Il Personal Rapid Transit nel territorio Riminese

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Personal Rapid Transit nel territorio Riminese"

Transcript

1 Il Personal Rapid Transit nel territorio Riminese Joerg Schweizer University of Bologna - DICAM Transportation Engineering Group

2 Previsioni attività di trasporto dall agenzia europea per l ambiente

3 Quali caratteristiche rendono l auto così attraente? Comodità Disponibilità sempre e ovunque Status symbol Multiuso Velocità porta a porta L auto è particolarmente idonea per spostamenti a catena con multiple destinazioni

4 L idea del Personal Rapid Transit PRT L automazione rivoluziona il trasporto Trasporto collettivo convenzionale Il conducente trasporta... molta gente... dentro un veicolo grande, e su infrastruttura pesante Trasporto automatizzato al 100% Il conducente non c è più Solo poche persone con una destinazione in comune... dentro veicoli piccoli su binari leggeri ed esclusivi Trasporto collettivo lungo una linea Trasporto individuale su una rete

5 PRT Il veicolo ULTra: rubber on concrete, batteries, Piccolo, leggero Per 3-6 persone sedute Guida automatica Trazione elettrica Scambio a bordo - 2getthere: rubber on concrete, batteries, Linear Vectus PRT: Steel guideway, Linear Induction Motor

6 PRT Binari e stazioni Source: ULTra Ltd, UK Guide costituite da binari leggeri, flessibili e con curvature minime Source: bettercampus.org Fermate off-line permettono un servizio non-stop

7 PRT la flessibilità dei binari Source: Tegner (2009): PRT Plans in Swedish Cities conference Binari elevati All'interno di edifici PRT in gallerie Source: Masdar, Foster & Partner

8 PRT Il servizio Step 3: entrare nel veicolo dopo l apertura della porta Step 2: andare presso un veicolo disponibile e inserire il biglietto Step 1: inserire una destinazione, pagare e ritirare il biglietto Il viaggio è individuale o in piccoli gruppi di persone Il viaggio è diretto origine-destinazione prescelta, senza fermate intermedie Il servizio è su richiesta E disponibile 24h su 24h

9 Filmato: un viaggio in PRT

10 Il PRT è un trasporto sostenibile?

11 PRT ambiente Zero inquinanti locali Rumore molto contenuto Indipendente dall energia fossile Basso consumo di energia (ca. 25% di una macchina media) Potenziale riduzione dell uso del trasporto individuale

12 PRT sociale Sicuro (separato, automatizzato) Accessibile a tutti: minori, anziani, diversamente abili Minore utilizzo di spazio urbano, più spazio verde per la gente (meno parcheggi, spostamento del traffico su binari sopraelevati o interrati)

13 PRT economia Gestione automatizzata Molti veicoli di piccole dimensioni, produzione automatizzata di massa Infrastruttura di rete leggera, prefabbricata, di massa e in-door Servizio di qualità e disponibilità 24/24h favorisce un alto livello di uso e un alto rendimento

14 PRT La capacità 2getthere, ULTra L evoluzione tecnologica Capacità in veicoli per ora 2getthere, ULTra attualmente a 600 veh/h Cabintaxi Vectus Moving Block+Brickwall Moving Block + Risk Based Certification Technically demonstrated AHS

15 PRT problemi Non ancora testato come esercizio pubblico (incertezze sulla performance, costi, etc.) Problemi di certificazione in vari paesi Capacità limitata dei sistemi PRT attualmente in fase di sviluppo Installazione delle nuove infrastrutture in città (impatto visuale, poco spazio nei centri storici, ) Problemi nella fase di introduzione: mancanza di effetto sull'economia di scala e ridotta copertura della rete

16 Il PRT a Rimini Motivazione

17 Il PRT a Rimini Obiettivi Riduzione del traffico lungomare zona congressi Aumento del valore dell area congressi grazie ad un servizio di collegamento con gli hotels di altissima qualità Aumento di qualità di vita e del benessere della zona, grazie alla riduzione del numero di macchine

18 Il PRT a Rimini Ipotesi di base L'area del lungomare coperta dalla rete PRT dovrebbe essere chiusa al traffico almeno per i non residenti. Non devono esistere linee di autobus sovvenzionate, dal casello autostradale alla zona del lungomare. Il costo di un biglietto di sola andata con il PRT è ben al di sotto del costo di una corsa in taxi dal casello autostradale. Il costo di un biglietto di andata e ritorno con PRT comprende il costo del parcheggio al P & R.

19 Componenti Ospiti degli hotel Pendolari della Sala Congressi Congressi piccoli Turisti giornalieri Viaggi totali per anno Il PRT a Rimini La domanda di trasporto Viaggi minimi per l'anno 2008 Viaggi attesi per l'anno 2008 Viaggi minimi dall'anno 2013 Viaggi attesi dall'anno Ipotesi per gli anni successivi al 2013: Centro congressi completato Triplicano i viaggi verso il centro congressi La domanda per gli hotel aumenta del 4% all anno per 5 anni

20 Il PRT a Rimini Domanda estrema Esempio: un grande convegno Trasporto PRT in gruppi di 4 persone dall hotel al centro congressi Servizio Shuttle-bus tra stazione e Pala congressi con con una capacità di 1440pphpd (un autobus normale ogni 3 minuti)

21 Il PRT a Rimini Domanda estrema Esempio: un grande convegno P&R Station Coastal Area Congress hall Center P&R Station Coastal Area Congress hall Center

22 Il PRT a Rimini Domanda estrema Esempio: un grande convegno Simulazione!

23 Il PRT a Rimini Domanda estrema Esempio: un grande convegno

24 Il PRT a Rimini Ambiete Risparmio energetico e CO2 Scenario Consumo Energia primaria annuale [GWh] (% risparmio) Emmissione CO 2 annuale [tons] (% risparmio) Macchine (situazione attuale) PRT Con il attuale energy mix PRT Con 100% energia elettrica rinnovabile 2.7 (- 53%) 467 (- 69%) 2.7 (- 53%) 0 (- 100%)

25 Il PRT a Rimini Investimenti Investimenti totali 101,903, Rete (4 km unidir, 7km bidir) 64,915, Stazioni (8 posti equivalenti) 6,125, veicoli 21,250, Impianti ausiliari 2,500, P&R per 4000 automobili 7,112, Ipotesi : 7 per biglietto 50,000 per veicolo ca. 8.3 Milioni /km per il sistema PRT, veicoli inclusi

26 Il PRT a Rimini Costi-benefici Ricavi e costi annuali, VAN per 25 anni 2008 min 2008 atteso 2013 min 2013 atteso Ricavi 8,282,628 10,635,034 9,418,427 12,585,010 Vendita biglietti 6,066,228 8,418,634 7,202,027 10,368,610 Movimentazione merce Pubblicità 2,216,400 2,216,400 2,216,400 2,216,400 Costi 1,835,825 1,866,164 1,909,001 2,113,012 Elettricità 104, , , ,110 Personale 1,445,000 1,445,000 1,445,000 1,445,000 Materiale di consumo 286, , , ,903 Van in anni - 8,414,772 13,350,537 1,545,462 29,314,378 Punto di pareggio (anni) Tasso di interesse al 4%

27 Il PRT a Rimini Incertezze dei costi Fino al 70% dei costi del sistema sono per la costruzione delle infrastrutture e dipendono dalle aziende costruttrici locali Non sono stati assunti introiti da abbonamenti per residenti o lavoratori, nè per un eventuale servizio merci, nè per spostamenti ordinari Il numero di veicoli può essere molto inferiore se, solo per i grandi eventi, viene messo a disposizione un ulteriore servizio autobus fra hotels e Palacongressi

28 Conclusions I Il PRT a Rimini potrebbe dare un valore aggiunto al Comune e potrebbe rendere il Palacongressi ancora più unico in Italia ed in Europa La rete PRT potrebbe ridurre il traffico passante fino a 1000veicoli/h La rete PRT permette di creare un luogo ad alta qualità di vita in riviera

29 Conclusions II E necessario un forte impegno politico per creare una zona a traffico limitato, ridurre parcheggi, e creare spazio per zone verdi, marciapiedi e piste ciclabili In caso di successo il progetto si potrebbe autofinanziare Vi sono ancora incertezze per quanto riguarda i costi del sistema e la sua prestazione Visto il rapido sviluppo di vari sistemi PRT si aspettano dati più precisi a breve

30 Grazie! ADVANCED TRANSIT ASSOCIATION EUROPE

INNOVAZIONE, RETI E CITTÀ INTELLIGENTI:

INNOVAZIONE, RETI E CITTÀ INTELLIGENTI: INNOVAZIONE, RETI E CITTÀ INTELLIGENTI: VERSO LA MOBILITÀ DEL FUTURO Simone Gragnani Manager Lem REPLY Percorso di riflessione Un mondo di megalopoli La mobilità cresce e cambia L innovazione tecnologica

Dettagli

Green Technologies in Provincia di Bolzano

Green Technologies in Provincia di Bolzano Green Technologies in Provincia di Bolzano Dott. Geol. Emanuele Sascor - Direttore dell Ufficio Piano CO2, Energia e Geologia TIS Innovation Park, 14 novembre 2012 OBIETTIVO: riduzione delle emissioni

Dettagli

Mobilità a Emissioni Zero L esperienza di Piaggio Veicoli Commerciali

Mobilità a Emissioni Zero L esperienza di Piaggio Veicoli Commerciali Green City Energy Pisa, 5 Luglio 2012 Mobilità a Emissioni Zero L esperienza di Piaggio Veicoli Commerciali Roberto Di Gangi Product Manager 1 Piaggio: una storia «elettrica» 1978 1994 1995 2001 Ape Elettrocar

Dettagli

Gruppo di lavoro: Sviluppo della mobilità sostenibile

Gruppo di lavoro: Sviluppo della mobilità sostenibile Gruppo di lavoro: Sviluppo della mobilità sostenibile Bozza di indice 1. Il ruolo e i potenziali della mobilità sostenibile Definizione di Green Transport (dal Rapporto Towards a Green economy dell UNEP)

Dettagli

Joint Research Centre (JRC)

Joint Research Centre (JRC) La mobilità al Centro Comune di Ricerca di Ispra La mobilità al Centro Comune di Ricerca di Ispra, 28.10.2011 1 Joint Research Centre (JRC) ISM Gestione del Sito di Ispra A. Koletsos, Mobility Manager

Dettagli

MLAB. Chi Siamo. Cosa Facciamo. Software Specialistico

MLAB. Chi Siamo. Cosa Facciamo. Software Specialistico Chi Siamo flussi veicolari nell area vasta di Cagliari (ora di punta AM) Systematica Mobility Thinklab, MLab in breve, è una società di consulenza che fornisce una gamma completa di servizi nel campo della

Dettagli

Le soluzioni di Car sharing per la mobilità urbana sostenibile

Le soluzioni di Car sharing per la mobilità urbana sostenibile Le soluzioni di Car sharing per la mobilità urbana sostenibile Maria Pia FANTI, Agostino Marcello MANGINI, Giorgio IACOBELLIS Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell Informazione, Politecnico di Bari

Dettagli

Lez. 4 Il trasporto pubblico e il suo spazio

Lez. 4 Il trasporto pubblico e il suo spazio Tecnica e pianificazione urbanistica AA 2012-13 Prof. Maria Rosa Vittadini mariaros@iuav.it Lez. 4 Il trasporto pubblico e il suo spazio Bibliografia di riferimento: Isfort, Un futuro in costruzione, 8

Dettagli

Roma, novembre 2008. Alta velocità eoctà. Strettamente riservato Uso esclusivo Ferrovie dello Stato

Roma, novembre 2008. Alta velocità eoctà. Strettamente riservato Uso esclusivo Ferrovie dello Stato Roma, novembre 2008 Alta velocità eoctà I corridoi Transeuropei 2 Domanda di traffico Densità abitanti Densità illuminazione Fonte: Columbia University NY Fonte: Royal Astronomical Society 3 Scenario macro

Dettagli

Strategie urbane. Le automazioni che semplificano l urbanistica

Strategie urbane. Le automazioni che semplificano l urbanistica Strategie urbane Le automazioni che semplificano l urbanistica Gestire e migliorare gli spazi urbani Oggi le città devono confrontarsi con una serie di problematiche e di sollecitazioni che possono essere

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL SOCIETAL CHALLENGES SMART, GREEN AND INTEGRATED TRANSPORT H2020-GV-2014-2015 CALL H2020-GV-2014: GREEN VEHICLES 2014 SCADENZA CALL 28 Agosto 2014 TOPICS GV-1-2014:

Dettagli

LA CITY LOGISTICS MILANESE: MOVE TO EXPO 2015 (E OLTRE )

LA CITY LOGISTICS MILANESE: MOVE TO EXPO 2015 (E OLTRE ) MOBILITY CONFERENCE 2014 LA CITY LOGISTICS MILANESE: MOVE TO EXPO 2015 (E OLTRE ) Maria Berrini AU di AMAT, Agenzia Mobilità Ambiente Territorio, Comune di Milano Accessibilità EXPO Domanda e Ripartizione

Dettagli

L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy

L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy Pisa, 26 Maggio 2011 Veicoli elettrici Vantaggi e benefici Il risparmio energetico medio conseguibile dai veicoli elettrici rispetto

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

QUESTIONARIO SULLA MOBILITÀ SCOLASTICA

QUESTIONARIO SULLA MOBILITÀ SCOLASTICA QUESTIONARIO SULLA MOBILITÀ SCOLASTICA Scuola Classe Età Sesso. 1. Dove abiti? 2. Come sei venuto oggi a scuola? A piedi In bicicletta In autobus (urbano) In automobile In autobus (extraurbano) Altro.

Dettagli

Appendice. I QUESTIONARI

Appendice. I QUESTIONARI Appendice. I QUESTIONARI QUESTIONARIO PER L AZIENDA Informazioni Generali me Azienda/Ente Tipo di Azienda/Ente Settore di attività Città: Via/Piazza CAP: Tel: me Direttore Fax: E - mail: me responsabile

Dettagli

In Italia il record delle Ztl

In Italia il record delle Ztl del 20 settembre 2013 In Italia il record delle Ztl 19 Settembre 2013 Un inaspettato primato per il nostro paese: quello delle zone a traffico limitato. In Italia, se ne contano più di 100. IN QUESTO,

Dettagli

Nuovi sistemi di trasporto in Europa

Nuovi sistemi di trasporto in Europa Nuovi sistemi di trasporto in Europa L automazione al servizio della mobilità Prof. Francesco Filippi Dr. Adriano Alessandrini Nuovi sistemi di trasporto per le aree urbane Roma, 11 Maggio 2007 www.ctl.uniroma1.it

Dettagli

ING. NUNZIO LOZITO DIRETTORE GENERALE AMTAB S.P.A. G R E E N C I T Y E N E R G Y M E D - B A R I 1 2 E 1 3 N O V E M B R E 2 0 1 2

ING. NUNZIO LOZITO DIRETTORE GENERALE AMTAB S.P.A. G R E E N C I T Y E N E R G Y M E D - B A R I 1 2 E 1 3 N O V E M B R E 2 0 1 2 ING. NUNZIO LOZITO DIRETTORE GENERALE AMTAB S.P.A. 1 Il progetto Bari in Bici nasce in collaborazione con l Amministrazione Comunale alla fine del 2007 con l installazione dei primi cinque cicloposteggi

Dettagli

4. TRASPORTI E INFRASTRUTTURE

4. TRASPORTI E INFRASTRUTTURE Densità di autovetture circolanti nelle città metropolitane (fonte: Istat, 1998; auto circolanti per chilometri quadrati di territorio comunale) 4. TRASPORTI E INFRASTRUTTURE 4.1. LE AUTO SEMPRE PADRONE

Dettagli

Nella Mia Città si Respira!

Nella Mia Città si Respira! Nella Mia Città si Respira! Un Programma Scolastico per le Scuole Medie Superiori della Provincia di Torino Unità didattica 11 La Pianificazione della Mobilità in città: misure di sostegno alla mobilità

Dettagli

IL MOVIMENTO DEGLI ANZIANI

IL MOVIMENTO DEGLI ANZIANI IL MOVIMENTO DEGLI ANZIANI Cursus est certus aetatis L età procede con passo costante (Catone il Vecchio, De Senectute X, 33) 2 Contesto La popolazione anziana è una parte importante della popolazione

Dettagli

SFM 2012 ultima chiamata, Bologna ragionevole, Associazione Rinnovamento della Sinistra, il Mosaico

SFM 2012 ultima chiamata, Bologna ragionevole, Associazione Rinnovamento della Sinistra, il Mosaico SFM 2012 ultima chiamata, Bologna ragionevole, Associazione Rinnovamento della Sinistra, il Mosaico Ottimizzare o disperdere risorse? La mobilità e il trasporto pubblico della città metropolitana Venerdì

Dettagli

Mobilità sostenibile: quali vantaggi per le aziende e i dipendenti. 24 Settembre 2015

Mobilità sostenibile: quali vantaggi per le aziende e i dipendenti. 24 Settembre 2015 Mobilità sostenibile: quali vantaggi per le aziende e i dipendenti 24 Settembre 2015 Steer Davies Gleave Mobilità sostenibile: quali vantaggi per le aziende e i dipendenti 24 Settembre 2015 2 Aree di attività

Dettagli

L Intervista. Il veicolo del futuro. Il punto di vista di Micro-Vett. con Gaetano Di Gioia. a cura di Patrizia Mantovani

L Intervista. Il veicolo del futuro. Il punto di vista di Micro-Vett. con Gaetano Di Gioia. a cura di Patrizia Mantovani L Intervista Il veicolo del futuro Il punto di vista di Micro-Vett con Gaetano Di Gioia a cura di Patrizia Mantovani Veicolo elettrico e mobilità ad impatto zero sono ormai divenuti termini di uso quasi

Dettagli

Il Progetto CO2 NeuTrAlp promuove il trasporto sostenibile nell ambito del territorio Alpino

Il Progetto CO2 NeuTrAlp promuove il trasporto sostenibile nell ambito del territorio Alpino PIAGGIO PER LA MOBILITÀ ELETTRICA Casi di successo PROVINCIA DI BELLUNO CO2 NeuTrAlp OBIETTIVO Il Progetto CO2 NeuTrAlp promuove il trasporto sostenibile nell ambito del territorio Alpino SOGGETTI COINVOLTI

Dettagli

IL FUTURO DELLA MOBILITÀ URBANA

IL FUTURO DELLA MOBILITÀ URBANA IL FUTURO DELLA MOBILITÀ URBANA IL FUTURO DELLA MOBILITÀ URBANA perchè Bee? l'idea benefici per la città PERCHÈ BEE? Richiesta crescente di mobilità provata Dal 2007, la popolazione mondiale che vive nelle

Dettagli

Ema met you Giugno 2015

Ema met you Giugno 2015 2015 Partnership chi siamo la mission il sociale la presenza la distribuzione multicanale l offerta partnership: prodotto condizioni 2015 Partnership opportunità conclusioni 2015 summary EMA SANITARY

Dettagli

PARCHEGGI PER BICICLETTE NELLE STAZIONI DI INTERSCAMBIO

PARCHEGGI PER BICICLETTE NELLE STAZIONI DI INTERSCAMBIO Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / TRASPORTI PUBBLICI PARCHEGGI PER BICICLETTE NELLE STAZIONI DI INTERSCAMBIO Visione d insieme La disponibilità di parcheggi e depositi per biciclette

Dettagli

LA DECISIONE POLITICA COME ELEMENTO PROPULSORE

LA DECISIONE POLITICA COME ELEMENTO PROPULSORE Roma, 5 marzo 2015 LA DECISIONE POLITICA COME ELEMENTO PROPULSORE Una città non può essere amministrata e basta. Non è niente amministrare una città, bisogna darle un compito, altrimenti muore Giorgio

Dettagli

LO STUDIO SULLA MOBILITÀ NELL AREA PRODUTTIVA ECOLOGICAMENTE ATTREZZATA

LO STUDIO SULLA MOBILITÀ NELL AREA PRODUTTIVA ECOLOGICAMENTE ATTREZZATA Itaca : Innovative Trasport Approch in Cities and Areas LO STUDIO SULLA MOBILITÀ NELL AREA PRODUTTIVA ECOLOGICAMENTE ATTREZZATA Di San Giovanni in Marignano / Cattolica 16 Settembre 2011 Dott. Alberto

Dettagli

I Forum Car Sharing Nuove Città, Nuova Mobilità. L esperienza italiana nel contesto internazionale

I Forum Car Sharing Nuove Città, Nuova Mobilità. L esperienza italiana nel contesto internazionale I Forum Car Sharing Nuove Città, Nuova Mobilità Roma, martedi 27 aprile 2004 L esperienza italiana nel contesto internazionale Gestori Circuito I.C.S. Iniziativa Car Sharing Il Car sharing in Italia è

Dettagli

Comune di Prato AREA W Infrastrutture e Ambiente

Comune di Prato AREA W Infrastrutture e Ambiente Comune di Prato AREA W Infrastrutture e Ambiente RELAZIONE DI FATTIBILITA ECONOMICA Progetto per la costruzione di una rete di trasporto pubblico locale urbano ad alta capacità. Progetto Preliminare 1

Dettagli

Workshop Infrastrutture L Impegno Enel per la Mobilità Elettrica. Antonio Coccia Enel Ingegneria e Innovazione

Workshop Infrastrutture L Impegno Enel per la Mobilità Elettrica. Antonio Coccia Enel Ingegneria e Innovazione Workshop Infrastrutture L Impegno Enel per la Mobilità Elettrica Antonio Coccia Enel Ingegneria e Innovazione Veicoli elettrici Focus Efficienza Energetica L analisi Well-To-Wheel ( dal pozzo alla ruota

Dettagli

3 Corso di formazione 2015

3 Corso di formazione 2015 Progetto di formazione-intervento in materia di procedimenti amministrativi, gestione dei documenti, amministrazione digitale e trasparenza 3 Corso di formazione 2015 Salerno, 22 e 23 ottobre 2015 GLI

Dettagli

treno e Scooter Rent Stazione Roma Termini - Piazza dei Cinquecento, Roma ( Italy) TEL / FAX: 0039 (06) 48905823

treno e Scooter Rent Stazione Roma Termini - Piazza dei Cinquecento, Roma ( Italy) TEL / FAX: 0039 (06) 48905823 Chi siamo Siamo un'agenzia specializzata nel noleggio di biciclette e scooters a Roma. Presenti da oltre vent anni alla Stazione Termini, consentiamo al turista di servirsi di mezzi comodi ed efficienti

Dettagli

Indagine sulla mobilità ciclabile nell Area Metropolitana di Cagliari Dipendenti della Regione Sardegna. Rapporto di sintesi

Indagine sulla mobilità ciclabile nell Area Metropolitana di Cagliari Dipendenti della Regione Sardegna. Rapporto di sintesi Indagine sulla mobilità ciclabile nell Area Metropolitana di Cagliari Dipendenti della Regione Sardegna Rapporto di sintesi L indagine e l analisi dei risultati, di cui questo report rappresenta una sintesi,

Dettagli

GRUPPOatlantic RICCIONE SERVIZI DI QUALITÀ PER EVENTI E CONGRESSI DI SUCCESSO NAUTICO CONGRESSI RICCIONE RIMINI INCENTIVE ATLANTIC CONGRESSI

GRUPPOatlantic RICCIONE SERVIZI DI QUALITÀ PER EVENTI E CONGRESSI DI SUCCESSO NAUTICO CONGRESSI RICCIONE RIMINI INCENTIVE ATLANTIC CONGRESSI NAUTICO CONGRESSI RICCIONE RIMINI INCENTIVE ATLANTIC CONGRESSI TUTTO MEETING SOPRAFFINO CATERING & BANQUETING GRUPPOatlantic RICCIONE SERVIZI DI QUALITÀ PER EVENTI E CONGRESSI DI SUCCESSO Esperienza Atlantic

Dettagli

Mobilità elettrica e fonti di energia rinnovabili a Mantova Progetto pilota. Nicola Pascal / Enrico Raffagnato Tea Reteluce Gruppo Tea

Mobilità elettrica e fonti di energia rinnovabili a Mantova Progetto pilota. Nicola Pascal / Enrico Raffagnato Tea Reteluce Gruppo Tea Mobilità elettrica e fonti di energia rinnovabili a Mantova Progetto pilota Nicola Galli Agire Nicola Pascal / Enrico Raffagnato Tea Reteluce Gruppo Tea 1 Mobilità tradizionale ed elettrica da fonti fossili

Dettagli

Politiche per la mobilità ed i trasporti 9.1 Inquadramento strategico

Politiche per la mobilità ed i trasporti 9.1 Inquadramento strategico Politiche per la mobilità ed i trasporti 9.1 Inquadramento strategico Le trasformazioni che hanno investito la forma urbana negli ultimi anni hanno reso necessario riconsiderare le dinamiche territoriali;

Dettagli

- Energy Parking Faravelli -

- Energy Parking Faravelli - - Energy Parking Faravelli - PROGETTAZIONE DI UN SISTEMA DI PRODUZIONE E STOCCAGGIO DI ENERGIA ELETTRICA DA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO INTEGRATO NELLA COPERTURA DI UN PARCHEGGIO MULTIPIANO ASSERVITO ALLA

Dettagli

E L AUTO A EMISSIONI ZERO (O QUASI)

E L AUTO A EMISSIONI ZERO (O QUASI) GLI ITALIANI, LA MOBILITA E L AUTO A EMISSIONI ZERO (O QUASI) Le aree metropolitane Per la prima volta, la ricerca si concentra anche sulle grandi aree metropolitane, oltre che sull intera popolazione

Dettagli

RISPARMIATE PIU DEL 50% NEI COSTI DI LOGISTICA FERROVIARIA

RISPARMIATE PIU DEL 50% NEI COSTI DI LOGISTICA FERROVIARIA 40 ANNI SUL MERCATO! RISPARMIATE PIU DEL 50% NEI COSTI DI LOGISTICA FERROVIARIA LOCOTRATTORI STRADA-ROTAIA ZEPHIR, MODERNI ED EFFICIENTI PER OPERARE NEI PIAZZALI DI MOVIMENTAZIONE FERROVIARIA TECNOLOGIA

Dettagli

2. DAL MODELLO TEORICO ALLA REALIZZAZIONE PRATICA

2. DAL MODELLO TEORICO ALLA REALIZZAZIONE PRATICA 2. DAL MODELLO TEORICO ALLA REALIZZAZIONE PRATICA 2.1. Un processo graduale La messa in atto di un sistema di monitoraggio, quale quello sinteticamente delineato nel capitolo precedente, richiede un cambiamento

Dettagli

GIOVANI IN ELBA 06. IL CICLORADUNO DI NUOVA GENERAZIONE

GIOVANI IN ELBA 06. IL CICLORADUNO DI NUOVA GENERAZIONE COME RAGGIUNGERE IL RADUNO ALL ISOLA D ELBA Per raggiungere Piombino (Li) In treno o in treno+bici L Isola d Elba è facilmente raggiungibile in treno anche caricando la bicicletta. Purtroppo i collegamenti

Dettagli

MOBILITA ED ENERGIA in provincia di Rimini

MOBILITA ED ENERGIA in provincia di Rimini MOBILITA ED ENERGIA in provincia di Rimini Alberto Rossini ANCI ER Novafeltria 3 dicembre EMERGENZA INQUINAMENTO ATMOSFERICO UN PROBLEMA PER AREE URBANE ED INDUSTRIALI Il riscaldamento globale. +0,8 gradi

Dettagli

Consulta Tempi e orari della città

Consulta Tempi e orari della città Urban Center Progetto Tempi Consulta Tempi e orari della città OSSERVATORIO TEMPI della CITTÀ OSSERVATORIO TEMPI della CITTÀ gruppo tecnico promosso e gestito dall ufficio Tempi del, che sta lavorando

Dettagli

MOBILITY MANAGEMENT. Piacenza, 7 luglio 2008. Servizio Trasporti e Attività Produttive

MOBILITY MANAGEMENT. Piacenza, 7 luglio 2008. Servizio Trasporti e Attività Produttive MOBILITY MANAGEMENT Piacenza, 7 luglio 2008 Decreto Ronchi Decreto Ronchi del 27 marzo 1998 sulla "Mobilità sostenibile nelle aree urbane" Tutte le Aziende e gli Enti Pubblici con più di 300 dipendenti

Dettagli

I PRINCIPALI RICONOSCIMENTI

I PRINCIPALI RICONOSCIMENTI Reggio Emilia, 18 settembre 2008 GIORNATA DELL AUTO ELETTRICA Paolo Gandolfi Ass. alla Mobilità del Comune di Reggio Emilia Giovanni Andrea Ferrari - Presidente T.I.L. S.r.l. I PRINCIPALI RICONOSCIMENTI

Dettagli

Linea: Roma Viterbo Tratta in esame: tra la fermata Valle Aurelia - Anastasio II e la stazione di Monte Mario Lunghezza del tratto in esame: 5 km

Linea: Roma Viterbo Tratta in esame: tra la fermata Valle Aurelia - Anastasio II e la stazione di Monte Mario Lunghezza del tratto in esame: 5 km 1. CARATTERISTICHE DELLA LINEA Linea: Roma Viterbo Tratta in esame: tra la fermata Valle Aurelia - Anastasio II e la stazione di Monte Mario Lunghezza del tratto in esame: 5 km 2. IL RUOLO DELLE GREENWAYS

Dettagli

ITALCARINDUSTRIALS.r.l.

ITALCARINDUSTRIALS.r.l. ITALCARINDUSTRIALS.r.l. 1 INDICE: 1. ProfiloItalcar S.r.l... pag. 3 2. Applicazioni.. pag. 5 3. Vantaggi.. pag. 6 4. Gamma Veicoli.. pag. 21 5. Portfolio Clienti.. pag. 22 2 PROFILOSOCIETARIO Inizio Anni

Dettagli

Progetto TI MUOVI. Sottoprogetto LA STRADA E LE SUE REGOLE

Progetto TI MUOVI. Sottoprogetto LA STRADA E LE SUE REGOLE Progetto TI MUOVI Sottoprogetto LA STRADA E LE SUE REGOLE LA BUONA STRADA A cura della I A (anno scolastico 2009-2010) Scuola secondaria di primo grado CARLO LEVI - I.C. King GRUGLIASCO IL NOSTRO PERCORSO

Dettagli

indice Company profile 6 Area Energy - Fotovoltaico 8 Area Energy - Eolico 16 Area Energy -Operation & Maintenance 18 18 Area Mobilità Sostenibile 20

indice Company profile 6 Area Energy - Fotovoltaico 8 Area Energy - Eolico 16 Area Energy -Operation & Maintenance 18 18 Area Mobilità Sostenibile 20 Company profile 6 Area Energy - Fotovoltaico 8 indice Area Energy - Eolico 16 Area Energy -Operation & Maintenance 18 18 Area Mobilità Sostenibile 20 Attestati e Certificazioni 26 Company profile Est Energy

Dettagli

BARRIERA ACUSTICA FOTOVOLTAICA: UN CASO DI STUDIO

BARRIERA ACUSTICA FOTOVOLTAICA: UN CASO DI STUDIO Associazione Italiana di Acustica 38 Convegno Nazionale Rimini, 08-10 giugno 2011 BARRIERA ACUSTICA FOTOVOLTAICA: UN CASO DI STUDIO Cinzia Buratti (1), Stefano Cotana (2) 1) CIRIAF, Perugia 2) Fondazione

Dettagli

Il nuovo progetto. per la. mobilità sostenibile in Emilia-Romagna

Il nuovo progetto. per la. mobilità sostenibile in Emilia-Romagna Il nuovo progetto per la mobilità sostenibile in Emilia-Romagna flash _ La regione Emilia-Romagna ha circa 4,5 milioni di abitanti. _ La densità di auto per abitante è superiore alla media nazionale ed

Dettagli

1. Quali dei seguenti interventi può rendere concorrenziale l uso dell autobus rispetto all auto privata?

1. Quali dei seguenti interventi può rendere concorrenziale l uso dell autobus rispetto all auto privata? 1. Quali dei seguenti interventi può rendere concorrenziale l uso dell autobus rispetto all auto privata? Due risposte possibili - Votanti: 115+188=33 3 25 2 22 Valori assoluti 15 1 5 72 13 58 84 142 43

Dettagli

! " # $% $ & % & " #" # & "!"! ' $ (" ( # " )# ) $) $ " ) "!"! ( " * % &" & +

!  # $% $ & % &  # # & !! ' $ ( ( #  )# ) $) $  ) !! (  * % & & + ! " #$%& "#"&!"'$("# )#$)"!" ("*%&"+ + ,-. 2003 2004 2010 Valori limite OSSIDI DI AZOTO 36 ug/mc 39 ug/mc 40 ug/mc POLVERI PM10 34 ug/mc 36 ug/mc 20 ug/mc OZONO 54 ug/mc 50 ug/mc 40 ug/mc Sorgenti fisse:

Dettagli

Motilità Elettrica l energia che sposta le persone. Comune di Cento Assessorato all Ambiente 5 maggio 2013 Palazzo Panini

Motilità Elettrica l energia che sposta le persone. Comune di Cento Assessorato all Ambiente 5 maggio 2013 Palazzo Panini Motilità Elettrica l energia che sposta le persone Comune di Cento Assessorato all Ambiente 5 maggio 2013 Palazzo Panini Motilità ecologica? L automazione elettrica delocalizza l inquinamento? polveri

Dettagli

ANALISI PSCL EXECUTIVE SUMMARY

ANALISI PSCL EXECUTIVE SUMMARY ANALISI PSCL EXECUTIVE SUMMARY Sedi di C.so Marche, Caselle Nord, Caselle Sud Torino, Dicembre 2008 MVRS_ALENIA_174_08 AGENDA OBIETTIVI AZIONI QUESTIONARIO PSCL ANALISI DEGLI SPOSTAMENTI: QUADRO GENERALE

Dettagli

Traffico Nel seguente paragrafo si analizzano le problematiche attinenti al sistema della viabilità analizzando la rete infrastrutturale in cui è

Traffico Nel seguente paragrafo si analizzano le problematiche attinenti al sistema della viabilità analizzando la rete infrastrutturale in cui è Traffico Nel seguente paragrafo si analizzano le problematiche attinenti al sistema della viabilità analizzando la rete infrastrutturale in cui è inserita l area di trasformazione. L accesso all area avviene

Dettagli

VOLT NUOVA CHEVROLET

VOLT NUOVA CHEVROLET VOLT NUOVA CHEVROLET Chevrolet Volt Il sogno dell auto elettrica diventa realtà Chevrolet Volt è unica, pluripremiata e pronta per cambiare il mondo dell automobile, combinando l efficienza delle auto

Dettagli

area tematica: MOBILITÀ TRASPORTI SISTEMA INFRASTRUTTURALE

area tematica: MOBILITÀ TRASPORTI SISTEMA INFRASTRUTTURALE Tabella A. area tematica: MOBILITÀ TRASPORTI SISTEMA INFRASTRUTTURALE sottotemi Analisi delle dinamiche e delle criticità Consistente pendolarismo caratterizzato da uno scarso uso del mezzo pubblico (gli

Dettagli

Il Parco Scientifico e Tecnologico (PST) di Genova. Scienza, Tecnologia e MARKETING

Il Parco Scientifico e Tecnologico (PST) di Genova. Scienza, Tecnologia e MARKETING Il Parco Scientifico e Tecnologico (PST) di Genova Scienza, Tecnologia e MARKETING COS E Il Parco Scientifico Tecnologico di Genova (PST) è il più grande finora concepito in Italia ed è nato per iniziativa

Dettagli

MOBILITY MANAGEMENT il Piano Spostamenti Casa-Lavoro (PSCL)

MOBILITY MANAGEMENT il Piano Spostamenti Casa-Lavoro (PSCL) MOBILITY MANAGEMENT il Piano Spostamenti Casa-Lavoro (PSCL) Gli strumenti e le tecniche per definire un piano di mobilità e realizzare un database di supporto al Mobility Mangement Torino, aprile 2010

Dettagli

Comune di Cernusco sul Naviglio AZIONI PER UNA CITTÀ SOSTENIBILE: COSA FA IL COMUNE, COSA POSSIAMO FARE TUTTI

Comune di Cernusco sul Naviglio AZIONI PER UNA CITTÀ SOSTENIBILE: COSA FA IL COMUNE, COSA POSSIAMO FARE TUTTI In collaborazione con Comune di Cernusco sul Naviglio AZIONI PER UNA CITTÀ SOSTENIBILE: COSA FA IL COMUNE, COSA POSSIAMO FARE TUTTI 2011-2020: Prospettive di sostenibilità per la nostra città Emanuele

Dettagli

3. LA BANCA DATI E GLI INDICATORI

3. LA BANCA DATI E GLI INDICATORI 3. LA BANCA DATI E GLI INDICATORI Per descrivere lo stato attuale del sistema della mobilità è stata predisposta una banca dati che ha sistematizzato su supporti informatici condivisi tutte le informazioni

Dettagli

Claudio Masi Direttore Agenzia Milanese Mobilità Ambiente

Claudio Masi Direttore Agenzia Milanese Mobilità Ambiente Intervento Claudio Masi Direttore Agenzia Milanese Mobilità Ambiente Convegno LA GESTIONE DELLA MOBILITA NELLA CITTA METROPOLITANA: PROPOSTE, PROGETTI E RISORSE PER MILANO Sala Conferenze Camera di Commercio

Dettagli

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Premessa Monitoraggio degli spostamenti casa scuola, a. s. 2014-15 LUSERNA SAN GIOVANNI Il monitoraggio degli spostamenti casa

Dettagli

ANALISI TERMODINAMICA INTEGRATA DEI SISTEMI DI TRASPORTO IN DIVERSI LIVELLI TERRITORIALI

ANALISI TERMODINAMICA INTEGRATA DEI SISTEMI DI TRASPORTO IN DIVERSI LIVELLI TERRITORIALI Dottorato di Ricerca in Scienze Chimiche XVI ciclo ANALISI TERMODINAMICA INTEGRATA DEI SISTEMI DI TRASPORTO IN DIVERSI LIVELLI TERRITORIALI dr. Dipartimento di Chimica, Università degli Studi di Siena

Dettagli

Infrastrutture e mobilità per vincere la sfida di Expo

Infrastrutture e mobilità per vincere la sfida di Expo MOBILITY CONFERENCE 2014 Infrastrutture e mobilità per vincere la sfida di Expo Avv. Marzio Agnoloni Amministratore Delegato Autostrada Pedemontana Lombarda S.p.A. 11 Febbraio 2014 1 Indice Inquadramento

Dettagli

RIPRENDERE IL PROGRAMMA

RIPRENDERE IL PROGRAMMA RIPRENDERE IL PROGRAMMA Il percorso di valorizzazione del Centro Storico, che ha visto così importanti e qualificanti risultati, non si può ritenere mai ultimato. Il nostro centro necessita di continue

Dettagli

PIANO SPOSTAMENTI CASA-LAVORO DI POSTE ITALIANE

PIANO SPOSTAMENTI CASA-LAVORO DI POSTE ITALIANE Tutela Aziendale ARSI - Mobility Management PIANO SPOSTAMENTI CASA-LAVORO DI POSTE ITALIANE Sedi di Torino INDICE SEZ. DESCRIZIONE PAG. 1 INTRODUZIONE 3 6 2 ACCESSIBILITÀ 7 17 3 ANALISI QUESTIONARIO 18

Dettagli

Le opportunità del biometano per

Le opportunità del biometano per Key Energy - Rimini, Marco Tassan - Centro Ricerche FIAT - Trento Branch l Biogas come risorsa: oltre oltre la la produzione di di Energia Rinnovabile Rinnovabile Le l autotrazione opportunità del e gli

Dettagli

Mitsubishi Motors ad H2Roma Energy & Mobility Show con la i-miev

Mitsubishi Motors ad H2Roma Energy & Mobility Show con la i-miev Mitsubishi Motors ad H2Roma Energy & Mobility Show con la i-miev Mitsubishi Motors farà il suo debutto all H2Roma Energy&mobility show 2009, presso Palazzo Pamphilj Piazza Navona 14, a Roma il 3, 4, 5

Dettagli

Indagine sugli spostamenti casa lavoro dei dipendenti della Cgil di Rimini effettuata nel periodo maggio giugno 2012

Indagine sugli spostamenti casa lavoro dei dipendenti della Cgil di Rimini effettuata nel periodo maggio giugno 2012 effettuata nel periodo maggio giugno 2012 Una prima valutazione su quanto emerso dalle risposte al questionario. L iniziativa,vuole mettere la CGIL di Rimini nella condizione di dare l esempio (pensata,

Dettagli

mobilità elettrica e fonti di energia rinnovabili a Mantova progetto pilota Nicola Pascal / Enrico Raffagnato Tea Reteluce Gruppo Tea

mobilità elettrica e fonti di energia rinnovabili a Mantova progetto pilota Nicola Pascal / Enrico Raffagnato Tea Reteluce Gruppo Tea mobilità elettrica e fonti di energia rinnovabili a Mantova progetto pilota Nicola Galli Agire Nicola Pascal / Enrico Raffagnato Tea Reteluce Gruppo Tea Mobilità tradizionale - Ieri Emissioni: locali anche

Dettagli

Car Sharing L auto solo quando serve

Car Sharing L auto solo quando serve Car Sharing L auto solo quando serve Strumenti per cambiare Cosa possiamo fare per ottenere una mobilità sostenibile? Strumenti classici: Possiamo incrementare l uso dei trasporti pubblici; -Possiamo promuovere

Dettagli

Il progetto Movicentro: l esperienza del Comune di Cuneo. Città di Cuneo Assessorato alla mobilità e ai trasporti

Il progetto Movicentro: l esperienza del Comune di Cuneo. Città di Cuneo Assessorato alla mobilità e ai trasporti Negli ultimi anni i livelli di traffico e di inquinamento atmosferico registrati a Cuneo hanno indotto istituzioni e cittadini all adozione di nuove e più sostenibili modalità di spostamento. Il Comune

Dettagli

Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati. Roma, 2 Febbraio 2011

Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati. Roma, 2 Febbraio 2011 Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati Roma, 2 Febbraio 2011 Veicoli elettrici Vantaggi e benefici Il risparmio energetico medio conseguibile dai veicoli elettrici

Dettagli

Corso di Trasporti e Territorio. prof. ing. Agostino Nuzzolo

Corso di Trasporti e Territorio. prof. ing. Agostino Nuzzolo Corso di Trasporti e Territorio prof. ing. Agostino Nuzzolo I metodi di valutazione degli interventi Esempio di analisi Benefici Costi di una metropolitana 1 ANALISI ECONOMICA Descrizione dell intervento

Dettagli

Governare il tempo IV Bando l.r. 28/2004 Comune di DESENZANO DEL GARDA Progetto: ARIA NUOVA A DESENZANO

Governare il tempo IV Bando l.r. 28/2004 Comune di DESENZANO DEL GARDA Progetto: ARIA NUOVA A DESENZANO Governare il tempo IV Bando l.r. 28/2004 Comune di DESENZANO DEL GARDA Progetto: ARIA NUOVA A DESENZANO Percorso formativo di accompagnamento III seminario Milano, 25 settembre 2013 Dalla Manifestazione

Dettagli

STUDIO RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DI UN NUOVO INNESTO CON IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE SULLA S.S.12

STUDIO RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DI UN NUOVO INNESTO CON IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE SULLA S.S.12 Comune di Pavullo nel Frignano Piano Urbanistico Attuativo di Iniziativa Privata Ambito ASP 2.7 di rilievo sovracomunale sito in località Casa Zanaroli Cà del Lupo e denominato: POLO ARTIGIANALE INDUSTRIALE

Dettagli

TARIFFE IN VIGORE DAL 1 MAGGIO 2014

TARIFFE IN VIGORE DAL 1 MAGGIO 2014 TARIFFE IN VIGORE DAL 1 MAGGIO 2014 Il sistema tariffario di ATP si basa su zone identificate da un numero e da un nome che generalmente richiama la località principale della zona. Lo scatto tariffario

Dettagli

Tecnopolo Tiburtino - Complesso Technology. OPPORTUNITA DI INVESTIMENTO Acquisto e locazione. Via A. Olivetti, 24-26 00131 Roma

Tecnopolo Tiburtino - Complesso Technology. OPPORTUNITA DI INVESTIMENTO Acquisto e locazione. Via A. Olivetti, 24-26 00131 Roma OPPORTUNITA DI INVESTIMENTO Acquisto e locazione Via A. Olivetti, 24-26 00131 Roma 1 INDICE Introduzione..4 Ubicazione e accessibilità.5 Caratteristiche principali...6 Opportunità di investimento.7 Servizi..8

Dettagli

Il trasporto pesante diventa leggero L opportunità Metano

Il trasporto pesante diventa leggero L opportunità Metano Il trasporto pesante diventa leggero L opportunità Metano Genova, 2 dicembre 2013 Utilizzo del gas naturale liquido nei sistemi propulsivi: potenzialità e problematiche A. Massardo, G. Zamboni Scuola Politecnica

Dettagli

Impianti di carica per i veicoli elettrici (Prima parte) Prospettive e vincoli normativi

Impianti di carica per i veicoli elettrici (Prima parte) Prospettive e vincoli normativi Impianti di carica per i veicoli elettrici (Prima parte) Prospettive e vincoli normativi Tra le priorità europee in relazione al piano di ripresa economica, i veicoli elettrici o meglio il trasporto elettrico

Dettagli

ANALISI DELL'IMPATTO DEL TRAFFICO VEICOLARE SULLA QUALITÀ DELL'ARIA IN UN AGGLOMERATO URBANO DI PICCOLE DIMENSIONI

ANALISI DELL'IMPATTO DEL TRAFFICO VEICOLARE SULLA QUALITÀ DELL'ARIA IN UN AGGLOMERATO URBANO DI PICCOLE DIMENSIONI 8 Congresso Nazionale CIRIAF Perugia, 5 aprile 2008 ANALISI DELL'IMPATTO DEL TRAFFICO VEICOLARE SULLA QUALITÀ DELL'ARIA IN UN AGGLOMERATO URBANO DI PICCOLE DIMENSIONI Rossella Prandi A. Bertello, E. Bracco,

Dettagli

Piano degli Spostamenti Casa Lavoro Del. elle le società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane TORINO Anno 2014

Piano degli Spostamenti Casa Lavoro Del. elle le società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane TORINO Anno 2014 Piano degli Spostamenti Casa Lavoro Del elle le società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane TORINO Anno 2014 redatto da: Società Mobility Manager Firma RFI Trenitalia Margherita Rosa Ernesto Gringeri

Dettagli

Electric City Transport Ele.C.Tra Italian National Support Group I risultati dell indagine ante-operam: Focal points ed elementi di dettaglio

Electric City Transport Ele.C.Tra Italian National Support Group I risultati dell indagine ante-operam: Focal points ed elementi di dettaglio Electric City Transport Ele.C.Tra Italian National Support Group I risultati dell indagine ante-operam: Focal points ed elementi di dettaglio Contract N : IEE/12/041/SI2.644730 1st July 2013 31st December

Dettagli

CRITICITA NELLA VALUTAZIONE DI ZERO ENERGY BUILDINGS

CRITICITA NELLA VALUTAZIONE DI ZERO ENERGY BUILDINGS ECOMONDO 2010 Valutazione di sostenibilità di tecnologie: quale ruolo per l LCA? CRITICITA NELLA VALUTAZIONE LIFE CYCLE SUSTAINABILITY ASSESSMENT DI ZERO ENERGY BUILDINGS Michele Paleari Politecnico di

Dettagli

Incontro sul tema del Mobility Manager

Incontro sul tema del Mobility Manager Incontro sul tema del Mobility Manager prof. ing. Bruno DALLA CHIARA POLITECNICO DI TORINO, Dip. DIATI- Trasporti docente del s.s.d. Trasporti («Sistemi di Trasporto») Catania, 22 giugno, 9:30 presso il

Dettagli

La sostenibilità nel trasporto pubblico locale: l esperienza del Gruppo Torinese Trasporti

La sostenibilità nel trasporto pubblico locale: l esperienza del Gruppo Torinese Trasporti La sostenibilità nel trasporto pubblico locale: l esperienza del Gruppo Torinese Trasporti 1 Tommaso Panero Amministratore Delegato GTT spa Convegno: OBIETTIVO SOSTENIBILITA : Design e Logistica a confronto

Dettagli

Antonio Piersanti, Alessandro Nanni, Camillo Silibello, Paola Radice ARIANET s.r.l. - Milano. XIV Expert Panel Traffico Stradale Venezia, 16-10-2008

Antonio Piersanti, Alessandro Nanni, Camillo Silibello, Paola Radice ARIANET s.r.l. - Milano. XIV Expert Panel Traffico Stradale Venezia, 16-10-2008 Calcolo di emissioni da traffico e simulazione di dispersione degli inquinanti in atmosfera nell ambito delle attività di monitoraggio del Passante di Mestre Antonio Piersanti, Alessandro Nanni, Camillo

Dettagli

Per una città più sostenibile SEMINARIO NAZIONALE PROGETTO EUROPEO TIDE

Per una città più sostenibile SEMINARIO NAZIONALE PROGETTO EUROPEO TIDE Per una città più sostenibile NUMERI E CRITICITA Congestione: 135 milioni di ore perse = - 1,5 miliardi di euro/anno Sicurezza stradale: 15.782 incidenti 20.670 feriti 154 morti circa 1,3 miliardi di euro/anno

Dettagli

Mobilità stradale e sostenibilità Parco autoveicoli di una città ad alta urbanizzazione. Costo per il Paese

Mobilità stradale e sostenibilità Parco autoveicoli di una città ad alta urbanizzazione. Costo per il Paese Mobilità stradale e sostenibilità Parco autoveicoli di una città ad alta urbanizzazione Costo per il Paese 225 gco2/km CO2 Attuali c.i. Elettrici Metano c /km Mobilità stradale e sostenibilità Parco autoveicoli

Dettagli

Mobilità urbana sostenibile. Congresso nazionale AICA 2011

Mobilità urbana sostenibile. Congresso nazionale AICA 2011 Mobilità urbana sostenibile Congresso nazionale AICA 2011 Novembre 2011 Dal trasporto alla mobilità Il libro bianco della CE del 2011 afferma che la domanda di mobilità continua a crescere; il trasporto

Dettagli

Come arrivare alla partenza della Mujalonga sul mar.

Come arrivare alla partenza della Mujalonga sul mar. Come arrivare alla partenza della Mujalonga sul mar. La gara si svolge a Muggia (Trieste) con partenza nei pressi di Porto San Rocco, coordinate GPS 13.75729 E, 45.60667 N (Lat. 45 36'24"N, Long. 13 45'26"E)

Dettagli

La carta della mobilità delle donne

La carta della mobilità delle donne con il contributo di con il patrocinio di La carta della mobilità delle donne Roma, 15 ottobre 2012 Silvia Maffii Patrizia Malgieri TRT Trasporti e Territorio Srl 10 punti per una carta della mobilità

Dettagli

Impianti fissi per il trasporto urbano

Impianti fissi per il trasporto urbano Impianti fissi per il trasporto urbano Vantaggi: - pendenza superabile Tipologia 1 Svantaggi: Obiettivo: svincolarsi dal traffico stradale - velocità, regolarità competitività con l auto - capacità (veicoli

Dettagli

ON OFF Milano PIÙ SPAZIO CITTA ALLA. trevipark.com

ON OFF Milano PIÙ SPAZIO CITTA ALLA. trevipark.com ON OFF Milano PIÙ SPAZIO CITTA ALLA C O S T R U I R E S P A Z I O trevipark.com QUANDO SOTTERRANEO MEGLIO È Il parcheggio sotterraneo è spesso la soluzione migliore per una città più ordinata, più vivibile

Dettagli