Quale delle seguenti procedure non è utile a mantenere la sicurezza dei dati archiviati in un computer? A) Usare dei software antivirus.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Quale delle seguenti procedure non è utile a mantenere la sicurezza dei dati archiviati in un computer? A) Usare dei software antivirus."

Transcript

1 APPORRE UNA CROCE ALLA RISPOSTA RITENUTA CORRETTA ATTENZIONE: le domande senza risposta verranno considerate errate. Eventuali correzioni alle risposte verranno considerate errate. Quale delle seguenti procedure non è utile a mantenere la sicurezza dei dati archiviati in un computer? A) Usare dei software antivirus. B) Effettuare regolarmente il backup. C) Usare un firewall nel collegarsi ad internet. D) Formattare periodicamente il disco fisso. In ambiente Windows, cosa accade premendo la combinazione di tasti «CTRL + ESC»? A) Si ha lo spegnimento del computer. B) Si ottiene l'uscita dal programma che si sta utilizzando. C) Si ottiene la visualizzazione del menù «Avvio». D) Si ottiene il salvataggio del file che si sta utilizzando. Cosa si intende per software? A) Una qualunque periferica del sistema. B) Tutto ciò che costituisce il contenuto informativo del sistema. C) Un qualunque tipo di programma applicativo. D) Un qualunque documento generato con qualsiasi tipo di programma. In Word per spostare un testo quali comandi si devono usare? A) Taglia e Incolla. B) Seleziona tutto e Incolla. C) Copia e Taglia. D) Taglia e Copia. L'antivirus è... A) Un file contenente l'elenco di tutti i virus noti e delle loro caratteristiche. B) Un dispositivo Hardware. C) Un programma. D) Una periferica. In ambiente Windows è possibile eliminare la stampa di un documento? A) Si, facendo doppio clic sull icona della stampante che si sta utilizzando, si seleziona il documento di cui si desidera annullare la stampa e si sceglie Annulla la stampa dal menù Stato B) Si, selezionando Esegui dal menù Avvio e digitando Elimina stampante seguito da invio. C) Si, facendo "doppio clic" sull'icona della stampante che si sta utilizzando, si seleziona il documento di cui si desidera annullare la stampa e si sceglie Annulla la stampa dal menù Documento. D) Si, facendo "doppio clic" sull'icona della stampante che si sta utilizzando si seleziona il documento di cui si desidera annullare la stampa e si sceglie Annulla la stampa dal menù Visualizza. Quale tra le seguenti unità non è contenuta, di norma, nell'unità base di un computer? A) Hard disk. B) Tastiera. C) DVD D) RAM. In Word, come si possono modificare i margini di un documento? A) Selezionando Imposta pagina dal menù File. B) Selezionando Intestazione e piè di pagina dal menù Visualizza. C) Selezionando Imposta pagina dal menù Formato. D) Selezionando Bordi e sfondo dal menù Formato. Quale dei seguenti supporti può contenere la maggiore quantità di informazioni? A) DVD B) Compact Disc. C) Hard disk. D) USB key. Usando Windows con quale combinazione di tre tasti si può attivare la finestra che consente tra l'altro l'arresto del computer? A) CTRL + SHIFT + ALT. B) CTRL + ALT + C. C) SHIFT + TAB + CTRL. D) CTRL + ALT + CANC.

2 Chi è chiamato ad effettuare il controllo esterno sulla gestione del Comune? A) Prefettura B) Guardia di Finanza C) Corte dei Conti D) Comitato Regionale di Controllo Il 70% di corrisponde a: A) B) C) D) Risolvere la seguente operazione: ,79:976= A) 648,79 B) 738,02 C) 636,07 D) 756,16 Che cos è lo Statuto Comunale? A) L insieme delle leggi applicate per i servizi e gli uffici comunali B) L insieme delle norme e dei principi organizzativi dell Ente C) L insieme dei diritti e dei doveri dei cittadini residenti D) L organigramma del Comune dove sono indicati i dipendenti e gli orari di ricevimento Un computer è stato acquistato con il 40% di sconto, ottenendo un risparmio di 80. Individuare la corretta proporzione per determinare il prezzo di listino? A) X : 40 = 80 : 100 B) 100 : 80 = 40 : X C) 80 : X = 40 : 100 D) (80 40) : 100 = X : 20 In che anno si è svolto in Italia il Referendum per scegliere tra la Repubblica e la Monarchia? A) 1946 B) 1944 C) 1945 D) 1942 Ad un concorso si sono presentati 180 candidati, di questi 54 hanno superato la prova scritta. Indicare la percentuale di candidati che hanno superato la prova. A) 30% B) 54% C) 70% D) 28% Chi tra questi non può essere eletto Sindaco di un Comune? A) Chiunque non abbia prestato servizio di leva nelle forze armate B) Chiunque abbia superato il settantesimo anno di età C) un dipendente dello stesso Comune D) Chiunque non abbia raggiunto il venticinquesimo anno di età Chi nomina il Segretario Comunale in un Comune? A) Il Prefetto B) Il Sindaco C) Il Consiglio Comunale D) L Agenzia Regionale dei Segretari Comunali su proposta della Giunta Comunale Le deliberazioni di Giunta Comunale e di Consiglio Comunale devono essere pubblicate all Albo Pretorio? A) Solo quelle che possono essere di interesse comune B) Si sempre C) Solo quelle di Consiglio D) Solo quelle che hanno impegni di spesa Trovare l incognita Y data la seguente equazione: 5X+Y= 9,76 X= 0,97 A) 5,97 B) 14,61 C) 10,06 D) 4,91 Quali sono gli organi di Governo del Comune? A) Prefetto, Sindaco, Consiglio Comunale B) Presidente Regione, Presidente Provincia, Sindaco C) Sindaco, Giunta, Segretario Comunale D) Sindaco, Consiglio, Giunta,

3 Un Comune con popolazione superiore a abitanti può indire un Referendum? A) No B) Si ma solo nei Comuni inferiori ai abitanti C) Si solo a condizione il Comune superi i abitanti D) Si Quale tra le seguenti affermazioni riguardanti i Regolamenti Comunali è corretta? A) I regolamenti comunali sostituiscono le Leggi e servono per far funzionare gli uffici e i servizi comunali B) I regolamenti comunali sostituiscono le delibere e le determine C) Tutti i regolamenti comunali vengono approvati dalla Giunta Comunale D) Quasi tutti i regolamenti comunali sono approvati dal Consiglio Comunale Da chi viene eletto il Presidente della Repubblica? A) Dal Governo in seduta comune B) Dal Parlamento in seduta comune C) Dagli elettori cittadini italiani D) Dall assemblea dei Presidenti delle Regioni Cosa si intende per trasparenza della Pubblica Amministrazione? A) Un insieme di norme che obbligano i Consigli e le Giunta a pubblicare i propri atti B) La procedura con la quale un Amministrazione Pubblica rende noti i bilanci sia in termini di entrate che di uscita C) La possibilità per qualunque cittadino di recarsi in una Pubblica Amministrazione ottenendo un colloquio con un amministratore D) Un insieme di norme e procedure volte a garantire al cittadino di partecipare al procedimento che lo riguarda Che cos è la T.O.S.A.P. o O.S.A.P.? A) Una tassa che si applica sulla pubblicità effettuata nelle aree pubbliche. B) Una tassa che si applica sulle insegne pubblicitarie che occupano spazi pubblici. C) Una tassa che si applica sulle occupazioni di spazi pubblici D) Una tassa che si applica sulle occupazioni senza l applicazione di pagamento. Per essere nominato scrutatore ai seggi elettorali durante una consultazione elettorale, occorre: A) Essere scelto dalla Commissione Elettorale su indicazione del Sindaco B) Essere iscritto in un apposito albo ed essere scelto dal Sindaco C) Essere iscritto in apposito albo ed essere scelto dalla Commissione Elettorale D) Essere iscritto nelle liste elettorali e scelto dalla Giunta Comunale Che cos è un bando di concorso pubblico? A) Un atto amministrativo privato reso pubblico mediante sito internet contenente i titoli di preferenza o precedenza per partecipare ad una selezione. B) Un atto amministrativo reso pubblico e contenente le procedure e i requisiti per incarichi di assessore o consigliere. C) Un atto amministrativo reso pubblico e contenente le procedure e i requisiti per partecipare ad una selezione. D) Un atto amministrativo per bandire una gara pubblica fra candidati per eventuali assunzioni nella Pubblica Amministrazione Se un dipendente comunale riceve un ordine da un suo superiore palesemente illegittimo come deve comportarsi? A) Non lo esegue e riferisce il fatto al Sindaco B) Chiede venga formalizzato con nota scritta e poi non lo esegue C) Lo esegue ma riferisce il fatto ai Carabinieri D) Chiede venga formalizzato con nota scritta e poi lo esegue Un consigliere di un Comune può celebrare matrimoni? A) Si B) Si ma solo se di rito religioso C) Si ma solo se entro 30 giorni gli sposi registrano l atto nella parrocchia della sposa D) No Per poter esercitare il diritto di voto ad una consultazione Referendaria, occorre: A) Avere almeno anni 18 ed essere iscritto nelle liste elettorali del proprio Comune B) Avere almeno anni 25 ed essere iscritto nelle liste elettorali del proprio Comune C) Avere almeno anni 18 ed essere iscritto in una lista politica di maggioranza D) Avere almeno anni 18 ed essere iscritto ad uno schieramento di partito

4 Ciascun atto amministrativo presenta una struttura formale generalmente composta da.. A) Intestazione, preambolo, motivazione, dispositivo, luogo e data di sottoscrizione B) Intestazione, motivazione, deliberativo, data e sottoscrizione C) Preambolo, dispositivo, intestazione, data e sottoscrizione D) Luogo e data di sottoscrizione, intestazione, dispositivo, composizione, deliberativo Il ricorso è A) Una domanda dell interessato, tendente ad ottenere un provvedimento sfavorevole di legittimità o di merito B) Un reclamo dell interessato indirizzato sempre al Sindaco inteso a provocare la revisione di un atto amministrativo C) Un reclamo dell interessato, inteso a provocare un riesame di legittimità o di merito di un atto pubblico, che non genera obblighi per la Pubblica Amministrazione D) Un reclamo dell interessato inteso a provocare un riesame di legittimità o di merito di un atto ritenuto lesivo Negli Enti Locali, la Legge sulla Privacy garantisce: A) che il trattamento dei dati personali può essere esercitato in tutti i procedimenti amministrativi di un Comune B) che il trattamento dei dati personali si svolga solo nei procedimenti penali C) che il trattamento dei dati personali si svolga nel rispetto dei diritti e della dignità delle persone; D) che i dati personali sono inviolabili e riservati e nessuno in nessun caso li può divulgare L atto amministrativo nullo è A) Giuridicamente inesistente B) Sanabile C) Annullabile D) Giuridicamente esistente Le revisioni elettorali sono di due tipi: A) Dinamica per i movimenti migratori e Semestrale per coloro che compiono la maggiore età B) Dinamica per coloro che emigrano dal Comune e Semestrale per coloro che chiedono l iscrizione anagrafica nel Comune C) Dinamica per coloro che compiono la maggiore età e Semestrale per i movimenti migratori D) Dinamica per i movimenti migratori e per coloro che compiono la maggiore età e Semestrale per coloro che perdono i diritti elettorali La dotazione organica di un Comune è A) La consistenza numerica degli organi del Comune B) La previsione della consistenza numerica del personale dipendente C) La previsione della consistenza numerica della Giunta e del Consiglio D) La previsione della consistenza numerica della popolazione residente La carta di identità è. A) Un documento di riconoscimento dove sono contenuti i dati fisici utili ad identificare la persona a cui tale documento si riferisce. B) Un documento di riconoscimento dove sono contenuti i dati anagrafici utile ad identificare la persona interessata firmato dal Prefetto del Comune di residenza dell interessato C) Un documento di riconoscimento dove sono contenuti i dati anagrafici utili ad identificare la persona a cui tale documento si riferisce D) Una fotografia contenente i dati anagrafici utile ad identificare la persona che la detiene I bilanci comunali sono regolati da sei principi fondamentali. A) Unità, annualità, universalità, integrità, veridicità, pubblicità B) Unità, pluriannualità, nazionalità, integrità, formalità, pubblicità C) Unità, annualità, nazionalità, veridicità, formalità, pubblicità D) unità, formalità, annualità, integrità, veridicità, pubblicità Il Rendiconto di Gestione (o Bilancio Consuntivo di un Comune) analizza le entrate e le spese.. A) di un servizio dato in gestione B) dell ultimo triennio C) dell anno precedente D) dell anno in corso Il Responsabile del Procedimento di un Comune è A) Un consigliere responsabile del corretto iter di un procedimento amministrativo B) Il dipendente che ha la responsabilità per l applicazione degli effetti del provvedimento amministrativo finale C) Un cittadino a cui è affidata la piena responsabilità per la conclusione di un procedimento amministrativo D) Un dipendente a cui è affidata la gestione del procedimento amministrativo

5 L autocertificazione è.. A) una dichiarazione che l interessato sottoscrive nel proprio interesse su stati, fatti e qualità proprie e dei propri famigliari e utilizzata in qualunque rapporto di lavoro di natura privata B) una dichiarazione che l interessato sottoscrive e che può essere considerata in sostituzione di qualunque certificato che lo riguarda C) una dichiarazione che l interessato sottoscrive nel proprio interesse sulla situazione di un qualsiasi cittadino residente e utilizzata nei rapporti con la Pubblica Amministrazione D) una dichiarazione che l interessato sottoscrive nel proprio interesse su stati, fatti e qualità personali e utilizzata nei rapporti con la Pubblica Amministrazione Che cos è la tessera elettorale e quando viene utilizzata? A) è un documento in sostituzione del certificato elettorale che va presentato al seggio elettorale al momento della votazione B) è un documento di identità che consente di partecipare alle consultazioni elettorali comunali e provinciali C) è un documento di identità che consente di partecipare a tutte le consultazioni elettorali D) è un documento in sostituzione del certificato elettorale che va presentato all Ufficiale elettorale al momento della votazione L Albo Pretorio di un Comune è. A) Il luogo che si trova in Comune in cui vengono affissi gli avvisi della Prefettura e i concorsi pubblici B) Il luogo che si trova in Comune in cui sono esposti gli atti amministrativi che devono essere conosciuti dai cittadini C) Il luogo che si trova in Comune in cui si possono affiggere gli avvisi da parte dei cittadini D) Il luogo che si trova in Comune messo a disposizione ai cittadini per eventuali comunicazioni di carattere generale L Ufficio Anagrafe di un Comune ha la funzione di A) registrare tutti i presenti in una determinata data all interno dei confini del Comune B) registrare nominativamente tutti gli abitanti con cittadinanza italiana residenti nonché le successive variazioni C) rilasciare i certificati di residenza e di stato famiglia indicando coloro che variano il loro stato civile D) registrare nominativamente gli abitanti residenti nonché le successive variazioni che si verificano Il distintivo del Sindaco di un Comune è.. A) la fascia tricolore con lo stemma della Repubblica da portarsi a tracolla B) Il gonfalone con lo stemma del Comune da portarsi a tracolla C) la fascia tricolore con lo stemma del Comune da portarsi cinto ai fianchi D) la bandiera tricolore con lo stemma della Repubblica da portarsi a tracolla Quale tra le seguenti affermazioni riguardanti l attribuzione dei Consigli Comunali è corretta? A) è l organo di indirizzo e di controllo politico amministrativo B) è l organo deliberativo di un Comune secondo una ripartizione politica... C) è l organo di controllo per gli atti amministrativi.. D) è l organo di indirizzo politico amministrativo a cui la Giunta si deve attenere... Il dipendente Comunale ha dei diritti e dei doveri. Nel caso non ottemperi ad un dovere si attiva: A) La procedura di mobilità che va dal richiamo e può arrivare fino alla messa in disponibilità o licenziamento B) La procedura di sanzione che va dal richiamo al licenziamento.. C) la procedura del preavviso di licenziamento previo accordo con le organizzazioni Sindacali.. D) la procedura di sanzione che va dalla riduzione dello stipendio alla destituzione con privazione dei poteri gestionali L Ufficio Protocollo di un Comune è l ufficio che. A) riceve tutta la corrispondenza indirizzata al Comune, vi appone il timbro datario e vi assegna un numero ottenuto dalla registrazione B) riceve la posta indirizzata ai dipendenti e amministratori comunali da parte di qualunque cittadino e vi appone il timbro datario... C) riceve le richieste dei cittadini e le smista ai vari uffici in base alla competenza apponendovi un timbro datario D) riceve tutti gli atti provenienti dalla altre Amministrazioni Pubbliche, vi appone un numero progressivo in base all ordine di arrivo La sigla CCNL è l acronimo di. A) Contratto Collettivo Non Lucrativo e disciplina i rapporti tra lavoratori e datori di lavoro B) Consultazione Contrattuale Nazionale Lavoratori e disciplina i rapporti tra Organizzazioni Sindacali e datori di lavoro C) Contratto Collettivo Nazionale Lavoro e disciplina i rapporti tra lavoratori e datori di lavoro D) Consultazione Centrale Nazionale Lavoratori e disciplina i rapporti tra lavoratori Organizzazioni Sindacali e Governo

6 Che cosa disciplina il Regolamento di Polizia Mortuaria? A) le sanzioni da applicarsi in caso di violazione dell uso dei servizi mortuari B) le modalità di cremazione delle salme e i servizi offerti dalle imprese di onoranze funebri C) la destinazione dei cadaveri, i trasporti funebri, la costruzione e la custodia dei cimiteri D) le sanzioni da applicarsi alle imprese di onoranze funebri durante le operazioni di inumazione ed estumulazione delle salme Qual è il motivo per cui durante le consultazioni elettorali all elettore viene consegnata la matita copiativa per esprimere il proprio voto? A) per consentire agli elettori di correggere all interno della cabina elettorale l espressione di voto B) per mantenere un segno anonimo, indelebile e quindi infalsificabile C) per ricopiare l espressione del voto in caso di più consultazioni elettorali D) per consentire l individuazione di chi non ha espresso il voto all interno del seggio elettorale Il Patto di stabilità interno. A) è un accordo per la realizzazione delle grandi opere pubbliche con la Comunità Europea e finanziate dagli Enti Locali B) è l insieme delle disposizioni con cui si definiscono gli impegni degli enti decentrati a contribuire alla realizzazione dell obiettivo del rispetto del patto di stabilità e crescita perseguito dal Governo centrale, in ottemperanza agli impegni europei C) è l insieme delle disposizioni con cui si realizzano le grandi opere pubbliche finanziate dalla Comunità Europea D) è un accordo di non proliferazione degli armamenti stipulata fra i Paesi appartenenti alla Comunità Europea Quali funzione svolge il rappresentante di lista durante una consultazione elettorale? A) è garante delle operazioni di voto per conto del Comune segnalando eventuali irregolarità alla Prefettura B) segue le operazioni di voto presso una sezione elettorale e verifica eventuali irregolarità per conto di un partito politico o di un candidato che concorre elle elezioni C) è responsabile della lista che concorre alle elezioni cercando di limitare il fenomeno dell astensionismo D) in qualità di segretario di un partito che concorre alle elezioni, è responsabile delle corrette operazioni eseguite dai componenti il seggio elettorale Amnesty International... A) Lotta contro le violazioni fisiche e morali della dignità della persona umana. B) Promuove interventi a favore dell'infanzia, soprattutto nei Paesi meno sviluppati. C) Ha come fine l'incremento e il progresso dell'agricoltura e il generale miglioramento delle condizioni alimentari dell'umanità. D) Promuove la collaborazione internazionale nei campi dell'educazione scientifica e culturale Il Vice Sindaco di un Comune inferiore ai abitanti viene. A) nominato dal Consiglio Comunale durante la prima seduta B) eletto dai cittadini congiuntamente ai componenti della Giunta C) eletto dal Sindaco tra i componenti del Consiglio Comunale D) nominato dal Sindaco tra i componenti della Giunta Cos'è la "CONSOB"? A)Un organo collegiale del Governo istituito allo scopo di coordinare, disciplinare e fissare a livello nazionale i prezzi massimi di alcuni beni e servizi. B) Un'organizzazione sindacale degli operatori di borsa fondata nel C) Un ente pubblico che ha il compito di esercitare il controllo sulle borse valori e sulle società aventi titoli quotati e di vigilare sulle informazioni divulgate da tutti coloro che si accingono a sollecitare il pubblico dei risparmiatori. D) Un organo collegiale di direzione in campo economico-finanziario avente, tra l'altro, il compito di deliberare, su relazione del Ministro del Bilancio, le linee generali della programmazione economica e, su relazione del Ministro del Tesoro, le linee generali del bilancio di previsione dello Stato. Durante le sedute del Consiglio Comunale un cittadino eventualmente presente può: A) assistere alla discussione ma non intervenire B) assistere alla discussione ed intervenire qualora si trattino argomenti che lo interessano C) assistere alla discussione ma non intervenire partecipando al voto qualora si trattino argomenti che lo interessano D) assistere alla discussione ed intervenire ma non votare anche se si tratti di argomenti che lo interessano Il Parlamento europeo si rinnova... A) Ogni sette anni. B) Ogni sei anni. C) Ogni cinque anni. D) Ogni dieci anni.

7 Indicare quale tra le seguenti affermazioni sul Parlamento dell'unione europea è corretta. A) Il Parlamento si riunisce a Roma per le tornate plenarie mensili. B) I rappresentanti del Parlamento sono eletti o designati dai singoli Stati membri. C) I rappresentanti del Parlamento sono eletti a suffragio universale diretto D) Il Parlamento può riunirsi in sessione straordinaria su richiesta del Commissario della BCE. La pubblica amministrazione può richiedere ad un cittadino un certificato di nascita nel caso in cui all'atto della presentazione dell'istanza sia richiesta l'esibizione di un documento di identità o di riconoscimento ove tale dato risulta attestato? A) No, il divieto è previsto dal D.P.R. n. 445/2000. B) Si. C) Richiedere o meno la documentazione rientra nella facoltà che il D.P.R. n. 445/2000 demanda all'ente interessato. D) La legge nulla dispone al riguardo; è da intendersi quindi che la P.A. possa agire in tal senso. Prima di giungere al Trattato di Maastricht, i Paesi della Comunità europea adottarono lo SME (Sistema Monetario Europeo); di cosa si trattava? A) Di un meccanismo che faceva oscillare i cambi delle monete entro una banda prefissata. B) Di una moneta comune antecedente all'adozione dell'euro. C) Di una riserva monetaria comune custodita nei forzieri della Banca Europea. D) L Elenco Ufficiale delle monete dei diversi paesi europei. A norma di quanto disposto dalla legge n. 241/1990 è nullo... A) Il provvedimento amministrativo che manca degli elementi essenziali. B) Il provvedimento amministrativo che è stato adottato in violazione di legge. C) Il provvedimento amministrativo che è viziato da eccesso di potere. D) Il provvedimento amministrativo che è viziato da incompetenza. In un personal computer, come si chiamano i dispositivi hardware che possono essere immediatamente usati senza richiedere un'attività di configurazione? A) Auto plug. B) Auto setting. C) Plug and play. D) Customer set up Le amministrazioni pubbliche e i gestori di pubblici servizi, in luogo di atti o certificati concernenti stati, qualità personali e fatti che siano attestati in documenti già in loro possesso o che comunque siano tenuti a certificare... A) possono operare l'accertamento d'ufficio delle relative informazioni ovvero richiedere al dichiarante la trasmissione dell'atto o del certificato originale al termine del procedimento. B) hanno l'obbligo di acquisire d'ufficio le relative informazioni, previa indicazione, da parte dell'interessato, dell'amministrazione competente e degli elementi indispensabili per il reperimento delle informazioni o dei dati richiesti, ovvero devono accettare la dichiarazione sostitutiva prodotta dall'interessato. C) sono comunque tenuti ad acquisire d'ufficio le relative informazioni, anche in mancanza d'indicazione, da parte dell'interessato, dell'amministrazione competente e degli elementi indispensabili per il reperimento delle informazioni o dei dati richiesti. D) sono tenute ad acquisire direttamente le informazioni relative a stati, qualità personali e fatti presso l'amministrazione competente per la loro certificazione, che provvede al rilascio del relativo certificato. La Costituzione italiana ammette la revisione della forma repubblicana dello Stato italiano? A) No, la Costituzione italiana lo esclude. B) No, solo il Parlamento può farlo. C) Si, la richiesta in tal senso deve essere avanzata da almeno elettori. D) Si, attraverso il referendum istituzionale, la cui indizione deve essere approvata dal Parlamento con la maggioranza dei quattro quinti dei votanti. In Excel, quale delle seguenti formule dà come risultato 30? A) =10+2*6+8 B) =(10+2)+6-8 C) =10+2+(6+8) D) =(10*2)+(6+8)

8 In Word per spostare un testo quali comandi si devono usare? A) Taglia e Incolla. B) Seleziona tutto e Incolla. C) Copia e Taglia. D) Taglia e Copia. Risolvere la seguente operazione: 0,5+(25+48:6-4)= A) 8,25 B) 49,5 C) 29,5 D) 11,58 Il "Cestino" di Windows è: A) Una zona della memoria che Windows utilizza per memorizzare i file cancellati e poterli eventualmente recuperare. B) Un'area del disco dove archiviare i file di sistema protetti. C) Una cartella sul disco fisso dove Windows memorizza i collegamenti ai file cancellati. D) Uno spazio del disco dove Windows memorizza i file cancellati per poterli eventualmente recuperare. L importo corrispondente allo sconto del 15,75 per cento sul valore di un prodotto di euro 2.700,15 si calcola come segue: A) x 15,75 : 100 B) 2.700,15 : 100 = 15,75 : (2.700,15 15,75) C) 2.700,15 x 15,75 : 100 D) 2.700, ,75 x 100 La denuncia di nascita di un figlio deve essere fatta: A) presso il comune di matrimonio dei genitori B) presso il comune di nascita C) presso il comune di nascita della mamma D) presso un qualsiasi ufficio di P.S. L economo di un Comune è una figura che coincide normalmente con A) il revisore dei conti B) un componente del consiglio o della giunta C) il Segretario Comunale D) un dipendente comunale Il trattamento dei dati personali da parte di un Comune è consentito: A) Solo se autorizzato da espressa disposizione di legge B) Solo con il consenso dell interessato C) Sempre D) Solo se conseguente all ottenimento di un provvedimento amministrativo Per copia integrale dell atto di morte si intende A) La fotocopia dell atto trascritto nei registri di stato civile e può essere rilasciata solo per morte avvenuta in uno dei comuni di nascita dei genitori B) L estratto della copia dell atto inserito nei registri di stato civile e può essere rilasciata solo per morte avvenuta nel comune dove è avvenuto l evento C) Il riassunto dell atto inserito nei registri di stato civile e può essere rilasciata per morte avvenuta in un qualsiasi comune D) La copia dell atto inserito nei registri di stato civile e può essere rilasciata solo per morte avvenuta nel comune dove è avvenuto l evento A quale organo spetta l approvazione dello Statuto Comunale? A) Alla Giunta Comunale B) Al Consiglio Comunale C) Al Ministero dell interno su proposta del Consiglio Comunale D) Alla Prefettura su proposta del Consiglio Comunale E responsabile delle dichiarazioni anagrafiche A) ciascun componente della famiglia per sé e per le persone sulle quali esercita la potestà o la tutela. B) L intestatario della scheda anagrafica di famiglia C) Il proprietario o l utilizzatore dell abitazione dove dimora la famiglia anagrafica. D) Ciascun componente della famiglia per sé e per le persone residenti nel Comune Contro il rifiuto opposto dall Ufficiale di anagrafe al rilascio dei certificati anagrafici e in caso di errori contenuti in essi, l interessato può produrre ricorso: A) Al Prefetto B) Al Sindaco C) Al giudice amministrativo D) Al T.A.R. (Tribunale Amministrativo Regionale)

9 Su ogni ordinanza sottoposta alla firma del Sindaco. A) deve essere richiesto il parere di regolarità tecnica e, qualora comporti impegno di spesa, di regolarità contabile B) della sola regolarità tecnica C) non necessita di parere D) non deve essere richiesto il parere in quanto mero atto di indirizzo. In un chilometro quadrato ci sono.. A) 1000 metri quadrati. B) metri quadrati. C) metri quadrati. D) metri quadrati. Quale figura sovrintende alla tenuta dei registri di stato civile e di popolazione? A) Il responsabile degli uffici demografici B) L ufficiale d Anagrafe delegato. C) L ufficiale di stato civile delegato. D) Il Sindaco. Il Revisore dei Conti svolge le seguenti funzioni: A) Attività di collaborazione con l organo consigliare. B) Attività di controllo dell Ufficio Ragioneria. C) Attività di collaborazione con l Ufficio Ragioneria. D) Attività di controllo sugli atti amministrativi qualora comportino impegni di spesa. I certificati rilasciati dalle Pubbliche Amministrazioni attestanti il Comune di nascita hanno validità: A) 3 mesi. B) 6 mesi. C) Illimitata. D) Fino al cambiamento del proprio Comune di residenza. La Giunta Comunale può deliberare con il parere contrario del Responsabile del Servizio? A) No. La CEC (Commissione Elettorale Comunale) viene: A) Eletta dal Consiglio Comunale nella prima seduta. B) Eletta dall Ufficiale Elettorale su indicazione del Consiglio Comunale nella prima seduta. C) Eletta dalla Giunta Comunale nella prima seduta. D) Eletta dal Sindaco al momento del suo insediamento. Un dipendente comunale può essere iscritto ad un movimento o ad un partito politico? A) No. B) Si. C) Si ma solo se rappresentato nel Consiglio Comunale. D) No se non autorizzato dal Sindaco o dal proprio responsabile dell ufficio. Le Unione dei Comuni sono :. A) La fusione di più Municipi in uno stesso stabile. B) Un nuovo ente locale derivante dalla soppressione di due o più Comuni per accorparsi in una Provincia. C) Un nuovo ente locale costituito da due o più Comuni. D) Un procedimento di fusione di più comuni di norma contermini, che consente l economicità dei servizi pubblici erogati. In caso di decesso del Sindaco: A) Subentra il Vicesindaco che attiva lo stato di lutto cittadino. B) La Giunta decade e si procede allo scioglimento del consiglio C) La giunta decade e nomina un nuovo consiglio comunale. D) Subentra un Commissario ad acta per la nomina dei nuovi organi istituzionali. Le violazioni da parte dei lavoratori di determinati obblighi comporta l applicazione di sanzione disciplinare la cui competenza è. A) della Giunta Comunale su indicazione del Responsabile dell Ufficio. B) del Sindaco su indicazione del Segretario Comunale. C) del Responsabile dell Ufficio. D) del Segretario Comunale. B) Si. C) Si ma solo se trattasi di deliberazione da adottare con urgenza. D) Si ma solo se trattasi di mero atto di indirizzo.

GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI DEL COMUNE

GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI DEL COMUNE Comune di CORTEOLONA Provincia di PAVIA 27014 Corteolona (PV) Via Garibaldi, 8 www.comune.corteolona.pv.it Tel. 0382 70024 Fax. 0382 71519 E-mail demografici@comune.corteolona.pv.it GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI

Dettagli

Servizio: DEMOGRAFICI

Servizio: DEMOGRAFICI UNITA ORGANIZZATIVA COMPETENTE : SETTORE AMMINISTRATIVO Servizio: DEMOGRAFICI N. PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO di inizio 1 Dichiarazione di nascita figlio legittimo - naturale Codice Civile; art. 30, L.

Dettagli

Ufficio Stato Civile. pec: areademografica@pec.comune.pozzilli.is.it. Ufficio competente: STATO CIVILE. Riferimento normativo.

Ufficio Stato Civile. pec: areademografica@pec.comune.pozzilli.is.it. Ufficio competente: STATO CIVILE. Riferimento normativo. Ufficio Stato Unità Organizzativa Competente: Servizi Demografici Responsabile del provvedimento finale: FRANCHITTI FERDINANDO email: areademografica@comune.pozzilli.is.it pec: areademografica@pec.comune.pozzilli.is.it

Dettagli

Provvedimento finale. Avvio. Termine Finale. Termine di Legge. del. amministrativo. Procedimento. procedimento

Provvedimento finale. Avvio. Termine Finale. Termine di Legge. del. amministrativo. Procedimento. procedimento SERVIZI DEMOGRAFICI o/unità organizzativa: Responsabili del procedimento: Ufficiali di Anagrafe e di Stato civile: Sartori Daniela Dal Santo Roberta Elettorale: Sartori Daniela Recapiti: Tel. 0445/860534

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità 1) Il Consiglio comunale dei Giovani di San Polo dei Cavalieri è un organo democratico di rappresentanza

Dettagli

ATTIVITA DEI SERVIZI DEMOGRAFICI (ANAGRAFE, STATOCIVILE ELETTORALE LEVA) E SERVIZI CIMITERIALI SERVIZI SVOLTI DIRETTAMENTE DAL COMUNE DI CAMAIRAGO

ATTIVITA DEI SERVIZI DEMOGRAFICI (ANAGRAFE, STATOCIVILE ELETTORALE LEVA) E SERVIZI CIMITERIALI SERVIZI SVOLTI DIRETTAMENTE DAL COMUNE DI CAMAIRAGO ATTIVITA DEI SERVIZI DEMOGRAFICI (ANAGRAFE, STATOCIVILE ELETTORALE LEVA) E SERVIZI CIMITERIALI SERVIZI SVOLTI DIRETTAMENTE DAL COMUNE DI CAMAIRAGO ATTIVITA ANAGRAFICA DI STATO CIVILE ELETTORALE LEVA SERVIZI

Dettagli

COMUNE DI RUSSI REGOLAMENTO DEI CONSIGLI DI ZONA

COMUNE DI RUSSI REGOLAMENTO DEI CONSIGLI DI ZONA COMUNE DI RUSSI REGOLAMENTO DEI CONSIGLI DI ZONA Approvato con delibera Consiglio Comunale n. 2 del 25/02/2014 Art. 1 - ISTITUZIONE E FINALITA' 1. In attuazione dei principi enunciati nell art. 8 dello

Dettagli

COMUNE DI FLORIDIA REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEI REFERENDUM COMUNALI

COMUNE DI FLORIDIA REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEI REFERENDUM COMUNALI COMUNE DI FLORIDIA PROVINCIA DI SIRACUSA Area Affari Generali - Programmazione REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEI REFERENDUM COMUNALI APPROVATO CON DELIBERA DEL CONSIGLIO COMUNALE NELLA SEDUTA DEL 23/11/2009

Dettagli

STATUTO DEL GRUPPO CINOFILO COMASCO

STATUTO DEL GRUPPO CINOFILO COMASCO COSTITUZIONE E SCOPI STATUTO DEL GRUPPO CINOFILO COMASCO ART. 1 E costituito con sede in Como, una associazione non avente fini di lucro denominata Gruppo Cinofilo Comasco ed è operante nella provincia

Dettagli

IL RESPONSABILE SERVIZIO AFFARI GENERALI ART. 1 INDIZIONE SELEZIONE

IL RESPONSABILE SERVIZIO AFFARI GENERALI ART. 1 INDIZIONE SELEZIONE BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER EVENTUALI ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI AGENTE DI POLIZIA MUNICIPALE CAT.C.1 IL RESPONSABILE SERVIZIO AFFARI

Dettagli

VOTARE. Votare: uno dei diritti più importanti ed inviolabili del cittadino, la forma forse più semplice, ma

VOTARE. Votare: uno dei diritti più importanti ed inviolabili del cittadino, la forma forse più semplice, ma VOTARE Votare: uno dei diritti più importanti ed inviolabili del cittadino, la forma forse più semplice, ma fondamentale, di partecipazione alla vita civica. Sia che si tratti di elezioni o di referendum,

Dettagli

COMUNE DI VILLAFALLETTO

COMUNE DI VILLAFALLETTO COMUNE DI VILLAFALLETTO PROVINCIA DI CUNEO REGOLAMENTO COMUNALE PER L EFFETTUAZIONE DEL SERVIZIO DELLE PUBBLICHE AFFISSIONI CAPO I D.Lgs. 15 novembre 1993, n. 507 Testo coordinato del regolamento approvato

Dettagli

Moduli di autocertificazione

Moduli di autocertificazione Moduli di autocertificazione In base al D.P.R. 28.12.2000 n. 445 il cittadino può ricorrere all'autocertificazione per la sostituzione e la riduzione dell'uso dei certificati. Tale D.P.R. permette la sostituzione

Dettagli

Responsabile del PROVVEDIMENTO. Responsabile del PROCEDIMENTO. Orietta Barbaresch biondi@comunecampione.ch. Orietta Barbaresch

Responsabile del PROVVEDIMENTO. Responsabile del PROCEDIMENTO. Orietta Barbaresch biondi@comunecampione.ch. Orietta Barbaresch Pubblicazione dei dati relativi alle tipologie di procedimento di propria competenza (ai sensi dell'art. 35, Dlgs 33 del 14-3-2013) AREA SERVIZI AL CITTADINO -SERVIZI DEMOGRAFICI Nr o Descrizione del PROCEDIMENTO

Dettagli

STATUTO PRO LOCO DI MADONNA DI CAMPIGLIO. Approvato dall assemblea dei soci fondatori d.d. 07.04.2008 in conformità al modello proposto dalla PAT.

STATUTO PRO LOCO DI MADONNA DI CAMPIGLIO. Approvato dall assemblea dei soci fondatori d.d. 07.04.2008 in conformità al modello proposto dalla PAT. STATUTO PRO LOCO DI MADONNA DI CAMPIGLIO Approvato dall assemblea dei soci fondatori d.d. 07.04.2008 in conformità al modello proposto dalla PAT. STATUTO DELLA PRO LOCO DI MADONNA DI CAMPIGLIO COSTITUZIONE

Dettagli

Il Consiglio Regionale ha approvato. Il Commissario del Governo ha apposto il visto. Il Presidente della Giunta Regionale promulga la seguente legge:

Il Consiglio Regionale ha approvato. Il Commissario del Governo ha apposto il visto. Il Presidente della Giunta Regionale promulga la seguente legge: Legge Regione Campania n. 11 del 28/02/1987 (pubblicata sul BURC n. 14bis del 17/03/87) Norme per la tenuta degli Albi delle Imprese Artigiane e disciplina delle Commissioni Provinciali e Regionale per

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB SIENA

AUTOMOBILE CLUB SIENA AUTOMOBILE CLUB SIENA REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SULL ASSEMBLEA, LA PRESENTAZIONE E LA PUBBLICAZIONE DELLE LISTE ELETTORALI E LO SVOLGIMENTO DEL REFERENDUM AUTOMOBILE CLUB SIENA Regolamento deliberato

Dettagli

COMUNE DI BRUGHERIO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER I REFERENDUM CONSULTIVI

COMUNE DI BRUGHERIO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER I REFERENDUM CONSULTIVI COMUNE DI BRUGHERIO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER I REFERENDUM CONSULTIVI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 136 del 22.11.1996 Modificato con deliberazione di Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (modificato con delibera di C.C. n. 77 del 26.10.2015) 1 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 PRINCIPI L Amministrazione

Dettagli

COME CAMBIA IL FINANZIAMENTO DEI PARTITI. Antonio Misiani (Tesoriere nazionale PD) Roma, giugno 2012

COME CAMBIA IL FINANZIAMENTO DEI PARTITI. Antonio Misiani (Tesoriere nazionale PD) Roma, giugno 2012 COME CAMBIA IL FINANZIAMENTO DEI PARTITI Antonio Misiani (Tesoriere nazionale PD) Roma, giugno 2012 IL FINANZIAMENTO DEI PARTITI: LA NORMATIVA ATTUALE (1) Il referendum del 18-19 aprile 1993 ha abrogato

Dettagli

STATUTO AUTORITA D AMBITO DELLA PROVINCIA DI MILANO

STATUTO AUTORITA D AMBITO DELLA PROVINCIA DI MILANO All. n. 2 delibera n. 01/09 STATUTO AUTORITA D AMBITO DELLA PROVINCIA DI MILANO INDICE Articolo 1 Costituzione e denominazione Articolo 2 Durata e Sede Articolo 3 Finalità Articolo 4 Funzioni Articolo

Dettagli

STATUTO DELLA SEZIONE PROVINCIALE LILT TITOLO UNO. Denominazione Sede Scopi - Durata. Articolo 1

STATUTO DELLA SEZIONE PROVINCIALE LILT TITOLO UNO. Denominazione Sede Scopi - Durata. Articolo 1 STATUTO DELLA SEZIONE PROVINCIALE LILT TITOLO UNO Denominazione Sede Scopi - Durata Articolo 1 1.E costituita ai sensi del titolo 4 dello statuto nazionale della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori

Dettagli

STATUTO DELL ANCD ASSOCIAZIONE NAZIONALE COOPERATIVE FRA DETTAGLIANTI

STATUTO DELL ANCD ASSOCIAZIONE NAZIONALE COOPERATIVE FRA DETTAGLIANTI STATUTO DELL ANCD ASSOCIAZIONE NAZIONALE COOPERATIVE FRA DETTAGLIANTI Capo I: COSTITUZIONE, SCOPO E ATTIVITA Art. 1: Costituzione e scopi E costituita con sede in Roma ai sensi e per gli effetti di cui

Dettagli

Associazione Pensionati della Banca Popolare di Milano Milano - Corso Europa, 2 STATUTO

Associazione Pensionati della Banca Popolare di Milano Milano - Corso Europa, 2 STATUTO Associazione Pensionati della Banca Popolare di Milano Milano - Corso Europa, 2 STATUTO NATURA E SCOPI Art. 1 È costituita ai sensi dell art. 36 del cod.civ., l Associazione di promozione sociale senza

Dettagli

COMUNE DI VIGNATE - PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI VIGNATE - PROVINCIA DI MILANO COMUNE DI VIGNATE - PROVINCIA DI MILANO Settore Programmazione Economico Finanziaria - Controllo di Gestione - Gestione Risorse Umane - Entrate Tributarie - Provveditorato - Informatizzazione.- BANDO DI

Dettagli

CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI (Provincia di Brindisi) Assessorato ai Servizi Sociali Via De Gasperi - Tel.0831-955400 Fax 0831-955429

CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI (Provincia di Brindisi) Assessorato ai Servizi Sociali Via De Gasperi - Tel.0831-955400 Fax 0831-955429 CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI (Provincia di Brindisi) Assessorato ai Servizi Sociali Via De Gasperi - Tel.0831-955400 Fax 0831-955429 REGOLAMENTO COMUNALE DEL CENTRO APERTO POLIVALENTE ANZIANI ART. 1

Dettagli

COMUNE DI VIMODRONE PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI VIMODRONE PROVINCIA DI MILANO COMUNE DI VIMODRONE PROVINCIA DI MILANO AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO DI AGENTI DI POLIZIA LOCALE CAT. C PER

Dettagli

COMUNE di MISTERBIANCO (Provincia di Catania)

COMUNE di MISTERBIANCO (Provincia di Catania) COMUNE di MISTERBIANCO (Provincia di Catania) 3 SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO E PERSONALE Concorso pubblico per soli titoli, riservato ai soggetti disabili di cui all art. 1 legge n. 68/1999, per la copertura

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FIRENZE

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FIRENZE ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FIRENZE REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DEL DIRETTORE (approvato dal Consiglio di Amministrazione il 15/9/2014) Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente regolamento detta le norme per

Dettagli

a) Il complesso di norme morali che regolano i rapporti tra i privati;

a) Il complesso di norme morali che regolano i rapporti tra i privati; 1. L ordinamento giuridico è: a) Il complesso di norme morali che regolano i rapporti tra i privati; b) Il complesso di norme e istituzioni mediante le quali viene regolato e diretto lo svolgimento della

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA ELEZIONE R.S.U./R.L.S. Gruppo A2A

REGOLAMENTO PER LA ELEZIONE R.S.U./R.L.S. Gruppo A2A REGOLAMENTO PER LA ELEZIONE R.S.U./R.L.S. Gruppo A2A Premessa Il presente regolamento è riferito alle elezioni RSU/RLS del Gruppo A2A (perimetro ex-aem) sulla base delle previsioni dell accordo sottoscritto

Dettagli

STATUTO Pozzo di Giacobbe Jakobsbrunnen onlus

STATUTO Pozzo di Giacobbe Jakobsbrunnen onlus STATUTO Pozzo di Giacobbe Jakobsbrunnen onlus TITOLO I Disposizioni Generali Art. 1 (Costituzione e sede) 1.1 Costituzione E costituita l Associazione di Volontariato denominata Pozzo di Giacobbe Jakobsbrunnen

Dettagli

FAC-SIMILE DI ATTO COSTITUTIVO E STATUTO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA ATTO COSTITUTIVO. In, via n, si sono riuniti il per costituire

FAC-SIMILE DI ATTO COSTITUTIVO E STATUTO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA ATTO COSTITUTIVO. In, via n, si sono riuniti il per costituire FAC-SIMILE DI ATTO COSTITUTIVO E STATUTO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA ATTO COSTITUTIVO In, via n, si sono riuniti il per costituire un associazione sportiva dilettantistica le seguenti persone:

Dettagli

STATUTO CRAL REGIONE LOMBARDIA

STATUTO CRAL REGIONE LOMBARDIA STATUTO CRAL REGIONE LOMBARDIA Approvato dall Assemblea dei Soci effettivi in data 5 maggio 2008 ai sensi dell art. 13, comma 1. lett. a) dello Statuto. TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI ARTICOLO 1 DENOMINAZIONE,

Dettagli

REGOLAMENTO ASSOCIAZIONE NON PROFIT NETWORK

REGOLAMENTO ASSOCIAZIONE NON PROFIT NETWORK REGOLAMENTO ASSOCIAZIONE NON PROFIT NETWORK Articolo 1: FINALITA E ATTIVITA Relativamente alla sua attività di ente gestore del Centro Servizi Volontariato della provincia di Trento, ex art. 15 legge 266/91

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO

CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO NORME PER L'ELEZIONE DEL CONSIGLIO NAZIONALE E DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI DEL CONSIGLIO NAZIONALE DEI CONSULENTI DEL LAVORO APPROVATE CON DELIBERA DELL'8

Dettagli

CITTÀ di GARDONE VAL TROMPIA (Provincia di Brescia) Cod. Fis. 00304530173 - Part. IVA 00553520982 SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA E AMMINISTRATIVI

CITTÀ di GARDONE VAL TROMPIA (Provincia di Brescia) Cod. Fis. 00304530173 - Part. IVA 00553520982 SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA E AMMINISTRATIVI 1 CITTÀ di GARDONE VAL TROMPIA (Provincia di Brescia) Cod. Fis. 00304530173 - Part. IVA 00553520982 SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA E AMMINISTRATIVI Via Mazzini 2 25063 Gardone V.T. tel. 0308911583 int. fax

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA ISTITUZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO PRETORIO INFORMATICO

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA ISTITUZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO PRETORIO INFORMATICO CITTA di CASTEL VOLTURNO Provincia di Caserta Piazza Annunziata 81030 Castel Volturno (CE) P. IVA 01798300610 Cod. Fisc. 80007390612 Centralino 0823-769111 Fax 0823-764639 Sito web:www.comune.castelvolturno.ce.it

Dettagli

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows www.informarsi.net Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows Sistema operativo Il sistema operativo, abbreviato in SO (in inglese OS, "operating system") è un particolare software, installato su un sistema

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA EQUAMENTE-UN CAVALLO PER AMICO. TITOLO I Denominazione sede

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA EQUAMENTE-UN CAVALLO PER AMICO. TITOLO I Denominazione sede STATUTO DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA EQUAMENTE-UN CAVALLO PER AMICO TITOLO I Denominazione sede Articolo 1 Nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana ed in ossequio a quanto

Dettagli

SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE. protocollo@pec.comune.ghilarza.or.it. Rag.Rita Cogotzi 0785 561034. Gianfranca Deriu

SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE. protocollo@pec.comune.ghilarza.or.it. Rag.Rita Cogotzi 0785 561034. Gianfranca Deriu SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE protocollo@pec.comune.ghilarza.or.it responsabile del settore e Rag.Rita Cogotzi 0785 561034 responsabile del provvedimento finale Ufficio segreteria: Ufficio dei servizi

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL REFERENDUM CONSULTIVO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL REFERENDUM CONSULTIVO COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME ***** REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL REFERENDUM CONSULTIVO Art. 1 Il presente Regolamento disciplina i referendum consultivi previsti dell'art.30 dello Statuto. Art.

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Supplemento - Martedì 12 giugno 2012

BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Supplemento - Martedì 12 giugno 2012 Anno XLII N. 144 Iscritto nel registro Stampa del Tribunale di Milano (n. 656 del 21 dicembre 2010) Proprietario: Giunta Regionale della Lombardia Sede Direzione e redazione: p.zza Città di Lombardia,

Dettagli

COMUNE DI MONTAZZOLI Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

COMUNE DI MONTAZZOLI Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI COMUNE DI MONTAZZOLI Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n 17 del 30 marzo 2007 NORME

Dettagli

ACCORDO INTERCONFEDERALE 20 DICEMBRE 1993 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL, CISL E UIL - COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE.

ACCORDO INTERCONFEDERALE 20 DICEMBRE 1993 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL, CISL E UIL - COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE. ACCORDO INTERCONFEDERALE 20 DICEMBRE 1993 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL, CISL E UIL - COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE. Parte prima Premessa Il presente accordo assume la disciplina generale

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE PER LA GESTIONE DELLA SCUOLA MATERNA PRINCIPE DI NAPOLI E NIDO INTEGRATO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE PER LA GESTIONE DELLA SCUOLA MATERNA PRINCIPE DI NAPOLI E NIDO INTEGRATO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE PER LA GESTIONE DELLA SCUOLA MATERNA PRINCIPE DI NAPOLI E NIDO INTEGRATO Costituzione Sede Durata Scopi TITOLO I IDENTITA E FINALITA DELLA SCUOLA ---------------------------------------------------------Art.1----------------------------------------------------------------

Dettagli

STATUTO DEL GRUPPO AZIENDALE AGENTI DELLA COMPAGNIA ITALIANA DI ASSICURAZIONI

STATUTO DEL GRUPPO AZIENDALE AGENTI DELLA COMPAGNIA ITALIANA DI ASSICURAZIONI TITOLO I STATUTO DEL GRUPPO AZIENDALE AGENTI DELLA COMPAGNIA ITALIANA DI ASSICURAZIONI COSTITUZIONE - SEDE - DURATA - SCOPI Articolo 1- Costituzione, Sede e Durata E costituito il Gruppo Aziendale Agenti

Dettagli

Volontarinsieme-CSV Treviso Statuto

Volontarinsieme-CSV Treviso Statuto Volontarinsieme-CSV Treviso Statuto Art. 1 - Costituzione e Scopi L associazione Volontarinsieme-CSV Treviso ha sede legale nel comune di Treviso ed opera nel rispetto degli artt. 14 e segg. del Codice

Dettagli

Parte I. Votazione delle delibere dell Assemblea Paritetica (Art. 15 dello Statuto)

Parte I. Votazione delle delibere dell Assemblea Paritetica (Art. 15 dello Statuto) REGOLAMENTO ELETTORALE PER LE VOTAZIONI DELLE DELIBERE DELL ASSEMBLEA PARITETICA, PER LE ELEZIONI, LA NOMINA E LA REVOCA DEI COMPONENTI L ASSEMBLEA DEI DELEGATI, IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ED IL COLLEGIO

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER LA FORMULAZIONE DI UNA GRADUATORIA DA UTILIZZARE PER L ASSUNZIONE CON CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEL FORUM DEI GIOVANI

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEL FORUM DEI GIOVANI REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEL FORUM DEI GIOVANI INDICE ART. 1 Forum dei Giovani Finalità pag. 3 ART. 2 Principi programmatici pag. 3 ART. 3 Compiti del Forum pag. 3 ART. 4 Pareri pag. 4 ART. 5 Soci

Dettagli

REGOLAMENTO. DESIGNAZIONI e NOMINE NEGLI ORGANI della FONDAZIONE

REGOLAMENTO. DESIGNAZIONI e NOMINE NEGLI ORGANI della FONDAZIONE REGOLAMENTO DESIGNAZIONI e NOMINE NEGLI ORGANI della FONDAZIONE Approvato dal Consiglio Generale nella seduta del 7 luglio 2014 e modificato dal Consiglio Generale nelle sedute del 26 gennaio, del 13 luglio

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DEL PRESIDENTE E DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DI ANCI LOMBARDIA

REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DEL PRESIDENTE E DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DI ANCI LOMBARDIA REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DEL PRESIDENTE E DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DI ANCI LOMBARDIA (approvato in data 4 luglio 2014 dal Consiglio Direttivo Regionale) Art. 1 Organo elettivo 1) Spetta all Assemblea

Dettagli

Statuto della CADIPROF Cassa di Assistenza Sanitaria Integrativa per i Lavoratori degli Studi Professionali

Statuto della CADIPROF Cassa di Assistenza Sanitaria Integrativa per i Lavoratori degli Studi Professionali Statuto della CADIPROF Cassa di Assistenza Sanitaria Integrativa per i Lavoratori degli Studi Professionali Art.1 Costituzione È costituita la CADIPROF, Cassa di assistenza sanitaria integrativa per i

Dettagli

INDICE. La selezione è riservata a lavoratori iscritti alle liste ex art. 8 c1 legge 12/3/1999 n. 68 della provincia di Barletta-Andria-Trani.

INDICE. La selezione è riservata a lavoratori iscritti alle liste ex art. 8 c1 legge 12/3/1999 n. 68 della provincia di Barletta-Andria-Trani. AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI COMPLESSIVE N. 2 UNITÀ DA ADIBIRE A OPERATORE DI LIVELLO PROFESSIONALE 2 POSIZIONE PARAMETRALE INIZIALE B ADDETTO ALLE ATTIVITA' DI

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) COMUNE DI PONTBOSET Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) 2014 2016 Predisposto dal responsabile per la trasparenza Adottato in data 20 febbraio 2014 con deliberazione n. 4 della

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N 4 LANUSEI

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N 4 LANUSEI SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N 4 LANUSEI =========== AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER LA FORMULAZIONE DI UNAGRADUATORIA PER L ASSUNZIONE

Dettagli

STATUTO DELLA SOCIETA' PER LA CREMAZIONE Con sede in Siena, via G. Mazzini 95

STATUTO DELLA SOCIETA' PER LA CREMAZIONE Con sede in Siena, via G. Mazzini 95 STATUTO DELLA SOCIETA' PER LA CREMAZIONE Con sede in Siena, via G. Mazzini 95 Art. 1) E costituita in Siena un Associazione denominata SO.CREM. Società per la Cremazione Art. 2) L Associazione ha come

Dettagli

AVVISO DI CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI AD UN POSTO DI ASSISTENTE INFORMATICO CATEGORIA C, LIVELLO BASE. Il Segretario Comunale

AVVISO DI CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI AD UN POSTO DI ASSISTENTE INFORMATICO CATEGORIA C, LIVELLO BASE. Il Segretario Comunale COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO Prot. n. 4002 AVVISO DI CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI AD UN POSTO DI ASSISTENTE INFORMATICO CATEGORIA C, LIVELLO BASE. Il Segretario Comunale In esecuzione della vista

Dettagli

Comune di Empoli. Provincia di Firenze. Attività e competenze dei servizi del Settore Affari Generali e Istituzionali

Comune di Empoli. Provincia di Firenze. Attività e competenze dei servizi del Settore Affari Generali e Istituzionali Comune di Empoli Provincia di Firenze Settore V Affarii Generallii e Istiituziionallii Attività e competenze dei servizi del Settore Affari Generali e Istituzionali Servizio URP e Ufficio Stranieri Ufficio

Dettagli

STATUTO ISTITUTO NAZIONALE SUPERIORE FORMAZIONE OPERATIVA di PROTEZIONE CIVILE I.N.S.F.O. P.C.

STATUTO ISTITUTO NAZIONALE SUPERIORE FORMAZIONE OPERATIVA di PROTEZIONE CIVILE I.N.S.F.O. P.C. STATUTO ISTITUTO NAZIONALE SUPERIORE FORMAZIONE OPERATIVA di PROTEZIONE CIVILE I.N.S.F.O. P.C. Associazione Professionale di Consulenti Tecnici di Pianificazione, Coordinatori dell Emergenza ed Istruttori

Dettagli

COMUNE DI MONTEROSSO AL MARE STATUTO

COMUNE DI MONTEROSSO AL MARE STATUTO COMUNE DI MONTEROSSO AL MARE STATUTO Delibera n. 34 del 26/9/2000. TITOLO I PRINCIPI GENERALI Articolo 1 Autonomia statutaria 1. Il Comune di Monterosso al Mare è un ente locale autonomo, rappresenta la

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE PRAUGRANDE

STATUTO ASSOCIAZIONE PRAUGRANDE Indice generale Art.1 Costituzione e sede...1 Art.2 Durata dell Organizzazione...1 Art.3 Carattere dell Organizzazione...1 Art.4 Scopi dell Organizzazione...1 Art.5 Requisiti dei soci...2 Art.6 Ammissione

Dettagli

REGOLAMENTO RAGGRUPPAMENTI

REGOLAMENTO RAGGRUPPAMENTI REGOLAMENTO RAGGRUPPAMENTI 79 TITOLO I COSTITUZIONE COMPOSIZIONE 1) Le Associazioni affiliate alla F.O.I. ONLUS presenti in una Regione geografica costituiscono un Raggruppamento. In ogni Regione è presente

Dettagli

IL RESPONSABILE RENDE NOTO

IL RESPONSABILE RENDE NOTO Prot. N. 0000076 BANDO SPECIALE DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI FINALIZZATO A VALORIZZARE CON APPOSITO PUNTEGGIO L ESPERIENZA PROFESSIONALE MATURATA DAL PERSONALE PRECARIO DI QUESTO COMUNE AI

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA SETTORE GESTIONE RISORSE UMANE, SERVIZI INFORMATIVI, SVILUPPO TECNOLOGICO

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA SETTORE GESTIONE RISORSE UMANE, SERVIZI INFORMATIVI, SVILUPPO TECNOLOGICO AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA SETTORE GESTIONE RISORSE UMANE, SERVIZI INFORMATIVI, SVILUPPO TECNOLOGICO AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI GRADUATORIE DA UTILIZZARE

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELL'ORDINE DEI FARMACISTI DI VENEZIA

CARTA DEI SERVIZI DELL'ORDINE DEI FARMACISTI DI VENEZIA CARTA DEI SERVIZI DELL'ORDINE DEI FARMACISTI DI VENEZIA L Ordine dei farmacisti è un Ente pubblico non economico ausiliario dello Stato, sotto la vigilanza di alcuni Ministeri. Rappresenta tutti i farmacisti

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE SENZA SCOPO di LUCRO. FEDERAZIONE ITALIANA DELLA CACCIA DEL COMUNE di LISSONE

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE SENZA SCOPO di LUCRO. FEDERAZIONE ITALIANA DELLA CACCIA DEL COMUNE di LISSONE STATUTO DELL ASSOCIAZIONE SENZA SCOPO di LUCRO FEDERAZIONE DELLA CACCIA DEL COMUNE di LISSONE PROVINCIA di MONZA e BRIANZA IN BREVE ANCHE FEDERCACCIA LISSONE TITOLO I DENOMINAZIONE, SEDE, DURATA, SCOPO

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE NAZIONALE DISASTER MANAGER Modifiche approvate dall assemblea generale dei soci nella seduta del 27 aprile 2013

STATUTO ASSOCIAZIONE NAZIONALE DISASTER MANAGER Modifiche approvate dall assemblea generale dei soci nella seduta del 27 aprile 2013 STATUTO ASSOCIAZIONE NAZIONALE DISASTER MANAGER Modifiche approvate dall assemblea generale dei soci nella seduta del 27 aprile 2013 Art. 1 - denominazione E' costituita l Associazione Nazionale Disaster

Dettagli

COMUNE DI CANNARA ELENCO PRINCIPALI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E ATTIVITA

COMUNE DI CANNARA ELENCO PRINCIPALI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E ATTIVITA COMUNE DI CANNARA ELENCO RINCIALI ROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E ATTIVITA SETTORE AMMINISTRATIVO DEMOGRAFICO Uffici Segreteria Affari generali - Servizi Demografici - Scuola - Servizi Sociali Responsabile

Dettagli

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA CRONOMETRISTI MODENA STATUTO ASSOCIATIVO

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA CRONOMETRISTI MODENA STATUTO ASSOCIATIVO ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA CRONOMETRISTI MODENA STATUTO ASSOCIATIVO Art.1 DENOMINAZIONE SEDE LEGALE- DURATA. 1.1 L Associazione è denominata Federazione Italiana Cronometristi Associazione Sportiva

Dettagli

CALENDARIO ELETTORALE

CALENDARIO ELETTORALE ELEZIONI DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA E DEL CONSIGLIO REGIONALE di domenica 31 maggio 2015 CALENDARIO ELETTORALE Questa pubblicazione contiene il calendario delle operazioni relative all elezione del Presidente

Dettagli

TABELLE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE DI CASLINO D ERBA

TABELLE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE DI CASLINO D ERBA TABELLE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE DI CASLINO D ERBA Pag. 1 di 11 PROCEDURE DELL UFFICIO AFFARI GENERALI SCADENZA TEMPO MAX Esecuzione deliberazioni 45 Designazione Rappresentanti del Comune

Dettagli

Regolamento finanziario del Partito Democratico Città di Roma

Regolamento finanziario del Partito Democratico Città di Roma 1 Regolamento finanziario del Partito Democratico Città di Roma Articolo 1 - Ambito di applicazione 1. Il presente Regolamento disciplina l attività economica, finanziaria e patrimoniale del Partito Democratico

Dettagli

Carta dei Servizi Demografici UFFICI DI CORSO TORINO Anno 2011

Carta dei Servizi Demografici UFFICI DI CORSO TORINO Anno 2011 Delibera n. 45/2011 Carta dei Servizi Demografici UFFICI DI CORSO TORINO Anno 2011 PREMESSE GENERALI Servizi Demografici Corso Torino 11 16129 GENOVA Segreteria tel. 0105576888 Si occupano: - dello stato

Dettagli

COMUNE DI MONTIGNOSO Provincia di Massa Carrara

COMUNE DI MONTIGNOSO Provincia di Massa Carrara COMUNE DI MONTIGNOSO Provincia di Massa Carrara BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI, PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI NR. 1 POSTO DI COLLABORATORE AMMINISTRATIVO SERVIZI DEMOGRAFICI - CATEGORIA

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE Sui passi di Pollicino - ONLUS

STATUTO ASSOCIAZIONE Sui passi di Pollicino - ONLUS STATUTO ASSOCIAZIONE Sui passi di Pollicino - ONLUS TITOLO I. DISPOSIZIONI GENERALI ARTICOLO 1. Costituzione È costituita una Associazione avente le caratteristiche di organizzazione non lucrativa di utilità

Dettagli

Statuto dell Associazione di Promozione Sociale denominata AL CENTRO DELLA VITA TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI. ART. 1 ( Denominazione e sede )

Statuto dell Associazione di Promozione Sociale denominata AL CENTRO DELLA VITA TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI. ART. 1 ( Denominazione e sede ) Statuto dell Associazione di Promozione Sociale denominata AL CENTRO DELLA VITA TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 ( Denominazione e sede ) 1. E costituita Associazione denominata Al Centro della Vita.

Dettagli

INDICE PARTE PRIMA MODALITÀ DI COSTITUZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE

INDICE PARTE PRIMA MODALITÀ DI COSTITUZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE ACCORDO COLLETTIVO QUADRO PER LA COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE PER IL PERSONALE DEI COMPARTI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI E PER LA DEFINIZIONE DEL RELATIVO REGOLAMENTO ELETTORALE

Dettagli

Dipartimento I Affari Istituzionali, Organizzazione e Risorse Umane

Dipartimento I Affari Istituzionali, Organizzazione e Risorse Umane AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA FINALIZZATA ALL EVENTUALE COSTITUZIONE DI RAPPORTI DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO PER IL PROFILO PROFESSIONALE DI COLLABORATORE

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE NON PROFIT NETWORK

STATUTO ASSOCIAZIONE NON PROFIT NETWORK STATUTO ASSOCIAZIONE NON PROFIT NETWORK Articolo 1: COSTITUZIONE Ai sensi degli artt. 14 ss. del Codice Civile e della Legge 11 agosto 1991, n.266, è costituita, con sede legale a Trento, l Associazione

Dettagli

COMUNE DI MONTECORVINO PUGLIANO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEL FORUM DEI GIOVANI

COMUNE DI MONTECORVINO PUGLIANO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEL FORUM DEI GIOVANI - COMUNE DI MONTECORVINO PUGLIANO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEL FORUM DEI GIOVANI 1 INDICE ART. 1 Forum dei Giovani Finalità pag. 4 ART. 2 Principi programmatici pag. 4 ART. 3

Dettagli

COMUNE DI RAGUSA. REGIONE SICILIA (Legge Regionale 17 agosto 2010, n. 18)

COMUNE DI RAGUSA. REGIONE SICILIA (Legge Regionale 17 agosto 2010, n. 18) COMUNE DI RAGUSA REGIONE SICILIA (Legge Regionale 17 agosto 2010, n. 18) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CREMAZIONE, CONSERVAZIONE, AFFIDAMENTO E/O DISPERSIONE DELLE CENERI Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3 Corso per iill conseguiimento delllla ECDL ((Paatteenttee Eurropeeaa dii Guiidaa deell Computteerr)) Modullo 2 Geessttiionee ffiillee ee ccaarrtteellllee Diisspenssa diidattttiica A curra dell ssiig..

Dettagli

STATUTO TITOLO I - DENOMINAZIONE - SEDE - DURATA TITOLO II - SCOPI E FINALITÀ

STATUTO TITOLO I - DENOMINAZIONE - SEDE - DURATA TITOLO II - SCOPI E FINALITÀ STATUTO TITOLO I - DENOMINAZIONE - SEDE - DURATA Articolo 1 È costituita un Associazione Sportiva Dilettantistica, denominata A.S.D. ECOSPORTORINO (di seguito identificata anche come Associazione), con

Dettagli

IL QUADRO NORMATIVO: LE LEGGI

IL QUADRO NORMATIVO: LE LEGGI IL QUADRO NORMATIVO: LE LEGGI Legge 27 ottobre 1988, n. 470 Anagrafe e censimento degli italiani all estero Decreto del presidente della Repubblica 6 settembre 1989, n. 323 Approvazione del regolamento

Dettagli

Manuale operativo. per la gestione dell ALBO PRETORIO INFORMATICO

Manuale operativo. per la gestione dell ALBO PRETORIO INFORMATICO COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Manuale operativo per la gestione dell ALBO PRETORIO INFORMATICO Approvato con Delibera di Giunta Comunale n. 264 del 18.12.2014 E integrato dgc n. 2 del 13.1.2015

Dettagli

ART. 3 - SEDE E DURATA 1. Il Fondo ha sede legale in Milano - in via Tommaso Gulli, n. 39 e la sua durata è fissata a tempo indeterminato.

ART. 3 - SEDE E DURATA 1. Il Fondo ha sede legale in Milano - in via Tommaso Gulli, n. 39 e la sua durata è fissata a tempo indeterminato. STATUTO DEL FASC (FONDO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I LAVORATORI DEL- LE IMPRESE DI SPEDIZIONE CORRIERI E DELLE AGENZIE MARITTIME RACCOMAN- DATARIE E MEDIATORI MARITTIMI), APPROVATO CON DELIBERA DEL CONSIGLIO

Dettagli

Testo integrato * * * * * STATUTO. CAPO I - Istituzione ed ordinamento ART. 1. Denominazione

Testo integrato * * * * * STATUTO. CAPO I - Istituzione ed ordinamento ART. 1. Denominazione Testo integrato * * * * * STATUTO CAPO I - Istituzione ed ordinamento ART. 1 Denominazione 1.1 La CASSA ITALIANA DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA DEI GEOMETRI LIBERI PROFESSIONISTI è Ente di diritto privato

Dettagli

SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA FACOLTA DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE INFORMATICA E STATISTICA

SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA FACOLTA DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE INFORMATICA E STATISTICA ELEZIONI DEI RAPPRESENTANTI DEGLI STUDENTI NELL ASSEMBLEA DI FACOLTA' Art. 1 Indizione delle elezioni Le elezioni dei rappresentanti degli studenti in Assemblea di Facoltà (AdF) si svolgono ogni tre anni.

Dettagli

STATUTO. Associazione ANCeSCAO Lazio Coordinamento Regionale del Lazio dell Associazione nazionale centri Sociali, Comitati Anziani e Orti

STATUTO. Associazione ANCeSCAO Lazio Coordinamento Regionale del Lazio dell Associazione nazionale centri Sociali, Comitati Anziani e Orti STATUTO Associazione ANCeSCAO Lazio Coordinamento Regionale del Lazio dell Associazione nazionale centri Sociali, Comitati Anziani e Orti Articolo1 COSTITUZIONE E costituita l Associazione ANCeSCAO Lazio,

Dettagli

STATUTO. Titolo I Disposizioni generali

STATUTO. Titolo I Disposizioni generali Esente da imposta di bollo e di registro ai sensi dell art.8, c.1 della L. 266/91 STATUTO Titolo I Disposizioni generali Art. 1 Denominazione - Sede - Durata 1. E costituita un organizzazione di volontariato

Dettagli

FACSIMILE STATUTO DI COMITATO

FACSIMILE STATUTO DI COMITATO FACSIMILE STATUTO DI COMITATO TITOLO I Denominazione - sede ART. 1 E costituito, nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana ed ai sensi degli artt. 39 e segg. del Codice civile, un comitato

Dettagli

AREA RISORSE UMANE, INFORMATICA E SERVIZI DEMOGRAFICI SETTORE RELAZIONI CON IL PUBBLICO

AREA RISORSE UMANE, INFORMATICA E SERVIZI DEMOGRAFICI SETTORE RELAZIONI CON IL PUBBLICO AREA RISORSE UMANE, INFORMATICA E SERVIZI SETTORE RELAZIONI CON IL PUBBLICO Responsabile del Settore: Bittarelli Luciana Cura il front - office del comune ed in particolare svolge le seguenti attività:

Dettagli

TITOLO III. - LA STRUTTURA. 1. L Assemblea della Federazione si compone dei delegati delle società ed associazioni ad

TITOLO III. - LA STRUTTURA. 1. L Assemblea della Federazione si compone dei delegati delle società ed associazioni ad TITOLO III. - LA STRUTTURA a) L Assemblea Art. 14 Composizione 1. L Assemblea della Federazione si compone dei delegati delle società ed associazioni ad essa affi liate, che vi partecipano, con eguali

Dettagli