TECNOLOGIE SANITARIE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TECNOLOGIE SANITARIE"

Transcript

1 Corso di aggiornamento in cardiologia nucleare ULSS n.6 Vicenza, 18 settembre 2004 Technology assessment: aspetti metodologici Paolo Spolaore Regione Veneto

2 Definizioni TECNOLOGIE SANITARIE Dispositivi medici Farmaci Apparecchiature Procedure medico-chirurgiche per la prevenzione, la diagnosi e la cura Strutture e modelli organizzativi (American Office for Technology Assessment)

3 Definizioni HEALTHCARE TECHNOLOGY ASSESSMENT (HCTA o TA) =valutazione delle tecnologie sanitarie 1. Studia le implicazioni mediche, sociali, etiche ed economiche dello sviluppo, della diffusione e dell uso delle tecnologie sanitarie.

4 Definizioni HEALTHCARE TECHNOLOGY ASSESSMENT (HCTA o TA) 2. Aiuta a precisare in quali circostanze una tecnologia è utile, inutile o dannosa. 3. Non prende in considerazione solo gli esiti clinici. 4. È un processo dinamico, che dipende anche dallo stadio di sviluppo della tecnologia.

5 Definizioni HEALTHCARE TECHNOLOGY ASSESSMENT (HCTA o TA) =valutazione delle tecnologie sanitarie 5. Fornisce a coloro che hanno poteri decisionali informazioni sul possibile impatto e sulle conseguenze di una nuova tecnologia o di un significativo cambiamento in una vecchia tecnologia.

6 Definizioni HEALTHCARE TECHNOLOGY ASSESSMENT Ambito Efficacia attesa/pratica Proprietà fisiche Sicurezza Applicabilità Relazione tra costi e benefici Conseguenze sociali Aspetti etici Accettabilità Equità Implicazioni normative Disciplina Epidemiologia clinica Fisica Ingegneria biomedica Management Economia sanitaria Sociologia Bioetica Psicologia, sociologia Scienze politiche Legislazione

7 Contesto PERCHÉ VALUTARE LE TECNOLOGIE SANITARIE? Variabilità nell utilizzo - appropriatezza Impatto sulla spesa sanitaria Impatto sugli esiti

8 METODOLOGIA DI HCTA Obiettivi Dimensioni valutative Parametri specifici

9 OBIETTIVI Supportare la programmazione e la gestione dei servizi sanitari Migliorare la qualità dei servizi sanitari Contenere i costi

10 DIMENSIONI VALUTATIVE Outcome Costi Aspetti etici e morali

11 PARAMETRI SPECIFICI Caratteristiche tecniche e di sicurezza Efficacia teorica / efficacia sul campo Efficienza (costo-efficacia; costo-beneficio ) Impatto sul SS: salute, organizzazione e aspetti economici Accettabilità (aspetti sociali ed etici)

12 FASI DEL PROCESSO HCTA 1. Revisione delle prove di efficacia clinica: qualità degli studi, caratteristiche operative del test, popolazione target. 2. Valutazione dell impatto dell introduzione della nuova tecnologia: costi, rischi, preferenze degli utenti, aspetti organizzativi, etici e sociali. 3. Formulazione di un rapporto per politici, amministratori, medici, pazienti.

13 PROCESSO CICLICO (1) Produzione delle evidenze Sintesi delle informazioni Banche dati HCTA Fattori sociali ed etici Modificata da RN Battista et al., 1999

14 METODI DI SINTESI DELLE EVIDENZE Medline ed altre banche dati INAHTA (International Network of Agencies for Health Technology Assessment) Cochrane reviews

15 PROCESSO CICLICO (1) Produzione delle evidenze Sintesi delle informazioni Banche dati HCTA Fattori sociali ed etici Modificata da RN Battista et al., 1999

16 PROCESSO CICLICO (2) Produzione delle evidenze Sintesi delle informazioni Valutazione della qualità dei servizi Banche dati Politica sanitaria (MACRO) HCTA Gestione aziendale (MESO) Linee guida (MICRO) Fattori sociali ed etici Modificata da RN Battista et al., 1999

17 LIVELLI DECISIONALI Macro (politica sanitaria) Progettazione ed organizzazione dei servizi Copertura / rimborso Livelli di assistenza Ad es. programmi di screening o vaccinazioni, distribuzione ottimale di reparti specialistici nel territorio.

18 LIVELLI DECISIONALI Meso (gestione aziendale) Acquisizione Monitoraggio dell utilizzo Ad es. scelta delle migliori protesi d anca o dei defibrillatori impiantabili.

19 LIVELLI DECISIONALI Micro (pratica clinica) Linee guida Verifica e assicurazione della qualità Ad es. follow-up dopo intervento per ca mammario.

20 PROCESSO CICLICO (2) Sintesi delle informazioni Valutazione della qualità dei servizi Banche dati Politica sanitaria (MACRO) HCTA Gestione aziendale (MESO) Linee guida (MICRO) Fattori sociali ed etici Modificata da RN Battista et al., 1999

21 PROCESSO CICLICO (3) Produzione delle evidenze Sintesi delle informazioni Valutazione della qualità dei servizi Banche dati Politica sanitaria (MACRO) HCTA Gestione aziendale (MESO) Linee guida (MICRO) Fattori sociali ed etici Modificata da RN Battista et al., 1999

22 Conclusioni TECHNOLOGY ASSESSMENT Scienza Decisioni

23 Conclusioni LINKS International Network of Agencies for Health Technology Assessment. Workshop di Castel Ivano Valutazione della tecnologia sanitaria ottobre 2004, Agenzia Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento. The Cochrane Collaboration. Appraisal of Guidelines Research & Evaluation. Center for Reviews and Dissemination, University of York. Health Services/ Technology Assessment Text (HSTAT), National Library of Medicine. Agence d évalutation des technologies et des modes d intervention en santé, Québec. Agency for Healthcare Research & Quality.

24 Conclusioni RIVISTE International Journal of Technology Assessment in Health Care, Cambridge University Press. Effective Health Care bulletin, Bandolier.

DOVREMMO USARE IL PSA PER LO SCREENING DEI TUMORI DELLA

DOVREMMO USARE IL PSA PER LO SCREENING DEI TUMORI DELLA DOVREMMO USARE IL PSA PER LO SCREENING DEI TUMORI DELLA PROSTATA? P. Vineis, G. Casetta* Servizio di Epidemiologia dei Tumori *Clinica Urologica 1, Università di Torino IL PROBLEMA Attività sistematiche

Dettagli

Revisioni Sistematiche e Linee Guida: DOVE REPERIRLE?

Revisioni Sistematiche e Linee Guida: DOVE REPERIRLE? Revisioni Sistematiche e Linee Guida: DOVE REPERIRLE? Rita Iori Arcispedale Santa Maria Nuova Biblioteca Medica Reggio Emilia Chiara Bassi Ce.V.E.A.S Centro per la Valutazione della Efficacia dell Assistenza

Dettagli

Revisioni sistematiche Metanalisi Linee guida Health Technology Assessment report

Revisioni sistematiche Metanalisi Linee guida Health Technology Assessment report LE PUBBLICAZIONI SECONDARIE Sono così definite perché i ricercatori prendono i dati da studi già pubblicati (o anche non pubblicati), ne riassumono ed analizzano i risultati combinati, traggono conclusioni

Dettagli

TEST SULLE CONOSCENZE ED ESERCIZI DEL MANUALE 3 SU EBM

TEST SULLE CONOSCENZE ED ESERCIZI DEL MANUALE 3 SU EBM TEST SULLE CONOSCENZE ED ESERCIZI DEL MANUALE 3 SU EBM 3.1 Test di conoscenza sulla EBM 1) Quali sono i due modi principali in cui viene tradotto in italiano Evidence-Based medicine?: a) b) 2) Quali sono

Dettagli

ALLEGATO N. 1 LINEE ATTUATIVE E METODOLOGICHE DELLA RETE REGIONALE HTA

ALLEGATO N. 1 LINEE ATTUATIVE E METODOLOGICHE DELLA RETE REGIONALE HTA ALLEGATO N. 1 LINEE ATTUATIVE E METODOLOGICHE DELLA RETE REGIONALE HTA 1. Definizione di Health Technology Assessment (HTA). L HTA si basa su attività scientifiche multidisciplinari rivolte alla continua

Dettagli

GESTIONE DEL RISCHIO: tecnologia sanitaria e strategia globale

GESTIONE DEL RISCHIO: tecnologia sanitaria e strategia globale Arezzo, Centro Affari e Convegni 28 novembre 1 dicembre 2007 II FORUM RISK MANAGEMENT IN SANITÀ GESTIONE DEL RISCHIO: tecnologia sanitaria e strategia globale C. Favaretti Presidente SIHTA Direttore Generale

Dettagli

COCHRANE LIBRARY E CLINICAL EVIDENCE: DOVE E COME TROVARE REVISIONI SISTEMATICHE IORI RITA 2008

COCHRANE LIBRARY E CLINICAL EVIDENCE: DOVE E COME TROVARE REVISIONI SISTEMATICHE IORI RITA 2008 COCHRANE LIBRARY E CLINICAL EVIDENCE: DOVE E COME TROVARE REVISIONI SISTEMATICHE IORI RITA 2008 2 Too much information, too little time THE COCHRANE LIBRARY - Pubblicazione elettronica aggiornata ogni

Dettagli

Health Technology Assessment

Health Technology Assessment Health Technology Assessment Strumento strategico per la valutazione delle Tecnologie Sanitarie 1 Tecnologia e Sanita Lo sviluppo di spazi e strutture a supporto dei percorsi assistenziali deve tenere

Dettagli

Market Access, HTA e valutazione economica dei farmaci (claudio.jommi@pharm.unipmn.it)

Market Access, HTA e valutazione economica dei farmaci (claudio.jommi@pharm.unipmn.it) Market Access, HTA e valutazione economica dei farmaci (claudio.jommi@pharm.unipmn.it) pag. 1 Agenda Il concetto di market access ed i suoi quattro elementi base Il ruolo dell Health Technology Assessmemt

Dettagli

HEALTH TECHNOLOGY ASSESSMENT (prima parte)

HEALTH TECHNOLOGY ASSESSMENT (prima parte) Parole chiave HEALTH TECHNOLOGY ASSESSMENT (prima parte) Principi e metodi L innovazione tecnologica ha portato la Sanità a notevoli passi avanti durante gli ultimi 30 anni: l avanzare delle biotecnologie,

Dettagli

Il ruolo dell Health Technology Assessment (HTA) nell allocazione delle risorse

Il ruolo dell Health Technology Assessment (HTA) nell allocazione delle risorse AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL Abteilung 23 - Gesundheitswesen Amt 23.0.2 Operative Einheit Clinical Governance (Akkreditierung, Qualität, Risk Management und HTA) PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO

Dettagli

Piano degli studi. Master Universitario di II Livello in. (Valutazione e gestione delle tecnologie sanitarie) Roma, 18 gennaio 2010

Piano degli studi. Master Universitario di II Livello in. (Valutazione e gestione delle tecnologie sanitarie) Roma, 18 gennaio 2010 Master Universitario di II Livello in Health Technology Assessment & Management (Valutazione e gestione delle tecnologie sanitarie) Piano degli studi Roma, 18 gennaio 2010 Master Universitario di II Livello

Dettagli

Fragilità: policy, esperienze regionali e il ruolo di AGENAS

Fragilità: policy, esperienze regionali e il ruolo di AGENAS Fragilità: policy, esperienze regionali e il ruolo di AGENAS Ravenna, 12 Ottobre 2012 Angela Angelastro Sezione Qualità e Accreditamento - AGENAS Organo tecnico-scientifico del Servizio Sanitario Nazionale,

Dettagli

Mirco Magnani Modelli di HTA nell'acquisizione dei sistemi digitali Loreto (AN) 19 Novembre 2011

Mirco Magnani Modelli di HTA nell'acquisizione dei sistemi digitali Loreto (AN) 19 Novembre 2011 Diagnostica per immagini e Radioterapia nel 2011: Fare sistema L amministrazione dei sistemi complessi di diagnostica per immagini nei contesti aggiornati e le nuove tecnologie Mirco Magnani Modelli di

Dettagli

Principi e metodi di valutazione delle tecnologie in

Principi e metodi di valutazione delle tecnologie in Principi e metodi di valutazione delle tecnologie in ambito biomedico in sanità. Enrico M. Staderini Presentazione didattica intesa per una classe di studenti di laurea specialistica di area medica. Non

Dettagli

SOCIETA ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE

SOCIETA ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE Corso residenziale di aggiornamento a cura del Laboratorio HTA della SIFO HTA PER LA VALUTAZIONE DEI FARMACI Codice 313-122539 Verona, c/o Centro Culturale Marani 8 maggio 2015 Con il patrocinio di Sihta

Dettagli

DALLA BIBLIOTECA ALLA RETE

DALLA BIBLIOTECA ALLA RETE DALLA BIBLIOTECA ALLA RETE Come utilizzare il sito della Biblioteca Medica Parte prima Rita IORI Itala ROSSI Biblioteca Medica ASMN R.E. 2004 1 Obiettivi del sito Descrivere la Biblioteca Promuovere la

Dettagli

L accesso alla Cochrane è consentito solo dal PC collegati alla rete della struttura tramite controllo dell indirizzo IP.

L accesso alla Cochrane è consentito solo dal PC collegati alla rete della struttura tramite controllo dell indirizzo IP. La Cochrane Library è il principale prodotto della Cochrane Collaboration. Si tratta di un Database che raccoglie tutte le revisioni sitematiche (RS) prodotte dalla Cochrane Collaboration ed i protocolli

Dettagli

Percorsi di ricerca di prove di efficacia nella letteratura scientifica e grigia

Percorsi di ricerca di prove di efficacia nella letteratura scientifica e grigia Progetto Gli infortuni (mortali) sul lavoro: Efficacia degli interventi Seminario dell Altana Calenzano 5-6 Marzo 2007 Percorsi di ricerca di prove di efficacia nella letteratura scientifica e grigia Progetto

Dettagli

Appropriatezza dell intervento di sorveglianza sanitaria

Appropriatezza dell intervento di sorveglianza sanitaria settembre 2004 Appropriatezza dell intervento di sorveglianza sanitaria G Franco 10 Orientamenti della Regione Emilia- Romagna sulla sorveglianza sanitaria dei lavoratori Appropriatezza dell intervento

Dettagli

Rimini, 28 marzo 2007 Case management e governo di sistema

Rimini, 28 marzo 2007 Case management e governo di sistema Rimini, 28 marzo 2007 Case management e governo di sistema Prof. Valeria Fabbri Università di Firenze - Università LUMSA Palermo Case management / gestione del caso / governo di sistema La Community Care

Dettagli

WORKSHOP. competenze, risorse e strumenti HPH. Traiettoria Rete HPH Emilia-Romagna

WORKSHOP. competenze, risorse e strumenti HPH. Traiettoria Rete HPH Emilia-Romagna WORKSHOP Modelli e strumenti per lo sviluppo del progetto HPH elaborati nel Laboratorio interreti HPH Traiettoria Rete HPH Emilia-Romagna Ricerca in promozione della salute: competenze, risorse e strumenti

Dettagli

Principi di base dell HTA: una overview metodologica Marzia Bonfanti

Principi di base dell HTA: una overview metodologica Marzia Bonfanti WORKSHOP: "Implementazione di un modello regionale di HB-HTA: istruzioni per l'uso " Principi di base dell HTA: una overview metodologica Marzia Bonfanti Agenda Valutazioni economico sanitarie e limiti

Dettagli

dr.ssa Enrica Capitoni 10 giugno 2014

dr.ssa Enrica Capitoni 10 giugno 2014 La proposta di regolamento europeo sulle sperimentazioni cliniche: nuove opportunità per i pazienti e per la ricerca dr.ssa Enrica Capitoni 10 giugno 2014 Clinical research nurse: (UK e USA) Contesto Italiano:

Dettagli

Nessuna umana investigazione si può domandare vera scienza se non passa per le matematiche dimostrazioni. Leonardo da vinci

Nessuna umana investigazione si può domandare vera scienza se non passa per le matematiche dimostrazioni. Leonardo da vinci Nessuna umana investigazione si può domandare vera scienza se non passa per le matematiche dimostrazioni Leonardo da vinci DEFINIZIONE GOVERNO CLINICO MIGLIORAMENTO CONTINUO DELLA QUALITA DEI SERVIZI E

Dettagli

Cittadini e salute La soddisfazione degli italiani in sanità

Cittadini e salute La soddisfazione degli italiani in sanità Cittadini e salute La soddisfazione degli italiani in sanità La soddisfazione degli utenti come strumento di valutazione di performance Roma, 14 dicembre 2010 Giovanni Caracci Agenas - Agenzia nazionale

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Agenzia sanitaria e sociale regionale. Biblioteca. Periodici in abbonamento nel 2015

Agenzia sanitaria e sociale regionale. Biblioteca. Periodici in abbonamento nel 2015 Agenzia sanitaria e sociale regionale Biblioteca Periodici in nel 2015 PERIODICI ITALIANI Adverse drug reaction bullettin (ed. italiana) 1978 Carta e online Ambiente e sicurezza sul lavoro 1995 Carta e

Dettagli

Fondazione Pinna Pintor sabato 17 novembre 2007

Fondazione Pinna Pintor sabato 17 novembre 2007 Fondazione Pinna Pintor sabato 17 novembre 2007 L errore medico Alla ricerca delle procedure di provata efficacia per prevenirlo Dr.ssa Grace Rabacchi Agenzia Regionale per i Servizi Sanitari (A.Re.S.S.)

Dettagli

Linee guida e formazione in Day Surgery

Linee guida e formazione in Day Surgery Linee guida e formazione in Day Surgery Azienda Ospedaliero-Universitaria Udine Day Surgery Direttore: Dott. Luigi Conte Responsabile Infermieristica: Mariuccia Rizzuto Page 1 Day Surgery Gastro-enterologia

Dettagli

TECNICHE DELLA RICERCA NELLE BANCHE DATI ONLINE

TECNICHE DELLA RICERCA NELLE BANCHE DATI ONLINE TECNICHE DELLA RICERCA NELLE BANCHE DATI ONLINE MATERIALE DIDATTICO A CURA DI: S. FACCO, P. GARDOIS, G. GRILLO, B. MARTIN, C. RUFFINENGO, C. VILLANACCI III PARTE (LINEE GUIDA) Corso di formazione Tutoriale

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in Scienze riabilitative delle professioni sanitarie

Corso di Laurea Magistrale in Scienze riabilitative delle professioni sanitarie Corso di Laurea Magistrale in Scienz delle professioni sanitarie Il corso di Laurea Magistrale in Scienze della Riabilitazione comprende unità didattiche in numero non inferiore a 0 crediti. Sono ammessi

Dettagli

Corsi Nazionali Itineranti a cura del Laboratorio HTA di SIFO

Corsi Nazionali Itineranti a cura del Laboratorio HTA di SIFO Corsi Nazionali Itineranti a cura del Laboratorio HTA di SIFO in collaborazione con ALTEMS Alta Scuola di Economia e Management Sanitario INTRODUZIONE ALL HTA. COME FARNE UNO STRUMENTO OPERATIVO: DALL

Dettagli

sponsor unico econilpatrociniodi Comune di Pesaro Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Marche Nord

sponsor unico econilpatrociniodi Comune di Pesaro Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Marche Nord sponsor unico econilpatrociniodi Comune di Pesaro Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Marche Nord PREMESSA Il quadro economico, sociale e demografico attuale è caratterizzato in maniera oramai strutturale

Dettagli

RILEVAZIONE DEI BISOGNI FORMATIVI 2014 AREA CLINICA

RILEVAZIONE DEI BISOGNI FORMATIVI 2014 AREA CLINICA RILEVAZIONE DEI BISOGNI FORMATIVI 204 schede n 47 i tecnicoprofessionali obietti v schede con indicato Dossier Formativo individuale n AREA CLINICA i di processo 8 7,% 34 (28,45 %) i di sistema protesi

Dettagli

La valutazione economica dei farmaci biologici in reuma, gastro e derma

La valutazione economica dei farmaci biologici in reuma, gastro e derma La valutazione economica dei farmaci biologici in reuma, gastro e derma Sergio Iannazzo ISBEM - Istituto Scientifico Biomedico Euro Mediterraneo SIHS Health Economics Consulting SCELTA COLLETTIVITA SCELTA

Dettagli

Priorità di Governo Clinico

Priorità di Governo Clinico Convention Nazionale Clinical Governance e Management Aziendale Sostenibilità delle innovazioni organizzative nell era del federalismo sanitario Bologna, 15-16 ottobre 2010 Survey Priorità di Governo Clinico

Dettagli

CONVEGNO E APPLICABILE UNO SCREENING CARDIOVASCOLARE ( IV SCREENING

CONVEGNO E APPLICABILE UNO SCREENING CARDIOVASCOLARE ( IV SCREENING CONVEGNO E APPLICABILE UNO SCREENING CARDIOVASCOLARE ( IV SCREENING )? Il modello veneto ed i suoi risultati L Assistente Sanitario: figura elettiva per l organizzazione dei programmi di screening Dott.ssa

Dettagli

HTA e screening. Paolo Giorgi Rossi AUSL Reggio Emilia

HTA e screening. Paolo Giorgi Rossi AUSL Reggio Emilia HTA e screening Paolo Giorgi Rossi AUSL Reggio Emilia L Aquila 20 Giugno 2012 Perchè? Obiettivi di un Sistema Sanitario Dare una risposta alle aspettative dei cittadini fornendo servizi di altà qualità

Dettagli

La genomica in una prospettiva di Sanità Pubblica Dr.ssa Annamaria Del Sole Medico Dirigente Azienda Ulss 19 Adria

La genomica in una prospettiva di Sanità Pubblica Dr.ssa Annamaria Del Sole Medico Dirigente Azienda Ulss 19 Adria La genomica in una prospettiva di Sanità Pubblica Dr.ssa Annamaria Del Sole Medico Dirigente Azienda Ulss 19 Adria Treviso, 18/01/2014 RICHIAMI NORMATIVI Il Piano Nazionale della Prevenzione Ha identificato

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Paola Mantellini ISPO - Via delle Oblate 2, 50139 Firenze Telefono 055-7972509 CF E-mail p.mantellini@ispo.toscana.it

Dettagli

Neoplasia ovarica nel Veneto La valutazione dei processi di cura a partire dai dati amministrativi. Paolo Spolaore

Neoplasia ovarica nel Veneto La valutazione dei processi di cura a partire dai dati amministrativi. Paolo Spolaore Neoplasia ovarica nel Veneto La valutazione dei processi di cura a partire dai dati amministrativi Paolo Spolaore Padova, 1 ottobre 2007 Scenario Contesto demografico Crescente invecchiamento della popolazione

Dettagli

QUESTIONARIO ONLINE RILEVAZIONE BISOGNI FORMATIVI PIANO 2015

QUESTIONARIO ONLINE RILEVAZIONE BISOGNI FORMATIVI PIANO 2015 QUESTIONARIO ONLINE RILEVAZIONE BISOGNI FORMATIVI PIANO 2015 ANALISI STATISTICA DEI DATI Campione di n 387 operatori ASL Cagliari Fermo restando che ad ogni Struttura aziendale che ha partecipato con i

Dettagli

Ipertensione Arteriosa & Rischio Cardiovascolare

Ipertensione Arteriosa & Rischio Cardiovascolare CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN MEDICINA GENERALE IL MEDICO DI MEDICINA GENERALE CON INTERESSE SPECIALE IN AREA CARDIOVASCOLARE Ipertensione Arteriosa & Rischio Cardiovascolare Percorso Educazionale Formativo

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome INFORMAZIONI PERSONALI Nome PULICHINO LUIGI Data di nascita 26/11/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio DIRIGENTE MEDICO ASP DI PALERMO Dirigente - RISK MANAGEMENT

Dettagli

FARMACISTI Dirig. farmacista a rapp.esclusivo

FARMACISTI Dirig. farmacista a rapp.esclusivo MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome [COGNOME, Nome] Data di nascita Qualifica BRAZZALE, Giorgia 31-dic-67 FARMACISTI Dirig. farmacista a rapp.esclusivo Amministrazione Azienda Ulss

Dettagli

HTA: FATTORE DI CFESCITA O OSTACOLO ALL INNOVAZIONE?

HTA: FATTORE DI CFESCITA O OSTACOLO ALL INNOVAZIONE? Dott. GEORGES PAIZIS Health Policy Director sanofi - aventis HTA: FATTORE DI CFESCITA O OSTACOLO ALL INNOVAZIONE? L Health Technology Assessment (HTA) è un processo multidisciplinare con ben documentate

Dettagli

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

"Evidence Based-Healthcare" - Où en sommes nous en 2009?

Evidence Based-Healthcare - Où en sommes nous en 2009? "Evidence Based-Healthcare" - Où en sommes nous en 2009? CALASS 2009 Luxembourg Bernard Burnand CHUV et Université de Lausanne Lausanne, Suisse Contenuto della presentazione Evidenza, contro-evidenza Medicina

Dettagli

NUOVO TRIENNIO FORMATIVO 2014-2016 IL DOSSIER FORMATIVO

NUOVO TRIENNIO FORMATIVO 2014-2016 IL DOSSIER FORMATIVO NUOVO TRIENNIO FORMATIVO 2014-2016 IL DOSSIER FORMATIVO Nuovo triennio 2014-2016 : il principio della qualità nella formazione ECM La formazione ECM è un processo in continuo divenire che si struttura

Dettagli

Master Universitario di II Livello in

Master Universitario di II Livello in Master Universitario di II Livello in Health Technology Assessment & Management (Valutazione e gestione delle tecnologie sanitarie) Anno Accademico 2009-2010 Master Universitario di II Livello 1 Presentazione

Dettagli

L Ingegnere Clinico nella Sanità Italiana. Lorenzo Leogrande Presidente AIIC

L Ingegnere Clinico nella Sanità Italiana. Lorenzo Leogrande Presidente AIIC L Ingegnere Clinico nella Sanità Italiana Lorenzo Leogrande Presidente AIIC 1 L AIIC ASSOCIAZIONE ITALIANA INGEGNERI CLINICI Fondata nel 1993 MISSION: Promuovere l'ingegnere Clinico e l'ingegneria Clinica

Dettagli

Convention Nazionale L Eccellenza Professionale nell era della Clinical Governance. Bologna, 27 novembre 2009. Il Piano formativo a misura di ECM

Convention Nazionale L Eccellenza Professionale nell era della Clinical Governance. Bologna, 27 novembre 2009. Il Piano formativo a misura di ECM Convention Nazionale L Eccellenza Professionale nell era della Clinical Governance Bologna, 27 novembre 2009 GIMBEducation 2010 Il Piano formativo a misura di ECM Nino Cartabellotta GIMBEducation 1. Obiettivi

Dettagli

USO E LIMITI DEI DATABASE CLINICI: LA RICERCA NELLE BANCHE DATI SPECIALIZZATE IN EBM

USO E LIMITI DEI DATABASE CLINICI: LA RICERCA NELLE BANCHE DATI SPECIALIZZATE IN EBM SM Romano. Dip.Area Critica Medico-Chirurgica, Università degli Studi di Firenze. Centro Italiano per la Medicina Basata sulle Prove. Clin. Med. Cardiol. FI Sapere eseguire una ricerca bibliografica accurata

Dettagli

Offerta formativa Master di primo e secondo livello, corsi di Perfezionamento A.A. 2013/2014

Offerta formativa Master di primo e secondo livello, corsi di Perfezionamento A.A. 2013/2014 Federazione ISTITUITA AI SENSI DELLE LEGGI: Nazionale 4.8.1965 N. 1103 E 31.1.1983 N. 25 Collegi C.F. 01682270580 Professionali Tecnici Sanitari di Radiologia Medica Offerta formativa di primo e secondo

Dettagli

Teaching Evidence-based Health Caree

Teaching Evidence-based Health Caree 1a Conferenza Nazionale GIMBE Bologna, 9 febbraio 2006 Position Statement GIMBE Teaching Evidence-based Health Caree Nino Cartabellotta per il GIMBE L Evidence-based Practice è formalmente inclusa nei

Dettagli

Dai risultati del sistema di sorveglianza OKkio alla SALUTE agli interventi di prevenzione dell obesità infantile

Dai risultati del sistema di sorveglianza OKkio alla SALUTE agli interventi di prevenzione dell obesità infantile Dai risultati del sistema di sorveglianza OKkio alla SALUTE agli interventi di prevenzione dell obesità infantile Paola Nardone 1 e Gianfranco Mazzarella 2 per il Comitato Tecnico di OKkio alla SALUTE

Dettagli

37 CONGRESSO NAZIONALE ANMDO LA DOCUMENTAZIONE SANITARIA: QUALI FUTURI POSSIBILI. Dr. Leonardo la Pietra. Bologna, 10 giugno 2011

37 CONGRESSO NAZIONALE ANMDO LA DOCUMENTAZIONE SANITARIA: QUALI FUTURI POSSIBILI. Dr. Leonardo la Pietra. Bologna, 10 giugno 2011 37 CONGRESSO NAZIONALE ANMDO LA DOCUMENTAZIONE SANITARIA: QUALI FUTURI POSSIBILI Dr. Leonardo la Pietra Bologna, 10 giugno 2011 Associazione Italiana Documentazione Sanitaria www.aidosimera.it Healthcare

Dettagli

Bruno Meduri. Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena. Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica

Bruno Meduri. Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena. Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica Bruno Meduri Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica Follow up condiviso Il follow-up attivo della donna trattata è parte integrante del

Dettagli

Health Technology Assessment (HTA)

Health Technology Assessment (HTA) Health Technology Assessment (HTA) J. A. Salerno-Uriarte Cattedra di Cardiologia, Clinica Cardiologica Università degli Studi dell Insubria, Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi, Varese PRIMA CONFERENZA

Dettagli

HTA & Sostenibilità del Sistema sanitario

HTA & Sostenibilità del Sistema sanitario HTA & Sostenibilità del Sistema sanitario L esperienza in Ires Piemonte Torino, 17 Aprile 2015 Chiara Rivoiro Valeria Romano Il primo passo: PSSR 2007-2010 Riteniamo che le funzioni di un moderno technology

Dettagli

È EFFICACE LO SCREENING PER LA DEPRESSIONE

È EFFICACE LO SCREENING PER LA DEPRESSIONE Lo screening e il trattamento della depressione. Quali sono le strategie più convenienti? Recentemente, due articoli e un editoriale sono apparsi sul British Medical Journal per discutere dei programmi

Dettagli

LA RICERCA DELLE EVIDENZE OLTRE MEDLINE. Chiara Bassi CeVEAS Rimini 18 Novembre 2008

LA RICERCA DELLE EVIDENZE OLTRE MEDLINE. Chiara Bassi CeVEAS Rimini 18 Novembre 2008 LA RICERCA DELLE EVIDENZE OLTRE MEDLINE Chiara Bassi CeVEAS Rimini 18 Novembre 2008 2 3 4 GOOGLE http://www.google.it GOOGLE SCHOLAR http://scholar.google.com/ - Raccoglie documenti approvati per la pubblicazione,

Dettagli

La Psichiatria Basata sulle Prove di Efficacia

La Psichiatria Basata sulle Prove di Efficacia UFFICIO M.C.Q. Dipartimento di Salute Mentale A.O. Ospedale Niguarda In collaborazione con Società Italiana di Epidemiologia Psichiatrica Corporate Member of The International Federation of Psychiatric

Dettagli

Dott. Francesco Copello, nato a Genova il 7 novembre 1957, C.F.:CPLFNC57S07D969V

Dott. Francesco Copello, nato a Genova il 7 novembre 1957, C.F.:CPLFNC57S07D969V Dott. Francesco Copello, nato a Genova il 7 novembre 1957, C.F.:CPLFNC57S07D969V Attività professionale laureato nel 1983 in Medicina e Chirurgia presso l Università degli Studi di Genova con la votazione

Dettagli

Disclosure sui conflitti d interesse. Dagli Obiettivi di Governo Clinico al Piano Formativo Aziendale Una rivoluzione copernicana?

Disclosure sui conflitti d interesse. Dagli Obiettivi di Governo Clinico al Piano Formativo Aziendale Una rivoluzione copernicana? III Convention Nazionale per le UU.OO di Staff Dalla Formazione Continua alla Qualità dell'assistenza Sanitaria Bologna, 19 novembre 2010 Dagli Obiettivi di Governo Clinico al Piano Formativo Aziendale

Dettagli

Il Diabete nel Veneto. Epidemiologia, morbidità e mortalità

Il Diabete nel Veneto. Epidemiologia, morbidità e mortalità Congresso Regionale Congiunto SID - AMD Padova 25 novembre 2006 Il Diabete nel Veneto. Epidemiologia, morbidità e mortalità Paolo Spolaore Scenario Contesto demografico crescente invecchiamento della popolazione

Dettagli

Pagina 1. 1184203 2048 Psicologia clinica. 1184584 2048 Psicologia clinica

Pagina 1. 1184203 2048 Psicologia clinica. 1184584 2048 Psicologia clinica 1183299 2048 Psicologia clinica 2049 1183347 2048 Psicologia clinica 2049 1183371 2048 Psicologia clinica 2049 1183438 2048 Psicologia clinica 2049 1183451 2048 Psicologia clinica 2049 1183479 2048 Psicologia

Dettagli

Via Cornio, n. 5C Vigonovo (VE) C.A.P. 30030 +39 3489839424 rosaria.cacco@sanita.padova.it. Sesso F Data di nascita 22/03/1967 Nazionalità italiana

Via Cornio, n. 5C Vigonovo (VE) C.A.P. 30030 +39 3489839424 rosaria.cacco@sanita.padova.it. Sesso F Data di nascita 22/03/1967 Nazionalità italiana INFORMAZIONI PERSONALI ROSARIA CACCO Via Cornio, n. 5C Vigonovo (VE) C.A.P. 30030 +39 3489839424 rosaria.cacco@sanita.padova.it Sesso F Data di nascita 22/03/1967 Nazionalità italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE

Dettagli

Il programma nazionale buone pratiche

Il programma nazionale buone pratiche Il programma nazionale buone pratiche Dott. Giovanni Caracci Dirigente Sezione Qualità e Accreditamento Agenas Il razionale, il mandato, le teorie di riferimento Le fasi, le attività, gli strumenti Attività

Dettagli

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

ISTRUZIONE E FORMAZIONE F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASCALE ERIKA Indirizzo VIA PADRE GIOVANNI ANTONIO FILIPPINI, 11 00144 ROMA Telefono Cellulare: 333/4078836

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

HTA Short Report. ARNAS- CDB Il Documentalista HTA Dott. Giuseppe Carruba. Introduzione. Tecnologia e procedure alternative

HTA Short Report. ARNAS- CDB Il Documentalista HTA Dott. Giuseppe Carruba. Introduzione. Tecnologia e procedure alternative 1 HTA Short Report Appropriatezza della Scintigrafia Miocardica Perfusionale ARNAS- CDB Il Documentalista HTA Dott. Giuseppe Carruba Indice Introduzione Tecnologia e procedure alternative Obiettivi del

Dettagli

Conferenza Programmatica Regionale per l Oncologia

Conferenza Programmatica Regionale per l Oncologia Direzione Regionale Sanità e Servizi Sociali Centro di Riferimento Oncologico Regionale Conferenza Programmatica Regionale per l Oncologia L esperienza del CRO e il programma di una Rete Oncologica Regionale

Dettagli

Il Telemonitoraggio con il CareLink Network per i Pazienti Portatori di Dispositivi Cardiaci Impiantabili

Il Telemonitoraggio con il CareLink Network per i Pazienti Portatori di Dispositivi Cardiaci Impiantabili Il Telemonitoraggio con il CareLink Network per i Pazienti Portatori di Dispositivi Cardiaci Impiantabili Andrea Donato Patient Management and Service Solutions Manager Medtronic Italia Spa Alcune considerazioni

Dettagli

Rete Ligure HTA e Reti Nazionali: proposte e prospettive

Rete Ligure HTA e Reti Nazionali: proposte e prospettive GENISAP meeting Roma, 17 luglio 2013 1-15:16 Rete Ligure HTA e Reti Nazionali: proposte e prospettive Emilio Di Maria [emilio.dimaria@unige.it] Dipartimento di Scienze della Salute Università di Genova

Dettagli

Indice. Parte 1 EBCP base 1 AUTORI PRESENTAZIONE XIII XVII

Indice. Parte 1 EBCP base 1 AUTORI PRESENTAZIONE XIII XVII Indice AUTORI PRESENTAZIONE XIII XVII Parte 1 EBCP base 1 CAPITOLO 1 Evidence-Based Clinical Practice 3 Enrico Naldi, Catia Biavati e Dila Parma Concetto di evidenza ed Evidence-Based Clinical Practice

Dettagli

La metodologia della Consensus Conference secondo il SNLG

La metodologia della Consensus Conference secondo il SNLG Convegno Nazionale GISCI (Gruppo Italiano Screening del Cervicocarcinoma) 2015 Workshop precongressuale Finalborgo (SV) 20 maggio 2015 La metodologia della Consensus Conference secondo il SNLG Franca D

Dettagli

Sistema informativo e programmazione sanitaria

Sistema informativo e programmazione sanitaria 1^ Conferenza Regionale sulla Salute Mentale Verona, 9-109 maggio 2008 Sistema informativo e programmazione sanitaria Paolo Spolaore Centro Regionale di Riferimento per il Coordinamento del Sistema Epidemiologico

Dettagli

Grazie dell attenzione

Grazie dell attenzione Grazie dell attenzione http://www.registri-tumori.it/pdf/aiom2012/i_numeri_del_cancro_2012.pdf In Italia circa 2.250mila persone (4% del totale della popolazione) vivono avendo avuto una precedente

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome. FABIO RUSSO Data di nascita 07/12/1948 Qualifica. Direttore Generale Amministrazione

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome. FABIO RUSSO Data di nascita 07/12/1948 Qualifica. Direttore Generale Amministrazione CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome FABIO RUSSO Data di nascita 07/12/1948 Qualifica Direttore Generale Amministrazione ASL Lodi Incarico attuale Direttore Generale Numero telefonico dell ufficio

Dettagli

La documentazione IN QUESTO NUMERO

La documentazione IN QUESTO NUMERO Supplemento 1 a Politiche sanitarie, n 2, aprile-giugno 2009 Sped Abb Post DL 353/2003 /conv in L 27/02/2004 n 46) art 1, comma 1, DCB Roma IN QUESTO NUMERO Open Access L'anagrafe regionale della ricerca

Dettagli

Secondo il Patto per la Salute 2014-2016

Secondo il Patto per la Salute 2014-2016 CORSO DI FORMAZIONE MANAGERIALE Standard Generali di Qualità per l Assistenza Ospedaliera Secondo il Patto per la Salute 2014-2016 Bologna, settembre 2015 febbraio 2016 MANAGEMENT & policy making Il Patto

Dettagli

Curriculum Vitae di GINO GOBBER

Curriculum Vitae di GINO GOBBER Curriculum Vitae di GINO GOBBER DATI PERSONALI nato a CANAL S. BOVO il 26-12-1959 PROFILO BREVE Direttore dell Unità Operativa Complessa Multizonale di Cure Palliative dell Azienda Provinciale per i Servizi

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 439 del 20 marzo 2012 pag. 1/8

ALLEGATOA alla Dgr n. 439 del 20 marzo 2012 pag. 1/8 ALLEGATOA alla Dgr n. 439 del 20 marzo 2012 pag. 1/8 Convenzione per Progetto Pilota tra REGIONE VENETO e Johns Hopkins University Bloomberg School of Public Health, Health Services Research and Development

Dettagli

Appropriatezza Clinica, Strutturale, Tecnologica e Operativa

Appropriatezza Clinica, Strutturale, Tecnologica e Operativa Appropriatezza Clinica, Strutturale, Tecnologica e Operativa Sandro Gentile Roma, Ministero della Salute 27 settembre 2011 Appropriatezza clinica Appropriatezza diagnostica Obiettivi terapeutici Educazione

Dettagli

Piano di investimento dei fondi per la Farmacovigilanza 2008-2009. Regione Lazio

Piano di investimento dei fondi per la Farmacovigilanza 2008-2009. Regione Lazio Piano di investimento dei fondi per la Farmacovigilanza 2008-2009 Regione Lazio Premessa L attuazione delle linee di indirizzo elaborate dalla Regione Lazio per l impegno dei fondi 2007 della farmacovigilanza

Dettagli

Health Technology Assessment

Health Technology Assessment Health Technology Assessment Valutazione e gestione delle tecnologie sanitarie F. Dori M. Monti U.O. Tecnologie Sanitarie AOU Careggi Scenario Al fine di supportare ed agevolare scelte informate da parte

Dettagli

Una nuova era per il governo del rischio clinico

Una nuova era per il governo del rischio clinico Una nuova era per il governo del rischio clinico La soluzione Soarian per l'implementazione attiva e proattiva di linee guida e procedure D.ssa Sara Luisa Mintrone Soarian Solution Manager Siemens Medical

Dettagli

quale progettazione organizzativa negli ospedali Massimiliano Raponi Direttore Sanitario

quale progettazione organizzativa negli ospedali Massimiliano Raponi Direttore Sanitario Sicurezza dei pazienti e qualità: quale progettazione organizzativa negli ospedali Massimiliano Raponi Direttore Sanitario La cornice per la Qualità Coinvolgimento dei pazienti e della popolazione avversi

Dettagli

Modalità di acquisizione delle grandi apparecchiature elettromedicali in ambito sanitario Padova, 21.4.2010

Modalità di acquisizione delle grandi apparecchiature elettromedicali in ambito sanitario Padova, 21.4.2010 Agenzia Regionale Socio Sanitaria del Veneto Modalità di acquisizione delle grandi apparecchiature elettromedicali in ambito sanitario Padova, 21.4.2010 Il ruolo della Regione e dell ARSS sul tema degli

Dettagli

Curriculum vitae Europass

Curriculum vitae Europass Curriculum vitae Europass INFORMAZIONI PERSONALI Nome(i) / Cognome(i) GIROTTO CHIARA ] Indirizzo Telefono casa 0425/27721 Telefono ufficio 0442/622016 Telefono mobile 3472966653 Fax 0442622721 E-mail Viale

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

DOCUMENTO FINALE LINEE GUIDA (sono riportate in ordine cronologico rispetto alla data di emanazione)

DOCUMENTO FINALE LINEE GUIDA (sono riportate in ordine cronologico rispetto alla data di emanazione) DOCUMENTO FINALE LINEE GUIDA (sono riportate in ordine cronologico rispetto alla data di emanazione) LINEE GUIDA DELLO STATO DEL NEW HAMPSHIRE (U.S.A.) Le linee guida dell autismo dello Stato del New Hampshire

Dettagli

BANDO PER L ISCRIZIONE ALLA SUMMER SCHOOL PER LEADER CIVICI SULL HEALTH TECHNOLOGY ASSESSMENT (HTA)

BANDO PER L ISCRIZIONE ALLA SUMMER SCHOOL PER LEADER CIVICI SULL HEALTH TECHNOLOGY ASSESSMENT (HTA) BANDO PER L ISCRIZIONE ALLA SUMMER SCHOOL PER LEADER CIVICI SULL HEALTH TECHNOLOGY ASSESSMENT (HTA) Premessa L Health Tecnology Assessment è la complessiva e sistematica valutazione multidisciplinare (descrizione,

Dettagli

La gestione integrata delle cure primarie nell Azienda ULSS 16 di Padova: Il Progetto Anziano

La gestione integrata delle cure primarie nell Azienda ULSS 16 di Padova: Il Progetto Anziano La gestione integrata delle cure primarie nell Azienda ULSS 16 di Padova: Il Progetto Anziano Dr. Fortunato Rao Azienda ULSS 16 Padova Regione Veneto La popolazione dell ULSS 16 398.445 abitanti residenti

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZE LAVORATIVE, ISTRUZIONE E FORMAZIONE. FRISON TIZIANA Data di nascita 09/08/1955. Cognome e Nome

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZE LAVORATIVE, ISTRUZIONE E FORMAZIONE. FRISON TIZIANA Data di nascita 09/08/1955. Cognome e Nome INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome FRISON TIZIANA Data di nascita 09/08/1955 Qualifica Collaboratore Professionale Sanitario Esperto Infermiere esperto Ds 2 Amministrazione Incarico attuale In servizio

Dettagli

La BVS-P equo ed omogeneo

La BVS-P equo ed omogeneo Fiorenza Colombo Sergio Santoro, 14 novembre 2013 La BVS-P La Biblioteca Virtuale per la Salute Piemonte (BVS-P) nasce per volontà della Regione Piemonte Assessorato alla tutela della Salute e Sanità e

Dettagli

Governance assistenziale

Governance assistenziale Governance assistenziale Dr.ssa Barbara Mangiacavalli Una premessa La crescita esponenziale del volume e della complessità della conoscenza biomedica che ha reso sempre più difficile l aggiornamento professionale

Dettagli

LA VALUTAZIONE DELL'OUTCOME

LA VALUTAZIONE DELL'OUTCOME LA VALUTAZIONE DELL'OUTCOME NEI TRATTAMENTI DELLA TOSSICODIPENDENZA Assessore Antonio De Poli PFT Piano di formazione Tossicodipendenze A cura di Giovanni Serpelloni Monica De Angeli Lorenzo Rampazzo I

Dettagli