Lotta alla contraffazione, più formazione per tutelare il made in Italy

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lotta alla contraffazione, più formazione per tutelare il made in Italy"

Transcript

1 Il progetto presentato dalla Guardia di Finanza verrà finanziato con oltre 1,6 milioni di euro. Prevede un attività formativa per tutte le forze di Polizia. Lotta alla contraffazione, più formazione per tutelare il made in Italy La contraffazione utilizza canali e tecniche sempre più avanzati e moderni. Così, anche a chi è chiamato a contrastarla si richiedono conoscenze e competenze sempre più sviluppate. E per questo che il PON Sicurezza ha ammesso a finanziamento - nell ultimo Comitato di Valutazione presieduto dell Autorità di Gestione, prefetto Nicola Izzo un progetto presentato dalla Guardia di Finanza per la realizzazione di un sistema di formazione in materia di lotta alla contraffazione, tutela del made in Italy e sicurezza dei prodotti. Il progetto, finanziato con euro e rientrante nell Obiettivo Operativo 1.5, ha la finalità di migliorare le competenze specifiche degli operatori delle quattro forze di Polizia nazionali (Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Corpo forestale dello Stato) e della Polizia municipale, impegnati a vario titolo nella lotta alla contraffazione nelle regioni Obiettivo Convergenza. Tra le diverse attività previste dal progetto vi è l allestimento, presso la Legione Allievi di Bari, di una piattaforma informatica per l erogazione dei corsi, l attivazione di due laboratori linguistici (4 corsi: due di lingua inglese e due di lingua cinese destinati complessivamente a 80 militari) e di un sistema di videoconferenze che permetta la connessione fra la sede di Bari e i Comandi regionali delle Fiamme Gialle di Napoli, Palermo e Catanzaro. L attività di formazione prevede anche dei seminari rivolti agli operatori coinvolti nell attività di contrasto agli illeciti. In particolare, 25 seminari articolati in 14 ore di lezione su due giorni (per un totale di 350 ore) presso ciascun capoluogo di provincia delle 4 regioni. Ogni evento prevede la partecipazione di 50 operatori della Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Corpo forestale dello Stato e della Polizia municipale. Le attività si terranno nei primi tre trimestri del A questi si aggiungono 12 corsi residenziali per 176 militari della Guardia di Finanza e un corso online destinato a 6000 operatori delle Fiamme Gialle. Il progetto prevede altresì il potenziamento delle dotazioni tecnologiche dei reparti situati nelle regioni coinvolte dal Programma, così da rendere pienamente fruibili i corsi online. In tutto, verranno fornite 300 postazioni informatiche, distribuite in modo capillare nei territori delle 4 regioni Obiettivo Convergenza. La contraffazione utilizza canali e tecniche sempre più avanzati e moderni. Così, anche a chi è chiamato a contrastarla si richiedono conoscenze e competenze sempre più sviluppate. E per questo che il PON Sicurezza ha ammesso a finanziamento - nell ultimo Comitato di Valutazione presieduto dell Autorità di Gestione, prefetto Nicola Izzo un progetto presentato dalla Guardia di Finanza per la realizzazione di un sistema di formazione in materia di lotta alla contraffazione, tutela del made in Italy e sicurezza dei prodotti. Il progetto, finanziato con euro e rientrante nell Obiettivo Operativo 1.5, ha la finalità 1 / 11

2 di migliorare le competenze specifiche degli operatori delle quattro forze di Polizia nazionali (Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Corpo forestale dello Stato) e della Polizia municipale, impegnati a vario titolo nella lotta alla contraffazione nelle regioni Obiettivo Convergenza. Tra le diverse attività previste dal progetto vi è l allestimento, presso la Legione Allievi di Bari, di una piattaforma informatica per l erogazione dei corsi, l attivazione di due laboratori linguistici (4 corsi: due di lingua inglese e due di lingua cinese destinati complessivamente a 80 militari) e di un sistema di videoconferenze che permetta la connessione fra la sede di Bari e i Comandi regionali delle Fiamme Gialle di Napoli, Palermo e Catanzaro. L attività di formazione prevede anche dei seminari rivolti agli operatori coinvolti nell attività di contrasto agli illeciti. In particolare, 25 seminari articolati in 14 ore di lezione su due giorni (per un totale di 350 ore) presso ciascun capoluogo di provincia delle 4 regioni. Ogni evento prevede la partecipazione di 50 operatori della Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Corpo forestale dello Stato e della Polizia municipale. Le attività si terranno nei primi tre trimestri del A questi si aggiungono 12 corsi residenziali per 176 militari della Guardia di Finanza e un corso online destinato a 6000 operatori delle Fiamme Gialle. Il progetto prevede altresì il potenziamento delle dotazioni tecnologiche dei reparti situati nelle regioni coinvolte dal Programma, così da rendere pienamente fruibili i corsi online. In tutto, verranno fornite 300 postazioni informatiche, distribuite in modo capillare nei territori delle 4 regioni Obiettivo Convergenza. La contraffazione utilizza canali e tecniche sempre più avanzati e moderni. Così, anche a chi è chiamato a contrastarla si richiedono conoscenze e competenze sempre più sviluppate. E' per questo che il PON Sicurezza ha ammesso a finanziamento - nell'ultimo Comitato di Valutazione presieduto dall'autorità di Gestione, prefetto Nicola Izzo - un progetto presentato dalla Guardia di Finanza per la realizzazione di un sistema di formazione in materia di lotta alla contraffazione, tutela del made in Italy e sicurezza dei prodotti. Il progetto, finanziato con euro e rientrante 2 / 11

3 nell Obiettivo Operativo 1.5, ha la finalità di migliorare le competenze specifiche degli operatori delle quattro forze di Polizia nazionali (Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Corpo forestale dello Stato) e della Polizia municipale, impegnati a vario titolo nella lotta alla 3 / 11

4 contraffazione nelle regioni Obiettivo Convergenza. Tra le diverse attività previste dal progetto vi è l allestimento, presso la Legione Allievi di Bari, 4 / 11

5 di una piattaforma informatica per l erogazione dei corsi, l attivazione di due laboratori linguistici (4 corsi: due di lingua inglese e due di lingua cinese destinati complessivamente a 80 militari) e di un sistema di videoconferenze che permetta la connessione fra la sede di Bari e i 5 / 11

6 Comandi regionali delle Fiamme Gialle di Napoli, Palermo e Catanzaro. L attività di formazione prevede anche dei seminari rivolti agli operatori coinvolti nell attività di contrasto agli illeciti. In particolare, 25 seminari articolati in 14 ore di lezione su due giorni (per un totale di 350 ore) 6 / 11

7 presso ciascun capoluogo di provincia delle 4 regioni. Ogni evento prevede la partecipazione di 50 operatori della Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Corpo forestale dello Stato e della Polizia municipale. Le attività si terranno nei primi tre trimestri del A 7 / 11

8 questi si aggiungono 12 corsi residenziali per 176 militari della Guardia di Finanza e un corso online destinato a 6000 operatori delle Fiamme Gialle. 8 / 11

9 Il progetto prevede altresì il potenziamento delle dotazioni tecnologiche dei reparti situati nelle regioni coinvolte dal Programma, così da rendere pienamente fruibili i corsi online. In tutto, verranno fornite 300 postazioni informatiche, distribuite in modo capillare nei territori delle 4 9 / 11

10 regioni Obiettivo Convergenza. 10 / 11

11 11 / 11

Prezzo a base d asta 8,00

Prezzo a base d asta 8,00 Lotto1 8, Lotto 2 Prezzo a base 8, Lotto3 15, Lotto4 Prezzo a base 25, Lotto5 20, Lotto6 15, Lotto7 15, Lotto8 35, Lotto9 60, Lotto10 10, Lotto11 50, Lotto12 15, Lotto13 15, Lotto14 15, Lotto15 8, Lotto16

Dettagli

COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA I Reparto Ufficio Reclutamento e Addestramento

COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA I Reparto Ufficio Reclutamento e Addestramento COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA I Reparto Ufficio Reclutamento e Addestramento Programma Operativo Nazionale Sicurezza per lo sviluppo del Mezzogiorno d Italia 007/013. Obiettivo Operativo 1.5.

Dettagli

Rassegna Stampa Pon Sicurezza 12-18 settembre 2011

Rassegna Stampa Pon Sicurezza 12-18 settembre 2011 Rassegna Stampa Pon Sicurezza 12-18 settembre 2011 Agenzie Stampa Asca 13 settembre 2011 ZCZC ASC0122 1 CRO 0 R05 / +TLK XX! 1 X IMMIGRATI: A MINERVINO DI LECCE UN CENTRO POLIFUNZIONALE CON FONDI PON =

Dettagli

CONVENZIONE FRA IL MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA E LA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA PER LA REALIZZAZIONE, A

CONVENZIONE FRA IL MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA E LA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA PER LA REALIZZAZIONE, A Dipartimento della Pubblica Sicurezza Unione Europea Programma Operativo Nazionale Sicurezza per lo sviluppo del mezzogiorno d Italia 2000-2006 CONVENZIONE FRA IL MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO DELLA

Dettagli

ANALISI RICAMBI AUTO E MOTO 2008 2012

ANALISI RICAMBI AUTO E MOTO 2008 2012 Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per l Impresa e l Internazionalizzazione Direzione Generale per la lotta alla contraffazione UIBM ANALISI RICAMBI AUTO E MOTO AUTO E MOTO. RICAMBI E ACCESSORI

Dettagli

DAI CONFINI ALLA GLOBALIZZAZIONE: LA GUARDIA DI FINANZA A TUTELA DELLA SICUREZZA ECONOMICO FINANZIARIA.

DAI CONFINI ALLA GLOBALIZZAZIONE: LA GUARDIA DI FINANZA A TUTELA DELLA SICUREZZA ECONOMICO FINANZIARIA. CENTRO ALTI STUDI PER LA DIFESA Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze 31 Corso di Cooperazione Civile Militare (COCIM) DAI CONFINI ALLA GLOBALIZZAZIONE: LA GUARDIA DI FINANZA A TUTELA DELLA SICUREZZA

Dettagli

PROGETTO P.E.R.L.A. DOCUMENTO INFORMATIVO e MODULO DI ADESIONE ALLE ATTIVITÀ FORMATIVE

PROGETTO P.E.R.L.A. DOCUMENTO INFORMATIVO e MODULO DI ADESIONE ALLE ATTIVITÀ FORMATIVE Gli Obiettivi Il Progetto PROGETTO P.E.R.L.A. DOCUMENTO INFORMATIVO e MODULO DI ADESIONE ALLE ATTIVITÀ FORMATIVE P.E.R.L.A. è l acronimo di Progetto Europeo Recupero Legalità Ambientale. Progetto cofinanziato

Dettagli

Guardia di Finanza COMANDO PROVINCIALE PIACENZA. Comunicato stampa Piacenza, 15 marzo 2016

Guardia di Finanza COMANDO PROVINCIALE PIACENZA. Comunicato stampa Piacenza, 15 marzo 2016 Comunicato stampa Piacenza, 15 marzo 2016 GUARDIA DI FINANZA DI PIACENZA BILANCIO OPERATIVO ANNUALE ANNO 2015 Nel 2015 è proseguita l attività delle Fiamme Gialle piacentine indirizzata al raggiungimento

Dettagli

Patto locale di sicurezza urbana Area Cintura di Como

Patto locale di sicurezza urbana Area Cintura di Como Patto locale di sicurezza urbana Area Cintura di Como 1 PREMESSO: - che la sicurezza è percepita dai cittadini come un diritto primario e una componente indispensabile della qualità della vita e che vi

Dettagli

Diploma di Maturità commerciale

Diploma di Maturità commerciale CURRICULUM VITAE Informazioni Personali Cognome e Nome BURDO Rocco Antonio Data di nascita 27/02/1965 Qualifica Funzionario Area III F 3 Amministrazione Incarico attuale AGENZIA DELLE DOGANE Direttore

Dettagli

Legge Regionale Sardegna 22/8/2007 n. 9 (B.U.R 31/8/2007 n. 28) Norme in materia di polizia locale e politiche regionali per la sicurezza

Legge Regionale Sardegna 22/8/2007 n. 9 (B.U.R 31/8/2007 n. 28) Norme in materia di polizia locale e politiche regionali per la sicurezza Legge Regionale Sardegna 22/8/2007 n. 9 (B.U.R 31/8/2007 n. 28) Norme in materia di polizia locale e politiche regionali per la sicurezza Articolo 1 - Oggetto e finalità Oggetto e finalità 1. La presente

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'OSSERVATORIO COMUNALE SULLA LEGALITA'

REGOLAMENTO PER L'OSSERVATORIO COMUNALE SULLA LEGALITA' ASSOCIAZIONE NAZIONALE PER LA LOTTA ALLE ILLEGALITA' E LE MAFIE "ANTONINO CAPONNETTO" www.comitato-antimafia-lt.org info@comitato-antimafia-lt.org tel 3470515527 REGOLAMENTO PER L'OSSERVATORIO COMUNALE

