RICHIESTA DI PERMESSI L.104/92 art. 33 comma 3 ASSISTENZA PARENTI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RICHIESTA DI PERMESSI L.104/92 art. 33 comma 3 ASSISTENZA PARENTI"

Transcript

1 Mod. 11 Struttura: Gestione Risorse Umane - Settore Rilevazione Presenze/Assenze RICHIESTA DI PERMESSI L.104/92 art. 33 comma 3 ASSISTENZA PARENTI A) DATI RELATIVI AL RICHIEDENTE DEI BENEFICI - REFERENTE UNICO MATRICOLA STATO CIVILE CODICE FISCALE DATA NASCITA COMUNE DI NASCITA PROV. INDIRIZZO C.A.P. COMUNE DI RESIDENZA PROV. N. TELEFONICO A TEMPO INDETERMINATO/DETERMINATO TEMPO PIENO / PART-TIME ORIZZONTALE/VERTICALE INDICARE % QUALIFICA IN SERVIZIO PRESSO LA STRUTTURA PRESIDIO DI PORTATORE DI HANDICAP ASSISTITO: CONIUGE PARENTE O AFFINE ENTRO IL 2 GRADO, specificare: (nonni, genitori, fratelli/sorelle, figli, nipoti, cognati, suoceri, generi, nuore) PARENTE O AFFINE ENTRO IL 3 GRADO, specificare: (bisnonni, zii, nipoti-figli di fratelli e sorelle-, pronipoti in linea retta, zii acquisiti, nipoti acquisiti) solo qualora (compilare il quadro successivo): I GENITORI DELLA PERSONA DISABILE OPPURE IL CONIUGE DELLA PERSONA DISABILE abbiano compiuto i 65 anni di età cognome... nome... a cognome. nome nato/a il..... a oppure siano affetti da patologie invalidanti (allegare documentazione sanitaria) *** oppure siano deceduti oppure siano mancanti cognome... nome... a.. cognome. nome... a... deceduto/a il... a.... non coniugato divorziato/separato legalmente abbandonato gravemente infermo cognome... nome a... cognome.... nome a... deceduto/a il... a... non coniugato divorziato/separato legalmente abbandonato gravemente infermo Ai fini del diritto alla fruizione dei permessi è sufficiente la sussistenza di una delle condizioni elencate. Rev. 02 Giugno 2013 Pag. 1/4

2 *** Per patologie invalidanti si intendono soltanto quelle, a carattere permanente, indicate dall art. 2 del Decreto Interministeriale n. 278 del 21/07/2000. B) DATI RELATIVI AL PORTATORE/PORTATRICE DI HANDICAP: Ai sensi della Legge 104/92 è persona handicappata colui che presenta una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che è causa di difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa e tale da determinare un processo di svantaggio sociale o di emarginazione. (art. 3 c.1 L. 104/92) Qualora la minorazione, singola o plurima, abbia ridotto l autonomia personale, correlata all età, in modo da rendere necessario un intervento assistenziale permanente, continuativo e globale nella sfera individuale o in quella di relazione, la situazione assume connotazione di gravità. (art. 3 c.3 L. 104/92) STATO CIVILE CODICE FISCALE DATA NASCITA COMUNE DI NASCITA PROV. INDIRIZZO C.A.P. COMUNE DI RESIDENZA PROV. E TUTTORA VIVENTE E RICOVERATO/A A TEMPO PIENO Si No E LAVORATORE DIPENDENTE/AUTONOMO Si No E CONVIVENTE CON IL/LA RICHIEDENTE Si No (in caso di non convivenza allegare il piano di assistenza ) Si No E PORTATORE DI HANDICAP GRAVE Si No ACCERTATO DALLA A. S. L. di IN DATA E LAVORATORE DIPENDENTE PRESSO (ragione sociale del datore di lavoro) (indirizzo del datore di lavoro) C) INDICAZIONE DEI PERMESSI RICHIESTI: N. GIORNI (MAX 3) DI PERMESSO AL MESE DA PROGRAMMARE CON IL RELATIVO RESPONSABILE DI SERVIZIO (indicare il numero dei gg. richiesti) DAL IN CASO DI VERBALE ASL CON INDICAZIONE DELLA DATA REVISIONE AL DAL IN CASO DI VERBALE ASL SENZA DATA DI REVISIONE D) DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITA : Consapevole delle responsabilità e delle sanzioni penali previste (art. 76 DPR 445/00) nel caso di false attestazioni e dichiarazioni mendaci nonché della decadenza dai benefici conseguiti in virtù di un provvedimento emanato sulla base di dichiarazioni non veritiere, dichiara che le notizie fornite con il presente modulo corrispondono a verità. Rev. 02 Giugno 2013 Pag. 2/4

3 Dichiara inoltre: di assumersi il ruolo e la connessa responsabilità di porsi quale punto di riferimento della gestione generale dell intervento, assicurandone il coordinamento e curando la costante verifica della rispondenza ai bisogni dell assistito; di prestare assistenza nei confronti del disabile per il quale sono chieste le agevolazioni; di essere consapevole che le agevolazioni sono uno strumento di assistenza del disabile e, pertanto, il riconoscimento delle agevolazioni stesse comporta la conferma dell impegno morale oltre che giuridico a prestare effettivamente la propria opera di assistenza; di essere consapevole che la possibilità di fruire delle agevolazioni comporta un onere per l amministrazione e un impegno di spesa pubblica che lo Stato e la collettività sopportano solo per l effettiva tutela del disabile; che la famiglia del portatore di handicap è così composta (portatore di handicap compreso): COGNOME e NOME STATO CIVILE DATA DI NASCITA RELAZIONE DI PARENTELA PROFESSIONE che gli altri soggetti aventi titolo ai permessi di seguito elencati, non ne usufruiscono: Rev. 02 Giugno 2013 Pag. 3/4

4 Si impegna a comunicare tempestivamente ogni eventuale mutamento del giudizio espresso dalla Commissione Medica nonché eventuali variazioni rispetto a quanto dichiarato nella presente richiesta. E) DOCUMENTAZIONE FORNITA: Verbale rilasciato dalla A.S.L. attestante lo stato di gravità dell handicap Verbale provvisorio rilasciato dalla A.S.L. attestante lo stato di gravità dell handicap Certificato del medico specialista (in attesa del Verbale rilasciato dalla A.S.L.) INFORMATIVA AI SENSI DELL ART. 13 D.Lgs. 196/2003 Si informa che: i dati personali forniti dal dichiarante saranno raccolti presso la S.C. Gestione Risorse Umane e trattati dall Azienda Ospedaliera della Provincia di Lecco in base alla tipologia del procedimento; il trattamento viene effettuato con strumenti cartacei e informatici il conferimento dei dati è obbligatorio in caso di mancato conferimento dei dati l istanza non sarà presa in considerazione i dati potranno essere comunicati a terzi nei casi previsti da disposizione di legge o di regolamento o per assolvimento di funzioni istituzionali il dichiarante gode dei diritti di cui all art. 7 del d.lgs. 196/03, tra cui il diritto di accesso ai dati che lo riguardano, il diritto di ottenerne l aggiornamento, la rettificazione, la cancellazione, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi, rivolgendosi al responsabile del trattamento il titolare del trattamento è l Azienda Ospedaliera della Provincia di Lecco. Il Responsabile del trattamento è il Direttore della S.C. Gestione Risorse Umane. Data Firma del richiedente Rev. 02 Giugno 2013 Pag. 4/4

5 NOTA: fornire i dati richiesti nelle sezioni A, B, C, D, E e barrare solo le caselle interessate Rev. 02 Giugno 2013 Pag. 5/4

ISTANZA PER USUFRUIRE DEI BENEFICI PER ASSISTENZA AI FAMILIARI IN SITUAZIONE DI GRAVITà

ISTANZA PER USUFRUIRE DEI BENEFICI PER ASSISTENZA AI FAMILIARI IN SITUAZIONE DI GRAVITà ISTANZA PER USUFRUIRE DEI BENEFICI PER ASSISTENZA AI FAMILIARI IN SITUAZIONE DI GRAVITà Bologna Il/la sottoscritto/a (nome e cognome) Codice fiscale telefono indirizzo mail in servizio presso questa Istituzione

Dettagli

Ufficio Gestione Risorse Umane Stato Giuridico del personale dipendente Via S.Anna II tr. N.18 Reggio Calabria

Ufficio Gestione Risorse Umane Stato Giuridico del personale dipendente Via S.Anna II tr. N.18 Reggio Calabria Ufficio Gestione Risorse Umane Stato Giuridico del personale dipendente Via S.Anna II tr. N.18 Reggio Calabria Autocertificazione resa ai sensi della normativa vigente in materia di autocertificazioni

Dettagli

Permessi per l assistenza alle persone con disabilità

Permessi per l assistenza alle persone con disabilità Permessi per l assistenza alle persone con disabilità Con l emanazione della Circolare n. 13 del 6 dicembre 2010, il Dipartimento della Funzione Pubblica detta le disposizioni applicative dell art. 24

Dettagli

Il congedo straordinario per chi assiste portatori di handicap

Il congedo straordinario per chi assiste portatori di handicap Il congedo straordinario per chi assiste portatori di handicap Aggiornato alla Circ. INPS n^ 159 del 15/11/2013 La Corte Costituzionale con la recente sentenza n. 203 del 3 luglio 2013 ha dichiarato l

Dettagli

2) Persone ricoverate a tempo pieno e che si trovano in stato vegetativo o con prognosi infausta a breve termine;

2) Persone ricoverate a tempo pieno e che si trovano in stato vegetativo o con prognosi infausta a breve termine; L INPS, con circolare n. 155 del 3/12/2010, ha dettato le prime istruzioni in materia di permessi per l assistenza ai portatori di handicap in situazione di gravità. Questi gli aspetti più interessanti:

Dettagli

Al Direttore Amministrativo Università degli Studi di Siena SEDE

Al Direttore Amministrativo Università degli Studi di Siena SEDE Domanda di ammissione ai permessi art. 33 L. 104/92 (per: - dipendenti portatori di handicap - genitori di portatore di handicap grave con età superiore a 18 anni - coniuge parenti/affini entro il 2 grado

Dettagli

OGGETTO: Legge 104/1992 art. 33 comma 3 (assistenza al parente con disabilità grave)

OGGETTO: Legge 104/1992 art. 33 comma 3 (assistenza al parente con disabilità grave) Al Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo S. Francesco di Paola - Messina OGGETTO: Legge 104/1992 art. 33 comma 3 (assistenza al parente con disabilità grave) Il/La sottoscritt nat a prov. ( ) il, qualifica

Dettagli

Il PATRONATO INCA CGIL RINGRAZIA E SALUTA I PARTECIPANTI

Il PATRONATO INCA CGIL RINGRAZIA E SALUTA I PARTECIPANTI Il PATRONATO INCA CGIL RINGRAZIA E SALUTA I PARTECIPANTI 1 Legge 104/92 e successive integrazioni Legge quadro per l assistenza l integrazione sociale e i diritti delle persone disabili Permessi e congedi

Dettagli

DOMANDA DI PERMESSI PER ASSISTENZA AD UN FAMILIARE DISABILE (LEGGE104/1992 ART.33 COMMA 3)

DOMANDA DI PERMESSI PER ASSISTENZA AD UN FAMILIARE DISABILE (LEGGE104/1992 ART.33 COMMA 3) Allegato n. 1 Istituto Nazionale Previdenza Sociale Alla Direzione centrale risorse umane Area normativa e contenzioso del lavoro DOMANDA DI PERMESSI PER ASSISTENZA AD UN FAMILIARE DISABILE (LEGGE104/1992

Dettagli

FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI

FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI SEGRETERIA NAZIONALE 00198 ROMA VIA TEVERE, 46 TEL. 06.84.15.751/2/3/4 FAX 06.85.59.220 06.85.52.275 SITO INTERNET: www.fabi.it E-MAIL: federazione@fabi.it FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI Ai Sindacati

Dettagli

Permessi assistenza disabili: chiarimenti dal Ministero Danilo Papa Dirigente D.G. Attività Ispettiva del Ministero del lavoro

Permessi assistenza disabili: chiarimenti dal Ministero Danilo Papa Dirigente D.G. Attività Ispettiva del Ministero del lavoro Permessi assistenza disabili: chiarimenti dal Ministero Danilo Papa Dirigente D.G. Attività Ispettiva del Ministero del lavoro Div. II, Attività di interpello, Consulenza, Affari legali Il Ministero del

Dettagli

Disabili e loro familiari Artt.3,4 e 33 L.104/92

Disabili e loro familiari Artt.3,4 e 33 L.104/92 Disabili e loro familiari Artt.3,4 e 33 L.104/92 La legge riconosce ai lavoratori disabili e ai loro familiari il diritto di fruire, in presenza di determinate condizioni, di permessi retribuiti o di congedi

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio I Affari generali, personale e servizi della direzione generale Prot. n. MIUR AOODRLO R.U.

Dettagli

ISTITUTO TECNICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA

ISTITUTO TECNICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA Circolare Docenti N. 121 Circolare ATA N. 29 Genova, 4 Febbraio 2014 Inviata via e mail Pubblicata sul sito www.itnautico.it Ai Docenti Al Personale ATA GENOVA e CAMOGLI Oggetto: Accertamento fruizione

Dettagli

PROVINCIA DI LIVORNO. Oggetto: congedo retribuito di cui all art. 42 c. 5 del D.Lgs 151/2001 - AGGIORNAMENTO.

PROVINCIA DI LIVORNO. Oggetto: congedo retribuito di cui all art. 42 c. 5 del D.Lgs 151/2001 - AGGIORNAMENTO. PROVINCIA DI LIVORNO CIRCOLARE N. 1/2014 Ai Dirigenti Ai dipendenti Oggetto: congedo retribuito di cui all art. 42 c. 5 del D.Lgs 151/2001 - AGGIORNAMENTO. Alla luce delle modifiche intercorse a seguito

Dettagli

comma 2 : in alternativa possono chiedere al datore di lavoro di usufruire di 2 ore di permesso giornaliero retribuito fino al compimento del 3 anno

comma 2 : in alternativa possono chiedere al datore di lavoro di usufruire di 2 ore di permesso giornaliero retribuito fino al compimento del 3 anno GUIDA PER IL RICONOSCIMENTO DELLO STATO DI HANDICAP (LEGGE 104/92) La legge sull handicap prevede interventi volti concretamente a prevenire e rimuovere le condizioni invalidanti che impediscono lo sviluppo

Dettagli

Ufficio Gestione Risorse Umane Stato giuridico del personale dipendente Via S.Anna n.18 trav. II Reggio Calabria

Ufficio Gestione Risorse Umane Stato giuridico del personale dipendente Via S.Anna n.18 trav. II Reggio Calabria Ufficio Gestione Risorse Umane Stato giuridico del personale dipendente Via S.Anna n.18 trav. II Reggio Calabria Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge, convivente,con disabilità grave

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO REVOCA DEI BENEFICI PREVISTI PER L ASSISTENZA DI UN CONGIUNTO DISABILE QUESITO (posto in data 27 giugno 2014) Sono un dirigente medico ospedaliero a tempo indeterminato. La mia Azienda mi ha

Dettagli

Cognome Nome Nato a il Residente a. Recapito telefonico dipendente a tempo indeterminato/determinato in qualità di

Cognome Nome Nato a il Residente a. Recapito telefonico dipendente a tempo indeterminato/determinato in qualità di Richiesta di congedo straordinario per assistenza al genitore con disabilità grave (art. 42 comma 5 del D. Lgs. n. 151/2001, come modificato dalla Legge n. 350/2003 e dal D.lgs. 18.07.2011, n 119) Al Direttore

Dettagli

ANFFAS Brescia Onlus SERVIZIO ACCOGLIENZA E INFORMAZIONE SAI?

ANFFAS Brescia Onlus SERVIZIO ACCOGLIENZA E INFORMAZIONE SAI? PERMESSI e CONGEDI PARENTALI (art. 33 L. 104/92) solo per genitori, parenti o affini di una persona riconosciuta in SITUAZIONE DI HANDICAP GRAVE (certificazione di gravità ex art. 3 c. 3 L104/92); solo

Dettagli

LE NOVITÀ PERMESSI LEGGE NR. 104/1992: Febbraio 2011. A cura di G.Marcante

LE NOVITÀ PERMESSI LEGGE NR. 104/1992: Febbraio 2011. A cura di G.Marcante Febbraio 2011 PERMESSI LEGGE NR. 104/1992: LE NOVITÀ A cura di G.Marcante Tra le novità introdotte nell ordinamento dalla Legge nr. 183/2010, il cosiddetto Collegato lavoro alla manovra di finanza pubblica,

Dettagli

LA CONFSAL A PALAZZO CHIGI

LA CONFSAL A PALAZZO CHIGI Sindacato Nazionale Autonomo UNSA Beni Culturali Segreteria Nazionale Via del Collegio Romano, 27-00186 Roma c/o Ministero per i Beni e le Attività Culturali Tel. 06 6723 2348/2889 Fax. 06 6785 552 - unsasnabca@libero.it

Dettagli

LA TUTELA DELL'HANDICAP GRAVE - LE AGEVOLAZIONI LAVORATIVE -

LA TUTELA DELL'HANDICAP GRAVE - LE AGEVOLAZIONI LAVORATIVE - LA TUTELA DELL'HANDICAP GRAVE - LE AGEVOLAZIONI LAVORATIVE - Sommario PREMESSA. LA LEGGE 104 DEL 1992... 3 TRE GIORNI DI PERMESSO MENSILE... 3 ACCERTAMENTO DELL'HANDICAP GRAVE... 4 GENITORI DI FIGLI CON

Dettagli

AVVISO PUBBLICO N. 5/2009 PER L AMMISSIONE AL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA (ADI) PER ANZIANI/DISABILI NON AUTOSUFFICIENTI

AVVISO PUBBLICO N. 5/2009 PER L AMMISSIONE AL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA (ADI) PER ANZIANI/DISABILI NON AUTOSUFFICIENTI Città di Casarano Provincia di Lecce Ufficio del Piano di Zona n. 4 Casarano Collepasso Matino Parabita Ruffano Supersano Taurisano Tel. 0833 502428 Fax 0833 514243 e-mail ufficiodipiano@confinesociale.it

Dettagli

Istanza di affidamento dell urna contenente le ceneri CHIEDE

Istanza di affidamento dell urna contenente le ceneri CHIEDE Al Sindaco del Comune di Sesto Fiorentino Marca da bollo Istanza di affidamento dell urna contenente le ceneri Il/La sottoscritto/a nato/a a il / / e residente in (prov. ) via/piazza n. in qualità di del

Dettagli

In particolare dall imposta IRPEF dovuta dal contribuente è possibile detrarre:

In particolare dall imposta IRPEF dovuta dal contribuente è possibile detrarre: AGEVOLAZIONI PER L ACQUISTO DI UN MONTASCALE Introduzione L acquisto di ausili quale servoscale (es.montascale Ergo di SeniorLife), piattaforme elevatrici per l utilizzo in abitazioni private, in quanto

Dettagli

Oggetto: RICHIESTA BENEFICI PREVISTI DALLA L. 104/92 E DALLA L. 53/2000 PER ASSISTENZA FAMILIARE PORTATORE DI HANDICAP

Oggetto: RICHIESTA BENEFICI PREVISTI DALLA L. 104/92 E DALLA L. 53/2000 PER ASSISTENZA FAMILIARE PORTATORE DI HANDICAP MOD. IV/004 Al DIRIGENTE SCOLASTICO I.C. IV NOVEMBRE MARIANO COMENSE Oggetto: RICHIESTA BENEFICI PREVISTI DALLA L. 104/92 E DALLA L. 53/2000 PER ASSISTENZA FAMILIARE PORTATORE DI HANDICAP Il/la sottoscritto/a

Dettagli

FIBA CISL Gruppo Intesa Sanpaolo

FIBA CISL Gruppo Intesa Sanpaolo Guida pratica FIBA CISL Gruppo Intesa Sanpaolo Portatori di HANDICAP aggiornamento Marzo 2014 SOMMARIO DEFINIZIONE DI HANDICAP... 3 Quando una persona è definita portatrice di handicap?... 3 ACCERTAMENTO

Dettagli

IL/LA SOTTOSCRITTO/A MATRICOLA NATO/A IL A RESIDENTE A PROV. C.A.P. IN VIA N DIPENDENTE DI QUESTA A.O. IN SERVIZIO

IL/LA SOTTOSCRITTO/A MATRICOLA NATO/A IL A RESIDENTE A PROV. C.A.P. IN VIA N DIPENDENTE DI QUESTA A.O. IN SERVIZIO Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale Santobono-Pausilipon Struttura Complessa Risorse Umane - Ufficio Trattamento Economico tel. 081 220 5207/5223/ 5317 fax 0812205319/5207/5317 o ATTRIBUZIONE DELL

Dettagli

OrizzonteScuola.it 1

OrizzonteScuola.it 1 1 2014 Orizzonte Scuola S.R.L. Via J. A. Spataro 17/A 97100 Ragusa (Rg) - Sicily E-mail: redazione@orizzontescuola.it http://orizzontescuola.it 2 INDICE LA NORMATIVA Disabilità grave 6 Persone con sindrome

Dettagli

PROLUNGAMENTO DEL CONGEDO PARENTALE 2 ORE DI RIPOSO GIORNALIERO RETRIBUITO

PROLUNGAMENTO DEL CONGEDO PARENTALE 2 ORE DI RIPOSO GIORNALIERO RETRIBUITO PROLUNGAMENTO DEL CONGEDO PARENTALE 2 ORE DI RIPOSO GIORNALIERO RETRIBUITO (1 ORA SE LA DURATA DELL ORARIO GIORNALIERO DI LAVORO È INFERIORE A SEI ORE) I genitori, alternativamente, di un minore al quale

Dettagli

200 PERMESSI RETRIBUITI EX LEGGE 104/92 E CONGEDO RETRIBUITO EX ART.42, 5 COMMA, DECR.LEG.VO N.151/01.

200 PERMESSI RETRIBUITI EX LEGGE 104/92 E CONGEDO RETRIBUITO EX ART.42, 5 COMMA, DECR.LEG.VO N.151/01. 200 PERMESSI RETRIBUITI EX LEGGE 104/92 E CONGEDO RETRIBUITO EX ART.42, 5 COMMA, DECR.LEG.VO N.151/01. I permessi retribuiti per la tutela dell handicap sono stati introdotti dalla legge n. 104/1992, come

Dettagli

Il sottoscritto / Indirizzo: CAP / / / N telefono. Residenza fiscale (se diversa): Via CAP Comune ( ) indirizzo e-mail cellulare

Il sottoscritto / Indirizzo: CAP / / / N telefono. Residenza fiscale (se diversa): Via CAP Comune ( ) indirizzo e-mail cellulare FONDO PENSIONI PER IL PERSONALE DELLA EX CASSA DI RISPARMIO DI TORINO BANCA CRT S.P.A. Sede legale - 10126 - Torino, Via Nizza 150 tel. 011.19424315 fax 011. 0208932 Iscritto all Albo dei Fondi Pensione

Dettagli

REGIONE UMBRIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE. 02/03/2005 n. 376. LA GIUNTA REGIONALE

REGIONE UMBRIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE. 02/03/2005 n. 376. LA GIUNTA REGIONALE REGIONE UMBRIA OGGETTO: ATTUAZIONE DELL'ART.3 L.24/2004 'ASSEGNO DI CURA PER L'ASSISTENZA A DOMICILIO DI ANZIANI GRAVEMENTE NON AUTOSUFFICIENTI. APPROVAZIONE REQUISITI DI ACCESSO, MODALITA' DI EROGAZIONE

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000) (dati anagrafici, di stato civile, fiscali e di stato di famiglia)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000) (dati anagrafici, di stato civile, fiscali e di stato di famiglia) All. 1 DIPARTIMENTO I SERVIZIO IV TRATTAMENTO ECONOMICO Via Angelo Bargoni, 78-00153 ROMA-FAX : 06/67667732/4417 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000) (dati anagrafici,

Dettagli

DATI ANAGRAFICI (del compilante genitore o tutore): Cognome e Nome. Codice Fiscale. Data nascita Sesso. Comune nascita Prov. Comune residenza CAP

DATI ANAGRAFICI (del compilante genitore o tutore): Cognome e Nome. Codice Fiscale. Data nascita Sesso. Comune nascita Prov. Comune residenza CAP ACCERTAMENTO DEGLI STATI DI INVALIDITÀ CIVILE ED HANDICAP, DELLE CONDIZIONI VISIVE, DEL SORDOMUTISMO E DELLA DISABILITA PER MINORE DI 18 ANNI O INTERDETTO Alla ASL della provincia di Como - Commissione

Dettagli

REGIONE TOSCANA UNIONE DI COMUNI FIESOLE - VAGLIA

REGIONE TOSCANA UNIONE DI COMUNI FIESOLE - VAGLIA marca da bollo 14,62 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO DI CONCORSO PER CAMBI DI ALLOGGIO ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA, ANNO 2012-11-26 ai sensi della L.R.T. 96/96. Determinazione

Dettagli

RICHIESTA APPLICAZIONE DETRAZIONI

RICHIESTA APPLICAZIONE DETRAZIONI RICHIESTA APPLICAZIONE DETRAZIONI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE - AUTOCERTIFICAZIONE (art. 2 L. 4.01.1968 n. 15, modificato dall art. 3 L. 15.05.1997, n. 127 e art. 1 D.P.R. 20.10.1998, n.

Dettagli

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI A TUTELA DELLE SITUAZIONI DI HANDICAP

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI A TUTELA DELLE SITUAZIONI DI HANDICAP GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI A TUTELA DELLE SITUAZIONI DI HANDICAP FEBBRAIO 2015 1 PREMESSA Questo documento illustra i permessi ed i congedi previsti dalle norme di legge e di contratto a tutela delle situazioni

Dettagli

Assistenza ai disabili di Laura Marino Content manager di www.dottorlex.it

Assistenza ai disabili di Laura Marino Content manager di www.dottorlex.it Assistenza ai disabili di Laura Marino Content manager di www.dottorlex.it Nel corso dell ultimo anno, le agevolazioni lavorative e gli incentivi per favorire l assistenza alle persone disabili sono stati

Dettagli

DISABILITÀ E INVALIDITÀ NEL PUBBLICO IMPIEGO. guida alla richiesta di benefici e agevolazioni

DISABILITÀ E INVALIDITÀ NEL PUBBLICO IMPIEGO. guida alla richiesta di benefici e agevolazioni DISABILITÀ E INVALIDITÀ NEL PUBBLICO IMPIEGO guida alla richiesta di benefici e agevolazioni Disabilità e invalidità guida alla richiesta di benefici e agevolazioni ultimi decenni il mondo della disabilità

Dettagli

Istanza di dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione CHIEDE

Istanza di dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione CHIEDE Al Sindaco del Comune di Sesto Fiorentino Marca da bollo Istanza di dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione Il/La sottoscritto/a nato/a a il / / e residente in (prov. ) via/piazza n. in qualità

Dettagli

A chi rivolgersi. Sportello Disabilità Regione Lombardia. Servizio Legale Ledha legale@ledha.it

A chi rivolgersi. Sportello Disabilità Regione Lombardia. Servizio Legale Ledha legale@ledha.it A chi rivolgersi Sportello Disabilità Regione Lombardia Via Melchiorre Gioia 39 20124 Milano Tel 02/67654740 Sportello_disabili@regione.lombardia.it Servizio Legale Ledha legale@ledha.it Annamaria Cremona

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

Al Settore Servizi alla Persona del Comune di Baricella

Al Settore Servizi alla Persona del Comune di Baricella Al Settore Servizi alla Persona del Comune di Baricella Protocollo Generale Data DOMANDA DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA APERTA PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI IN LOCAZIONE A CANONE CALMIERATO /CONCORDATO. Delibera

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE SCUOLE D'INFANZIA PUBBLICHE E PRIVATE CONVENZIONATE - ANNO SCOLASTICO 2010/2011

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE SCUOLE D'INFANZIA PUBBLICHE E PRIVATE CONVENZIONATE - ANNO SCOLASTICO 2010/2011 DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE SCUOLE D'INFANZIA PUBBLICHE E PRIVATE CONVENZIONATE - ANNO SCOLASTICO 2010/2011 Il/La sottoscritto/a CHIEDE l ammissione alla Scuola dell Infanzia per il/la bambino/a nato/a

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

Ultime notizie nel campo dell Invalidità civile e della legge 104/92

Ultime notizie nel campo dell Invalidità civile e della legge 104/92 Ultime notizie nel campo dell Invalidità civile e della legge 104/92 12 maggio 2012 Dr.ssa Fabrizia Capitani Assistente Sociale Azienda Ospedaliero-Universitaria S. Orsola- Malpighi Bologna La procedura

Dettagli

SCADENZA IL 29/08/2014 DATA PROVA D ESAME : (vedi art. 8)

SCADENZA IL 29/08/2014 DATA PROVA D ESAME : (vedi art. 8) Prot.32295/14 del 31/07/2014 Via dell Eremo 9/11 Casella Postale 300 23900 Lecco Centralino tel. 0341.489111 C.F. P.I. 02166640132 AVVISO DI MOBILITÀ per titoli e prova pratica per il conferimento di n.

Dettagli

I dati personali degli Utenti le strutture di RETE Reggio Emilia Terza Età sono registrati in forma cartacea nella Cartella Personale Utente e nel

I dati personali degli Utenti le strutture di RETE Reggio Emilia Terza Età sono registrati in forma cartacea nella Cartella Personale Utente e nel APPROVATO CON DELIBERAZIONE N.2002/67 DEL 3/12/2002 I dati personali degli Utenti le strutture di RETE Reggio Emilia Terza Età sono registrati in forma cartacea nella Cartella Personale Utente e nel raccoglitore

Dettagli

LEGGE 104/92 PERMESSI RETRIBUITI E CONGEDO STRAORDINARIO

LEGGE 104/92 PERMESSI RETRIBUITI E CONGEDO STRAORDINARIO Patronato Inca Cgil Lecco 20 novembre 2012 LEGGE 104/92 PERMESSI RETRIBUITI E CONGEDO STRAORDINARIO Legge 5 febbraio 1992, n. 104 (in GU del 17 febbraio 1992, n. 39) "Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione

Dettagli

REGOLAMENTO DETERMINANTE I CRITERI PER ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER INTEGRAZIONE RETTA NELLE CASE PROTETTE PUBBLICHE E/O PRIVATE CONVENZIONATE

REGOLAMENTO DETERMINANTE I CRITERI PER ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER INTEGRAZIONE RETTA NELLE CASE PROTETTE PUBBLICHE E/O PRIVATE CONVENZIONATE REGOLAMENTO DETERMINANTE I CRITERI PER ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER INTEGRAZIONE RETTA NELLE CASE PROTETTE PUBBLICHE E/O PRIVATE CONVENZIONATE Approvato con deliberazione C.C. 180/04.09.2002 Pagina 1

Dettagli

COMUNE DI CUPRAMONTANA - Città del Verdicchio

COMUNE DI CUPRAMONTANA - Città del Verdicchio COMUNE DI CUPRAMONTANA - Città del Verdicchio Tel. 0731 786811 Fax 0731 786860 6003 Provincia di Ancona E-mail comune.cupramontana@provincia.ancona.it P.I. 00083907 PROTOCOLLO COMUNALE Bollo 1,6 Riservato

Dettagli

MODELLO DI DOMANDA - CONTRIBUTI ART.9 LR 29/97. Al Sindaco. del Comune di. π in qualità di persona riconosciuta in situazione di handicap grave 1 ;

MODELLO DI DOMANDA - CONTRIBUTI ART.9 LR 29/97. Al Sindaco. del Comune di. π in qualità di persona riconosciuta in situazione di handicap grave 1 ; MODELLO DI DOMANDA - CONTRIBUTI ART.9 LR 29/97 Al Sindaco del Comune di oppure ad altro Ente a tal fine delegato dal Comune La/Il sottoscritta/o... nata/o a... nazione di nascita...il... Codice Fiscale...

Dettagli

Disabilità e lavoro. Opportunità e diritti per il lavoratore disabile e per il lavoratore che assiste disabili

Disabilità e lavoro. Opportunità e diritti per il lavoratore disabile e per il lavoratore che assiste disabili Disabilità e lavoro Opportunità e diritti per il lavoratore disabile e per il lavoratore che assiste disabili edizione 2012 premessa Il Codice Etico del Gruppo Hera Art. 28 _ Tutela della persona e delle

Dettagli

I DISABILI LA TUTELA E L ASSISTENZA

I DISABILI LA TUTELA E L ASSISTENZA I DISABILI LA TUTELA E L ASSISTENZA Dalla Classificazione Internazionale delle Menomazioni, Disabilità e Handicap, proposta dall Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) nel 1980, si ricavano le definizioni

Dettagli

Fondo Pensioni per il Personale della ex Cassa di Risparmio di Torino Banca CRT Spa Via Nizza,150 TORINO

Fondo Pensioni per il Personale della ex Cassa di Risparmio di Torino Banca CRT Spa Via Nizza,150 TORINO FONDO PENSIONI PER IL PERSONALE DELLA EX CASSA DI RISPARMIO DI TORINO BANCA CRT S.P.A. Sede legale - 10126 - Torino, Via Nizza 150 tel. 011.19424315 fax 011. 0208932 Iscritto all Albo dei Fondi Pensione

Dettagli

Compilare in stampatello DOMANDA DI AMMISSIONE ALL ASILO NIDO

Compilare in stampatello DOMANDA DI AMMISSIONE ALL ASILO NIDO Compilare in stampatello Al Comune di Mira DOMANDA DI AMMISSIONE ALL ASILO NIDO Il/la sottoscritto/a nato/a a il residente a via n tel. abitazione cellulare indirizzo e-mail in qualità di : padre madre

Dettagli

Comune di BUSSI sul TIRINO

Comune di BUSSI sul TIRINO Al Sig. SINDACO del Comune di Bussi sul Tirino (Pe) Sede Municipale 1 OGGETTO: Evento Sismico del 6 Aprile 2009 - richiesta di contributo di autonoma sistemazione disposizioni previste dall Ordinanza del

Dettagli

DOMANDA DI ACCESSO ALL ASSEGNO DI CURA PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI ANNO 2009 (Delibera di Giunta Regionale n. 985 del 15 giugno 2009)

DOMANDA DI ACCESSO ALL ASSEGNO DI CURA PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI ANNO 2009 (Delibera di Giunta Regionale n. 985 del 15 giugno 2009) Timbro di arrivo al protocollo dell Ente Allegato 1 All Ente capofila dell ATS n.17 Comunità Montana V. Mazzini n. 29 62027 San Severino M. (MC) DOMANDA DI ACCESSO ALL ASSEGNO DI CURA PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI

Dettagli

PERMESSI E CONGEDI LEGGE 104/92

PERMESSI E CONGEDI LEGGE 104/92 1 PERMESSI E CONGEDI LEGGE 104/92 Compendio Norme La legge 4 novembre 2010, n. 183 (cosiddetta Collegato lavoro) introduce, all art. 24, significative modifiche alla disciplina dei permessi per l'assistenza

Dettagli

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE 1 ALLEGATO C Comune di ASUR AREA VASTA Unità Multidisciplinare per l età DICHIARAZIONE DI IMPEGNO PER L ASSISTENZA DOMICILIARE INDIRETTA AL DISABILE IN SITUAZIONE DI PARTICOLARE GRAVITA Io sottoscritto

Dettagli

ALL. B LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEL VOUCHER ALLA PERSONA PER L ACQUISIZIONE DI SERVIZI

ALL. B LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEL VOUCHER ALLA PERSONA PER L ACQUISIZIONE DI SERVIZI ALL. B LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEL VOUCHER ALLA PERSONA PER L ACQUISIZIONE DI SERVIZI Le presenti disposizioni hanno lo scopo di definire le modalità e le procedure per la gestione del voucher alla

Dettagli

DOMANDA D ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO. per l anno scolastico 2015/2016

DOMANDA D ISCRIZIONE ALL ASILO NIDO. per l anno scolastico 2015/2016 COMUNE DI BASTIGLIA (Provincia di Modena) UFFICIO UNICO SCUOLA Convenzione Comuni di Bastiglia Bomporto Nonantola Responsabile: dott.ssa Sandra Pivetti Via dei Tintori 26 Tel. (059) 81.56.16 DOMANDA D

Dettagli

MODELLO A : per persone maggiorenni ( + di 18 anni)

MODELLO A : per persone maggiorenni ( + di 18 anni) MODELLO A : per persone maggiorenni ( + di 18 anni) ISTRUZIONI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI ACCERTAMENTO/AGGRAVAMENTO DI - INVALIDITÁ CIVILE (comprende anche l indennità di accompagnamento) -

Dettagli

MODULO GRADUATORIA INFANZIA A.S. 2013/14

MODULO GRADUATORIA INFANZIA A.S. 2013/14 MODULO GRADUATORIA INFANZIA A.S. 01/1 SITUAZIONE DEL NUCLEO FAMILIARE Barrare la casella che interessa Punteggio da assegnare Punti assegnati Il bambino è in situazione di handicap (se già disponibile

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA Istituto Nazionale Previdenza Sociale ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA (articolo 23 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 e successive modifiche e integrazioni) In base all art. 7, D.L. n. 70/2011 non è più obbligatorio

Dettagli

MODULI STANDARD PER LA RICHIESTA DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI DA PARTE DEL DIPENDENTE

MODULI STANDARD PER LA RICHIESTA DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI DA PARTE DEL DIPENDENTE MODULI STANDARD PER LA RICHIESTA DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI DA PARTE DEL DIPENDENTE INDICE DEI MODULI VARIAZIONE DATI ANAGRAFICI (TITOLO DI STUDIO; RESIDENZA/DOMICILIO; STATO DI FAMIGLIA) MODULO A_01 PG.

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE

DOMANDA DI ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE MOD. ANF./ GSE Spett.le ENTE NAZIONALE di PREVIDENZA e ASSISTENZA della PROFESSIONE INFERMIERISTICA GESTIONE SEPARATA Via Alessandro Farnese, 3 00192 ROMA gestioneseparata@pec.enpapi.it DOMANDA DI ASSEGNO

Dettagli

Il sottoscritto/a nato a il residente a nell interesse del/della predetto/a Sig./ra nato a il residente in Via/Piazza

Il sottoscritto/a nato a il residente a nell interesse del/della predetto/a Sig./ra nato a il residente in Via/Piazza MODULO DI RICHIESTA EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO ECONOMICO A SOSTEGNO DELLA DOMICILIARITA PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI (D.G.R. n. 39-11190 del 6 aprile 2009) Il sottoscritto/a nato a il residente a nell

Dettagli

Modulo per richiesta di contributi economici in ambito scolastico D I C H I A R A

Modulo per richiesta di contributi economici in ambito scolastico D I C H I A R A Modulo per richiesta di contributi economici in ambito scolastico Al Sindaco del Comune di Bertinoro Il/la sottoscritto/a...fa domanda al fine di ottenere: O Mensa scolastica riduzione O Trasporto scolastico:

Dettagli

PROVINCIA DI VERCELLI

PROVINCIA DI VERCELLI PROVINCIA DI VERCELLI Settore Istruzione, Formazione, Lavoro e Politiche Sociali Servizio Lavoro LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEL VOUCHER DI CONCILIAZIONE PER L ACQUISIZIONE DI SERVIZI ALLA PERSONA P.O.R.

Dettagli

LE PRECEDENZE PER L HANDICAP

LE PRECEDENZE PER L HANDICAP MOBILITA PER L A.S. 2014/2015 LE PRECEDENZE PER L HANDICAP NOTA BENE LE NOVITÀ INTRODOTTE PER L A.S. 2014/2015 Assistenza ai familiari disabili (precedenza V) La precedenza è riconosciuta per i figli disabili,

Dettagli

Comune di Montefiascone Provincia di Viterbo

Comune di Montefiascone Provincia di Viterbo Comune di Montefiascone Provincia di Viterbo ENTE CAPOFILA del DISTRETTO SOCIO-SANITARIO VT/1 [Comuni di Acquapendente, Bagnoregio, Bolsena, Capodimonte, Castiglione in Teverina, Civitella d Agliano, Farnese,

Dettagli

Art. 3, legge n. 104/1992

Art. 3, legge n. 104/1992 AGEVOLAZIONI PER I DISABILI DETRAZIONE D IMPOSTA PER ACQUISTO DI AUTOVETTURE E DEDUZIONE DALLA BASE IMPONIBILE IRAP di Antonio Gigliotti, Studio tributario Gigliotti e associati Con alcune recenti risoluzioni,

Dettagli

Viterbo, lì 16.09.2011_. OGGETTO: fruizione congedo straordinario ex art.42 d.lgs. 151/2001 e s.m.i. A TUTTO IL PERSONALE DIPENDENTE AUSL VITERBO

Viterbo, lì 16.09.2011_. OGGETTO: fruizione congedo straordinario ex art.42 d.lgs. 151/2001 e s.m.i. A TUTTO IL PERSONALE DIPENDENTE AUSL VITERBO U.O.C. ACQUISIZIONE E GESTIONE GIURIDICO-ECONOMICA DELLE RISORSE UMANE Direttore: Dott. Francesca Gubiotti U.O.S. AREA GIURIDICA E RELAZIONI SINDACALI Dirigente: dott. Luciano Ciprini SETTORE AMMINISTRAZIONE

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000) (dati anagrafici, di stato civile, fiscali e di stato di famiglia)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000) (dati anagrafici, di stato civile, fiscali e di stato di famiglia) All. 1 DIPARTIMENTO I SERVIZIO 3 TRATTAMENTO ECONOMICO Via Angelo Bargoni, 78/E -00153 ROMA-FAX : 06/67664417/7732 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 D.P.R. 445 del 28.12.2000) (dati

Dettagli

Si Puo` Guida ai permessi, ai congedi e ad altre agevolazioni, per l assistenza e la cura delle persone disabili

Si Puo` Guida ai permessi, ai congedi e ad altre agevolazioni, per l assistenza e la cura delle persone disabili Si Puo` Guida ai permessi, ai congedi e ad altre agevolazioni, per l assistenza e la cura delle persone disabili 1 a cura di Maria Patrizia Sparti, Inca Cgil - Area tutela del danno alla persona Capitolo

Dettagli

Si Puo` Guida ai permessi, ai congedi e ad altre agevolazioni, per l assistenza e la cura delle persone disabili

Si Puo` Guida ai permessi, ai congedi e ad altre agevolazioni, per l assistenza e la cura delle persone disabili Si Puo` Guida ai permessi, ai congedi e ad altre agevolazioni, per l assistenza e la cura delle persone disabili 1 Capitolo 1 Diversamente si può Abbiamo voluto intitolare questa guida Diversamente si

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA AREA COMPARTO

REGIONE DEL VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA AREA COMPARTO REGIONE DEL VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA AREA COMPARTO AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI TRASFORMAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO DA TEMPO PIENO A TEMPO PARZIALE Scadenza: 23 dicembre 2013

Dettagli

C h i e d e. di essere trasferito presso una delle sedi indicate secondo l ordine di preferenza: Ricongiungimento

C h i e d e. di essere trasferito presso una delle sedi indicate secondo l ordine di preferenza: Ricongiungimento Schema di domanda Al Ministero della Giustizia Dipartimento dell Organizzazione Giudiziaria, del Personale e dei Servizi Direzione Generale del Personale e della Formazione Ufficio IV Gestione del Personale

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA. Anno Scolastico 2015/2016

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA. Anno Scolastico 2015/2016 DOMANDA DI ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL INFANZIA Anno Scolastico 2015/2016 Al Dirigente Scolastico dell I.C. Leonardo Da Vinci in via L. Da Vinci nr. 34 00030 Labico (ROMA). Il/la sottoscritto/a Cognome

Dettagli

COMUNE DI ALTOPASCIO

COMUNE DI ALTOPASCIO COMUNE DI ALTOPASCIO PROVINCIA DI LUCCA SETTORE ATTIVITA SOCIALI E SCOLASTICHE DOMANDA DI ISCRIZIONE SERVIZI PRIMA INFANZIA Anno Educativo 2015/2016 Al Sig. Sindaco del Comune di Altopascio Io sottoscritto

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER INTERVENTI DI ASSISTENZA DOMICILIARE IN FAVORE DI ANZIANI E DIVERSAMENTE ABILI

AVVISO PUBBLICO PER INTERVENTI DI ASSISTENZA DOMICILIARE IN FAVORE DI ANZIANI E DIVERSAMENTE ABILI AVVISO PUBBLICO PER INTERVENTI DI ASSISTENZA DOMICILIARE IN FAVORE DI ANZIANI E DIVERSAMENTE ABILI In attuazione del Piano Sociale di Zona 2014-2016; IL DIRETTORE DEL CONSORZIO Del Decreto di approvazione

Dettagli

Servizi Sociali II Ambito Politiche di affiancamento e di supporto alle famiglie

Servizi Sociali II Ambito Politiche di affiancamento e di supporto alle famiglie Allegato A Città di Alghero Provincia di Sassari Servizi Sociali II Ambito Politiche di affiancamento e di supporto alle famiglie DOMANDA PER LA CONCESSIONE DEL CONTRIBUTO INTEGRATIVO PER IL PAGAMENTO

Dettagli

VADEMECUM SULL AUTOCERTIFICAZIONE

VADEMECUM SULL AUTOCERTIFICAZIONE VADEMECUM SULL AUTOCERTIFICAZIONE COSA SI INTENDE PER AUTOCERTIFICAZIONE Con questo termine si intende un insieme di istituti i quali consentono al cittadino di sostituire la certificazione della pubblica

Dettagli

c. valore dell ISEE del nucleo familiare superiore ad 30.000 - quota di compartecipazione: /h 18,89;

c. valore dell ISEE del nucleo familiare superiore ad 30.000 - quota di compartecipazione: /h 18,89; ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELL AMBITO TERRITORIALE SOCIALE MAGLIE AVVISO PUBBLICO PER L AMMISSIONE AL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (SAD) INTEGRAZIONE GRADUATORIA Con deliberazione del Coordinamento

Dettagli

ALLEGATO A Domanda di iscrizione al corso per OPERATORE SOCIO SANITARIO CON FORMAZIONE COMPLEMENTARE IN ASSISTENZA SANITARIA

ALLEGATO A Domanda di iscrizione al corso per OPERATORE SOCIO SANITARIO CON FORMAZIONE COMPLEMENTARE IN ASSISTENZA SANITARIA ALLEGATO A Domanda di iscrizione al corso per OPERATORE SOCIO SANITARIO CON FORMAZIONE COMPLEMENTARE IN ASSISTENZA SANITARIA Il/La sottoscritto/a Cognome.Nome nato/a.il /./ Prov. residente a. Via..n CAP

Dettagli

CONGEDO STRAORDINARIO RETRIBUITO DELLA DURATA DI DUE ANNI PER ASSISTERE I FIGLI CON HANDICAP GRAVE.

CONGEDO STRAORDINARIO RETRIBUITO DELLA DURATA DI DUE ANNI PER ASSISTERE I FIGLI CON HANDICAP GRAVE. CONGEDO STRAORDINARIO RETRIBUITO DELLA DURATA DI DUE ANNI PER ASSISTERE I FIGLI CON HANDICAP GRAVE. a cura di Libero Tassella, dalla Gilda di Napoli 12/11/2005 1. I Destinatari del congedo. La lavoratrice

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE SOCIALE DI GALLIPOLI

AMBITO TERRITORIALE SOCIALE DI GALLIPOLI AMBITO TERRITORIALE SOCIALE DI GALLIPOLI COMUNI DI: GALLIPOLI ALEZIO ALLISTE MELISSANO RACALE - SANNICOLA TAVIANO - TUGLIE AVVISO PUBBLICO PER L AMMISSIONE AL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

Dettagli

BANDO PER L EROGAZIONE DI VOUCHER RIVOLTI A FAMIGLIE CON FIGLI 0 36 MESI CHE FREQUENTANO SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA.

BANDO PER L EROGAZIONE DI VOUCHER RIVOLTI A FAMIGLIE CON FIGLI 0 36 MESI CHE FREQUENTANO SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA. BANDO PER L EROGAZIONE DI VOUCHER RIVOLTI A FAMIGLIE CON FIGLI 0 36 MESI CHE FREQUENTANO SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA. Premessa Sul territorio del Distretto n.5 Sebino sono più di 180 i bambini che frequentano

Dettagli

Direzione Centrale Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie Direzione Edilizia Residenziale Pubblica

Direzione Centrale Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie Direzione Edilizia Residenziale Pubblica Direzione Centrale Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie Direzione Edilizia Residenziale Pubblica PROGETTO C.A.S.A. CIASCUNO A SUO AGIO AVVISO PUBBLICO FONDO ROTATIVO PER IL SOSTEGNO DELL

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014-2015

ANNO SCOLASTICO 2014-2015 ANNO SCOLASTICO 2014-2015 Il sottoscritto (solo padre o madre) COGNOME NOME presenta domanda di ammissione per il minore: Cognome Nome nato/a il Residente a via n cap Tel. casa Tel. Cell. madre Tel. Cell.

Dettagli

Graduatorie ad Esaurimento 2014

Graduatorie ad Esaurimento 2014 Graduatorie ad Esaurimento 2014 Guida alla compilazione invalidità personale o familiare Indice Introduzione... 2 Sezioni relative alla domanda... 2 Sezione H1 Titoli di riserva... 2 H4a per situazione

Dettagli

CASSA di PREVIDENZA dei Dipendenti del Gruppo Credito Emiliano - Fondo Pensione MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE

CASSA di PREVIDENZA dei Dipendenti del Gruppo Credito Emiliano - Fondo Pensione MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE CASSA di PREVIDENZA dei Dipendenti del Gruppo Credito Emiliano - Fondo Pensione Sede Via Emilia S. Pietro 4-42121 Reggio Emilia Codice Fiscale 97096800152 Telefono: 0522

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETÀ (art. 47 D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445) L anno duemila addì del mese di i sottoscritti dichiaranti:

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETÀ (art. 47 D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445) L anno duemila addì del mese di i sottoscritti dichiaranti: DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETÀ (art. 47 D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445) L anno duemila addì del mese di i sottoscritti dichiaranti: 1. Cognome e Nome: nat a 2. Cognome e Nome: nat a 3.

Dettagli

OGGETTO: Richiesta di concessione in uso locali scolastici comunali per l anno sportivo

OGGETTO: Richiesta di concessione in uso locali scolastici comunali per l anno sportivo Modulo A ALL UFFICIO SPORT DEL COMUNE DI SERIATE OGGETTO: Richiesta di concessione in uso locali scolastici comunali per l anno sportivo Io sottoscritto nat_ a il / /, residente a in via n. tel. cell.

Dettagli

DATI DELL ISCRITTO. (Barrare le caselle che interessano) cognome e nome. N. telefono... Codice fiscale Relazione di parentela con l iscritto..

DATI DELL ISCRITTO. (Barrare le caselle che interessano) cognome e nome. N. telefono... Codice fiscale Relazione di parentela con l iscritto.. Mod. Richiesta Assegno temporaneo integrativo 2010 ALL'INPDAP D.C. Credito e Welfare - Settore ex Enam, Previdenza Largo Josemaria Escriva de Balaguer, 11 00142 Roma (RM) All INPDAP - ex ENAM Settore Viale

Dettagli

MODULO RICHIESTA BUONO MENSILE. Richiesta di buono mensile per le seguenti patologie:

MODULO RICHIESTA BUONO MENSILE. Richiesta di buono mensile per le seguenti patologie: MODULO RICHIESTA BUONO MENSILE (ai sensi delle DGR 740 del 27/09/201 e della Circolare Regionale n. 1 del 15.01.2014) Spett.le ASL di Brescia D.G.D. n. Richiesta di buono mensile per le seguenti patologie:

Dettagli

Formazione obbligatoria Ingegneri, le nuove Linee di indirizzo: chiarimenti e suggerimenti per professionisti e Ordini territoriali

Formazione obbligatoria Ingegneri, le nuove Linee di indirizzo: chiarimenti e suggerimenti per professionisti e Ordini territoriali Formazione obbligatoria Ingegneri, le nuove Linee di indirizzo: chiarimenti e suggerimenti per professionisti e Ordini territoriali Il Consiglio Nazionale degli Ingegneri ha emanato le «Linee di indirizzo

Dettagli