AGGIORNAMENTO DI MR GINO ALLA VERSIONE Elenco delle nuove funzionalità e manuale d'uso. Revisione documento:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AGGIORNAMENTO DI MR GINO ALLA VERSIONE 1.1.12. Elenco delle nuove funzionalità e manuale d'uso. Revisione documento:"

Transcript

1 AGGIORNAMENTO DI MR GINO ALLA VERSIONE Elenco delle nuove funzionalità e manuale d'uso Data: Revisione documento: Codice documento: Settembre DOC_TEC_ _01 Pagina 1

2 Aggiornamento di Mr Gino alla versione elenco delle maggiori differenze rispetto alla versione DOC_TEC_ _01 Settembre Revisione: 1 Indice generale degli aggiornamenti 1 Modulo di base Nuovo file manager Inserimento file quando richiesto nelle schede Inserimento di una immagine in una pagina Link a file inserito nei contenuti di una pagina Visualizzazione home page: Gestione articoli Pubblicazione articoli: Gestione dei fornitori o costruttori dei prodotti: Titolo e descrizione pagina dinamici: Utilizzo della descrizione HTML: E-commerce Spese di spedizione: IVA localizzata: Ordinamento degli articoli all'interno di una categoria:...19 dettaglio di funzionamento del FILE MANAGER 2.0 di Mr Gino...20 La barra dei percorsi principali:...21 Barra degli strumenti:...22 Area delle cartelle:...23 Selezione delle cartelle...24 Operazioni con le cartelle...25 Area dei files:...28 Selezione dei file...28 Operazioni con i file...29 Area informazioni dei file:...31 Utilizzo del file manager per la selezione di un file...32 Note:33 Pagina 2

3 1 Modulo di base 1.1 Nuovo file manager 2.0 Modificata radicalmente la gestione dei file, adesso un comodo file manager permette di organizzare a piacimento i file sul server. E' possibile copiare, tagliare e incollare file e cartelle, creare nuove cartelle e trasferire in upload fino a 9 file alla volta. E' possibile riorganizzare i file anche dopo che questi sono stati collegati a pagine o ad articoli poiché Mr Gino provvederà a correggere automaticamente tutti i collegamenti. Quindi, se desiderate riorganizzare le immagini ed i documenti sul vostro sito, potete fare questa operazione in qualsiasi momento. I file utilizzati possono anche essere rinominati e Mr Gino provvederà anche in questo caso a modificare automaticamente tutti i collegamenti. I file utilizzati sono protetti contro la cancellazione, comunque tutti i file eliminati vengono spostati in un cestino per poter essere comodamente ripristinati. Inoltre è presente un disco WEB dalla capacità di 100, 250, 500 Mb o più per poter condividere documenti sul server tra i vari amministratori di Mr Gino. Questa versione non prevede restrizioni tra gli amministratori di Mr Gino per le operazioni sui file, queste saranno inserite nelle prossime versioni. Sono state riviste anche tutte le schede dove è richiesto l'immissione di un file o di una immagine come anche le finestre di dialogo che consentono di inserire una immagine o un file in una pagina, sempre con lo scopo di rendere più comoda e immediata questa operazione. Anche la gestione file all'interno del modulo di gestione degli articoli è stato sostituita con il nuovo file manager. I dettagli di funzionamento del file manager sono riportati alla fine di questo documento. Pagina 3

4 1.1.1 Inserimento file quando richiesto nelle schede Quando Mr Gino richiede di inserire un file in un campo di una tabella (ad esempio l'immagine di una bandiera per una lingua, il file di un foglio di stile, l'immagine di una galleria, l'immagine del banner delle newsletter ecc...) è stato modificato il modo in cui si presenta detto campo per l'inserimento o la modifica del file. La figura sotto mostra gli elementi del nuovo campo, preso ad esempio dalla tabella di una galleria fotografica. Nome del file e percorso di quello attualmente selezionato (se esiste un file già assegnato a questo campo). Pulsante per aprire il file manager ed avere una gestione avanzata dei file. Area informativa Dimensioni del file Data dell'ultimo upload del file. Nome del campo Solo per le immagini: anteprima e dimensioni reali in pixel. Link per salvare il file sul proprio PC Cartella di destinazione dove scrivere il file che abbiamo scelto di trasferire in modo rapido dal PC. Si può scegliere tra tutte le cartelle già esistenti, per crearne una nuova dobbiamo invece usare la gestione file e in tal caso, se c'è l'esigenza di trasferire anche il file dal proprio PC, questo può essere fatto all'interno della stessa stessa gestione file. Per annullare di trasferire un file dal proprio PC dopo aver scelto un file. Modo rapido per scegliere un file dal proprio PC ed assegnarlo a questo campo, senza dover aprire la gestione file. Per eliminare il file assegnato a questo campo e renderlo vuoto. Alcune schede potrebbero però non accettare che detto campo rimanga vuoto. Pagina 4

5 1.1.2 Inserimento di una immagine in una pagina L'inserimento di una immagine in una pagina è stato modificato nel seguente modo: Si sceglie il punto di inserimento dell'immagine e si preme come sempre il pulsante di inserimento immagine. Modo rapido per scegliere dal proprio PC l'immagine da inserire nella pagina. Cartella di destinazione dove scrivere il file che abbiamo scelto di trasferire in modo rapido dal PC. Si può scegliere tra tutte le cartelle già esistenti, per crearne una nuova dobbiamo invece usare la gestione file. Dopo aver scelto un immagine dal PC, si abilita il pulsante che deve essere premuto per continuare. In alternativa al modo rapido di trasferimento di un file dal PC può essere aperta la gestione file per scegliere l'immagine da inserire mediante una gestione più avanzata. Per annullare l'operazione di inserimento immagine e tornare alla modifica del contenuto della pagina. Dopo aver selezionato un file, sia per averlo sfogliato sul PC ed aver premuto Trasferisci file su server, sia per averlo selezionato con la gestione file, compare la finestra successiva illustrata a pagina seguente. Pagina 5

6 Informazioni sul file. Il nome del file sul server potrebbe differire da quello originale perchè Mr Gino sostituirà eventuali caratteri non compatibili con le regole delle URL. Anteprima dell'immagine Testo alternativo. Di default sarà proposto il nome del file ma consigliamo di cambiarlo perchè questo campo è molto importante per il motore di ricerca, sopratutto per le ricerche di google image. Non è possibile lasciarlo vuoto perchè la pagina perderebbe la certificazione HTML 4.01 STRICT. Per annullare l'operazione di inserimento immagine e tornare alla modifica del contenuto della pagina. Termina l'operazione, inserisce l'immagine nel documento e chiude questa finestra. Pagina 6

7 1.1.3 Link a file inserito nei contenuti di una pagina Dall'editor della pagina: dopo aver selezionato il testo o l'immagine da rendere attivo con il link ed aver premuto il pulsante per creare un link, si aprirà la seguente finestra dalla quale selezionare il pulsante in alto Link a file. Modo rapido per scegliere dal proprio PC l'immagine da inserire nella pagina. Cartella di destinazione dove scrivere il file che abbiamo scelto di trasferire in modo rapido dal PC. File attuale, se stiamo modificando un link esistente oppure se abbiamo già caricato il file oppure se il file è stato scelto con la gestione file. In alternativa al modo rapido di trasferimento di un file dal PC può essere aperta la gestione file. Anteprima del contenuto del file. Anche in questo caso si può procedere con un trasferimento rapido del file sfogliando il proprio PC e scegliendo una cartella di destinazione sul server, oppure aprendo la gestione file. Se si sceglie di trasferire in maniera rapida il file dal proprio PC è necessario cliccare una volta sul pulsante carica file che comparirà al fondo della scheda e poi, una volta che questo è stato trasferito sul server si clicca sul pulsante Collega, come spiega meglio la figura: Dopo aver scelto un file dal PC il pulsante alla fine della scheda collega diventa carica file e deve essere cliccato per fare in modo che il file scelto sul PC venga trasferito sul server nella posizione desiderata. Dopo aver caricato il file sul server, oppure dopo aver scelto un file con la gestione file anziché col metodo di caricamento rapido, il pulsante alla fine della scheda diventa collega e premendolo si ottiene di collegare il file col link desiderato. Sempre nella medesima scheda è stata introdotta una nuova variante, ovvero la possibilità di decidere se fare effettuare direttamente il salvataggio del file, quindi le opzioni del link a file diventano adesso tre. Pagina 7

8 1.2 Visualizzazione home page: Se, con il browser aperto su una pagina del sito si apre una nuova finestra o scheda del browser e si digita solo il nome del dominio (esempio fino ad adesso compariva sulla nuova scheda la pagina che stiamo navigando nella vecchia scheda. Con questa nuova versione verrà visualizzata l'home page. Quindi la richiesta del solo nome del dominio sul browser farà sempre apparire l'home page. Prima: 1) Sto navigando la pagina del portfolio, URL = 2) Apro una nuova finestra chiedendo l'url: Visualizzo la pagina che ho aperto nell'altra finestra. Adesso: 1) Sto navigando la pagina del portfolio, URL = 2) Apro una nuova finestra chiedendo l'url: Visualizzo l'home-page. Pagina 8

9 2 Gestione articoli Alcune opzioni potrebbero essere già presenti sul Vostro Mr Gino se acquistato dopo Maggio 2009 oppure se aggiornato dopo quella data in seguito a qualche specifica esigenza. 2.1 Pubblicazione articoli: Tempo di compilazione (da pochi sec. Per 500 articoli, 1' circa per articoli) Adesso è necessario pubblicare gli articoli dopo aver fatto le modifiche nel database delle categorie o degli articoli stessi. Questa procedura permette di lavorare sul database articoli e rimandare la pubblicazione delle stesse in un secondo momento, ad esempio quando abbiamo terminato di inserire tutte le varianti. Il vantaggio principale di questa variante è la notevole velocità con cui adesso il sito visualizza le pagine contenenti gli articoli anche quando il database è di notevole dimensioni. 2.2 Formattazione automatica delle dimensioni dei file nella tabella download: Selezionando mostra dimensione ad un file contenuto nelle tabelle di download relative agli articoli, questo viene adesso visualizzato sulla scheda prodotto in byte, Kb o Mb in funzione della sua dimensione e non più solo in bytes. Pagina 9

10 2.3 Gestione dei fornitori o costruttori dei prodotti: E' possibile gestire la tabella dei fornitori dei prodotti indicando nome, sito web, logo ed eventualmente un prefisso da aggiungere in automatico al codice articolo. Queste informazioni possono rimanere come database interno oppure essere visualizzate anche in maniera parziale sulle pagine del sito relative al catalogo online dei prodotti. Pagina 10

11 2.4 Titolo e descrizione pagina dinamici: Importante aggiornamento per essere ancora più visibili sui motori di ricerca. La pagina dove Mr Gino visualizza i dettagli delle varie categorie e degli articoli è un unica pagina che viene riempita di contenuti in maniera dinamica. Attualmente il nome dell'url di ciascuna di queste pagine 'virtuali' è diverso per ciascuna di esse ed è un percorso molto tradizionale (ad esempio Questo è molto gradito da un motore di ricerca rispetto ad un URL fatta di parametri, come molte volte si può vedere navigando altri siti sul WEB (ad esempio: id=12345&k=23). Titolo della pagina URL relativo della pagina: prodotti_italiano/1/cats/all.html Ecco un esempio per chiarire quanto espresso sopra. Qui di fianco la pagina principale dei prodotti. Il titolo della pagina è: Titolo della pagina prodotti e il suo URL relativo al dominio è: prodotti_italiano/1/cats/all.html. La descrizione della pagina non è visibile ma è contenuta all'interno del codice HTML. Pagina 11

12 Se adesso clicco su una categoria, ad esempio viaggi in questo sito demo, appare un contenuto diverso, ovvero l'elenco dei viaggi offerti, come illustra la figura sotto: Titolo della pagina URL relativo della pagina: artichles/prodotti_italiano/1/cats/ html Quindi possiamo queste cose: notare Il contenuto della pagina è cambiato. L'URL della pagina è cambiato Il titolo della pagina è rimasto invariato La descrizione della pagina è rimasta invariata. Nonostante che l'url della pagina abbia un 'aspetto pulito' e ogni pagina ne abbia uno proprio, un motore di ricerca di qualità come google darebbe ancora più valore al nostro sito se anche il titolo e la descrizione della pagina fossero unici per ciascuna di esse. Abbiamo quindi voluto dotare Mr Gino di questa potenzialità cercando come sempre di ridurre al minimo le operazioni manuali da parte di chi inserisce i contenuti nel sito. Ecco che questa nuova versione permette di impostare titoli e descrizioni dinamiche delle pagine relative alla gestione articoli. Dal menù Impostazioni si seleziona Configurazione, quindi la pagina Articoli della scheda, come in figura a pagina seguente. Pagina 12

13 In disuso nella versione , per il momento rimangono per compatibilità, verranno eliminati nelle future versioni. Titolo e descrizione dinamici per pagine contenenti la scheda di dettaglio articolo Titolo e descrizione dinamici per pagine contenenti liste di articoli relativi ad una o più categorie di articoli. Quando le impostazioni per i titoli e/o le descrizioni dinamiche sono vuoti, Mr Gino utilizzerà il titolo e la descrizione della pagina principale degli articoli per tutte le pagine che conterranno il nostro catalogo online. Se digitiamo un testo nei campi della scheda della figura sopra questo testo sarà utilizzato per le pagine che contengono elenchi di articoli o dettaglio articoli. Ad esempio, se nel campo titolo dinamico per categoria scriviamo La migliore vendita online di viaggi tutti i titoli di tutte le pagine che elencano gli articoli disponibili nel nostro database avranno come titolo La migliore vendita online di viaggi, abbiamo quindi cambiato il titolo rispetto alla pagina principale ma ancora questi sono gli stessi per tutte le pagine che elencano articoli. Allo stesso modo se nel campo titolo dinamico per scheda prodotto scriviamo Il prodotto nel suo dettaglio tutti i titoli delle pagine che visualizzano una scheda prodotto saranno uguali a questo. Come poter quindi far variare il titolo da pagina a pagina? Per questo dobbiamo utilizzare i simboli speciali %d, %c ecc.. elencati nelle diciture di aiuto in azzurro. Questi simboli saranno sostituiti automaticamente da Mr Gino con il valore relativo dell'articolo o della categoria al momento della visualizzazione della pagina. Se nel campo titolo dinamico per categoria scriviamo La migliore vendita online di %d otteniamo che: Categoria visualizzata Titolo della pagina Viaggi La migliore vendita online di viaggi Corsi La migliore vendita online di corsi Viaggi in medio oriente La migliore vendita online di viaggi in medio oriente... La migliore vendita online di... Pagina 13

14 Allo stesso modo dicasi per la descrizione della pagina. Ecco un esempio pratico: Pagina 14

15 Per le pagine di tipo scheda prodotto il funzionamento è analogo, solo che si hanno a disposizione più possibilità di sostituzione. Un riferimento alla sostituzione dei campi Per le categorie: %d = Nome della categoria così come viene visualizzato nel menù %t = Eventuale testo del cursore che viene assegnato alla categoria Per gli articoli: %d = La descrizione breve dell'articolo %c = Il codice dell'articolo %e = Descrizione estesa dell'articolo, sconsigliata nel titolo %p = Prefisso el codice del costruttore (detta tabella costruttori/fornitori) Anche più di una sostituzione può essere utilizzata, ad esempio se nella descrizione dinamica della scheda prodotto scriviamo: Caratteristiche tecniche %e. Il magazzino online per la fornitura del %p_%c in 24 ore. Verrebbe sostituito per un certo prodotto: Caratteristiche tecniche adattatore universale da viaggio, idoneo per tutti i paesi dell'eu e molti paesi extraeuropei, portata 15A 140V. Il magazzino online per la fornitura del BA_2345 in 24 ore Questa impostazione, una volta fatta, è valida automaticamente per tutto il catalogo elettronico generato dalla gestione articoli di Mr Gino. 2.5 Utilizzo delle parole chiave: Il campo parole chiave presente nella scheda di ciascun articolo è adesso utilizzato da Mr Gino. Queste informazioni, se presenti, saranno riprodotte nella pagina del sito che mostra la scheda articolo. Analogamente alla descrizione della pagina, anche le parole chiavi sono invisibili e risiedono nel codice HTML della stessa. Pagina 15

16 2.6 Utilizzo della descrizione HTML: Se a volte la descrizione estesa di un articolo risultasse per voi troppo piatta e se volete quindi dargli una formattazione diversa, potete adesso utilizzare la descrizione HTML. Per abilitare la visualizzazione di questo campo sul vostro sito è richiesta una modifica ai fogli di stile e pertanto è necessario che ci contattiate. La descrizione HTML utilizza lo stesso strumento che viene usato per la creazione dei contenuti delle pagine, quindi dovrebbe essere a voi familiare. Una volta inserito il contenuto HTML, esso potrà essere visualizzato nella scheda prodotto in sostituzione o in aggiunta alla descrizione estesa, in funzione di come desiderate che realizziamo il foglio di stile per la sua visualizzazione. Quando il contenuto HTML viene visualizzato in sostituzione della descrizione estesa può essere decisa la priorità di chi deve essere visualizzato nel caso in cui entrambi siano stati inseriti nel database. Quindi se nel database di un articolo sono stati inseriti dei dati sia nella descrizione estesa sia la descrizione HTML, si possono verificare le seguenti cose: 1) 2) 3) 4) La descrizione estesa viene visualizzata prima della descrizione HTML La descrizione HTML viene visualizzata prima della descrizione estesa Viene visualizzata solo la descrizione estesa Viene visualizzata solo la descrizione HTML Il comportamento dovrà essere da voi scelto per realizzare l'idoneo foglio di stile per le vostre esigenze, naturalmente noi siamo a disposizione per aiutarvi nella scelta. Pagina 16

17 3 E-commerce 3.1 Spese di spedizione: E' adesso possibile scegliere se calcolarle in funzione del numero dei pezzi acquistati per categoria oppure in funzione del valore del carrello. Altri utili algoritmi verranno inseriti nelle future versioni. Nel menù Impostazioni scegliere configurazione, quindi la pagina E-commerce. Compare la scheda della figura sottostante: Alla voce Algoritmo costi trasporto variabili sono possibili le due scelte: 1) a numero pezzi (L'algoritmo di default attuale) 2) per valore carrello Scegliendo l'opzione N. 2 significa che i valori da... a..., impostati nei costi delle varie classi di spedizione, saranno riferiti non più al numero di pezzi di articoli di quella classe ma al valore complessivo del carrello. Nella figura di fianco una tipica impostazione dei costi di trasporto di una certa categoria di merce. In questo caso viene utilizzato l'algoritmo 1 (a numero pezzi) e quindi trasportare da 1 a 11 pezzi costa 10 euro, da 11 a 20 pezzi costa 20 euro e infine 30 euro per quantità fino a 100 pezzi. Oltre 100 pezzi, mancando la regola, i costi di trasporto sono 0. Pagina 17

18 Anche cambiando algoritmo viene utilizzata la stessa scheda per l'impostazione dei costi di trasporto. Questa volta nei campi da... a... viene indicato il valore del carrello. Quindi il trasporto di quella categoria di oggetti costa 10 euro quando la spesa complessiva va da 0 a 50 euro, 20 euro quando la spesa complessiva va da 50 a 200 euro e infine 30 euro quando la spesa complessiva arriva a 500 euro. In questo caso, oltre i 500 euro i costi di trasporto sono 0 perché non ci sono più regole. Le regole sono applicate secondo l'ordine in cui compaiono, in questo modo il valore del carrello di 50 euro che compare sia nella prima, sia nella seconda regola, corrisponde ad un costo di trasporto di 10 euro e non di 20 euro. 3.2 IVA localizzata: E' adesso possibile specificare l'iva in funzione del paese/luogo di spedizione. Quando non viene specificata l'iva localizzata vale l'impostazione generale nel menù: Impostazioni => Configurazione => E-commerce => IVA (%). Per specificare l'iva di un certo luogo, selezionare il menù: E-commerce => Trasporti/pagamenti => Destinazioni, quindi aprire la destinazione desiderata. Pagina 18

19 Aliquota IVA in % da applicare per questo luogo di spedizione. Descrizione della aliquota IVA, per ciascuna lingua del sito, da scrivere nella conferma d'ordine per questo luogo di spedizione. 3.3 Ordinamento degli articoli all'interno di una categoria: E' possibile decidere l'ordine con cui compaiono gli articoli modificando un parametro su un file di configurazione (questa operazione deve però essere eseguita da personale qualificato da GenioWeb). E' quindi possibile decidere se ordinare per codice, per giacenza, per prezzo o anche combinazioni come per marca e poi per codice ecc... Ci sono pervenute alcune richieste di poter avere un ordinamento arbitrario degli articoli all'interno di una categoria. Al momento questa opzione non è disponibile, ma è momentaneamente sormontabile utilizzando il campo giacenza (solo per chi non ha ecommerce) come indice progressivo di ordinamento. Pagina 19

20 Appendice A dettaglio di funzionamento del FILE MANAGER 2.0 di Mr Gino Il primo approccio col file manager può essere fatto dal menù Impostazioni => Gestione file, quindi cliccando sul pulsante Apri file manager. Pulsante chiusura file manager Barra degli strumenti Area delle cartelle Area dei file Barra dei percorsi principali Area delle informazioni sul file selezionato File che risulta selezionato nell'area dei file Il bordo scuro indica che in questo momento è selezionata l'area delle cartelle. Pagina 20

21 La barra dei percorsi principali: Area dei file relativi agli stili grafici del sito. In quest'area possiamo trovare i fogli di stile con estensione CSS e le immagini con estensione JPG, GIF o PNG. In genere l'utente non dovrebbe modificare quest'area a patto che non sappia esattamente ciò che sta facendo. Fare molta attenzione a quest'area perchè nel caso in cui il sito utilizzi delle soluzioni grafiche particolari può accadere che viene segnalato un file non utilizzato quando invece lo è. Area dei documenti. In quest'area si trovano i documenti che sono sul sito per essere scaricati dagli utenti. Possono essere organizzati in cartelle e sottocartelle a piacimento. Non importa specificare nessuna opzione di protezione per i documenti poiché essi sono normalmente protetti contro il download pubblico, per poi ereditare i diritti di accesso dalla pagina a minor protezione a cui esso è collegato. Nell'area documenti possiamo trovare file relativi a: Link a pagine. Download di documenti relativi ad articoli. Cartelle di download collegati ad oggetti di tipo file directory. Area delle immagini. In quest'area si trovano tutte le immagini che sono presenti sul vostro sito (a parte quelle relative alla struttura grafica e alle gallerie di immagini) e possono essere organizzate in cartelle e sotto-cartelle a piacimento. Le immagini sono sempre pubbliche e sono in genere contenute nelle pagine oppure sono collegate agli articoli. Area delle gallerie. In quest'area è possibile gestire tutte le immagini relative alle gallerie fotografiche del Vostro sito. In genere non consigliamo di aggiungere sottocartelle a quelle già esistenti che vengono automaticamente create da Mr Gino con la gestione gallerie, però questa operazione può essere fatta. La sottocartella thumbs di ciascuna galleria è quella che contiene le miniature e non può essere eliminata. Area dei fogli di stile XSL. In quest'area sono memorizzati i fogli di stile XSL che provvedono a trasformare il codice XML in HTML. La modifica di questi file è riservata solo ad utenti esperti. Area dei file personali. Quest'area contiene i file personali di ciascun singolo utente registrato al sito. Questa icona sarà attiva solo con il nuovo modulo delle aree personali di prossima uscita. Disco WEB. Area dove è possibile creare cartelle e memorizzare file da condividere con gli altri amministratori di Mr Gino. GenioWeb darà in omaggio un disco WEB da 100 MB, 250 Mb o 500 Mb in funzione del vostro contratto di hosting. Maggiori dettagli sulla capacità in omaggio del Vostro disco WEB saranno comunicate con altra documentazione. Cestino. Area dove vanno tutti i file o le cartelle eliminate. I file presenti nel cestino possono essere ripristinati semplicemente nella loro posizione originale. Quando si eliminano i file da quest'area questi saranno cancellati definitivamente. Pagina 21

22 Barra degli strumenti: Cliccando i pulsanti sulla barra degli strumenti si eseguono le operazioni sulle cartelle o sui file selezionati, in funzione di quale risulta in quel momento essere selezionata. L'area è selezionata quando è contornata dal bordo scuro. In genere l'area selezionata è quella dove abbiamo eseguito l'ultimo click. Copia elementi selezionati (File o cartelle). Quando si preme copia, il bordo dell'area selezionata diventa rosso per circa 1 secondo per avvertirci su quale area è stata eseguita l'operazione. La barra di stato in basso indicherà gli elementi che sono stati copiati negli appunti. Taglia elementi selezionati (File o cartelle). Si comporta come il pulsante copia, ma i file saranno eliminati dalla posizione originale dopo che saranno stati incollati. Gli elementi selezionati destinati al 'taglio' hanno il colore di sfondo della selezione grigio anziché blu. Incolla gli elementi contenuti negli appunti. Incolla nell'area selezionata gli elementi contenuti negli appunti. Se gli appunti contengono cartelle queste non possono essere incollate nell'area dei file. Il pulsante si mostra disabilitato se gli appunti non contengono elementi. Rinomina elemento. Rinomina l'elemento selezionato (File o cartella). Se l'elemento non può essere rinominato il pulsante è disabilitato oppure in alcuni casi verrà dato un avviso mediante una finestra quando si tenta di rinominarlo. Elimina elemento (File o cartella). Elimina gli elementi selezionati e li sposta nel cestino. Se un file è utilizzato non verrà cancellato. Crea cartella. Crea una sottocartella della cartella o delle cartelle selezionate. La cartella può essere creata solo dopo aver selezionato una cartella e quindi di conseguenza quando l'area delle cartelle è selezionata. Quando invece è selezionata l'area dei file il pulsante è disabilitato. Carica file. Apre la finestra di upload per trasferire fino a 9 file alla volta. Ripristina. Questo pulsante è abilitato solo nell'area cestino. Premendolo i file o le cartelle selezionate saranno ripristinate nella loro posizione originale. Pagina 22

23 Area delle cartelle: Le cartelle visibili sul file manager di Mr Gino sono delle vere e proprie cartelle, come quelle che siamo abituati a vedere sul nostro computer, ma risiedono fisicamente sul disco del server che ospita il sito web. Titolo dell'area cartelle Il bordo scuro indica che in questo momento è selezionata l'area delle cartelle. Icona per espandere il ramo Cartelle organizzate in una struttura ad albero Cartella selezionata Icona per collassare il ramo Numero delle cartelle totali(*) e delle cartelle visibili Cartella collassata, le sue sotto-cartelle non sono visibili fino a quando non espandiamo il ramo. Cartella espansa, le sottocartelle in essa contenute sono visibili. Pagina successiva (*) Le cartelle totali non sono la somma di tutte le cartelle presenti sul disco, sono escluse dal conteggio quelle contenute all'interno dei rami collassati. La figura sopra mostra gli elementi dell'aerea delle cartelle che sono organizzate in una struttura ad albero, come siamo abituati a vedere in una gestione file di tipo Windows. Quando il numero di elementi potenzialmente visibili (e quindi non nascosti all'interno del ramo collassato) supera la capacità di visualizzazione dell'area, compare la freccia per andare a pagina successiva. Cliccando sulle icone + e si possono espandere e collassare i rami visualizzando o nascondendo le sottocartelle. Ogni volta che si seleziona una cartella il file manager aggiorna l'area dei file e selezionerà il primo file della lista tra quelli contenuti nella cartella selezionata, come illustra la figura di fianco. Pagina 23

24 Selezione delle cartelle Ogni volta che si clicca col mouse sopra al nome di una cartella, questa viene selezionata e contemporaneamente vengono deselezionate le altre cartelle. Cliccare col mouse sopra una cartella mantenendo premuto il tasto shift, si selezionano tutte le cartelle comprese tra quella ultima selezionata e quella appena cliccata. Le cartelle contenute all'interno di un ramo collassato non saranno selezionate anche se la cartella che le contiene è stata selezionata. Cliccare col mouse sopra ad una cartella mantenendo premuto il tasto CTRL si seleziona quella cartella senza alterare lo stato delle altre cartelle. Se si clicca su una cartella già selezionata (sempre col tasto CTRL premuto) questa si deselezionerà lasciando inalterata anche questa volta la selezione delle altre cartelle. Con i tasti su e giù la cartella selezionata si sposta di una posizione in alto o in basso rispettivamente ed eventuali altre cartelle selezionate saranno deselezionate. Ogni volta che viene selezionata una nuova cartella l'area dei file sarà aggiornata per presentare il contenuto della cartella e questa operazione potrebbe impiegare un po' di tempo. Muovendo i tasti su e giù con il tasto SHIFT mantenuto premuto non verranno deselezionate le cartelle che sono state selezionate in precedenza e si ottiene quindi una selezione multipla. Pagina 24

25 Operazioni con le cartelle Le cartelle selezionate sono copiate negli appunti, la barra di stato in basso nel file manager, indicherà il contenuto degli appunti. Il bordo che contorna l'area delle cartelle lampeggia con un colore rosso per indicare che l'operazione di copia è stata eseguita su quest'area. Le cartelle selezionate sono copiate negli appunti, la barra di stato in basso nel file manager, indicherà il contenuto degli appunti. Il bordo che contorna l'area delle cartelle lampeggia con un colore rosso per indicare che l'operazione di taglia è stata eseguita su quest'area. Lo sfondo delle cartelle selezionate diventa grigio, per indicare che sono candidate ad essere tagliate sulla prossima operazione di incolla. Dopo aver selezionato una cartella di destinazione si può premere il tasto incolla e le cartelle presenti negli appunti saranno incollate come sottocartelle di quella selezionata. Anche tutti i file e tutte le cartelle contenute sotto alle cartelle contenute negli appunti saranno incollate. Se le cartelle erano state copiate negli appunti con una operazione di taglia, a termine operazione le cartelle di origine saranno eliminate. Mr Gino aggiorna automaticamente gli indirizzi dei file da lui utilizzati dopo una operazione di taglia nelle cartelle relative alla sezione Documenti ed Immagini. Si consiglia di non effettuare taglia ed incolla di cartelle nella sessione CSS, Gallerie e XSL, a meno che non si sappia esattamente quello che stiamo facendo. Nel Disco WEB è possibile fare taglia ed incolla a piacimento poiché i file non sono in alcun modo utilizzati da Mr Gino. Se l'operazione di incolla viene fatta in più di una cartella (ovvero si selezionano prima più cartelle, quindi si clicca su incolla), il contenuto degli appunti sarà incollato in tutte le cartelle di destinazione ma questa operazione è valida solo per una operazione di copia e non di taglia. Dopo una operazione di copia-incolla il contenuto degli appunti non viene cancellato invece, dopo una operazione di taglia-incolla, il contenuto degli appunti sarà svuotato. Cliccare questo bottone per cambiare nome alla cartella selezionata. E' possibile cambiare nome ad una cartella per volta, quindi nel caso in cui si fossero selezionate più cartelle, sarà proposto di rinominare solo l'ultima cartella selezionata. Il nome della cartella diventa quindi modificabile e può essere digitato il nuovo nome. Per confermare premere ENTER mentre premendo ESC oppure cliccando altrove, l'operazione viene annullata. Anche in questo caso Mr Gino aggiorna automaticamente i percorsi dei file utilizzati. Si consiglia di non rinominare le cartelle nella sessione CSS, Gallerie e XSL, a meno che non si sappia esattamente quello che stiamo facendo. Mr Gino potrebbe modificare il nome che avete dato alla cartella per renderlo conforme agli standard dei nomi delle URL. In particolare vengono modificati secondo tale standard le lettere accentate e i simboli, mentre lo spazio verrà convertito in un trattino basso. Pagina 25

26 Elimina le cartelle selezionate e tutto il loro contenuto. Prima di effettuare l'operazione viene visualizzata una richiesta di conferma. Se ci sono file utilizzati da Mr Gino questi non saranno eliminati. Come detto sopra, non eliminare cartelle nella sessione CSS, Gallerie e XSL, a meno che non si sappia esattamente quello che stiamo facendo. Le cartelle eliminate, con tutto il loro contenuto, vanno a finire nel cestino e possono sempre venire ripristinate. Crea una sottocartella della cartella selezionata (o delle cartelle selezionate). Comparirà una finestra che richiede il nome della cartella da creare, quindi verrà creata la sottocartella (o le sottocartelle delle cartelle selezionate se queste sono più di una). Come nel caso di rinomina, anche in questo caso Mr Gino converte il nome fornito secondo gli standard delle URL. Dopo aver selezionato una cartella si clicca questo pulsante per trasferirvi uno o più file provenienti dal proprio PC. Si apre quindi la finestra del trasferimento dove è possibile indicare fino a 9 file da trasferire in una unica volta. La dimensione complessiva dei file non deve superare i 10 Mb. Col pulsante sfoglia si sceglie un file dal proprio PC, quindi una volta selezionato verrà proposta una nuova riga per scegliere l'eventuale file successivo. Una volta che sono stati scelti tutti i file da trasferire si clicca sul pulsante 'Trasferisci file'. Alla fine del trasferimento viene visualizzato un report dove sono indicati: Il nome del file originale. La dimensione. L'eventuale nome rivisto secondo gli standard degli URL. L'esito del trasferimento. Se il file esisteva già e quindi se è stato sovrascritto. Cliccare quindi su chiudi per tornare al file manager. Pagina 26

27 Vale solo per il cestino, si seleziona la cartella da ripristinare e si clicca questo pulsante. La cartella e tutto il suo contenuto saranno ripristinati nella posizione originale e rimosse dal cestino. La cartella principale del Cestino è 'Cestino', quindi ci sono tante sottocartelle quante sono le aree da dove abbiamo cancellato i file (Stili CSS, Documenti, Immagini ecc...). Cliccando Ripristina con la cartella Cestino selezionata, si ripristineranno tutti i file cancellati di tutte le sezioni. Pagina 27

28 Area dei files: L'area dei file mostra l'elenco dei file contenuti nella cartella selezionata. Questo elenco si aggiorna ogni qual volta selezioniamo una cartella diversa. Titolo dell'area file Pulsante per andare alla pagina precedente. File selezionato Il bordo scuro indica che in questo momento è selezionata l'area dei file. Numero dei file totali e di quelli visibili Pulsante per andare alla pagina successiva. Selezione dei file Funziona in maniera analoga alla selezione delle cartelle, quindi col click del mouse si seleziona un singolo file, con le frecce su e giù della tastiera si sposta la selezione al file precedente o successivo. Tenendo il tasto SHIFT premuto si possono selezionare una serie di file adiacenti e col mouse e il tasto CTRL premuto si possono selezionare più file anche se non sono adiacenti. Pagina 28

29 Operazioni con i file I file selezionati sono copiati negli appunti, la barra di stato in basso nel file manager, indicherà il contenuto degli appunti. Il bordo che contorna l'area dei file lampeggia con un colore rosso per indicare che l'operazione di copia è stata eseguita su quest'area. I file selezionati sono copiati negli appunti, la barra di stato in basso nel file manager, indicherà il contenuto degli appunti. Il bordo che contorna l'area dei file lampeggia con un colore rosso per indicare che l'operazione di taglio è stata eseguita su quest'area. Lo sfondo dei file selezionati diventa grigio, per indicare che sono candidati ad essere tagliati sulla prossima operazione di incolla. Dopo aver selezionato una cartella di destinazione si può premere il tasto incolla e i file presenti negli appunti saranno incollati all'interno della cartella selezionata. E' indifferente che venga selezionata una cartella nell'area delle cartelle o un file qualsiasi nell'area dei file, gli appunti verranno sempre incollati all'interno della medesima cartella. Se i file erano stati copiati negli appunti con una operazione di taglia, a termine operazione i file di origine saranno eliminati. Mr Gino aggiorna automaticamente gli indirizzi dei file da lui utilizzati dopo una operazione di taglia nella sezione Documenti ed Immagini. Si consiglia di non effettuare taglia ed incolla di file nella sessione CSS, Gallerie e XSL, a meno che non si sappia esattamente quello che stiamo facendo. Nel Disco WEB è possibile fare taglia ed incolla a piacimento poiché i file non sono in alcun modo utilizzati da Mr Gino. Se l'operazione di incolla viene fatta in più di una cartella (ovvero si selezionano prima più cartelle, quindi si clicca su incolla), il contenuto degli appunti sarà incollato in tutte le cartelle di destinazione ma questa operazione è valida solo per una operazione di copia e non di taglia. Dopo una operazione di copia-incolla il contenuto degli appunti non viene cancellato invece, dopo una operazione di taglia-incolla, il contenuto degli appunti sarà svuotato. Pagina 29

30 Cliccare questo bottone per cambiare nome al file selezionato. E' possibile cambiare nome ad un file per volta, quindi nel caso in cui si fossero selezionati più file, sarà proposto di rinominare solo l'ultimo selezionato. Il nome del file diventa quindi modificabile e può essere digitato il nuovo nome. Per confermare premere ENTER mentre premendo ESC oppure cliccando altrove, l'operazione viene annullata. Anche in questo caso Mr Gino aggiorna automaticamente i nomi dei file utilizzati. Si consiglia di non rinominare i file nella sessione CSS, Gallerie e XSL, a meno che non si sappia esattamente quello che stiamo facendo. Mr Gino potrebbe modificare il nome che avete dato al file per renderlo conforme agli standard dei nomi delle URL. In particolare vengono modificati secondo tale standard le lettere accentate e i simboli, mentre lo spazio verrà convertito in un trattino basso. Elimina i file selezionati. Prima di effettuare l'operazione viene visualizzata una richiesta di conferma. Se ci sono file utilizzati da Mr Gino questi non saranno eliminati. Come detto sopra, non eliminare file nella sessione CSS, Gallerie e XSL, a meno che non si sappia esattamente quello che stiamo facendo. I file eliminati vanno a finire nel cestino e possono sempre venire ripristinati. Ha il funzionamento analogo a quanto descritto per l'area delle cartelle. Vale solo per il cestino, si seleziona il file o i file da ripristinare e si clicca questo pulsante. I file selezionati saranno ripristinati nella posizione originale e rimossi dal cestino. Pagina 30

31 Area informazioni dei file: Ogni qualvolta viene selezionato un file, l'area di sinistra del file manager fornirà indicazioni utili per quel file. Nome completo del file (a volte nell'area file potrebbe apparire troncato all'inizio per ragioni di spazio). Dimensioni del file. Data dell'ultimo upload sul server. Solo se si tratta di un immagine viene mostrata una anteprima e vengono indicate le dimensioni reali dell'immagine in pixel. Salva il file sul proprio PC. Visualizza il contenuto del file in una nuova finestra del browser. Il vostro browser potrebbe però non supportare tutti i tipi di file e quindi in quel caso vi sarà proposto un salvataggio. Area informativa che mostra dove il file viene utilizzato. Pagina 31

32 Utilizzo del file manager per la selezione di un file Molte volte, per selezionare un file (ad esempio un immagine da inserire in una pagina), Mr Gino vi proporrà di aprire la gestione file. Scegliendo questa opportunità apparirà quindi il file manager come descritto fino ad adesso con l'aggiunta di due pulsanti alla fine: Torna alla scheda precedente senza selezionare alcun file, è equivalente alla icona per chiudere il file manager. Utilizza il file selezionato, ovvero chiude la finestra del file manager e torna alla scheda dalla quale lo abbiamo lanciato inserendo questo file nel campo richiesto. Pagina 32

33 Note: Pagina 33

34 GenioWeb Via del Molino PECCIOLI PI Tel web: Pagina 34

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C.

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C. Pag. 1/24 INDICE A. AMMINISTRAZIONE pagina ADMIN Pannello di controllo 2 1. Password 2 2. Cambio lingua 2 3. Menù principale 3 4. Creazione sottomenù 3 5. Impostazione template 4 15. Pagina creata con

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0

Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0 Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0 Università degli Studi di Genova Versione 1 Come gestire i file in Moodle 2 Nella precedente versione di Aulaweb, basata sul software Moodle 1.9, tutti i file

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Primi passi con ChemGes

Primi passi con ChemGes Descrizione Primi passi con ChemGes DR Software Version 40.0 Sommario Introduzione... 1 Start del programma... 1 Ricercare e visualizzare delle sostanze... 1 Immissione di materie prime... 4 Immissione

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Presentazione ServiceControl è l evoluzione del primo programma, scritto per gestire il mio service circa 12 anni fa. Il programma

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli ITCG C. CATTANEO via Matilde di Canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) Costruzione del grafico di una funzione con Microsoft Excel Supponiamo di aver costruito la tabella riportata in figura

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

3.0 DATA CENTER. PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi. www.sigmasport.com

3.0 DATA CENTER. PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi. www.sigmasport.com DATA CENTER PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi 3.0 Indice 1 Premessa...3 2 DATA CENTER 3...4 2.1 Utilizzo dei dispositivi SIGMA con DATA CENTER 3....4 2.2 Requisiti di sistema....4 2.2.1 Computer

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0 Leg@lCom EasyM@IL Manuale Utente 1 Sommario Login... 5 Schermata Principale... 6 Posta Elettronica... 8 Componi... 8 Rispondi, Rispondi tutti, Inoltra, Cancella, Stampa... 15 Cerca... 15 Filtri... 18 Cartelle...

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO FARE UNA MAPPA CON OPENOFFICE IMPRESS START/PROGRAMMI APRIRE IMPRESS SCEGLIERE PRESENTAZIONE VUOTA. POI CLIC SU AVANTI E DI NUOVO SU AVANTI. QUANDO AVANTI NON COMPARE PIÙ, FARE CLIC SU CREA CHIUDERE LE

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

La Posta con Mozilla Thunderbird

La Posta con Mozilla Thunderbird La Posta con Mozilla Thunderbird aggiornato alla versione di Thunderbird 1.5 versione documento 1.0 06/06/06 I love getting mail. It's just another reminder you're alive. Jon Arbuckle, Garfield April 16

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli