CORSO FGLAW ESAME AVVOCATO ANNUALE 2015 (PREPARAZIONE ALLE PROVE SCRITTE D ESAME SENZA CODICI COMMENTATI)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CORSO FGLAW ESAME AVVOCATO ANNUALE 2015 (PREPARAZIONE ALLE PROVE SCRITTE D ESAME SENZA CODICI COMMENTATI)"

Transcript

1 CORSO FGLAW ESAME AVVOCATO ANNUALE 2015 (PREPARAZIONE ALLE PROVE SCRITTE D ESAME SENZA CODICI COMMENTATI) Direttore scientifico responsabile: Mariacarla GALLI in collaborazione con STUDIO LEGALE AVV. GIUSEPPE FAVA & STUDIO LEGALE AVV. MARIACARLA GALLI CASI ELABORATI DALL AVV. MARIACARLA GALLI CASO LIVELLO BASE Dopo contatti informali la società Gamma (con sede in Genova) propone alla società Teta (con sede in Napoli) un contratto di compravendita di materiale bituminoso da far recapitare in luogo indicato dalla Teta. Nella proposta contrattuale si prevede la competenza esclusiva del Tribunale del luogo del perfezionamento del contratto. La società Teta versa alla Gamma l 80% del corrispettivo pattuito (i conti correnti delle due società sono aperti presso le filiali napoletane dei rispettivi Istituti bancari) dandone specifico avviso alla venditrice che giunge presso la sede secondaria napoletana della Gamma il 1 marzo Essendo affondata la nave designata per il trasporto con tutto il carico di materiale bituminoso (probabilmente anche per l inadeguatezza del vettore prescelto), la Gamma, anche per limitare gli esborsi al solo indennizzo previsto dall art c.c., si affretta a revocare la proposta di vendita con atto del 27 febbraio 2014, spedito il 29 febbraio 2014 e ricevuto dalla Teta il 4 marzo La società Teta, non intendendo più proseguire alcun rapporto con la Gamma, si reca dal proprio legale. Il candidato, assunte le vesti dell Avv. Tertulliano, rediga motivato parere in ordine ai rimedi utilizzabili dalla società a tutela delle proprie ragioni specificando quale sia il Giudice territorialmente competente. CASO LIVELLO AVANZATO A seguito delle indagini routinarie in occasione dell acquisto di un villetta in nota località turistica della Sardegna il compratore si accorge che i Sig.ri Tizio (in comunione dei beni con Tizia), Sempronio (titolare dell usufrutto), Mevio (socio della società Gamma effettiva intestataria dell immobile) e Filano (attuale titolare del bene a seguito di una cessione ai soci da parte della società Gamma, avente quale oggetto sociale la realizzazione, compravendita e permuta di terreni ed immobili, che aveva a sua volta acquistato dalla società OLTRETURISMOSCORTESE s.r.l. ), proprietari di altre villette del complesso turistico condominiale denominato Borgo Le Volpi sono furbe, si sono appropriati di oltre un ettaro di terreno destinato nel piano 1

2 di lottizzazione e successive concessioni edilizie ad aree standard (verde pubblico tra le predette villette ed il mare), nonché di numerosi beni condominiali (aree di giardino, parcheggi comuni, stradine di interconnessione tra i giardini in proprietà esclusiva e strada pubblica). Le tempistiche dei fatti sono le seguenti. Nel 1891 il Demanio della Marina militare espropria un area di 45 ettari al Sig. Ragno, originario proprietario del bene, la cui famigli mantiene negli anni ottimi rapporti con i militari anche perché con loro intrattiene rapporti commerciali tesi alla vendita di generi alimentari. Nel 1924, la Marina Militare vende al Sig. Ragno la parte Sud del terreno conservando quella Nord per fini di sorveglianza delle coste sarde. Nell atto è espressamente menzionato che la Marina Militare trattiene la proprietà della strada militare (che si precisa essere larga 10 metri ed il cui tracciato viene specificato nell atto notarile) utile per il passaggio militare ma anche utilizzata da anni dalla collettività ivi stanziata. Nel corso degli anni 60 l area viene acquistata dal Sig. Scortese il quale, insieme agli altri proprietari delle aree limitrofe, concorda con il Comune di SommaAttenzione una convenzione di lottizzazione (con atto notarile trascritto) in cui, in cambio del rilascio delle concessioni edilizie, la cessione delle aree viene organizzata come segue: 1) i lottizzanti cedono immediatamente la proprietà di 120 ettari di terreno già identificati nel progetto allegato alla convenzione (da destinarsi a strade, verde pubblico, parcheggi, aree attrezzate), 2) rinviano l identificazione degli ulteriori 120 ettari da cedersi a standard urbanistico nelle successive concessione edilizie (ai fini dell atto d obbligo, ovverosia onde ottenere una forma non solo traslativa ma anche trascrivibile, la convenzione precisa che i lottizzanti, ed i loro eredi o aventi causa, saranno tenuti a stipulare il c.d. atto d obbligo di cessione entro un anno dalla richiesta del Comune; la clausola reca in secondo luogo, i proprietari lottizzanti si impegnano a cedere, a titolo gratuito, al Comune di Arzachena le restanti aree da trasferire secondo le previsioni della precedente clausola n ; per un totale di mq Tale impegno di cessione e trasferimento verrà assolto dai lottizzanti contestualmente alla richiesta di licenza edilizia dei singoli gruppi di fabbricati nel cui ambito ricadono le aree da cedere, con facoltà, del Comune, di richiedere la cessione in qualsiasi momento, per specifiche aree già di massima individuate a Standards dal piano di lottizzazione con relativo obbligo, per i lottizzanti, di procedere al trasferimento entro un anno, dalla data della richiesta ). Il complesso turistico viene edificato da un impresa il cui titolare diviene anche amministratore del condominio giusta concessione edilizia in cui si identificano quali aree standard quelle verdi fronte mare nonché i camminamenti stradali già occupati dalla strada militare sulla quale la convenzione di lottizzazione aveva stabilito una servitù perpetua di uso pubblico (con forma scritta e trascritta). Onde conformarsi alla normativa sui parcheggi i giardini di proprietà esclusiva confinano con una area verde di giardino cortilizio che dà accesso alle aree condominiali, a quelle standard, alla via pubblica ed al mare. Tra il Comune ed il Sig. Scortese, però, nonostante la convenzione di lottizzazione e la concessione edilizia entrambe sottoscritte dal sindaco e dagli originario proprietari lottizzanti ed identificanti le aree standard, non interviene la redazione dell atto notarile utile per la trascrizione. Il Sig. Scortese, quindi, trascorso quasi un decennio, facendo leva sulla perdurante intestazione catastale in proprio favore, fraziona le aree identificate quali aree standard e le cede ad una società (la OLTRETURISMOSCORTESE s.r.l. ) di cui è amministratore unico ed i cui soci sono un fratello e una sorella qualificando l atto quale cessione di reliquati o residui di lottizzazione. In realtà oggetto del contratto sono enormi estensioni di terreno superiori all ettaro, oltre a parcheggi condominiali ed aree già divenute condominiali per effetto della prima vendita nella quale non figurava alcuna riserva di proprietà delle predette aree. In proposito l atto notarile, richiamando i vincoli delle convenzioni e del piano di lottizzazione, precisa, con formulazione presente anche nella nota di trascrizione, che la parte acquirente si impegna a cedere gratuitamente al Comune competente quelle aree destinate a sede pubblica di strade piazza e parcheggi o a verde che per ERRORE OD OMISSIONE NON FOSSERO STATE CEDUTE ; nonchè Le EVENTUALI aree destinate a SEDE PRIVATA CONDOMINIALE saranno soggette a servitù perpetua di passaggio nonché per quant altro connesso alla destinazione stessa delle aree: viene pattuita per tutte queste comproprietà l indivisibilità a norma dell art c.c. con obbligo a carico di tutti i partecipanti di contribuire in proporzione alle rispettive quote nelle spese necessarie per la manutenzione, conservazione e godimento di tali aree ). 2

3 Dopo un ulteriore decennio i terreni, ulteriormente frazionati, vengono ceduti dalla società a due condomini (Tizio e Filano) i quali effettuano modifiche allo stato dei luoghi (realizzano una strada, si appropriano ed occupano la strada militare oggetto di una servitù di passaggio di uso pubblico, realizzano edificazioni non assentite, effettuano recinzioni). Ulteriori cessioni sono poi realizzate da Tizio in favore di Filano e poi da quest ultimo in favore di Mevio. Dopo qualche altro anno un altra parte di terreno (questa volta condominiale e da sempre utilizzata dai condomini) viene ceduta dalla società OLTRETURISMOSCORTESE s.r.l. al Sig. Sempronio. Sempronio recinta l area, intercludendo anche taluni giardini in proprietà esclusiva, e realizza manufatti che impediscono il passaggio dei condomini verso il mare, la strada pubblica, le aree condominiali e quelle standard. I condomini interclusi si recano dall Avv. Tertulliano manifestando la propria intenzione di ottenere nuovamente l accesso al mare ma anche la necessità che si faccia chiarezza in ordine alla situazione proprietaria dei terreni occupati (onde osservare gli obblighi pubblicistici assunti nella convenzione di lottizzazione), precisando che: 1) negli atti di vendita degli immobili ai primi proprietari nonché alla società amministrata dal Sig. Scortese è richiamata la convenzione di lottizzazione, nonché, in quelli relativi agli appartamenti con giardini esclusivi confinanti con la strada militare gravata da servitù di uso pubblico, anche l esistenza di quest ultima; 2) che al termine delle aree di verde standard fronte mare sussiste il demanio marittimo costiero (uno dei condomini ha persino recintato l accesso alla spiaggia realizzandovi una discesa a mare privata); 3) l amministratore di condominio, amico del lottizzante, ha tollerato tutta l attività posta in essere in danno del patrimonio pubblico e condominiale, non ha mai esaudito le reiterate richieste dell assemblea dei condomini tesi a sollecitare la delimitazione delle aree private rispetto a quelle condominiali e pubbliche, ed ha persino dichiarato nell ultima assemblea condominiale che secondo lui i beni sarebbero legittimamente stati in titolarità dello Scortese (poi della sua società, e successivamente dei condomini acquirenti ) per effetto della mera intestazione catastale. Consegnano, poi all avvocato, tutti gli atti di proprietà, la convenzione di lottizzazione, il piano di lottizzazione, gli accordi tra il Demanio e il Sig. Rogno, numerose relazioni tecniche redatte da tre geometri del luogo che, in modo convergente ed integrato, supportano e confermano le affermazioni dei condomini interclusi. Il candidato, assunte le vesti dell Avv. Tertulliano, rediga motivato parere in ordine ai rimedi giuridici utilizzabili. 3

4 ESAME DI AVVOCATO IL NUOVO CORSO DI PREPARAZIONE VERSO LA RIFORMA DEGLI ESAMI SENZA CODICI COMMENTATI IL PIANO FORMATIVO PROFESSIONALE FGLAW E da anni che il modello di preparazione FGLAW da risultati straordinari: numerosissimi gli avvocati, anche di successo, formati dai docenti. La FGLAW, prima in Italia, ha consolidato nuove metodologie di formazione altamente professionale finalizzate a consentire il superamento delle prove dell esame di avvocato senza l ausilio dei codici commentati. Per raggiungere tale obiettivo è necessario acquisire una più che discreta preparazione di tipo teorico ( stile magistratura ) da saper utilizzare in termini concreti onde risolvere correttamente una gamma estesa di variegati casi pratici. A seguito della riforma, difatti, dal 2015 la sola tecnica redazionale dei pareri e degli atti non sarà, quindi, più sufficiente. Il Corso è, pertanto, pensato per coniugare la preparazione teorica con quella pratica. Per tali ragioni, sin dal gennaio 2013, la FGLAW ha introdotto, nell ambito dei propri corsi, prima in via sperimentale e poi in modo stabile, il corso annuale pensato e strutturato per fronteggiare le prove d esame SENZA CODICI COMMENTATI. 4

5 I risultati sono stati più che positivi nella sessione esami 2013: TUTTI coloro che hanno frequentato con profitto il corso annuale e quello intensivo (nel periodo gennaio-dicembre 2013), con esercitazioni settimanali su pareri e atti con puntuali correzioni individuali personalizzate, hanno superato brillantemente l esame di avvocato durante la sessione d esame Il corso vanta anche RISULTATI D'ECCELLENZA: numerosi i primi graduati nelle rispettive Corti d appello. Il Corso può essere seguito comodamente in tutta Italia (anche da casa propria) attraverso il nuovo sistema di videoconferenza live interattiva in diretta. La FGLAW s.r.l. è stata la prima in Italia ad utilizzare le nuove efficaci tecniche di distance & e- learning per i corsi di preparazione all esame di avvocato. Il sistema è ampiamente collaudato essendo in utilizzo da oltre due anni con enormi vantaggi anche economici per i corsisti fuori sede. L'offerta del PIANO FORMATIVO PROFESSIONALE FGLAW propone un Corso ANNUALE, in formula LIGHT (corso limitato alle sole lezioni pratiche e correlate esercitazioni con correzioni personalizzate) e HARD (corso integrato con lezioni teoriche), da integrarsi con il Corso INTENSIVO (nel periodo settembre-dicembre che precede la Sessione d'esame). Si consiglia la formula HARD unitamente al Corso INTENSIVO, soluzione che sinora ha prodotto i migliori risultati: il 100% dei corsisti che hanno raggiunto giudizi sufficienti nelle correzioni individuali degli atti e pareri ha superato le prove scritte d'esame. LA NOSTRA METODOLOGIA TRA TRADIZIONE PLURIENNALE ED INNOVAZIONE CONTINUA (METODI DI STUDIO, TECNICHE REDAZIONALI, OBIETTIVI E STRATEGIE VINCENTI) 1. Struttura del Corso FGLAW Attraverso lezioni teoriche, esercitazioni pratiche, simulazioni di prove d esame e correzione degli elaborati, i docenti forniscono indicazioni sulla impostazione ed elaborazione tecnicamente e giuridicamente corretta dei pareri e degli atti defensionali unitamente al trasferimento delle conoscenze teoriche sempre più importanti per il superamento dell esame da avvocato. Vengono esaminati i principali istituti sostanziali e processuali rilevanti ai fini dell esame, con particolare attenzione alle tecniche di redazione di atti e pareri. Essenziale, difatti, è la trasmissione ai corsisti, con verifica dell'acquisizione della competenza attraverso la correzione personalizzata degli elaborati, delle migliori tecniche di impostazione e redazione degli atti e dei pareri, unitamente all'apprendimento della gestione dei tempi in sede d esame. I corsisti sono chiamati anche a risolvere casi pratici sul modello di quelli oggetto delle prove scritte. Particolare attenzione è dedicata a tutti quegli aspetti che non sono considerati durante il periodo di pratica forense ma dai quali non si può prescindere per superare l esame. Con l esercizio continuo e gli stimoli costanti dei docenti, dotati di elevatissima esperienza professionale, altissime qualità tecniche, notevoli capacità comunicative e di una pluriennale esperienza nella preparazione dei concorsi, ogni singolo iscritto è messo in condizione di affrontare in modo preparato, sereno e deciso le prove d esame da avvocato. 5

6 Nell ambito del Corso sono forniti consigli pratici, illustrati gli errori più ricorrenti, proposte le tecniche redazionali vincenti e le vie ermeneutiche preferibili alla luce dei più recenti orientamenti giurisprudenziali e delle migliori pratiche professionali giudiziali e stragiudiziali. Durante le lezioni i partecipanti sono invitati a ragionare e dibattere sui casi concreti sottoposti alla loro attenzione dai docenti, in modo da stimolare e sollecitare l effettiva acquisizione della forma mentis dell Avvocato e le capacità di impostazione, ragionamento, sistematizione logicamente, giuridicamente e tecnicamente ordinata necessarie per il superamento delle prove scritte d'esame. I docenti forniscono indirizzi per la pianificazione dello studio attraverso assegni mirati che comprendono anche la redazione di atti e pareri a casa. I MATERIALI GIURISPRUDENZIALI sono accessibili al termine di ogni lezione nell'area riservata del sito. E' fornito a tutti gli iscritti il FORMULARIO FGLAW ATTI CIVILI E PENALI. 2. Gli obiettivi del Corso FGLAW: il vostro successo è il nostro scopo! La finalità del Corso di preparazione per l esame da avvocato è dotare i partecipanti della preparazione teorica necessaria e delle capacità tecnico-pratiche richieste per superare le prove scritte dell esame di avvocato attraverso: 1.l arricchimento ed il consolidamento della preparazione teorico-pratica, 2.l acquisizione delle migliori tecniche redazionali di pareri giuridici ed atti defensionali, 3.lo studio dei casi più attesi e probabili. L obiettivo principale del Corso è comunque la creazione in ciascun candidato della forma mentis dell Avvocato attraverso il trasferimento di metodi e tecniche che consentiranno al partecipante di individuare, costruire ed elaborare efficacemente soluzioni appropriate, corrette e vincenti ai casi che formeranno oggetto delle prove scritte dell esame di avvocato, anche se vertenti su argomenti che il candidato non conosce o non ha approfondito sufficientemente. 6

7 CALENDARIO esercitazioni e lezioni Avvocato ANNUALE Il Corso ANNUALE prevede due formule diverse: la formula LIGHT e quella HARD. La Formula LIGHT include ESERCITAZIONI (giovedì, h. 9:00-17:00) e LEZIONI PRATICHE (sabato, ore 10:00-12:00): 200,00 mensili (IVA inclusa). La Formula HARD include, in aggiunta alle esercitazioni e lezioni della formula LIGHT, anche LEZIONI TEORICHE in diritto civile, penale e amministrativo (venerdì, ore 13:30-19:00): 350,00 mensili (IVA inclusa). Correzione personalizzata dei docenti: in area riservata vengono inserite le tracce e l'elaborato deve essere scannerizzato ed inviato a secondo le modalità indicate in area riservata. GENNAIO 2015 Esercitazione: giovedì 8, 15, 22 e 29 Lezione pratica: sabato 10, 17, 24 e 31 Lezione teorica (solo per corsisti con formula HARD): venerdì 9, 16, 23 e 30 FEBBRAIO 2015 Esercitazione: giovedì 5, 12, 19 e 26 Lezione pratica: sabato 7, 14, 21 e 28 Lezione teorica (solo per corsisti con formula HARD): venerdì 6, 13, 20 e 27 MARZO 2015 Esercitazione: giovedì 5, 12, 19 e 26 Lezione pratica: sabato 7, 14, 21 e 28 Lezione teorica (solo per corsisti con formula HARD): venerdì 6, 13, 20 e 27 APRILE 2015 Esercitazione: giovedì 2, 9, 16 e 23 Lezione pratica: sabato 4, 11, 18 e 25 Lezione teorica (solo per corsisti con formula HARD): venerdì 3, 10, 17 e 24 MAGGIO 2015 Esercitazione: giovedì 7, 14, 21 e 28 Lezione pratica: sabato 9, 16, 23 e 30 Lezione teorica (solo per corsisti con formula HARD): venerdì 8, 15, 22 e 29 GIUGNO 2015 Esercitazione: giovedì 4, 11, 18 e 25 Lezione pratica: sabato 6, e 27 Lezione teorica (solo per corsisti con formula HARD): venerdì 5, 12, 19 e 26 7

8 FORMULA LIGHT Periodo gennaio-giugno 2015 Costo 200 mensili (IVA inclusa) 24 esercitazioni pratiche (pareri ed atti): 4 esercitazioni mensili (di cui due con correzioni personalizzata individuale e due con correzione collettiva. 24 lezioni pratiche dedicate alla redazione guidata e spiegazione di numerosi casi su pareri ed atti nella giornata del sabato (ore :00): 4 lezioni mensili FORMULA HARD Periodo gennaio-giugno 2015 Costo 350 mensili (IVA inclusa) 24 esercitazioni pratiche (pareri ed atti): 4 esercitazioni mensili (di cui due con correzioni personalizzata individuale e due con correzione collettiva. 24 lezioni pratiche dedicate alla redazione guidata e spiegazione di numerosi casi su pareri ed atti nella giornata del sabato (ore :00): 4 lezioni mensili 24 lezioni teoriche (venerdì ore 13:30-19:00) 8

9 Avvocato INTENSIVO CALENDARIO esercitazioni e lezioni Simulazioni d'esame su PARERI (civile e penale)- tutti i giovedì (h. 9:00-16:00) 17 e 24 settembre , 8, 15, 22 e 29 ottobre , 12, 19 e 26 novembre dicembre 2015 Correzione personalizzata dei docenti: in area riservata vengono inserite le tracce e l'elaborato deve essere scannerizzato ed inviato a secondo le modalità indicate in area riservata. Lezioni teorico-pratiche su PARERI e ATTI (civile e penale)- tutti i venerdì mattina (h. 8:30-13:00) 18 e 25 settembre , 9, 16, 23 e 30 ottobre , 13, 20 e 27 novembre dicembre 2015 Lezione teorico-pratica su casi concreti (pareri e atti) Spiegazione pareri e atti assegnati Tecniche redazionali pareri ed atti Sottoposizione di ulteriori pareri ed atti che saranno svolti sotto la guida del docente Risposta a quesiti relativi alla lezione Riconsegna degli elaborati corretti personalmente dai docenti Risposta a quesiti relativi ai propri elaborati (correzione personalizzata) Lezioni teoriche - tutti i venerdì pomeriggio (h. 13:30-19:00) 18 e 25 settembre , 9, 16, 23 e 30 ottobre , 13, 20 e 27 novembre dicembre 2015 Lezione teorica in diritto civile, penale o amministrativo Lezioni teorico-pratiche su PARERI e ATTI (civile e penale) - tutti i sabati (h. 10:00-14:00) 19 e 26 settembre

10 3, 10, 17, 24 e 31 ottobre , 14, 21 e 28 novembre dicembre 2015 Lezione teorico-pratica su casi concreti (pareri e atti) Spiegazione pareri e atti assegnati Tecniche redazionali pareri ed atti Sottoposizione di ulteriori pareri ed atti che saranno svolti sotto la guida del docente Risposta a quesiti relativi alla lezione Riconsegna degli elaborati corretti personalmente dai docenti Risposta a quesiti relativi ai propri elaborati (correzione personalizzata) Esercitazione a casa su ATTI (civile e penale)- tutte le domeniche 20 e 27 settembre , 11, 28 e 25 ottobre , 8, 15, 22 e 29 novembre 2015 Correzione personalizzata dei docenti: in area riservata vengono inserite le tracce e l'elaborato deve essere scannerizzato ed inviato a secondo le modalità indicate in area riservata. 10

CORSO FGLAW ESAME AVVOCATO ANNUALE 2015

CORSO FGLAW ESAME AVVOCATO ANNUALE 2015 CORSO FGLAW ESAME AVVOCATO ANNUALE 2015 Direttore scientifico responsabile: Mariacarla GALLI in collaborazione con STUDIO LEGALE AVV. GIUSEPPE FAVA & STUDIO LEGALE AVV. MARIACARLA GALLI CASI ELABORATI

Dettagli

Corso di preparazione all esame di Avvocato 2015

Corso di preparazione all esame di Avvocato 2015 Corso di preparazione all esame di Avvocato 2015 Sede: Cosenza (in aula ed in videoconferenza) Destinatari Praticanti avvocati che devono sostenere le prove scritte dell esame di avvocato a dicembre 2015

Dettagli

Tracce Prove Scritte. Concorso Notarile 1999. www.notaio.org

Tracce Prove Scritte. Concorso Notarile 1999. www.notaio.org Tracce Prove Scritte Concorso Notarile 1999 Atto inter vivos Tizio, cittadino italiano, intende acquistare in Roma, luogo di residenza della sua famiglia, un appartamento e due locali ad uso autorimessa

Dettagli

C O N S O R Z I O A T T I V I T A' P R O D U T T I V E - A R E E E S E R V I Z I -

C O N S O R Z I O A T T I V I T A' P R O D U T T I V E - A R E E E S E R V I Z I - C O N S O R Z I O A T T I V I T A' P R O D U T T I V E - A R E E E S E R V I Z I - OGGETTO N. 85: Società EURO BAR Srl, proprietaria superficiaria del lotto di terreno, relativo al fabbricato ubicato nel

Dettagli

www.justlegalservices.it JLS Just Legal Services Scuola di Formazione Legale più formazione più futuro

www.justlegalservices.it JLS Just Legal Services Scuola di Formazione Legale più formazione più futuro www.justlegalservices.it JLS Scuola di Formazione Legale Just Legal Services più formazione più futuro JUST LEGAL SERVICES - SCUOLA DI FORMAZIONE LEGALE La scuola di formazione legale di Just Legal Services

Dettagli

COMUNE DI SCANDICCI PROVINCIA DI FIRENZE

COMUNE DI SCANDICCI PROVINCIA DI FIRENZE COMUNE DI SCANDICCI PROVINCIA DI FIRENZE PIANO DI RECUPERO AREA DI RIQUALIFICAZIONE RQ12B EX CENTRO ZOOTECNICO LE PALLE. REGIME GIURIDICO DEI SUOLI. ATTO INTEGRATIVO ALLA CONVENZIONE STIPULATA IN DATA

Dettagli

Tracce Prove Scritte. Concorso Notarile 2014. www.notaio.org

Tracce Prove Scritte. Concorso Notarile 2014. www.notaio.org www.notaio.org Tracce Prove Scritte Concorso Notarile 2014 www.notaio.org Atto inter vivos - Diritto Commerciale L Assemblea dei soci della Alfa S.p.a., con sede in Roma in Piazza di Spagna n. 1, ha deliberato

Dettagli

RISOLUZIONE N. 68/E. Con l interpello in esame, concernente l interpretazione dell articolo 32 del DPR n. 601 del 1973, è stato esposto il seguente:

RISOLUZIONE N. 68/E. Con l interpello in esame, concernente l interpretazione dell articolo 32 del DPR n. 601 del 1973, è stato esposto il seguente: RISOLUZIONE N. 68/E Roma, 3 luglio 2014 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Istanza di Interpello - Cessioni a titolo gratuito al Comune, di aree ed opere di urbanizzazione Applicabilità dell articolo

Dettagli

IL REGOLAMENTO DI CONDOMINIO. Maurizio Voi

IL REGOLAMENTO DI CONDOMINIO. Maurizio Voi IL REGOLAMENTO DI CONDOMINIO Maurizio Voi Il regolamento di condominio è previsto dal codice civile all art. 1138 c.c. L articolo è l unico, nel capo dedicato al condominio, che prevede la necessità del

Dettagli

36%. Chiarimenti ministeriali.

36%. Chiarimenti ministeriali. SERVIZIO INFORMATIVO ANGAISA 36%. Chiarimenti ministeriali. Circolare Agenzia Entrate n. 24 del 10.06.2004 Circolare Ministerale - Agenzia delle Entrate Direzione Centrale Normativa e Contenzioso - 10

Dettagli

Senato della Repubblica - Commissione 6ª (Finanze e tesoro) Audizione del Direttore dell Agenzia del Demanio

Senato della Repubblica - Commissione 6ª (Finanze e tesoro) Audizione del Direttore dell Agenzia del Demanio Disegno di legge n. 1164 Autorizzazione a cedere alla Cooperativa terreni demaniali di Punta Sabbioni a responsabilità limitata ed al comune di Cavallino Treporti il compendio immobiliare appartenente

Dettagli

CORSO DI PERFEZIONAMENTO SUL NUOVO DIRITTO DEL CONDOMINIO

CORSO DI PERFEZIONAMENTO SUL NUOVO DIRITTO DEL CONDOMINIO Associazione per la formazione in Diritto dell economia - Onlus via Balbi 22, IV piano - 16126 Genova tel: 010.209.9904 - fax: 010.267.244 web: www.direc.it - e-mail: info@direc.it CORSO DI PERFEZIONAMENTO

Dettagli

OSSERVATORIO GIURIDICO AREA FORMAZIONE E DIDATTICA

OSSERVATORIO GIURIDICO AREA FORMAZIONE E DIDATTICA OSSERVATORIO GIURIDICO AREA FORMAZIONE E DIDATTICA ESERCITAZIONI PROVE SCRITTE ESAME AVVOCATO Sessione DICEMBRE 2015 A cura dell OSSERVATORIO GIURIDICO LA PREVIDENZA in collaborazione con l Avv. Valter

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN CONDOMINIO

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN CONDOMINIO CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN CONDOMINIO FINALITA E OBIETTIVI l corso si propone di approfondire la disciplina sostanziale e processuale degli istituti propri del condominio anche alla luce dei recenti

Dettagli

CONVENZIONE TRA. - A.I.G.A. Associazione Italiana Giovani Avvocati, con sede in Roma, via

CONVENZIONE TRA. - A.I.G.A. Associazione Italiana Giovani Avvocati, con sede in Roma, via CONVENZIONE TRA - A.I.G.A. Associazione Italiana Giovani Avvocati, con sede in Roma, via tacito 50, sezione Palermo E - Formazione Forense, con sede in Palermo, Via Pignatelli Aragona n. 40, Scuola privata

Dettagli

PRESENTAZIONE. FOCUS PER LA PREPARAZIONE AL CONCORSO DI MAGISTRATO CONTABILE CORTE DEI CONTI dal 4 Settembre al 10 Ottobre 2015

PRESENTAZIONE. FOCUS PER LA PREPARAZIONE AL CONCORSO DI MAGISTRATO CONTABILE CORTE DEI CONTI dal 4 Settembre al 10 Ottobre 2015 FOCUS PER LA PREPARAZIONE AL CONCORSO DI MAGISTRATO CONTABILE CORTE DEI CONTI dal 4 Settembre al 10 Ottobre 2015 PRESENTAZIONE La Bibliografica giuridica Ciampi S.r.l. - formazione e aggiornamento per

Dettagli

Giornata di studio I nuovi strumenti della programmazione urbanistica, perequazioni, compensazioni e diritti edificatori Como 8 aprile 2011

Giornata di studio I nuovi strumenti della programmazione urbanistica, perequazioni, compensazioni e diritti edificatori Como 8 aprile 2011 I crediti Edilizi: il loro riconoscimento e la loro circolazione (riflessioni basate sull esperienza della L.R.Veneto 11/2004) A cura di Giovanni Rizzi Giornata di studio I nuovi strumenti della programmazione

Dettagli

Oggetto: Riaperta la rivalutazione di quote e terreni

Oggetto: Riaperta la rivalutazione di quote e terreni ANNO 2014 NOTA OPERATIVA N. 5/2014 Oggetto: Riaperta la rivalutazione di quote e terreni - Introduzione L articolo 1, comma 156 della L. 147/2013 (Legge di Stabilità 2014), ha riaperto i termini per la

Dettagli

CORSO D ITALIANO PER STRANIERI

CORSO D ITALIANO PER STRANIERI CORSO D ITALIANO PER STRANIERI QUALI CORSI PROPONIAMO Lezioni singole di 2 ore costo 30,00 euro Pacchetto di 7 lezioni a 180,00 euro anziché 210,00 euro Corso intensivo svolto giovedì, venerdì, sabato

Dettagli

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE CESSIONI A TITOLO GRATUITO AL COMUNE, DI AREE ED OPERE DI URBANIZZAZIONE

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE CESSIONI A TITOLO GRATUITO AL COMUNE, DI AREE ED OPERE DI URBANIZZAZIONE Città di Castel San Giovanni Provincia di Piacenza Settore IV: Sviluppo Urbano IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE CESSIONI A TITOLO GRATUITO AL COMUNE, DI AREE ED OPERE DI URBANIZZAZIONE Disposizione tecnico-organizzativa

Dettagli

Compravendita: evizione parziale subita dal compratore dell immobile acquistato

Compravendita: evizione parziale subita dal compratore dell immobile acquistato STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA ABILITATO AL BILINGUISMO TEDESCO - ITALIANO DALLA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO IDONEO ALL ESAME DI STATO DI COMPETENZA LINGUISTICA CINESE

Dettagli

COMUNIONE: LA RAPPRESENTANZA RECIPROCA CON LEGITTIMAZIONE SOSTITUTIVA Annotazione a Corte di appello di Roma, sezione quarta, sentenza del 13.2.2013.

COMUNIONE: LA RAPPRESENTANZA RECIPROCA CON LEGITTIMAZIONE SOSTITUTIVA Annotazione a Corte di appello di Roma, sezione quarta, sentenza del 13.2.2013. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 ----------------------------------------------- COMUNIONE: LA RAPPRESENTANZA RECIPROCA CON LEGITTIMAZIONE SOSTITUTIVA Annotazione

Dettagli

CONTRATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI IMMOBILE DA COSTRUIRE

CONTRATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI IMMOBILE DA COSTRUIRE www.house4all.it Via C. Ferrari, 2 20841 Carate B.za Tel. 0362.1482371 info@house4all.it CONTRATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI IMMOBILE DA COSTRUIRE L anno... il giorno... del mese di... in... Tra (nome

Dettagli

INDICE: CONSIGLIO NOTARILE DISTRETTI RIUNITI DI TRENTO E ROVERETO ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI TRENTO

INDICE: CONSIGLIO NOTARILE DISTRETTI RIUNITI DI TRENTO E ROVERETO ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI TRENTO LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DI PERIZIE TECNICHE A SUPPORTO DELL ATTIVITA DEI NOTAI NEGLI ATTI DI TRASFERIMENTO IMMOBILIARE COME PREVISTE DAL PROTOCOLLO D INTESA TRA CONSIGLIO NAZIONALE DEL NOTARIATO E

Dettagli

PER PROCEDERE ALLA TRASCRIZIONE TACITA DELL EREDITA occorre esibire:

PER PROCEDERE ALLA TRASCRIZIONE TACITA DELL EREDITA occorre esibire: I DOCUMENTI NECESSARI PER IL TRASFERIMENTO DEGLI IMMOBILI A) FABBRICATI Il venditore deve, una volta perfezionato l accordo col futuro acquirente, consegnare allo stesso tutti i documenti attestanti i

Dettagli

CIRCOLARE N. 31/E. Roma, 7 giugno 2010. OGGETTO: Agevolazioni prima casa chiarimenti. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 31/E. Roma, 7 giugno 2010. OGGETTO: Agevolazioni prima casa chiarimenti. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 31/E Direzione Centrale Normativa Roma, 7 giugno 2010 OGGETTO: Agevolazioni prima casa chiarimenti 2 INDICE PREMESSA...3 1. TRATTAMENTO FISCALE DELLE PERTINENZE DESTINATE A SERVIZIO DI CASE

Dettagli

REGISTRO DELLE CESSIONI DEI DIRITTI EDIFICATORI DISPOSIZIONI APPLICATIVE ALLEGATO B

REGISTRO DELLE CESSIONI DEI DIRITTI EDIFICATORI DISPOSIZIONI APPLICATIVE ALLEGATO B REGISTRO DELLE CESSIONI DEI DIRITTI EDIFICATORI DISPOSIZIONI APPLICATIVE ALLEGATO B INDICE Articolo 1 Oggetto e riferimenti normativi... 3 Articolo 2 Origine dei diritti edificatori... 3 Articolo 3 Struttura

Dettagli

Corso teorico-pratico per la preparazione all Esame di abilitazione per la professione di Avvocato. VII Edizione. Inizio lezioni

Corso teorico-pratico per la preparazione all Esame di abilitazione per la professione di Avvocato. VII Edizione. Inizio lezioni Presenta Corso teorico-pratico per la preparazione all Esame di abilitazione per la professione di Avvocato. Metodi, simulazioni ed esercitazioni per il superamento dell Esame di Stato. VII Edizione. Inizio

Dettagli

LA DISCIPLINA DEL CONDOMINIO MINIMO

LA DISCIPLINA DEL CONDOMINIO MINIMO 107 ARGOMENTO LA DISCIPLINA DEL CONDOMINIO MINIMO 1. Traccia Tizio e Caio sono comproprietari di un edificio in località Mentana. Il primo, dopo avere di propria iniziativa provveduto ad alcune spese per

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI PROGRAMMA DIDATTICO 2015/2016 DATA ORE ARGOMENTO NOTE

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI PROGRAMMA DIDATTICO 2015/2016 DATA ORE ARGOMENTO NOTE PROGRAMMA DIDATTICO / DATA ORE ARGOMENTO NOTE n. 1 3 marzo 6 ore PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA E DEL PROGRAMMA DIDATTICO LA PROFESSIONE FORENSE E LA SPECIALIZZAZIONE, IN PARTICOLARE NEL DIRITTO DELLE RELAZIONI

Dettagli

FAC SIMILE DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, a valersi fra le parti a tutti gli effetti di legge fra:

FAC SIMILE DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, a valersi fra le parti a tutti gli effetti di legge fra: FAC SIMILE DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA Con la presente scrittura privata, a valersi fra le parti a tutti gli effetti di legge fra:., nato il. a.., residente in.., via.. n. cod. fisc.... promittente

Dettagli

Roma, 30 ottobre 2008

Roma, 30 ottobre 2008 RISOLUZIONE N. 405/E Roma, 30 ottobre 2008 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Interpello ai sensi dell articolo 11 della legge n. 212 del 2000. Immobili di tipo residenziale - Cessione

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI GIURIDICI Direttore Prof.re Avv.to Natale Ferrara ESAME AVVOCATO 2015 CORSO INTENSIVO

ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI GIURIDICI Direttore Prof.re Avv.to Natale Ferrara ESAME AVVOCATO 2015 CORSO INTENSIVO ESAME AVVOCATO 2015 CORSO INTENSIVO NUOVO REGOLAMENTO SULLA PRATICA FORENSE - 17 FEBBRAIO 2015 Obbligo di schermatura delle sedi d esame; Domande all orale contenute in un database informatico; Raddoppio

Dettagli

Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 3 Isola del Bosco - delle Corti RELAZIONE ECONOMICA

Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 3 Isola del Bosco - delle Corti RELAZIONE ECONOMICA Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile 1999 n. 9 Ambito di intervento 3 Isola del Bosco - delle Corti RELAZIONE ECONOMICA Programma Integrato di Intervento ai sensi della LR 12 aprile

Dettagli

La decadenza dall agevolazione prima casa: osservatorio sulla giurisprudenza e sulla prassi amministrativa

La decadenza dall agevolazione prima casa: osservatorio sulla giurisprudenza e sulla prassi amministrativa Focus di pratica professionale di Andrea Bongi La decadenza dall agevolazione prima casa: osservatorio sulla giurisprudenza e sulla prassi amministrativa Premessa Il tema delle c.d. agevolazioni prima

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA CONCESSIONE DI MUTUI AGEVOLATI FINALIZZATI ALL ACQUISIZIONE DELLA PRIMA CASA A FUSIGNANO

DISCIPLINARE PER LA CONCESSIONE DI MUTUI AGEVOLATI FINALIZZATI ALL ACQUISIZIONE DELLA PRIMA CASA A FUSIGNANO DISCIPLINARE PER LA CONCESSIONE DI MUTUI AGEVOLATI FINALIZZATI ALL ACQUISIZIONE DELLA PRIMA CASA A FUSIGNANO Art. 1 - Premessa Il Comune di Fusignano, pone in essere azioni finalizzate a favorire l incremento

Dettagli

SECONDO ANNO. Le attività del secondo anno si articolano in:

SECONDO ANNO. Le attività del secondo anno si articolano in: ANNO ACCADEMICO 2015/2016 SECONDO ANNO PROGRAMMAZIONE Inizio dei corsi e canali Attività Le lezioni, in aula, iniziano: il primo canale martedì, 29 settembre 2015; il secondo canale giovedì, 1 ottobre

Dettagli

www.gaglione.it La compravendita di beni immobili in Italia

www.gaglione.it La compravendita di beni immobili in Italia La compravendita di beni immobili in Italia Scheda A Normativa di diritto civile 1. La vendita 2. La vendita immobiliare 3. La forma del contratto 4. La conclusione del contratto 5. Il preliminare di vendita

Dettagli

CITTÀ DI CASTELVETRANO Rep. 8415

CITTÀ DI CASTELVETRANO Rep. 8415 CITTÀ DI CASTELVETRANO Rep. 8415 Provincia di Trapani del 16.10.2014 Vendita di alloggio popolare sito in Via Lucrezio, n. 37 - Lotto A Piano Terra - int. 2 - Castelvetrano. REPUBBLICA ITALIANA - REGIONE

Dettagli

Enti Pubblici Aziende Regionali ISTITUTO REGIONALE JEMOLO

Enti Pubblici Aziende Regionali ISTITUTO REGIONALE JEMOLO Enti Pubblici Aziende Regionali ISTITUTO REGIONALE JEMOLO Avviso Bando per l'ammissione a 40 posti per il Corso intensivo di preparazione all'esame scritto per l'iscrizione all'albo professionale degli

Dettagli

Repertorio n. CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DI AREA P.E.E.P. GIA CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) L anno duemila il giorno

Dettagli

Detrazione Irpef spese ristrutturazione Casi risolti

Detrazione Irpef spese ristrutturazione Casi risolti Detrazione Irpef spese ristrutturazione Casi risolti Saverio Cinieri Dottore Commercialista Revisore Contabile Giornalista pubblicista Agg. 23/06/2015 1 Soggetti Circolare 10 giugno 2004, n. 24/E Nel caso

Dettagli

Corso di Specializzazione in Infortunistica Stradale

Corso di Specializzazione in Infortunistica Stradale Corso di Specializzazione in Infortunistica Stradale OBIETTIVI Il corso si propone di approfondire la disciplina degli istituti sostanziali e processuali in tema di responsabilità civile derivante da circolazione

Dettagli

Acquisto casa: l attività del notaio pagina 2. Acquisto casa: tutti i costi pagina 3-4. Tabella riassuntiva dei costi pagina 5

Acquisto casa: l attività del notaio pagina 2. Acquisto casa: tutti i costi pagina 3-4. Tabella riassuntiva dei costi pagina 5 Acquisto casa: l attività del notaio pagina 2 Acquisto casa: tutti i costi pagina 3-4 Tabella riassuntiva dei costi pagina 5 1 ACQUISTO CASA: L ATTIVITA DEL NOTAIO L'attività notarile non si esaurisce

Dettagli

AGEVOLAZIONI PRIMA CASA: analisi dei profili fiscali di una fattispecie particolare di trasferimento immobiliare tra privati

AGEVOLAZIONI PRIMA CASA: analisi dei profili fiscali di una fattispecie particolare di trasferimento immobiliare tra privati AGEVOLAZIONI PRIMA CASA: analisi dei profili fiscali di una fattispecie particolare di trasferimento immobiliare tra privati di Alessandra Loiacono Il governo italiano ha da tempo introdotto una serie

Dettagli

RAPPORTO DI LAVORO E TRASFERIMENTO DI AZIENDA

RAPPORTO DI LAVORO E TRASFERIMENTO DI AZIENDA RAPPORTO DI LAVORO E TRASFERIMENTO DI AZIENDA 16 maggio 2014 Avv. Marcello Giustiniani www.beplex.com Il trasferimento d azienda e di ramo d azienda A) La nozione di trasferimento d azienda (art. 2112,

Dettagli

Esame delle proposte di legge C.5 ed abb. (Disposizioni in materia di rappresentanza e rappresentatività sindacale)

Esame delle proposte di legge C.5 ed abb. (Disposizioni in materia di rappresentanza e rappresentatività sindacale) CAMERA DEI DEPUTATI XI Commissione (Lavoro pubblico e privato) (Disposizioni in materia di rappresentanza e rappresentatività sindacale) 27 novembre 2013 AUDIZIONI ABI 2013 AUDIZIONI ABI - 2013 Le proposte

Dettagli

ESAME AVVOCATO 2014 Corso intensivo di preparazione alla prova scritta Roma, dal 13 giugno al 5 dicembre 2014

ESAME AVVOCATO 2014 Corso intensivo di preparazione alla prova scritta Roma, dal 13 giugno al 5 dicembre 2014 ESAME AVVOCATO 2014 Corso intensivo di preparazione alla prova scritta Roma, dal 13 giugno al 5 dicembre 2014 Obiettivi del Corso Il corso ha l obiettivo di fornire un'adeguata preparazione teorico-pratica

Dettagli

RISOLUZIONE N. 20/E. Roma, 14 febbraio 2014

RISOLUZIONE N. 20/E. Roma, 14 febbraio 2014 RISOLUZIONE N. 20/E Direzione Centrale Normativa Roma, 14 febbraio 2014 OGGETTO: Tassazione applicabile agli atti di risoluzione per mutuo consenso di un precedente atto di donazione articolo 28 del DPR

Dettagli

BERGAMO. con il patrocinio del Collegio dei Geometri * CORSO PER AMMINISTRATORI IMMOBILIARI E CONDOMINIALI

BERGAMO. con il patrocinio del Collegio dei Geometri * CORSO PER AMMINISTRATORI IMMOBILIARI E CONDOMINIALI BERGAMO con il patrocinio del Collegio dei Geometri * 20 CORSO PER AMMINISTRATORI IMMOBILIARI E CONDOMINIALI REGOLAMENTO REGOLAMENTO 20 CORSO DI FORMAZIONE PER AMMINISTRATORI IMMOBILIARI - 2015 SEDE LEZIONI

Dettagli

Tracce Prove Scritte. Concorso Notarile 2009. www.notaio.org

Tracce Prove Scritte. Concorso Notarile 2009. www.notaio.org Tracce Prove Scritte Concorso Notarile 2009 Atto inter vivos - Diritto Civile I fratelli Tizio, Caio e Filano, cittadini italiani, sono comproprietari dei fondi Tuscolano, Appio e Laurentano, con sovrastanti

Dettagli

ESPERTO MEDIATORE FAMILIARE Il Corso risponde agli standard del Forum Europeo di Formazione e Ricerca in Mediazione familiare

ESPERTO MEDIATORE FAMILIARE Il Corso risponde agli standard del Forum Europeo di Formazione e Ricerca in Mediazione familiare ESPERTO MEDIATORE FAMILIARE Il Corso risponde agli standard del Forum Europeo di Formazione e Ricerca in Mediazione familiare ACCREDITATO DAL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE ORDINE DEGLI AVVOCATI DI LECCE

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI PROGRAMMA DIDATTICO 2015/2016 ORE ARGOMENTO NOTE DOCENTI 1 6 ore PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA E DEL PROGRAMMA

Dettagli

Assistenza e consulenza altamente qualificata sia in materia giudiziale che stragiudiziale in tutti i settori del diritto d impresa, con

Assistenza e consulenza altamente qualificata sia in materia giudiziale che stragiudiziale in tutti i settori del diritto d impresa, con LE ATTIVITÀ Assistenza e consulenza altamente qualificata sia in materia giudiziale che stragiudiziale in tutti i settori del diritto d impresa, con professionalità e competenza LO STUDIO LEGALE SANTORO

Dettagli

Enti Pubblici Aziende Regionali ISTITUTO REGIONALE JEMOLO

Enti Pubblici Aziende Regionali ISTITUTO REGIONALE JEMOLO Enti Pubblici Aziende Regionali ISTITUTO REGIONALE JEMOLO Avviso corso" Intensivo esame iscrizione albo avvocati" BANDO PER L AMMISSIONE A 50 POSTI AL CORSO INTENSIVO DI PREPARAZIONE ALL ESAME SCRITTO

Dettagli

PRESUPPOSTO IMPOSITIVO DELL IMPOSTA DI REGISTRO E DELLE ALTRE IMPOSTE INDIRETTE

PRESUPPOSTO IMPOSITIVO DELL IMPOSTA DI REGISTRO E DELLE ALTRE IMPOSTE INDIRETTE 1 PRESUPPOSTO IMPOSITIVO DELL IMPOSTA DI REGISTRO E DELLE ALTRE IMPOSTE INDIRETTE DPR 131/86 1 Prassi C.M. 11.7.91 n. 37; Circ. Agenzia delle Entrate 22.1.2008 n. 3 Giurisprudenza Cass. 5.2.90 n. 1963

Dettagli

Circolare N.101 del 4 Luglio 2012

Circolare N.101 del 4 Luglio 2012 Circolare N.101 del 4 Luglio 2012 Recupero edilizio: la detrazione si può negoziare anche in caso di cessione di una sola quota dell immobile Recupero edilizio: la detrazione si può negoziare anche in

Dettagli

CONVENZIONE URBANISTICA RELATIVA ALL ATTUAZIONE DELL ACCORDO EX ART. 18 DELLA L.R. 20/2000 SOTTOSCRITTO IN DATA 31/10/2014 TRA IL

CONVENZIONE URBANISTICA RELATIVA ALL ATTUAZIONE DELL ACCORDO EX ART. 18 DELLA L.R. 20/2000 SOTTOSCRITTO IN DATA 31/10/2014 TRA IL CONVENZIONE URBANISTICA RELATIVA ALL ATTUAZIONE DELL ACCORDO EX ART. 18 DELLA L.R. 20/2000 SOTTOSCRITTO IN DATA 31/10/2014 TRA IL COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO E OR S CAVIAR SRL INERENTE IL CENTRO COMMERCIALE

Dettagli

CORSO AVANZATO DI ALTA FORMAZIONE E SPECIALIZZAZIONE PER REVISORE CONDOMINIALE PROFESSIONISTA

CORSO AVANZATO DI ALTA FORMAZIONE E SPECIALIZZAZIONE PER REVISORE CONDOMINIALE PROFESSIONISTA ORGANISMO DI MEDIAZIONE ISCRIZIONE MINISTERO DELLA GIUSTIZIA N.549 ENTE DI FORMAZIONE ISCRIZIONE MINISTERO DELLA GIUSTIZIA N.294 CERTIFICAZIONE UNI EN ISO 9001:2008 Certificato n.1134 Via Copernico 30

Dettagli

Quesito: modifica destinazione uso in zona agricola

Quesito: modifica destinazione uso in zona agricola Quesito: modifica destinazione uso in zona agricola Un vecchio fabbricato edificato nella prima metà del secolo scorso nel territorio rurale, ad uso abitativo, non legato ad alcuna azienda agricola o coltivatore

Dettagli

Corso di preparazione all'esame di Stato per Dottori Commercialisti

Corso di preparazione all'esame di Stato per Dottori Commercialisti Corso di preparazione all'esame di Stato per Dottori Commercialisti Preparare l Esame di Stato per Dottori Commercialisti non è cosa semplice; il corso intensivo di preparazione all'esame di abilitazione

Dettagli

COMUNE DI CASTANO PRIMO Provincia di Milano

COMUNE DI CASTANO PRIMO Provincia di Milano COMUNE DI CASTANO PRIMO Provincia di Milano COPIA Servizio CULTURA ISTRUZIONE-SERV. GEN. Determinazione N. 435 del 5/11/2013 OGGETTO : AFFIDAMENTO INCARICO DI DOCENZA E GESTIONE DI CORSI DI LINGUA INGLESE

Dettagli

INDICE 1. INTRODUZIONE PAG. 4 2. ISTANZE DI TRASCRIZIONE PAG. 7 3. ISTANZE DI ANNOTAZIONE PAG. 12 4. SCIOGLIMENTO RISERVE PAG. 18

INDICE 1. INTRODUZIONE PAG. 4 2. ISTANZE DI TRASCRIZIONE PAG. 7 3. ISTANZE DI ANNOTAZIONE PAG. 12 4. SCIOGLIMENTO RISERVE PAG. 18 Ultimo aggiornamento giugno 2013 INDICE 1. INTRODUZIONE PAG. 4 2. ISTANZE DI TRASCRIZIONE PAG. 7 3. ISTANZE DI ANNOTAZIONE PAG. 12 4. SCIOGLIMENTO RISERVE PAG. 18 5. UFFICIO BREVETTI E MARCHI ORARI E CONTATTI

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CASTELVETRO PIACENTINO PER L'ACQUISIZIONE DEL BENE INSERITO, A

SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CASTELVETRO PIACENTINO PER L'ACQUISIZIONE DEL BENE INSERITO, A SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CASTELVETRO PIACENTINO PER L'ACQUISIZIONE DEL BENE INSERITO, A TITOLO DI PARZIALE CORRISPETTIVO DEL CONTRATTO, NELL

Dettagli

COMUNE DI MODENA Settore Politiche Economiche e Patrimoniali CONCESSIONE DI IMMOBILE

COMUNE DI MODENA Settore Politiche Economiche e Patrimoniali CONCESSIONE DI IMMOBILE ALLEGATO 2 COMUNE DI MODENA Settore Politiche Economiche e Patrimoniali CONCESSIONE DI IMMOBILE L anno ( ), il giorno ( ) del mese di ( ), in Modena, nella Residenza Municipale, FRA il Comune di Modena,

Dettagli

Condizioni di vendita da parte della Società Pila S.p.a. dell unità immobiliare facente

Condizioni di vendita da parte della Società Pila S.p.a. dell unità immobiliare facente Condizioni di vendita da parte della Società Pila S.p.a. dell unità immobiliare facente parte di un complesso condominiale ad uso commerciale direzionale in Località Grand Chemin, Saint Christophe (AO).

Dettagli

RISOLUZIONE N. 1/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 1/E QUESITO RISOLUZIONE N. 1/E Roma, 4 gennaio 2012 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Istanza di interpello Trattamento fiscale degli atti di ricomposizione fondiaria tra colottizzanti non riuniti in consorzio

Dettagli

Il credito al consumo ed il mutuo di scopo

Il credito al consumo ed il mutuo di scopo Il credito al consumo ed il mutuo di scopo Nota a : Cassazione Civile, 16 Febbraio 2010, n. 3589, sez. III. A cura del Dott. Matteo Smacchi, LL.M. 1 La sentenza della Corte di Cassazione Civile n. 3589

Dettagli

CONVENZIONE EDILIZIA. relativa all esecuzione del progetto di ristrutturazione dell immobile sito in via REPUBBLICA ITALIANA

CONVENZIONE EDILIZIA. relativa all esecuzione del progetto di ristrutturazione dell immobile sito in via REPUBBLICA ITALIANA Repertorio n. CONVENZIONE EDILIZIA relativa all esecuzione del progetto di ristrutturazione dell immobile sito in via Colonnello Aprosio 106/108/110 Vallecrosia (ex Hotel Impero) REPUBBLICA ITALIANA L

Dettagli

Bando di iscrizione alla Scuola di Alta Formazione in Diritto delle relazioni familiari, delle persone e dei minori Milena Pini BIENNIO 2015/2016

Bando di iscrizione alla Scuola di Alta Formazione in Diritto delle relazioni familiari, delle persone e dei minori Milena Pini BIENNIO 2015/2016 Bando di iscrizione alla Scuola di Alta Formazione in Diritto delle relazioni familiari, delle persone e dei minori Milena Pini BIENNIO 2015/2016 1 - Finalità del Corso 1. L AIAF Associazione Italiana

Dettagli

ESAME AVVOCATO 2016 Corso annuale di preparazione alla prova scritta

ESAME AVVOCATO 2016 Corso annuale di preparazione alla prova scritta ESAME AVVOCATO 2016 Corso annuale di preparazione alla prova scritta Roma, dal 5 febbraio al 2 dicembre 2016 OPEN DAY 15 gennaio 2016 ore 15.00-19.00 presentazione del corso ed esercitazione di prova con

Dettagli

RISOLUZIONE N. 41/E. Roma, 23 aprile 2015

RISOLUZIONE N. 41/E. Roma, 23 aprile 2015 RISOLUZIONE N. 41/E Direzione Centrale Affari Legali e Contenzioso Roma, 23 aprile 2015 OGGETTO: Piani urbanistici particolareggiati - Art. 33, comma 3, della legge n. 388 del 2000 Applicabilità regime

Dettagli

LA CORTE D'APPELLO DI LECCE SEZIONE PROMISCUA

LA CORTE D'APPELLO DI LECCE SEZIONE PROMISCUA LA CORTE D'APPELLO DI LECCE SEZIONE PROMISCUA riunita in Camera di Consiglio, e composta dai seguenti magistrati : Dott. ROSA CASABUR I PRESIDENTE Dott. FAUSTA PALAZZO CONSIGLIERE Dott. MAURIZIO PETRELLI

Dettagli

Recupero edilizio: la detrazione si può negoziare anche in caso di cessione di una sola quota dell immobile

Recupero edilizio: la detrazione si può negoziare anche in caso di cessione di una sola quota dell immobile CIRCOLARE A.F. N. 101 del 4 Luglio 2012 Ai gentili clienti Loro sedi Recupero edilizio: la detrazione si può negoziare anche in caso di cessione di una sola quota dell immobile Premessa Con la circolare

Dettagli

RISOLUZIONE 25/E. OGGETTO: Istanza di interpello - Imposta di registro - Ampliamento della c.d. prima casa. Agevolazioni.

RISOLUZIONE 25/E. OGGETTO: Istanza di interpello - Imposta di registro - Ampliamento della c.d. prima casa. Agevolazioni. RISOLUZIONE 25/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma 25 febbraio 2005 OGGETTO: Istanza di interpello - Imposta di registro - Ampliamento della c.d. prima casa. Agevolazioni. Con l istanza di

Dettagli

ALCUNE NOTE AI CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SULLA TASSAZIONE DEL CONTRATTO DI GODIMENTO IN FUNZIONE DELLA SUCCESSIVA ALIENAZIONE DI IMMOBILI

ALCUNE NOTE AI CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SULLA TASSAZIONE DEL CONTRATTO DI GODIMENTO IN FUNZIONE DELLA SUCCESSIVA ALIENAZIONE DI IMMOBILI Segnalazioni Novità Prassi Interpretative ALCUNE NOTE AI CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SULLA TASSAZIONE DEL CONTRATTO DI GODIMENTO IN FUNZIONE DELLA SUCCESSIVA ALIENAZIONE DI IMMOBILI La circolare

Dettagli

FAC-SIMILE CONTRATTO DI COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA. L anno duemila, il giorno del mese di. ( / / ), in, via n., presso la sede della Filiale di

FAC-SIMILE CONTRATTO DI COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA. L anno duemila, il giorno del mese di. ( / / ), in, via n., presso la sede della Filiale di FAC-SIMILE Rep. n. CONTRATTO DI COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila, il giorno del mese di ( / / ), in, via n., presso la sede della Filiale di dell Agenzia del Demanio, avanti a me, NOTAIO,

Dettagli

PROPOSTA DI ACQUISTO IMMOBILIARE

PROPOSTA DI ACQUISTO IMMOBILIARE PROPOSTA DI ACQUISTO IMMOBILIARE Destinata a divenire contratto PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA in caso di accettazione del venditore Agenzia Immobiliare : STUDIO IMMOBILIARE RICCIO di RICCIO ENRICO Sede

Dettagli

CONTRATTO di cessione volontaria di area in favore del. Comune per la realizzazione dei lavori dell ingresso al Parco

CONTRATTO di cessione volontaria di area in favore del. Comune per la realizzazione dei lavori dell ingresso al Parco CITTA DI CASTELVETRANO Rep. n. 8402 Provincia di Trapani del 13.05.2014 CONTRATTO di cessione volontaria di area in favore del Comune per la realizzazione dei lavori dell ingresso al Parco Archeologico

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA 1^ Sezione Lavoro

TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA 1^ Sezione Lavoro TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA 1^ Sezione Lavoro Il giudice dr. Massimo Pagliarini nel procedimento ex art. 28 Stat. lav. n. 16949 del Ruolo affari contenziosi civili dell anno 2015, vertente TRA A.N.M.I.R.S.

Dettagli

CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA IMMOBILIARE. Da una parte... che sarà nel seguito di questo atto denominata parte promessa venditrice ;

CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA IMMOBILIARE. Da una parte... che sarà nel seguito di questo atto denominata parte promessa venditrice ; CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA IMMOBILIARE Fra i sottoscritti: Da una parte che sarà nel seguito di questo atto denominata parte promessa venditrice ; Dall altra parte: che stipula per sé o per

Dettagli

IL ConDomInIo negli EDIFICI L amministratore DI ConDomInIo

IL ConDomInIo negli EDIFICI L amministratore DI ConDomInIo Prefazione...XVII CAPITOLO I Il condominio negli edifici 1. La definizione di condominio...1 1.1. Il condominio come edificio...1 1.2. Il condominio quale soggetto di diritto...4 2. La definizione di condomino...6

Dettagli

CORSO ORDINARIO MAGISTRATURA 2015/2016 ROMA-MILANO-ONLINE NOME E COGNOME TELEFONO CELL.. E-MAIL.. CODICE FISCALE/P.IVA..

CORSO ORDINARIO MAGISTRATURA 2015/2016 ROMA-MILANO-ONLINE NOME E COGNOME TELEFONO CELL.. E-MAIL.. CODICE FISCALE/P.IVA.. CORSO ORDINARIO MAGISTRATURA 2015/2016 ROMA-MILANO-ONLINE NOME E COGNOME INDIRIZZO.. CITTA.. TELEFONO CELL.. FAX. E-MAIL.. CODICE FISCALE/P.IVA.. SEDE DI ROMA EURO 1.220,00 IVA INCLUSA SEDE DI MILANO EURO

Dettagli

Concordato Preventivo N. 15/2013

Concordato Preventivo N. 15/2013 Concordato Preventivo N. 15/2013 TRIBUNALE ORDINARIO DI URBINO Giudice Delegato: Presidente Dott. Francesco Nitri Commissario Giudiziale: Dott.ssa Silvana Canestrari Liquidatore Giudiziale: Dott. Nicola

Dettagli

Circolare N. 151 del 18 Novembre 2014

Circolare N. 151 del 18 Novembre 2014 Circolare N. 151 del 18 Novembre 2014 DL Sblocca Italia: le novita dopo la conversione in legge (DL n. 133/2014 convertito con legge n. 16/2014) Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

Notaio Claudio Calderoni ALTRI ATTI

Notaio Claudio Calderoni ALTRI ATTI ALTRI ATTI In questo documento si tratteranno i seguenti argomenti: 1. Rapporti di famiglia 2. Procure 3. Atti di natura amministrativa, estratti, copie e certificati 4. Atti relativi a veicoli e motocicli

Dettagli

GLI IMMOBILI PARROCCHIALI CONCESSI

GLI IMMOBILI PARROCCHIALI CONCESSI GLI IMMOBILI PARROCCHIALI CONCESSI IN USO A TERZI I Venerdì dell Avvocatura 10-11 aprile 2014 Curia Arcivescovile Piazza Fontana, 2 - Milano Elisabetta Mapelli IMMOBILI: USO DIRETTO E CESSIONE A TERZI

Dettagli

Regolamento dell Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell Emilia Romagna B. Ubertini in materia di brevetti.

Regolamento dell Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell Emilia Romagna B. Ubertini in materia di brevetti. Regolamento dell Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell Emilia Romagna B. Ubertini in materia di brevetti. Titolo I Disposizioni generali Art. 1 (Oggetto) 1. Il presente regolamento

Dettagli

ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari SEDE PROVINCIALE DI TRAPANI

ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari SEDE PROVINCIALE DI TRAPANI ANACI Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari SEDE PROVINCIALE DI TRAPANI PROGRAMMA DEL CORSO DI FORMAZIONE INIZIALE PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO CORSO DELL ANNO 05 in ottemperanza

Dettagli

Roma, 25 febbraio 2005

Roma, 25 febbraio 2005 RISOLUZIONE N. 27/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 25 febbraio 2005 Oggetto: Istanza di interpello. X S.r.l. Deducibilità dei canoni derivanti da un contratto di sale and lease back avente

Dettagli

Associazione professionale che rilascia attestato di qualità (Legge 14 gennaio 2013, n. 4) CORSO "ESPERTO MEDIATORE FAMILIARE" Milano

Associazione professionale che rilascia attestato di qualità (Legge 14 gennaio 2013, n. 4) CORSO ESPERTO MEDIATORE FAMILIARE Milano L' AIRAC è iscritta presso il Associazione professionale che rilascia attestato di qualità (Legge 14 gennaio 2013, n. 4) CORSO "ESPERTO MEDIATORE FAMILIARE" Milano Piazza Castello, 24 Anno Formativo 2015-2016

Dettagli

UNITA DI DIREZIONE GESTIONE PATRIMONIO E RISORSE

UNITA DI DIREZIONE GESTIONE PATRIMONIO E RISORSE AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DI POTENZA Via Manhes, 33 85100 POTENZA tel. 0971413111 fax. 0971410493 www.aterpotenza.it URP NUMERO VERDE 800291622 fax 0971 413201 UNITA DI DIREZIONE

Dettagli

BONETTI COSTRUZIONI SPA

BONETTI COSTRUZIONI SPA Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 176 30 settembre 2015 Oggetto : Approvazione della Bozza di Convenzione relativa al Permesso di Costruire Convenzionato

Dettagli

CORSI PER ESAME AVVOCATO

CORSI PER ESAME AVVOCATO OFFERTA FORMATIVA E CALENDARIO CORSI PER ESAME AVVOCATO TARGETLEX 2016 CORSO ANNUALE: 40 pareri/atti (15 pareri di diritto civile, 15 di diritto penale e 10 atti a scelta dell'iscritto), costo 599 euro

Dettagli

I LEASING MOBILIARE FINANZIARIO

I LEASING MOBILIARE FINANZIARIO LEASING Sommario Capo I LEASING MOBILIARE FINANZIARIO Definizione Art. 1 Scelta del fornitore e del bene» 2 Forma del contratto» 3 Ordine al fornitore» 4 Consegna» 5 Pagamento del corrispettivo» 6 Assicurazione»

Dettagli

Proposta di Deliberazione alla GIUNTA COMUNALE. IL DIRIGENTE SETTORE A9 PIANIFICAZIONE URBANISTICA-EDILIZIA PRIVATA - Dr.

Proposta di Deliberazione alla GIUNTA COMUNALE. IL DIRIGENTE SETTORE A9 PIANIFICAZIONE URBANISTICA-EDILIZIA PRIVATA - Dr. Proposta di Deliberazione alla GIUNTA COMUNALE IL DIRIGENTE SETTORE A9 PIANIFICAZIONE URBANISTICA-EDILIZIA PRIVATA - Dr. NORBERTO CARBONI Propone alla Giunta Comunale l approvazione della seguente delibera:

Dettagli

PRIVATA SCRITTURA DI PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente privata scrittura da valere ad ogni effetto di legge. il signor.nato a il C.

PRIVATA SCRITTURA DI PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente privata scrittura da valere ad ogni effetto di legge. il signor.nato a il C. PRIVATA SCRITTURA DI PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA Con la presente privata scrittura da valere ad ogni effetto di legge il signor.nato a il C.F, residente in.. via.. in regime di separazione legale dei

Dettagli

TRIBUNALE DI VERBANIA

TRIBUNALE DI VERBANIA TRIBUNALE DI VERBANIA Concordato Preventivo n. 11/2014 della SOCIETA AREE INDUSTRIALI ED ARTIGIANALI S.A.I.A. S.p.A. con sede in Verbania, Piazza Matteotti n. 7 - Iscritta al Registro delle Imprese di

Dettagli

PROGRAMMA corso in aula

PROGRAMMA corso in aula Avv. Carlo Tack Via Sidney Sonnino 77 09125 CAGLIARI Tel. e fax 070-653531 carlotack@gmail.com Avv. Marco di Fortunato Via Sidney Sonnino 77 09125 CAGLIARI Tel. 070-4517178 fax 070-4515054 Corso ANNUALE

Dettagli

INDICE CORSI PER MEDIATORI corso base 50 ore; corso aggiornamento generico 18 ore; corso aggiornamento specialistico sulle tecniche di redazione del

INDICE CORSI PER MEDIATORI corso base 50 ore; corso aggiornamento generico 18 ore; corso aggiornamento specialistico sulle tecniche di redazione del INDICE CORSI PER MEDIATORI corso base 50 ore; corso aggiornamento generico 18 ore; corso aggiornamento specialistico sulle tecniche di redazione del verbale procedurale; corso aggiornamento specialistico

Dettagli