Personal Information. Work Experience

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Personal Information. Work Experience"

Transcript

1 Personal Information Name Telephone Fax Sabina Nuti Nationality Italian Date of birth June 6th 1959 Work Experience Main academic appointments Current positions Full Professor of Management at Scuola Superiore Sant Anna Pisa since 2014 Associate Professor of Management at Scuola Superiore Sant Anna Pisa from 2005 to 2014 Responsible of MeS Lab (Management & Health Laboratory) at Scuola Superiore Sant Anna Pisa since In December 2010 MeS Lab became one of the 3 research areas within the Institute of Management. MeS Lab carries out interdisciplinary research and developes managerial strategies for improving the performance of public healthcare systems and for developing the managerial and organizational culture of the involved institutions. Composition of MeS Lab: 1 professor, 4 researchers, 9 research grant holders, 6 studentship holders, 9 phd students, 21 collaborators For more information: Rector s Delegate for the Organization and Budget at the Scuola Superiore Sant Anna Pisa since 2013 Other relevant appointments in the national contest Member of the Healthcare Planning Scientific Committee in for the Italian Ministry of Health since 2008 Consultant of the Inquiry Commission on the efficiency and effectiveness of the National Health Care System of the Italian Parliament from 2009 to 2013 Member of the PNE Scientific Committee (National Program for the Evaluation of the Outcomes) at AGENAS (Health Agency for the National Health Services) since 2012 Scientific Responsible for the Health Performance Evaluation System of the following 10 Italian Regions: Toscana, Basilicata, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, Provincia Autonoma di Trento, Provincia Autonoma di Bolzano, Umbria e Veneto Member of the Independent Evaluation Committee for the Tuscany Region since 2012 Member of the Regional Commission for selection procedure of candidates for the role of CEO of Health care facilities of Tuscany Region since 2012

2 International experience In the last 10 years has been working in an international environment building a close relationship in various programs: Partner in the European project AIR Addressing Inequalities Interventions in Regions ; project duration: from 1st April 2009 to 30th June 2012; Grant Agreement n Partner in the European project QUALICOPC Quality and Costs of Primary Care in Europe ; project duration: from 1st May 2010 to 30th April 2013; Grant Agreement n European Forum for Primary Care, Utrecht, The Netherlands Collaboration with the London School of Economics and Political Science in the project Priority Setting in Health Care ; project duration: from 2010 to 2011 Visiting Professor at the Institute of Health Policy, Management and Evaluation, University of Toronto June Teaching Undergraduate students Before starting the collaboration with Scuola Superiore Sant Anna was a Lecturer under contract at the University Luigi Bocconi, Milan in the courses of Business Management, Planning and Control. Since 2005 Professor of Health management for the students in Medical, Economical and Managerial Sciences at Scuola Superiore Sant Anna. Master PhD students Institutional post graduate training courses Since 2006 Director of the Master s program in "Management e sanità" at Scuola Superiore Sant'Anna. From 2005 to date has had a total of 235 teaching hours in all of the 4 editions of the Master s program. (http://www.mastermes.sssup.it/) Since 2005 Professor of Health management in The International Ph.D. in Management - Innovation, Sustainability and Healthcare at Scuola Superiore Sant Anna Has been tutor for 19 Ph.D students. Since 2000 Scientific Responsible of the management training for CEOs and other managers of the Tuscan health care agencies organized by Scuola Superiore Sant'Anna on behalf of the Tuscany Region. In particular 3 editions of a 140 hour course for the CEOs and 15 editions of a 120 hour course for other health care managers. From 2005 to date has had a total of 758 teaching hours. Research activities Most important national and international projects Since 2005 has coordinated as scientific responsible a total of 151 research projects. 1. Addressing inequalities interventions in Regions (AIR) financed by the European Commission

3 Patents 2. Project "Sistema di Valutazione della performance delle aziende sanitarie Toscane" financed by Tuscany Region, since Project "Valutazione della performance del network delle regioni" financed by Basilicata, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, P.A. Trento, P.A. Bolzano, Sardegna, Toscana, Umbria e Veneto. 4. Project Sistema di valutazione delle residenze per anziani non autosufficienti RSA Toscane, since Project CCM (Centro Controllo Malattie) financed by Ministry of Health, PNE fase 3 Valutazione degli esiti per la riduzione disuguaglianze di accesso ai servizi di provata efficacia in popolazioni deboli, Project CCM (Centro Controllo Malattie), Ministry of Health, Istituto Superiore Sanità: Definizione di un modello di presa in carico del paziente portatore di malattie emorragiche congenite finalizzato alla prevenzione e riduzione dell'impatto socio sanitario della malattia e delle sue complicanze, Project Variabilità patalogie cardiocircolatorie in collaboration with Dartnouth Institute, USA, The following Ministry of Health projects: "Valutazione delle performance delle aziende sanitarie e meccanismi di valutazione e di incentivazione delle direzioni generali", Ministero della Salute, ; SIVEAS, "Sistema di valutazione della performance della sanità italiana", SIVEAS, "Analisi integrata dei risultati a supporto dei processi di valutazione della sanità pubblica", Project Valutazione appropriatezza, efficacia e sicurezza setting assistenziali negli ospedali toscani organizzati per intensità di cura - Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Project Sistema di valutazione della performance degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali, per le Regioni Toscana-Lazio, Umbria- Marche, Piemonte-Liguria-Valle d Aosta, Sardegna, Sicilia, Venezie, Lombardia-Emilia Romagna, Puglia-Basilicata, Mezzogiorno, Project Individuazione di un set di indicatori a supporto del processo di valutazione presso la Commissione d'inchiesta sull'efficienza e l'efficacia del servizio sanitario nazionale del Senato della Repubblica, Project "Priority Setting in sanità" in collaboration with the London School of Economics and Political Science, Financed by Tuscany Region, Project "Valutazione di esito confronto Toscana - Lombardia" in collaboration with the Università Bicocca di Milano, cofinanced by Tuscany Lombardia, Project "Bisogni del paziente e percorsi assistenziali nella rete oncologica toscana" financed by Roche Spa, Project Bisogni del paziente e percorsi assistenziali nella rete oncologica toscana per la Roche S.p.A., Project "Sistemi e processi per la gestione degli esiti nei sistemi sanitari regionali" financed by Fondazione Eli Lilly, The author results inventor of the following two patents S. Nuti Metodo per la gestione di indicatori multidimensionali di performance di aziende di servizi patent for Industrial inventions granted on the 14th of June 2011 from the Ufficio Italiano Brevetti e Marchi. Patent holders Tuscany Region and Scuola Superiore Sant Anna Patent number S. Nuti Sistema di valutazione della performance di Aziende Sanitarie patent for Industrial inventions granted on the 10the April 2009 from the Ufficio Italiano Brevetti e Marchi. Patent holders Tuscany Region and 3

4 Scuola Superiore Sant Anna - Patent number

5 Publications International papers 1. Nuti S., Vola F., Bonini A., Vainieri M. (2015), Making governance work in the healthcare sector: evidence from a natural experiment in Italy, Health Economics, Policy and Law, Cambridge University Press. Available on CJO 2015 doi: DOI /S Rojas D., Seghieri C., Nuti S. (2014), Organizational climate: Comparing private and public hospitals within professional roles, Suma de Negocios, Vol. 5, No. 11, pp Calizzani G., Menichini I., Candura F., Lanzoni M., Profili S., Tamburrini M.R., Fortino A., Vaglio S., Marano G., Facco G., Oliovecchio E., Franchini M., Coppola A., Arcieri R., Bon C., Saia M., Nuti S., Morfini M., Liumbruno G.M., Di Minno G., Grazzini G.(2014), Definition of an organisational model for the prevention and reduction of health and social impacts of inherited bleeding disorders, Blood Transfusion, Vol. 12, No. 3, pp Murante A.M., Vainieri M., Rojas D.C., Nuti S. (2014), Does feedback influence patient - professional communication? Empirical evidence from Italy., Health Policy, Vol. 116, Issues 2 3, pp Nuti S., Seghieri C. (2014), Is variation management included in regional healthcare governance systems? Some proposals from Italy, Health Policy, Vol. 114 (2014) pp Seghieri C., Mengoni A., Nuti S. (2013), Applying discrete choice modelling in a priority setting: an investigation of public preferences for primary care models, The European Journal of Health Economics, Vol. 15, Issue 7, pp Barsanti S., Nuti S. (2013), The equity lens in the Health care performance evaluation system, International Journal of Health Planning and Management, Vol. 29, Issue 3, pp Murante A. M., Seghieri C., Brown A., Nuti, S. (2013), How do hospitalization experience and institutional characteristics influence inpatient satisfaction? A multilevel approach, The international Journal of Health Planning and Management Published online in Wiley Online Library, n. pag Mengoni A., Seghieri C., Nuti S. (2013), Heterogeneity in Preferences for Primary Care Consultations: Results from a Discrete Choice Experiment, The International Journal of Statistics in Medical Research, Lifescience Global, Vol. 2, No , pp Nuti S., Vainieri M. (2012), Managing waiting times in diagnostic medical imagining, British Medical Journal BMJ Open 2012;2:e Nuti S., Vainieri M., Frey M., (2012), Healthcare resources and expenditure in financial crisis: scenarios and managerial strategies, The Journal of Maternal-Fetal and Neonatal Medicine, Vol. 25 No. S4, pp Nuti S., Seghieri C., Vainieri M. (2012), Assessing the effectiveness of a performance evaluation system in the public health care sector: some novel evidence from the Tuscany Region experience, The Journal of Management and Governance, May 2012, n. pag

6 13. Brown P., Vainieri M., Bonini A., Nuti S., Calnan M. (2012), What might the English NHS learn about quality from Tuscany? Moving from financial and bureaucratic incentives towards "social" drivers, Social & Public Policy Review, Vol. 6, No. 2, pp Nuti S., Seghieri C., Vainieri M., Zett S. (2012), Assessment and improvement of the Italian Healthcare system: first evidences from a pilot National performance evaluation system, Journal of Healthcare Management, Vol. 57, No. 3, pp Pinnarelli L., Nuti S., Sorge C., Davoli M., Fusco D., Agabiti N., Vainieri M., Perucci C. (2012), What drives hospital performance? The impact of comparative outcome evaluation of patients admitted for hip fracture in two Italian regions., British Medical Journal BMJ Quality and Safety, Vol. 21, No. 2, pp Stivanello E., Rucci P., Carretta E., Pieri G., Seghieri C., Nuti S., Declercq E., Taglioni M., Fantini MP. (2011), Risk adjustment for inter-hospital comparison of caesarean delivery rates in low-risk deliveries, PLoS ONE, Vol. 6, No Nuti S., Daraio C., Speroni C., Vainieri M. (2011), Relationships between technical efficiency and the quality and costs of health care in Italy, International Journal for Quality in Health Care, Vol. 23, No. 3, pp Seghieri C, Nuti S, Anichini R. (2010), Gender effect on diabetes risk in patients hospitalized for heart failure, Diabetes, Vol. 59, pp.a Nuti S., Vainieri M., Bonini A. (2010) Disinvestment for reallocation: a process to identify priorities in healthcare, Health Policy, Vol. 95, No.2-3, pp Nuti S., Bonini A., Murante A.M., Vainieri M. (2009), Performance assessment in the maternity pathway in Tuscany Region, Health Services Management Research, Vol. 22, No. 3, pp Seghieri C., Sandoval G., Brown A., Nuti S. (2009), Where to focus efforts to improve overall ratings of care and willingness to return: The case of Tuscan emergency departments, Academic Emergency Medicine, Vol. 16, pp Nuti S., R. Anichini, A. De Bellis, C. Seghieri, C. Baggiore, A. Piaggesi (2008), The improvement of diabetic foot care in Tuscany: results in amputation reduction, Diabetologia, Vol. 51, pp. S515-S516. Books and book chapters 23. Vainieri, M., Nuti, S. (2015) (ed.), Governance e meccanismi di incentivazione nei sistemi sanitari regionali, Edizioni Il Mulino, Bologna, ISBN: Nuti S, Vainieri M (online first 2014), Strategies and Tools to Manage Variation in Regional Governance Systems, in Handbook of Health Services Research edited by Sobolev B, Springer Reference, Berlin, n. pag Nuti S., Fantini M.P., Murante A.M. (2014) (ed.), Valutare i percorsi in sanità. I percorsi della salute mentale e il percorso oncologico. Un progetto della Commissione parlamentare d inchiesta del Senato sull efficienza e l efficacia del SSN, Edizioni Il Mulino, Bologna, n. pag Nuti, S., Vainieri M. (2013) (ed.), Priority setting in sanità: l esperienza del percorso scompenso cardiaco e diabete mellito di tipo 2, Edizioni Il Mulino, Bologna, n. pag Nuti S., Bonini A. (2013), Gli indicatori per la qualità e sicurezza delle cure, 6

7 in Prevenire gli eventi avversi nella pratica clinica edited by Tartaglia R., Vannucci A., Springer, Milano, pp Nuti, S. (2013), Preface in Manuale del sistema di valutazione della performance degli ospedali lombardi edited by CRISP Centro di Ricerca interuniversitario per i servizi di pubblica utilità, ARACNE Editrice, Roma. 29. Nuti S., Maciocco G., Barsanti S. (2012) (ed.), Immigrazione e Salute. Percorsi di integrazione sociale, Edizioni Il Mulino, Bologna, n. pag Niccolai F., Nuti S. (2012) (ed.), Intensità di Cura e intensità di relazioni. Idee e proposte per cambiare l ospedale, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S., Zanobini A., Furlan M. (2012) (ed.), La formazione manageriale per il cambiamento organizzativo in sanità, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S., Vainieri M. (2011), Federalismo fiscale e riqualificazione del Servizio Sanitario Nazionale. Un binomio possibile, Edizioni Il Mulino, Bologna, n. pag Nuti S. (2011), Sistemi sanitari regionali a confronto, in Pianeta Salute, seconda edizione Percorso formativo sulla cultura della salute nel terzo millenio edited by Salute e territorio, bimonthly review of social and health policy, Edizioni ETS, Pisa, pp Nuti S., Vainieri M. (2011), Performance Measurement Features of the Italian Regional Healthcare Systems: Differences and Similarities, in Health Management - Different Approaches and Solutions edited by Śmigórski K., InTech, Croazia, pp Nuti S., Bonini A., Murante A.M., Marcacci L. (2011), Il sistema di valutazione della performance del network delle regioni in La formazione manageriale Il motore dello sviluppo in sanità edited by D Adamo A., Aracne editrice S.r.l., Roma, pp Nuti S., Brambini A., Ferretti F. (2011), Volterra vista dagli abitanti della città e dei comuni limitrofi in Dal passato al futuro: nuove analisi e idee per la città di Volterra edited by Lazzerini M. and Piccaluga A., Maria Paini Fazzi Editore, Pisa, pp Nuti S., Panero C. (2011), La sfida dei servizi in sanità tra personalizzazione e standardizzazione dei processi in Nuovi modelli di business e creazione di valore: la Scienza dei Servizi edited by Cinquini L., Di Minin A., Varaldo R., Edizioni Springer, Milano, pp Nuti S., Calabrese C., Panero C. (2010), Il confronto tra bisogni del paziente e offerta sanitaria per il miglioramento organizzativo del percorso oncologico, Economia Sanitaria srl, Milano, n. pag Pinelli N, Rossini G, D Adamo A., De Pietro C., Nuti S., Rebora E. (2010), Formazione Manageriale in Sanità. Competenze e fabbisogni per lo sviluppo professionale del management SSN - Agenas, Fiaso, Edizioni Iniziative Sanitarie, Roma, n. pag Nuti S., Barsanti S. (2010), Salute, equità e sviluppo economico, Cronicità e spesa sanitaria in La sanità come volano dello sviluppo economico edited by Frey M., Meneguzzo M., Fiorani G., Edizioni ETS, Pisa, pp , pp Nuti S. (2010), Misurazione e valutazione della performance: principi, struttura e metodi in Piano industriale della pubblica amministrazione. Il nuovo testo unico sul pubblico impiego edited by Barilà M., Lovo M., Editore Il Sole 24ore, Milano, pp Murante A. M., Panero C., Nuti S. (2010), L esperienza dei cittadini del servizio di medicina generale: come la comunicazione influenza la 7

8 relazione medico paziente. Quattro regioni a confronto, in La qualità del sistema di assistenza territoriale e il valore delle relazioni per un distretto con-vincente, Quaderni CARD 10, supplemento al N di CARD News. 43. Nuti S., S. Barsanti (2009), Logiche e strumenti per la valutazione sociosanitaria nel modello toscano in Il nuovo welfare toscano: un modello? edited by Rossi E., Carrozza P., Campedelli M., Edizioni Il Mulino, Milano, pp Nuti S., Vainieri M. (2009), Fiducia dei cittadini e valutazione della performance nella sanità italiana Una sfida aperta, Collana Creare valore nella sanità pubblica, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S., Barsanti S. (2009), L integrazione socio sanitaria: strumenti per la programmazione e la valutazione delle zone-distretto del sistema sanitario toscano in L integrazione socio-sanitaria: ricerca scientifica ed esperienze operative a confronto - Strategie ed esperienze della Regione Toscana edited by Barretta A., Edizione Il Mulino, Milano, pp Nuti S. (2008), La valutazione della performance nella sanità toscana in Il linguaggio della salute edited by Lucchini A. in collaboration with Gagliardi F., Camassi P., Edizione Sperling & Kupfer, Firenze, pp Nuti S. (2008), La valutazione della performance in Sanità, Edizione Il Mulino, Bologna, pp Nuti S., Tartaglia R., Niccolai F. (2007) (ed.), Rischio clinico e sicurezza del paziente. Modelli e soluzioni nel contesto internazionale, Il Mulino, Bologna, n. pag Nuti S. (2007). Misurazione delle performance in sanità: il sistema adottato dalla Regione Toscana in Governance, strategia e misurazione delle performance. Le nuove frontiere della Balanced Scorecard edited by Busco C., Riccaboni A., Savio A., Edizioni Knovità Srl, Milano, pp Nuti S. (2005), Innovare in sanità - Esperienze internazionali e sistema toscano a confronto, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S., Macchia A. (2005), The employees point of view in the performance measurement system in tuscany health authorities in Healthcare Systems Ergonomics and Patients Safety edited by Tartaglia R., S. Bagnara S., Taylor and Francis Editor, London, pp Boccaccio A., Cinquini L., Nuti S., Vainieri M. (2005), La potenzialità della contabilità economico-patrimoniale per il confronto di performance tra aziende sanitarie: l'esperienza della Regione Toscana in Il Benchmarking in ambiente sanitario edited by Barretta A.; Vignoni E., Cedam, Padova, pp Vitali P.M., Nuti S. (2004) (ed.), Sperimentazione dell'activity Based Management nella sanità pubblica: l'esperienza dell'azienda USL 3 di Pistoia, Franco Angeli, Milano n. pag Vitali P.M., Nuti S., (2003) (ed.), Ospedale in rete e reti di ospedali: modelli ed esperienze a confronto, Franco Angeli, Milano, n. pag Cinquini L., Vitali P.M., Nuti S. (2003) (ed.), La dinamica economicofinanziaria delle Aziende Sanitarie Toscane: analisi a confronto, Franco Angeli, Milano, n. pag Nuti S., Piccaluga A. (2001), Ricerca scientifica e nuove imprese high-tech: formazione e strumenti di valorizzazione in Toscana, Giunti Editore, Firenze, n. pag Nuti S. (2000), La scuola si valuta - Strumenti e metodi per l'autoanalisi d'istituto, Giunti Editore, Firenze, n. pag Arcari A., Nuti S., (1999) (ed.), Amministrazione e Controllo delle piccole e medie imprese, Egea, Milano. 8

9 National articles 59. Nuti S. (1996), Orientamento al cliente e sistemi di programmazione e controllo in: L Impresa Enel -Sistemi di gestione e logiche manageriali per una public utility del futuro. 60. Nuti S. (1995), Ecoefficiency strategies in the less developed countries: the case of the firms operating in Bio-Bio region-chile, Rivista italiana di ragioneria e di economia aziendale, vol. XVI. 61. Nuti S., Aguilera R. (1994), Bio-Bio river basin and adjacent marine coastal area: the economic structure, in Management of water resources of a river basin and adjacent marine coastal area: application of the Eula Model in Chile. 62. Nuti S., Arcari A. (1994) (ed.), Raccolta di Letture e Casi di Amministrazione e Controllo per le Piccole e Medie Imprese, Egea, Milano. 63. Nuti S., Beretta S. (1988), Misurazioni di azienda, Programmazione e controllo. 64. Barsanti S., Giovanelli S., Nuti S. (2014), Come valutare la ricerca nelle Aziende Ospedaliero-Universitarie? Metodi e proposte operative, Mecosan, Vol. 90, pp Nuti S., L. Marroni, A. Celesti (2014), Prevenzione e integrazione sociosanitaria in ottica di genere. L applicazione della l.r. 16/2009 by Rita Biancheri in Salute e Società. Genere e salute tra prevenzione e cura, Franco Angeli, Milano, Anno XIII, n. 1/2014, pp Nuti S. (2013), La variabilità nella governance regionale in: Operations Management Monographic section of the trimonthly review of social and health policy, Edited by ETS, Pisa, XXXIV, vol. 196, n. 1/2013, pp Nuti S., Furlan M. (2012), Motivare i talenti e sviluppare competenze in una sanità che cambi, Harvard Business Review Italia, Ottobre 2012, pp Nuti S., Gussoni M., Vainieri M (2011), Che cosa determina la variabilità nell uso della diagnostica per immagini?, Mecosan, Vol. 79, pp Speroni C., Barsanti S., Seghieri C., Nuti S. (2011), La promozione della salute: una sfida per il management delle Aziende sanitarie, Politiche Sanitarie, Vol. 12, No.1, pp Carradori T., Bravi F., Carretta E., Caruso B., Murante A. M., Nuti S., Fantini M. P. (2011), La percezione dei pazienti sul progetto del medico di riferimento del caso nelle strutture di ricovero: l esperienza dell Azienda USL di Ravenna, Tendenze Nuove, No. 1-2, pp Marcacci L, Nuti S, Seghieri C. (2010), Migliorare la soddisfazione in Pronto Soccorso: metodi per definire le strategie di intervento in Toscana, Mecosan, Vol. 74, pp Nuti S., Panero C., Vainieri M., Calabrese C., Campanale C. (2010), Esternalizzazione e centralizzazione dei processi di approvvigionamento: risultati e criticità dell esperienza degli Estav nella sanità toscana, Mercati e Competitività, Franco Angeli Editore, Fascicolo 2, n. pag Mengoni A., Murante A.M., Nuti S., Tedeschi P. (2010), Segmentazione e marketing per la sanità pubblica, Mercati e competitività, Franco Angeli Editore, Fascicolo 1, n. pag Vainieri M., Calabrese C., Campanale C., Panero C., Nuti S. (2009), Strumenti di governance del sistema sanitario toscano: la valutazione della performance degli Estav, Mecosan, Vol. 69, pp Nuti S. (2009), La valutazione multidimensionale della performance in sanità, I Quaderni di italiani europei, bimestrale del riformismo italiano, 9

10 Research reports Edizione Solaris, Vol. 2, pp Nuti S. (2008), La valutazione per la governance del piano sanitario regionale, Salute e Territorio, Vol. 166, p Nuti S. (2008), Misurare, confrontare, valutare: la via del merito passa per le "pagelle", Amministrazione civile, vol. 2, p Nuti S., Barsanti S. (2006), L'accesso al percorso materno infantile, Salute e Territorio, vol. 158, p Cinquini L., Nuti S., Boccaccio A., Vainieri M. (2005), Il confronto di performance economico-finanziarie tra aziende sanitarie: l'esperienza della Regione Toscana, Mecosan, vol. 54, p Nuti S., Brambini A. (2005), La formazione e le competenze. Percorso formativo rivolto ai Direttori Generali, Sanitari ed Amministrativi delle Aziende Sanitarie Toscane, Salute e territorio, vol. 152, p Nuti S. (1988), Control parameters and typologies of activities in the management of public utility services, Economia Aziendale. 82. Nuti S., Bonini A., (2014), Il sistema di valutazione della performance dei sistemi sanitari regionali: Basilicata, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, P.A. Bolzano, P.A. Trento, Toscana, Umbria, Veneto - Report 2013, Pacini Editore, Pisa, n. pag Murante A.M., Nuti S., Matarrese D. (2014), Il Quaderno del Percorso Materno Infantile, Tipografia Editrice Polistampa, Firenze, n. pag Nuti S., Marcacci L. (2014), Il sistema di valutazione della performance della sanità toscana Report 2013, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S., Capitani G., Iacovino N. (2014), Il Sistema di valutazione della Salute in Carcere della Regione Toscana Report 2013, Tipografia Editrice Pisana, Pisa, n. pag Nuti S., Rosa A. (2014), Il sistema di valutazione delle residenze per anziani in Toscana Progetto pilota, Pacini Editore, Pisa, n. pag Nuti S., Barsanti S. (2013), Il sistema di valutazione delle Società della Salute e zone-distretto del sistema sociosanitario toscano Report 2012, Laboratorio Mes, Istituto di Management, Scuola Superiore di Studi Universitarie e di Perfezionamento Sant'Anna, Pisa, n. pag Panero C., Nuti S., Cerasuolo D., Covre F., D Orio G., Giari A., Marcacci L., Murante A.M., Pardini E., Rizzo M.C., Vinattieri C. (2013), Il servizio di Pronto Soccorso: l esperienza dei pazienti lucani, Laboratorio Mes, Istituto di Management, Scuola Superiore di Studi Universitarie e di Perfezionamento Sant'Anna, Pisa, n. pag Nuti S., Bonini A. (2013), Il sistema di valutazione della performance dei sistemi sanitari regionali: Basilicata, Liguria, Marche, P.A. Bolzano, P.A. Trento, Toscana, Umbria, Veneto Report 2012, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S. (2013), Il sistema di valutazione della performance della sanità toscana Report 2012, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S., Rosa A. (2013), Il sistema delle RSA in Toscana: mappatura e valutazione. I risultati delle indagini di soddisfazione dei familiari degli assistiti Report 2012, E-Book, n. pag Nuti S., Rosa A. (2013), Il sistema delle RSA in Toscana: mappatura e valutazione. I risultati dell'indagine di soddisfazione degli assistiti Report 2012, E-Book, n. pag

11 Main participations in conferences as a speaker/presenting a paper 93. Nuti S., Rosa A. (2013), Il sistema delle RSA in Toscana: mappatura e valutazione. I risultati dell'indagine di clima interno 2012, E-Book, n. pag Nuti S., Rosa A., Trambusti B. (2013), Il Sistema delle RSA in Toscana. I risultati della mappatura Report 2012, E-Book, n. pag Nuti S., Bonini A. (2012), Il sistema di valutazione della performance dei sistemi sanitari regionali: Basilicata, Liguria, Marche, P.A. Bolzano, P.A. Trento, Toscana, Umbria Report 2011, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S. (2012) Il sistema di valutazione della performance della sanità toscana Report 2011, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S. (2012), The Performance Evaluation System of Health Care in Tuscany Report 2010, Edizioni del Poligrafico Fiorentino, Firenze, n. pag Nuti S., Zett S., Vainieri M. (2012), Il sistema di valutazione della performance degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali, Report 2010, Edizioni del Poligrafico Fiorentino, Firenze, n. pag Nuti S., Bonini A., Murante A.M. (2011), Il sistema di valutazione della performance dei sistemi sanitari regionali:basilicata, Liguria, Marche, P.A. Bolzano, P.A. Trento, Toscana, Valle d Aosta, Umbria, Report 2010, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S., Barsanti S. (2011), Il sistema di valutazione della performance delle Società della salute/ zone distretto della sanità Toscana, Report 2010, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S. (2011), Il sistema di valutazione della performance della sanità toscana Report 2010, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S., Bonini A., Gussoni M., Panizza G., Trentini C., (2011), Il sistema di valutazione della performance della Sanità nella Provincia Autonoma di Trento, Edizioni Casa Editrice Provincia Autonoma di Trento della Tipografia TEMI, n. pag Nuti S, Bonini A., Gussoni M. (2011), Metodologia e rappresentazione dei risultati nel confronto regionale, in Il sistema di valutazione della performance della Sanità nella Provincia Autonoma di Trento edited by Nuti S., Bonini A., Gussoni M., Panizza G., Trentini C., Edizioni Casa Editrice Provincia Autonoma di Trento della Tipografia TEMI, Cap. 1, pp Nuti S. (2010), Il sistema di valutazione della performance della sanità toscana Report 2009, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S., Barsanti S. (2010), Il sistema di valutazione della performance delle Società della Salute/zone distretto della sanità toscana Report 2009, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S. (2009), Il sistema di valutazione della performance delle zonedistretto Report 2008, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S. (2009), Il sistema di valutazione della performance della sanità toscana Report 2008, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S. (2008), Il sistema di valutazione della performance della sanità toscana Report 2007, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S. (2008), La valutazione della performance delle zone-distretto del sistema sanitario toscano: primi risultati, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S. (2007), Il sistema di valutazione della performance della sanità toscana Report 2006, Edizioni ETS, Pisa, n. pag Nuti S., Murante A.M. (2007), I cittadini sono soddisfatti? in Il profilo dei servizi sanitari in Toscana Relazione sanitaria regionale , Parte seconda, Regione Toscana, pp

12 1. A quantitative method for detecting priorities and setting targets to reduce unwarranted variations. Insights from the Italian regional experience presented at the Wennberg International Collaborative Conference, London, September Lecture Governance tools to manage performance at Italian national and regional level at the European Health Policy Group Spring meeting 2014, Pisa, 3-4 April Monitoring and quality control: How can we prove the impact? presented at the European Wound Management association - EWMA Conference, Copenhagen,16 May Integrated regional and local governance tools to change management in healthcare: the evolution of italian experience presented at the 5th Jerusalem International Conference on Health Policy, Jerusalem, 3-5 June How to manage geographic variation in a Beveridge model healthcare system: some proposals from Italy di Nuti S., presented at the Wennberg International Collaborative Conference 2012, London, September Is variation management included in regional health care governance system? Some proposes from Italy di Nuti S., presented at the Wennberg International Collaborative Conference 2011, London, September Linking measurement to performance management in public health systems di Nuti S, Vainieri M, Seghieri C, Bonini A, presented at the JMG (Journal of Management and Governance) Workshop on Performance measurements and corporate governance, Pisa, September Improving Primary Care for Patients with Chronic Illness: Tuscan experience, di Nuti S, Scaramuccia D, Maciocco G, presented at the III Biannual International Conference on the Future of Primary Healthcare in Europe, Pisa, August Introducing Performance Evaluation in the Italian NHS: Potentials, Obstacles and Shortcomings, di Nuti S., presented at the Conference 14th Convegno Annuale AIES (Associazione Italiana di Economia Sanitaria), Bergamo, October How to link performance measurement to performance management: the Tuscan Health System experience di Nuti S., Vainieri M., Bonini A., presented at the 5th Conference on Performance Measurement, Management and Control, EIASM, Nizza September, How to re-allocate resources within services through data benchmarking: some evidence from the Tuscan Health System di Nuti S., Vainieri M., Bonini A., presented at the International Conference on Priorities in Health Care, Sage Gateshead, October Managing gaming phenomena in the Tuscan performance evaluation system by Nuti S., Vainieri M., Bonini A., presented at the 24th PCSI International Working Conference, Lisbona, 8-12 October El sistema de evaluacion de la performance del Sistema regional Toscano de Salud di Nuti S., presented at the Conference Qué podemos aprender de la experiencia europea? 1 Edition, organized by the Agenzia Valenciana della Salute, Valencia, 29 May

13 Personal skills and competences Mother tongue Other languages Understanding Speaking Writing Italian English, Spanish Excellent (for both languages) Excellent (for both languages) Excellent (for both languages) Date: 20/02/2015 Signature: 13

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M Personal information Name Address E-mail FRANCESCA BIONDI DAL MONTE VIA E. FERMI N. 2-56021 CASCINA (PISA) f.biondi@sssup.it Place and date of birth

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE IL MODELLO PRECEDE-PROCEED E L INTERACTIVE DOMAIN MODEL A CONFRONTO A cura di Alessandra Suglia, Paola Ragazzoni, Claudio Tortone DoRS. Centro Regionale di

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Milano, 8 Maggio 2014 Sala Pirelli Palazzo Pirelli Esperienze di telemedicina in Regione Lombardia e sanità elettronica

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

IL PERCORSO NASCITA IN TOSCANA:

IL PERCORSO NASCITA IN TOSCANA: IL PERCORSO NASCITA IN TOSCANA: DAI DATI ALLE SCELTE La valutazione dei risultati delle aziende territoriali toscane a cura di: Sabina Nuti Direttore Laboratorio Management e Sanità Scuola Superiore Sant'Anna

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Michele Fanello F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI. michele.fanello@sanitanova.it

Michele Fanello F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI. michele.fanello@sanitanova.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Michele Fanello Indirizzo ITALIA Venezia - 30123 - Dorsoduro 3257, Telefono +39 3355995449 Fax E-mail michele.fanello@sanitanova.it

Dettagli

40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015. Prof. Alessandro Minichilli. Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi.

40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015. Prof. Alessandro Minichilli. Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi. 40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015 Prof. Alessandro Minichilli Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi.it Descrizione del corso. Obiettivi: il corso intende fornire

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO )

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA ESTRATTO DA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI RECLUTAMENTO DI RICERCATORI E DOCENTI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) 1 Requisiti

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non tutti lo conoscono Marco Marchetti L Health Technology Assessment La valutazione delle tecnologie sanitarie, è la complessiva e sistematica valutazione

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 History Integrated Mobility Trentino Transport system TRANSPORTATION AREAS Extraurban Services Urban Services Trento P.A. Rovereto Alto Garda Evoluzione

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive:

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Dai diritti alla costruzione di un sistema di sostegni orientato al miglioramento della Qualità di Vita A cura di: Luigi

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI. Cisco Networking Academy CISCO NETWORKING ACADEMY.

ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI. Cisco Networking Academy CISCO NETWORKING ACADEMY. Profilo ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI CISCO NETWORKING ACADEMY Educazione e tecnologia sono due dei più grandi equalizzatori sociali. La prima aiuta le persone

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far fronte alle sfide connesse alla salute materno infantile.

Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far fronte alle sfide connesse alla salute materno infantile. Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far fronte alle sfide connesse alla salute materno infantile Aprile 2008 1 Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Prodotto Isi Web Knowledge

Prodotto Isi Web Knowledge Guida pratica all uso di: Web of Science Prodotto Isi Web Knowledge acura di Liana Taverniti Biblioteca ISG INMP INMP I prodotti ISI Web of Knowledge sono basi di dati di alta qualità di ricerca alle quali

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI FRANCESCA MARIA CESARONI

CURRICULUM VITAE DI FRANCESCA MARIA CESARONI CURRICULUM VITAE DI FRANCESCA MARIA CESARONI PERSONAL Francesca Maria Cesaroni - Urbino, 8 Marzo 1964 Personal Address: Via del Domenichino, 17A, Fano (PU), 61032, Italy Cod.Fisc. CSR FNC 64C48 L500A EDUCATION

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014 Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della statale A.S. 2013/2014 Premessa In questo Focus viene fornita un anticipazione dei dati relativi all a.s. 2013/2014 relativamente

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI

CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI DATI PERSONALI Luogo e data di nascita: Catanzaro 29/03/1984 Residenza/Domicilio: Viale G. Rustici, 52 43123 Parma (PR) Stato civile: Nubile POSIZIONE ATTUALE Assegnista

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

3. LO STAGE INTERNAZIONALE

3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3.1. IL CONCETTO La formazione professionale deve essere considerata un mezzo per fornire ai giovani la conoscenza teorica e pratica richiesta per rispondere in maniera flessibile

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE: PRINCIPI, STRUTTURA E METODI

MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE: PRINCIPI, STRUTTURA E METODI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE: PRINCIPI, STRUTTURA E METODI Prof.ssa Sabina Nuti 9 9.1 I principi di riferimento del processo di valutazione - 9.2 Il ciclo della gestione - 9.3 La definizione

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO 2015 FORMAZIONE HSE - HEALTH SAFETY ENVIRONMENT Salute e Sicurezza RLS - Formazione Base S.S.1 32 RLSA S.S.2 64 RLS - Aggiornamento S.S.3

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

Pronto Soccorso e Sistema 118

Pronto Soccorso e Sistema 118 PROGETTO PRONTO SOCCORSO E SISTEMA 118 Ministero della Salute Progetto Mattoni SSN Pronto Soccorso e Sistema 118 Ricognizione della normativa, delle esperienze, delle sperimentazioni, relativamente a emergenza

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Il Data Quality, un problema di Business!

Il Data Quality, un problema di Business! Knowledge Intelligence: metodologia, modelli gestionali e strumenti tecnologici per la governance e lo sviluppo del business Il Data Quality, un problema di Business! Pietro Berrettoni, IT Manager Acraf

Dettagli