News versione Parte Generale:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "News versione 6.0.0. Parte Generale:"

Transcript

1 News versione Parte Generale: 1. Coesistenza sul PC delle diverse release; 2. Aggiornamento delle modalità di duplicazione, esportazione ed importazione della specifica professionale prescelta; 3. Nuova toolbar di navigazione (nuovo record, cancella record, primo record, record precedente, record successivo, ultimo record, help) in alto a destra di ciascuna viedeta di Libon; 4. Nuove anagrafiche (professionisti e committenti) con funzioni più rapide nella esecuzione di ricerche e visualizzazioni. In anagrafica professionisti introduzione della gestione del titolo professionale, della denominazione (per intero) dell Ordine/Collegio di appartenenza, dell ente di previdenza e della percentuale da applicare in parcella e/o in fattura; 5. Introduzione nel menu tabelle alla sottocartella tabelle professionali delle tabelle utilizzate nel D.M. relativo i nuovi parametri Ministeriali; 6. Introduzione, nella gestione delle fatture dei dati inerenti le modalità di pagamento (es.: tipologie di pagamento 30 gg. data fattura, Bonifico bancario, etc - Banca, Agenzia, Codice Iban) e di annotazioni da far risultare in basso nella stampa della fattura in acconto e/o a saldo. Introduzione in fattura di spese non imponibili e di acconti già percepiti dal committente. Elaborazione di nuovo report di stampa con la possibilità di esportazione dello stesso per la manipolazione con un qualsiasi wordprocessor che supporti il formato Html; 7. Aggiornati i file help con introduzione del nuovo D.M. dei Parametri del Ministero di Giustizia; Elaborazione Parcelle: 1. Rivisitazione dei menu delle prestazioni in funzione del nuovo D.M. Parametri Ministeriali e del D.L. liberalizzazioni nr. 1/2012, convertito in Legge il 24 marzo 2012, n. 27 che richiede chiarezza, trasparenza, completezza ed analiticità per la definizione dei rapporti con la committenza. 2. Il software, prevede, due soli menu di elaborazione parcelle. Il primo riguarda le parcelle professionali ed il secondo quelle giudiziarie. All interno dei menu delle parcelle professionali e/o giudiziarie sono contemplati tutti i parametri tariffari contenuti in tutte le norme, le tariffe e gli atti di indirizzo di Ordini e/o Collegi agosto

2 professionali relativi a prestazioni per lavori pubblici, privati, discrezionali, urbanistici e giudiziari; 3. Le funzioni condivise nei due menu per la redazione delle specifiche tecniche sono: a. l elaborazione di una parte generale per la gestione: del professionista e del committente. Infatti, in questa release è possibile non solo inserire nuove figure in anagrafica o utilizzare quelle presenti in archivio, ma è possibile anche intervenire per la modifica delle stesse, in anagrafica, senza uscire dalla fase di immissione e/o di modifica della parcella; dei dati della polizza assicurativa per i danni provocati nell esercizio dell attività professionale (estremi polizza e massimale). b. la compilazione automatizzata del contratto d incarico, che a seguito del D.L. liberalizzazioni nr. 1/2012, convertito in Legge il 24 marzo 2012, n. 27, diviene strumento indispensabile per la stipula degli accordi con la committenza, ai fini di ridurre i margini di contestazione della specifica tecnica; c. la redazione di preventivi di massima e/o definitivi con l elaborazione veloce e dettagliata di prestazioni comprensive di costi, spese, oneri e contributi; d. un quadro riepilogativo parcella sempre più completo con l introduzione, rispetto le precedenti release, di: maggiorazione per incarico collegiale; riduzione libera (non soggetta ad alcuna legge) da applicare sul totale delle competenze senza alcuna esclusione; elencazione delle eventuali spese non imponibili da accodare alla parcella (es.: parcelle di collaborazione, bolli, etc ); detrazione di acconti già percepiti dal committente; anteprima, stampa e/o esportazione della specifica tecnica divisa per parti (es.: 1. contratto; 2. prima pagina; 3. prestazioni; 4. riepilogo parcella; 5. dispositivo di liquidazione della parcella), in modo tale da poter stilare anche un semplice preventivo di spesa (raffrontando, volendo, i parametri contenuti nelle diverse tariffe e leggi) anteprima, stampa e/o esportazione della specifica tecnica con o senza riferimenti di legge. agosto

3 News versione Parte Generale: 1. Aggiornamento delle modalità di duplicazione, esportazione ed importazione della specifica professionale prescelta con introduzione di una nuova sottocartella ESPORTAZIONI ; 2. Gestione della bitmap per logo da stampare sulle intestazioni di parcelle e fatture, e da sostituire a quello dato di default (anagrafica professionisti); 3. Introduzione nel menu tabelle alla sottocartella tabelle altre prestazioni professionali delle tabelle utilizzate nei calcoli per la Certificazione di sostenibilità energetico-ambientale degli edifici divise in tre sottomenù a seconda del criterio adottato (Ordini Ingegneri Regione Liguria Ordine Ingegneri Regione Lombardia Federazione Ordini Ingegneri ed Architetti Regione Marche) ; 4. Introduzione nel menu tabelle di una nuova sottocartella denominata tabelle D.M. 30 maggio 2002 inerente le tabelle utilizzate nei calcoli per prestazioni per perito/consulente tecnico d ufficio; 5. Introduzione nel menù allegati parcella di un nuovo sottomenù allegati parcelle giudiziarie con: - richiesta di liquidazione parcella - moduli di esplicazione dei conteggi e relazione da parcella 6. Introduzione di nuove sottocartelle MODULISTICA\PROFESSIONALE e MODULISTICA\GIUDIZIARIA contenente documenti (facsimili) da poter utilizzare, sia per parcelle professionali sia per parcelle giudiziarie; 7. Introduzione di una tabella editabile di percentuali presenti in fatturazione (es.: I.V.A., inarcassa, ecc.); 8. Aggiornati i file help con introduzione di nuove Leggi e Decreti; 9. Gestione di una password di accesso al software con possibilità di abilitarla e/o disabilitarla. Elaborazione Parcelle: 1. Dettagliazione nei bottoni delle prestazioni di ciascun menu del riferimento alla tipologia di prestazione e non solo all articolo di legge a cui fa riferimento; 2. Creazione di un nuovo e quarto sottomenù al menu elaborazione parcelle deominato parcelle giudiziarie per la gestione di parcelle inerenti il D.M. Giustizia del 30 maggio del 2002 con leggi e D.M. annessi. ottobre

4 Prestazioni Private: Introduzione nel menù Altre Prestazioni Professionali di prestazioni discrezionali per le procedure per la Certificazione di sostenibilità energeticoambientale degli edifici secondo criteri interpretativi adottati da: Ordini Ingegneri Regione Liguria, Ordini Ingegneri Regione Lombardia, Federazioni Ordini Ingegneri ed Architetti Regione Marche. Prestazioni Giudiziarie: Introduzione di un nuovo menu parcelle giudiziarie per prestazioni di periti e/o consulenti tecnici d ufficio e/o di parte. Il menù per prestazioni di periti e/o consulenti tecnici d ufficio prevede le seguenti prestazioni: a. Perizia o consulenza tecnica in materia di costruzioni edilizie, impianti industriali, impianti di servizi generali, impianti elettrici, macchine isolate e loro parti, ferrovie, strade e canali, opere idrauliche, acquedotti e fognature, punti, manufatti isolati e strutture speciali, progetti di bonifica agraria e simili. In applicazione dell articolo 11 del D.M. giustizia del 30 maggio 2002; b. Perizia o consulenza tecnica in materia di verifica di rispondenza tecnica alle prescrizioni di progetto e/o di contratto, capitolati e norme, di collaudo di lavori e forniture, di misura e contabilità di lavori, di aggiornamento e revisione dei prezzi. Perizia o consulenza tecnica in materia di rilievi topografici, planimetrici e altimetrici, compresi le triangolazioni e poligonazione, la misura dei fondi rustici, i rilievi di strade, canali, fabbricati, centri abitati e aree fabbricabili. In applicazione dell articolo 12 del D.M. giustizia del 30 maggio 2002; c. Perizia o consulenza tecnica in materia di estimo. In applicazione dell articolo 13 del D.M. giustizia del 30 maggio 2002; d. Applicazione dell urgenza secondo l articolo 51 III comma D.P:R. 30 maggio 2002, n. 115; e. Applicazione di maggiorazioni per difficoltà e/o complessità legate alla prestazione secondo l articolo 52 I comma D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115; f. Applicazione di riduzione per incarico reso oltre il termine stabilito secondo l articolo 52 II comma D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115; g. Prestazione a vacazione secondo l articolo 4 della Legge 8 luglio 1980, n. 319; h. Rimborso delle indennità e spese di viaggio, trasferte, soggiorno, vitto e alloggio. In applicazione dell articolo 55 del D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115 degli articoli 4, 9 e 14 della Legge 836/1973 degli articoli 1 e 8 della Legge 417/1978; i. Rimborso delle spese come da nota spese allegata. In applicazione degli articoli 50, 55 e 56 del D.P.R. 30 maggio 2002, n Il menù per prestazioni di periti e/o consulenti tecnici di parte prevede le seguenti prestazioni: a. Perizie estimative. In applicazione degli articoli 24, 25, 26 e 27 della Legge 143/1949 (Tariffa professionale ingegneri ed architetti); b. Applicazione dell urgenza secondo l articolo 2 della Legge 143/1949; c. Applicazione di rimborsi spese secondo gli articoli 6/13 della Legge 143/1949 e l articolo 4 della Legge 404/1977 (conglobamento dei soli compensi accessori in applicazione dell art.6); d. Prestazione a vacazione secondo l articolo 4 della Legge 143/1949; e. Prestazione a discrezione secondo l articolo 5 della Legge 143/1949. ottobre

