Forniture emergenziali di gas metano su gomma: nuova realtà e sviluppi del mercato

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Forniture emergenziali di gas metano su gomma: nuova realtà e sviluppi del mercato"

Transcript

1 ModenaFiere, Maggio 2010 Forniture emergenziali di gas metano su gomma: nuova realtà e sviluppi del mercato Stefano Franciosi Vice Presidente Consorzio Emergenze Italia

2 ATTIVITA DEL CONSORZIO Forniture emergenziali a mezzo Carri Bombolai su tutto il territorio nazionale. Logistica gestionale per l ottimizzazione dell operatività H24 del servizio. Reperibilità garantita a mezzo di appositi numeri telefonici dedicati. Attività di coordinamento per l esercizio in sicurezza delle forniture emergenziali.

3 FORNITURE EMERGENZIALI Tipologie: manutenzione programmata sulla rete di trasporto e/o distribuzione; manutenzione non programmata sulla rete; disservizi sulla rete per nuovi allacciamenti; guasti alla rete; danneggiamenti alla rete per fattori esterni (alluvioni, terremoti, dissesti idrogeologici, ecc.)

4 Esempio di mezzo attrezzato a carro bombolaio

5 LOGISTICA GESTIONALE La distribuzione delle aziende consorziate garantisce, su tutto il territorio nazionale, l intervento della struttura emergenziale a poche ore dalla chiamata. La dimensione della struttura consente di trasportare grossi volumi di gas naturale (fino a metri cubi), e di garantire contemporaneamente tempi di riempimento dei carri fortemente ridotti (potenzialità complessiva circa mc/h ).

6 Distribuzione territoriale dei Consorziati

7 Ogni centro di riempimento consorziato dispone inoltre di mezzi per il trasporto di apposite cabine di riduzione mobili e relativo personale formato per la loro gestione. Gruppo caldaie Riduttori di pressione Scambiatore di calore

8 ATTIVITÀ DI COORDINAMENTO Le modalità per lo svolgimento in sicurezza delle attività relative alle forniture emergenziali a mezzo carro bombolaio sono alla base delle ragioni che hanno indotto le aziende consorziate a costituire il Consorzio Emergenze Italia. A tal fine il Consiglio Direttivo del CEI si riunisce periodicamente per definire modalità operative e gestionali del servizio emergenziale, in continuo aggiornamento parallelamente all evolversi della normativa inerente, e comunque con il preciso obiettivo di indirizzare le aziende consorziate verso un iter complessivo che consenta il maggior livello di sicurezza possibile. Tutte le aziende del consorzio hanno ottenuto (o sono in fase di ottenimento) la Certificazione di Qualità ISO 9001:2000 relativa all attività in questione, e vantano una specifica esperienza trentennale, che ha consentito loro di ottenere la Qualifica come fornitori di primarie società italiane nell ambito del trasporto e della commercializzazione del gas naturale (Eni, Italgas, Snam Rete Gas, Enel Gas, Edison, ecc.).

9 NUOVE CARATTERISTICHE DEL MERCATO EMERGENZIALE A seguito della liberalizzazione del mercato del metano, con il Decreto Letta 164/2000, si è assistito sempre più alla incorporazione delle piccole società di distribuzione/vendita del gas metano da parte di grandi realtà aziendali sul territorio nazionale. La realtà odierna - in concomitanza con il significativo incremento della rete di trasporto e di distribuzione, e di conseguenza dei quantitativi di gas naturale commercializzato nell ultimo decennio - è, quindi, quella di aziende di dimensioni considerevoli operanti in tutto il territorio nazionale rispetto ad uno scenario passato fatto di medio/piccole società localizzate.

10 Singolarmente nessuna delle aziende italiane che si occupano di trasporto metano compresso a mezzo carro bombolaio, è in grado di fornire garanzie contrattuali relative alla copertura nazionale del Servizio emergenziale per i seguenti motivi: le distanze da percorrere non sempre consentono il rispetto dei brevissimi tempi di arrivo imposti per determinati servizi emergenziali; manca il numero necessario di Carri Bombolai e personale conducente per soddisfare, singolarmente, richieste oltre i metri cubi (pari a 13 Carri Bombolai, considerando che un Carro Bombolaio mediamente trasporta circa metri cubi utili a 200 bar di pressione).

11 Fornitura Emergenziale Programmata Forniture rivolte a soggetti (imprese utilizzatrici finali o imprese di distribuzione del metano) che, a causa di lavori di manutenzione programmata sulla rete necessitano di un servizio alternativo di fornitura di gas naturale al fine di poterne garantire la continuità di erogazione. Il carattere di emergenzialità di tali forniture è principalmente dovuto alla notevole pericolosità della mancata erogazione del gas naturale ad un utente anche per poche ore (rischio esplosione alla ripresa dell erogazione) oltre al danno e al rischio dovuto per la presenza di aria nella rete distributiva (spurghi), abbinato all elemento di provvisorietà dell assemblaggio del sistema carro bombolaio / cabina di riduzione mobile / punto di consegna al cliente, che comporta che le operazioni di erogazione, come previsto dal D.M , siano costantemente presidiate da personale qualificato, oltre alla necessità di applicare elevanti standards di qualità e relative procedure di sicurezza finalizzate alla salvaguardia della vita umana e al rispetto delle normative vigenti.

12 Fornitura Emergenziale Pura Forniture con carattere di vera e propria emergenza, che si verificano in caso di guasti gravi e non previsti a tubazioni. Le modalità operative si differenziano da quelle relative alle Forniture Emergenziali Programmate, sia per l estrema urgenza che determina la necessità di dover organizzare in loco, in funzione delle condizioni riscontrate, tutta la procedurizzazione della sicurezza oltre alla logistica necessaria per dare continuità al Servizio. Esempi dei principali interventi di emergenza pura svolti dalle società che compongono il consorzio: Alluvione del 1994 / 2000 in Piemonte: alimentati per circa 4 settimane 3 ospedali e svariati comuni della regione. Terremoto in Abruzzo 2009: fornito metano ai centri di soccorso operativo e alle tendopoli per circa 4 settimane, fino al ripristino della linea metanodotto.

13 VOLUME DI AFFARI DEI CONSORZIATI La solidità delle aziende costituenti il consorzio è dimostrato dal fatturato complessivo che nell anno 2008 è stato di ,00; Le aziende socie Consortili hanno fatturato nell anno 2009 circa ,00 in interventi di emergenza metano. Da nostri dati risulterebbe che il fatturato medio nazionale del settore Interventi di Emergenza Metano in Italia non superi i 12 / 15 milioni di Euro.

14 Consorzio Emergenze Italia Via XXV Aprile n Arezzo (AR)

CAPITOLO 14 DISTRIBUZIONE ED UTILIZZO DEL GAS NATURALE

CAPITOLO 14 DISTRIBUZIONE ED UTILIZZO DEL GAS NATURALE CAPITOLO 14 DISTRIBUZIONE ED UTILIZZO DEL GAS NATURALE 1 NORMATIVE PER IL TRASPORTO E LA DISTRIBUZIONE DI GAS NATURALE LE NORMATIVE CHE REGOLANO LE MODALITA' DI REALIZZAZIONE PER GLI IMPIANTI DI TRASPORTO

Dettagli

1. OBIETTIVO 2. AMBITO DI APPLICAZIONE 3. RIFERIMENTI 4. DEFINIZIONI 5. DESCRIZIONE DEL PROCESSO. 5.1. Organizzazione del servizio

1. OBIETTIVO 2. AMBITO DI APPLICAZIONE 3. RIFERIMENTI 4. DEFINIZIONI 5. DESCRIZIONE DEL PROCESSO. 5.1. Organizzazione del servizio PROCEDURA PER L ORGANIZZAZIONE E L ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO ALTERNATIVO DI FORNITURA DI GAS TRAMITE CARRO BOMBOLAIO PRESSO I PUNTI DI RICONSEGNA ALLACCIATI ALLA RETE SNAM RETE GAS 1. OBIETTIVO La presente

Dettagli

Comuni di: Baricella - Budrio - Granarolo dell Emilia - Minerbio

Comuni di: Baricella - Budrio - Granarolo dell Emilia - Minerbio PIANO DI EMERGENZA INTERCOMUNALE ALLEGATO 6 SCENARIO DI RISCHIO INTERCOMUNALE CARTA RISCHIO GAS Comuni di: Baricella - Budrio - Granarolo dell Emilia - Minerbio PREMESSA Le leggi di riferimento per le

Dettagli

Il Servizio oggetto della presente procedura viene organizzato da Snam Rete Gas secondo un processo articolato nelle seguenti attività:

Il Servizio oggetto della presente procedura viene organizzato da Snam Rete Gas secondo un processo articolato nelle seguenti attività: PROCEDURA OPERATIVA PER L ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO ALTERNATIVO DI FORNITURA DI GAS TRAMITE CARRO BOMBOLAIO PRESSO I PUNTI DI RICONSEGNA ALLACCIATI ALLA RETE SNAM RETE GAS OGGETTO La presente procedura

Dettagli

AEM TORINO il sistema di teleriscaldamento di Torino e sue estensioni. ing. Marco Codognola Direttore business development e grandi progetti

AEM TORINO il sistema di teleriscaldamento di Torino e sue estensioni. ing. Marco Codognola Direttore business development e grandi progetti AEM TORINO il sistema di teleriscaldamento di Torino e sue estensioni ing. Marco Codognola Direttore business development e grandi progetti Impianti AEM Torino VALLE ORCO 273 MW TORINO AREA 12 MW VAL di

Dettagli

ACCORDO. del 15/08/2013. Tra SNAM RETE GAS S.P.A. FEDERMETANO

ACCORDO. del 15/08/2013. Tra SNAM RETE GAS S.P.A. FEDERMETANO allegato 3 ACCORDO del 15/08/2013 Tra SNAM RETE GAS S.P.A. e FEDERMETANO PER L ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO ALTERNATIVO DI FORNITURA DI GAS NATURALE TRAMITE CARRO BOMBOLAIO IN OCCASIONE DI INTERVENTI SULLA

Dettagli

Edison Energy Solutions SpA Servizi per l Efficienza Energetica

Edison Energy Solutions SpA Servizi per l Efficienza Energetica Edison Energy Solutions SpA Servizi per l Efficienza Energetica Dalla diagnosi energetica all Energy Performance Contract: l esperienza di Edison nel percorso dell efficienza energetica Giuseppe Merola

Dettagli

LE FORNITURE DI EMERGENZA DI GAS NATURALE MEDIANTE CARRO BOMBOLAIO E/O VEICOLO CISTERNA

LE FORNITURE DI EMERGENZA DI GAS NATURALE MEDIANTE CARRO BOMBOLAIO E/O VEICOLO CISTERNA Ente Federato all UNI 20122 Milano Via Larga, 2 www.cig.it LINEA GUIDA CIG N.17 LE FORNITURE DI EMERGENZA DI GAS NATURALE MEDIANTE CARRO BOMBOLAIO E/O VEICOLO CISTERNA (EDIZIONE: MARZO 2012) Pagina 1 di

Dettagli

ALLEGATO 1 SPECIFICHE TECNICHE

ALLEGATO 1 SPECIFICHE TECNICHE ALLEGATO 1 SPECIFICHE TECNICHE 1. Requisiti generali. L'impianto di produzione d'aria compressa medicinale, che la ditta deve mettere a disposizione, consiste in una centrale autonoma e completa, in grado

Dettagli

SNAM-GAS. Budget di preventivo: 400.000,00 (a stima)

SNAM-GAS. Budget di preventivo: 400.000,00 (a stima) SNAM-GAS Dati Fornitura Gas Si richiede una fornitura gas presso il polo tecnologico con le seguenti caratteristiche: - Consumi di picco: 3.400 mc/ora così suddivisi: 2.500 mc per centrale termica e 900mc

Dettagli

L IMPIANTO DI RIDUZIONE DIVENTA SMART

L IMPIANTO DI RIDUZIONE DIVENTA SMART L IMPIANTO DI RIDUZIONE DIVENTA SMART CH4 Bologna, Venerdì 24 Ottobre 2014 1 PEGORARO GAS TECHNOLOGIES Srl Sede Legale: Via E. Fermi 253 Sede Operativa: Via della Tecnica 28 36100 Vicenza Phone 0444 289382

Dettagli

CAPITOLO 14 DISTRIBUZIONE ED UTILIZZO DEL GAS NATURALE

CAPITOLO 14 DISTRIBUZIONE ED UTILIZZO DEL GAS NATURALE CAPITOLO 14 DISTRIBUZIONE ED UTILIZZO DEL GAS NATURALE 1 NORMATIVE PER IL TRASPORTO E LA DISTRIBUZIONE DI GAS NATURALE LE NORMATIVE CHE REGOLANO LE MODALITA' DI REALIZZAZIONE PER GLI IMPIANTI DI TRASPORTO

Dettagli

CONSORZIO EMERGENZE ITALIA

CONSORZIO EMERGENZE ITALIA CONSORZIO EMERGENZE ITALIA Sede: Via XXV Aprile, 20 52100 AREZZO (AR) Recapiti: info@consorzioemergenzeitalia.it Composto dalle seguenti aziende: ECO ENERGY SRL MEIC SERVICES SRL METANO TOSCANA SRL ME-TRA

Dettagli

Distributori di gas naturale compresso (metano) per autotrazione

Distributori di gas naturale compresso (metano) per autotrazione Distributori di gas naturale compresso (metano) per autotrazione Sistema di alimentazione: TT, TN-S, Norme di riferimento: o Norma CEI 64-8 "Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore

Dettagli

Gastechservice. 10 INFO BIOGAS Montichiari (BS) 23 Gennaio 2014. Biometano e nuove opportunità settore autotrazione. Engineering & Consulting

Gastechservice. 10 INFO BIOGAS Montichiari (BS) 23 Gennaio 2014. Biometano e nuove opportunità settore autotrazione. Engineering & Consulting Engineering & Consulting Biometano e nuove opportunità settore autotrazione 10 INFO BIOGAS Montichiari (BS) 23 Gennaio 2014 Wolftank gruppo con presenza a livello internazionale Wolftank Adisa GmbH (Innsbruck,

Dettagli

CONSORZIO EMERGENZE ITALIA

CONSORZIO EMERGENZE ITALIA CONSORZIO EMERGENZE ITALIA Sede: Via XXV Aprile, 20 52100 AREZZO (AR) Recapiti: info@consorzioemergenzeitalia.it Composto dalle seguenti aziende: CENTRALE METANO FOLIGNO SRL ECO ENERGY SRL MEIC SERVICES

Dettagli

Dati di sintesi Snam Relazione finanziaria annuale 2012

Dati di sintesi Snam Relazione finanziaria annuale 2012 Dati di sintesi Il gruppo Snam LA STORIA 1941-1999 La grande opera di metanizzazione dell Italia e di costruzione di gasdotti di importazione Dal 1941 Snam (Società Nazionale Metanodotti) opera in modo

Dettagli

design: PRIMA VISIONE Torino L ENERGIA CHE TI VIENE INCONTRO

design: PRIMA VISIONE Torino L ENERGIA CHE TI VIENE INCONTRO design: PRIMA VISIONE Torino L ENERGIA CHE TI VIENE INCONTRO SOCIETA' VENDITA GAS METANO - ENERGIA ELETTRICA SO.MET SOCIETA' DISTRIBUTRICE GAS METANO SERVIZI GESTIONE CALORE GRUPPO SOMET v. G. Testore,

Dettagli

Produzione aria compressa Trattamento aria e gas Filtrazione Refrigerazione Impianti Azoto Noleggio Assistenza Certificazioni METODO ARIA

Produzione aria compressa Trattamento aria e gas Filtrazione Refrigerazione Impianti Azoto Noleggio Assistenza Certificazioni METODO ARIA Produzione aria compressa Trattamento aria e gas Filtrazione Refrigerazione Impianti Azoto Noleggio Assistenza Certificazioni METODO ARIA Produzione Aria Per molte aziende una fornitura affidabile di aria

Dettagli

AMBITO DI APPLICAZIONE

AMBITO DI APPLICAZIONE PROCEDURA OPERATIVA PER L ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO ALTERNATIVO DI FORNITURA DI GAS TRAMITE CARRO BOMBOLAIO PRESSO I PUNTI DI RICONSEGNA ALLACCIATI ALLA RETE NETENERGY SERVICE SRL OGGETTO La presente

Dettagli

Un unico marchio per molteplici settori

Un unico marchio per molteplici settori Un unico marchio per molteplici settori SAFE è impegnata in varie aree del trattamento del gas naturale grazie ad una divisione interna in settori specializzati con oltre 38 anni di esperienza. SAFE progetta

Dettagli

PIANO INTERCOMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

PIANO INTERCOMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE PIANO INTERCOMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE PROCEDURA OPERATIVA: RISCHIO GAS Versione 0.0 del 01.07.2011 Redazione a cura di: Corpo Polizia Municipale Reno-Galliera GENERALITA Evento: Guasto o rottura con

Dettagli

MERCATO DELL ENERGIA E ENTI LOCALI Renato Rossi. Milano, 23 Gennaio 2003

MERCATO DELL ENERGIA E ENTI LOCALI Renato Rossi. Milano, 23 Gennaio 2003 MERCATO DELL ENERGIA E ENTI LOCALI Renato Rossi Milano, 23 Gennaio 2003 MERCATO DEL GAS METANO DIMENSIONI Il mercato italiano ha raggiunto, terzo in Europa, nel 2001 70 miliardi di metri cubi di consumo.

Dettagli

Gasdotto Galsi: presentazione del progetto. Carbonia 6 Dicembre 2011

Gasdotto Galsi: presentazione del progetto. Carbonia 6 Dicembre 2011 Gasdotto Galsi: presentazione del progetto Carbonia 6 Dicembre 2011 Indice 1. Introduzione: Quadro generale del progetto Accordo con Snam Rete Gas Iter autorizzativo 1. Il progetto Dati tecnici Tracciato

Dettagli

Lo Stabilimento di Ferrera Erbognone

Lo Stabilimento di Ferrera Erbognone Lo Stabilimento di Ferrera Erbognone LO STABILIMENTO Lo stabilimento, ubicato nel Comune di Ferrera Erbognone (Pavia) nelle adiacenze della Raffineria Eni Divisione R&M di Sannazzaro de Burgondi, è il

Dettagli

ENPLUS L ENERGIA CHE VUOI

ENPLUS L ENERGIA CHE VUOI ENPLUS L ENERGIA CHE VUOI ENPLUS è una realtà aziendale italiana, con sistema di qualità certificato ISO 9001:2008, che opera nell impiantistica meccanica e termoelettrica industriale, realizza costruzioni

Dettagli

Gli stakeholder Fornitori

Gli stakeholder Fornitori Gli stakeholder Fornitori Fornitori Trasparenza, imparzialità, correttezza e presidio dei principi di sostenibilità sono alla base delle attività di approvvigionamento dei beni e dei servizi aziendali.

Dettagli

RIGASSIFICAZIONE DI GNL IN STAZIONI DI SERVIZIO PER AUTOTRAZIONE

RIGASSIFICAZIONE DI GNL IN STAZIONI DI SERVIZIO PER AUTOTRAZIONE RIGASSIFICAZIONE DI GNL IN STAZIONI DI SERVIZIO PER AUTOTRAZIONE Dante Natali Presidente GNL: opportunità e nuovi utilizzi SSC e AIEE Milano, 17 novembre 2014 CHI È FEDERMETANO Nata nel 1948, è la principale

Dettagli

ESTRATTO DAL REGISTRO ORIGINALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

ESTRATTO DAL REGISTRO ORIGINALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ESTRATTO DAL REGISTRO ORIGINALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL. N 28 DEL 15.04.2015 OGGETTO: Rete ed Impianti di distribuzione gas naturale nell area industriale di Brindisi -

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DI UNA STRUTTURA AZIENDALE PER LA GESTIONE DELL EMERGENZA NEI SERVIZI IDRICI

ORGANIZZAZIONE DI UNA STRUTTURA AZIENDALE PER LA GESTIONE DELL EMERGENZA NEI SERVIZI IDRICI ORGANIZZAZIONE DI UNA STRUTTURA AZIENDALE PER LA GESTIONE DELL EMERGENZA NEI SERVIZI IDRICI IL PIANO DI EMERGENZA Per emergenza si intende ogni evento che porta a conseguenze negative sia in termini di

Dettagli

CITTA DI MONDOVI Provincia di Cuneo DIPARTIMENTO TECNICO

CITTA DI MONDOVI Provincia di Cuneo DIPARTIMENTO TECNICO CITTA DI MONDOVI Provincia di Cuneo DIPARTIMENTO TECNICO APPALTO DI : SERVIZIO ENERGIA GESTIONE CALORE DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA O DI COMPETENZA DELLA CITTA DI MONDOVI. PERIODO 2004 2010 (EVENTUALMENTE

Dettagli

LISTINO PREZZI PER ATTIVITA TECNICHE NON COMPRESE NELLA TARIFFA DI DISTRIBUZIONE

LISTINO PREZZI PER ATTIVITA TECNICHE NON COMPRESE NELLA TARIFFA DI DISTRIBUZIONE LISTINO PREZZI PER ATTIVITA TECNICHE NON COMPRESE NELLA TARIFFA DI DISTRIBUZIONE ANNO 2014 DISTRIBUTORE LOCALE del servizio GAS: Sidigas S.p.A. C.da Vasto, 15 83100 AVELLINO (AV) C.F. 8000290645 P. IVA

Dettagli

RELAZIONE SULLA GESTIONE DELLA. TOSCANA SERVIZI S.c.p.a. PER L'ANNO 2004 *** I dati relativi alla gestione di Toscana Servizi Scpa per l anno 2004

RELAZIONE SULLA GESTIONE DELLA. TOSCANA SERVIZI S.c.p.a. PER L'ANNO 2004 *** I dati relativi alla gestione di Toscana Servizi Scpa per l anno 2004 RELAZIONE SULLA GESTIONE DELLA TOSCANA SERVIZI S.c.p.a. PER L'ANNO 2004 *** Signori soci I dati relativi alla gestione di Toscana Servizi Scpa per l anno 2004 segnano il consolidamento del fatturato e

Dettagli

ESTRATTO DAL REGISTRO ORIGINALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

ESTRATTO DAL REGISTRO ORIGINALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ESTRATTO DAL REGISTRO ORIGINALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE 47 17.06.2015 DEL. N OGGETTO: Rete ed Impianti di distribuzione gas naturale nell area industriale di Brindisi - Gara

Dettagli

Lo Stabilimento di Ravenna

Lo Stabilimento di Ravenna Lo Stabilimento di Ravenna LE NOSTRE RISORSE Sin dalla costituzione EniPower ha adottato strutture organizzative snelle nell ottica di semplificare i processi operativi. Tutto il personale è stato coinvolto

Dettagli

L IMMISSIONE IN RETE DEL BIOMETANO. Stefano Franciosi Responsabile comparto carri bombolai

L IMMISSIONE IN RETE DEL BIOMETANO. Stefano Franciosi Responsabile comparto carri bombolai L IMMISSIONE IN RETE DEL BIOMETANO Stefano Franciosi Responsabile comparto carri bombolai CHI È FEDERMETANO Nata nel 1948, è la principale associazione dei distributori e trasportatori di metano per auto

Dettagli

Settore Lavori Pubblici Ufficio del Dirigente

Settore Lavori Pubblici Ufficio del Dirigente Allegato A PROGETTO DI FORMAZIONE LAVORO ATTIVITA RELATIVE ALLA GESTIONE EDIFICI ED INFRASTRUTTURE STRADALI COMUNALI Di cui all art. 3, legge n. 863/1984 e successive modificazioni Attività e programmi

Dettagli

Contabilizzazione Monitoraggio Fotovoltaico Home & Building Automation Custom Monitoring System

Contabilizzazione Monitoraggio Fotovoltaico Home & Building Automation Custom Monitoring System PRESENTAZIONE COMPANY PROFILE 1.5 Company Profile Contabilizzazione Monitoraggio Fotovoltaico Home & Building Automation Custom Monitoring System STORIA E MISSIONE 2004 nasce come system integrator 2005

Dettagli

ITALIANO LA GIUSTA QUANTITÀ DI ENERGIA PER OGNI METRO CUBO DI GAS SCHEDA PRODOTTO

ITALIANO LA GIUSTA QUANTITÀ DI ENERGIA PER OGNI METRO CUBO DI GAS SCHEDA PRODOTTO ITALIANO LA GIUSTA QUANTITÀ DI ENERGIA PER OGNI METRO CUBO DI GAS SCHEDA PRODOTTO » EMMA Il sistema EMMA risponde all esigenza diffusa di ridurre i consumi nel processo di preriscaldo del gas. Con EMMA,

Dettagli

CENTRO SEGNALAZIONE EMERGENZE 0971/415211 NUMERO VERDE U.R.P. 800 254169

CENTRO SEGNALAZIONE EMERGENZE 0971/415211 NUMERO VERDE U.R.P. 800 254169 CENTRO SEGNALAZIONE EMERGENZE 0971/415211 NUMERO VERDE U.R.P. 800 254169 Non essendo l evento sismico prevedibile, non è possibile stabilire delle soglie di allerta come, ad esempio, per gli eventi idrogeologici.

Dettagli

ELABORAZIONE DEL MODELLO D INTERVENTO

ELABORAZIONE DEL MODELLO D INTERVENTO ELABORAZIONE DEL MODELLO D INTERVENTO COMUNE DI 1. FUNZIONALITA DEL SISTEMA DI ALLERTAMENTO LOCALE REPERIBILITA H 24. Il Piano deve contenere le informazioni necessarie e le modalità con cui la struttura

Dettagli

PREMESSA SCOPO PRECISAZIONI E DEFINIZIONI

PREMESSA SCOPO PRECISAZIONI E DEFINIZIONI PREMESSA Il presente piano è redatto in conformità a quanto stabilito dall Autorità per l energia elettrica e il gas (AEEG), con la deliberazione del 29 settembre 2004 n. 168/04 Testo integrato delle disposizioni

Dettagli

ZENERGIA ENERGY, OUR PASSION, YOUR VALUE

ZENERGIA ENERGY, OUR PASSION, YOUR VALUE ZENERGIA ENERGY, OUR PASSION, YOUR VALUE CHI SIAMO VISION ATTIVITÁ SERVIZI ENERGY ORIGINATION ENERGY TRADING PORTFOLIO MANAGEMENT ZERO EMISSION CARBON MANAGEMENT CONTATTI 4 6 8 11 12 14 16 18 20 22 4 5

Dettagli

ANALISI DEI FABBISOGNI DI UNO STABILIMENTO IN TERMINI DI SERVIZI (ENERGIA, FLUIDI, ECC.)

ANALISI DEI FABBISOGNI DI UNO STABILIMENTO IN TERMINI DI SERVIZI (ENERGIA, FLUIDI, ECC.) CAPITOLO 8 ANALISI DEI FABBISOGNI DI UNO STABILIMENTO IN TERMINI DI SERVIZI (ENERGIA, FLUIDI, ECC.) AUDIT ENERGETICO Cap. 8 1 ANALISI ENERGETICA DI UNO STABILIMENTO AUDIT ENERGETICO CONSISTE NELL'ANALISI

Dettagli

Capitolato speciale per fornitura e messa in opera di dispersori profondi per protezione catodica ed opere accessorie PARTE III

Capitolato speciale per fornitura e messa in opera di dispersori profondi per protezione catodica ed opere accessorie PARTE III Capitolato speciale per fornitura e messa in opera di dispersori profondi per protezione catodica ed opere accessorie PARTE III Luglio 2013 rev. 0 pag. 1 di 8 Indice CAPITOLO PAGINA 1 - PREMESSA 3 2 -

Dettagli

COSA FACCIAMO PERCHE SIAMO UTILI ANALISI MISURA INTERVENTI

COSA FACCIAMO PERCHE SIAMO UTILI ANALISI MISURA INTERVENTI CHI SIAMO COMPENDIA opera in qualità di ESCo per contribuire alla competitività delle aziende sue clienti attraverso la riduzione e la gestione efficiente dei loro consumi energetici e il risparmio sui

Dettagli

RISCHIO INCENDIO BOSCHIVO. 1.1 Caratteristiche del territorio

RISCHIO INCENDIO BOSCHIVO. 1.1 Caratteristiche del territorio 1 RISCHIO INCENDIO BOSCHIVO 1.1 Caratteristiche del territorio Sono state identificate come aree a rischio di incendio boschivo e di interfaccia sui centri abitati e sulle case sparse la zona di Morghe

Dettagli

AUDIT ENERGETICO. Efficienza energetica nell'industria interventi e casi applicativi. 20 Maggio 2014. Paolo Torri

AUDIT ENERGETICO. Efficienza energetica nell'industria interventi e casi applicativi. 20 Maggio 2014. Paolo Torri AUDIT ENERGETICO Efficienza energetica nell'industria interventi e casi applicativi 20 Maggio 2014 AUDIT ENERGETICI Cos è Cosa Come Analisi degli usi e dei consumi energetici di un organizzazione attuata

Dettagli

SERBATOIO GPL RISCALDATO PER INSTALLAZIONE INTERRATA MODELLO NATURA LT 10.000 12.500

SERBATOIO GPL RISCALDATO PER INSTALLAZIONE INTERRATA MODELLO NATURA LT 10.000 12.500 SERBATOIO GPL RISCALDATO PER INSTALLAZIONE INTERRATA MODELLO NATURA LT 10.000 12.500 MANUALE TECNICO/COMMERCIALE Manuale TC GPLRISC 10000/12500 ediz 01-2011 pag. 1 SERBATOIO PER DEPOSITO G.P.L. INTERRATO

Dettagli

LA CARTA DEL SERVIZIO GAS I DIRITTI DEI CLIENTI

LA CARTA DEL SERVIZIO GAS I DIRITTI DEI CLIENTI LA CARTA DEL SERVIZIO GAS I DIRITTI DEI CLIENTI INDICE 1. PREMESSA... 1 1.1. La Società ed il servizio... 1 1.2. La carta del servizio gas... 2 2. PRINCIPI FONDAMENTALI... 3 2.1. Eguaglianza ed imparzialità

Dettagli

Sistema di allertamento regionale ai fini di protezione civile

Sistema di allertamento regionale ai fini di protezione civile Sistema di allertamento regionale ai fini di protezione civile Paolo Covelli www.regione.toscana.it/protezionecivile paolo.covelli@regione.toscana.it 055 4385511 Inquadramento generale PREVISIONE Valutazione

Dettagli

IL CONSORZIO NAZIONALE INNOVA ENERGIA: OPPORTUNITÀ NEL MERCATO LIBERO DELL ENERGIA ELETTRICA E DEL GAS METANO

IL CONSORZIO NAZIONALE INNOVA ENERGIA: OPPORTUNITÀ NEL MERCATO LIBERO DELL ENERGIA ELETTRICA E DEL GAS METANO IL CONSORZIO NAZIONALE INNOVA ENERGIA: OPPORTUNITÀ NEL MERCATO LIBERO DELL ENERGIA ELETTRICA E DEL GAS METANO Ferrara, 31 marzo 2015 Dott.ssa Elisa Pivato IL CONSORZIO INNOVA ENERGIA Il Consorzio Nazionale

Dettagli

I servizi offerti dalle ESCO

I servizi offerti dalle ESCO I servizi offerti dalle ESCO Uni 11352 Aziende di Servizi Energetici Sergio LA MURA Direttore Tecnico R&I Napoli, 10 Aprile 2015 2 3 Da Norma 11352 e DLgs 115/08 art 2 e dal recente DECRETO LEGISLATIVO

Dettagli

CNG E BIOMETANO UNA SINERGIA PER LA RETE DISTRIBUTIVA NAZIONALE

CNG E BIOMETANO UNA SINERGIA PER LA RETE DISTRIBUTIVA NAZIONALE CNG E BIOMETANO UNA SINERGIA PER LA RETE DISTRIBUTIVA NAZIONALE PAOLO VETTORI Presidente WWW.ASSOGASMETANO.IT Promuove il metano e biometano quali carburanti per i trasporti privati e pubblici Associa

Dettagli

Audit energetico, Certificazione 50001:2011, UNI EN ISO 14001 modalità di integrazione obblighi e opportunità di efficacia ed efficienza energetica

Audit energetico, Certificazione 50001:2011, UNI EN ISO 14001 modalità di integrazione obblighi e opportunità di efficacia ed efficienza energetica In collaborazione con Audit energetico, Certificazione 50001:2011, UNI EN ISO 14001 modalità di integrazione obblighi e opportunità di efficacia ed efficienza energetica Relatore: ing. M. Capuana Taomina,

Dettagli

INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA

INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA Per tutelare i clienti che subiscono interruzioni o disservizi nella fornitura di energia elettrica e gas e per incentivare le società

Dettagli

GESTIONE DELLE EMERGENZE DI SERVIZIO

GESTIONE DELLE EMERGENZE DI SERVIZIO GESTIONE DELLE EMERGENZE DI SERVIZIO 1) INTRODUZIONE... 2 2) EMERGENZE DI SERVIZIO... 2 2.1) LE TIPOLOGIE DI EMERGENZA... 2 2.2) INFORMAZIONI RELATIVE ALLE EMERGENZE... 2 3) OBIETTIVI DEGLI INTERVENTI...

Dettagli

SCENARIO DI RISCHIO SISMICO

SCENARIO DI RISCHIO SISMICO Tipo di rischio SISMA SCENARIO DI RISCHIO SISMICO Località Territorio comunale Evento sismico di media entità (magnitudo Richter Descrizione compresa tra 4,0 e 5,5) Grado di rischio Alto SCENARIO 3.29

Dettagli

FORUM DI PREVENZIONE INCENDI 2012

FORUM DI PREVENZIONE INCENDI 2012 FORUM DI PREVENZIONE INCENDI 2012 Milano 26 Settembre 2012 Misure di prevenzione incendi per gli interporti: la guida tecnica,in fase di emanazione, per la progettazione e la realizzazione degli interporti.

Dettagli

Presentazione. Presentazione

Presentazione. Presentazione Presentazione Presentazione SINERGIE TECNOLOGICHE PER LA COSTRUZIONE DI OPERE PUBBLICHE E LAVORI DI INGEGNERIA CIVILE SINTEC SRL Via U. Pallavicino 3 Busseto (Pr) Tel 0524 91746 - e-mail: sede@sintec-busseto.it

Dettagli

SOCIETA GROSSISTA PER LA VENDITA DI ENERGIA

SOCIETA GROSSISTA PER LA VENDITA DI ENERGIA 1 SOCIETA GROSSISTA PER LA VENDITA DI ENERGIA 2 1. Chi è è una nuova società di commercializzazione del gas e dell energia elettrica nata a Pordenone, ma presente su tutto il nord Italia. Il capitale sociale

Dettagli

Consorzio Servizi Qualificati

Consorzio Servizi Qualificati Consorzio Servizi Qualificati C.I.Q. Consorzio Servizi Qualificati I NOSTRI SERVIZI Il 1 luglio 2014 partono gli accertamenti documentali sugli impianti modificati o trasformati Il nostro servizio chiavi

Dettagli

Allegato 1 CAPITOLATO TECNICO

Allegato 1 CAPITOLATO TECNICO Allegato 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA APERTA Fornitura di gas e dei servizi connessi presso gli insediamenti della società Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. (di seguito RFI S.p.A. ) Capitolato tecnico

Dettagli

I-Crema: Attrezzature per gas sotto pressione 2011/S 145-241236 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture

I-Crema: Attrezzature per gas sotto pressione 2011/S 145-241236 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:241236-2011:text:it:html I-Crema: Attrezzature per gas sotto pressione 2011/S 145-241236 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI Forniture SEZIONE

Dettagli

2 DESCRIZIONE DELLA RETE E DELLA SUA GESTIONE

2 DESCRIZIONE DELLA RETE E DELLA SUA GESTIONE 2 DESCRIZIONE DELLA RETE E DELLA SUA GESTIONE 2.1 RETE REGIONALE RETRAGAS... 12 2.2 ELEMENTI DELLA RETE REGIONALE RETRAGAS... 12 2.2.1 Condotte... 12 2.2.2 Allacciamenti... 12 2.2.3 Impianti di ricezione

Dettagli

Indice. Prefazione 13

Indice. Prefazione 13 Indice Prefazione 13 1 Energia e sostenibilità: il ruolo chiave dell Energy 15 management 1.1 Sviluppo sostenibile e sistemi energetici 16 1.2 Il contesto delle politiche energetiche: competitività, energia

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE 8 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE 8 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE 8 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO PREMESSA L Agenzia Intercent-ER ha pubblicato una procedura di gara per la fornitura di gas naturale alla quale potranno

Dettagli

SCHEDA DISTRIBUZIONE GAS NEL TERRITORIO DELLA CAPITALE

SCHEDA DISTRIBUZIONE GAS NEL TERRITORIO DELLA CAPITALE SCHEDA Roma Capitale, Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana, il 10 settembre 2012, un anno dopo la pubblicazione del bando di gara, ha assegnato il contratto di concessione del servizio

Dettagli

Documento scaricato dal sito internet del Comune di Santa Maria di Licodia (CT)

Documento scaricato dal sito internet del Comune di Santa Maria di Licodia (CT) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 25 DEL 22-06-2012 OGGETTO:ADESIONE ALL OFFERTA DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA DA ENI GAS & POWER PER LE UTENZE TECNICHE COMUNALI. L anno duemiladodici addì ventidue

Dettagli

Gli impianti di Gas Medicali: Aspetti Tecnici Gestionali e di Qualità secondo la Norma EN ISO 7396-1 2010

Gli impianti di Gas Medicali: Aspetti Tecnici Gestionali e di Qualità secondo la Norma EN ISO 7396-1 2010 DIREZIONE GENERALE SANITÀ E POLITICHE SOCIALI LINEE DI INDIRIZZO IN MATERIA DI GESTIONE DEI GAS MEDICALI: SISTEMA ORGANIZZATIVO E CONTROLLI Gli impianti di Gas Medicali: Aspetti Tecnici Gestionali e di

Dettagli

ENRICO LEVIZZANI Curriculum vitae

ENRICO LEVIZZANI Curriculum vitae ENRICO LEVIZZANI Curriculum vitae DATI PERSONALI Nato a Carpi (MO) Residente a Carpi (MO) ISTRUZIONE Diploma di maturità scientifica conseguito presso il Liceo Manfredo Fanti di Carpi nell anno scolastico

Dettagli

Le consorziate costituenti sono la Cime S.r.L., la Gestfin S.r.l. e la Edilforesta S.r.L.

Le consorziate costituenti sono la Cime S.r.L., la Gestfin S.r.l. e la Edilforesta S.r.L. Nasce nel 2002 per iniziativa delle Consorziate CIME SRL GESTFIN SRL EDILFORESTA SRL. Opera nel campo della progettazione, costruzione, gestione e relativa manutenzione di infrastrutture e reti di telecomunicazione,

Dettagli

PRINCIPI FONDAMENTALI...

PRINCIPI FONDAMENTALI... QUALITA DEL SERVIZIO 1) PREMESSA... 2 2) PRINCIPI FONDAMENTALI... 2 2.1) EFFICIENZA NEL SERVIZIO... 2 2.2) CONTINUITÀ... 2 2.3) IMPARZIALITÀ DI TRATTAMENTO... 3 2.4) SALUTE, SICUREZZA ED AMBIENTE... 3

Dettagli

Tipo di azienda o settore Dipartimento della Protezione Civile

Tipo di azienda o settore Dipartimento della Protezione Civile CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARCO ROSSITTO Nazionalità Italiana di nascita ROMA, 29 luglio 1974 ESPERIENZE LAVORATIVE Nome e indirizzo del datore Dal 27.12.2013 in corso - Dirigente -

Dettagli

L importanza della Manutenzione di un Impianto di Cogenerazione a Garanzia del Saving Energetico

L importanza della Manutenzione di un Impianto di Cogenerazione a Garanzia del Saving Energetico L importanza della Manutenzione di un Impianto di Cogenerazione a Garanzia del Saving Energetico 18 Giugno 2013 L Azienda Simav è azienda specializzata in sviluppo, progettazione, implementazione e successiva

Dettagli

competenze tecniche a garanzia di soluzioni efficienti

competenze tecniche a garanzia di soluzioni efficienti SRL competenze tecniche a garanzia di soluzioni efficienti Certificazione di qualità ISO 9001 per l'installazione di impianti tecnologici Certificazione per l esecuzione di Lavori Pubblici Certificato

Dettagli

La Certificazione degli Energy Manager come punto qualificante della Nuova Normativa

La Certificazione degli Energy Manager come punto qualificante della Nuova Normativa Per una migliore qualità della vita La Certificazione degli Energy Manager come punto qualificante della Nuova Normativa Matteo Locati Federchimica Milano 27/02/2013 La società: Certiquality: Profilo Società

Dettagli

Consorzio della Media Valtellina per il Trasporto del Gas Sede in Via Nazario Sauro, 33 23100 Sondrio (SO) Partita Iva e codice fiscale 00866790140

Consorzio della Media Valtellina per il Trasporto del Gas Sede in Via Nazario Sauro, 33 23100 Sondrio (SO) Partita Iva e codice fiscale 00866790140 Consorzio della Media Valtellina per il Trasporto del Gas Sede in Via Nazario Sauro, 33 2300 Sondrio (SO) Partita Iva e codice fiscale 0086679040 PIANO DI SVILUPPO DECENNALE 204-2023 INTRODUZIONE Il presente

Dettagli

La nuova Raccolta R dopo un anno di applicazione

La nuova Raccolta R dopo un anno di applicazione La nuova Raccolta R dopo un anno di applicazione Valerio Galasso*, Fausto Di Tosto**, Giovanni Zuccarello *** * INAIL, Settore Ricerca, Certificazione e Verifica - Dipartimento di Taranto ** INAIL, Settore

Dettagli

OGGETTO: INFORMAZIONI RELATIVE AGLI IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE GESTITI. Criteri adottati per il dimensionamento e la verifica dell assetto distributivo

OGGETTO: INFORMAZIONI RELATIVE AGLI IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE GESTITI. Criteri adottati per il dimensionamento e la verifica dell assetto distributivo OGGETTO: INFORMAZIONI RELATIVE AGLI IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE GESTITI Criteri adottati per il dimensionamento e la verifica dell assetto distributivo Punti di consegna (cabine RE.MI): o D.M. 16.04.2008

Dettagli

finnova Prodotti e Servizi

finnova Prodotti e Servizi finnova Prodotti e Servizi INDICE 1 Finnova Mission 2. Portafoglio Prodotti & Servizi Portafoglio Prodotti & Servizi 3. Scenario di Riferimento Ritardo di pagamento delle PA Le cause Ritardo di pagamento

Dettagli

COMUNICAZIONE AI SENSI DELLA DELIBERAZIONE DELL AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS DEL 29 LUGLIO 2005 N. 166/05. Termoli, 26.04.

COMUNICAZIONE AI SENSI DELLA DELIBERAZIONE DELL AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS DEL 29 LUGLIO 2005 N. 166/05. Termoli, 26.04. Società controllata dal Cons.Svil.Ind.le VALLE del BIFERNO Zona Ind.le, snc 86039 TERMOLI (CB) Tel. +39 0875 755040 Fax +39 0875 755974 http://www.netenergyservice.it - info@netenergyservice.it COMUNICAZIONE

Dettagli

ROTEX Sanicube: Acqua calda sanitaria per grandi utilizzi. ROTEX Sanicube: Sistemi per grandi utilizzi di acqua calda sanitaria.

ROTEX Sanicube: Acqua calda sanitaria per grandi utilizzi. ROTEX Sanicube: Sistemi per grandi utilizzi di acqua calda sanitaria. ROTEX Sanicube: Acqua calda sanitaria per grandi utilizzi. ROTEX Sanicube: Sistemi per grandi utilizzi di acqua calda sanitaria. Acqua calda sanitaria per grandi utilizzi. La soluzione ideale per grandi

Dettagli

A cura di Cristiano Belliato e Mario Ontini - Gruppo Ascopiave

A cura di Cristiano Belliato e Mario Ontini - Gruppo Ascopiave 3 luglio 2015 Fatturazione Elettronica: dalla Pubblica Amministrazione al B2B. Un percorso dove il controllo di gestione fa la differenza. Aspetti tecnici e di compliance, esperienze e case history, incentivi

Dettagli

Centrali Termiche Classificazione dei luoghi pericolosi

Centrali Termiche Classificazione dei luoghi pericolosi Centrali Termiche Classificazione dei luoghi pericolosi Gianni Bettini Vicenza, 25 giugno 2005 1di 24 Centrali Termiche Classificazione dei luoghi pericolosi Di quali centrali termiche stiamo parlando?

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELL ATTIVITA DEL SERVIZIO INTERNO DI INGEGNERIA CLINICA.

REGOLAMENTO DI GESTIONE DELL ATTIVITA DEL SERVIZIO INTERNO DI INGEGNERIA CLINICA. REGOLAMENTO DI GESTIONE DELL ATTIVITA DEL SERVIZIO INTERNO DI INGEGNERIA CLINICA. LINEE GUIDA DEL SERVIZIO DI INGEGNERIA CLINICA Il Servizio di Ingegneria Clinica si occupa dell'aspetto gestionale e strategico

Dettagli

Italia-San Donato Milanese: Servizi di progettazione di condutture 2015/S 250-459679. Sistema di qualificazione Settori speciali

Italia-San Donato Milanese: Servizi di progettazione di condutture 2015/S 250-459679. Sistema di qualificazione Settori speciali 1 / 8 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:459679-2015:text:it:html Italia-San Donato Milanese: Servizi di progettazione di condutture 2015/S 250-459679 Sistema di qualificazione

Dettagli

Applicazione delle direttive Atex al settore della verniciatura: esempi di classificazione delle zone e scelta della apparecchiature.

Applicazione delle direttive Atex al settore della verniciatura: esempi di classificazione delle zone e scelta della apparecchiature. SOCIETÀ DI INGEGNERIA PER LE COSTRUZIONI, L AMBIENTE, LA SICUREZZA Applicazione delle direttive Atex al settore della verniciatura: esempi di classificazione delle zone e scelta della apparecchiature.

Dettagli

Sistema ECOLOGICO per il recupero di energia da generatori termici

Sistema ECOLOGICO per il recupero di energia da generatori termici Sistema ECOLOGICO per il recupero di energia da generatori termici Una grande innovazione per l ambiente e il risparmio energetico per impianti industriali. Dalla rivoluzionaria tecnologia Thermo Recovery,

Dettagli

CAPITOLO 7 SISTEMA TARIFFARIO

CAPITOLO 7 SISTEMA TARIFFARIO CAPITOLO 7 SISTEMA TARIFFARIO Cap. 7 1 SISTEMA TARIFFARIO GAS NATURALE COMBUSTIBILI LIQUIDI ENERGIA ELETTRICA Cap. 7 2 GAS NATURALE EVOLUZIONE DEL SETTORE IL DECRETO LEGISLATIVO n. 164 DEL 23/5/2000 HA

Dettagli

PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA. Accordi verticali e pratiche concordate

PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA. Accordi verticali e pratiche concordate PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA Accordi verticali e pratiche concordate SVILUPPO PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA Il progetto nasce da una valutazione strategica circa l esigenza di approfondire la tematica

Dettagli

I Cittadini e il Mercato Libero dell Energia Elettrica e del Gas Tutto ciò che occorre sapere per non fare una scelta al buio

I Cittadini e il Mercato Libero dell Energia Elettrica e del Gas Tutto ciò che occorre sapere per non fare una scelta al buio I Cittadini e il Mercato Libero dell Energia Elettrica e del Gas Tutto ciò che occorre sapere per non fare una scelta al buio guida cittadini mercato libero energia gas.indd 1 18/11/2013 11.15.19 guida

Dettagli

Fora S.p.A. Proposte per la Sanità

Fora S.p.A. Proposte per la Sanità Fora S.p.A. Proposte per la Sanità Giuberti Stefano Roma 31-10-2013 Il Gruppo Fora La Storia 1974 viene fondata la società Fo.ra. snc; le sue attività sono la produzione e commercializzazione di apparecchiature

Dettagli

Boiardi Luigi Responsabile Servizio Tecnico Immobiliare

Boiardi Luigi Responsabile Servizio Tecnico Immobiliare Il Facility Management in INTESA SANPAOLO Boiardi Luigi Responsabile Servizio Tecnico Immobiliare 14 marzo 2013 1 Il costo del Facility in Intesa Sanpaolo La spesa complessiva relativa ai contratti del

Dettagli

LA CARTA DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE GAS

LA CARTA DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE GAS PAG. 1 DI 19 LA CARTA DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE GAS PAG. 2 DI 19 INDICE INDICE... 2 1. PREMESSA... 5 1.1 L'Azienda.... 5 1.2 Il Servizio Gas.... 5 2. PRINCIPI FONDAMENTALI... 6 Il Servizio Gas è gestito

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO MIS. A RICERCHE SULLE ENERGIE

RELAZIONE PROGETTO MIS. A RICERCHE SULLE ENERGIE RELAZIONE PROGETTO MIS. A RICERCHE SULLE ENERGIE Il progetto realizzato dall Ati Energy4 Life ha sviluppato un sistema di utilizzo di energie alternative per usi civili e industriali tramite l assistenza

Dettagli

Produzione di energia elettrica e termica da olio vegetale

Produzione di energia elettrica e termica da olio vegetale Produzione di energia elettrica e termica da olio vegetale CONAPI, Un consorzio Nazionale di aziende del settore ambiente e recupero Il CONAPI nasce come consorzio nazionale di aziende impegnate prevalentemente

Dettagli