REGISTER FOCUS. "È nell'interesse di tutti poter fare domani più di quanto riusciamo a fare oggi"

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGISTER FOCUS. "È nell'interesse di tutti poter fare domani più di quanto riusciamo a fare oggi""

Transcript

1 EDIZIONE N 30 Venite a trovarci al prossimo WAN-IFRA World Publishing Expo di Amsterdam: siamo già al lavoro per mostrarvi i nostri sviluppi più recenti "È nell'interesse di tutti poter fare domani più di quanto riusciamo a fare oggi" Articolo R&D - Pag. 18 Articolo Pag. 2 "Posigraf ci ha aiutato per questa prima integrazione del sistema IDS su una rotativa heatset di uno stampatore rinomato e importante dell'america del Sud!" Posigraf - Pag. 2 "Siamo ansiosi di lavorare di concerto e produttivamente con un partner innovativo e professionale" Axel Springer - Pag. 10 Un'attenta analisi autocritica! Continua a pagina 8 "Fiere" Continua a pagina IT 01

2 PERIODICAL NEWSLETTER Uno sguardo al futuro Ancora più efficienza Se si considera che il numero di rotative in tutto il mondo supera le unità, abbiamo ancora molta strada da fare per quanto riguarda l'efficienza. Le aziende grafiche leader del settore hanno raggiunto livelli di automazione più che ragionevoli, ma per quelle aziende nelle retrovie c'è ancora molto da fare per ottimizzare l'operatività futura. Evoluzione dei modelli registerfocus si è informata in merito alle prospettive per il futuro della Direzione di Q.I. Press Controls. Descrivendo la produzione della parola stampata, Menno Jansen ha usato parole contenenti elementi di previsione ma anche concetti che tradiscono una certa attesa. "Osserviamo le tendenze presso clienti, editori e consumatori in diversi modi. Ad esempio attraverso il nostro dipartimento di ricerca (pag. 8), attraverso la nostra rete globale e infine gli occhi e le orecchie dei nostri collaboratori esterni. La domanda di prodotti stampati ha già oltrepassato il suo punto massimo. Gli effetti degli sviluppi dell'it hanno reso la stampa più intelligente che mai, tuttavia anche altri media concorrenti ne hanno approfittato. Gli attuali modelli di ricavo si basano sempre di più sull intelligenza di produzione supportata dall'it. Nello specifico, i modelli di ricavo dei nuovi media puntano a fonti di guadagno basati su internet. I consumatori vengono viziati con riviste, giornali e lavori commerciali di alta qualità, non da ultimo perché la stampa full colour deve competere con presentazioni particolarmente attraenti veicolate attraverso la rete. Da diverso tempo ormai le aziende leader del settore fanno i conti con questa corsa per una maggiore attualità, qualità e con un taglio sistematico dei costi. Ma la presa di coscienza riguardo alla necessità di massimizzare l'efficienza sta lentamente scendendo dal La velocità di elaborazione del nostro recentissimo sistema mrc-3d è aumentata di 16 volte vertice della piramide - rappresentato dalle aziende leader - allo zoccolo più basso. Ovunque si sente la necessità di aumentare l'efficienza! In altre parole: i giorni in cui si portavano via vagonate di scarti di avviamento e al servizio delle macchine da stampa era addetto più personale del necessario, sono diventati oggi impensabili nella maggior parte delle aziende. La società e l'industria della stampa non possono più permettersi queste inefficienze", ha spiegato Menno Jansen a registerfocus. La soddisfazione dei clienti "Un'altra spinta viene dal cambiamento di atteggiamento dei clienti. In questo contesto non perdiamo difatti di vista la nostra mission: la comprensione e la valutazione della soddisfazione dei clienti. Questo concetto deve essere chiaro e sempre presente per tutti. Per questo scopo l'anno scorso abbiamo condotto un sondaggio fra i nostri clienti in tutto il mondo per misurare il loro grado di soddisfazione nel nostro lavoro". A tale annuncio rf ha così replicato: "Ma con tutti i contatti e le relazioni che Q.I. Press Controls mantiene con la propria clientela, non sono informazioni di cui già disponete?" La risposta di Menno Jansen: "Ma questo, da solo, non deve bastarci, soprattutto se aspiriamo a migliorare ulteriormente i nostri rapporti di lavoro e collaborazione. I clienti sono un fattore importante per il nostro successo, sono la nostra forza trainante, pertanto abbiamo bisogno di un'analisi oggettiva della loro soddisfazione." Capacità d'innovazione Erik van Holten ha aggiunto a queste osservazioni: "Da quando Q.I. Press Controls ha mosso i primi passi nel 1996, la nostra attenzione si è focalizzata su una stretta collaborazione con i nostri clienti. Questo approccio ha sempre alimentato la nostra capacità d'innovazione. Erik van Holten e Menno Jansen guardano con fiducia al futuro. 02

3 EDIZIONE N 30 Senza l'input dei nostri clienti non saremmo in grado di puntare di volta in volta a livelli sempre maggiori di ottimizzazione. Naturalmente, per le nostre innovazioni attingiamo anche da altre fonti di creatività. Si prenda come esempio il nostro servizio di assistenza e in modo particolare le nostre competenze nella Ricerca e Sviluppo, grazie alle quali siamo riusciti a sfruttare per i nostri scopi gli sviluppi realizzati in settori specifici quali la tecnologia ottica e dei processori. La potenza/velocità di elaborazione della CPU del nostro ultimo sistema mrc-3d è così potuta aumentare significativamente di 16 volte rispetto al nostro primo sistema di controllo a videocamera, raggiungendo Saranno quindi gli sforzi per una maggiore efficienza o la spinta ad aumentare la durata media di vita delle rotative, o entrambe, che aiuteranno a incrementare il mercato per le nostre piattaforme di controllo automatico della qualità". Una previsione che non sorprende registerfocus, considerando il forte istinto di sopravvivenza che ha sempre caratterizzato il mondo della stampa. Grinta e determinazione Per registerfocus si nota chiaramente che nessuno dei due dirigenti ha perso nel tempo la propria grinta e determinazione. Se da un lato l'azienda ha preso Per concludere Con questo sguardo sul futuro registerfocus desidera concludere le previsioni del management e spera che troverete molti altri articoli interessanti in questa edizione. Entrambi i presidenti saranno più che lieti di discutere con voi argomenti e domande sollevati con questa 30a edizione. Alla prossima! registerfocus a nome della Direzione di Q.I. Press Controls, Menno Jansen e Erik van Holten Venite a trovarci al prossimo WAN-IFRA World Publishing Expo di Amsterdam: siamo già al lavoro per mostrarvi i nostri sviluppi più recenti 1.8 gigaflop (1.8x10 9 operazioni in virgola mobile eseguite in un secondo)! E non finisce qui! Presenteremo il frutto di tutti i nostri sforzi al prossimo WAN-IFRA World Publishing Expo (13-15 ottobre 2014) ad Amsterdam. Raccogliamo le preziose informazioni che ci servono per migliorare, ad esempio, attraverso gruppi di discussione aperti agli utenti dei nostri sistemi. Come ho già spesso detto a registerfocus in altre occasioni d'incontro: ascoltare attentamente ciò che i nostri clienti desiderano e la loro esperienza diretta sono di vitale importanza per Q.I. Press Controls. È un approccio dal quale entrambe le parti traggono vantaggio. So che è davvero così perché se ripenso a tutte le piccole e grandi innovazioni che abbiamo introdotto in passato posso dire che sono scaturite in gran parte dal feedback degli operatori dei nostri clienti". Prospettive future registerfocus ha anche chiesto quali sono le prospettive per il futuro di Q.I. Press Controls. A questa domanda Menno Jansen ci ha risposto con evidente soddisfazione parlando di un aumento degli ordini superiore al 18%! "Le tendenze attuali nell'industria della stampa sono come vento nelle nostre vele. In termini di investimenti nell IT, la stampa coldset sta effettivamente recuperando terreno con la stampa heatset, ma anche l automazione della qualità per macchine da stampa heatset sta attraversando un radicale processo di modernizzazione perché gli impianti esistenti necessitano di un ciclo di vita più lungo. un numero pressoché incessante di provvedimenti proattivi e lungimiranti, compresa la nomina di un nuovo responsabile della Ricerca e Sviluppo (pag. 18), dall'altro lato sta vivendo un livello stabile di innovazione continua. Tuttavia, chi dovesse pensare che i sistemi di Q.I. Press Controls per la stampa offset a bobina siano così perfetti da considerare quasi inimmaginabili ulteriori integrazioni e miglioramenti, riceverà presto una piacevole sorpresa! Gli attuali progetti di sviluppo ruotano completamente intorno alla strategia. I soci fondatori dell'azienda sono riusciti a resistere alla tentazione di allargarsi in altri settori - che a posteriori si sono dimostrati infruttuosi per altri. "A ognuno il suo mestiere!", è un vecchio detto popolare che significa che bisogna attenersi a ciò che si sa fare. È ciò che ha fatto Q.I. Press Controls, rimanendo fedele al proprio core business. "Noi pensiamo intensamente a come possiamo migliorare le prestazioni dei nostri sistemi. È un pensiero che ci portiamo a letto la sera e con cui ci svegliamo la mattina seguente, soprattutto in considerazione del formato sempre più largo delle nuove rotative. Impossibile scrollarsi di dosso questo pensiero", ha spiegato Erik van Holten. "Venite a trovarci al prossimo WAN-IFRA World Publishing Expo di Amsterdam: il trampolino di lancio per mostrarvi i nostri sviluppi più recenti. Siamo già al lavoro per voi". 03

4 PERIODICAL NEWSLETTER Primo sistema IDS installato in America latina presso lo stampatore Posigraf di Curitiba, Brasile Q.I. Press Controls monitora la qualità heatset! Un progetto d'investimento di ampio respiro aiuta Posigraf a penetrare il mercato dell'america latina Introduzione Posigraf è una società del Grupo Positivo. Questo gruppo è stato costituito nel 1972 da sette giovani professori di ginnasio animati da una grande passione e desiderosi di fornire una risposta agli sviluppi mondiali così come di partecipare al progresso della popolazione brasiliana. Il loro sogno era di cambiare il corso della storia del Brasile. La loro motivazione principale: dare una risposta alle necessità di scolarizzazione e distribuzione di materiale educativo a un vasto pubblico. L'acquisizione di una propria stamperia e legatoria era parte integrante di questa iniziativa. Oltre alle attività nel settore della stampa, il gruppo gestisce anche molte scuole e college in 26 stati brasiliani, ed è per dimensioni l'ottavo costruttore di computer più grande del mondo. Grupo Positivo occupa più di 9000 dipendenti ed è divenuto sinonimo di eccellenza nel mondo dell'istruzione brasiliana. La sua azienda grafica opera con il nome di Posigraf. rotativa Uniset ibrida a 64 pagine con forni per la stampa heatset e, dal 2008, su quattro rotative Euroman a banda singola e sviluppo singolo con cono di piega semplice, doppio e superiore. Le Euroman hanno un formato di base di sedici pagine A4 full colour. Il controllo del registro colore e di taglio era assicurato da un sistema concorrente di Q.I. Press Controls. Per migliorare la sua efficacia e la qualità dei suoi prodotti, Posigraf desiderava sostituirlo con un sistema completo e all'avanguardia tecnologica. Si è quindi deciso che Drupa 2012 avrebbe segnato la svolta. È in occasione di questo salone professionale che è stato definito il programma d'investimento di trenta milioni di real brasiliani (oltre nove milioni di euro) per il sistema di automazione della qualità e di aumento della produzione di Posigraf. Il contratto con Goss è stato firmato a Düsseldorf. Sotto la direzione di Giem Guimarães, Posigraf ha ordinato una rotativa Sunday M-3000 heatset a doppia banda e doppio sviluppo (183 cm) destinata a integrare la linea esistente di macchine Euroman. All'epoca, Giem Guimarães aveva precisato: "Questa rotativa a doppia banda di grande formato (fino a 64 pagine A4 full colour) migliorerà sostanzialmente la nostra produttività e la nostra efficienza. Ci consentirà di aumentare i servizi offerti ai nostri clienti in termini di opzioni di piega e di foliazione". Nell'insieme, ha consentito a Posigraf di raddoppiare la sua capacità produttiva. IDS e mrc+ per Posigraf Giem Guimarães ci ha fornito maggiori dettagli sulla strategia di allora di Posigraf. "Volevamo che l'impianto esistente fosse almeno alla stessa altezza della nuova Giem Guimarães, partner e membro del Consiglio d'amministrazione del Gruppo Positivo, era il CEO di Posigraf quando è stata presa la decisione per questo grande investimento. L'azienda grafica è divenuta la più grande impresa del settore in Brasile e nelle regioni confinanti. Posigraf, che conta un organico di circa 1000 persone, produce una vasta gamma di manuali scolastici, riviste, giornali tabloid e materiale pubblicitario. La società dispone di uffici e rappresentanti in diverse città del Brasile, dei paesi del Mercato comune del Sud (Mercosur) e degli Stati Uniti. Nel corso degli anni Posigraf ha ricevuto numerosi riconoscimenti, soprattutto nel campo della gestione della qualità, dell'ambiente e dell'impegno sociale, ed è certificata ISO 9001, ISO 14001, ISO and OSHAS La svolta di Drupa 2012 Consapevole della sua posizione di guida, la direzione di Posigraf si è data come missione rivoluzionare la propria strategia in termini di capacità produttiva e di qualità. Uno degli aspetti non trascurabili di questa strategia era la volontà di fare in modo che l'azienda fosse in grado di mantenere la sua posizione di forza rispetto alla concorrenza. Dal 2002 Posigraf ha stampato su una 04

5 EDIZIONE N 30 La rotativa heatset Sunday M3000 di Posigraf. migliori prodotti della concorrenza. I sistemi IDS installati sulle nostre quattro rotative Euroman hanno migliorato significativamente la stabilità e la qualità della nostra stampa e ci consentiranno di sfruttare i vantaggi della standardizzazione della qualità di stampa grafica full colour. Sono certo che i nostri clienti ora avranno molta più fiducia nell'affidabilità della qualità finale della nostra stampa full colour. Con questo investimento di modernizzazione Posigraf è pronta per affrontare le sfide di un mercato sempre più competitivo." macchina in termini di performance, con un livello di qualità più elevato possibile. Abbiamo analizzato tutti i punti deboli delle rotative Euroman e abbiamo deciso di procedere a un intervento radicale di retrofit. Il nostro obiettivo era di ottimizzare al massimo la qualità di stampa e l'efficienza del nostro parco macchine. Allo stesso scopo, la M-3000 era già stata dotata di sistemi mrc+ per il controllo del registro colore e di piega/ taglio e di sistemi IDS per il controllo automatico del colore senza marche. Abbiamo studiato a fondo i sistemi di automazione della qualità di Q.I. Press Controls ed è parso evidente che avevamo trovato la soluzione in grado di soddisfare la nostra esigenza di aumentare la qualità e l'efficienza delle nostre rotative Euroman". Giem Guimarães continua: "A Drupa 2012 abbiamo definito con Q.I. Press Controls le caratteristiche del pacchetto complessivo da installare sulle nostre Euroman, compresa un'interfaccia operatore simile a quella della M Da allora, gli schermi GOS* di Q.I. Press Controls sono stati installati sui pulpiti di comando della nostra Goss e delle rotative Euroman e i sistemi della concorrenza sono stati smontati." "Il volume degli scarti si è ridotto drasticamente. Ora la qualità stabile dei nostri prodotti heatset può sfidare i Prima installazione per l'ids nell'america latina Il direttore generale di Q.I. Press Controls America latina, Júlio Coutinho, condivide con noi la sua soddisfazione per la messa in atto rapida ed efficace del nuovo progetto per la Goss M-3000 di Posigraf e per il rinnovo delle rotative Euroman. "Siamo veramente lieti di questa prima integrazione del sistema IDS su una rotativa heatset nell'america del Sud! Il progetto globale comprende 23 scanner mrc+ per il registro colore e di piega/taglio, 8 sistemi IDS e 5 schermi GOS. L'aumento in termini di Questo investimento di modernizzazione consente a Posigraf di affrontare le sfide di un mercato sempre più competitivo Le rotative heatset EuroMAN di Posigraf. 05

6 PERIODICAL NEWSLETTER qualità ed efficienza si traduce in benefici giornalieri per Posigraf! Sono orgoglioso del lavoro d'implementazione e dell'assistenza fornita dalla squadra di Q.I. Press Controls, che mostra ancora una volta la sua capacità di completare con successo progetti di automazione della qualità di ampio respiro in tutto il mondo! Abbiamo lavorato a stretto contatto con la direzione e con il personale di Posigraf durante tutto il processo d'installazione del sistema in modo tale che la produzione potesse proseguire senza intoppi. Abbiamo davvero apprezzato l'ottima collaborazione di Posigraf!" Il portafoglio di Posigraf Posigraf è un'azienda grafica integrata che fornisce una gamma completa di servizi, dalla produzione di prove in studio e dalla prestampa alla stampa a foglio e su rotativa, alla finitura e legatura e alla logistica pertinente. Si avvale delle tecnologie più all'avanguardia e i suoi standard di performance e qualità sono paragonabili a quelli delle aziende dell'europa occidentale. Il sistema di produzione è autosufficiente e il suo primo obiettivo è di garantire il rispetto costante dei tempi di produzione e delle scadenze concordate. Posigraf assicura la produzione di un importante portafoglio di prodotti stampati, dalle riviste patinate rilegate con punto colla a libri di esercizi cuciti con punto metallico. Posigraf stampa le copertine in-house su macchine da stampa Komori e le segnature heatset sono stampate sulle rotative illustrate all inizio. I manuali scolastici e altre pubblicazioni, tesi di laurea e rapporti annuali sono prodotti da Posigraf per il mercato scolastico e per il mercato della stampa commerciale dell'america latina ma anche di altre regioni. Inoltre, Posigraf produce una vasta gamma di articoli di cancelleria, compresi quaderni a spirale, quaderni per esercizi, calendari, broshure B2B e prodotti stampati per il commercio al dettaglio. Tutti questi prodotti sono fabbricati da Posigraf nella sua tipografia a Curitiba, nella provincia di San Paolo in Brasile. In breve: Posigraf è un'azienda grafica esemplare di cui il Brasile può senza alcun dubbio esser fiero; non solo si comporta da pioniere nel suo settore ma svolge anche un ruolo di faro e modello per le aziende del Paese. Analogamente, anche Q.I. Press Controls è lieta e orgogliosa di poter annoverare Posigraf tra i propri clienti/ utenti. * Graphical Operator Screen La tipografia di Posigraf a Curitiba. 06

7 EDIZIONE N 30 Centro Stampa Quotidiani e Q.I. Press Controls firmano il contratto per il primo controllo completamente automatico dei colori su una macchina per la stampa di giornali in Italia Centro Stampa Quotidiani (CSQ) e Q.I. Press Controls sono pronti per un'anteprima assoluta sul mercato italiano. Per la prima volta una rotativa dedicata alla stampa di giornali sarà equipaggiata con un sistema di controllo dei colori in anello chiuso: il sistema IDS sarà installato sulla macchina da stampa WIFAG OF373/6 di CSQ. L'investimento comprende 8 scanner IDS per il controllo automatico dei colori e della bagnatura. CSQ è un moderno centro stampa per quotidiani fondato nel 2000 come azienda grafica separata da due editori alla ricerca di sinergie, che hanno unito le proprie capacità di stampa. Installato a Erbusco, in uno stabilimento dall'architettura particolarmente attraente, il centro stampa vanta un parco macchine di prim'ordine con due linee di stampa WIFAG: una WIFAG OF370/GTD composta da 10 torri di stampa e 2 piegatrici, e una WIFAG OF 373/6 con 8 torri di stampa e 2 piegatrici installate in due fasi, nel 2008 e nel CSQ stampa qui quotidianamente circa 15 testate, tra cui giornali a tiratura nazionale e locale e testate straniere per la distribuzione locale. La tiratura complessiva annua è di 125 milioni di copie. "Seguiamo sempre con grande attenzione i nuovi sviluppi del mercato. Poiché conoscevamo Q.I. Press Controls già dal 2005, anno dell'installazione del suo sistema IRS di prima generazione per il controllo del registro colore sulla nostra WIFAG OF370GTD, abbiamo seguito anche gli sviluppi del sistema IDS per il controllo automatico dei colori", ha spiegato Dario de Cian, Direttore generale di CSQ. CSQ sarà il primo stampatore di giornali in Italia a lavorare con un sistema automatico di controllo dei colori che consentirà alla macchina da stampa di riprodurre i colori con estrema precisione e costanza durante tutta la tiratura. In questo modo si potranno realizzare risparmi sostanziali in termini di mano d'opera e produzione di scarti. "La nostra esperienza positiva con Q.I. Press Controls, nostro fornitore da diversi anni, la sua ricerca continua di soluzioni innovative, affidabili e adattate alle necessità del cliente così come la qualità del suo servizio alla clientela sono tutti elementi che ci hanno convinto a investire nel sistema IDS per il controllo automatico del colore". L'alimentazione della soluzione di bagnatura nelle unità di stampa può variare nel tempo e il sistema IDS è ora in grado di identificarla e regolarla in maniera completamente automatica e alla velocità con cui effettua la regolazione dei colori. Ciò significa meno problemi con il controllo di due elementi chiave del processo di stampa offset, cioè inchiostro e soluzione di bagnatura, poiché ora sono regolati entrambi automaticamente dal sistema IDS". Jaco Bleijenberg, Direttore internazionale vendite e marketing di Q.I. Press Controls ha così commentato: "Siamo particolarmente entusiasti di questo ordine. Non solo perché è un'ulteriore conferma dell'importanza crescente del controllo automatico dei colori nel settore della stampa di giornali. Ma anche perché questa installazione rappresenterà un sito di riferimento molto importante per il nostro mercato nell'europa meridionale. Carlo Caporizzi, CEO di GMDE e agente di Q.I. Press Controls per l'italia: "Questo risultato conferma il valore di Q.I. Press Controls e la grande qualità delle soluzioni che propone in ragione del fatto che CSQ è un cliente soddisfatto di QIPC fin dai suoi esordi diversi anni fa. Siamo orgogliosi di essere partner di Q.I. Press Controls e un fornitore di soluzioni rinomato di CSQ, al quale ci legano una lunga collaborazione e il rispetto reciproco. Con questo nuovo progetto, CSQ ha dimostrato una volta ancora la propria volontà di investire nell'innovazione con l'obiettivo di mantenere un vantaggio competitivo sul mercato". Dario de Cian prosegue: "Sono stato favorevolmente impressionato dalle visite presso clienti e dai risultati ottenuti in diversi scenari e configurazioni. Una delle ultime funzioni implementate nel sistema IDS ha attirato la mia attenzione in modo particolare: il controllo della bagnatura. 07

8 PERIODICAL NEWSLETTER Sondaggio sulla soddisfazione dei clienti di Q.I. Press Controls Un'attenta analisi autocritica Le aziende moderne che applicano standard severi analizzano regolarmente in che modo i clienti percepiscono il loro operato. Anche Q.I. Press Controls in passato ha puntato i riflettori sulla soddisfazione dei clienti riguardo ai suoi servizi: una prima volta nel 2010 e più recentemente nel Approccio I lettori di registerfocus possono leggere in questo articolo in che modo Q.I. Press Controls misura la soddisfazione dei suoi clienti e qual è il risultato della sua indagine. Chi meglio di Coré Ertürk, Responsabile Progetti e Assistenza presso Q.I. Press Controls per spiegarcelo? Negli ultimi anni è stato il "volto" che si è celato dietro alle innumerevoli attività che Q.I. Press Controls ha condotto in tutto il mondo a livello di progetti e di servizi; che, sebbene supervisionati da Oosterhout, mantengono tuttavia una nota personale resa possibile, ad esempio, dal collegamento Skype via internet. Quando lo salutiamo, Coré Ertürk è nel bel mezzo di una conferenza telefonica diretta con un cliente che si trova a migliaia di chilometri di distanza. Stanno discutendo sulla programmazione di un contratto di assistenza. "Quando si vogliono programmare lavori o risolvere problemi in modo interattivo, è necessario lavorare con diversi fusi orari. I nostri laptop ci consentono tuttavia di collegarci ovunque in un attimo. Ciò vale in ,8 6,0 4,9 5,3 5,2 5,4 Press Controls". Perché nella realtà i clienti desiderano ricevere un aiuto sempre più rapidamente di quanto è possibile, e trovano generalmente troppo alti i costi. Com'è dunque possibile quantificare la loro soddisfazione quando le premesse sulle quali è fondata sono già possibilmente viziate? Questa osservazione strappa un sorriso a Coré Ertürk, che risponde: "Anche gli sviluppatori del modello di ricerca ServQual che usiamo (v. foto) - Zeithaml, Parasuraman e Berry si sono dibattuti in questo dilemma. A mio avviso, sono riusciti a sviluppare uno strumento, ServQual, che consente di effettuare una misurazione piuttosto obiettiva.un elenco di domande sotto forma di affermazioni viene proposto sotto due diverse prospettive: in primo luogo, 22 domande riguardo ai fornitori di eccellenza vengono sottoposte ai clienti che danno la loro risposta; successivamente, i clienti rispondono alle stesse domande indicando come, secondo la loro percezione, lavora Q.I. Press Controls. Dai due sondaggi ServQual di Q.I. Press Controls (del 2010 e 6,0 6,1 5,2 5,4 Anonimato Parlando del valore che può scaturire da un sondaggio di questo tipo, Coré Ertürk ci ha spiegato: "Abbiamo deciso di usare il modello ServQual per effettuare un'indagine tra gli utenti di sistemi critici di Q.I. Press Controls e tra gli OEM in tutto il mondo. Le 22 domande sono state inviate ai clienti usando un pratico modulo di web tracking. Ovviamente abbiamo garantito l'assoluto anonimato delle risposte; l'unica differenza che potevamo vedere era se la risposta proveniva da un utente o da un OEM. Quasi il 30% delle persone interpellate ha aperto il questionario, e di queste il 18% è stato disponibile a rispondere alle domande. In termini numerici totali, in alcuni casi sono pervenute più risposte dagli utenti, in altri casi sono state più numerose le risposte degli OEM". "Possiamo considerarlo in generale un buon tasso di risposta in confronto ai sondaggi personalizzati", è stato il nostro commento. "È vero", la nostra analisi trova conferma da parte di Coré Ertürk. "E per questo motivo è tanto più importante integrare queste informazioni nella nostra strategia di servizio". Sottogruppi tematici Al fine di ottenere una ponderazione complessiva delle risposte del 100%, le 22 domande sono state suddivise in cinque sottogruppi tematici con diversi valori ponderati, nello specifico: 1 a b c d e modo particolare per questioni di carattere coordinativo e/o decisionale di competenza della direzione di progetto e dei servizi di assistenza di Q.I. Press Controls. ServQual Riguardo al tema della soddisfazione della clientela abbiamo chiesto a Coré Ertürk se non sia incompatibile parlare di "soddisfazione dei clienti e di servizi di Q.I del 2013) è emerso, con tutta modestia, che la Direzione di Q.I. Press Controls è perfettamente informata riguardo agli interessi che muovono i clienti e alla loro impostazione mentale in generale. Quando tuttavia sono stati affrontati temi quali affidabilità, reattività e sicurezza, le valutazioni dei clienti sono state persino migliori delle aspettative dei membri della nostra Direzione. Questo, naturalmente, ci conforta e soddisfa particolarmente!" e a d c Suddivisione dei diversi gruppi per importanza b 08

9 EDIZIONE N 30 a) 14,4% per il sottogruppo 'dotazione'; in questo sottogruppo rientra il modo in cui gli intervistati valutano l'aspetto della tecnica, del personale, dei documenti, degli opuscoli e delle pubblicazioni di Q.I. Press Controls. b) 27,8% per il sottogruppo 'affidabilità', in cui si è chiesto in che misura Q.I. Press Controls è in grado di implementare il servizio promesso in modo corretto e affidabile. c) 25,4% per il sottogruppo 'reattività'. Qui si trattava di commentare la disponibilità di Q.I. Press Controls ad aiutare i clienti e a fornire un servizio diretto. d) 18% per il sottogruppo 'sicurezza', in cui sono state valutate le conoscenze specialistiche e la cortesia del personale di Q.I. Press Controls, così come la sua capacità di generare un senso di credibilità e fiducia nei clienti. e) 14,4% per il sottogruppo 'empatia'. In questo caso ai clienti è stato chiesto di valutare la capacità di immedesimazione mostrata da Q.I. Press Controls verso i propri clienti. La distribuzione di valore/ponderazione mostra chiaramente che a tutte le esperienze di servizio che coinvolgono direttamente i clienti - in termini di velocità d'implementazione e affidabilità (come b. e c.) - viene giustamente dato il valore maggiore in quanto sono, dopo tutto, le più concrete e tangibili! Di conseguenza abbiamo deciso, a livello di orientamento strategico, di aumentare il capitale investito nella capacità di risposta e nella qualità delle attività di servizio fornite da Q.I. Press Controls. Questo investimento è stato effettuato nonostante la difficile congiuntura economica. Per questo motivo è davvero incoraggiante vedere che i frutti di questa strategia si riflettono nei risultati del sondaggio del Soprattutto in considerazione del fatto che le sfide che ci attendono nel contesto attuale di mercato si sono ulteriormente inasprite. Le affrontiamo aumentando l'efficienza, non solo nella produzione ma anche nei nostri progetti e nel nostro servizio di assistenza. Ma naturalmente senza compromettere la soddisfazione dei clienti. In questo modo ogni giorno possiamo tenere fede costantemente alle nostre promesse! E possiamo imparare ancora di più da quegli aspetti il cui punteggio è suscettibile di miglioramenti futuri, pertanto faremo degli sforzi anche in questa direzione. In conclusione, i risultati del modello di ricerca ServQual ci danno molto su cui pensare durante le nostre riunioni strategiche. Il nostro personale a tutti i livelli della nostra azienda riconosce in seguito al sondaggio che i nostri clienti costituiscono un barometro per il nostro lavoro quotidiano. La Direzione e il personale di Q.I. Press Controls devono raddoppiare gli sforzi per mostrare da un lato una flessibilità e resistenza costanti, dall'altro per rimanere autocritici riguardo alla qualità del servizio offerto ai nostri clienti. È consentito solo migliorare, mai peggiorare!" I membri della Direzione di Q.I. Press Controls sono informati riguardo agli interessi che muovono i clienti e alla loro impostazione mentale in generale Risultato e risposte È incoraggiante constatare che i clienti hanno dato ai sottogruppi chiave b. e c. (che nel sondaggio 2013 hanno totalizzato oltre la metà della ponderazione complessiva della valutazione) un punteggio superiore rispetto al 2010! Lo stesso vale per il sottogruppo e. registerfocus ha chiesto a Coré Ertürk di commentare i risultati del sondaggio sulla soddisfazione dei clienti di Q.I. Press Controls dandone una propria interpretazione personale. "Nel sondaggio del 2010 i risultati per i sottogruppi b. e c. (affidabilità e reattività) non sono stati soddisfacenti per noi. Il diagramma di ServQual mostra la matrice del sondaggio per clienti e fornitori. 09

10 PERIODICAL NEWSLETTER Axel Springer Essen-Kettwig punta su una partnership forte per aumentare l'efficienza del parco macchine La Colorman di Axel Springer migliora le sue prestazioni - con un controllo completamente automatico della qualità del colore per la produzione di giornali. Insieme al sistema IQM per la gestione della qualità entreranno presto in funzione 32 sistemi IDS di Q.I. Press Controls. Da diversi decenni (dal 1953) famose testate tedesche come Bild e Die Welt sono uscite dalle rotative dei centri stampa di Axel Springer nella Regione della Ruhr per essere distribuite su tutta l area di lingua tedesca. Dal 1973 la produzione, che ha raggiunto volumi impressionanti nell ordine di circa un milione di copie, si concentra nello stabilimento di stampa offset a Essen-Kettwig, dove il cuore è rappresentato da una rotativa Colorman composta da 16 torri di stampa con configurazione a satellite. Come molte rotative per la stampa di giornali che risalgono alla fine del secolo scorso, anche la Colorman di Axel Springer è stata equipaggiata con la tecnologia più moderna per quei tempi. Ad esempio, con servoazionamenti diretti, con un motore per ogni livello di stampa. Queste macchine si basavano tuttavia sul controllo manuale della qualità sia in fase di avviamento che durante la tiratura di stampa. Da allora nell'industria della stampa è andata via via crescendo l'esigenza per una maggiore automazione e i processi tradizionali sono stati sostituiti da tecnologie ultramoderne per la stampa dei giornali. Axel Springer di Essen-Kettwig indaga Pensando al futuro, il responsabile di stabilimento di Essen-Kettwig, Horst Casper, ha ritenuto che fosse giunto il momento di esaminare nuove e migliori tecnologie per soddisfare i requisiti futuri in termini di efficienza degli impianti. Anche altri stampatori di giornali hanno preso gradualmente coscienza di questa esigenza. Un gruppo di esperti appositamente costituito per questo scopo si è quindi messo al lavoro per studiare una soluzione. Horst Casper e Reimer Henschel, responsabili rispettivamente di stabilimento e del reparto di spedizione di Essen- Kettwig, hanno esaminato insieme ai loro colleghi tutti i candidati potenziali per la fornitura di sistemi di controllo e monitoraggio completamente automatici per la rotativa Colorman. La ricerca, particolarmente meticolosa, è andata ben oltre i tradizionali studi a tavolino e gran parte del lavoro ha riguardato anche installazioni di prova. Sono i fatti che contano Trattandosi di uno dei possibili fornitori, anche Q.I. Press Controls è stata coinvolta nelle indagini di Springer. Nello studio è stata presa in esame la gamma completa di QI, dall'ids all IQM fino alla più recente tecnologia a videocamera mrc-3d. Il team di ricerca di Springer ha voluto studiare con attenzione il guadagno possibile in termini di efficienza con le diverse opzioni dei sistemi. E quale luogo migliore per vedere in azione un sistema perfettamente funzionante e con eccellenti prospettive future se non presso un cliente che lo sta già impiegando sulla sua macchina da stampa per giornali? Disponendo di una Colorman simile a quella di Kettwig (sviluppo del cilindro 114 cm / larghezza di banda 160 cm), De Persgroep Printing di Amsterdam si è rivelato il candidato ideale per noi. I collaboratori di Axel Springer hanno analizzato diversi avviamenti e diverse produzioni con rotative automatizzate con sistemi IDS e IQM. Dalle loro osservazioni e dai colloqui intercorsi con gli operatori è emerso subito chiaramente come il centro stampa di Amsterdam abbia beneficiato di un sostanziale aumento di efficienza dopo la messa in servizio della combinazione dei due sistemi di punta di Q.I. Press Controls. Niente è del resto più convincente del sentire con le proprie orecchie quali sono i vantaggi realizzabili con i sistemi IDS e IQM e 10

11 EDIZIONE N 30 del vedere di persona quanto possono essere efficienti le macchine da stampa moderne durante le fasi di avviamento e produzione, con un intervento manuale ridotto al minimo e un volume di scarti estremamente limitato. Sono stati osservati attentamente anche aspetti come la messa in servizio e la formazione del personale. A tale proposito il team di Springer ha chiesto a ogni singolo operatore di Amsterdam se il sistema completamente automatico per il controllo dei colori di Q.I. Press Controls avesse fornito un contributo effettivo all aumento dell'efficienza della loro macchina da stampa. Anche in considerazione della riduzione significativa dell organico. Le differenze linguistiche (olandese-tedesco) non hanno costituito alcun ostacolo o barriera in questo tipo di sondaggio: del resto, in tutto il mondo i tecnici specializzati sanno quali domande porre e quali risposte dare. Un fattore ulteriore che ha convinto il team di ricerca di Springer sono state le pile di campioni di stampa prese nello stabilimento. Progetto di ringiovanimento della Colorman Nel primo trimestre del 2014 inizierà per la Colorman di Axel Springer a Essen-Kettwig una nuova fase di ringiovanimento, che prevede l installazione su sedici torri di stampa con configurazione a satellite (10 cilindri per torre) del sistema IDS di Q.I. Press Controls per il controllo del colore e la stabilizzazione del processo di stampa, completamente automatico e di ultima generazione. Questo sistema nuovo di zecca ha un altissimo valore potenziale e rappresenta una vera e propria innovazione di Q.I. Press Controls. Non comprende solo il controllo in anello chiuso del colore e della bagnatura, ormai noti, ma anche un sistema di riconoscimento automatico degli errori. Come la generazione precedente, anche la nuova generazione di touchscreen GOS (graphic operator screen) da 22 fornisce agli stampatori un feedback continuo, automaticamente o su richiesta, sull'ottimizzazione della qualità di stampa attraverso l'ids. La novità è costituita dal sistema di allarme che segnala gli errori di stampa durante la produzione dei giornali full colour. L'IDS è infatti in grado di rilevare, sulla base del controllo dei colori con il file Tiff a 1 bit nel RIP, qualsiasi irregolarità, come spruzzi d'inchiostro, ammaccature nei teli caucciù e qualsiasi altro tipo di difetto che può verificarsi durante la stampa. Questo modulo è ad esempio in grado di rilevare immediatamente l iniziale distacco delle lastre dai cilindri o possibili difetti dei rulli inchiostratori e/o dei teli caucciù. Vengono individuate anche le grinze nella carta. Il sistema Siamo ansiosi di lavorare di concerto e produttivamente con un partner innovativo e professionale L'ingresso di Axel Springer a Essen-Kettwig. 11

12 PERIODICAL NEWSLETTER di allarme IDS è configurato in modo tale che l'operatore deve intervenire. Lavorando in background, il sistema IQM registra ogni errore rilevato, l intervento effettuato e le conseguenze in termini di scarti prodotti. I rapporti dell'iqm sono un parametro di misura dell'efficienza sia dell'uomo che della macchina. Il sistema verifica infatti la qualità, la resa produttiva e il tempo all'interno di una gamma di impostazioni specifiche che rimangono tuttavia appannaggio dello stampatore. La forza della partnership Con la messa in servizio di 32 unità IDS di nuova generazione per l'impianto Colorman di Springer a Essen- Kettwig vedrà la luce una macchina ancora più potente per una produzione super-efficiente di giornali. Per ricavare il massimo beneficio è necessaria una buona collaborazione tra la direzione e lo staff di Axel Springer e gli specialisti di Q.I. Press Controls. Fiducia e determinazione saranno i fattori che favoriranno il buon esito dell operazione. Oltre a un partner affidabile, il team di ricerca di Axel Springer cercava (e ha trovato in Q.I. Press Controls) una partnership forte, basata sul contatto personale, e una soluzione a basso consumo energetico. Uno dei meriti riconosciuti ai sistemi di Q.I. Press Controls è infatti quello di produrre un evidente riduzione dell'impronta di carbonio. L importanza di questo aspetto è stata sottolineata al momento della firma di Axel Springer su questo importante ordine per la fornitura di una delle più grandi configurazioni mai realizzate da Q.I. Press Controls. Il responsabile dello stabilimento, Horst Caspar, è certo che entro la primavera del 2014 la Colorman di Springer a Essen-Kettwig sarà completamente automatizzata con un totale di 32 sistemi IDS in anello chiuso di ultima generazione. Siamo ansiosi di lavorare di concerto e produttivamente con un partner innovativo e professionale. Q.I. Press Controls vanta una vasta esperienza internazionale nell implementazione di nuovi sistemi e nella formazione del personale. Inoltre, la piattaforma IQM fornirà con continuità un supporto di dati sia alla direzione che agli operatori e agli istruttori. I dati saranno indicativi degli effetti ottenuti a seguito delle misure adottate e ci aiuteranno a trasformare rapidamente le curve di apprendimento in fattori di diminuzione dei costi". Nella camera silente della Colorman di Springer saranno installati gli schermi GOS da 22 sui pulpiti di comando. 12

13 EDIZIONE N 30 McLAREN Press Graphics rinnova una rotativa DGM con il controllo completamente automatico dei colori mrc-3d di Q.I. Press Controls North Kingstown: la Direzione di Q.I. Press Controls Nord America si rallegra del conferimento di un ordine di grandi proporzioni da parte di McLaren Press Graphics è uno stampatore commerciale di primo piano con sede a Bracebridge (Ontario), in Canada. Q.I. Press Controls è lieta di annunciare la recente vendita di un sistema completamente automatico mrc-3d di ultima generazione per il controllo del registro full colour e del registro di taglio per la rotativa DGM430 coldset a larghezza semplice di McLaren. Investire nella sostituzione della tecnologia esistente Con questo investimento McLaren Press Graphics sostituisce il sistema di controllo dei registri esistente, che non comprendeva il registro di taglio. Drew McLaren, Presidente di McLaren Press Graphics ha dichiarato: "Negli anni '90 siamo stati uno dei primi stampatori commerciali a installare dei sistemi di controllo dei registri su una rotativa non heatset, un investimento che ha dato subito i suoi frutti. Nonostante il costo allora relativamente elevato per questa tecnologia, abbiamo realizzato una riduzione dei costi significativa che ha pienamente giustificato l'investimento. Il risultato è stato ottenuto anche se utilizzavamo substrati più economici (non patinati) rispetto alle installazioni tipiche heatset, che per prime si sono rivolte a questa tecnologia e che hanno potuto realizzare risparmi più consistenti e un recupero più rapido dell'investimento poiché impiegano per la loro produzione materiali patinati più costosi." Il sistema mrc-3d di Q.I. Press Controls dovrà risolvere i problemi connessi a un numero Drew McLaren, della prima generazione della famiglia McLaren. eccessivo di scarti prodotti dal registro di taglio e utilizzare contemporaneamente la nuova tecnologia a videocamera per migliorare ulteriormente il processo di controllo della qualità e ridurre gli scarti in generale. Drew McLaren ha spiegato: "Inizialmente non avevamo compreso con chiarezza quanto questo prodotto si differenziava dalle altre marche sul mercato". Per il suo impianto coldset McLaren cercava infatti una soluzione completa, all'avanguardia e a un costo ragionevole. Dopo aver visto all opera il sistema di controllo dei registri mrc-3d di Q.I Press Controls, non sono state necessarie ulteriori ricerche. Il principio della scansione in profondità del sistema mrc-3d è infatti ideale per la configurazione della loro rotativa DGM430, che presenta dei passaggi carta particolarmente lunghi: il sistema mrc-3d lavora perfettamente in un ambiente di questo tipo. Drew McLaren: "Q.I. Press Controls ci consente di chiudere il circuito di regolazione dei nostri attuali sistemi di regolazione, che finora non risolvevano la strozzatura del controllo manuale del registro di taglio. Stavamo cercando un sistema che eliminasse questo anello debole nella nostra automazione e il sistema mrc-3d di Q.I. Press Controls ci offre ora proprio questo componente, oltre a controlli dei registri più rapidi e performanti che forniranno un feedback migliore ai nostri addetti alla stampa". La DGM430 di McLaren La rotativa coldset di McLaren è una macchina DGM430 con larghezza del nastro 89 cm (35 ) e lunghezza di taglio 57,8 cm (22 ¾ ). L'impianto di stampa comprende sette torri complete con unità di stampa d'annata che risalgono al 1994, al 1998 e al 2008, e ha due piegatrici DGM 1035 per la prima piega trasversale e la terza piega. Le torri maggiormente utilizzate saranno dotate di una videocamera per il controllo del registro mrc- 3D con dispositivo AIMS (Automatic Ink Mist Shield) per la protezione dell'ottica delle videocamere. L'ordine complessivo comprende otto videocamere mrc-3d compresi processori e sistema operativo. Questa piattaforma completamente automatica comanda il registro full colour in bianca e volta delle quattro bande stampate nonché il registro di taglio nelle piegatrici DGM. La produzione su DGM di McLaren Un elemento importante di collegamento Questo ordine è stato finalizzato con il supporto di Graphic Machinery Sales, la rappresentante di Q.I. Press Controls in Canada. Questa società appartiene alla vasta rete mondiale di Q.I. Press Controls ed è stata un elemento di collegamento importante per la stipula dell ordine. Graphic Machinery Sales svolgerà un ruolo chiave anche durante la fase di implementazione e per la fornitura di assistenza locale. Il sistema sarà interamente integrato nella macchina di McLaren entro la primavera del 2014, e sarà inoltre effettuato un programma completo di formazione del personale. McLaren Press Graphics McLaren Press Graphics è un'azienda grafica a conduzione familiare con un'offerta completa di servizi. Costituita nel 1977, alla sua guida si sono succedute due generazioni della famiglia McLaren. Grazie alla fortunata combinazione di prestampa, stampa offset coldset a bobina, stampa offset a foglio e finitura, l'azienda ha sempre puntato sulla qualità ed è cresciuta fino a diventare uno dei 50 stampatori più importanti del Canada. È stata tra i primi in Canada a introdurre un sistema automatico per il controllo dei registri su una rotativa coldset. McLaren Press Graphics evade più di ordini all'anno, tra cui giornali e periodici in full colour con tirature che raggiungono dalle alle copie. L'azienda produce inoltre volantini, opuscoli, riviste e prodotti speciali con tirature fino a un milione, raggiungendo una produzione annua complessiva di oltre 1,4 miliardi di pagine. McLaren ha in organico 55 dipendenti e dispone di una divisione separata per pubblicazioni digitali e prodotti online generatori di entrate per i propri clienti editoriali. 13

14 PERIODICAL NEWSLETTER Alma Manu Oy, Tampere, Finlandia completa la sua Colorman Autoprint con i sistemi IDS e IQM di Q.I. Press Controls Niente è stato lasciato a metà! Alma Manu Oy di Temere lavora sempre all'insegna dell'"efficienza assoluta e della qualità del prodotto". Questo centro stampa all'avanguardia è pronto ad affrontare le sfide del futuro! A Tampere, registerfocus ha intervistato Jussi Pekkarinen, Responsabile Qualità di Alma Manu. Il contesto Nel 2010 è stato varato un progetto di ristrutturazione di Alma Manu Oy che prevedeva la sostituzione del suo stabilimento di stampa a Pori, nel Golfo di Botnia, e della macchina da stampa Colorman offset/anilox - una rotativa a otto torri di stampa caucciù-caucciù del con rispettivamente una tipografia situata a Tampere, più ad est, sul Lago di Näsijärvi, e con una nuova rotativa. Nell'aprile 2013, a seguito di un investimento globale di settanta milioni di euro, Alma Manu Oy ha festeggiato l'apertura ufficiale del suo nuovo centro stampa inaugurando anche la nuova rotativa Colorman Autoprint. Il contributo di Q.I. Press Controls consisteva in sedici sistemi IDS per il controllo completamente automatico del colore senza uso di marche di registro, e in un sistema IQM. Q.I. Press Controls ha ricevuto questo ordine prestigioso nel settembre 2011: il primo sistema IDS per l'industria della stampa in Finlandia. Q.I. Press Controls aveva già collaborato con Alma Manu Oy nel 2005, per un intervento sistematico di retrofit con sistemi IRS e IQM sulla vecchia Colorman con tecnologia anilox. Dimensioni del progetto La Colorman Autoprint di Alma Manu Oy ha otto torri di stampa a doppio sviluppo (2 x 56 cm) e larghezza del nastro di 160 cm, uno stesso numero di svolgitori e tre piegatrici con doppio cono per la doppia produzione (2 copie per giro cilindro). L area sotto i coni è configurata per quattro passaggi carta e quattro testine di cucitura per la produzione contemporanea di quattro tabloid in produzione doppia. Alma Manu produce principalmente dei tabloid. Le unità di stampa sono dotate di sistemi APL robotizzati per il caricamento automatico delle lastre. Ciò significa che la macchina è in grado di effettuare cambi di lavoro rapidi tra le diverse edizioni di un giornale e con un minimo intervento umano. L'intera linea di stampa è comandata da tre pulpiti di comando dotati ciascuno di uno schermo GOS*. L'installazione completa è pertanto costituita da tre macchine da stampa per giornali. La qualità di stampa su entrambi i lati delle otto bande full colour è controllata in modo automatico da un totale di sedici videocamere IDS di Q.I. Press Controls. Le videocamere funzionano costantemente in modo totalmente automatico, dall'avviamento alla velocità massima di giri cilindro all'ora (14 m/sec)! Un controllo totale e permanente... niente a vedere con un lavoro fatto a metà! registerfocus ha intervistato Jussi Pekkarinen, Responsabile Qualità di Alma Manu, strettamente coinvolto in questo nuovo progetto. Jussi Pekkarinen ha spiegato il principio di funzionamento della rotativa con configurazione a nove cilindri di Alma Manu Oy: "Nell'unità di stampa inferiore viene prima stampata in full colour la volta, e successivamente la bianca viene stampata nell'unità superiore. La tensione della carta rimane costante durante tutta la stampa perché il nastro è sempre sostenuto e i colori vengono stampati nella sequenza CMYK in rapida successione. Un inconveniente è rappresentato dagli accumuli di inchiostro sul cilindro di controstampa superiore, diretta conseguenza del concetto di macchina 4/4 a nove cilindri, ma il problema è facilmente risolto dal sistema automatico Drywash di manroland per la pulitura a secco del cilindro. Per il Stretta di mano alla firma dell'ordine IDS di Alma Manu: da sinistra a destra: Helvi Liukkaala, Direttore generale di Alma Manu / Juha Kankainen, Direttore Vendite di Pressline / Esa Kulomäki, Responsabile Produzione di Alma Manu / Erwin van Rossem, Direttore Regionale Vendite di Q.I. Press Controls / Jussi Pekkarinen, Responsabile Qualità di Alma Media / Erkki kulmala, Direttore generale di Pressline.

15 EDIZIONE N 30 monitoraggio della qualità dei colori, fin dall'inizio abbiamo previsto di utilizzare il sistema IDS di Q.I. Press Controls in ragione della nostra esigenza di operare in conformità alla norma ISO Il nostro obiettivo era di fornire ai nostri lettori e inserzionisti una qualità costante ed elevata. I nostri clienti e lettori confidano nella qualità di Alma Manu Oy e noi non vogliamo disattendere le loro aspettative; al contrario, quest'anno siamo anche riusciti ad aumentare il loro numero". Caratterizzazione della macchina da stampa Jussi Pekkarinen ha spiegato in che modo il sistema IDS e il sistema IQM, che fornisce dei rapporti di valutazione della qualità, sono stati configurati prima della messa in servizio del nuovo impianto. "In gennaio e febbraio 2013 abbiamo effettuato la caratterizzazione della macchina da stampa per l'ids. Per la messa in servizio della macchina e del sistema abbiamo ricevuto l'assistenza del VTT Technical Research Centre of Finland. Abbiamo proceduto applicando le linee guida di WAN-IFRA per la standardizzazione secondo la norma ISO , adottate anche da manroland e Q.I. Press Controls. Tutta la fase di commissioning della nuova Colorman Autoprint si è svolta in tempi ragionevolmente rapidi. Abbiamo effettuato cinque test di performance e l'ids è stato profilato con diversi tipi di carta: carta da giornale standard 45gr/m 2 e 48gr/m 2, e carta migliorata con grammature da 48.8gr/m 2 a 60gr/m 2. Abbiamo fatto delle prove anche con carta fine non patinata da 70gr/m 2. Dopo tutte queste operazioni (test e caratterizzazione) ha potuto iniziare la fase vera e propria di formazione del personale operatore". registerfocus ha voluto sapere qual è stata la reazione dei rotativisti al passaggio dall'ambiente anilox, dove non sono possibili correzioni dei colori sulla larghezza della banda, a un ambiente totalmente variabile che consente tali correzioni. " I nostri operatori usano il nuovo sistema da quasi un anno ormai. In passato, per comodità si era scelto di standardizzare una gran parte delle nostre immagini digitali, compresi i materiali in presentazione labile sullo schermo per prova. Ma ora, con l'ids chiunque è in grado di comprendere come funziona Sono meravigliato di come il sistema IDS aiuta a mantenere la qualità ISO con calamai variabili! e il personale è estremamente soddisfatto dell'affidabilità e della facilità di utilizzo del sistema IDS per il controllo della qualità in anello chiuso. In modo particolare, lo considerano indispensabile dopo la riduzione numerica degli addetti alle macchine! Ciascuna delle tre sezioni di stampa (3 unità 4/4 più piegatrice) è gestita da una squadra di due rotativisti: uno si occupa della piegatrice, delle unità di stampa e della console di comando; l'altro della carta e di tutti i sistemi ausiliari alla macchina. Con l'ids, l'intera rotativa Colorman Autoprint, comprese le otto bande, è comandata da una squadra di sei stampatori, una configurazione molto differente rispetto al passato. Significa che la produttività per addetto è cresciuta enormemente." Esperienze Jussi Pekkarinen ci ha fornito delle precisazioni riguardo all'esperienza di Alma Manu Oy con i sistemi IDS e IQM. "La messa in servizio del sistema non è ancora terminata. Il sistema comprende anche il controllo della bagnatura. Recentemente abbiamo testato ed effettuato le ultime regolazioni di questa parte del sistema e tutto sembra Il personale ascolta il discorso d'inaugurazione del Direttore generale di Alma Manu, Helvi Liukkaala.

16 PERIODICAL NEWSLETTER molto promettente! Sarà un complemento perfetto per il sistema IDS e ci consentirà di assicurare il monitoraggio e l'ottimizzazione del dot gain, e di conseguenza, dello spazio colore. Sarà un vantaggio prezioso per noi! Nella nostra veste di responsabili della qualità di Alma Manu, supervisioniamo l'intero processo di standardizzazione della qualità, dal ricevimento del materiale pubblicitario ed editoriale fino al momento in cui il prodotto stampato esce dalla rotativa. Mi trovo quindi in una posizione privilegiata per valutare oggettivamente il supporto fornito dalle norme IFRA/ISO alla nostra produzione efficiente e standardizzata di giornali. Sono meravigliato di constatare come il sistema IDS aiuta a mantenere la qualità ISO con calamai variabili! Avevo grandi aspettative per l IDS... ma questo sistema si sta rivelando molto migliore di quanto potessi immaginare. Non ho mai visto una tale stabilità dei colori prima d'ora. Sono piacevolmente stupido ed estremamente orgoglioso dei risultati!" Nella cabina silente ci si accorge immediatamente che la gestione delle operazioni di una produzione di tali proporzioni ha fatto passi da gigante. Quindici anni fa la sala stampa avrebbe pullulato di stampatori a bordo macchina e ai pulpiti di comando, ora bisogna cercarli. I sistemi automatizzati in anello chiuso hanno apportato un contributo significativo a questo cambiamento! In breve, registerfocus può senz'altro dire che nulla è stato lasciato a metà nel nuovo impianto di stampa di Alma Manu. Al contrario: sono pronti ad affrontare tutte le sfide del futuro * Graphical Operator Screen Caratteristiche della produzione e degli scarti Dopo una breve visita dell'azienda abbiamo constatato che circa la metà degli ordini riguarda la stampa dei giornali di Alma Media, e che l'altra metà proviene da committenti esterni. Considerando il consumo di carta, Alma Media è il più grande cliente di Alma Manu. Alma Manu Oy stampa 48 giornali, con una tiratura complessiva settimanale di cinque milioni di copie. La prestampa di Alma Manu Oy produce migliaia di lastre di stampa utilizzando due espositori Agfa CtP Advantage-N e lastre da stampa N94-VCF senza agenti chimici. I sistemi piegalastre e di smistamento di marca Nela preparano le lastre per la produzione e le caricano negli impilatori dell'apl da dove vengono prelevate mediante bracci robotizzati programmati. Nella camera silente di questa rotativa impressionante sono stati installati tre monitor GOS*. Al ritmo serrato con cui si svolgono le operazioni nella cabina silente, non è sempre possibile conoscere il numero di scarti prodotti. Dopo avergli posto la domanda, Jussi Pekkarinen precisa che la quantità di scarti è in costante diminuzione dalla messa in servizio dell'impianto. "È significativamente inferiore rispetto al passato", ci risponde. 16

17 EDIZIONE N 30 Q.I. Press Controls estende la base di installazioni mondiale dei sistemi mrc-3d e IDS: ora anche in Svezia! Sydostpressarna opta per la "vera automazione" di Q.I. Press Controls All'inizio del 2014 Sydostpressarna AB e Q.I. Press Controls hanno finalizzato un accordo per la fornitura di 12 videocamere IDS per il controllo dei colori, 24 videocamere mrc-3d per il controllo dei registri e per la fornitura del sistema informativo IQM a supporto del Management per il controllo della qualità degli stampati. Le apparecchiature saranno installate sulla rotativa manroland GEOMAN di proprietà dell'azienda. Sydostpressarna ha sede nel sud-est della Svezia e fa parte del gruppo Gota-Media AB, che possiede 15 quotidiani in totale, tutti con una forte presenza locale. "La nostra priorità iniziale era la riduzione dei tempi di produzione e degli scarti, perché lavoriamo in tempi molto ristretti a ridosso delle scadenze e, naturalmente, perché un taglio dei costi di produzione è un fattore di risparmio da prendere sempre in considerazione. Inizialmente abbiamo iniziato a studiare le opzioni disponibili per il solo controllo dei registri", ha spiegato Jan-Åke Lundgren, Direttore di stabilimento di Sydostpressarna. "Con il passare del tempo, tuttavia, grazie a Q.I. Press Controls abbiamo preso coscienza che esistevano altre possibilità di riduzione dei costi, ad esempio legate alla mano d'opera e agli inchiostri. I risultati relativi allo studio di casi reali di installazioni presentati da QIPC ci hanno invogliato a visitare il centro stampa di un loro cliente. Questa visita ci ha convinto che le soluzioni di Q.I. Press Controls possono automatizzare realmente il processo di stampa. I nostri costi sarebbero potuti essere ridotti significativamente, coprendo diversi aspetti del processo di stampa e in misura molto maggiore che con un semplice sistema di controllo dei registri." L'automazione completa per una "vera automazione" L'ordine finale di Sydostpressarna per apparecchiature di Q.I. Press Controls comprende diverse prime assolute per il mercato svedese. Una di queste è l'intelligent Density System (IDS) di Q.I. Press Controls per il controllo intelligente della densità dei colori, che sarà installato per la prima volta in Svezia su una macchina manroland GEOMAN composta da 6 torri di stampa e 2 piegatrici. L'IDS è un sistema esclusivo per la misurazione e il controllo dei colori totalmente automatico, senza impiego di marche, per macchine da stampa offset a bobina. Oltre al controllo automatico dell'alimentazione dell'inchiostro, che è il cuore del sistema, l IDS è ora in grado di rilevare e mantenere la qualità ottimale aumentando e riducendo automaticamente l'alimentazione della soluzione di bagnatura. Controllando pertanto i due elementi fondamentali del processo di stampa offset, l'ids assicura una qualità dei colori costante in conformità alle norme ISO e aumenta l'efficienza degli impianti di stampa offset. Sydostpressarna sarà anche il primo stampatore svedese a installare un sistema mrc-3d; si tratterà di 24 videocamere mrc-3d in totale. Le videocamere, dotate della tecnologia AIMS (Automatic Ink Mist Shield) per la protezione dell'ottica dall'inchiostro nebulizzato, forniranno un controllo preciso del registro colore, di taglio e laterale. Il sistema regolerà anche il registro di fasatura tra unità, la messa a registro delle singole lastre e il registro di fan-out. La videocamera mrc-3d è dotata di doppio sensore e di un sistema per la pulizia automatica. Con il doppio sensore le videocamere possono gestire in modo più efficace la profondità. La sua efficacia e il suo grande valore aggiunto sono dimostrati in particolare in caso di mancanza di stabilità della superficie stampata e/o quando il percorso della banda induce fluttuazioni della carta. Con l'aims non è più necessario pulire la lente manualmente. In caso di sporcizia, una nuova sezione di pellicola protettiva antistatica ultra-trasparente viene svolta automaticamente davanti ai sensori e, dopo una calibrazione totalmente automatizzata, le videocamere riprendono indisturbate a misurare. La pulizia è effettuata in qualche secondo, senza alcun intervento da parte dei rotativisti, in qualsiasi punto della macchina. Tutti i dati misurati dalle videocamere mrc-3d e IDS sono raccolti, analizzati e utilizzati per i rapporti del sistema IQM (Intelligent Quality Management). Questo sistema informativo a supporto del management (MIS) fornisce informazioni in tempo reale su tutti i dati del processo di stampa inerenti la qualità. Consente pertanto di prendere rapidamente decisioni sulla base di fatti concreti e oggettivi e di fornire ai clienti tutti i dettagli sul processo di stampa. Fornendo indicazioni univoche e chiare sui problemi riscontrati durante il processo di stampa è un valido ausilio per l'introduzione di miglioramenti del processo. Inoltre fornisce rapporti sul prodotto incontestabili destinati al cliente. Erwin van Rossem, Direttore regionale delle vendite di Q.I. Press Controls per la Svezia, ha commentato: "La fase di ricerca di Sydostpressarna è iniziata pressappoco nello stesso periodo in cui abbiamo iniziato a lavorare con Piculell & Söderqvist, il nostro nuovo agente per Svezia e Danimarca dall'inizio del È stato un piacere constatare come tutto si è svolto nel migliore dei modi. Sono molto onorato che Sydostpressarna abbia scelto Q.I. Press Controls come partner per questo grande progetto di automazione. Potremo in tal modo dimostrare al mercato svedese che con le nostre tecnologie gli stampatori di giornali possono migliorare la propria efficienza produttiva, un elemento decisivo alla luce dell'attuale contesto economico". Da sinistra a destra: Jasmin Basic (Responsabile Manutenzione), Jan-Åke Lundgren (Responsabile di Stabilimento), Erwin van Rossem (Direttore Regionale Vendite QIPC), Håkan Johansson (CEO), Jarl Söderqvist (Direttore Vendite Piculell & Söderqvist) 17

18 PERIODICAL NEWSLETTER R&D introduce nuove opzioni per IQM Gruppi di discussione forniscono idee per nuove applicazioni Interviste di gruppo focalizzate aiutano il reparto R&D di Q.I. Press Controls a espandere le funzioni dei sistemi IQM e IDS Input per R&D Un pilastro chiave e costante nello sviluppo dei prodotti di Q.I. Press Controls è la prassi del lavoro quotidiano sulle macchine da stampa. registerfocus ha voluto indagare in che modo il Dr. Brian Gajadhar, nuovo responsabile R&D di Q.I. Press Controls, trasforma queste esperienze di prima mano in continue innovazioni. Durante l intervista che ci ha concesso, egli ha messo in evidenza alcuni risultati eccellenti e ci ha spiegato che l'iqm (uno strumento di analisi per i dati di scansione dei sistemi mrc e IDS) è in grado di offrire molte più possibilità rispetto a quelle attualmente sfruttate dalle aziende grafiche. Che i contatti del servizio di postvendita e del servizio di assistenza forniscano un grande input per la ricerca e lo sviluppo è evidente. Si tratta innanzitutto di suggerimenti per possibili miglioramenti, ma anche per funzioni speciali o piccoli trucchi non ancora possibili con l'attuale versione della macchina. Per reparti R&D come il nostro, osservazioni del tipo "Se solo ci armeggiassimo un po', potremmo ricavarci di più" sono musica per le nostre orecchie!" "In che senso?", abbiamo chiesto. "Di sicuro non si può dare la stessa importanza a ogni osservazione". "Certamente no, occorre procedere in maniera strutturata! Ma poiché i processori e i software dei nostri sistemi stanno diventando sempre più potenti (v. articolo della Direzione), ci stiamo avvicinando passo dopo passo a ciò che può essere possibile oltre l'orizzonte." Analisi delle esigenze Continuando a conversare sulla strutturazione degli input per le attività di ricerca e sviluppo, Gajadhar ci ha spiegato l'approccio tenuto dal reparto R&D di Q.I. Press Controls. "Durante le nostre riunioni strategiche partiamo sempre da analisi di valutazione del fabbisogno. Veniamo così a conoscenza del fatto che clienti e gruppi di utenti hanno espresso idee per migliorare e ottimizzare i nostri prodotti, oppure dato suggerimenti per funzioni aggiuntive che si sarebbero aspettati originariamente dai nostri sistemi. Non appena abbiamo accertato con esattezza cosa È nell'interesse di tutti poter fare domani più di quanto riusciamo a fare oggi intendono e desiderano, consideriamo la questione più da vicino e fissiamo dei concetti, di preferenza mediante interviste di gruppo focalizzate se ciò è fattibile. Finora c'è sempre stato qualcuno, all'interno della nostra organizzazione, che aveva un filo diretto con il gruppo di utenti interessato. Se poi si ritiene internamente che un'idea abbia un valore strategico di particolare interesse, Dr. Ir. Brian Gajadhar, nuovo responsabile R&D e IT di Q.I. Press Controls. 18

19 EDIZIONE N 30 registerfocus presenta Il nuovo responsabile Ricerca e Sviluppo e IT di Q.I. Press Controls: Dr.Ir. Brian Gajadhar Q.I. Press Controls la porta avanti e invita un gruppo di discussione (cosiddetto focus group) a sedersi intorno a un tavolo per discuterne. Di solito tali persone si rendono disponibili poiché è nell'interesse di tutti poter fare domani più di quanto riusciamo a fare oggi." registerfocus: in passato, con questo tipo di approccio è stata ideata, ad esempio, la funzione del "semaforo" sullo schermo GOS. Come è stato spiegato in un'edizione precedente: verde significa che è possibile stampare entro le tolleranze; arancione indica che non è possibile quantificare la qualità del prodotto (ad es. perché la videocamera non funziona); rosso segnala un problema. Questa funzione è stata pensata come un sistema di "preallarme" per gli operatori, e può, all'occorrenza, emettere anche un avviso acustico per il personale che non lavora al pulpito di comando. Esempi di tendenze registerfocus ha chiesto di fare altri esempi per i nostri lettori. Gajadhar ci ha quindi mostrato entusiasta la nuova schermata dell'iqm sul suo laptop e ci ha spiegato: "In uno dei gruppi d'interesse intervistati, gli operatori ci hanno riferito che l'iqm registra una gran quantità di dati riguardo a qualsiasi tipo di evento che si verifica in produzione. Ma lo schermo GOS mostra solo grafici e schemi di tendenza della qualità della produzione sulla macchina da stampa in un particolare momento e con riferimento alla gamma di colori e/o alle tolleranze di registro. Spesso è però utile sapere se è possibile riconoscere un certo schema, ossia se talune anomalie sono solo occasionali o se è possibile identificare una tendenza. Queste tendenze possono ricondurre a ogni sorta di causa o di origine, interna o esterna alla macchina da stampa. Gli operatori ci hanno spiegato che confrontavano regolarmente diverse stampe dei rapporti dell'iqm per cercare di identificare uno schema di questo tipo. Tutti abbiamo quindi pensato che questa operazione poteva essere fatta in modo più pratico! Dopo averne discusso per qualche tempo, siamo finalmente arrivati a una svolta. Consideriamo un esempio ipotetico e supponiamo che un cliente scopre che in un certo periodo la produzione di scarti per fuori registro di taglio è stata leggermente superiore al normale. Come può fare un responsabile a scoprire in breve tempo cosa ha originato questa instabilità, cosa è necessario fare e come bisogna procedere? Il sistema IQM fornisce un valido supporto alla ricerca di queste risposte generando delle analisi di tendenza: in una settimana particolare, il sistema automatico elaborerà le correzioni necessarie per ottenere un registro di taglio corretto. La deviazione standard ci dice qualcosa sulle differenze nell'ordine di grandezza delle correzioni effettuate. Se questo valore è superiore al valore precedente (come nell'esempio), ciò significa di norma che le correzioni sono maggiori e di diverso tipo (più picchi). Si può concludere che qualcosa deve essere cambiato nella settimana dal 3 al 10 dicembre. Dopo questa settimana l'anomalia nel registro di taglio è infatti risultata maggiore rispetto a prima, e a seguito di ciò il sistema automatico ha dovuto effettuare notevoli correzioni, con Brian Gajadhar è uno scienziato di 35 anni. Nonostante la sua giovane età, ha già conseguito numerosi diplomi (laurea in Fisica applicata nel 2002, Master of Science nel 2006, dottorato nel 2012) studiando presso diversi istituti, tra cui l'università tecnica di Eindhoven, specializzandosi recentemente nella disciplina dell'interazione uomo-tecnologia. Prima di arrivare in Q.I. Press Controls, ha lavorato come sviluppatore e specialista di cibernetica per interfacce uomo-macchina. Alla ricerca di obiettivi di ricerca più ambiziosi è quindi entrato in contatto con Q.I. Press Controls dove da nove mesi si sta concentrando sullo sviluppo di nuove innovazioni tecnologiche per raggiungere un grado di efficienza ancora maggiore nella relazione uomo-macchina nell'industria della stampa. La sua attenzione è inoltre rivolta ai problemi pratici che si presentano di tanto in tanto. Gajadhar è uno sviluppatore ed esperto di videogiochi nonché tifoso entusiasta del Vitesse Arnhem che gioca al vertice del campionato di calcio olandese. un conseguente aumento degli scarti. Tenendo a mente questa informazione possiamo investigare anche più a fondo; possiamo concentrarci sulla ricerca di una causa probabile prendendo in considerazione le variabili sullo schermo (ad es. Si verifica solo su una torre specifica? Solo per una produzione particolare? Solo con un certo tipo di carta?). Questo metodo aiuta a individuare il problema, trovare rapidamente la causa e avviare ulteriori indagini sul campo se necessario. Problemi causati da cambi lastre sempre più veloci Gajadhar ha lasciato per ultimo di parlarci dello sviluppo più spettacolare. "Molti gruppi di discussione ci hanno riferito Tutti i focus group si sono dimostrati entusiasti dell'approccio di Q.I. Press Controls 19

20 PERIODICAL NEWSLETTER che considerano il cambio lastre come una delle cause principali per la perdita di efficienza. Ma abbiamo trovato una soluzione!" Sorpresi, abbiamo chiesto se tali problemi non fossero stati già risolti grazie alla codifica delle lastre da stampa e ai sistemi di rilevamento. "No, per l'appunto", ha replicato Gajadhar. "Gli stampatori sono spesso messi sotto pressione con tempi molto stretti per l'allestimento della macchina e durante il cambio lastre. La frenesia con cui vengono effettuate queste operazioni causa un numero ancora troppo elevato di errori di montaggio delle lastre. Non appena l'ids rileva uno scambio di lastre, e di conseguenza di colore, l'operatore vede sullo schermo GOS dell'unità di stampa interessata un segno rosso su tutte le viti d'inchiostrazione. Questo segnale indica che la macchina deve essere fermata immediatamente! Per capire quindi quale intervento è necessario effettuare a Fiere Expo Print Latin America, luglio 2014, San Paolo, Brasile macchina ferma, l'operatore controlla l'angolo in basso a destra sullo schermo. In corrispondenza dell'unità di stampa interessata si è acceso un segnale luminoso rosso. L'operatore preme ora il pulsante arancione con un occhio alla destra dello schermo per visualizzare l'immagine stampata in modo non corretto (esempio X.) L'immagine corretta (TIFF) appare dietro in secondo piano. In alto sullo schermo è visualizzata l'immagine del cilindro completo, con una croce rossa che indica la posizione della lastra scambiata. La posizione sbagliata della lastra è indicata anche (con un quadrato rosso) sul grafico delle unità di stampa in basso a destra. Usando il cursore, l'operatore porta in primo piano l'immagine corretta che si trovava in background. Sulla base di questa e dell'informazione relativa all'unità di stampa interessata, ora sa che le lastre del magenta e del nero FinnGraf Lite Sign & Print 2014, settembre 2014, Vantaa, Finlandia devono essere invertite", ha spiegato Gajadhar riguardo a questo esempio. Noi abbiamo concordato che si tratta davvero di una soluzione onnicomprensiva e completa. " Tanto di cappello! " Gajadhar conclude: "Quando abbiamo informato i focus group interessati, si sono dimostrati tutti ugualmente entusiasti dell'approccio di Q.I. Press Controls. Ciò dimostra una volta ancora che tenendo ben aperti i nostri occhi e le nostre orecchie potremo ottenere molto di più in futuro rispetto a quanto è possibile oggi". WAN-IFRA World Publishing Expo 2014, ottobre 2014, Amsterdam, Paesi Bassi ExpoPrint Latin America si è ormai affermato come l'evento più grande e importante per le arti grafiche in America Latina. Ha luogo ogni 4 anni e presenta le ultimissime novità in campo tecnologico per prestampa, stampa, packaging e finishing. Con i suoi 508 espositori nazionali e internazionali e i suoi visitatori in 7 giorni durante l'edizione del 2010, è divenuto un punto di riferimento a livello mondiale. Il valore dell evento si spiega con la presenza di un gran numero di rappresentanti dei costruttori di apparecchiature di prim ordine. Julio Coutinho, Direttore generale della sede in America Latina di Q.I. Press Controls, sarà presente allo stand 30-D per darvi il benvenuto e presentarvi le soluzioni di Q.I. Press Controls FinnGraf Lite è un evento di minori proporzioni rispetto alla fiera FinnGraf che si tiene ogni due anni. Ciò nonostante, focalizzare la propria attenzione su tematiche legate alla stampa, sul grande formato e sulle aziende specializzate nella finitura durante un evento di due giornate creerà certamente una bella atmosfera che avvicinerà visitatori ed espositori. Accanto all'area espositiva saranno installate due piattaforme con seminari duranti i quali saranno presentati argomenti interessanti, studi su aziende e casi di successo. Q.I. Press Controls sarà presente presso lo stand del nostro agente Pressline per la Finlandia. Il salone internazionale per la stampa e l'editoria torna alle sue radici. Dopo essere stato protagonista a Berlino lo scorso anno, l'expo torna ad Amsterdam che ha ospitato l'evento 16 volte negli ultimi 44 anni (più di qualsiasi altra sede). Dal 13 al 15 ottobre 2014 la capitale dei Paesi Bassi offrirà quindi un appuntamento da non mancare per l'intera industria della stampa di giornali. Un luogo, una data per scoprire tutti i nuovi sviluppi delle tecnologie e dei servizi per il settore delle arti grafiche. Così come l'ultima volta in cui l'evento è stato organizzato nella cornice di Amsterdam e il tema di Q.I. Press Controls era "True Colours", Q.I. Press Controls punterà ancora sull'importanza di una riproduzione fedele dei colori. Il team di esperti di Q.I. Press Controls sarà in grado di rispondere a tutte le domande e di dimostrare che i "colori fedeli alla realtà" esistono! Venite a visitarci allo stand nell'atmosfera rilassata e cordiale che ci contraddistingue.

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

TEST DELL'ABILITA' PRATICA DEL RAGIONAMENTO GLOBALE

TEST DELL'ABILITA' PRATICA DEL RAGIONAMENTO GLOBALE TEST DELL'ABILITA' PRATICA DEL RAGIONAMENTO GLOBALE COPYRIGHT 2008 PROCTER & GAMBLE CINCINNATI, OH 45202 U.S.A. AVVERTENZA: Tutti i diritti riservati. Questo opuscolo non può essere riprodotto in alcun

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Nel processo di valutazione dei dirigenti sono principalmente coinvolti i seguenti ruoli:

Nel processo di valutazione dei dirigenti sono principalmente coinvolti i seguenti ruoli: 2. IL PROCESSO DI VALUTAZIONE 2.1. Gli attori del processo di valutazione Nel processo di valutazione dei dirigenti sono principalmente coinvolti i seguenti ruoli: Direttore dell Agenzia delle Entrate.

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Che cos è la Qualità?

Che cos è la Qualità? Che cos è la Qualità? Politecnico di Milano Dipartimento di Elettrotecnica 1 La Qualità - Cos è - La qualità del prodotto e del servizio - L evoluzione del concetto di qualità - La misura della qualità

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE Ricerca condotta dall Ufficio della Consigliera di Parità sul personale part time dell Ente (luglio dicembre 007) INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

TECNICHE. H. Sei Cappelli per Pensare. 1. Che cos è la tecnica dei sei cappelli per pensare?

TECNICHE. H. Sei Cappelli per Pensare. 1. Che cos è la tecnica dei sei cappelli per pensare? TECNICHE H. Sei Cappelli per Pensare 1. Che cos è la tecnica dei sei cappelli per pensare? Il metodo dei sei cappelli per pensare è stato inventato da Edward de Bono nel 1980. I cappelli rappresentano

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

L evoluzione della Qualità. Dall ispezione alla world class

L evoluzione della Qualità. Dall ispezione alla world class L evoluzione della Qualità Dall ispezione alla world class Di cosa parleremo Cos è la Qualità? 1 Le origini della Qualità 2 Ispezione, Controllo statistico Affidabilità e Total Quality Control 3 Assicurazione

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

«Abbiamo un margine di manovra sufficiente»

«Abbiamo un margine di manovra sufficiente» Conferenza stampa annuale del 17 giugno 2014 Anne Héritier Lachat, presidente del Consiglio di amministrazione «Abbiamo un margine di manovra sufficiente» Gentili Signore, egregi Signori, sono ormai trascorsi

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto LA PROGETTAZIONE 1 LA PROGETTAZIONE Oggi il raggiungimento di un obiettivo passa per la predisposizione di un progetto. Dal mercato al terzo settore passando per lo Stato: aziende, imprese, organizzazioni,

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

Anche tu utilizzi lastre (X-Ray Film) in Chemiluminescenza?

Anche tu utilizzi lastre (X-Ray Film) in Chemiluminescenza? Anche tu utilizzi lastre (X-Ray Film) in Chemiluminescenza? Con ALLIANCE Uvitec di Eppendorf Italia risparmi tempo e materiale di consumo, ottieni immagini quantificabili e ci guadagni anche in salute.

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ Cognome Nome: Data: P a g i n a 2 MODALITA DI CONDUZIONE DELL INTERVISTA La rilevazione delle attività dichiarate dall intervistato/a in merito alla professione dell assistente

Dettagli

FARE IN MODO EHE SI REALIZZI. Guida Allo Sviluppo Dei Progetti Di Club

FARE IN MODO EHE SI REALIZZI. Guida Allo Sviluppo Dei Progetti Di Club FARE IN MODO EHE SI REALIZZI Guida Allo Sviluppo Dei Progetti Di Club FARLO ACCADERE! I Lions clubs che organizzano progetti di servizio utili alla comunità hanno un impatto considerevole sulle persone

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Sistemi di collaudo Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Un Gruppo che offre risposte mirate per tutti i vostri obiettivi di produzione automatizzata e di collaudo ESPERIENZA, RICERCA, INNOVAZIONE

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Una soluzione sempre pronta a magazzino: Service e parti di ricambio KSB

Una soluzione sempre pronta a magazzino: Service e parti di ricambio KSB La nostra tecnologia. Il vostro successo. Pompe n Valvole n Service Una soluzione sempre pronta a magazzino: Service e parti di ricambio KSB 02 Introduzione Rapidi, affidabili e competenti da oltre 140

Dettagli

COSTRUIRE CITTÀ AMICHE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Nove passi per l azione

COSTRUIRE CITTÀ AMICHE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Nove passi per l azione UNICEF Centro di Ricerca Innocenti COSTRUIRE CITTÀ AMICHE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Nove passi per l azione Per ogni bambino Salute, Scuola, Uguaglianza, Protezione Firenze, 15 marzo 2004 UNICEF Centro

Dettagli

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno.

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Automotive Business Intelligence La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Prendere decisioni più consapevoli per promuovere la crescita del vostro business. Siete pronti ad avere

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

Qualificare i fornitori attraverso un sistema analitico di rating

Qualificare i fornitori attraverso un sistema analitico di rating articolo n. 3 giugno 2014 Qualificare i fornitori attraverso un sistema analitico di rating MASSIMILIANO MARI Responsabile Acquisti, SCANDOLARA s.p.a. Realizzare un sistema di rating costituisce un attività

Dettagli

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA 1 10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA MEMORANDUM SULL EASS L' Educazione all Ambientale e allo Sviluppo Sostenibile, una necessità! L'Educazione Ambientale

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Guida ai Circoli professionali del Rotary

Guida ai Circoli professionali del Rotary Guida ai Circoli professionali del Rotary Rotary International Rotary Service Department One Rotary Center 1560 Sherman Avenue Evanston, IL 60201-3698 USA www.rotary.org/it 729-IT (412) Introduzione ai

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

LE TASSE CHE DISTRUGGONO L ECONOMIA EUROPEA di Simone Bressan e Carlo Lottieri

LE TASSE CHE DISTRUGGONO L ECONOMIA EUROPEA di Simone Bressan e Carlo Lottieri LE TASSE CHE DISTRUGGONO L ECONOMIA EUROPEA di Simone Bressan e Carlo Lottieri La ricerca promossa da ImpresaLavoro, avvalsasi della collaborazione di ricercatori e studiosi di dieci diversi Paesi europei,

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

Jointly for our common future

Jointly for our common future Newsletter del progetto GeoSEE nr.1 Gennaio 2013 1. Avvio del progetto 2. Il progetto 3. Il programma SEE 4. Il partenariato 5. Obiettivi del progetto Jointly for our common future 1 AVVIO DEL PROGETTO

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris.

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. Sin dal lancio, avvenuto dieci anni fa, il marchio ghd è diventato sinonimo di prodotti di hair styling di fascia

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli