Il Sistema Nursy-Rolly. Tecnologie per la riduzione del rischio clinico e il contenimento della spesa farmaceutica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Sistema Nursy-Rolly. Tecnologie per la riduzione del rischio clinico e il contenimento della spesa farmaceutica"

Transcript

1 Il Sistema Nursy-Rolly Tecnologie per la riduzione del rischio clinico e il contenimento della spesa farmaceutica

2

3 Pagina 3 Il supporto operativo dell IT nella gestione del rischio clinico Le premesse Che le tecnologie dell informazione siano in grado di agire come driver per la razionalizzazione della gestione e per il contenimento dei costi di funzionamento di una struttura per quanto complessa essa sia è un fatto ampiamente riconosciuto e dimostrato da casi di studio anche riconducibili all ambito pubblico. Tuttavia prima ancora di garantire un vantaggio economico la tecnologia può e deve diventare un supporto operativo per una corretta gestione del rischio clinico da parte di tutti i soggetti coinvolti nel processo. E, anche in questo caso, alcuni studi indipendenti evidenziano come siano possibili risparmi (sia in termini di operatività, sia soprattutto in termini di riduzione di copertura assicurativa e/o soccombenze in contenzioso) pari a circa il 2% del totale dei costi di gestione di una struttura ospedaliera. GESTIONE DELLE SCORTE / MAGAZZINO PRESCRIZIONE SOMMINISTRAZIONE Osservando la tradizionale gestione clinica del farmaco in ambito ospedaliero si possono agevolmente individuare le tre macroaree in cui le tecnologie, attualmente disponibili sul territorio nazionale, consentono di eliminare le maggiori criticità e probabilità d errore: il momento della prescrizione medica, fase che coincide con l avvio del processo e che consiste nella predisposizione della terapia; il momento della somministrazione al paziente, che conclude il processo; la gestione delle scorte e del magazzino, che costituisce un flusso parallelo di approvvigionamento dei farmaci necessari e che per essere efficace necessiterebbe di input in tempo reale provenienti da entrambi gli step sopracitati. Errata trascrizione della terapia da cartella clinica Errata associazione terapia/paziente GLI ERRORI COMMISSIBILI Errata associazione terapia/farmaco realmente somministrato Errore nel tempo di somministrazione Errore nel modo di somministrazione Errore nella dose somministrata Errore nella registrazione della somministrazione LE DISECONOMIE Mancate trascrizioni delle movimentazioni di magazzino Gestione stocastica dei riordini CATTIVA SPESA 1G 2G 3G 4G 5G 6G Giusta persona Giusto orario Giusta via Giusto farmaco Giusta dose Giusta registrazione LE 6G : FAI LA COSA GIUSTA Ottimizzazione della supply chain LE ECONOMIE

4 Pagina 4 Fase critica 1: LA PRESCRIZIONE Secondo il tradizionale processo di gestione clinica del farmaco, la prescrizione è caratterizzata da due momenti ognuno dei quali può introdurre criticità/errori e necessita quindi di un supporto tecnologico. In particolare: PRESCRIZIONE MANUALE DEL MEDICO SULLA DOCUMENTAZIONE CLINICA Criticità Durante la fase di elaborazione della terapia, il medico potrebbe incorrere in errori che riguardano la scelta del farmaco, la verifica delle possibili interazioni dei farmaci prescritti, l indicazione del dosaggio, ecc. Talvolta può accadere che non siano disponibili al momento della diagnosi alcuni elementi/informazioni, che già appartengono alla storia clinica del paziente (es. allergie, insufficienze renali o epatiche, ecc), provocando così la prescrizione di una terapia poco adatta alle specifiche caratteristiche. Supporto tecnologico L informatizzazione della prescrizione medica (Computerized Physician Order Entry, CPOE) è un applicazione che accetta elettronicamente le prescrizioni mediche, da tutte le postazioni informatiche del reparto o da postazioni wireless (palmari o tablet PC). Per essere efficiente, la prescrizione informatizzata deve essere integrata nell applicativo di gestione dei ricoveri (es. cartella clinica informatizzata) e deve lavorare con aggiornamenti in tempo reale. Il software di prescrizione può essere opportunamente integrato con appositi applicativi, disponibili sul mercato o sviluppabili sui sistemi gestionali in uso presso le Aziende, in grado di fornire informazioni aggiuntive di sostegno a una corretta prescrizione quali, ad esempio: elenco dei farmaci presenti nel Prontuario ospedaliero, di quelli a carico del SSN; indicazione delle restrizioni prescrittive in essere presso lo specifico ospedale (richieste motivate, linee guida etc.); restrizioni relative a note AIFA, o con prescrizione vincolata all obbligo di piani terapeutici, schede di rilevazione, ecc.; possibilità di realizzare associazioni tra farmaci secondo protocolli; controllo automatico delle interazioni fra farmaci; compatibilità della prescrizione con alcuni elementi chiave del percorso clinico del paziente (es. diagnosi, allergie, esami diagnostici, ecc.). consultazione immediata delle terapie, incluse quelle appena effettuate (attive, sospese, interrotte). Tali applicativi sono in grado di lanciare un segnale di allarme in caso di anomalie o incompatibilità rilevate. INTERPRETAZIONE E TRASCRIZIONE SU CARTELLA INFERMIERISTICA Una volta che la terapia viene registrata manualmente dal medico sulla documentazione clinica, è necessaria una sua interpretazione e fedele trascrizione sul quaderno di terapia (registro di tutte le terapie in atto in un reparto) e/o cartella infermieristica. Criticità Tra le cause più frequenti di errori riportati in letteratura compare la trascrizione inesatta o manoscritti illeggibili. Supporto tecnologico Proprio l informatizzazione della prescrizione consente di eliminare il passaggio di trascrizione: le prescrizioni sono infatti visualizzabili in qualunque momento sul computer o sui tablet PC o palmari o comodamente stampabili. In ogni caso le indicazioni del medico risultano chiare e leggibili. IT FOR WELFARE

5 Pagina 5 Fase critica 2: LA SOMMINISTRAZIONE La somministrazione rappresenta il momento in cui viene dato il farmaco corretto al paziente a cui era stato prescritto, secondo le modalità, il dosaggio e la frequenza previste dalla terapia. Criticità I punti chiave riguardano in primis l identificazione del paziente ed in secondo luogo la somministrazione vera e propria. Parlando di errori di somministrazione ci si può riferire a qualunque variazione si verifichi rispetto a quanto il medico aveva indicato in cartella clinica e per tanto possiamo includere: la mancata somministrazione, la somministrazione fuori dall intervallo di tempo previsto o con frequenza sbagliata, il farmaco sbagliato, l errato dosaggio o metodologia (endovena anziché intramuscolo), la somministrazione multipla o di un farmaco scaduto. Supporto tecnologico I sistemi di verifica della somministrazione si basano su tecnologia BPOC (bar code-enabled point of care) o RFID e permettono così sia l identificazione elettronica del paziente sia il controllo incrociato terapia - paziente - orario di somministrazione - personale che effettua la somministrazione. Sia i pazienti sia il personale infermieristico indossano una banda con codice a barre, generalmente un braccialetto; il codice a barre è riportato anche all esterno della confezione del farmaco. Al momento della somministrazione di un farmaco a un paziente, l infermiere scansiona con il lettore ottico la banda identificativa del farmaco, quella del paziente e quella dell infermiere. Il software verifica automaticamente le 6 G (giusto farmaco, giusta dose, giusta via, giusto orario, giusto persona, registrazione) necessarie per una corretta somministrazione ed esamina la presenza di eventuali problemi. Se il farmaco è corretto, il sistema registra il paziente, il dosaggio, il momento della somministrazione e l infermiere che ha somministrato il farmaco. Se non vi è concordanza il software invia immediatamente un segnale di allarme. Per facilitare l infermiere che si appresta alla somministrazione vengono predisposti degli appositi carrelli intelligenti o carrelli informatizzati che rendono disponibili tutti gli strumenti necessari ad effettuare tali attività (pc con software di somministrazione a bordo, scanner per i braccialetti, ecc).

6 Pagina 6 Fase critica 3: LA GESTIONE DELLE SCORTE E DEL MAGAZZINO Quando si parla di gestione delle scorte e del magazzino, si intendono tutte quelle operazioni che vengono effettuate all interno del reparto con l obiettivo di avere la disponibilità dei farmaci necessari a garantire l erogazione delle terapie in corso. Tali attività sono particolarmente critiche ed onerose in quanto prevedono la corretta identificazione dei fabbisogni, l invio delle richieste per il rifornimento, il controllo dei farmaci ricevuti ed una verifica costante rispetto alle scadenze ed ai livelli di riordino. Criticità Una gestione manuale del magazzino implica una gestione degli ordini basata sull esperienza e come tale caratterizzata da una forte componente soggettiva. Non si dimentichi che il riordino non viene effettuato sempre dalla stessa persona e questo aumenta ulteriormente la variabilità con cui tale attività viene effettuata. La delicatezza di questa fase del processo di logistica del farmaco, è anche connessa alla necessità di trattare stessi principi attivi, ma nomi commerciali diversi, diversi dosaggi, diversi farmaci ma con nomi simili ed in alcuni casi queste problematiche vengono ulteriormente complicate della necessità di dover verificare anche la coerenza rispetto alle modalità di acquisto predisposte dalle Aziende Sanitarie (ad esempio l acquisto di farmaci generici). Supporto tecnologico Nel caso della gestione delle scorte è doveroso fare una premessa: la tecnologia, di vario tipo ed a diversi livelli, può supportare gli operatori, tuttavia è l integrazione di diverse informazioni ottenibili attraverso l informatizzazione dell intero processo a rendere efficace ed efficiente la gestione dei magazzini. L ottica in questo caso non è solamente quella della riduzione delle giacenze e degli sprechi, ma anche quella di evitare la gestione delle emergenze (come l emissione di ordini urgenti giornalieri per sopperire alla mancanza di un farmaco prescritto per una nuova terapia) e la razionalizzazione di risorse per inventari e controlli continui. Il sistema quindi si basa sull adozione di hardware, come gli armadi informatizzati, e software, per l interazione/ integrazione con il sistema di prescrizione elettronica delle terapie ed il sistema informativo della farmacia. Gli armadi informatizzati, elemento più innovativo e caratterizzante, sono dotati di un software gestionale che registra le giacenze e i flussi in entrata e uscita: ogni prodotto prelevato dall armadio di reparto può venire scaricato contestualmente tramite il semplice ausilio di palmari, alimentando un circolo di riordino alla farmacia con parametri predefiniti. Grazie all introduzione di un sistema di gestione delle scorte sarà possibile non solo determinare le scorte in tempo reale, avere una analisi dei consumi reali (per tipo di farmaco, per reparto, per paziente, ecc), ma anche effettuare un monitoraggio dei medicinali e dei dispositivi medici, un controllo sul loro utilizzo e sulla loro movimentazione e distribuzione. IT FOR WELFARE

7 Pagina 7 Il contenimento della spesa farmaceutica Un sistema integrato di gestione della filiera farmaco-paziente permette un consistente risparmio della spesa farmaceutica. Un indagine promossa dall Agenzia Regionale Socio Sanitaria del Veneto ci permette di individuare quali sono le principali voci di risparmio: Risparmi di tempo a livello di Reparto ospedaliero, Risparmio di tempo a livello di Farmacia Interna, Risparmi derivanti dalla riduzione delle scorte, Risparmi in termini di consumo di prodotti farmaceutici, Risultati in termini di riduzione del rischio clinico. Il risparmio di tempo all interno di un Ospedale (*) è stimato intorno alle 65 ore settimanali ovvero circa euro/anno. Le voci più significative di risparmio di tempo sono: interpretazione della cartella clinica e aggiornamento delle schede terapeutiche (da 30 a 0 ore), preparazione delle terapie (da 10 ore a 0 ore dovute a mancanza del farmaco necessario, difficoltà di lettura delle prescrizioni cartacee), compilazione degli ordini e controllo merce (12 ore e 30 minuti a 30 minuti). La Farmacia interna alla struttura ospedaliera beneficia di tutti i sistemi di gestione del farmaco ottimizzando di fatto i tempi di risposta e le risorse umane. Si stima infatti, grazie alla riduzione dei tempi di evasione degli ordini e per tutte le elaborazioni necessarie alla gestione delle scorte, una riduzione dei tempi dedicati a tali attività di 10 ore settimanali per un risparmio annuale di 13 mila euro. I sistemi informatici per la gestione del farmaco permettono anche una gestione efficiente del magazzino farmaceutico che fa ridurre le scorte del 50% producendo un risparmio di circa euro (considerando il costo medio delle giacenze paria a circa 10-12%). La voce che permette una riduzione importante della spesa sanitaria è quella legata al rischio clinico derivante da una errata somministrazione del farmaco. Riportiamo di seguito uno schema sintetico dei risparmi ottenibili grazie ad una gestione informatizzata della logistica del farmaco. Risparmi Azienda Sanitaria/anno GESTIONE FARMACI Risparmio scorte Risparmio Consumo Farmaceutico GESTIONE RISORSE UMANE Risparmio di Tempo Infermieristico Risparmio di Tempo Farmacia Risparmio rischio clinico TOTALE/anno (*) L analisi è stata svolta considerando una struttura ospedaliera costituita da 5 reparti e 106 posti letto.

8 Pagina 8 Il carrello farmaci informatizzato Nursy Rolly Un Sistema per ridurre il rischio sanitario e contenere i costi farmaceutici L utilizzo di un sistema informatizzato per la gestione del farmaco nasce dall esigenza di ottimizzare e garantire la tracciabilità dell intero ciclo del farmaco che parte dalla prescrizione, passa per la somministrazione e si chiude con la dimissione del paziente. La soluzione NursyRolly è il risultato dell abbinamento di un software per la gestione dei processi di prescrizione/somministrazione di terapie farmacologiche in ambito ospedaliero a un vero e proprio carrello farmaci informatizzato e ad un sistema di identificazione del paziente. Il carrello, concepito appositamente per l uso in corsia, reca a bordo un PC con display touch screen completo di software per la prescrizione e somministrazione della terapia. L operatore è identificato dal PC attraverso smart-card o badge RFID. Il paziente viene identificato attraverso un braccialetto dotato di barcode o RFID. Il sistema Nursy-Rolly elimina potenzialmente tutti gli errori riconducibili all'errato abbinamento "paziente-terapia" o alla mancata/errata interpretazione delle prescrizioni stabilite o alla non corretta identificazione del farmaco. La terapia è visualizzata sul PC. Su comando dell operatore, il software autorizza l apertura dei cassetti del carrello e avvia la procedura di somministrazione, per concludere con la registrazione dell evento e l aggiornamento dei dati di magazzino.

9 Pagina 9 L'amministrazione dei processi di approvvigionamento dei farmaci in una logica "pull" (le richieste di riordino vengono effettuate sulla base dei consumi reali) contribuisce a realizzare quel ciclo virtuoso che porta a uno degli obiettivi più importanti: ottimizzare la tracciabilità del farmaco e ridurre i costi. L efficienza dei processi di reparto Software Terapia integrato nel carrello Collegamento WI-FI e infrastruttura con server di reparto Identificazione dell operatore (smartcard o RFID o tastiera) Identificazione del paziente (braccialetto barcode o RFID o tastiera) Prelievo del farmaco guidato da software (pick to light) Identificazione del farmaco (lettore barcode o RFID) Accesso online a banche dati dei farmaci In un ottica di outsourcing i contenitori possono essere inviati a un magazzino esterno centralizzato Requisiti di progetto Sicurezza elettrica, EMC, Risk Analysis, Usabilità (EN , EN , EN ISO14971, EN ) Materiali speciali: Corian, Arflex Autonomia di 8 ore e tempo massimo di carica di 5 ore Display LCD da 15 con touch screen a onda acustica Prelievo del farmaco guidato: sblocco cassetto e pick to light Personalizzabile su richiesta: zona rifiuti, contenitori farmaci Cassetti modulabili: contenitori estraibili e trasportabili, con vani per farmaci di forme e dimensioni diverse Design (*) estetico ed ergonomico: dimensioni e forma, 4 ruote pivotanti, maniglie, peso limitato (*) sviluppato dallo studio MM Design noto a livello internazionale e partner dello IUAV di Venezia con cui ha attivato il Master in Design medicale

10 Pagina 10 L impegno per la Qualità Il Sistema NursyRolly è in grado di gestire quindi tutta la filiera a partire dalla prescrizione della terapia per arrivare al riordino dei farmaci, eliminando potenzialmente tutti gli errori riconducibili all errato abbinamento paziente/ terapia o alla mancata/cattiva interpretazione delle prescrizioni stabilite e garantendo una gestione ottimizzata dei processi di approvvigionamento dei farmaci in una logica pull (le richieste di riordino vengono effettuate sulla base dei consumi reali). Si realizza quindi un circolo virtuoso all interno del processo di TERAPIA, SOMMINISTRAZIONE, MOVIMENTAZIONE e RIORDINO. Le implicazioni economico-finanziarie di questo scenario sono evidenti, soprattutto se si tiene in considerazione il fatto che la spesa farmaceutica ospedaliera italiana, secondo quanto sostenuto dalle Regioni, rischia di raddoppiare nel 2010 rispetto a quanto previsto dallo Stato nella definizione dei tetti massimi di spesa (4,8 miliardi di Euro contro i 2,5 previsti).

11 Pagina 11 Il Centro Ricerche GPI Il Centro Ricerche GPI è frutto dell esperienza maturata nel mercato della Sanità e del Sociale da GPI in oltre 20 anni. CRG si dedica alla ricerca e alla diffusione di conoscenze scientifiche, tecnologiche, funzionali e di processo applicate principalmente al settore e-health, e-welfare, well-being. Grazie alla rete di relazioni e collaborazioni intrecciata con enti nazionali e internazionali, il Centro Ricerche GPI partecipa a progetti finalizzati all ingegnerizzazione di prodotti e servizi all avanguardia e di nuove modalità operative. CRG è impegnato in numerosi progetti internazionali ed è partner di importanti Centri di Ricerca, tra cui: la Fondazione Bruno Kessler - FBK, ente di ricerca della Provincia autonoma di Trento che opera nel campo scientifico tecnologico e delle scienze umane; l Università degli studi di Trento, in particolare il Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell informazione e il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale, per attivare processi tecnologicamente avanzati in ambito e-government e interoperabilità; la Fondazione Don Carlo Gnocchi, una delle più grandi realtà europee operanti nel settore socio sanitario. CRG mantiene contatti sistematici di collaborazione con le diverse società, aree produttive e business unit del Gruppo GPI, al fine di trasmettere le nuove competenze organizzative e tecniche acquisite e favorirne l adozione mediante lo sviluppo di progetti che si innestano su queste principali linee di ricerca: cooperazione applicativa socio-sanitaria, con particolare riferimento all evoluzione del Fascicolo Socio Sanitario Elettronico (progetto CSS); ciò al fine di rispondere alla crescente complessità delle informazioni necessarie per costruire il profilo del cittadino, in accordo coi vincoli derivanti dalla regolamentazione sulla privacy; gestione e il controllo di processi clinici, con particolare enfasi sulla valutazione preventiva e operativa del Rischio Clinico; progettazione di sistemi di Ambient Assisted Living, disponibili presso le abitazioni o fruibili dai cittadini con strumenti di tipo mobile, in continuità col progetto Call Center; nuovi modelli gestionali e di organizzazione necessari per competere a livello internazionale nel campo dei servizi di e-health/e-welfare per i cittadini. IT FOR WELFARE

12 Pagina 12 Il Gruppo GPI Il Gruppo GPI riunisce aziende, controllate o partecipate in diversa misura dalla capofila GPI SpA, Società che dal 1988 opera nel mercato Sanità e Sociale. Obiettivo del Gruppo è mettere a fattor comune le competenze distintive delle entità che lo compongono allo scopo di ampliare l offerta e migliorare le prestazioni erogate. La proposta del Gruppo si rivolge sia al settore pubblico che a quello privato e comprende soluzioni per la sanità e il sociale, per la domotica, l assistenza domiciliare e la riabilitazione, Web tools, soluzioni di Business Intelligence e Data Warehousing, sistemi di e-payment (POS), soluzioni per Contact Center e global services. La profonda e articolata conoscenza dell area IT consente di qualificare l offerta con servizi mirati di progettazione, sviluppo e consulenza. Il Gruppo GPI è in costante crescita dal punto di vista dell occupazione, del fatturato e degli investimenti in ricerca e formazione: nel 2010 il fatturato ha superato i 29 milioni di euro, coinvolgendo oltre 480 persone. Nel 2011, grazie all ingresso nel Gruppo a fine 2010 di Sysline e Selfin.it, si prevedono ricavi per 49 milioni di Euro e un organico che supererà le 720 persone. La sede principale è a Trento e numerose sono le filiali distribuite sul territorio nazionale. Sono più di 400 i clienti in Italia che lavorano con le soluzioni del Gruppo GPI: Aziende sanitarie, Aziende ospedaliere pubbliche e private, centri diurni e comunità, case di cura, Residenze Sanitarie Assistenziali, asili, cooperative, istituti di credito, Grande Distribuzione Organizzate, piccole e medie imprese e altri ancora. Il Gruppo GPI attraverso la capofila è socio di Confindustria Trento e di Assinform, l associazione che riunisce le principali Aziende di Information Technology operanti sul mercato italiano; è socio del Consorzio per l Informatica Sanitaria e dell Istituto per le Tecnologie Innovative di Bolzano. IT FOR WELFARE

13 Pagina 13 La presenza sul territorio IT FOR WELFARE

14 GPI SpA Via Ragazzi del 99, 13 I TRENTO Tel.: Fax:

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio cloruro cloruro Data Revisione Redazione Approvazione Autorizzazione N archiviazione 00/00/2010 e Risk management Produzione Qualità e Risk management Direttore Sanitario 1 cloruro INDICE: 1. Premessa

Dettagli

Tecnologie informatizzate per la sicurezza nell uso dei farmaci

Tecnologie informatizzate per la sicurezza nell uso dei farmaci 120-2006 Tecnologie informatizzate per la sicurezza nell uso dei farmaci Sussidi per la gestione del rischio 4 Accreditamento Redazione e impaginazione a cura di Federica Sarti - Agenzia sanitaria regionale

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III RAZIONALE Scopo di queste Raccomandazioni

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

BAKEDIADE. Software per la pesatura, bollettazione e fatturazione del pane ed altri prodotti da forno in ceste. BakeDiade, un idea buona come il pane

BAKEDIADE. Software per la pesatura, bollettazione e fatturazione del pane ed altri prodotti da forno in ceste. BakeDiade, un idea buona come il pane BAKEDIADE Software per la pesatura, bollettazione e fatturazione del pane ed altri prodotti da forno in ceste BakeDiade, un idea buona come il pane ATTIVITà AMMINISTRATIVA Grazie all utilizzo di semplici

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI PRODOTTI FARMACEUTICI NEI PRESIDI OSPEDALIERI AZIENDALI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI PRODOTTI FARMACEUTICI NEI PRESIDI OSPEDALIERI AZIENDALI REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI PRODOTTI FARMACEUTICI NEI PRESIDI OSPEDALIERI AZIENDALI 1 INDICE Premessa Art. 1 Inquadramento giuridico del Responsabile della Farmacia Art. 2 Compiti Art. 3 Smaltimento

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali La procedura è multi aziendale. L'accesso al software avviene tramite password e livello di accesso definibili per utente. L'interfaccia di

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

In collaborazione Gestionale per Hotel

In collaborazione Gestionale per Hotel In collaborazione Gestionale per Hotel Caratteristica Fondamentali E un programma di gestione alberghiera facile e intuitivo, in grado di gestire le prenotazioni, il check-in, i conti e le partenze in

Dettagli

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA Il settore dell assistenza e dell aiuto domiciliare in Italia L assistenza domiciliare. Che cos è In Italia l assistenza domiciliare (A.D.)

Dettagli

COMMISSIONE AZIENDALE DEL FARMACO PROCEDURA SULLA PRESCRIZIONE DI FARMACI PER INDICAZIONI NON AUTORIZZATE DALL AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO

COMMISSIONE AZIENDALE DEL FARMACO PROCEDURA SULLA PRESCRIZIONE DI FARMACI PER INDICAZIONI NON AUTORIZZATE DALL AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO COMMISONE AZIENDALE DEL FAMACO POCEDUA SULLA PESCIZIONE DI FAMACI PE INDICAZIONI N AUTOIZZATE DALL AGENZIA ITALIANA DEL FAMACO 1. SCOPO/OBIETTIVO Informare il Personale Medico dell Aziende Sanitarie della

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI GUIDA PRATICA PER IL FARMACISTA BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI La vendita o cessione, a qualsiasi titolo, anche gratuito, delle sostanze e dei medicinali compresi nelle tabelle I e II, sezioni A, B e C, è

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

Attualmente concorrono al Consorzio le seguenti Cooperative :

Attualmente concorrono al Consorzio le seguenti Cooperative : Il Consorzio Servizi Plus, è una società di outsourcing, operante da oltre 10 anni nel settore dei servizi facchinaggio, trasporti e pulizia, con lo scopo precipuo di associare in forma consortile tutte

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Breve manuale sulle cautele da adottare nel trattamento di dati personali.

Breve manuale sulle cautele da adottare nel trattamento di dati personali. ALLEGATO D Breve manuale sulle cautele da adottare nel trattamento di dati personali. Alle persone che entrano in contatto con medici e strutture sanitarie per cure, prestazioni mediche, acquisto di medicine,

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intelligente per controllare i punti vendita: sorveglianza IP Guida descrittiva dei vantaggi dei sistemi di gestione e di sorveglianza IP per i responsabili dei punti vendita

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

LA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO. Viste le proprie deliberazioni assunte nelle sedute del 25 gennaio 2000 e 7 giugno 2000; Dispone: Art. l.

LA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO. Viste le proprie deliberazioni assunte nelle sedute del 25 gennaio 2000 e 7 giugno 2000; Dispone: Art. l. PROVVEDIMENTO 20 luglio 2000. Istituzione dell'elenco delle specialità medicinali erogabili a totale carico del Servizio sanitario nazionale ai sensi della legge 648/96. LA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE

L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE IL MONDO CAMBIA IN FRETTA. MEGLIO ESSERE DINAMICO Siamo una società vicentina, fondata nel 1999, specializzata nella realizzazione di software gestionali

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Migl g i l or o am a e m n e t n o co c n o t n inu n o

Migl g i l or o am a e m n e t n o co c n o t n inu n o Gli Indicatori di Processo Come orientare un azienda al miglioramento continuo Formazione 18 Novembre 2008 UN CIRCOLO VIRTUOSO Miglioramento continuo del sistema di gestione per la qualità Clienti Gestione

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico VenereBeautySPA Ver. 3.5 Gestione Parrucchieri e Centro Estetico Gestione completa per il tuo salone Gestione clienti e servizi Tel./Fax. 095 7164280 Cell. 329 2741068 Email: info@il-software.it - Web:

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

CHE FINE HA FATTO IL FEDERALISMO IN SANITÀ? E CHI SE NE STA OCCUPANDO? Fabio Pammolli (Direttore CeRM)

CHE FINE HA FATTO IL FEDERALISMO IN SANITÀ? E CHI SE NE STA OCCUPANDO? Fabio Pammolli (Direttore CeRM) Fabio Pammolli (Direttore CeRM) CHE FINE HA FATTO IL FEDERALISMO IN SANITÀ? E CHI SE NE STA OCCUPANDO? 1 CeRM Competitività, Regole, Mercati Dopo anni di dibattito e anche qualche tentativo non riuscito,

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

Gli indicatori socio-sanitari. sanitari

Gli indicatori socio-sanitari. sanitari Gli indicatori socio-sanitari sanitari 1 1 INDICATORI SOCIO-SANITARI Misurare: EFFICACIA (rispetto degli obiettivi prefissati) EFFICIENZA (rispetto delle azioni e risorse impegnate) del sistema ospedaliero

Dettagli

La center multi service srl è una società europea che dal 1998 opera nel settore dei meetings e congressi, nella comunicazione integrata e nei

La center multi service srl è una società europea che dal 1998 opera nel settore dei meetings e congressi, nella comunicazione integrata e nei La center multi service srl è una società europea che dal 1998 opera nel settore dei meetings e congressi, nella comunicazione integrata e nei rapporti business to business. I settori di azione spaziano

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

Manufacturing Execution Systems

Manufacturing Execution Systems Manufacturing Execution Systems Soluzioni per la gestione della produzione FAST SpA, azienda leader nel settore dell automazione industriale dal 1982, è in grado di affiancare alla fornitura di sistemi

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI intermedi di lavorazione del plasma, eccedenti i fabbisogni nazionali, al Þ ne di prevenirne la scadenza per mancato utilizzo, anche con recupero dei costi di produzione. 8. Per l attuazione di quanto

Dettagli

Next MMG Semplicità per il mondo della medicina

Next MMG Semplicità per il mondo della medicina 2014 Next MMG Semplicità per il mondo della medicina Documento che illustra le principali caratteristiche di Next MMG EvoluS Srl Corso Unione Sovietica 612/15B 10135 Torino tel: 011.1966 5793/4 info@evolu-s.it

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Qualità e sicurezza delle cure

Dettagli

FARMACI DI IMPORTAZIONE PARALLELA

FARMACI DI IMPORTAZIONE PARALLELA FARMACI DI IMPORTAZIONE PARALLELA Anna Rosa Marra, Ugo Santonastaso (Ufficio Valutazione e Autorizzazione, Agenzia Italiana del Farmaco) Cosa significa farmaco di importazione parallela Il farmaco, come

Dettagli

ADVANCED MES SOLUTIONS

ADVANCED MES SOLUTIONS ADVANCED MES SOLUTIONS PRODUZIONE MATERIALI QUALITA MANUTENZIONE HR IIIIIIIIIaaa Open Data S.r.l. all rights reserved About OPERA OPERA MES è il software proprietario di Open Data. È un prodotto completo,

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale Freight&Shipping www.sp1.it marittimo AEREO VIA TERRA dogana magazzino doganale business intelligence SP1, il Freight & Shipping entra spedito nel futuro SP1 è un nuovo applicativo web. Non si installa

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

GUIDA ALLA DETRAZIONE DELLA SPESA PER I FARMACI

GUIDA ALLA DETRAZIONE DELLA SPESA PER I FARMACI GUIDA ALLA DETRAZIONE DELLA SPESA PER I FARMACI Come si detraggono le spese per l acquisto dei farmaci? Cosa deve contenere lo scontrino fiscale emesso dalla farmacia? A cosa serve la tessera sanitaria?

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Buone prassi di conservazione del patrimonio BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando con scadenza 9 aprile 2015 Buone prassi di conservazione del

Dettagli

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA Delibera di Giunta - N.ro 1999/1378 - approvato il 26/7/1999 Oggetto: DIRETTIVA PER L' INTEGRAZIONE DI PRESTAZIONI SOCIALI E SANITARIE ED A RILIEVO SANITARIO A FAVORE DI ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI ASSISTITI

Dettagli