5 News versione Parte Generale: 1. Introduzione nel menu tabelle, al percorso tabelle altre prestazioni professionali, di: a. aggiornamenti della tabella 20 per prestazioni geotecniche secondo il criterio adottato nella convenzione per l affidamento incarico professionale per il ripristino, la ricostruzione ed il recupero di opere pubbliche o private a seguito dell evento sismico che ha colpito la regione Abruzzo nei giorni 6 aprile e seguenti (di seguito riportata come convenzione sisma regione Abruzzo ; b. di una nuova tabella secondo il criterio adottato nella convenzione sisma regione Abruzzo, nella sottocartella di tabelle prestazioni topograficocatastali ; c. di una nuova tabella per prestazioni inerenti le perizie di accertamento danni o di attestazione del nesso di casualità. 2. Aggiornamento delle tabelle importi e percentuali in Tariffa (private/pubbliche/urbanistiche) secondo le nuove indicazioni individuate nella convenzione sisma regione Abruzzo ; 3. Introduzione nel menu allegati parcella di: a. ConvenzioneAffidamentoIncaricoZonaSismica.doc b. PeriziaAsservataAmministrativa.doc ; c. Aggiornamento del file RelazioneAffidamentoIncarico.doc con le nuove prestazioni individuate nella convenzione sisma regione Abruzzo. Elaborazione Parcelle: 4. Nei quadri riepilogativi di ciascuna tipologia di menu' sono state introdotte le novita' riportate nel bottone convenzione D.P.C./reg. Abruzzo e di seguito elencate: Riduzione come da convenzione D.P.C./Abruzzo; Rimborso spese forfettario come da convenzione D.P.C./Abruzzo; Maggiorazione per raggruppamento temporaneo di professionisti, come da convenzione D.P.C./Abruzzo, con controllo che si possa applicare solo in presenza di prestazioni di progettazione e di direzione dei lavori; Detrazione per fornitura di elaborati da parte del Committente, come da convenzione D.P.C./Abruzzo. N.b.: l utilizzo di queste detrazioni, rimborsi e maggiorazioni, così come previsto nella convenzione sisma regione Abruzzo, sostituisce completamente quelle classiche riportate all interno di ciascuna prestazione (es.: art. 13 t.p., riduzione da convenzione etc ). ottobre

6 Prestazioni Private: Introduzione nel menù 'prestazioni professionali legge 2 marzo 1949, n. 143' di: a. nuovo collaudo statico come da convenzione sisma regione Abruzzo, incrementato dei criteri interpretativi adottati dall ordine degli architetti della provincia di Pescara; Introduzione nel menù 'altre prestazioni professionali' di: a. aggiornamento delle prestazioni geotecniche con possibilità di sviluppo delle stesse secondo la tabella 20 colonna a come da convenzione sisma regione Abruzzo ; b. nuovo menu nelle prestazioni topografico-catastali con prestazioni come da convenzione sisma regione Abruzzo ; c. nuova prestazione per relazione geotecnica, idrologica e sismica come da convenzione sisma regione Abruzzo ; d. nuova prestazione per piani particellari d esproprio prevista dal D.M. 4 aprile 2001 e come da convenzione sisma regione Abruzzo valida anche per prestazioni con committenza privata; e. nuova prestazione per rilievi dei manufatti prevista dal D.M. 4 aprile 2001 e come da convenzione sisma regione Abruzzo valida anche per prestazioni con committenza privata; f. nuova prestazione per perizie di accertamento danni o attestazione del nesso di casualità come da convenzione sisma regione Abruzzo. Prestazioni Pubbliche: Introduzione di un nuovo menu altre prestazioni professionali per prestazioni non conteplate nella legge 143/1949 e nel D.M. 4 aprile 2001, ma che concorrono alla elaborazione di una parcella e come da convenzione sisma regione Abruzzo ; Introduzione nel menù 'prestazioni lavori pubblici D.M. a aprile 2001' di: a. aggiornamento della per rilievi dei manufatti come da convenzione sisma regione Abruzzo. Introduzione nel menù 'prestazioni professionali legge 2 marzo 1949, n. 143' di: a. nuovo collaudo statico come da convenzione sisma regione Abruzzo, incrementato dei criteri interpretativi adottati dall ordine degli architetti della provincia di Pescara; Introduzione nel menù 'altre prestazioni professionali' di: a. prestazioni geotecniche con possibilità di sviluppo delle stesse secondo la tabella 20 colonna a come da convenzione sisma regione Abruzzo ; b. nuova prestazione per perizie di accertamento danni o attestazione del nesso di casualità come da convenzione sisma regione Abruzzo. c. prestazioni topografico-catastali con prestazioni come da convenzione sisma regione Abruzzo. ottobre

7 News versione Elaborazione Parcelle: Prestazioni Private: Introduzione tra le 'prestazioni professionali legge 2 marzo 1949' nel menù collaudo statico la prestazione per collaudo statico Assessorato LL.PP. Regione Sicilia. Prestazioni Pubbliche: Introduzione tra le 'prestazioni lavori pubblici D.M. a aprile 2001' delle seguenti prestazioni: 1. ispettore di cantiere secondo interpretazioni dicrezionali della federazione ordini architetti Veneto; 2. relazione paesaggistica secondo interpretazioni dicrezionali della federazione ordini architetti Veneto; 3. collaudo statico Assessorato LL.PP. Regione Sicilia con l opzione per la elaborazione con le tabelle 'a/b' della legge 143/1949 oppure con quelle del d.m. 4 aprile Prestazioni Urbanistiche: Implementazione della prestazione per piano di assetto territoriale p.a.t., nel menu' inerente gli atti di indirizzo f.o.a.veneto, come da ultimo atto di indirizzo. ottobre

8 News versione 5.0 Parte Generale: 1. Coesistenza sul pc delle diverse release; 2. Nuova piattaforma con librerie ed interfaccia utente per windows vista; 3. Barra di bottoni per accesso rapido alle procedure piu' frequentemente in uso; 4. Griglie ridimensionabili e piu' complete di dati (es.: importo singolo di ogni prestazione elaborata all'interno del nr. di parcella prescelto); 5. Gestione delle sezioni 'a/b' (in anagrafica) per gli iscritti all'ordine; 6. Manipolazione degli importi e delle percentuali presenti nelle tariffe attraverso griglie del menu' 'tabelle'; 7. Aggiornamento delle modalita' di duplicazione, esportazione ed importazione della specifica professionale prescelta; 8. Elaborazione del codice fiscale, per anagrafiche e come procedura di servizio generica; 9. Introduzione nel menu allegati parcella di dichiarazioni di responsabilita (facoltative) relative gli articoli a vacazione e/o a discrezione esistenti nell intero software, svincolate dalle prestazioni stesse; 10. Realizzazione di tutti gli allegati alla parcella in formato doc e predisposizione degli stessi in una sottocartella di 'libon'; 11. Possibilita' di esportare la fattura (nella cartella di default o in altra cartella) in formato html e manipolarla attraverso qualsiasi word processor. Elaborazione Parcelle: 12. Individuazione della specifica tecnica attraverso molteplici chiavi di ricerca [es.: per nr. progressivo, per data, per professionista (nome e/o cognome), per committente (per termine contenuto nella denominazione), per oggetto o parte di esso (per termine contenuto nello stesso)]; 13. Scissione dei menu' a seconda delle diverse tariffe; 14. Nei quadri riepilogativi di ciascuna tipologia di menu' sono state introdotte le novita' di seguito riportate: Arrotondamento del totale delle prestazioni con blocco dell'importo arrotondato; Possibilita' di emissione, da parte dell'ordine, di un dispositivo di liquidazione della parcella in esame; Possibilita' di stampare la parcelle in totale o scissa nelle parti che la compongono (es.: prima pagina, prestazioni, riepilogo, etc ). Ciascuna parte e' stampata a se stante (es.: note per la fatturazione - riguarda il ottobre

9 calcolo dell'i.v.a. e/o dell'i.n.p.s. etc ). Nella prima pagina di stampa oltre i dati relativi il committente, l'oggetto dell'incarico, etc sono elencate anche le prestazioni sviluppate e i loro relativi importi. Possibilita' di stampa della parcella nel formato: 1. Ordine; 2. Professionista; Possibilita' di esportare la parcella (nella cartella di default o in altra cartella) in formato html e manipolarla attraverso qualsiasi word processor. Prestazioni Private: Divisione dei menu' inerenti: 'prestazioni professionali legge 2 marzo 1949' da 'altre prestazioni professionali'; Introduzione tra le 'prestazioni professionali legge 2 marzo 1949' delle seguenti prestazioni: calcolo di massima progettazione e d.l. maggiorazione per parti di progetto non dirette Introduzione, in fase di progettazione e/o di direzione dei lavori, dell'opzione per l'arrotondamento all'unita' del totale aliquota per prestazioni parziali e per un totale superiore a 0,80 (n.b.: la prestazione va elaborata una sola volta o in progettazione o in direzione dei lavori in quanto l'arrotondamento dell'aliquota gia' prevede un incarico completo di progettazione e di d.l.); Introduzione in fase di sviluppo della prestazione per collaudo statico di un coefficiente alternativo alle aliquote a) g) della tabella b ; Dettagliazione dell'applicazione dell'art.26 della tariffa professionale, in fase di perizie stimative, con possibilita' di piu' opzioni contemporanee; Tabellate e dettagliate le prestazioni inerenti la tariffa topografico-catastale; Possibilita' di applicare o meno l'adeguamento istat sulle prestazioni l 373/1976, l.10/1991 e d.l. 626/1994; Possibilita' di rimborso, negli onorari a vacazione, a chilometro (costo a km. moltiplicato il nr. dei chilometri percorsi). N.b.: e' possibile variare il costo a chilometro, dato di default, nella tabella degli importi e delle percentuali presenti nelle tariffe, dal menu' 'tabelle'. Prestazioni Pubbliche: Divisione dei menu' inerenti: 'prestazioni lavori pubblici d.m. 4 aprile 2001' da 'prestazioni professionali legge 2 marzo 1949 n. 143'; Introdotte correzioni al calcolo della prestazione per rilievi dei manufatti (indicazione del nr. dei piani); Introdotta la correzione sul calcolo dei coefficienti moltiplicativi per la prestazione sullo studio impatto ambientale (1. Per ogni tipologia di coefficiente puo' essere selezionato solo quello 'a' oppure quello 'b' - 2. Il totale dei coefficienti deriva da un prodotto e non da una somma); Introduzione in fase di sviluppo della prestazione per collaudo statico di un coefficiente alternativo: alle aliquote a) g) della tabella b della legge 143/1949, oppure alle aliquote f), g), h), i), l) del d.m. 4 aprile 2001; Introduzione nelle prestazioni di perizie di variante e/o suppletive, collaudo statico e collaudo tecnico-funzionale, di un opzione per la elaborazione con le tabelle 'a/b' della legge 143/1949 oppure con quelle del d.m. 4 aprile 2001; Possibilita' di rimborso, negli onorari a vacazione, a chilometro (costo a km. moltiplicato il nr. dei chilometri percorsi). N.b.: e' possibile variare il costo a chilometro, dato di default, nella tabella degli importi e delle percentuali presenti ottobre

10 nelle tariffe, dal menu' 'tabelle'. Prestazioni Urbanistiche: Divisione dei menu' inerenti: 'circolare ministero ll.pp nr. 6679' da 'd.m (regioni: Basilicata, Campania)' da atti di indirizzo f.o.a.veneto ; Indicazione, in ogni prestazioni urbanistica, dell'indice istat che si sta' adottando (es.: novembre 2007 indice = ) al fine di consentire l'aggiornamento della tabella al professionista; Introduzione nel menu atti di indirizzo f.o.a.veneto delle seguenti prestazioni: 1. 'p.r.g. e di settore' 2. regolamento edilizio 3. onorari a discrezione 4. piani urbanistici attuativi 5. piani urbani del traffico 6. piani colore 7. piani di risanamento acustico 8. piani di assetto territoriale 9. piano degli interventi Possibilita' di rimborso, negli onorari a vacazione, a chilometro (costo a km. moltiplicato il nr. dei chilometri percorsi). N.b.: e' possibile variare il costo chilometrico, di default, nella tabella degli importi e delle percentuali presenti nelle tariffe, dal menu' 'tabelle'. ottobre

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Fattura elettronica: esenzioni

Fattura elettronica: esenzioni Fattura elettronica: esenzioni Con l entrata in vigore del sistema della fatturazione elettronica, istituita dall articolo 1, commi da 209 a 213 della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e regolamentata dal

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

PD33-01 A01 LINEE GUIDA REVISIONE PARCELLE

PD33-01 A01 LINEE GUIDA REVISIONE PARCELLE rev. 2 del 10.10.2005 - pag. 1 di 33 PD33-01 A01 LINEE GUIDA REVISIONE PARCELLE Funzione Nome e Cognome Firma Autorizzazione Consigliere delegato Copia n. Consegnata a: Indice e data di revisione Motivo

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO

TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO La presente tariffa individua le prestazioni che il professionista è chiamato a fornire : A per la richiesta del parere di conformità B per il rilascio del

Dettagli

TARIFFA DEGLI ONORARI PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI DEI GEOMETRI

TARIFFA DEGLI ONORARI PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI DEI GEOMETRI TARIFFA DEGLI ONORARI PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI DEI GEOMETRI LEGGE 2 marzo 1949, n. 144 Approvazione della tariffa degli onorari per le prestazioni professionali dei geometri (G.U. 2041949, n. 91

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI E DEI PERITI INDUSTRIALI LAUREATI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI E DEI PERITI INDUSTRIALI LAUREATI Legge 12 marzo 1957, n. 146 (in Gazz. Uff., 2 aprile, n. 85). Tariffa professionale dei periti industriali. RIFERIMENTI NORMATIVI: Elenco delle leggi e dei decreti di aggiornamento: Legge 7 marzo 1967,

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI

LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI INFORMATIVA N. 204 14 SETTEMBRE 2011 IVA LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI Artt. 7-ter, 7-quater e 7-sexies, DPR n. 633/72 Regolamento UE 15.3.2011, n. 282 Circolare Agenzia Entrate

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Teorema New Gestione condominio

Teorema New Gestione condominio Teorema New Gestione condominio manuale per l'utente 1 Indice Introduzione e condizioni di utilizzo del software La licenza d'uso Supporto tecnico e aggiornamenti I moduli e le versione di Teorema per

Dettagli

INCENTIVI PER ATTIVITA DI PROGETTAZIONE E DI PIANIFICAZIONE

INCENTIVI PER ATTIVITA DI PROGETTAZIONE E DI PIANIFICAZIONE II Commissario delegato per la ricostruzione - Presidente della Regione Abruzzo STRUTTURA TECNICA DI MISSIONE Azioni di supporto ai Comuni colpiti dal sisma del 6 aprile 2009 INCENTIVI PER ATTIVITA DI

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92)

TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) REGOLAMENTO RECANTE APPROVAZIONE DELLE DELIBERAZIONI IN DATA 16 MAGGIO

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO SERVIZIO DECENTRAMENTO E ASSISTENZA AMMINISTRATIVA AI PICCOLI COMUNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E GESTIONE ATTIVITA TURISTICHE E SPORTIVE www.provincia.torino.gov.it FORUM IN MATERIA DI ENTI SPORTIVI DILETTANTISTICI

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

Regione Siciliana ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI DIPARTIMENTO LAVORI PUBBLICI UFFICIO DEL GENIO CIVILE DI TRAPANI U.O.B.C. N. 4 EDILIZIA PRIVATA

Regione Siciliana ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI DIPARTIMENTO LAVORI PUBBLICI UFFICIO DEL GENIO CIVILE DI TRAPANI U.O.B.C. N. 4 EDILIZIA PRIVATA REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI DIPARTIMENTO LAVORI PUBBLICI UFFICIO DEL GENIO CIVILE DI TRAPANI U.O.B.C. N. 4 EDILIZIA PRIVATA Al Dirigente Responsabile della U.O.B.S.

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

AUTOCERTIFICAZIONE DELL AGGIORNAMENTO INFORMALE - ATTIVITA PROFESSIONALE DI CUI ALL ALLEGATO A DEL REGOLAMENTO -

AUTOCERTIFICAZIONE DELL AGGIORNAMENTO INFORMALE - ATTIVITA PROFESSIONALE DI CUI ALL ALLEGATO A DEL REGOLAMENTO - AUTOCERTIFICAZIONE DELL AGGIORNAMENTO INFORMALE - ATTIVITA PROFESSIONALE DI CUI ALL ALLEGATO A DEL REGOLAMENTO - (Art.5 c.1 e All.A del "Regolamento per l aggiornamento della competenza professionale"

Dettagli

Direzione Centrale Entrate. Roma, 10/04/2015

Direzione Centrale Entrate. Roma, 10/04/2015 Direzione Centrale Entrate Roma, 10/04/2015 Circolare n. 72 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

AMIANTO PIANO DI LAVORO

AMIANTO PIANO DI LAVORO AMIANTO PIANO DI LAVORO Piano di lavoro [art. 256 D. Lgs. 81/2008] I lavori di demolizione o rimozione dei materiali contenenti amianto possono essere effettuati solo da imprese iscritte all Albo nazionale

Dettagli

Art. 1. Art. 2. Art. 3. Art. 4. Art. 5.

Art. 1. Art. 2. Art. 3. Art. 4. Art. 5. D.M. 15 dicembre 1955, n. 22608 «Disciplinare tipo» per il conferimento di incarichi a liberi professionisti per la progettazione e direzione di opere pubbliche SCHEMA DISCIPLINARE TIPO contenente le norme

Dettagli

ECM Solution v.5.0. Il software per la gestione degli eventi ECM

ECM Solution v.5.0. Il software per la gestione degli eventi ECM ECM Solution v.5.0 Il software per la gestione degli eventi ECM I provider accreditati ECM (sia Nazionali che Regionali) possono trovare in ECM Solution un valido strumento operativo per la gestione delle

Dettagli

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine)

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) La figura giuridica del Direttore dei Lavori compare per la prima volta nel R.D. del 25.05.1895 riguardante il Regolamento

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

Gestione Gas Metano. Inoltre sono state implementate funzioni come la gestione dei clienti idonei e la domiciliazione bancaria delle bollette.

Gestione Gas Metano. Inoltre sono state implementate funzioni come la gestione dei clienti idonei e la domiciliazione bancaria delle bollette. Gestione Gas Metano Introduzione Il bisogno di rispondere in maniera più efficace ed efficiente alle esigenze degli utenti, al continuo cambiamento delle normative e all incessante rinnovamento tecnologico

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

Il MINISTRO DELLA GIUSTIZIA di concerto con IL MINISTRO DEI LAVORI PUBBLICI

Il MINISTRO DELLA GIUSTIZIA di concerto con IL MINISTRO DEI LAVORI PUBBLICI Corrispettivi delle attività di progettazione e delle altre attività ai sensi dell articolo 17, comma 14 bis, della legge 11 febbraio 1994 n.109 e successive modifiche. l MNSTRO DELLA GUSTZA di concerto

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

Pacchetto verticale vitivinicolo

Pacchetto verticale vitivinicolo Pacchetto verticale vitivinicolo Descrizione della soluzione Pag. 1 La Cooperativa Seled ha realizzato una completa copertura delle procedure informatiche per Cooperative Vitivinicole in ambiente Windows,

Dettagli

HELP 03 RIMBORSI SPESE

HELP 03 RIMBORSI SPESE a cura di Flavio Chistè RIMBORSI SPESE RIMBORSI SPESE Nella gestione ordinaria degli enti non commerciali accade spesso che vengano erogate delle somme ai collaboratori, ai professionisti e ai dipendenti

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A.

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Gestione Contabile : Piano dei conti : Suddivisione a 2 o 3 livelli del piano dei conti Definizione della coordinata CEE a livello di piano dei conti

Dettagli

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura.

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura. Dicembre 200 Conto 3. Guida pratica alla Fattura. La guida pratica alla lettura della fattura contiene informazioni utili sulle principali voci presenti sul conto telefonico. Gentile Cliente, nel ringraziarla

Dettagli

L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale

L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale GAMMA EVOLUTION Caratteristiche Funzionali Con la sua impostazione modulare, GAMMA EVOLUTION fornisce gli strumenti per una completa ed efficace gestione

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

2.2. Il modello di denuncia e la documentazione

2.2. Il modello di denuncia e la documentazione 2.2. Il modello di denuncia e la documentazione Per tutte le opere e gli interventi sottoposti a denuncia e sull intero territorio regionale, la denuncia è redatta ai sensi dell art. 93 del D.P.R. 380/2001

Dettagli

SERVIZIO "FATT-PA NAMIRIAL" LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL PACCHETTO FULL OUTSOURCING

SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL PACCHETTO FULL OUTSOURCING SERVIZIO "FATT-PA NAMIRIAL" LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL PACCHETTO FULL OUTSOURCING Versione 1.0 del 23 giugno 2014 Sommario 1. Introduzione... 2 2. Contenuto della Fattura PA... 2 3. Dati obbligatori

Dettagli

INDICE PREMESSE... 2 1. VALUTAZIONI TERRITORIALI URBANISTICHE... 4

INDICE PREMESSE... 2 1. VALUTAZIONI TERRITORIALI URBANISTICHE... 4 INDICE PREMESSE... 2 1. VALUTAZIONI TERRITORIALI URBANISTICHE... 4 2. VALUTAZIONI DI CARATTERE ECONOMICO... 6 2.1 COSTO DI PRODUZIONE DI UN FABBRICATO... 6 2.2 INCIDENZA DEL VALORE DEL TERRENO SUL FABBRICATO...

Dettagli

DISCIPLINA DI SALVAGUARDIA DEL REGOLAMENTO URBANISTICO ADOTTATO

DISCIPLINA DI SALVAGUARDIA DEL REGOLAMENTO URBANISTICO ADOTTATO DIREZIONE URBANISTICA SERVIZIO Edilizia Privata, DISCIPLINA DI SALVAGUARDIA DEL REGOLAMENTO URBANISTICO ADOTTATO Deliberazione Consiglio Comunale n. 13/2014 SCHEDA INFORMATIVA Aprile 2014 In data 25 marzo

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n. Spazio riservato al Servizio Urbanistica AGIBILITA' n del L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.160 ) l sottoscritt...

Dettagli

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003)

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003) Sezione della logistica Repubblica e Cantone Ticino Via del Carmagnola 7 Dipartimento delle finanze e dell'economia 6501 Bellinzona Divisione delle risorse Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

L applicazione dell IVA agevolata del 10% per le opere di MANUTENZIONE ORDINARIA E MANUTENZIONE STRAORDINARIA

L applicazione dell IVA agevolata del 10% per le opere di MANUTENZIONE ORDINARIA E MANUTENZIONE STRAORDINARIA Studio Tecnico Geometri SAPINO Giuseppe e PEDERZANI Fabio Via Pollano, 26 12033 MORETTA (CN) - tel. 0172.94169 fax 172.917563 mail: gsapino@geosaped.com fpederzani@geosaped.com P.E.C.: giuseppe.sapino@geopec.it

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali CIRCOLARE N. 36/2013 Roma, 6 settembre 2013 Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione generale per l Attività Ispettiva Prot. 37/0015563 Agli indirizzi in allegato Oggetto: art. 31 del D.L.

Dettagli

ALLEGATO A) SCHEMA DI PARCELLA

ALLEGATO A) SCHEMA DI PARCELLA ALLEGATO A) SCHEMA DI PARCELLA OGGETTO: I.T.I.S. "E. MAJORANA" di Martina Franca (TA) Incarichi di: Progettazione definitiva ed esecutiva - Coord. Sicurezza in fase di pr Direzione lavori - assistenza

Dettagli

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI Luca Menini, ARPAV Dipartimento di Vicenza via Spalato, 14-36100 VICENZA e-mail: fisica.arpav.vi@altavista.net 1. INTRODUZIONE La legge 447 del 26/10/95 Legge

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti:

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: Benvenuto su RLI WEB L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: richieste di registrazione dei contratti di locazione di beni immobili e affitto fondi rustici;

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

MANUALE UTENTE CARICO MASSIVO ANAGRAFICA PRODOTTI INDICE DEL DOCUMENTO 1 Introduzione... 1-1 Contenuto del documento...... 1-1 2 Template file Excel... 2-2 3 Carico prodotti... 3-4 4 Caricamento tabella

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

GSE Gestore Servizi Energetici. Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico

GSE Gestore Servizi Energetici. Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico GSE Gestore Servizi Energetici Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico D.M. 28 dicembre 2012 Indice dei contenuti 1. Generalità... 4 Finalità del documento... 4 Requisiti minimi per l utilizzo

Dettagli

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali La procedura è multi aziendale. L'accesso al software avviene tramite password e livello di accesso definibili per utente. L'interfaccia di

Dettagli

II Guida Iva in Edilizia L'Iva nelle operazioni di cessione e locazione immobiliare

II Guida Iva in Edilizia L'Iva nelle operazioni di cessione e locazione immobiliare II Guida Iva in Edilizia L'Iva nelle operazioni di cessione e locazione immobiliare Vademecum operativo Marzo 2014 SOMMARIO PREMESSA... 3 1 Abitazioni... 4 1.1 Cessioni... 4 1.1.1 Esercizio dell opzione

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI 1. Aspetti fiscali generali Gli enti di tipo associativo, di cui fanno parte anche le associazioni sportive dilettantistiche, sono assoggettate

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE Copyright 2008-2014 Lucanasoft di Vincenzo Azzone Tutti i diritti riservati. 1 Indice Generale INTRODUZIONE!...

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI Agevolazioni all acquisto L acquisto di un montascale a poltroncina, a piattaforma e di una piattaforma elevatrice per l utilizzo in abitazioni

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME ABSTRACT ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME Con l inizio del periodo d imposta pare opportuno soffermarsi sulla disciplina degli elenchi INTRASTAT, esaminando le novità in arrivo e ripercorrendo

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, P.,P., e C. DELLA PROVINCIA DI PISA

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, P.,P., e C. DELLA PROVINCIA DI PISA ORDINE DEGLI ARCHITETTI, P.,P., e C. DELLA PROVINCIA DI PISA COMMISSIONE TASSAZIONE NOTULE FASI O "LIVELLI DI ELABORAZIONE E REDAZIONE DEL PROGETTO ESECUTIVO NEI LAVORI PRIVATI PREMESSA L'accertamento

Dettagli

VERIFICA DEI PROGETTI DI OPERE PUBBLICHE AI FINI DELLA VALIDAZIONE CODICE DEGLI APPALTI E NUOVO REGOLAMENTO ATTUATIVO

VERIFICA DEI PROGETTI DI OPERE PUBBLICHE AI FINI DELLA VALIDAZIONE CODICE DEGLI APPALTI E NUOVO REGOLAMENTO ATTUATIVO VERIFICA DEI PROGETTI DI OPERE PUBBLICHE AI FINI DELLA VALIDAZIONE CODICE DEGLI APPALTI E NUOVO REGOLAMENTO ATTUATIVO RELATORE : ING. PAOLO MOLAIONI ING. PIETRO FRATINI 1) LE ORIGINI DELLA VERIFICA DEL

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Permessi di costruire Ufficio Sala Visure e Certificazioni Urbanistiche Viale della

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli