Bot Tutorial. NTR Italia Via Sangro, Milano Tel Fax

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bot Tutorial. NTR Italia Via Sangro, 29 20132 Milano Tel. +39 02 28 04 04 68 Fax +39 02 28 93 80 2 www.ntradmin.com www.ntrglobal."

Transcript

1 Bot Tutorial NTR Italia Via Sangro, Milano Tel Fax Offices in Barcelona - Boston - Dallas - Heidelberg - London - Madrid Milan - Paris - Poznan - Santiago de Chile - Stockholm - Tokyo

2 Indice Introduzione... 3 Creare i Bot... 3 Eseguire i Bot... 5 Gestione del risultato... 7 Parametri del Bot... 9 Raccomandazioni Gestione dell errore Messa a punto del Bot Eseguire i file wscript.exe o cscript.exe files Inviare Messaggi March 2007 Page 2 of 16

3 Introduzione Questo documento introduce alla creazione dei bot per essere in grado poi di eseguirli sui computer remoti attraverso NTRadmin. Esso spiega inoltre la gestione dei risultati e degli errori che sono generati dai bot e registrati in Report dei Bot. Il servizio di NTRadmin ha come caratteristica principale la possibilità di eseguire sia un VBScript che un JavaScript. Questo documento inoltre indica come lanciare lo script Windows Scripting Host (WSH) sul computer remoto utilizzando i file wscript.exe o cscript.exe. Creare i Bot Per creare un nuovo bot è necessario innanzitutto aprire il campo Avanzato dell albero delle Attività. Cliccare sull opzione I miei Bot per poter vedere la Lista dei Bot. Questa lista rimarrà vuota finché non verrà inserito il primo bot. Per creare un bot, cliccare sull opzione Nuovo Bot dal menu Strumenti sulla destra della lista contenente i bot in essere. Si potrà ora visualizzare il form sul quale è possibile inserire il nome, la descrizione, il commento e il codice del nuovo bot. Solo il nome e il codice sono obbligatori, ma è buona norma descrivere cosa fa ogni bot e commentare su come lavora in quanto tale informazione potrà essere utile in futuro quando l operatore (o un altro utente) vorrà lanciare uno dei bot della lista. Un bot Ciao Mondo Si comincia con un bot base che mostra il messaggio Ciao Mondo! Verrà utilizzata una funzione MsgBox JavaScript s, che permette ai messaggi di essere visualizzati nel box di avviso di un computer. MsgBox Ciao Mondo! Completare il form mostrato di seguito: March 2007 Page 3 of 16

4 Cliccare su Ok e il nuovo bot verrà aggiunto alla Lista dei Bot. Fleggare la casella di fianco al nome di un bot nella lista, e i Dettagli dei Bot appariranno nella parte più bassa dello schermo. Il bot è ora pronto per essere eseguito. March 2007 Page 4 of 16

5 Eseguire i Bot Nello script di navigazione sulla sinistra, aprendo l albero dei gruppi e dei computer è possibile selezionare il computer o i computer sui quali si desidera eseguire il bot. Per vedere meglio come funziona un bot, la prima volta selezionare solo un computer. (Esecuzioni simultanee su computer remoti multipli saranno dimostrate più avanti) Una volta selezionati il computer o i computer remoti sui quali si vuole eseguire il bot, cliccare sull opzione Lancio dei Bots dal menu Strumenti Sarà ora possibile vedere la lista dei bot disponibili. Selezionare il bot Ciao Mondo! (cliccando sul suo bottone) e cliccare sul bottone OK. Sulla schermata successiva sarà possibile vedere i parametri che sono stati ottenuti dal bot selezionato. Fintanto che il bot Ciao Mondo! non ottiene parametri, è necessario solamente cliccare sul bottone Lanciare bot. Si ritornerà a parlare più avanti dell utilizzo dei parametri. March 2007 Page 5 of 16

6 Dopo che il bot è terminato, sarà possibile vedere il messaggio Ciao Mondo! sullo schermo di ogni computer remoto sul quale il bot è stato eseguito. March 2007 Page 6 of 16

7 Gestione del risultato Dopo aver lanciato il bot Ciao Mondo!, il solo modo per sapere se è stato eseguito con successo su ogni computer remoto è accedendo ad ognuno di essi individualmente (sia fisicamente che attraverso il controllo remoto). Per questa ragione, è utile avere maggiore controllo dei bot che si desidera lanciare sui computer remoti. Ora si vedrà come fare questo. NTRadmin fornisce due variabili predefinite: RESULTID and RESULT. Esse sono variabili globali, ciò significa che possono essere utilizzate nei bot senza averle prima dichiarate con il comando Dim. Uno bot che utilizza queste variabili potrebbe essere come il seguente: MsgBox "Ciao Mondo!" RESULTID = 10 RESULT = "Bot eseguito con successo" È necessario copiare questo codice ed utilizzarlo per sostituire il codice del bot Ciao Mondo!. È possibile fare questo selezionando il codice del bot dall opzione Lista dei Bot e cliccando sull opzione Modificare il Bot dal menu Strumenti. Quando viene visualizzata la tab Modificare il Bot, sostituire il contenuto del campo Bot con il nuovo codice e cliccare su Ok. Come nell occasione precedente, selezionare i computer remoti sui quali si desidera eseguire il bot e lanciarlo. Una volta che il bot è terminato, cliccare su OK nelle caselle di messaggio che mostrano il messaggio Ciao Mondo su ogni computer remoto. Per vedere il risultato dell esecuzione del bot, selezionare Report del Bot. Sarà possibile ora vedere, nella nuova tab, una lista di tutti bot che sono stati eseguiti. La lista è mostrata in ordine discendente in base alla data di esecuzione, il bot eseguito più recentemente sarà il primo della lista. March 2007 Page 7 of 16

8 Cliccando su ognuna delle due presentazioni, è possibile vedere i risultati della loro esecuzione in Dettagli del Rapporto. Per il primo bot eseguito il risultato dovrebbe essere il seguente: Il risultato del secondo bot (che ha utilizzato le variabili globali RESULT e RESULTID ) dovrebbe essere differente e dovrebbe apparire come segue: Confrontando i due report si potrà notare che per il secondo bot il campo Codice di uscita ha preso il valore della variabile RESULTID (10) e che il campo Messaggio ha preso il valore della variabile RESULT ( Bot eseguito con successo ). Il valore di default della variabile globale RESULTID è 0 e quello di RESULT è una stringa vuota. Se non viene assegnato un valore ad una di queste variabili nei bot, la variabile prenderà il suo valore di default. In questo ultimo esempio, il valore 10 è stato assegnato alla variabile RESULTID; ad ogni modo, RESULTID può prendere qualsiasi valore. Come si vedrà più avanti nella sezione Gestione dell errore, la variabile RESUTID assume valore 0 quando il bot è stato eseguito con successo. Altrimenti, essa prenderà il valore del codice di errore. March 2007 Page 8 of 16

9 Parametri del Bot Può essere utile a volte scorrere i parametri all interno di un bot. La spiegazione dei parametri utilizza il seguente formato: #PARAM_<variable>#, dove <variable> è qualsiasi stringa di carattere che si desidera. Il bot seguente (chiamato Messaggio ) dimostra l utilizzo dei parametri: MsgBox "#PARAM_message#" RESULTID = 0 RESULT = "Messaggio Riuscito" Quando si clicca sul bottone Ok, NTRadmin rileva che il bot che è stato creato contiene un parametro e apre la seguente schermata: In questa tabella si deve specificare il tipo di parametro e se esso sarà un Campo Obbligatorio (in altre parole, se la persona che lo effettua deve fornire un valore per poter continuare il bot). Si raccomanda l inserimento di una descrizione del parametro. Non è un campo obbligatorio, ma la descrizione potrebbe essere molto utile in futuro se si esegue il bot e non si è sicuri di cosa il valore rappresenti. Cliccare su Ok e il bot verrà aggiunto alla Lista dei Bot. Una volta creato il bot, selezionare il computer o i computer sui quali si intende eseguirlo. Cliccare su Lancio del Bot (dal menu Strumenti ), ed esso apparirà nella Lista dei Bot. Come nell esempio precedente, selezionare il bot Ciao Mondo! e cliccare su OK Questa volta la schermata di introduzione chiederà di inserire un valore per il parametro PARAM_message : Quando si clicca su OK, il risultato sarà il seguente: March 2007 Page 9 of 16

10 Con questo bot è possibile visualizzare qualsiasi messaggio sullo schermo di tutti i computer remoti semplicemente cambiando il parametro PARAM_MESSAGE. Raccomandazioni Finora è stato mostrato come creare ed eseguire i bot che mostrano messaggi sugli schermi dei computer remoti; ad ogni modo, quando si creano i propri bot si dovrebbe evitare questa operazione e riservare invece l utilizzo dei messaggi per verificare che i bot operino correttamente (modalità DEBUG ). Si immagini un bot che elimina i file da una cartella e per ogni file cancellato venga mostrato un messaggio all utente contenente File eliminato con successo. Oltre all irritazione causata all utente dalla necessità di cliccare su OK per chiudere ogni messaggio, il bot non continuerebbe la sua esecuzione prima che l utente abbia ciccato sul bottone. In questo modo, non sarebbe possibile vedere il risultato dell esecuzione del bot fino a quando l utente non avrà cliccato sull ultimo OK. Per questa ragione, i bot dovrebbero essere eseguiti come se fossero servizi (in altre parole, senza l interazione dell utente). March 2007 Page 10 of 16

11 Gestione dell errore Le variabili globali RESULTID e RESULT sono anche utili per gestire gli errori nel codice. Per fare questo è necessario aggiungere la linea Sull errore Soffermarsi in Seguito all avvio del bot. Questo evita che i messaggi vengano visualizzati sul computer remoto e abilita la loro gestione attraverso l oggetto Err. Come fare questo: Sull errore Soffermarsi in Seguito MsgBox "#PARAM_message#" If Err.Number <> 0 then RESULTID = Err.Number RESULT = Err.Description Else RESULT = "Successful Message" End If Ogni volta che c è un errore di esecuzione, il bot assegnerà il valore Err.Number e Err.Description al numero e alla descrizione di quel errore. Per vedere come lavora, verrà causato deliberatamente un errore: Sull errore Soffermarsi in Seguito MsgBox #PARAM_message# error If Err.Number <> 0 then RESULTID = Err.Number RESULT = Err.Description Else RESULT = "Successful Message" End If Questo è quello che apparirà in Report del Bot : March 2007 Page 11 of 16

12 Messa a punto del Bot Le variabili globali RESULTID e RESULT possono anche essere usate per la messa a punto del bot. Qui si può trovare un esempio di come farlo: Sull errore Soffermarsi in Seguito RESULTID = 1 RESULT = "Primo messaggio" SendResult RESULTID, RESULT MsgBox "Primo messaggio" RESULTID = 2 RESULT = "Secondo messaggio" SendResult RESULTID, RESULT MsgBox "Secondo messaggio" If Err.Number <> 0 then RESULTID = Err.Number RESULT = Err.Description Else RESULTID = 0 RESULT = "Successful Debug" End If Dopo aver eseguito il bot e dopo che il messaggio Primo messaggio è apparso sullo schermo, se si clicca su Report del Bot sarà possibile vedere il risultato seguente: Cliccare su OK e l operazione continuerà finché non verrà visualizzato il messaggio Secondo messaggio. All interno dei Report del bot, deselezionare e riselezionare il bot (così che il suo status venga aggiornato) e si potrà vedere che il valore del Messaggio è cambiato: Infine, cliccare su OK e il risultato sarà il seguente: March 2007 Page 12 of 16

13 Eseguire i file wscript.exe o cscript.exe files A volte può essere utile eseguire file.vbs (VBScript) o.js (JavaScript) attraverso gli eseguibili wscript.exe o cscript.exe. Per poter eseguire i file attraverso wscript, è necessario aver installato il Windows Scripting Host (WSH) su ogni computer remoto sul quale si vuole eseguirli. Per vedere come lavora, creare un file sul proprio computer col nome ciaomondo.vbs e i contenuti seguenti: Wscript.echo Ciao Mondo! Bisogna effettuare l upload dei file che si desiderano eseguire nell area Memoria Online, quindi per prima cosa creare, all interno della cartella Principale, una cartella chiamata Bot nella quale salvare i file.vbs. Una volta memorizzati i file.vbs si dovrebbe creare un bot con il codice seguente: Sull errore Soffermarsi in Seguito Dim istatus istatus = DownloadToFile("#PARAM_url#", "script.vbs") RunApp "wscript.exe", "script.vbs #PARAM_arguments#", 0 If Err.Number <> 0 then RESULTID = Err.Number RESULT = Err.Description Else RESULT = "WScript Eseguito con Successo" End If Utilizzare questo codice per creare un nuovo bot chiamato Eseguire WScript : March 2007 Page 13 of 16

14 La funzione DownloadToFile è interna a NTRadmin e consente di fare il download dei file su un computer remoto. Il valore di #PARAM_url, il primo parametro del DownloadToFile, è il nome di un file memorizzato in Memoria Online. Il valore del secondo parametro è il nome che il file avrà sul computer remoto (in questo caso script.vbs ). Successivamente, utilizzando RunApp, un altra funzione interna a NTRadmin, eseguire l applicazione wscript.exe e passare al nome del file che si intende eseguire (in questo caso, script.vbs ). Se si aveva intenzione di eseguire i file.js sarebbe stato necessario cambiare solamente script.vbs in script.js nel codice precedente. In #PARAM_arguments# è possibile scrivere il parametro attraverso il programma.vbs. Dopo avere cliccato su Ok, sarà possibile inserire la tipologia e la descrizione dei parametri: March 2007 Page 14 of 16

15 Dopo aver cliccato su Ok, il bot è pronto per eseguire i file.vbs sui computer remoti. Selezionare i computer sui quali si desidera eseguire il bot e cliccare su Esegui WScript. Verrà richiesto di inserire i valori per i seguenti parametri: Il bot Ciaomondo.vbs non necessita di parametri, quindi si dovrebbe lasciare in bianco il campo PARAM_arguments. Cliccare su Esegui bot per eseguire il bot sul computer remoto. Se si desidera che il file.vbs file scompaia dal computer remoto dopo la sua esecuzione, bisogna utilizzare il codice seguente: March 2007 Page 15 of 16

16 Sull errore Soffermarsi in Seguito Dim istatus Dim oshell Dim ofso istatus = DownloadToFile("#PARAM_url#", "script.vbs") Set oshell = CreateObject("WScript.Shell") oshell.run "wscript.exe script.vbs #PARAM_arguments#", 0, true Set ofso = CreateObject("Scripting.FileSystemObject") ofso.deletefile("script.vbs") Set ofso = Nothing Set oshell = Nothing If Err.Number <> 0 then RESULTID = Err.Number RESULT = Err.Description Else RESULT = "WScript Eseguito con Successo" End If Inviare Messaggi Cliccare sull opzione Messaggi nella tabella Strumenti : Con NTRadmin è possibile inviare messaggi all applicazione attraverso il bot. Per fare questo, NTRadmin fornisce una variabile pre-definita chiamata MESSAGGIO. Come con le variabili RESULTID e RESULT, la variabile MESSAGGIO può essere utilizzata nel codice dei propri bot senza doverla dichiarare con il comando Dim. L esempio di codice che segue mostra di aver utilizzato questa variabile. Sull errore Soffermarsi in Seguito MESSAGE = "Script ejecutado correctamente en el ordenador del usuario" If Err.Number <> 0 then RESULTID = Err.Number RESULT = Err.Description Else RESULT = "Messaggio Inviato con Successo" End If March 2007 Page 16 of 16

FAQ. NTR Italia Via Sangro, 29 20132 Milano Tel. +39 02 28 04 04 68 Fax +39 02 28 93 80 2 www.ntradmin.com www.ntrglobal.com

FAQ. NTR Italia Via Sangro, 29 20132 Milano Tel. +39 02 28 04 04 68 Fax +39 02 28 93 80 2 www.ntradmin.com www.ntrglobal.com FAQ NTR Italia Via Sangro, 29 20132 Milano Tel. +39 02 28 04 04 68 Fax +39 02 28 93 80 2 www.ntradmin.com www.ntrglobal.com Offices in Barcelona - Boston - Dallas - Heidelberg - London - Madrid Milan -

Dettagli

Guida Rapida. Offices in Barcelona - Boston - Dallas - Heidelberg - London - Madrid Milan - Paris - Poznan - Santiago de Chile - Stockholm - Tokyo

Guida Rapida. Offices in Barcelona - Boston - Dallas - Heidelberg - London - Madrid Milan - Paris - Poznan - Santiago de Chile - Stockholm - Tokyo Guida Rapida NTRglobal Torres Diagonal Litoral Josep Pla, 2 Edificio B3, 1ª Planta 08019 Barcelona (Spain) Tel. +34 93 445 07 00 Fax +34 93 445 07 01 www.ntradmin.com www.ntrglobal.com Offices in Barcelona

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di Windows Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 IL DESKTOP Quando si avvia il computer, si apre la seguente schermata che viene

Dettagli

Guida Sistema Trasparenza CRCU Istruzioni per l utilizzo da parte degli Enti

Guida Sistema Trasparenza CRCU Istruzioni per l utilizzo da parte degli Enti Guida Sistema Trasparenza CRCU Istruzioni per l utilizzo da parte degli Enti Accesso al Sistema Trasparenza CRCU All apertura del pannello principale in alto sarà visualizzato il nome del Responsabile

Dettagli

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit Istruzioni per installare EpiData a cura di Pasquale Falasca e Franco Del Zotti Brevi note sull utilizzo del software EpiData per una raccolta omogenea dei dati. Si tratta di istruzioni passo-passo utili

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

HORIZON SQL MODULO AGENDA

HORIZON SQL MODULO AGENDA 1-1/11 HORIZON SQL MODULO AGENDA 1 INTRODUZIONE... 1-2 Considerazioni Generali... 1-2 Inserimento Appuntamento... 1-2 Inserimento Manuale... 1-2 Inserimento Manuale con Seleziona... 1-3 Inserimento con

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

CENTRO ASSISTENZA CLIENTI OMNIAWEB

CENTRO ASSISTENZA CLIENTI OMNIAWEB CENTRO ASSISTENZA CLIENTI OMNIAWEB GUIDA ALL USO Per facilitare la gestione delle richieste di assistenza tecnica e amministrativa Omniaweb da oggi si avvale anche di un servizio online semplice, rapido

Dettagli

ISI s.r.l. Corso di Access 05 CREARE UN ELENCO MAILING ED INVIARE MESSAGGI DI POSTA ELETTRONICA Pag. 1/6

ISI s.r.l. Corso di Access 05 CREARE UN ELENCO MAILING ED INVIARE MESSAGGI DI POSTA ELETTRONICA Pag. 1/6 Pag. 1/6 Quello che vogliamo ottenere con questo database è un semplice programma che permetta di fare mailing tramite posta elettronica. 1 Dopo aver creato il database con Access 97 o 2000 è necessario

Dettagli

Per la serie I TUTORIAL LIBERI. Presentati dal sito FRAMASOFT. Pdf libero e gratuito con PDFCreator 0.7.1. Georges SILVA

Per la serie I TUTORIAL LIBERI. Presentati dal sito FRAMASOFT. Pdf libero e gratuito con PDFCreator 0.7.1. Georges SILVA Per la serie I TUTORIAL LIBERI Presentati dal sito FRAMASOFT Pdf libero e gratuito con PDFCreator 0.7.1 Georges SILVA Software utilizzato : PDFCreator 0.7.1 Siti : vedi pagina 2 Livello : principiante

Dettagli

HORIZON SQL MENU' FILE

HORIZON SQL MENU' FILE 1-1/9 HORIZON SQL MENU' FILE 1 MENU' FILE... 1-2 Considerazioni generali... 1-2 Funzioni sui file... 1-2 Apri... 1-3 Nuovo... 1-3 Chiudi... 1-4 Password sul file... 1-5 Impostazioni... 1-5 Configurazione

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Aggiornamento programma da INTERNET

Aggiornamento programma da INTERNET Aggiornamento programma da INTERNET In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per il corretto aggiornamento del ns. programma Metodo. Nel caso si debba aggiornare

Dettagli

Modulo 5 Gestione del corso docente: i compiti

Modulo 5 Gestione del corso docente: i compiti Modulo 5 Gestione del corso docente: i compiti 5.1 Assegnazione e correzione di compiti preimpostati All interno del corso il docente, l insegnante può impostare o assegnare dei compiti, che gli studenti

Dettagli

Per l installazione andare sul sito www.amicoevo.it e cliccare il menu Installazioni e selezionare Installazione Agente.

Per l installazione andare sul sito www.amicoevo.it e cliccare il menu Installazioni e selezionare Installazione Agente. Agente è il modulo per tablet con Windows 7, 8, 8.1 e 10. Per l installazione andare sul sito www.amicoevo.it e cliccare il menu Installazioni e selezionare Installazione Agente. Se l installazione non

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

Manuale di istruzioni

Manuale di istruzioni Manuale di istruzioni GESTIRE IL MERCATO ONLINE Pagina La Pagina Centrale...1 L Area di Lavoro...1 Inserimento dei vostri prodotti...2 Trovare offerte e richieste...3 Fare e ricevere proposte...4 Accettare

Dettagli

Struttura logica di un programma

Struttura logica di un programma Struttura logica di un programma Tutti i programmi per computer prevedono tre operazioni principali: l input di dati (cioè l inserimento delle informazioni da elaborare) il calcolo dei risultati cercati

Dettagli

CERTIFICATO CONTO CONSUNTIVO 2014

CERTIFICATO CONTO CONSUNTIVO 2014 CERTIFICATO CONTO CONSUNTIVO 204 Presupposti tecnici per l utilizzo del programma Il CD contiene la procedura di gestione del Certificato al Conto consuntivo funzionante con i sistemi operativi Windows

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

Guida al FileManager online - Vista

Guida al FileManager online - Vista 1 Cosʼè il FileManager? Il FileManager di Vista Srl è realizzato per ricevere ed inviare files come fosse un sistema FTP online gestibile interamente via Browser web (come Safari, Firefox, Chrome etc.)

Dettagli

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE 1 MICROSOFT WORD INTRODUZIONE Word è il programma più diffuso per elaborazione di testi, il cui scopo fondamentale è assistere l utente nelle operazioni di digitazione, revisione e formattazione di testi.

Dettagli

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo Creazione di moduli Creazione di moduli Che cos'è un modulo? Un elenco di domande accompagnato da aree in cui è possibile scrivere le risposte, selezionare opzioni. Il modulo di un sito Web viene utilizzato

Dettagli

MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ANUTEL Associazione Nazionale Uffici Tributi Enti Locali MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE -Accerta TU -GEDAT -Leggi Dati ICI -Leggi RUOLO -Leggi Tarsu -Leggi Dati Tares -FacilityTares -Leggi Docfa

Dettagli

PhoneSuite Manuale dell utente. Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite

PhoneSuite Manuale dell utente. Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite PhoneSuite Manuale dell utente Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite Il software PhoneSuite può essere utilizzato direttamente da CD o essere installato sul PC. Quando si

Dettagli

ESEMPIO DI QUERY SUL FILE Formario_minuscolo

ESEMPIO DI QUERY SUL FILE Formario_minuscolo ESEMPIO DI QUERY SUL FILE Formario_minuscolo Tutte le interrogazioni possono essere condotte su qualsiasi campo della base di dati (ad esempio, Forma, Frequenza, Lunghezza, ecc...). Poniamo ad esempio

Dettagli

REMOTE ACCESS24. Note di installazione

REMOTE ACCESS24. Note di installazione REMOTE ACCESS24 Note di installazione . 2011 Il Sole 24 ORE S.p.A. Sede legale: via Monte Rosa, 91 20149 Milano Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione anche parziale e con qualsiasi

Dettagli

IMPORTANTE! DA LEGGERE 1. Prima di effettuare l installazione effettuare un backup dei dati con l apposita procedura UTILITA => BACKUP ARCHIVI

IMPORTANTE! DA LEGGERE 1. Prima di effettuare l installazione effettuare un backup dei dati con l apposita procedura UTILITA => BACKUP ARCHIVI IMPORTANTE! DA LEGGERE 1. Prima di effettuare l installazione effettuare un backup dei dati con l apposita procedura UTILITA => BACKUP ARCHIVI 2. Prima di iniziare l installazione assicurarsi che OrisLAB

Dettagli

Manuale Utente. Contents. Your journey, Our technology. 6. Come aggiornare le mappe 6. 1. Introduzione 2. 2. Installazione di Geosat Suite 2

Manuale Utente. Contents. Your journey, Our technology. 6. Come aggiornare le mappe 6. 1. Introduzione 2. 2. Installazione di Geosat Suite 2 Manuale Utente Contents 1. Introduzione 2 2. Installazione di Geosat Suite 2 3. Prima connessione 2 4. Operazioni Base 3 4.1 Come avviare la Suite 3 4.2 Come chiudere la Suite 4 4.3 Come cambiare la lingua

Dettagli

Guida al. e-ma. il: info@ma

Guida al. e-ma. il: info@ma Guida al settaggio sfondi desktop Questa breve guida illustra come impostare gli sfondi desktop scaricati dal sito web www.marcomontin.itt alla sessionee download. Di seguito sono proposti i settaggi per

Dettagli

FRANCESCO MARINO - TELECOMUNICAZIONI

FRANCESCO MARINO - TELECOMUNICAZIONI Classe: Data Autore: Francesco Marino http://www.francescomarino.net info@francescomarino.net Esercitazione n. 18 Creazione e configurazione di una connessione remota in Windows 9x Gruppo: Alunni assenti

Dettagli

MOBS Flussi informativi sanitari regionali

MOBS Flussi informativi sanitari regionali Indicazioni per una corretta configurazione del browser Versione ottobre 2014 MOBS--MUT-01-V03_ConfigurazioneBrowser.docx pag. 1 di 25 Uso: ESTERNO INDICE 1 CRONOLOGIA VARIAZIONI...2 2 SCOPO E CAMPO DI

Dettagli

Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011

Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011 Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011 (CLASSI NON CAMPIONE) Prova nazionale 2010 11 1 A.S. 2010 11 Pubblicato

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMA Requisisti di sistema L applicazione COMUNICAZIONI ICI è stata installata e provata sui seguenti

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

Istruzioni per l inserimento dei materiali didattici

Istruzioni per l inserimento dei materiali didattici 1 Istruzioni per l inserimento dei materiali didattici Sommario Accesso a Google Drive... 2 Creazione di una cartella pubblica... 5 Creazione di una struttura di cartelle... 6 Inserimento dei materiali

Dettagli

Guida al backup e aggiornamento del programma MIDAP

Guida al backup e aggiornamento del programma MIDAP 1 Guida al backup e aggiornamento del programma MIDAP Giugno 2013 2 Premessa Questo manuale descrive passo-passo le procedure necessarie per aggiornare l installazione di Midap Desktop già presente sul

Dettagli

NAVIGAZIONE SU INTERNET

NAVIGAZIONE SU INTERNET NAVIGAZIONE SU INTERNET COSA SERVE IL BROWSER E COSA FA 1) Il browser traduce il codice HTML in un formato visualizzabile all utente sotto forma di pagine interattive e formattate.

Dettagli

Andrea Maioli Instant Developer: guida all uso

Andrea Maioli Instant Developer: guida all uso Andrea Maioli Instant Developer: guida all uso 11.8 L editor di temi grafici A partire dalla versione 11.5, Instant Developer contiene uno strumento di aiuto alla personalizzazione dei temi grafici e degli

Dettagli

Windows 7 PROCEDURA DI COLLEGAMENTO

Windows 7 PROCEDURA DI COLLEGAMENTO Windows 7 PROCEDURA DI COLLEGAMENTO A) Premere sul pulsante Start e selezionare la voce Pannello di Controllo dal menù di avvio di Windows (vedi figura 1) [verrà aperta la finestra Pannello di controllo]

Dettagli

MANUALE TECNICO n. 17.02 AGGIORNATO AL 30.06.2014 GESTIONE DOCUMENTALE

MANUALE TECNICO n. 17.02 AGGIORNATO AL 30.06.2014 GESTIONE DOCUMENTALE MANUALE TECNICO N.17.02 DEL 30.06.2014 GESTIONE DOCUMENTALE Indice Impostazioni risoluzione scanner Canon (DR C125 e DR M140) Pag. 2 Premessa Pag. 5 Gestione Documentale in Suite Modello 730 Pag. 5 Gestione

Dettagli

CIT.00.IST.M.MT.02.#7.4.0# CRS-FORM-MES#142

CIT.00.IST.M.MT.02.#7.4.0# CRS-FORM-MES#142 Carta Regionale dei Servizi Carta Nazionale dei Servizi Installazione e configurazione PDL cittadino CRS-FORM-MES#142 INDICE DEI CONTENUTI 1 INTRODUZIONE... 2 1.1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 1.2

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Uso di Avast Free 8.01

Uso di Avast Free 8.01 Uso di Avast Free 8.01 Rispetto alla precedente versione, Avast Free 8.01, creato da Avast Software, ha introdotto rilevanti modifiche nell interfaccia utente, mantenendo comunque inalterata la sua ottima

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL SERVIZIO

PRESENTAZIONE DEL SERVIZIO PRESENTAZIONE DEL SERVIZIO Per accedere al servizio online di rassegna stampa ci si deve collegare al sito www.omnipress.it Una volta collegati al sito, digitare nella casella "Area Riservata" nome utente

Dettagli

Punto Print Il programma per stampare. Documentazione Tecnica

Punto Print Il programma per stampare. Documentazione Tecnica Punto Print Il programma per stampare Documentazione Tecnica 1 Punto Software di Iselle Mirko Documentazione tecnica PuntoPrint 1. Installazione Per effettuare l installazione del programma, decomprimere

Dettagli

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni > P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni Guida rapida all utilizzo del software (rev. 1.4 - lunedì 29 ottobre 2012) INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E CONFIGURAZIONE INIZIALE ESECUZIONE DEL SOFTWARE DATI

Dettagli

Manuale del Docente - Scienze Politiche

Manuale del Docente - Scienze Politiche Manuale del Docente - Scienze Politiche Questo file è una piccola guida alla creazione di corsi online con il sistema Moodle. Descrive le funzioni principali del sistema, e le attività permesse a / dirette

Dettagli

CREARE UNA TAB DI FACEBOOK SULLA PAGINA AZIENDALE

CREARE UNA TAB DI FACEBOOK SULLA PAGINA AZIENDALE CREARE UNA TAB DI FACEBOOK SULLA PAGINA AZIENDALE Autore: KATIA D ORTA (@katiatrew) in collaborazione con MARISA FAUSONE (@Mfausone) 1 Questa guida è liberamente scaricabile sul sito cowinning.it 2 Questa

Dettagli

IMPOSTARE LO SFONDO DEL DESKTOP

IMPOSTARE LO SFONDO DEL DESKTOP IMPOSTARE LO SFONDO DEL DESKTOP per Windows 7 (SEVEN) Sei stanco di vedere il solito sfondo quando accendi il computer? Bene, è giunto il momento di cambiare lo sfondo dello schermo iniziale (il desktop).

Dettagli

INSERIRE RISORSE. Un etichetta è un semplice testo che descrive una particolare risorsa o attività all interno di un Argomento.

INSERIRE RISORSE. Un etichetta è un semplice testo che descrive una particolare risorsa o attività all interno di un Argomento. INSERIRE RISORSE Facendo click sulla freccina in basso a destra del menu a tendina Aggiungi una risorsa si può selezionare una delle seguenti risorse: etichetta, pagina di testo, pagina web, link a file

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

Creazione Account PEC puntozeri su Outlook Express

Creazione Account PEC puntozeri su Outlook Express Creazione Account PEC puntozeri su Outlook Express In questa guida viene spiegato come creare un account di posta elettronica certificata per gli utenti che hanno acquistato il servizio offerto da puntozeri.it

Dettagli

Istruzioni Archiviazione in Outlook 2007

Istruzioni Archiviazione in Outlook 2007 Istruzioni Archiviazione in Outlook 2007 In queste istruzioni si spiega come archiviare email dalle cartelle sul server in cartelle su files locali. Nell esempio si procederà all archiviazione delle email

Dettagli

Internet Explorer 7. Gestione cookie

Internet Explorer 7. Gestione cookie Internet Explorer 7 Internet Explorer 7 è la nuova versione del browser di Microsoft disponibile per i Sistemi Operativi: Windows Vista, Windows XP (SP2), Windows XP Professional x64 Edition e Windows

Dettagli

FtpZone Guida all uso Versione 2.1

FtpZone Guida all uso Versione 2.1 FtpZone Guida all uso Versione 2.1 La presente guida ha l obiettivo di spiegare le modalità di utilizzo del servizio FtpZone fornito da E-Mind Srl. All attivazione del servizio E-Mind fornirà solamente

Dettagli

SENSI CONTEMPORANEI ARTEPOLLINO

SENSI CONTEMPORANEI ARTEPOLLINO SENSI CONTEMPORANEI ARTEPOLLINO Guida all'accesso nell'area FTP Per effettuare le operazioni di caricamento e scaricamento di file nell'area condivisa online di ArtePollino, è necessario installare un

Dettagli

CLAROLINE DIDATTICA ONLINE MANUALE DEL DOCENTE

CLAROLINE DIDATTICA ONLINE MANUALE DEL DOCENTE CLAROLINE DIDATTICA ONLINE MANUALE DEL DOCENTE Sommario 1. Introduzione... 3 2. Registrazione... 3 3. Accesso alla piattaforma (login)... 4 4. Uscita dalla piattaforma (logout)... 5 5. Creazione di un

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di FrontPage Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo1 CREARE UN NUOVO SITO INTERNET Aprire Microsoft FrontPage facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente CERTIFICATI DIGITALI Procedure di installazione, rimozione, archiviazione Manuale Utente versione 1.0 pag. 1 pag. 2 di30 Sommario CERTIFICATI DIGITALI...1 Manuale Utente...1 Sommario...2 Introduzione...3

Dettagli

Delta-Homes direttamente è collegato con altri browser hijacker

Delta-Homes direttamente è collegato con altri browser hijacker Delta-Homes è classificato come un browser hijacker. Questo significa che cambia la home page e il motore di ricerca di delta-homes.com. Il sito stesso può non nuocere, ma se si utilizza il motore di ricerca

Dettagli

Capitolo 6. 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali.

Capitolo 6. 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali. Capitolo 6 GESTIONE DEI DATI 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali. Figura 86. Tabella Totali Si vuole sapere

Dettagli

> P o w e r P N < P r i m a N o t a e B i l a n c i o

> P o w e r P N < P r i m a N o t a e B i l a n c i o > P o w e r P N < P r i m a N o t a e B i l a n c i o Guida rapida all utilizzo del software (rev. 1.5 - mercoledì 10 dicembre 2014) INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E CONFIGURAZIONE INIZIALE ESECUZIONE DEL

Dettagli

Informativa sui cookie secondo la normativa europea

Informativa sui cookie secondo la normativa europea Informativa sui cookie secondo la normativa europea Il sito web che state navigando è conforme alla normativa europea sull'uso dei cookie. Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo

Dettagli

Cimini Simonelli - Testa

Cimini Simonelli - Testa WWW.ICTIME.ORG Joomla 1.5 Manuale d uso Cimini Simonelli - Testa Cecilia Cimini Angelo Simonelli Francesco Testa Joomla 1.5 Manuale d uso V.1-31 Gennaio 2008 ICTime.org non si assume nessuna responsabilità

Dettagli

GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP

GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP Desktop (scrivania) Il Desktop è la prima schermata che appare all accensione del computer. icone Barra delle applicazioni Le piccole immagini che appaiono

Dettagli

Visualizzatore di Flotta OPTAC. Manuale d Istruzioni

Visualizzatore di Flotta OPTAC. Manuale d Istruzioni Visualizzatore di Flotta OPTAC Manuale d Istruzioni Stoneridge Limited Claverhouse Industrial Park Dundee DD4 9UB Help-line Telephone Number: 02 36006300 E-Mail: optacit@stoneridge.com Documento Versione

Dettagli

7. Microsoft Access. 1) Introduzione a Microsoft Access

7. Microsoft Access. 1) Introduzione a Microsoft Access 1) Introduzione a Microsoft Access Microsoft Access è un programma della suite Microsoft Office utilizzato per la creazione e gestione di database relazionali. Cosa è un database? Un database, o una base

Dettagli

Introduzione. Installare EMAS Logo Generator

Introduzione. Installare EMAS Logo Generator EMAS Logo Generator Indice Introduzione... 3 Installare EMAS Logo Generator... 3 Disinstallare EMAS Logo Generator... 4 Schermata iniziale... 5 Creare il Logo... 7 Impostazioni... 7 Colore...8 Lingua del

Dettagli

Start > Pannello di controllo > Prestazioni e manutenzione > Sistema Oppure clic destro / Proprietà sull icona Risorse del computer su Desktop

Start > Pannello di controllo > Prestazioni e manutenzione > Sistema Oppure clic destro / Proprietà sull icona Risorse del computer su Desktop Installare e configurare una piccola rete locale (LAN) Usando i Protocolli TCP / IP (INTRANET) 1 Dopo aver installato la scheda di rete (seguendo le normali procedure di Aggiunta nuovo hardware), bisogna

Dettagli

Manuale Utente CryptoClient

Manuale Utente CryptoClient Codice Documento: CERTMOB1.TT.DPMU12005.01 Firma Sicura Mobile Telecom Italia Trust Technologies S.r.l. - Documento Pubblico Tutti i diritti riservati Indice degli argomenti... 1 Firma Sicura Mobile...

Dettagli

Università di Firenze Gestione Presenze Interfaccia grafica

Università di Firenze Gestione Presenze Interfaccia grafica Università di Firenze Gestione Presenze Interfaccia grafica Pagina 1 di 29 Versione Emissione Approvazione Modifiche Apportate Autore Data Autore Data 1 Maggini 01/03/06 - - Prima emissione. Pagina 2 di

Dettagli

Utilizzare QuizFaber. liberamente tratto dal sito di Luca Galli, ideatore di QuizFaber. Vincenzo Storace

Utilizzare QuizFaber. liberamente tratto dal sito di Luca Galli, ideatore di QuizFaber. Vincenzo Storace Utilizzare QuizFaber liberamente tratto dal sito di Luca Galli, ideatore di QuizFaber Vincenzo Storace Anno 2011 Sommario Prima di iniziare (Installazione)... 3 La finestra principale del programma...

Dettagli

SERVIZIO ALBO PRETORIO ON-LINE. Procedura di pubblicazione

SERVIZIO ALBO PRETORIO ON-LINE. Procedura di pubblicazione 241 SERVIZIO ALBO PRETORIO ON-LINE Procedura di pubblicazione A cura di: Redazione - Via Roma, 47 Tel: 0874/401287 - Fax: 0874/411100 Email: redazione@alicomunimolisani.it 242 Accedere al portale : http://www.alicomunimolisani.it

Dettagli

Phonesuite. Manuale Utente

Phonesuite. Manuale Utente Phonesuite Manuale Utente Phone Suite Manuale dell utente Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego della Phone Suite Il software Phone Suite può essere utilizzato dopo che è stato installato

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Portale Suap SPORVIC2

Portale Suap SPORVIC2 Portale Suap SPORVIC2 Manuale Utente Richiedente Versione 2.0 > I N D I C E < Sommario 1. PREREQUISITI TECNICI PER NAVIGARE SUL SISTEMA SPORVIC2... 4 2. RICERCA DELLE SCHEDE DEI PROCEDIMENTI PUBBLICATE

Dettagli

PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE

PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE MARZO 2006 INDICE 1. INTRODUZIONE... 4 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO... 4 1.2 RIFERIMENTI NORMATIVI... 4 2. STRUMENTAZIONE NECESSARIA... 5 3. ACCESSO AL SERVIZIO... 6

Dettagli

Guida di riferimento

Guida di riferimento Guida di riferimento 1 Premessa Agenda Sql è un programma di gestione appuntamenti, studiato per grandi volumi di introduzione contemporanei di dati. Può gestire un numero elevato di agende, mantenendo

Dettagli

MUDE Piemonte. Modalità operative di configurazione e accesso al sistema MUDE

MUDE Piemonte. Modalità operative di configurazione e accesso al sistema MUDE MUDE Piemonte Modalità operative di configurazione e accesso al sistema MUDE STATO DELLE VARIAZIONI Versione Paragrafo o Pagina Descrizione della variazione V06 Capitolo 2.2 Paragrafo 2.3.4 Rivisto e organizzato

Dettagli

NOTA: La seguente procedura di installazione è riferita alla versione 3.0.4.1 di FileZilla

NOTA: La seguente procedura di installazione è riferita alla versione 3.0.4.1 di FileZilla FileZilla è un client Ftp facile da usare, veloce ed affidabile. Supporta molte opzioni di configurazione. Il programma offre la consueta interfaccia a due finestre affiancate, il resume automatico e la

Dettagli

Progetto di Formazione in rete. La qualità della professione docente.

Progetto di Formazione in rete. La qualità della professione docente. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. GALILEI Progetto di Formazione in rete. La qualità della professione docente. ESERCITAZIONE PER L UTILIZZO DELLA WEB-INTRANET DI COLLABORAZIONE ASINCRONA SU RETE INTERNET Ing.

Dettagli

Iniziativa PartsPartner Catalogo EWA net

Iniziativa PartsPartner Catalogo EWA net Iniziativa PartsPartner Catalogo EWA net Progetto PartsPartner Agenda Requisiti minimi di sistema Installazione Catalogo Post Installazione e Configurazione Accesso diretto al Catalogo Risoluzione Problemi

Dettagli

Windows. Cos è I componenti principali Le funzioni essenziali. www.vincenzocalabro.it 1

Windows. Cos è I componenti principali Le funzioni essenziali. www.vincenzocalabro.it 1 Windows Cos è I componenti principali Le funzioni essenziali www.vincenzocalabro.it 1 Cos è Windows è un sistema operativo, ovvero un insieme di software che consente di eseguire le operazioni basilari

Dettagli

TUTORIAL PUBBLICARE e INVIARE CIRCOLARI (v 1.5) -- PRIMA FASE -- PUBBLICAZIONE DI UNA CIRCOLARE (e suoi eventuali allegati)

TUTORIAL PUBBLICARE e INVIARE CIRCOLARI (v 1.5) -- PRIMA FASE -- PUBBLICAZIONE DI UNA CIRCOLARE (e suoi eventuali allegati) TUTORIAL PUBBLICARE e INVIARE CIRCOLARI (v 1.5) -- PRIMA FASE -- PUBBLICAZIONE DI UNA CIRCOLARE (e suoi eventuali allegati) 1. Cliccare Area riservata 2. Loggarsi nell Area riservata con Nome utente e

Dettagli

GUIDA AI CORSI OFFICE PER IL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO

GUIDA AI CORSI OFFICE PER IL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO GUIDA AI CORSI OFFICE PER IL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO INDICE Verifica dei requisiti tecnici... 1 *Rimozione blocco popup... 1 In Internet Explorer... 1 In Mozilla Firefox... 4 In Google Chrome...

Dettagli

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni Windows XP In questa sezione, si desidero evidenziare le caratteristiche principali di Windows cercando possibilmente di suggerire, per quanto possibile, le strategie migliori per lavorare velocemente

Dettagli

La seguente procedura permette di configurare il Vostro router per accedere ad Internet. Vengono descritti i seguenti passaggi:

La seguente procedura permette di configurare il Vostro router per accedere ad Internet. Vengono descritti i seguenti passaggi: Configurazione di base WGR614 La seguente procedura permette di configurare il Vostro router per accedere ad Internet. Vengono descritti i seguenti passaggi: 1. Procedura di Reset del router (necessaria

Dettagli

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI NUOVO PORTALE ANCE MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI DEI CONTENUTI ACCESSO AL MENU PRINCIPALE PAG. 3 CREAZIONE DI UNA NUOVA HOME PAGE 4 SELEZIONE TIPO HOME PAGE 5 DATA

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Manuale d uso. Applicazione client Postecert Firma Digitale per Postemailbox

Manuale d uso. Applicazione client Postecert Firma Digitale per Postemailbox per Postemailbox Documento pubblico Pagina 1 di 22 Indice INTRODUZIONE... 3 REQUISITI... 3 SOFTWARE... 3 HARDWARE... 3 INSTALLAZIONE... 3 AGGIORNAMENTI... 4 AVVIO DELL APPLICAZIONE... 4 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE...

Dettagli

Esercizio data base "Biblioteca"

Esercizio data base Biblioteca Rocco Sergi Esercizio data base "Biblioteca" Database 2: Biblioteca Testo dell esercizio Si vuole realizzare una base dati per la gestione di una biblioteca. La base dati conterrà tutte le informazioni

Dettagli

MANUALE UTENTE. Computer Palmare WORKABOUT PRO

MANUALE UTENTE. Computer Palmare WORKABOUT PRO MANUALE UTENTE Computer Palmare WORKABOUT PRO INDICE PROCEDURA DI INSTALLAZIONE:...3 GUIDA ALL UTILIZZO:...12 PROCEDURA DI AGGIORNAMENTO:...21 2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE: Per il corretto funzionamento

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMER SICUREZZA PER CENTRALI ANTINTRUSIONE SOLUTION 16 CE16T CE64T DEFENDER 8 DEFENDER 12 DEFENDER 64

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMER SICUREZZA PER CENTRALI ANTINTRUSIONE SOLUTION 16 CE16T CE64T DEFENDER 8 DEFENDER 12 DEFENDER 64 ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMER SICUREZZA PER CENTRALI ANTINTRUSIONE SOLUTION 16 CE16T CE64T DEFENDER 8 DEFENDER 12 DEFENDER 64 Questo documento ha come obiettivo quello di spiegare come

Dettagli

Elenco requisiti minimi per l ulitizzo della procedura SUAP. MS Word versioni 2003, 2007, 2010, tranne la 2010 starter.

Elenco requisiti minimi per l ulitizzo della procedura SUAP. MS Word versioni 2003, 2007, 2010, tranne la 2010 starter. P a g. 1 Elenco requisiti minimi per l ulitizzo della procedura SUAP Sistema operativo Browser Trattamento testi Win XP - 1Gb Ram Win 7-4Gb Ram Win Vista - 4Gb Ram Internet explorer versioni 7, 8, 9 32

Dettagli

Checklist Manager. Guida e manuale del programma. A cura di Stefan von Prondzinski

Checklist Manager. Guida e manuale del programma. A cura di Stefan von Prondzinski Checklist Manager Guida e manuale del programma A cura di Stefan von Prondzinski 1 Indice 1. Parte I. Introduzione II. Installazione III. Avvio di checklist manager 2. Parte 1. Checklist - Struttura Checklist

Dettagli

Manuale d uso software Gestione Documenti

Manuale d uso software Gestione Documenti Manuale d uso software Gestione Documenti 1 Installazione del Programma Il programma Gestione Documenti può essere scaricato dal sito www.studioinformaticasnc.com oppure può essere richiesto l invio del

Dettagli