezza tra i 45 e i 95 mq riduzione delle emissioni inquinanti, con il coinvolgimento di capitali anche privati. L intervento, oggetto del finanziamento, nella nostra città prevede la costruzione di circa 42 alloggi di cui 34 riservati al canone sociale, ed è articolato sulla base di criteri oggettivi che tengono conto dell effettivo disagio abitativo presente nel territorio comunale. Abbiamo voluto indirizzare il nostro progetto ha detto l assessore Marcello Bruni verso categorie sociali che hanno difficoltà a reperire oggi una abitazione. Potranno usufruire del nostro progetto i nuclei familiari a basso reddito, anche monoparentali o monoreddito; le giovani coppie a basso reddito; gli anziani in condizione sociale ed economica svantaggiata; gli studenti fuori sede; i soggetti sottoposti a procedure esecutive di rilascio; gli immigrati regolari. Insomma tutte quei soggetti che sono in difficoltà. Gli alloggi risponderanno a quanto indicato alla legislatura vigente che individua i mq consentiti e che nel nostro caso andranno da 45 mq a 95 mq Il piano di fattibilità prevede la realizzazione di tre palazzine non più alte di due livelli, su un lotto di terreno allungato in zona Colle dei Fiori. Questa area è stata individuata tenendo conto dei distacchi regolari rispetto alle strade e al terreno confinante. La palazzine saranno posizionate in maniera tale da ottenere un area antistante da destinare a verde; mentre i parcheggi sono stati calcolati nella parte posteriore degli edifici. La prima tranche del finanziamento (il 40%) sarà erogato al momento della firma dell accordo con la Regione Lazio; i successivi fondi verranno erogati a stati di avanzamento dei lavori.

5 Comune Informa 5 4 milioni per l appalto pubblica illuminazione Gestione, servizio, manutenzione dell impianto di P.I. per i prossimi 10 anni Oltre all Housing Sociale c è anche il Piano Nazionale delle Città Ne abbiamo parlato nel numero scorso, oltre all Housing Sociale, il Decreto Sviluppo approvato lo scorso 15 giugno dal CDM ha portato con sé un altra di novità. L introduzione di un nuovo strumento utile alla riqualificazione delle aree urbane degradate. Il Piano Nazionale delle Città. Il Comune di Artena ha partecipato a questo nuovo progetto con un intervento di riqualificazione del sito denominato case spallate, voluto fortemente dall Assessore all urbanistica Marcello Bruni. Il progetto ha avuto attuazione per una somma preliminare di , fondi ex Gescal, giacenti presso la Cassa Depositi e Prestiti, ratificato in sede dei Consiglio d Amministrazione dell Ater (azienda territoriale per l edilizia residenziale pubblica della Provincia di Roma) con deliberazione dello scorso Dicembre; che si aggiungono ai già sovvenzionati dalla Giunta Regionale del Lazio con atto 580/08 confermato da un protocollo d intesa firmato tra le parti. Il progetto presentato dal Comune di Artena che prevede un finanziamento di 10 milioni di euro, è ora alla verifica della Cabina di Regia che stilerà a giorni una graduatoria di tutti i progetti presentati. Qualora il progetto fosse compreso nella suddetta graduatoria, sarà oggetto di ulteriore sovvenzione da parte dello Stato che lo finanzierà con la restante somma di L appalto ha per oggetto il servizio, la gestione, l esercizio, la manutenzione ordinaria e straordinaria dell'impianto di pubblica illuminazione ivi comprese le attività di messa a norma, ammodernamento tecnologico e funzionale, la realizzazione di un sistema di tele gestione e telecontrollo punto a punto di tipo aperto, nonché delle attività finalizzate al conseguimento del risparmio energetico mediante il ricorso al Finanziamento Tramite Terzi. L importo annuale massimo stimato di ,00/anno, al netto dell I.V.A.,per il Servizio di gestione e manutenzione ordinaria. L importo complessivo decennale totale a canone a Base di Gara dell Appalto ammonta a ,00 + I.V.A. nella misura prevista dalla vigente normativa fiscale, per il periodo di 10 anni (Nel sevizio è compresa la fornitura di Energia Elettrica). L appalto ha durata pari a 10 (dieci) anni a decorrere dalla data di consegna degli impianti e dei beni fino allo scadere dei dieci anni. E facoltà della Stazione Appaltante richiedere all Appaltatore proroga o rinnovo del contratto, Depuratore Colubro dissequestrato Lo scorso 19 Febbraio la Polizia Provinciale di Roma distaccamento di Colleferro ha operato il dissequestro del depuratore denominato Colubro, in esecuzione a quanto disposto dal Tribunale di Velletri. Ne ha dato notizia al Comune di Artena il responsabile Acea Acqua dottor Luca Matrecano. E ora possibile procedere alla disamina delle eventuali richieste di allaccio in pubblica fognatura con esito al depuratore Colubro. nel rispetto del capitolato. Praticamente una novità; anche se a dire il vero era già successo che l appalto della pubblica illuminazione era stato consegnato a ditte specializzate; ma mai a queste cifre e per questa mole di lavoro. La pubblica illuminazione della nostra città è stata per lungo tempo un fiore all occhiello. Ricordiamo, infatti, che il primo contratto con ente energia pubblica è stato siglato nel 1915, uno dei primi paesi ad avere l illuminazione pubblica. Dagli anni sessanta, però, quello che era un vanto stava diventando un problema, con impianti vecchi e fatiscenti, soprattutto al Centro Storico. Da qualche anno la situazione stava migliorando, ma questo appalto rappresenterà davvero un cambiamento. Ad esempio, ssaranno aumentati i punti luce in tutto il territorio e nel Borgo antico; e sarà messa in atto una manutenzione talmente capillare, che difficilmente un lampione rimarrà senza corrente per più di qualche ora. Finisce, così, questa diatriba che ha coinvolto il Comune di Artena in questi ultimi anni e che ha lasciato una stragrande maggioranza di cittadini residente nel territorio ovest di Artena per lungo tempo senza rete fognaria. L Amministrazione Petrichella incamera questo ennesimo successo della sua gestione, considerato che è stata questa amministrazione che ha completato tutto l iter burocratico affinchè si arrivasse alla definitiva risoluzione del problema.

6 6 Comune Informa TRASPARENZA E APERTURA Progetto Open Data 143 mila ad Artena Facilitato il controllo continuo sull operato e sui processi decisionali delle istituzioni ELEZIONI AD ARTENA RITORNIAMO SUI RISULTATI DELLE REGIONALI Nicola ZINGARETTI 3717 PD 1645 LISTA ZINGARETTI 1435 SEL 163 CENTRO DEM. 130 PSI 125 Open Data, letteralmente significa Dati Aperti. Aperti al pubblico, agli utenti ai cittadini. Il Comune di Artena ha partecipato a un avviso pubblico denominato proprio Open Data, con un proprio progetto che è stato premiato con un finaziamento di oltre 143 mila euro. Il progetto Open Data del Comune di Artena nasce dall esigenza di permettere l accessibilità a dati pubblici detenuti dall Ente Locale e di aumentarne la trasparenza. Il progetto ideato dal Comune di Artena consiste di rendere open dati relativi ai servizi demografici; a quelli produttivi, a quelli economici e tributari; a quelli territoriali e ambientali; alla mobilità, ai servizi sociali e della cultura. Inoltre, questo progetto promuove un approccio web tra il comune stesso e il cittadino, anche attraverso la realizzazione di applicazioni per smart phone, attraverso gli SMS e i social media; per rendere molto piu dinamiche e moderne le comunicazioni fra utenti e pubblica amministrazione. S intende, cioè, rendere l amministrazione molto piu trasparente; per stimolare e facilitare i cittadini a un controllo continuo sull operato e sui processi decisionali dei soggetti istituzionali e del livello di servizio erogato dallo stesseo ente. Ancora: il progetto vuol rendere l amministrazione aperta, cercando di far diventare i cittadini non più solamente consumatori passivi di informazioni messe a disposizione dall Amministrazione; ma dovranno avere l opportunità di sviluppare, di riutilizzare, di reintegrare i dati messi loro a disposizione, fino a definirne servizi e applicazioni a vantaggio dell intera comunità di utenti. Il progetto coinvolgerà tutti i servizi comunali che saranno sostenuti da risorse con competenze nelle materie economiche e sociali e nei sistemi informativi e organizzativi della P.A., nonche nel Project management. Nello specifico, il progetto prevede di pubblicare annualmente dati relativi alla mobiltà, al trasporto pubblico, all ambiente, all inquinamento e ai servizi erogati per consentire a tutti di disporre elementi oggettivi di valutazione del Comune e derlle politiche messe in campo dall Amministrazione stessa. E chiaro che tutto questo permetterà un aumento della trasparenza e dell informazione, che, a dire il vero, è già abbastanza evidente nel Comune di Artena; chiaramente va amplficata e questo progetto è l ideale per consentire ai cittadini di partecipare in maniera davvero attiva alla vita della Pubblica Amministrazione. Francesco STORACE 2340 PDL 1487 LA DESTRA 217 LISTA STORACE 158 LEGA CENTRO 109 FED.CRIS.POP. 21 GRANDE SUD 8 MIR 8 MCL 6 Davide BARILLARI 1095 MOV 5 STELLE 848 Giulia BONGIORNO 446 LISTA BONGIORNO 422 Alessandro RUOTOLO 79 RIVOL. CIVILE 60 ALTRI 194 BIANCHE 142 NULLE 368 Fornitura dei testi scolastici Gratis o semigratis i libri di scuola Ad usufruirne saranno gli alunni della elementare De Gasperi e delle medie Serangeli Si rende noto che anche per il presente anno scolastico possono essere presentate le domande per l'assegnazione di contributi per il rimborso totale o parziale delle spese sostenute per l acquisto dei libri di testo per gli alunni frequentanti, nell'anno scolastico 2012/13, la scuola secondaria di primo e secondo grado e per gli studenti iscritti al primo e al secondo anno dei percorsi sperimentali dell istruzione e della formazione professionale. POSSONO RICHIEDERE I SUDDETTI CONTRI- BUTI I GENITORI O ALTRI SOGGETTI CHE RAPPRESENTINO IL MINORE, O LO STESSO STUDENTE SE MAGGIORENNE, APPARTE- NENTI A NUCLEI FAMILIARI LA CUI SITUA- ZIONE ECONOMICA (ISEE), NELL ANNO 2011, NON SIA STATA SUPERIORE A ,93 Per espressa disposizione della Regione Lazio non potranno essere accettati scontrini fiscali Copia del presente bando e dei moduli per la presentazione delle istanze sono anche reperibili sul sito internet del Comune di Artena: L elenco dei richiedenti che risulteranno beneficiari dei contributi sarà quindi trasmesso entro aprile 2013 alla Regione Lazio e sarà consultabile dagli interessati presso l ufficio Servizi Scolastici del Comune in via A. Fleming (palazzo ex ECA) Si procederà all attribuzione delle somme agli aventi diritto dando priorità alle famiglie in condizioni di maggior svantaggio economico e proporzionalmente al numero delle domande complessivamente pervenutei contributi potranno quindi essere erogati solo a seguito del loro trasferimento al Comune da parte.della Regione Lazio.

7 Comune Informa 7 Due posti in concorso al Comune E stato indetto un concorso pubblico per esami, per la copertura di n.1 posto, con contratto a tempo parziale (24h settimanali) e indeterminato, di ESPERTO IN ATTIVITA AMMINISTRATIVA TECNICA, e n. 1 posto, con contratto a tempo parziale (24h settimanali) e indeterminato di ESPERTO IN ATTI- VITA AMMINISTRATIVA CONTABILE; Categoria C, Posizione Economica C1. Le domande sono già state presentate per entrambi i concorri. Per quanto riguarda quello contabile si è già riunità la commissione che ha operato la preselezione, ammettendo all esame tutti i candidati che si sono presentati. L esame scritto si terrà i prossimi 15 e 17 Aprile presso la scuola media di Artena. Per quanto riguarda il concorso per un posto di esperto in attività tecnica, la commissione non ha ancora avuto modo di riunirsi e quindi non ha convocato ancora i richiedenti per la preselezione. Le date saranno comunque apposte ben visibile presso il sito istituzionale del Si assumono un esperto in attività contabile e un esperto in attività tecnica comune di Artena. Si tratta di due concorsi, che si effettuano al Comune di Artena dopo tantissimi anni, che permetteranno l assunzione a tempo indeterminato, seppur a 24 ore settimanale, di due elementi. Non è poco visti i tempi di crisi economica, di patti di stabilità da ottemperare, di quasi impossibilità alle assunzioni; che un Comune riesca a permettere a due giovani l ingresso nel mondo del lavoro, con un trattamento economico mensile lordo spettante alla categoria economica C1, secondo il vigente Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del comparto Regioni-Enti Locali, unitamente al rateo della tredicesima mensilità. E un grande successo per l Amministrazione potersi distinguere anche per queste cose che, ripetiamo, in tempi così difficili, rappresentano un momento di speranza. Inoltre, i due neo assunti andranno a ricoiprire ruoli abbastanza importanti all interno di due uffici altrettanto importanti per la vita pubblica della città; e la neo assunzione consentirà di dare risposte più immediate ai cittadini. Sguardi su Artena Concorso fotografico internazionale La Società Internazionale di Biourbanistica in collaborazione con Progetto Artena ed il laboratorio Immaginari Urbani promuovono il concorso fotografico internazionale Sguardi su Artena. TEMA Sguardi su Artena nella sua prima edizione vuole contribuire alla promozione del territorio di Artena attraverso un concorso fotografico. L iniziativa mira a raccontare attraverso le immagini il centro storico, le sue frazioni, i personaggi e le persone, gli ambienti, le manifestazioni di tutto il territorio comunale. PARTECIPANTI Il concorso è gratuito ed aperto a tutti senza limiti di età. Nota bene: Per coloro che alla data di chiusura del bando non avranno compiuto il diciottesimo anno d età, sarà necessaria un autorizzazione e una dichiarazione di responsabilità da parte dei genitori. E possibile partecipare con un massimo di 3 foto per ciascun iscritto. PUBBLICAZIONE, MOSTRA E PREMI. Sono previsti due vincitori: uno proclamato dalla giuria specializzata ed uno conseguente da voto popolare on line alla pagina facebook ufficiale del concorso sguardisuartena. Il bando di partecipazione è scaricabile anche on line sul sito del Comune di Artena. atti amministrativi GIUNTA COMUNALE n. 21 del PROROGA AL COMANDO TEMPORA- NEO A FAVORE DEL DIPENDENTE DR. FRANCESCO LAU- DONI PER IL PERIODO DAL 2 MARZO 2013 AL 1 MARZO 2014 n. 22 del CONCESSIONE PATROCINIO COMU- NALE A CINEMA CARTOON. PROIEZIONI CINEMATOGRA- FICHE GRATUITE PRESSO LA SALA VINCENZO PROSPERI. n. 23 del CONCESSIONE SUOLO PUBBLICO AL- L'ASSOCIAZIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L'AIDS. n. 24 del CONCESSIONE SUOLO PUBBLICO ALL' ASSOCIAZIONE AISM PER LA MANIFESTAZIONE DI SOLIDARIETA' LA GARDENIA DELL' AISM". n. 25 del CONCESSIONE PATROCINIO COMU- NALE ED USO GRATUITO DELLA SALA VINCENZO PRO- SPERI PER LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI ANDREA BARANES. n. 26 del CONCESSIONE DI PATROCINIO CO- MUNALE ED USO GRATUITO DELLA SALA VINCENZO PRO- SPERI AL CIRCOLO " ARCI MONTEFORTINO 93 " PER PRESENTAZIONE LIBRO. n. 27 del ^ FESTIVAL DELLE BANDIERE DI ARTENA. CONCESSIONE DI PATROCINIO COMUNALE ED ALTRI BENEFICI. n. 28 del CONCESSIONE SUOLO PUBBLICO ALLA MANIFESTAZIONE "FIORI D'AZZURRO" REALIZZATA DA TELEFONO AZZURRO PRESSO PIAZZA GALILEO GALI- LEI. n. 29 del ELEZIONI POLITICHE E REGIONALI DEL 24 E 25 FEBBRAIO ASSEGNAZIONE SPAZI ELET- TORALI PER LA PROPAGANDA DIRETTA. n. 30 del ATTO DI INDIRIZZO PER LA RICHIE- STA DI DIVERSO UTILIZZO SU SOMME RESIDUE IN GIA- CENZA PRESSO LA CASSA DEPOSITO E PRESTITI. n. 31 del AGEVOLAZIONI TARIFFARIE DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE A FAVORE DI INVALIDI ED ULTRASETTANTENNI CON REDDITO ISEE INFERIORE AD EURO ,00. APPROVAZIONE FINANZIAMENTO. n. 32 del REALIZZAZIONE BAGNI A FOR DI PORTA E STRADA A VIA MAGGIORE n. 33 del CONCESSIONE USO GRATUITO DELLA SALA VINCENZO PROSPERI ALL'ENTE PALIO PER ASSEMBLEA. n. 34 del ELEZIONI POLITICHE EREGIONALI DEL 24 E 25 FEBBRAIO ASSEGNAZIONE SPAZI ELET- TORALI PER LA PROPAGANDA DIRETTA PER LE REGIO- NALI. n. 35 del ADESIONE AL PROGETTO INTERCO- MUNALE PER LA PREVENZIONE E LA LOTTA DEL FENO- MENO DELL'USURA DENOMINATO "BRACCIO DI FERRO" - INDIVIDUAZIONE DEL COMUNE CAPOFILA n. 36 del INCARICO LEGALE PER OPPOSI- ZIONE DECRETO INGIUNTIVO PROMOSSO DAVANTI AL TRIBUNALE DI VELLETRI DAL C.I.S. CONSORZIO INTERCOMUNALE SERVIZI. n. 37 del INCARICO LEGALE PER OPPOSI- ZIONE DECRETO INGIUNTIVO PROMOSSO DAVANTI AL TRIBUNALE DI VELLETRI DAL C.I.S. CONSORZIO INTER- COMUNALE SERVIZI. n. 38 del APPROVAZIONE PROGETTO PRELI- MINARE-DEFINITIVO-ESECUTIVO PER I LAVORI DI RI- QUALIFICAZIONE DI PAVIMENTAZIONE STRADALE NELLE ZONE DENOMINATE LO SCHIAVO- VIA COLLE ROTONDO VALLI n. 39 del NULLA OSTA AL TRASFERIMENTO DEL DIPENDENTE (omissis) PRESSO ALTRO ENTE. n. 40 del CONCESSIONE D'USO GRATUITO DELLA SALA VINCENZO PROSPERI (EX GRANAIO BOR- GHESE) AL SIG. STEFANO SERAFINI PER CORSI TEORICI DI MASTRO BIRRAIO E DEGUSTATORE DI BIRRA "OPEN BREW" n. 41 del CONCESSIONE PATROCINIO COMU- NALE E ALTRI BENEFICI AL " CIRCOLO CULTURALE P. GI- NEPRO COCCHI" PER IL SETTANTAQUATTRESIMO ANNIVERSARIO DEL MARTIRIO DI " PADRE GINEPRO COCCHI". n. 42 del INCARICO LEGALE PER COSTITU- ZIONE IN GIUDIZIO DEL COMUNE DI ARTENA AVVERSO L'ATTO DI CITAZIONE PROMOSSO DAVANTI AL GIUDICE DI PACE DI VELLETRI PERVENUTO IN DATA 21/01/ PROT n. 43 del APPROVAZIONE STUDIO DI FATTI- BILITA' FINALIZZATO ALL'EDILIZIA ABITATIVA - HOUSING SOCIALE n. 44 del D.Lgs. n. 163/2006, art. 128 e D.M. del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 11 novembre Adozione della proposta di schemi del Programma triennale 2013/2015 e dell'elenco annuale inserimento scheda n. 39. n. 45 del ADOZIONE DEL PIANO DI LOTTIZ- ZAZIONE IN LOCALITA' VALLI SUB COMPARTO 2 SOC. IM.FA. n. 46 del INTITOLAZIONE DELLO SPAZIO PUB- BLICO UBICATO IN UN TRATTO DI VIA CALCARELLI DE- NOMINATO "PIAZZALE DONATORI DI ORGANI E TESSUTI" n. 47 del CONCESSIONE SUOLO PUBBLICO E PATROCINIO COMUNALE AL 1 RADUNO NAZIONALE OR- GANIZZATO DALL' ASSOCIAZIONE VESPA ARTENA. n.48 del CONCESSIONE PATROCINIO COMU- NALE ED USO GRATUITO DELLA SALA VINCENZO PRO- SPERI AL CIRCOLO ARCI "MONTEFORTINO 93". n. 49 del CONCESSIONE DI PATROCINIO E USO GRATUITO DI PIAZZA PADRE GIOVANNI GENOCCHI PER MANIFESTAZIONE DI FINE ANNO ACCADEMICO. n. 50 del CONCESSIONE USO GRATUITO DELLA PIAZZA P.GENOCCHI ALL'ASSOCIAZIONE CULTU- RALE SBANDIERATORI E MUSICI ALFIERI DEL CARDINALE BORGHESE PER GARE DI BANDIERA. n.51 del CONCESSIONE USO GRATUITO DEL SUOLO PUBBLICO DI PIAZZA GALILEO GALILEI ALL' AS- SOCIAZIONE AIL ONLUS. n.52 del RICHIESTA DI CAMBIO DI DESTINA- ZIONE D'USO DI UNA STRUTTURA ESISTENTE DA MA- GAZZINO/UFFICI A STRUTTURA RICETTIVA (BAR-RISTORANTE-TAVOLA CALDA). ATTIVAZIONE DEL PROCEDIMENTO AI SENSI DELL'ART. 7 DEL DPR 7 SET- TEMBRE 2010, N n. 53 del COSTRUZIONE LOCULI CIMITERIALI - APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO/ESECUTIVO n. 54 del CONCESSIONE USO GRATUITO DELLA SALA VINCENZO PROSPERI (EX GRANAIO BOR- GHESE) PER CONFERENZA SULL' USO DELL'ACQUA POTA- BILE NEI REFETTORI INDETTA DALLA COMMISSIONE MENSA SCOLASTICA DI ARTENA E DALL' ASL DI COLLE- FERRO. n. 55 del CONCESSIONE PATROCINIO COMU- NALE E ACQUISTO ALBERO DA PARTE DELL' AMMINI- STRAZIONE COMUNALE PER IL 10 ANNIVERSARIO DELL'ASSOCIAZIONE CONTRADA ARBORETO. n. 56 del AUTORIZZAZIONE INDIZIONE DI SE- LEZIONE PUBBLICA PER LA FORMAZIONE DI UNA GRA- DUATORIA DA UTILIZZARE PER L'ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO DI "ESPERTO IN ATTIVITA' DI POLIZIA MU- NICIPALE " CAT. "C". n. 57 del PROROGA AL COMANDO TEMPORA- NEO A FAVORE DEL DIPENDENTE (omissis) PRESSO IL CO- MUNE DI(omissis). PERIODO DAL AL

8 8 Comune Informa MUNICIPIO PRONTO PER L USO - mail: - - IL CONSIGLIO COMUNALE Mario Petrichella - Sindaco Alberto Riccitelli - Vice Sindaco Massimiliano Petrichella - Pres. Cons. Com. Sergio Di Cori - Cons. Com.le Dino Talone - Manolo Bucci - Michela D'Alessio - Umberto Ciavaldini - Augusto Angelini - Giuseppe Costantini - Americo Di Cori - Daniele Trulli - Vito Perugini - Paolo Mattozzi - Erminio Latini - Loris Talone - Domenico Pecorari - Felicetto Angelini - Giuseppe Bucci - Ileana Serangeli - Agenore Maurizi - LA GIUNTA COMUNALE Mario PETRICHELLA - Sindaco Alberto RICCITELLI - Vice Sindaco Assessore al Bilancio, Tributi, Politiche Culturali, Turismo, Genmellaggio, Palio Augusto ANGELINI - Assessore Servizi Sociali, Pubblica Istruzione, Servizi Cimiteriali, Anagrafe,Manutenzione Straordinaria e Ordinaria Giuseppe COSTANTINI - Assessore Commercio, Attività Produttive, Agricoltura, Trasporti, Patrimonio Americo DI CORI - Assessore Polizia Locale, Manutenzione Ordinaria e straordinaria Cimitero Marcello BRUNI - Assessore Urbanistica, Edilizia, Ambiente Daniele TRULLI - Assessore Lavori Pubblici, Relazioni Consorzio Gaia, Raccolta Differenziata UFFICI E DIPENDENTI DEL COMUNE DI ARTENA SERVIZIO 1 - AA.GG. Segreteria - Notifiche Attività amministrativa cimiteriale - Contenzioso e legale Sistema Informatico- Piano della Trasparenza e dell'integrità - Responsabile del Servizio: Di Re Mariagrazia; Dipendenti: Cinque Andrea Messo comunale; De Moro Teresa Addetto ai servizi generali; De Vecchis Giulia Operatore esecutivo; Gentili Emilio Messo comunale; Mancini Alberto Messo comunale; Maniccia Augusta Esperto in attività amministr. e contabile; Mattozzi Assunta Centralinista; Stirpe Marina assistente ammin.vo SERVIZIO 2 - Socio-Assistenziale - Pubblica Istruzioni Servizio di orientamento al lavoro e all occupazione Formazione professionale - Responsabile del Servizio: Migliaresi Massimo; Dipendenti: Bonavita Giuseppe Assistente Amministrativo; Bucci Annarita, Di Cori Elvira, Bucci Luigia, Di Cori Paolo, Pompa Amalia, Latini Paola Assistenti domiciliare; Burri Amedeo Addetto ai servizi generali Part-Time 24; ore; Caporaso Roberta Operatore esecutivo; Latini Paola Assistente domiciliare part-time 30 ore; Latini Vincenza Assistente Sociale; Matrigiani Paolo assistente ammin. 20 ore settimanali; SERVIZIO 3 - Cultura Sport -Turismo Biblioteca Museo Commercio Trasporti Agricoltura- Artigianato-Zootecnica - U.R.P. - Attività Produttive Sportello Unico - Responsabile del Servizio: Pomponi Letizia; Dipendenti: Bianchi Gianni Addetto ai servizi generali; De Castris Paola Operatore esecutivo; Bonomi Emilia Addetto ai servizi generali; Talone Giuseppina assistente ammin. ; Vitelli Guido Assistente Tecnico; SERVIZIO 4 - Bilancio - Entrate Tributarie -Politiche del Personale - Responsabile del Servizio: Laudoni Francesco; Dipendenti: Ciafrei Caterina Specialista di area amministrativa e contabile; Ciucci Antonella Assistente domiciliare; Di Stefano M. Teresa Collab. Amministrativo; Latini Fulvia Esperto in attività amministr. e contabile; Lanna Orsola Specialista di area amministrativa e contabile; Trapezio Cornelia assistente ORARI DI RICEVIMENTO SINDACO E ASSESSORI SINDACO MARIO PETRICHELLA MARTEDI' GIOVEDI' ORE 10,00-13,00 e 15,30-17,30 - SEDE COMUNALE VIA MUNICIPIO 7 VICE SINDACO ALBERTO RICCITELLI ASSESSORE ALLE POLITICHE CULTURALI BILANCIO E TRIBUTI' VENERDI' ORE 11,00-13,00 e 10,00-13,00 SEDE COMUNALE VIA MUNICIPIO 7 AUGUSTO ANGELINI ASSESSORE ALLE POLITICHE SO- CIALI, PUBBLICA ISTRUZIONE MERCOLEDI' VENERDI' ORE 9,30-11,30 SEDE COMUNALE VIA FLEMING 7 EX ECA MARCELLO BRUNI ASSESSORE ALL'URBANISTICA MAR- ammin.vo; Valeri Roberta Istruttore direttivo; Vitelli Olga assistente ammin.vo.; Pecorari Erminia Esperto in attività amministr. e contabile; SERVIZIO 5 - Polizia Locale -Servizi demografici -Elettorale - Statistico - Responsabile del Servizio: Panzino Antonio; Dipendenti: Bucci Francesco Esperto in attività amministr. e contabile; Calò Vittorio Esperto in attività della P.M. Agente; Coculo Domenico Ausiliario del traffico; De Acutis Sebastiano Esperto in attività della P.M. Agente; Di Matola Deborah Esperto in attività della P.M. Agente ; Graziosi Massimo autista scuolabus; Latini Donatella; Latini Sandro Esperto in attività della P.M. Agente; Mele Maura Collab. Amministrativo; Monaco Antonella Esperto in attività della P.M.; Querciolini Francesca Esperto in attività della P.M. Agente ; Valeri Paola assistente ammin.vo. SERVIZIO 6 LL.PP. Manutenzioni Cimitero Autoparco Gestione rifiuti - Responsabile del Servizio: Onorati Gianfranco; Dipendenti: Bubbico Melissa Funzionario di area tecnica; Bucci Amedeo Assistente Tecnico; Caratelli Nunzio Assistente tecnico; Mattacchioni Nadia assistente ammin.vo; Cerrocchi Lucia Assistente tecnico; Ciaffi Domenico Operatore esecutivo tecnico; Ciafrei Mauro Operatore esecutivo tecnico ; De Angelis Enrico Assistente Tecnico; Diana Claudio operatore manutentivo; Goezi Stefania Istruttore amministrativo; Graziosi Danilo; Lanna Alfonso Assistente Tecnico; Latini Luciano; Pompa Antonio operatore manutentivo; Spallotta Quinto assistente ammin.vo; Talone Felice Silvestro cond. Mezzi pesanti SERVIZIO 7 Urbanistica Espropri Patrimonio Usi civici Ambiente Responsabile del Servizio: Dandini Fabio Maria; Dipendenti: Di Cori Roberto Istruttore direttivo; Palombi Patrizio Collab. Amministrativo COMUNICAZIONE - STAMPA - DIVULGAZIONE - Dipendenti: Aimati Vittorio Esperto in Attività Amministrativa e Contabile TEDI' ORE 11,00-13,00 GIOVEDI' ORE 15,30-17,30 SEDE COMUNALE VIA MUNICIPIO 7 GIUSEPPE COSTANTINI ASSESSORE ALLE ATTIVITA' PRODUTTIVE MARTEDI' ORE 9,30-12,00 GIOVEDI' ORE 15,30-18,00 SEDE COMUNALE VIA FLEMING 7 EX ECA AMERICO DI CORI ASSESSORE ALLA POLIZIA LOCALE GIOVEDI' ORE 15,00-18,00 LOCALE SEDE COMUNALE VIA FLEMING 7 EX ECA DANIELE TRULLI ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI LUNEDI' ORE 10,00-13,00 GIOVEDI' ORE 15,30-17,30 SEDE COMUNALE VIA MUNICIPIO 7 S E R V I Z I SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO 1 - Amministrativo, AAGG, Segreteria, Notifiche, Attività Amm.va cimitero, Contenzioso, Leg.le SERVIZIO 2 - Socio Assistenziale, Pubblica Istruzione, Servizio di Orientamento al lavoro e occupazione SERVIZIO 3 - Cultura, Sport, Turismo, Servizi Bibliotecari, Museo, Commercio, Trasporti, Agricoltura SERVIZIO 4 - Bilancio, Entrate tributarie, Politiche del Personale SERVIZIO 5 - Polizia Locale, Servizi Demografici, Elettorale, Statistico SERVIZIO 6 - Lavori Pubblici, Manutenzioni, Cimitero a Autoparco, Gestione Rifiuti SERVIZIO 7 - Urbanistica, Espropri, Patrimonio e Demanio, Usi Civici, Ambiente UFFICIO DEMOGRAFICO - ELETTORALE - STATO CIVILE UFFICIO I.C.A. (commercio, industria, artigianato) TRASPORTI UFFICIO RAGIONERIA-FINANZIARIO UFFICIO STAFF DEL SINDACO E COMUNICAZIONE UFFICIO TRIBUTI URP (Relazioni con il pubblico) SERVIZI CIMITERIALI

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Comune di Sant'Agata sul Santerno

Comune di Sant'Agata sul Santerno CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA SERVIZI GENERALI RESPONSABILE: RAMBELLI STEFANO 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie Area Servizi Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE GRECO GIUSEPPE Dirigente DIREZIONE/SEGRETERIA (INGGRECO), EDILIZIA SCOLASTICA, MAN.PATRIMONIO ABITATIVO, MANUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI, PUBBLICA ILLUMINAZIONE UOPI ASSENZA ASSENZA/ PRESENZA PRESENZA/

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres.

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. Regolamento attuativo dell articolo 9, commi da 26 a 34 della

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Comune di Bagnara di Romagna

Comune di Bagnara di Romagna CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR009 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. SEGRETERIA GENERALE AREA AMMINISTRATIVA (URP E SERVIZI DEMOGRAFICI - UFFICIO SEGRETERIA) CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI Agevolazioni all acquisto L acquisto di un montascale a poltroncina, a piattaforma e di una piattaforma elevatrice per l utilizzo in abitazioni

Dettagli

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 1010203 240/21 SPESE MANUTENZIONE IMMOBILI ED 17.424,61 17.424,61 17.424,61 IMPIANTI UFFICI COMUNALI 1010203 400/10 SPESE PER

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 6 febbraio 2006 e rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA

COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA REGOLAMENTO COMUNALE per la disciplina della concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari e l attribuzione di vantaggi economici 1 CAPO

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR005 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. COMUNICAZIONE UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12

Nuovo Piano Casa Regione Lazio. Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 Nuovo Piano Casa Regione Lazio Legge 11 agosto 2009 n. 21, come modificata dalle leggi 13 agosto 2011 nn. 10 e 12 AMBITO DI APPLICAZIONE (Art. 2) La Legge si applica agli edifici: Legittimamente realizzati

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1

REGOLAMENTO. Articolo 1 REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina, a norma di quanto disposto dallo Statuto, le norme applicative per l organizzazione ed il funzionamento del CRAL e dei suoi organismi, e stabilisce, in prima

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

DD I/3 2804 del 06/02/10

DD I/3 2804 del 06/02/10 AREA RECLUTAMENTO E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Dirigente Ascenzo FARENTI Coordinatore Dott. Luca BUSICO Unità Amministrazione personale tecnico amministrativo Responsabile Dott. Massimiliano GALLI DD

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0 Numer o Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 Previsione 2012 Previsione 2013 1 16/08/2011 E 1011060 E 75-0 1011060: ADDIZIONALE COMUNALE ALL'IRPEF

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Marca da bollo Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Protocollo Oggetto: Richiesta concessione temporanea Impianto Sportivo

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI 1 OGGETTO DEL PREMIO l Amministrazione Comunale di Pregnana Milanese Assessorato alla Cultura istituisce un premio annuale di laurea intitolato alla memoria

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 2 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 2 Del 21.01.2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE QUANTITA E QUALITA DELLE AREE

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Comune di Massa Lombarda

Comune di Massa Lombarda CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AFFARI GENERALI RESPONSABILE: CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Affari Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015 U.O.S.D. FORMAZIONE EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE Scadenza 15 DICEMBRE 2014 AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

Comune di Bagnacavallo

Comune di Bagnacavallo CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: SETTORE SEGRETERIA RESPONSABILE: GRATTONI ANGELA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Settore Segreteria 1 SETTORE SEGRETERIA

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Approvato con deliberazione di G.C. n. 232 in data 30.09.1998 Modificato con deliberazione di G.C. n. 102

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

Strutture a disposizione delle Parrocchie

Strutture a disposizione delle Parrocchie ARCIDIOCESI DI MILANO Ufficio Amministrativo Diocesano Strutture a disposizione delle Parrocchie MANUTENZIONE PROGRAMMATA DEGLI IMMOBILI: FASCICOLO TECNICO DEL FABBRICATO E PIANO DI MANUTENZIONE 1 Don

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DI CITTADINI A CUI PRIORITARIAMENTE DEVONO ESSERE CEDUTI GLI ALLOGGI RESIDENZIALI NELLE AREE PREVISTE DAL

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DI CITTADINI A CUI PRIORITARIAMENTE DEVONO ESSERE CEDUTI GLI ALLOGGI RESIDENZIALI NELLE AREE PREVISTE DAL REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DI CITTADINI A CUI PRIORITARIAMENTE DEVONO ESSERE CEDUTI GLI ALLOGGI RESIDENZIALI NELLE AREE PREVISTE DAL P.R.G., NEL CAPOLUOGO E NELLE FRAZIONI. Approvato con

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Processo verbale delle deliberazioni del Consiglio Comunale

Processo verbale delle deliberazioni del Consiglio Comunale COMUNE DI CESENA Processo verbale delle deliberazioni del Consiglio Comunale Seduta del 31/07/2014 - delibera n. 57 OGGETTO: TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (IUC-TASI) - ALIQUOTE E ALTRE MISURE APPLICATIVE

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli