Progetto Expo Questionario on-line

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto Expo 2015. Questionario on-line"

Transcript

1 a.s Progetto Expo 2015 Questionario on-line Questionario di indagine sul livello di informazione e consapevolezza in merito all alimentazione

2 Indice Introduzione Prima sezione: Conosci le tue abitudini alimentari... Seconda sezione: Conosci te stesso... Terza sezione: Conosci l ABC dell alimentazione... Interpretazione dei dati

3 Il questionario proposto alle classi seconde dell IIS L. Da Vinci è finalizzato alla valutazione del grado di informazione e consapevolezza sull alimentazione negli studenti di età compresa tra anni: si vuole innanzitutto indagare sulle loro abitudini alimentari, sulla consapevolezza di se stessi in funzione dei consumi e sulla conoscenza dei principi base alimentari.

4 1ª fase: individuazione del fenomeno da studiare e definizione degli aspetti da analizzare. Il tema dell Expo 2015 riguarda l alimentazione. Come primo approccio alla tematica, abbiamo sottoposto le classi aderenti al progetto ad un questionario, che ha permesso di ricavare valutazioni sulle abitudini alimentari, sulla consapevolezza di se stessi in relazione al consumo e sulla conoscenza dei principi base dell alimentazione.

5 2ª fase: determinazione della popolazione statistica Si è pensato, innanzitutto, di definire l universo da analizzare ovvero l insieme dei soggetti da interpellare per ottenere i dati. L universo è stato limitato agli studenti delle seconde classi che stanno frequentando l IIS L. Da Vinci di Civitanova Marche nell a.s

6 3ª fase: redazione del questionario e sua immissione in rete per la compilazione Gli alunni delle classi II L e II M (indirizzo Scienze Applicate), guidati dal docente di informatica Prof. Paolo Prioretti, hanno redatto il questionario attraverso l applicazione Google Drive; ciò ha permesso, poi, la sua compilazione in modalità on-line.

7 4ª fase: compilazione questionari I questionari sono stati rivolti agli alunni di 6 classi seconde e la loro compilazione è avvenuta su base volontaria ed anonima tramite posta elettronica (ciò ha permesso di selezionare i ragazzi più motivati a partecipare all indagine statistica ). La scelta della tecnica del questionario offre standardizzazione dell indagine e facilità di rielaborazione dei dati raccolti.

8 5ª fase: spoglio, ordinamento dei dati e loro rappresentazione in tabelle e grafici La raccolta on-line dei dati è avvenuta su un foglio elettronico Excel in cui sono confluite tutte le risposte degli alunni che hanno aderito (59/140). Lo stesso software ci ha permesso lo spoglio, l ordinamento dei dati e la loro rappresentazione in tabelle e grafici.

9 6ª fase: interpretazione dei dati Dall analisi dei dati raccolti e dalla visione dei grafici sono state elaborate delle considerazioni interpretative; si è concluso, che sta prevalendo tra i ragazzi una dieta ipercalorica e iperproteica, dove frutta, verdure cotte, legumi e cibi integrali sono poco utilizzati; si consumano, al di fuori dei pasti principali che ancora si effettuano in famiglia con cibi freschi preparati a casa, molte pizze, snacks, dolci e bibite dolcificate. Forte è l'attrazione verso cibi fast food, anche se si ritiene che non si subisce un condizionamento nella scelta dei cibi dalla pubblicità. La vita appare abbastanza sedentaria, con spostamenti nel tempo libero per lo più in motorino ed autobus. La discreta consapevolezza dei principi base di una alimentazione equilibrata, evidenziata dalle risposte del questionario, non sempre si traduce in comportamenti corretti.

10 Prima sezione del questionario Conosci le tue abitudini alimentari

11 Conosci le tue abitudini alimentari Quanti pasti consumi al giorno? 100% 92% 94% 90% 80% 79% 82% 81% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 14% 16% 10% 5% 0% 2 [non faccio colazione] 2 [prima colazione a casa] 2 [prima colazione al bar] 2 [merenda a metà mattina] 2 [pranzo] 2 [merenda a metà del pomeriggio] 2 [cena] 2 ["smangiucchio" tra un pasto e l'altro]

12 Conosci le tue abitudini alimentari Quali alimenti consumi nella prima colazione? 90% 80% 77% 70% 64% 60% 50% 40% 33% 30% 20% 10% 0% 14% 4% 10% 5% 21% 24% 16% 11% 8% 4% 1% 4% 7% 2% 0% 3% 4 [latte] 4 [tè] 4 [caffè] 4 [orzo] 4 [yogurt] 4 [biscotti] 4 [biscotti integrali] 4 [succo di frutta] 4 [brioches] 4 [cereali/integrali] 4 [torta o crostata] 4 [fette biscottate] 4 [pane] 4 [fette integrali] 4 [burro] 4 [marmellata] 4 [salumi] 4 [formaggio] 4 [frutta]

13 Conosci le tue abitudini alimentari Quali sostanze usi comunemente per dolcificare? 90% 84% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 16% 10% 0% 8% 4% 1% 5 [zucchero bianco] 5 [zucchero di canna] 5 [miele] 5 [dolcificante] 5 [niente]

14 Conosci le tue abitudini alimentari La merenda consumata nell'intervallo scolastico 70% 66% 60% 50% 40% 35% 30% 27% 23% 27% 20% 10% 0% 4% 4% 9% 10% 11% 1% 2% 8 [non consumo merenda nell'intervallo scolastico] 8 [panino imbottito preparato a casa] 8 [panino comprato al bar] 8 [pizza] 8 [tramezzino o hot dog] 8 [merendine confezionate] 8 [snacks (patatine, cioccolata, creckers,ecc.)] 8 [bibite gassate] 8 [succo di frutta] 8 [tè] 8 [latte] 8 [frutta]

15 Conosci le tue abitudini alimentari Fai abitualmente colazione? Fai lo spuntino a scuola? no 11% con la famiglia 40% no 5% qualche volta 13% da solo 47% con gli amici 2% con la famiglia con gli amici da solo si 82% si no qualche volta no

16 Conosci le tue abitudini alimentari Il tuo pranzo durante i giorni di scuola è composta di: 100% 90% 86% 80% 70% 60% 50% 44% 51% 43% 40% 34% 36% 30% 24% 20% 18% 10% 0% 1% 4% 11% 9% 7% 1% 3% 11 [non faccio pranzo] 11 [primo piatto] 11 [pizza] 11 [carne o pesce] 11 [verdure fresche] 11 [panino] 11 [verdure cotte] 11 [legumi] 11 [formaggio] 11 [affettati] 11 [frutta] 11 [dolci] 11 [pasto sostitutivo] 11 [pane] 11 [pane integrale]

17 Conosci le tue abitudini alimentari Quali bevande consumi abitualmente durante i pasti? 120% 100% 97% 80% 60% 40% 28% 20% 0% 4% 4% 14 [acqua] 14 [vino] 14 [birra] 14 [bevande gassate] 5% 6% 10% 14 [caffè] 14 [latte] 14 [succhi di frutta] 1% 14 [integratori salini]

18 Conosci le tue abitudini alimentari Quanto vino o birra bevi? qualche volta bevo super alcolici 15% altre bibite alcoliche 2% qualche bicchiere fuori dai pasti 7% più di 2 bicchieri ai pasti 1% 1 bicchiere ai pasti 9% mai 66% mai 1 bicchiere ai pasti più di 2 bicchieri ai pasti qualche bicchiere fuori dai pasti qualche volta bevo super alcolici altre bibite alcoliche

