Documentazione Tecnica Manuale Utente. Documentazione Tecnica Manuale Utente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Documentazione Tecnica Manuale Utente. Documentazione Tecnica Manuale Utente"

Transcript

1 Documentazione Tecnica Manuale Utente Paragrafo-Pagina di Pagine 1-1 di 13 Versione 3 del 24/07/2015

2 SOMMARIO 1 A Chi è destinato Pre requisiti Obiettivi Durata della formazione Introduzione Documentazione Tecnica Tabella Classi Documentazione Tecnica (N1) Gestione Documentazione da ricerca Anagrafica Articoli (VA) Interfaccia DataBase Link Manutenzione Massa Documentazione Parti (VA) Stampa Documentazione tecnica Recapito Documentazione tecnica Parametri Documentazione tecnica (FU) Interrogazione documenti recapitati (UN) Approvvigionamento Documentazione Tecnica Definizione Parametri Pianificazione (K9) Numeratori Parti (FU) Manutenzione Anagrafico Articoli (AR) Manutenzione Quote Standard (QS) - Opzionale Gestione Cicli & Commenti Lavorazione (CI) - Opzionale Tabella Classi Documenti (N1) Come si utilizza Paragrafo-Pagina di Pagine 1-2 di 13 Versione 3 del 24/07/2015

3 1 A CHI È DESTINATO A tutti coloro che devono gestire la Documentazione Tecnica dei Prodotti. 2 PRE REQUISITI L allievo deve essere in grado di operare con l interfaccia WEBGATE400 e conoscere Anagrafici di Base. 3 OBIETTIVI Alla fine del corso sarà in grado di : Argomento Livello Durata 1. Gestione Documentazione Tecnica Base 45 min. 2. Interrogazioni e Stampe Base 15 min. 3. Approvvigionamento Documentazione Tecnica Base 45 min. 4 DURATA DELLA FORMAZIONE Per la totalità degli obiettivi indicati, compresa la fase di verifica dell apprendimento, la durata della sessione è di 2,0 Ore. 5 INTRODUZIONE Quando parliamo di Documentazione Tecnica ci riferiamo a tutto quel materiale utile alla comprensione delle caratteristiche e funzionalità di un dato sistema, strumento o articolo. Solitamente diffusa in formato elettronico o cartaceo si suddivide in diverse categorie: guide, manuali, disegni, immagini, Come fare per, ecc. Ognuna di esse ha scopi e caratteristiche diverse, variando ad esempio la specificità dell'argomento, la sua strutturazione nonché il livello di approfondimento. La DOCUMENTAZIONE è il pilastro fondamentale di ogni attività organizzata, la cui gestione rappresenta uno dei problemi cruciali da affrontare e risolvere nell ambito di ogni organizzazione e che viene solitamente trascurato e sottovalutato. I Sistemi di gestione per la Qualità, per natura e definizione basati sulla documentazione, ne hanno razionalizzato l uso e definito la struttura e le finalità, fornendo un contributo fondamentale alla sua standardizzazione. La gestione della documentazione è uno dei problemi fondamentali da affrontare e risolvere nell'ambito della definizione e razionalizzazione delle attività di ogni organizzazione. Normalmente la documentazione prodotta da persone diverse NON presenta delle caratteristiche comuni che ne permettano una facile e corretta classificazione e individuazione, con conseguente difficoltà di reperimento e di consultazione. É quindi necessario definire un rigoroso sistema di identificazione e classificazione della documentazione che permetta a tutti gli interessati di conoscere lo stato di revisione dei documenti, la loro applicabilità, l'autore, la data di generazione, l'allocazione fisica del file e/o della copia cartacea, ecc. Una volta definito e approvato un sistema di identificazione e classificazione, bisogna applicarlo il più fedelmente e capillarmente possibile a tutte le tipologie di documentazione aziendale. Il DOCUMENTO segue un percorso si vita determinato dalle varia fasi ed eventi che subisce che sono dati dalla : pianificazione emissione approvazione e autorizzazione archiviazione trasmissione, ricerca, generazione copie revisione PIANIFICAZIONE La pianificazione del documento da emettere viene eseguita sulla base delle caratteristiche del prodotto o della attività a cui si riferisce, definendo di volta in volta: documenti di riferimento da utilizzare (norme, specifiche tecniche, ecc.) elenco dei documenti che dovranno essere emessi responsabili della stesura, emissione e approvazione tempi di emissione É opportuno sottolineare come il processo di pianificazione debba produrre un elenco preliminare dei documenti da emettere, corredato da tutti gli attributi tecnici e gestionali necessari. EMISSIONE In base alla pianificazione effettuata, verificata la disponibilità dei documenti di riferimento, si provvederà con strumenti appropriati alla emissione del documento Paragrafo-Pagina di Pagine 5-3 di 13 Versione 3 del 24/07/2015

4 APPROVAZIONE E AUTORIZZAZIONE Approvazione e autorizzazione sono fasi rilevanti del ciclo di vita del documento perché ne determinano un fondamentale cambiamento di stato, rendendolo utilizzabile e applicabile. L approvazione di un documento ne garantisce la correttezza tecnica e l avvenuto controllo delle condizioni di applicabilità (validazione tecnica). L autorizzazione di un documento determina il suo possibile utilizzo anche al di fuori dell organizzazione e ne garantisce i contenuti, assumendo anche validità contrattuale (validazione amministrativa e legale). ARCHIVIAZIONE Alla fase di approvazione e autorizzazione del documento, che ne congela forme e contenuti, deve seguire un processo di conservazione e protezione che ne garantisca la rintracciabilità (archiviazione). L archiviazione è costituita dalla conservazione e protezione in un luogo definito e sicuro (archivio) della versione originale dei documenti approvati e autorizzati. Un archivio deve essere integrato nel processo di gestione della documentazione e non limitato alla sola conservazione fisica dei documenti. TRASMISSIONE, RICERCA, GENERAZIONE COPIE L archivio, in quanto sede dell originale del documento, è lo strumento operativo per la successiva fase del ciclo di vita del documento, rappresentata dalla trasmissione del documento a uno o più destinatari che ne utilizzeranno le informazioni. Per evidenti motivi di responsabilità tecnica, gestionale, amministrativa e legale dovrà essere in alcuni casi conservata l informazione relativa ai destinatari (lista di trasmissione e di distribuzione dei documenti). L esistenza di elenchi completi e aggiornati dei documenti emessi e approvati e di un unico luogo sicuro in cui sono conservati gli originali, costituiscono fattori necessari per poter effettuare agevolmente le fasi di ricerca e generazione copie. REVISIONE DI UN DOCUMENTO La revisione di un documento è l operazione che genera un nuovo documento per effetto della modifica dei contenuti del documento precedente. L identificativo del nuovo documento può rimanere invariato, la modifica è evidenziata mediante l incremento dell indice di revisione appositamente previsto. È buona norma che il documento con indice di revisione più alto riporti in forma sintetica le modifiche apportate alla versione precedente, possibilmente evidenziate graficamente. Si noti come la revisione di un documento non implichi necessariamente l obsolescenza o l annullamento del documento precedente, ma ne possa ad esempio limitare l applicabilità. Queste sono le indicazioni che troviamo nelle Normative della Qualità riguardanti la corretta gestione della Documentazione. In questo Manuale vedremo come questi aspetti sono stati risolti in SPI. 6 DOCUMENTAZIONE TECNICA 6.1 Tabella Classi Documentazione Tecnica (N1) Una delle prime attività è stabilire e codificare le CLASSI che identificano in gruppi omogenei i DOCUMENTI che si vogliono gestire. La CLASSE oltre a descrivere la natura dei documenti, indica il percosso dove il documento è salvato (Cartella di un Server Windows oppure cartella Dblink di AS400), l estensione del documento (.doc,.jpg,.plt), ed il programma da utilizzare per visualizzare il documento. Figura 6-I (RGBMD2FM/T1) Descrizione : descrizione della classe documento Parametri Terminale Officina GBOX Relativamente a questi parametri si rimanda anche al manuale dei GBOX Terminali di Officina Codice Applicazione : indica il codice dell'applicazione da utilizzare quando si visualizza il documento appartenente alla classe in oggetto Paragrafo-Pagina di Pagine 6-4 di 13 Versione 3 del 24/07/2015

5 Percorso Programma : Indica il percorso dov è installata l applicazione indicata in "Codice Applicazione" che utilizzeranno i programmi di Visualizzazione Numero/Descrizione Pulsante : Per coloro che utilizzano i Terminale di Officina, indica il "Numero Pulsante" e la "Descrizione Pulsante" che verranno mostrati e utilizzati per richiamare attraverso l applicazione indicata, la visualizzazione del documento Parametri Articolo Maggiori dettagli sull utilizzo di questo parametro sono disponibili sul manuale del Controllo qualità Disattivazione FREE-PASS : Indica se a fronte della realizzazione di una nuova revisione di documentazione per un articolo appartenente alla classe in oggetto deve essere disattivato il FREE-PASS. E possibile richiedere la disattivazione automatica S, oppure tramite emissione di window di conferma C. La disattivazione del FREE-PASS, nel caso di documentazione legata ad articolo e fornitore, viene effettuata solo per il record associato al fornitore, nel caso di documentazione legata solo all articolo, viene effettuata per tutti i record associati. La conseguente riattivazione del FREE-PASS avverrà manualmente, in seguito a manutenzione dell anagrafica articoli da parte dell utente, oppure automaticamente tramite la funzione di commutazione controlli (nel caso in cui è prevista una commutazione tale da riattivare il FREE-PASS). Parametri Archiviazione e Allegati Estensione Documentazione : estensione file del documento associato alla classe in oggetto Livello di Modifica in Nome Documento : specifica S/N se nel nome del documento tecnico è incluso il campo che definisce il livello di modifica del documento stesso. Se vuoto o "S" il nome documento sarà NOME OGGETTO + LIVELLO DI MODIFICA, se invece è impostato a "N" il nome documento sarà costituito dal solo NOME OGGETTO Codice Classe DBLINK : quando il documento è archiviato in DBLINK nell IFS di AS400, nel campo si deve indicare la classe DBLINK da associare alla Classe di Documentazione e dove verrà reperito il documento Percorso Archivi Originali : indica il percorso (Cartella Windows) dove sono archiviati i documenti originali, ovvero il luogo dal quale vengono automaticamente prelevati i documenti originali Percorso Archivi Modificati : indica il percorso (Cartella Windows) dove sono archiviati i documenti modificati, ovvero il luogo dal quale vengono automaticamente prelevati i documenti che hanno subito modifiche. Parametri Approvvigionamento Documentazione A seguire vedremo in modo un po più ampio la gestione dell approvvigionamento della documentazione tecnica. Radice Descrizione Articolo : Indica la radice di descrizione da utilizzare per la definizione degli articoli generati per l'approvvigionamento di documentazione tecnica. La descrizione sarà formata da questa radice seguita dal codice articolo oggetto del documento da approvvigionare. Prototipo Articolo : Indica il prototipo da utilizzare durante la generazione degli articoli necessari per approvvigionare la documentazione tecnica. Parametri Documento Documento obbligatorio : Indica se i documenti appartenenti alla classe in oggetto devono far parte della documentazione fondamentale del prodotto. Record Standard Applicazione : Indica se i documenti associato alla classe in oggetto sono fornito dalla casa produttrice degli articolo S, oppure si tratta di documenti redatti dall'utente stesso N. Utenze Documento : Indica il codice dell'utente a cui è destinata la documentazione. Consente di controllare a chi devono essere distribuiti i documentazione relativi alla classe in oggetto. Funzionalmente, quando viene stampato un ordine cliente, viene stampata automaticamente anche la documentazione relativa alla classe con l'utenza associata al Cliente. "CL" Cliente "FO" Fornitore "PR" Produzione "SP" Spedizione "UA" Ufficio Acquisti "UT" Ufficio Tecnico " " Tutte le Utenze Se anche uno solo dei campi è lasciato in bianco, il programma, aggancia tutte le utenze (default). "XX" Nessuna altra Utenza Quando viene indicata almeno un utenza, per escludere le altre si deve selezionare anche il valore XX Percorso Scrittura Automatica : Attualmente non gestito Tipo Documento Automatico : Attualmente non gestito 6.2 Gestione Documentazione da ricerca Anagrafica Articoli (VA) Da questo elaborato è possibile inserire il legame tra Articolo e Documento e gestire i relativi livelli di modifica con la data di attivazione del documento. Quest ultima, è importante se dichiarata, in quanto consente alle applicazioni ed alle stampe SPI di filtrare l utilizzo del documento secondo la sua data di attivazione/inizio validità. Selezionando un articolo dalla lista con la funzione D-Documentazione viene presentato l elenco delle classi documento caricate in N1 con l indicazione dell ultimo documento valido relativo per l articolo. Paragrafo-Pagina di Pagine 6-5 di 13 Versione 3 del 24/07/2015

6 Figura 6-II (RIQI05FM/T1CTL) Figura 6-III (RGBI56FM/T1CTL) I criteri di interrogazione sono già forzati dal programma, è possibile con F5 liberare i campi di selezione della testata ed impostare ulteriori filtri secondo le esigenze del momento. Interessante ad esempio potrebbe essere la visualizzazione di tutti i documenti scaduti per analizzare le versioni che si sono via via succedute nel tempo Selezionando con V la riga relativa ad documento già esistente è possibile visualizzarlo oppure con S, stamparlo. Selezionando con M la riga relativa alla classe documento interessata, si passa al programma di manutenzione dove è possibile modificare i dati di un documento già esistente, oppure inserire un nuovo legame di Documentazione. Figura 6-IV (RGBMD1FM/T1) E possibile legare la Documentazione a più livelli di dettaglio dell anagrafica articolo, come il numero di operazione di ciclo ad esempio, quando voglio legare un disegno tecnico che descriva la fase specifica di lavorazione/assemblaggio dell articolo, come il costruttore di un apparecchiatura acquistata se si trattasse di un manuale d istruzioni, ecc. Obbligatorio per il caricamento sono il Codice Articolo, la Classe del Documento ed il Nome Oggetto; quest ultimo sarà il nome utilizzato dei programmi di stampa e di visualizzazione per ricercare il documento nel percorso indicato sulla classe documento in N1. Il livello di modifica non è da meno importante, consente di conservare la storia delle diverse versioni del documento, come succede per i disegni ad esempio. Nel tempo l articolo evolve, viene aggiornato ed il disegno cambia; attraverso il livello di modifica si possono mantenere e gestire nell archivio documenti le diverse versioni, particolarmente utile quando si vuole gestire il Post Vendita e si presenta le necessità di realizzare articoli secondo vecchie versioni. Paragrafo-Pagina di Pagine 6-6 di 13 Versione 3 del 24/07/2015

7 Fissati quindi i campi chiave a cui leghiamo il documento, procediamo ad analizzare gli altri dati. Figura 6-V (RGBMD1FM/T1) Estensione Documentazione : estensione del file documento qualora diversa da quella dichiarata nella Classe Documento Descrizione Documento : descrizione del documento allegato Documento in modifica : se diverso da spazio/vuoto indica che il documento è in fase di modifica e che non può essere divulgato o stampato. Data Creazione : puramente descrittiva, indica la data in cui è stato creato il documento allegato Data Autorizzazione : indica la data da cui è possibile utilizzare la versione de documento allegato. I programmi di stampa degli ordini, confrontano questa data con la data inizio ordine per stabilire la versione del documento da emettere in stampa. Firma Autorizzazione : indica la firma di colui che ha Autorizzato l utilizzo del documento Origine/Ente Rilasciante : indica l'ente che ha creato o rilasciato la documentazione Mesi Frequenza Revisione : indica ogni quanti mesi deve essere revisionato l'oggetto della documentazione Tipo supporto fisico : indica il tipo di supporto (carta, dischetto, nastro, ecc.) utilizzato per trasmettere la documentazione Codice Documento : indica l'eventuale codice di riferimento assegnato dal cliente o dal fornitore per la documentazione Codice Fornitore : indica il fornitore del documento. Serve per differenziare a priori il tipo di approvvigionamento dello stesso. (acquisto o produzione interna) Cod.Articolo del Documento : è il codice articolo che il programma della pianificazione ha generato per consentire l'approvvigionamento del documento specifico per articolo, classe documento e livello di modifica Calcola Costo Documentazione : questa opzione è utilizzata dal programma di calcolo costi (Calcolo Costi a Consuntivo CK, Rilevazione Valore WIP WK e Riepilogo Costi Ordine (opzione PX in Interrogazione Documenti e X in Gestione Ordini)), e serve per includere nei costi anche la componente concernente la produzione della documentazione Stato Documento : Permette una classificazione a cura e discrezione dell'utente per definire lo stato di sviluppo della documentazione che riguarda l'oggetto.può anche assumere il valore predefinito "*" che attiva la procedura di approvvigionamento. Non è possibile pianificare l approvvigionamento di Documenti dichiarati Scaduti. Stato 2 Documento : Il campo viene utilizzato per indicare lo stato S-Scaduto del documento. Dove non presenti parametri che possono condizionare la ricerca, SPI elabora solo documenti in corso di Validità Generato Automaticamente : Attualmente non gestito Documenti associati : consente di inserire dei codici di documenti associati all oggetto Descrizione modifica : indica la motivazione della modifica alla documentazione in oggetto 6.3 Interfaccia DataBase Link L applicazione SPI di gestione della documentazione tecnica si interfaccia alla gestione Database Link in modo tale da consentire la generazione di un allegato nella struttura DBLINK a fronte di un oggetto di Documentazione Tecnica. La funzione è utile in quanto consente che tutta la documentazione aziendale sia gestita da un unica applicazione quale è il DBLINK ed anche di sfruttarne tutti i vantaggi della documentazione tecnica SPI. E necessario per questo definire una Classe DBLINK con l elaborato 3M nella quale verranno salvati i documenti e legare la stessa alla Classe Documentazione tecnica con l elaborato N1 secondo quanto già precedentemente descritto per l elaborato. Paragrafo-Pagina di Pagine 6-7 di 13 Versione 3 del 24/07/2015

8 Figura 6-VI (RGBMD2FM/T1) Dalla manutenzione della Documentazione Tecnica articoli richiamata da VA è possibile poi, in aggiornamento, con il tasto F6 copiare e archiviare un documento nel DBLINK nella classe prevista oppure, in inserimento di una nuova revisione, con il tasto F2 confermare la nuova versione del documento tecnico e archiviarlo nel DBLINK come una nuova revisione. Figura 6-VII (RGBMD1FM/T1) Una nuova archiviazione in DBLINK salva automaticamente un documento allegato all articolo ed al livello di modifica tecnica, contenente la copia dell oggetto originale ricavato dal Percorso Archivi Originali indicato nella classe di N1, mentre una generazione di una nuova revisione di DBLINK con lo stesso criterio salva automaticamente una copia del documento con gli stessi riferimenti di articolo e livello di modifica con in più un numero progressivo di revisione. Il precedente/i documenti salvati, viene mantenuti attraverso la revisione negli archivi DBLINK ed è sempre consultabile. 6.4 Manutenzione Massa Documentazione Parti (VA) Dall elaborato VA è possibile eseguire la manutenzione di più documenti associati a un insieme di articoli Manutenzione di Massa. Si avvia utilizzando il tasto funzionale F24 Manutenzione di Massa Documentazione. Gli articoli oggetto della manutenzione di massa è rappresentato da un gruppo di codici selezionati attraverso al funzione di estrazione in VA, operando nel seguente modo: F3 per memorizzare tutti gli articoli visualizzati (selezione globale) Opzione X per ogni singolo articolo visualizzato da memorizzare (selezione singola) F4 per azzerare la selezione e eseguirne altre (modifica identificativo gruppo articoli) Attenzione: in caso di mancato azzeramento della selezione (cambio identificativo del gruppo di articoli/parti scelto) ulteriori singole/multiple estrazioni vanno ad aggiungersi agli articoli preselezionati (l archivio potrebbe essere composto da gruppi di articoli con codice uguale). Proseguiamo con un esempio per comprendere come operare. In questa Frame sono riportati i dati riferiti al gruppo degli articoli estratti (nr.articoli/record e identificativo gruppo) Ricerchiamo i codici per.. Paragrafo-Pagina di Pagine 6-8 di 13 Versione 3 del 24/07/2015

9 Delle righe mostrate, ne selezioniamo tre con l opzione X.. Dati riferiti all estrazione, aggiornata F24 per richiamare la funzione di Manutenzione di Massa Selezioniamo il tipo di aggiornamento che vogliamo fare F1 per proseguire Altra Conferma per procedere Completiamo i dati secondo le modalità viste in precedenza, e confermiamo con F24 Avvio Manutenzione di Massa. Il programma ha così riportato i dati su tutti e TRE gli articoli che abbiamo selezionato. Paragrafo-Pagina di Pagine 7-9 di 13 Versione 3 del 24/07/2015

10 7 STAMPA DOCUMENTAZIONE TECNICA Attraverso la Gestione Stampe Grafiche, é possibile richiedere la stampa della documentazione tecnica come Allegato alle stampe dei documenti impostando l apposito parametro in K1, oppure impostando di volta in volta la richiesta in fase di Stampa del documento. Per entrambe le modalità, la stampa dell allegato è condizionata dalle Utenze documento caricate in N1. Figura 7-I (PRTM01FM/T1) Figura 7-II (PRTU02FM/T1W) 8 RECAPITO DOCUMENTAZIONE TECNICA Attraverso i parametri funzionali della Documentazione Tecnica è possibile impostare le modalità di produzione delle stampe dei documenti tecnici come allegati. Tipico è l inoltro dei disegni ai Fornitori. Posso decidere di spedirli sempre come allegato di ogni ordine emesso, oppure solo se il disegno ha subito modifiche ed il fornitore non è già in possesso della versione corretta. 8.1 Parametri Documentazione tecnica (FU) Figura 8-I (RGBF16FM/T1) Solo non recapitata : Il parametro stabilisce la modalità con cui devono essere stampati i documenti tecnici come allegati alle stampe degli Ordini di Acquisto, Vendita, Conto Lavori e Produzione. In particolare, consente di scegliere se l'allegato deve essere prodotto sempre N o solo se non è stato ancora recapitato al Fornitore nella versione di modifica richiesta nell ordine S. In caso di errore nell emissione della documentazione tecnica allegata è possibile tramite l'elaborato UN rimuovere i record che tracciano l'avvenuto recapito e quindi consentire di emettere nuovamente il documento. Tipo Data Ricerca Documentazione Tecnica : Imposta il tipo di data a cui fare riferimento per il reperimento della documentazione tecnica in fase di stampa o visualizzazione. La funzione reperisce il documento valido alla data, in base al livello di modifica e la data di autorizzazione del documento stesso. In assenza del parametro, il programma assume la data documento. I possibili valori sono : I - Data inizio ordine D - Data documento ordine C - Data consegna M - Data immissione movimento Paragrafo-Pagina di Pagine 8-10 di 13 Versione 3 del 24/07/2015

11 Percorso Supplementare : Indica la classe di documentazione abilitata all' aggancio del percorso aggiuntivo definito nell' anagrafica articoli. Dalla combinazione dei due valori otterremo quindi il percorso dove sono archiviati i documenti modificati, ovvero dove vengono automaticamente prelevati i documenti che hanno subito modifiche. Se nella classe documentazione abilitata il Percorso Archivi Modificati è impostato a "S:\DOCUMENT\DISTECN\DIS_MOD" ed il percorso aggiuntivo è ASS01, il percorso di ricerca completo sarà S:\DOCUMENT\DISTECN\DIS_MOD\ASS01, se la classe non risulta in tale lista il percorso sarà solo S:\DOCUMENT\DISTECN\DIS_MOD\. Gestione documentazione Parti : Imposta il default che viene utilizzato in interrogazione e gestione della documentazione tecnica dall elaborato VA. Figura 8-II (RGBI56/T1) 8.2 Interrogazione documenti recapitati (UN) Consente la visualizzazione e la cancellazione della lista dei documenti tecnici inviati ai Fornitori e/o Clienti. Figura 8-III (RGBMS0FM/T1CTL) 9 APPROVVIGIONAMENTO DOCUMENTAZIONE TECNICA E possibile all interno della pianificazione gestire l'approvvigionamento della documentazione tecnica da allegare ai prodotti. Quest ultimo comporta la soluzione di problematiche diverse da quelle affrontate per i materiali e per le attrezzature. Si tratta in effetti di "Prodotti di Concetto" che influiscono sulla fattibilità degli ordini (anche quelli di acquisto) indipendentemente dalle quantità necessarie. L esistenza di un progetto rende fattibili un numero illimitato di ordini che lo utilizzano e d'altra parte la sua indisponibilità li inibisce tutti. 9.1 Definizione Parametri Pianificazione (K9) Per attivare questa gestione è necessario impostare Pianificazione Documentazione a S nei parametri della pianificazione. 9.2 Numeratori Parti (FU) Indicare la lunghezza del Prefisso, la posizione e la lunghezza del numeratore incrementale, serve per la generazione automatica dei codici di Documentazione che dovranno essere pianificati e prodotti. Per esempio, per l articolo prototipo denominato DOCU sarebbe possibile indicare: lunghezza prefisso = 5; posizione numeratore incrementale = 5; e lunghezza numeratore incrementale = 4 (per ottenere una numerazione da DOCU00001 a DOCU99999) Figura 9-I (RGBF05FM/T1) 9.3 Manutenzione Anagrafico Articoli (AR) Vanno definiti gli articoli prototipo che verranno utilizzati per la generazione dei codici che rappresenteranno il documento dell articolo ad uno specifico livello di modifica. Paragrafo-Pagina di Pagine 9-11 di 13 Versione 3 del 24/07/2015

12 I campi obbligatori da impostare sono : Tipo distinta base : Indica quali funzioni abilitare per l'articolo in elaborazione e va impostato a : "U" = Uno per Tutti La disponibilità di un esemplare dell' articolo, copre un numero illimitato di fabbisogni. (utile per articoli che rappresentano documentazione tecnica, progetti ecc.). Tipo parte : Indica la proprietà caratteristica che definisce la natura dell'articolo e va impostato a : "6" = Attrezzatura Planner (responsabile di prodotto) Si tratta di un attributo dell'articolo che si usa in genere per selezionare gli ordini ed i movimenti a questi connessi, nei programmi di ricerca o per fini statistici. Non esiste una regola fissa per codificare questo campo, è consigliabile però indicare un codice che consenta di riconoscere poi tutti gli articoli di Documentazione. Figura 9-II (RGBMX4FM/T0) 9.4 Manutenzione Quote Standard (QS) - Opzionale - Definire eventualmente un ciclo di accettazione per il prototipo in modo che ogni Articolo evaso possa essere sottoposto ad accettazione 9.5 Gestione Cicli & Commenti Lavorazione (CI) - Opzionale - Definire eventualmente un ciclo di lavorazione per il prototipo in modo che per ogni ordine di produzione generato si possano gestire carico macchine (o personale addetto allo sviluppo dei documenti) e avanzamento 9.6 Tabella Classi Documenti (N1) Impostare per la classe documento a cui faranno riferimento questi articoli i campi obbligatori Radice Descrizione Articolo e Prototipo Articolo. 9.7 Come si utilizza Vediamo attraverso un esempio come gestire l approvvigionamento della Documentazione di un Prodotto attraverso il Sistema di Pianificazione SPI. Dall elaborato VA ricercare il Prodotto che necessita della Documentazione, con l opzione D per accedere alla lista delle classi documentazione disponibili e quindi con l opzione M sulla Classe Documento procedere all associazione con l articolo. Per questo è necessario indicare il Codice Fornitore che approvvigionerà la documentazione e impostare * nello Stato Documento. Generare quindi un Fabbisogno per il Prodotto emettendo un Ordine Cliente. Paragrafo-Pagina di Pagine 9-12 di 13 Versione 3 del 24/07/2015

13 A questo punto, il sistema di pianificazione codifica un articolo per il documento specifico per Prodotto, classe e livello di modifica e per questo genera una proposta d ordine sul fornitore indicato in Codice Fornitore. Si potrà quindi procedere col definirlo e avanzarlo con le normali procedure SPI. L articolo generato verrà anche riportato nel campo Cod. Articolo del Documento sul legame Prodotto e Classe documento. All'ingresso del Documento del Prodotto (Bolla di Versamento) viene automaticamente tolto l'asterisco dallo Stato Documento e la successiva dichiarazione di "Conformità" gestita con le procedure di accettazione dei materiali, stabilisce la Data Autorizzazione che attiva l utilizzo del documento (questo se è stata definita in precedenza). Paragrafo-Pagina di Pagine 9-13 di 13 Versione 3 del 24/07/2015

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

Accesso all Area di Lavoro

Accesso all Area di Lavoro Accesso all Area di Lavoro Una volta che l Utente ha attivato le sue credenziali d accesso Username e Password può effettuare il login e quindi avere accesso alla propria Area di Lavoro. Gli apparirà la

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione link Save it to disk OK.

Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione link Save it to disk OK. Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione Per svolgere correttamente alcune esercitazioni operative, è previsto che l utente utilizzi dei dati forniti attraverso

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import dati Release 7.0 COPYRIGHT 2000-2012 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

IMPORTAZIONI. TeamPortal - Importazioni 20120200

IMPORTAZIONI. TeamPortal - Importazioni 20120200 IMPORTAZIONI - INDICE... 3 Anagrafiche... 4 Anagrafiche esterne... 5 Client abilitati... 6 2 Le funzioni trattate in questa sezione permettono di gestire la fase di importazione dei dati provenienti da

Dettagli

Principali funzionalità di Tustena CRM

Principali funzionalità di Tustena CRM Principali funzionalità di Tustena CRM Importazione dati o Importazione da file dati di liste sequenziali per aziende, contatti, lead, attività e prodotti. o Deduplica automatica dei dati importati con

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Import Sisam. Manuale utente. Maggio 2012. Sistema di raccolta dei dati statistici in ambito Socio-Assistenziale Minori

Import Sisam. Manuale utente. Maggio 2012. Sistema di raccolta dei dati statistici in ambito Socio-Assistenziale Minori Maggio 2012 Sistema di raccolta dei dati statistici in ambito Socio-Assistenziale Minori SOMMARIO Invio in RER dei dati Socio-Assistenziali Minori... 3 Home... 3 Elenco dati caricati... 4 Parametri di

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Express Import system

Express Import system Express Import system Manuale del destinatario Sistema Express Import di TNT Il sistema Express Import di TNT Le consente di predisporre il ritiro di documenti, pacchi o pallet in 168 paesi con opzione

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

ECM Solution v.5.0. Il software per la gestione degli eventi ECM

ECM Solution v.5.0. Il software per la gestione degli eventi ECM ECM Solution v.5.0 Il software per la gestione degli eventi ECM I provider accreditati ECM (sia Nazionali che Regionali) possono trovare in ECM Solution un valido strumento operativo per la gestione delle

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali La procedura è multi aziendale. L'accesso al software avviene tramite password e livello di accesso definibili per utente. L'interfaccia di

Dettagli

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A Comunicazione Spesometro 2 Attivazione 2 Configurazioni 3 Classificazione delle Aliquote IVA 3 Dati soggetto obbligato 4 Opzioni 5 Nuovo adempimento 6 Gestione

Dettagli

BAKEDIADE. Software per la pesatura, bollettazione e fatturazione del pane ed altri prodotti da forno in ceste. BakeDiade, un idea buona come il pane

BAKEDIADE. Software per la pesatura, bollettazione e fatturazione del pane ed altri prodotti da forno in ceste. BakeDiade, un idea buona come il pane BAKEDIADE Software per la pesatura, bollettazione e fatturazione del pane ed altri prodotti da forno in ceste BakeDiade, un idea buona come il pane ATTIVITà AMMINISTRATIVA Grazie all utilizzo di semplici

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

ELENCO MIGLIORIE INCLUSE DALLA 10.0.0 ALLA 14.3.0

ELENCO MIGLIORIE INCLUSE DALLA 10.0.0 ALLA 14.3.0 ELENCO MIGLIORIE INCLUSE DALLA 10.0.0 ALLA 14.3.0 NUOVE PRINCIPALI FUNZIONALITÀ 14.3.0 GENERAZIONE FILE EFFETTI IN FORMATO SEPA Dal programma 'Incassi e Pagamenti Automatici' è ora possibile generare file

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Pag. 1 di 20 LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Funzione Responsabile Supporto Tecnico Descrizione delle revisioni 0: Prima emissione FI 00 SU 0002 0 1: Revisione Generale IN 01 SU 0002 1 2:

Dettagli

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/ Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive https://nonconf.unife.it/ Registrazione della Non Conformità (NC) Accesso di tipo 1 Addetto Registrazione della Non Conformità

Dettagli

2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN

2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche APPLICATIVO SBN-UNIX IN ARCHITETTURA CLIENT/SERVER 2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN Manuale d uso (Versione

Dettagli

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013 UNA SOLUZIONE INNOVATIVA Businesspass è la soluzione Cloud Computing, usufruibile anche tramite Tablet, ipad, iphone o Smartphone, per gestire l intero processo amministrativo e gestionale dello Studio,

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

MANUALE OPERATIVO PER L UTENTE DEL SISTEMA DI TICKETING OTRS

MANUALE OPERATIVO PER L UTENTE DEL SISTEMA DI TICKETING OTRS MANUALE OPERATIVO PER L UTENTE DEL SISTEMA DI TICKETING OTRS PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE RELATIVE ALL APPLICATIVO UGOV - CONTABILITÀ OTRS (Open-source Ticket Request System) e' un pacchetto software

Dettagli

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL PRESTITO LOCALE 1. Dove posso trovare informazioni dettagliate sul prestito locale e sulla gestione dei lettori? 2. Come

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

GESTIONE CENTRI DI COSTO

GESTIONE CENTRI DI COSTO GESTIONE CENTRI DI COSTO Basta attribuire un conto economico ad un solo centro di costo fisso, oppure ad un centro di costo generico che, a sua volta, ridistribuisce a percentuale fissa su altri centri

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

Progettazione e sviluppo di un sistema di tracciabilità e rintracciabilità di filiera AZIENDE DI STOCKAGGIO

Progettazione e sviluppo di un sistema di tracciabilità e rintracciabilità di filiera AZIENDE DI STOCKAGGIO ZUCCHETTI CENTRO SISTEMI SpA Sede Legale: Via Lungarno - 52028 - Terranuova Braccioini (AR) - Tel. 055/9197.1 (R.A.) - Fax 055/9197515 Filiale di Parma Via B. Franklin n.31 43100 Tel. 0521/606272 Fax.

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODGPFB.REGISTRO UFFICIALE(U).0004509.09-06-2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la programmazione Direzione Generale per la Politica Finanziaria e per

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Manuale Operativo Pro-net

Manuale Operativo Pro-net Manuale Operativo Pro-net Protocollo Informatico a norme CNIPA Tutti i diritti riservati. Aggiornato alla rel. 9.11 A.P.Systems. S.r.l. Versione 1.3 Pagina n. 1 Introduzione alla Procedura La procedura

Dettagli

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO CONSIP S.p.A. APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO Manuale d uso del programma Base Informativa di Gestione (BIG), utilizzato per la raccolta delle segnalazioni ed il monitoraggio delle attività di gestione

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE 1. L istanza di riconoscimento dei CFP, deve essere presentata esclusivamente al CNI mediante una compilazione online di apposito modulo disponibile sulla piattaforma della formazione

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 - 1 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 Manuale utente - 1 - Proteus PA - 2 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Indice 1

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Ultimo Aggiornamento: 20 settembre 2014 Installazione software Bizerba... 1 Struttura file bz00varp.dat... 5 Configurazione Area51... 6 Note tecniche... 8 Gestione

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Mister Horeca 6.0 Rel.. 2008.11.12

Mister Horeca 6.0 Rel.. 2008.11.12 Mister Horeca 6.0 Rel.. 2008.11.12 PREMESSA L AGGIORNAMENTO PUO ESSERE EFFETTUATO SOLO SU SUPER MISTER HORECA 5.0 L INSTALLAZIONE RICHIEDE L ATTIVAZIONE TELEFONICA TRAMITE KEY CODE PRIMA DI EFFETTUARE

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale Prot. n. 2012/140335 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli