attività regolamentate BOVELACCI ANNELISA 50,00% -5,00% 45,00%

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "attività regolamentate BOVELACCI ANNELISA 50,00% -5,00% 45,00%"

Transcript

1 Modifiche alle risorse umane rispetto il Piano Performance 2013 vers.1 approvato con Delibera di Giunta Camerale n. 15 del 31/01/2013 Tabella A) Codice Descrizione Nominativo Perc. Var. Totale Incremento della procedura telematica nei rapporti con gli organismi di controllo e le imprese BERARDI MANUELA 50,00% 7,50% 57,50% Miglioramento della performance dei tempi di evasione pratiche RI BERARDI MANUELA 50,00% -7,50% 42,50% pratiche REA BIANCHI MARCO 50,00% -25,00% 25,00% Miglioramento della performance dei tempi di evasione pratiche RI BIANCHI MARCO 25,00% 25,00% pratiche REA BOSCHERINI FRANCESCA 35,00% 35,00% Incremento della procedura telematica nei rapporti con gli organismi di controllo e le imprese BOSCHERINI FRANCESCA 20,00% 20,00% Miglioramento della performance dei tempi di evasione pratiche RI BOSCHERINI FRANCESCA 45,00% 45,00% Completamento aggiornamento R.I. e REA posizioni ex D.lgs 59/2010 e DM 37/2008. BOVELACCI ANNELISA 50,00% -5,00% 45,00% Miglioramento della tempistica di conclusione dell'attività di accertamento dei presupposti per l'esercizio di attività regolamentate BOVELACCI ANNELISA 50,00% -5,00% 45,00% Miglioramento della performance dei tempi di evasione pratiche RI BOVELACCI ANNELISA 10,00% 10,00% Tutela legalità e vigilanza sul rispetto adempimenti pubblicitari nei confronti del RI e REA BRAVETTI BELINDA 30,00% 30,00% Perseguire una politica di bilancio in grado di massimizzare la destinazione delle risorse disponibili per le finalità di sostegno e di promozione delle imprese e del territorio nel rispetto BRAVETTI BELINDA 30,00% -10,00% 20,00% Recupero crediti diritto annuale e operazioni correlate BRAVETTI BELINDA 3,34% 3,34% Prima applicazione del sistema di valutazione, modificato ed aggiornato nell anno 2012 BRAVETTI BELINDA 70,00% -23,34% 46,66% Individuazione di azioni organizzative e gestionali idonee a realizzare un efficace controllo sul rispetto nelle procedure di affidamento di b.e s. (art. 26 L. 488/99) e disp. DL 95/12. CASTELLINI BARBARA 50,00% -20,00% 30,00% Attuazione delle misure in materia di pubblicità degli affidamenti di lavori, beni e servizi ai sensi dell art. 18 del D.l. n. 83/2012 e dell art. 1 commi 16 lettera b), 19, 27 e 32 della CASTELLINI BARBARA 20,00% 20,00% pratiche REA CASTELLUCCI ILENIA 80,00% 80,00% Miglioramento della performance dei tempi di evasione pratiche RI CASTELLUCCI ILENIA 20,00% 20,00% Fronteggiare il consistente picco di att.tà del RI legato al nuovo adempim. di iscrizione nel Reg. delle Imprese dell'indirizzo PEC delle imprese individuali CESARI CLARITA 50,00% -10,00% 40,00% Miglioramento della performance dei tempi di evasione pratiche RI CESARI CLARITA 10,00% 10,00% Gestione associata di un programma di attività in materia di studi, statistiche e osservatori dell economia CIMATTI CINZIA 5,00% 5,00%

2 Valorizzazione del sistema informativo ANTEROS CIMATTI CINZIA 5,00% 5,00% Predisposizione del Programma di mandato 2013 / 2018 del nuovo Consiglio Camerale CIMATTI CINZIA 40,00% -10,00% 30,00% Tenuta dell albo delle imprese artigiane: semplificazione negli adempimenti da parte delle imprese artigiane nell ambito delle funzioni amministrative delegate alle camere di commercio. CONFICCONI IONES 50,00% -5,00% 45,00% Incremento della procedura telematica nei rapporti con gli organismi di controllo e le imprese CONFICCONI IONES 50,00% -5,00% 45,00% Miglioramento della performance dei tempi di evasione pratiche RI CONFICCONI IONES 10,00% 10,00% economiche D'ANGHEO MAURO 50,00% 50,00% pratiche REA D'ANGHEO MAURO 50,00% -25,00% 25,00% Miglioramento della performance dei tempi di evasione pratiche RI D'ANGHEO MAURO 50,00% -25,00% 25,00% Individuazione di azioni organizzative e gestionali idonee a realizzare un efficace controllo sul rispetto nelle procedure di affidamento di b.e s. (art. 26 L. 488/99) e disp. DL 95/12. GALASSI MARINELLA 40,00% -20,00% 20,00% Definizione di un procedimento per l integrazione del CISE nel processo di programmazione e controllo contabile ed operativa della Cciaa ed elaborazione della reportistica. GALASSI MARINELLA 20,00% 20,00% Incremento della procedura telematica nei rapporti con gli organismi di controllo e le imprese GASPERINI ANTONELLA 40,00% 5,00% 45,00% Miglioramento della performance dei tempi di evasione pratiche RI GASPERINI ANTONELLA 60,00% -5,00% 55,00% Miglioramento della tempistica di conclusione dell'attività di accertamento dei presupposti per l'esercizio di attività regolamentate GIACOMUCCI CHIARA 50,00% 12,50% 62,50% Miglioramento della performance dei tempi di evasione pratiche RI GIACOMUCCI CHIARA 50,00% -12,50% 37,50% attività e servizi GORINI ROMINA 5,00% -5,00% 0,00% Realizzazione scadenziario dei servizi amministrativo GORINI ROMINA 5,00% 5,00% 10,00% Perseguire una politica di bilancio in grado di massimizzare la destinazione delle risorse disponibili per le finalità di sostegno e di promozione delle imprese e del territorio nel rispetto INDELLICATI PAOLA 30,00% -5,00% 25,00% Progetto SIOPE - seconda annualità INDELLICATI PAOLA 5,00% 5,00% Esame crediti iscritti nello Stato Patrimoniale al e ricognizione dei debiti per forniture beni e servizi in attuazione del D.L. 35/2013 convertito con modificazioni dalla Legge 64/2013- PROGETTO BIENNALE LAZZARI LAURA 30,00% 30,00% Realizzazione dei lavori previsti nell elenco annuale approvato dall ente. LAZZARI LAURA 25,00% -5,00% 20,00% Progetto SIOPE - seconda annualità LAZZARI LAURA 5,00% -5,00% 0,00%

3 Definizione di un procedimento per l integrazione del CISE nel processo di programmazione e controllo contabile ed operativa della Cciaa ed elaborazione della reportistica. LAZZARI LAURA 20,00% -20,00% 0,00% Rilascio tesserino di riconoscimento agli ausiliari di commercio MENGHI MASSIMO 60,00% -15,00% 45,00% Miglioramento della performance dei tempi di evasione pratiche RI MENGHI MASSIMO 15,00% 15,00% Realizzazione dei lavori previsti nell elenco annuale approvato dall ente. PICCINETTI ANNA MARIA 0,00% 20,00% 20,00% Attuazione delle misure in materia di pubblicità degli affidamenti di lavori, beni e servizi ai sensi dell art. 18 del D.l. n. 83/2012 e dell art. 1 commi 16 lettera b), 19, 27 e 32 della PICCINETTI ANNA MARIA 50,00% -20,00% 30,00% Progetto SIOPE - seconda annualità POLIDORI BARBARA 5,00% 5,00% Realizzazione scadenziario dei servizi amministrativo POLIDORI BARBARA 15,00% -5,00% 10,00% Fronteggiare il consistente picco di att.tà del RI legato al nuovo adempim. di iscrizione nel Reg. delle Imprese dell'indirizzo PEC delle imprese individuali PRIMAVERA GAETANO 50,00% -15,00% 35,00% Miglioramento della performance dei tempi di evasione pratiche RI PRIMAVERA GAETANO 15,00% 15,00% economiche QUADRELLI DEBORA 100,00% 100,00% pratiche REA RAVAIOLI MIRCA 60,00% -10,00% 50,00% Miglioramento della performance dei tempi di evasione pratiche RI RAVAIOLI MIRCA 10,00% 10,00% attività e servizi RIZZELLO ADRIANO 10,00% -10,00% 0,00% Predisposizione e governo di una road map finalizzata a gestire le procedure di rinnovo degli organi camerali senza ritardi ed errori di carattere procedurale RIZZELLO ADRIANO 30,00% 10,00% 40,00% Percorsi di supporto alla pianificazione economica e finanziaria delle imprese ROBERTI ALESSANDRA 10,00% 10,00% attività e servizi ROBERTI ALESSANDRA 10,00% -10,00% 0,00% Azioni per la trasparenza, la prevenzione della corruzione e l'accessibilità telematica ROBERTI ALESSANDRA 15,00% 0,00% 15,00% pratiche REA SBARAGLI NADIA 50,00% -15,00% 35,00% Miglioramento della performance dei tempi di evasione pratiche RI SBARAGLI NADIA 15,00% 15,00% Realizzazione di attività di supporto alle innovazioni delle imprese, di informazione e di sensibilizzazione sui temi della Proprietà Industriale sul territorio SBARAGLI SIMONE 31,00% 3,00% 34,00% Adozione e pubblicazione del nuovo Regolamento della Camera Arbitrale SBARAGLI SIMONE 31,00% 2,00% 33,00%

4 attività e servizi SBARAGLI SIMONE 5,00% -5,00% 0,00% attività e servizi TAMPELLINI CINZIA 5,00% -5,00% 0,00% Prima applicazione del sistema di valutazione, modificato ed aggiornato nell anno 2012 TAMPELLINI CINZIA 70,00% 5,00% 75,00% Avvio informatizzazione dei flussi documentali di ritorno SUAP-Camera di Commercio di Forlì-Cesena - Progetto biennale TASSINARI MARCO 20,00% 20,00% Incremento della procedura telematica nei rapporti con gli organismi di controllo e le imprese TASSINARI MARCO 20,00% -20,00% 0,00% dell archivio cartaceo TERRAVECCHIA CLAUDIA 50,00% 50,00% Completamento digitalizzazione flusso documentale TERRAVECCHIA CLAUDIA 50,00% 50,00% Progetti a supporto dell internazionalizzazione delle imprese TURCI ALESSANDRA 20,00% 20,00% Completamento accessibilità multicanale dei servizi per la certificazione per l'estero e informatizzazione rilascio carnet ATA TURCI ALESSANDRA 80,00% 80,00% Azioni per la trasparenza, la prevenzione della corruzione e l'accessibilità telematica UGOLINI VANNI 40,00% -20,00% 20,00% Azioni per la trasparenza e il miglioramento del coinvolgimento degli stakeholder nel processo di panificazione dell'ente con riferimento alla fruibilità dell'area "Trasparenza" UGOLINI VANNI 20,00% 20,00%

5 Note alle risorse umane rispetto il Piano Performance 2013 vers.1 approvato con Delibera di Giunta Camerale n. 15 del 31/01/2013 Personale assunto nel corso del 2013 (già indicato nella tabella A): Codice Descrizione Nominativo Perc. in servizio dal pratiche REA BOSCHERINI FRANCESCA 35,00% 24/06/ Incremento della procedura telematica nei rapporti con gli organismi di controllo e le imprese BOSCHERINI FRANCESCA 20,00% 24/06/ Miglioramento della performance dei tempi di evasione pratiche RI BOSCHERINI FRANCESCA 45,00% 24/06/2013 pratiche REA CASTELLUCCI ILENIA 80,00% 01/04/ Miglioramento della performance dei tempi di evasione pratiche RI CASTELLUCCI ILENIA 20,00% 01/04/2013 economiche QUADRELLI DEBORA 100,00% 22/07/2013 dell archivio cartaceo TERRAVECCHIA CLAUDIA 50,00% 02/09/ Completamento digitalizzazione flusso documentale TERRAVECCHIA CLAUDIA 50,00% 02/09/ Progetti a supporto dell internazionalizzazione delle imprese TURCI ALESSANDRA 20,00% 22/07/ Completamento accessibilità multicanale dei servizi per la certificazione per l'estero e informatizzazione rilascio carnet ATA TURCI ALESSANDRA 80,00% 22/07/2013 Personale cessato nel corso del 2013 (non indicato nella tabella A): Codice Descrizione Nominativo Perc. in servizio fino al economiche ALVONI IRENE 100,00% 30/06/2013 dell archivio cartaceo GUARIGLIA MASSIMO 30,00% 31/01/ Completamento digitalizzazione flusso documentale GUARIGLIA MASSIMO 70,00% 31/01/ Incremento della procedura telematica nei rapporti con gli organismi di controllo e le imprese MASOTTI LEONARDO 60,00% 30/06/ Miglioramento della performance dei tempi di evasione pratiche RI MASOTTI LEONARDO 40,00% 30/06/2013

COMUNE DI ROTTOFRENO PROVINCIA DI PIACENZA PIANO DELLA PERFORMANCE SEGRETERIA E AFFARI ISTITUZIONALI III QUADRIMESTRE 2013

COMUNE DI ROTTOFRENO PROVINCIA DI PIACENZA PIANO DELLA PERFORMANCE SEGRETERIA E AFFARI ISTITUZIONALI III QUADRIMESTRE 2013 COMUNE DI ROTTOFRENO PROVINCIA DI PIACENZA PIANO DELLA PERFORMANCE SEGRETERIA E AFFARI ISTITUZIONALI III QUADRIMESTRE 2013 ATTIVITA ORDINARIA Attività di supporto amministrativo e istituzionale finalizzate

Dettagli

COMUNE DI GAETA Provincia di Latina DELIBERAZIONE DI GIUNTA

COMUNE DI GAETA Provincia di Latina DELIBERAZIONE DI GIUNTA COPIA COMUNE DI GAETA Provincia di Latina DELIBERAZIONE DI GIUNTA N 331 del 27/11/2015 OGGETTO Piano annuale della formazione del personale anni 2016-2018. L anno duemilaquindici, addì 27 del mese di novembre

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI CAMPOBASSO: UN ENTE DIGITALE

CAMERA DI COMMERCIO DI CAMPOBASSO: UN ENTE DIGITALE CAMERA DI COMMERCIO DI CAMPOBASSO: UN ENTE DIGITALE La Camera di Commercio La Camera di Commercio è un ente autonomo di diritto pubblico che svolge, nell ambito della circoscrizione territoriale di competenza,

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità

Programma triennale per la trasparenza e l integrità Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale G. Falcone e P. Borsellino Via G. Giolitti, 11 20022 Castano Primo (MI) Tel. 0331 880344 fax 0331 877311 C.M. MIIC837002

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016 INDICE 1. Introduzione... pag. 2 1.1 Trasparenza... pag. 2 1.2 Integrità... pag. 2 1.3 Obiettivi... pag. 2 2. Individuazione dei dati da pubblicare...

Dettagli

COMUNE DI CASTELFIDARDO Provincia di Ancona

COMUNE DI CASTELFIDARDO Provincia di Ancona COMUNE DI CASTELFIDARDO Provincia di Ancona Tempestività dei pagamenti delle pubbliche amministrazioni. Relazione tecnica sulle misure organizzative da adottare in attuazione dell articolo 9 del decreto

Dettagli

COMUNE DI ASCOLI PICENO medaglia d oro al valor militare per attività partigiana

COMUNE DI ASCOLI PICENO medaglia d oro al valor militare per attività partigiana Comune di Ascoli Piceno Regolamento comunale sul sistema dei controlli interni COMUNE DI ASCOLI PICENO medaglia d oro al valor militare per attività partigiana REGOLAMENTO COMUNALE SUL SISTEMA DEI CONTROLLI

Dettagli

Comune di San Pellegrino Terme. PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA e L INTEGRITA 2014-2016

Comune di San Pellegrino Terme. PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA e L INTEGRITA 2014-2016 Comune di San Pellegrino Terme PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA e L INTEGRITA 2014-2016 Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 3,03 del 31 gennaio 2014 SOMMARIO INTRODUZIONE - ORGANIZZAZIONE

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA ANNI 2014 2015-2016 La redazione del Programma Triennale per la Trasparenza e Integrità è strutturata in sezioni relative a: Premessa Supporto normativo

Dettagli

4. Aree strategiche, obiettivi strategici, obiettivi operativi

4. Aree strategiche, obiettivi strategici, obiettivi operativi 4. Aree strategiche, obiettivi strategici, obiettivi operativi Ciclo integrato di programmazione, gestione della performance e controllo Il ciclo integrato di programmazione, gestione della performance

Dettagli

La predisposizione delle pratiche telematiche mediante ComUnica e l'accesso ai servizi del registro delle imprese

La predisposizione delle pratiche telematiche mediante ComUnica e l'accesso ai servizi del registro delle imprese La predisposizione delle pratiche telematiche mediante ComUnica e l'accesso ai servizi del registro delle imprese Forlì, 30 novembre 2010 A CURA DI :Maria Giovanna Briganti- Conservatore Registro delle

Dettagli

Comune di Dueville (Provincia di Vicenza)

Comune di Dueville (Provincia di Vicenza) Comune di Dueville (Provincia di Vicenza) DIREZIONE GENERALE Servizio programmazione e sviluppo organizzativo Servizio informatica Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2014 2016 1 Introduzione:

Dettagli

IL RUOLO DEL TESORIERE NEL SUPPORTO ALLA P.A.

IL RUOLO DEL TESORIERE NEL SUPPORTO ALLA P.A. IL RUOLO DEL TESORIERE NEL SUPPORTO ALLA P.A. Claudio Mauro Direttore Centrale Business Genova, 11 Novembre 2010 1 Agenda Scenario Pubblica Amministrazione Locale Ordinativo Informatico Locale Gestione

Dettagli

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE Comune di Rocca San Giovanni PIANO DI INFORMATIZZAZIONE delle procedure per la presentazione e compilazione on-line da parte di cittadini ed imprese delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni al comune

Dettagli

Camera di Commercio di Pavia

Camera di Commercio di Pavia PIANO DELLA FORMAZIONE DEL PERSONALE ANNO 2013 Si richiama preliminarmente quanto evidenziato nella Relazione Previsionale e Programmatica 2013 approvata dal Consiglio camerale con deliberazione n. 10

Dettagli

a) curricula dei titolari di posizioni Pubblicato Aggiornamento

a) curricula dei titolari di posizioni Pubblicato Aggiornamento COMUNE DI TERNO D ISOLA Provincia di Bergamo PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA (P.T.T.I.) 2014/2016 1. INTRODUZIONE: ORGANIZZAZIONE E FUNZIONI DELL ENTE Il Comune di Terno d Isola è

Dettagli

AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013

AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013 AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2011-2013 (Articolo 11 del decreto legislativo n. 150/2009) INDICE 1. Introduzione pag. 3 2. Selezione dei

Dettagli

Comune di VICCHIO (FI) Scheda progetto esercizio 2011 Servizio: Urbanistica-Edilizia-Ambiente

Comune di VICCHIO (FI) Scheda progetto esercizio 2011 Servizio: Urbanistica-Edilizia-Ambiente Linea di indirizzo: Linee di mandato amministrativo Relazione previsionale e programmatica Triennio 0/0 Responsabile del progetto: Arch. Riccardo Sforzi N. Nome Progetto: Smaltimento del carico pregresso

Dettagli

CONSULTA D AMBITO DELL ATO OCCIDENTALE

CONSULTA D AMBITO DELL ATO OCCIDENTALE CONSULTA D AMBITO DELL ATO OCCIDENTALE PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ ANNI 2015 2016 2017 1 allegato a) deliberazione del Consiglio di Amministrazione. n. /2015 PROGRAMMA TRIENNALE

Dettagli

COMUNE DI ORTONA. Medaglia d Oro al Valore Civile PROVINCIA DI CHIETI. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Seduta del 17 aprile 2015 n.

COMUNE DI ORTONA. Medaglia d Oro al Valore Civile PROVINCIA DI CHIETI. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Seduta del 17 aprile 2015 n. Repertorio generale n.1143 COMUNE DI ORTONA Medaglia d Oro al Valore Civile PROVINCIA DI CHIETI Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Seduta del 17 aprile 2015 n. 90 OGGETTO: ATTIVITA DI GESTIONE

Dettagli

STRUTTURA ORGANIZZATIVA

STRUTTURA ORGANIZZATIVA STRUTTURA ORGANIZZATIVA ORGANIGRAMMA SEGRETARIO GENERALE F.F. (Cristina D Ercole) Segreteria e affari generali (ad interim Segretario Generale) Personale e controllo di gestione (ad interim Segretario

Dettagli

Comune di Nogarole Vicentino

Comune di Nogarole Vicentino Comune di Nogarole Vicentino (Provincia di Vicenza) SETTORE 1 Amministrativo Economico-finanziario Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2014-2016 Introduzione: organizzazione e funzioni

Dettagli

PROGRAMMA per la Trasparenza e l Integrità AA.SS. 2013-2016

PROGRAMMA per la Trasparenza e l Integrità AA.SS. 2013-2016 PROGRAMMA per la Trasparenza e l Integrità AA.SS. 2013-2016 Il Consiglio d Istituto, in data 10 febbraio 2015 VISTO l articolo 97 della Costituzione; VISTA la Legge 241 del 90 e successive modifiche/integrazioni;

Dettagli

COMUNE DI GAMBETTOLA

COMUNE DI GAMBETTOLA PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA TRIENNIO 2014-2016 Ai sensi dell art. 10 del Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33 Allegato A alla Deliberazione della Giunta Comunale n. 29 dell 11/02/2014

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2015 2017 Predisposto dal responsabile per la trasparenza Pubblicato sul sito internet nella sezione Amministrazione trasparente Indice Introduzione:

Dettagli

Valore al 30/06/2012 >= 78,00% 100,00% 100,00% Risorse umane dedicate (FTE) <= 1,80 1,80 100,00%

Valore al 30/06/2012 >= 78,00% 100,00% 100,00% Risorse umane dedicate (FTE) <= 1,80 1,80 100,00% AREA STRATEGICA: GARANTIRE LA SALUTE DELL'ENTE CAMERALE Obiettivo Operativo/Portafoglio attività e servizi DIRITTO ANNUALE Peso Indicatore Formula Segno Target Percentuale di incasso del Diritto Annuale

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016 COMUNE DI COLLAZZONE Provincia di Perugia PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016 Adottato con deliberazione di Giunta Comunale n.. del. Premessa: Il presente programma triennale

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI CONTROLLI INTERNI. Capo I. Il Sistema dei Controlli Interni

REGOLAMENTO IN MATERIA DI CONTROLLI INTERNI. Capo I. Il Sistema dei Controlli Interni REGOLAMENTO IN MATERIA DI CONTROLLI INTERNI Capo I Il Sistema dei Controlli Interni Art. 1 OGGETTO E FINALITA 1. Il presente regolamento disciplina l istituzione del sistema dei controlli interni sull

Dettagli

Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità (2015 2017)

Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità (2015 2017) Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità (2015 2017) Premessa Il Programma Triennale per la Trasparenza e l integrità 2015-2017 integra e aggiorna il precedente Programma Triennale 2014-2016

Dettagli

COMUNE DI CASTAGNETO CARDUCCI Provincia di Livorno REGOLAMENTO SUL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI

COMUNE DI CASTAGNETO CARDUCCI Provincia di Livorno REGOLAMENTO SUL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno COMUNE DI CASTAGNETO CARDUCCI Provincia di Livorno REGOLAMENTO SUL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 7 del

Dettagli

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO E. SCALFARO Piazza Matteotti, 1 88100 CATANZARO Codice Fiscale 97028930796 0961-745155 FAX 0961-744438 E-Mail: cztf010008@istruzione.it - PEC:cztf010008@pec.istruzione.it

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA Triennio 2013 2015 1 Indice Articolo 1. Articolo 2. Articolo 3. Articolo 4. Articolo 5. Articolo 6. Articolo 7. Oggetto e Finalità Organizzazione e

Dettagli

IL SEGRETARIO GENERALE ai sensi del D.lgs. 30/03/2001 n. 165 e successive modificazioni ed integrazioni

IL SEGRETARIO GENERALE ai sensi del D.lgs. 30/03/2001 n. 165 e successive modificazioni ed integrazioni Determinazione dirigenziale n. 1 del 07/01/2013 Oggetto : Servizio di supporto alle attività di digitalizzazione dei flussi documentali dell'albo Gestori Ambientali. Affidamento all'unioncamere Molise

Dettagli

COMUNE DI MONTICHIARI Provincia di Brescia

COMUNE DI MONTICHIARI Provincia di Brescia COMUNE DI MONTICHIARI Provincia di Brescia Programma triennale per la trasparenza e l integrità (Decreto Legislativo n. 33 del 14 marzo 2013) Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. del PREMESSA

Dettagli

PIANO DI DETTAGLIO DEGLI OBIETTIVI

PIANO DI DETTAGLIO DEGLI OBIETTIVI PIANO DI DETTAGLIO DEGLI OBIETTIVI ANNO 2014 Area Funzionale 2^ Codifica 02 PROGRAMMI Servizi 1) Adeguamento alle norme del D.L. 33/2013 e predisposizione materiale previsto dal D.L. per la pubblicazione

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : Settore I Responsabile: Garau Donatella DETERMINAZIONE N. 594 in data 23/06/2015 OGGETTO: AFFIDAMENTO A CAF ACLI DI CAGLIARI SERVIZIO DI ASSISTENZA PER ADEMPIMENTI PRESTAZIONI

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA TRIENNIO 2013/2015

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA TRIENNIO 2013/2015 COMUNE DI SIAMAGGIORE PROVINCIA DI ORISTANO Via San Costantino, n. 2 09070 Siamaggiore 0783 34411 0783 3441220 protocollo@comune.siamaggiore.or.it PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA TRIENNIO

Dettagli

COMUNE DI SASSO MARCONI. Regolamento sul sistema dei controlli interni

COMUNE DI SASSO MARCONI. Regolamento sul sistema dei controlli interni COMUNE DI SASSO MARCONI (Provincia di Bologna) Regolamento sul sistema dei controlli interni (art. 147 del D.Lgs. n. 267/2000) (articolo 3, comma 2 del decreto legge 10 ottobre 2012, n. 174, convertito

Dettagli

Comune di Ragalna ( Prov. di Catania )

Comune di Ragalna ( Prov. di Catania ) Comune di Ragalna ( Prov. di Catania ) PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA (Ai sensi dell art.11 comma 2 del D.Lgs.vo 27/10/2009 n.150) Il presente documento si pone l obiettivo di fornire

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. Per la realizzazione di interventi di sviluppo dei sistemi informativi della Giustizia Amministrativa

PROTOCOLLO D INTESA. Per la realizzazione di interventi di sviluppo dei sistemi informativi della Giustizia Amministrativa Il Ministro per le Riforme e le Innovazioni nella pubblica amministrazione Il Presidente del Consiglio di Stato PROTOCOLLO D INTESA Per la realizzazione di interventi di sviluppo dei sistemi informativi

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2012-2014 Sommario 1. Premessa... 3 2. Selezione dei dati da pubblicare... 4 3. Descrizione delle modalità di pubblicazione online dei dati... 8 4.

Dettagli

E N T E P R O V I N C I A L E P E R I L T U R I S M O B E N E V E N T O D E L I B E R A Z I O N E C O M M I S S A R I O S T R A O R D I N A R I O

E N T E P R O V I N C I A L E P E R I L T U R I S M O B E N E V E N T O D E L I B E R A Z I O N E C O M M I S S A R I O S T R A O R D I N A R I O E N T E P R O V I N C I A L E P E R I L T U R I S M O B E N E V E N T O D E L I B E R A Z I O N E C O M M I S S A R I O S T R A O R D I N A R I O N. 15 DEL REG. DATA: 09/07/2013 OGGETTO: Decreto Lgs.vo

Dettagli

Oggetto: Armonizzazione contabile della Regione Autonoma della Sardegna. Disposizioni di indirizzo politico amministrativo.

Oggetto: Armonizzazione contabile della Regione Autonoma della Sardegna. Disposizioni di indirizzo politico amministrativo. Oggetto: Armonizzazione contabile della Regione Autonoma della Sardegna. Disposizioni di indirizzo politico amministrativo. Il Presidente, d intesa con l Assessore della Programmazione, Bilancio, Credito

Dettagli

BOZZA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2015/2017

BOZZA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2015/2017 Comune di Villasor Allegato alla deliberazione GC n. 3 del 13/01/2015 BOZZA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2015/2017 IL SINDACO Walter Marongiu IL SEGRETARIO COMUNALE Dott.ssa Areddu

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA (Approvato con deliberazione n. 5 del 1 febbraio 2013) Azienda Speciale Comunale CREMONA SOLIDALE Settore Affari Generali PREMESSA INTRODUTTIVA La trasparenza è intesa come

Dettagli

CITTÀ DI AGROPOLI. Regolamento per la pubblicazione delle Determinazioni sul sito internet istituzionale dell Ente

CITTÀ DI AGROPOLI. Regolamento per la pubblicazione delle Determinazioni sul sito internet istituzionale dell Ente CITTÀ DI AGROPOLI Regolamento per la pubblicazione delle Determinazioni sul sito internet istituzionale dell Ente Approvato con deliberazione della Giunta comunale n 358 del 06.12.2012 Regolamento per

Dettagli

COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano. PIANO DI INFORMATIZZAZIONE (ai sensi dell art. 24, comma 3 bis, del D.L. n.

COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano. PIANO DI INFORMATIZZAZIONE (ai sensi dell art. 24, comma 3 bis, del D.L. n. COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano PIANO DI INFORMATIZZAZIONE (ai sensi dell art. 24, comma 3 bis, del D.L. n. 90/2014) Approvato con Deliberazione della Giunta Comunale n. 08 del 17.02.2015

Dettagli

1. Premessa. - gli obiettivi che l ente si pone per dare piena attuazione al principio di trasparenza;

1. Premessa. - gli obiettivi che l ente si pone per dare piena attuazione al principio di trasparenza; 1. Premessa Il Parco Valle Lambro dimostra la propria piena partecipazione al processo di attivazione delle buone prassi di trasparenza ed etica con l adozione del presente piano, intitolato Programma

Dettagli

COMUNE DI CUNEO Regolamento sui controlli interni

COMUNE DI CUNEO Regolamento sui controlli interni COMUNE DI CUNEO Regolamento sui controlli interni (art. 147 del TUELL 267/2000, modificato dal D.L. 174/2012 convertito nella legge 213/2012) INDICE Parte 1^ Premesse generali Art. 1 Finalità e ambito

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 551 DEL 28/03/2014

DETERMINAZIONE N. 551 DEL 28/03/2014 Ufficio proponente Segreteria LL.PP. DETERMINAZIONE N. 551 DEL 28/03/2014 IL DIRIGENTE adotta la seguente determinazione avente per oggetto: ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA INTEGRATO SOFTWARE E HARDWARE PER

Dettagli

Consorzio di Bonifica d Ogliastra

Consorzio di Bonifica d Ogliastra Consorzio di Bonifica d Ogliastra Programma triennale per la Trasparenza e Integrità (P.T.T.I.) 2016-2018 Predisposto dal Responsabile per la Trasparenza Dott.ssa Anna Maria Musella Adottato con deliberazione

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 83 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE N. 83 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 61 COMUNE DI PALADINA COPIA Codice Comune 10159 DELIBERAZIONE N. 83 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ART. 9 DEL D.L. 78/2009 CONVERTITO CON LEGGE N. 102/2009. DEFINIZIONE DELLE MISURE

Dettagli

Bilancio e contabilità regionale: prospettive evolutive e temi di attualità gestionale

Bilancio e contabilità regionale: prospettive evolutive e temi di attualità gestionale REGIONE C AL ABRI A CONTABILITA', BILANCI, PROGRAMMAZIONE, CONTROLLI APRILE 2011 Bilancio e contabilità regionale: prospettive evolutive e temi di attualità gestionale MAURIZIO SANTONE DIRIGENTE SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Comunicazione Prefettura ex art. 135 D.Lgs. 267/2000 COPIA WEB Deliberazione N. 72 in data 17/06/2014 Prot. N. 8757 COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione

Dettagli

COMUNE DI CORCIANO PROVINCIA DI PERUGIA REGOLAMENTO SUL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI

COMUNE DI CORCIANO PROVINCIA DI PERUGIA REGOLAMENTO SUL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI COMUNE DI CORCIANO PROVINCIA DI PERUGIA REGOLAMENTO SUL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 10 DEL 19 MARZO 2015 CAPO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto

Dettagli

Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità (2016 2018)

Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità (2016 2018) Programma Triennale per la Trasparenza e l Integrità (2016 2018) Premessa Il Programma Triennale per la Trasparenza e l integrità 2016-2018 è redatto in ottemperanza alle seguenti fonti normative: D.Lgs

Dettagli

di concerto con il Ministro dell economia e delle finanze,

di concerto con il Ministro dell economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dell economia e delle finanze, VISTA la Legge 8 luglio 1986, n. 349 e s.m.i., Istituzione del Ministero dell Ambiente e norme in materia di danno ambientale ; VISTA la Legge

Dettagli

COMUNE DI RIO SALICETO Provincia di Reggio Emilia

COMUNE DI RIO SALICETO Provincia di Reggio Emilia Allegato A Del. di Giunta comunale n. 69 del 30 luglio 2014 COMUNE DI RIO SALICETO Provincia di Reggio Emilia PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2014 2016 (art. 10 del D. Lgs. 14 marzo

Dettagli

Comune di Nogarole Vicentino (Provincia di Vicenza) SETTORE 1 Amministrativo Economico-finanziario

Comune di Nogarole Vicentino (Provincia di Vicenza) SETTORE 1 Amministrativo Economico-finanziario Comune di Nogarole Vicentino (Provincia di Vicenza) SETTORE 1 Amministrativo Economico-finanziario Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2015 2017 1 1 Approvato con deliberazione della Giunta

Dettagli

Compiti istituzionali dell'ordine:

Compiti istituzionali dell'ordine: ORDINE PROVINCIALE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI MASSA CARRARA CARTA DEI SERVIZI Cos è l Ordine dei Farmacisti e cosa fa L Ordine, a differenza delle altre organizzazioni fra farmacisti, è un Ente

Dettagli

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O P I A Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: APPROVAZIONE PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' PER IL PERIODO 2015/2017. Oggi ventisei del mese di Gennaio anno 2015;

Dettagli

COMUNITA MONTANA DUE LAGHI CUSIO MOTTARONE E VAL STRONA

COMUNITA MONTANA DUE LAGHI CUSIO MOTTARONE E VAL STRONA COMUNITA MONTANA DUE LAGHI CUSIO MOTTARONE E VAL STRONA PROGRAMMA TRIENNALE 2014 2016 PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA (ai sensi dell art. 11, commi 2 e 8, lettera a) del D.Lgs. n. 150/2009) (come riordinato

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 85 PROVINCIA DI PADOVA

REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 85 PROVINCIA DI PADOVA I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 85 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI Approvato con D.C.P. del 14.3.2013 n. 6 reg. e modificato con D.C.P. del 28.4.2014 n. 22 reg. INDICE Art. 1 Art. 2

Dettagli

ALLEGATO A OBIETTIVI ASSEGNATI PER L ANNO 2015

ALLEGATO A OBIETTIVI ASSEGNATI PER L ANNO 2015 ALLEGATO A OBIETTIVI ASSEGNATI PER L ANNO 2015 1 AREA STRATEGICA AMPLIAMENTO E DIVERSIFICAZIONE DEI SERVIZI OBIETTIVI STRATEGICI Ridefinizione dei servizi per assicurare una risposta sempre più diversificata

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE

INTERNAZIONALIZZAZIONE Allegato n. 3 al Piano delle Performance 2014/2016 Linea Strategica 1 INTERNAZIONALIZZAZIONE Ipotesi di programma / 1.1. Supportare le imprese nei loro progetti di internazionalizzazione volti alla penetrazione

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ ANNI 2014-2015-2016

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ ANNI 2014-2015-2016 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ ANNI 2014-2015-2016 1. PREMESSA L'art. 10 del Decreto legislativo 14.3.2013, n. 33, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 80 del 5.4.2013, prescrive

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2015 2017

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2015 2017 Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2015 2017 Predisposto dal responsabile per la trasparenza Adottato in data 26 gennaio 2015 con deliberazione n. 03 della Giunta comunale

Dettagli

Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 466 DEL 18-09-2012

Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 466 DEL 18-09-2012 Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 466 DEL 18-09-2012 OGGETTO: DECRETO MINISTERO ECONOMIE E FINANZE 6.7.2012: VERIFICA COMPARAZIONE ELEMENTI DI COSTO RELATIVI AI SERVIZI STIPENDIALI.- AREA

Dettagli

PROGETTI A CARATTERE SPECIALE

PROGETTI A CARATTERE SPECIALE Relazione sulla performance: progetti,attività, risultati, risorse - anno 2013 Allegati: Obiettivi divisi per area dirigenziale e portafoglio servizi AREA SEMPLIFICAZIONE E INFORMAZIONE ALLE IMPRESE OBIETTIVI

Dettagli

Allegato alla Delibera di Giunta n.09 del 23 febbraio 2015

Allegato alla Delibera di Giunta n.09 del 23 febbraio 2015 Allegato alla Delibera di Giunta n.09 del 23 febbraio 2015 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI CALTANISSETTA TRIENNIO 2015-2017 (Articolo 11, comma 2, D.Lgs.

Dettagli

SETTORE RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI UFFICIO SISTEMI INFORMATIVI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1654

SETTORE RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI UFFICIO SISTEMI INFORMATIVI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1654 (Cat.. Cl. Fasc..) CITTA DI ASTI SETTORE RISORSE UMANE E SISTEMI INFORMATIVI UFFICIO SISTEMI INFORMATIVI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1654 in data 19/09/2015 Oggetto: CIG ZC31619C- SERVIZIO DI POSTA

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA ANNI 2015 2016 2017 1 Il Programma Triennale della Trasparenza e Integrità è strutturato in sezioni relative a: 1) Premessa; 2) Supporto normativo; 3)

Dettagli

Comune di San Donà di Piave

Comune di San Donà di Piave COPIA Comune di San Donà di Piave PROVINCIA DI VENEZIA Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Deliberazione n 204 del 09/10/2014 OGGETTO REALIZZAZIONE DI UN PIANO DI SVILUPPO DIGITALE PER LA CITTA'

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI 2012-13-14

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI 2012-13-14 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ ANNI 2012-13-14 Le modifiche normative intervenute, nell ambito dell ampio programma di riforma della Pubblica Amministrazione, impongono agli Enti Locali

Dettagli

AREA GOVERNO DEL TERRITORIO. Determinazione n. 684 Del 21/10/2015

AREA GOVERNO DEL TERRITORIO. Determinazione n. 684 Del 21/10/2015 ORIGINALE AREA GOVERNO DEL TERRITORIO Determinazione n. 684 Del 21/10/2015 OGGETTO: APPROVAZIONE E ASSUNZIONE IMPEGNO DI SPESA PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO DI GESTIONE DEL SERVIZIO BANCHE DATI TELEMACO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 22/2011 1 Art. 1 Nucleo di Valutazione - Definizione 1) Il nucleo di valutazione

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2014 2016 Predisposto dal Responsabile per la trasparenza e l integrità Adottato in data 28 gennaio 2014 con deliberazione n. 4 del Consiglio

Dettagli

Deliberazione n. 180

Deliberazione n. 180 Protocollo RC n. 7702/13 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 2 MAGGIO 2013) L anno duemilatredici, il giorno di giovedì due del mese di maggio, alle ore 14,50,

Dettagli

COMUNE DI MARCON Provincia di Venezia. Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2014-2016

COMUNE DI MARCON Provincia di Venezia. Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2014-2016 COMUNE DI MARCON Provincia di Venezia Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2014-2016 rev 1/2014 1 PREMESSA Il presente Programma Triennale per la Trasparenza e l'integrità, di seguito P.T.T.I.,

Dettagli

PROGRAMMA triennale per la trasparenza e l integrita

PROGRAMMA triennale per la trasparenza e l integrita istituto d'istruzione superiore liceo classico e scientifico v. julia ACRI (CS) PROGRAMMA triennale per la trasparenza e l integrita Anni 2014-2016 Deliberato dal Consiglio d Istituto in data 04/06/2014

Dettagli

La dematerializzazione, la standardizzazione, la tracciabilità e la trasparenza dei processi amministrativi. La soluzione SAP BPM

La dematerializzazione, la standardizzazione, la tracciabilità e la trasparenza dei processi amministrativi. La soluzione SAP BPM La dematerializzazione, la standardizzazione, la tracciabilità e la trasparenza dei processi amministrativi. La soluzione SAP BPM Agenda 1. Dematerializzazione dei flussi amministrativi 2. Gli elementi

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 1 Premessa Sempre di più la Pubblica Amministrazione sta proseguendo nell opera di riorganizzazione e revisione del proprio assetto organizzativo e

Dettagli

l Ente produttore di seguito congiuntamente indicate le Parti ;

l Ente produttore di seguito congiuntamente indicate le Parti ; SCHEMA DI CONVENZIONE CON GLI ENTI DEL TERRITORIO PER I SERVIZI DI CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI tra la Regione Marche, rappresentata dal Dirigente della P.F. Sistemi Informativi e Telematici

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE A7 - CULTURA E POLITICHE GIOVANILI --- POLITICHE GIOVANILI Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 198 del 30/03/2015 Registro del Settore N. 25 del 26/03/2015 Oggetto: Progetto di Servizio

Dettagli

C O M U N E D I S A N G I O R G I O M O N F E R R A T O

C O M U N E D I S A N G I O R G I O M O N F E R R A T O REGIONE PIEMONTE PROVINCIA ALESSANDRIA C O M U N E D I S A N G I O R G I O M O N F E R R A T O VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 30 OGGETTO: ARMONIZZAZIONE CONTABILE RINVIO AL 2017 DI

Dettagli

Percorso formativo rivolto al personale dell Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia appartenente all Area II

Percorso formativo rivolto al personale dell Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia appartenente all Area II Percorso formativo rivolto al personale dell Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia appartenente all Area II 1. Premesse Lo scenario di riferimento Il profondo mutamento del panorama normativo posto

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 399 DEL 22/09/2015

DETERMINAZIONE N. 399 DEL 22/09/2015 COMUNE DI GAGGIO MONTANO PROVINCIA DI BOLOGNA P.zza A. Brasa, 1 40041 Gaggio Montano Tel 0534/38003 Fax 0534/37666 DETERMINAZIONE N. 399 DEL 22/09/2015 OGGETTO: APPROVAZIONE RENDICONTO SGATE ANNO 2013

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 60 DEL 06/10/2015

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 60 DEL 06/10/2015 CODICE ENTE 012022 COPIA ALBO ON LINE COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA PROVINCIA DI VARESE Via Bernardino Luini n. 6; C.A.P. 21030; TEL.: 0332 575103 -FAX: 0332576443 E-MAIL: ragioneria@comune.brissago-valtravaglia.va.it

Dettagli

Comune di Sondrio PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ DEL COMUNE DI SONDRIO 2012-2013-2014

Comune di Sondrio PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ DEL COMUNE DI SONDRIO 2012-2013-2014 Comune di Sondrio PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ DEL COMUNE DI SONDRIO 2012-2013-2014 1. PREMESSA Con la redazione del presente Programma Triennale per la trasparenza e l integrità,

Dettagli

Comune di Siena SERVIZI INFORMATICI

Comune di Siena SERVIZI INFORMATICI Comune di Siena SERVIZI INFORMATICI ATTO DIRIGENZIALE N 1487 DEL29/09/2015 OGGETTO: DELEGA E AFFIDAMENTO SERVIZI PER LA GESTIONE DEL PROCESSO DI CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI FINO AL 31.12.2017

Dettagli

COMUNE DI PIMENTEL. Provincia di Cagliari

COMUNE DI PIMENTEL. Provincia di Cagliari COMUNE DI PIMENTEL Provincia di Cagliari AREA: 199 /R Responsabile: Amministrativo-Contabile Mascia Anna Maria DETERMINAZIONE N. 316 in data 08/10/2014 OGGETTO: Gita anziani in località Umbria 2014. Liquidazione

Dettagli

COMUNE DI MAGIONE Piano di informatizzazione ai sensi del D.L. 90/2014, art. 24 coordinato con la legge di Conversione 11 agosto 2014, n.

COMUNE DI MAGIONE Piano di informatizzazione ai sensi del D.L. 90/2014, art. 24 coordinato con la legge di Conversione 11 agosto 2014, n. COMUNE DI MAGIONE Piano di informatizzazione ai sensi del D.L. 90/2014, art. 24 coordinato con la legge di Conversione 11 agosto 2014, n. 114 Rif. int. : Rev. : 0.0 Vers. Prec. : Sommario 1- Revisioni...

Dettagli

COMUNE DI TRADATE PIANO TRIENNALE della PERFORMANCE 2015/2017 MACRO OBIETTIVO STRATEGICO DESCRIZIONE

COMUNE DI TRADATE PIANO TRIENNALE della PERFORMANCE 2015/2017 MACRO OBIETTIVO STRATEGICO DESCRIZIONE COMUNE DI TRADATE PIANO TRIENNALE della PERFORMANCE 205/207 MACRO OBIETTIVO STRATEGICO DESCRIZIONE Modernizzazione P.A. Prosecuzione processo di gestione informatizzata integrata dei procedimenti amministrativi.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 1191 SETTORE Settore Lavori Pubblici NR. SETTORIALE 298 DEL 26/10/2015 OGGETTO: ACQUISTO LICENZA GESTIONE DEL SOFTWARE NUVOLAPA MODULO APPALTIPA PER MONITORAGGIO

Dettagli

CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce

CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce Delibera della Giunta Municipale N 174 del 10-11-2011 Oggetto: Avvio procedura di verifica circa l utilizzo del patrimonio immobiliare comunale mediante lo strumento

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER L ORGANIZZAZIONE, GLI AFFARI GENERALI, L INNOVAZIONE, IL BILANCIO ED IL PERSONALE

DIREZIONE GENERALE PER L ORGANIZZAZIONE, GLI AFFARI GENERALI, L INNOVAZIONE, IL BILANCIO ED IL PERSONALE DIREZIONE GENERALE PER L ORGANIZZAZIONE, GLI AFFARI GENERALI, L INNOVAZIONE, IL BILANCIO ED IL PERSONALE RELAZIONE SEMESTRALE SULLO STATO DI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA TRIENNALE 2014-2016 PER LA TRASPARENZA

Dettagli

La Comunicazione Unica Impresa in un giorno. Verona, 19 aprile 2010

La Comunicazione Unica Impresa in un giorno. Verona, 19 aprile 2010 La Comunicazione Unica Impresa in un giorno Verona, 19 aprile 2010 La Comunicazione Unica Legge n. 40 del 2 aprile 2007 art. 9 Normativa di riferimento Origini: sportello polifunzionale Obiettivo: riduzione

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE. Il ciclo della performance

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE. Il ciclo della performance 14 REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE Il ciclo della performance APPROVATO DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 465 REG./.499 PROP.DEL. NELLA SEDUTA DEL 15/12/2010 TITOLO I Programmazione, controllo,

Dettagli

IL NUOVO REGOLAMENTO DI CONTABILITA

IL NUOVO REGOLAMENTO DI CONTABILITA IL NUOVO REGOLAMENTO DI CONTABILITA Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 41 del 15.05.2008 ed in vigore dal 03.06.2008 Il nuovo Regolamento di Contabilità del Comune di Montecatini Terme,

Dettagli

PROGRAMMA triennale per la trasparenza e l integrita

PROGRAMMA triennale per la trasparenza e l integrita ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO VIA AMENDOLA, 18 TEL E FAX 0985/81036 CSIC836001@istruzione.it Sito web : www.icdiamantebuonvicino.gov.it 87023 DIAMANTE

Dettagli