Dettagli

Piano straordinario contro le mafie. Reggio Calabria, 28 gennaio 2010

Piano straordinario contro le mafie. Reggio Calabria, 28 gennaio 2010 Piano straordinario contro le mafie Reggio Calabria, 28 gennaio 2010 Piano straordinario contro le mafie 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Agenzia per la gestione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata

Dettagli

LA CONTRAFFAZIONE IN CIFRE. La lotta alla Contraffazione in Italia nel quadriennio 2008 2011

LA CONTRAFFAZIONE IN CIFRE. La lotta alla Contraffazione in Italia nel quadriennio 2008 2011 DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UIBM PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PR LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE

Dettagli

Centro di formazione della Difesa

Centro di formazione della Difesa Con Determinazione ministeriale del 22 marzo 1963 è stata istituita la Scuola di aggiornamento e di perfezionamento per gli impiegati civili della Difesa (CIVILSCUOLADIFE) con sede in Via Mattia Battistini

Dettagli

Ispettorato centrale per il controllo della qualità dei prodotti agroalimentari

Ispettorato centrale per il controllo della qualità dei prodotti agroalimentari Ispettorato centrale per il controllo della qualità dei prodotti agroalimentari Le attività dell Ispettorato centrale per il controllo della qualità dei prodotti agroalimentari L Ispettorato è organo di

Dettagli

Corpo Forestale dello Stato Attività in materia agroalimentare

Corpo Forestale dello Stato Attività in materia agroalimentare Corpo Forestale dello Stato Attività in materia agroalimentare La legge istitutiva L. 36/2004 s.m.i. e il ruolo del CFS Art. 1. (Natura giuridica e compiti istituzionali) 1. Il Corpo forestale dello Stato

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: POL. PER SICUREZZA INTEGRATA E LOTTA ALL'USURA

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: POL. PER SICUREZZA INTEGRATA E LOTTA ALL'USURA REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 363 21/07/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 11331 DEL 16/07/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: POL.

Dettagli

SETTIMANA DAL 03 MARZO AL 07 MARZO

SETTIMANA DAL 03 MARZO AL 07 MARZO SETTIMANA DAL 03 MARZO AL 07 MARZO orario Lunedì 03 Martedì 04 Mercoledì 05 Giovedì 06 Venerdì 07 SETTIMANA DAL 10 MARZO AL 14 MARZO orario Lunedì 10 Martedì 11 Mercoledì 12 Giovedì 13 Venerdì 14 08,00-13,00

Dettagli

La Sicurezza nel Territorio Nazionale. Quadro generale e le pertinenti attività della Polizia di Stato

La Sicurezza nel Territorio Nazionale. Quadro generale e le pertinenti attività della Polizia di Stato La Sicurezza nel Territorio Nazionale Quadro generale e le pertinenti attività della Polizia di Stato 1 2 PREVENZIONE : Attività informativa Enti preposti Attività controllo territorio PCCT; Poliziotto/

Dettagli

Conferenza stampa «Contraffazione dei prodotti farmaceutici sanitari e diritto alla salute» per il Master II livello Università degli Studi di Bari

Conferenza stampa «Contraffazione dei prodotti farmaceutici sanitari e diritto alla salute» per il Master II livello Università degli Studi di Bari Gen.D. Gennaro Vecchione Comandante delle Unità Speciali della Guardia di Finanza Conferenza stampa «Contraffazione dei prodotti farmaceutici sanitari e diritto alla salute» per il Master II livello Università

Dettagli

Piano Nazionale Scuola Digitale

Piano Nazionale Scuola Digitale Il Piano Nazionale per la Scuola Digitale nasce 3 anni fa con un obiettivo: trasformare gli ambienti scolastici in laboratori virtuali consentire a docenti e studenti di costruire percorsi collaborativi

Dettagli

INTRODUZIONI DI ARMI, ESPLOSIVI E DI QUALSIASI MEZZO DI DISTRUZIONE E CATTURA DA PARTE DI PRIVATI ALL INTERNO DEL PARCO REGOLAMENTO

INTRODUZIONI DI ARMI, ESPLOSIVI E DI QUALSIASI MEZZO DI DISTRUZIONE E CATTURA DA PARTE DI PRIVATI ALL INTERNO DEL PARCO REGOLAMENTO INTRODUZIONI DI ARMI, ESPLOSIVI E DI QUALSIASI MEZZO DI DISTRUZIONE E CATTURA DA PARTE DI PRIVATI ALL INTERNO DEL PARCO REGOLAMENTO ART. 1) DEFINIZIONE Agli effetti e all applicazione del presente Regolamento

Dettagli

Schema obiettivo tematico 10

Schema obiettivo tematico 10 Schema obiettivo tematico 10 Articolazione dell obiettivo specifico 10.8 nelle Azioni 10.8 Diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione e adozione di approcci didattici

Dettagli

Allegato A al f.n. M_D GMIL2 VDGM V 0215719 in data 31 luglio 2013 ELENCO INDIRIZZI

Allegato A al f.n. M_D GMIL2 VDGM V 0215719 in data 31 luglio 2013 ELENCO INDIRIZZI Allegato A al f.n. M_D GMIL2 VDGM V 0215719 in data 31 luglio 2013 ELENCO INDIRIZZI A SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA Ufficio per gli affari militari PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI

Dettagli

Prefettura -Ufficio territoriale del Governo di Brescia

Prefettura -Ufficio territoriale del Governo di Brescia PROTOCOLLO D INTESA Mille occhi sulle Città Tra Prefettura di Brescia Ufficio Territoriale del Governo Comune di Brescia e gli Istituti di Vigilanza privata della Provincia di Brescia sotto indicati: -

Dettagli

OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE. Roma 5 e 6 dicembre 2002. Progetti di legge. regionali e nazionali

OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE. Roma 5 e 6 dicembre 2002. Progetti di legge. regionali e nazionali OSSERVATORIO LEGISLATIVO INTERREGIONALE Roma 5 e 6 dicembre 2002 Progetti di legge regionali e nazionali A cura Dr. G. Fantozzi Osservatorio Legislativo Interregionale Roma 5/6 dicembre 2002 Progetti di

Dettagli

PON FESR AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO ANNUALE DI ESECUZIONE - ANNO 2011

PON FESR AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO ANNUALE DI ESECUZIONE - ANNO 2011 PON FESR AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO ANNUALE DI ESECUZIONE - ANNO 2011 L avanzamento del PON FESR nel 2011 in sintesi L attuazione del PON FESR mantiene e rafforza gli elementi

Dettagli

Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Parma All. 1 MESSAGGIO DI PREALLARME

Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Parma All. 1 MESSAGGIO DI PREALLARME All. 1 MESSAGGIO DI PREALLARME PRIORITÀ ALTA DATA ORARIO: DA: PREFETTURA DI A: AMMINISTRAZIONI, ORGANI ED ENTI DI CUI ALL UNITO ELENCO MESSAGGIO N. ALLE ORE. IN LOCALITÀ. SI E VERIFICATO (INDICARE TIPO

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE. Diritti di rappresentanza e associazione per il personale delle Forze armate e delle forze di polizia a ordinamento militare

PROPOSTA DI LEGGE. Diritti di rappresentanza e associazione per il personale delle Forze armate e delle forze di polizia a ordinamento militare PROPOSTA DI LEGGE Diritti di rappresentanza e associazione per il personale delle Forze armate e delle forze di polizia a ordinamento militare Art. 1 1. La tutela dei diritti individuali e collettivi degli

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per l Energia Direzione Generale per l Energia Nucleare, le Energie Rinnovabili e l Efficienza Energetica Programma Operativo Interregionale Energie rinnovabili

Dettagli

N. 2852 di prot. Roma, lì 12.09.2005. OGGETTO: Partecipazione dell Associazione Nazionale Finanzieri d Italia alle cerimonie militari.

N. 2852 di prot. Roma, lì 12.09.2005. OGGETTO: Partecipazione dell Associazione Nazionale Finanzieri d Italia alle cerimonie militari. N. 2852 di prot. Roma, lì 12.09.2005 OGGETTO: Partecipazione dell Associazione Nazionale Finanzieri d Italia alle cerimonie militari. A TUTTE LE SEZIONI A.N.F.I. = LORO SEDI = e, per conoscenza: AI VICEPRESIDENTI

Dettagli

Indicatore di tempestività dei pagamenti Art. 33 D.Lgs. n. 33/2013 Esercizio Finanziario Trimestre

Indicatore di tempestività dei pagamenti Art. 33 D.Lgs. n. 33/2013 Esercizio Finanziario Trimestre 1 Trimestre -2.280.623,18 99.338,45-22,96 Data stampa 26/11/ 2 Trimestre -616.572,08 56.346,73-10,94 Data stampa 26/11/ 3 Trimestre -418.253,21 36.232,07-11,54 Data stampa 26/11/ 4 Trimestre -1.357.789,11

Dettagli

MASTER di II Livello. Security ed intelligence. Analisi e gestione. 5ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA296

MASTER di II Livello. Security ed intelligence. Analisi e gestione. 5ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA296 MASTER di II Livello 5ª EDIZIONE 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA296 Pagina 1/5 Titolo Edizione 5ª EDIZIONE Area FORZE ARMATE Categoria MASTER Livello II Livello Anno accademico 2014/2015 Durata

Dettagli

C O M U N E D I C O M U N E D I

C O M U N E D I C O M U N E D I C O M U N E D I C O M U N E D I CASTEL VOLTURNO MONDRAGONE PROVINCIA DI CASERTA BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA PARTECIPAZIONE AL CORSO FINALIZZATO ALLA FORMAZIONE DI N. 80 SENTINELLE TERRITORIALI VOLONTARIE

Dettagli

DIPENDENZE. Ministero Difesa. infrastrutture militari. Ministero Interno per i compiti di tutela dell ordine e della sicurezza pubblica.

DIPENDENZE. Ministero Difesa. infrastrutture militari. Ministero Interno per i compiti di tutela dell ordine e della sicurezza pubblica. Raffronto tra l Arma dei Carabinieri, la Gendarmeria Nazionale Francese e la Guardia Civil Spagnola. Notizie generali sui Paesi del G-6 COMANDANTE/DIRETTORE GENERALE ARMA DEI CARABINIERI GENDARMERIA NAZIONALE

Dettagli

POLIZIA MUNICIPALE 80 ORE

POLIZIA MUNICIPALE 80 ORE CORSO DI AGGIORNAMENTO E SPECIALIZZAZIONE POLIZIA MUNICIPALE 80 ORE PER INFORMAZIONI - TEL 0918668358 E-MAIL:universita@istitutopascal.it Polo Remoto Università telematica delle Scienze Umane Unicusano

Dettagli

Centro Studi Smart City ' Area Tematica Sicurezza : Monitoraggio Video Roma Capitale

Centro Studi Smart City ' Area Tematica Sicurezza : Monitoraggio Video Roma Capitale Analisi'dello'stato'dell arte'delle'infrastru0ure,'dei'sistemi'e'delle'' metodologie'di'videosorveglianza'sul'territorio'di'roma'capitale! Sala'Sistema'Roma! Centrale'della'Mobilità! Soprintendenza'Beni'Culturali'

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA PER L ISTITUZIONE DELL OSSERVATORIO NAZIONALE SUI FURTI DI RAME TRA MINISTERO DELL INTERNO AGENZIA DELLE DOGANE

PROTOCOLLO D'INTESA PER L ISTITUZIONE DELL OSSERVATORIO NAZIONALE SUI FURTI DI RAME TRA MINISTERO DELL INTERNO AGENZIA DELLE DOGANE PROTOCOLLO D'INTESA PER L ISTITUZIONE DELL OSSERVATORIO NAZIONALE SUI FURTI DI RAME TRA MINISTERO DELL INTERNO AGENZIA DELLE DOGANE FERROVIE DELLO STATO ITALIANE SPA ENEL SPA TELECOM ITALIA SPA ANIE 1

Dettagli

INFRASTRUTTURE E MEZZI TECNICI DI SUPPORTO ALLA DIDATTICA E ALL ADDESTRAMENTO.

INFRASTRUTTURE E MEZZI TECNICI DI SUPPORTO ALLA DIDATTICA E ALL ADDESTRAMENTO. INFRASTRUTTURE E MEZZI TECNICI DI SUPPORTO ALLA DIDATTICA E ALL ADDESTRAMENTO. Per lo svolgimento delle attività didattiche ed addestrative, l Istituto si avvale delle seguenti infrastrutture e mezzi tecnici.

