RELAZIONE TECNICA ALLEGATO B: INTERVENTI PRIVATI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RELAZIONE TECNICA ALLEGATO B: INTERVENTI PRIVATI"

Transcript

1 Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 3 Isola del Bosco delle Corti RELAZIONE TECNICA ALLEGATO B: INTERVENTI PRIVATI

2 Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 3 - Isola del Bosco - delle Corti Ambito 3 - Isola del Bosco - Delle Corti Area di intervento 18 via Acciaierie - via Mazzini proponente Soc. Imm.re 19 dicembre srl progettista Assostudio srl

3 Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 1 - Rondò Torretta Ambito: Ambito 3 - Isola del Bosco - Delle Corti Opera pubblica - standard qualitativo connesso all'ambito di intervento: Area di intervento: Area di intervento 18 Costruzione, in via S. Clemente ang. via Padre Ravasi, di una struttura Localizzazione: via Acciaierie - via Mazzini socio-assistenziale per anziani dotata di unità di accoglienza Superficie dell'area di intervento: mq Conformità della proposta di intervento Soggetto proponente: Soc. Imm.re 19 dicembre srl rispetto al Piano Regolatore Generale vigente: non conforme Dati catastali: foglio 12, mappali 1, 2, 3, 4 e 5 Coerenza dell'intervento rispetto alle indicazioni Documento di Inquadramento ed Dati urbanistici: alle scelte urbanistiche del Piano Regolatore Generale adottato: coerente Piano Regolatore Generale vigente: Destinazione urbanistica: Zona residenziale di ristrutturazione B2 (art. 19) - Standard indotti (ai sensi della LR 51/75) (1) : Comparto n. 25 ;- Residenza mq indice di edificabilità : non superiore a mc/ha o non superiore all'it ;- Attività commerciale 0 mq esistente se l'it esistente è superiore a mc/ha Piano Regolatore Generale adottato: Destinazione urbanistica: Zona residenziale (art. 23); Aree per attrezzature e servizi pubblici (art. 33) e Aree per sedi stradali (art. 36) Totale standard indotti: mq indice di edificabilità : 0,7 mq/mq Cessioni: mq Superficie lorda di pavimento: mq destinazione d'uso: Standard reperiti nell'area di intervento : mq ;- Residenza (categoria A, ex art. 4 NTA): min. 80% slp Standard a parcheggi pubblici o di uso pubblico (2) : 155 mq ;- Attività ricettive (ex art. 4 comma 2.B delle NTA) Standard monetizzabili (3) : 212 mq ;- Attività commerciali (ex art. 4 comma 2.D1 delle NTA) ;- Attività terziarie-uffici (ex art. 4 comma 2.E2 delle NTA) ;- Altre attività e attrezzature (ex art. 4 comma 2.A delle NTA) max. 20% slp Note: Vincoli sopraordinati: ;- Rispetto aeroportuale Bresso (L. 58/63); (1) Nella formulazione antecedente l'entrata in vigore della LR 01/01. ;- Rispetto ferroviario (DPR 753/80) (2) Standard reperiti in altre aree all'interno dell'ambito di intervento. Osservazioni: ;= (3) Reperiti tramite realizzazione sostitutiva di standard qualitativo. Proposta di intervento: Tipologia di intervento: Descrizione sintetica: Sostituzione edilizia nuovo edificio residenziale con slp pari a quella dei fabbricati ormai in disuso e oggetto di demolizione, incrementata del 10%. Cessioni per verde (1.444 mq) e per sede stradale (264 mq). Superficie lorda di pavimento per destinazione d'uso: ;- Residenza (ex art. 7 delle NTA - min. 80% slp): mq di cui in ristrutturazione: 0 mq ;- Attività compatibili (ex art. 1.1 alleg. 2 alle NTA - max. 20% slp): 0 mq ;- Standard di qualità: ;- tipologia ;- slp non previsto 0 mq

4

5 Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 3 - Isola del Bosco - delle Corti Ambito 3 - Isola del Bosco - Delle Corti Area di intervento 26 via Don Minzoni, 101 proponente Green Building srl progettista Studio Torlaschi

6 Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 1 - Rondò Torretta Ambito: Ambito 3 - Isola del Bosco - Delle Corti Opera pubblica - standard qualitativo connesso all'ambito di intervento: Area di intervento: Area di intervento 26 Costruzione, in via S. Clemente ang. via Padre Ravasi, di una struttura Localizzazione: via Don Minzoni, 101 socio-assistenziale per anziani dotata di unità di accoglienza Superficie dell'area di intervento: 510 mq Conformità della proposta di intervento Soggetto proponente: Green Building srl rispetto al Piano Regolatore Generale vigente: parzialmente conforme Dati catastali: foglio 22, mappale 311 Coerenza dell'intervento rispetto alle indicazioni Documento di Inquadramento ed Dati urbanistici: alle scelte urbanistiche del Piano Regolatore Generale adottato: coerente Piano Regolatore Generale vigente: Destinazione urbanistica: Zona residenziale di completamento B1 (art. 18) Standard indotti (ai sensi della LR 51/75) (1) : ;- Residenza 177 mq indice di edificabilità : 2 mc/mq ;- Attività commerciale 0 mq Piano Regolatore Generale adottato: Destinazione urbanistica: Zona residenziale (art. 23) Totale standard indotti: 177 mq indice di edificabilità : 0,7 mq/mq Cessioni: 0 mq Superficie lorda di pavimento: 357 mq destinazione d'uso: Standard reperiti nell'area di intervento : 0 mq ;- Residenza (categoria A, ex art. 4 NTA): min. 80% slp Standard a parcheggi pubblici o di uso pubblico (2) : 20 mq ;- Attività ricettive (ex art. 4 comma 2.B delle NTA) Standard monetizzabili (3) : 157 mq ;- Attività commerciali (ex art. 4 comma 2.D1 delle NTA) ;- Attività terziarie-uffici (ex art. 4 comma 2.E2 delle NTA) ;- Altre attività e attrezzature (ex art. 4 comma 2.A delle NTA) max. 20% slp Note: Vincoli sopraordinati: ;- Rispetto aeroportuale Bresso (L. 58/63); (1) Nella formulazione antecedente l'entrata in vigore della LR 01/01. ;- Rispetto pozzi civili (D.Lgs 152/99) (2) Standard reperiti in altre aree all'interno dell'ambito di intervento. Osservazioni: ;= (3) Reperiti tramite realizzazione sostitutiva di standard qualitativo. Proposta di intervento: Tipologia di intervento: Descrizione sintetica: Sostituzione edilizia costruzione di un nuovo edificio residenziale con slp pari a quella dei fabbricati ormai in grave stato di abbandono e oggetto di demolizione, incrementata del 10%. Superficie lorda di pavimento per destinazione d'uso: ;- Residenza (ex art. 7 delle NTA - min. 80% slp): 509 mq di cui in ristrutturazione: 0 mq ;- Attività compatibili (ex art. 1.1 alleg. 2 alle NTA - max. 20% slp): 0 mq ;- Standard di qualità: ;- tipologia ;- slp non previsto 0 mq

7

8 Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 3 - Isola del Bosco - delle Corti Ambito 3 - Isola del Bosco - Delle Corti Area di intervento 30 via Padre Ravasi - via Volta proponente New Building srl progettista Studio Torlaschi / Studio Marzorati

9 Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 1 - Rondò Torretta Ambito: Ambito 3 - Isola del Bosco - Delle Corti Opera pubblica - standard qualitativo connesso all'ambito di intervento: Area di intervento: Area di intervento 30 Costruzione, in via S. Clemente ang. via Padre Ravasi, di una struttura Localizzazione: via Padre Ravasi - via Volta socio-assistenziale per anziani dotata di unità di accoglienza Superficie dell'area di intervento: mq Conformità della proposta di intervento Soggetto proponente: New Building srl rispetto al Piano Regolatore Generale vigente: non conforme Dati catastali: foglio 23, mappali 61 (parte), 98 (parte), 99, 100, 101, 295 (parte) Coerenza dell'intervento rispetto alle indicazioni Documento di Inquadramento ed Dati urbanistici: alle scelte urbanistiche del Piano Regolatore Generale adottato: coerente Piano Regolatore Generale vigente: Destinazione urbanistica: Zona residenziale di ristrutturazione B2 (art. 19) - Standard indotti (ai sensi della LR 51/75) (2) : Comparto n. 24; Zona residenziale di completamento B1 (art. 18) ;- Residenza mq Zona per attrezzature urbane pubbliche, parcheggio (art. 25) ;- Attività commerciale 0 mq indice di edificabilità : non superiore a mc/ha o non superiore all'it esistente se l'it esistente è superiore a mc/ha - 2 mc/mq Piano Regolatore Generale adottato: Destinazione urbanistica: Zona residenziale (art. 23) con tutela dei beni storicodocumentali (art. 40); Aree per attrezzature e servizi pubblici (art. 33) Totale standard indotti: mq indice di edificabilità : 0,7 mq/mq Aree asservite ad uso pubblico: 516 mq Superficie lorda di pavimento: mq destinazione d'uso: Standard reperiti nell'area di intervento : 516 mq (3) ;- Residenza (categoria A, ex art. 4 NTA): min. 80% slp Standard a parcheggi pubblici o di uso pubblico : 0 mq ;- Attività ricettive (ex art. 4 comma 2.B delle NTA) Standard monetizzabili (4) : mq ;- Attività commerciali (ex art. 4 comma 2.D1 delle NTA) max. 20% slp ;- Attività terziarie-uffici (ex art. 4 comma 2.E2 delle NTA) ;- Altre attività e attrezzature (ex art. 4 comma 2.A delle NTA) Note: Vincoli sopraordinati: ;- Rispetto aeroportuale Bresso (L. 58/63); (1) I 316 mq di slp, qui riportati, sono riferiti alla quota oggetto di trasferimento in favore dell'area di intervento n. 25 dell'ambito n. 3 (v. art. 4 dello Schema di convenzione). Osservazioni: n Eliminazione del vincolo di tutela. (2) Nella formulazione antecedente l'entrata in vigore della LR 01/01. (3) Tale dato comprende 111 mq reperiti all interno dell area di via Padre Ravasi via San Clemente e 405 mq nell area di via Volta via Fermi. Proposta di intervento: La quantificazione - ai fini del soddisfacimento della quota di standard Tipologia di intervento: Sostituzione edilizia eristrutturazione edilizia delle aree asservite ad uso pubblico - è corrispondente alla metà delle aree aventi Descrizione sintetica: realizzazione di due edifici residenziali: il primo di nuova costruzione analoga dimensione, ma cedute in piena proprietà al Comune. Per questo (1.270 mq circa di slp) e il secondo (300 mq di slp circa) di ristrutt. motivo i 111 mq afferenti all area di via Padre Ravasi via San Clemente sono Previste aree asservite ad uso pubblico (520 mq circa). conteggiati a standard reperito in misura pari a 55 mq. La restante parte di aree asservite ad uso pubblico viene invece considerata, predisponendo adeguate Superficie lorda di pavimento per destinazione d'uso: misure compensative per il proponente, ai fini del soddisfacimento delle aree da ;- Residenza (ex art. 7 delle NTA - min. 80% slp): (-316) mq destinare a parcheggi pubblici o di uso pubblico generate dall insieme degli interventi di cui in ristrutturazione: 270 mq riguardanti l ambito n. 3. ;- Attività compatibili (ex art. 1.1 alleg. 2 alle NTA - max. 20% slp): 0 mq (4) Reperiti tramite realizzazione sostitutiva di standard qualitativo. ;- Standard di qualità: ;- tipologia non previsto ;- slp 0 mq

10

11 Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 3 - Isola del Bosco - delle Corti Ambito 3 - Isola del Bosco - Delle Corti Area di intervento 33 viale Italia - via Padre Ravasi proponente San Bartolomeo srl progettista Arch. Marzorati

12 Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 1 - Rondò Torretta Ambito: Ambito 3 - Isola del Bosco - Delle Corti Opera pubblica - standard qualitativo connesso all'ambito di intervento: Area di intervento: Area di intervento 33 Costruzione, in via S. Clemente ang. via Padre Ravasi, di una struttura Localizzazione: viale Italia - via Padre Ravasi socio-assistenziale per anziani dotata di unità di accoglienza Superficie dell'area di intervento: 690 mq Conformità della proposta di intervento Soggetto proponente: San Bartolomeo srl rispetto al Piano Regolatore Generale vigente: non conforme Dati catastali: foglio 23, mappali 166, 169 Coerenza dell'intervento rispetto alle indicazioni Documento di Inquadramento ed Dati urbanistici: alle scelte urbanistiche del Piano Regolatore Generale adottato: coerente Piano Regolatore Generale vigente: Destinazione urbanistica: Standard indotti (ai sensi della LR 51/75) (1) : Zona a verde pubblico attrezzato a livello comunale e di quartiere (art. 27) - verde ;- Residenza 469 mq indice di edificabilità : non definito ;- Attività commerciale 0 mq Piano Regolatore Generale adottato: Destinazione urbanistica: Zona residenziale (art. 23) Totale standard indotti: 469 mq indice di edificabilità : 0,7 mq/mq Cessioni: 0 mq Superficie lorda di pavimento: 483 mq destinazione d'uso: Standard reperiti nell'area di intervento : 0 mq ;- Residenza (categoria A, ex art. 4 NTA): min. 80% slp Standard a parcheggi pubblici o di uso pubblico (2) : 53 mq ;- Attività ricettive (ex art. 4 comma 2.B delle NTA) Standard monetizzabili (3) : 416 mq ;- Attività commerciali (ex art. 4 comma 2.D1 delle NTA) ;- Attività terziarie-uffici (ex art. 4 comma 2.E2 delle NTA) ;- Altre attività e attrezzature (ex art. 4 comma 2.A delle NTA) max. 20% slp Note: Vincoli sopraordinati: ;- Rispetto aeroportuale Bresso (L. 58/63); (1) Nella formulazione antecedente l'entrata in vigore della LR 01/01. (2) Standard reperiti in altre aree all'interno dell'ambito di intervento. Osservazioni: ;= (3) Reperiti tramite realizzazione sostitutiva di standard qualitativo. Proposta di intervento: Tipologia di intervento: Descrizione sintetica: Nuova costruzione costruzione di un nuovo edificio residenziale distribuito su tre piani fuori terra. L'indice di edificabilità ammesso è pari a 0,77 mq/mq. Superficie lorda di pavimento per destinazione d'uso: ;- Residenza (ex art. 7 delle NTA - min. 80% slp): 531 mq di cui in ristrutturazione: 0 mq ;- Attività compatibili (ex art. 1.1 alleg. 2 alle NTA - max. 20% slp): 0 mq ;- Standard di qualità: ;- tipologia ;- slp non previsto 0 mq

13

14 Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 3 - Isola del Bosco - delle Corti Ambito 3 - Isola del Bosco - Delle Corti Area di intervento 36 via Torino proponente Sig. Rizzo Gianni progettista Arch. De Liso

15 Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 1 - Rondò Torretta Ambito: Ambito 3 - Isola del Bosco - Delle Corti Opera pubblica - standard qualitativo connesso all'ambito di intervento: Area di intervento: Area di intervento 36 Costruzione, in via S. Clemente ang. via Padre Ravasi, di una struttura Localizzazione: via Torino socio-assistenziale per anziani dotata di unità di accoglienza Superficie dell'area di intervento: 551 mq Conformità della proposta di intervento Soggetto proponente: Sig. Rizzo Gianni rispetto al Piano Regolatore Generale vigente: non conforme Dati catastali: foglio 38, mappali 92, 219, 225 Coerenza dell'intervento rispetto alle indicazioni Documento di Inquadramento ed Dati urbanistici: alle scelte urbanistiche del Piano Regolatore Generale adottato: coerente Piano Regolatore Generale vigente: Destinazione urbanistica: Zona per attrezzature collettive urbane pubbliche (art. 25) - Standard indotti (ai sensi della LR 51/75) (1) : asilo nido ;- Residenza 375 mq indice di edificabilità : non definito ;- Attività commerciale 0 mq Piano Regolatore Generale adottato: Destinazione urbanistica: Zona residenziale (art. 23) Totale standard indotti: 375 mq indice di edificabilità : 0,7 mq/mq Cessioni: 0 mq Superficie lorda di pavimento: 386 mq destinazione d'uso: Standard reperiti nell'area di intervento : 0 mq ;- Residenza (categoria A, ex art. 4 NTA): min. 80% slp Standard a parcheggi pubblici o di uso pubblico (2) : 42 mq ;- Attività ricettive (ex art. 4 comma 2.B delle NTA) Standard monetizzabili (3) : 333 mq ;- Attività commerciali (ex art. 4 comma 2.D1 delle NTA) ;- Attività terziarie-uffici (ex art. 4 comma 2.E2 delle NTA) ;- Altre attività e attrezzature (ex art. 4 comma 2.A delle NTA) max. 20% slp Note: Vincoli sopraordinati: ;- Rispetto aeroportuale Bresso (L. 58/63); (1) Nella formulazione antecedente l'entrata in vigore della LR 01/01. (2) Standard reperiti in altre aree all'interno dell'ambito di intervento. Osservazioni: ;= (3) Reperiti tramite realizzazione sostitutiva di standard qualitativo. Proposta di intervento: Tipologia di intervento: Descrizione sintetica: Nuova costruzione costruzione di un nuovo edificio residenziale distribuito su tre piani fuori terra. L'indice di edificabilità ammesso è pari a 0,77 mq/mq. Superficie lorda di pavimento per destinazione d'uso: ;- Residenza (ex art. 7 delle NTA - min. 80% slp): 425 mq di cui in ristrutturazione: 0 mq ;- Attività compatibili (ex art. 1.1 alleg. 2 alle NTA - max. 20% slp): 0 mq ;- Standard di qualità: ;- tipologia ;- slp non previsto 0 mq

16

17

18

Il Piano di Governo del Territorio Primo workshop di formazione esterna

Il Piano di Governo del Territorio Primo workshop di formazione esterna Il Piano di Governo del Territorio Primo workshop di formazione esterna Arch. Paolo Simonetti Illustrazione di alcuni casi applicativi TEATRO AUDITORIUM SAN FEDELE Milano, 16 novembre 2010 I casi illustrati

Dettagli

Nuova edilizia convenzionata, residenze universitarie, centro sportivo ed aree a parco pubblico

Nuova edilizia convenzionata, residenze universitarie, centro sportivo ed aree a parco pubblico P.I.I. VIA PARRI, VIA NITTI, PARCO DEI FONTANILI Nuova edilizia convenzionata, residenze universitarie, centro sportivo ed aree a parco pubblico L'ambito del progetto si trova all estrema periferia occidentale

Dettagli

ADOZIONE P.U.A. DEL COMPARTO N. 2 DELL AMBITO C1-6 DI VIA EUROPA

ADOZIONE P.U.A. DEL COMPARTO N. 2 DELL AMBITO C1-6 DI VIA EUROPA ADOZIONE P.U.A. DEL COMPARTO N. 2 DELL AMBITO C1-6 DI VIA EUROPA RELAZIONE Con istanza acquisita al protocollo comunale in data 10/4/2015 al n. 6514, il sig. Oliviero Francesco nella qualità di Procuratore

Dettagli

COMUNE DI SESTO S. GIOVANNI PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI SESTO S. GIOVANNI PROVINCIA DI MILANO COMUNE DI SESTO S. GIOVANNI PROVINCIA DI MILANO PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO - LEGGE REGIONALE 11 MARZO 2005, N 12 AMBITO VIA FALCK/VIA MAZZINI RELAZIONE ECONOMICA SULLA FATTIBILITA DEL PROGRAMMA

Dettagli

COMUNE DI SAN MAURO PASCOLI VARIANTE PARZIALE N 18/2015. ai sensi dell art.15 comma 4 della Legge regionale n 47/1978 STESURA ADOTTATA

COMUNE DI SAN MAURO PASCOLI VARIANTE PARZIALE N 18/2015. ai sensi dell art.15 comma 4 della Legge regionale n 47/1978 STESURA ADOTTATA REGIONE EMILIA ROMAGNA PROVINCIA FORLI -CESENA P.R.G. PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNE DI SAN MAURO PASCOLI VARIANTE PARZIALE N 18/2015 ai sensi dell art.15 comma 4 della Legge regionale n 47/1978 STESURA

Dettagli

VILLAFRANCA DI VERONA - CAPOLUOGO

VILLAFRANCA DI VERONA - CAPOLUOGO VILLAFRANCA DI VERONA - CAPOLUOGO VALORE MEDI FISSO (euro a metro quadro di superficie lorda) determinata dalla volumetria del fabbricato diviso tre Z.T.O. "A" Centro Storico fabbricati soggetti agli interventi

Dettagli

Zona destinata a insediamenti produttivi artigianali e di attrezzature commerciali e ricettive alberghiere nonché attività produzione servizi.

Zona destinata a insediamenti produttivi artigianali e di attrezzature commerciali e ricettive alberghiere nonché attività produzione servizi. VARIANTE ALL ART.13 (zona omogenea D1-Insediamenti Produttivi), ART.14(zona omogenea D2-Insediamenti Produttivi), ART.16(zona omogenea F - Attrezzature Pubbliche di interesse Comprensoriale), ART.17(zona

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA Il presente progetto tratta del Piano di Recupero ai sensi degli art. 27 e 28 della L. 457/78 e della contestuale applicazioni delle previsioni della L.R. n. 22 del 08/10/2009

Dettagli

COMUNE DI SARNONICO Provincia di Trento. AVVISO ESPLORATIVO per separate manifestazioni di interesse inerenti

COMUNE DI SARNONICO Provincia di Trento. AVVISO ESPLORATIVO per separate manifestazioni di interesse inerenti COMUNE DI SARNONICO Provincia di Trento Allegato A AVVISO ESPLORATIVO per separate manifestazioni di interesse inerenti LA LOCAZIONE DI SPAZI PER RISTORAZIONE ESERCIZI PUBBLICI COMMERCIALI LA CESSIONE

Dettagli

(D) (E) Superficie minima Uf. Costo a mq

(D) (E) Superficie minima Uf. Costo a mq TABELLA A: URBANIZZAZIONE SECONDARIA: Incidenza economica edifici residenziali e servizi (A) (B) (C) (D) (E) (F) (G) (H) (I) Categorie opere ex art. 4 RR 2/2015 Asili nido Scuole d infanzia Scuole dell

Dettagli

T A B E L L A A L L E G A T O A

T A B E L L A A L L E G A T O A T A B E L L A A L L E G A T O A A R E E E D I F I C A B I L I AREA LIBERA : area di completamento all interno del PRG oppure lotto in un piano particolareggiato già collaudato. C A L C O L O I M P O N

Dettagli

COMUNE DI SEGRATE M ILANO YO U

COMUNE DI SEGRATE M ILANO YO U COMUNE DI SEGRATE MILANO YOU una città di persone 1 VALUTAZIONE INVESTIMENTO E RICAVI Superficie ambito di P.I.I. superficie 289 920 mq Parametri edilizi di riferimento Destinazione Slp(mq) V(mc) Residenziale

Dettagli

COMUNE DI BONATE SOPRA

COMUNE DI BONATE SOPRA COMUNE DI BONATE SOPRA PROVINCIA DI BERGAMO PIANO DI ALIENAZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE TRIENNIO 2016-2018 Adottato con deliberazione della G.C. n. 10 del 21-01-2016 Approvato con

Dettagli

Piano delle Alienazioni. Immobiliari ai sensi della Legge 133 del e Valorizzazioni

Piano delle Alienazioni. Immobiliari ai sensi della Legge 133 del e Valorizzazioni Comune di Roncello Piazza Don Carlo Gnocchi - 20877 Roncello (MB) Provincia di Monza Brianza Piano delle Alienazioni e Valorizzazioni Immobiliari ai sensi della Legge 133 del 06.08.2008 ALLEGATO A APPROVAZIONE

Dettagli

Comune di TROMELLO RELAZIONE ISTRUTTORIA E SPORTELLO UNICO EDILIZIA PROPOSTA DI PROVVEDIMENTO. costruire D.I.A N. Protocollo n.

Comune di TROMELLO RELAZIONE ISTRUTTORIA E SPORTELLO UNICO EDILIZIA PROPOSTA DI PROVVEDIMENTO. costruire D.I.A N. Protocollo n. Comune di TROMELLO RELAZIONE ISTRUTTORIA E SPORTELLO UNICO EDILIZIA PROPOSTA DI PROVVEDIMENTO Permesso Domanda del costruire D.I.A N. Protocollo n. - al RESPONSABILE S.U.E. 1 VERIFICA DELLA DOCUMENTAZIONE

Dettagli

RELAZIONE INDIVIDUAZIONE NUOVO AMBITO PER TRASPOSIZIONE CUBATURA LOTTO C-108 IN ZONA B1.2

RELAZIONE INDIVIDUAZIONE NUOVO AMBITO PER TRASPOSIZIONE CUBATURA LOTTO C-108 IN ZONA B1.2 RELAZIONE INDIVIDUAZIONE NUOVO AMBITO PER TRASPOSIZIONE CUBATURA LOTTO C-108 IN ZONA B1.2 AMBITO D'INTERVENTO L'ambito del nuovo intervento consiste in un'area situata in Jesolo adiacente alla lottizzazione

Dettagli

COMUNE di SAURIS PROVINCIA DI UDINE

COMUNE di SAURIS PROVINCIA DI UDINE COMUNE di SAURIS PROVINCIA DI UDINE e-mail: protocollo@com-sauris.regione.fvg.it web: www.comune.sauris.ud.it PEC: comune.sauris@certgov.fvg.it Tel. 0433/86245 Fax 0433/86025 PER L ALIENAZIONE DI FABBRICATO

Dettagli

Studio tecnico arch. Marielena Sgroi

Studio tecnico arch. Marielena Sgroi 0 NOTA : LE PARTI MODIFICATE SONO SCRITTE IN COLORE BLU LE PARTI MODIFICATE A SEGUITO ACCOGLIMENTO ERRORI MATERIALI VARIANTE AL PIANO DELLE REGOLE SONO SCRITTE IN COLORE BLU LE PARTI STRALCIO DEL P.T.R.

Dettagli

Planivolumetrico Parco Possibile

Planivolumetrico Parco Possibile Area Garibaldi-Repubblica-Isola-Varesine Planivolumetrico Parco Possibile 5 dicembre 2007 Superfici lorde di pavimento calcolate su tutti i piani (slp) Intervento Città della Moda mq slp 110.500 mq slp

Dettagli

REGISTRO DEI CREDITI EDILIZI

REGISTRO DEI CREDITI EDILIZI Comune di Lusiana Regione del Veneto Legge regionale 23 aprile 2004, n. 11 Norme per il governo del territorio in materia di paesaggio e Adottato con D.C.C. n... in data... Approvato con D.C.C. n... in

Dettagli

TABELLE ONERI E CONTRIBUTI. aggiornamento Maggio 2010

TABELLE ONERI E CONTRIBUTI. aggiornamento Maggio 2010 Legge Regionale 03 Gennaio 2005 n 1 - Norme per il governo del territorio art. 120 e seguenti TABELLE ONERI E CONTRIBUTI allegate alla deliberazione del C.C. n 25 del 31/03/2005 aggiornamento Maggio 2010

Dettagli

COMUNE di SAURIS PROVINCIA DI UDINE

COMUNE di SAURIS PROVINCIA DI UDINE COMUNE di SAURIS PROVINCIA DI UDINE e-mail: protocollo@com-sauris.regione.fvg.it web: www.comune.sauris.ud.it PEC: comune.sauris@certgov.fvg.it Tel. 0433/86245 Fax 0433/86025 AVVISO PUBBLICO PER L ALIENAZIONE

Dettagli

Allegato A alle Disposizioni attuative del Piano delle regole del Piano di governo del territorio

Allegato A alle Disposizioni attuative del Piano delle regole del Piano di governo del territorio Allegato A alle Disposizioni attuative del del Piano di governo del territorio Criteri d intervento relativi agli ambiti di pianificazione convenzionata Elaborato adeguato rispetto alle osservazioni approvate

Dettagli

PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO DIFFUSO NELLA CITTA CONSOLIDATA NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE AMBITO N.1 RONDO TORRETTA

PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO DIFFUSO NELLA CITTA CONSOLIDATA NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE AMBITO N.1 RONDO TORRETTA PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO DIFFUSO NELLA CITTA CONSOLIDATA NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE AMBITO N.1 RONDO TORRETTA Indice Titolo I Art.1 Art.2 Ambito di applicazione, articolazione territoriale,

Dettagli

AUTOSTRADE // per l ITALIA S.p.A. A14 BOLOGNA BARI TARANTO Tratto: Vasto Sud Termoli

AUTOSTRADE // per l ITALIA S.p.A. A14 BOLOGNA BARI TARANTO Tratto: Vasto Sud Termoli AUTOSTRADE // per l ITALIA S.p.A. A14 BOLOGNA BARI TARANTO Tratto: Vasto Sud Termoli Realizzazione di una bretella autostradale in località Petacciato tra il Km 461+938 e il Km 463+576 (viadotti Cacchione

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL PROGETTO (*)

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL PROGETTO (*) ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA COMUNE DI COLLEGNO RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL PROGETTO (*) DESCRIZIONE DEL SITO DI INSEDIAMENTO caratteri ambientali del sito aspetti relativi all'esposizione, morfologici,

Dettagli

Terreno in via Santorre di Santarosa - Marghera

Terreno in via Santorre di Santarosa - Marghera Terreno in via Santorre di Santarosa - Marghera Terreno in via Santorre di Santarosa - Marghera UBICAZIONE: tra via Settembrini e via Santorre di Santarosa - Marghera CARATTERI GENERALI Descrizione dell

Dettagli

TITOLO I - NORME GENERALI

TITOLO I - NORME GENERALI TITOLO I - NORME GENERALI - CAPO I - GENERALITÀ Art. 1 - Natura, scopi, contenuti e riferimenti del PRG pag. 1 Art. 2 - Modalità generali di attuazione, piani attuativi pag. 1 Art. 3 - Effetti e cogenza

Dettagli

Norme tecniche di Variante Urbanistica

Norme tecniche di Variante Urbanistica Norme tecniche di Variante Urbanistica relative al Comparto di via Milano via Pace / ex Monastero di San Nicolao, oggetto di Programma Integrato di Intervento ex Legge Regionale 9/99. 1 Le presenti disposizioni

Dettagli

VARIANTE EX ART. 44 L.U.R.

VARIANTE EX ART. 44 L.U.R. COMUNE DI ALASSIO Settore 4 -Servizio 4.' URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA VARIANTE EX ART. 44 L.U.R., f I \l:riante ART. 7 DELLE NORME DI A TTUAZIONE DEL PUC Alassio OTTOBRE 2011 IL DIRIGENTE DEL SETTORE

Dettagli

Allegato I. Relazione sul sistema della viabilità e mobilità. 01 Aprile 2016. 22 Giugno 2015. Arch. Franco Oggioni

Allegato I. Relazione sul sistema della viabilità e mobilità. 01 Aprile 2016. 22 Giugno 2015. Arch. Franco Oggioni Allegato I Relazione sul sistema della viabilità e mobilità Arch. Franco Oggioni 01 Aprile 2016 22 Giugno 2015 Z:\monza\via_taccona_giambelli\IN CORSO\ Premessa L area oggetto del presente Piano Attuativo

Dettagli

ALLEGATO A ALLA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 108 DEL 23.12.2009

ALLEGATO A ALLA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 108 DEL 23.12.2009 ALLEGATO A ALLA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 108 DEL 23.12.2009 1- DETERMINAZIONE DEL COSTO DI COSTRUZIONE PER L'EDILIZIA RESIDENZIALE 1.1- Per i nuovi edifici il costo di costruzione al mq di superficie

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA PREMESSA La presente richiesta di Piano Esecutivo Convenzionato prevede variazioni interne del locali di proprietà della ditta Ribauto s.a.s., su lotto sito in Alba in Corso

Dettagli

Comune di Casorezzo Allegato energetico al Regolamento Edilizio

Comune di Casorezzo Allegato energetico al Regolamento Edilizio Comune di Casorezzo Allegato energetico al Regolamento Edilizio Approvato con deliberazione C.C. n. 11 del 15/04/2013, esecutiva ai sensi dell art. 134 comma 3^ del D.Lgv. n. 267/2000. Pubblicato all Albo

Dettagli

Art. 72 Altezza dell'edificio

Art. 72 Altezza dell'edificio Comune di Padova Settore Edilizia Privata Settore Pianificazione Urbanistica Piano Regolatore Generale Nuovo Regolamento Edilizio Comunale (Approvato con Deliberazione del C.C. n. 41 del 05/06/2006) Specifiche

Dettagli

ATTI AMMINISTRATIVI IN MATERIA URBANISTICO-EDILIZIA

ATTI AMMINISTRATIVI IN MATERIA URBANISTICO-EDILIZIA ATTI AMMINISTRATIVI IN MATERIA URBANISTICO-EDILIZIA Certificati di destinazione urbanistica, previsti dall'art. 30 comma 3 del D.P.R. n. 380 del 6/06/2001 - per ogni mappale e fino a n. 5 mappali - da

Dettagli

COMUNE DI NERVESA DELLA BATTAGLIA

COMUNE DI NERVESA DELLA BATTAGLIA COMUNE DI NERVESA DELLA BATTAGLIA Piano Regolatore Generale ai sensi dell'art. 42 della L. R. 27 giugno 1985 n. 61 Norme Tecniche di Attuazione Allegato 5 Interventi edilizi su insediamenti produttivi

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA. Area approvvigionamenti a patrimonio Servizio patrimonio immobiliare

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA. Area approvvigionamenti a patrimonio Servizio patrimonio immobiliare UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA Area approvvigionamenti a patrimonio Servizio patrimonio immobiliare Ruderi Podere Magnana sito in Via Galeazza 30, San Felice sul Panaro Modena, 41038 Ubicazione : Podere

Dettagli

PARAMETRAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE Tabella A2-2 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa)*

PARAMETRAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE Tabella A2-2 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa)* Tabella A2 2 a classe di comuni Edilizia residenziale (funzione abitativa)* Zone omogenee A Zone omogenee B Zone omogenee C Zone omogenee D Zone omogenee E CATEGORIA D INTERVENTO ( /mq) ( /mq) ( /mq) (

Dettagli

Revisione del Documento di Inquadramento delle politiche urbanistiche comunali approvata dal Consiglio Comunale con delibera n. 53/08 del

Revisione del Documento di Inquadramento delle politiche urbanistiche comunali approvata dal Consiglio Comunale con delibera n. 53/08 del Milano Comune di Milano Direzione Centrale Sviluppo del Territorio Revisione del Documento di Inquadramento delle politiche urbanistiche comunali approvata dal Consiglio Comunale con delibera n. 3/08 del

Dettagli

Comune di Loreggia (PD) 3^ Settore Edilizia Privata e Urbanistica

Comune di Loreggia (PD) 3^ Settore Edilizia Privata e Urbanistica Comune di Loreggia (PD) Prot. n. 5825 Loreggia, lì 06/07/2015 Spett.le Consiglio Comunale OGGETTO: Determinazione del più probabile valore di mercato della area di proprietà Comunale sita in via Mantegna,

Dettagli

ESTRATTO DELLE NUEA VOLUME I - ART. 14 STATO ATTUALE E VARIANTE

ESTRATTO DELLE NUEA VOLUME I - ART. 14 STATO ATTUALE E VARIANTE VARIANTE AL P.R.G. IN ACCORDO DI PROGRAMMA A46 (AI SENSI DELL'ART. 34, DEL D.LGS 267/2000 S.M.I.) AMBITO MIRAFIORI A ESTRATTO DELLE NUEA VOLUME I - ART. 14 STATO ATTUALE E VARIANTE Abc Abc testo vigente

Dettagli

Scheda di Sintesi Intervento

Scheda di Sintesi Intervento COMUNE DI CASERTA DOCUMENTO DI ORIENTAMENTO STRATEGICO ALLEGATO 5) Scheda di Sintesi Intervento Codice dell intervento : HS 2.4 SEZIONE I: IDENTIFICAZIONE DELL INTERVENTO TITOLO PROGETTO: PROGRAMMA REGIONALE

Dettagli

Allegato alla Delibera di Consiglio Comunale n. 22 del 16/04/2009

Allegato alla Delibera di Consiglio Comunale n. 22 del 16/04/2009 Regolamento esplicativo per la determinazione delle dotazioni di parcheggi pubblici e privati inerenti gli interventi edilizi ricadenti nell ambito del Piano Particolareggiato delle Strutture Ricettive

Dettagli

COMUNE DI FLAIBANO. PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE VARIANTE n 15 - GENERALE

COMUNE DI FLAIBANO. PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE VARIANTE n 15 - GENERALE REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA PROVINCIA DI UDINE Allegato n 1a Data: 27/10/2014 COMUNE DI FLAIBANO PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE VARIANTE n 15 - GENERALE L.R.5/2007 e s.m.i. RICOGNIZIONE

Dettagli

Sintesi del progetto di Piano dei Servizi

Sintesi del progetto di Piano dei Servizi Sintesi del progetto di Piano dei Servizi ATTREZZATURE DI INTERESSE COLLETTIVO - AIC AIC 1 Attrezzatura socio-assistenziale - centro Via Damiano Chiesa - Via Torino 1.128,00 1.128,00 300.000 / / anziani

Dettagli

---------------------------------------- RELAZIONE DI STIMA PER VALUTAZIONE IMMOBILE ----------------------------------------

---------------------------------------- RELAZIONE DI STIMA PER VALUTAZIONE IMMOBILE ---------------------------------------- ---------------------------------------- RELAZIONE DI STIMA PER VALUTAZIONE IMMOBILE ---------------------------------------- Immobile di proprietà comunale sito in Via Rosmini n.4 Descritto all Agenzia

Dettagli

REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEGLI ONERI TABELLARI, DEL CONTRIBUTO PER IL COSTO DI COSTRUZIONE E DELLE MONETIZZAZIONI AGGIORNAMENTO 2016

REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEGLI ONERI TABELLARI, DEL CONTRIBUTO PER IL COSTO DI COSTRUZIONE E DELLE MONETIZZAZIONI AGGIORNAMENTO 2016 COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Città Metropolitana di Milano) SETTORE ASSETTO ED USO DEL TERRITORIO UFFICIO URBANISTICA REGOLAMENTO DI APPLICAZIONE DEGLI ONERI TABELLARI, DEL CONTRIBUTO PER IL COSTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

Dott. Ing. Andrea Trabucchi tel: 339 8475543 e mail:

Dott. Ing. Andrea Trabucchi tel: 339 8475543 e mail: Perizia di stima Fallimento EdilSilva srl n. 31/2014 Tribunale di Piacenza Giudice: Dott. Maurizio Boselli Curatore: Avv. Renza Bravi *** Terreni Via Guglielmo da Saliceto - Piacenza 1. Premessa... 2 2.

Dettagli

TITOLO I - NORME GENERALI

TITOLO I - NORME GENERALI TITOLO I - NORME GENERALI - CAPO I - GENERALITÀ Art. 1 - Natura, scopi, contenuti e riferimenti del PRG pag. 1 Art. 2 - Modalità generali di attuazione, piani attuativi pag. 1 Art. 3 - Effetti e cogenza

Dettagli

ESAME DI STATO PER L'ABILITAZIONE ALLA PROFESSIONE DI ARCHITETTO OVO ORDINAMENTO - ARCHITETTO VECCHIO O INAMEN - SESSIONE GIUGNO 2008

ESAME DI STATO PER L'ABILITAZIONE ALLA PROFESSIONE DI ARCHITETTO OVO ORDINAMENTO - ARCHITETTO VECCHIO O INAMEN - SESSIONE GIUGNO 2008 ESAME DI STATO PER L'ABILITAZIONE ALLA PROFESSIONE DI ARCHITETTO OVO ORDINAMENTO - ARCHITETTO VECCHIO O INAMEN - SESSIONE GIUGNO 2008 a) In un lotto localizzato in zona marina di dimensioni 70 x 30 con

Dettagli

Tabella n. 3 - Computo dell incidenza degli oneri relativi alle opere di urbanizzazione primarie per un insediamento teorico di 5.

Tabella n. 3 - Computo dell incidenza degli oneri relativi alle opere di urbanizzazione primarie per un insediamento teorico di 5. Tabella n. 3 - Computo dell incidenza degli oneri relativi alle opere di urbanizzazione primarie per un insediamento teorico di 5.000 abitanti opere di urbanizzazione primaria sistema viario pedonale e

Dettagli

COMUNE DI AIRUNO Provincia di Lecco PIANO GOVERNO DEL TERRITORIO - PIANO DEI SERVIZI -

COMUNE DI AIRUNO Provincia di Lecco PIANO GOVERNO DEL TERRITORIO - PIANO DEI SERVIZI - COMUNE DI AIRUNO Provincia di Lecco PIANO GOVERNO DEL TERRITORIO - PIANO DEI SERVIZI - REGOLAMENTO DI CALCOLO E GESTIONE DEGLI STANDARDS QUALITATIVI PER ATTI DI PROGRAMMAZIONE NEGOZIATA E ATTUAZIONE DEL

Dettagli

Complesso immobiliare Ex Sanatorio Luzzi Comune di Sesto Fiorentino (Firenze)

Complesso immobiliare Ex Sanatorio Luzzi Comune di Sesto Fiorentino (Firenze) Complesso immobiliare Ex Sanatorio Luzzi Comune di Sesto Fiorentino (Firenze) LOCALIZZAZIONE PISA SESTO FIORENTINO FIRENZE COMPLESSO LUZZI ORTOFOTO COMPLESSO LUZZI DESCRIZIONE GENERALE DELLE OPPORTUNITA

Dettagli

Il suolo è una risorsa limitata e irriproducibile,e la sua possibilità d uso è attestata ufficialmente dal Certificato di Destinazione Urbanistica

Il suolo è una risorsa limitata e irriproducibile,e la sua possibilità d uso è attestata ufficialmente dal Certificato di Destinazione Urbanistica Il suolo è una risorsa limitata e irriproducibile,e la sua possibilità d uso è attestata ufficialmente dal Certificato di Destinazione Urbanistica (CDU) rilasciato dal Comune. CLASSIFICAZIONE D USO Aree

Dettagli

COMUNE DI NEGRAR- Valori venali medi aree fabbricabili in comune commercio anno 2015

COMUNE DI NEGRAR- Valori venali medi aree fabbricabili in comune commercio anno 2015 Microzona 3 1 136,07 PI zona produttiva 136,07 Tipo D2 zone convenzionate: 1 136,07 Tipo D2 zone non convenzionate: 0.40 54,43 Microzona 3 163,29 Tipo A: 0.40 65,32 PI zona residenziale Tipo B: 1 163,29

Dettagli

Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 3 Isola del Bosco - delle Corti RELAZIONE ECONOMICA

Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 3 Isola del Bosco - delle Corti RELAZIONE ECONOMICA Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 3 Isola del Bosco - delle Corti RELAZIONE ECONOMICA Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile

Dettagli

La sottoscritta, con sede legale in (ragione sociale) , capitale sociale. Euro interamente versato; iscritta al Tribunale di

La sottoscritta, con sede legale in (ragione sociale) , capitale sociale. Euro interamente versato; iscritta al Tribunale di Al Sig. Sindaco Del Comune di SOMMA LOMBARDO Servizio Attività Economiche OGGETTO: Richiesta di autorizzazione alla modifica dell impianto di distribuzione carburanti ad uso pubblico, su area privata art.

Dettagli

COMUNE DI PELAGO. (Provincia di Firenze) Oneri di Urbanizzazione e oneri verdi

COMUNE DI PELAGO. (Provincia di Firenze) Oneri di Urbanizzazione e oneri verdi COMUNE DI PELAGO (Provincia di Firenze) Oneri di Urbanizzazione e oneri verdi 11 Aggiornamento ISTAT (0,0%) dopo l'entrata in vigore della L.R. 1/05 ai sensi dell'art. 250 della L.R. 65/14 ANNO 2016 Servizio

Dettagli

2010-2015. Piano Operativo Comunale POCRUE PSC. Comune di Ravenna Area Pianificazione Territoriale

2010-2015. Piano Operativo Comunale POCRUE PSC. Comune di Ravenna Area Pianificazione Territoriale Elaborato prescrittivo POC.4c 2010-2015 PRG 2003 PSC POC POCRUE POC.4c Città di nuovo impianto Integrazione alla Scheda M02 relativa all Avamporto di Porto Corsini per la realizzazione di servizi alla

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Diego Guerini, nato a Brescia il 23 gennaio 1959, C.F. GRNDGI59A23B157D. Titoli

CURRICULUM VITAE. Diego Guerini, nato a Brescia il 23 gennaio 1959, C.F. GRNDGI59A23B157D. Titoli 1 CURRICULUM VITAE Diego Guerini, nato a Brescia il 23 gennaio 1959, C.F. GRNDGI59A23B157D Titoli Diploma Liceo Scientifico 1978 Brescia; Diploma Conservatorio 1983 Brescia; Laurea in Ingegneria Civile

Dettagli

C-struttura del Piano CAPACITA TURISTICO RICETTIVA. nor.b

C-struttura del Piano CAPACITA TURISTICO RICETTIVA. nor.b C-struttura del Piano CAPACITA TURISTICO RICETTIVA nor.b COMUNE DI PORTOVENERE Piano Urbanistico Comunale Capacità turistico ricettiva INDICE 1. CAPACITA TURISTICO - RICETTIVA COMPLESSIVA DEL COMUNE (ART.

Dettagli

Schema di ATTI DI PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERVENTI

Schema di ATTI DI PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERVENTI ATTI DI PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERVENTI (API) P 04 Schema di ATTI DI PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERVENTI TITOLO I - Disposizioni preliminari Articolo 1 - Finalità 1. Gli Atti di programmazione degli interventi

Dettagli

Specifiche Operative

Specifiche Operative Comune di Padova Settore Edilizia Privata Settore Pianificazione Urbanistica Piano Regolatore Generale Nuovo Regolamento Edilizio Comunale (Approvato con Deliberazione del C.C. n. 41 del 05/06/2006) Specifiche

Dettagli

COMUNE DI SCARPERIA Provincia di Firenze

COMUNE DI SCARPERIA Provincia di Firenze COMUNE DI SCARPERIA Provincia di Firenze TABELLE PARAMETRICHE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA, CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE E ONERI VERDI PER INTERVENTI SOTTOPOSTI A:

Dettagli

COMUNE DI MOLTENO. DIRITTI DI SEGRETERIA SU ATTI URBANISTICO-EDILIZI Tariffa in Euro. Fino a 300 mc. 103,00

COMUNE DI MOLTENO. DIRITTI DI SEGRETERIA SU ATTI URBANISTICO-EDILIZI Tariffa in Euro. Fino a 300 mc. 103,00 COMUNE DI MOLTENO DIRITTI DI SEGRETERIA SU ATTI URBANISTICO-EDILIZI Tariffa in Euro PERMESSO DI COSTRUIRE AUTORIZZAZIONE AMBIENTALE Residenziali: Fino a 300 mc. 103,00 da 301 a 500 mc. 155,00 da 501 a

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE del 08/03/2011

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE del 08/03/2011 Regione Autonoma Valle d Aosta Région Autonome Vallée d Aoste AREA-T1 Servizio: EDILIZIA Ufficio: EDILIZIA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE 113177 del 08/03/2011 OGGETTO: AREA T1 - URBANISTICA

Dettagli

degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio -

degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio  - degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio VIA SOLFERINO N 55-25121 - BRESCIA www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it Tel. 030-3757406 Fax 030-2899490 1 2 Il programma integrato di intervento "Sannazzaro",

Dettagli

Servizi tecnici e al patrimonio PERIZIA TECNICA DI STIMA SCHEDA SINOTTICA IMMOBILE

Servizi tecnici e al patrimonio PERIZIA TECNICA DI STIMA SCHEDA SINOTTICA IMMOBILE Servizi tecnici e al patrimonio PERIZIA TECNICA DI STIMA SCHEDA SINOTTICA IMMOBILE DENOMINAZIONE IMMOBILE INDIRIZZO ESTREMI CATASTALI Ex Circolo ENAL Piloni Via del Posatoio, Piloni Foglio 29 p.lla 392

Dettagli

Comune di San Vendemiano Provincia di Treviso

Comune di San Vendemiano Provincia di Treviso San Vendemiano, 12 agosto 2015 OGGETTO: Perizia di stima del valore di mercato di un area con soprastante fabbricato di proprietà comunale, situata in località Saccon - Via Trieste n. 79 (ex Scuola Elementare).

Dettagli

COMUNE DI PIANORO PROVINCIA DI BOLOGNA

COMUNE DI PIANORO PROVINCIA DI BOLOGNA DI PIANORO PROVINCIA DI BOLOGNA SCHEDA TECNICA DESCRITTIVA DELL EDIFICIO ALLEGATA AL FASCICOLO DEL FABBRICATO (AI SENSI DELL ART. 20 L.R. 31/02) DATI IDENTIFICATIVI DELLA PROPRIETA DATI IDENTIFICATIVI

Dettagli

COMUNE DI SAN BENEDETTO PO

COMUNE DI SAN BENEDETTO PO COMUNE DI SAN BENEDETTO PO PROVINCIA DI MANTOVA Via E. Ferri n.79 - CAP. 46027 - P.IVA 00272230202 - Tel 0376/623011 - Fax 0376/623021 - PEC protocollo.sanbenedetto@legalmailpa.it PERIZIA TECNICO ESTIMATIVA

Dettagli

Domanda Codice Pratica Tipo pratica Data Protocollo

Domanda Codice Pratica Tipo pratica Data Protocollo Domanda Codice Pratica Tipo pratica Data 002/14-AT SCIA - Seg. Cert. Iniz. Attività 08/01/2014 109 Protocollo 003/14-AT SCIA - Seg. Cert. Iniz. Attività 20/01/2014 542 005/14-AT DIA - Denuncia Inizio Attivita'

Dettagli

DIREZIONE AMBIENTE E IGIENE Settore Igiene e Acustica RA 001

DIREZIONE AMBIENTE E IGIENE Settore Igiene e Acustica RA 001 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA PARERE ACUSTICO Riservato Ufficio Risanamento Acustico Timbro e data consegna DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (ai sensi della art. 76 del D.P.R. 445/2000) Il

Dettagli

Permessi di Costruire - II semestre 2014

Permessi di Costruire - II semestre 2014 Estremi Permesso N. Data OGGETTO - CONTENUTO UBICAZIONE Estremi principali documenti fascicolo N. pratica 01/07/2014 2014/53 DIVISIONE IMMOBILIARE DEL PIANO TERRA LOCALE ESPOSIZIONE LE GRAZIE (VIA), 55

Dettagli

LOTTO C CALOLZIOCORTE, VIA F.LLI CALVI

LOTTO C CALOLZIOCORTE, VIA F.LLI CALVI LOTTO C CALOLZIOCORTE, VIA F.LLI CALVI UBICAZIONE DELL IMMOBILE L immobile oggetto di stima si colloca nel Comune di Calolziocorte (LC), uno dei principali centri urbani satellite rispetto al Comune di

Dettagli

PERIZIA ESTIMATIVA VALORE VENALE AREE DI PROPRIETA' COMUNALE SUSCETTIBILI DI ALIENAZIONE

PERIZIA ESTIMATIVA VALORE VENALE AREE DI PROPRIETA' COMUNALE SUSCETTIBILI DI ALIENAZIONE 20080 Casarile (MI) Piazza Comunale, 4 Comune di Casarile Area Tecnica Telefono 02-905793 1 Fax 02-900 920 21 tecnico@comune.casarile.mi.it www.comune.casarile.mi.it Casarile, 26.03.2014 PERIZIA ESTIMATIVA

Dettagli

Norme Tecniche di Attuazione del PdR ELABORATO D

Norme Tecniche di Attuazione del PdR ELABORATO D progettista committente Crocetti Morena, Di Raimondo Emidio, Di Raimondo Silvina, Dell'Ovo Tiziana, Saccia Michele progetto Piano di Recupero per la demolizione e successiva ricostruzione di edificio residenziale-commerciale

Dettagli

INARZO INVENTARIO TERRENI

INARZO INVENTARIO TERRENI MODELLO C/Ter Comune di INARZO INVENTARIO TERRENI Esercizio 2014 Pagina 1 1 2 IN 6 B 760 CIMITERO - 0,00 0,00 0,00 CIMITERO VIA I MAGGIO IN 3 9*** 55 0,00 0,00 0,00 LAVATOIO VIA I MAGGIO 3 IN 5 21 1220

Dettagli

BENI IMMOBILI DEMANIALI

BENI IMMOBILI DEMANIALI COMUNE DI OPERA PROVINCIA DI MILANO INVENTARIO BENI COMUNALI ANN0 2015 BENI IMMOBILI DEMANIALI - TERRENI - Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 "Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli Enti

Dettagli

Piano degli Investimenti 2015-2017

Piano degli Investimenti 2015-2017 degli Investimenti 2015-2017 ALLEGATO "B" Codice di Capitolo e articolo di PEG ANNO 2015 Variazione Stanziamento 4.01.0960 4.01.0970 4.01.0960 4.03.1020 4.04.1040 4.04.1040 4.05.1050 4.05.1060 4.05.1060

Dettagli

PIANO OPERATIVO COMUNALE

PIANO OPERATIVO COMUNALE COMUNE DI BERTINORO PROVINCIA DI FORLI -CESENA PIANO OPERATIVO COMUNALE Piano particellare di esproprio e perizia tecnica per la determinazione del valore di mercato PRIMA VARIANTE AL PIANO OPERATIVO COMUNALE

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE EX COLONIA NANNINI Via del Casone, Calambrone - Pisa. PIANO DI RECUPERO (Ai sensi artt. 9 e 10 L.R.

RISTRUTTURAZIONE EX COLONIA NANNINI Via del Casone, Calambrone - Pisa. PIANO DI RECUPERO (Ai sensi artt. 9 e 10 L.R. RISTRUTTURAZIONE EX COLONIA NANNINI Via del Casone, Calambrone - Pisa PIANO DI RECUPERO (Ai sensi artt. 9 e 10 L.R. 21/05/1980 n 59) RELAZIONE TECNICA corredata da documentazione fotografica RELAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CANELLI Provincia di Asti

COMUNE DI CANELLI Provincia di Asti VARIANTE PARZIALE N. 7 AL PRGC VIGENTE (a norma del combinato disposto dell'articolo 58 del D.L. 25 giugno 2008, n. 112, convertito con Legge 6 agosto 2008, n. 133, e dell'articolo 14 della Legge regionale

Dettagli

incidenza delle spese di urbanizzazione primaria e secondaria per l'anno 2016 relativa all' AGRICOLTURA urbanizzazione secondaria

incidenza delle spese di urbanizzazione primaria e secondaria per l'anno 2016 relativa all' AGRICOLTURA urbanizzazione secondaria incidenza delle spese di e per l'anno 2016 relativa all' AGRICOLTURA A - centro storico 15,33 1,90 17,23 B - completamento 12,96 1,63 14,59 C - espansione 12,96 1,63 14,59 D - insediamenti produttivi 12,96

Dettagli

Comune di Dairago Piano dei Servizi L.R. 12/05 art. 9 ATTREZZATURE DI INTERESSE COLLETTIVO - AIC

Comune di Dairago Piano dei Servizi L.R. 12/05 art. 9 ATTREZZATURE DI INTERESSE COLLETTIVO - AIC ATTREZZATURE DI INTERESSE - AIC SCHEDA AIC 1 Attrezzatura socio-assistenziale - centro anziani... 1 SCHEDA AIC 2-3-4-5 Municipio Biblioteca Comando Polizia Locale - sede del Corpo Bandistico... 2 SCHEDA

Dettagli

COMUNE DI MONZA PIANO ATTUATIVO. AREA SISTEMA RESIDENZIALE Via della Birona_via Perosi

COMUNE DI MONZA PIANO ATTUATIVO. AREA SISTEMA RESIDENZIALE Via della Birona_via Perosi COMUNE DI MONZA PIANO ATTUATIVO AREA SISTEMA RESIDENZIALE Via della Birona_via Perosi Allegato N Relazione sul sistema della viabilità Settembre 2014_Novembre 2014_Luglio 2015 Pietro Giulio Malvezzi Architetto

Dettagli

SCALA 1:500. Scala 1:500 25 mt. 50 mt. ADOZIONE DEFINITIVA: DELIBERAZIONE C.C. N. 7/2011 DEL 24.03.2011 PUBBLICAZIONE B.U.R.A.S.: N. 11 DEL 18.04.

SCALA 1:500. Scala 1:500 25 mt. 50 mt. ADOZIONE DEFINITIVA: DELIBERAZIONE C.C. N. 7/2011 DEL 24.03.2011 PUBBLICAZIONE B.U.R.A.S.: N. 11 DEL 18.04. 86 1 88 90 1A 3 92 5 94 96 98 7 100 9 102 9A 102A 104 11 104A 106 11A 13 108 13A 15 110 112 17 114A 17A 114 19 116 S 19A 118 120 122 21 124 23 126 128 25 2 27 27A 6 4A 4 B 29 10 8 10A 31 12 14 ADOZIONE

Dettagli

C O M U N E D I G R E Z Z A N A

C O M U N E D I G R E Z Z A N A DIRITTI DI SEGRETERIA E DI ISTRUTTORIA TIPO DI ATTO (RICHIESTA) EURO MODALITA VERSAMENTO Ricerca d archivio a pratica 20,00 AL DEPOSITO DELL ISTANZA Certificato di Destinazione Urbanistica (CDU): DA 1

Dettagli

AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI CUSAGO SETTORE EDILIZIA

AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI CUSAGO SETTORE EDILIZIA AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI CUSAGO SETTORE EDILIZIA OGGETTO: Integrazione Relazione Tecnica Edilizia Libera Cusago (MI), Via Cisliano 4-10. Piano di Recupero Ristrutturazione e Risanamento Conservativo

Dettagli

Piano di Governo del Territorio Documento di Piano Allegato A Ambiti di Trasformazione

Piano di Governo del Territorio Documento di Piano Allegato A Ambiti di Trasformazione Comune di Dovera Provincia di Cremona Piano di Governo del Territorio Documento di Piano Allegato A Ambiti di Trasformazione 10 luca menci responsabile del progetto gianluca vicini analisi ambientali roberto

Dettagli

PROGETTO DI AREA ARTIGIANALE IN COMUNE DI SAN GENESIO ED UNITI (PV)

PROGETTO DI AREA ARTIGIANALE IN COMUNE DI SAN GENESIO ED UNITI (PV) Variante di PRG Redatta ai sensi del DPR 447/98 S.U.A.P. Sportello Unico Attività Produttive PROGETTO DI AREA ARTIGIANALE IN COMUNE DI SAN GENESIO ED UNITI (PV) Luglio 2009 VIA SCOPOLI, 12 27100 PAVIA

Dettagli

AVVISO DI BANDO DI ASTA PUBBLICA PER ALIENAZIONE DI IMMOBILI COMUNALI. IL COMUNE DI CAMPOBASSO

AVVISO DI BANDO DI ASTA PUBBLICA PER ALIENAZIONE DI IMMOBILI COMUNALI. IL COMUNE DI CAMPOBASSO 16/01/2014 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MOLISE nr. 1 293 PARTE III AVVISI AVVISO DI BANDO DI ASTA PUBBLICA PER ALIENAZIONE DI IMMOBILI COMUNALI. IL COMUNE DI CAMPOBASSO In esecuzione della delibera

Dettagli

PARAMETRAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE. Tabella A1-1 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa)*

PARAMETRAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE. Tabella A1-1 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa)* Tabella A1 1 a classe di comuni Edilizia residenziale (funzione abitativa)* Zone omogenee A Zone omogenee B Zone omogenee C Zone omogenee D Zone omogenee E CATEGORIA D INTERVENTO ( /mq) ( /mq) ( /mq) (

Dettagli

PROVINCIA DI VITERBO

PROVINCIA DI VITERBO COMUNE DI VITORCHIANO PROVINCIA DI VITERBO TABELLE PARAMETRICHE PER IL CALCOLO DELLE INCIDENZE DELLE SPESE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA ED IL CALCOLO DEL COSTO DI COSTRUZIONE TABELLE PER URBANIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CITTADELLA Provincia di Padova

COMUNE DI CITTADELLA Provincia di Padova COMUNE DI CITTADELLA Provincia di Padova SETTORE - Urbanistica ed Edilizia Privata SCHEMA ANALITICO DELLE SUPERFICI E VOLUMI UTILI PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DOVUTO AI SENSI DEGLI ARTT. 3 - -

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL REGISTRO DEI DIRITTI EDIFICATORI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL REGISTRO DEI DIRITTI EDIFICATORI REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL REGISTRO DEI DIRITTI EDIFICATORI Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 40 del 21 novembre 2011 2 ART 1 Oggetto del regolamento Questo regolamento disciplina:

Dettagli

scheda LEGLER - PONTE SAN PIETRO

scheda LEGLER - PONTE SAN PIETRO scheda LEGLER - PONTE SAN PIETRO SCHEDA DESCRITTIVA Cotonificio Legler Ponte San Pietro Caratterizzazione del sito La costruzione dello stabilimento Legler inizia nel 1875, la produzione 2 anni dopo con

Dettagli

EDIFICIO DI CLASSE: G

EDIFICIO DI CLASSE: G R ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA Edifici residenziali 1. INFORMAZIONI GENERALI Codice Attestato 7071/2015 Validità 10 anni dalla data di emissione salvo modifiche

Dettagli

COMUNE DI VIETRI SUL MARE. Strumento di intervento per il commercio su aree private Norme di attuazione

COMUNE DI VIETRI SUL MARE. Strumento di intervento per il commercio su aree private Norme di attuazione COMUNE DI VIETRI SUL MARE Comune di antica tradizione ceramica Provincia di Salerno Strumento di intervento per il commercio su aree private Norme di attuazione (deliberazione Consiglio Comunale n.51 del

Dettagli