Piano degli obiettivi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Piano degli obiettivi"

Transcript

1 Cmn d Rccn Pn scv d sn 2013 Pn dl bv ll

2 UFF.LELE-CONTRTTI-SERV.DEOR.-URP-PROT. Dn CSTELLNI ENZO...1 RIEPILOO OBIETTIVI...1 RIEPILOO TTIVIT' ORDINRI ESTIONE RISORSE UNE Dn FRINELLI CINZI...19 RIEPILOO OBIETTIVI...19 RIEPILOO TTIVIT' ORDINRI FINNZE-TRIBUTI-PTRIONIO-SOC.PRTECIPTE-ECONO. Dn FRINELLI CINZI...28 RIEPILOO OBIETTIVI...28 RIEPILOO TTIVIT' ORDINRI TURISO-SPORT-TT.PRODUTTIVE - Dn CININI RZIELL...58 RIEPILOO OBIETTIVI...58 RIEPILOO TTIVIT' ORDINRI POLIZ.UN.- Dn CININI RZIELL...74 RIEPILOO OBIETTIVI...74 RIEPILOO TTIVIT' ORDINRI PROETTI SPECILI ED ESPROPRI Dn DDI BLDINO RIEPILOO OBIETTIVI RIEPILOO TTIVIT' ORDINRI INFRSTRUTTURE E SERVIZI TECNICI Dn DDI BLDINO RIEPILOO OBIETTIVI RIEPILOO TTIVIT' ORDINRI SERVIZI LL PERSON BUON VICINTO POLITICHE IOVNILI E LVORO - Dn CHINI VLTER RIEPILOO OBIETTIVI RIEPILOO TTIVIT' ORDINRI PINIFICZIONE TERRITORILE Dn FCONDINI ILBERTO RIEPILOO OBIETTIVI RIEPILOO TTIVIT' ORDINRI SERVIZI DI STFF E SUPPORTO LI ORNI DI OVERNO Dn TORI CRISTIN RIEPILOO OBIETTIVI RIEPILOO TTIVIT' ORDINRI ISTITUZIONE RICCIONE PER L CULTUR -D TORI CRISTIN RIEPILOO OBIETTIVI RIEPILOO TTIVIT' ORDINRI Obv Insl Tsvsl RIEPILOO OBIETTIVI I

3 UFF.LELE-CONTRTTI- SERV.DEOR.-URP-PROT. Dn CSTELLNI ENZO RIEPILOO OBIETTIVI CELEBRZIONE TRIONI FUORI DLL SEDE COUNLE IRZIONE BNC DTI UFFICIO LELE IN BIENTE CIVILI OTTIIZZZIONE ESTIONE PROCEDURE UFFICIO CONTRTTI RIORNIZZZIONE LBO IUDICI POPOLRI (SECOND NNULIT') NUOVE ODLIT' DI ESTIONE SEDUTE DI CONSILIO COUNLE 1

4 CELEBRZIONE TRIONI FUORI DLL SEDE COUNLE (2553) Tpl : Vcl. Dsczn ss Vs l nms chs d p d cdn, s sdn ch nn sdn, d clbzn d mmn cvl n lh ll'p cmnq n lcn mn fml sp ll sd sznl d n n nn lvv (sb dmnc), s ppn n p d mlmn ll scp d ff cdn n ppnà lnv l nml cvl n ll'nn dll snz cmnl, ch s dcsmn pù nssn d n pn d vs cfc, sp qll fn d svl. Cò p cnsn n mplmn d svz cdn nl cnmp n n cnmc ll'en cn l dmnzn d n d pzz p l'splmn dl svz. Tn cn d qn pvs dll Ccl dl ns dll'inn n. 29 dl 7/6/2007 ch cnsn l clbzn d mmn nch n dn spz vd zz pchè d pnnz dl l à pdsps ll clbzn d mmn c s pf d ndvd l, dmnn l mdlà d lzz l ff d pplc p l svz ch s ndà d ff. Dsczn Obv/ : Onzzzn dl svz d clbzn mmn cvl n spz lnv ll sd sznl. Rspnsbl (1) CSTELLNI ENZO 2,00 % Ps Cn d Rspnsblà UFF.LELE-CONTRTTI-SERV.DEOR.-URP- PROT. LINEE PRORTICHE DI NDTO (IORNENTO) Pmm UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO P Pmm / P Blnc Plnnl UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO -- TTIVIT PREVISTE PER IL RIUNIENTO DELL OBIETTIVO: và Indvdzn dn p clbzn mmn ES n F b p X X X X L S O N v D c Ps 10,00 % Pdspszn slzn d sn d X X X X X 15,00 % 2

5 0,00 Onzzzn dll và sznl d llsmn cn ndvdzn ff d pplc d và cnsn pv X X X 45,00 % Spmnzn slzn cn cnvlmn dl psnl vv m dl p X X X X X X X 5,00 % 25,00 % 3

6 IRZIONE BNC DTI UFFICIO LELE IN BIENTE CIVILI (2492) Tpl : Vcl. Dsczn ss Nll nn 2012 è s pdsps n sd d fblà p vfc l pssblà d lzz l pmm pplcv Cvl Opn nch p l dzn dl TTI DELL UFFICIO LELE, cn l cnsl sfmn d d à ssn dl 1996, l fn d c n chv cmpl ch cnsn l ccss d dspnbl s spp nfmzz. L sd h cc l fblà dll mzn d d pss vzn dll nv pch, cn spp spclsc. Nl 2013 s nnd d zn qn ms dll sd, nndl mlv dll nzzzn dl lv dll ffc ll, s p qn d l qlà dl svz ch p l sn d d nfmv l lblà dll và n cs, d p d l s, qnd mlmn p l n nn, cnsnnd nl d slvd l l cnsvzn fblà nl mp s spp nfmc, l nch ll snz d fscclzn dcmnl. E ndbb n mlmn d mp d sczn dll pcd, ch sbb n n p nfmzz, cn n scn psv nch fn dll cc, cnslzn dzn lnch (lmn s n lcl cmpl mn s v s n dll ffc) nnché ll ccss d ch, ll s l, è cnsn sl s n nc pszn d lv n c s v l pplcv l E, dv l sss vnn ns. S vdnz nl ch l vsn dspnbl dll pplcv l E lzz - è dll nn 2000, ch nn sn dspnbl nmn ch l sss è s n lcl, cn sch ch n cnsn. lmn l pplcv Cvl Opn vn lzz n p l sn d l mmnsv dll En. S pcdà ll mplmnzn dll bnc d dll pplcv Cvl, cn l czn dl lv ll và dll Uffc ll (cm à nlzz dfn nl pcdn Sd d fblà). Qnd, vfc l czz d l pcd vv, s pcdà ll mzn d d dl 1996 d - nll pplcv Cvl cn sccssv cnvsn. p dl 1 nn 2014 sà vv l lzz d Cvl p l dzn dll nv pch dll ffc ll. S vdnz l ncssà dl spp fnznl cnc dl Svz Infmv p l svlmn dll v và nfmch Dsczn Obv/ : - zn d d ns sl sfw "l E" nll'pplcv CIVILI dll'nn vv lzz, p dl 1 nn 2014, dl pmm pplcv p l sn dll pch "Cvl" nch p l dzn dl TTI DELL'UFFICIO LELE Rspnsbl (1) CSTELLNI ENZO 5,00 % Ps Cn d Rspnsblà UFFICIO LELE 4

7 0,00 LINEE PRORTICHE DI NDTO (IORNENTO) Pmm UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO P SEPLIFICZIONE INISTRTIV Pmm / P Blnc Plnnl UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO -- SEPLIFICZIONE INISTRTIV TTIVIT PREVISTE PER IL RIUNIENTO DELL OBIETTIVO: và Czn nv Uffc Ll zn dll bnc d l (l E) ll nv s d bnc d dll'pplcv CIVILI ES n F b p L S X X X X O X X N v D c Ps 35,00 % 30,00 % Ts clld dll fnznlà pplcv X 10,00 % Cnvsn dfnv d d ns sl sfw "l E" nll'pplcv CIVILI dll'nn X 10,00 % vv lzz dl pmm pplcv p l sn dll pch "Cvl" nch p l dzn dl TTI DELL'UFFICIO LELE ( p dl ) X 15,00 % 5

8 OTTIIZZZIONE ESTIONE PROCEDURE UFFICIO CONTRTTI (2464) Tpl : Vcl. Dsczn ss 01.01) L. 6, cmm 3, dl d.l. 18 b 2012, n. 179, cnv cn mdfczn dll l. 17 dcmb 2012, n. 221 (cd. dc svlpp bs), h nvll ll. 11, cmm 13, dl d.ls. 12 pl 2006, n. 163 s.m.., dspnnd ch, f d dl 1 nn 2013, «l cn è spl, pn d nllà, cn pbblc nl nfmc, vv, n mdlà lnc scnd l nm vn p cscn szn ppln, n fm pbblc mmnsv c dll'uffcl n dll'mmnszn dcc mdn sc pv». L'Uffc Cn pcdà ds dll ncss cnl nfmc p spl cn nn nll. 3 dl Cdc d Cn n mdlà lnc, ql l cnp nn s mn d fm dl d fm lnc qlfc, nch mdn l cqszn dl dll ssczn f. Pssvmn s nnd snd l splzn cn mdl lnc nch ll sc pv vn d lczn svz fn ) Rszn nfmc pss l nz dll En d cn spl n fm pbblc mmnsv cn mdlà lnc. Tl szn mplc l sslvmn d nms dmpmn ch cnvlnn nch l CED ql: bl sll pfm SISTER dll nz dll En l S cmnl ll nv lmc d dcmn, lzz l pmm Und ) l fn d nd pù vlc d s l nfmzn l ffc cmnl nss dll splzn dl cn, ffnché l sss bb n s sczn l bblh cnl d l pnl dmpmn, s pcdà ll dsbzn lmc dll cp d cn spl l ffc nn. Snn ncss pn dl ncn cn l CED p l pdspszn d n pplcv dl ssm Cvl. S pcdà ll scnnzzzn dl cn fm n cc l s nsmn nl pmm Cvl p l dsbzn nfmc ) C n chv ffcn d pn fcl cnslzn pcdnd d s, p cn spl dl 2007 l 2013, l nl dl cn l vnl dps cznl dl lv fsccl l fn d fm fsccl sp d cnsv pss l Uffc Cn ) Cnclsn dl p bnnl lv ll chs dll pch cnnn dps cznl n cnz n cssf. Sn ll'mpzz dll'c mpl dll cc nnché l nm d dps ndvd, n. 104, l Uffc cn h nfm l ffc cmpn sll czn cn n cssf. In bs ll l sps cc l s dll lv pch s, s pà pcd ll chs dll sss (svncl, chvzn, c.) l l mnnmn n ss l nnv. Dsczn Obv/ : STIPULZIONE DEI CONTRTTI RIENTRNTI NELL'RT. 3 DEL CODICE DEI CONTRTTI IN FOR PUBBLIC INISTRTIV CON ODLIT' ELETTRONIC. STUDIO DI FTTIBILIT' DELL ODLIT' ELETTRONIC LLE SCRITTURE PRIVTE VENTI D OETTO LOCZIONI SERVIZI E FORNITURE REISTRZIONE INFORTIC DEI CONTRTTI STIPULTI IN FOR PUBBLIC INISTRTIV CON ODLIT' ELETTRONIC. 6

9 PREDISPOSIZIONE DI PPOSITO PPLICTIVO CIVILI PER DISTRIBUZIONE INFORTIC LI UFFICI INTERNI DELLE COPIE DEI CONTRTTI STIPULTI E RELTIV DISTRIBUZIONE ESTRZIONE DELL'ORIINLE DEL CONTRTTO ED EVENTULE DEPOSITO CUZIONLE DL RELTIVO FSCICOLO PER RCHIVIZIONE SEPRT: NNI RICONIZIONE DELLE CUZIONI ICENTI IN CSSFORTE PRESSO L'UFFICIO CONTRTTI. Rspnsbl (1) CSTELLNI ENZO 7,00 % Ps Cn d Rspnsblà SEZIONE CONTRTTI LINEE PRORTICHE DI NDTO (IORNENTO) Pmm UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO P SEPLIFICZIONE INISTRTIV Pmm / P Blnc Plnnl UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO -- SEPLIFICZIONE INISTRTIV TTIVIT PREVISTE PER IL RIUNIENTO DELL OBIETTIVO: và L'Uffc Cn pcdà ds dll ncss cnl nfmc p spl cn nn nll'. 3 dl Cdc d Cn n mdlà lnc, pcdnd d nzn dll'pplcv CIVILI ES n F b p L X X X S O N v D c Ps 20,00 % Vfc pssv dll'snsn dll mdl' lnc ll sc pv vn d lczn svz fn. X X X 0,00 % Rszn nfmc d cn spl n fm pbblc mmnsv cn mdlà lnc. blzn ll'inv lmc d dcmn ll'nz dll En - Pfm SISTER X X X 20,00 % Scc l pmm Und ncs n SISTER nz dl T X X X X X X 0,00 % 0,00 % 7

10 0, Incn cn l CED p l pdspszn d pplcv Cvl vl ll dsbzn nfmc l ffc nn dll cp d cn spl X X 20,00 % Infmv l ffc Scnnzzzn dl cn fm n cc s nsmn nl pmm Cvl cnsn dsbzn nfmc X X 0,00 % 0,00 % Eszn dll'nl dl cn d vnl dps cznl dl lv fsccl fmzn fsccl sp d chv pss l'uffc Cn: nn X X X X 20,00 % Tsmssn l Svz Pcll d fsccl cnnn l cp d cn spl dcmn s ll spl p chvzn sp: nn X X X X X X X 0,00 % Chs/cnfm pch lv dps cznl cn n cssf X X X X X X X 20,00 % 8

11 RIORNIZZZIONE LBO IUDICI POPOLRI (SECOND NNULIT') (2487) Tpl : Vcl. Dsczn ss Il Tbnl d Bln, Szn C d'sss, h v l ssm nfmv d dc Ppl Wb "PW"ch pm l'nv d d nfc d dc Ppl dl ffc cmnl dll'eml Rmn ll C d' sss d Tbnl dl ds dll C d'ppll d Bln. Pn nch l'uffc Ell dl Cmn d Rccn dvà ff l ccmn mnl sccssv cnll d nmnv d cdn à sc nl lb d dc ppl d C d'sss d c d'sss d'ppll ll d dl 30/8/2011, mdn lzz dl ssm nfmv.p.web. Tl và è ppdc ll'vv d lzz dfnv dl ssm nfmv.p. Wb, pvs fn dll pssm vsn dl lb sss dfn dll nmv cn scdnz bnnl cncdn cn s 2013 L'chv nfmc và p lzz p l'szn d dc Ppl d p dll C d'ppll n md l d cnsn n snllmn dll pcd cnnss l dmpmn chs. Ts d psczn d p cn bv d mlmn dll d bnnl, nz nl 2012 ch dvà mn n l 30/6/2013, slv dvs dspszn ndczn d p dl Tbnl. L scnd nnlà dl p pvd pn l cnclsn d l và ncss p n ll'ppvzn dfnv dl lb d dc Ppl d C d'sss d C d'sss d'ppll cn mss m dll lv bnch d nl ssm lmc.p.web. Dsczn Obv/ : 1) Czn bnc d p ssm nfmv.p. WEB Rspnsbl (1) CSTELLNI ENZO 2,00 % Ps Cn d Rspnsblà SERVIZIO CCOLIENZ SERV.EN.LI E DEORFICI LINEE PRORTICHE DI NDTO (IORNENTO) Pmm UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO P SEPLIFICZIONE INISTRTIV Pmm / P Blnc Plnnl UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO -- SEPLIFICZIONE INISTRTIV 9

12 0,00 TTIVIT PREVISTE PER IL RIUNIENTO DELL OBIETTIVO: và Psczn dl cnll dll'ssnz dll'chv ls ES n F b p X X X X L S O N v D c Ps 25,00 % Psczn dll'nsmn nmn nfmzn nfch d dc Ppl s "PW" X X X X 35,00 % Psczn dll cncllzn d nmnv d mv s "PW" X X X X 20,00 % Tsmssn lnch dfnv vsn dl Cmn dl lb dc ppl l Tbnl d cmpnz X X X X 5,00 % Cnll lnc vsn dl Tbnl s ll'en X X 15,00 % Pbblczn lb d dc Ppl d pm scnd d X X 0,00 % Tsmssn vnl vbl clm l Tbnl d cmpnz X X 0,00 % ppvzn dfnv dl lb d dc Ppl d pm scnd d mss m dll lv bnch d nl ssm lmc.p.web X X 0,00 % 10

13 NUOVE ODLIT' DI ESTIONE SEDUTE DI CONSILIO COUNLE (2462) Tpl : Vcl. Dsczn ss lmn p l svlmn dll sd cnsl s lzzn v pplcv snl p l szn d dl db, lvzn dll psnz-ssnz d Cnsl cmnl ssm d cnfnz (nvn vzn) cn lv pzn n d s mx schm nn ll sl, smssn n d smn dll sd, lpln sn ll sl d nn nznl n p d sd. L ppcch nfmch fnznl l pm sn dslc n d dvs pn dll sl cnsl: n p s vn pss bnch dll Psdnz dl C.C. sn s d d dd dll S cmnl, n p sn cllc pss l pszn d pd d bnch d Cnsl cmnl sn s d n ss cmnl, l ql pvvd nch d vnl chs d cp p l mmns d ll chs dll sd l mn dll nn. Cn l psn p s nnd c n'nc nv pszn d, cmpl d l zz nfmch (cmps fcpc) lzz p l svlmn dll sd cnsl. In l md l psnl d S, l c d pcpzn è cmnq ncss p l'cqszn d d dll nfmzn ccn ll sccssv dzn d vbl, pò vn l ppcch cnll dmn l pplcv snl, nch n sszn dl ss cmnl. L psnz dl ss css d ss ndspnsbl lsì fn dll chs dll sd n ccsn dll sd d Cnsl cmnl, p l ql s pvd d v l svz d p dl csd, cm à p l nn dll Cmmssn cnsl l nn sl. S vdnz l spm d sps nll sn dl Cnsl cmnl dvn dll dzn d psnl pcpn (mn -lv b cp), p snd nv l fnznmn n dll dnnz cnsl l cnsn nzzzn nfmzz d lv pn cnfmnd l qnà qlà d svz l C.C.. Dsczn Obv/ : Czn d n nv pszn d nll sl cnsl p l sn cnlzz d pmm dll zz nfmch fnznl ll svlmn dll sd cnsl. Rspnsbl (1) CSTELLNI ENZO 3,00 % Ps Cn d Rspnsblà SERETERI E SUPPORTO ORNI ISTITUZIONLI LINEE PRORTICHE DI NDTO (IORNENTO) Pmm UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO P SEPLIFICZIONE INISTRTIV Pmm / P Blnc Plnnl UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO -- SEPLIFICZIONE INISTRTIV 11

14 TTIVIT PREVISTE PER IL RIUNIENTO DELL OBIETTIVO: và Dfnzn cdnmn cn l D cn S.I.C. dl nvn cnlc d dmn dll'mpn d-vd dll sl cnsl, fnznl ll czn dll nc. ES n F b X X p L S O N v D c Ps 0,00 % Dfnzn cdnmn cn ET cn D sn dl nvn ml d dmn dll pszn d. X X 0,00 % Spvsn nvn, cnll vfc fnznlà dll nv pszn d X X 0,00 % Rszn l Svz Ecnm Pvvd dll ppcch dll sl cnsl nn pù lzzbl nll nv pszn d X 0,00 % Rchs vzn svz d chs sd n ccsn dll sd cnsl X X 0,00 % Infmzn l psnl dll nv mdlà d fnznmn - Iszn dl psnl X X 0,00 % Spmnzn nv mdlà d fnznmn X 0,00 % vzn dfnv nv pszn d p l sn dll sd cnsl X X 100,00 % 0,00 12

15 RIEPILOO TTIVIT' ORDINRI TTIVIT' ORDINRI: SERETERI E SUPPORTO LI ORNI ISTITUZIONLI, SERVIZI ENERLI, CONTRTTI TTIVIT' ORDINRI: SERVIZI DEORFICI, URP E COUNICZIONE INTERN, DIRITTI DEI CITTDINI TTIVIT' ORDINRI: SERVIZIO LELE 13

16 0,00 TTIVIT' ORDINRI: SERETERI E SUPPORTO LI ORNI ISTITUZIONLI, SERVIZI ENERLI, CONTRTTI (2405) Rspnsbl (1) CSTELLNI ENZO Cn d Rspnsblà Pmm Blnc Plnnl SERVIZIO FFRI ENERLI UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO INDICTORI DI TTIVIT' O DI CONTESTO *N cnvczn Cnsl cmnl s *N cnvczn n cmnl s *N cnvczn Cnfnz d Cppp s *N cnvczn Cmmssn d cnll nz s *N cnvczn Cmmssn cnsl pmnn s *N clm nn c vvs d cnvczn dl n clll *N cmplssv vzn n Cnsl cmnl *N dlbzn d n cmnl s (vbl) *N dlbzn d Cnsl cmnl s (vbl) *N lzn ll n cmnl s (XXREL) *N vbl d zn d mn d Cnsl cmnl s (vbl nn) *N db cnsl ns nl s pch pbblc sl pl cmnl *N bzn chs fch vbl dll dnnz cnsl *N sndcl s (cmps dlh) *N dl Psdn dl Cnsl cmnl s *N mnfs cnnn.d.. dl Cnsl cmnl ffss *N chs svz RDIO TV p smssn sd cnsl *N vbl d sd d C.C. pbblc sl pl cmnl (scnzn d sczn dlfch) *N sd d Cnsl cmnl smss n d smn sl pl cmnl 14

17 *N psnz d Cnsl cmnl lv *N ssnz d Cnsl cmnl lv *N cp lsc Cnsl cmnl *N s p cspnsn n d psnz Cnsl cmnl d ndnnà d fnzn Psdn CC *N s p ndnnà d fnzn l Sndc d l ssss *N s p mbs n d d lv *N s p l sn dll ss ssn l C.C. d pp cnsl *N nzn / npllnz s *N dnnc dll szn pmnl psn dl mmns cmnl *N mssn sznl dl mmns cmnl s *N dmnzn dnzl pvn pm dll scdnz pbblc n mn *N vlzn ns nll'lb d bnfc d pvvdnz d n cnmc *N T.S.O. s *N T.F.O. s *N.S.O. s *N s nll sn dl svz plz *N nvn d d plz s sl cnsl *N nvn d d plz s sl d ppsnnz (x sl n) *N nvn d d plz s sl smn *N nvn d plz n l lcl *N nvn d plz p mmn Vll Ldfé *N clm p plz *N szn pnzn sl ff s pps s *N cn p *N cn ns nl s sc pv 15

18 0,00 TTIVIT' ORDINRI: SERVIZI DEORFICI, URP E COUNICZIONE INTERN, DIRITTI DEI CITTDINI (2406) Rspnsbl (1) CSTELLNI ENZO Cn d Rspnsblà Pmm Blnc Plnnl SERVIZIO CCOLIENZ SERV.EN.LI E DEORFICI UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO INDICTORI DI TTIVIT' O DI CONTESTO *N dcmn pcll n v *N, dcmn PEC pcll n v *Sps nnl p spdzn cspndnz sddvs p s *N fldn cnnn ml chv *K d dcmn sc *N, Isnz cv dl Dfns Cvc *N. pch s dl Dfns Cvc *N. pbblc ll'lb p n-ln *N. nfch ff *N. dps nll Cs Cmnl *N. d s Cvl fm *N. d S Cvl sc *N. pbblczn n ln d mmn ff *N, clbzn d mmn cvl *N. pmss d sppllmn lsc *N. zzzn l sp slm s ml lsc *N. cncllzn l *N. sczn l *N. nmn ss ll 16

19 *N. sczn cncllzn d Psdn Sc d s *N. dplc d ss ll (sl n cs d lzn) *N. s ll lls (sl n cs d lzn) *N. nfch d nmn Psdn S Sc d s (sl n cs d lzn) *N. v d nv szn *N cvc b *N. cfc nfc lsc *N. cfc sc lsc *N. c d dnà lsc 17

20 0,00 TTIVIT' ORDINRI: SERVIZIO LELE (2407) Rspnsbl (1) CSTELLNI ENZO Cn d Rspnsblà Pmm Blnc Plnnl UFFICIO LELE UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO INDICTORI DI TTIVIT' O DI CONTESTO *N cs nv vn l Psdn dll Rpbblc l 31/12 *N cs pndn vn l Psdn dll Rpbblc l 31/12 *N cs nv ffd ll'ffc *N cs à pndn ffd ll'ffc *N cs nv ffd pcn sn *N. cs pndn ffd pcn sn *N pch d cszn psn *N d ppll pps *N snnz cmplssv *N pch s p b 18

21 06.04 ESTIONE RISORSE UNE Dn FRINELLI CINZI RIEPILOO OBIETTIVI POTENZIENTO DEL CNLE DI COUNICZIONE INTERN INTRNET PER IL PERSONLE DELL'ENTE STUDIO DI FTTIBILIT' ODELLO ORNIZZTIVO ESTIONE DEL SERVIZIO DI SSISTENZ FISCLE PER I DIPENDENTI STUDIO DI FTTIBILIT' INFORTIZZZIONE FSCICOLO PERSONLE RICONIZIONE DEL QUDRO NORTIVO DELLE RISORSE UNE NELLE SOCIET' PRTECIPTE DEL COUNE DI RICCIONE 19

22 0, POTENZIENTO DEL CNLE DI COUNICZIONE INTERN INTRNET PER IL PERSONLE DELL'ENTE (2461) Tpl : Vcl. Dsczn Obv/ : Pmzn dll'và d sssnz nfmv pp dpndn p cò ch n l sf dc/cnmc dl lv. Il p s pf l'bv d m dspszn dl psnl dpndn n ssm FQ sl s nn dl Cmn, cll dl vdmcm à dspszn, p n mmd fcl mdlà d cc dl s d nss cnsn sps slzn d cs spcfc. L'bv lm è qll d nd l dpndn smp pù nm d vl nll cnscnz dll'mb dc-cnl c ppn cn cnsn mzzzn d mp dll'uffc Psnl. Rspnsbl (2) FRINELLI CINZI 11,00 % Ps Cn d Rspnsblà ESTIONE RISORSE UNE LINEE PRORTICHE DI NDTO (IORNENTO) Pmm UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO P TTIVITÀ INISTRTIV-ESTIONLE Pmm / P Blnc Plnnl UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO -- TTIVITÀ INISTRTIV-ESTIONLE TTIVIT PREVISTE PER IL RIUNIENTO DELL OBIETTIVO: và Indvdzn dll nfmzn d nss nn l sn dc, cnmc, fscl pvdnzl dl pp d lv d pbblc sll Inn d nzzzn dl lv cnn spsv. Implmnzn pbblczn sl pl Inn dll nfmzn nn l sn cnmc, fscl pvdnzl dl pp d lv ES n F b p L S X X X X X X X X X O N v D c Ps 70,00 % 30,00 % 20

23 0, STUDIO DI FTTIBILIT' ODELLO ORNIZZTIVO ESTIONE DEL SERVIZIO DI SSISTENZ FISCLE PER I DIPENDENTI (2459) Tpl : Vcl. Dsczn Obv/ : Elbzn d n sd d fblà p l'vzn dll sn dll và d sssnz fscl pp dpndn pvs dll'.37 cmm 2 dl D.Ls.241/1997 (czn, lbzn d nv dchzn mdll 730). P l svlmn d l và d p dl ss d'mps è pvs l cspnsn d n spcfc cmpns nll fm d dzn d vsmn dv p l n fscl Rspnsbl (2) FRINELLI CINZI 21,00 % Ps Cn d Rspnsblà ESTIONE ECONOIC DEL PERSONLE LINEE PRORTICHE DI NDTO (IORNENTO) Pmm UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO P TTIVITÀ INISTRTIV-ESTIONLE Pmm / P Blnc Plnnl UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO -- TTIVITÀ INISTRTIV-ESTIONLE TTIVIT PREVISTE PER IL RIUNIENTO DELL OBIETTIVO: và Dcmn d cmpzn d mdll nzzv lzz d l n dl cmp p l sn dl svz d sssnz fscl pp dpndn Dcmn d pps d n mdll nzzv ml p l sn dl svz d sssnz fscl 730 pp dpndn cn spcfczn d lv cs/bnfc mpsc d mplmnzn ES n F b p L X X X S X X X O N v D c Ps 40,00 % 60,00 % 21

24 04-03 STUDIO DI FTTIBILIT' INFORTIZZZIONE FSCICOLO PERSONLE (2460) Tpl : Vcl. Dsczn bv Il p s ppn cm mdlà d nzn l dpndn l mmnszn p l vsn d dcmn d d lv ll pp v lvv, ffnd svz fn dspnbl sl n fm cc mdn l cll dznlmn cnsc cm fsccl psnl dl dpndn l c c cnsvzn, nll l nzzzn dl S, è ffd ll Uffc Spnd. Ess n p pfzn d n pcdn p ch hnn vs mpn l sss ffc s pmm d vslzzzn d clln mcmp d ccss ll cmn mdlsc d sfcv, pmm ch sndn ll spnz d d, snllmn dll pcd, nzn dpndn / ffc. Obv lm, p l nn 2013, è cncld n sd d fblà d nfmzzzn dl fsccl psnl vs l lzz/mplmnzn dl pplcv n dzn ll n, pplc l psnl dpndn (p lmmn ll c psnl d l) n d d fn n pllà d svz nv m l smn nfmc, cn cnsn vlzzzn dffsn, dpndn, dl cnc d mmdzz spnz d d psnl. L smn ch l pp d lv pvlà sà l dmm d flss, l c lzzzn ff, p s sss dfnzn, n ppsnzn fc dll sn n d d, ndvdzn d svz dll n cnvl, l nzn d ndpndnz ssnzl l v fs dl pcss. Il p dvà nd ll lzz d pmm à n dzn ll En (vd p s. Cvl ss mn Cvl dlb cn ) splnd dl sss, qll nfmzn nn ll sf dc, mmnsv, cnbl dl psnl dpndn, l c cnslzn sl dspsv, pzl cmplss, nn mmd, nch ql sss ffc (psnl, spnd, pnsn, nzzzn) pps ll l sn. Dsczn Obv/ : Sd d fblà p l'nfmzzzn dl fsccl psnl - Indvdzn spmnzn d n sfw pplc l psnl n ssn nll'nn 2013 Il p s pf cm bv fnl l czn d n "Fsccl Infmzz dl Dpndn", cnslbl dl dpndn dll pp pszn d lv, cnnn l nfmzn lv ll s c pfssnl, dc pvdnzl. Cm bv nmd s m ll dzn dl chv cc ssn d l pss dll fm cc ll fm lnc p nv dcmn. Rspnsbl (2) FRINELLI CINZI 11,00 % Ps Cn d Rspnsblà ESTIONE RISORSE UNE LINEE PRORTICHE DI NDTO (IORNENTO) Pmm UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO P TTIVITÀ INISTRTIV-ESTIONLE Pmm / P Blnc Plnnl UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO -- TTIVITÀ INISTRTIV-ESTIONLE 22

25 0,00 TTIVIT PREVISTE PER IL RIUNIENTO DELL OBIETTIVO: và Clssfczn dll cll ch cmpnn l fsccl psnl dl dpndn ccblà d dcmn//nfmzn ch n csscn cnn sndd ES n F b p L X S O N v D c Ps 10,00 % Dmm d flss - ppsnzn fc -dl fsccl psnl (cmpszn fsccl ndvdzn dl cnn,pvnnz d dcmn, dll'ffc dp ll smssn) X 30,00 % Sd d nzn cn pmm nfmc à n dzn cn ncss cnvlmn dl svz nfmv nn X X 40,00 % Rlzn fnl sll fblà dl fsccl psnl nfmzz vs l'lzz/mplmnzn dl pplcv n dzn ll'n X 20,00 % 23

26 0, RICONIZIONE DEL QUDRO NORTIVO DELLE RISORSE UNE NELLE SOCIET' PRTECIPTE DEL COUNE DI RICCIONE (2551) Tpl : Vcl. Dsczn Obv/ : Rcszn dl qd nmv n m d cqszn dll ss mn n m d lm ll sps d psnl nll scà pcp dl Cmn d Rccn, nnd cn d cn svlpp "spdnzl" Rspnsbl (1) FRINELLI CINZI 21,00 % Ps Cn d Rspnsblà ESTIONE RISORSE UNE LINEE PRORTICHE DI NDTO (IORNENTO) Pmm BILNCIO, TRIBUTI E PTRIONIO P SERVIZI PUBBLICI LOCLI E ZIENDE PRTECIPTE Pmm / P Blnc Plnnl BILNCIO, TRIBUTI E PTRIONIO -- SERVIZI PUBBLICI LOCLI E ZIENDE PRTECIPTE TTIVIT PREVISTE PER IL RIUNIENTO DELL OBIETTIVO: và Indvdzn dll dscpln spcfc p l n lcl n m d cqszn dll ss mn ch s pplc nch ll scà pcp dl cmn d Rccn Indvdzn dll dscpln spcfc p l n lcl n m d vncl ll sps d psnl ch s pplc nch ll scà pcp dl Cmn d Rccn Elbzn d n dcmn ch cnn l cnzn cmplssv dll dscpln ch s pplc ll scà pcp dl n lcl n m d cqszn dll ss mn d vncl ll sps d psnl ES n F b p X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X X L S O N v D c Ps 33,00 % 33,00 % 34,00 % 24

27 RIEPILOO TTIVIT' ORDINRI TTIVIT' ORDINRI: ESTIONE RISORSE UNE 25

28 0,00 TTIVIT' ORDINRI: ESTIONE RISORSE UNE (2408) Rspnsbl (2) FRINELLI CINZI Cn d Rspnsblà ESTIONE RISORSE UNE Pmm Blnc Plnnl UN COUNE EFFICCE E PORTT DI NO INDICTORI DI TTIVIT' O DI CONTESTO *N. fml cnszn d cmmss/bs p lb <0,1% *N. snzn cv s dnnc psn /dnnc pd) =0% *N. pcd d clmn p ssnzn *N. lvzn ssch dnnc pdch *N. sn s cnl *N. sfcv ns p l sn psnz *N. bn ps *N. dmpmn sn n m d sczz sl lv *N. pcdmn dscpln *N. Cdln (n. bs p mss) 26

29 *N. nà s nll'nn (C.U.D.) *N. dmnd d pnsn psn *N. sd dll dlzn n *N. cn dcn vbl d cnczn ssc *N. s dl sl ccss lqd 27

30 06.05 FINNZE-TRIBUTI-PTRIONIO- SOC.PRTECIPTE-ECONO. Dn FRINELLI CINZI RIEPILOO OBIETTIVI STUDIO ED INTRODUZIONE NUOVO ORDINENTO CONTBILE REVISIONE ED IORNENTO DEL REOLENTO DI CONTBILIT' IPOSTZIONE LINEE UID IN TERI DI PTTO DI STBILIT' E TEPESTIVIT' DEI PENTI REVISIONE ICRO-STRUTTUR ORNIZZTIV DEL SETTORE IPOSTZIONE E PPROVZIONE REOLENTI TRES E IPOST DI SOIORNO REDZIONE PINO DI RECUPERO DELL' EVSIONE TRIBUTRI NNO REDZIONE ED PPROVZIONE PINO DELLE LIENZIONI COSTITUZIONE HOLDIN SOCIETRI REOLRIZZZIONE DELLO STTO DI FTTO E DI DIRITTO DI IOBILI PUBBLICI 28

31 05-10 PPROVZIONE BILNCIO DI PREVISIONE 2013 E RPP CNILE COUNLE - ODLITÀ DI ESTIONE NUOV STRUTTUR REE PEEP - RIOZIONE VINCOLI RT. 31, CO 49 BIS, L. N. 448/ DISISSIONE PRTECIPZIONE ZIONRI SOCIET' STRUENTLI - RT. 4 D.L. 95/2012 SPENDIN REVIEW FFIDENTO DEL SERVIZIO DI BROKERIO E CONSEUENTE RIORDINO DEL PINO SSICURTIVO COUNLE 29

32 0, STUDIO ED INTRODUZIONE NUOVO ORDINENTO CONTBILE (2501) Tpl : Vcl. Dsczn Obv/ : Dl 1 nn 2014 n' n v l nv dnmn cnbl, lmn n s sln l n "spmn". S d n pss sc, ch cnsn' ll mmnszn d p dsp d d cnbl ch spn, n n'c zndlsc dll sn dl blnc Rspnsbl (1) FRINELLI CINZI 7,00 % Ps Cn d Rspnsblà ESTIONE ECONOIC E FINNZIRI LINEE PRORTICHE DI NDTO (IORNENTO) Pmm BILNCIO, TRIBUTI E PTRIONIO P PRORZIONE ECONOIC Pmm / P Blnc Plnnl BILNCIO, TRIBUTI E PTRIONIO -- PRORZIONE ECONOIC TTIVIT PREVISTE PER IL RIUNIENTO DELL OBIETTIVO: và nls dl blnc clssfczn dll vc d blnc n bs ll nv dspszn ES n F b p X X L S O N v D c Ps 30,00 % dmn dl ssm cnbl n s X X X X X X 20,00 % Fmzn dl psnl dll n d svz X X X X 50,00 % INDICTORI DI RISULTTO: n. d nvn fmv n m Vl Oml D 0,00 0,00 Ps 0,00 30

33 0, REVISIONE ED IORNENTO DEL REOLENTO DI CONTBILIT' (2503) Tpl : Vcl. Dsczn Obv/ : L' l lmn d cnbl ' m sp dll pdzn nmv dl lm nn, ncss pn d n'n vsn. Rspnsbl (1) FRINELLI CINZI 4,00 % Ps Cn d Rspnsblà ESTIONE ECONOIC E FINNZIRI LINEE PRORTICHE DI NDTO (IORNENTO) Pmm BILNCIO, TRIBUTI E PTRIONIO P PRORZIONE ECONOIC Pmm / P Blnc Plnnl BILNCIO, TRIBUTI E PTRIONIO -- PRORZIONE ECONOIC TTIVIT PREVISTE PER IL RIUNIENTO DELL OBIETTIVO: và Incn spcfc cn l p dll n Incn spcfc cn fn d svz ch sn cnvl nll pcd d n sps Rdzn dl lmn psnzn dlbv l Cnsl Cmnl p l'ppvzn dll schm dl nv lmn ES n F b p L X X X X S X X X X O N v D c X Ps 20,00 % 20,00 % 60,00 % INDICTORI DI RISULTTO: Psnzn dlbv l Cnsl Cmnl p l'ppv. dll schm dl nv lmn d cnblà Vl Oml D 0,00 0,00 Ps 0,00 31

34 0, IPOSTZIONE LINEE UID IN TERI DI PTTO DI STBILIT' E TEPESTIVIT' DEI PENTI (2505) Tpl : Vcl Indzz dl Sndc Dsczn Obv/ : Occ dfn l'bv d p cmpbl cn l pmmzn fnnz dll' En. In pcl ncss l mss pn d sn smn: - ccl n m d mpsv' d pmn - pplczn nmv n m d spnz p pmn d mp sp pplczn dl dc 35/2013 "sblcc lqd'" Rspnsbl (1) FRINELLI CINZI 7,00 % Ps Cn d Rspnsblà ESTIONE ECONOIC E FINNZIRI LINEE PRORTICHE DI NDTO (IORNENTO) Pmm BILNCIO, TRIBUTI E PTRIONIO P PRORZIONE ECONOIC Pmm / P Blnc Plnnl BILNCIO, TRIBUTI E PTRIONIO -- PRORZIONE ECONOIC TTIVIT PREVISTE PER IL RIUNIENTO DELL OBIETTIVO: và Dfnzn bv p Impszn dffsn ccl n m d mpsv' d pmn pplczn dc 35/2013 "Sblcc lqd": sblcc d pmn ffn db c, lqd d sbl l n mn sbl dl dc ES n F b p X X X X X X X X L S X X X X X X X X X O N v D c Ps 20,00 % 20,00 % 60,00 % INDICTORI DI RISULTTO: % d pmn ff sl bd pdmn l sp d vncl dl p d sblà Vl Oml D 0,00 0,00 Ps 0,00 32

35 0, REVISIONE ICRO-STRUTTUR ORNIZZTIV DEL SETTORE (2506) Tpl : Vcl Indzz dl Sndc Dsczn Obv/ : Occ dfn cn pcsn l mc-s nzzv dll'en, lmn czz d n'clzn cmplss, dvn d s nmn nm d d dnz, dll' ssnz d pszn nzzv, d pss mmnsv d p vcsc n ssnz d spnsbl d pcdmn. Rspnsbl (1) FRINELLI CINZI 4,00 % Ps Cn d Rspnsblà FINNZE-TRIBUTI-PTRIONIO-SOC.PRTECIPTE- ECONO. LINEE PRORTICHE DI NDTO (IORNENTO) Pmm BILNCIO, TRIBUTI E PTRIONIO P PRORZIONE ECONOIC Pmm / P Blnc Plnnl BILNCIO, TRIBUTI E PTRIONIO -- PRORZIONE ECONOIC TTIVIT PREVISTE PER IL RIUNIENTO DELL OBIETTIVO: và Incn cn l psnl Dfnzn mc-s d svzb, n, pmn, cnll dzn d lv pvvdmn ES n F b p X X X X X L S X X X X X X X O N v D c Ps 20,00 % 80,00 % INDICTORI DI RISULTTO: d d lzzzn dl pcss d vsn d mcs nzzv dl S. Vl Oml D 0,00 0,00 Ps 0,00 33

36 0, IPOSTZIONE E PPROVZIONE REOLENTI TRES E IPOST DI SOIORNO (2507) Tpl : Vcl Indzz dl Sndc Dsczn Obv/ : Occ ppn d ppv lmn lv d nv b, s d mps d sn. P qn d l Ts, n pcl, s' cs n vl cnc cn l c l OOSS p nd p' spn l'pplczn dl md Rnch csdd nmlzz. Rspnsbl (1) FRINELLI CINZI 5,00 % Ps Cn d Rspnsblà SERVIZIO RISORSE ECONOICHE E TRIBUTI LINEE PRORTICHE DI NDTO (IORNENTO) Pmm BILNCIO, TRIBUTI E PTRIONIO P FISCLITÀ LOCLE Pmm / P Blnc Plnnl BILNCIO, TRIBUTI E PTRIONIO -- FISCLITÀ LOCLE TTIVIT PREVISTE PER IL RIUNIENTO DELL OBIETTIVO: và Incn cn OOSS ssczn d c Impszn d ppvzn lmn mps d sn Impszn d ppvzn lmn ff Ts ES n F b X X X p X L S X X X X X X X X O N v D c Ps 30,00 % 35,00 % 35,00 % INDICTORI DI RISULTTO: ppvzn dl lmn dll'imps d Sn Vl Oml D 0,00 0,00 Ps 0,00 ppvzn dl lm TRES Vl Oml D 0,00 0,00 Ps 0,00 34

37 0, REDZIONE PINO DI RECUPERO DELL' EVSIONE TRIBUTRI NNO 2013 (2508) Tpl : Vcl Indzz dl Sndc Dsczn Obv/ : Impszn pn d cp s Ts, ICI IU. Un sp mpn d l sn dl cnnzs b, cn pcl d ll d PSC, d c ' s cns l'ssbl' d ICI-IU n qn nn czz d fcl' dfc. l d l' Uffc s lvnd cn d l nmn ssn dl EF. Rspnsbl (1) FRINELLI CINZI 7,00 % Ps Cn d Rspnsblà SERVIZIO RISORSE ECONOICHE E TRIBUTI LINEE PRORTICHE DI NDTO (IORNENTO) Pmm BILNCIO, TRIBUTI E PTRIONIO P FISCLITÀ LOCLE Pmm / P Blnc Plnnl BILNCIO, TRIBUTI E PTRIONIO -- FISCLITÀ LOCLE TTIVIT PREVISTE PER IL RIUNIENTO DELL OBIETTIVO: và Pdspszn pn d cp TRSU ES n F b p L X X X X S O N v D c Ps 20,00 % Pdspszn pn d cp ICI- IU X X X X 20,00 % sn cnnzs fbbcbl d PSC X X X X X X X X X X X X 30,00 % Rchs p l f n m d fbb. dzn cnddzn s vnz n cs 10,00 % INDICTORI DI RISULTTO: % d ccmn mss sp pvnv TRSU Vl Oml D 0,00 80,00 Ps 10,00 35

38 % d ccmn mss sp pvnv ICI-IU Vl Oml D 0,00 80,00 Ps 10,00 36

39 0, REDZIONE ED PPROVZIONE PINO DELLE LIENZIONI (2521) Tpl : Vcl. Dsczn Obv/ : Pdspszn dll'lnc dl mmbl nn pù smnl ll'scz dll fnzn sznl dll'en cnsn dzn dl pn dll lnzn vlzzzn mmbl d ll l Blnc d Pvsn dll'nn d fmn. Rspnsbl (1) FRINELLI CINZI 3,00 % Ps Cn d Rspnsblà ESTIONE PTRIONIO LINEE PRORTICHE DI NDTO (IORNENTO) Pmm BILNCIO, TRIBUTI E PTRIONIO P PTRIONIO IOBILIRE Pmm / P Blnc Plnnl BILNCIO, TRIBUTI E PTRIONIO -- PTRIONIO IOBILIRE TTIVIT PREVISTE PER IL RIUNIENTO DELL OBIETTIVO: và Rcnzn p l'ndvdzn d bn mmbl nn pù smnl ll'scz dll fnzn sznl dll'en ES n F b X X X p L S O N v D c Ps 25,00 % Pdspszn dl lnch d bn sscbl d vlzzzn vv d dsmssn l ppvzn d p dll n Cmnl X X X 25,00 % Psnzn ll n Cmnl dll'lnc d b mmbl d ln vlzz 25,00 % Psnzn l Cnsl Cmnl dl Pn nnl dll lnzn vlzzzn mmbl X X X X 25,00 % 37

40 INDICTORI DI RISULTTO: Psnzn ll n Cmnl dll'lnc d b mmbl d ln vlzz. Vl Oml D 0,00 0,00 Ps 0,00 38

41 05-08 COSTITUZIONE HOLDIN SOCIETRI (2522) Tpl : Vcl Indzz dl Sndc Dsczn p Vfc dll sd d fblà, pdsps d, p l'nls ppfnd dl sp ll, mmnsv, pmnl fscl ncss ll cszn dll hldn. In pcl: ) nls dll fn d lmzn nmv, nvnbl nll'. 13 dll L 248/2006 (cd. L Bsn) b) nls dll'nmn ssn n m, d p dll C d Cn dll C d sz Ep sp ll'dzn dll pl sc n lzn l dmnsnmn dll'en; c) vfc dll pblmch cnnss l sp d pm pvs p l sn n hs pvdn l spmn d vncl nmv pvs p l scà dl sss (pmnl) d) vlzn sll ssnblà fnnz pmnl dl p cn pcl d l sbn d nl mpn fnnz à ssn dl Cmn vs l pp pcp (n) nls sll'clzn dl pcs v ch pvd: 1) l scl d n mdll sc mmn cmpbl cn l'mplmn dll' scl dll csnd hldn (Sp - Sl); 2) l mdfc dll s; 3) l'mn d cpl d, cn mssn d nv zn d sv n pzn l Cmn; 4) lqdzn dll zn d nv mssn mdn cnfmn dl pcch zn dn dl Cmn, pv dzn d pps pz d sm, x Cdc Cvl. (s) Pdspszn dlbv p: 1 - Cszn hldn, 2 - ppvzn nv s d, 3 - mn dl cpl scl cn lv cnfmn n n 4 - Rlmnzn p l'scz, vs l hldn, dl cnll nl sll pcpzn nd dl d d nmn d dsnzn dl n mmnsv dll mdsm; (Ob) Ssczn d cnfmn (Dcmb) Dsczn Obv/ : Tsfmzn d ET Sp n Scà Hldn pv p l sn l cnll dll pcpzn pbblch nd. 39

42 0,00 Rspnsbl (1) FRINELLI CINZI 7,00 % Ps Cn d Rspnsblà SOCIET' PRTECIPTE (PRTE IURIDIC) LINEE PRORTICHE DI NDTO (IORNENTO) Pmm BILNCIO, TRIBUTI E PTRIONIO P SERVIZI PUBBLICI LOCLI E ZIENDE PRTECIPTE Pmm / P Blnc Plnnl BILNCIO, TRIBUTI E PTRIONIO -- SERVIZI PUBBLICI LOCLI E ZIENDE PRTECIPTE TTIVIT PREVISTE PER IL RIUNIENTO DELL OBIETTIVO: và Vfc sd d fblà nls sll'clzn dl pcs v ES n F b p X X X X X X L X X X X X X X X S O N v D c Ps 20,00 % 20,00 % Psnzn pps dlbv d ppvzn dll'pzn d sfmzn l Cnsl X X X 30,00 % Dmnzn p l'ppvzn dll schm d d cnfmn. X X X 30,00 % INDICTORI DI RISULTTO: Psnzn pps dlbv d ppvzn dll'pzn d sfmzn l Cnsl Vl Oml D 0,00 0,00 Ps 0,00 Dmnzn p l'ppvzn dll schm d d cnfmn. Vl Oml D 0,00 0,00 Ps 0,00 40

REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. Paciucci E. Ragno Servizio sicurezza e protezione - CNR

REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. Paciucci E. Ragno Servizio sicurezza e protezione - CNR REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. P E. R Svz szz pz - CNR L f sh s s mp pph ; p è pps pm pssbà p sss è ss vs, s s mp mq sz, ; s (, svh.) pss ss s z. I sh ss s spsv è sfvm fz m pph s p:

Dettagli

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE nno 213 Tipologia Istituzione U - UNIT' SNIT LCLI Istituzione 9565 - SL VNZI - MSTR 12 Contratto SSN - SRVIZI SNIT NZINL Fase/Stato Rilevazione: pprovazione/ttiva Data Creazione Stampa: 19/6/215 14:15:25

Dettagli

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni:

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni: Mod. RED Sede di Domnd n. del Pensione n. ct. nto il stto civile bitnte Prov. CAP vi n. DICHIARA, sotto l propri responsbilità, che per gli nni: A B (brrre l csell reltiv ll propri situzione) NON POSSIEDE

Dettagli

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla II I RELAZIONE TECNICA t relativa alla PROTEZIONE CONTRO I FULMINI di struttura adibita a Ufficio. sita nel comune di AF.EZZO (AR) PROPRIET A' AP{EZZO MULTISERVIZI SRL Valutazione del rischio dovuto al

Dettagli

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie PROGETTO PON SICUREZZA 27-213 Gli investimenti delle mafie SINTESI Progetto I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell Obiettivo Convergenza: dalle strategie di investimento

Dettagli

Fatture registro unico. Oggetto della fornitura

Fatture registro unico. Oggetto della fornitura .S.: - - IC GIOVNNI XXIII/CESTE MIICBC (CF: ) nno Finnzirio: Ftture registro unico Ftture trovte: Numero- Dt Prg Reg Procoll o /B - -- /B - -- /B - -- Tipo Doc fttur fttur fttur Numero Fttur V- /M Dt Fttur

Dettagli

11. Attività svolta dall Agenzia, risorse e aspetti organizzativi

11. Attività svolta dall Agenzia, risorse e aspetti organizzativi 11. Attività svolt dll Agenzi, risorse e spetti orgnizztivi 11.1 Attività istituzionle svolt i sensi dell Deliberzione istitutiv In un vlutzione complessiv delle ttività svolte dll Agenzi i sensi dell

Dettagli

NOME BUBBICO ROCCO LUIGI CODICE FISCALE

NOME BUBBICO ROCCO LUIGI CODICE FISCALE Riservto ll Poste itline Sp N. Protocollo t di presentzione UNI CONORME AL PROVVEIMENTO AGENZIA ELLE ENTRATE EL 000 E SUCCESSIVI PROVVEIMENTI Periodo d'impost 0 COGNOME COICE ISCALE Informtiv sul trttmento

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

DE e DTE: PROVA SCRITTA DEL 26 Gennaio 2015

DE e DTE: PROVA SCRITTA DEL 26 Gennaio 2015 DE e DTE: PROVA SCRITTA DEL 26 Gennaio 2015 ESERCIZIO 1 (DE,DTE) Un transistore bipolare n + pn con N Abase = N Dcollettore = 10 16 cm 3, µ n = 0.09 m 2 /Vs, µ p = 0.035 m 2 /Vs, τ n = τ p = 10 6 s, S=1

Dettagli

Serie RTC. Prospetto del catalogo

Serie RTC. Prospetto del catalogo Serie RTC Prospetto del catalogo Bosch Rexroth AG Pneumatics Serie RTC Cilindro senza stelo, Serie RTC-BV Ø 16-80 mm; a doppio effetto; con pistone magnetico; guida integrata; Basic Version; Ammortizzamento:

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ, VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ AI FINI IVA

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ, VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ AI FINI IVA Modello 9/11 DIHIRZIONE DI INIZIO TTIVITÀ, VRIZIONE DTI O ESSZIONE TTIVITÀ I FINI IV (IMPRESE INDIVIDULI E LVORTORI UTONOMI) Informativa sul dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del

Dettagli

ITALIA REPUBBLICA POSTA ORDINARIA. 2-1-1-2 S.S. 2 C.E.I. Luog. 500. 60 c. 50 c 5-1-1-5 S.S. 5 C.E.I. 503. 9-1-1-9 S.S. 9 C.E.I. Luog. 507.

ITALIA REPUBBLICA POSTA ORDINARIA. 2-1-1-2 S.S. 2 C.E.I. Luog. 500. 60 c. 50 c 5-1-1-5 S.S. 5 C.E.I. 503. 9-1-1-9 S.S. 9 C.E.I. Luog. 507. 10 c 20 c 25 c 1-1-1-1 S.S. 1 C.E.I. Luog. 499 2-1-1-2 S.S. 2 C.E.I. Luog. 500 3-1-1-3 S.S. 3 C.E.I. 501 40 c 50 c 60 c 80 c 4-1-1-4 S.S. 4 C.E.I. Luog. 502 5-1-1-5 S.S. 5 C.E.I. 503 6-1-1-6 S.S. 6 C.E.I.

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

T12 Oneri per Competenze Stipendiali

T12 Oneri per Competenze Stipendiali T12 Oneri per Competenze Stipendiali Qualifica MENSLT' STPENO..S. R.../ PROGR. TRECESM MENSLT' RRETRT NNO RRETRT PER NN RECUPER PER RTR mporto Totale ECONOMC CORRENTE PRECEDENT SSENZE ECC. NZNT' N Mesi

Dettagli

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO Comune di Cabras Provincia di Oristano Comuni de Crabas Provìncia de Aristanis Ufficio Tecnico S e r v i z i o l l. p p. - U r b a n i s t i c a - P a t r i m o n i o REGOLAMENTO PER LA VENDITA DA PARTE

Dettagli

George Frideric Handel. Reduction. From the Deutsche Händelgesellschaft Edition Edited by Frideric Chrysander

George Frideric Handel. Reduction. From the Deutsche Händelgesellschaft Edition Edited by Frideric Chrysander Gorg Fdc Hndl GIULIO CESARE 1724 Rduction From th Dutsch Händlgsllschft Etion Etd by Fdc Chrysndr Copyght 2001-2008 Nis Scux. Licnsd undr th Ctiv Commons Attbution 3.0 Licns 2 3 INDICE 0-1 OUVERTURE 5

Dettagli

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' '

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' ' LINGUAGGICREATIVITA ESPRESSIONE 3 4ANNI 5ANNI Mniplrmtrilidivritipin finlizzt. Fmilirizzrindivrtntcnil cmputr Ricnsclmntidl mnd/rtificilcglindn diffrnzprfrmmtrili Distingugliggttinturlidqulli rtificili.

Dettagli

Prot. N 8502/A32 Augusta lì, 18/09/2014

Prot. N 8502/A32 Augusta lì, 18/09/2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia 3 ISTITUTO COMPRENSIVO STTLE "SLVTORE TODRO" 96011 UGUST (SR) - Via Gramsci - 0931/993733-0931/511970

Dettagli

Rexroth Pneumatics. Cilindro senz asta Cilindri senza stelo. Pressione di esercizio min/max Temperatura ambiente min./max.

Rexroth Pneumatics. Cilindro senz asta Cilindri senza stelo. Pressione di esercizio min/max Temperatura ambiente min./max. Rexroth Pneumatics 1 Pressione di esercizio min/max 2 bar / 8 bar Temperatura ambiente min./max. -10 C / +60 C Fluido Aria compressa Dimensione max. particella 5 µm contenuto di olio dell aria compressa

Dettagli

Pd10 Dc motor controll

Pd10 Dc motor controll PD Manuale Utente Pd Dc motor controll manuale utente cps sistemi progetti tecnologici Presentazione Congratulazioni per aver scelto Pd, una affidabile scheda elettronica per la movimentazione di precisione

Dettagli

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio *

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio * www.solmp.it Le : gestione contbile ed iscrizione in bilncio * Piero Pisoni, Fbrizio Bv, Dontell Busso e Alin Devlle ** 1. Premess Le sono esminte nei seguenti spetti: Il presente elborto è trtto d: definizione

Dettagli

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA 1 esercizi in corrente continua completamente svolti ESERCIZI DI ELETTROTECNICA IN CORRENTE CONTINUA ( completamente svolti ) a cura del Prof. Michele ZIMOTTI 1 2 esercizi in corrente continua completamente

Dettagli

SPETTRO DI RISPOSTA ELASTICO SPETTRO DI PROGETTO

SPETTRO DI RISPOSTA ELASTICO SPETTRO DI PROGETTO SPETTRO DI RISPOSTA ELASTICO SPETTRO DI PROGETTO 1 (Ridis. con modifiche da M. De Stefano, 2009) 2 3 Concetto di duttilità 4 5 6 7 E necessario avere i valori di q dallo strutturista ( ma anche qo). Per

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI ai sensi dell art. 26 della Legge 116/2014

ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI ai sensi dell art. 26 della Legge 116/2014 ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI i sensi dell rt. 26 dell Legge 116/2014 (c.d. Legge Copetitività ) Ro, 3 novebre 2014 Indice 1. Contesto

Dettagli

T12 Oneri per Competenze Stipendiali

T12 Oneri per Competenze Stipendiali T12 Oneri per Competenze Stipendiali Qualifica MENSLT' STPENO..S. R.../ PROGR. ECONOMC NZNT' TRECESM MENSLT' RRETRT NNO CORRENTE RRETRT PER NN PRECEDENT RECUPER PER RTR SSENZE ECC. mporto Totale N Mesi

Dettagli

Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9

Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Interruttori per protezione motore P5M 68 Ausiliari per interruttore P5M 70 Sezionatori-fusibili STI 7 Limitatori di sovratensione di Tipo PRF Master 7 Limitatori

Dettagli

Comparazione delle performance di 6 cloni di Gamay ad altitudine elevata

Comparazione delle performance di 6 cloni di Gamay ad altitudine elevata Comprzione delle performnce di 6 cloni di Gmy d ltitudine elevt 1 / 46 Motivzioni Selezione clonle IAR-4 Lo IAR-4 è stto selezionto in mbiente montno d un prticolre popolzione di mterile stndrd, dll qule

Dettagli

Sommario GIOVANI... 5 DONNE... 7. iscritti nelle liste. di mobilità IRAP... 24. Basilicataa. Piemontee Sicilia Toscana.

Sommario GIOVANI... 5 DONNE... 7. iscritti nelle liste. di mobilità IRAP... 24. Basilicataa. Piemontee Sicilia Toscana. lle ASSUN ZIONI AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIO NI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALII Guid 2013 PROGRAMMAA POT Pinificzione territorile opertiv Aggiornt l 31 dicembre 20133 Sommrio PRINCIPI GENERALI... 4 GIOVANI...

Dettagli

Sistemi e modelli matematici

Sistemi e modelli matematici 0.0.. Sistemi e modelli matematici L automazione è un complesso di tecniche volte a sostituire l intervento umano, o a migliorarne l efficienza, nell esercizio di dispositivi e impianti. Un importante

Dettagli

PI.EFFE.CI. Oltre 40 anni di esperienza

PI.EFFE.CI. Oltre 40 anni di esperienza Oltre 40 anni di esperienza mette a disposizione della propria clientela i 40 anni della sua esperienza nel mercato dei prodotti per il fissaggio delle tubazioni, utilizzati negli innumerevoli settori

Dettagli

CONTROLLO AUTOMATICO DEI DEVIATOI Quadro normativo di riferimento

CONTROLLO AUTOMATICO DEI DEVIATOI Quadro normativo di riferimento CONTROLLO AUTOMATICO DEI DEVIATOI Quadro normativo di riferimento Ing. GianPiero Pavirani Bologna, 21 Novembre 2012 Sommario 1. Le attività di manutenzione 2. La normativa di riferimento: 1. 2. 3. Istruzione

Dettagli

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 MOD.COM/VIT COMUNE di VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 1 SEMESTRE (scrivere a macchina o in stampatello) 2 SEMESTRE 01 Denominazione del Villaggio Turistico

Dettagli

---- CIAO ---- 1967 CN - CE - CV 1001 12692 1968 CN - CE - CV 12693 145013 1969 CN - CE - CV 145014 226098 1970 CN - CE - CV 226099 236283

---- CIAO ---- 1967 CN - CE - CV 1001 12692 1968 CN - CE - CV 12693 145013 1969 CN - CE - CV 145014 226098 1970 CN - CE - CV 226099 236283 ---- CIAO ---- 1967 CN - CE - CV 1001 12692 1968 CN - CE - CV 12693 145013 1969 CN - CE - CV 145014 226098 1970 CN - CE - CV 226099 236283 CIAO SPECIAL 1969 C7E - C7V 800001 841911 1970 C7E - C7V 841912

Dettagli

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo Istituto di Antropologi dell Regi Università di Rom Vrizioni di sviluppo del lobo frontle nell'uomo pel Dott. SERGIO SERGI Libero docente ed iuto ll cttedr di Antropologi. Il problem dei rpporti di sviluppo

Dettagli

JOHANN SEBASTIAN BACH Invenzioni a due voci

JOHANN SEBASTIAN BACH Invenzioni a due voci JOH EBTI BCH Invnzon a u voc BWV 772 7 cura Lug Catal trascrzon ttuata con UP htt//ckngmuscarchvorg/ c 200 Lug Catal (lucatal@ntrrt) Ths ag s ntntonally lt ut urchtg nltung Wormt nn Lbhabrn s Clavrs, bsonrs

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

Lezione 29: Modello Domanda-Offerta Aggregata (AD-AS)

Lezione 29: Modello Domanda-Offerta Aggregata (AD-AS) Corso di Economia Politica prof. S. Papa Lezione 29: Modello Domanda-Offerta Aggregata (AD-AS) Facoltà di Economia Sapienza Roma Introduciamo i prezzi Finora abbiamo ipotizzato che i prezzi fossero dati

Dettagli

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito.

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito. Integrli de niti. Il problem di clcolre l re di un regione pin delimitt d gr ci di funzioni si può risolvere usndo l integrle de nito. L integrle de nito st l problem del clcolo di ree come l equzione

Dettagli

Esercizi e Problemi di Termodinamica.

Esercizi e Problemi di Termodinamica. Esercizi e Problemi di Termodinamica. Dr. Yves Gaspar March 18, 2009 1 Problemi sulla termologia e sull equilibrio termico. Problema 1. Un pezzetto di ghiaccio di massa m e alla temperatura di = 250K viene

Dettagli

I componenti straordinari di reddito

I componenti straordinari di reddito I componenti straordinari di reito Possono essere così classificati: - PLUSVALENZE E MINUSVALENZE. Si originano nel caso di cessione di un cespite, se il valore contabile è diverso dal prezzo di vendita.

Dettagli

ilzzeíír : giugno Numero ISS Sabato, Le pagine destinate per Ic inserzioni, agli effetti del

ilzzeíír : giugno Numero ISS Sabato, Le pagine destinate per Ic inserzioni, agli effetti del Arrtrt: Mnstr Avvs SO ZZÍÍR ÍtÍRÍ8 DEL RE Gl\TO E ITALIA Ann 93 Bm Sbt : gugn Numr ISS Atbnrnnt Ann Sm Trm dmc d n In Rut sn prss l'ammnstrzn ch L tutt Rgn 65 86 30 All'str (Ps dll' Unn pstl) 50» 0 Un

Dettagli

Esercizi di Algebra Lineare. Claretta Carrara

Esercizi di Algebra Lineare. Claretta Carrara Esercizi di Algebra Lineare Claretta Carrara Indice Capitolo 1. Operazioni tra matrici e n-uple 1 1. Soluzioni 3 Capitolo. Rette e piani 15 1. Suggerimenti 19. Soluzioni 1 Capitolo 3. Gruppi, spazi e

Dettagli

Capire gli ECM/EMM - Seconda Edizione -

Capire gli ECM/EMM - Seconda Edizione - Capire gli ECM/EMM - Seconda Edizione - Questo documento è un tentativo di raccolta e riorganizzazione dei vari post & thread esistenti sull'argomento SEKA 2, senza la pretesa di essere un trattato esaustivo.

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione 07 Guid ll progettzione Scelt tubzioni e giunti 2 tubi di misur [mm] Dimetro tubzioni unità esterne (A) Giunti 12Hp 1Hp 1Hp Selezionre il dimetro delle unità esterne dll seguente tbell Giunto Y tr unità

Dettagli

GUIDA INCENTIVI all ASSUNZIONE e alla CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI

GUIDA INCENTIVI all ASSUNZIONE e alla CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI GUIDA ll ASSUNZIONE e ll CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI Aggiornt l 31 gennio 2015 PROGRAMMA POT Pinificzione Territorile Opertiv PROGRAMMA POT Pinificzione

Dettagli

IL TEOREMA FONDAMENTALE DELL ARITMETICA: FATTORIZZAZIONE IN NUMERI PRIMI.

IL TEOREMA FONDAMENTALE DELL ARITMETICA: FATTORIZZAZIONE IN NUMERI PRIMI. IL TEOREMA FONDAMENTALE DELL ARITMETICA: FATTORIZZAZIONE IN NUMERI PRIMI. PH. ELLIA Indice Introduzione 1 1. Divisori di un numero. 2 2. Numeri primi: definizioni. 4 2.1. Fare la lista dei numeri primi.

Dettagli

Valori di fondo di metalli e metalloidi nei suoli del Veneto

Valori di fondo di metalli e metalloidi nei suoli del Veneto AMBIENTE Valori di fondo di metalli e metalloidi nei suoli del Veneto Paolo Giandon, Adriano Garlato, Francesca Ragazzi ARPAV, Servizio Suoli, Dipartimento Provinciale di Treviso, via S. Barbara 5/A, 31100

Dettagli

SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI

SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI La massa dei singoli atomi ha un ordine di grandezza compreso tra 10-22 e 10-24 g. Per evitare di utilizzare numeri così piccoli, essa è espressa relativamente a

Dettagli

REALIZZAZIONE DI NUOVA FOGNATURA NERA AL SERVIZIO DELLE VIE ASIAGO, ORTIGARA, ROVIGO, COL DI TENDA E ALPE DI SIUSI

REALIZZAZIONE DI NUOVA FOGNATURA NERA AL SERVIZIO DELLE VIE ASIAGO, ORTIGARA, ROVIGO, COL DI TENDA E ALPE DI SIUSI BS OHSAS 18001 - ISO 50001 viale E. Fermi 105 20900 Monza (MB) tel 039 262.30.1 fax 039 2140074 p.iva 03988240960 capitale sociale 29.171.450,00 brianzacque@legalmail.it www.brianzacque.it progetto: REALIZZAZIONE

Dettagli

ACCETTAZIONE O RINUNCIA FIRMA(*)

ACCETTAZIONE O RINUNCIA FIRMA(*) Prot. AOOUSPNO 5969/U Novara, 22/08/2013 IL DIRIGENTE la CM n. 8004 del 02/08/2013 e il relativo contingente assegnato a questa provincia per l attribuzione di contratto a tempo indeterminato per il PERSONALE

Dettagli

NUMERI DI OSSIDAZIONE

NUMERI DI OSSIDAZIONE NUMERI DI OSSIDAZIONE Numeri in caratteri romani dotati di segno Tengono conto di uno squilibrio di cariche nelle specie poliatomiche Si ottengono, formalmente, attribuendo tutti gli elettroni di valenza

Dettagli

PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI

PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI Codice civile: I crediti devono essere iscritti secondo il vlore presumibile di relizzzione; quindi già l netto dell svlutzione derivnte dl monitorggio di ciscun

Dettagli

Esercizi sul calcolo del ph. Generalità introduttive. 2. Spiega il significato del termine «acido coniugato» e «base coniugata».

Esercizi sul calcolo del ph. Generalità introduttive. 2. Spiega il significato del termine «acido coniugato» e «base coniugata». Esercizi sul calcolo del ph Generalità introduttive 1. L'ammoniaca :NH 3 non possiede alcun ruppo ossidrilico. Come puoi spieare il suo comportamento basico? 2. Spiea il sinificato del termine «acido coniuato»

Dettagli

Domanda di pagamento dei ratei di pensione maturati e non riscossi - 1/7

Domanda di pagamento dei ratei di pensione maturati e non riscossi - 1/7 Istituto Nazionale Previdenza Sociale PR O TOC OL L O COD. P23 maturati e non riscossi - 1/7 Questi moduli vanno utilizzati da tutti gli eredi di un pensionato, in assenza del coniuge. Se esistono più

Dettagli

TICONTROL MOD. DEP. attraversa il Livello per mezzo di viti. Attraverso una ricca. i nostri livelli riescono a soddisfare le esigenze più particolari,

TICONTROL MOD. DEP. attraversa il Livello per mezzo di viti. Attraverso una ricca. i nostri livelli riescono a soddisfare le esigenze più particolari, LV LIVELLI VISIVI SERIE MULTICONTR TICONTROL OL I Livelli Visivi danno la possibilità di controllare in ogni istante il livello del liquido in modo chiaro e preciso. Il principio utilizzato è quello dei

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

Figurato. PowerLogic System Misura, controllo e qualità dell'energia Merlin Gerin

Figurato. PowerLogic System Misura, controllo e qualità dell'energia Merlin Gerin Merlin Gerin Figurato Amperometri e voltmetri digitali 182 Centrali di misura Power Meter 182 Centrali di misura Circuit Monitor 182 Micro Power Server 183 Gateway Ethernet EGX 183 Software SMS 183 Software

Dettagli

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008 ANALISI REALE E COMPLESSA.. 2007-2008 1 Successioni e serie di funzioni 1.1 Introduzione In questo cpitolo studimo l convergenz di successioni del tipo n f n, dove le f n sono tutte funzioni vlori reli

Dettagli

INTERCONNESSIONE CONNETTIVITÀ

INTERCONNESSIONE CONNETTIVITÀ EMC VMA AX 10K EMC VMAX 10K fornisce e un'rchitettu ur scle-out multi-controlller Tier 1 rele e che nsolidmento ed efficienz. EMC VMAX 10 0K utilizz l stess s grntisce lle ziende con stemi VMAX 20 0K e

Dettagli

PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA

PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA CONTATTI DIRETTI contatti con elementi attivi dell impianto elettrico che normalmente sono in tensione CONTATTI INDIRETTI contatti con masse che possono trovarsi

Dettagli

SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800

SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800 SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800 n ordine codice descrizione un. mis. quantità pr. unit. importo 1 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore

Dettagli

100 metri. 200 metri SERIE - RISULTATI Serie Unica Clas. 1. 800 metri

100 metri. 200 metri SERIE - RISULTATI Serie Unica Clas. 1. 800 metri 00 metri RISULTTI Serie Unica 6 TROFEO DELLOMODRME MEETING DI TLETI LEGGER - appr. 0/pista/0 Organizzazione: NO00 - MTORI MSTER NOVR - NOVR RISULT MPO DI ors. Pett. tleta nno at. Società Prestazione Punti

Dettagli

COMPITO DI CHIMICA DEL 19-04-2013

COMPITO DI CHIMICA DEL 19-04-2013 COMPITO DI CHIMICA DEL 19-04-2013 1) Una certa quantità di solfato di ferro (II), sciolta in una soluzione acquosa di acido solforico, viene trattata con 1.0 10-3 mol di permanganato di potassio. Si ottengono

Dettagli

CIRCOLARE n.148. Al Personale Docente. Sede

CIRCOLARE n.148. Al Personale Docente. Sede 1 I.C. Slvo Pllco Portoplo Cpo Pssro 1 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE S. PELLICO V Crnnà 4 c..p. 96018 - PACHINO (SR) Tl. 0931/801226-0931597094 ml :src853002q@struzon.t www.pllcopchno.t Coc Fscl 83001430897.

Dettagli

Unità 2 Inviluppo di volo secondo le norme F.A.R. 23

Unità 2 Inviluppo di volo secondo le norme F.A.R. 23 Untà Invlupp d vl secnd le nrme F.A.R. 3.1 Il dgrmm d mnvr Cn rferment qunt rprtt nel prgrf 1.4 dell precedente Untà s può scrvere: n f z L 1 ρscl 1 ρs CL v ( cs t) C v L uest sgnfc che per un dt qut (ρ)

Dettagli

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE Soluzioni di quesiti e prolemi trtti dl Corso Bse Blu di Mtemti volume 5 [] (Es. n. 8 pg. 9 V) Dell prol f ( ) si hnno le seguenti informzioni, tutte

Dettagli

METODO VOLTAMPEROMETRICO

METODO VOLTAMPEROMETRICO METODO OLTAMPEOMETCO Tle etodo consente di isrre indirettente n resistenz elettric ed ipieg l definizione stess di resistenz : doe rppresent l tensione i cpi dell resistenz e l corrente che l ttrers coe

Dettagli

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015 22 febbraio Misano Adriatico (RN) 1 Misano Circuit HandBike Grand Prix organizzazione C.O. Giro d Italia HandBike info@girohandbike.it 348.2856213 www.girohandbike.it 0001 67047 1 marzo Treviso Gara Nazionale

Dettagli

REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39)

REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39) DELIBERAZIONE n.806 del 01/07/2014 REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39) DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n.806 del 01/07/2014 Proposta

Dettagli

TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014

TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014 TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014 Sommario 1. Inquadramento normativo generale 2. Trasferimenti di fabbricati 3. terreni edificabili 4. terreni agricoli 5. Successioni

Dettagli

ALLEGATO "C" ALLA DELIBERAZIONE 7/12/2011 N 10

ALLEGATO C ALLA DELIBERAZIONE 7/12/2011 N 10 ALLEGATO "C" ALLA DELIBERAZIONE 7/12/2011 N 10 ARTICOLAZIONE TARIFFARIA DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO NELL'AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N. 7 RAVENNA IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2012 COMUNE DI RAVENNA BACINO

Dettagli

COMUNE di CELLE LIGURE (Provincia di Savona) via S. Bagno 11 telefono 019 99801 telefax 019 993599 telex... e-mail lavoripubb@comunecelle.

COMUNE di CELLE LIGURE (Provincia di Savona) via S. Bagno 11 telefono 019 99801 telefax 019 993599 telex... e-mail lavoripubb@comunecelle. allegato alla determinazione del responsabile dell ufficio tecnico n. del COMUNE di CELLE LIGURE (Provincia di Savona) via S. Bagno 11 telefono 019 99801 telefax 019 993599 telex... e-mail lavoripubb@comunecelle.it

Dettagli

Equazioni alle differenze finite (cenni).

Equazioni alle differenze finite (cenni). AL 011. Equazioni alle differenze finite (cenni). Sia a n } n IN una successione di numeri reali. (Qui usiamo la convenzione IN = 0, 1,,...}). Diremo che è una successione ricorsiva o definita per ricorrenza

Dettagli

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015 22 febbraio Misano Adriatico (RN) 1 Misano Circuit Grand Prix organizzazione C.O. Giro d Italia info@girohandbike.it 348.2856213 www.girohandbike.it Cod fatt k 0001 ID fatt k 67047 1 marzo Treviso Gara

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW

STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW Cod. 1879.185M STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW Crtteristiche tecniche Corpo in lluminio pressofuso Portello di chiusur vno cblggio/btterie in termoindurente Riflettore in lluminio vernicito binco Diffusore

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale PUGLIA ISTITUTO COMPRENSIVO RESTA - DE DONATO GIANNINI

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale PUGLIA ISTITUTO COMPRENSIVO RESTA - DE DONATO GIANNINI A A01 Funzionamento amministrativo generale Aggr. Voce Sotto voce ENTRATE 01 Avanzo di amministrazione presunto 17.715,12 01 Non vincolato 17.162,78 01 Ecc da FF non vincolati 2.697,58 02 CC famm alunni

Dettagli

4. Trasporto pubblico non di linea: taxi e noleggio con conducente (NCC)

4. Trasporto pubblico non di linea: taxi e noleggio con conducente (NCC) 4. Trsporto pubblico non di line: txi e noleggio con conducente (NCC) L domnd di mobilità dei cittdini incontr un corrispondente offert delle diverse modlità di trsporto, sull bse delle crtteristiche degli

Dettagli

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) =

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) = Note ed esercizi di Anlisi Mtemtic - (Fosci) Ingegneri dell Informzione - 28-29. Lezione del 7 novembre 28. Questi esercizi sono reperibili dll pgin web del corso ttp://utenti.unife.it/dmino.fosci/didttic/mii89.tml

Dettagli

Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini. Consulenza 360

Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini. Consulenza 360 Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini Consulenza 360 Do.Ma.Consulting è DO.MA. Consulting s.a.s. nasce come centro elaborazione dati ed opera principalemente nel settore del lavoro; avvalendosi di

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE, L INOLTRO E LA GESTIONE DELLE SEGNALAZIONI INCONVENIENTI RELATIVE ALLE VARIANTI DEL PROGRAMMA NH-90

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE, L INOLTRO E LA GESTIONE DELLE SEGNALAZIONI INCONVENIENTI RELATIVE ALLE VARIANTI DEL PROGRAMMA NH-90 MINISTERO DELLA DIFESA Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti Direzione degli Armamenti Aeronautici e per l Aeronavigabilità ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE, L INOLTRO

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

SISTEMA CIRCOLATORIO. Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2. , sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2

SISTEMA CIRCOLATORIO. Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2. , sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2 SISTEMA CIRCOLATORIO Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2, sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2 e cataboliti, per mantenere costante la composizione del liquido

Dettagli

PicoScope 9200A. www.picotech.com. Oscilloscopi a campionamento completi per PC. Oscilloscopi a campionamento per PC Windows

PicoScope 9200A. www.picotech.com. Oscilloscopi a campionamento completi per PC. Oscilloscopi a campionamento per PC Windows PicoScope 9200A Oscilloscopi a campionamento per PC Windows Oscilloscopi a campionamento completi per PC Caratterizzazione del segnale Verifica di pre-conformità TDR e TDT elettriche Verifica pass/fail

Dettagli

ALLEGATO I PERIZIA DI STIMA RELATIVA AL PIU PROBABILE VALORE DI MERCATO DELL IMMOBILIE OGGETTO DI DISMISSIONE SITO IN

ALLEGATO I PERIZIA DI STIMA RELATIVA AL PIU PROBABILE VALORE DI MERCATO DELL IMMOBILIE OGGETTO DI DISMISSIONE SITO IN ISTITUTO NZIONLE PER L SSICURZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LVORO CONSULENZ TECNIC PER L EDILIZI SETTORE II COSTRUZIONI D USO DIREZIONLE!! PERIZI DI STIM RELTIV L PIU PROILE VLORE DI MERCTO DELL IMMOILIE

Dettagli

Queste sono alcune domande che ci sono venute in mente.

Queste sono alcune domande che ci sono venute in mente. Applicazione di metodi statistici per la verifica di Sistemi Qualità in società di servizi. S. Gorla (*), R. Bergami (**), R. Grassi (***), E. Belluco (****) (*) Responsabile Qualità e Certificazione Citroën

Dettagli

DIODO E RADDRIZZATORI DI PRECISIONE

DIODO E RADDRIZZATORI DI PRECISIONE OO E AZZATO PECSONE raddrzzar ( refcar) sn crcu mpega per la rasfrmazne d segnal bdreznal n segnal undreznal. Usand, però, dd per raddrzzare segnal, s avrà l svanagg d nn per raddrzzare segnal la cu ampezza

Dettagli

Soluzioni Esercitazione VIII. p(t)dt = R

Soluzioni Esercitazione VIII. p(t)dt = R S. a Si ha Soluioni Esercitaione VIII PT > + ptt ptt perché pt per t u + perché

Dettagli

AREA AZIENDE. 097-00-all-b - Codici Tributo Pagina 1 di 5

AREA AZIENDE. 097-00-all-b - Codici Tributo Pagina 1 di 5 AREA AZIENDE 8050 Modello DM 10 8051 Modello DM 10/V 8052 Modello DM 10/S 8053 Modello DM 10/S V 8054 Rettifica da DM 10/S - 8059 Sanzioni Amm.ve ex art. 30 L. 843/78 8060 Sanzioni Amm.ve ex art. 1-2 L.

Dettagli

Scelta del clone. Legenda

Scelta del clone. Legenda Scelta del clone Di seguito alleghiamo un attenta sintesi delle informazioni presenti in letteratura sui cloni da noi prodotti con una grafica che permette un immediata consultazione e confronto. Sono

Dettagli

LA FUNZIONE ESPONENZIALE E IL LOGARITMO

LA FUNZIONE ESPONENZIALE E IL LOGARITMO LA FUNZIONE ESPONENZIALE E IL LOGARITMO APPUNTI PER IL CORSO DI ANALISI MATEMATICA I G. MAUCERI Indice 1. Introduzione 1 2. La funzione esponenziale 2 3. Il numero e di Nepero 9 4. L irrazionalità di e

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

SCHEDA TECNICA ONLINE. FLOWSIC100 Process DISPOSITIVI DI MISURA DEL FLUSSO DELLA MASSA

SCHEDA TECNICA ONLINE. FLOWSIC100 Process DISPOSITIVI DI MISURA DEL FLUSSO DELLA MASSA SCHE TECNIC ONLINE ISPOSITIVI I MISUR EL FLUSSO ELL MSS B C E F H I J K L M N O P Q R S T ISPOSITIVI I MISUR EL FLUSSO ELL MSS Informazioni per l'ordine FLUSSO VOLUMETRICO FFIBILE N PROCESSI Tipo ulteriori

Dettagli

Moduli CPU e moduli di espansione

Moduli CPU e moduli di espansione CP1L Moduli CPU e moduli di espansione Nel campo dei controllori per le macchine di dimensioni ridotte, la nuova serie CP1L di Omron offre la compattezza di un micro-plc e la potenza di un PLC modulare.

Dettagli

Comprare l usato: conviene sempre?

Comprare l usato: conviene sempre? Inchiesta Comprare l usato: conviene sempre? Il mercato dell usato è sempre stato molto importante per il mondo della fotografia. Quali cambiamenti ha determinato l affermazione del digitale? Conviene

Dettagli

codice descrizione un. mis. pr. unit.

codice descrizione un. mis. pr. unit. 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore con benna rovescia compreso manovratore, carburante, lubrificante, trasporto in loco ed ogni onere connesso per il tempo di effettivo impiego, della capacita' di m³ 0.500

Dettagli

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it Ftturimo Versione 5 Mnule per l utente Active Softwre Corso Itli 149-34170 Gorizi emil info@ctiveweb.it Se questo documento ppre nell finestr del vostro browser Internet di defult, richimte il comndo Registr

Dettagli