SENATO DELLA REPUBBLICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SENATO DELLA REPUBBLICA"

Transcript

1 SENATO DELLA REPUBBLICA VI LEGISLATURA (N. 1042) DISEGNO DI LEGGE approvato dalla l a Commissione permanente (Affari costituzionali, organizzazione dello Stato, Regioni, disciplina generale del rapporto di pubblico impiego) della Camera dei deputati nella seduta del 28 marzo 1973 (V. Stam pato n. 766) presentato dal Ministro della Difesa (TANASSI) di concerto col Ministro del Tesoro (MALAGODI) e col Ministro del Bilancio e della Programmazione Economica (TAVIANI) Tiasm esso dal Presidente della Camera dei deputati alla Presidenza il 7 aprile 1973 Modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 18 novembre 1965, n. 1480, riguardante nuova classificazione professionale ed economica, nonché stato giuridico, del personale operaio addetto agli stabilim enti ed arsenali del Ministero della difesa

2 A tti Parlamentari 2 Senato della Repubblica 1042 DISEGNO DI LEGGE Art. 1. La tabella A allegata al decreto del Presidente della Repubblica 18 novembre 1965, n. 1480, è sostituita dalla tabella 1 allegata alla presente legge. La deroga prevista dall'articolo 3, ultimo comma, della legge 24 maggio 1970, n. 336, contenente norm e a favore dei dipendenti civili dello Stato ed enti pubblici ex com battenti o assimilati, si applica anche per il personale operaio del M inistero della difesa. Art. 2. La tabella C annessa al decreto del Presidente della Repubblica 18 novembre 1965, n. 1480, è sostituita dalla tabella 2 annessa alla presente legge. Nella prim a applicazione della nuova ta bella i posti che risulteranno vacanti nelle dotazioni organiche della categoria degli operai specializzati e di quella degli operai qualificati, ridotti questi ultim i dei posti da m ettere a concorso ai sensi del successivo articolo 3, saranno conferiti, m ediante inquadram ento e ferma restando la qualifica di m estiere, agli operai appartenenti alle categorie im mediatam ente inferiori che, in applicazione della tabella stessa, risultino soppresse. Al personale inquadrato ai sensi del precedente comma compete il param etro immediatam ente superiore a quello in godim ento. Art. 3. Nella prim a applicazione dei nuovi organici delle m aestranze del M inistero della difesa, le vacanze nella categoria degli operai qualificati potranno essere coperte, fino al limite massimo di posti, mediante concorsi riservati, ai diplom ati delle scuole allievi operai delle forze arm ate, indipenden

3 A tti Parlamentari 3 Senato della Repubblica 1042 temente dalla qualificazione professionale nella quale hanno conseguito il relativo atte stato di idoneità. Tali concorsi dovranno essere banditi entro sei mesi dalla data di e n tra ta in vigore della presente legge. La nom ina in ruolo dei vincitori dei concorsi suddetti resta in ogni caso subordinata al possesso di tu tti i requisiti previsti dall articolo 7 della legge 5 marzo 1961, n. 90. Art. 4. Coloro che alla data del 20 dicembre 1971 prestavano, senza demerito, la loro opera da almeno due anni con rapporto individuale e d iretto nell'am m inistrazione della difesa come addetti alle lavorazioni o ai servizi generali, con retribuzione su fondi stanziati nello stato di previsione della spesa del Ministero della difesa, sono am m essi a concorsi riservati per l assunzione ad operaio di detto Ministero. A tali concorsi sono altresì ammessi gli operai dipendenti dalle ditte e cooperative assuntrici di servizi di manovalanza che alla data di entrata in vigore della presente legge risultino utilizzati da almeno un biennio presso enti e stabilim enti della Difesa in mansioni salariali diverse da quella di manovale. Per l ammissione ai concorsi di cui al precedente comma occorre il possesso dei requisiti previsti dall articolo 7 della legge 5 m arzo 1961, n. 90, modificato dall articolo 4 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicem bre 1970, n. 1078, ad eccezione del lim ite massimo di età. Art. 5. La norm a dell articolo 64, lettera b), del decreto del Presidente della Repubblica 18 novembre 1965, n. 1479, è applicabile, anche oltre i lim iti dei contingenti previsti dall articolo stesso, a coloro che alla data del 20 dicembre 1971 prestavano da almeno due armi la loro opera senza demerito, con rapporto individuale nell Amministrazione della difesa, anche se non retrib u iti con i fondi stan ziati nello stato di previsione della spesa di detto M inistero, nonché al personale dipen

4 A tti Parlamentari 4 Senato della Repubblica 1042 dente dalle ditte e cooperative assuntrici di servizi di m anovalanza che alla d ata di entrata in vigore della presente legge risultino utilizzati da almeno un biennio presso enti e stabilim enti della Difesa in m ansioni im piegatizie. Per la decorrenza giuridica delle assunzioni effettuate ai sensi del precedente comm a e per i successivi collocamenti in ruolo si applicano le disposizioni rispettivam ente del terzo e sesto comma dell'articolo 25 della legge 28 ottobre 1970, n In corrispondenza delle assunzioni di cui al presente articolo sono lasciati vacanti altrettanti posti nella qualifica iniziale del ruolo organico della carriera esecutiva del personale d ordine addetto agli uffici della Difesa. Art. 6. Il periodo in cui il personale assunto ai sensi dei precedenti articoli 4 e 5 ha prestato la sua opera nelle condizioni dagli articoli stessi previste e per il quale non siano stati versati co n tributi assicurativi nell assicurazione obbligatoria p er l invalidità, la vecchiaia e i superstiti è riscattabile, agli effetti del trattam en to di quiescenza e di previdenza, ai sensi, rispettivam ente, dell articolo 9 del decreto legislativo 7 aprile 1948, n. 262, e della legge 6 dicem bre 1965, n Le disposizioni contenute nel precedente comma sono estese al personale assunto in applicazione dell articolo 64, lettere a) e b), del decreto del Presidente della Repubblica 18 novembre 1965, n. 1479, e dell articolo 24 del decreto del Presidente della Repubblica 18 novem bre 1965, n A favore del personale, e suoi aventi causa, che, per ragioni di età o per altri motivi, non ottenga l assunzione prevista dagli articoli 4 e 5, l Amministrazione della difesa provvede alla costituzione della posizione assicurativa nell assicurazione obbligatoria p er l invalidità, la vecchiaia e i superstiti, relativamente alla attività svolta nelle condizioni di cui agli articoli predetti, per la quale non siano stati versati contributi assicurativi. I contributi da versare all Istitu to nazionale p er la previ

5 A tti Parlamentari 5 Senato della Repubblica 1042 denza sociale sono determ inati secondo le norm e della p red etta assicurazione considerando la paga iniziale che gli interessati avrebbero percepito se avessero p restato servizio come dipendenti dello Stato, nella categoria degli operai qualificati. Art. 7. Entro il mese di gennaio di ogni anno, con decreto del M inistro della difesa, vengono fissati, in relazione alle vacanze che si form eranno nell'anno stesso a seguito di collocamento a riposo per età nel ruolo e, limitatam ente alle categorie degli operai specializzati, qualificati e comuni, anche nell anno successivo, nonché alle vacanze che si sono form ate nell anno precedente in tutte le categorie, compresa quella dei capi operai, per cause diverse dal collocamento a riposo per età, sia il numero dei posti disponibili in ciascuna delle categorie medesime, sia le relative qualifiche di mestiere. Le vacanze comunque non utilizzate negli anni precedenti sono portate in aum ento al numero dei posti disponibili determ inato ai sensi del prim o cam ma. Con proprio decreto, qualora esigenze di servizio lo richiedano, il M inistro p er la difesa può disporre che tutti o parte dei posti come sopra determinati, vengano portati in aum ento della dotazione organica delle corrispondenti categorie dell imo o dell altro ruolo. Le nomine ad operaio nelle diverse categorie dei ruoli delle lavorazioni e del personale dei servizi generali decorrono, agli effetti giuridici, da data non anteriore a quella delle vacanze che si saranno verificate nei ruoli stessi e, agli effetti economici, dal giorno di effettivo inizio delle prestazioni. Art. 8. Presso il Ministero della difesa è costituito il consiglio di amministrazione del personale operaio del ruolo delle lavorazioni e del ruolo dei servizi generali. Il consiglio è com posto: dal capo del p ersonale, che lo presiede, da non meno di cin

6 A tti Parlamentari 6 Senato della Repubblica 1042 que im piegati della carriera direttiva am m inistrativa con qualifica non inferiore a direttore di sezione e da non meno di quattro rappresentanti degli operai eletti direttamente da tutto il personale operaio. Con la stessa procedura vengono nom inati o eletti i supplenti. Il supplente sostituisce il rap p resentante titolare in caso di assenza o di impedim ento di quest ultim o. I membri del consiglio vengono nom inati con decreto del M inistro della difesa e rimangono in carica p er un biennio. Le funzioni di segretario sono esercitate da un im piegato della carriera direttiva am m inistrativa avente qualifica non superiore a quella di direttore di sezione. Art. 9. Sono abrogati gli articoli 4, 7, 9 e 26 del decreto del Presidente della Repubblica 18 novem bre 1965, n Art. 10. All onere di lire milioni derivante dall applicazione della presente legge nell anno finanziario 1973 sarà fatto fronte m ediante riduzione di pari im porto dello stanziam ento dei capitolo 3523 dello stato di p revisione della spesa del Ministero del tesoro per l anno finanziario anzidetto. Il Ministro per il tesoro è autorizzato a provvedere, con p ro p ri decreti, alle occorrenti variazioni di bilancio.

7 A tti Parlamentari _ 7 _ Senato della Repubblica 1042 Tabella N. 1 Ruoli organici del 'personale operaio del Ministero della difesa. CATEGORIE Ruolo delle lavorazioni Ruolo dei servizi generali Totali Capi operai Specializzati Qualificati Comuni Totali

8 Atti Parlamentari 8 Senato della Repubblica 1042 Tabella N. 2 Qualifiche di mestiere per il personale operaio del ruolo delle lavorazioni. Specializzati Qualificati Comuni A c e t il e n i s t a... A ddetto al trattamento dei m e t a l l i... - brunitore - elettrochimico conduttore di apparecchi per elettrolisi, galvanostegista e galvanoplastiere - tempratore Acidista... - acidista per esplosivi A ggiustatore - Co n g e g n a t o r e... - aggiustatore meccanico - preparatore di gabinetto tecnologico - meccanico - congegnatore meccanico - congegnatore di precisione - compressorista - montatore di fari - montatore di apparecchi antigas - montatore di macchine - collaudatore meccanico - collaudatore di macchine e loro parti Apparecchiatore telegrafonico - T elescriventista.. - apparecchiatore radiogoniometrista - - apparecchiatore telegrafonico - apparecchiatore telescriventista - meccanico per centrali telefoniche Ar m a i o l o... - a r m a io lo in g e n e re - armaiolo per balipedio - livellatore di canne per armi - pulitore e revisore specializzato in parti d arma

9 Atti Parlamentari 9 Senato della Repubblica 1042 Segue: Tabella N. 2 Specializzati Q ualificati Com uni Artificiere - E s p l o s i v i t à... - a r tific ie r e in g e n e r e - c o lla u d a to r e e m isu r a to r e d i p r o ie tti b o s so li e a r tifiz i v a r i - e s p lo s iv is ta - m o n ta to r e d i sp o le tte e a rtifizi - p ir o te c n ic o - p r e p a r a to r e d i m isc e le p er e s p lo s iv i A ttrezzatore n a v a l e... - a ttre z za to r e n a v a le e im p io m b a to r e d i c a v i A ttrezzatore di linee telegrafoniche antenne radio e po nti r a d i o... - a ttre z za to r e lin e e te le g r a fo n ic h e a n te n n e r a d io e p o n ti r a d io in g e n e re - g u a r d ìa lin e e te le g r a fo n ic h e e te le fo n ic h e A ttrezzista per p a r a c a d u t e... (s o s titu is c e : a ttrezza to r e n a v a le a e r o n a u tic o e p a r a c a d u tista ) A ttrezzista m e c c a n i c o... - a ffìla to re - c a lib r ista - in c is o r e d i m e ta lli - sta m p is ta - p a n to g r a fista - u t e n s ilis ta B a n d ie r a io Ca l d e r a i o... - calderaio e calderaio fucinatore - tu b is ta p e r c a ld a ie Ca l z o l a i o... - calzolaio in genere - c a lz o la io m o d e llista - conduttore di macchine per calzature

10 Aiti Parlamentari 10 Senato della Repubblica 1042 Segue: T abella N. 2 Specializzati Qualificati Comuni Carpentiere in l e g n o... - bottaio - calafato da mazzola in legno - carpentiere armatore - carpentiere in legno in genere - carradore - pontiere Carpentiere in ferro e m e t a l l i... - calafato da mazzola in ferro - ribaditore - carpentiere in ferro e m etalli in genere - tracciatore in metalli Ci n e t e c n i c o... - specialista per la registrazione e il mixaggio colonne sonore - cinetecnico e montatore di pellicole Collaudatore di automotoveicoli e m ezzi blindo-corazzati e loro c o m p l e s s i... - collaudatore di automotoveicoli e mezzi blindocorazzati in genere - collaudatore di complessi per automotoveicoli e mezzi blindo-corazzati Co lo r ito r e... - smaltatore - verniciatore a spruzzo - verniciatore addetto ad impianti di verniciatura continua o ad impianti automatici di verniciatura - pittore Co ib e n t a t o r e... Conduttore di forni non e l e t t r i c i... Conduttore di gru e carri p o n t e... Conduttore di gruppi elettrogeni di potenza su pe riore a 60 K w... (sostituisce: conduttore di gruppi elettrogeni)

11 A tti Parlamentari 11 Senato della Repubblica 1042 Segue: Tabella N. 2 Specializzati Q ualificati Com uni Conduttore di macchine per la lavorazione di lana, FILATI 0 T E S S U T I... Conduttore di macchine per la lavorazione di materie PLASTICHE... Conduttore patentato di caldaie: - con c er tific a to d i 1 g r a d o o 2 g r a d o g e n e r a le. - c o n c ertific a to d i 2 g r a d o A o 2 g r a d o B o 3 g r a d o g e n e r a l e... Conduttori di m ezzi s p e c i a l i... - c o n p a te n te C o c o r r isp o n d e n te p a te n te m ilita r e - d i so lle v a m e n to, tr a sp o r to e c a r ic o, etc. - c o n d u tto re d i m a c c h in e a g r ic o le - c o n d u tto re d i r u lli c o m p r e sso r i Conduttore di m ezzi spec ia li con patente D e E o corrispondenti patenti m i l i t a r i... Confezionatore o confezionatrice di m edicinali e di materiali di m e d i c a t u r a... Co r d a i o... D ecoratore o i m b i a n c h i n o... - im b ia n c h in o - d eco ra to re - stu c c a to r e ed ile D r a g a t o r e... E l e t t r i c i s t a... - a c c u m u la to r ista - b o b in a to re - c ir c u itis ta in s ta lla to r e e r ip a ra to r e - e le ttra u to - e le ttr o g e n ista - g iu n tis ta - m a g n e tis ta - p er c e n tr a li e le ttric h e - per impianti e apparecchiature di compensazione magnetica - conduttori di forni elettrici - conduttori gruppi elettrogeni di potenza inferiore a 60 Kw - preparatore di gabinetto elettrotecnico

12 A tti Parlamentari 12 Senato della Repubblica 1042 Segue: T abella N. 2 CATEGORIA Specializzati Qualificati Comuni E l e t t r o m e c c a n ic o... - elettromeccanico in genere - collaudatore elettromeccanico - congegnatore elettrico - elettrogenista E lettronico... - apparecchiatore radiotelegrafìco - collaudatore elettronico - elettroacustico per ultrasuoni - strumentista per apparecchi di misura di radioattività - elettronico per impianti e apparecchiature compresi i sistemi d arma - preparatore di gabinetto elettronico E licista a e r o n a u t ic o... F abbro fucinatore e c a r p e n t i e r e... - laminatore - calderaio e calderaio fucinatore - carpentiere in ferro e metalli - fabbro fucinatore e forgiatore - ribaditore - tracciatore in metalli - orditore ferraiolo F a l e g n a m e... - astucciaio - ebanista e intagliatore in legno - falegname in genere - lucidatore di mobili - mascheratore e sceneggiatore - falegname macchinista - modellista - modellista fonditore - segantino brentista circolista - serrandista - tornitore in legno - vetraio

13 A tti Parlamentari 13 Senato della Repubblica 1042 Segue: Tabella N. 2 Specializzati Qualificati Comuni F o n d i t o r e... - conduttore di macchine per pressofusione - fonditore in genere - fuochista di forni fusori - staffatore - formatore - animista F ormatore di p l a s t i c i... (sostituisce: il costruttore di plastici) F o t o g r a f o... - operatore stampatore a gelatina - ritoccatore all aerografo - ritoccatore e riproduttore fotogrammista, fotochimico, fotogrammetrista - operatore, sviluppatore e stampatore cinematografico - fotoraddrizzatore mosaicista - operatore di microriproduttori e fotoriproduttori - operatore per litografìa F o t o in c is o r e... - a tratto e mezza tinta - in tricromia - torcoliere F o t o t e c n i c o... F r ig o r is t a... Goniotelemetrista per p o l i g o n o... ' - goniometrista e osservatore del tiro - telemetrista Guida p a l o m b a r o... Idraulico - T u b i s t a... Installatore e riparatore di im pia nti e apparecchia ture di erogazione c o m b u s t i b i l i...

14 A tti Parlamentari 14 Senato della Repubblica 1042 Segue: T abella N. 2 Specializzati Qualificati Comuni L a m i e r i s t a... - in alluminio per costruzioni aeronautiche e varie - battilamiera - carrozziere L avoratore arte b i a n c a... - panettiere - pastaio - mugnaio - gallettaio L avoratore di v e tr o d o t t i c a... - cernitore di vetro d ottica - crogiolista di materie refrattarie - lavoratore di vetri d ottica in genere - plasmatore di vetro d ottica e preparatore di miscele vetrificabili - soffiatore di vetro Legatore... - rilegatore in pelle, doratore - tagliatore di carta e fogli plastici L itografo... - disegnatore cromista - levigatore e granitore - macchinista - trasportatore - tiraprove - varitipista - trasportatore fotolitografo L ucidista di d i s e g n i... - cianografo ed eliocianografo - lucidista di disegni in genere Ma c e l l a i o...

15 A tti Parlamentari 15 Senato della Repubblica 1042 LEGISLATURA VI DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI Segue: T a b e l l a N. 2 Specializzati Q ualificati Com uni M anovale per l a v o r a z io n i... - c a r e n a to r e - d e c a p a to r e con so d a e a c id i - g a s s o g e n is ta - b a ttim a z z a - sa b b ia to re - fo r a to r e (d i c a r p e n te r ia ) - a d d etto a lle o p e r a z io n i m a r in a r e sc h e e p ia n i d i p o s a - fu o c h ista p e r c a ld a ie - - sc a n d a g lia to r e - m a n o v a le a d d etto a lle la v o r a z io n i M eccanico di precisione d a r t i g l i e r i a... - m e c c a n ic o di a r tig lie r ia in g en ere - m e c c a n ic o p er c o n g e g n i d i p u n ta m e n to e tiro - m isu r a to r e d i a r tig lie r ia e a r m i p o r ta tili e co l la u d a to r e m e c c a n ic o p e r c o n g e g n i d i tir o M eccanico o d o n t o t e c n ic o... Meccanico per automotoveicoli e per m ezzi corazzati - c a m b ista d iffe ren z ia to r e - m e c c a n ic o p e r a u to m o to v e ic o li e p e r m e zz i cor a z z a ti Meccanico per macchine s p e c i a l i meccanico per macchine da scrivere o da calcolo e telescriventi - meccanico per macchine meccanografiche - meccanico per strumenti fotogrammetrici e topografici - meccanico tipografo - orologiaio e cronometrista - meccanico aggiustatore di macchine per sartoria, calzature e varie del Servizio di commissariato M e c c a n ic o p e r p o m p e a i n i e z i o n e e p e r c a r b u r a t o r i. - carburatorista - meccanico aggiustatore e verificatore di pompe a iniezione e per carburatori

16 A tti Parlamentari 16 Senato della Repubblica 1042 Segue: Tabella N. 2 Specializzati Qualificati Comuni Me t a l l iz z a t o r e... - metallizzatore a spruzzo - zincatore a caldo Montatore aeronautico... - montatore aeronautico in genere - collaudatore al banco : - per cellula e complesso carrello - per impianti oleodinamici e pneumatici - per accessori ed impianti speciali M ontatore di im p ia n t i o l e o d in a m ic i... - montatore di impianti oleodinamici in genere - torrettista M o t o r i s t a... - motorista in genere - montatore di motore - collaudatore motorista M otorista per t u r b o r e a t t o r i... - collaudatore al banco - riparatore - motorista di turboreattori in genere - montatore M u r a t o r e... - asfaltista - marmista e scalpellino - muratore in genere - pavimentatore - piastrellista Operaio c h i m i c o... - operaio chimico in genere - preparatore di laboratorio chimico - decontaminatore N. B. C. - preparatore di laboratorio farmaceutico

17 A tti Parlamentari 17 Senato della Repubblica 1042 Segue: T abella N. 2 Specializzati Qualificati Comuni Operaio per b a c i n o... - addetto al coordinamento delle operazioni di macchinari ed operazioni marinaresche e piani di posa - addetto alla condotta e manutenzione di macchinari Operatore di macchine e l e t t r o n ic h e... - operatore per macchine compositrici elettroniche - operatore di macchine meccanografiche Operatore di m acchine per la lavorazione dei metalli - alesatore - brocciatore - conduttore di macchine utensili automatiche e semiautomatiche - fresatore - piallatore - rettificatore - rigatore di artiglieria e di canne per armi - tornitore in metalli - trapanista - pressatore Ottico m o n t a t o r e... - collaudatore di congegni ottici e fotogrammetrici - montatore di ottiche - ottico per congegni di puntamento e tiro - quarzista - p r e p a r a to re d i la b o r a to rio fisico Ottico p a t e n t a t o... - s o s titu is c e - o ttico P a l o m b a r o... - palombaro artefice - p a lo m b a r o in g en ere

18 A tti Parlamentari 18 Senato della Repubblica 1042 Segue: Tabella N. 2 S p ecializzati Q ualificati Com uni P reparatore di l a b o r a t o r io... - b io lo g ic o - b a tte r io lo g ic o S aldatore... - d i m a te r ia li p la s tic i - in g a s n e u tr o - e le ttr ic o ed a u to g e n o S arto... - in g e n e re - g r a fis ta - m o d e llista - p e r p a r a c a d u te - ta g lia to r e Se l l a i o... - c u o ia io - s e lla io in g e n e r e S pecialista in apparecchi a raggi... - r a d io g r a fo - m e ta llo s c o p is ta - p r e p a r a to r e d i g a b in e tto r a d io lo g ic o S t a g n i n o... - la tto n ie r e - s ta g n in o in g e n e r e - r a m a io - r a d ia to r is ta - p io m b a io S tereo fotocartografista e lucidista topocartografico S tereotipista... S trum entista per apparecchiature geotopografiche, meteorologiche e di n a v i g a z i o n e... - str u m e n tis ta g e o to p o g r a fic o e d i n a v ig a z io n e a e r e a e m a r ittim a - str u m e n tis ta p e r a p p a r e c c h i m e te o r o lo g ic i

19 Atti Parlamentari 19 Senato della Repubblica 1042 Segue: Tabella N. 2 Specializzati Qualificati Comuni T a p p e z z i e r e... - cardatore - materassaio - tappezziere in genere - tappezziere per auto Teleferista... T ipografo... - autotipista - correttore di bozze - linotipista - monotipista fonditore - monotipista tastierista - compositore a mano - costruttore di timbri - impressore V e l a i o... V ulcanizzatore e g o m m i s t a...

20 A tti Parlamentari 20 Senato della Repubblica 1042 Segue: T abella N. 2 Qualifiche di mestiere per il personale operaio del ruolo dei servizi generali. Specializzati Qualificati Comuni A d detto a i la v o r i a g r ic o li e g i a r d i n i e r e... - sorvegliante di lavori agricoli - addetto ai lavori di semina, raccolta e di campagna in genere - vivaista - staccionataio - giardiniere e ortolano - boscaiolo A ddetto ai servizi di deposito e magazzino addetto alla ricezione, conservazione e distribuzione dei materiali - addetto alle pompe di rifornimento combustibili - imballatore A d detto a l l e se r c iz io d e l le s ta z io n i m eteo.... A d d etto ai s e r v iz i di v i g i l a n z a... A llevatore e addestratore di cani da guardia.... A rtificiere per b o n i f i c a... A u t is t a con p a te n te c i v i l e D ed E o co rrisp o n d en te m i l i t a r e... - addetto ad autorimessa con patente D e d E - conduttore di automezzi e trattori con patente D ed E A utista con patente civile C o corrispondente m i litare... - sostituisce - conducente automezzi e trattori con patente C B agnino o f a n g a r o l o... B u t t e r o... - buttero in genere - addetto all allevamento Ca m e r i e r e... Cameriere m a r it t i m o... Cantoniere f e r r o v ia r io...

21 Atti Parlamentari 21 Senato della Repubblica 1042 Segue: T a b e l l a N. 2 C ategoria Specializzati Qualificati Comuni C a p o t r e n o... ClN IER E ( * )... C o n d u t t o r e d i i m p i a n t i d i l a v a n d e r ia a u t o m a t i c i e NON A U T O M A T IC I... C o n d u t t o r e d i l o c o m o t iv e e l o c o m o t o r i... C o n d u t t o r e p a t e n t a t o d i m a c c h i n e d i n a t a n t i : - meccanico navale di l a c l a s s e... - meccanico navale di 2a c l a s s e... - fuochista a u t o r iz z a t o... - motorista a b i l i t a t o... marinaio m o t o r is t a... C o n d u t t o r e p a t e n t a t o d i c a l d a ie d i n a t a n t i : - con certificato di 1 grado o 2 grado generale. - con certificato di 2 grado A o 2 grado B o 3 grado g e n e r a le... C o n t a t o r e d i v a l o r i... Cuoco... Cuoco m a r i t t i m o... F a m i g l i o... F a t t o r in o s e m a f o r i c o... R io r d in a t o r e c a s e r m a g g i o... - guardarobiere - rammendatrice e cucitrice - stiratrice G u a r d ia b a c in o d i c e n t r a l e i d r o e l e t t r i c a... G u a r d i a n o... I n f e r m i e r e i n v e t e r i n a r i a... I n f e r m i e r e p a t e n t a t o... (*) I relativi compiti possono essere, tem poraneam ente, disim pegnati da operai in possesso di diversa qualifica.

22 A tti Parlamentari 22 Senato della Repubblica 1042 LEGISLATURA VI DISEG NI DI LEGGE E RELAZIONI - DOCUM ENTI Segue: T a b e l l a N. 2 C ategoria Specializzati Qualificati Comuni M a n i s c a l c o... M a n o v a l e p e r s e r v iz i v a r i lavandaio - serpante - addetto alle pulizie di cucina - stradino - cernitore di indum enti usati - cam busiere - bracciante - addetto ai quadrupedi e conducente - fontaniere - m anovale addetto ai servizi generali - sorvegliante di im pianti riscaldam ento ad acqua - addetto alle stazioni di servizio automezzi - fognarolo M a n o v a l e p e r s e r v i z i o o s p e d a l i e r o... - portantino - addetto alla cam era m o rtuaria - carrellista - addetto alla pulizia di corsia M a n o v r a t o r e d i c a r r i f e r r o v i a r i... - deviatore... M a r i n a i o... - attrezzista - di coperta - carbonaio - fuochista B a r c a i o l o o g o n d o l i e r e... O p e r a t o r e d i c a b i n a... P a d r o n e d i m o t o s c a f i e p ir o b a r c h e ed a l t r i m a r i t t i m i a b i l it a t i a l l a c o n d o tta d i n a t a n t i... - padrone di motoscafi velocissimi - padroni di motoscafi e pirobarche in genere - m arinaio autorizzato al piccolo traffico - capo b arca per traffico P o m p i e r e...

ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI

ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI Il sottoscritto... nato a...il... e residente a...provincia di... in via... n C.A.P.. recapito telefonico.../... CHIEDE di essere iscritto, nella Gente di Mare di... categoria

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

C O M U N E.Di FO R M TA

C O M U N E.Di FO R M TA C O M U N E.Di FO R M TA P r o v in c ia di L a t in a SETTO RE : POLIZIA LOCALE E SERVIZI SOCIALI SERVIZIO : UFFICIO SCUOLA e d i r i t t o a l l o s t u d i o 1 2 FEB. 2015 N. 3 o D e t e r m in a z

Dettagli

1.3 - DAT I T ECNICI, DIMENSIONI E AT T ACCHI IDRAU LICI

1.3 - DAT I T ECNICI, DIMENSIONI E AT T ACCHI IDRAU LICI nfo g e ne rai. - T T, T T U L T 9 0 n 4 " L" T T T T T T T T T T 4 T T 4 Q u a d ro c o m a n d i p ia c o n tro o fia a o rtin a d i p u iz ia T a n d a ta ris c a d a m e n to T ito rn o ris c a d a

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA

MINISTERO DELLA DIFESA circolare NSC M_D GCIV prot. div. Div data PARTENZA C/3-89180 29 novembre 2010 MINIERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE CIVILE Dr. Fulvio Angelini Telefono 06.4986.2422 fax 06.4986.2409

Dettagli

PREMESSA. Il nuovo sistema classificatorio del personale è volto:

PREMESSA. Il nuovo sistema classificatorio del personale è volto: PREMESSA La riforma del sistema di classificazione del personale civile del Ministero della difesa è stata realizzata in applicazione del CCNL 2006/2009. Nel quadro di adeguamento delle competenze e delle

Dettagli

IL MINISTRO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

IL MINISTRO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DECRETO 24 gennaio 2011, n. 20: Regolamento recante l'individuazione della misura delle sostanze assorbenti e neutralizzanti di cui devono dotarsi gli impianti destinati allo stoccaggio, ricarica, manutenzione,

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego Il decreto spiega tutte le possibilità e i limiti dell'eventuale cumulo Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego (Dm Funzione pubblica 331 del 29.7.1997) da CittadinoLex del 12/9/2002

Dettagli

elettrotecnico/elettrotecnica

elettrotecnico/elettrotecnica Delibera n. 748 del 24.06.2014 ordinamento formativo per la professione oggetto di apprendistato di elettrotecnico/elettrotecnica 1. Il profilo professionale 2. Durata e titolo conseguibile 3. Referenziazioni

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo.

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. Consiglio dei Ministri: 05/04/2007 Proponenti: Esteri ART. 1 (Finalità

Dettagli

Art. 1: Modalità di distribuzione dei compiti che danno diritto all incentivo 4. Art. 2: Ripartizione Generale dell incentivo fra le attività 4

Art. 1: Modalità di distribuzione dei compiti che danno diritto all incentivo 4. Art. 2: Ripartizione Generale dell incentivo fra le attività 4 Regolamento per la ripartizione e l erogazione dell incentivo ex art. 92 D. lgs. 163/06 e s.m.i. 1 INDICE TITOLO I :PREMESSA 3 Art. 1: Modalità di distribuzione dei compiti che danno diritto all incentivo

Dettagli

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16 Modello B2 GRADUATORIE PERMANENTI DEL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO E AUSILIARIO AI SENSI DELL ART. 554 DEL D.L.VO 297/94 (indizione concorsi nell a.s. 2014/15) DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA

Dettagli

Elenco degli Annunci Trovati

Elenco degli Annunci Trovati Elenco degli Annunci Trovati Riepilogo Limiti Impostati: Da Data Scadenza 07/08/2015 A Data Scadenza 24/08/2015 Riepilogo Filtri Impostati: Inviato al Periodico: Internet Categoria Selezionata: CERCO LAVORO

Dettagli

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso tabella A 1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche 2/A Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche 3/A Arte del

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO-LEGGE 20 giugno 2012, n. 79 Misure urgenti per garantire la sicurezza dei cittadini, per assicurare la funzionalita' del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e di altre strutture dell'amministrazione

Dettagli

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it La revisione delle macchine agricole immatricolate Mario Fargnoli Giornata di Studio www.politicheagricole.it Sicurezza del lavoro in agricoltura e nella circolazione stradale tra obblighi di legge ed

Dettagli

MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DECRETO 15 febbraio 2010. Modi che ed integrazioni al decreto 17 dicembre 2009, recante: «Istituzione del sistema di controllo della tracciabilità

Dettagli

Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro Industria metalmeccanica

Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro Industria metalmeccanica Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro Industria metalmeccanica Declaratorie contrattuali e profili Art. 4 - Classificazione dei lavoratori I lavoratori sono inquadrati in una classificazione unica articolata

Dettagli

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO LA PROTEZIONE DELLE CONDUTTURE CONTRO LE SOVRACORRENTI DEFINIZIONI NORMA CEI 64-8/2 TIPOLOGIE DI SOVRACORRENTI + ESEMPI SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO DISPOSITIVI DI PROTEZIONE

Dettagli

POS: Piano Operativo di Sicurezza. D.Lgs 81/08 art. 96 c.1. Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici

POS: Piano Operativo di Sicurezza. D.Lgs 81/08 art. 96 c.1. Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Mantova D.Lgs 81/08 art. 96 c.1 Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici Azienda Sanitaria

Dettagli

PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA

PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA CONTATTI DIRETTI contatti con elementi attivi dell impianto elettrico che normalmente sono in tensione CONTATTI INDIRETTI contatti con masse che possono trovarsi

Dettagli

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI Deliberazione 15 dicembre 2010 Criteri per l iscrizione all Albo nella categoria 8: intermediazione e commercio dei rifiuti. IL COMITATO NAZIONALE Visto il decreto legislativo

Dettagli

Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale. Art. 1 Servizio di Polizia Municipale

Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale. Art. 1 Servizio di Polizia Municipale Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale Art. 1 Servizio di Polizia Municipale 1. I comuni svolgono le funzioni di polizia locale. A tal fine, può essere appositamente

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE DITTE DA UTILIZZARE PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI, FORNITURE O SERVIZI A TRATTATIVA PRIVATA O IN ECONOMIA

AVVISO PUBBLICO ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE DITTE DA UTILIZZARE PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI, FORNITURE O SERVIZI A TRATTATIVA PRIVATA O IN ECONOMIA AVVISO PUBBLICO ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE DITTE DA UTILIZZARE PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI, FORNITURE O SERVIZI A TRATTATIVA PRIVATA O IN ECONOMIA L Istituto dell Addolorata di Foggia ha istituito un albo

Dettagli

.. OMISSIS. Art. 2. (Armonizzazione)

.. OMISSIS. Art. 2. (Armonizzazione) Legge 8 agosto 1995, n. 335. Riforma del sistema pensionistico obbligatorio e complementare... OMISSIS Art. 2. (Armonizzazione).. OMISSIS 26. A decorrere dal 1 gennaio 1996, sono tenuti all'iscrizione

Dettagli

(1) Livello Inquadramento

(1) Livello Inquadramento di Mutualità ed Assistenza MACERATA Via Gramsci, 38 Tel. 0733 230243 Fax. 0733 232145 E mail: info@cassaedilemacerata.it www. cassaedilemacerata.it DATI ANAGRAFICI DEL LAVORATORE ( per i nuovi assunti

Dettagli

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE: LEGGE 12 MARZO 1968, n. 442 (GU n. 103 del 22/04/1968) ISTITUZIONE DI UNA UNIVERSITÀ STATALE IN CALABRIA. (PUBBLICATA NELLA GAZZETTA UFFICIALE N.103 DEL 22 APRILE 1968) URN: urn:nir:stato:legge:1968-03-12;442

Dettagli

Testo Unico dell apprendistato

Testo Unico dell apprendistato Testo Unico dell apprendistato Art. 1 Definizione 1. L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. 2. Il contratto di apprendistato

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio.

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. 1. I passaporti diplomatici e di servizio, di cui all'articolo

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 80. (GU n.144 del 24-6-2015 - Suppl. Ordinario n. 34)

DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 80. (GU n.144 del 24-6-2015 - Suppl. Ordinario n. 34) 1 di 10 24/06/2015 21:30 DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 80 Misure per la conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro, in attuazione dell'articolo 1, commi 8 e 9, della legge 10 dicembre

Dettagli

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/stampa/serie_generale/originario

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/stampa/serie_generale/originario Pagina 1 di 5 LEGGE 10 ottobre 2014, n. 147 Modifiche alla disciplina dei requisiti per la fruizione delle deroghe riguardanti l'accesso al trattamento pensionistico. (14G00161) (GU n.246 del 22-10-2014)

Dettagli

Stato giuridico del personale delle Unità sanitarie locali

Stato giuridico del personale delle Unità sanitarie locali Testo aggiornato al 15 dicembre 2005 Decreto del Presidente della Repubblica 20 dicembre 1979, n. 761 Gazzetta Ufficiale 15 febbraio 1980, n. 45, S. O. Stato giuridico del personale delle Unità sanitarie

Dettagli

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico istituto tecnico SETTORE TECNOLOGICO chimica e materiali elettronica e telecomunicazioni informatica meccanica e meccatronica

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo BARRARE CATEGORIA DI INTERESSE CATEGORIA ISCRIZIONE DESCRIZIONE NOTE VEICOLI F10101 Autovetture F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) F10301 Veicoli Commerciali Leggeri (autotelaio) F10501 Macchine

Dettagli

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni ASSISTENZA ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI SERVIZIO Il presente documento costituisce un estratto delle Condizioni di Servizio, il cui testo integrale è depositato presso la sede legale del contraente, oppure

Dettagli

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente"

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente LEGGE 27 LUGLIO, N.212 "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 177 del 31 luglio 2000 Art. 1. (Princìpi generali) 1. Le disposizioni della

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999 «Trattamento di fine rapporto e istituzione dei fondi pensione dei pubblici dipendenti». (Gazzetta Ufficiale n. 111 del 15 maggio 2000

Dettagli

www.mpmsrl.com pavimentazioni sine materiali protettivi milano

www.mpmsrl.com pavimentazioni sine materiali protettivi milano www.mpmsrl.com pavimentazioni re sine materiali protettivi milano Tradizione, esperienza, innovazione tecnologica. Da oltre 50 anni MPM materiali protettivi milano s.r.l opera nel settore dell edilizia

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DEFINIZIONE DEI CRITERI E DELLE MODALITA DI TRASFORMAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO DA TEMPO PIENO A TEMPO PARZIALE.

REGOLAMENTO PER LA DEFINIZIONE DEI CRITERI E DELLE MODALITA DI TRASFORMAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO DA TEMPO PIENO A TEMPO PARZIALE. COMUNE DI USMATE VELATE Provincia di Monza e della Brianza. Corso Italia n. 22 20040 USMATE VELATE Cod.Fisc.01482570155 REGOLAMENTO PER LA DEFINIZIONE DEI CRITERI E DELLE MODALITA DI TRASFORMAZIONE DEL

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Regio Decreto 12 febbraio 1940, n. 740, Testo unico delle norme legislative sulle scuole italiane all'estero.

Regio Decreto 12 febbraio 1940, n. 740, Testo unico delle norme legislative sulle scuole italiane all'estero. Regio Decreto 12 febbraio 1940, n. 740, Testo unico delle norme legislative sulle scuole italiane all'estero. E' approvato il testo unico delle norme legislative sulle scuole italiane all'estero annesso

Dettagli

TESTI COORDINATI E AGGIORNATI

TESTI COORDINATI E AGGIORNATI TESTI COORDINATI E AGGIORNATI Testo del decreto-legge 31 dicembre 2014, n. 192 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 302 del 31 dicembre 2014), coordinato con la legge di conversione 27 febbraio

Dettagli

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA (ART.125 D. LGS. 163/2006) Ai sensi dell art.125 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i, la Fondazione

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan

Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan Gian Angelo Bellati Segretario Generale Unioncamere Veneto Inaugurazione Consolato Onorario della Repubblica del Kazakhstan 29 gennaio 2013 Venezia www.unioncamereveneto.it

Dettagli

inform@ata news l agenzia di informazione sulle problematiche del settore ATA della FLC CGIL PIEMONTE - Via Pedrotti n. 5 - Torino

inform@ata news l agenzia di informazione sulle problematiche del settore ATA della FLC CGIL PIEMONTE - Via Pedrotti n. 5 - Torino inform@ata news l agenzia di informazione sulle problematiche del settore ATA della - Via Pedrotti n. 5 - Torino Torino, 8 febbraio 2010 Per contatti o segnalazioni: e-mail: c.innamorato@flcgil.it sito

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA D.Lgs. 12 maggio 1995, n. 199 Attuazione dell'art. 3 della L. 6 marzo 1992, n. 216, in materia di nuovo inquadramento del personale non direttivo e non dirigente del Corpo della Guardia di finanza. IL

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Promulga. Art. 1

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Promulga. Art. 1 LEGGE 12 luglio 2012, n. 100 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 15 maggio 2012, n. 59, recante disposizioni urgenti per il riordino della protezione civile. (12G0123) La Camera

Dettagli

D) ATTI DIRIGENZIALI. Giunta regionale. 64 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 44 - Giovedì 31 ottobre 2013

D) ATTI DIRIGENZIALI. Giunta regionale. 64 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 44 - Giovedì 31 ottobre 2013 64 Bollettino Ufficiale D) ATTI DIRIGENZIALI Giunta regionale D.G. Salute Circolare regionale 25 ottobre 2013 - n. 20 Indicazioni in ordine all applicazione dell accordo tra governo, regioni e province

Dettagli

> Guanti. adatti ad ogni sfida. Guanti per l'edilizia PERSONAL PROTECTIVE GEAR

> Guanti. adatti ad ogni sfida. Guanti per l'edilizia PERSONAL PROTECTIVE GEAR > Guanti adatti ad ogni sfida PERSONAL PROTECTIVE GEAR Guanti per l'edilizia potrei indossare questi Guanti tutto il Giorno. sono Gli unici, fra quelli che ho provato, che si adattano alle mie mani e che

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Schema di regolamento recante Disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento,

Dettagli

IL SESSISMO NELLA LINGUA ITALIANA

IL SESSISMO NELLA LINGUA ITALIANA COMMISSIONE NAZIONALE PER LA PARITÀ E LE PARI OPPORTUNITÀ TRA UOMO E DONNA IL SESSISMO NELLA LINGUA ITALIANA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER L INFORM AZIONE E L EDITORIA COMMISSIONE

Dettagli

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati CATALOGO EXA l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati + pratico + sicuro + economico + ecologico 3 edizione Azienda Certificata ISO 9001 e ISO 14001 IL SISTEMA

Dettagli

Comune di Catania REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI SERVIZI COMUNALI DI DISINFEZIONE E DISINFESTAZIONE ART.1

Comune di Catania REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI SERVIZI COMUNALI DI DISINFEZIONE E DISINFESTAZIONE ART.1 Comune di Catania REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI SERVIZI COMUNALI DI DISINFEZIONE E DISINFESTAZIONE ART.1 Il servizio di disinfezione e disinfestazione sarà eseguito dal Comune con personale assunto

Dettagli

3. PROFESSIONI TECNICHE Classificazione ISTAT

3. PROFESSIONI TECNICHE Classificazione ISTAT 31 Professioni tecniche in campo scientifico, ingegneristico e della produzione 311 Tecnici delle scienze quantitative, fisiche e chimiche 3111. Tecnici fisici e geologici Rilevatore geologico Tecnico

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni; D.P.R. 14-12-1999 n. 558 Regolamento recante norme per la semplificazione della disciplina in materia di registro delle imprese, nonché per la semplificazione dei procedimenti relativi alla denuncia di

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Abruzzo Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Abruzzo Direzione Generale Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Abruzzo Direzione Generale DECRETO n 2228 IL DIRETTORE GENERALE Visto il D.P.R.10.1.1957, n.3 e successive

Dettagli

SERBATOI A SINGOLA PARETE

SERBATOI A SINGOLA PARETE SERBATOIO DA INTERRO: serbatoi cilindrici ad asse orizzontale, a singola o doppia parete per il deposito nel sottosuolo di liquidi infiammabili e non. Costruiti con lamiere in acciaio al carbonio tipo

Dettagli

Tabella di sintesi elaborata dagli uffici senza alcun valore normativo. COOPERATIVE SOCIALI iscritte alla sezione A dell Albo.

Tabella di sintesi elaborata dagli uffici senza alcun valore normativo. COOPERATIVE SOCIALI iscritte alla sezione A dell Albo. CAPO II INVESTIMENTI Acquisto, costruzione, ristrutturazione, ammodernamento ed ampliamento di immobili aziendali Art. 9 comma 1 200.000,00) 200.000,00) Fino al 50% 200.000,00) se LEASING: fino al 40%

Dettagli

E.P. VIT s.r.l. 004 02 048 025 ZB FINITURA LUNGHEZZA DIAMETRO MATERIALE TIPOLOGIA PRODOTTO

E.P. VIT s.r.l. 004 02 048 025 ZB FINITURA LUNGHEZZA DIAMETRO MATERIALE TIPOLOGIA PRODOTTO LISTINO PREZZI E.P. VIT s.r.l. opera da oltre un decennio nel mercato della commercializzazione di VITERIA, BULLONERIA E SISTEMI DI FISSAGGIO MECCANICI. L azienda si pone quale obiettivo l offerta di prodotti

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici 12 Giugno 2014 Stefano Bonfanti Product Manager - Cillichemie Italiana S.r.l. L azienda n.2 Sedi n.47 Agenti

Dettagli

Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento

Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento Organici scuola personale ATA A.S. 2013-2014 Scheda di approfondimento Indice (cliccabile) Premessa Terziarizzazione Regole per la definizione degli organici di ciascun profilo o DSGA o Assistenti Tecnici

Dettagli

- - Visto l'art. 63 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza 18 giugno 1931, n. 773;

- - Visto l'art. 63 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza 18 giugno 1931, n. 773; Decreto Ministeriale del 12/09/2003 Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per l'installazione e l'esercizio di depositi di gasolio per autotrazione ad uso privato, di capacita' geometrica

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione)

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione) 1 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale della Sanità Dipartimento regionale per la pianificazione strategica ********** Servizio 1 Personale dipendente S.S.R. LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE

Dettagli

Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra. Sistemi elettrici e messa a terra -- Programma LEONARDO

Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra. Sistemi elettrici e messa a terra -- Programma LEONARDO Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra Classificazione dei sistemi in categorie secondo la loro tensione nominale In relazione alla loro tensione nominale i sistemi

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE

COMUNE DI RUFFANO. - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE COMUNE DI RUFFANO - Provincia di Lecce - REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L'UTILIZZO DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE approvato con Deliberazione del Commissario Straordinario con i poteri del Consiglio Comunale

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca di concerto con il Ministro dell Economia e delle Finanze

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca di concerto con il Ministro dell Economia e delle Finanze Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca di concerto con il Ministro dell Economia e delle Finanze VISTO il decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, recante approvazione del testo

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO ANZIANITÀ DI SERVIZIO QUESITO (posto in data 11 luglio 2013) Sono Dirigente Medico di primo livello dal marzo del 2006 e di ruolo, senza interruzioni di servizio, dal luglio 2007. Mi hanno già

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

II. IL MESSAGGIO ALLE CAMERE: PRECEDENTI E FORME

II. IL MESSAGGIO ALLE CAMERE: PRECEDENTI E FORME II. IL MESSAGGIO ALLE CAMERE: PRECEDENTI E FORME DI SILVIO TRAVERSA \ Il potere di messaggio del Presidente della Repubblica è esplicitamente previsto da due disposizioni costituzionali: la prima, che

Dettagli

ADDETTO ALLE AZIENDE AGRARIE

ADDETTO ALLE AZIENDE AGRARIE MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA TOSCANA BANDO DI CONCORSO DEL DIRETTORE GENERALE DELLA TOSCANA DECRETO N. 36 FIRENZE, 30 MARZO 2015 INDIZIONE

Dettagli

Tale comma 6-bis dell art. 92 del codice è stato abrogato in sede di conversione (cfr. infra). www.linobellagamba.it

Tale comma 6-bis dell art. 92 del codice è stato abrogato in sede di conversione (cfr. infra). www.linobellagamba.it Il nuovo incentivo per la progettazione Aggiornamento e tavolo aperto di discussione Lino BELLAGAMBA Prima stesura 4 ottobre 2014 Cfr. D.L. 24 giugno 2014, n. 90, art. 13, comma 1, nella formulazione anteriore

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PART-TIME

REGOLAMENTO DEL PART-TIME REGOLAMENTO DEL PART-TIME (approvato con deliberazione di Giunta comunale n. 279 del 14/11/2012, integrato con deliberazione di Giunta comunale n. 311 del 17/12/2013 e, da ultimo, modificato con deliberazione

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE

I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE Giugno 2014 I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE a cura di G. Marcante Da 24 a 48 mesi di attesa! come è possibile? Premessa L art. 1, commi 484 e 485 della

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 76, 87, quinto comma, e 117, terzo comma, della Costituzione;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 76, 87, quinto comma, e 117, terzo comma, della Costituzione; SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI PER IL RIORDINO DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN CASO DI DISOCCUPAZIONE INVOLONTARIA E DI RICOLLOCAZIONE DEI LAVORATORI DISOCCUPATI,

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

Regolamento applicabile alla procedura seguita dinanzi al Consiglio costituzionale per il contenzioso dell elezione dei deputati e dei senatori 1

Regolamento applicabile alla procedura seguita dinanzi al Consiglio costituzionale per il contenzioso dell elezione dei deputati e dei senatori 1 Regolamento applicabile alla procedura seguita dinanzi al Consiglio costituzionale per il contenzioso dell elezione dei deputati e dei senatori 1 Modificato dalle decisioni del Consiglio costituzionale

Dettagli

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81)

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Mod. 4 bis - Prest. DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53 d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18 comma 1 lettera r d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Alla Sede INAIL INAIL TIMBRO DI ARRIVO Data di spedizione

Dettagli

PREMESSA. La GIUNTA della Camera di Commercio di Brescia

PREMESSA. La GIUNTA della Camera di Commercio di Brescia DISCIPLINARE TECNICO E AMMINISTRATIVO VERIFICAZIONE PERIODICA DI ESECUZIONE DELLA PREMESSA L art. 11 del T.U. delle leggi sui pesi e sulle misure, approvato con R. D. 23 agosto 1890 n. 7088, stabilisce

Dettagli

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI PA.01 Oneri di discarica valutati a mc misurato sul volume effettivo di scavo o demolizione. Oneri di discarica MC 1.000 24.76 24.76 TOTALE 24.76 PREZZO TOTALE PER MC 24.76 Pagina 1 di 11 PA.02 Fornitura

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO (PARTE 1) FOCUS TECNICO Gli impianti di riscaldamento sono spesso soggetti a inconvenienti quali depositi e incrostazioni, perdita di efficienza nello

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio VI Personale della scuola BANDO DI CONCORSO DEL DIRETTORE GENERALE REGIONALE DELLA LOMBARDIA

Dettagli

Prot. n. 1250 AOODRBA Reg. Uff. Usc. Potenza, 28 febbraio 2014 IL DIRETTORE GENERALE

Prot. n. 1250 AOODRBA Reg. Uff. Usc. Potenza, 28 febbraio 2014 IL DIRETTORE GENERALE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Direzione Generale Piazza delle Regioni - 85100 - Potenza - Tel. 0971.449911 - Fax 0971.445103

Dettagli

Presentazione nuovo Annuario statistico ticinese e nuovo sito Internet U stat

Presentazione nuovo Annuario statistico ticinese e nuovo sito Internet U stat Laura Sadis,D irettrice D FE D ania Poretti Suckow,U stat Sheila Paganetti,U stat 1 Struttura della presentazione Intervento della Direttrice del DFE, on. Laura Sadis Nuova strategia di diffusione dell

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO kio-polieco.com Group ha recentemente brevettato un innovativo processo di produzione industriale per l impiego di uno speciale materiale composito. CHIUSINO KIO EN 124

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TM43U ATTIVITÀ 52.46.4 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO

STUDIO DI SETTORE TM43U ATTIVITÀ 52.46.4 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO STUDIO DI SETTORE TM43U ATTIVITÀ 52.46.4 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO Ottobre 2006 PREMESSA L evoluzione dello Studio di Settore SM43U

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli