Separare il campione e congelare velocemente. 2 giorni a 2-8 C, 6 mesi a (- 15)-(-25) C.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Separare il campione e congelare velocemente. 2 giorni a 2-8 C, 6 mesi a (- 15)-(-25) C."

Transcript

1 Revisione del 12 Novembre 2010 Codice Descrizione Tipo Contenitore Conservazione Volume minimo VD125 1,25 VITAMINA D Elementare 17BE 17 BETA ESTRADIOLO Elementare 17OH 17-OH PROGESTERONE Elementare 3MT 3-METOSSITIRAMINA URINARIA 5HIAA AB 5-IDROSSINDOLACETICO ABACT AB ANTI ACTINA IGG Elementare SLA AB ANTI AG SOLUBILE DEL FEGATO Elementare AANX AB ANTI ANNESSINA AANXG AB ANTI ANNESSINA V (IGG) Elementare AANXM AB ANTI ANNESSINA V (IGM) Elementare CERVE AB ANTI ANTIGENI NEURONALI Elementare ASCA AB ANTI ASCA ASCAA AB ANTI ASCA IGA Elementare Separare il campione e congelare velocemente 2 giorni a 2-8 C, 6 mesi a (- 15)-(-25) C. Siero: conservare 24 ore a 2-8 C e a -20 C per periodi più lunghi Conservazione con HCl ( per litro di urina) a 2-8 C Conservazione con HCl ( per litro di urina) a 2-8 C 8 ore a temperatura ambiente. 2-8 C per 48 ore. -20 C oltre 48 ore. Volume del Campione Tempo refert. Siero (0,8mL) Sangue intero () 30 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G Urina 6,5 ml (raccolta 24h) Urina 1 ml Urina 10 ml (raccolta 24h) Urina 10 ml (raccolta 24h) 8 G 8 G Siero (0,) Sangue intero () 8 G Siero: 14 gg a 2-8 C Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G Siero: conservare a 4-8 C per 5 gg opp. congelare a T <- 20 C fino a 6 mesi Siero: conservare a 4-8 C per 5 gg opp. congelare a T <- 20 C fino a 6 mesi Siero: conservare a 4-8 C per 5 gg opp. congelare a T <- 20 C fino a 6 mesi Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G Siero: 14 gg a 2-8 C Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 15 G Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 7 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 7 G

2 ASCAG AB ANTI ASCA IGG Elementare B2GG AB ANTI BLICOPROTEINA I (IGG) Elementare B2GM AB ANTI BLICOPROTEINA I (IGM) Elementare APAIG AB ANTI CARDIOLIPINA (IGG) Elementare APAIM AB ANTI CARDIOLIPINA (IGM) Elementare ABCEN AB ANTI CENTROMERO (FEIA) Elementare ANCA AB ANTI CITOPLASMA DEI GRANULOCITI NEUTROFILI ACCP AB ANTI CITRULLINA Elementare DNANA AB ANTI DNA NATIVO DNATI AB ANTI DNA NATIVO (EIA) Elementare DNA1 AB ANTI DNA NATIVO (IFI) Elementare opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore Siero: conservare a 2-8 C per 7 gg opp. Congelare a T <- 20 C fino a 6 mesi Siero: conservare a 2-8 C per 7 gg opp. Congelare a T <- 20 C fino a 6 mesi Siero: conservare a 4-8 C per 5 gg opp. congelare a T <- 20 C fino a 6 mesi Siero: conservare a 4-8 C per 5 gg opp. congelare a T <- 20 C fino a 6 mesi 24h a 2-8 C C per Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore 24h a 2-8 C C per Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 7 G Siero (0,3 ml) Sangue (1 ml) Siero (0,3 ml) Sangue (1 ml) Siero (0,3 ml) Sangue (1 ml) Siero (0,3 ml) Sangue (1 ml) Siero (0,3 ml) Sangue (1 ml) 8 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 5 G Siero (0,3 ml) Sangue (1 ml) Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G

3 ENDO AB ANTI ENDOMISIO (IFI) Elementare FAINT AB ANTI FATTORE INTRINSECO Elementare GAD AB ANTI GAD Elementare IA2GA AB ANTI GAD IA2 Elementare GD1A AB ANTI GANGLIO-GD1A Elementare GD1B AB ANTI GANGLIO-GD1B Elementare GM01 AB ANTI GANGLIO-GM1 Elementare GM02 AB ANTI GANGLIO-GM2 Elementare GM03 AB ANTI GANGLIO-GM3 Elementare GQ1B AB ANTI GANGLIO-GQ1B Elementare GT1B AB ANTI GANGLIO-GT1B Elementare GANGL AB ANTI GANGLIOSIDI (IgG/M) GLIA AB ANTI GLIADINA GM1 AB ANTI GM-1 IGM Elementare superiore alle 48 ore Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T<-20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 10 G Siero: 14 gg a 2-8 C Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 15 G A 2-8 C per 14 giorni - a -20 C per 8 G Sangue (2,0 ml) 15 G 30 G 30 G 30 G 30 G 30 G 30 G 30 G Siero: 14 gg a 2-8 C Siero (0,5 ml) Sangue (2 ml) 30 G Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore Siero: Congelare a T <-20 C fino a 1 anno Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 30 G

4 HELI AB ANTI HELICOBACTER PYLORI IGHEP AB ANTI HELICOBACTER PYLORI IGG Elementare IA2 AB ANTI IA2 Elementare ABINS AB ANTI INSULA PANCREATICA Elementare ABIST AB ANTI ISTONI Elementare JO1 AB ANTI JO-1 (FEIA) Elementare LKM AB ANTI LKM Elementare MAG AB ANTI MAG IGM Elementare GBM AB ANTI MEMBRANA BASALE GLOMERULARE Elementare MIOSI AB ANTI MIOSITE Elementare MITOC AB ANTI MITOCONDRIO Elementare ASMA AB ANTI MUSCOLO LISCIO Elementare Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore Siero: conservare in frigo a 2-8 C per 3 gg opp. congelare a T <-20 C per periodi più lunghi Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G Siero: 14 gg a 2-8 C Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 15 G Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore 24h a 2-8 C C per Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore Siero: Congelare a T <-20 C fino a 1 anno 24h a 2-8 C C per Conservare a 2-8 C per 14 giorni Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo 20 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G Siero (0,3 ml) Sangue (1 ml) 5 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 30 G Siero (0,3 ml) Sangue (1 ml) Siero (0,5 ml) Sangue intero () 8 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G

5 ANAS (NUCL) AB ANTI NUCLEO ENA AB ANTI NUCLEO ESTRAIBILE HEP2 AB ANTI NUCLEO SU CELLULE HEP2 Elementare NUCL AB ANTI NUCLEO SU TESSUTO (IFI) Elementare ABOV AB ANTI OVAIO Elementare APCA AB ANTI PARETE GASTRICA Elementare AAGLI AB ANTI PEPTIDE GLIADINA DEAMIDATA IGA Elementare AGGLI AB ANTI PEPTIDE GLIADINA DEAMIDATA IGG Elementare APRO AB ANTI PROTROMBINA APROG AB ANTI PROTROMBINA (IGG) Elementare APROM AB ANTI PROTROMBINA (IGM) Elementare superiore alle 48 ore 24h a 2-8 C C per Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore Siero: conservare a 4-8 C per 5 gg opp. congelare a T <- 20 C fino a 6 mesi Siero: conservare a 4-8 C per 5 gg opp. congelare a T <- 20 C fino a 6 mesi Siero: conservare a 4-8 C per 5 gg opp. congelare a T <- 20 C fino a 6 mesi 8 G Siero (0,3 ml) Sangue (1 ml) 8 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G 20 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G ARAC AB ANTI RECETTORE ACETILCOLINA Elementare Siero 1giorno in frigorifero, Siero (0,25mL) Sangue intero (1mL) 15 G

6 TSI AB ANTI RECETTORE TSH Elementare RIBO AB ANTI RIBOSOMA Elementare RNP70 AB ANTI RNP-70 Elementare SCL70 AB ANTI SCL-70 (FEIA) Elementare ENASM AB ANTI SM (FEIA) Elementare SSA AB ANTI SSA (FEIA) Elementare SSB AB ANTI SSB (FEIA) Elementare ABSUR AB ANTI SURRENE Elementare ABTIR AB ANTI TIREOGLOBULINA Elementare TRAGL AB ANTI TRANSGLUTAMINASI TRAG AB ANTI TRANSGLUTAMINASI IGA Elementare TRAGG AB ANTI TRANSGLUTAMINASI IGG Elementare RNP AB ANTI U1RNP (FEIA) Elementare ACA AB ANTICARDIOLIPINA Siero: 14 gg a 2-8 C Siero (0,30mL) Sangue intero () 8 G Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore 24h a 2-8 C C per 24h a 2-8 C C per 24h a 2-8 C C per 24h a 2-8 C C per 24 ore a 2-8 C / a -20 C per Siero: conservare a T ambiente per non più di 8 ore opp. in frigo a 2-8 C per 48 ore opp. congelare a T <- 20 C per un periodo di tempo superiore alle 48 ore 24h a 2-8 C C per 24h a 2-8 C C per 24h a 2-8 C C per Siero: conservare a 4-8 C per 5 gg opp. congelare a T <- 20 C fino a 6 mesi Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) 8 G 5 G Siero (0,3 ml) Sangue (1 ml) 5 G Siero (0,3 ml) Sangue (1 ml) 5 G Siero (0,3 ml) Sangue (1 ml) 5 G Siero (0,3 ml) Sangue (1 ml) 5 G Siero o plasma (300 microl) Sangue intero o plasma (2 ml) 20 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) Siero (0,3 ml) Sangue (1 ml) 5 G Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml)

7 B2G AB BLICOPROTEINA OMOVA AB OMOVANILLICO OMOVP AB OMOVANILLICO PEDIATRICO TPO AB TPO - ANTI TIREOPEROSSIDASI Elementare T19 ACACIA (T19) Elementare ACANT ACANTOCITI Elementare D70 ACARUS SIRO (D70) Elementare F313 ACCIUGA (F313) Elementare ACE ACE Elementare T1 ACERO NEGUNDO (T1) Elementare ACET ACETAMINOFENE Elementare BLU - 6mL W18 ACETOSA MINORE (W18) Elementare FOLAE ACIDO FOLICO ERITROCITARIO Elementare LATT ACIDO LATTICO Elementare GRIGIO (SODIO FLUORURO 5mg, POTASSIO OSSALATO 4mg) - Siero: conservare a 2-8 C per 7 gg opp. Congelare a T <- 20 C fino a 6 mesi Conservazione con HCl ( per litro di urina) a 2-8 C Conservazione con HCl ( per litro di urina) a 2-8 C 24 ore a 2-8 C / a -20 C per Il plasma può essere mantenuto refrigerato (tra +2 e +8 C) se analizzato entro 8 giorni, altrimenti può essere mantenuto congelato (T<- 20 C) fino a 60 giorni 4 ore a temperatura ambiente, per un periodo superiore è necessaria dopo centrifugazione la separazione del siero ed il suo congelamento. 24 ore a 2-8 C, 1 mese a (- 15)-(-25) C. Conservare al riparo dalla luce. 3 ore a C, 24 ore a 2-8 C, 1 mese a (-15)-(-25) C. Centrifugare al più presto il campione; se non è possibile centrifugarlo, inviarlo al laboratorio di analisi quanto prima. Siero (0,3 ml) Sangue (2 ml) Urina 1 ml Urina 1 ml Siero o plasma (300 microl) Urina 10 ml (raccolta 24h) Urina 10 ml (raccolta 24h) Sangue intero o plasma (2 ml) 8 G 7 G Plasma (0,2 ml) Sangue intero con litioeparina (3 ml) 7 G Siero (0,5 ml) Sangue senza anticoagulante (3 ml) Sangue intero (0,3 ml) Sangue intero (1,0 ml) LATLI ACIDO LATTICO NEL LIQUOR Elementare AZZURRO TAPPO A 3 ore a C, 24 ore a 2- Liquor 300 microl Liquor 0,5 ml

8 MMF ACIDO MICOFENOLICO Elementare PAS ACIDO PERIODICO SCHIFF (PAS) Elementare ACUR ACIDO URICO Elementare VITE - 1 UUR ACIDO URICO URINARIO Elementare UURIC ACIDO URICO URINARIO VALP ACIDO VALPROICO Elementare VMA ACIDO VANILMANDELICO (VMA) VMPED ACIDO VANILMANDELICO (VMA) PEDIATRICO C206 ACTH (C206) Elementare A44 ACTH PER TESTOSTERONE,ANDROSTENEDIONE,17OH- PROGESTERONE E CORTISOLO 0ACPD ACTH PETROSO DX 0' Elementare ACTH ACTH RITMO CIRCADIANO A43 ACTH TEST COMPLETO A45 ACTH TEST PER CORTISOLO A46 ACTH per SAG TESTS-17-OH-PROGESTERONE 8 C, 1 mese a (-15)-(-25) C Utilizzare campione fresco 5 giorni a 2-8 C, 6 mesi a (- 15)-(-25) C. In giornata a C, 4 giorni a C con aggiunta di NaOH prima del prelievo del campione. Non refrigerare. 7 giorni a C, 4 settimane a (-15)-(-25) C. Conservazione con HCl ( per litro di urina) a 2-8 C Conservazione con HCl ( per litro di urina) a 2-8 C 24 ore a 2-8 C / 30 giorni a - 20 C (come da valutazione interna) Plasma 0,3 ml Plasma (0,3 ml\) Sangue intero (K3- EDTA) 2 ml Strisci di sangue midollo emopoietico. Stesso materiale anticoagulato con EDTA Urina (5 ml) Urina (0,5 ml) Urina (0,5 ml) Urina 1 ml Urina 1 ml Urina raccolta 24 ore (5 ml) Urina 10 ml (raccolta 24h) Urina 10 ml (raccolta 24h) 8 G 7 G 8 G 5 G Plasma EDTA (300 microl) Plasma EDTA (2 ml) ACTI ACTITEST ROSSO - 6mL ACTTA ACTTA A46 15 G 8 G

9 ACTTB ACTTB A46 ADH ADH Elementare ADIPO ADIPONECTINA Elementare ADREN ADRENALINA NELLE URINE Elementare AFP AFP (ALFA FETO PROTEINA) Elementare AFPAM AFP (LIQUIDO AMNIOTICO) Elementare LIQUIDO AMNIOTICO AFPA AFP (SU LIQUIDO DI VERSAMENTO) Elementare RNAFP AFP MRNA CELLULE CIRCOLANTI Separare il campione e congelare velocemente Conservazione con HCl ( per litro di urina) a 2-8 C 48 ore a 2-8 C / a -20 C per 48 ore a 2-8 C / a -20 C per 48 ore a 2-8 C / a -20 C per 8 G Plasma (0,8mL) Sangue intero () 1 Urina 2,5 ml volume minimo Urina 10 ml 30 G 8 G Siero (300 microl) Sangue intero (2 ml) Liquido amniotico (300 microl) Liquido di versamento (300 microl) Liquido amniotico (2 ml) Liquido di versamento (2 ml) SALE AGGREGATI LEUCOCITARI Elementare BIANCO - 9,5mL AGGRE AGGREGAZIONE PIASTRINICA F47 AGLIO (F47) Elementare F237 ALBICOCCA (F237) Elementare F1 ALBUME (F1) Elementare ALB ALBUMINA Elementare CELESTE (CITRATO SODIO 0,109) - UALBJ ALBUMINA DELLA BENCE JONES Elementare ALB12 ALBUMINA DIAL.120 Elementare ALBD ALBUMINA DRENAGGIO Elementare LIQUIDO BIOLOGICO I campioni devono pervenire entro 1 ora dal prelievo 7giorni a C, 2 settimane a 2-8 C, 4 mesi a (-15)-(-25) C. 7 giorni a C, 2 settimane a 2-8 C, 4 mesi a (-15)-(-25) C. Sangue anticoagulato con Na citrato (2 provette da 1 Liquido biologico 300 microl Liquido biologico 2 ml

10 SFAL ALBUMINA LIQUOR Elementare E220 ALBUMINA SIERICA DI GATTO (E220) Elementare AZZURRO TAPPO A VITE - 1 MALBU ALBUMINA URINARIA Elementare MALBE ALBUMINURIA SECONDA MINZIONE DEL MATTINO ALCET ALCOOL EMATICO Elementare ALDO ALDOLASI Elementare UALD ALDOSTERONE ALDCL ALDOSTERONE CLINO SOLO Elementare ALD ALDOSTERONE ORTO CLINO ALDOR ALDOSTERONE ORTO SOLO Elementare A214 ALDOSTERONE-CORTISOLO-PRA DOPO CARICO SALINO VERDE SCURO (EPARINA DI LITIO) - 4mL AAT ALFA 1 ANTITRIPSINA Elementare ROSSO - 6mL FA1A ALFA 1 ANTITRIPSINA FECALE Elementare CONTENITORE SPECIFICO TREFA ALFA 1 ANTITRIPSINA FECALE (3 CAMPIONI) CONTENITORE SPECIFICO AAG ALFA LICOPROTEINA ACIDA Elementare ROSSO - 6mL L'urina può essere mantenuta refrigerata (tra +2 e +8 C) se analizzata entro 8 giorni, evitare il congelamento Stabile 3 ore a temperatura ambiente, 24 ore a 4 C. Urina 5 ml Plasma eparinato (0,5 ml) 24 h, C. Urina campione estemporaneo (10 ml) Sangue eparinato(3 ml) Urine 24 h acidificate Urina 200 ul Urina 1ml 7 G Siero 1giorno in frigorifero, Siero 1giorno in frigorifero, Siero 1giorno in frigorifero, Il siero può essere mantenuto refrigerato ( tra +2 e +8 C) se analizzato entro 8 giorni, altrimenti va congelato (T<- 20 C) In ghiaccio fino ad un massimo di 2 ore dalla raccolta; congelato - 20 C per tempi piu' lunghi. In ghiaccio fino ad un massimo di 2 ore dalla raccolta; congelato - 20 C per tempi piu' lunghi. Il siero può essere mantenuto refrigerato ( tra +2 e +8 C) se analizzato entro 8 giorni, altrimenti va congelato (T<- 20 C) Siero (0,4mL) Sangue intero () 7 G Siero (0,4mL) Sangue intero () 7 G Siero (0,4mL) Sangue intero () 7 G Siero (0,5 ml) Feci (3-5 g) Feci (3-5 g per campione). Siero (0,5 ml) anticoagulanti (4 ml) Feci (mezzo contenitore per raccolta feci). Feci di tre diverse scariche alvine (mezzo conten anticoagulanti (4 ml) 7 G 10 G 10 G

11 UA1M ALFA 1 MICROGLOBULINA A2MAC ALFA 2 MACROGLOBULINA Elementare ROSSO - 6mL K87 ALFA AMILASI (K87) Elementare ESTA ALFA NAFTIL ACETATO ESTERASI Elementare F76 ALFA-LATTOALBUMINA (F76) Elementare K205 ALKALASI (K205) Elementare F278 ALLORO (F278) Elementare ALP ALP (FOSFATASI ALCALINA) Elementare ALPLE ALP LEUCOCITARIA Elementare ALPO ALP OSSEA Elementare ALT ALT Elementare M6 ALTERNARIA ALTERNATA (M6) IGE Elementare CELESTE (CITRATO SODIO 0,109) - L'urina può essere mantenuta refrigerata ( tra +2 e +8 C) se analizzata entro 8 giorni, evitare il congelamento Il siero può essere mantenuto refrigerato ( tra +2 e +8 C) se analizzato entro 8 giorni, altrimenti va congelato (T<- 20 C) I vetrini non fissati si conservanoi 3 settimane, mentre gli strisci fissati possono essere conservati per parecchie settimane protetti dalla luce ed a temperatura ambiente (18-26 C). 7 giorni a C, 7 giorni a 2-8 C, 2 mesi a (-15)-(- 25) C. I vetrini devono arrivare in laboratorio entro 4 ore dall'esecuzione per la fissazione al fine di evitare la spontanea diminuzione dell'attività enzimatica. I vetrini fissati possono essere conservati a -20 C. 48 h a 2-8 C / a -20 C per 3 giorni a C, 7 giorni a 2-8 (separare il plasma entro 3 giorni). Urina 5 ml Siero (0,5 ml) Urina raccolta 24 ore (10 ml) anticoagulanti (4 ml) Strisci di sangue periferico e/o midollo emopoietico. Stesso materiale anticoagulato con EDTA Strisci di sangue periferico o anticoagulato con CITRATO di SODIO (provetta tappo azzurro). 8 G Siero (300 microl) Sangue intero (3 ml)

12 GM6 ALTERNARIA ALTERNATA (M6) IGG Elementare 4M6 ALTERNARIA ALTERNATA (M6) IGG4 Elementare W3 AMBROSIA TRIFIDA (W3) Elementare AMFET AMFETAMINE Elementare MDMA AMFETAMINE MDMA Elementare AMI AMIKACINA Elementare BLU - 6mL AMIPO AMIKACINA POSTDOSE Elementare BLU - 6mL AAMY AMILASI PANCREATICA Elementare LIQUIDO BIOLOGICO AMYP AMILASI PANCREATICA Elementare AMYD AMILASI PANCREATICA DRENAGGIO Elementare LIQUIDO BIOLOGICO AMY AMILASI TOTALE Elementare AMIOD AMIODARONE (CORDARONE) Elementare BLU - 6mL NH4 AMMONIO Elementare C6 AMOXICILLINA (C6) Elementare AMPC AMP CICLICO Elementare ROSA (EDTA K2E - mg 7,2) - UAMPC AMP CICLICO Elementare C5 AMPICILLINA (C5) Elementare siero 7 giorni in frigorifero, siero 7 giorni in frigorifero, Inviare subito al Laboratorio; 48 h a 2-8 C Inviare subito al Laboratorio; 48 h a 2-8 C 8 h.a temperatura ambiente. 72 h. a 4-8 C.Oltre, conservare tra -8 e -70 C 8 h.a temperatura ambiente. 72 h. a 4-8 C.Oltre, conservare tra -8 e -70 C 7 giorni a C, 1 mese a 2-8 C. 7 giorni a C, 1 mese a 2-8 C. 7 giorni a C, 1 mese a 2-8 C. Siero (0,1mL) Sangue intero (1mL) 15 G Siero (0,1mL) Sangue intero (1mL) 15 G Urina: 2 ml (se richiesto anche Etanolo 10 ml) Urina: 2 ml (se richiesto Etanolo 10 ml) Siero (1 ml) Siero (1 ml) Urina 10 ml Urina 10 ml anticoagulante (3 ml) anticoagulante (3 ml) Liquido ascitico 300 microl Liquido ascitico 2 ml 7 giorni a C 8 h.a temperatura ambiente. 72 h. a 4-8 C.Oltre, conservare tra -8 e -70 C Il campione deve essere mantenuto in ghiaccio, centrifugato al più presto ed analizzato entro 2 ore Porre il campione in bagno di ghiaccio, separare e congelare velocemente 1 giorno in frigorifero, Liquido biologico 300 microl Liquido biologico 2 ml Siero (1 ml) Plasma con K3-EDTA (0,2 ml) Sangue (3,0 ml anticoagulante (3 ml) Sangue intero con K3- EDTA (4 ml) 7 G Plasma (0,25mL) Sangue intero (1mL) 30 G Urina (0,) Urina (raccolta 24 h) 30 G

13 F202 ANACARDIO (F202) Elementare A1AM ANALISI MOLECOLARE GENEX ALFA1 ANTITRIPSINA F210 ANANAS (F210) Elementare ANDRO ANDROSTENEDIONE Elementare ANGL ANDROSTENEDIONE GLUCORONIDE Elementare ACEL ANGIOTENSIN CONVERTING ENZIME (ACE ) NEL LIQUOR Elementare F329 ANGURIA (F329) Elementare K209 ANIDRIDE ESAIDROFTALICA (K209) Elementare K79 ANIDRIDE FTALICA (K79) Elementare K210 ANIDRIDE MALEICA (K210) Elementare K211 ANIDRIDE METILTETRAIDOFTALICA (K211) Elementare AZZURRO TAPPO A VITE - 1 ANG ANION GAP Elementare SIRINGA EPARINATA ANGAR ANION GAP ARTERIOSO Elementare SIRINGA EPARINATA ANGVE ANION GAP VENOSO Elementare SIRINGA EPARINATA P4 ANISAKIS (P4) Elementare HE4 ANTIGENE HE4 Elementare AT3 ANTITROMBINA III Elementare CELESTE (CITRATO SODIO 0,109) - A 2-8 C per 5 giorni / a -20 C per Siero 1giorno in frigorifero, Il campione può essere mantenuto refrigerato (tra +2 e +8 C) se analizzato entro 8 giorni, altrimenti può essere mantenuto congelato (T<- 20 C) fino a 60 giorni 48 ore a 2-8 C / a -20 C per 1 Sangue intero o plasma (300 microl) Sangue intero o plasma EDTA (2 ml) 8 G Siero (0,4mL) Sangue intero (1mL) 15 G Liquor 0,5 ml Liquor (2 ml) 7 G Sangue intero (1 ml) Sangue intero (3 ml) Sangue intero (1 ml) Sangue intero (3 ml) Sangue intero (1 ml) Sangue intero (3 ml) Siero (300 microl) Sangue intero (1mL) Sangue anticoagulato con Na citrato (provetta

14 I1 APE (I1) IGE Elementare GI1 APE (I1) IGG Elementare 4I1 APE (I1) IGG4 Elementare I208 APIS MELLIFERA (I208) rapi m 1 Elementare APOE APOE APOA APOLIPOPROTEINA A1 Elementare ROSSO - 6mL APOB APOLIPOPROTEINA B Elementare ROSSO - 6mL APOL APOLIPOPROTEINE ROSSO - 6mL APTO APTOGLOBINA Elementare ROSSO - 6mL APTT APTT Elementare F13 ARACHIDI (F13) Elementare F304 ARAGOSTA (F304) Elementare F33 ARANCIA (F33) Elementare A29 ARGININA TEST PER HGH CELESTE (CITRATO SODIO 0,109) - siero 7 giorni in frigorifero, A temperatura ambiente fino ad un massimo di 24 ore, quindi refrigerato (2-8 C). Il siero può essere mantenuto refrigerato ( tra +2 e +8 C) se analizzato entro 8 giorni, altrimenti va congelato (T<- 20 C) Il siero può essere mantenuto refrigerato ( tra +2 e +8 C) se analizzato entro 8 giorni, altrimenti va congelato (T<- 20 C) Il siero può essere mantenuto refrigerato (tra +2 e +8 C) se analizzato entro 8 giorni, altrimenti va congelato (T<- 20 C) Il siero può essere mantenuto refrigerato ( tra +2 e +8 C) se analizzato entro 8 giorni, altrimenti va congelato (T<- 20 C) da c Siero (0,1mL) Sangue intero (1mL) 15 G Siero (0,1mL) Sangue intero (1mL) 15 G Sangue intero (0,2 ml). Siero (0,5 ml) Siero (0,5 ml) Siero (0,7 ml) Siero (0,5 ml) Sangue intero (4.0 ml) 1 anticoagulanti (4 ml) anticoagulanti (4 ml) anticoagulanti (4 ml) anticoagulanti (4 ml) 8 G

15 W1 ARTEMISIIFOLIA (W1) Elementare P1 ASCARIS (P1) Elementare F261 ASPARAGO (F261) Elementare M3 ASPERGILLUS FUMIGATUS (M3) IGE Elementare GM3 ASPERGILLUS FUMIGATUS (M3) IGG Elementare 4M3 ASPERGILLUS FUMIGATUS (M3) IGG4 Elementare M207 ASPERGILLUS NIGER (M207) Elementare W5 ASSENZIO (W5) IGE Elementare GW5 ASSENZIO (W5) IGG Elementare 4W5 ASSENZIO (W5) IGG4 Elementare W6 ASSENZIO SELVATICO (W6) Elementare ASSHB ASSETTO EMOGLOBINICO ASSLI ASSETTO LIPIDICO AST AST Elementare VERDE SCURO (EPARINA DI LITIO) - 4mL Il campione può essere mantenuto refrigerato (tra +2 e +8 C) se analizzato entro 10 giorni, evitare il congelamento Il campione sierato può essere mantenuto refrigerato (tra +2 e +8 C) se analizzato entro 15 giorni 7 giorni a C, 7 giorni a 2-8. Centrifugare il campione entro 8 ore dal prelievo se conservato a temperatura ambiente, o entro 48 ore se conservato a 2-8. Siero (0,1mL) Sangue intero (1mL) 15 G Siero (0,1mL) Sangue intero (1mL) 15 G Siero (0,1mL) Sangue intero (1mL) 15 G Siero (0,1mL) Sangue intero (1mL) 15 G Sangue intero con K3-EDTA (2,5 ml) Plasma eparinato (0,5 ml) Sangue intero con K3- EDTA (4mL) Sangue intero con litioeparina (3 ml) microtainer 0,6mL) 5 G

16 APT ATTIVITA' PROTROMBINICA Elementare M12 AUREOBASIDIUM PULLUL. (M12) Elementare F7 AVENA (F7) Elementare F96 AVOCADO (F96) Elementare I8 BACO DA SETA (I8) Elementare G13 BAMBAGIONA (G13) Elementare F92 BANANA (F92) Elementare CELESTE (CITRATO SODIO 0,109) - UBARB BARBITURICI Elementare F269 BASILICO (F269) Elementare BASMI BASOFILI Elementare BASO BASOFILI Elementare LILLA (EDTA K2E - mg 5,4) - LILLA (EDTA K2E - mg 5,4) - SBEAR BE (ECCESSO BASI STANDARD ARTERIA) Elementare SIRINGA EPARINATA SBEVE BE (ECCESSO BASI STANDARD VENA) Elementare SIRINGA EPARINATA BJ BENCE JONES BENZU BENZODIAZEPINE Elementare T215 BET V 1 (T215) Elementare Inviare subito al Laboratorio; 48 h a 2-8 C 8 ore a t. ambiente, 24 ore a 4 C Campione stabile per 30 minuti a temperatura ambiente e per due ore a 0-4 C Campione stabile per 10 minuti a temperatura ambiente e 2 ore a 0-4 C. Inviare subito al Laboratorio; 48 h a 2-8 C Sangue anticoagulato con Na citrato (provetta da c Urina: 2 ml (se richiesto anche Etanolo 10 ml) Urina: 10 ml Sangue intero con apposita eparina bilanciata (1 ml) Sangue intero con apposita eparina bilanciata (1 ml) Urina raccolta 24 ore (10 ml) Urina: 2 ml (se richiesto anche Etanolo 10 ml) Sangue intero anticoagulato con EDTA (provette tappo lilla, 1 ml o Microtainer) Sangue intero anticoagulato con EDTA (provette tappo lilla, 1 ml o Microtainer) Sangue 3 ml Sangue intero con apposita eparina bilanciata (3 ml) Urina raccolta 24 ore (10 ml) Urina: 10 ml T220 BET V 4 (T220) Elementare

17 BETA1 BETA 1 % Elementare ROSSO - 6mL B2MIC BETA 2 MICROGLOBULINA Elementare ROSSO - 6mL UB2M BETA 2 MICROGLOBULINA NELLE URINE CROSL BETA CROSS-LAPS Elementare HCGD BETA HCG F77 BETA-LATTOGLOBULINA (F77) Elementare 4T3 BETULLA VERRUCOSA (T3) Elementare GT3 BETULLA VERRUCOSA (T3) Elementare T3 BETULLA VERRUCOSA (T3) Elementare HCO3A BICARBONATI (HCO3 ARTERIA) Elementare SIRINGA EPARINATA HCO3V BICARBONATI (HCO3 VENA) Elementare SIRINGA EPARINATA SBCAR BICARBONATI STANDARD (HCO3 ARTERIA) Elementare SIRINGA EPARINATA SBCVE BICARBONATI STANDARD (HCO3 VENA) Elementare SIRINGA EPARINATA W15 BIETOLONE (W15) Elementare Il siero può essere mantenuto refrigerato ( tra +2 e +8 C) se analizzato entro 8 giorni, altrimenti va congelato (T<- 20 C) L'urina può essere mantenuta refrigerata ( tra +2 e +8 C) se analizzata entro 8 giorni, evitare il congelamento Campione stabile per 30 minuti a temperatura ambiente e per due ore a 0-4 C Campione stabile per 10 minuti a temperatura ambiente e 2 ore a 0-4 C. Campione stabile per 30 minuti a temperatura ambiente e per due ore a 0-4 C Campione stabile per 10 minuti a temperatura ambiente e 2 ore a 0-4 C. Siero (0,5 ml) Urina 5 ml BILUC BILIRUBINA Elementare BIANCO - 9,5mL Vedi Esame Urine Urina 3 ml anticoagulanti (4 ml) Urina raccolta 24 ore (10 ml) previa aggiunta di carbonato di sodio 7 G 8 G Siero (0,1mL) Sangue intero (1mL) 15 G Siero (0,1mL) Sangue intero (1mL) 15 G Sangue intero con apposita eparina bilanciata (1 ml) Sangue intero con apposita eparina bilanciata (1 ml) Sangue intero con apposita eparina bilanciata (1 ml) Sangue 3 ml Sangue 3 ml Sangue intero con apposita eparina bilanciata (3 ml) Mitto intermedio dell'urina del mattino o

18 BILAM BILIRUBINA -CURVA (LIQUIDO AMMIOTICO) Elementare LIQUIDO AMNIOTICO DBIL BILIRUBINA CONIUGATA Elementare DBILD BILIRUBINA CONIUGATA Elementare LIQUIDO BIOLOGICO BILI BILIRUBINA TOT./FR BILID BILIRUBINA TOT./FR DRENAGGIO TBIL BILIRUBINA TOTALE Elementare LIQUIDO BIOLOGICO TBILD BILIRUBINA TOTALE DA DRENAGGIO Elementare LIQUIDO BIOLOGICO BIOCI BIOCINET PPD MULTIPUNTURA ALLA TUBERCOLINA ESTAM BM-ALFA NAFTIL ACETATO ESTERASI Elementare MIELM BM-MIELOPEROSSIDASI Elementare ESTLM BM-NAFTOL AS-D CLOROACETATO ESTERASI Elementare SUDAM BM-SUDAN BLACK B Elementare Al buio, 2 giorni a 2-8 C 2 giorni a C, 7 giorni a 2-8 C, 6 mesi a (-15)-(- 25) C. Conservare al riparo dalla luce. 2 giorni a C, 7 giorni a 2-8 C, 6 mesi a (-15)- (- 25) C. Conservare al riparo dalla luce. 2 giorni a 2-8 C. Conservare al riparo dalla luce. 2 giorni a 2-8 C. Conservare al riparo dalla luce. 2 giorni a 2-8 C. Conservare al riparo dalla luce. 2 giorni a C, 7 giorni a 2-8 C, 6 mesi a (-15)-(- 25) C. Conservare al riparo dalla luce. Liquido amniotico 1 ml di campione estemporaneo (10 ml). Liquido amniotico 6 ml (protetto dalla luce) Liquido biologico 300 microl Liquido biologico 2 ml Liquido di dialisi 300 microl Liquido biologico 2 ml PROVE IN VIVO I vetrini non fissati si conservano 3 settimane, mentre gli strisci fissati possono essere conservati per parecchie settimane protetti dalla luce ed a temperatura ambiente (18-26 C). Non conservabile. I vetrini non fissati si conservano per 3 settimane, mentre gli strisci fissati possono essere conservati per parecchie settimane protetti dalla luce ed a temperatura ambiente (18-26 C). 2 settimane Strisci da agoaspirato midollare o provetta di midollo osseo (emopoietico) anticoagulato con EDTA. Strisci di midollo osseo (emopoietico). Stesso materiale in provetta anticoagulato con EDTA. Strisci di agoaspirato midollare o provetta con midollo osseo (emopoietico) anticoagulato con EDTA. Strisci di midollo osseo (emopoietico) oppure stesso materiale in provetta anticoagulato

19 I205 BOMBO (I205) Elementare M7 BOTRYTIS CINEREA (M7) Elementare BREA (BREAT) BREATH TEST BREATH TEST BASE 1 settimana a temperatura ambiente BRELA BREATH TEST AL LATTOSIO Elementare BRELT BREATH TEST AL LATTULOSIO Elementare F260 BROCCOLO (F260) Elementare K202 BROMELINA (K202) Elementare A62 BROMOCRIPTINA PER HP A61 BROMOCRIPTINA TEST PER HGH BREATH TEST LATTOSIO BREATH TEST LATTULOSIO BUPRE BUPRENORFINA Elementare con EDTA A temperatura ambiente 15 ml di aria alveolare 25 ml di aria alveolare Inviare subito al Laboratorio; 48 h a 2-8 C Urina: 2 ml (se richiesto anche Etanolo 10 ml) Urina: 10 ml BURST BURST TEST Elementare ROSSO - 6mL 20 G BTECO BURST TEST E. COLI Elementare ROSSO - 6mL 20 G BTMLP BURST TEST FMLP Elementare ROSSO - 6mL 20 G BTPMA BURST TEST PMA Elementare ROSSO - 6mL 20 G BTEST BURST TEST SUPEROSSI A8 BUSERELIN TEST PER LH E FSH A48 BUSERELIN TEST PER STEROIDI VERDE SCURO (EPARINA DI LITIO) - 4mL C1ES C1 ESTERASI INIBITORE Elementare ROSSO - 6mL C1Q C1Q Elementare ROSSO - 6mL Il siero può essere mantenuto refrigerato ( tra +2 e +8 C) se analizzato entro 8 giorni, altrimenti va congelato (T<- 20 C) Il siero può essere mantenuto refrigerato ( tra +2 e +8 C) Siero (0,5 ml) Siero (0,5 ml) anticoagulanti (4 ml) anticoagulanti (4 ml) 20 G 15 G

20 C3 C3 Elementare ROSSO - 6mL PROP C3 ATTIVATORE Elementare ROSSO - 6mL C4 C4 Elementare ROSSO - 6mL CA125 CA 125 Elementare CA153 CA 15-3 Elementare CA199 CA 19-9 Elementare AC199 CA 19-9 (SU LIQUIDO ASCITICO) Elementare CA50 CA 50 Elementare CA724 CA 72-4 Elementare UCAI CA PRIMA MINZIONE Elementare UCAII CA SECONDA MINZIONE Elementare F93 CACAO (F93) Elementare F221 CAFFE' (F221) Elementare se analizzato entro 8 giorni, altrimenti va congelato (T<- 20 C) Il siero può essere mantenuto refrigerato ( tra +2 e +8 C) se analizzato entro 8 giorni, altrimenti va congelato (T<- 20 C) Sierare il campione entro 8 ore dal prelievo. Il siero può essere mantenuto refrigerato ( tra +2 e +8 C) se analizzato in giornata, altrimenti va congelato (T<- 20). Il siero può essere mantenuto refrigerato ( tra +2 e +8 C) se analizzato entro 8 giorni, altrimenti va congelato (T<- 20 C) 24 ore a 2-8 C / a -20 C per 24 ore a 2-8 C / a -20 C per 48 ore a 2-8 C / a -20 C per Siero 1giorno in frigorifero, Siero 1giorno in frigorifero, 2 giorni a C, 4 giorni a 2-8 C, 3 settimane a (-15)-(- 25) C se ph<2 2 giorni a C, 4 giorni a 2-8 C, 3 settimane a (-15)-(- 25) C se ph<2 Siero (0,5 ml) Siero (0,5 ml) Siero (0,5 ml) anticoagulanti (4 ml) anticoagulanti (4 ml) anticoagulanti (4 ml) Siero (300 microl) Sangue intero (2 ml) Siero (300 microl) Sangue intero (2 ml)) Siero (300 microl) Sangue intero (2 ml) Liquido ascitico (300 microl) Liquido ascitico (2 ml) Siero (0,25mL) Sangue intero (1mL) 8 G Siero (0,25mL) Sangue intero (1mL) 8 G Urina (0,5 ml) Urina (5 ml) Urina (0,5 ml) Urina (5 ml)

MANUALE QUALITA Doc. 13 Preparazione del paziente al prelievo venoso e raccomandazioni per la raccolta dei campioni biologici

MANUALE QUALITA Doc. 13 Preparazione del paziente al prelievo venoso e raccomandazioni per la raccolta dei campioni biologici Indice!"#$"%!&$'!(!""$'!)$%&*$%+, $'!(!""$'!)$%&*$%+, $'!$!"$'+, $-+$./ " 0/ *!'# 1 ( #2 / 3 1 3 2 $ 3 + 4 -(4 -( 5 5 6-6 - # 7 78 '7 Prelievo venoso 1) PREPARAZIONE DEL PAZIENTE PRIMA DEL PRELIEVO E importante

Dettagli

Analisi codice Campione - Provetta 1-25-OH-2-Vitamina D 1.25VD Sangue - Provetta Tappo Verde (Litio eparina) 3 alfa Androstenediolo oppure

Analisi codice Campione - Provetta 1-25-OH-2-Vitamina D 1.25VD Sangue - Provetta Tappo Verde (Litio eparina) 3 alfa Androstenediolo oppure Analisi codice Campione - Provetta 1-25-OH-2-Vitamina D 1.25VD Sangue - Provetta Tappo Verde (Litio eparina) 3 alfa Androstenediolo oppure ANDROS Siero - Provetta con Gel Tappo giallo piccola Androstenediolo-Glucoronide

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Il sistema endocrino Il sistema endocrino sistema ormonale ghiandole cellule proteiche lipidiche organismo umano sistema nervoso

Il sistema endocrino Il sistema endocrino sistema ormonale ghiandole cellule proteiche lipidiche organismo umano sistema nervoso Il sistema endocrino Il sistema endocrino o sistema ormonale è rappresentato da un insieme di ghiandole e cellule (dette ghiandole endocrine e cellule endocrine) le quali secernono delle sostanze proteiche

Dettagli

Sistema per Acuti. Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato

Sistema per Acuti. Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato Sistema per Acuti Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato La terapia Ci-Ca Citrato Dialisato Ci-Ca Calcio Modulo Ci-Ca Il sistema Ci-Ca con gestione integrata del citrato e calcio: La

Dettagli

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Funzioni principali della vit D Stimolazione dell'assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; Regolazione, in sinergia con l'ormone paratiroideo,

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

L ACQUA : STRUTTURA E PROPRIETA

L ACQUA : STRUTTURA E PROPRIETA L ACQUA : STRUTTURA E PROPRIETA 1. Sostanza più abbondante in tutti gli esseri viventi 2. Più del 70% del peso di tutti gli esseri viventi 3. Influenza la struttura e la proprietà di tutte le molecole

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

ANEMIE DEL II GRUPPO

ANEMIE DEL II GRUPPO ANEMIE DEL II GRUPPO Per incapacità dell eritrone midollare di produrre normalmente eritrociti a causa di difetti della: Proliferazione cellulare ESALTATA ERITROPOIESI INEFFICACE (ERITROBLASTOLISI MIDOLLARE)

Dettagli

Bilancia emostatica. Ipercoagulabilità. Ipocoagulabilità. Normale. Trombosi. Emorragie

Bilancia emostatica. Ipercoagulabilità. Ipocoagulabilità. Normale. Trombosi. Emorragie Coagulazione 1 Bilancia emostatica Ipercoagulabilità Ipocoagulabilità Normale Trombosi Emorragie 2 emostasi primaria emostasi secondaria Fattori coinvolti nell emostasi Vasi + endotelio Proteine della

Dettagli

LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE

LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE Ad ogni donazione, dovunque venga fatta, il sangue prelevato viene sottoposto ad analisi dal Centro Trasfusionale dell Ospedale San Michele ( Brotzu ) ed i relativi risultati

Dettagli

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è Emofilia Malattia ereditaria X cromosomica recessiva A deficit del fatt VIII B deficit del fatt IX Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000

Dettagli

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie La nefropatia cronica Una guida per i pazienti e le famiglie Iniziativa NKF-KDOQI (Kidney Disease Outcomes Quality Initiative) della National Kidney Foundation L'iniziativa Kidney Disease Outcomes Quality

Dettagli

ANEMIE MEGALOBLASTICHE II GRUPPO

ANEMIE MEGALOBLASTICHE II GRUPPO ANEMIE MEGALOBLASTICHE II GRUPPO SONO DOVUTE A ESALTATA ERITROPOIESI INEFFICACE CON ERITROBLASTOLISI INTRAMIDOLLARE IL MIDOLLO E RICCHISSIMO DI ERITROBLASTI CHE NON RIESCONO A MATURARE E MUOIONO NEL MIDOLLO

Dettagli

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE Studio prospettico, non interventistico, di coorte, sul rischio di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti sottoposti a un nuovo trattamento chemioterapico per

Dettagli

Appendice A: tabelle descrittive residenti

Appendice A: tabelle descrittive residenti Appendice A: tabelle descrittive residenti 1. PARAMETRI EMATOCHIMICI DI BASE Nelle tabelle 1-12 sono riportati in dettaglio i risultati delle analisi descrittive riguardanti i parametri ematochimici di

Dettagli

www.hackmed.org hackmed@hackmed.org Gli Esami del Sangue

www.hackmed.org hackmed@hackmed.org Gli Esami del Sangue Gli Esami del Sangue AZOTEMIA E' la determinazione della quantità di azoto non proteico presente nel sangue, che è il prodotto di scarto del metabolismo delle proteine. L'aumento dell'azotemia indica il

Dettagli

Citochine dell immunità specifica

Citochine dell immunità specifica Citochine dell immunità specifica Proprietà biologiche delle citochine Sono proteine prodotte e secrete dalle cellule in risposta agli antigeni Attivano le risposte difensive: - infiammazione (immunità

Dettagli

Menopausa, alimentazione ed osteoporosi. Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea

Menopausa, alimentazione ed osteoporosi. Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea Menopausa, alimentazione ed osteoporosi Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea Cambiamenti ormonali in menopausa Con la menopausa si assiste al declino della produzione ovarica di

Dettagli

Biochimica della Nutrizione

Biochimica della Nutrizione Università di Roma Tor Vergata - Scienze della Nutrizione Umana Biochimica della Nutrizione Prof.ssa Luciana Avigliano 2011 VITAMINA C VITAMINA E VITAMINA C: FUNZIONA DA AGENTE RIDUCENTE Donatore monoelettronico

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

FATTORI DELLA COAGULAZIONE

FATTORI DELLA COAGULAZIONE FATTORI DELLA COAGULAZIONE I Fattori della Coagulazione sono un insieme eterogeneo di molecole che prende parte alla cascata coagulativa, in quella che viene chiamata FASE COAGULATIVA del processo emostatico.

Dettagli

Stat Profile CCX Critical Care Xpress

Stat Profile CCX Critical Care Xpress Stat Profile CCX Critical Care Xpress Semplicemente la miglior soluzione strumentale e gestionale dell emogasanalisi e dei parametri biochimici d urgenza Stat Profile CCX Critical Care Xpress PIU TEST...

Dettagli

1. Manifestano la loro azione negativa solo in età adulta avanzata

1. Manifestano la loro azione negativa solo in età adulta avanzata Perché invecchiamo? La selezione naturale opera in maniera da consentire agli organismi con i migliori assetti genotipici di tramandare i propri geni alla prole attraverso la riproduzione. Come si intuisce

Dettagli

UNI-A.T.E.Ne.O. Ivana Torretta

UNI-A.T.E.Ne.O. Ivana Torretta UNI-A.T.E.Ne.O. Ivana Torretta Anno Accademico 10/ 11 MEDICINA GENERALE, BIOLOGIA, SANITA 1. La salute delle ossa: come mantenerla, come recuperarla 2. Esami (quasi) normali ma mi dicono che son malato:

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

Dall inizio alla fine, un binomio inscindibile: Calcio piu vit. A e D

Dall inizio alla fine, un binomio inscindibile: Calcio piu vit. A e D Dall inizio alla fine, un binomio inscindibile: Calcio piu vit. A e D IL CALCIO La definizione classica per questo elemento e quella di essere un Metallo Alcalino Terroso. Non si trova libero in Natura,

Dettagli

OMEOSTASI DEL Ca 2+ e FOSFORO

OMEOSTASI DEL Ca 2+ e FOSFORO OMEOSTASI DEL Ca 2+ e FOSFORO Metabolismo del calcio Il calcio è il minerale più rappresentato nell organismo umano (1000-1200 gr) Il 99% del Ca corporeo si trova nello scheletro e nei denti, per lo più

Dettagli

LINEE GUIDA SULLA GESTIONE DEL PAZIENTE A RISCHIO EMORRAGICO O CON EMORRAGIA IN ATTO

LINEE GUIDA SULLA GESTIONE DEL PAZIENTE A RISCHIO EMORRAGICO O CON EMORRAGIA IN ATTO Dipartimento Clinico Assistenziale Oncologico Unità Operativa di Ematologia Centro Trapianto di Cellule Staminali Direttore Prof. Attilio Olivieri Versione del 18-2-2008 LINEE GUIDA SULLA GESTIONE DEL

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

ESERCIZI DI CHIMICA. 5. Calcolare le masse in grammi di: a) 0,30 moli di HNO 3 ; b) 2,50 moli di Na 2 SO 4. [19 g di HNO 3 ; 355 g di Na 2 SO 4 ]

ESERCIZI DI CHIMICA. 5. Calcolare le masse in grammi di: a) 0,30 moli di HNO 3 ; b) 2,50 moli di Na 2 SO 4. [19 g di HNO 3 ; 355 g di Na 2 SO 4 ] ESERCIZI DI CHIMICA 1. Calcolare:a) le moli di H 2 O e le moli di atomi d idrogeno ed ossigeno contenuti in 10g di H 2 O; b) il numero di molecole di H 2 O e di atomi di idrogeno e di ossigeno. [0,55 moli;

Dettagli

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti Gruppo Mangiarsano Germinal Book prodotti Il Gruppo MangiarsanoGerminal opera nel mercato dei prodotti biologici e salutistici con un unica missione: prendersi cura della salute dell uomo e dell ambiente.

Dettagli

Gli alcool, i composti carbonilici e gli acidi carbossilici

Gli alcool, i composti carbonilici e gli acidi carbossilici Gli alcool, i composti carbonilici e gli acidi carbossilici Con questa unità didattica inizieremo a prendere in considerazione dei composti della chimica organica caratterizzati dal contenere oltre ai

Dettagli

DR. ANTERMITE ANTONIA

DR. ANTERMITE ANTONIA DR. ACERRA ALESSIO Il mercoledì dalle ore15,15 alle 19,45 VISITA ANESTESIOLOGICA 160,00 OSPEDALE TARQUINIA - viale Igea 1 DR.ACCORRA' Il martedì dalle ore 14,00 alle 16,00 VISITA PSICHIATRICA 99,00 POLIAMBULATORIO

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

Quota introduzione liquidi. Volume liquidi corporei. Rene

Quota introduzione liquidi. Volume liquidi corporei. Rene A breve termine Riflesso barocettivo A lungo termine Controllo volemia Quota introduzione liquidi RPT GC Pa Volume liquidi corporei Rene Diuresi Un modo per regolare la Pa è quello di aggiungere o sottrarre

Dettagli

DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine.

DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine. Vinci il muro dell indifferenza, dai più senso alla Tua vita: DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine. INTERCOMUNALE SAN PIETRO Via Cassia 600-00189 Roma Uff. Amm.: Telefax 06 33582700 - Segreteria:

Dettagli

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA INCAPACITA VENTILATORIA (flussi e/o volumi alterati alle PFR) INSUFFICIENZA RESPIRATORIA (compromissione dello scambio gassoso e/o della ventilazione alveolare) Lung failure (ipoossiemia) Pump failure

Dettagli

LA DONAZIONE DI SANGUE

LA DONAZIONE DI SANGUE CHE COSA è La donazione di sangue consiste nel prelievo di un determinato volume di sangue da un soggetto sano, chiamato donatore, al fine di trasfonderlo in un soggetto che ha bisogno di sangue o di uno

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

2. Stress ossidativo & bilancio nutrizionale

2. Stress ossidativo & bilancio nutrizionale 2.1 Vitamine & antiossidanti 2.2 Elementi in traccia ed enzimi STRESS OSSIDATIVO & BILANCIO NUTRIZIONALE R Alimentazione : vitamine e carotenoidi, Antiossidanti : lipofilici Vitamine & antiossidanti ZVIT

Dettagli

Attivazione dei linfociti T

Attivazione dei linfociti T Attivazione dei linfociti T Attivazione linfociti T: caratteristiche generali Eventi extracellulari - Riconoscimento dell antigene - Interazione dei recettori costimolatori Eventi intracellulari - Trasduzione

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

Samuele Di Rita - Classe 2 B sa - 16/03/2015 - Gruppo 5: Di Rita, Dal Maso

Samuele Di Rita - Classe 2 B sa - 16/03/2015 - Gruppo 5: Di Rita, Dal Maso Samuele Di Rita - Classe 2 B sa - 16/03/2015 - Gruppo 5: Di Rita, Dal Maso SAGGI ANALITICI SU ALIMENTI CONTENENTI CARBOIDRATI OBIETTIVI Fase 1: Dimostrare, mediante l uso del distillato di Fehling, se

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

RENATO TOZZOLI, GRAZIANO KODERMAZ SERVIZIO DI MEDICINA DI LABORATORIO OSPEDALE CIVILE, LATISANA (UD) SPOLETO, 08 MAGGIO 2009

RENATO TOZZOLI, GRAZIANO KODERMAZ SERVIZIO DI MEDICINA DI LABORATORIO OSPEDALE CIVILE, LATISANA (UD) SPOLETO, 08 MAGGIO 2009 RENATO TOZZOLI, GRAZIANO KODERMAZ SERVIZIO DI MEDICINA DI LABORATORIO OSPEDALE CIVILE, LATISANA (UD) SPOLETO, 08 MAGGIO 2009 Cisteina di 3 gruppo (176) Unità ripetute ricche di leucina Cisteine di 2 gruppo

Dettagli

Il sistema immunitario

Il sistema immunitario QUADERNI SULLE IMMUNODEFICIENZE PRIMITIVE N. 2 Il sistema immunitario ASSOCIAZIONE IMMUNODEFICIENZE PRIMITIVE ONLUS Quaderni pubblicati da AIP ONLUS N.1 La sindrome di Wiskott Aldrich (WAS) N.2 Il sistema

Dettagli

IPOTALAMO-FUNZIONI. Termoregolazione. Scaricato da www.sunhope.it

IPOTALAMO-FUNZIONI. Termoregolazione. Scaricato da www.sunhope.it IPOTALAMO-FUNZIONI Termoregolazione Nel corpo, il calore viene prodotto dalla contrazione muscolare, dall assimilazione degli alimenti e da tutti i processi vitali che contribuiscono al metabolismo basale.

Dettagli

Esperienza 3: clonaggio di un gene in un plasmide

Esperienza 3: clonaggio di un gene in un plasmide Esperienza 3: clonaggio di un gene in un plasmide Il clonaggio molecolare è una delle basi dell ingegneria genetica. Esso consiste nell inserire un frammento di DNA (chiamato inserto) in un vettore appropriato

Dettagli

Da dove prendono energia le cellule animali?

Da dove prendono energia le cellule animali? Da dove prendono energia le cellule animali? La cellula trae energia dai legami chimici contenuti nelle molecole nutritive Probabilmente le più importanti sono gli zuccheri, che le piante sintetizzano

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

L ALIMENTAZIONE DI CAGNE E GATTE DURANTE GRAVIDANZA E LATTAZIONE

L ALIMENTAZIONE DI CAGNE E GATTE DURANTE GRAVIDANZA E LATTAZIONE 1 L ALIMENTAZIONE DI CAGNE E GATTE DURANTE GRAVIDANZA E LATTAZIONE Le femmine devono essere in peso forma al momento dell accoppiamento Se la femmina è fortemente sottopeso aumentano le possibilità di:

Dettagli

Tutto sul sangue. A cura di Vincenzo Saturni

Tutto sul sangue. A cura di Vincenzo Saturni Tutto sul sangue A cura di Vincenzo Saturni 1 GLOSSARIO... 3 LA COMPOSIZIONE DEL SANGUE... 11 LE CELLULE DEL SANGUE... 11 IL MIDOLLO OSSEO... 14 LE FUNZIONI DEL SANGUE... 15 I GRUPPI SANGUIGNI... 16 L

Dettagli

Pannello tiroxina (T4) / colesterolo VetScan

Pannello tiroxina (T4) / colesterolo VetScan Pannello tiroxina (T4) / colesterolo VetScan Esclusivamente per uso veterinario Servizio clienti e assistenza tecnica +1-800-822-2947 Maggio 2006 N. parte: 500-7118, Rev. C 2002, Abaxis, Inc., Union City,

Dettagli

Farmaci anticoagulanti. Dott. Antonello Di Paolo Divisione di Farmacologia e Chemioterapia Dipartimento di Medicina Interna

Farmaci anticoagulanti. Dott. Antonello Di Paolo Divisione di Farmacologia e Chemioterapia Dipartimento di Medicina Interna Farmaci anticoagulanti Dott. Antonello Di Paolo Divisione di Farmacologia e Chemioterapia Dipartimento di Medicina Interna Emostasi Emostasi Adesione e attivazione delle piastrine Formazione della fibrina

Dettagli

CHIMICA ORGANICA. Gli alcoli

CHIMICA ORGANICA. Gli alcoli 1 E1-ALCOLI CIMICA OGANICA ALCOLI Formula generale Desinenza -olo Gli alcoli Gli alcoli sono, dopo gli idrocarburi, i composti organici più comuni, che è possibile considerare come derivati dagli alcani

Dettagli

SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI

SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI SCALA DEI PESI ATOMICI RELATIVI E MEDI La massa dei singoli atomi ha un ordine di grandezza compreso tra 10-22 e 10-24 g. Per evitare di utilizzare numeri così piccoli, essa è espressa relativamente a

Dettagli

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine VITAMINA D: SINTESI, METABOLISMO E CARENZA Il 40-50% della

Dettagli

TERZA LEZIONE: anemie carenziali ferro vit B12 ac folico

TERZA LEZIONE: anemie carenziali ferro vit B12 ac folico TERZA LEZIONE: anemie carenziali ferro vit B12 ac folico sanguinamento (acuto/cronico) iporigenerativa progenitori eritroidi (anemia aplastica, CDA, PRCA) sintesi Hb (carenza Fe, talassemia) sintesi di

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

Manuale del Prelevatore. Manuale del Prelevatore

Manuale del Prelevatore. Manuale del Prelevatore Manuale del Prelevatore Pagina 1 di 36 INDICE 1 PREMESSA...... 5 2 IDENTIFICAZIONE DEI PAZIENTI E DEI CAMPIONI DEI PRELIEVI NELLE STRUTTURE CDI... 5 2.1 Etichette identificative dei campioni ematici......

Dettagli

VLT. Aminoacidi Caffeina Derivati botanici Vitamine idrosolubili.

VLT. Aminoacidi Caffeina Derivati botanici Vitamine idrosolubili. VLT VLT (leggi Volt) è un gel energizzante il cui effetto si fonda sulla combinazione e sinergia d azione propria dei componenti in esso contenuti. In VLT si ritrovano, difatti, molteplici principi attivi

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

Presentando le cellule staminali

Presentando le cellule staminali Presentando le cellule staminali 1 Alcune note prima di iniziare Questa presentazione va considerata come uno strumento flessibile per scienziati, divulgatori scientifici ed insegnanti. Non tutte le diapositive

Dettagli

INFIAMMAZIONE. L infiammazione è strettamente connessa con i processi riparativi! l agente di malattia e pone le basi per la

INFIAMMAZIONE. L infiammazione è strettamente connessa con i processi riparativi! l agente di malattia e pone le basi per la INFIAMMAZIONE Risposta protettiva che ha lo scopo di eliminare sia la causa iniziale del danno cellulare (es. microbi, tossine etc), sia i detriti cellulari e le cellule necrotiche che compaiono a seguito

Dettagli

Esercizi sul calcolo del ph. Generalità introduttive. 2. Spiega il significato del termine «acido coniugato» e «base coniugata».

Esercizi sul calcolo del ph. Generalità introduttive. 2. Spiega il significato del termine «acido coniugato» e «base coniugata». Esercizi sul calcolo del ph Generalità introduttive 1. L'ammoniaca :NH 3 non possiede alcun ruppo ossidrilico. Come puoi spieare il suo comportamento basico? 2. Spiea il sinificato del termine «acido coniuato»

Dettagli

E.O Ospedali Galliera Genova. PICC e MIDLINE Indicazioni per una corretta gestione

E.O Ospedali Galliera Genova. PICC e MIDLINE Indicazioni per una corretta gestione E.O Ospedali Galliera Genova DIREZIONE SANITARIA Direttore Sanitario: Dott. Roberto Tramalloni S.S.D. CURE DOMICILIARI Dirigente Medico Responsabile Dott. Alberto Cella PICC e MIDLINE Indicazioni per una

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

DALLA MOLE AI CALCOLI STECHIOMETRICI

DALLA MOLE AI CALCOLI STECHIOMETRICI Conversione Massa Moli DALLA MOLE AI CALCOLI STECHIOMETRICI - ESERCIZI GUIDATI - LEGENDA DEI SIMBOLI: M = Peso molecolare m(g) = quantità in g di elemento o di composto n = numero di moli Ricorda che l'unità

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

NUTRACEUTICA Corpo come Arte

NUTRACEUTICA Corpo come Arte NUTRACEUTICA Corpo come Arte efficacia sinergia RESVERA-VITIS 60 cps Antiossidante Riossigenante Tessutale Integratore a base di Resveratrolo e OPC ad alto dosaggio (in 1 cps 585 mg di Vitis Vinifera 17.000

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

Catene Leggere Libere nel Siero

Catene Leggere Libere nel Siero Conoscere e capire il dosaggio delle Catene Leggere Libere nel Siero International Myeloma Foundation 12650 Riverside Drive, Suite 206 North Hollywood, CA 91607 USA Telephone: 800-452-CURE (2873) (USA

Dettagli

Consumo medio giornaliero di sodio e potassio nella popolazione italiana adulta

Consumo medio giornaliero di sodio e potassio nella popolazione italiana adulta PROGRAMMA MINISAL Sottoprogetto ISS www.menosalepiusalute.it MINISAL-GIRCSI BUONE PRATICHE SULL'ALIMENTAZIONE: VALUTAZIONE DEL CONTENUTO DI SODIO, POTASSIO E IODIO NELLA DIETA DEGLI ITALIANI Consumo medio

Dettagli

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO

QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO QUALITÀ E TRATTAMENTO DELL ACQUA DEL CIRCUITO CHIUSO (PARTE 1) FOCUS TECNICO Gli impianti di riscaldamento sono spesso soggetti a inconvenienti quali depositi e incrostazioni, perdita di efficienza nello

Dettagli

4 La concentrazione media della emoglobina nel globulo rosso è pari a A 20 24 % B* 32 36 % C 50 60 % D 90 100 %

4 La concentrazione media della emoglobina nel globulo rosso è pari a A 20 24 % B* 32 36 % C 50 60 % D 90 100 % 1 Nelle cellule eucariotiche la maggior parte degli enzimi del Ciclo di Krebs sono localizzati: A nel citosol B nella membrana mitocondriale interna C nei ribosomi D* nella matrice mitocondriale 2 In quale

Dettagli

Conoscere la malattia renale per curarsi meglio

Conoscere la malattia renale per curarsi meglio Conoscere la malattia renale per curarsi meglio A cura di Carmelo Libetta Unità Operativa di Nefrologia, Dialisi e Trapianto IRCCS Policlinico San Matteo - Università di Pavia Indice La malattia renale:

Dettagli

Gli esami di laboratorio nell anemia

Gli esami di laboratorio nell anemia Gli esami di laboratorio nell anemia Guido Pastore SCDU Pediatria ASO Maggiore della Carità, Novara UPO ANEMIA DIMINUZIONE DELL EMOGLOBINA ( O DELLA MASSA ERITROCITARIA) AL DI SOTTO DI DUE DEVIAZIONE STANDARD

Dettagli

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento)

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento) DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento) 1. Tutti i convocati (uomini e donne) dovranno presentarsi con: - originale o copia

Dettagli

Gli enzimi. L azione degli enzimi è caratterizzata da alcune proprietà fondamentali:

Gli enzimi. L azione degli enzimi è caratterizzata da alcune proprietà fondamentali: Gli enzimi Nel metabolismo energetico le cellule producono notevoli quantità di CO 2 che deve essere eliminata con l apparato respiratorio. Il trasferimento della CO 2 dalle cellule al sangue e da esso

Dettagli

Vitamina D: passato, presente e futuro. Dott. Giuliano Bucciardini MMG

Vitamina D: passato, presente e futuro. Dott. Giuliano Bucciardini MMG Vitamina D: passato, presente e futuro Dott. Giuliano Bucciardini MMG Un po' di storia Nel 1650 l'inglese Francis Glisson descrive accuratamente il rachitismo (peraltro noto sin dall'antichità) in De rachitade.

Dettagli

-Composti organici essenziali per la vita

-Composti organici essenziali per la vita -Composti organici essenziali per la vita -La maggior parte dei vertebrati (tra cui l uomo) non sono in grado di sintetizzarle (come gli amminoacidi essenziali) -Sono assunte con la dieta -Alcune malattie

Dettagli

Clinica e diagnosi delle anemie macrocitiche

Clinica e diagnosi delle anemie macrocitiche Clinica e diagnosi delle anemie macrocitiche Distribuzione codifiche anemia macrocitica PREVALENZA ANEMIA MACROCITICA Rete UNIRE 2.6 1.6 0.7 0.3 codificata folati

Dettagli

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die);

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); VITAMINE Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); hanno funzioni specifiche e funzioni comuni, tra cui: - agiscono

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI. www.huromitalia.it ITALIA

HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI. www.huromitalia.it ITALIA HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI ITALIA DALLA HUROM A TE Alla Hurom ci impegniamo ad offrire una nutrizione della più alta qualità e dal sapore il più vicino possibile alla forma più pura presente in

Dettagli

Infatti il glucosio viene bruciato in presenza di ossigeno e l'energia liberata, immagazzinata sotto forma di ATP

Infatti il glucosio viene bruciato in presenza di ossigeno e l'energia liberata, immagazzinata sotto forma di ATP I mitocondri sono gli organuli responsabili della produzione di energia necessaria alla cellula per crescere e riprodursi. Queste reazioni, che nel loro insieme costituiscono il processo di "respirazione

Dettagli

Numero 7. L allergia alle muffe L esperto informa che

Numero 7. L allergia alle muffe L esperto informa che Numero 7. L allergia alle muffe L esperto informa che Le muffe fanno parte, insieme ai lieviti e ai funghi a cappello sia mangerecci sia velenosi, di un vastissimo quanto eterogeneo gruppo di organismi,

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico Innovativa formulazione LIQUIDA ad elevata biodisponibilità L acido a lipoico è una sostanza naturale che ricopre un ruolo chiave nel metabolismo energetico cellulare L acido a lipoico mostra un effetto

Dettagli

L AUTOMAZIONE IN CITOLOGIA SU STRATO SOTTILE: CONTROLLO DELLE FASI OPERATIVE.

L AUTOMAZIONE IN CITOLOGIA SU STRATO SOTTILE: CONTROLLO DELLE FASI OPERATIVE. L AUTOMAZIONE IN CITOLOGIA SU STRATO SOTTILE: CONTROLLO DELLE FASI OPERATIVE. C. Sintoni C. Galli Servizio di Anatomia Patologica - Presidio Ospedaliero S. M. delle Croci - Ravenna Attualmente nel nostro

Dettagli

Glossario. Allogeniche Indica le cellule ottenute da un donatore e idonee per l'infusione in un'altra persona.

Glossario. Allogeniche Indica le cellule ottenute da un donatore e idonee per l'infusione in un'altra persona. Glossario Il seguente glossario è stato concordato da numerose nazioni europee coinvolte nel progetto Eurocet con l intento di armonizzare la terminologia utilizzata nel settore della donazione e del trapianto

Dettagli

STUDI PRELIMINARI COMPARATIVI SULLA BIODISPONIBILITA E CAPACITA DI PERMEARE LA PELLE DI:

STUDI PRELIMINARI COMPARATIVI SULLA BIODISPONIBILITA E CAPACITA DI PERMEARE LA PELLE DI: STUDI PRELIMINARI COMPARATIVI SULLA BIODISPONIBILITA E CAPACITA DI PERMEARE LA PELLE DI: - RETINOLO PURO - RETINOLO IN LIPOSOMI - RETINOLO IN LIPOSYSTEM COMPLEX - RETINOLO IN CYCLOSYSTEM COMPLEX - VITAMINA

Dettagli

IL SISTEMA NERVOSO. Organizzazione e struttura

IL SISTEMA NERVOSO. Organizzazione e struttura IL SISTEMA NERVOSO Organizzazione e struttura IL SISTEMA NERVOSO. è costituito due tipi cellulari: il neurone (cellula nervosa vera e propria) e le cellule gliali (di supporto, di riempimento: astrociti,

Dettagli

Il valore dell analisi prenatale non invasiva (non-invasive prenatal testing, NIPT). Un supplemento per il flipbook del consulente genetico

Il valore dell analisi prenatale non invasiva (non-invasive prenatal testing, NIPT). Un supplemento per il flipbook del consulente genetico Il valore dell analisi prenatale non invasiva (non-invasive prenatal testing, NIPT). Un supplemento per il flipbook del consulente genetico Le NIPT utilizzano DNA libero. Campione di sangue materno DNA

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli