PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro. Servizio Lavoro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro. Servizio Lavoro"

Transcript

1 Registro generale n. 283 del 5/8/214 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro Servizio Lavoro Oggetto Avviso per la concessione di finanziamenti ex art. 17 lett. a) e c) della L.R. 32/22 a progetti formativi inerenti il settore Turistico a valere sul P.O.R. Toscana Ob. Competitivita' regionale e occupazione ASSE IV - CAPITALE UMA. Impegno di spesa a favore dei soggetti attuatori Direttore dell Area Soldani Sonia Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs n. 82/25 e s.m.i. e norme collegate, il quale sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa; il documento informatico è prodotto, memorizzato e conservato digitalmente ed è rintracciabile nel sistema informativo della Provincia di Prato

2 Determina N. 283 del 5/8/214 Oggetto: Avviso per la concessione di finanziamenti ex art. 17 lett. a) e c) della L.R. 32/22 a progetti formativi inerenti il settore Turistico a valere sul P.O.R. Toscana Ob. Competitivita' regionale e occupazione ASSE IV - CAPITALE UMA. Impegno di spesa a favore dei soggetti attuatori IL DIRIGENTE Vista la Legge 7 aprile 214, n. 56 ed in particolare l'art. 1, comma 14 il quale prevede che In deroga alle disposizioni di cui all articolo 1,comma 325, della legge 27 dicembre 213, n. 147, il presidente della provincia e la giunta provinciale, in carica alla data di entrata in vigore della presente legge, restano in carica, a titolo gratuito, fino al 31 dicembre 214 per l ordinaria amministrazione, comunque nei limiti di quanto disposto per la gestione provvisoria degli enti locali dall articolo 163, comma 2, del testo unico delle leggi sull ordinamento degli enti locali, di cui al decreto legislativo 18 agosto 2, n. 267, e successive modificazioni ; Visto il D.Lgs. 267 /2 art. 163, comma 2, che, in relazione alla gestione provvisoria, precisa che "La gestione provvisoria è limitata all'assolvimento delle obbligazioni già assunte, delle obbligazioni derivanti da provvedimenti giurisdizionali esecutivi e di obblighi speciali tassativamente regolati dalla legge, al pagamento delle spese di personale, di residui passivi, di rate di mutuo, di canoni, imposte e tasse, ed, in generale, limitata alle sole operazioni necessarie per evitare che siano arrecati danni patrimoniali certi e gravi all'ente"; Visto il decreto del Presidente della Provincia di Prato N. 4 del 16 /7 /214, con il quale è stato affidato l incarico di direzione dell Area Istruzione, Formazione e Lavoro, limitatamente ai giorni tra il 21 e il 24 luglio 214 compresi alla Dott.ssa Sonia Soldani in sostituzione della Dott.ssa Franca Ferrara; Richiamati i seguenti atti in materia di Fondo Sociale Europeo, servizi per l impiego e politica attiva del lavoro: il Regolamento (CE) n. 181 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 5 luglio 26, relativo al Fondo sociale europeo e recante abrogazione del Regolamento (CE) n / 1999 e successive modifiche e integrazioni; il Regolamento (CE) n. 183 del Consiglio dell 11 luglio 26, recante le disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione, e che abroga il Regolamento (CE) n. 126 /1999 e successive modifiche e integrazioni; il Regolamento (CE) n della Commissione dell 8 dicembre 26 che stabilisce modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 183 /6 del Consiglio

3 recante disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione e successive modifiche e integrazioni; la deliberazione del C.I.P.E. n. 36 del 15 giugno 27 (pubblicata sulla GU n. 241 del 16 /1 /27) concernente Definizione dei criteri di cofinanziamento nazionale degli interventi socio strutturali comunitari per il periodo di programmazione 27 /213 ; la Decisione comunitaria di approvazione del Quadro Strategico Nazionale n. C(27)3329 del 13 luglio 27; il Programma Operativo Obiettivo Competitività regionale e occupazione della Regione Toscana approvato con Decisione della Commissione C(27)5475 del 7 novembre 27, modificata con Decisione C(211)913 del 7 dicembre 211; la Legge Regionale n. 32 /22 "Testo unico in materia di educazione, istruzione, orientamento, formazione professionale e lavoro ; il Provvedimento Attuativo di Dettaglio del Programma Operativo Obiettivo Competitività regionale e occupazione FSE Regione Toscana, approvato con DD 5931 del 27 dicembre 211 e successive modifiche e integrazioni; il Regolamento di esecuzione della LR 32 /22 emanato con decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 47 /R del 8 /8 /23; il Programma regionale di Sviluppo , adottato con Risoluzione del Consiglio Regionale n. 49 del 29 /6 /211; il Piano d indirizzo generale integrato 212 /215 (PIGI) approvato dal Consiglio Regionale con deliberazione 17 /4 /212 n. 32; la DGR 113 /21, che istituisce un regime di aiuti alla formazione ai sensi del Regolamento 8 /28; la DGR 24 /211, che approva gli indirizzi e le metodologie per l applicazione alle attività formative selezionate tramite avviso pubblico delle opzioni di semplificazione della spesa di cui al Regolamento (CE) n. 396 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 6 maggio 29; la DGR 968 /7 (come integrata dalla DGR 91 /9), che approva la direttiva regionale in materia di accreditamento; la DGR 1179 /211 e successive modifiche e integrazioni, che approva le procedure di gestione degli interventi formativi oggetto di sovvenzioni a valere sul POR FSE ; la DGR 532 /9, e successive modifiche e integrazioni, che approva il disciplinare per l attuazione del sistema regionale delle competenze previsto dal Regolamento di esecuzione della LR 32 / 22; Vista la Deliberazione della Giunta Provinciale N. 67 del 4 /3 /214 che ha approvato i seguenti indirizzi per l attuazione di un progetto provinciale volto alla realizzazione di quattro interventi formativi nell ambito del settore turistico: Progetto n. 1: n. 1 Corso di qualifica per Tecnico delle attività di gestione del cliente, promozione della struttura ricettiva e gestione del personale preposto al ricevimento Durata complessiva 72 ore.

4 Il corso è rivolto a n. 1 allievi in possesso dei seguenti requisiti: cittadini in età attiva diplomati di età compresa tra i anni e in cerca di occupazione. L intervento è finalizzato al conseguimento della Figura Professionale di tecnico qualificato (Qualifiche professionali di livello 4 EQF), denominata: Tecnico delle attività di gestione del cliente, promozione della struttura ricettiva e gestione del personale preposto al ricevimento. Per questo tipo di qualifica, in attuazione di quanto previsto dalla DGR 532 /9 e s.m. e i., si prevede una durata di 72 ore, di cui 4 ore di aula, 2 ore di stage e 12 ore per servizi di accompagnamento. I servizi di accompagnamento dovranno articolarsi in: 22 ore collettive 8 ore individuali ad allievo Le ore relative ai servizi di accompagnamento non devono essere conteggiate nel calcolo della sovvenzione a costi standard. Per l indicazione dei servizi di accompagnamento nel formulario dovrà essere compilata la scheda attività non formativa. La figura oggetto del corso svolge attività di pubbliche relazioni, cura l'attuazione delle politiche di comunicazione e di promozione dell'azienda, elabora le politiche del booking. Ha contatti con fornitori ed intermediari (agenti di viaggi e Tour Operator); partecipa a fiere di settore o a workshop. Si occupa di ripartire compiti e responsabilità agli addetti al ricevimento. Per la realizzazione del progetto è previsto un finanziamento pubblico pari ad 62.12,. Progetto n. 2: n. 1 Corso di qualifica per Tecnico della progettazione, definizione e promozione di piani di sviluppo turistico e promozione del territorio Durata complessiva 72 ore. Il corso è rivolto a n. 1 allievi in possesso dei seguenti requisiti: cittadini in età attiva diplomati di età compresa tra i anni e in cerca di occupazione. L intervento è finalizzato al conseguimento della Figura Professionale di tecnico qualificato (Qualifiche professionali di livello 4 EQF), denominata: Tecnico della progettazione, definizione e promozione di piani di sviluppo turistico e promozione del territorio. Per questo tipo di qualifica, in attuazione di quanto previsto dalla DGR 532 /9 e s.m. e i., si prevede una durata di 72 ore, di cui 4 ore di aula, 2 ore di stage e 12 ore per servizi di accompagnamento. I servizi di accompagnamento dovranno articolarsi in: 22 ore collettive; 8 ore individuali ad allievo Le ore relative ai servizi di accompagnamento non devono essere conteggiate nel calcolo della sovvenzione a costi standard. Per l indicazione dei servizi di accompagnamento nel formulario dovrà essere compilata la scheda attività non formativa. La figura oggetto del corso opera nel settore delle attività di servizi alle imprese connesse al marketing turistico e alla promozione del territorio. Gestisce le fasi operative dell'attività, analizza il mercato, raccoglie dati, interroga banche dati, elabora statistiche per il mercato, ricerca e valuta preventivi relativi ai servizi turistici, progetta piani di sviluppo e promozione locale - fasi, queste, indispensabili per lavorare allo sviluppo e alla promozione turistica del territorio. Per la realizzazione del progetto è previsto un finanziamento pubblico pari ad 62.12,. Progetto n. 3: n. 1 Corso di qualifica per Addetto alle attività di assistenza e consulenza turistica al banco e/o al telefono Durata complessiva 12 ore.

5 Il corso è rivolto a n. 1 allievi in possesso dei seguenti requisiti: cittadini in età attiva in cerca di occupazione e di età compresa tra i 18 e i 32 anni, che abbiano adempiuto al diritto dovere o che ne siano stati prosciolti. L intervento è finalizzato al conseguimento della Figura Professionale di addetto qualificato (Qualifiche professionali di livello 3 EQF), denominata: Addetto alle attività di assistenza e consulenza turistica al banco e/o al telefono. Per questo tipo di qualifica, in attuazione di quanto previsto dalla DGR 532 /9 e s.m. e i., si prevede una durata di 12 ore di cui 6 ore di aula, 3 ore di stage e 12 ore per servizi di accompagnamento. I servizi di accompagnamento dovranno articolarsi in: 22 ore collettive; 8 ore individuali ad allievo Le ore relative ai servizi di accompagnamento non devono essere conteggiate nel calcolo della sovvenzione a costi standard. Per l indicazione dei servizi di accompagnamento nel formulario dovrà essere compilata la scheda attività non formativa. La figura oggetto del corso svolge la sua attività nell'area front - office curando i rapporti con la clientela dell'agenzia proponendo, consigliando ed assistendo nell'acquisto e nell'organizzazione di viaggi e di soggiorni. Fornisce informazioni e consigli, al banco e/o al telefono. Aiuta i clienti nella scelta tra le numerose destinazioni possibili, operando in un ottica innovativa di personalizzazione dell offerta turistica (personal travel agent). Ha il compito di emettere e vendere biglietti aerei, marittimi e ferroviari, operando al terminale collegato con banche dati che indicano la disponibilità dei posti in tempo reale. Svolge spesso anche mansioni di carattere amministrativo, come la gestione della corrispondenza, la compilazione degli schedari dei clienti e dei fornitori, l'emissione di ricevute relativamente ai pagamenti dei servizi erogati. Per la realizzazione del progetto è previsto un finanziamento pubblico pari ad 79.44, Progetto n. 4: L intervento è composto da tre corsi formativi inerenti le lingue straniere e da un corso formativo inerente l accoglienza del turista orientale e l informatica per il settore turistico. Destinatari delle attività formative sono cittadini in età attiva con comprovata esperienza lavorativa o formativa nel settore turistico. Nello specifico il progetto dovrà prevedere la realizzazione di: n. 2 Corsi di lingue straniere, uno inerente la lingua inglese (di potenziamento) e uno inerente la lingua russa (di base), con una durata di 1 ore ciascuno. Ognuno dei due corsi dovrà rivolgersi a 2 allievi in possesso dei seguenti requisiti: cittadini in età attiva con comprovata esperienza lavorativa o formativa nel settore turistico; n. 1 Corso di introduzione alla lingua cinese con una durata di 1 ore, rivolto a 2 allievi in possesso dei seguenti requisiti: cittadini in età attiva con comprovata esperienza lavorativa o formativa nel settore turistico. n. 1 Corso di 1 ore rivolto a 2 operatori del settore turistico inerente: n gli applicativi informatici specifici del settore, l utilizzo dei nuovi canali promozionali per la vendita dell offerta turistica attraverso intermediari (ad es. Online Travel Agency quali Booking.- com, aggregatori quali Trivago, Google Hotel Finder ecc.), l'utilizzo degli strumenti di disintermediazione (web reputation, social media marketing, sistemi mobili, ecc.) durata 6 ore d l accoglienza del turista straniero (in particolare indiano, cinese, giapponese) durata 4 ore.

6 Il progetto a livello finanziario dovrà essere gestito in maniera disaggregata, pertanto il soggetto proponente dovrà allegare alla proposta progettuale una scheda preventivo per ogni corso di formazione previsto a cui applicare i costi standard indicati nell avviso. L importo da inserire in domanda di finanziamento sarà dato dalla sommatoria delle schede preventivo calcolate per ogni corso. Per la realizzazione del progetto è previsto un finanziamento pubblico pari ad un totale di 57.76,. Rilevato che: la spesa complessiva presunta ammonta ad Euro ,; CAP / U 2338 le risorse necessarie a fronteggiare il predetto onere risultano già allocate a valere sulla gestione residui del B.P. 214, come di seguito indicato: Denominazione PRESTAZ. SERVIZI PER POR OB.2 FSE 27 /213 ASSE CAPITALE UMA (V. CAP. 226 /1 /2 /3 /E) Riserva somme 12 /1244 /1 Importo assegnato 7.45, 2338 PRESTAZ. SERVIZI PER POR OB.2 FSE 27 /213 ASSE CAPITALE UMA (V. CAP. 226 /1 /2 /3 /E) 13 /1159 / , Vista la Determinazione Dirigenziale N. 795 del 6 /3 /214, con la quale si è provveduto a pubblicare l Avviso per la concessione di finanziamenti ex art. 17 lett. a) e c) della L.R. 32 /22 a progetti formativi inerenti il settore Turistico a valere sul P.O.R. Toscana Ob. 2 CRO ASSE IV - CAPITALE UMA; Dato atto che il termine stabilito per la presentazione dei progetti era stato fissato al 1 aprile 214; Considerato che, come previsto dagli articoli 11 e 12 dell Avviso, L istruttoria di ammissibilità viene eseguita a cura del Settore provinciale competente. Le domande ammissibili sono sottoposte a successiva valutazione tecnica ; ( ) Le operazioni di valutazione sono effettuate da un nucleo di valutazione nominato dal dirigente responsabile ; Viste le Determinazioni Dirigenziali n del 18 /4 /214 e n. 219 del 24 /6 /214 con le quali sono stati nominati i Nuclei per l'ammissibilità e la valutazione dei progetti pervenuti in risposta all'avviso; Vista la Determinazione Dirigenziale N. 278 del 16 /6 /214 con la quale: 1.è stato approvato il verbale redatto dal Nucleo interno di verifica dell ammissibilità delle istanze di finanziamento pervenute in risposta all Avviso; 2.sono stati ammessi a valutazione i progetti di seguito indicati: Soggetti Terzi Coinvolti INTERVENTO prot. Titolo Capofila Soggetti Partners N 1 Tecnico delle attività di 176 PROF. TOUR ISOGEST ISFOR SOC. COOP gestione del cliente, promozione della struttura ricettiva e 179 PRATO FRONT DESK PRAGMA SER- Toscana Formazio- 6

7 gestione del personale preposto al ricevimento 6 VICE ne, C.A..I.C.T PROMOTION TOURISM & HOSPITALITY MANAGEMENT Centro Studi l'arca Istituto Dagomari, Istituto Gramsci Keynes PIN no INTERVENTO prot. Titolo Capofila Soggetti Partners N 2 Tecnico della progettazione, definizione e promozione di piani di sviluppo turistico e promozione del territorio Valter IN TOURISM Toscana Formazione CESCOT PRA- TO Laboratorio Archimede, C.A.I.C.T. Centro Studi Turistici, Astirforma INTERVENTO prot. Titolo Capofila Soggetti Partners N 3 - Addetto alle attività di assistenza e consulenza turistica al banco e /o al telefono TOURIST Addetto alle attività alle attività di assistenza e consulenza turistica al banco e/o al telefono Smart Tourist Consulent Professione: Personal Travel Agent PETRA Astirforma Istituto Datini Centro Studi l'arca Laboratorio Archimede Ente Bilaterale Turismo Toscano, Formaimpresa, Matrix scs Cescot Prato, Associazione Free time CTS, Formall Istituto Dagomari, Istituto Gramsci Keynes Toscana Formazione INTERVENTO prot. Titolo Capofila Soggetti Partners n. 4 Corsi di aggiornamento /potenziamento professionale per il settore turismo Comunic.A. TOURING PRATO MULTILINGUAL Formatica Ente Bilaterale Turismo Toscano Toscana Formazione Cescot Prato, British School Formaimpresa, Astirforma Laboratorio Archimede Soggetti Terzi Coinvolti Soggetti Terzi Coinvolti Soggetti Terzi Coinvolti Univ Popolare Prato delegato Coming delegato Vista la Determinazione Dirigenziale N del 15 /7 /214, con cui 1) è stato approvato il verbale redatto dal Nucleo di Valutazione Ex ante, afferente i progetti pervenuti in risposta all Avviso per la concessione di finanziamenti ex art. 17 lett. a) e c) della L.R. 32 /22 a progetti formativi inerenti il settore Turistico a valere sul P.O.R. Toscana Ob. Competitività regionale e occupazione ASSE IV - CAPITALE UMA; 2) sono stati approvati e finanziati i seguenti progetti: INTERVENTO prot. Titolo Capofila N 1 Tecnico delle attività di gestione del cliente, promozione della struttura ricettiva e gestione del personale preposto al ricevimento 184 TOURISM & HOSPITALITY MANAGEMENT INTERVENTO prot. Titolo Capofila N 2 Tecnico della progettazione, definizione e promozione di piani di sviluppo turistico e promozione del territorio 18 1 IN TOURISM Soggetti Partners Punti PIN no 88 CESCOT PRATO INTERVENTO prot. Titolo Capofila Soggetti Partners Centro Studi Turistici, Astirforma Soggetti Partners Punti 85 Punti Soggetti Terzi Coinvolti Finanziamento 62.12, Soggetti Terzi Coinvolti FInanziamento 62.12, Soggetti Terzi Coinvolti FInanziamento

8 N 3 - Addetto alle attività di assistenza e consulenza turistica al banco e /o al telefono Addetto alle attività alle attività di assistenza e consulenza turistica al banco e/o al telefono Istituto Datini INTERVENTO prot. Titolo Capofila n. 4 Corsi di aggiornamento /potenziamento professionale per il settore turismo 182 TOURING PRA- TO Ente Bilaterale Turismo Toscano Cescot Prato, Associazione Free time CTS, Formall Soggetti Partners Formaimpresa, Astirforma 83 Univ Popolare Prato delegato Punti , Soggetti Terzi Coinvolti FInanziamento 57.76, Viste la Deliberazione del Consiglio Provinciale n. 1 del 2 /4 /214, recante ad oggetto: "Area Risorse Umane e Finanziarie - Bilancio Annuale di Previsione 214 corredato del Bilancio Pluriennale 214 /216 e Relazione Previsionale e Programmatica - Approvazione"; la Deliberazione della Giunta Provinciale n. 12 del 2 /4 /214, recante ad oggetto: "Area Risorse Umane e Finanziarie - Piano Esecutivo di Gestione 214 e Piano Esecutivo di Gestione pluriennale 214 /216 per la Provincia di Prato parte contabile. Approvazione"; la Deliberazione della Giunta Provinciale n. 19 del 15 /4 /214, recante ad oggetto: Direzione Generale - Piano Esecutivo di Gestione 214 parte obiettivi. Approvazione ; Considerato che, nel caso di Associazione temporanea o consorzio, il soggetto a favore del quale è assunto impegno finanziario è il capofila, in qualità di referente unico nei confronti dell Amministrazione Provinciale per quanto concerne tutti gli obblighi derivanti dal progetto, ferma restando la ripartizione di ruoli prevista nell atto costitutivo di ATI o ATS o Consorzio (o altro atto di natura contrattuale) e nel pieno rispetto delle regole previste dalla vigente normativa fiscale in materia di Associazioni temporanee e consorzi; Ritenuto opportuno, pertanto, con il presente atto formalizzare impegno di spesa a favore dei soggetti attuatori (capofila) dei progetti approvati, ad eccezione del Progetto N. 3 Addetto alle attività di assistenza e consulenza turistica al banco e/o al telefono, per il quale uno dei componenti della costituenda ATS risultata vincitrice, non ha ancora completato il percorso di accreditamento con la Regione Toscana per lo svolgimento di attività formative. La mancata presentazione della domanda di accreditamento, o l esito negativo dell istruttoria della stessa, comporteranno la revoca del finanziamento; Ritenuto opportuno stabilire che al presente atto facciano seguito i seguenti passaggi: p la pubblicazione del presente atto in ottemperanza del D.Lgs. N. 33 del 14 marzo 213, recante il Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni, ed in particolare, dell art. 26 che prevede l obbligo per le

9 Pubbliche Amministrazioni, ivi incluse le Province, di pubblicare gli atti di concessione delle sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari alle imprese, e comunque di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati, quale condizione legale di efficacia del titolo legittimante le medesime; l la sottoscrizione delle convenzioni tra Amministrazione Provinciale (rappresentata dal Dirigente dell Area) e soggetto attuatore (capofila) del progetto approvato e ammesso a sovvenzione; Dato Atto che: 1.come indicato all'art. 14 dell'avviso, ai sensi della Legge 136 /21, per consentire la tracciabilità dei flussi finanziari e prevenire infiltrazioni di tipo criminale, i pagamenti relativi al presente progetto verranno effettuati unicamente tramite bonifico, bancario o postale, utilizzando conti correnti bancari o postali dedicati alle pubbliche commesse. I soggetti finanziati dovranno pertanto comunicare alla Provincia di Prato gli estremi identificativi del conto corrente dedicato entro sette giorni dalla loro accensione, nonché, nello stesso termine, le generalità e il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di esso; e comunque entro 15 giorni dalla approvazione del finanziamento. In caso di utilizzo di conto corrente già aperto dovrà essere comunicato entro 7 giorni dall'utilizzazione per l'attività in oggetto; 2.per la procedura in oggetto non viene richiesto il CIG in quanto in forza di quanto disposto dalla determinazione n.4 del 7 luglio 211 dell AVCP, recante linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari, i beneficiari di finanziamenti debbano essere sottoposti alle norme di cui alla L.136 /21 solo se stipulano appalti pubblici per la realizzazione dell oggetto del finanziamento e non qualora siano destinatari di una sovvenzione come nella fattispecie in oggetto; 3.come previsto dalla procedura adottata dalla Regione Toscana in qualità di Autorità di Gestione delle risorse a valere sul POR Ob. 2 FSE, il CUP del CIPE viene attribuito ai progetti a valere su tali risorse mediante il loro inserimento sul Sistema Informativo FSE appositamente predisposto, e tale inserimento può avvenire solo successivamente alla formalizzazione dell impegno di spesa da parte dell amministrazione che concede il finanziamento; Dato atto che la fatturazione delle prestazioni avverrà conformemente alle modalità previste dalla normativa di gestione degli interventi oggetto di sovvenzione a valere sul Fondo Sociale Europeo (DGR n.1179 /11 e s.m.i., par. B.12). Si procederà in ogni caso alla liquidazione delle fatture rispettando la tempistica di cui al D.lgs 192 /212; Considerato che sono state esplicitate le direttive gestionali da impartire al Responsabile del Settore ed indicate le attività da iniziare con gli impegni assunti dalla Regione Toscana sopra citati e che sono state affidate le dotazioni finanziarie relative;

10 Atteso che il responsabile del Settore ha proceduto ad attivare gli autonomi poteri di spesa nell'ambito delle direttive ricevute ai sensi e per gli effetti dell'art. 4 del D.Lgs. 165 /21 e dell'art. 183, comma 9, del D.Lgs 267 /2; Visto il vigente Regolamento di Contabilità, approvato con Deliberazione del Consiglio Provinciale n. 57 del ; Dato Atto che il presente provvedimento sarà sottoposto al Dirigente del Servizio Finanziario per l espressione del visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria ai sensi dell' art. 151, comma 4, del D.Lgs , n.267; Ritenuta la propria competenza ai sensi del combinato disposto dell art. 17 del D. Lgs. 19 /8 /2 n. 267, e dell art. 4, co. 2, del D. Lgs. 3 /3 /21 n. 165; Dato Atto che con scrittura contabile individuata da natura Co-Ge, come da seguente schema, si dà inizio al procedimento di rilevazione concomitante dell operazione in contabilità economico patrimoniale: Capitolo di uscita Natura Co.Ge. Denominazione 2338 BA Prestazione di servizi per formazione professionale DETERMINA 1.di formalizzare impegno di spesa sulla gestione residui del B.P. 214 a favore dei soggetti attuatori (capofila) dei progetti approvati e ammessi a sovvenzione a valere sul FSE, come di seguito analiticamente indicato, andando ad attingere dalle riserve somme effettuate con la DGP n. 67 del 4 /3 /214: Progetto Capofila Importo Capitolo Impegno N 1 Tecnico delle attività di gestione del cliente, promozione della struttura ricettiva e gestione del personale preposto al ricevimento N 2 Tecnico della progettazione, definizione e promozione di piani di sviluppo turistico e promozione del territorio N 4 Corsi di aggiornamento / potenziamento professionale per il settore turismo PIN S.c.r.l. Servizi didattici e scientifici per l Università di Firenze - Piazza Ciardi, Prato - P.IVA CE.S.CO.T. Centro Sviluppo Commercio Turismo e Terziario - Via Pomeria 71 /B 591 Prato - P.IVA EBTT Ente Bilaterale Turismo Toscano - Piazza M. D'Azeglio, Firenze C.F , 62.12, 57.76, /1244 / /1159 / /1159 /1 4 2.di stabilire che per il Progetto N. 3 Addetto alle attività di assistenza e consulenza turistica al banco e/o al telefono, si provvederà a formalizzare

11 impegno di spesa solo quando, secondo quanto stabilito dalla DGR 968 /7 (come integrata dalla DGR 91 /9), uno dei soggetti della costituenda ATS attualmente non accreditato, avrà provveduto a completare il proprio accreditamento per lo svolgimento di attività formative presso la Regione Toscana. La mancata presentazione della domanda di accreditamento, o l esito negativo dell istruttoria della stessa, comporteranno la revoca del finanziamento; 3.di stabilire che al presente atto facciano seguito i seguenti passaggi: la pubblicazione del presente atto in ottemperanza del D.Lgs. N. 33 del 14 marzo 213, recante il Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni, ed in particolare, dell art. 26 che prevede l obbligo per le Pubbliche Amministrazioni, ivi incluse le Province, di pubblicare gli atti di concessione delle sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari alle imprese, e comunque di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati, quale condizione legale di efficacia del titolo legittimante le medesime; la sottoscrizione delle convenzioni tra Amministrazione Provinciale (rappresentata dal Dirigente dell Area) e soggetti attuatori (capofila) del progetto approvato e ammesso a sovvenzione; 1.di dare atto che la fatturazione delle prestazioni avverrà conformemente alle modalità previste dalla normativa di gestione degli interventi oggetto di sovvenzione a valere sul Fondo Sociale Europeo (DGR n.1179 /11 e s.m.i., par. B.12). Si procederà in ogni caso alla liquidazione delle fatture rispettando la tempistica di cui al D.lgs 192 /212; 2.di attestare che ai sensi dell'art. 9 co. 2 d.lgs 78 /29 convertito con legge 12 /29 per gli impegni di cui al presente provvedimento si è accertato preventivamente che il programma dei conseguenti pagamenti è compatibile con i relativi stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica; 3.di trasmettere al Responsabile del Servizio Finanziario il presente provvedimento corredato della idonea documentazione al fine di un controllo e riscontro sull idoneità della medesima e della rilevazione delle scritture contabili di impegno di spesa. Il Direttore dell Area

12 ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE n 283 DEL 5/8/214 Oggetto: Avviso per la concessione di finanziamenti ex art. 17 lett. a) e c) della L.R. 32/22 a progetti formativi inerenti il settore Turistico a valere sul P.O.R. Toscana Ob. Competitivita' regionale e occupazione ASSE IV - CAPITALE UMA. Impegno di spesa a favore dei soggetti attuatori Totale Accertamenti:, Impegno - Capitolo 2338/ Cod. Min Descrizione Capitolo Oggetto PRESTAZIONE DI SERVIZI PER POR OB.2 FSE 27/213 ASSE CAPITALE UMA (V.CAP. 226//1/2/3/E) *** RISERVA SOMME *** INDIRIZZI PER LA PREDISPOSIZIONE DELL'AVVISO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI EX ART.17 LETT.A)E C) DELLA L.R. 32/22 A PROG.FORMATIVI Numero 12/1244/1 Importo , Impegno PIN SOCIETA' CONSORTILE A R.L. Capitolo 2338/ Cod. Min Descrizione Capitolo Oggetto PRESTAZIONE DI SERVIZI PER POR OB.2 FSE 27/213 ASSE CAPITALE UMA (V.CAP. 226//1/2/3/E) AVVISO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI EX ART. 17 LETT. A) E C) DELLA L.R. 32/22 A PROGETTI FORMATIVI INERENTI ILSETTORE TURISTICO A VALERE SUL P.O.R. TO Numero 12/1244/11 Importo 62.12, Impegno - Capitolo 2338/ Cod. Min Descrizione Capitolo Oggetto PRESTAZIONE DI SERVIZI PER POR OB.2 FSE 27/213 ASSE CAPITALE UMA (V.CAP. 226//1/2/3/E) *** RISERVA SOMME *** INDIRIZZI PER LA PREDISPOSIZIONE DELL'AVVISO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI EX ART.17 LETT.A)E C) DELLA L.R.32/22 A PROG. FORMATIVI Numero 13/1159/4 Importo , Impegno CESCOT PRATO AGENZIA FORMATIVA Capitolo 2338/ Cod. Min. 1233

13 Descrizione Capitolo Oggetto PRESTAZIONE DI SERVIZI PER POR OB.2 FSE 27/213 ASSE CAPITALE UMA (V.CAP. 226//1/2/3/E) AVVISO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI EX ART. 17 LETT. A) E C) DELLA L.R. 32/22 A PROGETTI FORMATIVI INERENTI ILSETTORE TURISTICO A VALERE SUL P.O.R. TO Numero 13/1159/14 Importo 62.12, Impegno EBTT ENTE BILATERALE TURISMO TOSCA Capitolo 2338/ Cod. Min Descrizione Capitolo Oggetto PRESTAZIONE DI SERVIZI PER POR OB.2 FSE 27/213 ASSE CAPITALE UMA (V.CAP. 226//1/2/3/E) AVVISO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI EX ART. 17 LETT. A) E C) DELLA L.R. 32/22 A PROGETTI FORMATIVI INERENTI ILSETTORE TURISTICO A VALERE SUL P.O.R. TO Numero 13/1159/15 Importo 57.76, Totale Impegni:, VISTO POSITIVO DI REGOLARITA' CONTABILE ATTESTANTE LA COPERTURA FINANZIARIA (art. 151 comma 4, art. 153 comma 5 e art. 147 bis comma 1 del D.Lgs. 267/2)

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro. Servizio Lavoro

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro. Servizio Lavoro Registro generale n. 2697 del 06/08/2013 Determina con di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro Servizio Lavoro Legge 68/99 Norme per il diritto al lavoro

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi. Servizio Sviluppo Economico

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi. Servizio Sviluppo Economico Registro generale n. 4309 del 17/12/2014 Determina di liquidazione di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi Servizio Sviluppo Economico Oggetto

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Servizi. Servizio Istruzione

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Servizi. Servizio Istruzione Registro generale n. 2894 del 22/10/2015 Determina di liquidazione di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Servizi Servizio Istruzione

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro Registro generale n. 4295 del 03/12/2013 Determina di liquidazione di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro Servizio Politiche Comunitarie e Cooperazione

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 3616 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Area Entrate

Dettagli

P.O.R. Toscana Ob. 2 Competitività regionale e occupazione 2007-2013 ASSI I e II

P.O.R. Toscana Ob. 2 Competitività regionale e occupazione 2007-2013 ASSI I e II FSE Investiamo nel vostro futuro Cresce l Europa, Cresce la Toscana P.O.R. Toscana Ob. 2 Competitività regionale e occupazione 2007-2013 ASSI I e II PROVINCIA DI AREZZO Area Lavoro e Formazione -SERVIZIO

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi.

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi. Registro generale n. 3903 del 13/11/2013 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi Servizio Turismo Servizio Turismo.

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi.

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi. Registro generale n. 2812 del 2012 Determina di liquidazione di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Servizio Cultura Oggetto OGGETTO: Esposizione Urne e Mappamondi. Servizio di trasporto.

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 3978 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Trasloco Uffici

Dettagli

AVVISO PUBBLICO CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA PARTECIPAZIONE A MASTER NON UNIVERSITARI

AVVISO PUBBLICO CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA PARTECIPAZIONE A MASTER NON UNIVERSITARI REGIONE BASILICATA REPUBBLICA ITALIANA AVVISO PUBBLICO CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA PARTECIPAZIONE A MASTER NON UNIVERSITARI Il presente Avviso Pubblico fa riferimento alle seguenti fonti normative

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro Registro generale n. 4107 del 2011 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro Servizio Politiche Comunitarie e Cooperazione Internazionale

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 4716 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Fornitura di

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro. Servizio Istruzione

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro. Servizio Istruzione Registro generale n. 542 del 25/02/2015 Determina di liquidazione di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro Servizio Istruzione Oggetto Servizio Istruzione

Dettagli

Società consortile Ass.For.SEO a r.l. Organismo Intermedio

Società consortile Ass.For.SEO a r.l. Organismo Intermedio Società consortile Ass.For.SEO a r.l. Organismo Intermedio per la gestione della Sovvenzione Globale finalizzata allo sviluppo e al consolidamento delle imprese cooperative del Lazio a valere sul P.O.R.

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 1480 del 2011 Determina di liquidazione DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Area Entrate e Affari

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio Gestione Economico-Finanziaria

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio Gestione Economico-Finanziaria Registro generale n. 1949 del 2013 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie Servizio Gestione Economico-Finanziaria Oggetto Impegno di

Dettagli

REGIONE ABRUZZO Direzione Politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali

REGIONE ABRUZZO Direzione Politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali Allegato A9 REGIONE ABRUZZO Direzione Politiche Attive del Lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali ORGANISMO INTERMEDIO R.T.I. Società consortile Ass.For.SEO a.r.l- KPMG Advisory S.p.A. e Metron

Dettagli

DETERMINAZIONE. Settore Personale e Sviluppo Organizzativo 464 20/03/2014

DETERMINAZIONE. Settore Personale e Sviluppo Organizzativo 464 20/03/2014 DETERMINAZIONE Settore Personale e Sviluppo Organizzativo DIRETTORE NUMERO SEGALINI MAURILIO 55 NUMERO DI Prot. preced. Registro Protocollo Data dell'atto 464 20/03/2014 Oggetto : Affidamento diretto a

Dettagli

Provincia di Imperia

Provincia di Imperia Regione Liguria Provincia di Imperia Assessorato alla Formazione Professionale, Sviluppo occupazionale e Servizi per l impiego Settore Politiche attive per il lavoro, Formazione professionale, Servizi

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Registro generale n. 336 del 09/02/2015 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Unità Organizzative di Staff. Polizia Provinciale

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Unità Organizzative di Staff. Polizia Provinciale Registro generale n. 4396 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Unità Organizzative di Staff Polizia Provinciale Oggetto POLIZIA PROVINCIALE - Art. 183, comma

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Registro generale n. 1287 del 21/04/2015 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

Dettagli

REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO FORMAZIONE, LAVORO, CULTURA E SPORT PROGRAMMA OPERATIVO FSE BASILICATA 2007-2013 AVVISO PUBBLICO

REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO FORMAZIONE, LAVORO, CULTURA E SPORT PROGRAMMA OPERATIVO FSE BASILICATA 2007-2013 AVVISO PUBBLICO REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO FORMAZIONE, LAVORO, CULTURA E SPORT PROGRAMMA OPERATIVO FSE BASILICATA 2007-2013 AVVISO PUBBLICO Concessione di contributi per la partecipazione a master non universitari

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture. Servizio Gare Lavori Pubblici

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture. Servizio Gare Lavori Pubblici Registro generale n. 499 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture Servizio Gare Lavori Pubblici SERVIZIO EDILIZIA PUBBLICA Lavori

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Registro generale n. 664 del 06/03/2015 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

Dettagli

PROVINCIA DI PISA. Voucher per la CREAZIONE DI IMPRESA a valere sul P.O.R. Toscana Ob. 2 Competitività regionale e occupazione 2007-2013

PROVINCIA DI PISA. Voucher per la CREAZIONE DI IMPRESA a valere sul P.O.R. Toscana Ob. 2 Competitività regionale e occupazione 2007-2013 PROVINCIA DI PISA Voucher per la CREAZIONE DI IMPRESA a valere sul P.O.R. Toscana Ob. 2 Competitività regionale e occupazione 2007-2013 1 Provincia di Pisa Servizio Lavoro e Sociale Premessa La Provincia

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture. Servizio Patrimonio

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture. Servizio Patrimonio Registro generale n. 1921 del 2011 Determina con Impegno DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture Servizio Patrimonio Oggetto : Servizio patrimonio. Atto aggiuntivo alla

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi (SEVS) Servizio Turismo (TT)

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi (SEVS) Servizio Turismo (TT) Registro generale n. 3553 del 2011 Determina di liquidazione di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi (SEVS) Servizio Turismo (TT) Oggetto

Dettagli

Provincia di Pisa Servizio Lavoro e Sociale

Provincia di Pisa Servizio Lavoro e Sociale PROVINCIA DI PISA Avviso per la concessione di finanziamenti per servizi di accompagnamento alla CREAZIONE DI IMPRESA a valere sul P.O.R. Toscana Ob. 2 Competitività regionale e occupazione 2007-2013 1

Dettagli

DETERMINAZIONE N. DEL i IL DIRETTORE

DETERMINAZIONE N. DEL i IL DIRETTORE Area Pianificazione e Gestione del Territorio Servizio Opere Pubbliche DETERMINAZIONE N. DEL i Via Giovanni Pisano, 12-59100 Prato Tel. 0574 5341 Fax 0574 534228 OGGETTO: SERVIZIO OPERE PUBBLICHE - Manutenzione

Dettagli

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale. Area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l Innovazione. Servizio Competitività

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale. Area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l Innovazione. Servizio Competitività R E G I O N E P U G L I A Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale Area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l Innovazione Servizio Competitività CODICE CIFRA: CMP/DEL/2014/ OGGETTO: PO FESR

Dettagli

Società consortile Ass.For.SEO a r.l. Organismo Intermedio

Società consortile Ass.For.SEO a r.l. Organismo Intermedio Società consortile Ass.For.SEO a r.l. Organismo Intermedio per la gestione della Sovvenzione Globale finalizzata allo sviluppo e al consolidamento delle imprese cooperative del Lazio a valere sul P.O.R.

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO AREA ISTRUZIONE, FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO

PROVINCIA DI PRATO AREA ISTRUZIONE, FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO Consigliera di Parità della Provincia di Prato PROVINCIA DI PRATO AREA ISTRUZIONE, FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO AVVISO PUBBLICO P.O.R. OB. 2 FONDO SOCIALE EUROPEO ASSE 1 ADATTABILITA CONSIGLIERA DI

Dettagli

I sottoscritti: a) (Impresa proponente) . nato a il.., in qualità di.. legale. rappresentante della società. con sede legale in - Via

I sottoscritti: a) (Impresa proponente) . nato a il.., in qualità di.. legale. rappresentante della società. con sede legale in - Via INTERVENTI A FAVORE DELLE PMI E DEGLI ORGANISMI DI RICERCA - SPORTELLO DELL'INNOVAZIONE ALLEGATO A - CONTENUTI RICHIESTI NELL'ATTO FORMALIZZAZIONE DEL PARTNERIATO I sottoscritti: a) (Impresa proponente).

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi. Servizio Sport, Caccia e Pesca

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi. Servizio Sport, Caccia e Pesca Registro generale n. 2229 del 2011 Determina di liquidazione DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Sviluppo Economico e Valorizzazione dei Servizi Servizio Sport, Caccia e Pesca Oggetto S.G Etruria

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 1133 del 2011 Determina con Impegno DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Servizio di Brokeraggio

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Archivio e Protocollo

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Archivio e Protocollo Registro generale n. 4479 del 29/12/2014 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Archivio e Protocollo Oggetto Spedizioni postali

Dettagli

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. INNOVAZIONE, RICERCA E COMPETITIVITA DEI SETTORI PRODUTTIVI N. 79/IRE DEL 17/06/2014 Oggetto: POR MARCHE FESR 2007-2013 Intervento 1.2.1.05.01 (L. 598/94 art. 11) Promozione

Dettagli

ATTO DI GIUNTA PROVINCIALE N. 194 DEL 30/04/2010 DIPARTIMENTO II - GOVERNANCE PROGETTI E FINANZA SETTORE III ISTRUZIONE FORMAZIONE LAVORO

ATTO DI GIUNTA PROVINCIALE N. 194 DEL 30/04/2010 DIPARTIMENTO II - GOVERNANCE PROGETTI E FINANZA SETTORE III ISTRUZIONE FORMAZIONE LAVORO ATTO DI GIUNTA PROVINCIALE N. 194 DEL 30/04/2010 DIPARTIMENTO II - GOVERNANCE PROGETTI E FINANZA SETTORE III ISTRUZIONE FORMAZIONE LAVORO Alla Giunta OGGETTO: F.P. Avviso Pubblico per la presentazione

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Registro generale n. 2605 del 21/09/2015 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio Gestione Economico-Finanziaria

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Registro generale n. 2281 del 31/07/2015 Determina di liquidazione di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e

Dettagli

PROVINCIA DI IMPERIA

PROVINCIA DI IMPERIA PROVINCIA DI IMPERIA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 532 DEL 07/08/2015 Settore Controllo di Gestione Partecipazioni Societarie Sistema Informativo SISTEMA INFORMATIVO PROVINCIALE ATTO N. U74 DEL 07/08/2015

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 3703 del 2011 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Convenzione per

Dettagli

Settore VII VOUCHER PER ESTETISTE ED ACCONCIATORI. Avviso pubblico per la presentazione delle candidature

Settore VII VOUCHER PER ESTETISTE ED ACCONCIATORI. Avviso pubblico per la presentazione delle candidature Settore VII Lavoro, Formazione Professionale e Turismo VOUCHER PER ESTETISTE ED ACCONCIATORI Avviso pubblico per la presentazione delle candidature Indice DISPOSIZIONI DI RIFERIMENTO... 3 ART. 1 FINALITÀ...

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale N 222 /FL 16/04/2012 Pag. 1 di 6 Prot. n.76615 60.02.00.01 Arezzo lì 30/04/2012 Servizio: Formazione Professionale OGGETTO: Presa di atto subentro nei crediti, diritti ed obblighi l Agenzia CFSE Centro

Dettagli

Determinazione n. 1661 del 27/08/2013

Determinazione n. 1661 del 27/08/2013 COPIA dell ORIGINALE Prot. N. 64756/ 2013 Determinazione n. 1661 del 27/08/2013 OGGETTO: AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI N. 8 INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

Dettagli

Determinazione Dirigenziale. N. 32 del 12/01/2015

Determinazione Dirigenziale. N. 32 del 12/01/2015 Determinazione Dirigenziale N. 32 del 12/01/2015 Classifica: 015.06 Anno 2015 (5916438) Oggetto GARA S 113 - AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE INTEGRATA DI TUTTE LE FASI DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo. Servizio Aree Protette

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo. Servizio Aree Protette Registro generale n. 3635 del 24/10/2013 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo Servizio Aree Protette Oggetto SERVIZIO

Dettagli

DISPOSITIVO CORSI DI PERFEZIONAMENTO E MASTER UNIVERSITARI

DISPOSITIVO CORSI DI PERFEZIONAMENTO E MASTER UNIVERSITARI INDICAZIONI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI COFINANZIABILI CON IL FONDO SOCIALE EUROPEO OBIETTIVO 3 ANNO 2004 DISPOSITIVO CORSI DI PERFEZIONAMENTO E MASTER UNIVERSITARI Direttiva e riferimenti normativi

Dettagli

Programma operativo Regione Emilia-Romagna, Obiettivo Competitività regionale Occupazione Fondo Sociale Europeo 2007 2013

Programma operativo Regione Emilia-Romagna, Obiettivo Competitività regionale Occupazione Fondo Sociale Europeo 2007 2013 Programma operativo Regione Emilia-Romagna, Obiettivo Competitività regionale Occupazione Fondo Sociale Europeo 2007 2013 Interventi per la qualificazione delle risorse umane nel settore della ricerca

Dettagli

Deliberazione del Commissario straordinario nell esercizio dei poteri spettanti alla Giunta provinciale n. 298 del 29/09/2014.

Deliberazione del Commissario straordinario nell esercizio dei poteri spettanti alla Giunta provinciale n. 298 del 29/09/2014. Deliberazione del Commissario straordinario nell esercizio dei poteri spettanti alla Giunta provinciale n. 298 del 29/09/2014. SETTORE IV ISTRUZIONE FORMAZIONE RENDICONTAZIONE LAVORO AL COMMISSARIO STRAORDINARIO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER INIZIATIVE E MANIFESTAZIONI DI VALORIZZAZIONE E PROMOZIONE TURISTICA PICCOLE MANIFESTAZIONI LOCALI A VALENZA TURISTICA ANNO 2008

AVVISO PUBBLICO PER INIZIATIVE E MANIFESTAZIONI DI VALORIZZAZIONE E PROMOZIONE TURISTICA PICCOLE MANIFESTAZIONI LOCALI A VALENZA TURISTICA ANNO 2008 ALLEGATO D AVVISO PUBBLICO PER INIZIATIVE E MANIFESTAZIONI DI VALORIZZAZIONE E PROMOZIONE TURISTICA PICCOLE MANIFESTAZIONI LOCALI A VALENZA TURISTICA ANNO 2008 Dipartimento Attività Produttive, Politiche

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 1456 del 05/05/2014 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Area Entrate

Dettagli

COMUNE DI PIEVE A NIEVOLE (Provincia di Pistoia) Settore Tecnico Manutentivo

COMUNE DI PIEVE A NIEVOLE (Provincia di Pistoia) Settore Tecnico Manutentivo COMUNE DI PIEVE A NIEVOLE (Provincia di Pistoia) Settore Tecnico Manutentivo Determinazione del Registro Tecnico Manutentivo n. 275 del 20.12.2013 Determinazione del Registro Generale n. del OGGETTO: CUP

Dettagli

P.O.R. Sardegna 2000 2006. Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio. Azione CREAZIONE IMPRESE INNOVATIVE

P.O.R. Sardegna 2000 2006. Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio. Azione CREAZIONE IMPRESE INNOVATIVE P.O.R. Sardegna 2000 2006 Misura 3.13 Ricerca e sviluppo tecnologico nelle imprese e territorio Azione CREAZIONE IMPRESE INNOVATIVE CRITERI DI AMMISSIBILITÀ DEI COSTI Piano di sviluppo aziendale VRT 02/08-00

Dettagli

IL DIRIGENTE. Visto l art. 26, co. 3 e 3 bis, Legge n. 448/1999 e s.m.i.;

IL DIRIGENTE. Visto l art. 26, co. 3 e 3 bis, Legge n. 448/1999 e s.m.i.; REGIONE PIEMONTE BU4 29/01/2015 Codice DB0506 D.D. 28 novembre 2014, n. 236 D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.. C.I.G. n. ZC711B57C5. Iniziative per la formazione, la qualificazione e l'aggiornamento delle Polizie

Dettagli

Piano Provinciale Disabili 2011 2012 Finanziamento 2012 Attività 2013 Fondo Regionale diritto al lavoro dei disabili L.R. 13/2003

Piano Provinciale Disabili 2011 2012 Finanziamento 2012 Attività 2013 Fondo Regionale diritto al lavoro dei disabili L.R. 13/2003 Piano Provinciale Disabili 2011 2012 Finanziamento 2012 Attività 2013 Fondo Regionale diritto al lavoro dei disabili L.R. 13/2003 DISPOSITIVO PROVINCIALE AZIONI DI SISTEMA Isole formative presso cooperative

Dettagli

DIREZIONE GENERALE FORMAZIONE, ISTRUZIONE E LAVORO

DIREZIONE GENERALE FORMAZIONE, ISTRUZIONE E LAVORO DISPOSIZIONI PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI RELATIVI ALLA SECONDA FASE A SPORTELLO APERTO DEL FONDO SOCIALE EUROPEO - OB. 3 ANNO 2000-2001. MISURA D1 SVILUPPO DELLA FORMAZIONE CONTINUA DELLA FLESSIBILITA

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE GENERALE. Registro dei decreti dei Dirigenti della Regione Calabria OGGETTO:

DECRETO DEL DIRIGENTE GENERALE. Registro dei decreti dei Dirigenti della Regione Calabria OGGETTO: REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO 7 SVILUPPO ECONOMICO, LAVORO, FORMAZIONE E POLITICHE SOCIALI SETTORE 2 Procedure FESR, attività economiche: programmazione ed attuazione DECRETO DEL DIRIGENTE

Dettagli

Considerata La D.G.R. n. 50-2382 del 22.07.2011, con la quale la Regione Piemonte ha approvato l'atto di. copia informatica per consultazione

Considerata La D.G.R. n. 50-2382 del 22.07.2011, con la quale la Regione Piemonte ha approvato l'atto di. copia informatica per consultazione ATTIVITA' PRODUTTIVE - SERVIZI ALLE IMPRESE Determinazione n. 2605 data 29/11/2013 Proposta n. S0205 3638/2013 Oggetto: SERVIZI DI SUPPORTO ALL' IMPRENDITORIALITA' IN CONTINUITA' DEI PERCORSI INTEGRATI

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo. Servizio Risorse Informatiche e SIT

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo. Servizio Risorse Informatiche e SIT Registro generale n. 1606 del 2011 Determina con Impegno DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo Servizio Risorse Informatiche e SIT Oggetto Servizio

Dettagli

Provincia dell Aquila Organismo Intermedio P.O. FSE ABRUZZO 2007 2013

Provincia dell Aquila Organismo Intermedio P.O. FSE ABRUZZO 2007 2013 Provincia dell Aquila Organismo Intermedio P.O. FSE ABRUZZO 2007 2013 Dipartimento II Sviluppo Lavoro e Formazione Settore Politiche del Lavoro, Formazione Professionale e Politiche Comunitarie AVVISO

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio Gestione Economico-Finanziaria

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio Gestione Economico-Finanziaria Registro generale n. 1617 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie Servizio Gestione Economico-Finanziaria Oggetto Anticipo di

Dettagli

Coordinamento istituzionale Regione - Province. APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE (art. 4 D.Lgs. n. 167/2012) 2012-2014

Coordinamento istituzionale Regione - Province. APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE (art. 4 D.Lgs. n. 167/2012) 2012-2014 Allegato B Coordinamento istituzionale Regione - Province APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE (art. 4 D.Lgs. n. 167/2012) 2012-2014 LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DEI BANDI PROVINCIALI

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture. Servizio Gare Lavori Pubblici

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture. Servizio Gare Lavori Pubblici Registro generale n. 4035 del 2012 Determina di liquidazione di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture Servizio Gare Lavori Pubblici Oggetto SERVIZIO EDILIZIA PUBBLICA

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Area Segretario Generale DIRETTORE CRISCUOLO avv. PASQUALE Numero di registro Data dell'atto 304 09/03/2015 Oggetto : Affidamento diretto alla ditta INF.OR Srl con

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Servizio Risorse Informatiche e SIT

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Servizio Risorse Informatiche e SIT Registro generale n. 1824 del 16/06/2015 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Tutela e Valorizzazione dell'ambiente, Pianificazione Territoriale, Trasporto e Infrastrutture

Dettagli

PROVINCIA DI PISTOIA DIPARTIMENTO LAVORO E POLITICHE SOCIALI SERVIZIO LAVORO FONDO SOCIALE EUROPEO 2007-2013 P.O.R. OB. 2 Competitività Regionale E Occupazione Asse III Inclusione Sociale BANDO A SPORTELLO

Dettagli

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/7

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/7 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/7 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO DI RICERCA FINALIZZATA STRATEGICO PMS 49/08/P5 Integrazione fra Sistemi di Gestione sul tema

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo. Servizio Aree Protette

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo. Servizio Aree Protette Registro generale n. 2200 del 26/06/2013 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo Servizio Aree Protette Oggetto SERVIZIO

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE DELLE AZIONI DI SISTEMA PO PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO OB. 2 FSE 2007-2013

MANUALE DI GESTIONE DELLE AZIONI DI SISTEMA PO PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO OB. 2 FSE 2007-2013 MANUALE DI GESTIONE DELLE AZIONI DI SISTEMA PO PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO OB. 2 FSE 2007-2013 Aggiornato 19 novembre 2015 Amt Europäischer Sozialfonds Ufficio Fondo Sociale Europeo Gerbergasse/Via Conciapelli

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA PF TURISMO, COMMERCIO E ATTIVITÀ PROMOZIONALI N. 820/CTC DEL 13/12/2013

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA PF TURISMO, COMMERCIO E ATTIVITÀ PROMOZIONALI N. 820/CTC DEL 13/12/2013 1 / DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA PF TURISMO, COMMERCIO E ATTIVITÀ PROMOZIONALI N. 820/CTC DEL 13/12/2013 Oggetto: DDS 171/ICT/13 Avviso Pubblico presentazione progetti formativi finalizzati alla qualificazione

Dettagli

REGIONE ABRUZZO Dipartimento Politiche del Lavoro, dell Istruzione, della Ricerca e dell Università

REGIONE ABRUZZO Dipartimento Politiche del Lavoro, dell Istruzione, della Ricerca e dell Università REGIONE ABRUZZO Dipartimento Politiche del Lavoro, dell Istruzione, della Ricerca e dell Università P.O. FSE Abruzzo 2007-2013 Obiettivo Competitività Regionale e Occupazione PIANO OPERATIVO 2009/2010/2011

Dettagli

PROVINCIA DI FIRENZE - DIREZIONE FORMAZIONE AVVISO PUBBLICO PER L ATTRIBUZIONE DI VOUCHER INDIVIDUALI POST-LAUREA

PROVINCIA DI FIRENZE - DIREZIONE FORMAZIONE AVVISO PUBBLICO PER L ATTRIBUZIONE DI VOUCHER INDIVIDUALI POST-LAUREA PROVINCIA DI FIRENZE - DIREZIONE FORMAZIONE AVVISO PUBBLICO PER L ATTRIBUZIONE DI VOUCHER INDIVIDUALI POST-LAUREA ASSE IV Capitale Umano P.O.R. Toscana Ob. 2 FSE Competitività Regionale e Occupazione 2007/

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA PF ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIOE CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 117/IFD DEL 20/05/2014

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA PF ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIOE CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 117/IFD DEL 20/05/2014 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA PF ISTRUZIONE, FORMAZIONE INTEGRATA, DIRITTO ALLO STUDIOE CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO N. 117/IFD DEL 20/05/2014 Oggetto: POR MARCHE OB. 2 2007/2013. ASSE IV OS L - DDPF 360/IFD

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU31 31/07/2014

REGIONE PIEMONTE BU31 31/07/2014 REGIONE PIEMONTE BU31 31/07/2014 Codice DB0506 D.D. 3 giugno 2014, n. 114 l.r. n. 58/1987 e s.m.i., l.r. n. 57/1991 e s.m.i. e l.r. n. 44/2000 e s.m.i. C.I.G. n. ZCF0ECA035. Servizi di assistenza on-line

Dettagli

PROVINCIA DI IMPERIA

PROVINCIA DI IMPERIA PROVINCIA DI IMPERIA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 477 DEL 08/07/2015 Settore Controllo di Gestione Partecipazioni Societarie Sistema Informativo SISTEMA INFORMATIVO PROVINCIALE ATTO N. U65 DEL 08/07/2015

Dettagli

Deliberazione della Giunta regionale n. 57-13142 del 25/01/2010

Deliberazione della Giunta regionale n. 57-13142 del 25/01/2010 Deliberazione della Giunta regionale n. 57-13142 del 25/01/2010 D. Lgs. n. 276/2003, art. 50 s.m.i. Indirizzi per la sperimentazione, nel periodo 2010-2012, di percorsi di alta formazione in apprendistato

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 16 DEL 3 APRILE 2006

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 16 DEL 3 APRILE 2006 PROVINCIA DI SALERNO - Avviso Pubblico per l attuazione degli interventi formativi programmati nell ambito del progetto integrato PI Piana del Sele da realizzare con il contributo del Fondo Sociale Europeo

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Registro generale n. 2289 del 2011 Determina con Impegno DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Gare Provveditorato e Acquisti Oggetto Convenzione per l'affidamento

Dettagli

AVVISO Programma a sostegno dello sviluppo del capitale umano Piano di aggiornamento e di riqualificazione del personale degli uffici giudiziari

AVVISO Programma a sostegno dello sviluppo del capitale umano Piano di aggiornamento e di riqualificazione del personale degli uffici giudiziari AVVISO Programma a sostegno dello sviluppo del capitale umano Piano di aggiornamento e di riqualificazione del personale degli uffici giudiziari 1. Premessa Atti n. 173945\2012 15.5\2009\2 APPROVATO CON

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LA POLITICA INDUSTRIALE E LA COMPETITIVITA

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LA POLITICA INDUSTRIALE E LA COMPETITIVITA Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LA POLITICA INDUSTRIALE E LA COMPETITIVITA Oggetto: Linee guida per l attuazione da parte di Amministrazioni e altri soggetti diversi dal Ministero

Dettagli

Accordo di Programma Quadro

Accordo di Programma Quadro UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA PROGRAMMA DI INTERVENTI DI INFRASTRUTTURAZIONE E SERVIZI CORRELATI ALLO SVILUPPO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE (Legge Regionale 28 dicembre

Dettagli

CONSORZIO Spinner - Bologna

CONSORZIO Spinner - Bologna CONSORZIO Spinner - Bologna Selezione pubblica per l assegnazione di n. 14 borse di studio per la partecipazione ad un percorso di accrescimento e qualificazione delle competenze sui temi oggetto della

Dettagli

REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO FORMAZIONE, LAVORO, CULTURA E SPORT PROGRAMMA OPERATIVO FSE BASILICATA 2007-2013 AVVISO PUBBLICO

REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO FORMAZIONE, LAVORO, CULTURA E SPORT PROGRAMMA OPERATIVO FSE BASILICATA 2007-2013 AVVISO PUBBLICO REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO FORMAZIONE, LAVORO, CULTURA E SPORT PROGRAMMA OPERATIVO FSE BASILICATA 2007-2013 AVVISO PUBBLICO Concessione di contributi per la partecipazione a master universitari in

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI NUOVI PROGETTI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE (IFTS) DA REALIZZARE NELL ANNO FORMATIVO 2013/2014

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI NUOVI PROGETTI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE (IFTS) DA REALIZZARE NELL ANNO FORMATIVO 2013/2014 ALLEGATO A AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI NUOVI PROGETTI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE (IFTS) DA REALIZZARE NELL ANNO FORMATIVO 2013/2014 INDICE Riferimenti normativi 1. Obiettivi generali

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI NUOVI PROGETTI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE (IFTS) DA REALIZZARE NELL ANNO FORMATIVO 2014/2015

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI NUOVI PROGETTI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE (IFTS) DA REALIZZARE NELL ANNO FORMATIVO 2014/2015 ALLEGATO A AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI NUOVI PROGETTI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE (IFTS) DA REALIZZARE NELL ANNO FORMATIVO 2014/2015 INDICE Riferimenti normativi 1. Obiettivi generali

Dettagli

L.R. 15/2005, art. 4, commi 17 e 20 B.U.R. 2/8/2006, n. 31. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 20 luglio 2006, n. 0218/Pres.

L.R. 15/2005, art. 4, commi 17 e 20 B.U.R. 2/8/2006, n. 31. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 20 luglio 2006, n. 0218/Pres. L.R. 15/2005, art. 4, commi 17 e 20 B.U.R. 2/8/2006, n. 31 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 20 luglio 2006, n. 0218/Pres. Regolamento di esecuzione dell articolo 4, comma 20, della legge regionale

Dettagli

DETERMINAZIONE. Settore Economato 1707 06/11/2013

DETERMINAZIONE. Settore Economato 1707 06/11/2013 DETERMINAZIONE Settore Economato DIRETTORE NUMERO SECCHI dott.ssa TANIA 363 NUMERO DI Prot. preced. Registro Protocollo Data dell'atto 1707 06/11/2013 Oggetto : Aggiudicazione, a seguito di procedura negoziata

Dettagli

Prot. n 2942 C/2 Castrolibero, 03.10.2015 AI SIGG. DOCENTI DELL IIS CASTROLIBERO

Prot. n 2942 C/2 Castrolibero, 03.10.2015 AI SIGG. DOCENTI DELL IIS CASTROLIBERO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE CASTROLIBERO LICEO SCIENTIFICO S. VALENTINI : Opzione Scienze Applicate Liceo Scientifico Sportivo ISTITUTO TECNICO E. MAJORANA : Amministrazione, Finanza e Marketing Costruzioni,

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale Avviso pubblico Sostegno ai giovani talenti, per il finanziamento di azioni volte a sostenere i giovani

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Tributi

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali. Servizio Tributi Registro generale n. 2429 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Entrate e Affari Generali Servizio Tributi Oggetto Area Entrate e Affari Generali. Addizionale

Dettagli

DISPOSITIVO PROVINCIALE OBBLIGO FORMATIVO

DISPOSITIVO PROVINCIALE OBBLIGO FORMATIVO INDICAZIONI PER LA PRESENTAZIONE ALLA PROVINCIA DI VARESE DI PROGETTI DA FINANZIARE CON LE RISORSE PROVENIENTI DALLA REGIONE LOMBARDIA - ANNO 2002/2003. DISPOSITIVO PROVINCIALE OBBLIGO FORMATIVO Sviluppo

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO PROGRAMMAZIONE SISTEMA EDUCATIVO E FORMAZIONE PROFESSIONALE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO PROGRAMMAZIONE SISTEMA EDUCATIVO E FORMAZIONE PROFESSIONALE 1 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO PROGRAMMAZIONE SISTEMA EDUCATIVO E FORMAZIONE PROFESSIONALE N. 39-27481/2010 OGGETTO: PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO 2007/2009. GESTIONE DEI SITI WEB ORIENTARSI

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro. Servizio Lavoro

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro. Servizio Lavoro Registro generale n. 1734 del 28/05/2014 Determina senza Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione e Lavoro Servizio Lavoro Oggetto Pegaso Network- Area Apprendistato

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo. Servizio Permessi e Concessioni

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo. Servizio Permessi e Concessioni Registro generale n. 2906 del 30/08/2013 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo Servizio Permessi e Concessioni Oggetto

Dettagli

DISPOSITIVO AZIONI DI SISTEMA - RAFFORZAMENTO DEL SISTEMA DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE E DELL'ISTRUZIONE FSE Mis. C1

DISPOSITIVO AZIONI DI SISTEMA - RAFFORZAMENTO DEL SISTEMA DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE E DELL'ISTRUZIONE FSE Mis. C1 INDICAZIONI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI COFINANZIABILI CON IL FONDO SOCIALE EUROPEO OBIETTIVO 3 ANNO 2002 DISPOSITIVO AZIONI DI SISTEMA - RAFFORZAMENTO DEL SISTEMA DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE E

Dettagli

REGIONE CAMPANIA PROGETTO CIG PIU

REGIONE CAMPANIA PROGETTO CIG PIU REGIONE CAMPANIA PROGETTO CIG PIU AVVISO REGIONALE WELFARE TO WORK Azione di Sistema per le politiche di Re-Impiego Formazione finalizzata al reintegro per lavoratori in Cigs in deroga AVVISO PUBBLICO

Dettagli

Richiamati i regolamenti:

Richiamati i regolamenti: Richiamati i regolamenti: - n.1081/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 05/07/2006, relativo al Fondo Sociale Europeo e recante abrogazione del Regolamento (CE) n.1784/1999; - n.1083/2006 del

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio Gestione Economico-Finanziaria

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie. Servizio Gestione Economico-Finanziaria Registro generale n. 1842 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Risorse Umane e Finanziarie Servizio Gestione Economico-Finanziaria Oggetto Area Risorse

Dettagli