Dettagli

Ufficio Territoriale del Governo PROGETTO DI VIDEOSORVEGLIANZA DINAMICA TRACCIABILITA TARGHE

Ufficio Territoriale del Governo PROGETTO DI VIDEOSORVEGLIANZA DINAMICA TRACCIABILITA TARGHE Prefettura di Lecco Ufficio Territoriale del Governo PREMESSA PROGETTO DI VIDEOSORVEGLIANZA DINAMICA TRACCIABILITA TARGHE Il progetto attua l art. 2, punto 5 del paragrafo dedicato al Potenziamento del

Dettagli

Città metropolitane e PON Metro

Città metropolitane e PON Metro Città metropolitane e PON Metro Corso di Pubblica Amministrazione e Sviluppo Locale Massimo La Nave 1 L area delle operazioni del PON Il pilastro del PON Metro è l identificazione dei Comuni capoluogo

Dettagli

CORSO DI PREPARAZIONE AI CONCORSI PER LA CARRIERA DIPLOMATICA E PER LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI

CORSO DI PREPARAZIONE AI CONCORSI PER LA CARRIERA DIPLOMATICA E PER LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE BANDO DI AMMISSIONE AL CORSO DI PREPARAZIONE AI CONCORSI PER LA CARRIERA DIPLOMATICA E PER LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DELL 8 FEBBRAIO 2012

COMUNICATO STAMPA DELL 8 FEBBRAIO 2012 Guardia di Finanza COMANDO PROVINCIALE RAVENNA - Ufficio Comando - Sezione Operazioni e Programmazione - - Via Alberoni n. 33-48121 Ravenna tel. e Fax (0544) 37122 - COMUNICATO STAMPA DELL 8 FEBBRAIO 2012

Dettagli

L accreditamento a garanzia della qualità e della sicurezza dei prodotti alimentari: il ruolo di ACCREDIA.

L accreditamento a garanzia della qualità e della sicurezza dei prodotti alimentari: il ruolo di ACCREDIA. ACCREDIA L ente italiano di accreditamento LE SOLUZIONI TECNOLOGICHE PER LA CARTA DI MILANO LOTTA ALLE CONTRAFFAZIONI, DIAGNOSTICA PER CONTROLLO QUALITÀ, QUALITÀ DELLE PRODUZIONI ALIMENTARI L accreditamento

Dettagli

PROGETTO SICUREZZA GRUPPO ATLANTE 2000. Progetto di legge di iniziativa popolare in materia di

PROGETTO SICUREZZA GRUPPO ATLANTE 2000. Progetto di legge di iniziativa popolare in materia di PROGETTO SICUREZZA GRUPPO ATLANTE 2000 & COMITATO DEI SINDACI DEL VENETO Progetto di legge di iniziativa popolare in materia di SICUREZZA DEI CITTADINI E RIORGANIZZAZIONE DELLE FORZE DI POLIZIA Pubblicato

Dettagli

cüxyxààâüx wxäät exz ÉÇx ixçxàé Provincia di Vicenza Comune di Rovigo

cüxyxààâüx wxäät exz ÉÇx ixçxàé Provincia di Vicenza Comune di Rovigo PROTOCOLLO D INTESA PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE E ALLA PERICOLOSITÀ DEI PRODOTTI A TUTELA DELLA CONCORRENZA LEALE E DELLA SICUREZZA E SALUTE DEI CONSUMATORI TRA GLI ENTI cüxyxààâüx wxäät exz ÉÇx ixçxàé

Dettagli

LE NOSTRE SCUOLE. Scuola dell Infanzia di Via Vallicula Via Vallicula n. 11 tel. 040 417393

LE NOSTRE SCUOLE. Scuola dell Infanzia di Via Vallicula Via Vallicula n. 11 tel. 040 417393 LE NOSTRE SCUOLE Scuola dell Infanzia di Via Vallicula Via Vallicula n. 11 tel. 040 417393 Organizzazione: la scuola è situata nel rione di Barcola ed è formata da due sezioni, composte ciascuna da bambini

Dettagli

MASTER di I Livello. Il Tutor on line. 1ª EDIZIONE 1575 ore 63 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA415

MASTER di I Livello. Il Tutor on line. 1ª EDIZIONE 1575 ore 63 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA415 MASTER di I Livello 1ª EDIZIONE 1575 ore 63 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA415 Pagina 1/6 Titolo Edizione 1ª EDIZIONE Area SCUOLA Categoria MASTER Livello I Livello Anno accademico 2015/2016 Durata Durata

Dettagli

PIANO STRAORDINARIO PER LA DIGITALIZZAZIONE. slide di supporto per conferenza stampa. Roma, 24 maggio 2011 Versione 11

PIANO STRAORDINARIO PER LA DIGITALIZZAZIONE. slide di supporto per conferenza stampa. Roma, 24 maggio 2011 Versione 11 PIANO STRAORDINARIO PER LA DIGITALIZZAZIONE slide di supporto per conferenza stampa Roma, Versione 11 Il Piano straordinario Il Piano e-gov 2012 individua nella digitalizzazione della Giustizia un obiettivo

Dettagli

Qui proteggiamo Natura e Cultura 1

Qui proteggiamo Natura e Cultura 1 REGOLAMENTO PER L'INTRODUZIONE E IL TRASPORTO DI ARMI E DI QUALSIASI MEZZO DISTRUTTIVO E/O DI CATTURA DELLA FAUNA NEL TERRITORIO DEL PARCO REGIONALE SIRENTE VELINO Approvato con Delibera di Consiglio Direttivo

Dettagli

Master Universitario di I livello in Lingue e Culture Orientali

Master Universitario di I livello in Lingue e Culture Orientali Master Universitario di I livello in Lingue e Culture Orientali promosso dalla Fondazione Roma e dalla Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM Obiettivi e contenuti del Master Il progetto di un

Dettagli

Denominazione: Progettazione plastica per la scenografia teatrale. Dipartimento Progettazione e arti applicate

Denominazione: Progettazione plastica per la scenografia teatrale. Dipartimento Progettazione e arti applicate ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI FIRENZE Via Ricasoli, - 50122 Firenze Tel. 055.215449 Fax 055.239921 Cod. Fisc. 80019050485 http://www.accademia.firenze.it e-mail: segreteria@accademia.firenze.it Tipologia:

Dettagli

ANVU. ANVU e UNIPEGASO. hanno costruito diverse opportunità e percorsi di laurea per Te e per i Tuoi familiari.

ANVU. ANVU e UNIPEGASO. hanno costruito diverse opportunità e percorsi di laurea per Te e per i Tuoi familiari. ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE POLIZIA LOCALE D ITALIA. Non gettare al vento l opportunità di laurearti: ANVU e UNIPEGASO hanno costruito diverse opportunità e percorsi di laurea per Te e per i Tuoi familiari.

Dettagli

MASTER di II Livello RELAZIONI INTERNAZIONALI E STUDI STRATEGICI. 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA397

MASTER di II Livello RELAZIONI INTERNAZIONALI E STUDI STRATEGICI. 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA397 MASTER di II Livello 1500 ore 60 CFU Anno Accademico 2015/2016 MA397 Pagina 1/5 Titolo Area GIURIDICA ECONOMICA Categoria MASTER Livello II Livello Anno accademico 2015/2016 Durata Durata annuale, per

Dettagli

MASTER di I Livello MA345 - Il Tutor on line I EDIZIONE 1575 ore - 63 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA345

MASTER di I Livello MA345 - Il Tutor on line I EDIZIONE 1575 ore - 63 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA345 MASTER di I Livello MA345 - Il Tutor on line I EDIZIONE 1575 ore - 63 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA345 www.unipegaso.it Titolo MA345 - Il Tutor on line Area SCUOLA Categoria MASTER Livello I Livello

Dettagli

TITOLI DI STUDIO Titolo di studio Laurea in Scienze Politiche (vecchio ordinamento) conseguita presso

TITOLI DI STUDIO Titolo di studio Laurea in Scienze Politiche (vecchio ordinamento) conseguita presso CURRICULUM : Dr. Agostino MONORITI Luogo e data Reggio Calabria 04 /01/1968 di nascita Qualifica Funzionario Capo Area Polizia LOCALE ex 8 Q.F. cat. D5 Amministrazione CITTA DI LOCRI Incarico Attuale Comandante

Dettagli

contrasto alla contraffazione

contrasto alla contraffazione Il database integrato sull attività di contrasto alla contraffazione www.uibm.gov.it/iperico Misura ciò che è misurabile, e rendi misurabile ciò che non lo è. Galileo Galilei La contraffazione è ormai

Dettagli

Concorsi Carriere militari

Concorsi Carriere militari Concorsi Carriere militari a cura di P. Nissolino Cliente Distributore Indirizzo ISBN CONCORSI MILITARI Prezzo Edizione Quantità 9788865845752 Test psico-attitudinali e Colloquio psicologico per i concorsi

Dettagli

Dott. Francesco Taurisano

Dott. Francesco Taurisano INFORMAZIONI PERSONALI Dott. Francesco Taurisano Via Prolungamento Via G.Pascoli, snc 72021 Francavilla Fontana (BR) +39 328 0412131 taurisanof@libero.it Sesso Maschile Data di nascita 08.11.1962 Nazionalità

Dettagli

ATTIVITÀ DI INDAGINE SUL FENOMENO DELLA CONTRAFFAZIONE

ATTIVITÀ DI INDAGINE SUL FENOMENO DELLA CONTRAFFAZIONE ATTIVITÀ DI INDAGINE SUL FENOMENO DELLA CONTRAFFAZIONE IMPRESE E CONSUMATORI FOCUS CALZATURE E OCCHIALI SINTESI La Direzione Generale per la lotta alla contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi

Dettagli

Diritto Umanitario Internazionale e Peacekeeping

Diritto Umanitario Internazionale e Peacekeeping Master di I livello Anno Accademico 2009/2010 (1950 ore 78 CFU) Diritto Umanitario Internazionale e Peacekeeping Master 26 1 Titolo Finalità DIRITTO UMANITARIO INTERNAZIONALE E PEACEKEEPING Il Master si

Dettagli

ha approvato IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE promulga la seguente legge: ARTICOLO 1 (Finalità)

ha approvato IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE promulga la seguente legge: ARTICOLO 1 (Finalità) LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 5-07-2001 REGIONE LAZIO Promozione di interventi volti a favorire un sistema integrato di sicurezza nell ambito del territorio regionale. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE

Dettagli

Master Avanzato in ECONOMIA E POLITICA AGRARIA

Master Avanzato in ECONOMIA E POLITICA AGRARIA BANDO DI CONCORSO ANNO 2016 Master Avanzato in ECONOMIA E POLITICA AGRARIA Direttore: Prof. Pasquale Lombardi Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Direzione generale degli affari

Dettagli

MASTER di II Livello MA317 - RELAZIONI INTERNAZIONALI E STUDI STRATEGICI I EDIZIONE 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA317

MASTER di II Livello MA317 - RELAZIONI INTERNAZIONALI E STUDI STRATEGICI I EDIZIONE 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA317 MASTER di II Livello MA317 - RELAZIONI INTERNAZIONALI E STUDI STRATEGICI I EDIZIONE 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2014/2015 MA317 www.unipegaso.it Titolo MA317 - RELAZIONI INTERNAZIONALI E STUDI STRATEGICI

Dettagli

Commissione Regionale per la lotta agli avvelenamenti degli animali ai sensi della D.G. 520/07

Commissione Regionale per la lotta agli avvelenamenti degli animali ai sensi della D.G. 520/07 Giunta Regionale Direzione Generale Sanità e Politiche Sociali Servizio Veterinario e Igiene degli Alimenti Commissione Regionale per la lotta agli avvelenamenti degli animali ai sensi della D.G. 520/07

Dettagli

COMUNE DI GENOVA DIREZIONE CULTURA SETTORE MUSEI E BIBLIOTECHE INDAGINE SULLA QUALITA PERCEPITA RIFERITA ALLE BIBLIOTECHE PODESTA E SERVITANA

COMUNE DI GENOVA DIREZIONE CULTURA SETTORE MUSEI E BIBLIOTECHE INDAGINE SULLA QUALITA PERCEPITA RIFERITA ALLE BIBLIOTECHE PODESTA E SERVITANA COMUNE DI GENOVA DIREZIONE CULTURA SETTORE MUSEI E BIBLIOTECHE INDAGINE SULLA QUALITA PERCEPITA RIFERITA ALLE BIBLIOTECHE PODESTA E SERVITANA Nell anno 2014 sono state realizzate 2 indagini mirate di Customer

Dettagli

Associazione Italiana Formatori Premio Filippo Basile per la formazione nella P.A. Anno 2010. Il Sistema Formativo per l empowerment del personale

Associazione Italiana Formatori Premio Filippo Basile per la formazione nella P.A. Anno 2010. Il Sistema Formativo per l empowerment del personale Associazione Italiana Formatori Premio Filippo Basile per la formazione nella P.A. Anno 2010 Il Sistema Formativo per l empowerment del personale Il sistema formativo Gli obiettivi Diffondere un immagine

Dettagli

4^ Giornata della Trasparenza. Il Pubblico Registro Automobilistico (PRA) a cura della Direzione Servizi Delegati

4^ Giornata della Trasparenza. Il Pubblico Registro Automobilistico (PRA) a cura della Direzione Servizi Delegati 4^ Giornata della Trasparenza Il Pubblico Registro Automobilistico (PRA) a cura della Direzione Servizi Delegati 1 Un sistema, tante sfaccettature 2 2 EFFICIENZA SICUREZZA TUTELA GARANZIA SOCIALE AMBIENTE

Dettagli

ORDINE PUBBLICO E SICUREZZA

ORDINE PUBBLICO E SICUREZZA ORDINE PUBBLICO E SICUREZZA La giurisprudenza costituzionale nei rapporti tra Stato e Regioni Regione Calabria Legge della Regione Calabria 7 marzo 2011, n. 4, recante Misure per garantire la legalità

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA COMPITI E FUNZIONI

GUARDIA DI FINANZA COMPITI E FUNZIONI GUARDIA DI FINANZA COMPITI E FUNZIONI LA GUARDIA DI FINANZA: è un Corpo speciale di Polizia è militarmente ordinata fa parte integrante delle FF.AA. dipende dal Ministro dell Economia e Finanze 2 COMPITI

Dettagli

NELLA PRIMA COLONNA L'IMPORTO DELLA RATA E NELLA SECONDA COLONNA IL COSTO TOTALE DEL PRESTITO.

NELLA PRIMA COLONNA L'IMPORTO DELLA RATA E NELLA SECONDA COLONNA IL COSTO TOTALE DEL PRESTITO. PRESTITI DA 500 A 5.000 EURO 500 1.000 1.500 2.000 2.500 3.000 3.500 4.000 4.500 5.000 24 22,16 531,84 44,32 1.063,68 66,48 1.595,52 88,64 2.127,36 110,80 2.659,20 132,96 3.191,04 155,12 3.722,88 177,28

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER L AMMISSIONE AI CORSI PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA DI TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI

BANDO DI SELEZIONE PER L AMMISSIONE AI CORSI PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA DI TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI ITS - FONDAZIONE G. CABOTO BANDO DI SELEZIONE PER L AMMISSIONE AI CORSI PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA DI TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI (5 Liv. EQF) EDIZIONE 3/2012 DI

Dettagli

MINISTERO DELL'INTERNO. Prot. n. 203/2013/MAN. Avellino, 04 luglio 2013

MINISTERO DELL'INTERNO. Prot. n. 203/2013/MAN. Avellino, 04 luglio 2013 MINISTERO DELL'INTERNO g~-~~eu~ d... ~.. Prot. n. 203/2013/MAN. Avellino, 04 luglio 2013 AI Sig. COMANDANTE Polizia Provinciale di AVELLINO Ài Sigg. COMANDANTI POLIZIE MUNICIPALI dei Comuni della Provincia

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA 1. DATI IDENTIFICATIVI DEL RICHIEDENTE COGNOME E NOME, DITTA, DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE NUMERO DI PARTITA I.V.A. 2. DOCUMENTI DA TRASMETTERE QUALITA DEL SOGGETTO RICHIEDENTE IMPORTATORE

Dettagli

Piano straordinario per la digitalizzazione della giustizia: a che punto siamo? Roma, 24 maggio 2011

Piano straordinario per la digitalizzazione della giustizia: a che punto siamo? Roma, 24 maggio 2011 Piano straordinario per la digitalizzazione della giustizia: a che punto siamo? Roma, 24 maggio 2011 1 Indice Executive summary 1. Il Piano straordinario per la digitalizzazione della giustizia 2. Focus

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Comune di Marigliano Provincia di Napoli REGOLAMENTO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE (Approvato con Delibera del Commissario Straordinario n. 15 del 01/02/2002) Art. 1 Istituzione del Servizio E istituito

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA TRA IL COMUNE DI TIRANO E LA PREFETTURA DI SONDRIO SULLA SICUREZZA URBANA

PROTOCOLLO D'INTESA TRA IL COMUNE DI TIRANO E LA PREFETTURA DI SONDRIO SULLA SICUREZZA URBANA PROTOCOLLO D'INTESA TRA IL COMUNE DI TIRANO E LA PREFETTURA DI SONDRIO SULLA SICUREZZA URBANA SO'drio~ PROTOCOLLO D'INTESA TRA IL COMUNE DI TIRANO E LA PREFETTURA DI SONDRIO SULLA SICUREZZA URBANA PREMESSO

Dettagli

www.moduli.maggioli.it

www.moduli.maggioli.it Principali concorsi in atto (aggiornato al 24 luglio 2013) Ministero dell Interno Concorso interno 145 Ispettori Superiori - Sostituti Ufficiali di P.S. Ministero dell Interno 964 Allievi agenti Polizia

Dettagli

CURRICULUM VITAE NICOLUCCI ROBERTO. Luogo e data di nascita: Roma - 20 aprile 1966. Residenza: Via Giovanni Alfredo Cesareo n.

CURRICULUM VITAE NICOLUCCI ROBERTO. Luogo e data di nascita: Roma - 20 aprile 1966. Residenza: Via Giovanni Alfredo Cesareo n. CURRICULUM VITAE NICOLUCCI ROBERTO Luogo e data di nascita: Roma - 20 aprile 1966 Residenza: Via Giovanni Alfredo Cesareo n. 43 00137 Roma Codice fiscale: NCL RRT 66D20 H501R Telefono ufficio: 06/46.65.67.18

Dettagli

Wise Secure Purchase Il metodo anticontraffazione brevettato

Wise Secure Purchase Il metodo anticontraffazione brevettato Piattaforma innovativa per la logistica e l anticontraffazione, ideale per produttori di vino Logistica e anticontraffazione: un connubio vincente La gestione della logistica in produzione è un vettore

Dettagli

* ) +, - $ " & $. / ' " " ). ($ *, +! 0 * 1 0 2* Meditare gente.meditare! 3 $

* ) +, - $  & $. / '   ). ($ *, +! 0 * 1 0 2* Meditare gente.meditare! 3 $ Propongo a voi tutti la testimonianza di Rosanna Santonocito, giornalista responsabile di Job24.it, il canale lavoro del Sole 24 Ore e di Job Talk, il Blog del Sole 24 Ore. È anche autrice di vari libri

Dettagli

ELENCO CANDIDATI AMMESSI AL CORSO DI LAUREA IN ASSISTENZA SANITARIA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 - PROVA DEL 04/09/2015

ELENCO CANDIDATI AMMESSI AL CORSO DI LAUREA IN ASSISTENZA SANITARIA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 - PROVA DEL 04/09/2015 1 1378453 AMMESSO 73,30 NO NO NO 2 1365216 AMMESSO 70,40 NO NO NO 3 1393634 AMMESSO 69,50 NO NO NO 4 1362442 AMMESSO 69,30 NO NO NO 5 1359398 AMMESSO 69,30 NO NO NO 6 1393999 AMMESSO 69,20 NO NO NO 7 1375313

Dettagli

Prefettura di Agrigento Ufficio Territoriale del Governo

Prefettura di Agrigento Ufficio Territoriale del Governo PROTOCOLLO DI INTESA tra la Prefettura-U.T.G. di Agrigento, la Unione Provinciale degli Industriali di Agrigento ed il Consorzio A.S.I. di Agrigento per la realizzazione di un sistema di videosorveglianza

Dettagli

Rassegna Stampa Pon Sicurezza 15 21 ottobre 2012

Rassegna Stampa Pon Sicurezza 15 21 ottobre 2012 Rassegna Stampa Pon Sicurezza 15 21 ottobre 2012 Agenzie Stampa ANSA Data 20-10-2012 Pagina Foglio SICUREZZA,A EBOLI DOMANI VIA A CENTRO AGGREGAZIONE STUDENTI REALIZZATO CON FINANZIAMENTO DI 100MILA EURO

Dettagli

Prefettura di Roma Comune di Roma Provincia di Roma Regione Lazio PATTO PER ROMA SICURA

Prefettura di Roma Comune di Roma Provincia di Roma Regione Lazio PATTO PER ROMA SICURA PATTO PER ROMA SICURA CONSIDERATO che il diritto alla sicurezza ed alla qualità della vita urbana è una priorità che richiede, a fronte di problematiche complesse, l azione congiunta e sinergica di più

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA VIDEOSORVEGLIANZA DEL TERRITORIO COMUNALE

DISCIPLINARE PER LA VIDEOSORVEGLIANZA DEL TERRITORIO COMUNALE DISCIPLINARE PER LA VIDEOSORVEGLIANZA DEL TERRITORIO COMUNALE SOMMARIO Art. 1 - Finalità e definizioni Art. 2 - Ambito di applicazione Art. 3 - Trattamento dei dati personali per le finalità istituzionali

Dettagli

VITELLARO SILVESTRO. silvio@vitellaro.it

VITELLARO SILVESTRO. silvio@vitellaro.it C URRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome Indirizzo VITELLARO SILVESTRO VIA EMPEDOCLE RESTIVO 11, 90144 PALERMO Telefono cell 3479534356 ab 0916702469 E-mail silvio@vitellaroit Nazionalità

Dettagli

PER LA SICUREZZA TRA PREFETTURA DI GROSSETO E COMUNE DI GROSSETO

PER LA SICUREZZA TRA PREFETTURA DI GROSSETO E COMUNE DI GROSSETO PATTO PER LA SICUREZZA TRA PREFETTURA DI GROSSETO E COMUNE DI GROSSETO La Prefettura di Grosseto Ufficio Territoriale del Governo e l Amministrazione Comunale di Grosseto VISTE le direttive e le linee

Dettagli

MA260 - RELAZIONI INTERNAZIONALI E STUDI STRATEGICI (I edizione)

MA260 - RELAZIONI INTERNAZIONALI E STUDI STRATEGICI (I edizione) MASTER di II Livello MA260 - RELAZIONI INTERNAZIONALI E STUDI STRATEGICI (I edizione) 1500 ore - 60 CFU Anno Accademico 2013/2014 MA260 www.unipegaso.it Titolo MA260 - RELAZIONI INTERNAZIONALI E STUDI

Dettagli

COMANDO MILITARE ESERCITO LOMBARDIA Sez. Collocamento ed Euroformazione SOSTEGNO ALLA RICOLLOCAZIONE PROFESSIONALE DEI MILITARI VOLONTARI

COMANDO MILITARE ESERCITO LOMBARDIA Sez. Collocamento ed Euroformazione SOSTEGNO ALLA RICOLLOCAZIONE PROFESSIONALE DEI MILITARI VOLONTARI COMANDO MILITARE ESERCITO LOMBARDIA Sez. Collocamento ed Euroformazione SOSTEGNO ALLA RICOLLOCAZIONE PROFESSIONALE DEI MILITARI VOLONTARI 1 Le origini del progetto SOSTENERE IL PROCESSO DI RICOLLOCAZIONE

Dettagli

lamberti spa PIANO DI EMERGENZA Aziende a rischio di incidente rilevante: emergenza, pianificazione e informazione Varese, 28 Gennaio 2005

lamberti spa PIANO DI EMERGENZA Aziende a rischio di incidente rilevante: emergenza, pianificazione e informazione Varese, 28 Gennaio 2005 lamberti spa chemical specialties Aziende a rischio di incidente rilevante: emergenza, pianificazione e informazione Varese, 28 Gennaio 2005 PIANO DI EMERGENZA Il Gruppo Lamberti Lamberti s.p.a. è un azienda

Dettagli

RAPPORTO 2014 LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA

RAPPORTO 2014 LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA RAPPORTO 2014 LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA Il finanziamento degli investimenti degli Enti locali e territoriali: gli strumenti ed il loro utilizzo Alessandro Panaro Milano, 23 gennaio 2015 Le fonti

Dettagli

Scuola e Università in rete Un iniziativa dei Ministri Gelmini e Brunetta

Scuola e Università in rete Un iniziativa dei Ministri Gelmini e Brunetta Scuola e Università in rete Un iniziativa dei Ministri Gelmini e Brunetta Roma, 2 ottobre 2008 1 Scuola e Università in rete Quattro iniziative per la scuola: Innova scuola Scuola-famiglia via web Anagrafe

Dettagli

Laboratorio Linguistico multimediale

Laboratorio Linguistico multimediale Laboratorio Linguistico multimediale CARATTERISTICHE INNOVATIVE Il Laboratorio linguistico multimediale Intralab si contraddistingue per le seguenti caratteristiche: Si presenta come un laboratorio informatico,

Dettagli

PIANO STRAORDINARIO PER LA DIGITALIZZAZIONE

PIANO STRAORDINARIO PER LA DIGITALIZZAZIONE ACCELERARE LA GIUSTIZIA PIANO STRAORDINARIO PER LA DIGITALIZZAZIONE DIGITALIZZAZIONE DI ATTI NOTIFICHE ON LINE PAGAMENTI ON LINE Roma, Indice Obiettivi del programma Sintesi Inquadramento Obiettivi e linee

Dettagli

del 15 ottobre 2008 (Stato 1 gennaio 2013)

del 15 ottobre 2008 (Stato 1 gennaio 2013) Ordinanza sul Registro nazionale di polizia 361.4 del 15 ottobre 2008 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 17 capoverso 8 lettera a e 19 della legge federale del 13

Dettagli

per la definizione delle caratteristiche e modalità di presentazione dei progetti

per la definizione delle caratteristiche e modalità di presentazione dei progetti "- g~ ~~~~~~ CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME ACCORDO DI PROGRAMMA per la definizione delle caratteristiche e modalità di presentazione dei progetti per il caricamento dei contenuti digitali

Dettagli

Formazione a distanza. La piattaforma Directio

Formazione a distanza. La piattaforma Directio Formazione a distanza La piattaforma Directio Formazione a distanza il modello Directio Personalizzazione, semplicità, efficacia I corsi di Formazione a distanza (FAD) Directio sono la soluzione multimediale

Dettagli