Parco Regionale di Marturanum Comune di Barbarano Romano (VT)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Parco Regionale di Marturanum Comune di Barbarano Romano (VT)"

Transcript

1 INTEGRATED LANDSCAPE PARK. A PLAN FOR AN INNOVATIVE AND RESPONSIBLE LANDSCAPE GOVERNANCE OF "MARGINAL" AREAS PROGETTO LANDSIBLE meeting del 21 ottobre 2006, Chiusa Pesio Parco Regionale di Marturanum Comune di Barbarano Romano (VT) Il Sindaco Dr. Luca Montaccini Il Direttore del parco Dr. Stefano Celletti Consulenti Arch. Antonio Correnti, Dott. Agr. Maria Lorenza Mordacchini Alfani, Arch. Elio Trusiani

2 L ambito territoriale di riferimento Sistema territoriale che si estende dalla costa settentrionale del Lazio fino all autostrada A1 Roma - Milano Si tratta di un ambito territoriale, sub-regionale e interprovinciale che, storicamente, ha visto il fiorire della civiltà etrusca, il sovrapporsi dell autorità centralistica romana, l arroccamento medioevale, ed infine una forte coesione e integrazione interna quale giurisdizione amministrativa autonoma del Patrimonium beati Petri nello Stato Pontificio

3 Il sistema delle risorse ambientali e culturali Il paesaggio naturale di riferimento è estremamente vario: costa laziale, Maremma, paesaggi collinari e lacustri di origine vulcanica, Monti della Tolfa, Monti Sabatini e Monti Cimini insediamenti antropici delle varie epoche accomunati dall uso del nenfro e del tufo quali materiali e colori dominanti che comprendono: area archeologica di Vulci Tuscania e i centri storici minori (Castro, Farnese, Canino, Montalto) necropoli etrusche di Tarquinia con le chiese e le torri medioevali di Corneto isole del lago di Bolsena riserva naturale del lago di Vico centro storico medioevale di Viterbo e i centri storici minori di Castel d Asso, San Martino, Soriano, Bagnoregio Castello di Santa Severa con l area archeologica del porto etrusco di Pyrgi necropoli di Cerveteri, gli scavi di Ostia Antica e di Porto, i castelli di Bracciano, Trevignano e Anguillara con i laghi di Bracciano, Martignano e Monterosi, dal Palazzo Farnese di Caprarola alla Rocca di Vejano

4 Il Parco di Marturanum e i comuni limitrofi

5 Riserve e Parchi Naturali istituiti dalla Regione Lazio

6 Aree protette

7 Parchi Regionali Parco urbano Antichissima Città di Sutri in provincia di Viterbo Parco Regionale di Bracciano - Martignano in provincia di Roma e Viterbo Parco suburbano Marturanum in provincia di Viterbo Parco Regionale di Veio in provincia di Roma Riserve Naturali Statali Riserva naturale Salina di Tarquinia in provincia di Virterbo Riserve Naturali Regionali Parco Naturale Regionale di Bracciano - Martignano in provincia di Roma Riserva Naturale Monterano in provincia di Roma Riserva naturale Lago di Vico in provincia di Viterbo Riserva naturale provinciale Monte Casoli di Bomarzo in provincia di Viterbo Riserva Naturale Monte Rufeno in provincia di Viterbo Riserva Naturale Selva del Lamone in provincia di Viterbo Riserva naturale Tuscania in provincia di Viterbo Aree Protette Monumento Naturale Caldara di Manziana in provincia di Roma Oasi di Vulci in provincia di Viterbo Monumento naturale Pian Sant'Angelo in provincia di Viterbo Parco suburbano Valle del Treja in provincia di Viterbo e Roma Monumento Naturale Caldara di Manziana in provincia di Roma

8 Il sistema infrastrutturale e la marginalità dell area Ambito territoriale compreso tra due direttrici nord - sud mancanza di collegamenti orizzontali est - ovest sistema viario di epoca etrusca di natura policentrica, la Dodecapoli sistema romano con viabilità radiocentrica, le strade consolari nel corso dei secoli il territorio ha rinsaldato i legami interni perdendo al contempo la permeabilità rispetto a flussi socio-economici esterni nel futuro è ipotizzabile un sistema policentrico destinato a riequilibrare le oggi sbilanciate tendenze gravitazionali della regione romana

9 Gli strumenti di pianificazione vigenti Piano Territoriale Paesistico n.1 Viterbo Norme di approvazione: LR 24/98 Piano Territoriale Paesistico n.2 Litorale Nord Norme di approvazione: LR 24/98 Piano Territoriale Paesistico n.3 Laghi di Bracciano e Vico Norme di approvazione: LR 24/98 Piano Territoriale Generale Provinciale Viterbo Norma di adozione: Delibera del Consiglio Provinciale 45/2006 Piani di settore

10 Il Prusst della Tuscia e gli altri del Lazio

11 PRUSST "Patrimonio di San Pietro in Tuscia ovvero il Territorio degli Etruschi" Obiettivi valorizzazione del patrimonio storico-ambientale; valorizzazione dei centri storici, recupero e riqualificazione urbana; completamento e valorizzazione del sistema della viabilità e degli accessi attraverso la realizzazione della Trasversale Nord e della Civitavecchia Livorno; l'area di Civitavecchia come incrocio dei sistemi nazionali di trasporto (Polo Aeroportuale di Fiumicino, sistema portuale di Civitavecchia, la Sardegna, sistema trasversale Tirreno - Adriatico, accesso dal sistema litoraneo Nord all'area romana; individuazione degli elementi infrastrutturali, del servizio e del sistema metropolitano dell'alto Lazio; sistema di trasporto e scambio merci in collegamento con i P.R.U.S.S.T. di Olbia e Terni.

12 MON TELEONE FABRO FICULLE A LLERONA MONTEGABBIONE PARRANO Sistema Ambientale CASTELL'AZZARA PROCENO ACQUAPENDENTE CASTEL VISCARDO Legenda ORVIETO CASTEL GIORGIO ONANO SORANO GRADOLI NUOVO GROTTE DI CASTRO SAN LORENZO BOLSENA PORANO LUBRIANO B ASCHI C ASTIGLIONE IN TEVERINA CIVITELLA D'AGLIANO MONTECCHIO esistenti interventi previsti PITIG LIANO L ATERA BAGNOREGIO G UARDEA AREE DI INTERESSE PAESISTICO ALVIANO V ALEN TANO CELLENO GRAFFIGNANO PARCHI FARNESE CAPODIMONTE ISCHIA DI CASTRO CELLERE PIANSANO MARTA MONTEFIASCONE LAGHI TESSENNANO VITORCHIANO BOMARZO CENTRI STORICI C ANINO ARLENA DI CA STRO BASSAN O IN TEVERINA ORTE PORTI STORICI TUSC ANIA SORIANO NEL CIMINO VASANELLO VITERBO V IGNANELLO RECUPERO E VALORIZZAZIONE DEL CENTRO STORICO CANEPINA G ALLESE VALLERANO MONTALTO DI CASTRO CORCHIANO RIQUALIFICAZIONE URBANA E RECUPERO EDILIZIO VETRALLA CAPRAROLA C ARBOGNANO FABRICA DI ROMA RECUPERO DI MONUMENTI D'INTERESSE STORICO-ARTISTICO RONCIGL IONE V ILLA S. GIOV ANNI CIVITA CASTELLANA TARQUINIA MON TEROMANO BLERA BARBARANO ROMANO C APRANICA CASTEL SAN T'ELIA PERCORSI TURISTICI,STORICI,STRADE PARCHI, PISTE CICLABILI VEIANO B ASSA NO ROMANO SUTRI N EPI FALERIA PARCHI URBANI TEMATICI ATTREZZATI (strutture tempo libero) MONTEROSI CALCATA VALORIZZAZIONE E RECUPERO DI AREE D'INTERESSE PAESISTICO ALLUMIERE TOLFA VEIANO ORIOLO CANALE MONTERANO TREV IGN ANO ROMANO BONIFICA DI AREE ALTERATE DA CAVE,RIMBOSCHIMENTO C IVITAVECCHIA MANZIANA BRACCIANO ANGUILLARA SACROFANO AREE D'INTERESSE ARCHEOLOGICO F ORMELLO SANTA MARINELLA IMPIANTI TERMALI INFRASTRUTTURE E STRUTTURE RICETTIVE CIRCUMLACUALI C ERVETERI LADISPOLI VIABILITA' PRIMARIA LINEE FERROVIARIE

13 Sistema Infrastrutturale Legenda esistente di progetto AU TO STRADA VIABILITA' PRIMARIA RETE FERROVIARIA NODO INFRASTRUTTURALE CENTRO MERCI AEROPORTO FIERA PORTO COMMERCIALE/PASSEGGERI PORTO TURISTICO Descrizione degli interventi 1. Completamento dell'autostrada tirrenica sul tracciato dell'attuale S.S. Aurelia 2. Completamento della Trasversale nord Civitavecchia-Viterbo-Orte 3. Raddoppio della S.S. Cassia (Centeno - Monterosi) 4. Completamento e adeguamento della S.S. Nepesina 5. Potenziamento della direttrice stradale "Acquesiana" 6. Infrastrutture turistico-ricettive lacuali 7. Raddoppio ed elettrificazione del tratto ferroviario Cesano - Viterbo 8. Ripristino della ferrovia Civitavecchia - Capranica

14 IL PARCO SUBURBANO DI MARTURANUM

15 PARCO MARTURANUM Il Parco Regionale di Marturanum si estende su una superficie di ettari ed è stato istituito con la legge regionale n 41 del Il territorio protetto è costituito dal un ambiente tipico delle forre fluviali, da un paesaggio collinare sedimentario, in parte ricoperto da boschi di querce (il quarto). All'interno dello splendido scenario naturalistico delle profonde forre fluviali, dalla ricca vegetazione, si trovano le testimonianze archeologiche più rilevanti: la Necropoli etrusca di San Giuliano e la rocca medievale omonima.

16 La Forra PARCO MARTURANUM Il parco degli Etruschi Il quarto

17 LE FORRE: l origine Si sono formate con l'accumulo ed il successivo compattamento dei detriti vulcanici del vicino complesso vicano, l'odierno lago di Vico. Questi strati di roccia tufacea sono stati profondamente incisi dall'azione erosiva dei corsi d'acqua, di portata decisamente maggiore nel periodo post-glaciale, che hanno creato queste profonde e suggestive forre, dalle pareti scoscese alte sino a settanta metri. Lo scavo millenario dei torrenti ha inoltre portato nuovamente alla luce lo strato di roccia calcarea presente prima delle eruzioni vicane, assai meno erodibile del tufo

18 LA FORRA: la vegetazione Sul fondo: carpino nero e quello bianco (Ostrya carpinifolia e Carpinus betulus), il nocciolo (Corylus avellana), l'ontano (Alnus glutinosa), e persino il faggio (Fagus sylvatica), sebbene ci si trovi ben al di sotto del limite altimetrico della specie. Felci di diverse specie, tra cui la rara lonchite (Blechnum spicans), verdi muschi, azzurre pervinche, gialle primule, Le pareti tufacee: ospitano invece una vegetazione più legata al clima mediterraneo: sulle rossastre falesie prosperano, esemplari secolari di leccio (Quercus ilex), bianche fioriture di erica (Erica arborea), vaste formazioni di licheni dal colore arancione acceso La sommità delle alture tufacee: è caratterizzata dalla coltivazione dell olivo boschetti di roverella (Quercus pubescens) frammisti ad altre piante tipiche della vegetazione mediterranea, tra cui la ginestra (Spartium junceum), il corbezzolo (Arbutus unedo), la fillirea (Phillyrea latypholia), il nespolo nostrano (Mespilus germanica), il biancospino (Crataegus monogyna) e la rosa canina

19 LE FORRE: la fauna Le pareti delle forre ospitano nidi e posatoi di diversi rapaci tra cui la poiana (Buteo buteo) ed il gheppio (Falco tinnumculus); Tra gli altri rappresentanti dell'avifauna ricordiamo il picchio verde (Picus viridis), il gufo (Asio otus), la civetta (Athene noctua), il barbagianni (Tyto alba), la ghiandaia marina (Coracias garrulus) e la gazza (Pica pica). mammiferi tra cui il cinghiale (Sus scrofa), il gatto selvatico (Felis silvestris), il tasso (Meles meles), la volpe (Vulpes vulpes) e l'istrice (Istrix cristata). Tra gli anfibi importante la presenza della salamandrina dagli occhiali (Salamandra terdigitata), del tritone (Triturus cristatus, T. italicus, T. vulgaris) e della raganella verde (Hyla italica). Tra i rettili troviamo la biscia dal collare (Natrix natrix), il cervone (Elaphe longissima quatuorlineata) e la luscengola (Anguis fragilis). Presenti esemplari di tartaruga terrestre (Testudo hermanni)

20 AMBIENTE COLLINARE: il Quarto La seconda situazione ambientale è quella del rilievo collinare in gran parte costituito da terreni calcareo-marnosoarenacei e conosciuta come "Quarto". Qui predominano i querceti con cerro e roverella, i vasti pascoli inframmezzati da formazioni arbustive con piante spinose come il biancospino, il pero mandorlino, la marruca, il prugnolo e la rosa canina, frequentati da equini e bovini al pascolo brado.

21 IL QUARTO: la fauna Nell'area del Quarto prosperano solo le piante che non sono appetite dagli erbivori questi grandi animali, con l'alimentazione quotidiana, hanno inconsciamente operato una forte selezione che ha favorito le piante spinose o velenose. Tra le prime segnaliamo prugnolo (Prunus spinosa), il pero mandorlino (Pyrus pyraster), il rovo (Rubus sp.), il biancospino (Crataegus sp.), il melo selvatico (Malus sylvestris) e l'asparago (Asparagus acutifolia). Tra le piante velenose o sgradevoli ricordiamo l'asfodelo (Asphodelus ramosus) e la parte aerea del gigaro (Arum maculatum). Diverse orchidee impreziosiscono il brullo pascolo.

22 IL PARCO DEGLI ETRUSCHI" La necropoli etrusca di San Giuliano è sita a circa 2 Km dall'abitato di Barbarano Romano, all'interno del Parco Suburbano Marturanum. Sembra si identifichi con la città di Marturanum, che dopo la caduta dell impero Romano di occidente, per cause sconosciute si trasferì in una vicina località mutando il proprio nome in quello attuale di Barbarano. L importanza di Marturanum è documentata dal fatto che essa fu sede vescovile fino al X sec.d.c.

23 IL COLLE DI SAN GIULIANO Il colle di S. Guiliano presenta tuttora i resti delle mura di cinta etrusco-romane. Il punto più elevato del pianoro (350m s.l.m.) ancor oggi chiamato la Rocca doveva probabilmente ospitare la cittadella fortificata Unici documenti rimasti dell area urbana sono, le opere di idraulica in cui gli Etruschi eccellevano, gli sbocchi di tre cunicoli sono ancora oggi visibili La zona interessata è relativamente estesa ed è resa alquanto suggestiva dalla fitta macchia mediterranea e dai costoni di tufo rosso all'interno del Parco Naturale Suburbano Marturanum. Nei pressi si trovano anche i ruderi di un antico insediamento medievale e la Chiesetta di San Giuliano.

24 per un approccio metodologico al piano di gestione...

25 DEFINIZIONE DI PIANO DI GESTIONE Dall UNESCO non viene proposto un modello unico né viene fornita una definizione di piano di gestione. Ogni realtà nazionale e locale deve individuare la configurazione più idonea per tale strumento, alla luce della normativa vigente e delle specifiche situazioni Il piano di gestione è un elaborato tecnico che costituisce lo strumento necessario per definire e rendere operativo un processo di tutela e di sviluppo, condiviso da più soggetti e formalizzato attraverso un accordo di programma o altro strumento di concertazione Un piano che, basandosi sull individuazione dei valori culturali, ne garantisce la salvaguardia applicando metodi e strumenti di tipo legale, amministrativo, finanziario e tecnico e prevedendo adeguate strategie e specifiche azioni

26 FASI PROPEDEUTICHE AI PIANI DI GESTIONE 1. Riconoscimento del valore 2. Attivazione di un soggetto promotore 3. Esigenza di un piano di gestione 4. Analisi sintetica del sistema di gestione 5. Accordo tra i soggetti istituzionalmente competenti o portatori di interessi

Ufficio consortile del prusst sede di coordinamento generale

Ufficio consortile del prusst sede di coordinamento generale Dipartimento per il coordinamento dello sviluppo del territorio, delle politiche del personale e gli affari generali Ufficio consortile del prusst sede di coordinamento generale Ma chi è questo Prusst?

Dettagli

4.7 - Acque distribuite

4.7 - Acque distribuite 4.7 - Acque distribuite Il crescente consumo di acqua, unito al progressivo inquinamento delle risorse idriche e ai fenomeni di cambiamento climatico naturale ed indotto, stanno alterando in maniera irreversibile

Dettagli

DOMANDA NETTA DI AUTOVETTURE NELLE REGIONI. (Anno 2004)

DOMANDA NETTA DI AUTOVETTURE NELLE REGIONI. (Anno 2004) 11.2 - Parco veicolare E interessante avere una visione dei veicoli in movimento sul territorio conoscendone la tipologia per poter affrontare in modo coerente la problematica legata agli impatti ambientali

Dettagli

3.6.2.5 Raccolta differenziata dei RUP (Rifiuti Urbani Pericolosi).

3.6.2.5 Raccolta differenziata dei RUP (Rifiuti Urbani Pericolosi). 3.6.2.5 Raccolta differenziata dei RUP (Rifiuti Urbani Pericolosi). L andamento della raccolta differenziata dei RUP nella provincia di Viterbo dal 1997 al 2000 è rappresentato in Figura 16. Figura 16

Dettagli

OSSERVATORIO DEI VALORI IMMOBILIARI DELLA PROVINCIA DI VITERBO SECONDO SEMESTRE 2014

OSSERVATORIO DEI VALORI IMMOBILIARI DELLA PROVINCIA DI VITERBO SECONDO SEMESTRE 2014 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA VITERBO OSSERVATORIO DEI VALORI IMMOBILIARI DELLA PROVINCIA DI VITERBO SECONDO SEMESTRE 2014 I prezzi riportati vanno considerati a soli fini statistico-economici

Dettagli

10.1 - Frequenza delle sorgenti di inquinamento elettromagnetico(srb) (P)

10.1 - Frequenza delle sorgenti di inquinamento elettromagnetico(srb) (P) 10.1 - Frequenza delle sorgenti di inquinamento elettromagnetico(srb) (P) Definizione dell indicatore e metodologia di calcolo L indicatore intende misurare la presenza sul territorio delle sorgenti di

Dettagli

Orario in vigore dal 09 Nov 2015 al 22 Dec 2015 pag. 1/95 DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO 4. SA 18:20 4.. 19:30 13..

Orario in vigore dal 09 Nov 2015 al 22 Dec 2015 pag. 1/95 DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO 4. SA 18:20 4.. 19:30 13.. Orario in vigore dal 09 Nov 2015 al 22 Dec 2015 pag. 1/95 Riello /p.zza G.Bruno, Viterbo Partenze Da Viterbo DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Abbadia San Salvatore p.zza della Repubblica 10:00. 16:30.

Dettagli

PROVINCIA DI VITERBO Assessorato agricoltura e valorizzazzione dei prodotti tipici Caccia e Pesca, Polizia provinciale. Versione 0.

PROVINCIA DI VITERBO Assessorato agricoltura e valorizzazzione dei prodotti tipici Caccia e Pesca, Polizia provinciale. Versione 0. PROVINCIA DI VITERBO Assessorato agricoltura e valorizzazzione dei prodotti tipici Caccia e Pesca, Polizia provinciale Versione 0.1 ReaLiZZaZione Ippovie certificate Presentazione Il Progetto Mario Trapè

Dettagli

Orario in vigore dal 13 Mar 2015 al 01 Apr 2015 pag. 1/95 DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO 3. SA 18:20 3.. 19:30 10..

Orario in vigore dal 13 Mar 2015 al 01 Apr 2015 pag. 1/95 DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO 3. SA 18:20 3.. 19:30 10.. Orario in vigore dal 13 Mar 2015 al 01 Apr 2015 pag. 1/95 Riello /p.zza G.Bruno, Viterbo Partenze Da Viterbo DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Abbadia San Salvatore p.zza della Repubblica 10:00. 16:30.

Dettagli

Progetto LIFE+08 ENV/IT/000425 ETRUSCAN. Deliverable action 1b Study of the flows of commuter students

Progetto LIFE+08 ENV/IT/000425 ETRUSCAN. Deliverable action 1b Study of the flows of commuter students Viterbo 22 giugno 2010 Progetto LIFE+08 ENV/IT/000425 ETRUSCAN Deliverable action 1b Study of the flows of commuter students Introduzione Per una corretta progettazione del servizio di trasporto collettivo,

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 REGIONE AGRARIA N.1 REGIONE AGRARIA N.2 Comuni di: ACQUAPENDENTE, BAGNOREGIO, BOLSENA, CAPODIMONTE, CASTIGLIONE IN TEVERINA, CIVITELLA D`AGLIANO, GRADOLI, GROTTE

Dettagli

ELENCO CENTRI DI DISTRIBUZIONE KIT

ELENCO CENTRI DI DISTRIBUZIONE KIT ELENCO CENTRI DI DISTRIBUZIONE KIT ACQUAPENDENTE Ospedale I piano stanza D (lunedì e martedì dalle ore 11 alle ore 13/ mercoledì dalle ore 14 alle ore 16) ARLENA DI CASTRO Farmacia Seguino via Vittorio

Dettagli

INDICE. ETRURIA MERIDIONALE di Francesca Ceci

INDICE. ETRURIA MERIDIONALE di Francesca Ceci INDICE PRESENTAZIONE (Sergio Rinaldi Tufi) pag. V INTRODUZIONE (Francesca Ceri)» 1 ETRURIA MERIDIONALE di Francesca Ceci I. AMBIENTE E PAESAGGIO» 11 La natura del suolo» 12 Idrografia» 18 La costa» 23

Dettagli

Fig. 1 - Popolazione residente 1981-1991 - 2001

Fig. 1 - Popolazione residente 1981-1991 - 2001 III.13 Mobilità e trasporti (Fausta Finzi -ENEA) Per descrivere la situazione della mobilità e dei trasporti nel comprensorio della Tuscia romana, si è cercato di acquisire i dati disponibili, considerati

Dettagli

Oggetto: Programmazione POR FESR 2012-2020 - Tavolo di partenariato. Commenti / esigenze / proposte

Oggetto: Programmazione POR FESR 2012-2020 - Tavolo di partenariato. Commenti / esigenze / proposte Prot. n 008/14 del 23 maggio 2014 Spett.le ANCI Lazio Via dei Prefetti, 41 00186 Roma e-mail : segreteria@ancilazio.it Fax 06-68808460 Oggetto: Programmazione POR FESR 2012-2020 - Tavolo di partenariato.

Dettagli

Pertanto, si procede a dare inizio al presente verbale, con l avvertenza che la sua stesura richiederà probabilmente più di una seduta di lavoro,

Pertanto, si procede a dare inizio al presente verbale, con l avvertenza che la sua stesura richiederà probabilmente più di una seduta di lavoro, Verbale di ricognizione e consegna dei documenti e materiali di competenza dell Ufficio Consortile Interregionale della Tuscia presso la sede di Civitavecchia nel Casale Antonelli nel Parco della Resistenza

Dettagli

Disciplinare di produzione dell'olio extravergine di oliva "TUSCIA" a Denominazione di Origine Controllata

Disciplinare di produzione dell'olio extravergine di oliva TUSCIA a Denominazione di Origine Controllata Disciplinare di produzione dell'olio extravergine di oliva "TUSCIA" a Denominazione di Origine Controllata Iscrizione nel "Registro delle denominazioni di origine protette e delle indicazioni geografiche"

Dettagli

11. INIZIATIVE TERRITORIALI

11. INIZIATIVE TERRITORIALI 11. INIZIATIVE TERRITORIALI Nella presente sezione sono riportate in sintesi alcune iniziative e strumenti di programmazione territoriale definiti o attivati negli ultimi anni che assumono una rilevanza

Dettagli

DELEGAZIONE PROVINCIALE DI VITERBO

DELEGAZIONE PROVINCIALE DI VITERBO Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE DI VITERBO Via della Ferrovia, 40 01100 VITERBO Tel.:0761 303565 - Fax 0761 325389 Indirizzo Internet: www.lnd.it www.crlazio.org

Dettagli

Descrizione dettagliata del Programma delle Visite Guidate. Maggio-Giugno 2013

Descrizione dettagliata del Programma delle Visite Guidate. Maggio-Giugno 2013 dettagliata del Programma delle Visite Guidate Maggio-Giugno 2013 12-5-13: La necropoli Etrusca di Cerveteri La necropoli etrusca di Cerveteri è sicuramente una delle antiche necropoli più estese al mondo.

Dettagli

E abbastanza semplice credere che:

E abbastanza semplice credere che: valutazione per le linee di maggiore interesse? E quindi, quale sarebbe la copertura degli oneri con gli introiti, se gli oneri venissero razionalmente rimodulati? E se quindi gli introiti si ipotizzassero

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER APPALTO TRASPORTO PAZIENTI SOTTOPOSTI A DIALISI DAL DOMICILIO AL CENTRO DI TRATTAMENTO

CAPITOLATO SPECIALE PER APPALTO TRASPORTO PAZIENTI SOTTOPOSTI A DIALISI DAL DOMICILIO AL CENTRO DI TRATTAMENTO CAPITOLATO SPECIALE PER APPALTO TRASPORTO PAZIENTI SOTTOPOSTI A DIALISI DAL DOMICILIO AL CENTRO DI TRATTAMENTO Art. 1 Oggetto e destinatari Il presente Capitolato intende regolare l appalto del servizio

Dettagli

Art. 1 (Istituzione) Art. 2 (Finalità)

Art. 1 (Istituzione) Art. 2 (Finalità) LEGGE REGIONE LAZIO 25 NOVEMBRE 1999 N. 36 ISTITUZIONE DEL PARCO NATURALE REGIONALE DEL COMPLESSO LACUALE BRACCIANO-MARTIGNANO. ABROGAZIONE DELLE LEGGI REGIONALI 7 GENNAIO 1987, N. 2, 26 SETTEMBRE 1988,

Dettagli

GRUPPO ARCHEOLOGICO ROMANO

GRUPPO ARCHEOLOGICO ROMANO GRUPPO ARCHEOLOGICO ROMANO Organizzazione di volontariato per la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale - O.N.L.U.S. Direzione - Segreteria: 00167 ROMA - via Baldo degli Ubaldi 168 - Tel.

Dettagli

La via degli Etruschi tra Lazio e Umbria

La via degli Etruschi tra Lazio e Umbria La via degli Etruschi tra Lazio e Umbria Taste and Slow Italy - Trasimeno Travel Sas, Via Novella 1/F, 06061 Castiglione del Lago, Perugia. Tel. 075-953969, Fax 075-9652654 www.tasteandslowitaly.com -

Dettagli

2. - NATURA E BIODIVERSITA. Premessa e Fonte dati

2. - NATURA E BIODIVERSITA. Premessa e Fonte dati 2. - NATURA E BIODIVERSITA Premessa e Fonte dati La conservazione della natura è oggi un tema di grande attualità che si inserisce anche nel dibattito sociale oltre che politico, economico ed ambientale.

Dettagli

9 - RUMORE E INQUINAMENTO ACUSTICO. Premessa e fonte dati

9 - RUMORE E INQUINAMENTO ACUSTICO. Premessa e fonte dati 9 - RUMORE E INQUINAMENTO ACUSTICO Premessa e fonte dati La Legge 447 del 26/10/1995 definisce l inquinamento acustico come "l introduzione di rumore nell ambiente abitativo o nell ambiente esterno tale

Dettagli

6. IL TURISMO NELLA PROVINCIA DI VITERBO 1

6. IL TURISMO NELLA PROVINCIA DI VITERBO 1 6. IL TURISMO NELLA PROVINCIA DI VITERBO 1 6.1 Il settore turistico nella provincia di Viterbo L importanza del settore turismo come fattore di sviluppo per molte realtà locali della nostra penisola è

Dettagli

SERVIZI OFFERTI. Sempre aperto. Area giochi per bambini. Servizio di concierge 24 ore. Vasto parco con querce. Piscina 20 x 8 metri

SERVIZI OFFERTI. Sempre aperto. Area giochi per bambini. Servizio di concierge 24 ore. Vasto parco con querce. Piscina 20 x 8 metri Villaggio Le Querce All interno del Parco Archeologico-Naturale delle Città del Tufo, nella Maremma Toscana si trova il Villaggio Le Querce, situato ai margini del borgo medioevale di Sorano immerso in

Dettagli

arrivo SABATO 2 agosto 1 giorno

arrivo SABATO 2 agosto 1 giorno Escursione nella Tuscia (Provincia di Viterbo Alto Lazio) Il territorio vanta un prezioso patrimonio culturale-storico-artistico-naturalistico-paesaggistico. Nell'itinerario proposto si toccano i principali

Dettagli

LAZIO 5 Aprile 1988, n. 18 TUTELA DI ALCUNE SPECIE DELLA FAUNA MINORE

LAZIO 5 Aprile 1988, n. 18 TUTELA DI ALCUNE SPECIE DELLA FAUNA MINORE LAZIO 5 Aprile 1988, n. 18 TUTELA DI ALCUNE SPECIE DELLA FAUNA MINORE Art. 1 La Regione persegue il fine di assicurare la conservazione della flora e della fauna selvatica minore e del loro habitat con

Dettagli

Dott. Augusto Carmignani Esperto e Consulente di Tecniche Organizzative e Relazioni Sindacali

Dott. Augusto Carmignani Esperto e Consulente di Tecniche Organizzative e Relazioni Sindacali Dott. Augusto Carmignani Esperto e Consulente di Tecniche Organizzative e Relazioni Sindacali Via di Porta Tarquinia 48 01016 Tarquinia (VT) CURRICULUM VITAE Data di nascita: 06/05/1952 Luogo di nascita:

Dettagli

Partenze Da Civitavecchia

Partenze Da Civitavecchia Orario in vigore dal 09 Nov 2015 al 22 Dec 2015 pag. 1/37 Dep.Cotral /Braccianese, Civitavecchia Partenze Da Civitavecchia DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Allumiere p.zza della Repubblica 06:20. 06:45

Dettagli

Valutazione Epidemiologica degli effetti sulla salute in relazione alla contaminazione da Arsenico nelle acque potabili, nelle popolazioni residenti

Valutazione Epidemiologica degli effetti sulla salute in relazione alla contaminazione da Arsenico nelle acque potabili, nelle popolazioni residenti Valutazione Epidemiologica degli effetti sulla salute in relazione alla contaminazione da Arsenico nelle acque potabili, nelle popolazioni residenti comuni del Lazio Aprile, 2012 Indice PARTE 1 Valutazione

Dettagli

Catalogo delle Escursioni

Catalogo delle Escursioni Il Bosco Tutto l Anno Catalogo delle Escursioni SELVA DEL LAMONE Vari percorsi. Visita della meravigliosa foresta che fu impenetrabile rifugio dei briganti Difficoltà: Media. SASSETO E CASTELLO DI BOLSENA

Dettagli

ARCHIVIO DI STATO VITERBO

ARCHIVIO DI STATO VITERBO ARCHIVIO DI STATO DI VITERBO Via M. Romiti (località «Le Pietrare))), (cod. Post. 01100); tel. 0761/341023-342960, fax 325443. Consistenza totale: bb., pacchi, voll., regg. e fasce. 57.500 ca.; ff. 7.348;

Dettagli

********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * * * SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA

********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * * * SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA ********************************************************************************** * SI-13-SM-PDO2B * * * * SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE * * * * * * SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO

Dettagli

Partenze Da Civitavecchia

Partenze Da Civitavecchia Orario in vigore dal 24 Jun 2013 al 28 Jul 2013 pag. 1/28 Partenze Da Civitavecchia Braccianese Claudia /Dep.Cotral, Civitavecchia DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Allumiere p.zza della Repubblica 06:20

Dettagli

La vegetazione dei Monti Simbruini APPUNTI

La vegetazione dei Monti Simbruini APPUNTI La vegetazione dei Monti Simbruini FOTO VEGETAZIONE MONTI SIMBRUINI APPUNTI Il massiccio calcareo dei Monti Simbruini presenta una ben conservata copertura forestale, che occupa il 75% dell intero areale

Dettagli

LA TUSCIA DEL VINO 2015 Guida ai vini della provincia di viterbo a cura di Carlo Zucchetti

LA TUSCIA DEL VINO 2015 Guida ai vini della provincia di viterbo a cura di Carlo Zucchetti LA TUSCIA DEL VINO 2015 Guida ai vini della provincia di viterbo a cura di Carlo Zucchetti Curatore Carlo Zucchetti Vicecuratore Alessandra Di Tommaso Caporedattore Francesca Mordacchini Alfani Hanno degustato

Dettagli

Grand Tour del Lazio. Non solo Roma bellezze naturali ed artistiche della campagna romana

Grand Tour del Lazio. Non solo Roma bellezze naturali ed artistiche della campagna romana Itinerario di 7 notti attraverso le bellezze artistiche, naturali ed enogastronomiche del Lazio Grand Tour del Lazio Non solo Roma bellezze naturali ed artistiche della campagna romana Bonjour Italie:

Dettagli

LIFE12-INF/IT/000571

LIFE12-INF/IT/000571 LIFE12-INF/IT/000571 LE AREE NATURALI PROTETTE PARCHI NAZIONALI RISERVE NATURALI REGIONALI MONUMENTI NATURALI 1 ABRUZZO, LAZIO e MOLISE 2 CIRCEO 3 GRAN SASSO e MONTI DELLA LAGA RISERVE NATURALI STATALI

Dettagli

V i a g g i o P a r r o c c h i a l e 2 0 1 6 Viterbo e i suoi splendidi dintorni

V i a g g i o P a r r o c c h i a l e 2 0 1 6 Viterbo e i suoi splendidi dintorni V i a g g i o P a r r o c c h i a l e 2 0 1 6 Viterbo e i suoi splendidi dintorni 26 30 aprile [partenza puntuale da Piazza Tommaseo alle ore 8.00] 1 Viterbo è definita da secoli la città dei Papi, il

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 07 dell 8.10.2004

Comunicato Ufficiale N 07 dell 8.10.2004 1 - Federazione Italiana Giuoco Calcio Settore Giovanile e Scolastico Comitato Regionale Lazio COMITATO PROVINCIALE DI VITERBO Via della Ferrovia, 40-01100 Viterbo Tel. 0761 303565 - Fax 0761 325389 E-mail:

Dettagli

1.750.000,00. Rif 0405. Vendita villa sul lago di Bracciano. www.villecasalirealestate.com/immobile/404/vendita-villa-sul-lago-di-bracciano

1.750.000,00. Rif 0405. Vendita villa sul lago di Bracciano. www.villecasalirealestate.com/immobile/404/vendita-villa-sul-lago-di-bracciano Rif 0405 Vendita villa sul lago di Bracciano www.villecasalirealestate.com/immobile/404/vendita-villa-sul-lago-di-bracciano 1.750.000,00 Area Lago di Bracciano Comune Provincia Regione Nazione Bracciano

Dettagli

Disciplinare di produzione della Denominazione di Origine Protetta Olio Extravergine di Oliva "TUSCIA" Arti Denominazione

Disciplinare di produzione della Denominazione di Origine Protetta Olio Extravergine di Oliva TUSCIA Arti Denominazione DI?AHTÏMJÎÎ410 BiüiLbA QyALiTA DlI-PSODOTiI AGSOALIMSMTASï E Dll SEMVļZĪ Æ LA TUTELA DEL CONSUMATORE Disciplinare di produzione della Denominazione di Origine Protetta Olio Extravergine di Oliva "TUSCIA"

Dettagli

Partenze Da Cornelia [Metro A]

Partenze Da Cornelia [Metro A] Orario in vigore dal 24 Jun 2013 al 28 Jul 2013 pag. 1/18 Cornelia Metro A, Roma Partenze Da Cornelia [Metro A] DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Allumiere p.zza della Repubblica 08:10 1.. 12:30 2.. 12:55

Dettagli

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE COMUNICAZIONE E COORDINAMENTO DELLE ATTIV. SOCIALI DETERMINAZIONE. Estensore QUATTRIN LUIGI

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE COMUNICAZIONE E COORDINAMENTO DELLE ATTIV. SOCIALI DETERMINAZIONE. Estensore QUATTRIN LUIGI REGIONE LAZIO Dipartimento: Direzione Regionale: Area: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE POLITICHE SOCIALI E INTEGRAZIONE COMUNICAZIONE E COORDINAMENTO DELLE ATTIV. SOCIALI DETERMINAZIONE N.

Dettagli

I BORGHI DELLA VALNERINA

I BORGHI DELLA VALNERINA CASTELDILAGO E VALNERINA 1 I BORGHI DELLA VALNERINA PROGETTO DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO E RIQUALIFICAZIONE DELL OFFERTA TURISTICA La Cooperativa Ergon, attuale proprietaria di un consistente patrimonio

Dettagli

2. RILIEVO FLORISTICO-VEGETAZIONALE DELL AREA

2. RILIEVO FLORISTICO-VEGETAZIONALE DELL AREA INDICE DEI CONTENUTI 1. PREMESSA 2 2. RILIEVO FLORISTICO-VEGETAZIONALE DELL AREA 2 3. PROPOSTE DI INTERVENTO 6 DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA 9 1 1. PREMESSA Come indicato nell Allegato A Relazione tecnica

Dettagli

LAZIO DENOMINAZIONE INDIRIZZO COMUNE LOCALITA' SITO WEB APERTO ANFITEATRO FLAVIO -

LAZIO DENOMINAZIONE INDIRIZZO COMUNE LOCALITA' SITO WEB APERTO ANFITEATRO FLAVIO - DENOMINAZIONE INDIRIZZO COMUNE LOCALITA' TO WEB APERTO ANFITEATRO FLAVIO - [nota 1] Piazza del Colosseo, 1 Roma (RM) - 00184 http://archeoroma.beniculturali.it COLOSSEO ANFITEATRO Via Cassia km 49,00 Sutri

Dettagli

Di seguito l elenco delle iniziative programmate dal Sistema regionale delle Aree Naturali Protette

Di seguito l elenco delle iniziative programmate dal Sistema regionale delle Aree Naturali Protette Di seguito l elenco delle iniziative programmate dal Sistema regionale delle Aree Naturali Protette Sabato 1 giugno Parco Naturale Monti Aurunci Tipo di Iniziativa: escursione di media difficoltà su sentiero

Dettagli

ELENCO INTERVENTI SICUREZZA STRADALE PROVINCIA DI ROMA

ELENCO INTERVENTI SICUREZZA STRADALE PROVINCIA DI ROMA ELENCO INTERVENTI SICUREZZA STRADALE Pubblica Illuminazione PROVINCIA DI ROMA Gerano 176.000,00 Marano Equo 190.000,00 Rocca di Cave 190.000,00 Saracinesco 31.000,00 Castel San Pietro Romano 198.000,00

Dettagli

Graf. 1 Andamento dei principali indicatori nel 2003 nel comparto dei servizi (in %)

Graf. 1 Andamento dei principali indicatori nel 2003 nel comparto dei servizi (in %) 5. SERVIZI 5.1 Premessa La performance del settore dei servizi, rispetto al 2002, risulta nel 2003 negativa per la maggior parte degli indicatori esaminati, fatta eccezione per l occupazione atipica che,

Dettagli

Jane Goodall Institute Italia onlus

Jane Goodall Institute Italia onlus Jane Goodall Institute Italia onlus PER L UOMO GLI ANIMALI L AMBIENTE UNA FAVOLA PER LA TERRA, UNA TERRA DA FAVOLA IMMAGINA E SOGNA IL PIANETA DI DOMANI Un Concorso per l Educazione Ambientale Il Jane

Dettagli

Itinerando Scuola. per conoscere il Litorale Romano

Itinerando Scuola. per conoscere il Litorale Romano Itinerando Scuola per conoscere il Litorale Romano Visite guidate per bambini e ragazzi alla scoperta delle bellezze naturalistiche, storico-culturali e paesaggistiche del territorio Chi siamo Programma

Dettagli

mancinelli Dove vuoi tu, arriviamo noi. trasporti & logistica

mancinelli Dove vuoi tu, arriviamo noi. trasporti & logistica Mancinelli Trasporti & Logistica Via Cerreto, 50-66010 Miglianico (CH) Tel. 0871 951240 r.a. - Fax 0871 950486 info@mancinellitrasporti.it www.mancinellitrasporti.it mancinelli trasporti & logistica Dove

Dettagli

IV CONCORSO FOTOGRAFICO SGUARDI SU MONDI POSSIBILI

IV CONCORSO FOTOGRAFICO SGUARDI SU MONDI POSSIBILI IV CONCORSO FOTOGRAFICO SGUARDI SU MONDI POSSIBILI Regolamento: Art. 1 Descrizione generale Il tema del concorso è la natura in tutte le sue declinazioni. Il concorso è articolato in tre categorie: natura;

Dettagli

PIANO ATTUATIVO DI INIZIATIVA PRIVATA FOGLIO 171 PART.LLA 124 TERNI

PIANO ATTUATIVO DI INIZIATIVA PRIVATA FOGLIO 171 PART.LLA 124 TERNI PIANO ATTUATIVO DI INIZIATIVA PRIVATA FOGLIO 171 PART.LLA 124 TERNI Il sottoscritto: Arch. Riccardo Palestra Iscritto all'albo Professionale: Ordine degli Architetti con il n 444 della Provincia di Terni

Dettagli

OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA DOP TUSCIA MODALITA DI OTTENIMENTO DELLA LICENZA D USO DEL MARCHIO COLLETTIVO TUSCIA VITERBESE

OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA DOP TUSCIA MODALITA DI OTTENIMENTO DELLA LICENZA D USO DEL MARCHIO COLLETTIVO TUSCIA VITERBESE CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI VITERBO OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA DOP TUSCIA FEBBRAIO 2006 1. Disposizioni generali OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA DOP TUSCIA Il presente Regolamento

Dettagli

TERRE DI MAREMMA. Magliano in Toscana - Montalto di Castro - Vulci - Cellere - Capalbio - Capodimonte - Ischia di Castro

TERRE DI MAREMMA. Magliano in Toscana - Montalto di Castro - Vulci - Cellere - Capalbio - Capodimonte - Ischia di Castro TERRE DI MAREMMA Alla scoperta di suggestivi borghi medievali Magliano in Toscana - Montalto di Castro - Vulci - Cellere - Capalbio - Capodimonte - Ischia di Castro 1 giorno: Magliano in Toscana - Montalto

Dettagli

ELENCO PIANTE AUTOCTONE E INDICAZIONE DELLE PIANTE NON AUTOCTONE, ANTICO INDIGINATO, DELLE PIANTE ESOTICHE E PERIODI PER IL TAGLIO E L IMPIANTO

ELENCO PIANTE AUTOCTONE E INDICAZIONE DELLE PIANTE NON AUTOCTONE, ANTICO INDIGINATO, DELLE PIANTE ESOTICHE E PERIODI PER IL TAGLIO E L IMPIANTO ELENCO PIANTE AUTOCTONE E INDICAZIONE DELLE PIANTE NON AUTOCTONE, ANTICO INDIGINATO, DELLE PIANTE ESOTICHE E PERIODI PER IL TAGLIO E L IMPIANTO ALLEGATO C ENTE PARCO REGIONALE DEL CONERO Via Peschiera

Dettagli

Il Sistema Logistico del Lazio. DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE E TERRITORIO Direzione Regionale Trasporti

Il Sistema Logistico del Lazio. DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE E TERRITORIO Direzione Regionale Trasporti Il Sistema Logistico del Lazio INTERPORTO CENTRO ITALIA_ORTE POLO DI CIVITAVECCHIA INTERPORTO FROSINONE PIATTAFORMA TIRRENICO- ADRIATICA CENTRALE POLO DI FIUMICINO INTERPORTO VALPESCARA INTERPORTO MARCHE_JESI

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute DIREZIONE GENERALE DELLA DIGITALIZZAZIONE, DEL SISTEMA INFORMATIVO SANITARIO E DELLA STATISTICA Ufficio di Statistica Oggetto: Regione Lazio Analisi della rete assistenza ambulatoriale nelle aree interne.

Dettagli

Club Alpino Italiano Sezione di Ascoli Piceno Via Serafino Cellini

Club Alpino Italiano Sezione di Ascoli Piceno Via Serafino Cellini Ciclo Cinque uscite cinque cime Anello del Monte Cavallo e Monte Forcellone Gruppo delle MAINARDE - Parco Nazionale d Abruzzo, Lazio e Molise- DATA ESCURSIONE: 16-17 ottobre 2010 ORA PARTENZA: ore 16.00

Dettagli

Comitato per la riapertura della Ferrovia COORDINAMENTO Comitato provinciale Viterbo

Comitato per la riapertura della Ferrovia COORDINAMENTO Comitato provinciale Viterbo Comitato per la riapertura della Ferrovia COORDINAMENTO Comitato provinciale Viterbo Civitavecchia Capranica Orte COMITATO PROMOZIONI e per lo sviluppo economico e sociale della Tuscia ALTO LAZIO Al Ministro

Dettagli

7.3 Sette itinerari. Cultura

7.3 Sette itinerari. Cultura 7.3 Sette itinerari 1) Archeologia Il primo itinerario proposto ha come meta alcune emergenze archeologiche tra le più importanti della provincia; esso parte da Viterbo, città che conserva la necropoli

Dettagli

VIVAIO. Specie arboree V 001 1,00 5,00 10,00. Piccolo * Medio * Grande * Fam. Aceracee Acero Campestre ACER CAMPESTRE 1,00 5,00 10,00

VIVAIO. Specie arboree V 001 1,00 5,00 10,00. Piccolo * Medio * Grande * Fam. Aceracee Acero Campestre ACER CAMPESTRE 1,00 5,00 10,00 VIVAIO Specie arboree V 001 Fam. Aceracee Acero Campestre ACER CAMPESTRE * * * V 002 Fam. Aceracee Acero Italiano ACER OPALUS V 003 V 004 V 005 V 006 Fam. Aceracee Acero Minore ACERO MONSPESSULANUM Fam.

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : VITERBO

SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : VITERBO SISTEMA INFORMATIVO MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : VITERBO ELENCO DEI TRASFERIMENTI E PASSAGGI DEL PERSONALE DOCENTE DI RUOLO

Dettagli

Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo E X P O 2 0 1 5

Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo E X P O 2 0 1 5 E X P O 2 0 1 5 E X P E R I E N C E E T R U R I A PROPONENTI Soprintendenza per i Beni Archeologici dell Etruria meridionale - Comune di Viterbo- Comune di Orvieto. PARTECIPANTI Comune di Bolsena - Comune

Dettagli

Itinerari trekking e MTB

Itinerari trekking e MTB Itinerari trekking e MTB Itinerario n. n. 1 n. 2 Tipo di itinerario e inizio Naturalistico Località Mergoli S.P. 53 Vieste 17.4 Archeologico naturalistico Lunghezza e arrivo Km 2.5 Spiaggia di Vignanotica

Dettagli

Provincia di FROSINONE

Provincia di FROSINONE REGIONE L A Z I O Provincia di FROSINONE STRUTTURE SOCIO-RIABILITATIVE RESIDENZIALI ASSOCIAZIONE COMUNITA' IN DIALOGO 03010 TRIVIGLIANO (FR) - VIA SAN ROCCO, 2 - TEL. 0775/520236 - FAX 520191 ASSOCIAZIONE

Dettagli

Programma di visite guidate gratuite nel Parco regionale Valle del Treja

Programma di visite guidate gratuite nel Parco regionale Valle del Treja Storie di un fiume Programma di visite guidate gratuite nel Parco regionale Valle del Treja Presentazione del Parco Il Parco regionale Valle del Treja, istituito nel 1982, interessa un territorio di circa

Dettagli

La città che cambia. Per ospitare eventi Con un grande parco urbano

La città che cambia. Per ospitare eventi Con un grande parco urbano La città che cambia Per ospitare eventi Con un grande parco urbano Variante al piano strutturale per nuove funzioni pubbliche e strutture di servizio complementari all aeroporto Comune di Pisa Perchè la

Dettagli

Un progetto per il Paese

Un progetto per il Paese Un progetto per il Paese ASSISE 2011 La funzione di Unindustria Introduzione Lo sviluppo dell 'aeroporto "Leonardo da Vinci" di Roma Fiumicino rappresenta uno degli obiettivi più importanti per la crescita

Dettagli

Partenze Da Bagnoregio

Partenze Da Bagnoregio Orario in vigore dal 09 Nov 2015 al 22 Dec 2015 pag. 1/18 p.zza Repubblica, Castel Cellesi Partenze Da Bagnoregio DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Bagnoregio via del Divino Amore 07:20. 14:00... Vetriolo

Dettagli

ESCURSIONI: la costa. Strada dei Sapori Medio Tirreno Cosentino

ESCURSIONI: la costa. Strada dei Sapori Medio Tirreno Cosentino ESCURSIONI: la costa Cetraro Paese (3 km) Belvedere Paese (10 km) Uno dei paesi più popolosi della costa le cui origini sono circa del 13 secolo. Di grande interesse è il castello Aragonese originariamente

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM COGNOME: Bugliazzini NOME: Paola DATA DI NASCITA: 07/06/1965 Telefono: + 39 06.45490500 Fax: + 39 06.99804652 e.mail: p.bugliazzini@provincia.roma.it TITOLI DI STUDIO: CORSI

Dettagli

CONTRATTO DEL LAGO DI BOLSENA. Accordo di Programmazione Negoziata PROTOCOLLO DI INTESA

CONTRATTO DEL LAGO DI BOLSENA. Accordo di Programmazione Negoziata PROTOCOLLO DI INTESA CONTRATTO DEL LAGO DI BOLSENA Accordo di Programmazione Negoziata PROTOCOLLO DI INTESA Protocollo d Intesa per l attuazione del Contratto del Lago di Bolsena PREMESSO CHE la Direttiva 2000/60/CE del Parlamento

Dettagli

Parco Artistico Naturale e Culturale della Val d Orcia

Parco Artistico Naturale e Culturale della Val d Orcia Parco Artistico Naturale e Culturale della Val d Orcia PAESAGGIO CULTURALE SITO UNESCO Luca Rossi Viterbo 15 settembre 2008 Classificazione delle Aree Parchi Nazionali Protette La legge 394/91 definisce

Dettagli

SCALE MOBILI PER LE CITTÀ

SCALE MOBILI PER LE CITTÀ PER LE CITTÀ L utilizzo di scale mobili e ascensori per facilitare la mobilità delle persone nelle città d arte o in luoghi difficilmente accessibili vede oggi una significativa accelerazione, e dopo il

Dettagli

Ufficio Consortile Interregionale della Tuscia. Quinta giornata di studi sulle risorse e le prospettive della Tuscia

Ufficio Consortile Interregionale della Tuscia. Quinta giornata di studi sulle risorse e le prospettive della Tuscia Ufficio Consortile Interregionale della Tuscia Punti di fuga Quinta giornata di studi sulle risorse e le prospettive della Tuscia giovedì 11 dicembre 2014, ore 15,30-19 Tavola rotonda venerdì 12 dicembre

Dettagli

TUSCANIA. http://www.comune.tuscania.vt.it/ http://www.provincia.vt.it/ http://www.ldminstitute.com/en/tuscania/

TUSCANIA. http://www.comune.tuscania.vt.it/ http://www.provincia.vt.it/ http://www.ldminstitute.com/en/tuscania/ Provincia di Viterbo Comune di Tuscania http://www.comune.tuscania.vt.it/ http://www.provincia.vt.it/ http://www.ldminstitute.com/en/tuscania/ http://www.camnes.org/ 2 COME ARRIVARE A AUTOMUNITI DA FIRENZE

Dettagli

OGGETTO: L.R. 59/1980. Contributo di gestione per gli asili nido. Spesa di euro 12.290.000,00 - Capitolo H 41514. Esercizio finanziario 2008.

OGGETTO: L.R. 59/1980. Contributo di gestione per gli asili nido. Spesa di euro 12.290.000,00 - Capitolo H 41514. Esercizio finanziario 2008. OGGETTO: L.R. 59/1980. Contributo di gestione per gli asili nido. Spesa di euro 12.290.000,00 - Capitolo H 41514. Esercizio finanziario 2008. IL DIRETTORE VISTO la L.R. n. 6/2002 Disciplina del sistema

Dettagli

Umberto Cinalli - Nato ad Atessa (Chieti) il 26 aprile 1968

Umberto Cinalli - Nato ad Atessa (Chieti) il 26 aprile 1968 Curriculum vitae Dati anagrafici Umberto Cinalli - Nato ad Atessa (Chieti) il 26 aprile 1968 Residenza Via Malatesta, 24 01031 Bagnaia / Viterbo Professione Educatore, animatore e divulgatore / ambiente,

Dettagli

Ufficio del Genio civile di Viterbo

Ufficio del Genio civile di Viterbo Ufficio del Genio civile di Viterbo Già ufficio del regno di Sardegna, con l'unità d'italia furono assorbiti da quest'organo simili servizi degli stati preunitari. Il Genio civile fu poi regolato dalla

Dettagli

Informazioni generali: - Sardegna -

Informazioni generali: - Sardegna - Informazioni generali: - Sardegna - LE ORIGINI DEL NOME: Il nome deriva dall antico popolo che la abitava: i Sardi. Colonizzata dai Fenici, poi dai Greci, fu da questi ultimi chiamata Ienusa, perché nella

Dettagli

CASA RENATA POLVERINI EMMA BONINO. Piano Casa (L.R. 21 del 11/08/2009) Affitto

CASA RENATA POLVERINI EMMA BONINO. Piano Casa (L.R. 21 del 11/08/2009) Affitto CASA Piano Casa (L.R. 21 del 11/08/2009) 1. Introduzione di un sistema di incentivi per favorire il miglioramento della classe energetica. 2. Introduzione di norme quadro rivolte ai Comuni per una rimodulazione

Dettagli

Assessorato Ambiente. S e r v i z i o C o n s e r v a z i o n e d e l l a n a t u r a e V I A. Provincia di Campobasso

Assessorato Ambiente. S e r v i z i o C o n s e r v a z i o n e d e l l a n a t u r a e V I A. Provincia di Campobasso REGIONE MOLISE Assessorato Ambiente S e r v i z i o C o n s e r v a z i o n e d e l l a n a t u r a e V I A COMUNE DI JELSI Provincia di Campobasso PROGRAMMA REGIONALE DI AZIONI PER L EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBLITA

Dettagli

Azione per il progetto strategico del sistema naturale dei SICANI ALLEGATO TECNICO

Azione per il progetto strategico del sistema naturale dei SICANI ALLEGATO TECNICO REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE Dipartimento Territorio e Ambiente SERVIZIO 6 Protezione Patrimonio Naturale Via Ugo La Malfa, 169 90146 Palermo Fondo Europeo di

Dettagli

Progettazione urbanistica 1 A.A. 2010/11 Prof.ssa Chiara Barattucci Collaboratrice: Valentina Antoniucci Il Veneto e gli strumenti di pianificazione

Progettazione urbanistica 1 A.A. 2010/11 Prof.ssa Chiara Barattucci Collaboratrice: Valentina Antoniucci Il Veneto e gli strumenti di pianificazione Progettazione urbanistica 1 A.A. 2010/11 Prof.ssa Chiara Barattucci Collaboratrice: Valentina Antoniucci Il Veneto e gli strumenti di pianificazione Contenuti della comunicazione: Il PRUSST della Riviera

Dettagli

COMPLETAMENTO DELLA A 12 LIVORNO CIVITAVECCHIA PROGETTO DEFINITIVO della tratta TARQUINIA CIVITAVECCHIA (LOTTO 6 A) SCHEDA TECNICA

COMPLETAMENTO DELLA A 12 LIVORNO CIVITAVECCHIA PROGETTO DEFINITIVO della tratta TARQUINIA CIVITAVECCHIA (LOTTO 6 A) SCHEDA TECNICA COMPLETAMENTO DELLA A 12 LIVORNO CIVITAVECCHIA PROGETTO DEFINITIVO della tratta TARQUINIA CIVITAVECCHIA (LOTTO 6 A) SCHEDA TECNICA Premessa In anticipazione rispetto al progetto complessivo, e analogamente

Dettagli

Genoni è un Comune di 854 abitanti inserito nella regione del Sarcidano, in Provincia di

Genoni è un Comune di 854 abitanti inserito nella regione del Sarcidano, in Provincia di RELAZIONE GENERALE E TECNICA Generalità Breve inquadramento geografico e storico Genoni è un Comune di 854 abitanti inserito nella regione del Sarcidano, in Provincia di Oristano. Il suo territorio occupa

Dettagli

CARITAS DIOCESANA DI VITERBO

CARITAS DIOCESANA DI VITERBO ENTE 1) Ente proponente il progetto: Caritas Italiana La Caritas Italiana è l'organismo pastorale della Cei (Conferenza Episcopale Italiana) con lo scopo di promuovere «la testimonianza della carità nella

Dettagli

MONTI CIMINI RISERVA NATURALE REGIONALE LAGO DI VICO. Strada Provinciale Cassia Cimina, Km 12-01032 Caprarola (VT) Tel. 0761-647444 Fax 0761-647864

MONTI CIMINI RISERVA NATURALE REGIONALE LAGO DI VICO. Strada Provinciale Cassia Cimina, Km 12-01032 Caprarola (VT) Tel. 0761-647444 Fax 0761-647864 MONTI CIMINI RISERVA NATURALE REGIONALE LAGO DI VICO Strada Provinciale Cassia Cimina, Km 12-01032 Caprarola (VT) Tel. 0761-647444 Fax 0761-647864 PROPOSTA DI DELIBERAZIONE n. 05 DEL 06/05/2013 OGGETTO:

Dettagli

SULL ANTICA VIA CLODIA

SULL ANTICA VIA CLODIA SULL ANTICA VIA CLODIA Cento a cavallo in mountain bike e a piedi, su un idea di Sandro Vannucci, per un progetto sostenuto e promosso dalla Camera di Commercio di Grosseto, riapriranno l ANTICA VIA CLODIA

Dettagli

IMPIANTO IDROELETTRICO ELVELLA SUD SUL TORRENTE ELVELLA

IMPIANTO IDROELETTRICO ELVELLA SUD SUL TORRENTE ELVELLA GREEN ENERGY S.r.l. Vicolo del Divino Amore n 2/C, 00047 Marino (RM) IMPIANTO IDROELETTRICO ELVELLA SUD SUL TORRENTE ELVELLA Comune di Acquapendente (VT) DOMANDA DI CONCESSIONE DI DERIVAZIONE Ai sensi

Dettagli

Equiturismo nella Maremma Etrusca

Equiturismo nella Maremma Etrusca Università Agraria di Tarquinia Equiturismo nella Maremma Etrusca Itinerari tra Storia, Natura e Tradizioni La Maremma Etrusca La zona della Maremma Etrusca è tra le terre più caratteristiche del centro

Dettagli