ESEMPIO SPERIMENTAZIONE DEL MODELLO CS ON LINE. Indagine di soddisfazione per il Comune di XY

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ESEMPIO SPERIMENTAZIONE DEL MODELLO CS ON LINE. Indagine di soddisfazione per il Comune di XY"

Transcript

1 ESEMPIO SPERIMENTAZIONE DEL MODELLO CS ON LINE Indagine di soddisfazione per il Comune di XY Indice Introduzione: le fasi per la realizzazione dell indagine di customer satisfaction...2 L indagine del Comune di XY Progettazione dell indagine Il piano di campionamento La somministrazione del questionario e la raccolta dei dati Analisi dei dati Approccio metodologico Risultati dell indagine Presentazione del campione Analisi e confronto dei giudizi di soddisfazione complessiva Stratificazione dei giudizi di soddisfazione complessiva Analisi degli aspetti specifici della soddisfazione Analisi delle importanze La regressione multipla Sistemi probabilistici esperti

2 Introduzione: le fasi per la realizzazione dell indagine di customer satisfaction Si presentano di seguito le attività e i relativi risultati di un indagine svolta nell ambito della sperimentazione del modello CS online, secondo le seguenti fasi (vedi Linee Guida): 1. progettazione dell indagine; 2. definizione degli indicatori specifici (solo nel caso in cui si debba realizzare un questionario specifico); 3. piano di campionamento; 4. somministrazione del questionario di indagine e raccolta dei dati; 5. analisi dei dati; 6. interpretazione dei dati e predisposizione delle azioni di miglioramento. Si precisa che quest ultima fase richiede necessariamente il diretto coinvolgimento delle persone che collaborano alla realizzazione del processo e pertanto deve essere predisposta autonomamente dall Ente. L indagine del Comune di XY 1. Progettazione dell indagine L indagine si propone di misurare la soddisfazione dei cittadini che utilizzano i servizi online erogati attraverso il portale. Il Comune di XY ha scelto di utilizzare per l indagine il questionario standard. Viene di seguito riportato il questionario usato per la rilevazione: 2

3 QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE RELATIVO AL SITO E AI SERVIZI ON-LINE DEL COMUNE XY La preghiamo di esprimere un Suo giudizio relativamente alla affermazione di seguito indicata: Completamente in disaccordo Completamente d'accordo Ritengo che l'utilizzo del sito e dei servizi on line sia complessivamente soddisfacente O O O O O O Indichi quanto è d'accordo con le seguenti affermazioni dando un voto da 1 (per niente d'accordo) a 6 (completamente d accordo) Per niente d'accordo Completamente d'accordo è facile raggiungere il sito O O O O O O è facile accedere ai servizi presenti sul sito O O O O O O è facile effettuare la registrazione per potere usufruire dei servizi presenti sul sito O O O O O O sul sito trovo tutte le informazioni di cui ho bisogno per utilizzare i servizi on line, senza necessità di rivolgermi altrove O O O O O O questo sito contiene informazioni complete O O O O O O questo sito contiene informazioni aggiornate O O O O O O trovo che utilizzare i servizi di questo sito sia più vantaggioso rispetto ai canali tradizionali (telefono, sportello, fax, ) O O O O O O l'offerta dei servizi presenti su questo sito soddisfa le mie esigenze O O O O O O mi vengono segnalati con chiarezza gli eventuali errori commessi in fase di inserimento dei dati O O O O O O è facile ottenere i documenti e/o le ricevute di cui ho bisogno O O O O O O il servizio che ho utilizzato mi è stato erogato in tempi che reputo soddisfacenti O O O O O O questo sito è semplice da navigare O O O O O O l'aspetto grafico di questo sito è gradevole O O O O O O riesco a localizzare le informazioni di cui ho bisogno con pochi click O O O O O O le pagine di questo sito sono ben organizzate O O O O O O questo sito offre la possibilità di contattare facilmente l'ente O O O O O O (se ho formulato quesiti) ho ottenuto le soluzioni ai quesiti che ho formulato in tempi rapidi O O O O O O questo sito offre strumenti adeguati per effettuare un reclamo O O O O O O (se ho formulato reclami) il reclamo che ho effettuato attraverso il sito è stato risolto in tempi rapidi O O O O O O i servizi offerti da questo sito semplificano le mie attività O O O O O O trovo che questo sito migliori l'immagine che ho dell'ente O O O O O O mi sento sicuro nell'inserire in questo sito dati riservati O O O O O O Tenendo conto degli aspetti sopra indicati, ritengo che l'utilizzo del sito e dei servizi on-line sia complessivamente soddisfacente O O O O O O Indichi quanto è d'accordo con le seguenti affermazioni dando un voto da 1 (per niente d'accordo) a 6 (completamente d accordo) Per niente importante Molto importante Facilità di accesso al servizio "iscrizione 0/6 on-line" on-line Completezza delle informazioni on-line O O O O O O Idoneità del servizio on-line a soddisfare le esigenze degli utenti O O O O O O Adeguatezza dell'impostazione grafica e organizzazione dei contenuti del sito O O O O O O Idoneità del sito a raccogliere quesiti, fornire soluzioni, risolvere disservizi O O O O O O Livello complessivo di sicurezza e privacy nell'utilizzo del sito O O O O O O Indichi eventuali osservazioni/suggerimenti per migliorare il servizio PROFILAZIONE UTENTE SESSO M F ETA' TITOLO DI STUDIO 3

4 2. Il piano di campionamento Sulla base del numero di accesso al portale, si stima il totale degli utenti N = 500. Questi 500 individui rappresentano l intero universo. Per determinare tra di essi un congruo numero di persone da intervistare viene calcolata la numerosità campionaria (n) sulla base di alcune considerazioni strategiche. In generale, non avendo conoscenze a priori circa il valore della proporzione di utenti soddisfatti e insoddisfatti nella popolazione, si assume p = 0,5. Inoltre si ipotizza che valutazioni politico-manageriali potrebbero condurre a fissare un valore soglia di errore massimo accettabile nel calcolo del campione pari al 5%. Ne deriva che e = 0,05. È necessario, inoltre, fissare la probabilità che l errore non superi la soglia del 5% e quindi, per esempio, considerare tale probabilità pari al 95% (quindi 1 α = 0,95). L ultima informazione di cui si necessita è il valore della distribuzione Normale standardizzata nel punto α/2 = 0,025. Per tale valore, la distribuzione Normale standardizzata, z α assume il valore 1,96 1. Pertanto si ottiene la seguente numerosità campionaria: 2 2 1, ,5(1 0,5) n = 2 2 0,05 (500 1) + 1,96 0,5(1 0,5) = 217 Ogni individuo è stato casualmente contattato grazie all utilizzo di un contatore automatico che scatta ad ogni accesso sul portale. Tale contatore genera un numero casuale compreso tra 0 e 1 estremi inclusi. Se tale numero è maggiore di un valore soglia π allora l unità è scartata (ossia non è selezionata per entrare nel campione), viceversa l unità viene contattata per entrare a far parte del campione. Il valore soglia π è stato calcolato come rapporto tra n e N. 217 π = = 500 0, La somministrazione del questionario e la raccolta dei dati Il questionario è stato somministrato attraverso il sito web: è stato inserito un link di libero accesso agli utenti. La fase di raccolta dati è avvenuta nell arco di 2 mesi, da novembre a dicembre Questo valore corrisponde al livello del 95% di probabilità di non superare la soglia di errore e; se si vuole ottenere una stima ancora più affidabile, a fronte del raggiungimento di un maggior numero di interviste, si sceglierà probabilità che l errore non superi la soglia fissata e pari al 99%, che fa assumere alla z α il valore 2,

5 4. Analisi dei dati 4.1 Approccio metodologico Tramite l utilizzo di statistiche descrittive vengono di seguito presentati i risultati dei dati raccolti: - Analisi del campione di riferimento; - Analisi di soddisfazione complessiva; - Analisi degli aspetti specifici della soddisfazione; - Analisi delle importanze. Dopo una breve presentazione del campione a cui è stato sottoposto il questionario, si procede all analisi della soddisfazione complessiva e degli aspetti inerenti il giudizio di soddisfazione. L analisi viene svolta attraverso l utilizzo di: Tabelle di frequenza: vengono indicate le frequenze assolute e percentuali relative a tutti i punteggi previsti dalla scala (1 6) ed inoltre le frequenze assolute e percentuali relative ai giudizi accorpati inclassi. Si specifica che i punteggi della scala sono stati accorpati in tre classi: 1-2; 3-4; 5-6. Ad ogni classe accorpata è stato attribuito un emoticon che consente di visualizzare in modo immediato il grado di soddisfazione/insoddisfazione dell utente. Di seguito è riportata una tabella riassuntiva: Classi Faccine Giudizio di soddisfazione 1-2 Giudizio negativo 3-4 Giudizio sufficiente 5-6 Giudizio positivo Tabella 1: Associazione classi di giudizio, emoticon e giudizio di soddisfazione Per ogni classe di giudizio accorpata viene inoltre presentato il relativo diagramma a barre che permette di rappresentare graficamente il giudizio espresso dagli intervistati. Infine per ogni dimensione del questionario vengono riportate tabelle contenenti gli indici di variabilità, che sintetizzano le distribuzioni in termini di tendenze centrali, asimmetrie e variabilità. Le importanze 2, misurate sulla dimensione del questionario con una scala da 1 a 6, sono state analizzate con l ausilio della mappa delle priorità che evidenzia gli item critici. Infine un analisi analitica permette di ottenere una tabella per ogni item, in cui si riporta un indice che misura il 2 In questo esempio sono state indagate in termini di importanza tutte le dimensioni tranne la dimensione Rapporto PA/cittadino. 5

6 rapporto tra soddisfazione media e importanza media. Si ottiene una sorta di classifica da cui, come nel caso della mappa, è possibile derivare una prima indicazione sulle priorità di intervento. In questo esempio si è proceduto elaborando anche modelli di statistica multivariata più avanzati quali la regressione e i sistemi probabilistici esperti. 4.2 Risultati dell indagine Presentazione del campione Il campione è distribuito in modo abbastanza uniforme tra gli individui di sesso femminile e maschile. Come si legge dalla seguente tabella: Individui assolute Percentuale Femmine ,85% Maschi ,15% Totale ,00% Tabella 2 Ripartizione del campione per sesso Il campione è più che altro formato da Laureati e Diplomati come mostra la tabella seguente: Titolo di studio assolute Percentuale Elementari 2 0,92% Media 17 7,83% Diploma ,46% Laurea 82 37,79% TOT ,00% Tabella 3 - Tabella di frequenza della variabile Titolo di studio Classi età assolute meno oltre 60 8 Totale 217 Tabella 4 - assolute della variabile "anno di nascita" La distribuzione dell età è rappresentata dal seguente istogramma suddiviso in classi da cui si evince che la classe di età maggiormente densa è quella dai 31 ai 45 anni: 6

7 0,6 Età dei rispondenti suddivisa in classi di diversa ampiezza 0,5 0,4 Densità 0,3 0,2 0,1 0,0 < classi di età 60 oltre Figura 1 Istogramma di età dei rispondenti Analisi e confronto dei giudizi di soddisfazione complessiva È stata condotta un analisi per confrontare le distribuzioni delle due domande sulla soddisfazione generale, posta a monte e a valle del questionario. Confrontando le tabelle di frequenza e i diagrammi a barre riportati di seguito per ciascuna delle due variabili, si nota che le distribuzioni appaiono simili. assolute SCI.0 percentuali SCI.0 Classi Emoticon assolute percentuali 1 4 1,84% 2 6 2,76% ,61% ,22% ,27% ,48% ,48% ,42% ,91% TOT ,00% ,00% Tabella 5 Tabelle di frequenza per la Soddisfazione iniziale (SCI.0) 7

8 Figura 2 Punteggi di soddisfazione iniziale assolute SCF.0 percentuali SCF.0 Classi Emoticon assolute percentuali 1 4 1,84% 2 6 2,76% ,61% ,91% ,88% ,80% ,01% ,58% ,59% TOT ,00% ,00% Tabella 6 - Tabelle di Frequenza per la "soddisfazione finale"(scf.0) 8

9 Figura 3 Punteggi di soddisfazione finale In particolare possiamo osservare che le distribuzioni delle due soddisfazioni sono simili. Anche per quanto concerne gli indici sintetici della distribuzione si rilevano delle somiglianze: Media Mediana Moda Range Soddisfazione iniziale 4, Soddisfazione finale 4, Tabella 7 Indici sintetici delle variabili Soddisfazione iniziale e Soddisfazione finale Un grafico riassuntivo delle due distribuzioni che permette un confronto sinottico è il box - plot. Osservando il grafico possiamo confermare la similitudine delle due distribuzioni. 9

10 Boxplot di soddisfazione iniziale e finale Data iniziale finale Figura 4 Box - plot riassuntivo della soddisfazione iniziale e della soddisfazione finale Stratificazione dei giudizi di soddisfazione complessiva È interessante verificare se esiste una qualche differenza tra il giudizio di soddisfazione (iniziale e finale) espresso dagli individui maschi (codificati con il numero 1) e da quelli femmine (codificati con il numero 2). Soddisfazione iniziale Percentuali Soddisfazione iniziale Panel variable: SESSO; Percent within all data. Figura 5 Punteggi di soddisfazione iniziale espressi dagli individui maschi (1) e da quelli femmine (2) 10

11 Soddisfazione iniziale Percentuale Soddisfazione finale Panel variable: SESSO; Percent within all data. Figura 6 - Punteggi di soddisfazione finale espressi dagli individui maschi (1) e da quelli femmine (2) Per il gruppo degli uomini non si evidenziano differenze significative nella distribuzione tra la soddisfazione iniziale e quella finale né emergono differenze rilevanti tra i giudizi espressi dagli uomini e quelli espressi dalle donne. Per il gruppo delle donne si evidenzia una maggiore concentrazione dei punteggi elevati di soddisfazione nel caso della soddisfazione finale Analisi degli aspetti specifici della soddisfazione Vengono di seguito presentati i risultati degli item presenti nelle diverse dimensioni in cui è strutturato il questionario. Nella tabella sottostante (Tabella 8) sono indicati gli indici di sintesi e di variabilità dei singoli aspetti della soddisfazione. In particolare notiamo che le distribuzioni sono concentrate su valori medi e che alcune risultano più variabili e altre più concentrate. COD ITEM Media Mediana Moda Range SCI.0 ritengo che l'utilizzo del sito e dei servizi on line sia complessivamente soddisfacente 4, A.1 è facile raggiungere il sito 4, A.2 è facile accedere ai servizi presenti sul sito 4, A.3 è facile effettuare la registrazione per potere usufruire dei servizi presenti sul sito 4, I.1 sul sito trovo tutte le informazioni di cui ho bisogno per utilizzare i servizi on line, senza necessità di rivolgermi 4, altrove I.2 questo sito contiene informazioni complete 4, I.3 questo sito contiene informazioni aggiornate 4, R.1 trovo che utilizzare i servizi di questo sito sia più vantaggioso rispetto ai canali tradizionali (telefono, fax, 4,

12 sportello, ) R.2 l'offerta dei servizi presenti su questo sito soddisfa le mie esigenze 4, R.3 mi vengono segnalati con chiarezza gli eventuali errori commessi in fase di inserimento dei dati 4, R.4 è facile ottenere i documenti e/o le ricevute di cui ho bisogno 4, R.5 il servizio che ho utilizzato mi è stato erogato in tempi che reputo soddisfacenti 4, D.1 questo sito è facile da navigare 4, D.2 l'aspetto grafico di questo sito è gradevole 4, D.3 riesco a localizzare le informazioni di cui ho bisogno con pochi click 4, D.4 le pagine di questo sito sono ben organizzate 4, U.1 questo sito offre la possibilità di contattare facilmente l'ente 4, U.2 ho ottenuto le soluzioni ai quesiti che ho formulato in tempi rapidi 4, U.3 questo sito offre strumenti adeguati per effettuare un reclamo 3, PA.1 i servizi offerti da questo sito semplificano le mie attività 4, PA.2 trovo che questo sito migliori l'immagine che ho dell'ente 4, S.1 mi sento sicuro nell'inserire in questo sito dati riservati 4, SCF.0 Tenendo conto degli aspetti sopra indicati, ritengo che l'utilizzo del sito e dei servizi online sia complessivamente soddisfacente 4, Tabella 8 Indici di sintesi e di variabilità dei singoli aspetti della soddisfazione Si riportano di seguito, per ogni dimensione, le tabelle di frequenza, i diagrammi a barre e delle tabelle contenenti le misure di dispersione le quali ci aiutano a sintetizzare le distribuzioni. 12

13 DIMENSIONE ACCESSIBILITA assolute A.1 percentuali A.1 Classi Emoticon assolute percentuali Media 1 4 1,84% 2 4 1,84% ,69% ,22% ,88% ,10% ,87% ,35% ,21% TOT ,00% TOT ,00% 4,69 Tabella 9 - Tabella di Frequenza della variabile "Raggiungibilità del sito" RAGGIUNGIBILITA DEL SITO Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 10 - Tabella riassuntiva degli indici di variabilità per "Raggiungibilità del sito" Figura 7 - Diagramma a barre della variabile "Raggiungibilità del sito" 13

14 Classi Emoticon assolute A.2 percentuali A.2 assolute percentuali Media 1 6 2,76% 2 8 3,69% ,45% ,14% ,72% ,86% ,49% ,20% ,69% TOT ,00% TOT ,00% 4,46 Tabella 11 - Tabella di Frequenza della variabile "Facilità di accesso ai servizi offerti sul sito " ACCESSIBILITA AI SERVIZI OFFERTI SUL SITO Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 12 - Tabella riassuntiva degli indici di variabilità per "Facilità di accesso ai servizi offerti sul sito " Figura 8 - Diagramma a barre della variabile "Facilità di accesso ai servizi offerti sul sito " 14

15 Classi Emoticon assolute A.3 percentuali A.3 assolute percentuali Media 1 2 0,92% 2 9 4,15% ,07% ,59% ,81% ,40% ,88% ,66% ,53% TOT ,00% TOT ,00% 4,47 Tabella 13 - Tabella di Frequenza della variabile "Facilità di registrazione " FACILITA DI REGISTRAZIONE Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 14 - Tabella riassuntiva degli indici di variabilità per "Facilità di registrazione " 100,00% 90,00% 80,00% Facilità di registrazione percentuali 70,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% Figura 9 - Diagramma a barre della variabile "Facilità di registrazione " 15

16 DIMENSIONE ADEGUATEZZA DELLE INFORMAZIONI Classi Emoticon assolute I.1 percentuali I.1 assolute percentuali Media 1 7 3,23% 2 9 4,15% ,37% ,82% ,88% ,71% ,17% ,75% ,92% TOT ,00% TOT ,00% 4,37 Tabella 15 - Tabella di Frequenza della variabile "Sul sito trovo tutte le informazioni di cui ho bisogno" SUL SITO TROVO TUTTE LE INFORMAZIONI DI CUI HO BISOGNO Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 16 - Tabella riassuntiva degli indici di variabilità per "Sul sito trovo tutte le informazioni di cui ho bisogno" Sul sito trovo tutte le informazioni di cui ho bisogno 100,00% 90,00% 80,00% percentuali 70,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% Figura 10 - Diagramma a barre della variabile"sul sito trovo tutte le informazioni di cui ho bisogno" 16

17 Classi Emoticon assolute I.2 percentuali I.2 assolute percentuali Media 1 4 1,84% ,99% ,83% ,59% ,27% ,86% ,48% ,82% ,31% TOT ,00% TOT ,00% 4,29 Tabella 17 - Tabella di Frequenza della variabile "Completezza delle informazioni" COMPLETEZZA DELLE INFORMAZIONI Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 18 - Tabella riassuntiva degli indici di variabilità per "Completezza delle informazioni" Figura 11 - Diagramma a barre della variabile "Completezza delle informazioni" 17

18 Classi Emoticon assolute I.3 percentuali I.3 assolute percentuali Media 1 6 2,76% ,91% ,68% ,06% ,97% ,03% ,94% ,35% ,29% TOT ,00% TOT ,00% 4,53 Tabella 19 - Tabella di Frequenza della variabile Aggiornamento delle informazioni" AGGIORNAMENTO DELLE INFORMAZIONI Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 20 - Tabella riassuntiva degli indici di variabilità per Aggiornamento delle informazioni" 100,00% 90,00% 80,00% Aggiornamento informazioni percentuali 70,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% Figura 12 - Diagramma a barre della variabile "Aggiornamento delle informazioni" 18

19 DIMENSIONE CAPACITA DI RISPOSTA Classi Emoticon Frequenz assolute R.1 percentuali R.1 e assolute percentuali Media 1 3 1,38% 2 6 2,76% ,15% ,68% ,29% ,96% ,95% ,94% ,89% TOT ,00% TOT ,00% 4,94 Tabella 21 - Tabella di Frequenza della variabile "Vantaggio rispetto ai canali tradizionali" VANTAGGIO RISPETTO AI CANALI TRADIZIONALI Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 22 - Tabella riassuntiva degli indici di variabilità per "Vantaggio rispetto ai canali tradizionali" Vantaggio rispetto ai canali tradizionali 100,00% 90,00% 80,00% percentuali 70,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% Figura 13 - Diagramma a barre per la variabile Vantaggio rispetto ai canali tradizionali 19

20 Classi Emoticon assolute R.2 percentuali R.2 assolute percentuali Media 1 4 1,84% 2 7 3,23% ,07% ,67% ,50% ,17% ,71% ,05% ,76% TOT ,00% TOT ,00% 4,45 Tabella 23 - Tabella di Frequenza della variabile L offerta dei servizi sul sito soddisfa le mie esigenze OFFERTA DEI SERVIZI SUL SITO Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 24 - Tabella riassuntiva degli indici di variabilità per L offerta dei servizi sul sito soddisfa le mie esigenze 100,00% 90,00% 80,00% L'offerta dei servizi sul sito soddisfa le esigenze percentuali 70,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% Figura 14 - Diagramma a barre della variabile L offerta dei servizi sul sito soddisfa le mie esigenze 20

21 Classi Emoticon assolute R.3 percentuali R.3 assolute percentuali Media 1 8 3,69% ,61% ,29% ,13% ,03% ,16% ,80% ,75% ,54% TOT ,00% TOT ,00% 4,25 Tabella 25 - Tabella di Frequenza della variabile Chiarezza nella segnalazione degli errori CHIAREZZA NELLA SEGNALAZIONE DEGLI ERRORI Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 26 - Tabella riassuntiva degli indici di variabilità per Chiarezza nella segnalazione degli errori Chiarezza nella segnalazione degli errori 100,00% 90,00% 80,00% percentuali 70,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% Figura 15 - Diagramma a barre della variabile Chiarezza nella segnalazione degli errori 21

22 assolute R.4 percentuali R.4 Classi Emoticon assolute percentuali Media 1 9 4,15% 2 6 2,76% ,91% ,13% ,48% ,61% ,65% ,82% ,47% TOT ,00% TOT ,00% 4,21 Tabella 27 - Tabella di Frequenza della variabile "Facilità nell ottenere documenti o ricevute" FACILITA NELL OTTENERE DOCUMENTI O RICEVUTE Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 28 Tabella riassuntiva degli indici centrali della variabile "Facilità nell ottenere documenti o ricevute" Facilità nell'ottenere documenti e ricevute 100,00% 90,00% 80,00% percentuali 70,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% Figura 16 - Diagramma a barre per la variabile Facilità di compilazione della domanda online 22

23 Classi Emoticon assolute R.5 percentuali R.5 assolute percentuali Media 1 3 1,38% ,53% ,91% ,68% ,96% ,64% ,25% ,20% ,45% TOT ,00% TOT ,00% 4,56 Tabella 29 - Tabella riassuntiva delle frequenze per la variabile "Tempi soddisfacenti di erogazione dei servizi" TEMPI SODDISFACENTI DI EROGAZIONE DEI SERVIZI Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 30 - Indici di posizione per la variabile "Tempi soddisfacenti di erogazione dei servizi" Tempi soddisfacenti di erogazione del servizio 100,00% 90,00% 80,00% percentuali 70,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% Figura 17 - Diagramma a barre per la variabile " Tempi soddisfacenti di erogazione dei servizi 23

24 DIMENSIONE DESIGN DEL SITO Classi Emoticon assolute D.1 percentuali D.1 assolute percentuali Media ,53% ,61% ,14% ,29% ,89% ,19% ,57% ,10% ,67% TOT ,00% TOT ,00% 4,63 Tabella 31 - Tabella di Frequenza della variabile "Navigabilità del sito" NAVIGABILITA DEL SITO Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 32 - Tabella riassuntiva degli indici di variabilità per "Navigabilità del sito" 100,00% 90,00% 80,00% Navigabilità del sito percentuali 70,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% Figura 18 - Diagramma a barre per la variabile "Navigabilità del sito" 24

25 Classi Emoticon assolute D.2 percentuali D.2 assolute percentuali Media ,60% ,83% ,43% ,22% ,97% ,19% ,88% ,49% ,38% TOT ,00% TOT ,00% 4,27 Tabella 33 - Tabella di Frequenza della variabile "Gradevolezza della grafica del sito" GRADEVOLEZZA DELLA GRAFICA DEL SITO Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 34 - Tabella riassuntiva degli indici di variabilità per "Gradevolezza della grafica del sito" 100,00% 90,00% 80,00% Gradevolezza della grafica del sito percentuali 70,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% Figura 19 - Diagramma a barre per la variabile "Gradevolezza della grafica del sito" 25

26 Classi Emoticon assolute D.3 percentuali D.3 assolute percentuali Media ,45% ,22% ,67% ,59% ,13% ,72% ,34% ,28% ,61% TOT ,00% TOT ,00% 4,18 Tabella 35 - Tabella di Frequenza della variabile "Localizzazione delle informazioni con pochi click" LOCALIZZAZIONE DELLE INFORMAZIONI CON POCHI CLICK Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 36 - Tabella riassuntiva degli indici di variabilità per "Localizzazione delle informazioni con pochi click" Capacità di localizzare le informazioni con pochi click 100,00% 90,00% 80,00% percentuali 70,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% Figura 20 - Diagramma a barre per la variabile "Localizzazione delle informazioni con pochi click" 26

27 Classi Emoticon Frequenz assolute D.4 percentuali D.4 e assolute percentuali Media ,99% ,91% ,90% ,13% ,59% ,72% ,80% ,58% ,38% TOT ,00% TOT ,00% 4,29 Tabella 37 - Tabella di Frequenza della variabile "Organizzazione delle pagine del sito" ORGANIZZAZIONE DELLE PAGINE DEL SITO Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 38 - Tabella riassuntiva degli indici di variabilità per "Organizzazione delle pagine del sito" Organizzazione delle pagine del sito 100,00% 90,00% 80,00% percentuali 70,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% Figura 21 - Diagramma a barre per la variabile "Organizzazione delle pagine del sito" 27

28 DIMENSIONE GESTIONE CONTATTO CON L UTENTE Classi Emoticon assolute U.1 percentuali U.1 assolute percentuali Media 1 7 3,23% ,99% ,22% ,60% ,12% ,72% ,72% ,35% ,06% TOT ,00% TOT ,00% 4,51 Tabella 39 - Tabella di Frequenza della variabile "Facilità di contattare l Ente" FACILITA DI CONTATTARE L ENTE Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 40 - Tabella riassuntiva degli indici di variabilità per "Facilità di contattare l Ente 100,00% 90,00% 80,00% Facilità di contattare l'ente percentuali 70,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% Figura 22 - Diagramma a barre per la variabile "Facilità di contattare l Ente" 28

29 assolute U.2 percentuali U.2 Classi Emoticon assolute percentuali Media 1 8 3,69% ,53% ,22% ,74% ,27% ,00% ,95% ,82% ,78% TOT ,00% TOT ,00% 4,15 Tabella 41 - Tabella di Frequenza della variabile "Rapidità nella risoluzione del quesito" RAPIDITA NELLA RISOLUZIONE DEL SERVIZIO Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 42 - Tabella riassuntiva degli indici di variabilità per "Rapidità nella risoluzione del quesito 100,00% 90,00% 80,00% Rapidità nella risoluzione del quesito percentuali 70,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% Figura 23 - Diagramma a barre per la variabile "Rapidità nella risoluzione del quesito" 29

30 Classi Emoticon assolute U.3 percentuali U.3 assolute percentuali Media ,99% ,29% ,29% ,28% ,81% ,08% ,27% ,36% ,63% TOT ,00% TOT 100,00% 3,98 Tabella 43 - Tabella di Frequenza della variabile Strumenti adeguati per effetuare un reclamo" ADEGUATEZZA DEGLI STRUMENTI DEL RECLAMO Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 44 - Tabella riassuntiva degli indici di variabilità per Strumenti adeguati per effetuare un reclamo" 100,00% 90,00% 80,00% Adeguatezza strumenti di reclamo percentuali 70,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% Figura 24 - Diagramma a barre per la variabile Strumenti adeguati per effetuare un reclamo" La percentuale di intervistati che ha effettuato un reclamo è pari a 23,96%, ossia 52 utenti. Di questi 52 utenti l 8,29% ha dato un giudizio negativo in merito alla rapidità con cui il reclamo è stato risolto, il 12,90% un giudizio medio e l 11,98% un giudizio positivo. 30

31 DIMENSIONE MIGLIORAMENTO RAPPORTO PA E CITTADINO assolute PA.1 percentuali PA.1 Classi Emoticon assolute percentuali Media 1 5 2,30% 2 4 1,84% ,15% ,06% ,49% ,55% ,64% ,66% ,30% TOT ,00% TOT ,00% 4,55 Tabella 45 - Tabella di Frequenza della variabile "Semplificazione attività" SEMPLIFICAZIONE ATTIVITA Minimo Q1 Mediana Q3 Massimo Tabella 46 - Tabella riassuntiva degli indici di variabilità per "Semplificazione attività 100,00% 90,00% 80,00% Semplificazione attività percentuali 70,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% Figura 25 - Diagramma a barre della variabile Semplificazione delle attività 31

Report. Indagine di soddisfazione relativa al Servizio Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) Comune di Napoli. Indice

Report. Indagine di soddisfazione relativa al Servizio Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) Comune di Napoli. Indice Report SPERIMENTAZIONE DEL MODELLO CS OFF-LINE Indagine di soddisfazione relativa al Servizio Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) Comune di Napoli Indice Le fasi per la realizzazione dell indagine...2

Dettagli

STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE

STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE REPORT INDAGINE Roma, 11 maggio Comune di Bisceglie RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION DEL SERVIZIO FRONT OFFICE "Accesso e utilizzo dei servizi di sportello" Strumento

Dettagli

LINEE GUIDA. Per l applicazione del modello di valutazione della CUSTOMER SATISFACTION del sito internet

LINEE GUIDA. Per l applicazione del modello di valutazione della CUSTOMER SATISFACTION del sito internet LINEE GUIDA Per l applicazione del modello di valutazione della CUSTOMER SATISFACTION del sito internet Indice 1. Introduzione...3. Il modello CS on line...3 3. Il questionario standard...4 4. Le fasi

Dettagli

RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO REPORT INDAGINE Provincia di Lecce RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO Dicembre 2013 REPORT: UFFICIO DI STATISICA FONTE DATI: UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO INDICE

Dettagli

INDAGINE CUSTOMER SATISFACTION Ufficio Statistica Comune di Ferrara

INDAGINE CUSTOMER SATISFACTION Ufficio Statistica Comune di Ferrara ASCOLTARE I CITTADINI: SITO WEB DELL UFFICIO STATISTICA - VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE Anno 2010 Sondaggio sulle opinioni degli utenti a cura dell del Agosto 2010 ASCOLTARE I CITTADINI: SITO WEB DELL

Dettagli

APPROFONDIMENTO TECNICHE STATISTICHE. 1.6 Analisi dei dati

APPROFONDIMENTO TECNICHE STATISTICHE. 1.6 Analisi dei dati APPROFONDIMENTO TECNICHE STATISTICHE 1.6 Analisi dei dati Nella sua configurazione, il questionario consente l effettuazione di analisi descrittive, bivariate e multivariate. In proposito, è orientamento

Dettagli

Risultati dell indagine di customer satisfaction sullo Sportello del Cittadino

Risultati dell indagine di customer satisfaction sullo Sportello del Cittadino Risultati dell indagine di customer satisfaction sullo Sportello del Cittadino Indagine on line realizzata nel periodo Giugno - Luglio 2013 U. Org.va Personale, Organizzazione e controllo Ufficio Controllo

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico INDAGINE SULLA CUSTOMER SATISFACTION DELL "HELPDESK REACH 214 Sintesi dei risultati Roma, febbraio 215 Indagine sulla customer satisfaction dell Helpdesk REACH - 214

Dettagli

Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica

Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica (a cura dell Area Comunicazione e Servizi al cittadino, con il supporto dell Ufficio Monitoraggio e Ricerca di FormezPA) INDICE 1. Introduzione

Dettagli

Casino Nobile Musei di Villa Torlonia

Casino Nobile Musei di Villa Torlonia Data 10/11/2011 Indagini di Customer Satisfaction Casino Nobile Musei di Villa Torlonia Settembre Ottobre 2011 2 Indice Il documento si articola nei seguenti capitoli: Premessa e nota metodologica Sintesi

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION Settore Pianificazione Strategica e Sviluppo Sistemi di Qualità INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SETTORE APPROVAZIONE PROGETTI E CONTROLLO ATTIVITA EDILIZIA ex Edilizia Privata Periodo dal 22 giugno al

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD COM-003. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Servizi Scolastici. Servizio: Gestione mensa

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD COM-003. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Servizi Scolastici. Servizio: Gestione mensa CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD COM-003 Tipo Ente: Comune Ufficio: Servizi Scolastici Servizio: Gestione mensa 1 INDICE 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION...

Dettagli

La soddisfazione media complessiva

La soddisfazione media complessiva Nell'ottica del miglioramento continuo della qualità dell offerta formativa, il Settore "Studio, Organizzazione e Metodo - Formazione del Personale" implementa indagini di Customer Satisfaction (CS) finalizzate

Dettagli

Risultati della Rilevazione sul grado di soddisfazione relativo ai prodotti e servizi offerti sul sito web www.istat.it. Anno 2014

Risultati della Rilevazione sul grado di soddisfazione relativo ai prodotti e servizi offerti sul sito web www.istat.it. Anno 2014 Risultati della Rilevazione sul grado di soddisfazione relativo ai prodotti e servizi offerti sul sito web www.istat.it. Anno 2014 Marzo 2015 1 Indice 1 Introduzione... 3 2 Obiettivi della rilevazione...

Dettagli

SERVIZIO TRIBUTI - COMUNE DI FERRARA INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION 12 Gennaio 12 Marzo 2004

SERVIZIO TRIBUTI - COMUNE DI FERRARA INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION 12 Gennaio 12 Marzo 2004 SERVIZIO TRIBUTI - COMUNE DI FERRARA INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION 12 Gennaio 12 Marzo 2004 Rapporto di ricerca 1 INDICE 1. OBIETTIVI E METODOLOGIA... 3 1.1 OBIETTIVI DELL INDAGINE... 3 1.2 IL CONTESTO

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE DI TRENTO. Indagine per la rilevazione del grado di soddisfazione dell utenza Trento Rovereto, settembre/ottobre 2013

DIREZIONE PROVINCIALE DI TRENTO. Indagine per la rilevazione del grado di soddisfazione dell utenza Trento Rovereto, settembre/ottobre 2013 DIREZIONE PROVINCIALE DI TRENTO Indagine per la rilevazione del grado di soddisfazione dell utenza Trento Rovereto, settembre/ottobre 2013 i risultati dell indagine INDICE DEGLI ARGOMENTI INTRODUZIONE.

Dettagli

Elementi di Statistica

Elementi di Statistica Elementi di Statistica Contenuti Contenuti di Statistica nel corso di Data Base Elementi di statistica descrittiva: media, moda, mediana, indici di dispersione Introduzione alle variabili casuali e alle

Dettagli

1 La Matrice dei dati

1 La Matrice dei dati Dispense sull uso di Excel Daniela Marella 1 La Matrice dei dati Un questionario è costituito da un insieme di domande raccolte su un determinato supporto (cartaceo o elettronico) e somministrate alla

Dettagli

Usabilità banca dati RisorsePerLaGiustizia.it

Usabilità banca dati RisorsePerLaGiustizia.it Usabilità banca dati RisorsePerLaGiustizia.it Analisi dei risultati del questionario sull usabilità della banca dati RisorsePerLaGiustizia.it Progetto Il Miglioramento delle Performance per la Giustizia

Dettagli

LA RILEVAZIONE DELLA QUALITÀ PERCEPITA NEL DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE E DIPENDENZE PATOLOGICHE PROGETTO REGIONALE DI FATTIBILITÀ

LA RILEVAZIONE DELLA QUALITÀ PERCEPITA NEL DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE E DIPENDENZE PATOLOGICHE PROGETTO REGIONALE DI FATTIBILITÀ Agenzia Sanitaria e Sociale Regionale LOGO AZIENDA LA RILEVAZIONE DELLA QUALITÀ PERCEPITA NEL DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE E DIPENDENZE PATOLOGICHE PROGETTO REGIONALE DI FATTIBILITÀ (BOZZA) Documento

Dettagli

SERVIZIO [TO]BIKE INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI

SERVIZIO [TO]BIKE INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI SERVIZIO [TO]BIKE INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI 25 febbraio 2013 indagine eseguita a Novembre 2012 curata dalla dott.ssa Elena Amistà in collaborazione con il Servizio Qualità della Città di

Dettagli

L ANALISI DEI RISULTATI DI CUSTOMER SATISFACTION

L ANALISI DEI RISULTATI DI CUSTOMER SATISFACTION L ANALISI DEI RISULTATI DI CUSTOMER SATISFACTION LA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE. Strumento di marketing: conoscere il livello di soddisfazione del cliente e il modo in cui si forma il suo giudizio analisi

Dettagli

1. Domande mal poste 2. Respons set 3. Curvilinearità degli items 4. Inutilità del dato reperito

1. Domande mal poste 2. Respons set 3. Curvilinearità degli items 4. Inutilità del dato reperito Nota Metodologica IL QUESTIONARIO La stesura del questionario richiede una particolare attenzione nella scelta, nella compilazione e nella successione degli ITEMS che formano lo strumento d indagine. Per

Dettagli

Applicazione del modello CS Multicanale: Il caso dell ASL Salerno Indagine sul servizio Centro Unico Prenotazioni (CUP)

Applicazione del modello CS Multicanale: Il caso dell ASL Salerno Indagine sul servizio Centro Unico Prenotazioni (CUP) Applicazione del modello CS Multicanale: Il caso dell ASL Salerno Indagine sul servizio Centro Unico Prenotazioni (CUP) Dott.ssa Vittoria Cosentino Struttura Miglioramento dell Accessibilità alle Prestazioni

Dettagli

Esplorazione dei dati

Esplorazione dei dati Esplorazione dei dati Introduzione L analisi esplorativa dei dati evidenzia, tramite grafici ed indicatori sintetici, le caratteristiche di ciascun attributo presente in un dataset. Il processo di esplorazione

Dettagli

INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE DELL UTENZA IN MERITO AI SERVIZI OFFERTI DAGLI UFFICI RELAZIONI CON IL PUBBLICO, ANAGRAFE E TRIBUTI PRESENTAZIONE DATI

INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE DELL UTENZA IN MERITO AI SERVIZI OFFERTI DAGLI UFFICI RELAZIONI CON IL PUBBLICO, ANAGRAFE E TRIBUTI PRESENTAZIONE DATI INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE DELL UTENZA IN MERITO AI SERVIZI OFFERTI DAGLI UFFICI RELAZIONI CON IL PUBBLICO, ANAGRAFE E TRIBUTI PRESENTAZIONE DATI Periodo di rilevazione dell indagine L indagine si è

Dettagli

DIREZIONE SERVIZI CIVICI, LEGALITA E DIRITTI SERVIZI ELETTORALI INDAGINE SUI SERVIZI ELETTORALI DEL COMUNE DI GENOVA

DIREZIONE SERVIZI CIVICI, LEGALITA E DIRITTI SERVIZI ELETTORALI INDAGINE SUI SERVIZI ELETTORALI DEL COMUNE DI GENOVA DIREZIONE SERVIZI CIVICI, LEGALITA E DIRITTI SERVIZI ELETTORALI INDAGINE SUI SERVIZI ELETTORALI DEL COMUNE DI GENOVA QUESTIONARIO Obiettivo: indagare il grado di soddisfazione dei cittadini sui servizi

Dettagli

Customer Satisfaction Survey 2011 Indagine sui principali servizi amministrativi e di supporto per il personale docente. Sintesi dei risultati

Customer Satisfaction Survey 2011 Indagine sui principali servizi amministrativi e di supporto per il personale docente. Sintesi dei risultati Customer Satisfaction Survey 2011 Indagine sui principali servizi amministrativi e di supporto per il personale docente Sintesi dei risultati Caratteristiche dell indagine Periodo di svolgimento: 20/12/11

Dettagli

Questionario N.A.V.I. a.s. 2013/2014

Questionario N.A.V.I. a.s. 2013/2014 ISTITUTO MAGISTRALE STATALE MARIA IMMACOLATA San Giovanni Rotondo Questionario N.A.V.I. L indagine NAVI per il corrente anno scolastico, come negli anni precedenti, è stata svolta su quattro aree (docenti,

Dettagli

BrandForum. auto- valutazione riguardo l utilizzo delle suddette applicazioni [4]. In secondo luogo, è stata avviata una valutazione extra-aziendale

BrandForum. auto- valutazione riguardo l utilizzo delle suddette applicazioni [4]. In secondo luogo, è stata avviata una valutazione extra-aziendale Brand on the net - II puntata Gli esiti delle indagini desk e field 1. Metodologia di analisi 2. Analisi dei dati 2.1. Le auto-valutazioni valutazioni 2.2 Le valutazioni extra-aziendali aziendali 3. Conclusioni

Dettagli

STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE

STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE città, data REPORT INDAGINE Nome ente RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION DEL SERVIZIO "XXXX" Strumento n 11: modello report di rilevazione della soddisfazione degli utenti

Dettagli

Customer Satisfaction Arpa Emilia-Romagna

Customer Satisfaction Arpa Emilia-Romagna Customer Satisfaction Arpa Emilia-Romagna Indagine a frequenza triennale Anno 2014 Sintesi regionale dei risultati Istruttoria per il processo di pianificazione 2015 APSCD DG Michele Banzi, Adriano Libero

Dettagli

La customer satisfaction nell Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello 1^ Semestre 2011

La customer satisfaction nell Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello 1^ Semestre 2011 Sede Legale Viale Strasburgo n.233 90146 Palermo Tel 0917801111 - P.I. 05841780827 UNITA OPERATIVA QUALITA -COMUNICAZIONE-URP La customer satisfaction nell Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti - 1^ Semestre

Dettagli

CORSO DI STATISTICA (parte 1) - ESERCITAZIONE 1

CORSO DI STATISTICA (parte 1) - ESERCITAZIONE 1 CORSO DI STATISTICA (parte 1) - ESERCITAZIONE 1 Dott.ssa Antonella Costanzo a.costanzo@unicas.it Un breve riepilogo: caratteri, unità statistiche e collettivo UNITA STATISTICA: oggetto dell osservazione

Dettagli

Pivot è bello. Principali. misure di variabilità. Il contesto è di tipo matematico, in particolare riguarda l uso di dati numerici e delle loro

Pivot è bello. Principali. misure di variabilità. Il contesto è di tipo matematico, in particolare riguarda l uso di dati numerici e delle loro Pivot è bello Livello scolare: 1 biennio Abilità Conoscenze interessate Predisporre la struttura della Distribuzioni delle matrice dei dati grezzi con frequenze a seconda del riguardo a una rilevazione

Dettagli

Gli ambulatori vaccinali: la qualità percepita dai cittadini

Gli ambulatori vaccinali: la qualità percepita dai cittadini Assessorato Politiche per la Salute Gli ambulatori vaccinali: la qualità percepita dai cittadini Dicembre 2014 Servizio Sanità Pubblica Direzione Generale Sanità e Politiche sociali Agenzia Sanitaria e

Dettagli

Il campionamento. risultati ottenuti sul campione sono generalizzabili alla popolazione da cui è stato estratto

Il campionamento. risultati ottenuti sul campione sono generalizzabili alla popolazione da cui è stato estratto Il campionamento Il campionamento Insieme delle operazioni che consistono nella selezione, nelle intenzioni rappresentativa, degli appartenenti ad una popolazione, allo scopo di studiare una porzione della

Dettagli

INDAGINE RISULTATI 'UFFICIO RELAZIONI ELABORAZIONE QUALITÀ DEI SERVIZI CAMERALI A CURA DELL'U CON IL PUBBLICO U. R. P.

INDAGINE RISULTATI 'UFFICIO RELAZIONI ELABORAZIONE QUALITÀ DEI SERVIZI CAMERALI A CURA DELL'U CON IL PUBBLICO U. R. P. INDAGINE TRIMESTRALE PER RILEVARE IL LIVELLO DI SODDISFAZIONE ESPRESSO DAI PROPRI UTENTI SULLA QUALITÀ DEI SERVIZI CAMERALI RISULTATI A CURA DELL'U 'UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO ELABORAZIONE ULTIMATA

Dettagli

Dipartimento di Scienze dell Educazione Università degli studi Roma Tre

Dipartimento di Scienze dell Educazione Università degli studi Roma Tre Dipartimento di Scienze dell Educazione Università degli studi Roma Tre Materiale del Laboratorio sulle Procedure Statistiche di base con SPSS CASD Centro Analisi Statistica Dati 1 1. Il Questionario Nella

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA. Nucleo di Valutazione

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA. Nucleo di Valutazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Nucleo di Valutazione Relazione sulla rilevazione delle opinioni degli studenti laureandi per l anno solare 2009 Roma 11 Maggio 2010 INDICE INTRODUZIONE 3 CARATTERISTICHE

Dettagli

CUSTOMER SATISFACTION AUDIT PER NUOVE ACQUE. Maggio 2011

CUSTOMER SATISFACTION AUDIT PER NUOVE ACQUE. Maggio 2011 CUSTOMER SATISFACTION AUDIT PER NUOVE ACQUE Maggio 2011 INDICE OBIETTIVI DELL INDAGINE E METODOLOGIA DI RILEVAZIONE Obiettivi Pag. 6 Metodologia d indagine e campione Pag. 7 EXECUTIVE SUMMARY Pag. 8 1.

Dettagli

Abitudini di spostamento e giudizio sugli orari della città Survey sui cittadini del Comune di Ferrara

Abitudini di spostamento e giudizio sugli orari della città Survey sui cittadini del Comune di Ferrara Abitudini di spostamento e giudizio sugli orari della città Survey sui cittadini del Comune di Ferrara REPORT DI RICERCA Gennaio 2007 1 1. FINALITÀ E OBIETTIVI DELLA RICERCA L obiettivo della ricerca è

Dettagli

LA VALUTAZIONE DEL PIANO DELLA PERFORMANCE

LA VALUTAZIONE DEL PIANO DELLA PERFORMANCE Settembre 2011 LA VALUTAZIONE DEL PIANO DELLA PERFORMANCE ENTE PARCO NAZIONALE - Il presente documento mostra un quadro sintetico relativo alla analisi dei Piani della performance di tutte le Amministrazioni

Dettagli

COMUNE DI VENEZIA COSES Indagini sulla qualità di alcuni servizi erogati dal Comune di Venezia CENTRO MAREE. per quanto di competenza a cura di

COMUNE DI VENEZIA COSES Indagini sulla qualità di alcuni servizi erogati dal Comune di Venezia CENTRO MAREE. per quanto di competenza a cura di RAPPORTO 85/1 COMUNE DI VENEZIA COSES Indagini sulla qualità di alcuni servizi erogati dal Comune di Venezia CENTRO MAREE V.Colladel C.Pedenzini per quanto di competenza a cura di E.Camporese M.Magagnato

Dettagli

Customer Satisfaction presso i cittadini del Comune di Treviso

Customer Satisfaction presso i cittadini del Comune di Treviso AIM: Servizio Distribuzione Gas Metano Customer Satisfaction presso i cittadini del Comune di Treviso Edizione 2010 Indice 2 Obiettivi della ricerca pag. 3 Nota metodologica pag. 4 Il campione pag. 5 La

Dettagli

LA MISURAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI

LA MISURAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI LA MISURAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI 14 maggio 2013 Obiettivo Approfondire lo strumento di misurazione della soddisfazione degli utenti indicandone motivazioni modelli strumenti utilizzi al

Dettagli

Indagine sul gradimento dei servizi del Corpo di Polizia Municipale

Indagine sul gradimento dei servizi del Corpo di Polizia Municipale Indagine sul gradimento dei servizi del Corpo di Polizia Municipale Premessa La qualità delle relazioni tra i cittadini e la Polizia Municipale rappresenta un elemento di centrale interesse per il Corpo,

Dettagli

RELAZIONE SULLA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI SULLE ATTIVITÀ DIDATTICHE A.A. 2007/08

RELAZIONE SULLA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI SULLE ATTIVITÀ DIDATTICHE A.A. 2007/08 RELAZIONE SULLA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI SULLE ATTIVITÀ DIDATTICHE A.A. 2007/08 Indice 1. Premessa... 2 2. Caratteristiche della rilevazione... 3 2.1. Lo strumento di rilevazione:

Dettagli

PROGETTO INDAGINE DI OPINIONE SUL PROCESSO DI FUSIONE DEI COMUNI NEL PRIMIERO

PROGETTO INDAGINE DI OPINIONE SUL PROCESSO DI FUSIONE DEI COMUNI NEL PRIMIERO PROGETTO INDAGINE DI OPINIONE SUL PROCESSO DI FUSIONE DEI COMUNI NEL PRIMIERO L indagine si è svolta nel periodo dal 26 agosto al 16 settembre 2014 con l obiettivo di conoscere l opinione dei residenti

Dettagli

QUARTO INCONTRO LABORATORIO CORSO INDAGINI CAMPIONARIE. Laboratorio Stefania Porchia

QUARTO INCONTRO LABORATORIO CORSO INDAGINI CAMPIONARIE. Laboratorio Stefania Porchia QUARTO INCONTRO LABORATORIO CORSO INDAGINI CAMPIONARIE Laboratorio Stefania Porchia Incontri e argomenti trattati nel laboratorio 29 marzo 14.00 15.30 l indagine qualitativa come strategia di formulazione

Dettagli

ANALISI GRAFICHE PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA : ESEMPI DI APPLICAZIONI

ANALISI GRAFICHE PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA : ESEMPI DI APPLICAZIONI ANALISI GRAFICHE PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA : ESEMPI DI APPLICAZIONI (sintesi da Prof.ssa Di Nardo, Università della Basilicata, http://www.unibas.it/utenti/dinardo/home.html) ISTOGRAMMA/DIAGRAMMA

Dettagli

STATISTICA DESCRITTIVA - SCHEDA N. 1 VARIABILI QUALITATIVE

STATISTICA DESCRITTIVA - SCHEDA N. 1 VARIABILI QUALITATIVE Matematica e statistica: dai dati ai modelli alle scelte www.dima.unige/pls_statistica Responsabili scientifici M.P. Rogantin e E. Sasso (Dipartimento di Matematica Università di Genova) STATISTICA DESCRITTIVA

Dettagli

Elementi di statistica descrittiva I 31 Marzo 2009

Elementi di statistica descrittiva I 31 Marzo 2009 Il Concetti generali di Statistica) Corso Esperto in Logistica e Trasporti Elementi di Statistica applicata Elementi di statistica descrittiva I Marzo 009 Concetti Generali di Statistica F. Caliò franca.calio@polimi.it

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa Area 2^- Economico finanziaria - Sviluppo informatico e tecnologico - Servizi demografici. Ufficio Statistica

Comune di Bassano del Grappa Area 2^- Economico finanziaria - Sviluppo informatico e tecnologico - Servizi demografici. Ufficio Statistica Area 2^- Economico finanziaria - Sviluppo informatico e tecnologico - Servizi demografici LA QUALITÀ DELLE ATTIVITÀ ESTIVE PER RAGAZZI ANNO 2005 ANALISI DEI RISULTATI DELL INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA

DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA REPORT RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE DI SASSARI e pertinenze (OLBIA) ANNO 2013 RISULTATI FINALI DEL QUESTIONARIO SULLA SODDISFAZIONE

Dettagli

Esercitazione di riepilogo 23 Aprile 2013

Esercitazione di riepilogo 23 Aprile 2013 Esercitazione di riepilogo 23 Aprile 2013 Grafici Grafico a barre Servono principalmente per rappresentare variabili (caratteri) qualitative, quantitative e discrete. Grafico a settori circolari (torta)

Dettagli

IL PERCORSO DELLA DIREZIONE REGIONALE SICILIA INPS - GESTIONE EX INPDAP NEL PROGETTO MIGLIORAPA

IL PERCORSO DELLA DIREZIONE REGIONALE SICILIA INPS - GESTIONE EX INPDAP NEL PROGETTO MIGLIORAPA IL PERCORSO DELLA DIREZIONE REGIONALE SICILIA INPS - GESTIONE EX INPDAP NEL PROGETTO MIGLIORAPA PELLEGRINO MARINELLI (DIRIGENTE UFFICIO RELAZIONI CON L UTENZA, D.C. COMUNICAZIONE, GESTIONE EX INPDAP) La

Dettagli

La valutazione dei cittadini sulle Farmacie Comunali:

La valutazione dei cittadini sulle Farmacie Comunali: La valutazione dei cittadini sulle Farmacie Comunali: Presentazione dei risultati di un indagine di customer satisfaction Dr. Luciano Taborchi Dirigente Settore Servizi istituzionali al Cittadino Comune

Dettagli

7.2 Indagine di Customer Satisfaction

7.2 Indagine di Customer Satisfaction 7.2 Indagine di Customer Satisfaction Il campione L indagine è stata condotta su un campione a più stadi di 795 clienti TIEMME SpA (errore di campionamento +/ 2%) rappresentativo della popolazione obiettivo,

Dettagli

Studio sulla soddisfazione per le condizioni ambientali della propria zona di residenza e atteggiamenti pro-ambientali attuati

Studio sulla soddisfazione per le condizioni ambientali della propria zona di residenza e atteggiamenti pro-ambientali attuati Studio sulla soddisfazione per le condizioni ambientali della propria zona di residenza e atteggiamenti pro-ambientali attuati Obiettivi La seguente ricerca si inserisce nell ambito di uno studio più ampio

Dettagli

7. FONTI DEI DATI, DIMENSIONI DI ANALISI E INDICATORI STATISTICI

7. FONTI DEI DATI, DIMENSIONI DI ANALISI E INDICATORI STATISTICI 7. FONTI DEI DATI, DIMENSIONI DI ANALISI E INDICATORI STATISTICI 7.1. FONTI DEI DATI Per la realizzazione dell atlante sanitario della Regione Piemonte sono state utilizzate le basi dati dei seguenti sistemi

Dettagli

La voce dei donatori

La voce dei donatori La voce dei donatori Uno studio sul grado di soddisfazione e di efficienza percepita dai Donatori nei confronti dell organizzazione e delle attività dell Avis Comunale RE www.avis.re.it Gli obiettivi della

Dettagli

Indagine sulla soddisfazione per i servizi sanitari dei cittadini del territorio dell ULSS 3 di Bassano del Grappa

Indagine sulla soddisfazione per i servizi sanitari dei cittadini del territorio dell ULSS 3 di Bassano del Grappa Indagine sulla soddisfazione per i servizi sanitari dei cittadini del territorio dell ULSS 3 di Bassano del Grappa Rocco Micciolo Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale Università degli Studi di

Dettagli

Statistica descrittiva: prime informazioni dai dati sperimentali

Statistica descrittiva: prime informazioni dai dati sperimentali SECONDO APPUNTAMENTO CON LA SPERIMENTAZIONE IN AGRICOLTURA Statistica descrittiva: prime informazioni dai dati sperimentali La statistica descrittiva rappresenta la base di partenza per le applicazioni

Dettagli

Piano triennale Azioni positive 2014 2016 La rilevazione del fabbisogno

Piano triennale Azioni positive 2014 2016 La rilevazione del fabbisogno Piano triennale Azioni positive 2014 2016 La rilevazione del fabbisogno Questionario sul benessere organizzativo interno, grado di condivisione del sistema di valutazione e valutazione del superiore gerarchico

Dettagli

Grafici. Lezione 4. Fondamenti di Informatica 2 Giuseppe Manco Ester Zumpano

Grafici. Lezione 4. Fondamenti di Informatica 2 Giuseppe Manco Ester Zumpano Fondamenti di Informatica 2 Giuseppe Manco Ester Zumpano Grafici Lezione 4 Grafici e cartine Grafici [1/13 1/13] Rappresentare graficamente le informazioni per renderle interessanti e facilmente comprensibili.

Dettagli

Indagine su imprese e assicurazioni. Report dei risultati

Indagine su imprese e assicurazioni. Report dei risultati Indagine su imprese e assicurazioni Report dei risultati ITA045 Maggio 2012 Management summary_1 BACKGROUND E OBIETTIVI Il Giornale delle Assicurazioni, in occasione del convegno Assicurazioni e Sistema

Dettagli

Indagine sul Commercio Elettronico

Indagine sul Commercio Elettronico Definizione dei target e delle abitudini di acquisto degli individui acquirenti http://research.onetone.it/ FEBBRAIO 2003 OBIETTIVI DEL LAVORO L obiettivo della seguente indagine è stato di delineare le

Dettagli

IL PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE. Per il calendario delle attività consultare www.qualitapa.gov.it

IL PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE. Per il calendario delle attività consultare www.qualitapa.gov.it IL PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE ATTIVITA IN PROGRAMMAZIONE NEL PERIODO OTTOBRE DICEMBRE 2011 Per il calendario delle attività consultare www.qualitapa.gov.it IL PROGRAMMA DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE

Dettagli

Capitolo 12 La regressione lineare semplice

Capitolo 12 La regressione lineare semplice Levine, Krehbiel, Berenson Statistica II ed. 2006 Apogeo Capitolo 12 La regressione lineare semplice Insegnamento: Statistica Corso di Laurea Triennale in Economia Facoltà di Economia, Università di Ferrara

Dettagli

CAPITOLO 10. Controllo di qualità. Strumenti per il controllo della qualità e la sua gestione

CAPITOLO 10. Controllo di qualità. Strumenti per il controllo della qualità e la sua gestione CAPITOLO 10 Controllo di qualità Strumenti per il controllo della qualità e la sua gestione STRUMENTI PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE DELLA QUALITÀ - DIAGRAMMI CAUSA/EFFETTO - DIAGRAMMI A BARRE - ISTOGRAMMI

Dettagli

Area Marketing. Approfondimento

Area Marketing. Approfondimento Area Marketing Approfondimento CUSTOMER SATISFACTION COME RILEVARE IL LIVELLO DI SODDISFAZIONE DEI CLIENTI (CUSTOMER SATISFACTION) Rilevare la soddisfazione dei clienti non è difficile se si dispone di

Dettagli

7.2 Indagine di Customer Satisfaction

7.2 Indagine di Customer Satisfaction 7.2 Indagine di Customer Satisfaction Il campione L indagine è stata condotta su un campione a più stadi di 373 clienti di Tiemme Spa sede operativa di Piombino (errore di campionamento +/- 2%) rappresentativo

Dettagli

Linea - Misurare la soddisfazione Customer Satisfaction Audit TSA. Ottobre 2014

Linea - Misurare la soddisfazione Customer Satisfaction Audit TSA. Ottobre 2014 Linea - Misurare la soddisfazione TSA Ottobre 2014 Indice 1. OBIETTIVI E METODOLOGIA 1.1 Obiettivi Pag. 5 1.2 La metodologia d indagine e campione Pag. 6 2. EXECUTIVE SUMMARY Pag. 7 3. CUSTOMER SATISFACTION

Dettagli

capitolo 3 LE LINEE GUIDA

capitolo 3 LE LINEE GUIDA capitolo 3 LE LINEE GUIDA Il presente capitolo illustra i principali elementi metodologici ed operativi che caratterizzano le Linee guida proposte per la valutazione dei prodotti didattici per l e-learning.

Dettagli

Customer satisfaction Distribuzione dell energia elettrica

Customer satisfaction Distribuzione dell energia elettrica Novembre - Dicembre 27 Customer satisfaction Distribuzione dell energia elettrica A cura di Francesca Dallago 4.. Caratteristiche dell indagine PERIODO DELLA RILEVAZIONE: Novembre-Dicembre 27 STRUMENTO

Dettagli

Indagine qualita percepita

Indagine qualita percepita Sistema di Gestione per la Qualità - Ospedale M. G. Vannini Report sulla qualità percepita OSPEDALE M. G. VANNINI Direttore Sanitario Dott.ssa Maura Moreschini Sistema qualità certificato UNI EN ISO 9001:2008

Dettagli

customer satisfaction 2015

customer satisfaction 2015 customer satisfaction 2015 indagine campionaria sui servizi di igiene urbana nei comuni di Camaiore e di Viareggio viareggio, 02 ottobre 2015 (15186el04) agenda considerazioni generali di sintesi raccolta

Dettagli

Indagine sulla Valutazione della Qualità del Servizio

Indagine sulla Valutazione della Qualità del Servizio Indagine sulla Valutazione della Qualità del Servizio Scolastico Gentile Docente, In collaborazione con il corso di Valutazione della Qualità dei Servizi della Facoltà di Scienze Statistiche dell'università

Dettagli

INDAGINE CITTADINI NUOVO CAD AGENDA DIGITALE

INDAGINE CITTADINI NUOVO CAD AGENDA DIGITALE INDAGINE CITTADINI NUOVO CAD AGENDA DIGITALE 2 INTRODUZIONE Il presente documento illustra i risultati dell indagine effettuata presso gli italiani, volta a comprendere la percezione generale che essi

Dettagli

Oggetto: Analisi gradimento sito internet aziendale: anno 2011

Oggetto: Analisi gradimento sito internet aziendale: anno 2011 Oggetto: Analisi gradimento sito internet aziendale: anno 2011 Le iniziative di comunicazione hanno oggi un impostazione multimediale che affianca i tradizionali mezzi di informazione, con modalità adeguate

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUAP COMUNE DI SASSARI Giugno 2014

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUAP COMUNE DI SASSARI Giugno 2014 STUDIO Q QUALITÀ TOTALE SRL organizzazione formazione marketing INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUAP COMUNE DI SASSARI Giugno 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE 3 2 METODOLOGIA 4 3 IL TARGET E IL CAMPIONE D

Dettagli

RILEVAZIONE DELLA QUALITÁ PERCEPITA DEL SERVIZIO TPL INTERURBANO DELLA PROVINCIA DI MANTOVA

RILEVAZIONE DELLA QUALITÁ PERCEPITA DEL SERVIZIO TPL INTERURBANO DELLA PROVINCIA DI MANTOVA RILEVAZIONE DELLA QUALITÁ PERCEPITA DEL SERVIZIO TPL INTERURBANO DELLA PROVINCIA DI MANTOVA D.L. 174/2012 MONITORAGGIO E VERIFICA EX ART. 3 PIANO DI MIGLIORAMENTO DOCUMENTO DI SINTESI Mantova, Maggio 2013

Dettagli

Analisi della performance temporale della rete

Analisi della performance temporale della rete Analisi della performance temporale della rete In questo documento viene analizzato l andamento nel tempo della performance della rete di promotori. Alcune indicazioni per la lettura di questo documento:

Dettagli

AUTOVALUTAZIONE: RISULTATI DEI QUESTIONARI GENITORI-ALUNNI ALUNNI- DOCENTI. COMMISSIONE AUTOVALUTAZIONE Catalani-Ginesi

AUTOVALUTAZIONE: RISULTATI DEI QUESTIONARI GENITORI-ALUNNI ALUNNI- DOCENTI. COMMISSIONE AUTOVALUTAZIONE Catalani-Ginesi Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale C. Carminati Via Dante, 4-2115 Lonate Pozzolo (Va) AUTOVALUTAZIONE: RISULTATI DEI QUESTIONARI GENITORI-ALUNNI ALUNNI- DOCENTI COMMISSIONE

Dettagli

Il progetto MiglioraPA e la promozione del Customer Satisfaction Management Laura Massoli Dipartimento Funzione Pubblica

Il progetto MiglioraPA e la promozione del Customer Satisfaction Management Laura Massoli Dipartimento Funzione Pubblica Il progetto MiglioraPA e la promozione del Customer Satisfaction Management Laura Massoli Dipartimento Funzione Pubblica Promuove la cultura della qualità dei servizi pubblici attraverso l introduzione

Dettagli

Misurazione e scale attitudinali

Misurazione e scale attitudinali Misurazione e scale attitudinali 1. Il problema della misurazione nelle ricerche di mercato La ricerca di mercato richiede una o più misurazioni funzionali all oggetto di studio, come ad esempio la probabilità

Dettagli

OSPEDALIERA ARCISPEDALE SANTA MARIA NUOVA DI REGGIO EMILIA

OSPEDALIERA ARCISPEDALE SANTA MARIA NUOVA DI REGGIO EMILIA Gruppo Operativo per il Trasferimento dei risultati GOT della ricerca bibliografica nei servizi sanitari Questionario sull'utilizzo del Sito Web della Biblioteca Medica e delle Risorse Elettroniche acquistate

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA Soluzione della Prova di autovalutazione 2012 (primi 6 CFU) ANALISI STATISTICA PER L IMPRESA

FACOLTÀ DI ECONOMIA Soluzione della Prova di autovalutazione 2012 (primi 6 CFU) ANALISI STATISTICA PER L IMPRESA FACOLTÀ DI ECONOMIA Soluzione della Prova di autovalutazione 2012 (primi 6 CFU) ANALISI STATISTICA PER L IMPRESA NB Come potete vedere facendo la somma dei punteggi il numero di quesiti è superiore a quello

Dettagli

ANALISI QUESTIONARI CUSTOMER SATISFACTION 2010 SERVIZIO SAD ANZIANI AREA CONTROLLO STRATEGICO E COMUNICAZIONE SERVIZIO SOCIALE ANZIANI

ANALISI QUESTIONARI CUSTOMER SATISFACTION 2010 SERVIZIO SAD ANZIANI AREA CONTROLLO STRATEGICO E COMUNICAZIONE SERVIZIO SOCIALE ANZIANI ANALISI QUESTIONARI CUSTOMER SATISFACTION 2010 SERVIZIO SAD ANZIANI AREA CONTROLLO STRATEGICO E COMUNICAZIONE SERVIZIO SOCIALE ANZIANI FERRARA 15 DICEMBRE 2010 1 Premessa Uno degli aspetti che maggiormente

Dettagli

ELEMENTI DI STATISTICA PER IDROLOGIA

ELEMENTI DI STATISTICA PER IDROLOGIA Carlo Gregoretti Corso di Idraulica ed Idrologia Elementi di statist. per Idrolog.-7//4 ELEMETI DI STATISTICA PER IDROLOGIA Introduzione Una variabile si dice casuale quando assume valori che dipendono

Dettagli

RELAZIONE SULLA QUALITA PERCEPITA SUL SERVIZIO DI PRESTITO DELLA BIBLIOTECA CIVICA A. GAMBALUNGA Settembre 2006

RELAZIONE SULLA QUALITA PERCEPITA SUL SERVIZIO DI PRESTITO DELLA BIBLIOTECA CIVICA A. GAMBALUNGA Settembre 2006 RELAZIONE SULLA QUALITA PERCEPITA SUL SERVIZIO DI PRESTITO DELLA BIBLIOTECA CIVICA A. GAMBALUNGA Settembre 2006 Scopo dell indagine è di misurare la qualità percepita sul Servizio di prestito del patrimonio

Dettagli

Progetto RE.INTEGR.A. (REimpiego INTEGRazione Aziende). Ripensare il lavoro per l inclusione sociale

Progetto RE.INTEGR.A. (REimpiego INTEGRazione Aziende). Ripensare il lavoro per l inclusione sociale Progetto RE.INTEGR.A. (REimpiego INTEGRazione Aziende). Ripensare il lavoro per l inclusione sociale Report finale di valutazione dell impatto dell intervento sperimentale 20 ottobre 2012 Report curato

Dettagli

VALUTAZIONE DELL IMPATTO DELLA FORMAZIONE SULL ORGANIZZAZIONE INTERNA

VALUTAZIONE DELL IMPATTO DELLA FORMAZIONE SULL ORGANIZZAZIONE INTERNA DIREZIONE ATTIVITA AMMINISTRATIVA SERVIZIO ORGANIZZAZIONE E GESTIONE RISORSE UMANE UFFICIO ORGANIZZAZIONE AMMINISTRATIVA VALUTAZIONE DELL IMPATTO DELLA FORMAZIONE SULL ORGANIZZAZIONE INTERNA Report finali

Dettagli

Relazione Customer Satisfaction Periodo da Gennaio 2015 a Settembre 2015

Relazione Customer Satisfaction Periodo da Gennaio 2015 a Settembre 2015 1. Premessa Relazione Customer Satisfaction Periodo da Gennaio 2015 a Settembre 2015 Le indagini sulla soddisfazione dei Cittadini si inseriscono perfettamente nel processo di riqualificazione del rapporto

Dettagli

Metodi Matematici e Informatici per la Biologia----31 Maggio 2010

Metodi Matematici e Informatici per la Biologia----31 Maggio 2010 Metodi Matematici e Informatici per la Biologia----31 Maggio 2010 COMPITO 4 (3 CREDITI) Nome: Cognome: Matricola: ISTRUZIONI Gli esercizi che seguono sono di tre tipi: Domande Vero/Falso: cerchiate V o

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA Azienda Sanitaria Locale di Potenza INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP Relazione Generale A cura degli Uffici URP

Dettagli

NOTA METODOLOGICA. Premessa

NOTA METODOLOGICA. Premessa NOTA METODOLOGICA Premessa Il Sistema Informativo Excelsior, promosso e realizzato da Unioncamere in accordo con il Ministero del Lavoro e l Unione Europea, si colloca stabilmente, a partire dal 1997,

Dettagli

CUSTOMER SATISFACTION INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI

CUSTOMER SATISFACTION INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI CUSTOMER SATISFACTION INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI Analisi dei risultati mese di Novembre 2011 SOMMARIO : 1. Premessa p. 3 2. Predisposizione e realizzazione dell indagine p. 6 3. Analisi

Dettagli

Statistica. Le rappresentazioni grafiche

Statistica. Le rappresentazioni grafiche Statistica Le rappresentazioni grafiche Introduzione Le rappresentazioni grafiche costituiscono uno dei mezzi più efficaci, sia per descrivere in forma visiva i risultati di numerose osservazioni riguardanti

Dettagli