19 Conosci le tue abitudini alimentari La merenda consumata nel pomeriggio è composta di 40% 35% 34% 34% 30% 25% 24% 24% 20% 15% 20% 16% 14% 17% 11% 13% 10% 8% 8% 5% 4% 0% 16 [non faccio merenda] 16 [panino imbottito] 16 [merendine confezionate] 16 [bibite gassate] 16 [succo di frutta] 16 [latte/yogurt] 16 [budino/gelato] 16 [frutta] 16 [torta o crostata] 16 [biscotti] 16 [snacks (patatine, cioccolata, creckers)] 16 [pizza] 16 [pane e nutella]

20 Conosci le tue abitudini alimentari Oltre la merenda, fai altri spuntini? qualche volta 30% si 24% si no qualche volta no 46%

21 Conosci le tue abitudini alimentari La tua cena durante i giorni di scuola è composta di: 90% 83% 80% 70% 65% 60% 50% 51% 52% 46% 40% 30% 20% 10% 15% 10% 29% 29% 25% 21% 19% 2% 2% 0% 19 [non faccio cena] 19 [primo piatto] 19 [carne o pesce] 19 [legumi] 19 [uova] 19 [pizza] 19 [verdure fresche] 19 [verdure cotte] 19 [formaggio] 19 [affettati] 19 [pane] 19 [pane integrale] 19 [dolci] 19 [frutta]

22 Conosci le tue abitudini alimentari Ti capita di mangiare qualcosa dopo cena? Se sì, cosa? mai 20% sempre 6% snacks salati 21% qualche volta 74% sempre qualche volta mai snacks dolci 79% snacks dolci snacks salati

23 Conosci le tue abitudini alimentari Quale tipo di condimento grasso consumi prevalentemente? 90% 84% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 20% 17% 21% 10% 8% 2% 0% 24 [olio di oliva] 24 [olio di semi] 24 [burro] 24 [panna] 24 [margarina] 24 [maionese]

24 Conosci le tue abitudini alimentari Quante volte in una settimana mangi carne? Quante volte in una settimana mangi pasta? mai o meno di una volta a settimana 3% 1-2 volte a settimana 18% tutti i giorni o quasi 36% 3-4 volte a settimana 15% mai o meno di una volta a settimana 1% 1-2 volte a settimana 6% 3-4 volte a settimana 43% tutti i giorni o quasi 3-4 volte a settimana tutti i giorni o quasi 78% tutti i giorni o quasi 3-4 volte a settimana 1-2 volte a settimana 1-2 volte a settimana mai o meno di una volta a settimana mai o meno di una volta a settimana

25 Conosci le tue abitudini alimentari Quante volte in una settimana mangi legumi? Quante volte in una settimana mangi pesce? mai o meno di una volta a settimana 36% tutti i giorni o quasi 3% 3-4 volte a settimana 15% mai o meno di una volta a settimana 22% tutti i giorni o quasi 0% 3-4 volte a settimana 15% 1-2 volte a settimana 46% tutti i giorni o quasi 3-4 volte a settimana 1-2 volte a settimana 63% tutti i giorni o quasi 3-4 volte a settimana 1-2 volte a settimana 1-2 volte a settimana mai o meno di una volta a settimana mai o meno di una volta a settimana

26 Conosci le tue abitudini alimentari Quante volte in una settimana mangi verdure? Quante volte in una settimana mangi latticini? mai o meno di una volta a settimana 17% tutti i giorni o quasi 29% mai o meno di una volta a settimana 13% tutti i giorni o quasi 25% 1-2 volte a settimana 25% 3-4 volte a settimana 29% tutti i giorni o quasi 3-4 volte a settimana 1-2 volte a settimana 1-2 volte a settimana 31% 3-4 volte a settimana 31% tutti i giorni o quasi 3-4 volte a settimana 1-2 volte a settimana mai o meno di una volta a settimana mai o meno di una volta a settimana

27 Conosci le tue abitudini alimentari Quante volte in una settimana mangi frutta? Con quale frequenza consumi pasta e legumi? 1-2 volte a settimana 16% mai o meno di una volta a settimana 10% tutti i giorni o quasi 45% mese 13% molto raramente 5% gior 61% 3-4 volte a settimana 29% tutti i giorni o quasi 3-4 volte a settimana sett 21% gior sett 1-2 volte a settimana mese mai o meno di una volta a settimana molto raramente

28 Conosci le tue abitudini alimentari Con quale frequenza consumi alimenti da agricoltura bio? Come descriveresti la tua alimentazione? gior 8% sett 11% non lo so 16% bilanciata 38% molto raramente 64% mese 17% gior sett mese molto raramente povera di frutta e verdura 27% ricca di grassi e zuccheri 19% bilanciata ricca di grassi e zuccheri povera di frutta e verdura non lo so

29 Conosci le tue abitudini alimentari Quante volte al giorno consumi dolci confezionati? Quante volte al giorno consumi snacks salati confezionati? 3/4 volte 33% mai 6% non tutti i giorni 29% 3/4 volte 33% mai 8% non tutti i giorni 30% 2/3 volte 10% 1 volta 22% mai non tutti i giorni 1 volta 2/3 volte 3/4 volte 2/3 volte 6% 1 volta 23% mai non tutti i giorni 1 volta 2/3 volte 3/4 volte

30 Conosci le tue abitudini alimentari Quante volte al giorno consumi gelati? Quante volte al giorno consumi cioccolata? 3/4 volte 43% mai 2% non tutti i giorni 30% 3/4 volte 38% mai 14% non tutti i giorni 22% 2/3 volte 8% 1 volta 17% mai non tutti i giorni 1 volta 2/3 volte 3/4 volte 2/3 volte 10% 1 volta 16% mai non tutti i giorni 1 volta 2/3 volte 3/4 volte

31 Conosci le tue abitudini alimentari Quante volte al giorno consumi caramelle? 2/3 volte 5% 3/4 volte 27% mai 45% mai non tutti i giorni 1 volta 2/3 volte 3/4 volte 1 volta 6% non tutti i giorni 17%

32 Conosci le tue abitudini alimentari Quanti hamburger o hot-dog mangi alla settimana? Quante pizze mangi alla settimana? 3/4 volte 3% 5/6 volte 0% più di 7 3% 0 46% 5/6 volte 13% più di 7 8% 0 3% 1/2 volte 48% 0 1/2 volte 3/4 volte 5/6 volte più di 7 3/4 volte 31% 1/2 volte 45% 0 1/2 volte 3/4 volte 5/6 volte più di 7

33 Seconda sezione del questionario Conosci te stesso

34 Conosci te stesso Che cosa leggi sulle confezioni dei prodotti alimentari che acquisti? 60% 56% 54% 50% 40% 30% 20% 24% 20% 21% 10% 10% 0% 38 [prezzo] 38 [ingredienti] 38 [scadenza] 38 [calorie] 38 [informazioni nutrizionali] 38 [non leggo le etichette]

35 Conosci te stesso In situazioni di stress non modifichi le tue abitudini alimentari 39% tendi a mangiare di più 36% tendi a mangiare di meno 25% tendi a mangiare di più tendi a mangiare di meno non modifichi le tue abitudini alimentari

36 Conosci te stesso Mangi 50% 45% 40% 47% 40% 45% 35% 30% 25% 26% 20% 15% 10% 5% 0% 1% 52 [per obbligo] 52 [per piacere] 52 [per caso] 52 [perché è ora di mangiare] 2% 52 [per vivere] 52 [per crescere] 52 [perché non hai altro da fare] 7%

37 Conosci te stesso Hai mai seguito una dieta? Se hai seguito una dieta, perché Si 18% indicata dal medico 21% No 82% Si No suggerita dalla famiglia 52% letta dal giornale 11% suggerita dagli amici 16% indicata dal medico letta dal giornale suggerita dagli amici suggerita dalla famiglia

38 Conosci te stesso Cosa pensi del tuo peso? Ti capita di mangiare o bere di nascosto? sei in sovrappeso 17% sei sottopeso 5% qualche volta 19% spesso 2% sempre 2% sei normopeso 78% sei normopeso sei in sovrappeso sei sottopeso mai 77% mai qualche volta spesso sempre

39 Conosci te stesso Chi è che influenza le tue scelte alimentari? 70% 60% 58% 50% 40% 41% 30% 20% 10% 5% 7% 5% 0% 61 [la famiglia] 61 [la scuola] 61 [nessuno] 61 [la pubblicità] 61 [gli amici]

40 Conosci te stesso Pratichi sport: Durante il tempo libero ti sposti: raramente 10% mai 5% in autobus 8% in macchina 10% qualche volta 30% regolarmente 55% regolarmente qualche volta raramente mai a piedi in motorino 18% 58% in autobus in bicicletta in macchina 6% a piedi in bicicletta in motorino

41 Terza sezione del questionario Conosci l ABC dell alimentazione

42 Conosci l ABC dell alimentazione Quali tra questi alimenti contengono più proteine? Quali tra questi alimenti contengono più carboidrati? frutta 11% pane 8% pesce 14% ortaggi 8% carne 81% pane carne frutta pasta/pane 78% pesce ortaggi pasta/pane

43 Conosci l ABC dell alimentazione Quali tra questi alimenti contengono più grassi? Quali tra questi alimenti contiene più vitamine? frutta 3% mozzarella 31% succhi di frutta 3% carne 9% latticini 4% prosciutto 66% mozzarella prosciutto frutta frutta/verdura fresca 84% carne latticini frutta/verdura fresca succhi di frutta

44 Conosci l ABC dell alimentazione Quali di questi alimenti fornisce più energia? Quali alimenti consideri più adatti alla prima colazione? pesce 14% ortaggi 8% uova e pancetta 5% frutta 10% pasta/pane 78% pesce latte e biscotti 85% uova e pancetta frutta latte e biscotti ortaggi pasta/pane

45 Conosci l ABC dell alimentazione E' giusto giornalmente consumare: E' opportuno mangiare il formaggio: 5-7 pasti 13% 1-2 pasti 3% al posto della carne 28% dopo il secondo pasto 53% 3-5 pasti 84% 1-2 pasti 3-5 pasti 5-7 pasti nel panino a scuola 19% dopo il secondo pasto nel panino a scuola al posto della carne

46 Conosci l ABC dell alimentazione Cosa si intende per fibra alimentare? In una dieta equilibrata può essere prevista l'eliminazione di: la buccia della frutta 21% la parte fibrosa della carne 27% nessuno di questi composti 29% carboidrati 6% una componente non digeribile dei vegetali 52% vitamine 4% proteine 7% carboidrati grassi 54% la parte fibrosa della carne una componente non digeribile dei vegetali la buccia della frutta grassi proteine vitamine nessuno di questi composti

47 Conosci l ABC dell alimentazione Quali alimenti sono ritenuti utili per prevenire i tumori all'intestino? salumi 14% gelati 4% carne 6% pasta 7% latticini 5% carne pasta verdura/frutta latticini salumi gelati verdura/frutta 64%

48 Conosci l ABC dell alimentazione Conosci l'anoressia o la bulimia? Se sì, qual è, secondo te, la causa principale di tali squilibri alimentari? No 7% problemi relazionali 43% altro 2% mancanza di educazione alimentare 28% Si 93% Si No condizionamenti dei media 27% mancanza di educazione alimentare condizionamenti dei media problemi relazionali altro

49 Interpretazione dei dati Nella sezione Conosci le tue abitudini alimentari... si evidenziano prevalentemente i seguenti dati (gli elenchi proposti all'interno dei vari punti sono in ordine decrescente di percentuale): - si consumano 5 pasti al giorno; - la colazione è costituita da latte/caffè, biscotti e brioches con dolcificante zucchero bianco; - quasi tutta la popolazione scolastica consuma una merenda a scuola costituita da pizza, panino imbottito, snacks con bibite (estatè, succo di frutta, pochi acqua); - il pranzo, consumato a casa, prevede un primo piatto e un secondo di cibi proteici (carne/pesce, affettati), frutta e verdure fresche nella metà dei casi, dolci e pane. Bevande acqua, bibite gassate mentre il vino è scarso a pasto; - la merenda, consumata dai più, consiste in pizza, snacks, pane e nutella, panino imbottito, bibite gassate, succo di frutta. Scarsa è la frutta fresca. La metà degli intervistati ricorre a più di una merenda;

50 Interpretazione dei dati - la cena propone i piatti proteici del pranzo, non presenta il primo piatto, frutta e verdura fresca in metà dei casi. Scarso il consumo di legumi, verdure cotte e pane integrale. Diffuso il ricorso a spuntini dopo cena, quasi sempre dolci; - dall'analisi dei prodotti e piatti consumati a pranzo e a cena, si evince il maggior consumo a livello settimanale di piatti preparati a casa, conditi con olio d'oliva, mentre scarsi sono i prodotti biologici, surgelati e precucinati; - ai ragazzi piace di più pasta/pizza e dolci, e piace di meno legumi e verdura; un terzo di essi considera la loro dieta bilanciata, circa la metà ricca di grassi e zuccheri o povera di frutta, mentre una minoranza non sa esprimere una valutazione; - ricorrono più volte al giorno al consumo di dolci e snacks; diverse volte settimanalmente a fast-food, hod dogs e hamburger;

51 Interpretazione dei dati Nella sezione Conosci te stesso... - delle etichette si legge per lo più prezzo e data di scadenza, più raramente gli ingredienti e i valori nutrizionali; - per i pochi che hanno seguito una dieta, questa è stata suggerita dalla famiglia più che dal medico, posto quest'ultimo quasi al livello dei consigli degli amici; scarsa appare l'influenza dei giornali; - qualche unità percentuale di ragazzi mangia o beve di nascosto sempre o frequentemente; - le scelte alimentari o non sono influenzate da nessuno o dalla famiglia; poco peso hanno amici, pubblicità e scuola; - metà dei ragazzi praticano sport in modo costante, il resto saltuariamente o per niente; - gli spostamenti nel tempo libero avvengono prevalentemente in motorino o in autobus; pochi si spostano a piedi o in bici

52 Interpretazione dei dati Dall analisi della terza sezione del questionario Conosci l ABC dell alimentazione si evidenzia: - una discreta conoscenza dei principi base dell alimentazione e degli alimenti ricchi di proteine, carboidrati, grassi o vitamine; - meno chiara appare la collocazione dell uso di formaggi tra i pasti o i dessert e l individuazione degli alimenti ricchi di fibre; - per una dieta equilibrata si eliminerebbero per lo più grassi, mentre circa un terzo pensa che nessun alimento deve essere eliminato; - il consumo di frutta e verdura è considerato preventivo per l insorgenza di tumori; - si conoscono anoressia e bulimia e metà degli intervistati riconducono tali squilibri alimentari a problemi relazionali, mentre il resto si divide tra mancanza di educazione alimentare e condizionamenti dei media

Così nasce il questionario che stai per compilare.

Così nasce il questionario che stai per compilare. Premessa Una sana alimentazione e l attività fisica sono fondamentali per mantenere a lungo uno stato di benessere. Spesso però mancano informazioni precise e chi sa cosa dovrebbe fare non sempre applica,

Dettagli

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Regole per 10 una S a n a Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio. Una volta che l

Dettagli

QUESTIONARIO PER EDUCATORI

QUESTIONARIO PER EDUCATORI www.okkio3a.liguria.org Codice ID questionario _ _ _ _ _ _ _ _ ASL Scuola Classe QUESTIONARIO PER EDUCATORI 1. Elenca alcuni alimenti o bevande che contengono zuccheri: 2. Hai l abitudine di fare la colazione

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI VITA a cura di

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI VITA a cura di INFORMARSI È SEMPLICE, RECLAMARE È FACILE CONOSCERE I PROPRI DIRITTI È IL PRIMO PASSO PER FARLI VALERE Iniziativa organizzata con il contributo del Ministero dello Sviluppo Economico QUESTIONARIO SUGLI

Dettagli

Guida alla nutrizione

Guida alla nutrizione CentroCalcioRossoNero Guida alla nutrizione Bilancio energetico e nutrienti Il mantenimento del bilancio energetico-nutrizionale negli atleti rappresenta un importante obiettivo biofisiologico. Diversi

Dettagli

CONSIGLI GENERALI PER UN ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA

CONSIGLI GENERALI PER UN ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA CONSIGLI GENERALI PER UN ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA Un alimentazione equilibrata prevede l assunzione di tre pasti durante la giornata: colazione, pranzo e cena ed, eventualmente, due spuntini a metà mattina

Dettagli

www.coolfoodplanet.org www.efad.org coolf et.org www.eufic.org

www.coolfoodplanet.org www.efad.org coolf et.org www.eufic.org g olf or w. coo n lf o o d p l a et. g or co w w et. ww w.efa d.o.eufic.org w ww rg Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio.

Dettagli

Campagna Obesity Day 10 Ottobre 2014 OBESITÀ FACCIAMO INSIEME IL PRIMO PASSO! Questionario

Campagna Obesity Day 10 Ottobre 2014 OBESITÀ FACCIAMO INSIEME IL PRIMO PASSO! Questionario Campagna Obesity Day 10 Ottobre 2014 OBESITÀ FACCIAMO INSIEME IL PRIMO PASSO! Questionario Campagna Obesity Day 2014 questionario SCHEDA PAZIENTE 1. Provincia... 2. Data... 3. Sesso... A) M B) F 4. Età...

Dettagli

U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione PROGETTO DI PREVENZIONE 2007/2008. Codice

U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione PROGETTO DI PREVENZIONE 2007/2008. Codice U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione PROGETTO DI PREVENZIONE 2007/2008 Dimmi come mangi Codice 1 2 3 1. Inserisci qui l iniziale del nome di tua mamma 2. Inserisci qui le ultime tre cifre del

Dettagli

Alimentazione nel bambino in età scolare

Alimentazione nel bambino in età scolare Martellago 05 marzo 2015 Alimentazione nel bambino in età scolare Dr.ssa Maria Tumino Servizio Igiene degli alimenti e della Nutrizione Veneto Sovrappeso Obesità Obesità severa 17,45% 5,5% 1,5% latte

Dettagli

GIOCHI IL PRANZO È SANO CON MELAROSSA

GIOCHI IL PRANZO È SANO CON MELAROSSA PROGETTO SCUOLA MELAROSSA GIOCHI IL PRANZO È SANO CON MELAROSSA con la supervisione del professor Pietro A. Migliaccio Presidente di SISA, Società Italiana di Scienza dell Alimentazione e la collaborazione

Dettagli

Alimentiamoci di BUONE REGOLE: partecipiamo ad una CORRETTA ALIMENTAZIONE

Alimentiamoci di BUONE REGOLE: partecipiamo ad una CORRETTA ALIMENTAZIONE con il patrocinio di Alimentiamoci di BUONE REGOLE: partecipiamo ad una CORRETTA ALIMENTAZIONE Un progetto realizzato da Cittadinanzattiva Lazio, Confconsumatori Federazione Regionale Lazio e Movimento

Dettagli

Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta per una gestione condivisa.»

Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta per una gestione condivisa.» AZIENDA UNITÁ LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 13 Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta

Dettagli

DIABETE E ALIMENTAZIONE

DIABETE E ALIMENTAZIONE DIABETE E ALIMENTAZIONE La pianificazione di una dieta corretta può essere difficile se non si è certi della combinazione di cibi migliore, delle porzioni e dell effetto dei diversi alimenti sui livelli

Dettagli

un bambino ( ) a che ora parti da casa per andare a scuola Spesso ( ) ( )

un bambino ( ) a che ora parti da casa per andare a scuola Spesso ( ) ( ) INDOVINA COSA MANGIO Ciao! La Commissione Mensa, composta dai genitori di alcuni ragazzi che frequentano la tua stessa scuola, si occupa di ciò che mangi in mensa. Il suo obiettivo è quello di migliorare

Dettagli

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE 1) CONTROLLA IL PESO E MANTIENITI ATTIVO Pesarsi almeno una

Dettagli

Imparare a leggere e interpretare etichette nutrizionali preparare lista precisa e acquistare solo alimenti lista fare acquisti quando non siete

Imparare a leggere e interpretare etichette nutrizionali preparare lista precisa e acquistare solo alimenti lista fare acquisti quando non siete Come costruire una sana alimentazione in famiglia Quando si fa la spesa durante i pasti alcolici consigli ai genitori come ridurre il contenuto in grassi (Società Italiana Nutrizione Umana) 1 Quando si

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

E-Book Gratuito I principi base del Professionista Top

E-Book Gratuito I principi base del Professionista Top Questo E-book è di proprietà di Ivan Ianniello. Questo E-book non può essere copiato, venduto o usato come contenuto proprio in nessun caso, salvo previa concessione dell'autore. L'Autore non si assume

Dettagli

10/02/2015. Dott. Luca Belli Biologo Nutrizionista Specialista in Scienza dell Alimentazione. SIAN ASUR Marche AV2 Fabriano

10/02/2015. Dott. Luca Belli Biologo Nutrizionista Specialista in Scienza dell Alimentazione. SIAN ASUR Marche AV2 Fabriano Dott. Luca Belli Biologo Nutrizionista Specialista in Scienza dell Alimentazione SIAN ASUR Marche AV2 Fabriano Consigliere Nazionale SINSeB Docente Università di Camerino Stato nutrizionale Bilancio energetico

Dettagli

SERVIZIO DI IGIENE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE (S.I.A.N. - ASL NO )

SERVIZIO DI IGIENE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE (S.I.A.N. - ASL NO ) SERVIZIO DI IGIENE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE (S.I.A.N. - ASL NO ) OBIETTIVI del SIAN: sicurezza alimentare prevenzione delle malattie correlate all alimentazione promuovere comportamenti utili per la

Dettagli

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO NUTRIZIONE ed EQULIBRIO Lo sapevi che Una corretta alimentazione è importante per il nostro benessere psico-fisico ed è uno dei modi più sicuri per prevenire diverse malattie. Sono diffuse cattive abitudini

Dettagli

Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto

Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto A CURA DEL MINISTERO DELLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DELLA COMUNICAZIONE E DEI RAPPORTI EUROPEI E INTERNAZIONALI, UFFICIO

Dettagli

FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO. Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv.

FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO. Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv. FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO Servizio di Dietetica e Nutrizione Clinica Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv.it Progetto pilota Linee

Dettagli

ALIMENTAZIONE SANA PER CRESCERE BENE

ALIMENTAZIONE SANA PER CRESCERE BENE ALIMENTAZIONE SANA PER CRESCERE BENE In qualità di Presidente del mi sento in dovere di portarvi a conoscenza di alcune interessanti e basilari concetti per una corretta alimentazione dei nostri figli.

Dettagli

Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari

Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari È una iniziativa Diversity & Inclusion Sandoz Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari Introduzione: Le malattie cardiovascolari

Dettagli

Alimenti. Gruppi Alimentari

Alimenti. Gruppi Alimentari Alimenti Gli alimenti sono tutto ciò che viene utilizzato come cibo dalla specie umana. Un dato alimento non contiene tutti i nutrienti necessari per il mantenimento di un corretto stato fisiologico La

Dettagli

I gruppi alimentari GRUPPO N GRUPPO N. CARNI, PESCI, UOVA Forniscono: proteine ad alto valore biologico; minerali quali ferro,

I gruppi alimentari GRUPPO N GRUPPO N. CARNI, PESCI, UOVA Forniscono: proteine ad alto valore biologico; minerali quali ferro, I nutrienti I gruppi alimentari NEL NOSTRO VIVER COMUNE, NON RAGIONIAMO CON NUTRIENTI MA CON ALIMENTI: SONO PERTANTO STATI RAGGRUPPATI GLI ALIMENTI SECONDO CARATTERISTICHE NUTRITIVE IN COMUNE. GRUPPO N

Dettagli

IL Piccolo Cronista Sportivo

IL Piccolo Cronista Sportivo IL Piccolo Cronista Sportivo Stagione Sportiva 2014-2015 Asp.Scuola calcio Qualificata EDIZIONE SPECIALE SULL INCONTRO DEL 10.11.2014 SUL TEMA: L Educazione alimentare per la salute e lo sport Piccoli

Dettagli

I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI

I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI Le Linee guida per una sana alimentazione italiana dell Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN) pubblicate nel 2003 propongono dieci direttive

Dettagli

Progetto A scuola di merende

Progetto A scuola di merende Dipartimento di Sanità Pubblica Area Dipartimentale Sanità Pubblica Unità Operativa Igiene degli Alimenti e Nutrizione Progetto A scuola di merende Risultati del progetto di sorveglianza nutrizionale su

Dettagli

SPUNTINO.. CHE PIACERE!

SPUNTINO.. CHE PIACERE! ANNO SCOLASTICO 2011-2012 SCUOLA DELL'INFANZIA "COLLODI " ORBASSANO I CIRCOLO PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE SEZ. A-B-C-D SPUNTINO.. CHE PIACERE! Immagini: Microsoft clipart 1) MOTIVAZIONE Il progetto

Dettagli

La dieta deve assicurare al nostro organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l energia

La dieta deve assicurare al nostro organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l energia 8. Varia spesso le tue scelte a tavola 58 La dieta deve assicurare al nostro organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l energia da essi apportata, anche altri nutrienti indispensabili,

Dettagli

ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI

ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI Intervento a cura di: Dr.ssa Maria Teresa Gussoni Ss Igiene Nutrizione Milano, 3 maggio 2012 1 L eccesso di peso rappresenta un fattore di rischio rilevante per le principali

Dettagli

L alimentazione dei bambini A TAVOLA CON NOI

L alimentazione dei bambini A TAVOLA CON NOI L alimentazione dei bambini A TAVOLA CON NOI La prima colazione A tavola: La prima colazione permette di migliorare l attenzione e la concentrazione, quindi il rendimento scolastico. Inizia la tua giornata

Dettagli

DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE

DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE Corso di tecniche di assistenza di base per caregivers Maggio Dicembre 2012 FABBISOGNO ENERGETICO Il fabbisogno energetico è individuale e dipende da: Sesso Peso Altezza Età

Dettagli

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA La dieta nel diabete Come deve essere la dieta del paziente diabetico? Tutti gli alimenti vanno consumati con misura

Dettagli

PRANZO o CENA (30-40%apporto calorico giornaliero) COLAZIONE (15% apporto calorico giornaliero)

PRANZO o CENA (30-40%apporto calorico giornaliero) COLAZIONE (15% apporto calorico giornaliero) Consigli COLAZIONE (15% apporto calorico giornaliero) E un momento alimentare troppo spesso trascurato. E importante consumare un adeguata colazione. E dimostrato, peraltro, che l assenza di questo pasto

Dettagli

L'alimentazione nel giovane sportivo

L'alimentazione nel giovane sportivo L'alimentazione nel giovane sportivo Dr.ssa Sara Perrotta Biologa Nutrizionista Le abitudini alimentari sono in grado di influenzare in maniera significativa la capacità individuale di realizzare una determinata

Dettagli

Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre

Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre L obesità è una patologia causata (laddove non sia attribuibile ad altri motivi) da comportamenti ed abitudini di vita scorretti: contrastarla

Dettagli

Consigli per l'alimentazione degli sportivi: sani, in forma e senza glutine!

Consigli per l'alimentazione degli sportivi: sani, in forma e senza glutine! ..\..\Leggi+Articoli rist + logo+immag\loghi AIC\Loghi AFC\AFC definitivobis.pdf Consigli per l'alimentazione degli sportivi: sani, in forma e senza glutine! Alimentazione sana ed equilibrata Migliora

Dettagli

Consigli alimentari per la prima infanzia (1/3 anni)

Consigli alimentari per la prima infanzia (1/3 anni) DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO - Servizio Igiene della Nutrizione Consigli alimentari per la prima infanzia (1/3 anni) Per una crescita armoniosa è importante che il bambino assuma i pasti in modo

Dettagli

La nutrizione, tra gusto e salute, nei menu scolastici

La nutrizione, tra gusto e salute, nei menu scolastici Milano, 29 marzo 2012 La nutrizione, tra gusto e salute, nei menu scolastici Andrea Ghiselli INRAN La corretta alimentazione del bambino Alimento 3-10 anni Porzioni Linee Guida Frutta+succhi 216 1.4 3

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO

OPUSCOLO INFORMATIVO OPUSCOLO INFORMATIVO Mangiare sano...a scuola e a casa Anno scolastico 2012-2013 Comune di Rovello Porro C are Mamme, Papà e giovani rovellesi, questo opuscolo vuole essere un aiuto alle famiglie, non

Dettagli

L alimentazione equilibrata

L alimentazione equilibrata L alimentazione equilibrata ( R. Pellati, 2005) Macronutrienti Percentuale % Quantità Calorie Proteine 12-15 80-90 g/die Grassi 25-30 75-85 g/die Carboidrati Fibra 55-60 --- 360-390 g/die 20-30 g/die 1

Dettagli

La dieta della Manager Assistant

La dieta della Manager Assistant La dieta della Manager Assistant TUTTI I GIORNI COLAZIONE - 1 vasetto di yogurt oppure 1 tazza di latte parzialmente scremato oppure 1 cappuccino - 3 biscotti secchi oppure 4 fette biscottate oppure 1

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLA STRUTTURA E ALLA COMPOSIZIONE DEI PASTI

SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLA STRUTTURA E ALLA COMPOSIZIONE DEI PASTI ALLEGATO 2 (AL CAPITOLATO DI GESTIONE) SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLA STRUTTURA E ALLA COMPOSIZIONE DEI PASTI Capitolato di gestione Allegato 2 Pagina 1 di 9 Disposizioni Generali I pasti che l'amministrazione

Dettagli

Introduzione Pag. 3. Il decalogo dei consigli Pag 4. Ripartizione giornaliera degli alimenti Pag. 5. Esempi di dieta Pag. 6

Introduzione Pag. 3. Il decalogo dei consigli Pag 4. Ripartizione giornaliera degli alimenti Pag. 5. Esempi di dieta Pag. 6 Introduzione Pag. 3 Il decalogo dei consigli Pag 4 Ripartizione giornaliera degli alimenti Pag. 5 Esempi di dieta Pag. 6 Frequenze settimanali Pag. 7 Attività fisica Pag. 8 La piramide della salute Pag.

Dettagli

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE Studio Dietistico dott.ssa Francesca Pavan - Via G. Falcone 16-30024 Musile di Piave (Ve) Tel. 0421331981 Fax. 0421456889 www.studiodietisticopavan.it Esistono

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE. Più gusto con lo spuntino giusto

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE. Più gusto con lo spuntino giusto PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Più gusto con lo spuntino giusto La fase iniziale: perché mangiamo? Quali sono i principi nutritivi degli alimenti? Insieme all assistente sanitaria Patrizia abbiamo ripreso

Dettagli

Dott.ssa Marcella Camellini

Dott.ssa Marcella Camellini Dott.ssa Marcella Camellini ALIMENTAZIONE Aumentare il consumo di frutta fresca, verdure e ortaggi di tutti i tipi, privi di grassi e ricchi di vitamine, minerali e fibre. Privilegiare gli oli vegetali,

Dettagli

L ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO IN ETA SCOLARE

L ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO IN ETA SCOLARE L ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO IN ETA SCOLARE A cura della dott.ssa Teresa Canali In età scolare si impostano e consolidano le abitudini alimentari del bambino, pertanto è in questa fase della vita che la

Dettagli

COMITATO SCIENTIFICO PER LA SALUTE

COMITATO SCIENTIFICO PER LA SALUTE COMITATO SCIENTIFICO PER LA SALUTE in collaborazione con: - C. N. R. di Avellino Istituto di Scienze dell alimentazione - Prof. Augusto Parente-Facoltà di scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, Seconda

Dettagli

L ATTIVITA DEL SERVIZIO

L ATTIVITA DEL SERVIZIO Dipartimento di Sanità Pubblica Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione Area Nutrizione L ATTIVITA DEL SERVIZIO A partire da settembre 2002, l unità operativa Nutrizione del SIAN di Modena ha

Dettagli

Viaggio delle sostanze nutritive

Viaggio delle sostanze nutritive Viaggio delle sostanze nutritive Il cibo che assumiamo contiene sostanze nutritive per la produzione di nuove cellule Gli alimenti però devono essere ridotti in molecole Esistono 4 fasi fondamentali 1)

Dettagli

L'Alimentazione (principi alimentari e consigli) Una Sana Alimentazione Ogni essere vivente introduce cibo nell'organismo: questo processo prende il nome di ALIMENTAZIONE. Introdurre cibo nel nostro corpo

Dettagli

MANGIAR SANO UN GIOCO DA BAMBINI!

MANGIAR SANO UN GIOCO DA BAMBINI! MANGIAR SANO UN GIOCO DA BAMBINI! Paese, 13 marzo 2013 dott.ssa Laura Martinelli dietista sportiva www.alimentazionesportivamartinelli.com ARGOMENTI L alimentazione dei bambini in Italia Elementi di dietetica

Dettagli

Alimentazione e reflusso gastrico

Alimentazione e reflusso gastrico Cause Il reflusso gastrico è causato dal reflusso del contenuto acido dello stomaco nell esofago. Questo succede per esempio con una pressione troppo forte sullo stomaco o perché il muscolo superiore di

Dettagli

Indagine su abitudini alimentari, attività motoria e benessere fisico dei bambini di 6-11 anni e dei giovani di 12-17 anni

Indagine su abitudini alimentari, attività motoria e benessere fisico dei bambini di 6-11 anni e dei giovani di 12-17 anni Indagine su abitudini alimentari, attività motoria e benessere fisico dei bambini di 611 anni e dei giovani di 1217 anni Sintesi dei risultati Aprile 2004 S. 0402930 Premessa Nelle pagine seguenti vengono

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA NUTRIZIONE

EDUCAZIONE ALLA NUTRIZIONE EDUCAZIONE ALLA NUTRIZIONE Dott.ssa Luce Ghigo Medico Chirurgo Convenzionato S.S.N. Medicina di Gruppo - Medico di R.S.A. Piani Alimentari e Terapia del Sovrappeso 1 Se è vero che le esigenze nutrizionali

Dettagli

Pensare globalmente, agire localmente.

Pensare globalmente, agire localmente. Pensare globalmente, agire localmente. Consapevolezza alimentare degli studenti del Liceo V. Gioberti di Torino Pensare globalmente, agire localmente. Questo lo slogan del progetto Comenius 2013/2015 che

Dettagli

Hanno partecipato. Ferrara Maria Piera. Serino Livia. Grafica a cura di. Serino Livia

Hanno partecipato. Ferrara Maria Piera. Serino Livia. Grafica a cura di. Serino Livia Hanno partecipato Ferrara Maria Piera Serino Livia Grafica a cura di Serino Livia Alimentazione e stili di vita Un incontro di grande interesse su un tema estremamente attuale. Giovedì 23 aprile alle 9.30

Dettagli

Schema della dieta ipoproteica 1

Schema della dieta ipoproteica 1 Schema della dieta ipoproteica 1 Consigli generali: 1. Consumare settimanalmente come secondi piatti: Carne Pesce (fresco e surgelato) Formaggio fresco Prosciutto cotto al naturale Uova Legumi (freschi

Dettagli

Ricette per una sana alimentazione

Ricette per una sana alimentazione Ricette per una sana alimentazione Renza Berruti Cristina Deorsola www.bancacrasti.it Premessa Le attuali conoscenze scientifiche dimostrano che l incidenza di molte patologie croniche è legata alla dieta

Dettagli

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata.

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. Una corretta alimentazione e una costante attività fisica sono la base per una vita sana Perché si

Dettagli

SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media)

SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media) Dipartimento Cure Primarie Area Dipartimentale salute donna e bambino UOS Pediatria Territoriale Est SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media) Merenda di metà mattina Latte

Dettagli

LE BASI DELL ALIMENTAZIONE INTRODUZIONE

LE BASI DELL ALIMENTAZIONE INTRODUZIONE LE BASI DELL ALIMENTAZIONE INTRODUZIONE Lo scopo di questa guida alimentare è prevalentemente quello di informare con chiarezza e orientare il proprio stile di vita alimentare, modulando le scelte alimentari

Dettagli

Adolescenza; alimenti per crescere

Adolescenza; alimenti per crescere Adolescenza; alimenti per crescere - Indagine conoscitiva - Note di commento Questionario In collaborazione con: anno 2014-2015 ABITUDINI ALIMENTARI Il primo dato che si evidenzia dall'indagine - realizzata

Dettagli

Corretta alimentazione prima della campestre e anche dopo!

Corretta alimentazione prima della campestre e anche dopo! Corretta alimentazione prima della campestre e anche dopo! Prof. Augusto Santi Alimentazione e giovani sportivi IERI E OGGI Cent anni fa: giochi di movimento, pane e acqua Oggi: giochi al computer e merendine

Dettagli

SCEGLI IL GUSTO. 7 febbraio 2013 Body Worlds. Anna Caroli

SCEGLI IL GUSTO. 7 febbraio 2013 Body Worlds. Anna Caroli SCEGLI IL GUSTO 7 febbraio 2013 Body Worlds Anna Caroli Terminato l iter diagnostico esami del sangue biopsia enterica Oggi so di essere celiaco Cosa faccio e cosa mangio Il Medico fornisce le prime e

Dettagli

TABELLE DIETETICHE. Media Maschi/femmine (Kcal/gg) Fabbisogno Energetico. Nido d infanzia dell infanzia

TABELLE DIETETICHE. Media Maschi/femmine (Kcal/gg) Fabbisogno Energetico. Nido d infanzia dell infanzia TABELLE DIETETICHE La tabella dietetica deve fornire la corretta quantità in nutrienti, sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo, in modo che l organismo dell individuo non debba ricorrere ad

Dettagli

Evoluzione dei comportamenti alimentari

Evoluzione dei comportamenti alimentari Evoluzione dei comportamenti alimentari Di pari passo con l evoluzione dell agricoltura e della zootecnia si è assistito ad un radicale mutamento delle abitudini alimentari delle popolazioni. Nei paesi

Dettagli

DIETA. Ovvero MANGIARE PER LA VITA

DIETA. Ovvero MANGIARE PER LA VITA Regione PIEMONTE- ASL2-Torino Ambulatorio di Cardiologia OSPEDALE S. Giovanni Bosco Tel.011-2402310 Progetto GIOTTO Responsabile Drssa Bianca BIANCHINI DIETA Ovvero MANGIARE PER LA VITA Questo piccolo

Dettagli

Linee di indirizzo nazionali per la ristorazione scolastica del Ministero della Salute

Linee di indirizzo nazionali per la ristorazione scolastica del Ministero della Salute Linee di indirizzo nazionali per la ristorazione scolastica del Ministero della Salute Dott. ssa Ida Poni Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e della nutrizione Ministero della

Dettagli

SEZIONE PROVINCIALE DI CUNEO IL PIACERE DELLA SALUTE

SEZIONE PROVINCIALE DI CUNEO IL PIACERE DELLA SALUTE SEZIONE PROVINCIALE DI CUNEO IL PIACERE DELLA SALUTE BIBLIOGRAFIA Le informazioni contenute nell opuscolo sono state acquisite da: LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE www.mipaf.it (sito ufficiale del

Dettagli

ALIMENTAZIONE IN ETA PRESCOLARE E SCOLARE. Silvia Scaglioni Clinica Pediatrica Ospedale S.Paolo Università di Milano

ALIMENTAZIONE IN ETA PRESCOLARE E SCOLARE. Silvia Scaglioni Clinica Pediatrica Ospedale S.Paolo Università di Milano ALIMENTAZIONE IN ETA PRESCOLARE E SCOLARE Silvia Scaglioni Clinica Pediatrica Ospedale S.Paolo Università di Milano ABITUDINI NUTRIZIONALI IN ITALIA ETÀ PRESCOLARE E SCOLARE ABITUDINI NUTRIZIONALI 3-53

Dettagli

LO SPORT E SERVITO. CINISELLO BALSAMO 25 MAGGIO 2012 Dott.ssa Raffaella Elena Monti

LO SPORT E SERVITO. CINISELLO BALSAMO 25 MAGGIO 2012 Dott.ssa Raffaella Elena Monti LO SPORT E SERVITO CINISELLO BALSAMO 25 MAGGIO 2012 Dott.ssa Raffaella Elena Monti ALIMENTO - DEFINIZIONE Per alimento si intende qualsiasi sostanza utilizzabile dal nostro organismo ai fini dell accrescimento,

Dettagli

INDICE PREFAZIONE ALLA TERZA EDIZIONE 13 PARTE 1 PRINCIPI DELL ALIMENTAZIONE

INDICE PREFAZIONE ALLA TERZA EDIZIONE 13 PARTE 1 PRINCIPI DELL ALIMENTAZIONE INDICE PREFAZIONE ALLA TERZA EDIZIONE 13 PARTE 1 PRINCIPI DELL ALIMENTAZIONE INTRODUZIONE 15 L aspettativa di vita.........................................17 La grande illusione.........................................17

Dettagli

L ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA FREQUENZE SETTIMANALI DI CONSUMO E PORZIONI STANDARD

L ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA FREQUENZE SETTIMANALI DI CONSUMO E PORZIONI STANDARD ASL LECCO - GRUPPI DI CAMMINO 2008 L ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA FREQUENZE SETTIMANALI DI CONSUMO E PORZIONI STANDARD Estratto dalle LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA predisposte dall Istituto

Dettagli

QUESTIONARIO. Indagine nazionale sullo stato di salute e di benessere degli studenti di scuola secondaria di I grado

QUESTIONARIO. Indagine nazionale sullo stato di salute e di benessere degli studenti di scuola secondaria di I grado Indagine nazionale sullo stato di salute e di benessere degli studenti di scuola secondaria di I grado QUESTIONARIO scrivi il codice personale che hai creato 0 ASL CN Alba-Bra Piemonte, Eclectica, Università

Dettagli

Sovrappeso: se l eccesso di peso è inferiore al 20% (del peso ideale). Obesità: se superiore al 20%

Sovrappeso: se l eccesso di peso è inferiore al 20% (del peso ideale). Obesità: se superiore al 20% Sovrappeso: se l eccesso di peso è inferiore al 20% (del peso ideale). Obesità: se superiore al 20% Eccesso di peso nell infanzia 50 45 40 35 30 25 20 15 10 5 1960 1988 1993 2002 2007 2015 okkio alla

Dettagli

PRONTUARIO DIETETICO ED IDENTIFICAZIONE NUTRIZIONALE DEGLI OSPITI

PRONTUARIO DIETETICO ED IDENTIFICAZIONE NUTRIZIONALE DEGLI OSPITI PRONTUARIO DIETETICO ED IDENTIFICAZIONE NUTRIZIONALE DEGLI OSPITI CORSO REGIONALE DI FORMAZIONE 1 Dicembre 2006 Dietista Silvia Scremin Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione U.L.SS. n.6 Vicenza MENÙ DOCUMENTO

Dettagli

ALIMENTAZIONE e NUOTO

ALIMENTAZIONE e NUOTO MICROELEMENTI ALIMENTAZIONE e NUOTO ZUCCHERI: costituiscono la fonte energetica, che permette all uomo di muoversi. Sono di due tipi : a. SEMPLICI, si trovano nella zuccheriera, nella, nel miele e sono

Dettagli

BUON GIORNO: SONO LE 7 DEL MATTINO E TI PREPARI AD AFFRONTARE UNA NUOVA GIORNATA.

BUON GIORNO: SONO LE 7 DEL MATTINO E TI PREPARI AD AFFRONTARE UNA NUOVA GIORNATA. INTRODUZIONE Da un indagine condotta dal CONI Provinciale di Milano, risulta che 3 bambini su 10 sono in sovrappeso e obesi. Ciò è dovuto soprattutto ad abitudini alimentari errate e a un eccessiva sedentarietà.

Dettagli

Progetto di educazione alimentare per le scuole della Provincia di Lecco

Progetto di educazione alimentare per le scuole della Provincia di Lecco Progetto di educazione alimentare per le scuole della Provincia di Lecco ANNO SCOLASTICO 2014/15 La LILT - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Sezione Provinciale di Lecco, realizza da diversi

Dettagli

Come aumentare l apporto calorico alla dieta

Come aumentare l apporto calorico alla dieta Come aumentare l apporto calorico alla dieta Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione

Dettagli

Preparazione all intervento chirurgico in ginecologia oncologica e Nutrizione

Preparazione all intervento chirurgico in ginecologia oncologica e Nutrizione Preparazione all intervento chirurgico in ginecologia oncologica e Nutrizione Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali ad esempio

Dettagli

QUESTIONARIO SUL CONSUMO DI INTEGRATORI ALIMENTARI E ALIMENTI ARRICCHITI IN ITALIA

QUESTIONARIO SUL CONSUMO DI INTEGRATORI ALIMENTARI E ALIMENTI ARRICCHITI IN ITALIA QUESTIONARIO SUL CONSUMO DI INTEGRATORI ALIMENTARI E ALIMENTI ARRICCHITI IN ITALIA Età anni Sesso M F Peso kg Altezza cm Stato di nascita Titolo di studio: 1. Scuola dell'obbligo 2. Diploma scuola superiore

Dettagli

PRINCIPI GENERALI DI ALIMENTAZIONE A cura del Dr. Danilo Gambarara - Facoltà Scienze Motorie - Università degli Studi di Urbino Medicina dello Sport

PRINCIPI GENERALI DI ALIMENTAZIONE A cura del Dr. Danilo Gambarara - Facoltà Scienze Motorie - Università degli Studi di Urbino Medicina dello Sport PRINCIPI GENERALI DI ALIMENTAZIONE A cura del Dr. Danilo Gambarara - Facoltà Scienze Motorie - Università degli Studi di Urbino Medicina dello Sport La nutrizione nell'attività fisica e nei vari sport

Dettagli

Estensione territoriale: nazionale Numerosità campionaria: 1000

Estensione territoriale: nazionale Numerosità campionaria: 1000 Public Affairs S.r.l. Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO SONDAGGIO IPSOS La spesa alimentare tra sicurezza, qualità e convenienza Risultati Pubblicati sul Messaggero del 24 novembre 2009 e presentati in

Dettagli

Mangiar sano secondo la nuova Piramide Mediterranea

Mangiar sano secondo la nuova Piramide Mediterranea Mangiar sano secondo la nuova Piramide Mediterranea La nuova piramide della dieta mediterranea moderna proposta dall INRAN (Istituto Nazionale per la Ricerca degli Alimenti e della Nutrizione) presenta

Dettagli

Il Servizio di Refezione Scolastica del Comune di Poggibonsi

Il Servizio di Refezione Scolastica del Comune di Poggibonsi Il Servizio di Refezione Scolastica del Comune di Poggibonsi Il servizio di refezione scolastica del Comune di Poggibonsi è affidato all azienda di Ristorazione Cir- Food, Divisione Eudania. Per la preparazione

Dettagli

SCHEMA ALIMENTARE SKY LINE

SCHEMA ALIMENTARE SKY LINE SCHEMA ALIMENTARE SKY LINE Il nuoto è una disciplina sportiva di tipo aerobico-anaerobico misto in cui sono coinvolti principalmente i CARBOIDRATI per soddisfare il fabbisogno energetico. Devono essere

Dettagli

CORSA E ALIMENTAZIONE. Dott.ssa Sara Campagna Specialista in Medicina dello Sport Master in Nutrizione Umana

CORSA E ALIMENTAZIONE. Dott.ssa Sara Campagna Specialista in Medicina dello Sport Master in Nutrizione Umana CORSA E ALIMENTAZIONE Dott.ssa Sara Campagna Specialista in Medicina dello Sport Master in Nutrizione Umana Un alimentazione corretta in chi pratica attività sportiva permette di: - ottimizzare il rendimento

Dettagli

PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE SCUOLA PRIMARIA DI BORGO VALSUGANA A.S. 2011 2012 CLASSE 3 C

PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE SCUOLA PRIMARIA DI BORGO VALSUGANA A.S. 2011 2012 CLASSE 3 C PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE SCUOLA PRIMARIA DI BORGO VALSUGANA A.S. 2011 2012 CLASSE 3 C IN COLLABORAZIONE CON Le esperte dell Azienda Provinciale Servizi Sanitari Dott.ssa Ramona Camellini e Marilena

Dettagli

CLASSI 4^ A e 4^B Istituto comprensivo F. Fellini di Tavazzano

CLASSI 4^ A e 4^B Istituto comprensivo F. Fellini di Tavazzano CLASSI 4^ A e 4^B Istituto comprensivo F. Fellini di Tavazzano I prodotti più comunemente utilizzati per una colazione completa e varia sono: Bevande: caffè latte, tè, cioccolata calda, succhi e centrifugati

Dettagli

PER DARE IL MASSIMO? NUTRIRSI AL MEGLIO! RADEGHIERI DOTT. SSA LOREDANA DIETISTA

PER DARE IL MASSIMO? NUTRIRSI AL MEGLIO! RADEGHIERI DOTT. SSA LOREDANA DIETISTA PER DARE IL MASSIMO? NUTRIRSI AL MEGLIO! RADEGHIERI DOTT. SSA LOREDANA DIETISTA NOI E IL CIBO Per crescere servono calorie e principi nutritivi e la nutrizione della prima parte della vita influisce sull

Dettagli

ATTIVITA FISICA E ALIMENTAZIONE UN BINOMIO INSCINDIBILE. ASL di Lecco Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione (S.I.A.N.)

ATTIVITA FISICA E ALIMENTAZIONE UN BINOMIO INSCINDIBILE. ASL di Lecco Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione (S.I.A.N.) ATTIVITA FISICA E ALIMENTAZIONE UN BINOMIO INSCINDIBILE ASL di Lecco Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione (S.I.A.N.) L attività fisica e l alimentazione sono entrambi comportamenti specifici e reciprocamente

Dettagli

PROBLEMA Si faccia riferimento all Allegato A - OPS 2016, problema ricorrente REGOLE E DEDUZIONI, pagina 2. Siano date le seguenti regole:

PROBLEMA Si faccia riferimento all Allegato A - OPS 2016, problema ricorrente REGOLE E DEDUZIONI, pagina 2. Siano date le seguenti regole: ESERCIZIO 1 Si faccia riferimento all Allegato A - OPS 2016, problema ricorrente REGOLE E DEDUZIONI, pagina 2. Siano date le seguenti regole: regola(1,[b,c],a) regola(2,[c,d],a) regola(3,[b,c,d],a) regola(4,[b,a],f)

Dettagli