DESCRIZIONE DEI COMPITI PROFESSIONALI PER LA COSTRUZIONE DELLE PROVE PROFESSIONALI DELLE FIGURE PRESENTI NEI PERCORSI SPERIMENTALI TRIENNALI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DESCRIZIONE DEI COMPITI PROFESSIONALI PER LA COSTRUZIONE DELLE PROVE PROFESSIONALI DELLE FIGURE PRESENTI NEI PERCORSI SPERIMENTALI TRIENNALI"

Transcript

1 DESCRIZIONE DEI COMPITI PROFESSIONALI PER LA COSTRUZIONE DELLE PROVE PROFESSIONALI DELLE FIGURE PRESENTI NEI PERCORSI SPERIMENTALI TRIENNALI 1. Premessa: impostazione della prova professionale La prova professionale rispecchia l'impostazione metodologica di tutto il percorso triennale: approccio per competenze attraverso le Unità di Apprendimento. In particolare è progettata con la logica tipica del capolavoro, cioè una prova in genere unitaria, articolata in parti integrate fra loro e basate su compiti professionali che si integrano per realizzare un prodotto/servizio. Ogni Istituzione garantisce che la propria prova preveda almeno la realizzazione di 3 compiti professionali comuni e relativi alla figura specifica del corso, con la presenza delle seguenti fasi: - Fase di Progettazione/Pianificazione - Fase di Realizzazione - Fase di Controllo - Fase Consuntiva (ricostruzione del processo con materiale strutturato) La valutazione della prova professionale verrà effettuata utilizzando una Rubrica di valutazione che prevede una parte comune a tutti i settori (Dimensioni, Criteri, Scala di valutazione) ed una parte personalizzata e specifica per la singola prova Descrittori). 2. Le prove finali per allievi disabili Le prove finali d esame, inerenti a figure professionali nell ambito della formazione al lavoro dei disabili (sia partecipanti a specifici corsi per allievi disabili sia integrati in altri corsi), in riferimento all impostazione comune dei progetti sperimentali, possono essere svolte, così come consentito e previsto dall allegato 1 del DDG 4635 del 9/05/07). I compiti professionali, oggetto delle prove, possono di conseguenza essere anch essi personalizzati: per tale motivo saranno individuati dalla commissione in riferimento ai compiti professionali della figura di riferimento e/o a obiettivi di apprendimento (OF) dell area tecnico-professionale presenti nel Piano di Studi Personalizzato (PSP). 3. Modalità di descrizione La descrizione della prova è realizzata tramite apposita scheda per ognuna delle figura in uscita per ciascuna area professionale. Descrizione dei compiti professionali per la costruzione delle Prove professionali...1

2 Figura di qualifica Profilo di indirizzo Compiti Denominazione della Prova Descrizione della Prova Fase di progettazione Fase di realizzazione Fase di verifica/collaudo Fase di consutivazione Descrizione Strumento/i Durata prevista Allegati 4. Compiti Professionali Figura di qualifica Operatore/trice alimentare e della ristorazione Profilo di indirizzo AIUTO CUOCO Compiti - Eseguire in autonomia e sicurezza operativa menù completi composti dai più comuni e diffusi piatti della cucina nazionale e regionale, comprendenti antipasti, primi piatti, secondi a base di carne, pesce e crostacei, verdure, frutta - Eseguire correttamente le fasi del porzionamento e della presentazione anche coreografica del prodotto per i diversi tipi di servizio (servizio al tavolo, mensa, buffet, ecc.) - Effettuare correttamente il dosaggio degli ingredienti in funzione della qualità e tipologia del prodotto da ottenere - Eseguire il riassetto e la pulizia dei locali e della strumentazione di cucina in osservanza dei piani di controllo igienico - sanitari Profilo di indirizzo PANIFICATORE/PASTICCERE Compiti - Preparare ed utilizzare in sicurezza e nel rispetto delle norme igieniche le macchine e le attrezzature degli ambienti di lavoro - Produrre pane semplice e lavorato utilizzando le diverse tecniche di panificazione - Eseguire in autonomia operativa le diverse fasi della preparazione di paste base e prodotti di pasticceria fresca e secca, paste da tè,dolci da forno, pasticceria mignon Descrizione dei compiti professionali per la costruzione delle Prove professionali...2

3 - Eseguire il riassetto e la pulizia dei locali e della strumentazione di lavoro in osservanza dei piani di controllo igienico - sanitari Profilo di indirizzo PANIFICATORE Compiti - Preparare ed utilizzare in sicurezza e nel rispetto delle norme igieniche le macchine e le attrezzature degli ambienti di lavoro - Produrre pane semplice e lavorato utilizzando le diverse tecniche di panificazione - Eseguire il riassetto e la pulizia dei locali e della strumentazione di lavoro in osservanza dei piani di controllo igienico - sanitari Profilo di indirizzo PASTICCERE Compiti - Preparare ed utilizzare in sicurezza e nel rispetto delle norme igieniche le macchine e le attrezzature degli ambienti di lavoro - Eseguire in autonomia operativa le diverse fasi della preparazione di paste base e prodotti di pasticceria fresca e secca, paste da tè,dolci da forno, pasticceria mignon - Eseguire il riassetto e la pulizia dei locali e della strumentazione di lavoro in osservanza dei piani di controllo igienico - sanitari Profilo di indirizzo OPERATORE SALA BAR Compiti - Allestire e gestire in sicurezza un servizio di distribuzione dei cibi per le diverse tipologie di menù - Allestire e gestire in sicurezza i servizi di caffetteria, bevande tradizionali; - Eseguire il riassetto e la pulizia dei locali e della attrezzatura del bar e della sala - Eseguire correttamente le fasi del porzionamento in sala del prodotto Figura di qualifica Operatore/Operatrice agroambientale Profilo di indirizzo ADDETTO/A AL FLOROVIVAISMO E AL GIARDINAGGIO Esiti - Comprende gli elementi principali di un ambiente di lavoro protetto e\o di cantiere interagendo con essi - Conosce, utilizzando con proprietà di linguaggio un glossario tecnico, le principali essenze coltivate in campo orticolo, frutticolo, da appartamento e da giardino e le sa utilizzare - Coglie ed esegue le fasi procedurali di un compito\processo nel rispetto dei tempi e degli spazi affidati - Esegue interventi di realizzazione e di manutenzione di spazi verdi conoscendo l esito finale Profilo di indirizzo ADDETTO/A ALL ALLEVAMENTO Esiti - Cura e gestisce gli animali con particolare attenzione alla cura Descrizione dei compiti professionali per la costruzione delle Prove professionali...3

4 igienica e all alimentazione - Cura il mantenimento della pulizia dell ambiente - Utilizza correttamente i principali strumenti necessari alla professione - Osservanza le norme igieniche - Osserva le norme anti-infortunistiche Figura di qualifica Operatore/trice dell artigianato artistico Profilo di indirizzo ADDETTO/A ALLA DECORAZIONE DI OGGETTI Compiti - Leggere ed eseguire disegni tecnici su supporto cartaceo e informatico; - Eseguire motivi ed elementi decorativi sulla base di modelli predefiniti e applicare i più comuni sistemi di riporto; - Operare le opportune scelte dei materiali d uso più idonei alla decorazione del manufatto, riconoscendo proprietà,caratteristiche e principali impieghi dei diversi pigmenti e leganti, naturali e sintetici; - Eseguire tecniche di decorazione dei diversi materiali a freddo, tramite cottura e rivestimenti; - Eseguire tecniche di decorazione bi e tridimensionali, tramite asportazione o applicazione di materiali (coloritura, incisione, doratura, ecc.); - Eseguire lo operazioni di finitura e protezione delle superfici e/o della pellicola pittorica. Figura di qualifica Operatore/trice commerciale, delle vendite e dei trasporti Profilo di indirizzo ADDETTO/A ALLE VENDITE Compiti - Controllare e gestire la documentazione in entrata e in uscita - Effettuare le operazioni amministrative previste - Promuovere con strumenti e tecniche diverse il prodotto - Allestire vetrine/banchi vendita Profilo di indirizzo ADDETTO/A AL MAGAZZINO Compiti - Monitorare la giacenza delle merci ed effettuare l ordine (richiesta di merce all ufficio acquisti - Verificare la corrispondenza tra ordine, ddt e merce ricevuta - Effettuare le registrazioni di carico e scarico - Predisporre la documentazione per l'uscita della merce Figura di qualifica Operatore/trice della comunicazione audiovisiva Profilo di indirizzo ADDETTO/A AUDIO VIDEO Descrizione dei compiti professionali per la costruzione delle Prove professionali...4

5 Compiti - Comprendere, interpretare, pianificare, progettare e realizzare il compito; - Predisporre ed utilizzare correttamente le attrezzature informatiche: computer, stampanti, scanner; - Realizzare la home page di un sito; - Montare un breve spot (o trailer, o sketch o video musicale) dato il girato fornito (una decina di minuti di girato da vedere da ridurre a filmato montato). - Recepire commesse relative al trattamento di immagini riferite alla realizzazione di prodotti grafici e multimediali - Reperire, acquisire, selezionare ed elaborare immagini, filmati e suoni per il web e il produzione e post produzione video - Utilizzare i software per l elaborazione di immagini in ambito grafico, web e multimediale - Confezionare prodotti di comunicazione visiva (immagine coordinata, loghi, brochure, siti web, volantini, depliant, presentazioni in PowerPoint) Figura di qualifica Operatore/trice edile e del territorio Profilo di indirizzo MURATORE INTONACATORE Compiti - Realizzare murature, intonaci e finiture; - Garantire assistenza all impiantistica; - Allestire le opere provvisionali di protezione di servizio, di assistenza e di ausilio (eventuali). Profilo di indirizzo CEMENTISTA CARPENTIERE Compiti - Realizzare murature, intonaci e finiture; - Eseguire le fasi di preparazione, assemblaggio ed installazione di casseforme lignee e/o metalliche di strutture verticali ed orizzontali in conglomerato cementizio semplice ed armato; - Eseguire le fasi di taglio, assemblaggio ed installazione di tutte le armature metalliche di strutture in conglomerato cementizio armato nuove o di strutture da rinforzare; - Allestire le opere provvisionali di protezione di servizio, di assistenza e di ausilio (eventuali). Profilo di indirizzo ADDETTO AL RECUPERO E AL RESTAURO EDILE Compiti - Realizzare murature, intonaci e finiture; - Realizzare murature in pietra sbozzata; - Realizzare intonaci a cocciopesto; - Allestire le opere provvisionali di protezione di servizio, di assistenza e di ausilio (eventuali). Descrizione dei compiti professionali per la costruzione delle Prove professionali...5

6 Profilo di indirizzo PIASTRELLISTA MOSAICISTA Compiti - Realizzare murature, intonaci e finiture; - Effettuare la posa di pavimenti e di rivestimenti articolati; - Operare nel rispetto della normativa vigente nel campo della sicurezza, della prevenzione degli infortuni, della protezione dell ambiente, dell igiene e degli standard di qualità. Figura di qualifica Operatore/trice elettrico ed elettronico Profilo di indirizzo INSTALLATORE/TRICE MANUTENTORE/TRICE IMPIANTI ELETTRICI CIVILI E INDUSTRIALI Compiti - Utilizzare la documentazione tecnica, i capitolati e le specifiche del committente - Leggere, interpretare ed eseguire disegni elettrici, topografici e planimetrici, anche con ausilio di strumenti informatici - Eseguire l installazione degli impianti elettrici, delle verifiche, della ricerca di eventuali anomalie e loro riparazione e manutenzione dei seguenti impianti elettrici: appartamento, servizi generali, impianti elettrici industriali, sistemi di sicurezza, di comunicazione, di risparmio di energia e di movimentazione - Effettuare la misura dei principali parametri elettrici caratteristici degli impianti Profilo di indirizzo MANUTENTORE/TRICE MONTATORE/TRICE ELETTOMECCANICO Compiti - Leggere ed interpretare il disegno di impianti di costruzioni elettromeccaniche - Effettuare l installazione, il collaudo, la manutenzione di impianti per l automazione industriale - Utilizzare il PLC per programmare semplici automatismi - Effettuare interventi di manutenzione eseguendo diagnosi di guasti, sostituzione delle parti, regolazioni elettriche e collaudi finali Profilo di indirizzo INSTALLATORE/TRICE MANUTENTORE/TRICE ELETTRONICO/A IN AMBITO INFORMATICO Compiti - Distinguere le principali tipologie di calcolatori elettronici; nonché conoscere i principali sistemi operativi - Effettuare l assemblaggio e la configurazione di un personal computer / server di rete - Installare Software applicativi pre-configurati, secondo le specifiche date - Effettuare l analisi, riparazione e collaudo delle apparecchiature informatiche che presentano guasti o anomalie di funzionamento per arrivare a soluzioni con o senza sostituzione di parti Hardware. Profilo di indirizzo DISEGNATORE TECNICO CAD Descrizione dei compiti professionali per la costruzione delle Prove professionali...6

7 Compiti - Utilizzare le principali tecniche del disegno CAD - Effettuare rilievi di pezzi meccanici con calibri eseguendo veloci schizzi a mano libera - Effettuare rilievi architettonici con strumenti tradizionali Effettuare rilievi architettonici con metodi fotogrammetrici - Rappresentare oggetti e ambienti con la modellazione di superficie - Utilizzare varie tecniche per la modellazione solida - Saper applicare materiali e luci ai modelli 3D ed effettuarne rendering fotorealistici - Utilizzare programmi di gestione e modifica immagini fotografiche - Utilizzare pacchetti di disegno CAAD specifici del campo architettonico Figura di qualifica Operatore/trice estetico/a Profilo di indirizzo ACCONCIATORE MASCHILE/FEMMINILE Compiti - effettuare il lavaggio rispettando tutti gli standard di prestazione professionale - effettuare la messa in piega (a bigodini, a phon e permanente) - preparare i prodotti per la colorazione e la decolorazione ed eseguire le operazioni previste dal trattamento adottando le tecniche idonee per tintura, mèche e colpi di sole - eseguire i tagli (carrè, scalato, sfilato, classico), su proposta di una linea di taglio - eseguire il taglio dei capelli (maschile) - eseguire la regolazione della barba e dei baffi - gestire l ambiente di lavoro, nel rispetto delle norme di igiene, sicurezza e qualità Profilo di indirizzo ESTETISTA Compiti - eseguire manicure e pedicure - eseguire l epilazione - eseguire il trattamento estetico del viso - eseguire il trucco del viso (da giorno e da sera) - eseguire il massaggio estetico manuale su tutto il corpo - gestire l ambiente di lavoro, nel rispetto delle norme di igiene, sicurezza e qualità Figura di qualifica Operatore/trice grafico/a multimediale Profilo di indirizzo OPERATORE/TRICE DI PRESTAMPA Compiti - interpretare la documentazione (bozzetti, menabò, ecc) che accompagna il progetto grafico - analizzare gli originali (testi e immagini), scegliere il metodo di elaborazione più adeguato, eseguire lavorazioni di media complessità Descrizione dei compiti professionali per la costruzione delle Prove professionali...7

8 nella fase di composizione - predisporre e utilizzare correttamente le attrezzature informatiche: computer, stampanti ed eventualmente scanner - effettuare i necessari controlli al termine del lavoro e il ripristino delle anomalie riscontrate Profilo di indirizzo OPERATORE/TRICE DI STAMPA Compiti - analizzare ed interpretare i dati forniti - predisporre i materiali e le attrezzature tecniche da utilizzare - utilizzare le varie attrezzature tecniche a disposizione nel settore (macchine da stampa e relativi strumenti di controllo) producendo uno stampato - effettuare i necessari controlli al termine del lavoro e il ripristino delle anomalie riscontrate Profilo di indirizzo OPERATORE/TRICE DI LEGATORIA-CARTOTECNICA Compiti - Analizza e interpreta i dati forniti dalle lavorazioni precedenti e dal settore commerciale - Condurre le operazioni di taglio della carta o del cartone - realizzare semplici prodotti di legatoria e/o cartotecnica, utilizzando le attrezzature opportune - effettuare i necessari controlli intermedi e finali Figura di qualifica Operatore/trice del legno e dell arredamento Profilo di indirizzo ADDETTO/A ALLA COSTRUZIONE DI MOBILI ED ARREDI Compiti - Realizzare i disegni e/o modelli di un elemento di arredo, completo delle informazioni costruttive necessarie per la realizzazione; - Definire i materiali e le sequenze operative del processo di costruzione dell elemento di arredo; - Eseguire le lavorazioni necessarie alla costruzione (completa o parziale) dell elemento di arredo con l ausilio delle attrezzature manuali e delle macchine utensili. - Assemblare il prodotto realizzato ed eseguire i controlli per la verifica della conformità. Profilo di indirizzo ADDETTO ALLE LAVORAZIONI DI FALEGNAMERIA Compiti Eseguire disegni tecnici e distinte di lavorazione anche con l utilizzo di strumenti informatici (CAD) Eseguire lavorazioni al banco con attrezzature manuali ed altri dispositivi di lavoro Descrizione dei compiti professionali per la costruzione delle Prove professionali...8

9 Costruire ed assemblare un prodotto e/o singole parti di esso utilizzando macchine utensili tradizionali o automatizzate Eseguire operazioni di assemblaggio, installazione e collaudo di mobili o prodotti prefabbricati Figura di qualifica Operatore/trice meccanico/a Profilo di indirizzo ADDETTO/A ALLE MACCHINE UTENSILI Compiti - Leggere ed interpretare i disegni costruttivi per ricavarne le informazioni necessarie per l esecuzione delle lavorazioni da svolgere su M.U. tradizionali e per le lavorazioni su M.U. a C.N.C. - Eseguire in piena autonomia le lavorazioni fondamentali sulle M.U. tradizionali (tornio, trapano, fresatrice, rettifica) e le lavorazioni al banco (Tracciatura, Foratura, Maschiatura, Taglio) secondo gli standard qualitativi di riferimento. - Eseguire su indicazioni del tecnico programmatore: modifiche di part-program, operazioni a bordo macchina (tornio e fresatrice a C.N.C.), avvio della lavorazione passo-passo e in automatico. - Usare e controllare gli strumenti di misura e gli utensili richiesti dalle lavorazioni provvedendo alla loro registrazione o sostituzione. Profilo di indirizzo OPERATORE MECCANICO D AUTO Compiti - Eseguire la diagnosi meccanica ed elettronica di componenti e/o gruppi dell autoveicolo - Eseguire le misure e i controllo su sistemi meccanici ed elettronici dell autoveicolo - Eseguire interventi di manutenzione, riparazione, revisione, stacco e riattacco dei componenti e dei gruppi dell autoveicolo - Usare e controllare gli strumenti di misura e gli utensili richiesti dalle lavorazioni provvedendo alla loro registrazione o sostituzione. Profilo di indirizzo TERMOIDRAULICO Compiti - Collaborare alla realizzazione secondo la legislazione vigente e le norme U.N.I. EN ASSISTAL di impianti idrotermosanitari nel settore civile ed industriale, utilizzando le tecnologie più idonee in relazione a: le diverse tipologie di impianti il rispetto del risparmio energetico e dell ecologia dei materiali utilizzati il confort, l igiene e le normative vigenti in fatto di sicurezza - Progettare ed eseguire semplici schemi di impianti - Usare e controllare gli strumenti di misura e gli utensili richiesti dalle lavorazioni provvedendo alla loro registrazione o sostituzione. Profilo di indirizzo ADDETTO ALLA LAVORAZIONE DI OCCHIALI E LENTI Descrizione dei compiti professionali per la costruzione delle Prove professionali...9

10 OFTALMICHE Compiti - Utilizzare gli strumenti informatici software e hardware dedicati e le nozioni fondamentali del pacchetto applicativo autocad con tutte le indicazioni previste dalle norme di unificazione in vigore - Usare e controllare gli strumenti di misura e gli utensili richiesti dalle lavorazioni provvedendo alla loro registrazione o sostituzione Utilizzare i concetti e i principi matematici geometrici e fisici legati alle tecnologie proprie dell attività professionale. - Interpretare documenti tecnici e produrre comunicazioni in uso nella professione, utilizzando anche programmi informatici. Profilo di indirizzo SALDATORE/SALDOCARPENTIERE Compiti - Assemblare manufatti tipici della saldocarpenteria leggera con procedimenti di saldatura ad arco e saldature mediante cannello ossiacetilenico, rispettando le indicazioni riportate sui disegni di riferimento; - Analizzare la rappresentazione grafica di un complessivo meccanico al fine di comprenderne le caratteristiche funzionali, la forma geometrica dei singoli particolari, i sistemi di fissaggio delle parti, i vincoli di montaggio ed i componenti; - Effettuare i trattamenti successivi alla saldatura (quali, ad esempio, rifinitura, asportazione di eventuali sbavature e verifica della tenuta della saldatura) e lavori di carpenteria (ad es., operazioni di limatura, molatura, tornitura, fresatura) a mano o con l utilizzo di macchine (ad es., cesoie, trance, piegatrici) Figura di qualifica Operatore/trice dei servizi alle imprese Profilo di indirizzo OPERATORE/TRICE DEI SERVIZI ALL IMPRESA Compiti - Comprendere, interpretare, selezionare, documentare, rinviare e archiviare le informazioni sia su supporto cartaceo che informatico; - Emettere e controllare i documenti relativi alle ordinarie attività commerciali; - Effettuare le scritture elementari e sezionali dei registri per la liquidazione dell IVA; - Effettuare la tenuta autonoma della contabilità ordinaria. Figura di qualifica Operatore/trice tessile e della moda Profilo di indirizzo OPERATORE/TRICE DELLA MODA Compiti - Realizzare il figurino di un abito a scelta, proporzionato in tutti i particolari esecutivi, evidenziando linea, volume e forma del capo d abbigliamento; Descrizione dei compiti professionali per la costruzione delle Prove professionali...10

11 - Costruire il cartamodello dell abito completo di cuciture, diciture, tacche e punti di riferimento; - Tagliare e assemblare il capo rispettando le fasi di lavorazione, i margini di cucitura, i particolari di rifinitura e stiratura. - Rifinire il capo apportando tutte le modifiche necessarie al fine di ottenere la sua perfetta vestibilità Profilo di indirizzo MODELLISTA Compiti - Realizzare il figurino di un abito a scelta, proporzionato in tutti i particolari esecutivi, evidenziando linea, volume e forma del capo d abbigliamento; - Costruire il cartamodello dell abito completo di cuciture, diciture, tacche e punti di riferimento; - Quantificare il materiale, i tempi e il costo e ricostruire le fasi di lavorazione e le attrezzature impiegate nella produzione dei capi di abbigliamento - Realizzare, a partire da un figurino assegnato, il modello di un capo attraverso l utilizzo del software Cad - Tagliare il modello e assemblare il prototipo Profilo di indirizzo ADETTO ALLE CONFEZIONI INDUSTRIALI Compiti - Realizzare il figurino di un abito a scelta, proporzionato in tutti i particolari esecutivi, evidenziando linea, volume e forma del capo d abbigliamento; - Realizzare i modelli di capi di abbigliamento e accessori - Sviluppare le differenti taglie - Eseguire e collaudare prototipi - Confezionare con tecniche industriali i capi di abbigliamento e gli accessori Figura di qualifica Operatore/trice turististico/a Profilo di indirizzo ADDETTO AI SERVIZI TURISTICI Compiti - Utlizzare la conoscenza specifica delle caratteristiche storiche, geografiche e morfologiche dell ambiente in cui vivono e che devono promuovere; - Utilizzare la conoscenza delle normative vigenti in materia di organizzazione pubblica del turismo a livello centrale, regionale e locale; - Sapersi orientare e riconoscere l ambiente che circonda; - Predisporre e utilizzare materiale o strumentazione utile per la realizzazione di lavori tecnico pratici; - Operare nel rispetto della normativa vigente nel campo della sicurezza, della prevenzione degli infortuni, della protezione dell ambiente, dell igiene e degli standard di qualità. Descrizione dei compiti professionali per la costruzione delle Prove professionali...11

12 Descrizione dei compiti professionali per la costruzione delle Prove professionali...12

ore in presenza C:\Users\Sabina01\Desktop\CONSIGLIO ACCADEMICO\CA 2014\Delibere 2014\Delibere CA del 17 Marzo 2014\piani di studio PAS all 1

ore in presenza C:\Users\Sabina01\Desktop\CONSIGLIO ACCADEMICO\CA 2014\Delibere 2014\Delibere CA del 17 Marzo 2014\piani di studio PAS all 1 1 GRUPPO 07/A Arte della fotografia e della grafica pubblicitaria 10/D ARTE DELLA FOTOGRAFIA E DELLA CINEMATOGRAFIA 65/A tecnica fotografica 13/D ARTE DELLA TIPOGRAFIA E DELLA GRAFICA PUBBLICITARIA Laboratori

Dettagli

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso tabella A 1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche 2/A Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche 3/A Arte del

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE DITTE DA UTILIZZARE PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI, FORNITURE O SERVIZI A TRATTATIVA PRIVATA O IN ECONOMIA

AVVISO PUBBLICO ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE DITTE DA UTILIZZARE PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI, FORNITURE O SERVIZI A TRATTATIVA PRIVATA O IN ECONOMIA AVVISO PUBBLICO ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE DITTE DA UTILIZZARE PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI, FORNITURE O SERVIZI A TRATTATIVA PRIVATA O IN ECONOMIA L Istituto dell Addolorata di Foggia ha istituito un albo

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali (articolo 21, comma 4, d.lgs. n.

Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali (articolo 21, comma 4, d.lgs. n. PROTOCOLLO Responsabile del procedimento 14,62 Al Ministero per i beni e le attività culturali Soprintendenza..... Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni

Dettagli

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w www.metra.it SISTEMI PER BALCONI. THEATRON METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA sono stati

Dettagli

Foglio1. 5-7.00 Piega 10,00. Masch.x lavaggio/sh.speciale

Foglio1. 5-7.00 Piega 10,00. Masch.x lavaggio/sh.speciale LISTINO PREZZI Servizio Singolo Pettinata 5-7.00 Piega Taglio Masch.x lavaggio/sh.speciale 2,00 Fiala ai minerali x lavaggio 5,00 Fiala x caduta 5,00 Cachet Masch.con elastina Masch.con cheratina Pagina

Dettagli

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM Il disegno tecnico di un oggetto è in grado di spiegarne: - la forma, - le dimensioni, - la funzione, - la lavorazione necessaria per ottenerlo, - ed il materiale in cui è realizzato. attraverso l impiego

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO C.N.C.

MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO C.N.C. 1 MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO C.N.C. Marino prof. Mazzoni Evoluzione delle macchine utensili Quantità di pezzi 10 10 10 10 6 5 4 3 10 2 1 2 1-MACCHINE SPECIALIZZATE 2-MACCHINE TRANSFERT 3-SISTEMI FLESSIBILI

Dettagli

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi www.metrawindows.it THEATRON Linea GLASS Sistemi per Balconi METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati

Dettagli

ALLEGATO N. 1 ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI

ALLEGATO N. 1 ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI ALLEGATO N. 1 (aggiornato G.U.R.I. N. 96 26/04/2014) ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI (Barrare la categoria di specializzazione SOA) Categorie opere generali (ex D.P.R.

Dettagli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli ingegneri della Provincia Autonoma di Trento nell anno 2012, si propone quale traccia per la stesura del Certificato di

Dettagli

PREMESSA. Il nuovo sistema classificatorio del personale è volto:

PREMESSA. Il nuovo sistema classificatorio del personale è volto: PREMESSA La riforma del sistema di classificazione del personale civile del Ministero della difesa è stata realizzata in applicazione del CCNL 2006/2009. Nel quadro di adeguamento delle competenze e delle

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

Food Cost e gestione informatizzata della cucina. Marco Terrile 2008 ChefMaTe - Software per la Ristorazione 1

Food Cost e gestione informatizzata della cucina. Marco Terrile 2008 ChefMaTe - Software per la Ristorazione 1 Food Cost e gestione informatizzata della cucina 1 Determinazione e controllo dei costi La locuzione economie di scala è usata in economia per indicare la relazione esistente tra aumento della scala di

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Schema di regolamento recante Disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento,

Dettagli

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati CATALOGO EXA l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati + pratico + sicuro + economico + ecologico 3 edizione Azienda Certificata ISO 9001 e ISO 14001 IL SISTEMA

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA (ART.125 D. LGS. 163/2006) Ai sensi dell art.125 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i, la Fondazione

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI N. VOCE DESCRIZIONE LAVORAZIONE QUANTITA' PREZZO UNIT. TOTALE

Dettagli

DEMOLIZIONE EDIFICI RAFFORZAMENTI E PUNTELLAMENTI (RISANAMENTI) DISTACCO OPERE ADIACENTI

DEMOLIZIONE EDIFICI RAFFORZAMENTI E PUNTELLAMENTI (RISANAMENTI) DISTACCO OPERE ADIACENTI DEMOLIZIONE EDIFICI 1. DEMOLIZIONI MANUALI E1 DEMOLIZIONI STRUTTURE RAFFORZAMENTI E UNTELLAMENTI (RISANAMENTI) DISTACCO OERE ADIACENTI DEMOLIZIONE VOLTE; DEMOLIZIONE SOLAI IN LEGNO; DEMOLIZIONE SOLAI LATERO-

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura Regolamento per l istituzione di un elenco di operatori economici di fiducia ai sensi dell art. 125, comma 12 del D.lgs. n. 163

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI

MANUALE DI GESTIONE GOVERNO QUOTIDIANO DEGLI ANIMALI MANUALE DI GESTIONE Breve descrizione del canile (fabbricati: box, locali accessori). Modalità di approvvigionamento idrico e smaltimento reflui animali. Individuazione responsabile generale (titolare)

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO CORSO DI INFORMAZIONE PER STUDENTI PREVENZIONE E SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro RISCHI DI CADUTA

Dettagli

www.mpmsrl.com pavimentazioni sine materiali protettivi milano

www.mpmsrl.com pavimentazioni sine materiali protettivi milano www.mpmsrl.com pavimentazioni re sine materiali protettivi milano Tradizione, esperienza, innovazione tecnologica. Da oltre 50 anni MPM materiali protettivi milano s.r.l opera nel settore dell edilizia

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE 12 DICEMBRE 2013 JOB MATCHPOINT Eliana Branca Direttore Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani, d'improvviso, non esistessero più gli artigiani? Una macchina

Dettagli

Partner unico, vantaggi infiniti.

Partner unico, vantaggi infiniti. Partner unico, vantaggi infiniti. Affidabilità, la nostra missione. Un unico interlocutore per molteplici servizi: è questa la forza di Tre Sinergie, azienda che opera nel settore del global service e

Dettagli

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne DESCRIZIONE DI-CLASS è un sistema composito a base resina caratterizzato da elevata flessibilità di intervento ed

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

6.1 6.2 6.3 STAGIONATURA E DISARMO DISARMO E TEMPISTICHE MATURAZIONE DEI GETTI E PROTEZIONE FINITURE SUPERFICIALI

6.1 6.2 6.3 STAGIONATURA E DISARMO DISARMO E TEMPISTICHE MATURAZIONE DEI GETTI E PROTEZIONE FINITURE SUPERFICIALI Il calcestruzzo e le strutture armate Stagionatura e disarmo INDICE 6.1 6.3 DISARMO E TEMPISTICHE FINITURE SUPERFICIALI 6 STAGIONATURA E DISARMO 6.2 MATURAZIONE DEI GETTI E PROTEZIONE STAGIONATURA E DISARMO

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

2. Il profilo culturale, educativo e professionale degli Istituti Tecnici

2. Il profilo culturale, educativo e professionale degli Istituti Tecnici ALLEGATO A Profilo educativo, culturale e professionale dello studente a conclusione del secondo ciclo del sistema educativo di istruzione per gli Istituti Tecnici 1. Premessa I percorsi degli Istituti

Dettagli

Sistemi per la levigatura di profili

Sistemi per la levigatura di profili Sistemi per la levigatura di profili 2 siastar positiv 4c Sistemi per la levigatura di profili Levigatura standardizzata di profili profili siastar Adattatore per macchine CNC pagina 6 Adattatore per la

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

LE CADUTE DALL ALTO E

LE CADUTE DALL ALTO E LE CADUTE DALL ALTO E LA RESPONSABILITÀ DEGLI AMMINISTRATORI A.U. Salvatore Ruocco Lecce, 15 febbraio 2014 PROGRAMMA 1) Rischio caduta: normativa e soggetti coinvolti 2) UNI EN 795 e dispositivi di ancoraggio

Dettagli

LOR.CA. Lavorazione materie plastiche su misura

LOR.CA. Lavorazione materie plastiche su misura Lavorazione materie plastiche su misura CHI SIAMO Lor.ca. nasce come attività di manutenzione ed installazione di impianti termo-idraulici civili nel 1992. Negli anni successivi la gamma delle attività

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ 74.90.93 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA

STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ 74.90.93 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA ATTIVITÀ 74.90.21 CONSULENZA SULLA SICUREZZA ED IGIENE DEI POSTI DI LAVORO ATTIVITÀ 74.90.92 ATTIVITÀ RIGUARDANTI

Dettagli

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare CHE COS'È L'HACCP? Hazard Analysis and Critical Control Points è il sistema di analisi dei rischi e di controllo dei punti critici di contaminazione per le aziende alimentari. Al fine di garantire la completa

Dettagli

ALLEGATO A. DIAGRAMMA DI GANTT Cronoprogramma dei lavori (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) Comune di Napoli PROVINCIA DI NAPOLI

ALLEGATO A. DIAGRAMMA DI GANTT Cronoprogramma dei lavori (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) Comune di Napoli PROVINCIA DI NAPOLI ALLEGATO A Comune di Napoli PROVINCIA DI NAPOLI Provincia Area Edilizia di Scolastica Na Ufficio Specialistico Tecnico Edilizia Scolastica 1 DIAGRAMMA DI GANTT Cronoprogramma dei lavori (D.Lgs 9 aprile

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee.

Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee. Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee. Sono definite temporanee tutte quelle manifestazioni quali Sagre, Feste Campestri ecc. aperte al pubblico, in cui,

Dettagli

Oppure si lavorava l argilla con il tornio (figg. 4 5).

Oppure si lavorava l argilla con il tornio (figg. 4 5). Ceramica Nell antichità il vaso non era un semplice un semplice oggetto utile nella vita quotidiana, ma era anche merce di scambio. Il lavoro del vasaio, inizialmente era collegato alle stagioni e dunque

Dettagli

Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti

Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti Classe 1 - Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto Associazioni o istituzioni con fini assistenziali

Dettagli

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili RICHIAMO AL TESTO UNICO PER LA SICUREZZA D.lgs.vo 9 aprile 2008 n 81 Dott. Ing Luigi ABATE DPR N NN 37 3712 12 gennaio 1998 regolamento

Dettagli

Nuova scadenza presentazione domande di contributo: martedì 30 giugno 2015, ore 12.00

Nuova scadenza presentazione domande di contributo: martedì 30 giugno 2015, ore 12.00 Bando per la concessione di contributi a fondo perduto alle imprese del commercio e del turismo del Distretto ValleLambro - Distretto dell attrattività territoriale integrata turistica e commerciale per

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

2.2. Il modello di denuncia e la documentazione

2.2. Il modello di denuncia e la documentazione 2.2. Il modello di denuncia e la documentazione Per tutte le opere e gli interventi sottoposti a denuncia e sull intero territorio regionale, la denuncia è redatta ai sensi dell art. 93 del D.P.R. 380/2001

Dettagli

! " # $" $ () # $ $ % % # % $ + $ & "!" $ $ $ # #

!  # $ $ () # $ $ % % # % $ + $ & ! $ $ $ # # !!"!%!!!& '! " " ()! **" % % % + & "!"!" " ' % ''(, ( ) ) *+ (, + ( +! ( - "&.& + & & ''-- + / 0( 0 1 2 ))3-01"( + ( +! % ( + + & ( + 4 + & ( 5 + + 4 ( 6 + 0 (+ ( + + ( 6 / 6 0 (! ' 7 3!. ( 89 :;:

Dettagli

ALLEGATO 10. Materie tessili e loro manufatti della sezione XI

ALLEGATO 10. Materie tessili e loro manufatti della sezione XI ALLEGATO 10 ELENCO DELLE LAVORAZIONI O TRASFORMAZIONI ALLE QUALI DEVONO ESSERE SOTTO- POSTI I MATERIALI NON ORIGINARI AFFINCHÉ IL PRODOTTO FINITO POSSA AVERE IL CARATTERE DI PRODOTTO ORIGINARIO Materie

Dettagli

Sicurezza nei lavori in quota linee Vita

Sicurezza nei lavori in quota linee Vita Sicurezza nei lavori in quota linee Vita Enrico Bernardi e Michele Cannata www.anticaduta.com* Le necessità di manutenzione oppure di accesso a vario titolo ad una coperutra determinano importanti problemi

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45 CUT 20 P CUT 30 P UNA SOLUZIONE COMPLETA PRONTA ALL USO 2 Sommario Highlights Struttura meccanica Sistema filo Generatore e Tecnologia Unità di comando GF AgieCharmilles 4 6 8 12 16 18 CUT 20 P CUT 30

Dettagli

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI Gli aggiornamenti più recenti Proroga dell agevolazione al 31 dicembre 2015 I quesiti più frequenti aggiornamento aprile 2015 ACQUISTI AGEVOLATI IMPORTO DETRAIBILE MODALITA

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI FACCHINAGGIO CON GESTIONE DEL CICLO LOGISTICO COMPRENSIVA DEL MONITORAGGIO INFORMATIZZATO E TRASPORTO COSE ALL INTERNO E TRA LE VARIE SEDI ISTAT DI ROMA CAPITOLATO TECNICO 1 INDICE 1. OGGETTO

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * *

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova. progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci * * * COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova progetto preliminare relazione di progetto elaborati grafi ci ina 1 L Amministrazione comunale di Ronco Scrivia (provincia di Genova) intende integrare la dotazione

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO A l l e g a t o A COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO (ERRATA CORRIGE AL C.M.E. ALLEGATO ALLA GARA ED INSERITO SUL WEB) PROPRIETA ANCONAMBIENTE S.P.A. VIA DEL COMMERCIO 27, 60127 ANCONA OGGETTO OPERE

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se FAQ REQUISITI PER IL COMMERCIO D: La pratica svolta per 2 anni negli ultimi 5, in qualità di coadiuvante in un attività di commercio al dettaglio di alimentari, può essere riconosciuta valida, ai fini

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

Maggior semplicità per un impianto migliore e più economico

Maggior semplicità per un impianto migliore e più economico lindab ventilation Maggior semplicità per un impianto migliore e più economico TÜV ha testato cinque sistemi di canali e documentato i vantaggi delle diverse soluzioni. Cos è TÜV TÜV (Technischer ÜberwachungsVerein

Dettagli

Burj al-arab. Tom Wright and Atkins

Burj al-arab. Tom Wright and Atkins Tom Wright and Atkins Esterni e dettagli costruttivi L esterno della struttura è caratterizzato da tre elementi: la pianta triangolare; l esoscheletro in acciaio; la tenda in teflon. La sagoma è poi interrotta

Dettagli

PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA (POS) PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA. Realizzazione della Metropolitana di., Linea..

PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA (POS) PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA. Realizzazione della Metropolitana di., Linea.. PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA (POS) Ai sensi del D.Lgs. 81/08 e successive modifiche ed integrazioni. Realizzazione della Metropolitana di., Linea.. Sottosistema di Impianti presso la stazione di.. Committente:.

Dettagli

3.2 B ANALISI DEI RISCHI E SOLUZIONI NELLA FASE LAVAGGIO

3.2 B ANALISI DEI RISCHI E SOLUZIONI NELLA FASE LAVAGGIO 3.2 B ANALISI DEI RISCHI E SOLUZIONI NELLA FASE LAVAGGIO FASE DI LAVORAZIONE : LAVAGGIO COD. INAIL : FATTORE DI RISCHIO : - Rischi per la salute e igienico ambientali: rumore prodotto dal motore delle

Dettagli

ISTITUTI TECNICI SETTORE TECNOLOGICO. Indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia

ISTITUTI TECNICI SETTORE TECNOLOGICO. Indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia ISTITUTI TECNICI SETTORE TECNOLOGICO Indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia L indirizzo Meccanica, meccatronica ed energia ha lo scopo di far acquisire allo studente, a conclusione del percorso quinquennale,

Dettagli

Maggiore produttività second e maggiore line efficienza energetica per le vostre lavorazioni. 01_1 st Headline_36 pt/14.4 mm

Maggiore produttività second e maggiore line efficienza energetica per le vostre lavorazioni. 01_1 st Headline_36 pt/14.4 mm Maggiore produttività second e maggiore line efficienza energetica per le vostre lavorazioni 01_1 st Headline_36 pt/14.4 mm 2 Migliorate l efficienza della vostra macchina utensile La pressione della concorrenza

Dettagli

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN PER SOLAI MONODIREZIONALI skyrail sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE w w w. g e o p l a s t. i t SOLAI 02 VISION Con la Sapienza di costruisce

Dettagli

Centro diurno socio-assistenziale regionale Ai Gelsi Riva San Vitale

Centro diurno socio-assistenziale regionale Ai Gelsi Riva San Vitale Centro diurno socio-assistenziale regionale Ai Gelsi Riva San Vitale Che cos è il Centro diurno regionale Ai Gelsi? Il nuovo Centro diurno socio-assistenziale con sede a Riva San Vitale si inserisce nel

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

elettrotecnico/elettrotecnica

elettrotecnico/elettrotecnica Delibera n. 748 del 24.06.2014 ordinamento formativo per la professione oggetto di apprendistato di elettrotecnico/elettrotecnica 1. Il profilo professionale 2. Durata e titolo conseguibile 3. Referenziazioni

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

STUDIO PROFESSIONALE DI FISIOTERAPIA

STUDIO PROFESSIONALE DI FISIOTERAPIA Studio professionale di fisioterapia: Gli Studi Professionali di Fisioterapia sono strutture dove possono essere erogate prestazioni terapeutiche riconducibili al profilo professionale del fisioterapista

Dettagli

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ALCUNI DATI L Istituto Trento 5 comprende 3 scuole primarie e 2 scuole secondarie di I grado. Il numero totale di alunni

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA SETTORE TECNICO UFFICIO PROGETTAZIONE INTERVENTI E.R.S. E M.O. LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA EDILE ELENCO PREZZI UNITARI RESP. UFFICIO

Dettagli

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE PROTOCOLLO DI INTESA PER LA PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI DA CADUTA DALL ALTO PRESSO LE INDUSTRIE CERAMICHE Allegato B REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI

ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI Il sottoscritto... nato a...il... e residente a...provincia di... in via... n C.A.P.. recapito telefonico.../... CHIEDE di essere iscritto, nella Gente di Mare di... categoria

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio 5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio Pag. 1 di 36 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA SALUTE E LA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO ai sensi degli artt. 17, 28 e 29 del D.lgs 81/08

Dettagli