CLEARY ITALIA SRL PCGTEXA10 - CANDEGGINA SPRAY TEXAS 1000 ML. dati di sicurezza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CLEARY ITALIA SRL PCGTEXA10 - CANDEGGINA SPRAY TEXAS 1000 ML. dati di sicurezza"

Transcript

1 CLEARY ALIA SRL Pagina n / 09 SEZIONE Idntificazion Misur Proprità Informazioni Altr informazioni. fisich primo sul di soccorso. trasporto. chimich. pricoli.... / >> /... / >> / / >> Schda Non sponibil. Dati Sicurzza 4.2. Avvrtnz: Nota Trasporto Limit Principali Ey pr infrior Irrit. l utilizzator: stradal sintomi 2 splosività. o d frroviario: fftti, Attnzion Irritazion sia acuti ocular, ch catgoria ritardati. 2 L Pr Limit Skin informazioni sintomi suprior Irrit. d 2fftti splosività. tnut dovuti Irritazion all in qusta sostanz cutana, schda tnut, catgoria si basano Non vdr 2sponibil. sull al cap. oscnz 11. sponibili prsso noi alla data dll ultima vrsion. L utilizzator SEZIONE dv Incazioni Class Tnsion Aquatic assicurarsi ADR/RID: Acut vapor. pricolo: Controllo Informazioni dlla 1 idonità Pricoloso dll sposizion/protzion compltzza cologich. pr 8l ambint dll UN: informazioni Non acquatico, sponibil tossicità in rlazion invidual. acuta, allo catgoria spcifico 1uso dl prodotto Packing Dnsità Incazion H319 Aquatic Group: vapor Chronic dll vntual 2 SEZIONE Non dv 1. intrprtar Idntificazion tal Provoca Pricoloso documnto ncssità grav dlla pr II com l ambint irritazion sultar sostanza garanzia ocular. Non acquatico, immatamnt sponibil. alcuna o dlla tossicità proprità miscla cronica, un spcifica mco catgoria dlla trattamnti prodotto. 2 socità/imprsa spciali Non Paramtri ssndo trollo. sponibili dati spcifici sul prparato, utilizzar sdo l buon pratich lavorativ, vitando sprdr il prodotto Etichtta: Informazioni Dnsità Poichè H315 H314 irritazion cutana. nll'ambint. rlativa. l'uso non dl Evitar sponibili. prodotto Provoca assolutamnt non cad gravi sotto 8ustioni sprdr il nostro cutan 1,007 rtto gravi il prodotto Kg/l trollo, lsioni oculari. nl trrno, è obbligo in dll'utilizzator fognatur o corsi ossrvar d acqua. sotto Avvisar la propria l autorità rsponsabilità comptnti l lggi s il 1.1. EUH206 H318 Attnzion! Non utilizzar in combinazion altri prodotti. Possono librarsi gas pricolosi (cloro). prodotto Nr. Rifrimnti Solubilità l Idntificator sposizioni Kmlr: EUH208 ha Normativi: raggiunto vignti dl prodotto in corsi matria Provoca Contin: d'acqua igin gravi o 80 lsioni fognatur sicurzza. oculari. solubil o Non EUCALIPTUS s ha si taminato assumono acqua rsponsabilità GLOBULUS il suolo o la vgtazion. pr usi impropri. H319 Provoca grav irritazion ocular. Adottar misur pr ridurr al minimo gli fftti SEZIONE sulla Limitd Italia Cofficint Fornir falda adguata Quantity. acquifra. ripartizion: formazion n-ottanolo/acqua al prsonal 1 Laddtto all utilizzo Non 5. Misur antincno. Può provocar una razion Dcrto sponibil. allrgica. Lgislativo prodotti chimici. H315 9 April 2008, n.81. Coc: Provoca irritazion cutana. Svizzra Tmpratura rstrizion autoaccnsion. in gallria. (E) Non PCGTEXA10 Valurs sponibil. H400 Molto tossico pr gli organismi acquatici. limits d xposition aux posts d travail Nom Dnominazion OEL Tmpratura Mofich Mzzi H411 EU tcnico: risptto stinzion. dcomposizion. alla rvision Tossico prcdnt. LIQUIDO CORROSIVO, Non CANDEGGINA Dirttiva sponibil. 2009/161/UE; N.A.S. SPRAY (IPOCLORO TEXAS 1000 Dirttiva 2006/15/CE; DI ML pr gli organismi acquatici fftti lunga durata. SODIO) Dirttiva 2004/37/CE; Dirttiva 2000/39/CE. Nom Consigli MEZZI TLV-ACGIH Viscosità Sono Tossicità. EUH031 stat chimico DI ESTINZIONE apportat sinonimi variazioni prudnza: IDONEI A tatto all sgunti aci szioni: DETERGENTE ACGIH Non sponibil. CANDEGGINA SPRAY 1000 ml libra gas tossici Trasporto I Proprità 01. mzzi EUH206 P101 splosiv marittimo: stinzion sono: Attnzion! In caso anidrid Non sultazion carbonica utilizzar Non in polvr combinazion sponibil. un mco, chimica. tnr Pr altri a sposizion l prodotti. prt Possono il tnitor gli svrsamnti librarsi gas o l'tichtta dl pricolosi prodotto (cloro). dl prodotto ch non si sono incnati, 1.2. l'acqua Proprità Prtinnti P102nbulizzata ossidanti usi idntificati dlla sostanza o miscla può ssr Tnr utilizzata fuori dalla pr portata sprdr Non di bambini. i sponibil. usi ssigliati IPOCLORO DI SODIO vapori infiammabili protggr l prson impgnat a frmar la prta LC50 Class MEZZI Tsto Altr P264 - dll informazioni. Psci. DI IMO: ESTINZIONE frasi rischio NON (R) Lavar citat IDONEI accuratamnt all szioni 8 UN: 2-3 l dlla mani 0,059 schda: dopo mg/l/96h 1760 l uso. Oncorhynchus mykiss EC50 Packing Non VOC Dscrizion/Utilizzo P280 usar (Dirttiva - Crostaci. Group: gtti 1999/13/CE) d'acqua. : II 0DETERGENTE PER SUPERIFICI DURE Indossar guanti / indumnti 0,04 protttivi mg/l/48h LAURAMINE / protggr Daphnia OXIDE magna gli occhi / il viso. EC50 Labl: Concntrazion L'acqua VOC P302+P352 R31 (carbonio - Algh non / Piant volatil) è prvista fficac Acquatich. : A IN CONTATTO pr non CASO stingur fftto DI CONTATTO 8 sull ambint l'incno ACIDI 0 CON 46 LIBERA mg/l/72h tuttavia - LA PNEC. PELLE: GAS può Gracilaria TOSSICO. lavar ssr tnuistipitata abbondantmnt utilizzata pr raffrddar acqua i tnitori sapon. chiusi sposti alla fiamma EMS: Usi prvnndo P305+P351+P338 R34 Idntificati Valor scoppi rifrimnto d splosioni. pr IN PROVOCA il CASO compartimnto DI USTIONI. CONTATTO F-A, S-B Industriali Profssionali Consumo trrstr CON GLI OCCHI: sciacquar accuratamnt pr 1,02 parcchi minuti. mg/kg Toglir l vntuali SEZIONE LAURAMINE Marin USO R38 CONSUMATORI Pollutant. 10. OXIDE IRRANTE lnti a tatto PER NOs LA è agvol PELLE. - - Stabilità rattività. farlo. Continuar a sciacquar Lgnda: EC50 Propr P321 R41 Pricoli - Shipping Algh spciali / Piant Nam: Trattamnto RISCHIO DI spcifico GRAVI drivanti Acquatich. dalla sostanza CORROSIVE LESIONI o dalla (vdr 0,266 miscla. LIQUID, OCULARI. istruzioni mg/l/72h N.O.S. su qusta (SODIUM tichtta). HYPOCHLORE) 1.3. Informazioni P332+P313 R50 sul fornitor ALTAMENTE In caso dlla schda irritazion TOSSICO dati dlla PER pll: sicurzza GLI sultar ORGANISMI un mco. ACQUATICI (C) PERICOLI Rattività. = CEILING DOVUTI ; INALAB ALL'ESPOSIZIONE = Frazion Inalabil IN CASO ; DI RESPIR INCENDIO = Frazion Rspirabil ; TORAC = Frazion Toracica VND Trasporto Evitar Il prodotto, Prsistnza P337+P313 = il pricolo tatto aro: s coinvolto dgradabilità. idntificato mtalli in quantità S ma l irritazion aci. nssun important A tatto dgli DNEL/PNEC in occhi un incno, aci prsist, sponibil può sultar può librar aggravarlo cloro ; un gassoso mco. NEA notvolmnt. = (Cl2). nssuna Evitar sposizion rspirar prvista i prodotti ; NPI combustion. = nssun pricolo Ragion P362 Social Toglirsi dosso gli indumnti CLEARY taminati ALIA SRL idntificato. lavarli prima indossarli nuovamnt. LEGENDA: P301+P310 IN CASO DI INGESTIONE: tattar immatamnt un CENTRO ANTIVELENI o un mco LAURAMINE IATA: Inrizzo Raccomandazioni Stabilità chimica. OXIDE pr gli addtti all stinzion 8 UN: VIA SANDRO dgli incn PERTINI P410+P412 Protggr dai raggi solari. Non sporr a tmpratur supriori a 50 C / 122 F Rapidamnt Packing Località ADR: Accordo Evitar INFORMAZIONI Controlli Group: Statouropo pr il trasporto sporr dll sposizion. Biodgradabil. GENERALI a tmpratur lvat, II dll mrci pricolos ALTOPASCIO su strada (LU) sorgnti calor o luc rtta dl sol. - Labl: CAS P501 NUMBER: Numro dl Smaltir Chmical il prodotto Abstract / rcipint in formità alla rgolamntazion In caso incno raffrddar immatamnt 8 Srvic ALIA i tnitori pr vitar il pricolo splosioni (dcomposizion dl prodotto, sovraprssioni) Cargo: CE50: Concntrazion ch dà fftto al 50% dlla popolazion tl soggtta a tst Considrato lo Potnzial Possibilità sviluppo ch sostanz bioaccumulo. razioni l'utilizzo potnzialmnt pricolos. misur tcnich pricolos adguat pr la salut. dovrbb Indossar smpr smpr avr la l'quipaggiamnto priorità risptto agli complto quipaggiamnti protzion protzion antincno. prsonali, Istruzioni CE Altri NUMBER: pricoli. assicurar Il S tatto possibil Imballo: Numro idntificativo in una snza aci buona rischio, forti vntilazion provoca allontar lo nl sviluppo dall incno luogo 855 ESIS (archivio faxuropo gas lavoro i tnitori tossici. tramit Quantità dll sostanz un'fficac tnnti massima: sistnti) aspirazion il prodotto. local. 30 L - LAURAMINE Pass.: -mail CLP: dlla Rgolamnto prsona comptnt, CE 1272/2008 Pr EQUIPAGGIAMENTO la sclta dgli OXIDE quipaggiamnti protttivi prsonali chidr vntualmnt siglio ai propri fornitori sostanz chimich. - Informazioni non sponibili. Cofficint Istruzioni rsponsabil DNEL: Livllo Indumnti spositivi caso Imballo: dlla drivato schda snza dati fftto sicurzza tatto normali protzion ripartizion: pr aci la inviduali n-ottanolo/acqua. lotta può librar dvono fuoco, 851 cloro riportar com gassoso un la < autorspirator 2,7 mrcatura (Cl2). mg/l Quantità CE ad ch massima: aria attsta comprssa la loro a formità circuito 1 L aprto all norm (EN 137), vignti. complto antifiamma (EN469), - Istruzioni EmS: Emrgncy Prvdr guanti antifiamma particolari: Schdul doccia (EN mrgnza 659) stivali pr vaschtta A3, Vigili A803 dl visocular. Fuoco (HO A29 oppur A30) Propr GHS: Numro SEZIONE PROTEZIONE Mobilità Conzioni Shipping Sistma tlfonico armonizzato 3. nl da Composizion/informazioni DELLE suolo. Nam: mrgnza global pr vitar. MANI CORROSIVE la classificazion LIQUID, la tichttatura N.O.S. (SODIUM di prodotti HYPOCHLORE) chimici sugli ingrnti. - IATA DGR: Rgolamnto pr il trasporto mrci pricolos dlla Associazion intrnazional dl trasporto aro Informazioni Evitar Protggr il surriscaldamnto. l non mani sponibili. guanti da lavoro catgoria III (rif. norma EN 374) SEZIONE - Pr IC50: Sostanz. informazioni Concntrazion 6. Misur urgnti rivolgrsi in immobilizzazion caso a rilascio dl 50% dlla accidntal. popolazion orario soggtta ufficio a tst SEZIONE Pr la sclta dfinitiva dl matrial di guanti da lavoro si dvono sidrar: compatibilità, dgradazion, tmpo rottura prmazion. - IMDG: Coc 15. marittimo Informazioni intrnazional sulla pr rgolamntazion. il trasporto Milano dll mrci Ospdal pricolos Niguarda Ca Granda Tl Nl Prcauzioni Risultati Matriali caso dlla incompatibili. prparati prsonali, valutazion la spositivi rsistnza PBT vpvb. di protzion guanti da Informazion non prtinnt. lavoro procdur agli agnti in caso chimici mrgnza. dv ssr vrificata prima dll'utilizzo in quanto non prvbil. I - IMO: Intrnational Maritim Organization Firnz Ospdal Carggi Tl Aci Bloccar guanti forti. hanno la prta un tmpo s non usura c'è pricolo. ch pnd dalla durata dalla modalità d uso. - INDEX NUMBER: Numro idntificativo nll Annsso Bologna VI dl CLP Ospdal Maggior Tl In Indossar PROTEZIONE bas Norm ai dati adguati lgislazion sponibili, DELLA spositivi PELLE il su prodotto salut, protzion non sicurzza tin (comprsi ambint sostanz 3.2. Miscl. i PBT spositivi spcifich o vpvb pr in protzion prcntual la sostanza invidual suprior o la miscla. a cui 0,1%. - LC50: Concntrazion ltal 50% Napoli Ospdal Cardarlli Tl alla szion 8 dlla schda dati sicurzza) ond Mtalli. Indossar prvnir Aci. abiti da taminazioni lavoro manich dlla pll, lungh dgli occhi calzatur dgli sicurzza indumnti pr prsonali. uso profssional Qust incazioni catgoria II sono (rif. Dirttiva valid sia 89/686/CEE pr gli addtti norma - LD50: Dos ltal 50% Roma Policlinico Umbrto I Tl all Catgoria lavorazioni EN Altri ISO fftti 20344). Svso. ch avvrsi. pr Lavarsi gli intrvnti acqua Nssuna. in mrgnza. sapon dopo avr rimosso gli indumnti protttivi. - Contin: OEL: Livllo sposizion occupazional PROTEZIONE Prodotti dcomposizion DEGLI OCCHI pricolosi Rstrizioni - PBT: Prsistnt, Informazioni Cloro. Si Prcauzioni siglia rlativ non indossar ambintali. sponibili. al bioaccumulant prodotto occhiali o all protttivi sostanz tossico rmtici tnut sdo (rif. sdo il REACH SEZIONE norma EN l'allgato 166). XVII Rgolamnto (CE) 1907/ Idntificazion. PEC: Conc. %. Classificazion 67/548/CEE. Classificazion 1272/2008 (CLP). Impr PROTEZIONE Prodotto. Concntrazion 2. Idntificazion ambintal prvbil di pricoli. ch il RESPIRATORIA prodotto pntri nll fognatur, nll acqu suprficiali, nll fald fratich PEL: In Classificazion caso Punto. Livllo prvbil supramnto dlla sostanza 3sposizion dl valor o dlla soglia miscla. (s. TLV-TWA) dlla sostanza o una o più dll sostanz prsnti nl prodotto, si siglia SEZIONE - IPOCLORO PNEC: Concntrazion DI SODIO 6.3. indossar 16% Mto - cloro attivo una matriali maschra Informazioni Considrazioni prvbil pr il tnimnto filtro tossicologich. priva tipo sullo fftti B la pr cui smaltimnto. la class bonifica. (1, 2 o 3) dovrà ssr sclta in rlazion alla cntrazion limit utilizzo. (rif. Sostanz Aspirar norma Il REACH: prodotto EN in Rgolamnto Candat è CAS. Informazioni il prodotto 14387). classificato sugli Nl List CE fuoriuscito fftti caso (Art. pricoloso 1907/ fossro REACH). ai 5-10 tossicologici. in rcipint prsnti snsi dll R31, C R34, idono. gas sposizioni o N R50, Valutar vapori Nota B la natura cui al compatibilità vrsa Rgolamnto dl /o rcipint gas (CE) o Skin Corr. da vapori 1272/2008 1B utilizzar H314, Aquatic particll (CLP) ( Acut il prodotto, (arosol, succssiv 1 H400 M=10, vrificando fumi, mofich nbbi, EUH031, Nota la szion cc.) d B occorr Nssuna. Mto trattamnto di rifiuti. adguamnti). RID: Rgolamnto In 10. CE. mancanza Assorbir prvdr Il prodotto pr il trasporto il rimannt dati filtri tossicologici tipo prtanto intrnazional combinato. richid una schda mrci pricolos dati sicurzza su trno form all sposizioni dl Rgolamnto (CE) 1907/2006 Sostanz - Riutilizzar, s possibil. I rsidui matrial sprimntali dl assorbnt prodotto sul prodotto sono inrt. da stsso, sidrar gli vntuali rifiuti spciali pricoli pricolosi. dl prodotto La pricolosità la salut di sono rifiuti stati ch valutati tngono in bas in all part L utilizzo succssiv TLV: Valor soggtt proprità Provvdr mofich. limit ad autorizzazion soglia (Allgato XIV REACH). mzzi INDEX. dll ad sostanz una protzion sufficint tnut, dll sdo arazion vi rspiratori critri dl luogo prvisti è intrssato dalla ncssario normativa dalla in caso prta. rifrimnto l misur Vrificar pr tcnich la classificazion. l vntuali adottat incompatibilità non siano sufficinti pr il matrial pr limitar - di l sposizion Nssuna. qusto prodotto dv ssr valutata in bas all sposizioni lgislativ vignti. Evntuali TLV CEILING: informazioni Concntrazion Considrar tnitori Nr. Rg xxxxx in prciò szion dl lavorator aggiuntiv ch la 7. cntrazion Lo smaltimnto ai valori riguardanti non dv dll soglia i singol matrial prsi rischi ssr in pr suprata sostanz sidrazion. la salut durant /o l'ambint qualsiasi Lo smaltimnto dv ssr affidato ad una taminato socità pricolos autorizzata dv La vntualmnt ssr protzion sono momnto alla ffttuato gstion offrta riportat dll sposizion citat formmnt di dall all in rifiuti, sz. maschr sz. 11 3, nl pr risptto all è 12 lavorativa. valutar comunqu dlla prsnt sposizioni dlla gli fftti limitata. schda. Sostanz - TWA STEL: soggtt Limit ad obbligo sposizion notifica a brv sportazion trmin Rg. (CE) 649/2012: normativa dl tossicologici punto nazional 13. d Nl caso in cui la sostanza sidrata sia inodor o la sua soglia olfattiva sia suprior al rlativo TLV-TWA in caso mrgnza, LAURAMINE drivanti vntualmnt dall sposizion OXIDE local. al prodotto Nssuna. TWA: 6.4. indossar Rgolamnto Limit sposizion Evitar CAS. Rifrimnto assolutamnt un ad autorspirator 1272/2008 mo (CLP) psato altr szioni. sprdr ad aria succssiv comprssa mofich a circuito d aprto adguamnti. (rif. norma EN 137) oppur un rspirator a prsa d'aria strna (rif. norma - VOC: Composto organico 0,5 volatil - 1,5 il prodotto Xi R38, nl Xi R41, trrno, N R50in fognatur o corsi d acqua. Ey Dam. 1 H318, Skin Irrit. 2 H315, Aquatic Acut 1 H400 M=1, EN Aquatic Chronic 2 H411 Evntuali Efftti Il 138). Pr CE. trasporto acuti: informazioni la corrtta di il tatto rifiuti può riguardanti sclta ssr gli occhi dl soggtto spositivo provoca protzion all ADR. irritazion; invidual protzion i sintomi dll lo smaltimnto vi possono rspiratori, includr: sono far riportat arrossamnto, rifrimnto all szioni alla dma, norma dolor EN 529. Sostanz - soggtt alla Convnzion Rottrdam: lacrimazion. CONTROLLI Classificazion vpvb: Molto prsistnt DELL ESPOSIZIONE incazioni molto pricolo: bioaccumulant sdo il REACH L'inalazion IMBALLAGGI AMBIENTALE. - Nssuna. INDEX. WGK: - di CONTAMINATI vapori può causar modrata irritazion dl tratto rspiratorio suprior; il tatto la pll può provocar modrata L missioni Ey Class Irrit. da 2 pricolosità procssi H319 acquatica (Grmania). irritazion. Gli imballaggi taminati dvono produttivi, ssr comprs inviati a rcupro qull da o apparcchiatur smaltimnto nl risptto vntilazion dll norm dovrbbro nazionali ssr sulla trollat gstion di ai fini rifiuti. dl risptto dlla SEZIONE normativa Skin 7. tutla Irrit. Manipolazion 2ambintal. H315 Sostanz L'ingstion immagazzinamnto. Nota: Valor soggtt può suprior provocar alla Convnzion dl rang sturbi scluso. alla Stoccolma: salut, ch comprndono dolori addominali brucior, nausa vomito Efftti Il Nssuna. Prcauzioni tsto acuti: complto pr pr dll tatto la manipolazion frasi rischio la pll (R) sicura. si dll ha incazioni irritazion pricolo ritma, (H) è dma, riportato scchzza alla szion scrpolatura. 16 dlla schda. L'inalazion di vapori può causar BIBLIOGRAFIA SEZIONE Dirttiv SEZIONE modrata Garantir un irritazion /548/CEE GENERALE: Informazioni 1999/45/CE 9. adguato Proprità dl sistma tratto fisich rspiratorio sul trasporto. succssiv mofich d adguamnti. 1. Dirttiva 1999/45/CE succssiv mssa mofich chimich. a suprior. trra pr L'ingstion impianti prson. può provocar Evitar sturbi il tatto alla salut, gli occhi ch comprndono la pll. dolori Non inalar addominali vntuali T+ Controlli = Molto Tossico(T+), T = Tossico(T), Xn = Nocivo(Xn), C = Corrosivo(C), Xi = Irritant(Xi), O = Comburnt(O), E = Esplosivo(E), F+ = Estrmamnt Infiammabil(F+), F = Facilmnt brucior, Sanitari. Infiammabil(F), 2. Il polvri trasporto o nausa vapori N = dv Pricoloso o vomito. Simboli Dirttiva pricolo: 67/548/CEE nbbi. ssr pr succssiv l'ambint(n) Non ffttuato -- mangiar, mofich da vicoli nè d br, adguamnti autorizzati nè fumar al durant trasporto l'impigo. mrc Lavar pricolosa l mani sdo dopo l'uso. l Evitar prscrizioni la sprsion dll'zion prodotto vignt dll'accordo I nll'ambint. Informazioni lavoratori sposti sull proprità fisich chimich fondamntali. A.D.R. a l qusto sposizioni agnt nazionali chimico applicabili. pricoloso pr la salut dvono ssr sottoposti alla sorvglianza sanitaria ffttuata sdo l Frasi Rgolamnto R: (CE) 1907/2006 dl -- Parlamnto Europo (REACH) 4. Il sposizioni Stato Rgolamnto trasporto Fisico dll'art. dv (CE) ssr /2008 dl ffttuato D.Lgs. dl Parlamnto 81 ngli dl imballaggi 9 april Europo liquido 2008 originali (CLP) salvo, ch comunqu, il rischio in pr imballaggi la sicurzza ch siano la costituiti salut dl da lavorator matriali sia inattaccabili stato valutato dal 7.2. SEZIONE tnuto irrilvant, Color Conzioni sdo 4. pr non Misur l immagazzinamnto suscttibili quanto prvisto primo gnrar dall'art. soccorso. sicuro, 224 comma qusto comprs trasparnt razioni Elmnti Rgolamnto dll tichtta. (CE) 790/2009 dl Parlamnto Europo (I Atp. vntuali CLP) pricolos. incompatibilità. Gli addtti al carico allo scarico dlla mrc pricolosa dvono avr ricvuto 6. Odor Consrvar Rgolamnto un'appropriata solo (CE) nl 453/2010 tnitor formazion dl original. Parlamnto sui rischi Consrvar Europo prsntati carattristico in dal luogo prparato vntilato, sull lontano vntuali da procdur fonti innsco. da adottar Mantnr nl caso i rcipinti si vrifichino rmticamnt situazioni IPOCLORO Soglia Dscrizion dll misur primo soccorso. 7. chiusi. mrgnza. Rgolamnto Valutazion olfattiva. Mantnr DI dlla SODIO (CE) il 286/2011 sicurzza prodotto dl in chimica. tnitori Parlamnto chiaramnt Europo Non sponibil. Etichttatura pricolo ai snsi dl Rgolamnto (CE) 1272/2008 (II Atp. tichttati. CLP) (CLP) Evitar succssiv il surriscaldamnto. mofich d adguamnti. Evitar urti violnti. Consrvar i tnitori LD50 8. OCCHI: ph. Eliminar vntuali lnti a tatto. Lavarsi immatamnt d abbondantmnt acqua pr almno 30/60 minuti, aprndo bn lontano Rgolamnto (Oral). da vntuali (CE) matriali 618/2012 incompatibili, dl Parlamnto vrificando Europo > 5000 la (III szion Atp. mg/kg CLP) 10. Rat LD50 Non 9. l Punto palpbr. è (Cutana). stata fusion laborata Consultar o glamnto. una subito valutazion un mco. sicurzza chimica Non > sponibil. pr mg/kg la miscla Rabbit l sostanz in ssa tnut. Pittogrammi Th Mrck Indx. pricolo: Ed. 10 PELLE: Toglirsi dosso gli abiti taminati. Farsi immatamnt la doccia. Consultar subito un mco Punto Usi Handling finali bollizion particolari. Chmical inizial. Safty Non sponibil. LAURAMINE 11. INGESTIONE: Intrvallo Far br acqua nlla maggior quantità possibil. Consultar subito un mco. Non indurr il vomito s non sprssamnt Informazioni Niosh - Rgistry bollizion. non OXIDE sponibili. of Toxic Effcts of Chmical Substancs Non sponibil. SEZIONE LD50 autorizzati Punto (Oral). infiammabilità. dal 16. mco. Altr informazioni. 12. INRS - Fich Toxicologiqu > 60 > 2000 mg/kg C. ratto LD50 INALAZIONE: 13. Tasso (Cutana). vaporazion Chiamar subito un mco. Portar Non > 2000 il sponibil. soggtto mg/kg ratto all'aria aprta, lontano dal luogo dll'incidnt. S la rspirazion cssa, Tsto Patty dll - Industrial incazioni Hygin pricolo and (H) Toxicology citat all szioni 2-3 dlla schda: 14. praticar Infiammabilità N.I. Sax la rspirazion - Dangrous soli artificial. gas proprtis Adottar of Industrial prcauzioni Matrials-7 Non adguat sponibil. Ed., 1989 pr il soccorritor. 15. Limit Skin Sito infrior Wb Corr. Agnzia 1Binfiammabilità. ECHA Corrosion cutana, catgoria Non sponibil. 1B Limit Ey suprior Dam. 1 infiammabilità. Lsioni oculari gravi, catgoria Non sponibil. 1

2 SEZIONE 2. Idntificazion di pricoli.... / >> CLEARY ALIA SRL Pagina n. 2 / 9 Avvrtnz: Attnzion Incazioni pricolo: H319 Provoca grav irritazion ocular. H315 Provoca irritazion cutana. EUH206 Attnzion! Non utilizzar in combinazion altri prodotti. Possono librarsi gas pricolosi (cloro). EUH208 Contin: EUCALIPTUS GLOBULUS Può provocar una razion allrgica. Consigli prudnza: P101 P102 P264 P280 P302+P352 P305+P351+P338 P321 P332+P313 P337+P313 P362 P301+P310 P410+P412 P501 In caso sultazion un mco, tnr a sposizion il tnitor o l'tichtta dl prodotto Tnr fuori dalla portata di bambini. Lavar accuratamnt l mani dopo l uso. Indossar guanti / indumnti protttivi / protggr gli occhi / il viso. IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE: lavar abbondantmnt acqua sapon. IN CASO DI CONTATTO CON GLI OCCHI: sciacquar accuratamnt pr parcchi minuti. Toglir l vntuali lnti a tatto s è agvol farlo. Continuar a sciacquar. Trattamnto spcifico (vdr istruzioni su qusta tichtta). In caso irritazion dlla pll: sultar un mco. S l irritazion dgli occhi prsist, sultar un mco. Toglirsi dosso gli indumnti taminati lavarli prima indossarli nuovamnt. IN CASO DI INGESTIONE: tattar immatamnt un CENTRO ANTIVELENI o un mco. Protggr dai raggi solari. Non sporr a tmpratur supriori a 50 C / 122 F. Smaltir il prodotto / rcipint in formità alla rgolamntazion 2.3. Altri pricoli. Informazioni non sponibili. SEZIONE 3. Composizion/informazioni sugli ingrnti Sostanz. Informazion non prtinnt Miscl. Contin: Idntificazion. Conc. %. Classificazion 67/548/CEE. Classificazion 1272/2008 (CLP). IPOCLORO DI SODIO 16% - cloro attivo CAS R31, C R34, N R50, Nota B Skin Corr. 1B H314, Aquatic Acut 1 H400 M=10, EUH031, Nota B CE INDEX Nr. Rg xxxxx CAS ,5-1,5 Xi R38, Xi R41, N R50 Ey Dam. 1 H318, Skin Irrit. 2 H315, Aquatic Acut 1 H400 M=1, CE Aquatic Chronic 2 H411 INDEX. - Nota: Valor suprior dl rang scluso. Il tsto complto dll frasi rischio (R) dll incazioni pricolo (H) è riportato alla szion 16 dlla schda. T+ = Molto Tossico(T+), T = Tossico(T), Xn = Nocivo(Xn), C = Corrosivo(C), Xi = Irritant(Xi), O = Comburnt(O), E = Esplosivo(E), F+ = Estrmamnt Infiammabil(F+), F = Facilmnt Infiammabil(F), N = Pricoloso pr l'ambint(n) SEZIONE 4. Misur primo soccorso Dscrizion dll misur primo soccorso. OCCHI: Eliminar vntuali lnti a tatto. Lavarsi immatamnt d abbondantmnt acqua pr almno 30/60 minuti, aprndo bn l palpbr. Consultar subito un mco. PELLE: Toglirsi dosso gli abiti taminati. Farsi immatamnt la doccia. Consultar subito un mco. INGESTIONE: Far br acqua nlla maggior quantità possibil. Consultar subito un mco. Non indurr il vomito s non sprssamnt autorizzati dal mco. INALAZIONE: Chiamar subito un mco. Portar il soggtto all'aria aprta, lontano dal luogo dll'incidnt. S la rspirazion cssa, praticar la rspirazion artificial. Adottar prcauzioni adguat pr il soccorritor.

3 SEZIONE 4. Misur primo soccorso.... / >> CLEARY ALIA SRL 4.2. Principali sintomi d fftti, sia acuti ch ritardati. Pr sintomi d fftti dovuti all sostanz tnut, vdr al cap. 11. Pagina n. 3 / Incazion dll vntual ncssità sultar immatamnt un mco trattamnti spciali. Informazioni non sponibili. SEZIONE 5. Misur antincno Mzzi stinzion. MEZZI DI ESTINZIONE IDONEI I mzzi stinzion sono: anidrid carbonica polvr chimica. Pr l prt gli svrsamnti dl prodotto ch non si sono incnati, l'acqua nbulizzata può ssr utilizzata pr sprdr i vapori infiammabili protggr l prson impgnat a frmar la prta. MEZZI DI ESTINZIONE NON IDONEI Non usar gtti d'acqua. L'acqua non è fficac pr stingur l'incno tuttavia può ssr utilizzata pr raffrddar i tnitori chiusi sposti alla fiamma prvnndo scoppi d splosioni Pricoli spciali drivanti dalla sostanza o dalla miscla. PERICOLI DOVUTI ALL'ESPOSIZIONE IN CASO DI INCENDIO Il prodotto, s coinvolto in quantità important in un incno, può aggravarlo notvolmnt. Evitar rspirar i prodotti combustion Raccomandazioni pr gli addtti all stinzion dgli incn. INFORMAZIONI GENERALI In caso incno raffrddar immatamnt i tnitori pr vitar il pricolo splosioni (dcomposizion dl prodotto, sovraprssioni) lo sviluppo sostanz potnzialmnt pricolos pr la salut. Indossar smpr l'quipaggiamnto complto protzion antincno. S possibil snza rischio, allontar dall incno i tnitori tnnti il prodotto. EQUIPAGGIAMENTO Indumnti normali pr la lotta al fuoco, com un autorspirator ad aria comprssa a circuito aprto (EN 137), complto antifiamma (EN469), guanti antifiamma (EN 659) stivali pr Vigili dl Fuoco (HO A29 oppur A30). SEZIONE 6. Misur in caso rilascio accidntal Prcauzioni prsonali, spositivi protzion procdur in caso mrgnza. Bloccar la prta s non c'è pricolo. Indossar adguati spositivi protzion (comprsi i spositivi protzion invidual cui alla szion 8 dlla schda dati sicurzza) ond prvnir taminazioni dlla pll, dgli occhi dgli indumnti prsonali. Qust incazioni sono valid sia pr gli addtti all lavorazioni ch pr gli intrvnti in mrgnza Prcauzioni ambintali. Impr ch il prodotto pntri nll fognatur, nll acqu suprficiali, nll fald fratich Mto matriali pr il tnimnto pr la bonifica. Aspirar il prodotto fuoriuscito in rcipint idono. Valutar la compatibilità dl rcipint da utilizzar il prodotto, vrificando la szion 10. Assorbir il rimannt matrial assorbnt inrt. Provvdr ad una sufficint arazion dl luogo intrssato dalla prta. Vrificar l vntuali incompatibilità pr il matrial di tnitori in szion 7. Lo smaltimnto dl matrial taminato dv ssr ffttuato formmnt all sposizioni dl punto Rifrimnto ad altr szioni. Evntuali informazioni riguardanti la protzion invidual lo smaltimnto sono riportat all szioni SEZIONE 7. Manipolazion immagazzinamnto Prcauzioni pr la manipolazion sicura. Garantir un adguato sistma mssa a trra pr impianti prson. Evitar il tatto gli occhi la pll. Non inalar vntuali polvri o vapori o nbbi. Non mangiar, nè br, nè fumar durant l'impigo. Lavar l mani dopo l'uso. Evitar la sprsion dl prodotto nll'ambint Conzioni pr l immagazzinamnto sicuro, comprs vntuali incompatibilità. Consrvar solo nl tnitor original. Consrvar in luogo vntilato, lontano da fonti innsco. Mantnr i rcipinti rmticamnt chiusi. Mantnr il prodotto in tnitori chiaramnt tichttati. Evitar il surriscaldamnto. Evitar urti violnti. Consrvar i tnitori lontano da vntuali matriali incompatibili, vrificando la szion Usi finali particolari. Informazioni non sponibili.

4 CLEARY ALIA SRL Pagina n. 4 / 9 SEZIONE 8. Controllo dll sposizion/protzion invidual Paramtri trollo. Rifrimnti Normativi: Italia Dcrto Lgislativo 9 April 2008, n.81. Svizzra Valurs limits d xposition aux posts d travail OEL EU Dirttiva 2009/161/UE; Dirttiva 2006/15/CE; Dirttiva 2004/37/CE; Dirttiva 2000/39/CE. TLV-ACGIH ACGIH 2012 Concntrazion prvista non fftto sull ambint - PNEC. Valor rifrimnto pr il compartimnto trrstr 1,02 mg/kg Lgnda: (C) = CEILING ; INALAB = Frazion Inalabil ; RESPIR = Frazion Rspirabil ; TORAC = Frazion Toracica. VND = pricolo idntificato ma nssun DNEL/PNEC sponibil ; NEA = nssuna sposizion prvista ; NPI = nssun pricolo idntificato Controlli dll sposizion. Considrato ch l'utilizzo misur tcnich adguat dovrbb smpr avr la priorità risptto agli quipaggiamnti protzion prsonali, assicurar una buona vntilazion nl luogo lavoro tramit un'fficac aspirazion local. Pr la sclta dgli quipaggiamnti protttivi prsonali chidr vntualmnt siglio ai propri fornitori sostanz chimich. I spositivi protzion inviduali dvono riportar la mrcatura CE ch attsta la loro formità all norm vignti. Prvdr doccia mrgnza vaschtta visocular. PROTEZIONE DELLE MANI Protggr l mani guanti da lavoro catgoria III (rif. norma EN 374). Pr la sclta dfinitiva dl matrial di guanti da lavoro si dvono sidrar: compatibilità, dgradazion, tmpo rottura prmazion. Nl caso prparati la rsistnza di guanti da lavoro agli agnti chimici dv ssr vrificata prima dll'utilizzo in quanto non prvbil. I guanti hanno un tmpo usura ch pnd dalla durata dalla modalità d uso. PROTEZIONE DELLA PELLE Indossar abiti da lavoro manich lungh calzatur sicurzza pr uso profssional catgoria II (rif. Dirttiva 89/686/CEE norma EN ISO 20344). Lavarsi acqua sapon dopo avr rimosso gli indumnti protttivi. PROTEZIONE DEGLI OCCHI Si siglia indossar occhiali protttivi rmtici (rif. norma EN 166). PROTEZIONE RESPIRATORIA In caso supramnto dl valor soglia (s. TLV-TWA) dlla sostanza o una o più dll sostanz prsnti nl prodotto, si siglia indossar una maschra filtro tipo B la cui class (1, 2 o 3) dovrà ssr sclta in rlazion alla cntrazion limit utilizzo. (rif. norma EN 14387). Nl caso fossro prsnti gas o vapori natura vrsa /o gas o vapori particll (arosol, fumi, nbbi, cc.) occorr prvdr filtri tipo combinato. L utilizzo mzzi protzion dll vi rspiratori è ncssario in caso l misur tcnich adottat non siano sufficinti pr limitar l sposizion dl lavorator ai valori soglia prsi in sidrazion. La protzion offrta dall maschr è comunqu limitata. Nl caso in cui la sostanza sidrata sia inodor o la sua soglia olfattiva sia suprior al rlativo TLV-TWA in caso mrgnza, indossar un autorspirator ad aria comprssa a circuito aprto (rif. norma EN 137) oppur un rspirator a prsa d'aria strna (rif. norma EN 138). Pr la corrtta sclta dl spositivo protzion dll vi rspiratori, far rifrimnto alla norma EN 529. CONTROLLI DELL ESPOSIZIONE AMBIENTALE. L missioni da procssi produttivi, comprs qull da apparcchiatur vntilazion dovrbbro ssr trollat ai fini dl risptto dlla normativa tutla ambintal. SEZIONE 9. Proprità fisich chimich Informazioni sull proprità fisich chimich fondamntali. Stato Fisico liquido Color trasparnt Odor carattristico Soglia olfattiva. Non sponibil. ph Punto fusion o glamnto. Non sponibil. Punto bollizion inizial. Non sponibil. Intrvallo bollizion. Non sponibil. Punto infiammabilità. > 60 C. Tasso vaporazion Non sponibil. Infiammabilità soli gas Non sponibil. Limit infrior infiammabilità. Non sponibil. Limit suprior infiammabilità. Non sponibil.

5 SEZIONE 9. Proprità fisich chimich.... / >> CLEARY ALIA SRL Limit infrior splosività. Non sponibil. Limit suprior splosività. Non sponibil. Tnsion vapor. Non sponibil. Dnsità vapor Non sponibil. Dnsità rlativa. 1,007 Kg/l Solubilità solubil in acqua Cofficint ripartizion: n-ottanolo/acqua Non sponibil. Tmpratura autoaccnsion. Non sponibil. Tmpratura dcomposizion. Non sponibil. Viscosità Non sponibil. Proprità splosiv Non sponibil. Proprità ossidanti Non sponibil Altr informazioni. VOC (Dirttiva 1999/13/CE) : 0 VOC (carbonio volatil) : 0 Pagina n. 5 / 9 SEZIONE 10. Stabilità rattività Rattività. Evitar il tatto mtalli aci. A tatto aci può librar cloro gassoso (Cl2) Stabilità chimica. Evitar sporr a tmpratur lvat, sorgnti calor o luc rtta dl sol Possibilità razioni pricolos. Il tatto aci forti provoca lo sviluppo gas tossici. In caso tatto aci può librar cloro gassoso (Cl2) Conzioni da vitar. Evitar il surriscaldamnto Matriali incompatibili. Aci forti. Mtalli. Aci Prodotti dcomposizion pricolosi. Cloro. SEZIONE 11. Informazioni tossicologich Informazioni sugli fftti tossicologici. In mancanza dati tossicologici sprimntali sul prodotto stsso, gli vntuali pricoli dl prodotto pr la salut sono stati valutati in bas all proprità dll sostanz tnut, sdo i critri prvisti dalla normativa rifrimnto pr la classificazion. Considrar prciò la cntrazion dll singol sostanz pricolos vntualmnt citat in sz. 3, pr valutar gli fftti tossicologici drivanti dall sposizion al prodotto. Efftti acuti: il tatto gli occhi provoca irritazion; i sintomi possono includr: arrossamnto, dma, dolor lacrimazion. L'inalazion di vapori può causar modrata irritazion dl tratto rspiratorio suprior; il tatto la pll può provocar modrata irritazion. L'ingstion può provocar sturbi alla salut, ch comprndono dolori addominali brucior, nausa vomito. Efftti acuti: pr tatto la pll si ha irritazion ritma, dma, scchzza scrpolatura. L'inalazion di vapori può causar modrata irritazion dl tratto rspiratorio suprior. L'ingstion può provocar sturbi alla salut, ch comprndono dolori addominali brucior, nausa vomito. IPOCLORO DI SODIO LD50 (Oral). LD50 (Cutana). LD50 (Oral). LD50 (Cutana). > 5000 mg/kg Rat > mg/kg Rabbit > 2000 mg/kg ratto > 2000 mg/kg ratto

6 CLEARY ALIA SRL Pagina n. 6 / 9 SEZIONE 12. Informazioni cologich. Non ssndo sponibili dati spcifici sul prparato, utilizzar sdo l buon pratich lavorativ, vitando sprdr il prodotto nll'ambint. Evitar assolutamnt sprdr il prodotto nl trrno, in fognatur o corsi d acqua. Avvisar l autorità comptnti s il prodotto ha raggiunto corsi d'acqua o fognatur o s ha taminato il suolo o la vgtazion. Adottar misur pr ridurr al minimo gli fftti sulla falda acquifra Tossicità. IPOCLORO DI SODIO LC50 - Psci. EC50 - Crostaci. EC50 - Algh / Piant Acquatich. EC50 - Algh / Piant Acquatich. 0,059 mg/l/96h Oncorhynchus mykiss 0,04 mg/l/48h Daphnia magna 46 mg/l/72h Gracilaria tnuistipitata 0,266 mg/l/72h Prsistnza dgradabilità. Rapidamnt Biodgradabil Potnzial bioaccumulo. Cofficint ripartizion: n-ottanolo/acqua. < 2,7 mg/l Mobilità nl suolo. Informazioni non sponibili Risultati dlla valutazion PBT vpvb. In bas ai dati sponibili, il prodotto non tin sostanz PBT o vpvb in prcntual suprior a 0,1% Altri fftti avvrsi. Informazioni non sponibili. SEZIONE 13. Considrazioni sullo smaltimnto Mto trattamnto di rifiuti. Riutilizzar, s possibil. I rsidui dl prodotto sono da sidrar rifiuti spciali pricolosi. La pricolosità di rifiuti ch tngono in part qusto prodotto dv ssr valutata in bas all sposizioni lgislativ vignti. Lo smaltimnto dv ssr affidato ad una socità autorizzata alla gstion di rifiuti, nl risptto dlla normativa nazional d vntualmnt local. Evitar assolutamnt sprdr il prodotto nl trrno, in fognatur o corsi d acqua. Il trasporto di rifiuti può ssr soggtto all ADR. IMBALLAGGI CONTAMINATI Gli imballaggi taminati dvono ssr inviati a rcupro o smaltimnto nl risptto dll norm nazionali sulla gstion di rifiuti. SEZIONE 14. Informazioni sul trasporto. Il trasporto dv ssr ffttuato da vicoli autorizzati al trasporto mrc pricolosa sdo l prscrizioni dll'zion vignt dll'accordo A.D.R. l sposizioni nazionali applicabili. Il trasporto dv ssr ffttuato ngli imballaggi originali, comunqu, in imballaggi ch siano costituiti da matriali inattaccabili dal tnuto non suscttibili gnrar qusto razioni pricolos. Gli addtti al carico allo scarico dlla mrc pricolosa dvono avr ricvuto un'appropriata formazion sui rischi prsntati dal prparato sull vntuali procdur da adottar nl caso si vrifichino situazioni mrgnza.

7 SEZIONE 14. Informazioni sul trasporto.... / >> Trasporto stradal o frroviario: CLEARY ALIA SRL Class ADR/RID: 8 UN: 1760 Packing Group: II Etichtta: 8 Nr. Kmlr: 80 Limitd Quantity. 1 L Coc rstrizion in gallria. (E) Nom tcnico: LIQUIDO CORROSIVO, N.A.S. (IPOCLORO DI SODIO) Trasporto marittimo: Class IMO: 8 UN: 1760 Packing Group: II Labl: 8 EMS: F-A, S-B Marin Pollutant. NO Propr Shipping Nam: CORROSIVE LIQUID, N.O.S. (SODIUM HYPOCHLORE) Trasporto aro: IATA: 8 UN: 1760 Packing Group: II Labl: 8 Cargo: Istruzioni Imballo: 855 Quantità massima: 30 L Pass.: Istruzioni Imballo: 851 Quantità massima: 1 L Istruzioni particolari: A3, A803 Propr Shipping Nam: CORROSIVE LIQUID, N.O.S. (SODIUM HYPOCHLORE) Pagina n. 7 / 9 SEZIONE 15. Informazioni sulla rgolamntazion Norm lgislazion su salut, sicurzza ambint spcifich pr la sostanza o la miscla. Catgoria Svso. Nssuna. Rstrizioni rlativ al prodotto o all sostanz tnut sdo l'allgato XVII Rgolamnto (CE) 1907/2006. Prodotto. Punto. 3 Sostanz in Candat List (Art. 59 REACH). Nssuna. Sostanz soggtt ad autorizzazion (Allgato XIV REACH). Nssuna. Sostanz soggtt ad obbligo notifica sportazion Rg. (CE) 649/2012: Nssuna. Sostanz soggtt alla Convnzion Rottrdam: Nssuna. Sostanz soggtt alla Convnzion Stoccolma: Nssuna. Controlli Sanitari. I lavoratori sposti a qusto agnt chimico pricoloso pr la salut dvono ssr sottoposti alla sorvglianza sanitaria ffttuata sdo l sposizioni dll'art. 41 dl D.Lgs. 81 dl 9 april 2008 salvo ch il rischio pr la sicurzza la salut dl lavorator sia stato valutato irrilvant, sdo quanto prvisto dall'art. 224 comma Valutazion dlla sicurzza chimica. Non è stata laborata una valutazion sicurzza chimica pr la miscla l sostanz in ssa tnut. SEZIONE 16. Altr informazioni. Tsto dll incazioni pricolo (H) citat all szioni 2-3 dlla schda: Skin Corr. 1B Corrosion cutana, catgoria 1B Ey Dam. 1 Lsioni oculari gravi, catgoria 1

8 SEZIONE 16. Altr informazioni.... / >> CLEARY ALIA SRL Pagina n. 8 / 9 Ey Irrit. 2 Irritazion ocular, catgoria 2 Skin Irrit. 2 Irritazion cutana, catgoria 2 Aquatic Acut 1 Pricoloso pr l ambint acquatico, tossicità acuta, catgoria 1 Aquatic Chronic 2 Pricoloso pr l ambint acquatico, tossicità cronica, catgoria 2 H314 Provoca gravi ustioni cutan gravi lsioni oculari. H318 Provoca gravi lsioni oculari. H319 Provoca grav irritazion ocular. H315 Provoca irritazion cutana. H400 Molto tossico pr gli organismi acquatici. H411 Tossico pr gli organismi acquatici fftti lunga durata. EUH031 A tatto aci libra gas tossici. EUH206 Attnzion! Non utilizzar in combinazion altri prodotti. Possono librarsi gas pricolosi (cloro). Tsto dll frasi rischio (R) citat all szioni 2-3 dlla schda: R31 R34 R38 R41 R50 A CONTATTO CON ACIDI LIBERA GAS TOSSICO. PROVOCA USTIONI. IRRANTE PER LA PELLE. RISCHIO DI GRAVI LESIONI OCULARI. ALTAMENTE TOSSICO PER GLI ORGANISMI ACQUATICI. LEGENDA: - ADR: Accordo uropo pr il trasporto dll mrci pricolos su strada - CAS NUMBER: Numro dl Chmical Abstract Srvic - CE50: Concntrazion ch dà fftto al 50% dlla popolazion soggtta a tst - CE NUMBER: Numro idntificativo in ESIS (archivio uropo dll sostanz sistnti) - CLP: Rgolamnto CE 1272/ DNEL: Livllo drivato snza fftto - EmS: Emrgncy Schdul - GHS: Sistma armonizzato global pr la classificazion la tichttatura di prodotti chimici - IATA DGR: Rgolamnto pr il trasporto mrci pricolos dlla Associazion intrnazional dl trasporto aro - IC50: Concntrazion immobilizzazion dl 50% dlla popolazion soggtta a tst - IMDG: Coc marittimo intrnazional pr il trasporto dll mrci pricolos - IMO: Intrnational Maritim Organization - INDEX NUMBER: Numro idntificativo nll Annsso VI dl CLP - LC50: Concntrazion ltal 50% - LD50: Dos ltal 50% - OEL: Livllo sposizion occupazional - PBT: Prsistnt, bioaccumulant tossico sdo il REACH - PEC: Concntrazion ambintal prvbil - PEL: Livllo prvbil sposizion - PNEC: Concntrazion prvbil priva fftti - REACH: Rgolamnto CE 1907/ RID: Rgolamnto pr il trasporto intrnazional mrci pricolos su trno - TLV: Valor limit soglia - TLV CEILING: Concntrazion ch non dv ssr suprata durant qualsiasi momnto dll sposizion lavorativa. - TWA STEL: Limit sposizion a brv trmin - TWA: Limit sposizion mo psato - VOC: Composto organico volatil - vpvb: Molto prsistnt molto bioaccumulant sdo il REACH - WGK: Class pricolosità acquatica (Grmania). BIBLIOGRAFIA GENERALE: 1. Dirttiva 1999/45/CE succssiv mofich 2. Dirttiva 67/548/CEE succssiv mofich d adguamnti 3. Rgolamnto (CE) 1907/2006 dl Parlamnto Europo (REACH) 4. Rgolamnto (CE) 1272/2008 dl Parlamnto Europo (CLP) 5. Rgolamnto (CE) 790/2009 dl Parlamnto Europo (I Atp. CLP) 6. Rgolamnto (CE) 453/2010 dl Parlamnto Europo 7. Rgolamnto (CE) 286/2011 dl Parlamnto Europo (II Atp. CLP) 8. Rgolamnto (CE) 618/2012 dl Parlamnto Europo (III Atp. CLP) 9. Th Mrck Indx. Ed Handling Chmical Safty 11. Niosh - Rgistry of Toxic Effcts of Chmical Substancs 12. INRS - Fich Toxicologiqu 13. Patty - Industrial Hygin and Toxicology 14. N.I. Sax - Dangrous proprtis of Industrial Matrials-7 Ed., Sito Wb Agnzia ECHA

9 SEZIONE 16. Altr informazioni.... / >> CLEARY ALIA SRL Pagina n. 9 / 9 Nota pr l utilizzator: L informazioni tnut in qusta schda si basano sull oscnz sponibili prsso noi alla data dll ultima vrsion. L utilizzator dv assicurarsi dlla idonità compltzza dll informazioni in rlazion allo spcifico uso dl prodotto. Non si dv intrprtar tal documnto com garanzia alcuna proprità spcifica dl prodotto. Poichè l'uso dl prodotto non cad sotto il nostro rtto trollo, è obbligo dll'utilizzator ossrvar sotto la propria rsponsabilità l lggi l sposizioni vignti in matria igin sicurzza. Non si assumono rsponsabilità pr usi impropri. Fornir adguata formazion al prsonal addtto all utilizzo prodotti chimici. Mofich risptto alla rvision prcdnt. Sono stat apportat variazioni all sgunti szioni: 01.

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 23 45 67 89 1 / 09 SEZIONE 11. 16. 15. 2. Idntificazion Altr Informazioni informazioni. tossicologich. sulla di pricoli. rgolamntazion.... / >>... /... >> / >>... / >> Schda Dati Sicurzza 15.2.

Dettagli

012 - R.C. INOX D/GEL PLUS

012 - R.C. INOX D/GEL PLUS RICERCA CHIMICA Maranlli G.& C. S.N.C. SEZIONE 8. 10. 12. 14. 15. 16. Idntificazion Controllo Stabilità Informazioni Altr informazioni. dll sposizion/protzion rattività. cologich. sulla di trasporto. pricoli.

Dettagli

Kollant S.r.l. A007 - DIPPER

Kollant S.r.l. A007 - DIPPER SEZIONE 2. 15. 16. Identificazione Informazioni Altre informazioni. sulla dei pericoli. regolamentazione.... / >>... / >>... / >> Scheda Dati Sicurezza 15.2. SEZIONE deve Valutazione P501 assicurarsi 6.

Dettagli

Scheda Informativa. 78002 - Copper XS Hi-Temp RTV Silicone. 78002 - Copper XS Hi-Temp RTV Silicone. Reparto Tecnico

Scheda Informativa. 78002 - Copper XS Hi-Temp RTV Silicone. 78002 - Copper XS Hi-Temp RTV Silicone. Reparto Tecnico Pagina n. 1 / 6 Scheda Informativa SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: 78002 Denominazione 78002 - Copper XS Hi-Temp

Dettagli

Scheda di sicurezza a norme CEE 91/155

Scheda di sicurezza a norme CEE 91/155 Socità: Nom commrcial: HERALAN Sostanz isolanti in lana minral (con agglomrant rsinoid), rivstito Rvisionato il 05.05.2008 1 Idntificazion dl prodotto/dlla prparazion dlla Socità 1.1 Nom dl prodotto: HERALAN

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1/9 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: 0107040010 Denominazione Celeran L 1.2.

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1 / 7 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: 058500000 Denominazione 1.2. Pertinenti

Dettagli

Oikos Srl NV PARQUET. Scheda di Dati di Sicurezza. SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa

Oikos Srl NV PARQUET. Scheda di Dati di Sicurezza. SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Pagina n. 1 / 9 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Denominazione 1.2. Pertinenti usi identificati

Dettagli

CLEARY ITALIA SRL PVE - DETERGENTE VETRI. dati di sicurezza)

CLEARY ITALIA SRL PVE - DETERGENTE VETRI. dati di sicurezza) SEZIONE 2. 8. 13. 15. 16. Identificazione Misure Controllo Considerazioni Informazioni Altre informazioni. antinceno. dell esposizione/protezione sulla dei sullo pericoli. regolamentazione.... smaltimento.

Dettagli

45700 - Oxi Free...// >>

45700 - Oxi Free...// >> SEZIONE 9. 12. 15. 16. Misure Proprietà Altre informazioni. fisiche caso ecologiche. sulla e rilascio chimiche. regolamentazione.... / >> accidentale.... /... >> / >>...// >> Scheda 0,018 mg/l/72h Dati

Dettagli

ERRELAB SRL FONDO FIBRE "A"

ERRELAB SRL FONDO FIBRE A Pagina n. 1 / 5 Scheda Dati di Sicurezza 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: Denominazione Nome chimico e sinonimi S-FONDOFIBREA

Dettagli

FORNACI CALCE GRIGOLIN S.p. A. PRG SL P. Scheda di Dati di Sicurezza

FORNACI CALCE GRIGOLIN S.p. A. PRG SL P. Scheda di Dati di Sicurezza Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1 / 9 SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: 096191 Denominazione Nome chimico

Dettagli

Giuseppe Di Maria S.p.A. GRAN PREMIO Sig.Oro. Scheda Dati di Sicurezza

Giuseppe Di Maria S.p.A. GRAN PREMIO Sig.Oro. Scheda Dati di Sicurezza Pagina n. 23 45 1 / 05 Scheda Dati di Sicurezza 7.3. 10.5. Usi Materiali finali particolari. incompatibili. 4. Informazioni Misure di primo non soccorso. 1. Identificazione della sostanza o della miscela

Dettagli

SANOLEGNO PARQUET LUCIDO. Scheda di Dati di Sicurezza

SANOLEGNO PARQUET LUCIDO. Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1 / 9 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: Denominazione W7300B 1.2. Pertinenti

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza S.r.l. Pagina n. 1/10 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Denominazione 1.2. Pertinenti usi identificati

Dettagli

GEKHAN s.r.l. scheda dati di sicurezza liquido senza nicotina. e-liquid specialists

GEKHAN s.r.l. scheda dati di sicurezza liquido senza nicotina. e-liquid specialists e-liquid specialists 1 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto - Nome commerciale: Menta piperita 4, Menta piperita 9 1.2 Pertinenti

Dettagli

ANDREA GALLO DI LUIGI SRL. Gomma Lacca TN. Scheda Informativa. SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa

ANDREA GALLO DI LUIGI SRL. Gomma Lacca TN. Scheda Informativa. SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Pagina n. 1 / 7 Scheda Informativa SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Denominazione Nome chimico e sinonimi Gomma lacca (Resina

Dettagli

Scheda Dati di Sicurezza

Scheda Dati di Sicurezza Stampata il Pagina n.1 / 1 Scheda Dati di Sicurezza 1. Identificazione della sostanza / del preparato e della Società 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Codice: 138500 Denominazione EDERPISCINE-

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1/10 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Denominazione 1.2. Pertinenti usi identificati

Dettagli

DISINFESTANTE CIBI S100

DISINFESTANTE CIBI S100 Pagina n. 1 / 8 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: 058380000 Denominazione 1.2. Pertinenti

Dettagli

Icefor spa 15031 - BROMOSPRAY

Icefor spa 15031 - BROMOSPRAY Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1 / 9 SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: 15031 Denominazione BROMOSPRAY 1.2.

Dettagli

Bio-Optica Milano S.p.a. CellPrep LBC Solution

Bio-Optica Milano S.p.a. CellPrep LBC Solution SEZIONE 16. 15. 3. Misure Composizione/informazioni Altre Informazioni informazioni. caso sulla rilascio regolamentazione.... / >> accidentale. sugli ingreenti....// >>... / >> Pagina n. 23 45 67 1 / 07

Dettagli

BIO-OPTICA MILANO SPA Alcool etilico assoluto 99,9%

BIO-OPTICA MILANO SPA Alcool etilico assoluto 99,9% SEZIONE 2. 9. 16. 15. 8. Identificazione Proprietà Misure Controllo Altre Informazioni informazioni. antinceno. fisiche dell esposizione/protezione sulla dei e chimiche. pericoli. regolamentazione....

Dettagli

GEJ 77 Blocca-amianto Pagina n.1 / 7

GEJ 77 Blocca-amianto Pagina n.1 / 7 GEJ 77 Blocca-amianto Pagina n.1 / 7 Scheda Tecnica Descrizione: Il decreto del Ministero della Sanità del 20 agosto 1999 (G.U. del 22-10-1999) ha definitivamente messo al bando i manufatti di cemento-amianto,

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1/10 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: Denominazione Nome chimico e sinonimi

Dettagli

SPRING COLOR SRL PRIM. C.S. - PRIMER CENTRI STORICI

SPRING COLOR SRL PRIM. C.S. - PRIMER CENTRI STORICI Pagina n. 1 / 6 Scheda Dati di Sicurezza 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: Denominazione PRIM. C.S. PRIMER CENTRI STORICI

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza. Additivo Diesel. PDF071 - Petro Diesel Fuel Conditioner. Reparto Tecnico

Scheda di Dati di Sicurezza. Additivo Diesel. PDF071 - Petro Diesel Fuel Conditioner. Reparto Tecnico Pagina n. 1 / 9 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: 500100171 Denominazione PDF071 - Petro

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA DENOMINAZIONE PRODOTTO: CRISTALLIZZANTE LUX LT.1 CODICE IDENTIFICATIVO: 399-3 CONFEZIONE: BOTTIGLIE DA LT. 1, SCATOLA DA 12 PEZZI

SCHEDA DI SICUREZZA DENOMINAZIONE PRODOTTO: CRISTALLIZZANTE LUX LT.1 CODICE IDENTIFICATIVO: 399-3 CONFEZIONE: BOTTIGLIE DA LT. 1, SCATOLA DA 12 PEZZI SCHEDA DI SICUREZZA DENOMINAZIONE PRODOTTO: CRISTALLIZZANTE LUX LT.1 CODICE IDENTIFICATIVO: 399-3 CONFEZIONE: BOTTIGLIE DA LT. 1, SCATOLA DA 12 PEZZI CANTELLO s.r.l. VIA VENARIA 46-10148 TORINO - TEL.

Dettagli

FORNACI CALCE GRIGOLIN S.p. A. CALCE IDRAULICA. Scheda di Dati di Sicurezza

FORNACI CALCE GRIGOLIN S.p. A. CALCE IDRAULICA. Scheda di Dati di Sicurezza Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1 / 8 SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: Denominazione Nome chimico e sinonimi

Dettagli

Giuseppe Di Maria S.p.A. DETERG.BISATEN. Dati di Sicurezza. Via Enrico Mattei, 4. Italia

Giuseppe Di Maria S.p.A. DETERG.BISATEN. Dati di Sicurezza. Via Enrico Mattei, 4. Italia Pagina n. 23 45 61 / 06 Scheda Dati di Sicurezza 2.3. 6.3. 15.2. Tasso LC50 Altri Metodi Valutazione (96h): pericoli. evaporazione e materiali della per sicurezza il contenimento chimica. 0,047 e per mg/l

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1/10 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Denominazione 1.2. Pertinenti usi identificati

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza Revisione n. 11

Scheda di Dati di Sicurezza Revisione n. 11 Pagina n. 1/12 SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: Denominazione SF.DIV..16068 H20FF ELECTRIC TE1000 1Lt 1.2. Pertinenti

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1 / 9 SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: 0100 Denominazione DILUENTE 4928 1.2.

Dettagli

FORNACI CALCE GRIGOLIN S.p. A. MALTA BASTARDA. Scheda di Dati di Sicurezza

FORNACI CALCE GRIGOLIN S.p. A. MALTA BASTARDA. Scheda di Dati di Sicurezza Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1 / 9 SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: Denominazione Nome chimico e sinonimi

Dettagli

D_0001 - GENERAL GLUE HV

D_0001 - GENERAL GLUE HV Pagina n. 1 / 9 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: Denominazione D_0001 GENERAL GLUE

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA Preparata secondo Regolamento CE 1907/2006 ( REACH ) - Allegato II e successivi emendamenti -

SCHEDA DI SICUREZZA Preparata secondo Regolamento CE 1907/2006 ( REACH ) - Allegato II e successivi emendamenti - REVISIONE SCHEDA Rev. 1 SCHEDA DI SICUREZZA Preparata secondo Regolamento CE 1907/2006 ( REACH ) - Allegato II e successivi emendamenti - DATA DI AGGIORNAMENTO 02/02/2015 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1/11 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: Denominazione PGBRAKECLEANER BRAKE

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Twin Plus 5 fasi GPL-METANO Pagina n. 1/10 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: Denominazione

Dettagli

Bio-Optica Milano S.p.a. Alcol etilico puro 99

Bio-Optica Milano S.p.a. Alcol etilico puro 99 Bio-Optica Milano S.p.a. SEZIONE 9. 16. 15. 2. 8. Proprietà Misure Identificazione Controllo Altre Informazioni informazioni. antincendio. fisiche dell esposizione/protezione sulla dei e chimiche. pericoli.

Dettagli

COLORIFICIO PAULIN SPA. 80100 - Pinosolve. Scheda di Dati di Sicurezza. Acquaragia. Diluente per prodotti sintetici a pannello o a spruzzo.

COLORIFICIO PAULIN SPA. 80100 - Pinosolve. Scheda di Dati di Sicurezza. Acquaragia. Diluente per prodotti sintetici a pannello o a spruzzo. SEZIONE 2. 5. 8. 11. 14. 16. Identificazione Misure Controllo Informazioni Altre informazioni. antinceno. dell esposizione/protezione tossicologiche. sul dei trasporto. pericoli.... / >>....../... / >>

Dettagli

Scheda Dati di Sicurezza

Scheda Dati di Sicurezza Pagina n.1 / 5 Scheda Dati di Sicurezza 1. Identificazione della sostanza / del preparato e della Società 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Codice: Denominazione Nome chimico e sinonimi

Dettagli

CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI FINALIZZATO ALL ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL INTERNO

CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI FINALIZZATO ALL ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL INTERNO PROGRAMMA CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI FINALIZZATO ALL ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL INTERNO (in bas al D.M. Agosto 011, art. succssiv modifich)

Dettagli

C.A-L. ITALIA SRL C.A-L. VISION SOL

C.A-L. ITALIA SRL C.A-L. VISION SOL Pagina n. 1 / 6 Scheda Dati di Sicurezza 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/im presa 1.1. Identificatore del prodotto Denominazione 1.2. Pertinenti usi identificati della

Dettagli

Malta osmotica in polvere PROTEGGE DALL AZIONE DI CONTROSPINTA DELL ACQUA PER ESTERNO ED INTERNO

Malta osmotica in polvere PROTEGGE DALL AZIONE DI CONTROSPINTA DELL ACQUA PER ESTERNO ED INTERNO Malta osmotica in polvere PROTEGGE DALL AZIONE DI CONTROSPINTA DELL ACQUA PER ESTERNO ED INTERNO 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa. 1.1 Identificatore del prodotto:

Dettagli

Canfora Giapponese raffinata

Canfora Giapponese raffinata Pagina n. 1 / 9 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Denominazione Nome chimico e sinonimi canfora

Dettagli

Scheda Dati di Sicurezza

Scheda Dati di Sicurezza Data prima compilazione: 31/03/2014 Data revisione: 31/03/2014 Rev. 1 Pagina 1 di 8 Scheda Dati di Sicurezza 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore

Dettagli

Scheda Dati di Sicurezza

Scheda Dati di Sicurezza B G 0 1 Pagina n. 1 / 5 Scheda Dati di Sicurezza 1. Identificazione della sostanza / del preparato e della Società 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Codice: D1613 Denominazione BG01 Nome

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1/8 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: 2052.01 Denominazione PV 083 S - PV

Dettagli

COLORIFICIO SAMMARINESE S.p.A. TITALPRIMER. Scheda di Dati di Sicurezza

COLORIFICIO SAMMARINESE S.p.A. TITALPRIMER. Scheda di Dati di Sicurezza Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1 / 9 SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: Denominazione W2320C 1.2. Pertinenti

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1/12 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: 0106310020 Denominazione Rurecoat 4

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1/10 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: Denominazione 083CGOLD 1.2. Pertinenti

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA secondo il Regolamento (CE) Num. 1907/2006 Versione 5.1 Data di revisione Data di stampa

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA secondo il Regolamento (CE) Num. 1907/2006 Versione 5.1 Data di revisione Data di stampa SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA secondo il Regolamento (CE) Num. 1907/2006 Versione 5.1 Data di revisione Data di stampa 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ / IMPRESA 1.1 Identificatori

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

: Mr Muscolo Idraulico gel

: Mr Muscolo Idraulico gel 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/ MISCELA E DELLA SOCIETÀ/DELL'IMPRESA Informazioni sul prodotto Nome del prodotto Utilizzazione della sostanza/della miscela : : Disingorgante Società : S.C. Johnson Italy

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1/14 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Denominazione AB1 / GPL 1.2. Pertinenti usi

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1/13 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: Denominazione X152050010 1.2. Pertinenti

Dettagli

Vi offriamo il servizio di presa visione delle schede di sicurezza

Vi offriamo il servizio di presa visione delle schede di sicurezza Vi offriamo il servizio di presa visione delle schede di sicurezza Vi invitiamo a visitare il nostro sito www.comedilgrazioli.it attraverso il quale potete accedere all area di acquisto on-line SEGUE SCHEDA

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI LODI

ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI LODI PROGRAMMA CORSO BASE 10 ORE ORDINE ARCHITETTI PPC Moduli h OBIETTIVI DIRETTIVE LEGISLAZIONE E REGOLE TECNICHE DI PREVENZIONE INCENDI A 6 FISICA E CHIMICA DELL'INCENDIO B 10 TECNOLOGIA DEI MATERIALI E DELLE

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1/12 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: Denominazione Sinonimi x024 MAVRIK

Dettagli

3) DETERGE Per lavare qualsiasi superficie dura: - effettuare 2 o 3 spruzzate, poi procedere al lavaggio delle superfici

3) DETERGE Per lavare qualsiasi superficie dura: - effettuare 2 o 3 spruzzate, poi procedere al lavaggio delle superfici SCHEDA TECNICA Il Genio Deodorante per Ambienti semplicemente...geniale!!! 1) PROFUMA DEODORIZZA E DETERGE Per deodorare gli ambienti: - nebulizzare tal qual nell ambiente verso l alto. - Spruzzare negli

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza SPRING COLOR SRL 44 - OLIO DURO Revisione n. 1 Data revisione 03/08/2015 Stampata il 21/08/2015 Pagina n. 1/14 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA Barclay Trustee 490

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA Barclay Trustee 490 SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome del prodotto Numero del prodotto Italy 1.2. Usi pertinenti

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Procsso Costruzion di difici di opr di inggnria civil/industrial Squnza di procsso

Dettagli

SCHEDA di DATI di SICUREZZA Revisione n 3 del 01.06.2015 stampata il 05.06.2015

SCHEDA di DATI di SICUREZZA Revisione n 3 del 01.06.2015 stampata il 05.06.2015 SCHEDA di DATI di SICUREZZA Revisione n 3 del 01.06.2015 stampata il 05.06.2015 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/MISCELA E DELLA SOCIETA /IMPRESA 1.1 Identificatore del prodotto Codice prodotto Denominazione

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31 Pagina: 1/6 1 Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Identificatore del prodotto Denominazione commerciale: Noritake Super Porcelain EX-3: Paste Opaque and Paste Opaque

Dettagli

Scheda di sicurezza SYSTEM C 661 CIANOACRILATO UNIVERSALE

Scheda di sicurezza SYSTEM C 661 CIANOACRILATO UNIVERSALE Scheda di sicurezza del 17/3/2015, revisione 2 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Identificazione della miscela: Nome commerciale:

Dettagli

EC safety data sheet. 1.) Identificazione del prodotto e della società. 2.) Identificazione dei pericoli

EC safety data sheet. 1.) Identificazione del prodotto e della società. 2.) Identificazione dei pericoli 1.) Identificazione del prodotto e della società Denominazione del prodotto BIO KILL Utilizzo della sostanza o preparato ed usi sconsigliati Utilizzo della sostanza o preparato Insetticida Informazioni

Dettagli

SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa

SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa COD. 1*3*8 PIERRE DUE Data di revisione: 05/05/2015 SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: 1*3*8 Denominazione PIERRE

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Denominazione ADDITIVO APP, : V31PP1, 1.2. Pertinenti usi

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE

SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE Pagina: 1 di 7 Doc. N 4240097 rev.0 Data di preparazione: 13/11/2014 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/ IMPRESA 1.1 Identificatori

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1/13 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Denominazione : 001026, 1.2. Pertinenti usi

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1/13 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Denominazione Codice segnalato all'iss Codice

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

Scheda di sicurezza FULCRON CASA RIMUOVI MUFFA ML500

Scheda di sicurezza FULCRON CASA RIMUOVI MUFFA ML500 Scheda di sicurezza del 4/12/2009, revisione 2 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA Nome commerciale: Codice commerciale: 2544 Tipo di prodotto ed impiego: Agente antimuffa

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 5 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

Non per uso sull uomo o su animali FORMYL TRICHLORIDE * METHANE TRICHLORIDE * METHANE

Non per uso sull uomo o su animali FORMYL TRICHLORIDE * METHANE TRICHLORIDE * METHANE IBI SCIENTIFIC 9861 Kapp Court Peosta, IA 52068 Tele: (563) 690-0484 1-800-253-4942 Fax: (563) 690-0490 E-Mail: info@ibisci.com Web: www.ibisci.com Issuing Date: 08-Jan-1998 Revision Date: 05-Oct-2011

Dettagli

Kiss CARATTERISTICHE E CAMPI D IMPIEGO MANUTENZIONE

Kiss CARATTERISTICHE E CAMPI D IMPIEGO MANUTENZIONE Kiss DETERGENTE ALCOLICO DEODORANTE E BRILLANTANTE ALLA NOTA AGRUMATA CARATTERISTICHE E CAMPI D IMPIEGO MANUTENZIONE Kiss Kiss è un detergente a base alcolica ad azione brillantante e deodorante. Grazie

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 7 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto N. CAS: N. indice: N. CE: 7664-93-9 016-020-00-8 231-639-5 1.2. Usi pertinenti

Dettagli

Scheda di sicurezza SYSTEM 35A42 SIGILLANTE IDRAULICO

Scheda di sicurezza SYSTEM 35A42 SIGILLANTE IDRAULICO Scheda di sicurezza del 17/3/2015, revisione 3 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Identificazione della miscela: Nome commerciale:

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA Pagina: 1 Data di compilazione: 19/10/2015 N revisione: 1 Sezione 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome del prodotto: Numero EINECS:

Dettagli

Documento unico di valutazione dei rischi interferenziali (Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali) Allegato al contratto di appalto

Documento unico di valutazione dei rischi interferenziali (Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali) Allegato al contratto di appalto Documnto unico valutazion di rischi intrfrnziali (Documnto Unico Valutazion di Rischi Intrfrnziali) Allgato al contratto appalto (ai snsi dll art. 3 comma 1, lttra a) dlla Lgg 123/07 art. 26 dl D.lsg.

Dettagli

Scheda di sicurezza JOY DEO AMBIENTE FIORITO

Scheda di sicurezza JOY DEO AMBIENTE FIORITO Scheda di sicurezza del 11/1/2013, revisione 1 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice commerciale: 3400585 Nome commerciale:

Dettagli

MIRADOR Ditta: SCAM S.r.l. Strada Bellaria, 164 41010 - S.MARIA MUGNANO - MODENA (Tel. 059/586511 - Fax 059/460133)

MIRADOR Ditta: SCAM S.r.l. Strada Bellaria, 164 41010 - S.MARIA MUGNANO - MODENA (Tel. 059/586511 - Fax 059/460133) S C A M S.r.l. Pag. 1 di 5 SCHEDA DI SICUREZZA 1. Denominazione della sostanza/preparato e della Ditta (Registr. n. 11624 del 11/03/2003) MIRADOR Ditta: SCAM S.r.l. Strada Bellaria, 164 41010 - S.MARIA

Dettagli

MASTERBATCH TRIOSSIDO DI ANTIMONIO BASE PVC 80/20

MASTERBATCH TRIOSSIDO DI ANTIMONIO BASE PVC 80/20 MASTERBATCH TRIOSSIDO DI ANTIMONIO BASE PVC 80/20 1. Identificazione della sostanza / del preparato e della Società 1.1. Identificatore del prodotto Codice: Sb2O3 PVC Denominazione MB TRIOSSIDO DI ANTIMONIO

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA secondo la Direttiva (EU) No. 1907/2006 Pagina: 1 Data di compilazione: 18.02.2011 Revisione: 15.03.2013 N revisione: 5 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa

Dettagli

SVERNICIATORE UNIVERSALE Pagina n.1 / 10

SVERNICIATORE UNIVERSALE Pagina n.1 / 10 SVERNICIATORE UNIVERSALE Pagina n.1 / 10 Scheda Tecnica Descrizione: E un prodotto a base di solventi a forte effetto di rimozione, e di paraffina, che impedisce la rapida evaporazione degli stessi. Lo

Dettagli

Scheda Dati di Sicurezza

Scheda Dati di Sicurezza Pagina n. 1 / 5 Scheda Dati di Sicurezza 1. Identificazione della sostanza / preparato e della Società 1.1 Identificazione della sostanza o preparato Denominazione 1.2 Utilizzazione della sostanza / preparato

Dettagli

Scheda di Dati di Sicurezza

Scheda di Dati di Sicurezza Pagina n. 1/16 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: Denominazione X340500010 1.2. Pertinenti

Dettagli

CLS DRENO CALCESTRUZZO DRENANTE

CLS DRENO CALCESTRUZZO DRENANTE Pag. 1 a 9 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: CLSD SA 25 Denominazione 1.2. Pertinenti

Dettagli

Scheda Dati di Sicurezza

Scheda Dati di Sicurezza Scheda Dati di Sicurezza Pagina n. 1 / 5 1. Identificazione della sostanza / preparato e della Società 1.1 Identificazione della sostanza o preparato Codice: 199278 Denominazione 1.2 Utilizzazione della

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA SECONDO IL REGOLAMENTO (EC) NO. 2006/1907/EC, 2006/121/EC & 453/2010

SCHEDA DATI DI SICUREZZA SECONDO IL REGOLAMENTO (EC) NO. 2006/1907/EC, 2006/121/EC & 453/2010 SCHEDA DATI DI SICUREZZA SECONDO IL REGOLAMENTO (EC) NO. 2006/1907/EC, 2006/121/EC & 453/2010 DRAQ5 1. SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E SOCIETÀ/IMPRESA 1.1 Identificatore del

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 5 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

COLORIFICIO RODOERO S.A.S. ANTIQVOC - ANTIQUITE'

COLORIFICIO RODOERO S.A.S. ANTIQVOC - ANTIQUITE' ANTIQVOC - ANTIQUE' Pagina n. 1 / 10 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: Denominazione

Dettagli

MR MALTA RAPIDA. Italia tel. 030/2702372 fax 030/2703192

MR MALTA RAPIDA. Italia tel. 030/2702372 fax 030/2703192 Pag. 1 a 9 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: MR SA 25 Denominazione 1.2. Pertinenti

Dettagli

CLS 40 CALCESTRUZZO ORDINARIO

CLS 40 CALCESTRUZZO ORDINARIO Pag. 1 a 9 Scheda di Dati di Sicurezza SEZIONE 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: CLS40FSA 25 Denominazione 1.2. Pertinenti

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA LANSPERSE DS80

SCHEDA DATI DI SICUREZZA LANSPERSE DS80 Pagina: 1 Data di compilazione: 16/03/2015 N revisione: 1 Sezione 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome del prodotto: Codice di

Dettagli

Scheda dati di Sicurezza G PERACETICO

Scheda dati di Sicurezza G PERACETICO Pagina n.1 / 6 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Codice: 5204 Denominazione DM CE 0546 1.2. Pertinenti usi identificati della sostanza

Dettagli

Scheda di sicurezza CERA BRIAN PARQUET

Scheda di sicurezza CERA BRIAN PARQUET Scheda di sicurezza del 28/8/2012, revisione 1 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA 1.1 Identificatore del prodotto Identificazione della miscela: Nome commerciale: Codice

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

Scheda dati di sicurezza secondo regolamento (CE) n 1907/2006 e 1272/2008

Scheda dati di sicurezza secondo regolamento (CE) n 1907/2006 e 1272/2008 Scheda dati di sicurezza secondo regolamento (CE) n 1907/2006 e 1272/2008 SACHTLEBEN SR 3 Slurry Data di stampa: 06.03.2015 rielaborata il: 06.03.2015 Revisione: 0 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA

Dettagli