PERCORSO DI COMPRENSIONE CENTRATO SULLL INFERENZA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PERCORSO DI COMPRENSIONE CENTRATO SULLL INFERENZA"

Transcript

1 PERCORSO DI COMPRENSIONE CENTRATO SULLL INFERENZA Classe V Argomento di studio : gli Etruschi Lavoro a piccolo gruppo. Situazione stimolo: agli alunni viene consegnato il titolo di un articolo di un quotidiano, sul quale devono ipotizzare alcune domande, le cui risposte pensano si possano trovare nel testo. TITOLO : Trovata una piccola sfinge nella tomba etrusca a Vulci. Il Giornale, Stefano Vladovich 29/12/2011 Verifica delle loro ipotesi, trascrizione in tabella delle informazioni individuate e dei relativi indicatori di civiltà. Individuazione nel testo delle parole chiave degli indicatori riportati nella legenda. Gli alunni vengono invitati ad ipotizzare ulteriori notizie dalla foto relativa alla tomba. Lavoro individuale Quesiti di grammatica, relativi al lessico, alle frasi e ai periodi presenti nell articolo, centrati sul ragionamento di tipo inferenziale. Comprensione del testo con quesiti centrati sul ragionamento inferenziale. Sintetizzare in un titolo il contenuto dei paragrafi di un testo informativo Le donne nella civiltà etrusca e produrre il riassunto dell intero brano. Completare un testo narrativo con le parole mancanti: A spasso nella necropoli.

2 Tutta il gruppo classe Gioco finale inferenze e parole chiave DOMANDE FORMULATE DAGLI ALUNNI 1) In quale sito archeologico è stata trovata la tomba? 2) In quale provincia si trova Vulci? 3) Quando è stata ritrovata la tomba? 4) Sulla tomba c era scritto il nome dell artista? 5) Ci sono informazioni su chi l ha fatta? 6) Quale archeologo ha ritrovato la tomba? 7) Che dimensioni ha la tomba? 8) Come hanno fatto a capire che era una tomba etrusca? 9) A che anno risale la tomba? 10) Cosa c è scritto o dipinto sulla tomba? 11) Ci sono affreschi? Cosa rappresentano? 12) La tomba ha mantenuto alcuni colori? 13) Di quale materiale è fatta la sfinge? 14) C era scritto il nome del defunto? 15) La persona defunta indossava gioielli? 16) Quale procedimento funebre era stato eseguito?

3 17) Quali arredi sono stati ritrovati nella tomba? 18) Nella tomba c erano una o due persone? Il defunto era un bambino? Era maschio o femmina? Le ossa erano integre? 19) A quale classe sociale appartiene il defunto? Da cosa si capisce? 20) Gli storici sono riusciti a decifrare le scritte sulla tomba? 21) Quali rappresentazioni ci sono sulla tomba? 22) Nella toma c è scritta o disegnata la vita della persona sepolta? 23) Che dimensioni ha la sfinge? E intatta? 24) Vicino alla tomba ritrovata ce n erano altre? 25) Nel tempo la struttura si è rovinata molto? 26) Com era arredata la stanza in cui era stata messa la tomba? Quali oggetti conteneva? 27) In quale museo è conservata la sfinge? 28) Perché la sfinge è nella tomba? 29) Chi rappresenta la sfinge? 30) Quale giornale ha pubblicato questa notizia? Chi è l autore dell articolo? 31) E stata una scoperta importante? Trovata una piccola sfinge nella tomba etrusca a Vulci. Il Giornale, Stefano Vladovich 29/12/2011 Scoperta una ricca tomba nel territorio di Vulci, nel cuore dell Etruria. Dopo la tomba François, venuta alla luce nel lontano 1857 per merito dell archeologo da cui prese il nome, Alessandro François, i resti dissepolti casualmente nel comune di Montalto di Castro, Viterbo, sarebbero la più importante scoperta per la storia degli Etruschi dell età moderna. Innanzitutto per la datazione, vale a dire intorno la metà del VI secolo avanti Cristo, rispetto alla prima, da tutti gli storici collocata verso gli ultimi decenni del IV secolo avanti

4 Cristo, poi per la decorazione e i materiali rinvenuti dai primi saggi di scavo che farebbero pensare all ultima dimora di una famiglia principesca. La tomba, a camera, è perfettamente inserita nel contesto della stessa necropoli dell Osteria nell antica città di Vulci. I primi ad accorgersi della struttura interamente sepolta, alcuni operai e tecnici della ditta incaricata della manutenzione del parco archeologico, la Mastarna, intenti alla ripulitura del terreno da arbusti ed erbacce. Da un primo scavo raccontano - sono emersi vasi etruschi, dipinti di pregevole fattura quasi intatti, nonché una sfinge risalente probabilmente allo stesso periodo. Per gli archeologici il cosìdetto terminus ante quem non per collocare l intero monumento in una epoca precisa, ovvero non può risalire oltre questa data. Gli scavi d emergenza, appena avviati e che dureranno mesi, hanno messo in evidenza un lungo dromos, un corridoio di accesso alla camera sepolcrale, di 27 metri (quello della tomba François è di trenta metri) e sono condotti dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell Etruria Meridionale, assieme al personale tecnico della Mastarna coordinato da Carlo Casi. Anna Maria Moretti, sovrintendente archeologico di Roma, dal canto suo ha subito effettuato un primo sopralluogo sul posto. Il corridoio, in particolare, è scavato nel terreno a cielo aperto e le pareti tendono ad aumentare d altezza man mano che si scende verso l ingresso della tomba. Una sepoltura, sembra, già violata nell antichità, probabilmente al tempo di Romani, ma solo in parte. Condizione, questa, che fa ben sperare nel recupero di tesori storico-artistici inestimabili nonché intatti. La tomba François, viceversa, è tra le più importanti nella storia delle scoperte etrusche non solo per la sua imponenza (sette celle in un ipogeo scavato nella roccia) ma per la sua ricchissima decorazione ad affresco che, almeno fino ad oggi, ne fa una delle più straordinarie manifestazioni delle pittura etrusca. Su di essa il ciclo con le imprese del leggendario sesto re di Roma, il condottiero etrusco Servio Tullio Mastarna.. Trascrivi le domande con le relative risposte che sei riuscito a trovare nel testo e per ciascuna colora l indicatore di civiltà corrispondente, in base alla legenda data. DOMANDA INFORMAZIONE NEL TESTO INDICATORE

5 .... Legenda: Tempo Arte Religione Società Ambiente Colora nel testo le seguenti parole chiave secondo gli indicatori di civiltà riportati nella legenda. Tomba- Etruria- decorare- famiglia principesca- tomba a camera- necropoli- sesto re di Roma- sfinge- dromos QUESITI DI GRAMMATICA 1) Nella prima riga la parola ricca ci dice: A- Di chi è la tomba

6 B- Cosa fa la tomba C- Com è la tomba D- Dov è la tomba 2) Nella frase..i resti dissepolti casualmente nel comune di Montalto di Castro, con quale altra espressione potresti sostituire la parola sottolineata? A- In fretta B- Per caso C- A causa D- Con attenzione 3) Quale delle seguenti forme incontrate nel testo non fornisce indicazioni sulla persona del verbo? A- Sarebbero B- Sono condotti C- Pensare D- Sembra 4) Pregevole non significa: A- Notevole B- Apprezzabile C- Eccellente D- Di poco valore

7 5) Nella frase Su di essa il ciclo con le imprese del leggendario sesto re di Roma,, a che cosa si riferisce il pronome essa? A- Alla decorazione B- Alla pittura etrusca C- Alla roccia D- Alla tomba François? 6) Nella frase, I materiali rinvenuti dai primi saggi di scavo farebbero pensare all ultima dimora di una famiglia principesca, la parola sottolineata è A- Un aggettivo B- Un nome C- Un verbo D- Un avverbio 7) Leggi la seguente frase: Gli scavi d emergenza, appena avviati, e che dureranno mesi, hanno messo in evidenza un lungo dromos, un corridoio di accesso alla camera sepolcrale,.. se cerchi nel dizionario la parola avviati non la trovi. Quale forma della parola devi cercare? Risposta 8) Suddividi le parole della seguente frase in VARIABILI E INVARIABILI: La tomba, a camera, è perfettamente inserita nel contesto della stessa necropoli dell Osteria nell antica città di Vulci.

8 VARIABILI :. INVARIABILI:. 9) La tomba François, viceversa, è tra le più importanti nella storia delle scoperte etrusche non solo per la sua imponenza (sette celle in un ipogeo scavato nella roccia) ma per la sua ricchissima decorazione ad affresco che, almeno fino ad oggi, ne fa una delle più straordinarie manifestazioni delle pittura etrusca. Quanti sono gli aggettivi in questo periodo? A- 4 B- 6 C- 9 D- 5 10) Nella seguente frase: Il corridoio, in particolare, è scavato nel terreno a cielo aperto e le pareti tendono ad aumentare d altezza man mano che si scende verso l ingresso della tomba., la parola che ha la funzione di: A- Una congiunzione B- Un pronome relativo C- Un aggettivo

9 D- Un pronome personale 11) Nelle parole scoperta UNA ricca tomba la parola UNA può indicare che : A- Nel territorio di Vulci si scavava per il ritrovamento di una tomba ricca B- Nel territorio di Vulci gli archeologi da tempo cercavano quella tomba C- Nel territorio di Vulci nessuno sapeva dell esistenza di quella tomba D- Nel territorio di Vulci gli operai e i tecnici sono diventati ricchi Comprensione del testo- domande a scelta multipla (lessico-inferenze) 1) Dopo la lettura dell articolo spiega il significato delle seguenti parole chiave della storia etrusca Necropoli:... Dromos:... Ipogeo:...

10 2) Immagina di dover fare una ricerca sugli Etruschi. Indica quali delle seguenti informazioni ti dà il testo e quali dovresti cercare da latri fonti Gli Etruschi vissero in Etruria Gli Etruschi credevano in una vita oltre la morte Gli Etruschi conoscevano la tecnica pittorica dell affresco Servio Tullio fu un re etrusco L antica città di Vulci era difesa da una cinta muraria Testo Altre fonti 3) Perché si pensa che la tomba della Sfinge rinvenuta nel territorio di Vulci appartenga ad una famiglia principesca? A- Si è trovato lo stemma nobiliare della famiglia B- Sono rinvenuti vasi, dipinti e altri oggetti finemente decorati e realizzati con materiali pregiati C- Per la struttura delle camere sepolcrali D- Per la presenza della sfinge 4) Che cosa significa il termine sottolineato nell espressione una sepoltura, sembra, già violata nell antichità,probabilmente al tempo dei Romani, ma solo in parte A- La tomba era sconosciuta ai tempi dei Romani B- I Romani conoscevano quella tomba ed hanno portato via alcuni tesori sono C- La tomba è stata saccheggiata dei suoi tesori D- La tomba è stata scoperta nell antichità ma subito coperta da terreno e arbusti

11 5) Trova le informazioni nel testo e completa la tabella Scoperta da... Datazione Luogo Corridoio Importante per... Tomba della Sfinge Tomba François 6) La Tomba François è considerata una della più importanti nella storia delle scoperte etrusche, per.. A- Il lungo corridoio di ben 30 metri B- Per la datazione vale a dire intorno alla meta del VI secolo a.c. C- Le ricchissime decorazioni ad affresco del leggendario sesto re di Roma D- I vasi dissepolti 7) Si crede che si possano recuperare tesori storico- artistici intatti dagli scavi nella tomba di Vulci, perché... A- La tomba è stata violata solo in parte B- La tomba è poco conosciuta C- La tomba è ricca di reperti D- Si trova nella stessa necropoli dell Osteria nell antica Vulci 8) Qual è il significato della Sfinge di Vulci? A- È una decorazione della tomba B- la famiglia etrusca voleva difendere i propri defunti C- la presenza della Sfinge vuole incutere terrore

12 D- la famiglia etrusca proprietaria della tomba voleva mostrare la propria ricchezza 9) Qual è lo scopo di questo articolo? A- Riferire di un importante scoperta nella storia etrusca B- Descrivere la Sfinge di Vulci C- Mettere a confronto la Sfinge di Vulci e la tomba Tomba François D- Raccontare un episodio accaduto durante gli scavi a Vulci Cloze: Completa il testo con le parole mancanti. A SPASSO NELLA NECROPOLI Il racconto che stai per leggere è ambientato in una delle più famose necropoli: quella di Tarquinia. Nel sole del chiaro mattino, Luca e il suo cane Pip scendevano allegri lungo il sentiero che conduceva alla.. Era proprio bello quel.segreto e un po misterioso, lassù sulla collina, con tantissimo spazio per rincorrersi e.a pallone. Anche Vulca, l etrusco, amava quel luogo tranquillo. Lui era sempre vissuto lì. Era la sua casa. E quel giorno stava in disparte a..il flauto. Non si stupì quando vide volare un pallone colorato. Con un da campione, Luca l aveva spedito così lontano che non riusciva più a vederlo. -Dov è andata la..,pip? Dai, cercala!-gridò Luca. Guardarono di qua e di là, di su e di giù. Ma la palla non si trovava. Qualcuno l aveva presa. Luca s infilò per una scala stretta e buia. -Forse è là, andiamo!- Ma in fondo c..soltanto uno strano oggetto di legno: era un flauto antichissimo. Un flauto etrusco. Si trovavano in una stanza quadrata. C era buio, ma piano piano gli. di Luca si abituarono e scoprirono che c erano tante cose da guardare in quel posto misterioso. Sulle.colorate vi erano enormi vasi dipinti, così belli che sembravano veri. In alto due leopardi si guardavano con gli occhi feroci. Pip ringhiò. -Buono, Pip. Non sono veri, sono.già ma che cosa ci fanno dei leopardi dipinti sul muro? E tutta quella gente lì sotto? Guarda che buffi: mangiano distesi sul E una festa, sì! Ma a Pip le persone dipinte non interessavano. Aveva sentito qualcosa nella stanza accanto. E voleva scoprire cos era. C era un uomo dipinto sul muro. Teneva il pallone fra le. -Bravo, Pip, lo hai trovato- disse Luca. Poi pensò tra sé e sé Ma come aveva fatto il pallone a finire dentro il.?

13 All improvviso, l uomo con la palla si mosse. Un piede uscì dal muro. Poi la gamba, tutta intera. Poi tutto il resto, pallone compreso. L uomo s inchinò davanti a Luca e a Pip e disse:-benvenuti! Io sono.., l etrusco, vivo qui da duemilacinquecento. E avevo proprio voglia di parlare con qualcuno. Una musica allegra risuonava lontano. Seguitemi!- disse Vulca. Un altra festa?- chiese Luca dopo aver ritrovata la.. In un certo senso- rispose Vulca. Fuori c era un lungo corteo di uomini antichi che portavano vasi e corone di fiori, danzando e suonando. Accompagnano un...al suo riposo-spiegò Vulca. Da noi usa così. Vieni ti porto a visitare una tomba etrusca bellissima. -Una.! Ma io ho paura!-gridò preoccupato Luca. E di che cosa?-disse Vulca.- Anche quella dei leopardi era una tomba! Insieme entrarono in una stanzetta: sulle pareti pesci e delfini di tutti i colori si tuffavano dentro le onde del..dipinto. Che bello!- disse Luca-sembra proprio di essere al mare. E com è azzurra l! Luca travolto dall allegria, lanciò il pallone con tutte le sue forze. E quello volò sul muro, anzi dentro il muro. I pescatori e i delfini se lo contendevano lanciandolo tra le onde. -Il pallone è vostro, ve lo regalo- disse Luca. Così da quel. Quando i visitano la necropoli, sgranano gli occhi davanti a quel pallone colorato prigioniero in un affresco antichissimo. Un altro mistero etrusco? AA.VV. A spasso con Vulca, l etrusco, De Agostini RIASSUNTO: dopo aver letto il seguente testo, scrivi un titoletto prima di ciascun paragrafo informativo, quindi sintetizza il brano, riassumendo il contenuto di ciascuna sequenza. LE DONNE NELLA CIVILTA ETRUSCA 1 Il ruolo della donna nella società etrusca non era secondario a quello dell uomo, e comunque era decisamente più importante di quello che veniva attribuito loro nelle società greca e romana. 2 Gli affreschi e i monumenti funebri delle tombe etrusche hanno spesso come soggetto le donne, sia sposate ritratte accanto ai loro compagni, sia disinvolte danzatrici truccate e ingioiellate. Nelle necropoli del periodo del maggiore sviluppo della civiltà etrusca, come quelle di Cerveteri, per esempio alle donne il più delle volte veniva riservata la camera centrale, quella più ampia, nella quale abbondavano suppellettili di ogni tipo legate alla vita quotidiana e preziosi gioielli, sempre contraddistinti da incisioni di un marchio ben definito. Inoltre, le sepolture femminili e maschili non presentano differenze significative e ciò sembra confermare che esistesse una sostanziale parità tra uomo e donna. Nelle iscrizioni del periodo successivo, lo stato civile della donna viene in genere indicato con il prenome, il corrispondente del nostro nome personale, e anche con un nome

14 gentilizio, simile al nostro cognome, che mantenevano anche dopo il matrimonio. Gli uomini aggiungevano al nome del padre anche quello della madre. 3 Le donne etrusche godevano di una notevole libertà: partecipavano ai banchetti insieme agli uomini e a tutte le manifestazioni della vita pubblica, come i concerti, le corse dei carri o gli incontri di pugilato. Tutto ciò sta a testimoniare l importante posizione che occupava la donna in Etruria, non solo in famiglia, ma anche nella società in generale. Ed è proprio questo status, così diverso da quello delle donne greche e latine, che scandalizzava gli antichi. 4 I reperti archeologici delle epoche più antiche ce le mostrano abbigliate con particolare cura, con lunghi abiti e mantelli, scarpe appuntite, copricapo a punta. Nei secoli successivi, gli abiti femminili, sempre sobriamente eleganti e molto colorati, sono realizzati con la lana oppure il lino. I tessuti più pesanti si arricchiscono di bordi colorati e di applicazioni di lamine dorate, quelli più leggeri vengono modellati speso con sottili pieghe. I copricapo, invece, si impreziosiscono soprattutto con gioielli di notevole valore. 5 Sin dall inizio delle raffigurazioni a noi note, i volti femminili mostrano segni di un maquillage (trucco del volto per mezzo di cosmetici) perfetto. Creme, profumi, unguenti conservati in contenitori di alabastro, di ceramica oppure di ambra venivano utilizzati dalle donne più abbienti che si agghindavano con l ausilio di specchi decorati con particolare raffinatezza. Marcella Visconti, Leggenda degli Etruschi, Demetra

15 Gioco finale C entra o non c entra? Gli alunni, divisi in due squadre, devono individuare se alcuni termini proposti, appartengono o meno alla Civiltà Etrusca. Se rispondono esattamente vincono una tessera, che servirà a ricomporre l immagine della Sfinge di Vulci (divisa in 24 tessere). Vince la squadra che per prima riesce a ricomporre esattamente l immagine. Termini proposti (44): Città-stato,saline, arco, impero,limo, lucumone, bucchero, papiro, àuguri, necropoli, Esercito di terracotta, clan, labirinto, dromos, puls, agorà, acquedotti, hoplon, chiave di volta, affresco, Olimpiadi, Tirreni, ginecèo, banchetto, lancio del giavellotto, filigrana, chitone, dodecapoli, druidi, nuraghi,flauto, Sarcofago degli Sposi, patrizi, decumano, miniera, tumulo, aruspici, zigurat, Volterra, Creta, porpora, granulazione, Chimera, repubblica.

16

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME

GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME GLI EGIZI UNITA DIDATTICA REALIZZATA DA: MARIANNA MEME 1 PREMESSA Questa unità didattica è stata realizzata per bambini stranieri di livello linguistico A2 che frequentano la classe IV della Scuola Primaria.

Dettagli

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale Comunicato stampa Venerdì 24 ottobre 2014 alle ore 17.30 presso Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna (via Castiglione, 8 Bologna) inaugura la mostra Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega :

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : 1. Il titolo del racconto che leggerai è UNA STRANA STREGA, segna nel seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : Avere il naso aquilino Si no Possedere un pentolone Si no Essere sempre

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Anthony De Mello Istruzioni di volo per aquile e polli

Anthony De Mello Istruzioni di volo per aquile e polli Anthony De Mello Istruzioni di volo per aquile e polli Traduzione di Marco Zappella Nota dell Editore: Il 22 agosto 1998 la Congregazione per la Dottrina della Fede ha emanato una Notificazione, qui pubblicata

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio 4 Minuti Cosa Uno studio biblico di sei settimane ci riserva il Futuro Precept Ministry International Kay Arthur George Huber Distribuito da : Precept Minstry Italia Traduzione a cura di Luigi Incarnato

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO Rallegrati Maria Dal vangelo di Luca (1, 26-38) 26 Al sesto mese, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret,

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) 1 LA LUCE NELLA STORIA Nell antica Grecia c era chi (i pitagorici) pensavano che ci fossero dei fili sottili che partono dagli

Dettagli

ma quanto è antico quest osso?

ma quanto è antico quest osso? ATTIVITÀ: ma quanto è antico quest osso? LIVELLO SCOLARE: primo biennio della scuola secondaria di secondo grado PREREQUISITI: lettura e costruzione di grafici, concetti di base di statistica modello atomico,

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO

SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Rete di Treviso Integrazione Alunni Stranieri LABORATORIO SUL TRATTAMENTO DEI TESTI DISCIPLINARI SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO TITOLO: IL SISTEMA SOLARE AMBITO DISCIPLINARE: SCIENZE AUTORE: GIANCARLA VOLPATO

Dettagli

Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio. Quell imbroglione di Mazalorsa

Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio. Quell imbroglione di Mazalorsa Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio Quell imbroglione di Mazalorsa Autori e illustratori CAMPOSTRINI GABRIELE MABBONI EMILIANO

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni A.S. 2011/2012 Giulia Tavellin Via Palesella 3/a 37053 Cerea (Verona) giulia.tavellin@tiscali.it cell. 349/2845085

Dettagli

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto.

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto. IN CITTÀ Paula è brasiliana ed è in Italia da poco tempo. Vive in una città del Nord. La città non è molto grande ma è molto tranquilla, perché ci sono pochi abitanti. In centro ci sono molti negozi, molti

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Algebra Geometria Il triangolo è una figura piana chiusa, delimitata da tre rette che si incontrano in tre vertici. I triangoli possono essere

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

L ALFABETO DELLA LEGALITA

L ALFABETO DELLA LEGALITA L alfabeto, che sta alla base dell acquisizione di ogni lingua, diventa, in questo nostro giornalino, il punto di partenza per la conoscenza di quei valori fondamentali che è indispensabile interiorizzare

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE O B I E T T I V I M I N I M I P E R L A S C U O L A P R I M A R I A E S E C O N D A R I A D I P R I M O G R A D O ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere semplici consegne operative Comprendere

Dettagli

passione coinvolgente

passione coinvolgente passione coinvolgente Arte ed eleganza impreziosiscono gli interni di una villa appena ristrutturata. L arredo moderno incontra la creatività di artisti internazionali. progettazione d interni far arreda

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava Scale Chi ha stabilito i rapporti d altezza fra le note musicali? Chi ha stabilito che le note sono sette e i semitoni dodici? Se il è uguale al Re perché hanno lo stesso nome? Se sono diversi qual è più

Dettagli