News versione Parte Generale:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "News versione 6.0.0. Parte Generale:"

Transcript

1 News versione Parte Generale: 1. Coesistenza sul PC delle diverse release; 2. Aggiornamento delle modalità di duplicazione, esportazione ed importazione della specifica professionale prescelta; 3. Nuova toolbar di navigazione (nuovo record, cancella record, primo record, record precedente, record successivo, ultimo record, help) in alto a destra di ciascuna viedeta di Libon; 4. Nuove anagrafiche (professionisti e committenti) con funzioni più rapide nella esecuzione di ricerche e visualizzazioni. In anagrafica professionisti introduzione della gestione del titolo professionale, della denominazione (per intero) dell Ordine/Collegio di appartenenza, dell ente di previdenza e della percentuale da applicare in parcella e/o in fattura; 5. Introduzione nel menu tabelle alla sottocartella tabelle professionali delle tabelle utilizzate nel D.M. relativo i nuovi parametri Ministeriali; 6. Introduzione, nella gestione delle fatture dei dati inerenti le modalità di pagamento (es.: tipologie di pagamento 30 gg. data fattura, Bonifico bancario, etc - Banca, Agenzia, Codice Iban) e di annotazioni da far risultare in basso nella stampa della fattura in acconto e/o a saldo. Introduzione in fattura di spese non imponibili e di acconti già percepiti dal committente. Elaborazione di nuovo report di stampa con la possibilità di esportazione dello stesso per la manipolazione con un qualsiasi wordprocessor che supporti il formato Html; 7. Aggiornati i file help con introduzione del nuovo D.M. dei Parametri del Ministero di Giustizia; Elaborazione Parcelle: 1. Rivisitazione dei menu delle prestazioni in funzione del nuovo D.M. Parametri Ministeriali e del D.L. liberalizzazioni nr. 1/2012, convertito in Legge il 24 marzo 2012, n. 27 che richiede chiarezza, trasparenza, completezza ed analiticità per la definizione dei rapporti con la committenza. 2. Il software, prevede, due soli menu di elaborazione parcelle. Il primo riguarda le parcelle professionali ed il secondo quelle giudiziarie. All interno dei menu delle parcelle professionali e/o giudiziarie sono contemplati tutti i parametri tariffari contenuti in tutte le norme, le tariffe e gli atti di indirizzo di Ordini e/o Collegi agosto

2 professionali relativi a prestazioni per lavori pubblici, privati, discrezionali, urbanistici e giudiziari; 3. Le funzioni condivise nei due menu per la redazione delle specifiche tecniche sono: a. l elaborazione di una parte generale per la gestione: del professionista e del committente. Infatti, in questa release è possibile non solo inserire nuove figure in anagrafica o utilizzare quelle presenti in archivio, ma è possibile anche intervenire per la modifica delle stesse, in anagrafica, senza uscire dalla fase di immissione e/o di modifica della parcella; dei dati della polizza assicurativa per i danni provocati nell esercizio dell attività professionale (estremi polizza e massimale). b. la compilazione automatizzata del contratto d incarico, che a seguito del D.L. liberalizzazioni nr. 1/2012, convertito in Legge il 24 marzo 2012, n. 27, diviene strumento indispensabile per la stipula degli accordi con la committenza, ai fini di ridurre i margini di contestazione della specifica tecnica; c. la redazione di preventivi di massima e/o definitivi con l elaborazione veloce e dettagliata di prestazioni comprensive di costi, spese, oneri e contributi; d. un quadro riepilogativo parcella sempre più completo con l introduzione, rispetto le precedenti release, di: maggiorazione per incarico collegiale; riduzione libera (non soggetta ad alcuna legge) da applicare sul totale delle competenze senza alcuna esclusione; elencazione delle eventuali spese non imponibili da accodare alla parcella (es.: parcelle di collaborazione, bolli, etc ); detrazione di acconti già percepiti dal committente; anteprima, stampa e/o esportazione della specifica tecnica divisa per parti (es.: 1. contratto; 2. prima pagina; 3. prestazioni; 4. riepilogo parcella; 5. dispositivo di liquidazione della parcella), in modo tale da poter stilare anche un semplice preventivo di spesa (raffrontando, volendo, i parametri contenuti nelle diverse tariffe e leggi) anteprima, stampa e/o esportazione della specifica tecnica con o senza riferimenti di legge. agosto

3 News versione Parte Generale: 1. Aggiornamento delle modalità di duplicazione, esportazione ed importazione della specifica professionale prescelta con introduzione di una nuova sottocartella ESPORTAZIONI ; 2. Gestione della bitmap per logo da stampare sulle intestazioni di parcelle e fatture, e da sostituire a quello dato di default (anagrafica professionisti); 3. Introduzione nel menu tabelle alla sottocartella tabelle altre prestazioni professionali delle tabelle utilizzate nei calcoli per la Certificazione di sostenibilità energetico-ambientale degli edifici divise in tre sottomenù a seconda del criterio adottato (Ordini Ingegneri Regione Liguria Ordine Ingegneri Regione Lombardia Federazione Ordini Ingegneri ed Architetti Regione Marche) ; 4. Introduzione nel menu tabelle di una nuova sottocartella denominata tabelle D.M. 30 maggio 2002 inerente le tabelle utilizzate nei calcoli per prestazioni per perito/consulente tecnico d ufficio; 5. Introduzione nel menù allegati parcella di un nuovo sottomenù allegati parcelle giudiziarie con: - richiesta di liquidazione parcella - moduli di esplicazione dei conteggi e relazione da parcella 6. Introduzione di nuove sottocartelle MODULISTICA\PROFESSIONALE e MODULISTICA\GIUDIZIARIA contenente documenti (facsimili) da poter utilizzare, sia per parcelle professionali sia per parcelle giudiziarie; 7. Introduzione di una tabella editabile di percentuali presenti in fatturazione (es.: I.V.A., inarcassa, ecc.); 8. Aggiornati i file help con introduzione di nuove Leggi e Decreti; 9. Gestione di una password di accesso al software con possibilità di abilitarla e/o disabilitarla. Elaborazione Parcelle: 1. Dettagliazione nei bottoni delle prestazioni di ciascun menu del riferimento alla tipologia di prestazione e non solo all articolo di legge a cui fa riferimento; 2. Creazione di un nuovo e quarto sottomenù al menu elaborazione parcelle deominato parcelle giudiziarie per la gestione di parcelle inerenti il D.M. Giustizia del 30 maggio del 2002 con leggi e D.M. annessi. ottobre

4 Prestazioni Private: Introduzione nel menù Altre Prestazioni Professionali di prestazioni discrezionali per le procedure per la Certificazione di sostenibilità energeticoambientale degli edifici secondo criteri interpretativi adottati da: Ordini Ingegneri Regione Liguria, Ordini Ingegneri Regione Lombardia, Federazioni Ordini Ingegneri ed Architetti Regione Marche. Prestazioni Giudiziarie: Introduzione di un nuovo menu parcelle giudiziarie per prestazioni di periti e/o consulenti tecnici d ufficio e/o di parte. Il menù per prestazioni di periti e/o consulenti tecnici d ufficio prevede le seguenti prestazioni: a. Perizia o consulenza tecnica in materia di costruzioni edilizie, impianti industriali, impianti di servizi generali, impianti elettrici, macchine isolate e loro parti, ferrovie, strade e canali, opere idrauliche, acquedotti e fognature, punti, manufatti isolati e strutture speciali, progetti di bonifica agraria e simili. In applicazione dell articolo 11 del D.M. giustizia del 30 maggio 2002; b. Perizia o consulenza tecnica in materia di verifica di rispondenza tecnica alle prescrizioni di progetto e/o di contratto, capitolati e norme, di collaudo di lavori e forniture, di misura e contabilità di lavori, di aggiornamento e revisione dei prezzi. Perizia o consulenza tecnica in materia di rilievi topografici, planimetrici e altimetrici, compresi le triangolazioni e poligonazione, la misura dei fondi rustici, i rilievi di strade, canali, fabbricati, centri abitati e aree fabbricabili. In applicazione dell articolo 12 del D.M. giustizia del 30 maggio 2002; c. Perizia o consulenza tecnica in materia di estimo. In applicazione dell articolo 13 del D.M. giustizia del 30 maggio 2002; d. Applicazione dell urgenza secondo l articolo 51 III comma D.P:R. 30 maggio 2002, n. 115; e. Applicazione di maggiorazioni per difficoltà e/o complessità legate alla prestazione secondo l articolo 52 I comma D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115; f. Applicazione di riduzione per incarico reso oltre il termine stabilito secondo l articolo 52 II comma D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115; g. Prestazione a vacazione secondo l articolo 4 della Legge 8 luglio 1980, n. 319; h. Rimborso delle indennità e spese di viaggio, trasferte, soggiorno, vitto e alloggio. In applicazione dell articolo 55 del D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115 degli articoli 4, 9 e 14 della Legge 836/1973 degli articoli 1 e 8 della Legge 417/1978; i. Rimborso delle spese come da nota spese allegata. In applicazione degli articoli 50, 55 e 56 del D.P.R. 30 maggio 2002, n Il menù per prestazioni di periti e/o consulenti tecnici di parte prevede le seguenti prestazioni: a. Perizie estimative. In applicazione degli articoli 24, 25, 26 e 27 della Legge 143/1949 (Tariffa professionale ingegneri ed architetti); b. Applicazione dell urgenza secondo l articolo 2 della Legge 143/1949; c. Applicazione di rimborsi spese secondo gli articoli 6/13 della Legge 143/1949 e l articolo 4 della Legge 404/1977 (conglobamento dei soli compensi accessori in applicazione dell art.6); d. Prestazione a vacazione secondo l articolo 4 della Legge 143/1949; e. Prestazione a discrezione secondo l articolo 5 della Legge 143/1949. ottobre

5 News versione Parte Generale: 1. Introduzione nel menu tabelle, al percorso tabelle altre prestazioni professionali, di: a. aggiornamenti della tabella 20 per prestazioni geotecniche secondo il criterio adottato nella convenzione per l affidamento incarico professionale per il ripristino, la ricostruzione ed il recupero di opere pubbliche o private a seguito dell evento sismico che ha colpito la regione Abruzzo nei giorni 6 aprile e seguenti (di seguito riportata come convenzione sisma regione Abruzzo ; b. di una nuova tabella secondo il criterio adottato nella convenzione sisma regione Abruzzo, nella sottocartella di tabelle prestazioni topograficocatastali ; c. di una nuova tabella per prestazioni inerenti le perizie di accertamento danni o di attestazione del nesso di casualità. 2. Aggiornamento delle tabelle importi e percentuali in Tariffa (private/pubbliche/urbanistiche) secondo le nuove indicazioni individuate nella convenzione sisma regione Abruzzo ; 3. Introduzione nel menu allegati parcella di: a. ConvenzioneAffidamentoIncaricoZonaSismica.doc b. PeriziaAsservataAmministrativa.doc ; c. Aggiornamento del file RelazioneAffidamentoIncarico.doc con le nuove prestazioni individuate nella convenzione sisma regione Abruzzo. Elaborazione Parcelle: 4. Nei quadri riepilogativi di ciascuna tipologia di menu' sono state introdotte le novita' riportate nel bottone convenzione D.P.C./reg. Abruzzo e di seguito elencate: Riduzione come da convenzione D.P.C./Abruzzo; Rimborso spese forfettario come da convenzione D.P.C./Abruzzo; Maggiorazione per raggruppamento temporaneo di professionisti, come da convenzione D.P.C./Abruzzo, con controllo che si possa applicare solo in presenza di prestazioni di progettazione e di direzione dei lavori; Detrazione per fornitura di elaborati da parte del Committente, come da convenzione D.P.C./Abruzzo. N.b.: l utilizzo di queste detrazioni, rimborsi e maggiorazioni, così come previsto nella convenzione sisma regione Abruzzo, sostituisce completamente quelle classiche riportate all interno di ciascuna prestazione (es.: art. 13 t.p., riduzione da convenzione etc ). ottobre

6 Prestazioni Private: Introduzione nel menù 'prestazioni professionali legge 2 marzo 1949, n. 143' di: a. nuovo collaudo statico come da convenzione sisma regione Abruzzo, incrementato dei criteri interpretativi adottati dall ordine degli architetti della provincia di Pescara; Introduzione nel menù 'altre prestazioni professionali' di: a. aggiornamento delle prestazioni geotecniche con possibilità di sviluppo delle stesse secondo la tabella 20 colonna a come da convenzione sisma regione Abruzzo ; b. nuovo menu nelle prestazioni topografico-catastali con prestazioni come da convenzione sisma regione Abruzzo ; c. nuova prestazione per relazione geotecnica, idrologica e sismica come da convenzione sisma regione Abruzzo ; d. nuova prestazione per piani particellari d esproprio prevista dal D.M. 4 aprile 2001 e come da convenzione sisma regione Abruzzo valida anche per prestazioni con committenza privata; e. nuova prestazione per rilievi dei manufatti prevista dal D.M. 4 aprile 2001 e come da convenzione sisma regione Abruzzo valida anche per prestazioni con committenza privata; f. nuova prestazione per perizie di accertamento danni o attestazione del nesso di casualità come da convenzione sisma regione Abruzzo. Prestazioni Pubbliche: Introduzione di un nuovo menu altre prestazioni professionali per prestazioni non conteplate nella legge 143/1949 e nel D.M. 4 aprile 2001, ma che concorrono alla elaborazione di una parcella e come da convenzione sisma regione Abruzzo ; Introduzione nel menù 'prestazioni lavori pubblici D.M. a aprile 2001' di: a. aggiornamento della per rilievi dei manufatti come da convenzione sisma regione Abruzzo. Introduzione nel menù 'prestazioni professionali legge 2 marzo 1949, n. 143' di: a. nuovo collaudo statico come da convenzione sisma regione Abruzzo, incrementato dei criteri interpretativi adottati dall ordine degli architetti della provincia di Pescara; Introduzione nel menù 'altre prestazioni professionali' di: a. prestazioni geotecniche con possibilità di sviluppo delle stesse secondo la tabella 20 colonna a come da convenzione sisma regione Abruzzo ; b. nuova prestazione per perizie di accertamento danni o attestazione del nesso di casualità come da convenzione sisma regione Abruzzo. c. prestazioni topografico-catastali con prestazioni come da convenzione sisma regione Abruzzo. ottobre

7 News versione Elaborazione Parcelle: Prestazioni Private: Introduzione tra le 'prestazioni professionali legge 2 marzo 1949' nel menù collaudo statico la prestazione per collaudo statico Assessorato LL.PP. Regione Sicilia. Prestazioni Pubbliche: Introduzione tra le 'prestazioni lavori pubblici D.M. a aprile 2001' delle seguenti prestazioni: 1. ispettore di cantiere secondo interpretazioni dicrezionali della federazione ordini architetti Veneto; 2. relazione paesaggistica secondo interpretazioni dicrezionali della federazione ordini architetti Veneto; 3. collaudo statico Assessorato LL.PP. Regione Sicilia con l opzione per la elaborazione con le tabelle 'a/b' della legge 143/1949 oppure con quelle del d.m. 4 aprile Prestazioni Urbanistiche: Implementazione della prestazione per piano di assetto territoriale p.a.t., nel menu' inerente gli atti di indirizzo f.o.a.veneto, come da ultimo atto di indirizzo. ottobre

8 News versione 5.0 Parte Generale: 1. Coesistenza sul pc delle diverse release; 2. Nuova piattaforma con librerie ed interfaccia utente per windows vista; 3. Barra di bottoni per accesso rapido alle procedure piu' frequentemente in uso; 4. Griglie ridimensionabili e piu' complete di dati (es.: importo singolo di ogni prestazione elaborata all'interno del nr. di parcella prescelto); 5. Gestione delle sezioni 'a/b' (in anagrafica) per gli iscritti all'ordine; 6. Manipolazione degli importi e delle percentuali presenti nelle tariffe attraverso griglie del menu' 'tabelle'; 7. Aggiornamento delle modalita' di duplicazione, esportazione ed importazione della specifica professionale prescelta; 8. Elaborazione del codice fiscale, per anagrafiche e come procedura di servizio generica; 9. Introduzione nel menu allegati parcella di dichiarazioni di responsabilita (facoltative) relative gli articoli a vacazione e/o a discrezione esistenti nell intero software, svincolate dalle prestazioni stesse; 10. Realizzazione di tutti gli allegati alla parcella in formato doc e predisposizione degli stessi in una sottocartella di 'libon'; 11. Possibilita' di esportare la fattura (nella cartella di default o in altra cartella) in formato html e manipolarla attraverso qualsiasi word processor. Elaborazione Parcelle: 12. Individuazione della specifica tecnica attraverso molteplici chiavi di ricerca [es.: per nr. progressivo, per data, per professionista (nome e/o cognome), per committente (per termine contenuto nella denominazione), per oggetto o parte di esso (per termine contenuto nello stesso)]; 13. Scissione dei menu' a seconda delle diverse tariffe; 14. Nei quadri riepilogativi di ciascuna tipologia di menu' sono state introdotte le novita' di seguito riportate: Arrotondamento del totale delle prestazioni con blocco dell'importo arrotondato; Possibilita' di emissione, da parte dell'ordine, di un dispositivo di liquidazione della parcella in esame; Possibilita' di stampare la parcelle in totale o scissa nelle parti che la compongono (es.: prima pagina, prestazioni, riepilogo, etc ). Ciascuna parte e' stampata a se stante (es.: note per la fatturazione - riguarda il ottobre

9 calcolo dell'i.v.a. e/o dell'i.n.p.s. etc ). Nella prima pagina di stampa oltre i dati relativi il committente, l'oggetto dell'incarico, etc sono elencate anche le prestazioni sviluppate e i loro relativi importi. Possibilita' di stampa della parcella nel formato: 1. Ordine; 2. Professionista; Possibilita' di esportare la parcella (nella cartella di default o in altra cartella) in formato html e manipolarla attraverso qualsiasi word processor. Prestazioni Private: Divisione dei menu' inerenti: 'prestazioni professionali legge 2 marzo 1949' da 'altre prestazioni professionali'; Introduzione tra le 'prestazioni professionali legge 2 marzo 1949' delle seguenti prestazioni: calcolo di massima progettazione e d.l. maggiorazione per parti di progetto non dirette Introduzione, in fase di progettazione e/o di direzione dei lavori, dell'opzione per l'arrotondamento all'unita' del totale aliquota per prestazioni parziali e per un totale superiore a 0,80 (n.b.: la prestazione va elaborata una sola volta o in progettazione o in direzione dei lavori in quanto l'arrotondamento dell'aliquota gia' prevede un incarico completo di progettazione e di d.l.); Introduzione in fase di sviluppo della prestazione per collaudo statico di un coefficiente alternativo alle aliquote a) g) della tabella b ; Dettagliazione dell'applicazione dell'art.26 della tariffa professionale, in fase di perizie stimative, con possibilita' di piu' opzioni contemporanee; Tabellate e dettagliate le prestazioni inerenti la tariffa topografico-catastale; Possibilita' di applicare o meno l'adeguamento istat sulle prestazioni l 373/1976, l.10/1991 e d.l. 626/1994; Possibilita' di rimborso, negli onorari a vacazione, a chilometro (costo a km. moltiplicato il nr. dei chilometri percorsi). N.b.: e' possibile variare il costo a chilometro, dato di default, nella tabella degli importi e delle percentuali presenti nelle tariffe, dal menu' 'tabelle'. Prestazioni Pubbliche: Divisione dei menu' inerenti: 'prestazioni lavori pubblici d.m. 4 aprile 2001' da 'prestazioni professionali legge 2 marzo 1949 n. 143'; Introdotte correzioni al calcolo della prestazione per rilievi dei manufatti (indicazione del nr. dei piani); Introdotta la correzione sul calcolo dei coefficienti moltiplicativi per la prestazione sullo studio impatto ambientale (1. Per ogni tipologia di coefficiente puo' essere selezionato solo quello 'a' oppure quello 'b' - 2. Il totale dei coefficienti deriva da un prodotto e non da una somma); Introduzione in fase di sviluppo della prestazione per collaudo statico di un coefficiente alternativo: alle aliquote a) g) della tabella b della legge 143/1949, oppure alle aliquote f), g), h), i), l) del d.m. 4 aprile 2001; Introduzione nelle prestazioni di perizie di variante e/o suppletive, collaudo statico e collaudo tecnico-funzionale, di un opzione per la elaborazione con le tabelle 'a/b' della legge 143/1949 oppure con quelle del d.m. 4 aprile 2001; Possibilita' di rimborso, negli onorari a vacazione, a chilometro (costo a km. moltiplicato il nr. dei chilometri percorsi). N.b.: e' possibile variare il costo a chilometro, dato di default, nella tabella degli importi e delle percentuali presenti ottobre

10 nelle tariffe, dal menu' 'tabelle'. Prestazioni Urbanistiche: Divisione dei menu' inerenti: 'circolare ministero ll.pp nr. 6679' da 'd.m (regioni: Basilicata, Campania)' da atti di indirizzo f.o.a.veneto ; Indicazione, in ogni prestazioni urbanistica, dell'indice istat che si sta' adottando (es.: novembre 2007 indice = ) al fine di consentire l'aggiornamento della tabella al professionista; Introduzione nel menu atti di indirizzo f.o.a.veneto delle seguenti prestazioni: 1. 'p.r.g. e di settore' 2. regolamento edilizio 3. onorari a discrezione 4. piani urbanistici attuativi 5. piani urbani del traffico 6. piani colore 7. piani di risanamento acustico 8. piani di assetto territoriale 9. piano degli interventi Possibilita' di rimborso, negli onorari a vacazione, a chilometro (costo a km. moltiplicato il nr. dei chilometri percorsi). N.b.: e' possibile variare il costo chilometrico, di default, nella tabella degli importi e delle percentuali presenti nelle tariffe, dal menu' 'tabelle'. ottobre

LT PARCELLE PROFESSIONALI SCHEDA TECNICA VERSIONE GEOMETRI

LT PARCELLE PROFESSIONALI SCHEDA TECNICA VERSIONE GEOMETRI LT PARCELLE PROFESSIONALI SCHEDA TECNICA VERSIONE GEOMETRI Il software contempla i parametri tariffari contenuti nel D.M. 140/2012, nel D.M. 04/04/2001, nella L. 144/1949 ed in tutti gli altri regolamenti,

Dettagli

CALCOLO COMPETENZE DA PORRE A BASE DI GARA

CALCOLO COMPETENZE DA PORRE A BASE DI GARA CALCOLO COMPETENZE DA PORRE A BASE DI GARA QUADRO ECONOMICO opera complessiva A1) Importo presunto lavori A CORPO posti a base d'asta 4 980 000,00 di cui per oneri sulla sicurezza non soggetti a ribasso

Dettagli

INTESTAZIONE DATI CLIENTE (carta intestata) LETTERA PER INCARICO PROFESSIONALE Il sottoscritto (indicare gli estremi completi del cliente idonei per

INTESTAZIONE DATI CLIENTE (carta intestata) LETTERA PER INCARICO PROFESSIONALE Il sottoscritto (indicare gli estremi completi del cliente idonei per INTESTAZIONE DATI CLIENTE (carta intestata) LETTERA PER INCARICO PROFESSIONALE Il sottoscritto (indicare gli estremi completi del cliente idonei per ogni eventuale individuazione e ricerca) affida al Per.

Dettagli

Ordine degli ingegneri della Provincia di Parma VARIAZIONI TARIFFARIE

Ordine degli ingegneri della Provincia di Parma VARIAZIONI TARIFFARIE Ordine degli ingegneri della Provincia di Parma VARIAZIONI TARIFFARIE D.L. 24/1/2012 n. 1 convertito in Legge 24/03/12 n. 27: art. 9 comma 1: ha abrogato le tariffe professionali regolamentate. art. 9

Dettagli

Articolo 1. Articolo 2

Articolo 1. Articolo 2 Allegato Tabelle contenenti la misura degli onorari fissi e di quelli variabili dei periti e dei consulenti tecnici, per le operazioni eseguite su disposizione dell'autorità giudiziaria in materia civile

Dettagli

CONEGLIANO COMUNE DI. Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 211 del 10.04.2006. Data entrata in vigore: 27 aprile 2006.

CONEGLIANO COMUNE DI. Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 211 del 10.04.2006. Data entrata in vigore: 27 aprile 2006. COMUNE DI Provincia di CONEGLIANO Treviso REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE E LA RIPARTIZIONE DELLA SOMMA INCENTIVANTE DI CUI ALL ARTICOLO 18 DELLA LEGGE 11 FEBBRAIO 1994, N. 109 e successive modifiche

Dettagli

PRECISAZIONI IN MATERIA TARIFFARIA

PRECISAZIONI IN MATERIA TARIFFARIA Circolare n. 4/02 del 18.06.2002, aggiornata con circolare 01/03 del 17.09.2003. PRECISAZIONI IN MATERIA TARIFFARIA 1. PREMESSA Gli onorari a discrezione sono regolati dall art. 5 della Tariffa Professionale

Dettagli

Cosa può fare Suite Studio Professionale. Funzionalità di Suite Studio Professionale SCHEDA TECNICA

Cosa può fare Suite Studio Professionale. Funzionalità di Suite Studio Professionale SCHEDA TECNICA Scheda Tecnica Cosa può fare Suite Studio Professionale SUITE Studio Professionale è la soluzione di Aster Solution per gestire in maniera rapida ed efficace tutte le principali problematiche di uno studio

Dettagli

NUOVI ONORARI CONSULENTI GIUDIZIARI

NUOVI ONORARI CONSULENTI GIUDIZIARI NUOVI ONORARI CONSULENTI GIUDIZIARI Il decreto appresso riportato adegua, con decorrenza dal 20 agosto 2002, i compensi spettanti per le prestazioni dei consulenti giudiziari. L adeguamento riguarda le

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VICENZA

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VICENZA ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VICENZA DELIBERA N. 1702 23 FEBBRAIO 2005 DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI P.P.C. DI VICENZA ATTO DI INDIRIZZO

Dettagli

L onorario comprende tutte le prestazioni necessarie allo svolgimento delle pratiche presso il Catasto terreni e fabbricati.

L onorario comprende tutte le prestazioni necessarie allo svolgimento delle pratiche presso il Catasto terreni e fabbricati. Titolo: LINEE GUIDA PER LA PARCELLAZIONE DELLE PRATICHE CATASTALI Delibera del Consiglio: 09.07.2007 In vigore dal: 09.07.07 Sostituisce: 15.05.01 Revisione: Ing. Francesco Zigiotto 1. PREMESSA La presente

Dettagli

PRESTAZIONI PROFESSIONALI PER I COLLAUDI STATICI

PRESTAZIONI PROFESSIONALI PER I COLLAUDI STATICI Via Giovanni Giolitti, 1-10123 Torino - Tel. 011 562.24.68 - Fax 011 562.13.96 e-mail: ordine.ingegneri@ording.torino.it - sito internet: www.ording.torino.it Cod. Fisc. 80089290011 Allegato A alla Circolare

Dettagli

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA. Seminario per candidati agli esami di abilitazione alla professione di ingegnere LAVORI PUBBLICI

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA. Seminario per candidati agli esami di abilitazione alla professione di ingegnere LAVORI PUBBLICI ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA Seminario per candidati agli esami di abilitazione alla professione di ingegnere LAVORI PUBBLICI Progetto, approvazione, affidamento dott. ing. Orazio

Dettagli

Corso di estimo D 2004/2005

Corso di estimo D 2004/2005 Corso di estimo D 2004/2005 Il calcolo della parcella professionale per servizi di progettazione e direzione lavori IL QUADRO NORMATIVO LEGGE 2 MARZO 1949 N.143 Approvazione della tariffa professionale

Dettagli

NOTE INFORMATIVE PER LA STESURA DELLA PARCELLA PROFESSIONALE

NOTE INFORMATIVE PER LA STESURA DELLA PARCELLA PROFESSIONALE ORDINE DEGLI ARCHITETTI DELLA PROVINCIA DI TORINO COMMISSIONE PARCELLE FORMAZIONE - INFORMAZIONE NOTE INFORMATIVE PER LA STESURA DELLA PARCELLA PROFESSIONALE Prontuario ragionato per l'interpretazione

Dettagli

SERVIZI TECNICI INGEGNERIA E ARCHITETTURA RELATIVI

SERVIZI TECNICI INGEGNERIA E ARCHITETTURA RELATIVI COMUNE DI SAMUGHEO PROVINCIA DI ORISTANO 09086 Piazza SEDDA, 5 Tel.0783/64023-64256 fax 0783/64697 c.f. 00073500951 E mail comsam@tiscali.it comunedisamugheo@virgilio.it SERVIZI TECNICI INGEGNERIA E ARCHITETTURA

Dettagli

Onorario On Line Manuale Utente

Onorario On Line Manuale Utente Onorario On Line Manuale Utente REV.1 Contenuto 1 Funzionalità di Onorario On Line... 3 1.1 Cos è Onorario On Line... 3 1.2 Quali parcelle si possono calcolare con Onorario On Line... 3 2 Accesso ad Onorario

Dettagli

COMUNE DI SALERNO Provincia SA Viale Kennedy

COMUNE DI SALERNO Provincia SA Viale Kennedy Ubicazione Opera COMUNE DI SALERNO Provincia SA Viale Kennedy Opera COSTRUZIONE EDIFICIO CIVILE Committente Blumatica srl Indirizzo PONTECAGNANO FAIANO Via Irno P.IVA Tel./Fax E-Mail 98765643261 089321489

Dettagli

Fatture Professionisti

Fatture Professionisti Fatture Professionisti INTRODUZIONE I redditi di lavoro autonomo sono individuati dall'articolo 53 del Tuir, con la importante distinzione tra quelli derivanti dall'esercizio di arti e professioni e quelli

Dettagli

TARIFFA DEGLI ONORARI PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI DEL RESTAURATORE DI BENI CULTURALI

TARIFFA DEGLI ONORARI PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI DEL RESTAURATORE DI BENI CULTURALI TARIFFA DEGLI ONORARI PER LE PRESTAZIONI PROFESSIONALI DEL RESTAURATORE DI BENI CULTURALI Articolo 1 Ambito di applicazione Nel presente tariffario sono definiti i corrispettivi per le attività di progettazione

Dettagli

GB Software Contabilità Piccolo Professionista

GB Software Contabilità Piccolo Professionista In collaborazione con Presenta: GB Software Contabilità Piccolo Professionista Per il piccolo professionista che vuole gestirsi da solo la propria contabilità Con il GB Software Contabilità Piccolo Professionista

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO E RELATIVO TARIFFARIO DI AMMINISTRATORE

DISCIPLINARE D INCARICO E RELATIVO TARIFFARIO DI AMMINISTRATORE Via Roma 190 98029 Scaletta Zanclea Messina Tel. 0909596001 cell. 347 7559048 E-mail geom.nacci@alice.it E-mail studiotecnico@geometra-giuseppe-nacci.it Pec. Giuseppe.nacci@geopec.it Sito http://www.geometra-giuseppe-nacci.it

Dettagli

Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi. Gestione Proforme Conto Terzi

Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi. Gestione Proforme Conto Terzi Fatturazione Conto Terzi Fct WinParc Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi Fct Proforma Gestione Proforme Conto Terzi Fct Ddt Gestione Documenti di

Dettagli

Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone

Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone Via Trattenero 15-10053 Bussoleno (To) Tel: (+39)0122-642800 Fax: (+39)0122-642850 http://www.cmvss.it e-mail: info@cmvss.it Progettazione preliminare, definitiva

Dettagli

Città di Minerbio Provincia di Bologna

Città di Minerbio Provincia di Bologna Città di Minerbio Provincia di Bologna 2 SETTORE PIANIFICAZIONE GESTIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO C O P I A Determinazione n. 36 del 13/04/2013 Oggetto: LAVORI DI RISANAMENTO E MIGLIORAMENTO STRUTTURALE

Dettagli

IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE D.M. 30 maggio 2002 Adeguamento dei compensi spettanti ai periti, consulenti tecnici, interpreti e traduttori per le operazioni eseguite su disposizione dell'autorità giudiziaria in materia civile e penale.

Dettagli

IUS ET VIS Associazione per gli Avvocati Con diritto e con vigore difenderemo il cittadino per ciò che è giusto nel rispetto della legalità

IUS ET VIS Associazione per gli Avvocati Con diritto e con vigore difenderemo il cittadino per ciò che è giusto nel rispetto della legalità LA FATTURA ELETTRONICA DELL AVVOCATO Il D.M. n. 55 del 3 aprile 2013, entrato in vigore il 6 giugno 2013, ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo esclusivo della fatturazione elettronica nei

Dettagli

SCHEMA GENERALE DI PARCELLA ESEMPI. 1.5 Calcolo dell onorario: Onorario base: 154.937,07 x 8,2784% x 0,65... = 8.337,10

SCHEMA GENERALE DI PARCELLA ESEMPI. 1.5 Calcolo dell onorario: Onorario base: 154.937,07 x 8,2784% x 0,65... = 8.337,10 GEN SCHEMA GENERALE DI PARCELLA ESEMPI SCHEMA GENERALE PARCELLA GEN 2010 1. SOLA PROGETTAZIONE 1.1 Classe e categorie dell opera (art.14) I c 1.2 Importo delle opere desunto da attendibile preventivo (V.

Dettagli

COMUNE DI VARESE LIGURE PROVINCIA DI LA SPEZIA

COMUNE DI VARESE LIGURE PROVINCIA DI LA SPEZIA COMUNE DI VARESE LIGURE PROVINCIA DI LA SPEZIA REGOLAMENTO PER L INDIVIDUAZIONE DEI CRITERI PER LA RIPARTIZIONE DEL FONDO DI CUI ALL ART. 18, COMMA 1 DELLA LEGGE 11.02.1994, N. 109 E SEGUENTI MODIFICHE.

Dettagli

I L D I R I G E N T E 3 S E T T O R E

I L D I R I G E N T E 3 S E T T O R E DETERMINAZIONE N. 350 / 2013 Del 31/12/2013 INCARICO DI PROGETTAZIONE STRUTTURALE E CONSEGUENTE DIREZIONE LAVORI SPECIALISTICA RELATIVA AI LAVORI DI RIPARAZIONE E ADEGUAMENTO SISMICO DELL ALA NORD DEL

Dettagli

Quadro AC COMUNICAZIONE DELL AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO

Quadro AC COMUNICAZIONE DELL AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO Quadro AC COMUNICAZIONE DELL AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO ADEMPIMENTO NOVITÀ 2015 SOGGETTI INTERESSATI COME SI COMPILA CASI PARTICOLARI Il Quadro AC deve essere utilizzato per comunicare i dati identificativi

Dettagli

FEDERAZIONE REGIONALE DEGLI ORDINI DEGLI INGEGNERI D ABRUZZO

FEDERAZIONE REGIONALE DEGLI ORDINI DEGLI INGEGNERI D ABRUZZO Prot. n. 11 / FR / AQ L Aquila, 14 marzo 2012 Al Commissario delegato per la Ricostruzione Dr. Gianni Chiodi Al Coordinatore della Struttura Tecnica di Missione Arch. Gaetano Fontana Alla ReLUIS c/o Scuola

Dettagli

Premessa: ai fini della corretta creazione del file ministeriale per l invio telematico dellìelenco clienti e fornitori è necessario compilare le

Premessa: ai fini della corretta creazione del file ministeriale per l invio telematico dellìelenco clienti e fornitori è necessario compilare le ELENCO CLIENTI E FORNITORI Premessa: ai fini della corretta creazione del file ministeriale per l invio telematico dellìelenco clienti e fornitori è necessario compilare le seguenti parti visualizzate

Dettagli

Suite Pro. Contabilità generale e cespiti. Compensi a terzi e certificazioni. Parcellazione. Simulazione fiscale. Telematico. Anagrafica nominativi

Suite Pro. Contabilità generale e cespiti. Compensi a terzi e certificazioni. Parcellazione. Simulazione fiscale. Telematico. Anagrafica nominativi Suite Pro Gestione completa delle attività dello studio commercialista Struttura modulare Integrazione tra i moduli software, che condividono un anagrafica realmente unica Impostazione grafica e funzionale

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: STUDIO GECOM Evolution

Dettagli

Aggiornamento archivi di Parcellazione aliquota IVA

Aggiornamento archivi di Parcellazione aliquota IVA HELP DESK Nota Salvatempo 0040 MODULO FISCALE Aggiornamento archivi di Parcellazione aliquota IVA Quando serve Passaggio dell aliquota IVA ordinaria dal 21% al 22% (l aliquota del 21% non è più vigente

Dettagli

Comunicazione Annuale Operazioni IVA importi uguali e/o superiori 3.000

Comunicazione Annuale Operazioni IVA importi uguali e/o superiori 3.000 Comunicazione Annuale Operazioni IVA importi uguali e/o superiori 3.000 Versione A 1 documento riservato ai clienti diretti Tel 051 813324 Fax 051 813330 info@centrosoftware.com sommario Introduzione...3

Dettagli

ART. 1. PRINCIPI CARATTERE GENERALE. NORMATIVA.

ART. 1. PRINCIPI CARATTERE GENERALE. NORMATIVA. ART. 1. PRINCIPI CARATTERE GENERALE. NORMATIVA. L Amministrazione Comunale nel rispetto della normativa vigente, intende determinare con il presente regolamento le modalità ed i criteri di conferimento

Dettagli

COMUNE DI LACCHIARELLA PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI LACCHIARELLA PROVINCIA DI MILANO COMUNE DI LACCHIARELLA PROVINCIA DI MILANO DISCIPLINARE D INCARICO DI CONSULENZA LEGALE EXTRA GIUDIZIALE (DI CUI ALL ART. 7, COMMA 6, DEL D.LGS. 165/2001, COME INTRODOTTO DALL ART. 32 DEL D.L. 223/2006,

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO...2 AVVERTENZE...2 TUTTE LE CONTABILITA...2 ADEGUAMENTO ARCHIVI (00056z)...2 NUOVA ALIQUOTA IVA AL 22%...3 Riferimenti normativi...3 Tabella codici

Dettagli

Riproduzione informale

Riproduzione informale OGGETTO: lavori di sistemazione ed adeguamento del complesso scolastico Centro Studi di Pordenone, IV intervento. Incarico del collaudo tecnico amministrativo in corso d'opera. Ricalcolo onorario, modifica

Dettagli

RIFORMA DELLE PROFESSIONI Contrattazione dell'incarico professionale RC professionale Compensi

RIFORMA DELLE PROFESSIONI Contrattazione dell'incarico professionale RC professionale Compensi RIFORMA DELLE PROFESSIONI Contrattazione dell'incarico professionale RC professionale Compensi LEGGE 14 settembre 2011, n. 148 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 13 agosto 2011,

Dettagli

Esente da bollo ai sensi D.P.R.26.10.1972, n.642 e succ. mod. ed integr. TAB all.b art.21/bis.

Esente da bollo ai sensi D.P.R.26.10.1972, n.642 e succ. mod. ed integr. TAB all.b art.21/bis. SCHEMA BASE PER LA PREDISPOSIZIONE DI PERIZIA ASSEVERATA RELATIVA ALL INVESTIMENTO E CONTENENTE COMPUTO METRICO CONSUNTIVO COMPLETO DELLE TABELLE DI RAFFRONTO CON IL COMPUTO METRICO ESTIMATIVO PREVENTIVO

Dettagli

ARTICOLO 1 Premesse Le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto.

ARTICOLO 1 Premesse Le premesse costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto. SCRITTURA PRIVATA TRA la Diocesi/Parrocchia di..., con sede in..., Via/Piazza,..., codice fiscale/partita iva..., in persona del legale rappresentante pro-tempore, di seguito denominato anche Committente

Dettagli

Conferimento d incarico per consulenza tecnica (Ctp)

Conferimento d incarico per consulenza tecnica (Ctp) ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI MILANO THE MILAN ORDER OF ENGINEERS La recente legge n. 27 del 24.3.2012 art. 9 (Disposizioni sulle professioni regolamentate) comma 4 ha disposto che il compenso

Dettagli

LA NUOVA PROCEDURA I.C.I.

LA NUOVA PROCEDURA I.C.I. presenta LA NUOVA PROCEDURA I.C.I. Gentili Amministratori, l accertamento della corretta posizione dei contribuenti, il rilevamento e la normalizzazione di evasori ed infedeli, appresentano per l Ente

Dettagli

Linee guida per i periti

Linee guida per i periti Aggiornamento 28 10 2009 Il compito del perito verificatore CINEAS è quello di effettuare una verifica di congruità delle richiesta di contributo presentate in base alle varie Ordinanze ed agli indirizzi

Dettagli

- SI - NO precede. b) Elaborati e adempimenti specifici e ulteriori da predisporre (compresi nei corrispettivi): - SI - NO 3/5

- SI - NO precede. b) Elaborati e adempimenti specifici e ulteriori da predisporre (compresi nei corrispettivi): - SI - NO 3/5 Allegato «A»: distinta delle prestazioni oggetto dell incarico e dei corrispettivi A.1 Fase di progettazione ATTIVITA DI SUPPORTO RILIEVI PRELIMINARE DEFINITIVA ESECUTIVA Attività di supporto in fase di

Dettagli

- progetto definitivo (da presentare in Comune per l'ottenimento delle necessarie autorizzazioni) (precisare se si tratta di Richiesta di Permesso di

- progetto definitivo (da presentare in Comune per l'ottenimento delle necessarie autorizzazioni) (precisare se si tratta di Richiesta di Permesso di 1 Scrittura privata tipo per il conferimento di incarico professionale (art. 2233 - comma 1 C.C,) Con la seguente scrittura privata redatta in duplice originale e da valere ad ogni effetto di legge tra

Dettagli

IL DIRETTORE PREMESSO CHE :

IL DIRETTORE PREMESSO CHE : OGGETTO:Incarico professionale per affidamento di prestazione di servizio inerente a certificazione energetica a verifica di conformità dei dati censuari e della planimetria catastale della CASA DI RIPOSO

Dettagli

I dati da trasmettere sono organizzati in sezioni di informazioni omogenee riepilogate nella tabella che segue: Sezione obbligatoria.

I dati da trasmettere sono organizzati in sezioni di informazioni omogenee riepilogate nella tabella che segue: Sezione obbligatoria. 4.ASSICURAZIONI: le informazioni da comunicare I dati da trasmettere sono organizzati in sezioni di informazioni omogenee riepilogate nella tabella che segue: Sezione di dati IDENTIFICATIVO RECORD DATI

Dettagli

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DECRETO 30 maggio 2002 Adeguamento dei compensi spettanti ai periti, consulenti tecnici, interpreti e traduttori per le operazioni eseguite su disposizione dell'autorita' giudiziaria

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI L'AQUILA SETTORE LAVORI PUBBLICI - EDILIZIA ED IMPIANTI

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI L'AQUILA SETTORE LAVORI PUBBLICI - EDILIZIA ED IMPIANTI AVVIISO PUBBLIICO per l affidamento dell incarico professionale per la redazione di perizia avente oggetto la verifica statica delle strutture formanti il solaio di copertura dell Aula Magna del Liceo

Dettagli

CONSULTA REGIONALE LOMBARDA DEGLI ORDINI DEGLI ARCHITETTI

CONSULTA REGIONALE LOMBARDA DEGLI ORDINI DEGLI ARCHITETTI CONSULTA REGIONALE LOMBARDA DEGLI ORDINI DEGLI ARCHITETTI DISCIPLINARE DI INCARICO PER PRESTAZIONI PROFESSIONALI CON COMMITTENZA PRIVATA Ordine degli Architetti della Provincia di Brescia Via delle Grazie,

Dettagli

TARIFFARIO AMMINISTRAZIONI CONDOMINIALI 2015

TARIFFARIO AMMINISTRAZIONI CONDOMINIALI 2015 TARIFFARIO AMMINISTRAZIONI CONDOMINIALI 2015 APPLICATO PER LA GESTIONE E AMMINISTRAZIONE IMMOBILIARE PARTE INTEGRANTE DELLA LETTERA DI DISPONIBILITA ALL ASSUNZIONE DELLA GESTIONE O AMMINISTRAZIONE Vignola,

Dettagli

8.1. Trasferte dei dipendenti

8.1. Trasferte dei dipendenti 8.1. Trasferte dei dipendenti Capitolo 8 TRASFERTE La disciplina normativa delle indennità e dei rimborsi spese che il datore di lavoro corrisponde al dipendente quando quest ultimo svolge la propria prestazione

Dettagli

Lez. 2 Riferimenti normativi [documento 2A]

Lez. 2 Riferimenti normativi [documento 2A] Lez. 2 Riferimenti normativi [documento 2A] Compila il disciplinare d incarico ipotizzando un intervento di manutenzione straordinaria, comprensivo di progetto e direzione lavori e coordinamento della

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FONDO PER L INCENTIVAZIONE ALLA PROGETTAZIONE DI OPERE PUBBLICHE E PIANIFICAZIONE URBANISTICA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FONDO PER L INCENTIVAZIONE ALLA PROGETTAZIONE DI OPERE PUBBLICHE E PIANIFICAZIONE URBANISTICA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FONDO PER L INCENTIVAZIONE ALLA PROGETTAZIONE DI OPERE PUBBLICHE E PIANIFICAZIONE URBANISTICA Art. 1 Finalità Il presente regolamento ha come finalità l incentivazione

Dettagli

Software in excel per elaborazione e memorizzazione delle fatture emesse da parte dei professionisti

Software in excel per elaborazione e memorizzazione delle fatture emesse da parte dei professionisti Software in excel per elaborazione e memorizzazione delle fatture emesse da parte dei professionisti IL PREZZO DEL SOFTWARE E DI 36 EURO iva compresa per acquistarlo clicca QUI, poi su software e quindi

Dettagli

PRESTAZIONE DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE ART. 2222 del codice civile

PRESTAZIONE DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE ART. 2222 del codice civile PRESTAZIONE DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE ART. 2222 del codice civile Tra L Università di, Dipartimento di con sede in alla Via, codice fiscale, in persona del rappresentante legale sig., di seguito denominata

Dettagli

Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento degli Interventi per la Pesca

Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento degli Interventi per la Pesca Regione Siciliana Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento degli Interventi per la Pesca Linee guida per la Presentazione dei Progetti da allegare alle istanze e per la contabilità

Dettagli

Guida Operativa Implementazioni nuova Release Procedura. PAGHE Rel. 5.0.2.1. Data rilascio: 27 Ottobre 2014

Guida Operativa Implementazioni nuova Release Procedura. PAGHE Rel. 5.0.2.1. Data rilascio: 27 Ottobre 2014 Guida Operativa Implementazioni nuova Release Procedura PAGHE Rel. 5.0.2.1 Data rilascio: 27 Ottobre 2014 Lo scopo che si prefigge questa guida è quello di documentare le implementazioni introdotte nella

Dettagli

CICLO ATTIVO DELL AGENZIA DELLE DOGANE

CICLO ATTIVO DELL AGENZIA DELLE DOGANE CICLO ATTIVO DELL AGENZIA DELLE DOGANE ROMA, DICEMBRE 2001 1 Definizione del ciclo attivo Per ciclo attivo si intende la rilevazione e la registrazione a fini civilistici e fiscali delle entrate dell Agenzia,

Dettagli

A COSA SERVE L OPINAMENTO DELLE PARCELLE PROFESSIONALI

A COSA SERVE L OPINAMENTO DELLE PARCELLE PROFESSIONALI 1. Premesse S:\ORDINE\2013\articolipersito\ opinamento A COSA SERVE L OPINAMENTO DELLE PARCELLE PROFESSIONALI Premetto che, seppure a fasi alterne, forse anche a causa del periodo di stagnazione economica

Dettagli

VADEMECUM SULLA TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE PRESSO I BENEFICIARI FINALI

VADEMECUM SULLA TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE PRESSO I BENEFICIARI FINALI UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO CENTRO REGIONALE DI PROGRAMMAZIONE POR SARDEGNA 2000 2006 VADEMECUM SULLA TENUTA DEL FASCICOLO

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI DIPARTIMENTO GESTIONE RISORSE FINANZIARIE AREA MISSIONI E COMPENSI PER COMMISSIONI CONCORSO SETTORE I MISSIONI E

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI DIPARTIMENTO GESTIONE RISORSE FINANZIARIE AREA MISSIONI E COMPENSI PER COMMISSIONI CONCORSO SETTORE I MISSIONI E UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI DIPARTIMENTO GESTIONE RISORSE FINANZIARIE AREA MISSIONI E COMPENSI PER COMMISSIONI CONCORSO SETTORE I MISSIONI E COMPENSI COMMISSIONI Pag. 1 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BARI

Dettagli

TARIFFA URBANISTICA CIRCOLARE MINISTERO LL.PP. 1 DICEMBRE 1969, N.6679. Art. 1 Premessa. Art. 2 Norme generali. Art. 3 Prestazioni

TARIFFA URBANISTICA CIRCOLARE MINISTERO LL.PP. 1 DICEMBRE 1969, N.6679. Art. 1 Premessa. Art. 2 Norme generali. Art. 3 Prestazioni TARIFFA URBANISTICA CIRCOLARE MINISTERO LL.PP. 1 DICEMBRE 1969, N.6679 Art. 1 Premessa La presente tariffa ha carattere nazionale. Essa stabilisce gli onorari e dispone circa il rimborso delle spese per

Dettagli

Certificazione Unica (c.d. CU2015)

Certificazione Unica (c.d. CU2015) (c.d. CU2015) Indice degli argomenti Introduzione 1. Disposizioni normative 2. Prerequisiti tecnici 3. Impostazioni necessarie per operare in Gestionale 1 4. Stampa Certificazioni Unica Assis tenza tecni

Dettagli

STUDIO MARCOZZI DOTTORI COMMERCIALISTI

STUDIO MARCOZZI DOTTORI COMMERCIALISTI STUDIO MARCOZZI DOTTORI COMMERCIALISTI 20121 MILANO - VIA FOSCOLO, 4 TEL. 02-874163 FAX 02-72023745 email: studio.marcozzi@tin.it Luigi Marcozzi, Revisore Contabile Attilio Marcozzi, Revisore Contabile

Dettagli

R E L A Z I O N E Con le deliberazioni di G.C. n. 366 dell 11/3/92, n. 1397 del 4/8/92, n. 1390 dell 1/9/93, esecutive a sensi di legge, era stato

R E L A Z I O N E Con le deliberazioni di G.C. n. 366 dell 11/3/92, n. 1397 del 4/8/92, n. 1390 dell 1/9/93, esecutive a sensi di legge, era stato R E L A Z I O N E Con le deliberazioni di G.C. n. 366 dell 11/3/92, n. 1397 del 4/8/92, n. 1390 dell 1/9/93, esecutive a sensi di legge, era stato approvato, cosiccome aggiornato, il progetto esecutivo

Dettagli

Adempimenti Fiscali e Normativi 2015

Adempimenti Fiscali e Normativi 2015 Adempimenti Fiscali e Normativi 2015 Il Decreto Legislativo n 175 del 21 Novembre 2014, detto anche Decreto Semplificazioni, pubblicato in Gazzetta Ufficiale e in vigore dal 13 Dicembre 2014, prevede una

Dettagli

D.M. 140/2012 Parametri per la determinazione dei compensi per le professioni

D.M. 140/2012 Parametri per la determinazione dei compensi per le professioni D.M. 140/2012 Parametri per la determinazione dei compensi per le professioni arch. paolo papini (Consigliere OAPPC PT e responsabile Commissione Consultiva Tariffe e Notule) 1 DALLE TARIFFE AI PARAMETRI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE AL PERSONALE DIPENDENTE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE AL PERSONALE DIPENDENTE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE AL PERSONALE DIPENDENTE Art. 1 - Oggetto del regolamento 1. Il presente regolamento ha per oggetto la disciplina del trattamento di trasferta e dei rimborsi

Dettagli

Comunicazione ex art. 21 Note operative

Comunicazione ex art. 21 Note operative Comunicazione ex art. 21 Note operative Sommario 1. Compilazione PERSON11 3 2. Modifica del flag art. 21 sulle anagrafiche da escludere 7 3. Modifica delle registrazioni degli anni precedenti 8 4. Stampa

Dettagli

ART.1 OGGETTO DEL TARIFFARIO

ART.1 OGGETTO DEL TARIFFARIO TARIFFARIO APPLICATO PER L AMMINISTRAZIONE IMMOBILIARE LA GESTIONE DEI CONTRATTI DI AFFITTO LA RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE CONDOMINIALI LA REDAZIONE DEI REGOLAMENTI DI CONDOMINIO ART.1 OGGETTO DEL TARIFFARIO

Dettagli

* * * * * L anno Duemilaquindici addì... del mese di..., presso la Sede Municipale, tra i Sigg:

* * * * * L anno Duemilaquindici addì... del mese di..., presso la Sede Municipale, tra i Sigg: REP. Marca da Bollo 16,00 DISCIPLINARE CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE DI COORDINATORE DELLA SICUREZZA CANTIERI IN FASE DI ESECUZIONE RELATIVAMENTE AI LAVORI DI VIA ROMA ALL ING. LIVIO CAMPAGNOLO CON

Dettagli

COMUNE DI LORIA Provincia di Treviso

COMUNE DI LORIA Provincia di Treviso Timbro protocollo Marca da bollo COMUNE DI LORIA Provincia di Treviso al Signor SINDACO del Comune di LORIA (TV) ATTESTAZIONE DI AGIBILITA DELL IMMOBILE, con asseverazione di conformità delle opere al

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

PROVINCIA DI GORIZIA GIUNTA PROVINCIALE. VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 13 Prot. 3731/2014 adottata nella seduta del 5 febbraio 2014

PROVINCIA DI GORIZIA GIUNTA PROVINCIALE. VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 13 Prot. 3731/2014 adottata nella seduta del 5 febbraio 2014 PROVINCIA DI GORIZIA GIUNTA PROVINCIALE VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 13 Prot. 3731/2014 adottata nella seduta del 5 febbraio 2014 alla quale partecipano i Signori: GHERGHETTA Enrico Presidente P ČERNIC

Dettagli

8! " # $ % & '# ( % ) % # " " " " *

8!  # $ % & '# ( % ) % #     * !"#$!%&'%!&&()$(*)+,-($).)+-$$!/!&&.)+-+""+$**/!&&.0 11+-2+3++-44-+5$(6+-&!&7!&& 8!"# $ % & '# ( % ) % #" "" " * ++##9 + #, " # ( " -)-)).% #//," # # ))-$-%* ))-&-%*0,"# "" "1""#/ 2 +(,, #//.#" "# 3 +/"

Dettagli

TARIFFARIO PROFESSIONALE INFORMATICA FORENSE (Collegio Provinciale Lecce)

TARIFFARIO PROFESSIONALE INFORMATICA FORENSE (Collegio Provinciale Lecce) TARIFFARIO PROFESSIONALE INFORMATICA FORENSE (Collegio Provinciale Lecce) MOBILE FORENSICS (Telefoni cellulari, palmari, smartphone e dispositivi mobili) Acquisizione dati e passaggio degli stessi in formato

Dettagli

AGGIORNAMENTO SOFTWARE VALUTA EURO serie 2 Europa - DISPOSITIVI a marchio HOLENBURG, HOLENBECKY, I.DEKT Strumenti di conta-rileva banconote

AGGIORNAMENTO SOFTWARE VALUTA EURO serie 2 Europa - DISPOSITIVI a marchio HOLENBURG, HOLENBECKY, I.DEKT Strumenti di conta-rileva banconote AGGIORNAMENTO SOFTWARE VALUTA EURO serie 2 Europa - DISPOSITIVI a marchio HOLENBURG, HOLENBECKY, I.DEKT Strumenti di conta-rileva banconote I dispositivi a marchio Holenburg, Holenbecky e I.Dekt aggiornabile

Dettagli

IN MATERIA DI COMPENSI PROFESSIONALI

IN MATERIA DI COMPENSI PROFESSIONALI IN MATERIA DI COMPENSI PROFESSIONALI Facendo seguito ai Seminari con gli iscritti sulle novità introdotte in materia di tariffe professionali e determinazione dei compensi, di seguito riporto una sintesi

Dettagli

PROCEDURE E METODI PER LA REDAZIONE DI PARCELLE PROFESSIONALI

PROCEDURE E METODI PER LA REDAZIONE DI PARCELLE PROFESSIONALI ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI della Provincia di VERCELLI PROCEDURE E METODI PER LA REDAZIONE DI PARCELLE PROFESSIONALI Corso organizzato da: COMMISSIONE PARCELLE dell

Dettagli

RIMBORSI E TRASFERTE

RIMBORSI E TRASFERTE Studio Associato Diana di Mauro Sottili e Angelo Pizzocri Consulenza del lavoro Crema, Giugno 2008 RIMBORSI E TRASFERTE DIPENDENTI - COLLABORATORI - AMMINISTRATORI Caratteristiche rimborsi e trasferte

Dettagli

STUDIO GIAMPAOLI Gall. Dei Fonditori 3 PESARO

STUDIO GIAMPAOLI Gall. Dei Fonditori 3 PESARO STUDIO GIAMPAOLI Gall. Dei Fonditori 3 PESARO Pesaro, lì 02 aprile 2009 A TUTTI I SIGNORI CLIENTI LORO SEDI CIRCOLARE n. 02/2009 1 Le spese per alberghi e ristoranti detraibilità/deducibilità e i nuovi

Dettagli

CALCOLO DELLA TARIFFA PROFESSIONALE

CALCOLO DELLA TARIFFA PROFESSIONALE QUESITO N 2 Con riferimento al bando per l affidamento di incarico di progettazione preliminare relativo agli Interventi di adeguamento tecnologico e funzionale della dorsale ferroviaria Castelguelfo Interporto

Dettagli

COMPENSI SPETTANTI PER L ESPLETAMENTO DEGLI INCARICHI INERENTI IL RILASCIO DELL ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA (ACE),

COMPENSI SPETTANTI PER L ESPLETAMENTO DEGLI INCARICHI INERENTI IL RILASCIO DELL ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA (ACE), COMPENSI SPETTANTI PER L ESPLETAMENTO DEGLI INCARICHI INERENTI IL RILASCIO DELL ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA (ACE), ai sensi del D.Lgs 192 del 19.08.2005, coordinato con il D.Lgs 311 del 29.12.2006

Dettagli

Onorari Consigliati per l anno 2016

Onorari Consigliati per l anno 2016 Onorari Consigliati per l anno 2016 Il presente prontuario deve intendersi come un suggerimento dei compensi professionali che potrebbero essere previsti e pattuiti tra il Commercialista ed il proprio

Dettagli

SCHEMA AVVISO PUBBLICO

SCHEMA AVVISO PUBBLICO SCHEMA AVVISO PUBBLICO FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI CUI AFFIDARE INCARICHI DI TECNICI DI CUI AGLI ARTT. 90 E 91 E SERVIZI DI CUI ALL ALL. IIA CATEGORIA 12 DEL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI

Dettagli

IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA di concerto con IL MINISTRO DEI LAVORI PUBBLICI

IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA di concerto con IL MINISTRO DEI LAVORI PUBBLICI Decreto Ministeriale 4 aprile 2001 Aggiornamento degli onorari spettanti agli ingegneri e agli architetti. (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 96 del 26 aprile 2001) IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA di

Dettagli

Esemplificazione determinazione del compenso CP. Esemplificazione calcolo compenso CP per prestazione di progettazione preliminare A B C C

Esemplificazione determinazione del compenso CP. Esemplificazione calcolo compenso CP per prestazione di progettazione preliminare A B C C Prestazioni affidate Incidenza Q Esemplificazione determinazione del compenso CP Esemplificazione calcolo compenso CP per prestazione di progettazione preliminare A B C C 1 categoria d opera meccanici

Dettagli

IntegrazionePensionisticaAurora

IntegrazionePensionisticaAurora IntegrazionePensionisticaAurora Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI Il presente documento costituisce parte integrante della Nota informativa

Dettagli

D.1.8 ISTRUZIONI GENERALI. Regione Toscana Giunta Regionale

D.1.8 ISTRUZIONI GENERALI. Regione Toscana Giunta Regionale Allegato 1 Regione Toscana Giunta Regionale LEGGE 11.01.1996 N 23 NORME PER L EDILIZIA SCOLASTICA DELIBERA DI GIUNTA REGIONALE N 65 DEL 2.02.2004 III PIANO GENERALE TRIENNALE DI FINANZIAMENTO I E II PIANO

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE. n. 50 del 26 gennaio 2012

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE. n. 50 del 26 gennaio 2012 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE n. 50 del 26 gennaio 2012 OGGETTO: INCARICO PROFESSIONALE DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO PER PROGETTAZIONE E DIREZIONE LAVORI DI REALIZZAZIONE IMPIANTI

Dettagli

Sezione Distaccata di Sassari

Sezione Distaccata di Sassari Ufficio Distrettuale di Formazione del personale amministrativo presso la Corte d Appello di Cagliari Sezione Distaccata di Sassari Corso di formazione per la creazione di una comunità di pratica su La

Dettagli

DETRAZIONI FISCALI SU CAMINETTI E STUFE

DETRAZIONI FISCALI SU CAMINETTI E STUFE DETRAZIONI FISCALI SU CAMINETTI E STUFE Periodo in cui sono sostenute le spese Fino al 25/06/2012 Dal 26/06/2012 al 31/12/2012 Dal 01/01/2013 al 30/06/2013 Dal 01/07/2013 Opere finalizzate al risparmio

Dettagli

CONTABILITA DEI LAVORI

CONTABILITA DEI LAVORI CONTABILITA DEI LAVORI E un attività che viene svolta, nel processo di realizzazione di ogni opera, in due fasi ben distinte e con due diverse finalità: In fase preventiva: all atto della redazione del

Dettagli

MISURE PER LA PREVENZIONE DEI FENOMENI DI CORRUZIONE

MISURE PER LA PREVENZIONE DEI FENOMENI DI CORRUZIONE Allegato A al piano triennale di prevenzione della corruzione 2015-2017 Tutti i report/ registri/pubblicazioni contenuti nelle schede di cui al presente allegato andranno creati ed allocati a cura del

Dettagli