2010 ResponsabIlItà d ImpResa RIsultatI per paese. ItalIa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2010 ResponsabIlItà d ImpResa RIsultatI per paese. ItalIa"

Transcript

1 ResponsabIlItà d ImpResa RIsultatI per paese ItalIa

2 1. profilo della società sonae sierra 01 sonae sierra è lo specialista internazionale dei centri commerciali e la sua missione è portare innovazione ed entusiasmo nell industria del settore. Fondata in portogallo nel 1989, la società è partecipata da sonae sgps (portogallo) e Grosvenor (Regno unito), entrambe con una quota del 50%. l approccio unico ed integrato al settore comprendente appunto proprietà, promozione e gestione di centri commerciali, valorizza inoltre i servizi per conto terzi che, siamo certi, contribuiranno ad offrire luoghi di eccellenza ai consumatori. al 31 dicembre eravamo proprietari di 51 centri commerciali in portogallo, spagna, Italia, Germania, Grecia, Romania e brasile, per una Gla (superficie lorda affittabile) totale superiore a m 2. Il centro commerciale mediterranean Cosmos non è stato inserito nel nostro CR Report del poiché abbiamo venduto la nostra quota di partecipazione. Vi sono anche tre progetti in costruzione e sette nuovi progetti in diverse fasi di avanzamento tra portogallo, Italia, Germania, Grecia, Romania e brasile, per una Gla combinata di più di m 2 (ivi compreso il progetto della zona uffici torre occidente) 1. Gestiamo anche 17 centri commerciali per conto di terzi. Il nostro obiettivo è creare luoghi di eccellenza per i consumatori e nel i centri commerciali di nostra proprietà in attività hanno ricevuto più di 415 milioni di visitatori. Il portafoglio totale in gestione, compresi i centri commerciali di terzi hanno registrato oltre 431 milioni di visitatori. 1.1 la nostra Vision e la nostra mission la nostra Vision è essere specialisti leader internazionali in centri commerciali. la nostra mission consiste nel consolidare sonae sierra come specialista internazionale in centri commerciali, che offre un esperienza unica ai suoi clienti creando un plusvalore per azionisti, investitori, affittuari, comunità e dipendenti e contribuendo al tempo stesso ad uno sviluppo sostenibile. 1.2 il nostro cr management system le questioni di Responsabilità d Impresa (CR Corporate Responsibility) che riteniamo più importanti per la nostra attività vengono gestite tramite il nostro CR management system. esso si basa su un modello ciclico, rivolto a raggiungere continui miglioramenti delle nostre performance nei 9 settori d impatto: energia e Clima, acqua, Residui, biodiversità e Habitat, Fornitori, affittuari, Comunità e Visitatori, personale e sicurezza e salute. Ideiamo politiche e strategie per realizzare e tradurre i nostri valori e i nostri propositi in azioni pratiche. monitoriamo annualmente i nostri progressi in base a obiettivi e indicatori di risultato, per verificare e confermare di essere sulla buona strada per la realizzazione dei nostri obiettivi a lungo termine. Reporting Vision and mission Verifica & Convalida policy sull ambiente e sicurezza e salute Valori D impresa & principi chiave CR policy Gestione Review & Reporting CR obiettivi obiettivi e target 1.3 cr Governance Il nostro CR management system è composto e gestito da Gruppi di lavoro responsabili delle varie aree d impatto. Il Responsabile di ogni Gruppo di lavoro partecipa inoltre al CR Steering Committee, presieduto dal nostro Ceo. al CR Steering Committee compete la supervisione dell individuazione e della gestione, da parte dell organizzazione sottostante, di questioni importanti di CR nonché assicurare che le performance in questi settori sensibili siano monitorate e migliorate. 1 Il dato ( m 2 ) non comprende il nostro progetto a Ioannina, in Grecia, in quanto non vi sono ancora dati disponibili su di esso.

3 sonae sierra profilo della società continua 1.4 sintesi delle performance nel 6.481m 123,4m open market Value degli asset in gestione ( milioni) Gla in gestione (000 m2) ebitda Ias ( milioni) numero di contratti con affittuari in gestione ,4 105,9 108, ,0 0, ,7 51 emissioni di gas serra (GHG) dei nostri centri ed uffici (tco2e/m2 Gla) energia e Clima: efficienza energetica (esclusi affittuari) dei nostri centri (kwh/m2 mall e bagni pubblici) acqua: efficienza nel consumo idrico (esclusi affittuari) dei nostri centri (litri/visitatori) Rifiuti: totale rifiuti riciclati in proporzione ai rifiuti prodotti (% per peso) in tutti i nostri centri 0,074 0, , , ,6 3,8 51 3, ,034 96,4 3 affittuari: Indice di occupazione media (% per Gla) 96,6 95,8 95,9 1,219m 776 5,8 Comunità e Visitatori: Investimenti di marketing in CR e altri contributi per la comunità ( milioni) sicurezza e salute: numero di non conformità per ora di osservazione preventiva di sicurezza (spo)5 96,4 2,380 personale: Investimento nella formazione e sviluppo del personale ( pro capite) , , n.d.* 1,143 1,2194 * l abbreviazione n.d. sta per nessun dato. Ciò significa che non ci sono dati disponibili per questo periodo di tempo. 2 Questo dato non comprende la militari Commercial Gallery in Romania, un centro commerciale gestito da sonae sierra da luglio. 3 Questo dato comprende i 51 centri commerciali di proprietà di sonae sierra e operativi al 31/12/. I dati degli anni precedenti sono stati aggiornati in modo da comprendere la Gla occupata da affittuari proprietari dell esercizio. 4 sono comprese le donazioni dei visitatori e del personale dei centri commerciali ( ). Il tasso di cambio utilizzato per convertire i Reais brasiliani (R$) in euro ( ) è 0,42982 e quello utilizzato per la conversione dei Lei (Ron) della Romania in euro ( ) è 0, le osservazioni preventive di sicurezza sono una procedura di verifica di sicurezza che realizziamo nei nostri centri commerciali operativi. Il loro obiettivo consiste nell'identificare e correggere comportamenti tali da provocare incidenti. Questo indicatore contempla il numero medio di non conformità per ora di ops riscontrate in nove luoghi selezionati, considerati un campione rappresentativo dei centri di nostra proprietà. 5,7 5,8

4 sonae sierra 2. GlI obiettivi della nostra CR 03 l attività di promozione e gestione di centri commerciali può contribuire, se non controllata, a una serie di impatti negativi sull ambiente, sulla società e sull economia. abbiamo definito obiettivi a lungo termine per ciascuno dei nostri settori di maggior impatto in materia di CR, esemplificati nel quadro seguente. energia e Clima ottenere la riduzione del 70% nelle emissioni di gas serra (GHG) per m 2 di Gla, entro il 2020, rispetto ai livelli del 2005 (ambiti 1 e 2 del protocollo GHG, più viaggi di lavoro in aereo). aumentare l efficienza energetica per raggiungere un consumo massimo di elettricità di 400 kwh/m 2 (mall e bagni pubblici) all anno, in tutti i centri commerciali di proprietà di sonae sierra, entro il sviluppare ed implementare una strategia di adattamento alle alterazioni Climatiche a lungo termine, che comprenda l investimento, la promozione, la gestione e le attività imprenditoriali, entro il acqua Raggiungere un livello di consumo idrico pari o inferiore a 3 litri per visitatore (nella totalità dei centri commerciali di proprietà di sonae sierra), entro il Garantire che entro il 2020 almeno il 10% del volume totale di acqua consumata nei centri commerciali di proprietà di sonae sierra sia rappresentato da acque riutilizzate/riciclate o acque pluviali captate. sviluppare ed implementare, entro il 2020, una strategia a lungo termine per assicurare un rifornimento idrico sicuro nei nostri centri commerciali, in particolare in quelli più colpiti dal problema della scarsità idrica. assicurare che, entro il 2020, tutti gli scarichi siano in conformità agli standard di qualità delle acque residuali e con i livelli-limite di inquinamento di sonae sierra. Rifiuti aumentare la proporzione totale dei rifiuti (per peso) riciclati, valorizzati o riutilizzati e raggiungere, entro il 2020, un tasso di riciclaggio minimo del 55% in tutti i centri commerciali di proprietà di sonae sierra. Ridurre la proporzione totale dei rifiuti (per peso) inviati nelle discariche, in modo da conseguire, entro il 2020, un tasso pari o inferiore al 30% del totale rifiuti in tutti i centri commerciali di proprietà di sonae sierra. aumentare la proporzione totale dei rifiuti (per peso) riciclati, valorizzati o riutilizzati e raggiungere, entro il 2020, un tasso di riciclaggio minimo dell 80% in tutti gli uffici dell azienda. mantenere un alto livello di performance nel riciclaggio dei materiali edili nei progetti di costruzione e mirare ad aumentare la proporzione di materiali edili ottenuti con il riciclaggio. biodiversità e Habitat promuovere l utilizzo di terreni precedentemente urbanizzati o terreni industriali abbandonati per progetti di costruzione di nuovi centri commerciali sonae sierra. proteggere e promuovere il più possibile la biodiversità nei centri esistenti e nei nuovi progetti di sonae sierra, integrandola attivamente nel rispetto del contesto regionale. Fornitori Collaborare con i fornitori nel settore promozionale al fine di incoraggiarli ad adottare pratiche commerciali più responsabili. Collaborare con i principali fornitori di servizio nella gestione dei centri commerciali, aiutandoli ed incoraggiandoli ad adottare pratiche imprenditoriali più responsabili. aumentare la proporzione di materiali utilizzati nei progetti di sviluppo, espansione e ristrutturazione che siano sostenibili, facendo sì che il 100% del legno utilizzato nei nuovi progetti provenga da fonti sostenibili certificate 6 e che la percentuale di materiali riciclati aumenti entro il affittuari Fornire un servizio di elevata qualità ai affittuari e mantenere elevato il livello di soddisfazione dei clienti, mirando a raggiungere un livello 4 o superiore di soddisfazione dei affittuari in tutti i centri commerciali di proprietà di sonae sierra. Collaborare con i affittuari al fine di aiutarli a migliorare la loro performance in materia di ambiente, sicurezza e salute. Comunità e Visitatori Concludere, entro il 2014, l implementazione di Community Advisory Panels (Caps) in tutti i centri commerciali operativi e nei progetti in esecuzione. Formulare ed implementare, entro il 2012, una strategia a lungo termine volta a contattare il maggior numero possibile di membri della comunità locale dei centri commerciali sonae sierra, al fine di collaborare per migliorare il benessere della comunità stessa. ottenere e migliorare il riconoscimento delle nostre performance di sostenibilità da parte dei visitatori. personale Garantire al nostro personale condizioni di lavoro più flessibili per diventare, entro il 2012, un leader riconosciuto del settore. approvare ed implementare entro il 2014 una strategia a lungo termine volta a creare le migliori condizioni di lavoro per tutto il nostro personale. migliorare le condizioni ergonomiche del proprio personale ai sensi delle normative approvate, entro il Incentivare il nostro personale a sviluppare competenze e capacità per promuovere l innovazione. a tal fine offriremo ai nostri dipendenti l opportunità di partecipare a progetti interessanti all interno dell azienda e promuoveremo altri programmi di gestione di talenti, anche attraverso la formazione. sicurezza e salute migliorare il benessere dei nostri dipendenti e ridurre l incidenza e la gravità degli incidenti di lavoro, e delle malattie professionali, per raggiungere il target di zero incidenti. anticipare e prevenire tutti i rischi di sicurezza nei cantieri edili di sonae sierra, minimizzando il numero degli incidenti e la loro gravità, per raggiungere il target di zero incidenti. Garantire un ambiente sicuro a tutti i visitatori e lavoratori dei centri commerciali sonae sierra, per raggiungere il target di zero incidenti e promuovere un comportamento sano e sicuro tra affittuari, fornitori e visitatori. 6 la proporzione di prodotti in legno provenienti da fonti sostenibili è calcolata in funzione del valore di spesa.

5 3. sonae sierra In ItalIa sonae sierra 04 siamo proprietari di quattro centri commerciali in Italia. nel 2005 abbiamo acquistato airone a padova e Valecenter a Venezia. Freccia Rossa a brescia e Gli orsi a biella sono stati realizzati da sonae sierra ed inaugurati nel corso del. nel abbiamo portato al 94,6% il tasso di occupazione dei nostri centri commerciali italiani, abbiamo aumentato il reddito da affitti ottenendo 24,9 milioni di euro e migliorato il fatturato dei affittuari del 15,7% rispetto al. abbiamo continuato la costruzione di le terrazze a la spezia, la cui apertura è prevista per il primo trimestre 2011, che andrà ad aggiungere ulteriori m 2 di Gla [superficie lorda affittabile] al nostro portafoglio italiano. 3.1 riconoscimenti nel premi euromoney Real estate award per sonae sierra come miglior azienda nella Vendita al dettaglio in Italia. ICsC european shopping Centre award per Valecenter (nella categoria Rinnovamento ed espansione ). 1: airone 2: Freccia Rossa 3: Gli orsi 4: Valecenter certificazioni Certificazione ohsas ottenuta per il sistema di Gestione della salute e della sicurezza di Valecenter. principali risultati 3.2 numeri fondamentali al 31 dicembre 55 dipendenti diretti 12,6 milioni in costi operativi 9 24,9 milioni ricevuti 8 dalle locazioni nei nostri centri commerciali 4 centri commerciali di nostra proprietà con una Gla totale di m 2 1 progetto 18,8 milioni di visitatori 10 in corso con una Gla di m 2 abbiamo ridotto il consumo di elettricità per m 2 (mall e bagni pubblici) del 7% rispetto al. Freccia Rossa ha migliorato in modo significativo la sua efficienza elettrica, come riportato specificatamente nei case studies alla pagina 6 in basso. abbiamo ridotto del 43% il consumo di acqua per visitatore rispetto ai risultati ottenuti nel (like-for-like) ed abbiamo analizzato il sistema per introdurre piante che usino meno acqua nei centri Gli orsi e Freccia Rossa. abbiamo portato il tasso di riciclaggio nei nostri centri commerciali al 57% (un incremento del 12% paragonato con il ). nel centro Freccia Rossa, abbiamo iniziato la raccolta dei rifiuti organici e delle confezioni di vetro ed abbiamo migliorato la zona di stoccaggio dei rifiuti. abbiamo raggiunto un livello di soddisfazione da parte dei affittuari di 4,4 (in una scala da 1 a 6). abbiamo presentato la prima edizione del planet sierra award affittuari che hanno dimostrato eccezionali risultati per le questioni ambientali (vincitori: ottica nau, centro Freccia Rossa, progetto Vista, centro airone ed Ipercoop, centro Gli orsi). abbiamo lanciato dei nuovi Community advisory panels (Caps) presso il centro commerciale airone e nel progetto in fase di sviluppo le terrazze. abbiamo sponsorizzato 21 organizzazioni di opere di carità 7 e dedicato 153 ore del personale ad iniziative di volontariato per la comunità. abbiamo lanciato l iniziativa mese della salute per la seconda volta nelle nostre aziende e negli uffici del centro commerciale con attività che promuovono la salute ed il benessere dei dipendenti. abbiamo realizzato 423 ore di spo (osservazione della prevenzione per la sicurezza ) presso i nostri centri commerciali e presso gli uffici aziendali. nei nostri centri commerciali 7 Questo numero corrisponde alla somma delle organizzazioni di opere di carità sponsorizzate, come riportato dai nostri centri commerciali. nel caso in cui due (o più) centri commerciali abbiano sponsorizzato la stessa organizzazione di opere di carità, il dato è contabilizzato due volte (o più volte), in modo da dimostrare l impegno di ogni centro commerciale. 8 Questo numero corrisponde al totale dei fatturati per locazione (100%) ai affittuari di sonae sierra presso i centri commerciali posseduti in Italia. È stato calcolato in base ai risultati dei conti ottenuti tra 01/01/10 e 31/12/10. 9 I costi operativi sono stati calcolati in base ai risultati dei conti ottenuti tra 01/01/10 e 31/12/ Questo valore corrisponde al numero di visitatori ricevuti presso i centri commerciali di sonae sierra in Italia nel periodo compreso tra 01/01/10 e 31/12/10.

6 sonae sierra 4. RIsultatI della CR In ItalIa indicatori principali di risultati area di impatto e indicatore tendenza dei miglior/i centro/i Risultati nel energia e clima: emissioni di gas ad effetto serra del portafoglio centri 0,065 0,054 0,048 Valecenter, commerciali e degli uffici aziendali di nostra proprietà (tco 2 e/m 2 all) tco 2 /m 2 all energia e clima: efficienza elettrica (affittuari esclusi) del portafoglio Valecenter, 601 kwh/m 2 di nostra proprietà (kwh/m 2 mall e bagni pubblici) acqua: efficienza idrica (affittuari esclusi) del portafoglio 6,0 7,6 4,4 11 airone, 0,8 litri per visitatore di nostra proprietà (litri/visitatori) rifiuti: totale dei rifiuti riciclati in proporzione a quelli prodotti 44% 51% 57% airone, tasso di riciclaggio dell 82% (% in peso, sul portafoglio di nostra proprietà) e Gli orsi, tasso di riciclaggio del 78% 12 affittuari: Indice medio di occupazione (% per Gla) 13 89,7% 91,0% 94,6% Freccia Rossa, tasso di occupazione del 98,8% comunità e Visitatori: Investimenti in marketing CR ed altri Freccia Rossa investiti in contributi comunitari ( ) iniziative nella comunità e donati in beneficenza 14 Dipendenti: Investimenti nella formazione e sviluppo del non applicabile personale ( a persona) sicurezza e salute: numero di ore procapite dedicate alla Valecenter, ore procapite formazione sulla sicurezza e sulla salute di formazione 11 nel, questo indicatore esclude Freccia Rossa e Gli orsi a causa di un guasto ai contatori dell acqua di questi centri commerciali. Gli orsi è stato anche escluso nel. 12 sebbene airone abbia ottenuto i migliori risultati,non è comparabile con gli altri centri commerciali, poiché il tasso di riciclaggio di rifiuti raggiunto è dovuto al fatto che sonae sierra gestisce anche i rifiuti di carta e cartone del supermercato. per questa ragione abbiamo evidenziato anche il risultato de Gli orsi. 13 I dati degli anni precedenti sono stati aggiornati in modo da includere la all occupata dai affittuari e proprietari dei locali. 14 Include le donazioni raccolte dai visitatori del centro commerciale. 15 la crescita significativa rispetto al è dovuta soprattutto a: l inclusione dei dati rilevati dai progetti in fase di sviluppo; il miglioramento delle informazioni rapportate; il potenziamento delle azioni di formazione su s&h (sicurezza e salute) per i dipendenti, i fornitori di servizi ed i affittuari; ed il lancio di un programma di e-learning su s&h. ulteriori riferimenti Questo documento intende riassumere i dati e le informazioni più importanti in relazione alla nostra attività in Italia. la nostra relazione annuale, In Review : Economic, Environmental and Social Performance (Recensione : Risultati economici, ambientali e sociali) contiene un sommario dei risultati finanziari globali e della CR. la relazione è disponibile su: la nostra relazione sulla CR, compatibile con il livello a + del Global Reporting Initiative (GRI) sustainability Reporting Guidelines, contiene un più completo resoconto sulle nostre attività globali e sui risultati della CR. Questa relazione è disponibile su:

7 sonae sierra casi studiati casi studiati miglioramento Dell efficienza energetica nel centro freccia rossa Freccia Rossa in Italia, uno dei nostri quattro centri commerciali in funzione in questo paese, è stato inaugurato nel. nonostante l implementazione di varie politiche ambientali, il consumo operativo di elettricità nel centro era tra i più alti del nostro portafoglio con 737 kwh per m 2 nel. nel abbiamo commissionato una consulenza tecnica sul consumo energetico del centro Freccia Rossa al fine di ridurre i consumi stessi nonché i costi operativi ad esso associati. lo studio ha individuato soluzioni per ottenere riduzioni significative. abbiamo apportato diverse variazioni che hanno implicato modifiche al nostro sistema di Gestione dell edificio, soprattutto per quanto riguarda Riscaldamento, Ventilazione ed aria Condizionata (HVaC) ed i parametri dell illuminazione. esse hanno compreso: Regolazione della temperatura HVaC in estate da 21 C a 25 C. modifiche dell orario operativo delle unità di refrigerazione. modifiche dell orario operativo per l illuminazione nelle aree del centro commerciale e nelle zone di parcheggio e spegnimento delle luci non essenziali in tali zone di parcheggio. l implementazione di queste misure ci ha consentito di ottenere un significativo risparmio energetico nel centro Freccia Rossa. nel, il centro commerciale ha registrato un consumo totale di elettricità pari a 5,156 milioni di kwh, il 15% in meno rispetto al. tutto ciò ha consentito di ridurre i costi dell elettricità del 15%, e migliorare l efficienza elettrica di Freccia Rossa del 18%, da 737 kwh per m 2 nel a 607 kwh per m 2 nel. saremmo lieti Di ricevere un Vostro commento eventuali vostri commenti sul nostro approccio alla Responsabilità Corporativa saranno i benvenuti. trovate il modulo per i vostri commenti sul nostro sito web al seguente link:

italia 2009 Responsabilità d impresa Risultati per paese

italia 2009 Responsabilità d impresa Risultati per paese italia 2009 Responsabilità d impresa Risultati per paese 1. profilo della società sonae sierra è lo specialista internazionale dei centri commerciali e il suo obiettivo consiste nell apportare innovazione

Dettagli

ITALIA 2009 RESPONSABILITÀ D IMPRESA RISULTATI PER PAESE

ITALIA 2009 RESPONSABILITÀ D IMPRESA RISULTATI PER PAESE ITALIA 2009 RESPONSABILITÀ D IMPRESA RISULTATI PER PAESE 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ Sonae Sierra è lo specialista internazionale dei centri commerciali e il suo obiettivo consiste nell apportare innovazione

Dettagli

RESPONSABILITÀ D IMPRESA PERFORMANCE PER PAESE ITALIA

RESPONSABILITÀ D IMPRESA PERFORMANCE PER PAESE ITALIA 2008 RESPONSABILITÀ D IMPRESA PERFORMANCE PER PAESE ITALIA Sonae Sierra in Italia Sonae Sierra è una società internazionale specializzata in centri commerciali che si dedica con passione ed entusiasmo

Dettagli

Sonae Sierra ha registrato, nel 2014, un utile netto di 96,3 milioni

Sonae Sierra ha registrato, nel 2014, un utile netto di 96,3 milioni Maia - Portogallo, 6 marzo 2015 Sonae Sierra ha registrato, nel 2014, un utile netto di 96,3 milioni L'utile diretto ha raggiunto 52,7 milioni EBIT pari a 106,1 milioni L'utile indiretto si è attestato

Dettagli

Policy in materia di salute, sicurezza e ambiente

Policy in materia di salute, sicurezza e ambiente Policy in materia di salute, sicurezza e ambiente Policy globale di Novartis 1 marzo 2014 Versione HSE 001.V2.IT 1. Introduzione Il nostro obiettivo in Novartis è essere all'avanguardia nei temi della

Dettagli

Risultati 2012 e obiettivi futuri

Risultati 2012 e obiettivi futuri Strategia Risultati 2012 e obiettivi futuri Lo scenario economico mondiale vive ancora in un clima di incertezza. Ciò nonostante, nel 2012, il Gruppo Enel ha conseguito gli obiettivi indicati al mercato,

Dettagli

Nel 2011 Sonae Sierra ha registrato un utile netto totale di 9,7 milioni di euro, il 12% in più dell'anno precedente

Nel 2011 Sonae Sierra ha registrato un utile netto totale di 9,7 milioni di euro, il 12% in più dell'anno precedente Maia, Portogallo, 9 marzo 2012 Nel 2011 Sonae Sierra ha registrato un utile netto totale di 9,7 milioni di euro, il 12% in più dell'anno precedente Incremento dell''utile netto diretto pari al 6% nonostante

Dettagli

Sonae Sierra registra un utile netto di 94,8 milioni nei primi nove mesi del 2015

Sonae Sierra registra un utile netto di 94,8 milioni nei primi nove mesi del 2015 Maia - Portogallo, 5 novembre 2015 Sonae Sierra registra un utile netto di 94,8 milioni nei primi nove mesi del 2015 L'utile netto diretto raggiunge 42,3 milioni L'EBIT si attesta a 76,4 milioni Investimenti

Dettagli

XVII Master in Marketing Management Project Work

XVII Master in Marketing Management Project Work XVII Master in Marketing Management Project Work GREEN MARKETING Baveno 14/02/2014 Letizia Marzulli Roberta Pazienza Serena Zammartini Vito Macaddino COS È IL GREEN MARKETING? Un APPROCCIO DEL MARKETING

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

Bilancio Sociale per un imprenditorialità socialmente ed eticamente responsabile

Bilancio Sociale per un imprenditorialità socialmente ed eticamente responsabile ANA-ANAP, Associazione Nazionale Audioprotesisti e Associazione Nazionale Audioprotesisti Professionali Bilancio Sociale per un imprenditorialità socialmente ed eticamente responsabile Milano, 21/10/2014

Dettagli

PANORAMICA SOLUZIONI PER LA GESTIONE ENERGETICA MONITORAGGIO, ANALISI E CONTROLLO DEI CONSUMI ENERGETICI LA NOSTRA MISSIONE SOLUZIONI

PANORAMICA SOLUZIONI PER LA GESTIONE ENERGETICA MONITORAGGIO, ANALISI E CONTROLLO DEI CONSUMI ENERGETICI LA NOSTRA MISSIONE SOLUZIONI PANORAMICA SOLUZIONI PER LA GESTIONE ENERGETICA MONITORAGGIO, ANALISI E CONTROLLO DEI CONSUMI ENERGETICI LA NOSTRA MISSIONE La nostra missione consiste nell aiutare i clienti a ottimizzare i propri consumi

Dettagli

Protocollo di valutazione a scala urbana

Protocollo di valutazione a scala urbana Protocollo di valutazione a scala urbana Andrea Moro CONTESTO DI RIFERIMENTO Enti pubblici attori fondamentali nella promozione dell edilizia sostenibile Necessità di strumenti di valutazione/rating a

Dettagli

Milano, 21 marzo 2012. Azioni ambientali di UBI BANCA e CDP

Milano, 21 marzo 2012. Azioni ambientali di UBI BANCA e CDP Azioni ambientali di UBI BANCA e CDP INDICE Strategia aziendale in materia di clima La policy ambientale e il codice etico La loro applicazione Il programma energetico Le opportunità derivanti da CDP 2

Dettagli

BILANCIO AMBIENTALE. Cav. Lav. Domenico Bosatelli, Presidente di GEWISS

BILANCIO AMBIENTALE. Cav. Lav. Domenico Bosatelli, Presidente di GEWISS BILANCIO AMBIENTALE 2012 GEWISS ha sempre superato di slancio tutte le sfide più importanti scommettendo sull innovazione e investendo nello sviluppo di nuovi prodotti. I traguardi che ci attendono saranno

Dettagli

Certificazione energetica: situazione ed evoluzione

Certificazione energetica: situazione ed evoluzione Certificazione energetica: situazione ed evoluzione Il contributo dell industria del PVC Marco Piana Centro di Informazione sul PVC 2 3 4 5 6 7 8 9 Commenti 1. Certificazione energetica E evidente che

Dettagli

La sezione riconduce i temi trattati all interno del rapporto all esperienza internazionale del GRI G4 e del UN Global Compact.

La sezione riconduce i temi trattati all interno del rapporto all esperienza internazionale del GRI G4 e del UN Global Compact. Tavole riassuntive TAVOLE RIASSUNTIVE La sezione riconduce i temi trattati all interno del rapporto all esperienza internazionale del GRI G4 e del UN Global. ELEMENTI DI REPORTING Il Bilancio di Sostenibilità

Dettagli

degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it

degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio VIA SOLFERINO N 55-25121 - BRESCIA www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it Tel. 030-3757406 Fax 030-2899490 1 2 3 INDICE 1 Generalità pag. 04 2 Il comparto

Dettagli

La certificazione energetica degli edifici. Guida per il cittadino. http://energia.regione.emilia-romagna.it/

La certificazione energetica degli edifici. Guida per il cittadino. http://energia.regione.emilia-romagna.it/ La certificazione energetica degli edifici Guida per il cittadino http://energia.regione.emilia-romagna.it/ Testo redatto a cura di: Mariangela Giorgini, Kristian Fabbri Filippo Padoan Ottobre 2014 SOMMARIO

Dettagli

Mercoledì 22 aprile 2015. Lefay Resorts presenta il Bilancio della Sostenibilità 2014

Mercoledì 22 aprile 2015. Lefay Resorts presenta il Bilancio della Sostenibilità 2014 Mercoledì 22 aprile 2015 Lefay Resorts presenta il Bilancio della Sostenibilità 2014 Oggi 22 Aprile 2015, in occasione della Giornata Mondiale della Terra, Lefay Resorts presenta il Bilancio della Sostenibilità

Dettagli

VALUTAZIONE LCA ED EPD DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI

VALUTAZIONE LCA ED EPD DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI Ciclo di convegni SOSTENIBILITA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO EDILIZIO VALUTAZIONE LCA ED EPD DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI 18 giugno 2014 Organizza In collaborazione con Con il patrocinio di In cooperazione

Dettagli

La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale

La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale La politica Nestlé per la Sostenibilità Ambientale Azienda leader nel campo della nutrizione, della salute e del benessere, Nestlé ambisce a migliorare

Dettagli

Policy La sostenibilità

Policy La sostenibilità Policy La sostenibilità Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 27 aprile 2011. 1. Il modello di sostenibilità di eni 3 2. La relazione con gli Stakeholder 4 3. I Diritti Umani 5 4. La

Dettagli

Bilancio Sociale 2013

Bilancio Sociale 2013 Bilancio Sociale 2013 Allegato Ambiente & Energy Management Colophon Coordinamento: Valentina Cicinelli Editing: Linda Patumi Grafica: Marco Binelli, Tadzio Malvezzi Foto: ActionAid, G.M.B. Akash/Panos/ActionAid,

Dettagli

Costi energetici in aumento? Lo standard ISO 50001 li tiene sotto controllo.

Costi energetici in aumento? Lo standard ISO 50001 li tiene sotto controllo. Costi energetici in aumento? Lo standard ISO 50001 li tiene sotto controllo. Fate il pieno di BSI. Il nostro know-how può trasformare la vostra azienda. Per oltre un secolo abbiamo combattuto la resistenza

Dettagli

Limitare la Water e la Carbon Footprint: un impegno verso l ambiente

Limitare la Water e la Carbon Footprint: un impegno verso l ambiente Limitare la Water e la Carbon Footprint: un impegno verso l ambiente 05 Aprile 2013 Contenuti Carbon Footprint delle organizzazioni e di prodotto (ISO 14064 e PAS 2050/ISO 14067) Misurare l importa idrica

Dettagli

Caso studio: Comune di Padova Inventario LAKS e Piano di Mitigazione e Adattamento Focus sul risparmio di energia e sulle energie rinnovabili

Caso studio: Comune di Padova Inventario LAKS e Piano di Mitigazione e Adattamento Focus sul risparmio di energia e sulle energie rinnovabili Caso studio: Comune di Padova Inventario LAKS e Piano di Mitigazione e Adattamento Focus sul risparmio di energia e sulle energie rinnovabili Introduzione Nome dell ente Comune di Padova, Italia Logo del

Dettagli

La Carta fra Luoghi Comuni e Realtà

La Carta fra Luoghi Comuni e Realtà COpertina Esempio:Layout 1 30-04-2009 13:04 Pagina 1 La Carta fra Luoghi Comuni e Realtà Bastioni di Porta Volta, 7 20121 Milano Tel.: 02/29003018 Fax: 02/29003396 Viale Pasteur, 10 00144 Roma Tel.: 06/5919131

Dettagli

Caratteristiche di una CasaClima

Caratteristiche di una CasaClima Caratteristiche di una CasaClima Il termine CasaClima non identifica uno stile architettonico o un sistema costruttivo ma uno standard energetico. Una CasaClima è innanzitutto un edificio in grado di assicurare

Dettagli

Regione Abruzzo. Risparmio ed efficienza energetica in edilizia

Regione Abruzzo. Risparmio ed efficienza energetica in edilizia Regione Abruzzo Direzione Affari della Presidenza, Politiche Legislative e Comunitarie, Programmazione, Parchi, Territorio, Valutazioni Ambientali, Energia Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria,

Dettagli

Rapporto Statistico UE 27 Settore elettrico

Rapporto Statistico UE 27 Settore elettrico Rapporto Statistico UE 27 Settore elettrico Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Evoluzione della produzione e della potenza per fonte nell UE 27... 5 Produzione e Potenza nel 2010 nell UE27... 6

Dettagli

Esempi di applicazione della certificazione ambientale. La certificazione ambientale di un ente locale Il Comune di Varese Ligure

Esempi di applicazione della certificazione ambientale. La certificazione ambientale di un ente locale Il Comune di Varese Ligure Esempi di applicazione della certificazione ambientale La certificazione ambientale di un ente locale Il Comune di Varese Ligure 1 I riconoscimenti ottenuti 2 La dichiarazione ambientale 3 La dichiarazione

Dettagli

Quantificazione e rendicontazione delle emissioni di gas ad effetto serra relativi alla 3ª CONFERENZA INTERNAZIONALE SU DECRESCITA, SOSTENIBILITA ED

Quantificazione e rendicontazione delle emissioni di gas ad effetto serra relativi alla 3ª CONFERENZA INTERNAZIONALE SU DECRESCITA, SOSTENIBILITA ED Quantificazione e rendicontazione delle emissioni di gas ad effetto serra relativi alla 3ª CONFERENZA INTERNAZIONALE SU DECRESCITA, SOSTENIBILITA ED EQUITA SOCIALE Introduzione La Carbon Footprint misura

Dettagli

Bergamo Smart City. Sustainable Community

Bergamo Smart City. Sustainable Community Bergamo Smart City & Sustainable Community 1 Evoluzione delle Smart Cities nei secoli SVILUPPO SOSTENIBILE Lo sviluppo sostenibile è un processo di cambiamento tale per cui lo sfruttamento delle risorse,

Dettagli

Sapa ha circa 13.000 dipendenti in 30 Paesi, tutti orientati al cliente.

Sapa ha circa 13.000 dipendenti in 30 Paesi, tutti orientati al cliente. Sapa in breve Sapa ha circa 13.000 dipendenti in 30 Paesi, tutti orientati al cliente. Attività in breve Estrusione di profili Calandratura Belgio Canada Cina Danimarca Francia Germania Gran Bretagna Italia

Dettagli

GRI Content Index RdS2012

GRI Content Index RdS2012 GRI Content Index RdS2012 Indicatore Rilevanza Livello di copertura Parametri del report 1.1 Dichiarazione della più alta autorità del processo decisionale (ad esempio, amministratore delegato, presidente

Dettagli

biofuel cities biofuel cities biofuel cities

biofuel cities biofuel cities biofuel cities I T A L I A N O biofuel cities A European Partnership biofuel cities biofuel cities www.biofuel-cities.eu Biofuel Cities Il progetto in breve www.freefoto.com Biofuel Cities è un progetto triennale (2006-2009)

Dettagli

Per voi tutto è cominciato da una grande passione per i viaggi?

Per voi tutto è cominciato da una grande passione per i viaggi? un passo avanti. Per voi tutto è cominciato da una grande passione per i viaggi? Anche per noi. Sappiamo per esperienza personale che viaggiare non significa solo spostarsi dal punto A al punto B. E anche

Dettagli

Optimize your energy park. www.en-come.com

Optimize your energy park. www.en-come.com Optimize your energy park / Supporto d ACQUISIZIONE / OPERAZIONI TECNICHE / OPERAZIONI COMMERCIALI / MIGLIORAMENTO DELLE PRESTAZIONI / SMALTIMENTO IMPIANTI IT www.en-come.com Supporto d ACQUISIZIONE SMALTIMENTO

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

This project is co-- financed by the European Regional Development Fund and made possible by the INTERREG IVC programme

This project is co-- financed by the European Regional Development Fund and made possible by the INTERREG IVC programme This project is co-- financed by the European Regional Development Fund and made possible by the INTERREG IVC programme Possibilità di finanziamento per le imprese LIFE+ Programma Cip: EIE ICT PSP ENPI

Dettagli

COMPLESSO EDILIZIO MILANOFIORI NORD LA REGOLAZIONE AUTOMATICA

COMPLESSO EDILIZIO MILANOFIORI NORD LA REGOLAZIONE AUTOMATICA COMPLESSO EDILIZIO MILANOFIORI NORD LA REGOLAZIONE AUTOMATICA Collegare tra loro valori economici ed ecologici e consolidarli durevolmente, è una decisione strategica imprescindibile nella progettazione

Dettagli

1 RAPPORTO DI MONITORAGGIO. Piano d Azione Energia Sostenibile Comune di Teolo. -Marzo 2014-

1 RAPPORTO DI MONITORAGGIO. Piano d Azione Energia Sostenibile Comune di Teolo. -Marzo 2014- 1 RAPPORTO DI MONITORAGGIO Piano d Azione Energia Sostenibile Comune di Teolo -Marzo 2014- COMUNE DI TEOLO SUPPORTO TECNICO: CONSORZIO UNIVERSITARIO DI RICERCA APPLICATA C/O UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

Dettagli

DISPOSIZIONI RIGUARDO ALLA SOSTENIBILITÀ DEGLI INSEDIAMENTI. Requisiti degli insediamenti in materia di ottimizzazione dell energia

DISPOSIZIONI RIGUARDO ALLA SOSTENIBILITÀ DEGLI INSEDIAMENTI. Requisiti degli insediamenti in materia di ottimizzazione dell energia DISPOSIZIONI RIGUARDO ALLA SOSTENIBILITÀ DEGLI INSEDIAMENTI Requisiti degli insediamenti in materia di ottimizzazione dell energia 1 Riferimenti: Legge 9/10 del 1991: Norme per l'attuazione del Piano energetico

Dettagli

Master progettazione urbana sostenibile. L'organizzazione dell'impresa e del progetto Coopcasa a Brescia

Master progettazione urbana sostenibile. L'organizzazione dell'impresa e del progetto Coopcasa a Brescia Master progettazione urbana sostenibile L'organizzazione dell'impresa e del progetto Coopcasa a Brescia - Cooperativa e sostenibilità - Risorse umane e Coop casa Brescia Il bilancio sociale e il processo

Dettagli

1.- NEINVER.. 3. 2.- Aree di attività.. 5. 3.- Specializzazione negli outlet. 8. 4.- Impegno sociale di NEINVER 10. 5.- Una società ricca di storia 12

1.- NEINVER.. 3. 2.- Aree di attività.. 5. 3.- Specializzazione negli outlet. 8. 4.- Impegno sociale di NEINVER 10. 5.- Una società ricca di storia 12 PRESS KIT INDICE 1.- NEINVER.. 3 1.1 Chi siamo 1.2 Un punto di riferimento sul mercato europeo 1.3 Un partner strategico per alleanze di successo 2.- Aree di attività.. 5 2.1 Sviluppo immobiliare 2.2 Gestione

Dettagli

Politica del Sistema di Gestione Salute, Sicurezza e Ambiente (Politica HSE)

Politica del Sistema di Gestione Salute, Sicurezza e Ambiente (Politica HSE) Procedura Politica del Sistema di Gestione Salute, Sicurezza e Ambiente (Politica HSE) TITOLO PROCEDURA TITOLO PRPOCEDURA TITOLO PROCEDURA MSG DI RIFERIMENTO: MSG HSE 1 Questo pro hse documento 009 eniservizi

Dettagli

Redazione e trasmissione del Report annuale

Redazione e trasmissione del Report annuale Redazione e trasmissione del Report annuale Anna Maria Livraga Emanuela Patrucco Piano di Monitoraggio e Controllo aziende IPPC: Gestione e trasmissione Report annuale 16 maggio 2011 Il cap. 5 del PMC

Dettagli

La nuova politica di gestione dei rifiuti: riutilizzo, riciclaggio, green economy. Rosanna Laraia

La nuova politica di gestione dei rifiuti: riutilizzo, riciclaggio, green economy. Rosanna Laraia La nuova politica di gestione dei rifiuti: riutilizzo, riciclaggio, green economy Rosanna Laraia 1. Introduzione Tutti gli atti strategici e regolamentari dell Unione Europea, a partire dal VI Programma

Dettagli

Sommario. Manuale CENED + - Vers. 1.2 Aggiornato al 21/11/2011. 16.1 Energia termica... 614. 16.2 Energia primaria... 616

Sommario. Manuale CENED + - Vers. 1.2 Aggiornato al 21/11/2011. 16.1 Energia termica... 614. 16.2 Energia primaria... 616 16 - Indicatori 611 Sommario 16.1 Energia termica... 614 16.2 Energia primaria... 616 16.3 Le note del certificatore... 620 612 Il modulo relativo agli Indicatori (1) contiene al suo interno le seguenti

Dettagli

Catalogo attività formative Piano ARES: Ambiente, Rifiuti, Energia per la Sostenibilità produttiva Fondimpresa Avviso 1/2013 Ambito B Ambiente

Catalogo attività formative Piano ARES: Ambiente, Rifiuti, Energia per la Sostenibilità produttiva Fondimpresa Avviso 1/2013 Ambito B Ambiente Catalogo attività formative Piano ARES: Ambiente, Rifiuti, Energia per la Sostenibilità produttiva Fondimpresa Avviso 1/2013 Ambito B Ambiente AREA TEMATICA: Gestione e certificazione ambientale di sistema

Dettagli

Eco-efficienza e strategie per un'ecologia industriale a cura di Ing. Elisa Poggiali Gruppo di Coordinamento Agenda 21 "Terre di Siena"

Eco-efficienza e strategie per un'ecologia industriale a cura di Ing. Elisa Poggiali Gruppo di Coordinamento Agenda 21 Terre di Siena Eco-efficienza e strategie per un'ecologia industriale a cura di Ing. Elisa Poggiali Gruppo di Coordinamento Agenda 21 "Terre di Siena" Secondo il WBCSD (World Business Council for Sustainable Development),

Dettagli

POLITICA DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATA POLITICA PER LA QUALITÀ E PER LA SICUREZZA

POLITICA DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATA POLITICA PER LA QUALITÀ E PER LA SICUREZZA POLITICA DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATA POLITICA PER LA QUALITÀ E PER LA SICUREZZA 01.04 La Politica per la Qualità e per la salute e sicurezza sui luoghi di lavoro definita dalla Direzione contiene

Dettagli

o CHI SIAMO o UN PUNTO DI RIFERIMENTO NEL MERCATO EUROPEO o UN PARTNER STRATEGICO PER INVESTIMENTI DI SUCCESSO

o CHI SIAMO o UN PUNTO DI RIFERIMENTO NEL MERCATO EUROPEO o UN PARTNER STRATEGICO PER INVESTIMENTI DI SUCCESSO Press Kit INDEX I. NEINVER o CHI SIAMO o UN PUNTO DI RIFERIMENTO NEL MERCATO EUROPEO o UN PARTNER STRATEGICO PER INVESTIMENTI DI SUCCESSO II. AREE DI ATTIVITÀ o SVILUPPO IMMOBILIARE o GESTIONE IMMOBILIARE:

Dettagli

La Gestionale Ambientale in Enel

La Gestionale Ambientale in Enel La Gestionale Ambientale in Enel Il contesto della Gestione Ambientale Politiche, Regolazione e principi internazionali Corporations Impatti sugli ecosistemi locali Impatti sull ecosistema globale Movimenti

Dettagli

FONDAZIONI E PONTI TERMICI

FONDAZIONI E PONTI TERMICI a EdicomEdizioni FONDAZIONI E PONTI TERMICI IMPIANTI: la ventilazione meccanica controllata in una casa passiva Materiali e prodotti per l isolamento La direttiva europea 20/20/20 Alto Adige: prima casa

Dettagli

LA CRISI RAFFREDDA L ENTUSIASMO DEI MANAGER ITALIANI PER LA CORPORATE RESPONSIBILITY

LA CRISI RAFFREDDA L ENTUSIASMO DEI MANAGER ITALIANI PER LA CORPORATE RESPONSIBILITY LA CRISI RAFFREDDA L ENTUSIASMO DEI MANAGER ITALIANI PER LA CORPORATE RESPONSIBILITY 1 Quasi dimezzate rispetto al 2009 le imprese che considerano la Corporate Responsibility come parte integrante della

Dettagli

The role of the Green Economy. and Green Business

The role of the Green Economy. and Green Business INTERNATIONAL WORKSHOP Sviluppo Sostenibile: prodotti, consumo, promozione e marketing territoriale The role of the Green Economy in promoting a new model of Development and Green Business Edoardo Croci

Dettagli

RICICLO ECO EFFICIENTE

RICICLO ECO EFFICIENTE RICICLO ECO EFFICIENTE L industria italiana del riciclo tra globalizzazione e sfide della crisi Duccio Bianchi Istituto di ricerche Ambiente Italia I temi del rapporto L industria del riciclo e la green

Dettagli

2 0 1 4 LINEA RESIDENZIALE SOLUZIONI DI CLIMATIZZAZIONE

2 0 1 4 LINEA RESIDENZIALE SOLUZIONI DI CLIMATIZZAZIONE 2 0 1 4 LINEA RESIDENZIALE SOLUZIONI DI CLIMATIZZAZIONE Toshiba Climatizzazione La passione per l innovazione Toshiba entra nella climatizzazione negli anni 50 con la produzione della sua prima unità e

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC

PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC PROGRAMMA OPERATIVO INTERREG IVC Finalità: Obiettivo generale Migliorare, attraverso la cooperazione interregionale l efficacia dello sviluppo di politiche regionali nelle aree innovative, l economia della

Dettagli

Una Compagnia responsabile

Una Compagnia responsabile Una Compagnia responsabile Sommario Introduzione...2 La nostra responsabilità economica...4 La nostra responsabilità sociale...8 La nostra responsabilità civica...12 La nostra responsabilità ambientale...16

Dettagli

INDICE DEI CONTENUTI

INDICE DEI CONTENUTI CARBON FOOTPRINT Rapporto 2013 15/04/2014 INDICE DEI CONTENUTI IN SINTESI... 3 RILEVANZA DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO PER IL GRUPPO MONTEPASCHI... 5 GESTIONE IMMOBILIARE... 8 MOBILITA BUSINESS... 9 ACQUISTO

Dettagli

LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI

LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI 1. ASPETTI GENERALI Negli ultimi anni, in gran parte dei Paesi europei, si assiste a un crescente interesse verso l attuazione di una pianificazione locale del territorio

Dettagli

La certificazione energetica degli edifici Guida per il cittadino

La certificazione energetica degli edifici Guida per il cittadino La certificazione energetica degli edifici Guida per il cittadino http://imprese.regione.emilia-romagna.it/energia Servizio Energia ed Economia Verde Collana di monografie LO SPORTELLO ENERGIA INFORMA

Dettagli

Andrea Costa Telecom Italia Vertical Marketing Public Sector. UCLG World Council 9-11 December 2011, Florence, Italy

Andrea Costa Telecom Italia Vertical Marketing Public Sector. UCLG World Council 9-11 December 2011, Florence, Italy Andrea Costa Telecom Italia Vertical Marketing Public Sector UCLG World Council 9-11 December 2011, Florence, Italy Le sfide di Europa 2020 3 direttrici Smart Growth Sviluppo di un economia basata su innovazione

Dettagli

SISTEMI NORMATIVI E ISTITUZIONALI NAZIONALI E DELL UNIONE EUROPEA NEL SETTORE TURISTICO E DEI BENI CULTURALI

SISTEMI NORMATIVI E ISTITUZIONALI NAZIONALI E DELL UNIONE EUROPEA NEL SETTORE TURISTICO E DEI BENI CULTURALI L Agenda 21 per il turismo europeo Nella comunicazione del novembre 2003, Orientamenti di base per la sostenibilità del turismo europeo 20, la Commissione europea preannunciava «una serie di provvedimenti

Dettagli

L Agenzia CasaClima sensibilizza, informa e crea trasparenza per costruire in modo energeticamente efficiente e sostenibile.

L Agenzia CasaClima sensibilizza, informa e crea trasparenza per costruire in modo energeticamente efficiente e sostenibile. AGENZIA CASACLIMA L Agenzia CasaClima di Bolzano è un ente pubblico che si occupa della certificazione energetica e ambientale degli edifici, sia di nuova costruzione che risanati, e della formazione degli

Dettagli

L ENERGIA E IL FUTURO: IL FUTURO DELL ENERGIA

L ENERGIA E IL FUTURO: IL FUTURO DELL ENERGIA L ENERGIA E IL FUTURO: IL FUTURO DELL ENERGIA Prospettive di sviluppo delle energie rinnovabili per la produzione di energia elettrica. Opportunità per il sistema industriale nazionale. Intervento di Annalisa

Dettagli

Guida alla Certificazione Energetica degli edifici

Guida alla Certificazione Energetica degli edifici Guida alla Certificazione Energetica degli edifici Il consumo energetico degli edifici Gli edifici, nella loro costruzione e utilizzo, rappresentano oltre il 40% del consumo finale di energia della Comunità

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2015

Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2015 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2015 Risultati progressivi in forte miglioramento (EBITDA +23%). Indebitamento finanziario

Dettagli

I nostri impegni per l ambiente

I nostri impegni per l ambiente I nostri impegni per l ambiente Il Sole e la Luna ha scelto di impegnarsi quotidianamente per l ambiente, puntando sull eccellenza ambientale del marchio Ecolabel europeo per ridurre gli impatti generati

Dettagli

Corporate Social Responsibility

Corporate Social Responsibility WORKSHOP FRAREG RESPONSABILITA SOCIALE DI IMPRESA: UN OPPORTUNITA PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Milano, 18 marzo 2005 Corporate Social Responsibility Sicurezza e tutela dell'ambiente nella Corporate Social

Dettagli

L Azienda. Corporate Climate Responsibilty Obiettivi, Costi e Benefici. Fatturato: 2010: 120 Mio 2011: 135 Mio 2012: 27 Mio 2013: 300 Mio.

L Azienda. Corporate Climate Responsibilty Obiettivi, Costi e Benefici. Fatturato: 2010: 120 Mio 2011: 135 Mio 2012: 27 Mio 2013: 300 Mio. Corporate Climate Responsibilty Obiettivi, Costi e Benefici Andrea Ronchi Business Development Manager Torino, 4 Dicembre 2013 www.ecoway.it Member of: EcoWay L Azienda Anno di costituzione: 2003 Prima

Dettagli

I Bandi Europei: Eco Innovation e Intelligent Energy Europe, LIFE+

I Bandi Europei: Eco Innovation e Intelligent Energy Europe, LIFE+ 3 Workshop di R&S Opportunità finanziarie per la ricerca delle Imprese Chimiche nei settori energetici e ambientali I Bandi Europei: Eco Innovation e Intelligent Energy Europe, LIFE+ Stefano Toffanin Milano,

Dettagli

GESTIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA

GESTIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA 31 Elisioni intersettoriali Le elisioni intersettoriali sono relative allo storno di ricavi e costi tra società del Gruppo appartenenti a settori diversi. In particolare il saldo negativo di 15 milioni

Dettagli

Il fenomeno condensa

Il fenomeno condensa Il fenomeno condensa La condensa è un fenomeno naturale molto frequente e presente in vari tipi di abitazioni; è un fenomeno piuttosto fastidioso ed insidioso, anche perché comporta effetti negativi dannosi

Dettagli

Cartella stampa. Sommario. Enìa pag. 2. La struttura pag. 5. Azionariato pag. 7. Informazioni finanziarie del Gruppo pag. 7. La storia pag.

Cartella stampa. Sommario. Enìa pag. 2. La struttura pag. 5. Azionariato pag. 7. Informazioni finanziarie del Gruppo pag. 7. La storia pag. Cartella stampa Sommario Enìa pag. 2 La struttura pag. 5 Azionariato pag. 7 Informazioni finanziarie del Gruppo pag. 7 La storia pag. 8 Scheda di sintesi pag. 11 Contact: Ufficio Stampa Enìa SpA Selina

Dettagli

GREEN TOOLS Armando Romaniello Direttore Marketing Industry Management e Certificazione di prodotto

GREEN TOOLS Armando Romaniello Direttore Marketing Industry Management e Certificazione di prodotto GREEN TOOLS Armando Romaniello Direttore Marketing Industry Management e Certificazione di prodotto Mantova, 25 novembre 2015 Consumatore e mercato globale: ogni giorno più esigenti - Sicurezza (conditio

Dettagli

L applicazione del Protocollo di Kyoto: bilancio e verifica dei gas serra nelle pubbliche amministrazioni

L applicazione del Protocollo di Kyoto: bilancio e verifica dei gas serra nelle pubbliche amministrazioni L applicazione del Protocollo di Kyoto: bilancio e verifica dei gas serra nelle pubbliche amministrazioni Michela Gallo Bologna, 26 novembre 2007 1 Primati del RINA Il RINA, da sempre promotore di schemi

Dettagli

REbuildingnetworknetwork Più valore all edificio

REbuildingnetworknetwork Più valore all edificio REbuildingnetworknetwork Più valore all edificio Un nuovo modello di business per la valorizzazione degli immobili esistenti 13 giugno 2013 Il dilemma energetico I fatti La necessità Domanda di Energia

Dettagli

SAUTER ECO 10. La riduzione del consumo di energia negli edifici.

SAUTER ECO 10. La riduzione del consumo di energia negli edifici. SAUTER ECO 10 La riduzione del consumo di energia negli edifici. Ridotti costi di esercizio, maggiori possibilità di sopravvivenza per la natura: la doppia responsabilità della SAUTER. Responsabilità nei

Dettagli

PROTOCOLLO ITACA 2009

PROTOCOLLO ITACA 2009 Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale PROTOCOLLO ITACA 2009 Art. 9, Schema Legge Regionale: Norme per l edilizia sostenibile LINEE GUIDA E DISCIPLINARE TECNICO

Dettagli

L impatto sull ambiente e le misure intraprese dall AZIENDA OSPEDALIERA DI ALESSANDRIA

L impatto sull ambiente e le misure intraprese dall AZIENDA OSPEDALIERA DI ALESSANDRIA L impatto sull ambiente e le misure intraprese dall AZIENDA OSPEDALIERA DI ALESSANDRIA Dati anno 2012 ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

L EFFICIENZA ENERGETICA NELLE MACCHINE UTENSILI

L EFFICIENZA ENERGETICA NELLE MACCHINE UTENSILI L EFFICIENZA ENERGETICA NELLE MACCHINE UTENSILI STATO DELL ARTE E PROSSIMI SVILUPPI Enrico Annacondia Direzione Tecnica UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE Razionale della presentazione Gestione energetica: generalità

Dettagli

IKEA LOGISTIC CORPORATE SOCIAL RESPONSIBILITY. Andrea Colzani Managing Director IID. andrea.colzani@ikea.com

IKEA LOGISTIC CORPORATE SOCIAL RESPONSIBILITY. Andrea Colzani Managing Director IID. andrea.colzani@ikea.com IKEA LOGISTIC CORPORATE SOCIAL RESPONSIBILITY Andrea Colzani Managing Director IID andrea.colzani@ikea.com 13/06/2012 IKEA Sustainability Direction 1 IKEA ITALIA OVERVIEW 13/06/2012 IKEA Sustainability

Dettagli

SPECIALE CONVENZIONE FORZE ARMATE

SPECIALE CONVENZIONE FORZE ARMATE SPECIALE CONVENZIONE FORZE ARMATE CAEBIT PRESENTA UN NUOVO SISTEMA DI VIVERE LE ABITAZIONI Chi siamo La (Clean Alternetive Energy & Building Innovation Technology) è una società che svolge attività di

Dettagli

COS È ASPIAG SERVICE

COS È ASPIAG SERVICE ESERCIZI COMMERCIALI VIRTUOSI Workshop di presentazione Udine, Sala Ajace, 17 dicembre 2012 Direzione Tecnica ASPIAG SERVICE SRL COS È ASPIAG SERVICE Aspiag Service S.r.l. è stata fondata da Aspiag Management

Dettagli

-Il solare termico -

-Il solare termico - Tecnologie, applicazioni e impatto delle FER -Il solare termico - Massimiliano Fantini Project Manager Rinnova - Romagna Innovazione Bar-Camp: Jam Session di buone pratiche e progetti innovativi Principi

Dettagli

CHECK LIST DELLO SVILUPPO URBANO

CHECK LIST DELLO SVILUPPO URBANO Isernia Castelpizzuto Carpinone P.I.S.U. (Progetto Integrato Strategico Urbano) area urbana di Isernia Longano Miranda Comuni : Isernia (capofila), Carpinone, Castelpizzuto, Longano, Miranda, Macchia D

Dettagli

CARBON FOOTPRINT. Rapporto 2012

CARBON FOOTPRINT. Rapporto 2012 CARBON FOOTPRINT Rapporto 2012 2012 Energia elettrica 143 143 Metano 15.195 1.515 16.709 Gasolio 1.901 361 2.263 Climatizzazione - - Totale 17.096 143 1.876 19.115 Auto aziendali - NLT (Noleggio Lungo

Dettagli

L'impatto economico della regolamentazione nel settore delle professioni liberali in diversi Stati membri

L'impatto economico della regolamentazione nel settore delle professioni liberali in diversi Stati membri L'impatto economico della regolamentazione nel settore delle professioni liberali in diversi Stati membri La regolamentazione dei servizi professionali Iain Paterson, Marcel Fink, Anthony Ogus et al. Sintesi

Dettagli

Efficienza energetica: strumenti di analisi per la gestione e la valutazione degli interventi di miglioramento

Efficienza energetica: strumenti di analisi per la gestione e la valutazione degli interventi di miglioramento Efficienza energetica: strumenti di analisi per la gestione e la valutazione degli interventi di miglioramento Autore: Luca Rollino, ingegnere ed architetto, A.D. C2R Energy Consulting Srl INTRODUZIONE

Dettagli

Il modo migliore per guadagnare parte dall energia.

Il modo migliore per guadagnare parte dall energia. Per saperne di più su tutte le offerte impresa visita il sito www.innovatec.it sezione impresa Innovatec IMPRESA meno spese in bolletta più risorse per la tua azienda Il modo migliore per guadagnare parte

Dettagli

Ottobre 2008. La Commissione Europea fa il punto sugli obiettivi di Kyoto

Ottobre 2008. La Commissione Europea fa il punto sugli obiettivi di Kyoto Ottobre 2008. La Commissione Europea fa il punto sugli obiettivi di Kyoto La Commissione ha pubblicato a metà ottobre un documento dove, con un occhio al passato e uno al futuro, passando per il momento

Dettagli

3x3 buone ragioni per Emas. Incrementa le performance ambientali con il migliore standard di gestione ambientale

3x3 buone ragioni per Emas. Incrementa le performance ambientali con il migliore standard di gestione ambientale 3x3 buone ragioni per Emas Incrementa le performance ambientali con il migliore standard di gestione ambientale 1 2 3 4 5 6 7 8 9 INDICE INTRODUZIONE 3X3 BUONE RAGIONI PER EMAS INTRODUZIONE pag. 1 EMAS

Dettagli

L IMPRESA SOSTENIBILE Il valore della sostenibilità per il Made In

L IMPRESA SOSTENIBILE Il valore della sostenibilità per il Made In L IMPRESA SOSTENIBILE Il valore della sostenibilità per il Made In Francesca Rulli 25 marzo 2015 - Dossobuono di Villafranca (Vr) DALLA DECISIONE STRATEGICA ALLA PIANIFICAZIONE OPERATIVA L impresa SOSTENIBILE

Dettagli

Il contributo delle Associazioni di Categoria. Prof. Ing. Paolo Rigone

Il contributo delle Associazioni di Categoria. Prof. Ing. Paolo Rigone Il contributo delle Associazioni di Categoria Prof. Ing. Paolo Rigone Uncsaal, l Unione Nazionale Costruttori Serramenti Alluminio Acciaio e Leghe, è l Associazione confindustriale delle imprese italiane

Dettagli

Progetto CARBOMARK. Ruolo delle imprese nel mercato volontario del carbonio

Progetto CARBOMARK. Ruolo delle imprese nel mercato volontario del carbonio Progetto Dr. Federico Balzan Divisione Ricerca & Sviluppo Asiago, 29 settembre 2010 COGENTE: La direttiva europea 2003/87/CE istituisce il sistema europeo di scambio delle quote di emissione dei gas-serra

Dettagli