Bilancio sociale. I.C. Angelica Balabanoff. a.s

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bilancio sociale. I.C. Angelica Balabanoff. a.s. 2014-2015"

Transcript

1 MINISTERO dell ISTRUZIONE dell UNIVERSITA e della RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO A.BALABANOFF RMIC81500 Via A.Balabanoff Roma Tel./fax 06/ sito web C.F CCP n Prot. n A/20 del 9 Luglio 2015 Bilancio sociale I.C. Angelica Balabanoff a.s Il Bilancio sociale si configura come uno strumento di comunicazione con cui l amministrazione rende conto delle scelte, delle attività, dei risultati conseguiti e dell impiego delle risorse, in modo da consentire ai cittadini, agli utenti e ai diversi interlocutori di formulare un proprio giudizio su come l Istituto interpreta e realizza la propria missione istituzionale e il suo mandato. Il bilancio sociale è anche un importante strumento di consapevolezza, con cui la scuola può verificare se gli obiettivi che si è prefissata siano stati raggiunti o si renda necessario adottare diverse procedure. Il bilancio sociale della scuola è anche uno strumento tendente a mettere in relazione tutti i portatori di interesse sul tema della formazione delle nuove generazioni e, di conseguenza, si configura come uno strumento di dialogo e partecipazione in modo che l offerta formativa dell istituto si integri con l offerta formativa del territorio e con quella familiare. L Istituto Comprensivo Angelica Balabanoff è costituito dall a.s. 2010/2011 da tre plessi: uno di scuola primaria e due di scuola secondaria di primo grado, che, pur non presentandosi ancora nel territorio come un unica realtà, hanno intrapreso un percorso di coesione e di identità. Persiste ancora, come già rappresento al termine del precedente a.s., un forte senso di appartenenza al proprio plesso più che all Istituto nel suo complesso. E proseguito nel corso di questo anno un avvicinamento fra i due plessi della scuola secondaria che hanno svolto diverse attività parallele e condivise, programmate in sede di Dipartimenti disciplinari. La scuola Primaria, che ha visto attuarsi negli ultimi anni una totale trasformazione della propria identità attraverso riforme che ne hanno snaturato la natura e che oggi soffre per l impossibilità di realizzare la propria

2 mission educativa, ha iniziato un lento processo di partecipazione e coinvolgimento nelle attività dell istituto. Molto resta da costruire in questa direzione, sia per l identità della scuola che per la costruzione di un curriculo verticale, articolato per competenze, con modalità di verifica dei risultati, criteri e strumenti di valutazione condivisibili e condivisi. Strumento fondamentale continuerà ad essere l articolazione del Collegio dei Docenti per dipartimenti disciplinari, avviata nel precedente anno scolastico, e la costituzione di commissioni orizzontali e verticali fra ordini di scuola, l interscambio di ruoli e di incarichi, l ampliamento del numero dei Docenti coinvolti nella gestione dell Istituto, anche quest anno troppo sbilanciato verso la scuola secondaria. L istituto è una realtà importante e significativa del territorio nel quale è situato; con esso opera in sinergia attraverso diversi strumenti tra cui la partecipazione a varie attività promosse a livello locale e la stipula di varie convenzioni con diverse associazioni territoriali. Gli obiettivi presenti nel POF dell a.s. 2014/2015 hanno rappresentato una linea guida fondamentale dell Istituto e sono stati perseguiti attraverso tutte le attività didattiche sia curriculari che extracurriculari. Gli obiettivi individuati sono qui di seguito ricordati: 1. Crescita del sé; 2. Crescita intellettuale; 3. Crescita sociale 4. Capacità di comprendere e analizzare in modo critico la realtà 5. Sviluppo di un atteggiamento critico e responsabile; Ad essi si sono riferite le diverse attività attuate nel corso dell anno. Accordi di rete e convenzioni L Istituto aderisce all accordo di rete delle scuole del III e IV Municipio, per uscire dall autoreferenzialità, condividere ed insieme attivare progetti di ricerca e innovazione, percorsi di ricerca-azione, attività varie. Le Convenzioni stipulate sono diverse, ma in gran parte riguardano l utilizzo dei locali scolastici; solo tre di queste determinano un ritorno per l Istituto in termini di ricaduta sugli alunni, offrendo un servizio di supporto alla didattica attraverso attività pomeridiane di studio assistito o attività di prescuola. Attualmente le convenzioni in atto sono le seguenti: 1) Scuola formativa sportiva Plesso Scalarini Contributo economico; 2) Compagnia teatrale I Scoordinati Plesso Scalarini Contributo materiale; 4) Associazione I nostri figli al centro della squola Plesso Scalarini Contributo materiale e economico;

3 5) Ascas Plesso Primaria Contributo economico e materiale; 6) Polisportiva Colli Aniene Plesso Balabanoff Contributo economico e materiale; 7) Associazione Adire Plesso Balabanoff Contributo educativo e materiale; 8) Associazione Metahodos Plesso Balabanoff Contributo educativo ed economico; 9) Associazione SenzaTempo Plesso Balabanoff Contributo materiale. TIROCINI FORMATIVI L Istituto ha ospitato un Docente per un Master di II livello in Leadership e Management in Educazione. Dirigenza Scolastica e Governo della Scuola dell Università di Roma Tre, che è stato seguito direttamente da Dirigente scolastico. L Istituto, in quanto Istituto accreditato per i Tirocini Formativi Attivi (TFA) presso l USR - Lazio, ha ospitato 10 tirocinanti, seguiti da otto Docenti Tutor della scuola secondaria; i tirocinanti erano delle seguenti classi di concorso: 3 per l A043 (lettere), 2 per l A059 (matematica e scienze), 1 (tecnologia), 1 (inglese), 1 (spagnolo), 1 (scienze motorie), 1 (educazione musicale). I tirocinanti hanno svolto tutte le ore di tirocinio richieste e sono stati per la scuola sicuramente una risorsa sia nel confronto per i docenti sia nell approccio didattico all interno delle classi. All interno della scuola primaria si sono attivate delle convenzioni con le Università di Roma per ospitare tirocinanti di corsi di laurea in Lingue e Letterature Straniere, in particolare laureandi di lingua coreana, lingua ucraina, lingua rumena per favorire l apprendimento della lingua italiana di alunni provenienti dai paesi suddetti. Le risorse dell istituto Le Risorse Umane dell Istituto sono costituite da personale molto stabile, con contratto a tempo determinato; questo è garanzia di continuità educativa e didattica. Il personale su cui l Istituto ha potuto contare nell a. s. 2014/15 è costituito da 115 addetti: Dirigente Scolastico 97 docenti D.S.G.A. 5 unità di personale amministrativo 12 collaboratori scolastici. Tale entità risulta adeguata per la parte docente della scuola secondaria, non adeguata per la scuola primaria, nella quale i Docenti sono stati costretti a svolgere il proprio servizio in due o più classi e con orario non continuativo.

4 Il personale di segreteria, che è ritornato da 4 unità a 5, ha comunque affrontato molteplici difficoltà dovute alle novità amministrative e burocratiche che hanno appesantito l attività gestionale. Il cambiamento del software gestionale e amministrativo è stato accettato in parte e a tutt oggi non sono ancora completamente impiegate tutte le sue potenzialità. Inoltre il numero dei collaboratori scolastici, pur essendo aumentato di una unità, non riesce a soddisfare pienamente le esigenze dei tre plessi, mandandoli spesso in sofferenza, anche per le varie assenze non sempre programmate. Nel corso dell anno scolastico si sono svolti 7 collegi dei Docenti; 6 consigli di classe e 2 consigli di interclasse; assemblee dei Genitori all inizio dell a.s. per le elezioni dei Rappresentanti; riunioni di staff tra D.s. e F.S. Con il personale ATA sono state effettuati alcuni incontri: uno all inizio dell a.s., suddiviso tra Cs e AA e un altro con il personale AA a metà dell anno per fare il punto sulla gestione della segreteria e per segnalare difficoltà organizzative e amministrative, soprattutto in riferimento al cambio di software. Spesso il Dirigente scolastico ha ascoltato i CS, che hanno sentito la necessità di segnalare problematiche e di cercarne insieme le possibili soluzioni, in particolare nella primaria, dove, vista la mancanza del Referente di plesso, i CS hanno collaborato con il D.s. per la gestione delle diverse problematiche che si sono presentate nel corso dell anno. Purtroppo, si deve continuare a segnalare fra i CS una forte visione settoriale dell Istituto, che comporta anche una netta differenziazione fra i plessi, con la percezione di una distribuzione non equa del carico di lavoro fra il personale collaboratore. Genitori I rapporti con le famiglie sono stati mantenuti attraverso le riunioni periodiche con i rappresentanti di classe e di interclasse. Sono stati organizzati, all inizio dell anno scolastico, incontri specifici del D.s. con i Genitori degli alunni nuovi iscritti sia della primaria che della secondaria. A questi incontri ha preso parte il Presidente del Consiglio d Istituto, mettendo in luce la grande collaborazione tra la scuola e la famiglia e lo spirito di collaborazione tra le due figure di riferimento dell Istituto. Sono stati effettuati altri cinque incontri specifici rivolti ai Genitori: uno sui Disturbi Specifici di Apprendimento (diretto anche ai docenti), uno sul tema della medicina alternativa, uno sul tema dell alimentazione, uno per i genitori degli alunni delle classi terze sul tema dell orientamento scolastico e uno con tutti i rappresentanti di classe. La partecipazione, in particolare nei due riguardanti i temi della salute, non è stata molto ampia, mentre quello con i rappresentanti di classe e interclasse si è rivelato molto utile e partecipato. Da questo incontro, che ha riguardato anche il tema emergente dello stato edilizio della scuola primaria, è partita l iniziativa di avviare una petizione popolare per richiedere l intervento di ristrutturazione del plesso di cui si parla di diverso tempo e che, al momento, nonostante una delibera dalla giunta non risulta essere in bilancio e, pertanto, non preventivabile.

5 Verso il termine dell a.s. il Dirigente ha incontrato i Genitori rappresentanti delle classi terze per illustrare lo svolgimento degli Esami di Stato conclusivi del primo ciclo di istruzione; a questo incontro hanno preso parte anche i rappresentanti degli alunni, che sono stati eletti dall intera classe all inizio dell anno scolastico. Numerosa è stata la presenza dei Genitori alle recite, ai saggi e ai colloqui sia antimeridiani che pomeridiani ed anche durante le due feste tradizionali della scuola, quella di Natale e quella della Natura. Durante la Festa di Natale si è svolto anche un concorso su presepi, alberi o addobbi natalizi, a cui hanno partecipato molte famiglie dei tre plessi. Il D.s. ha personalmente contattato e incontrato, spesso su appuntamento, tutti i genitori che ne abbiano fatto richiesta. Molti di questi incontri si sono svolti anche con la partecipazione dei Docenti degli alunni interessati, con lo scopo di favorire il dialogo e la comprensione reciproca, elementi fondamentali nell educazione dei minori. I Genitori, attraverso gli alunni, si sono resi compartecipi dell iniziativa di solidarietà promossa all interno dell Istituto per conto dell Associazione Italiana Ricerca sul cancro Arance della salute. Le Giornate per la scuola, promosse dal Consiglio di Istituto per il 13 e 14 Giugno hanno visto la partecipazione di pochissimi genitori, essendo mancata anche, per il sopraggiungere di numerosi impegni, l attenzione del D.s. per gestire tale iniziativa. Ancora non è stato istituito il Comitato dei Genitori, che si prevede di far partire assolutamente dal prossimo anno scolastico. o Alunni PRIMARIA: gli alunni iscritti nella scuola primaria sono stati 422, suddivisi in 19 classi, di cui 5 a tempo a tempo normale e 14 a Tempo Pieno; sono stati tutti ammessi alla classe successiva. Sono stati iscritti n. 13 alunni disabili con 7 Docenti di sostegno e 3 AEC, determinando un rapporto alunno/docente abbastanza adeguato. Nel corso dell a.s. sono stati realizzati i seguenti Progetti e attività: il Progetto promosso dal Municipio IV La protezione civile nella didattica, diretto a due classi quinte; il Progetto di Mosaico per le classi quarte e quinte; il Progetto A scuola di gelato, promosso dalla gelateria artigianale Strawberry fields rivolto alle classi quarte; il Progetto di Alfabetizzazione motoria, promosso da Coni in collaborazione con il MIUR, a cui hanno partecipato tutte le classi dell Istituto e che si è concluso con i Giochi d Estate, aperti anche ai Genitori, per le classi III, IV e V con lo scopo di promuovere anche un iniziativa di solidarietà a favore di un Associazione del territorio, Africa Amici ; l evento con la Libreria Itinerante Ottimo Massimo ; progetto di alfabetizzazione di Italiano L2 per alcuni alunni di origine straniera. Sono stati realizzati alcuni spettacoli teatrali in occasione del Natale e della conclusione dell anno scolastico; due classi hanno partecipato alla Festa di Natale; molto più numerosa è stata la

6 partecipazione delle classi alla Festa della Natura, a cui hanno preso parte con l esposizione dei lavori prodotti nel corso dell anno e con alcuni spettacolini teatrali sia di balli tradizionali sia con canzoncine in lingua inglese. SECONDARIA DI PRIMO GRADO: gli alunni iscritti nella scuola secondaria di primo grado sono stati 541, suddivisi in 295 nel plesso di Balabanoff, in 14 classi e 226 nel plesso di Scalarini con 11 classi. Gli esiti degli scrutini hanno determinato la non ammissione di 5 alunni alla classe seconda (4 Scalarini 1 Balabanoff); 5 alunni alla classe terza (4 Scalarini e 1 Balabanoff). Gli alunni disabili sono stati 16 nel plesso Balabanoff con 11 docenti di sostegno, alcuni in servizio nei due plessi o con orario ridotto, e 11 nel plesso Scalarini con 7 docenti di sostegno, alcuni con orario ridotto. Sono sorti alcuni problemi di gestione delle classi, in particolare con alcune classi prime per problematiche legate all integrazione e in alcune seconde per situazioni accadute al di fuori della scuola. Questi eventi hanno tutti richiesto l intervento del Dirigente in quanto, in particolare per i fatti esterni all istituto, si è trattato di alunni e alunne a rischio devianza. I problemi che si sono presentati sono stati, comunque, facilmente gestibili e ciò è stato favorito anche dall attività di accoglienza che è stata realizzata per le classi prime durante la prima settimana di scuola. Questa attività, presentata anche ai Genitori durante l incontro iniziale con il Dirigente, ha riscosso molto gradimento sia da parte degli alunni che delle famiglie. Molto numerose sono state le segnalazioni fatte ai Genitori direttamente dal Dirigente e le ammonizioni scritte relative al comportamento degli alunni; sono stati avviati alcuni provvedimenti disciplinari: a diversi alunni, in base al Regolamento d Istituto, è stato comminato 1 giorno di sospensione senza frequenza. Relativamente ai Regolamenti, è entrato in vigore a partire dall inizio dell a.s. un nuovo regolamento per l uso del telefono cellulare. All interno della scuola secondaria di primo grado sono stati attivati i seguenti progetti nell ambito delle attività didattiche curriculari: Progetto Accoglienza (tutte le classi prime durante la prima settimana di scuola); Save the children (Balabanoff); Progetto La scuola fa la differenza, promosso dalle Elette del IV Municipio, con successiva Mostra itinerante fra le scuole (Balabanoff e Scalarini); Giornata della lettura condivisa della Rete delle scuole del III e IV Municipio (Scalarini e Balabanoff); Giornata della Memoria (incontro con la Sig.ra Lotte Dann Treves e incontro con Sami Modiano all Università Tor Vergata); Progetto Alimentiamoci di buone regole ; Progetto A scuola di tifo ; Progetto Caro Magistrato, ti scrivo ;

7 Progetto La Traviata (Balabanoff e Scalarini); Nell ambito dell ampliamento dell Offerta Formativa sono stati attivati i seguenti corsi pomeridiani: 3 Corsi di Informatica; 1 Corso di Teatro (classe III E Bal.) Corsi di Inglese per Certificazione Trinity (dalle classe V scuola Primaria alla terza secondaria). Molto significativo e altamente qualificante per l Istituto è stato l incontro, in occasione della Giornata della Memoria, con la signora Lotte Van Deves, centenaria di origine ebraica che ha ripercorso attraverso la sua vita i momenti più significativi della storia del Novecento. USCITE DIDATTICHE E CAMPI SCUOLA: Sono state effettuate molte uscite didattiche sia in orario scolastico che di una intera giornata e alcuni campi scuola: o Uscite Primaria: Museo del Giocattolo (Zagarolo); Parco del Mostri (Bomarzo); Parco Archeologico (Civitella Cesi); Necropoli di Cerveteri; Spettacoli ai Teatri Sistina, Nazionale, Euclide, Brancaccio; Museo Explora; Cinema dei Piccoli; Colosseo/Foro Romano; Biblioteca Vaccheria Nardi; Parco Auspicio. o Uscite Secondaria: Napoli; Sangemini Avigliano; Oasi WWF (Alviano); Caprarola Civita Bagnoregio Viterbo; Trevi Bevagna (cartiera); Colosseo e Foro Romano; Spettacoli ai Teatri Argentina, Brancaccio, Don Bosco, Viganò, Auditorium, Gran Teatro, delle Muse, Palladium Orto botanico; Casa della Donna; Villa Farnesina; Palazzo delle Esposizioni; Rione Monti; Mostra Obiettivo natura ;

8 Roma Barocca; Vittoriano Isola Tiberina; Chiostro del Bramante; Irsifar: casa della Memoria; Mostra di Sironi al Vittoriano. o Campi scuola: Vienna: classe III C, III E Sca., III F, III H; Itinerario rinascimentale: classi II A, II C, II D, II E; Puglia e Matera: classi I B II G; Umbria: classi I G I H; Settimana Bianca: Rocca Raso (50 alunni dei due plessi). L Istituto ha anche partecipato a uscite nel territorio che hanno contribuito a far sentire gli alunni parte del tessuto sociale di riferimento: Uscita alla Biblioteca Vaccheria Nardi per saggio di chitarra; Uscita nel quartiere (scuola primaria) per Progetto continuità; Uscite nel quartiere: orchestra itinerante III C Sec. Gli alunni hanno partecipato a seguenti Concorsi: o CONCORSI D ISTITUTO: Gara di matematica (classe V B scuola Primaria ; Olimpiadi di Matematica dell Università Bocconi (classi seconde e terze); Il mestiere del Barbiere (classi seconde e terze) promosso dall antica Barberia Peppino ; o CONCORSI e ATTIVITA MUSICALI dell INDIRIZZO MUSICALE: Concorso per chitarra Civitella Alfedena : vincitori di primi, secondi e terzi premi per solisti e per musica d insieme; Gemellaggio con Istituto Comprensivo Regina Elena : concerto al san Leone Magno e concerto di beneficienza presso il teatro Italia. o GARE e ATTIVITA SPORTIVE: Incontro al Palalottomatica con la Polizia di Stato in occasione dei mondiali di pallavolo; Corsa I Mille di Miguel ; Corsa campestre Giochi Sportivi Studenteschi; Finali regionali di atletica; I più veloci di Roma ; Torneo d Istituto pallavolo classi terze; Gare di canottaggio Tevereremo. AVVIAMENTO ALLA PRATICA SPORTIVA:

9 Avviamento allo sport del Rugby (classi prime e seconde); Avviamento allo sport del Canottaggio. Nel mese di Febbraio è stata realizzata la settimana dello studente, organizzata in collaborazione con gli alunni rappresentanti delle classi terze, che si sono incontrati più volte con il Dirigente scolastico. Durante tale settimana è stata attivata una pausa didattica proponendo agli alunni attività diverse, come film, uno spettacolo teatrale sulla matematica applicata (anche nella scuola primaria), attività sportive e attività di recupero. Il gradimento da parte degli alunni è stato positivo. Contemporaneamente si è svolta a Roccaraso (L Aquila) la settimana bianca, aperta ad alunni di tutte le classi; vi hanno preso parte 50 alunni. Molti dei quali hanno potuto accostarsi per la prima volta allo sport dello sci alpino, non per tutti realizzabile all interno della famiglia. Dal mese di febbraio sono stati realizzati anche 2 corsi di recupero in matematica e 2 per la lingua inglese in entrambi i plessi della secondaria. INDIRIZZO MUSICALE L Indirizzo musicale, caratterizzante il percorso di studi dell Istituto, è presente in 6 classi nel plesso di Via Balabanoff. L istituzione di un unica classe per gli alunni dell indirizzo musicale è risultata molto positiva al fine di favorire l organizzazione pratica della didattica e la condivisione dello stesso linguaggio e degli stessi obiettivi all interno del gruppo. Persistono ancora resistenze all interno del gruppo dei Docenti di strumento per promuovere la musica d insieme, in quanto, come già evidenziato al termine dello scorso, spiccano personalismi e una mancanza della visione d insieme, elementi che ostacolano il progressivo sviluppo armonico di questo ambito educativo così unico e prezioso. E stato avviato un gemellaggio con un altro Istituto Comprensivo ad Indirizzo Musicale, Regina Elena, con cui è stato organizzato un concerto di alto livello presso il Teatro dell Istituto San leone Magno di Roma. Il Collegio dei docenti e il Consiglio d Istituto, dopo una lunga e attenta riflessione, hanno deliberato di richiedere all USR Lazio il raddoppio delle cattedre dell indirizzo musicale in modo da poter attivare questo corso anche nel plesso di Via Scalarini. INCLUSIONE Gli alunni disabili sono stati seguiti nel loro percorso di crescita dai docenti di sostegno e dai docenti di cattedra; hanno lavorato sia all interno del gruppo classe sia in piccoli gruppi di classi parallele; hanno svolto pochi laboratori trasversali, nonostante la pressante richiesta della Dirigenza, in particolare si è realizzato un laboratorio artistico in occasio0ne delle tradizionali Feste dell Istituto. In alcune classi il processo di integrazione ancora fatica ad essere realizzato, in altre è molto positivo, soprattutto laddove tra i soggetti coinvolti si riesce a lavorare in sinergia.

10 DOCENTI I Docenti costituiscono un corpo stabile, in cui l età media risulta più elevata della media nazionale; sono presenti alcuni docenti con contratto a tempo determinato e sono arrivati per trasferimento nuovi Docenti. Per i Docenti sono stati organizzati i seguenti incontri di formazione con partecipazione volontaria: Corso DSA, aperto anche ai Genitori; Corso sull alimentazione, aperto anche ai Genitori; Formazione sicurezza (per il personale non formato: non su base volontaria); Corsi di Power Point e Coding (rivolto in particolare ai Docenti di scuola Primaria); Corsi di formazione sul registro elettronico AXIOS. DEMATERIALIZZAZIONE L Istituto ha cominciato ad usare, in particolare per la scuola secondaria, il registro elettronico AXIOS, che, dopo notevoli resistenze iniziali, ha contribuito allo snellimento e alla velocizzazione della registrazione dei voti e della gestione degli scrutini. EXPO 2015 L Istituto ha scelto di inserire, in collegamento con l evento mondiale di Expo 2015, il tema dell alimentazione all interno del POF 2014/2015 impegnandosi ad affrontare questo argomento all interno della propria proposta didattica nelle classi. Alcuni Docenti hanno dato spazio al tema suddetto proponendo attività didattiche incentrate sull alimentazione. In particolare l Istituto ha partecipato, sotto il coordinamento del CRA-NUT Centro Ricerca Alimentazione e Nutrizione, ad un Progetto chiamato FOODCONS (FOOD CONSUMPTION DATA BASE) che si prefigge lo scopo di offrire permanentemente e pubblicamente l analisi e la consumazione telematica dei Consumi Alimentari. Il Progetto vede la partecipazione di altri importanti soggetti: il CRA- NUT, il Museo Explora, il WWF, l IC Via Monte Zebio, la ASL RM C e, appunto, l IC A. Balabanoff. E questa per l Istituto una grande opportunità educativa e didattica, che è stata presentata alle famiglie in occasione della Festa della Natura e che troverà uno spazio adeguato nel corso del prossimo mese di ottobre in occasione di un evento specifico da costruire e progettare interamente. Il progetto dispone del seguente sito web: RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE In ottemperanza al DPR 80/2013 l Istituto ha costituito il nucleo di Valutazione per provvedere alla stesura del RAV. Il nucleo è composto dal D.s, dai due Docenti collaboratori, da un Docente di scuola Primaria, da un Assistente Amministrativo e da un Collaboratore Scolastico. Il nucleo ha elaborato il questionario scuola, prima tappa di tutto il percorso triennale di valutazione; il personale Docente

11 del nucleo ha partecipato ad un percorso di formazione distrettuale; il personale non docente ha provveduto alla stesura e alla elaborazione dei questionari che sono stati somministrativi ai Docenti e ai Genitori e alunni delle classi IV primaria e II secondaria. Attualmente il RAV è in fase di definizione e sarà pronto entro la fine del mese di Luglio. Il Dirigente scolastico Prof.ssa Anna Proietti

Rapporto di AutoValutazione dell I.C. Spinea 1 a.s. 2014/2015

Rapporto di AutoValutazione dell I.C. Spinea 1 a.s. 2014/2015 Rapporto di AutoValutazione dell I.C. Spinea 1 a.s. 2014/2015 a cura del nucleo di autovalutazione guidato dalla FS prof. Busatto Il percorso di formazione In vista della compilazione del RAV (Rapporto

Dettagli

Prot. n.4127/a32 Genova, lì 12 ottobre 2015

Prot. n.4127/a32 Genova, lì 12 ottobre 2015 ISTITUTO COMPRENSIVO MONTALDO Via L. Montaldo, 8 16137 GENOVA Tel. 010/8392409 Fax 010/ 8393429 e.mail geic83000d@istruzione.it www.icmontaldo-genova.gov.it Prot. n.4127/a32 Genova, lì 12 ottobre 2015

Dettagli

DOCUMENTO DI LINEE D INDIRIZZO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO A.S.

DOCUMENTO DI LINEE D INDIRIZZO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO A.S. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I.C. NUOVO PONTE DI NONA - VIA GASTINELLI N. 58-00132 ROMA TEL. 06/22180417- fax: 06/22188121 C.M.RMIC8CR006

Dettagli

PIANO OFFERTA FORMATIVA

PIANO OFFERTA FORMATIVA PIANO OFFERTA FORMATIVA La scuola Falcone Borsellino appartiene all Istituto comprensivo Arbe Zara SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO FALCONE BORSELLINO scuola PRIMARIA S.T.Fabbri di viale Zara 96 ISTITUTO

Dettagli

Questionario scuola 1 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15

Questionario scuola 1 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15 Questionario scuola 1 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15 INVALSI Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione Via Borromini, 5 Villa Falconieri 00044

Dettagli

DPR275/1999 L107/2015. Durata Annuale Triennale-revisione annuale. Indirizzi Consiglio d Istituto Dirigente Scolastico

DPR275/1999 L107/2015. Durata Annuale Triennale-revisione annuale. Indirizzi Consiglio d Istituto Dirigente Scolastico Prot. 4828/A22 Surbo, 25/09/2015 LINEE DI INDIRIZZO PER LA STESURA DEL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA PER IL TRIENNIO 2015/2018 PREMESSA La Legge 107/2015 di Riforma del sistema nazionale di istruzione e

Dettagli

ATTO DI INDIRIZZO RIGUARDANTE LA DEFINIZIONE E LA PREDISPOSIZIONE DEL PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA TRIENNIO 2016/17, 2017-18 e 2018-19

ATTO DI INDIRIZZO RIGUARDANTE LA DEFINIZIONE E LA PREDISPOSIZIONE DEL PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA TRIENNIO 2016/17, 2017-18 e 2018-19 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PINO TORINESE Provincia di Torino Via Molina, 21 10025 Pino Torinese (TO) Tel. 011/8117260 Fax 011/8117202 www.pinoscuola.gov.it E-mail: toic85500g@istruzione.it icpino@pinoscuola.it

Dettagli

Questionario scuola 2 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15

Questionario scuola 2 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15 Questionario scuola 2 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15 INVALSI Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione Via Borromini, 5 Villa Falconieri 00044

Dettagli

Prot. n. 7110 B/2 San Giovanni in Persiceto, 12/11/2015

Prot. n. 7110 B/2 San Giovanni in Persiceto, 12/11/2015 1 MIUR Ufficio Scolastico Emilia-Romagna -USP Bologna DIREZIONE DIDATTICA STATALE di S. GIOVANNI in PERSICETO Circolo di San Giovanni in Persiceto (BO) Piazza Carducci, 6 BOE14700V C.F. 80073330377- Tel.

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale. Indicazioni operative

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale. Indicazioni operative 1 Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale Indicazioni operative Priorità strategiche della valutazione - Riduzione della

Dettagli

M. I. U. R. I. S. PUECHER OLIVETTI C.M. MIIS08900V - C.F.

M. I. U. R. I. S. PUECHER OLIVETTI C.M. MIIS08900V - C.F. M. I. U. R. I. S. PUECHER OLIVETTI C.M. MIIS08900V - C.F. 93545220159 Sede amministrativa: Via Bersaglio, 56 Rho 20017 Tel.: 02 9302236 Fax: 02 9307396 Sito web:www.puecherolivetti.it e-mail:puecherolivetti@puecherolivetti.it

Dettagli

OGGETTO: ATTO D INDIRIZZO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO PER LA PREDISPOSIZIONE DEL PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA EX ART.1, COMMA 14, LEGGE N.

OGGETTO: ATTO D INDIRIZZO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO PER LA PREDISPOSIZIONE DEL PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA EX ART.1, COMMA 14, LEGGE N. Prot. n. 3258/A04a Verona, 12 ottobre 2015 AL COLLEGIO DEI DOCENTI E P.C. AL CONSIGLIO D ISTITUTO AI GENITORI AL PERSONALE ATA ATTI ALBO OGGETTO: ATTO D INDIRIZZO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO PER LA PREDISPOSIZIONE

Dettagli

Questionario scuola. 1 ciclo di istruzione. Anno Scolastico 2014/15

Questionario scuola. 1 ciclo di istruzione. Anno Scolastico 2014/15 Questionario scuola 1 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15 PROPOSTE DI INTEGRAZIONE del gruppo di lavoro sul RAV riunitosi il 2 ottobre 2015 presso il Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II di

Dettagli

Circolare n. 23. 30/09/15 Assemblea dei genitori (sc. primaria) ore 17.00-19.00 30/09/15 Assemblea dei genitori (sc. secondaria di 1 ) ore 15.00 17.

Circolare n. 23. 30/09/15 Assemblea dei genitori (sc. primaria) ore 17.00-19.00 30/09/15 Assemblea dei genitori (sc. secondaria di 1 ) ore 15.00 17. Prot 4084/24.09.2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Istituto Comprensivo VIA NITTI RMIC8F3003 - cod. fis. Via F. S. Nitti n. 61 - Roma 00191

Dettagli

SUPERIORE NICOLA MORESCHI SETTORE ECONOMICO

SUPERIORE NICOLA MORESCHI SETTORE ECONOMICO ISTITUTO di ISTRUZIONE SUPERIORE NICOLA MORESCHI SETTORE ECONOMICO Amministrazione, finanza e marketing Relazioni internazionali per il marketing Sistemi informativi aziendali LICEO SCIENTIFICO Viale San

Dettagli

Linee di indirizzo generali per le attività della scuola (delibera n. 109 - Consiglio di Istituto del 9 aprile 2015) Il CONSIGLIO DI ISTITUTO ADOTTA

Linee di indirizzo generali per le attività della scuola (delibera n. 109 - Consiglio di Istituto del 9 aprile 2015) Il CONSIGLIO DI ISTITUTO ADOTTA Linee di indirizzo generali per le attività della scuola (delibera n. 109 - Consiglio di Istituto del 9 aprile 2015) VISTO il DPR 8 marzo 1999, n. 275 art. 3, c.3: Il Piano dell'offerta formativa è elaborato

Dettagli

RAPPORTO AUTOVALUTAZIONE ISTITUTO RAV

RAPPORTO AUTOVALUTAZIONE ISTITUTO RAV RAPPORTO AUTOVALUTAZIONE ISTITUTO RAV Risultati Questionario Istituto di Istruzione Superiore Cambi Serrani ANIS002001 L ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CAMBI SERRANI E LA SICUREZZA L ISTITUTO DI ISTRUZIONE

Dettagli

Questionario scuola Scuole paritarie 2 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15

Questionario scuola Scuole paritarie 2 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15 Questionario scuola Scuole paritarie 2 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15 INVALSI Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione Via Borromini, 5 Villa

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO PER LA STESURA DEL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA PER IL TRIENNIO 2015/2018

LINEE DI INDIRIZZO PER LA STESURA DEL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA PER IL TRIENNIO 2015/2018 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GOFFREDO PARISE Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di I grado Sede associata CPIA (VI) - Centro Provinciale Istruzione Adulti Via IV Martiri, 71-36071 ARZIGNANO (VI)

Dettagli

Via Gorki 106 - Cinisello Balsamo Tel. 02/6173001-6173828 - Fax 02/61290579 Sito Internet: www.liceocasiraghi.net e-mail: licasira@tiscali.

Via Gorki 106 - Cinisello Balsamo Tel. 02/6173001-6173828 - Fax 02/61290579 Sito Internet: www.liceocasiraghi.net e-mail: licasira@tiscali. LICEO CLASSICO, SCIENTIFICO, LINGUSTICO G.CASIRAGHI sede Via Gorki 106 - Cinisello Balsamo Tel. 02/6173001-6173828 - Fax 02/61290579 Sito Internet: www.liceocasiraghi.net e-mail: licasira@tiscali.it mezzi

Dettagli

Istituto Comprensivo Kennedy Ovest 3 Brescia 2015-2016

Istituto Comprensivo Kennedy Ovest 3 Brescia 2015-2016 Brescia 2015-2016 LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE definiscono nel POF le articolazioni del tempo-scuola le Famiglie potranno RICHIEDERE Uno dei modelli a richiesta IL TEMPO SCUOLA ORDINARIO 30 ORE SETTIMANALI

Dettagli

Prot. n _275 /C22a Matera, 15 gennaio 2015

Prot. n _275 /C22a Matera, 15 gennaio 2015 Prot. n _275 /C22a Matera, 15 gennaio 2015 - A tutti i docenti - Ai genitori degli alunni - Al DSGA OGGETTO: Iscrizioni alla scuola dell infanzia, primaria e secondaria di I grado per l a.s. 2015/2016.

Dettagli

SCEGLIERE LA SCUOLA SECONDARIA: Incontro con le famiglie

SCEGLIERE LA SCUOLA SECONDARIA: Incontro con le famiglie X ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE STEFANINI Scuola secondaria di I grado Stefanini SCEGLIERE LA SCUOLA SECONDARIA: Incontro con le famiglie Venerdì 23 Gennaio 2015 IL X ISTITUTO COMPRENSIVO Quartiere n. 4

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO 02 LEGNAGO Via G.Bruno, 3-37045 LEGNAGO (VR) PROGRAMMA ANNUALE PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2015

ISTITUTO COMPRENSIVO 02 LEGNAGO Via G.Bruno, 3-37045 LEGNAGO (VR) PROGRAMMA ANNUALE PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2015 ISTITUTO COMPRENSIVO 02 LEGNAGO Via G.Bruno, 3-37045 LEGNAGO (VR) Cod. Fisc. 91020390232 - Cod. Mecc. VRIC89700N 0442 20555-0442 601379 - l: VRIC89700N@istruzione.it PROGRAMMA ANNUALE PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTELNOVO DI SOTTO RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE 2012

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTELNOVO DI SOTTO RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE 2012 ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTELNOVO DI SOTTO RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE 2012 Il Programma Annuale 2012 dell Istituto Comprensivo di Castelnovo Sotto è stato realizzato in base alle indicazioni e alle

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO GENERALI PER LE ATTIVITÀ DELLA SCUOLA

LINEE DI INDIRIZZO GENERALI PER LE ATTIVITÀ DELLA SCUOLA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO Montebelluna 2 LINEE DI INDIRIZZO GENERALI PER LE ATTIVITÀ DELLA SCUOLA Accertata IL CONSIGLIO DI ISTITUTO il DPR 275/99

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Liceo Scientifico Statale "G. KEPLERO" Cod. Mecc. RMPS19000T C\C Postale N 47009006 C.F. 80230950588

Dettagli

Scuola Secondaria di 1 Grado A. di Cambio Via Volterrana 2-53034 Colle di Val d Elsa (SI)

Scuola Secondaria di 1 Grado A. di Cambio Via Volterrana 2-53034 Colle di Val d Elsa (SI) Prot. 28571 c23a Colle di val d Elsa 18/9/2015 ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI PER LA PREDISPOSIZIONE DEL POF TRIENNALE il D.lgs. n.297/94 ; il D.P.R. n. 275/99; IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTO

Dettagli

VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI

VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI Via Madonna del Rosario, 148 35100 PADOVA Tel. 049/617932 fax 049/607023 - CF 92200190285 e-mail: pdic883002@istruzione.it sito web:6istitutocomprensivopadova.gov.it

Dettagli

+ Il Questionario Scuola

+ Il Questionario Scuola Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale + Il Questionario Scuola Il format delle sperimentazioni VM e VALES 1 + Il Questionario

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di PRIMO GRADO BORGO TOSSIGNANO

ISTITUTO COMPRENSIVO di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di PRIMO GRADO BORGO TOSSIGNANO ISTITUTO COMPRENSIVO di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di PRIMO GRADO BORGO TOSSIGNANO RESPONSABILE DEL PIANO La Dirigente scolastica Grassi Grazia RIELABORAZIONE DEL PIANO Dall Osso Silvia

Dettagli

Torino, 10 novembre 2015 Prot. n.1906/a22. Al Collegio dei Docenti. E p.c. Al Consiglio di Istituto All Albo Al Personale ATA

Torino, 10 novembre 2015 Prot. n.1906/a22. Al Collegio dei Docenti. E p.c. Al Consiglio di Istituto All Albo Al Personale ATA Torino, 10 novembre 2015 Prot. n.1906/a22 Al Collegio dei Docenti E p.c. Al Consiglio di Istituto All Albo Al Personale ATA Oggetto : Pubblicazione Atto di Indirizzo del Dirigente Scolastico per la predisposizione

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO 1 ISTITUTO COMPRENSIVO - CASSINO (FR)

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO 1 ISTITUTO COMPRENSIVO - CASSINO (FR) Prot. n. 4723/A01 Cassino 19 settembre2015 Ai docenti dell istituto comprensivo Loro sedi Atti Oggetto: indicazioni e chiarimenti in merito al POF 2015/16 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Vista la L. n.107/2015

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 3 Sommario Il Piano dell Offerta Formativa... 6 La scuola nel territorio... 7 Rapporti con Istituzioni, famiglie e territorio... 8 Presentazione

Dettagli

DECRETO IL DIRIGENTE SCOLASTICO

DECRETO IL DIRIGENTE SCOLASTICO Ministero dell Istruzione ISTITUTO COMPRENSIVO DOSOLO-POMPONESCO-VIADANA Via Colombo 2, 46030 San Matteo delle Chiaviche (MN). Tel. 0375 800041 Fax: 0375 80216 Sito: : www.icdosolopomponescosanmatteo.gov.it

Dettagli

Rapporto Autovalutazione I.I.S. P. LEVI. Periodo di Riferimento - 2014/15 RAV Scuola -TOIS04300D

Rapporto Autovalutazione I.I.S. P. LEVI. Periodo di Riferimento - 2014/15 RAV Scuola -TOIS04300D Rapporto Autovalutazione I.I.S. P. LEVI Periodo di Riferimento - 2014/15 RAV Scuola -TOIS04300D 1. Contesto e risorse 1.1 Popolazione scolastica 1.2 Territorio e capitale sociale 1.3 Risorse economiche

Dettagli

EMANA IL SEGUENTE ATTO DI INDIRIZZO

EMANA IL SEGUENTE ATTO DI INDIRIZZO Castiglione delle Stiviere, 05/10/2015 Prot. n. 9298/C6 Al Collegio dei Docenti Alla DSGA All albo E p.c. al Consiglio di Istituto Oggetto: ATTO DI INDIRIZZO RIGUARDANTE LA DEFINIZIONE E LA PREDISPOSIZIONE

Dettagli

Rete Scuola che promuove salute. Referente coordinatore dei progetti salute. AZIONI INDICATORI ATTIVITA PREVISTE Comuni all IC Primaria Secondaria

Rete Scuola che promuove salute. Referente coordinatore dei progetti salute. AZIONI INDICATORI ATTIVITA PREVISTE Comuni all IC Primaria Secondaria ISTITUTO COMPRENSIVO E. FERMI PROGETTO DI PROMOZIONE DELLA SALUTE Il Progetto di Promozione della Salute dell Istituto Comprensivo E. Fermi di Porto Ceresio si ispira al Progetto della Rete delle scuole

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO ALLEGATA AL PROGRAMMA ANNUALE ANNO FINANZIARIO 2015

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO ALLEGATA AL PROGRAMMA ANNUALE ANNO FINANZIARIO 2015 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO ALLEGATA AL PROGRAMMA ANNUALE ANNO FINANZIARIO 2015 Il programma annuale è direttamente raccordato al Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) e traduce, in

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CAPRINO VERONESE SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014-2015

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CAPRINO VERONESE SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014-2015 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CAPRINO VERONESE SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014-2015 DOVE SIAMO L Istituto Comprensivo Scolastico Statale di Caprino ha un bacino d utenza

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SANTENA (TO) 10026 - Via Tetti Agostino 31 C.F.9001874001 Tel./fax 011/94.92.772 E mail: TOIC858003@istruzione.

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SANTENA (TO) 10026 - Via Tetti Agostino 31 C.F.9001874001 Tel./fax 011/94.92.772 E mail: TOIC858003@istruzione. ISTITUTO COMPRENSIVO DI SANTENA (TO) 10026 - Via Tetti Agostino 31 C.F.9001874001 Tel./fax 011/94.92.772 E mail: TOIC858003@istruzione.it RESPONSABILE del Piano Dott.ssa Giuliana Testori PIANO DI MIGLIORAMENTO

Dettagli

CALENDARIO SCUOLE PRIMARIE

CALENDARIO SCUOLE PRIMARIE Istituto Comprensivo Statale di scuola primaria e secondaria di primo grado "Falcone Borsellino" Via Dante Alighieri 16-37011 Bardolino (VR)- Italia tel.045 7210155 - fax 045 6228114 - Prot. n. 4192/F3a

Dettagli

L istituto comprensivo include : quattro scuole dell infanzia due plessi di scuola primaria la scuola secondaria di primo grado.

L istituto comprensivo include : quattro scuole dell infanzia due plessi di scuola primaria la scuola secondaria di primo grado. Offerta formativa L istituto comprensivo include : quattro scuole dell infanzia due plessi di scuola primaria la scuola secondaria di primo grado Vi operano Il dirigente scolastico La collaboratrice del

Dettagli

Piano Offerta Formativa

Piano Offerta Formativa Piano Offerta Formativa ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via Venezia,15 San Giovanni Teatino Chieti I plessi Scuola dell'infanzia Dragonara Scuola

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n. lì Al Collegio dei Docenti e p.c. al Consiglio d Istituto ai genitori agli alunni al personale ATA Agli atti All albo OGGETTO: atto d indirizzo del Dirigente Scolastico per la predisposizione

Dettagli

Scuola Secondaria di Primo Grado Cocchi Aosta POF 2012-13. Piano dell offerta formativa a.s. 2012-13

Scuola Secondaria di Primo Grado Cocchi Aosta POF 2012-13. Piano dell offerta formativa a.s. 2012-13 Piano dell offerta formativa a.s. 2012-13 Scheda didattica di progetto SEDE: COCCHI COLLEPEPE FRATTA TODINA PANTALLA TITOLO Progetto di sistema Docente Coordinatore Motivare ed aiutare per.non disperdere

Dettagli

CALENDARIO IMPEGNI COLLEGIALI A.S. 2014-2015 (ottobre 2014 - agosto 2015)

CALENDARIO IMPEGNI COLLEGIALI A.S. 2014-2015 (ottobre 2014 - agosto 2015) MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA ISTITUTO COMPRENSIVO CREMONA TRE Via San Lorenzo, 4-26100 Cremona Tel. 0372 27786 - Fax 0372 534835 e-mail: CRIC82000X@ISTRUZIONE.IT

Dettagli

Presentazione dei lavori laboratoriali

Presentazione dei lavori laboratoriali Presentazione dei lavori laboratoriali «Progetto NEVERSTOPLEARNING» Istituto Tecnico Tecnologico Statale Alessandro Volta Dott.ssa Raffaella Gentile Psicologa Insegnante organizzazione: gli insegnanti

Dettagli

SECONDARIA "L. VERGA"

SECONDARIA L. VERGA SECONDARIA "L. VERGA" SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO LUIGI VERGA Via Trino 32, Tel. 0161-215814, E-mail vergadocenti@tiscali.it CLASSI ALUNNI INSEGNANTI 16 334 38 10 DI SOSTEGNO 1 DI RELIGIONE COLLABORATRICI

Dettagli

Istituto Comprensivo Karol Wojtyla

Istituto Comprensivo Karol Wojtyla Istituto Comprensivo Karol Wojtyla Sintesi del Piano Dell offerta Formativa A.S. 2014-2015 16 gennaio 2015: presentazione delle scelte educativo-didattiche ai genitori (ore 18.00) 17 gennaio 2015: scuola

Dettagli

Delibera del Collegio dei Docenti Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante

Delibera del Collegio dei Docenti Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante Delibera del Collegio dei Docenti Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante IL COLLEGIO DEI DOCENTI VISTO quanto previsto dalla Legge 107 del 13/07/2015 Riforma del sistema nazionale

Dettagli

Via Tornura, C.F. 85007440184 27023 Cassolnovo - PV - E-mail: pvic80300l@istruzione.it

Via Tornura, C.F. 85007440184 27023 Cassolnovo - PV - E-mail: pvic80300l@istruzione.it Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CARLO DEL PRETE Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 Grado (CON SEDI IN CASSOLNOVO MOLINO DEL CONTE -

Dettagli

a cura di Maria C. Quaglietta

a cura di Maria C. Quaglietta Scuola e famiglia s incontrano in occasione degli open day, giornate in cui il mondo della scuola si apre al territorio. Non soltanto presentare ai genitori l offerta formativa per i loro ragazzi, ma soprattutto

Dettagli

Compiti e funzioni delle Funzioni Strumentali

Compiti e funzioni delle Funzioni Strumentali AREA 1: Gestione del piano dell Offerta Formativa e delle azioni di Autovalutazione* Coordinamento, monitoraggio e valutazione delle attività del POF Coordina la stesura, la gestione, l aggiornamento,

Dettagli

La scuola a misura di chi apprende

La scuola a misura di chi apprende La scuola a misura di chi apprende TEMPO SCUOLA 1/3 La scuola offre alle famiglie : * modelli scolastici diversificati nelle attività e nella quantità oraria. Ogni modello vuole rispondere alle diverse

Dettagli

a.s. 2015-2016 Quando ti metterai in viaggio per Itaca devi augurarti che la strada sia lunga,

a.s. 2015-2016 Quando ti metterai in viaggio per Itaca devi augurarti che la strada sia lunga, PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA a.s. 2015-2016 Quando ti metterai in viaggio per Itaca devi augurarti che la strada sia lunga, fertile in avventure e in esperienze.... Sempre devi avere in mente Itaca raggiungerla

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA SUOR CELESTINA DONATI 27 Distretto - XIX Municipio Plesso Via Taggia, 70 Tel. 063017567 Fax 0635059455

ISTITUTO COMPRENSIVO VIA SUOR CELESTINA DONATI 27 Distretto - XIX Municipio Plesso Via Taggia, 70 Tel. 063017567 Fax 0635059455 ISTITUTO COMPRENSIVO VIA SUOR CELESTINA DONATI 27 Distretto - XIX Municipio Plesso Via Taggia, 70 Tel. 063017567 Fax 0635059455 Prot.n Alle famiglie OGGETTO: Piano annuale a.s. 2014/2015 Nell augurare

Dettagli

VERBALE DEL CONSIGLIO DI INTERCLASSE DOCENTI GENITORI Scuola primaria via Alfieri

VERBALE DEL CONSIGLIO DI INTERCLASSE DOCENTI GENITORI Scuola primaria via Alfieri Seconda riunione VERBALE DEL CONSIGLIO DI INTERCLASSE DOCENTI GENITORI Scuola primaria via Alfieri Regolarmente convocato ai sensi di legge, il Consiglio di Interclasse Docenti Genitori si è riunito alle

Dettagli

PIANO ANNUALE DI INCLUSIONE I.C. DI CARBONERA

PIANO ANNUALE DI INCLUSIONE I.C. DI CARBONERA PIANO ANNUALE DI INCLUSIONE I.C. DI CARBONERA PREMESSA Le finalità della scuola devono essere definite a partire dalla persona che apprende, con l originalità del suo percorso individuale e le aperture

Dettagli

Premessa Questionario DOCENTI - n. 90 partecipanti.

Premessa Questionario DOCENTI - n. 90 partecipanti. Premessa Tutti i questionari sono stati somministrati on line; a questa regola hanno fatto parziale eccezione solo quelli dei genitori per l ovvio motivo della difficoltà di averli a scuola, per cui in

Dettagli

Tre plessi e tre ordini di scuola

Tre plessi e tre ordini di scuola LANCUSI FRAZIONE DI FISCIANO (SA Tre plessi e tre ordini di scuola Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Uff. Dirigenza/Segreteria Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola sec. di primo grado Scuola

Dettagli

PROGETTI SPECIFICI. I PROGETTI svolti da personale esperto del settore SARANNO EFFETTUATI A CONDIZIONE CHE SUSSISTANO LE RISORSE ECONOMICHE E UMANE.

PROGETTI SPECIFICI. I PROGETTI svolti da personale esperto del settore SARANNO EFFETTUATI A CONDIZIONE CHE SUSSISTANO LE RISORSE ECONOMICHE E UMANE. PROGETTI SPECIFICI Scuola dell infanzia di Cuasso al Monte I PROGETTI svolti da personale esperto del settore SARANNO EFFETTUATI A CONDIZIONE CHE SUSSISTANO LE RISORSE ECONOMICHE E UMANE. Attività psicomotoria

Dettagli

Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca

Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO ALFREDO FIORINI S c u o l a d e l l I n f a n z i a, S c u o l a P r i m a r i a e S c u o

Dettagli

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO (per i docenti dei tre ordini di scuola)

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO (per i docenti dei tre ordini di scuola) QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO (per i docenti dei tre ordini di scuola) Docente di: scuola infanzia scuola primaria scuola secondaria I Professionalità dei docenti Programmazione e valutazione

Dettagli

AUTOVALUTAZIONE DEI PROGETTI

AUTOVALUTAZIONE DEI PROGETTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI ZERO BRANCO AUTOVALUTAZIONE DEI PROGETTI ANNO SCOLASTICO 2013-2014 1 LETTURA: il progetto di valorizzazione della lettura è stato condotto a livello laboratoriale con i bambini

Dettagli

3 CIRCOLO DIDATTICO DI QUALIANO ( NA) PIANO DELLE ATTIVITA FUNZIONALI ALL INSEGNAMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2014/15

3 CIRCOLO DIDATTICO DI QUALIANO ( NA) PIANO DELLE ATTIVITA FUNZIONALI ALL INSEGNAMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2014/15 3 CIRCOLO DIDATTICO DI QUALIANO ( NA) PIANO DELLE ATTIVITA FUNZIONALI ALL INSEGNAMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2014/15 Il presente Piano delle attività, proposto dal Dirigente

Dettagli

AREA 3: HANDICAP, DISAGIO, INTERCULTURA Funzione Strumentale: TUSCANO MARIA ROSA

AREA 3: HANDICAP, DISAGIO, INTERCULTURA Funzione Strumentale: TUSCANO MARIA ROSA AREA 3: HANDICAP, DISAGIO, INTERCULTURA Funzione Strumentale: TUSCANO MARIA ROSA 1. Le diversità: handicap Offrire agli alunni diversamente abili maggiori opportunità di potenziare le capacità. gli apprendimenti

Dettagli

LA SCUOLA PRIMARIA. Le parole insegnano, gli esempi trascinano solo i fatti danno credibilità alle parole. Sant Agostino

LA SCUOLA PRIMARIA. Le parole insegnano, gli esempi trascinano solo i fatti danno credibilità alle parole. Sant Agostino LA SCUOLA PRIMARIA Le parole insegnano, gli esempi trascinano solo i fatti danno credibilità alle parole. Sant Agostino 1 Istituto Comprensivo Savignano sul Panaro PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 2014-2015

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione

Piano Annuale per l Inclusione Istituto Comprensivo Via Monte Zebio a.s. 2014/15 Delibera del Collegio Docenti n. 37 del 24-06-14 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES

Dettagli

ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE DELLE RISORSE UMANE INTERNE GRUPPI DI LAVORO E COMMISSIONI

ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE DELLE RISORSE UMANE INTERNE GRUPPI DI LAVORO E COMMISSIONI Organigramma P.O.F. 2011-2012 ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE DELLE RISORSE UMANE INTERNE GRUPPI DI LAVORO E COMMISSIONI - Staff direttivo. - Figure strumentali. - Servizio prevenzione e protezione dei rischi.

Dettagli

PROCESSI PROGETTAZIONI DI ISTITUTO: - CURRICOLI - PROGETTAZIONI - VALUTAZIONE

PROCESSI PROGETTAZIONI DI ISTITUTO: - CURRICOLI - PROGETTAZIONI - VALUTAZIONE PROCESSI PROGETTAZIONI DI ISTITUTO: - CURRICOLI - PROGETTAZIONI - VALUTAZIONE 1 CURRICOLI DI OGNI CAMPO DI ESPERIENZA DI OGNI AMBITO DI OGNI MATERIA CONDIVISE A LIVELLO DI INTERSEZIONE, INTERCLASSE, CONSIGLI

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO DI PREGANZIOL Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado Via A. Manzoni 1, 31022 Preganziol (Treviso) Tel 0422 330645-0422 938584 - CF 80011500263 www.icpreganziol.gov.it

Dettagli

Verifica finale del Piano dell Offerta Formativa

Verifica finale del Piano dell Offerta Formativa ISTITUTO COMPRENSIVO CAPACCIO PAESTUM Anno scolastico 2014/2015 Il gruppo di autovalutazione, composto dalle funzioni strumentali della scuola, nasce come servizio di supporto affinché il Collegio possa

Dettagli

Prot. n. 9765 A/02 Cingoli, 25 novembre 2015

Prot. n. 9765 A/02 Cingoli, 25 novembre 2015 Prot. n. 9765 A/02 Cingoli, 25 novembre 2015 AL COLLEGIO DEI DOCENTI E P.C. AL CONSIGLIO D ISTITUTO AI GENITORI AGLI ALUNNI AL PERSONALE ATA ATTI ALBO OGGETTO: ATTO D INDIRIZZO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER GEOMETRI " G. G A L I L E I " http://www.itcgalilei.it/ e-mail: avigalam@tin.it

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER GEOMETRI  G. G A L I L E I  http://www.itcgalilei.it/ e-mail: avigalam@tin.it ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER GEOMETRI " G. G A L I L E I " Via G.B. Nicol, 35-10051 AVIGLIANA (TO) - TEL. 011-9328042 - FAX 0119320988 http://www.itcgalilei.it/ e-mail: avigalam@tin.it Relazione

Dettagli

RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO

RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO M.I.U.R. U.S.R. per la Campania Direzione Generale ISTITUTO COMPRENSIVO 3 - GADDA Via A. Gramsci,22 80010 Quarto (Na) Tel & Fax: 081/8768767 e-mail : naic8fc004@istruzione.it Sito web : www.icterzogadda.it

Dettagli

Istituto Comprensivo Dante Alighieri Petilia Policastro (KR) Scuola Secondaria di Primo Grado

Istituto Comprensivo Dante Alighieri Petilia Policastro (KR) Scuola Secondaria di Primo Grado Classe: Sezione: Istituto Comprensivo Dante Alighieri Petilia Policastro (KR) Scuola Secondaria di Primo Grado PROGETTAZIONE CURRICOLARE Approvazione del Consiglio di Classe in data: Coordinatore:Prof.

Dettagli

Anno Scolastico 2015-2016

Anno Scolastico 2015-2016 Scuola Secondaria di Primo Grado Giovanni Pascoli Via Tagliamonte, 21 80058 Torre Annunziata (Na) POF Anno Scolastico 2015-2016 PREMESSA L istituzione scolastica effettua la programmazione triennale dell

Dettagli

LICEO CLASSICO STATALE Liceo delle Scienze Umane - Liceo Economico Sociale Vittorio Emanuele II - JESI -

LICEO CLASSICO STATALE Liceo delle Scienze Umane - Liceo Economico Sociale Vittorio Emanuele II - JESI - Prot. n. 5866/C16a Jesi, 13/10/2015 AL COLLEGIO DEI DOCENTI E P.C. AL CONSIGLIO D ISTITUTO AI GENITORI AGLI ALUNNI AL PERSONALE ATA ATTI ALBO OGGETTO: ATTO D INDIRIZZO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO PER LA PREDISPOSIZIONE

Dettagli

"Falcone Borsellino" Istituto Comprensivo Statale di scuola primaria e secondaria di primo grado

Falcone Borsellino Istituto Comprensivo Statale di scuola primaria e secondaria di primo grado Istituto Comprensivo Statale di scuola primaria e secondaria di primo grado "Falcone Borsellino" Via Dante Alighieri 16-37011 Bardolino (VR)- Italia tel.045 7210155 - fax 045 6228114 - A tutti i docenti

Dettagli

O.D.G. COMPONENTI SCANSIONE

O.D.G. COMPONENTI SCANSIONE CALENDARIO ATTIVITA anno scolastico 2015-16 Suddivisione anno scolastico Primo quadrimestre: 14 settembre 23 gennaio Secondo quadrimestre: 25 gennaio 8 giugno DATA TIPO di RIUNIONE 1 settembre Collegio

Dettagli

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI PER LA PREDISPOSIZIONE DEL POF TRIENNALE 2016-2019

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI PER LA PREDISPOSIZIONE DEL POF TRIENNALE 2016-2019 ISTITUTO COMPRENSIVO MORTEGLIANO-CASTIONS DI STRADA Via Leonardo da Vinci, 11-33050 MORTEGLIANO (UD) Tel. 0432/761917 Fax 0432/760037 UDIC83900A - C.F. 80005260304 Scuola dell Infanzia Mortegliano, Scuole

Dettagli

RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE SUPPORTO AI DOCENTI. Docente: Luciana Faraci a.s. 2014-2015

RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE SUPPORTO AI DOCENTI. Docente: Luciana Faraci a.s. 2014-2015 RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE SUPPORTO AI DOCENTI Docente: a.s. 2014-2015 2 Compiti assegnati: Rilevazione dei bisogni formativi dei docenti e predisposizione di un apposito piano di formazione;

Dettagli

P i a n A n n u a l e

P i a n A n n u a l e ISTITUTO COMPRENSIVO VADO - MONZUNO P i a n o A n n u a l e dell Inclusività ANNO SCOLASTICO 2015-2016 Quadro di sintesi delle risorse a disposizione della scuola : Risorse di personale : Dirigente Scolastico,

Dettagli

RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO DELL ESERCIZIO FINANZIARIO 2014

RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO DELL ESERCIZIO FINANZIARIO 2014 RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO DELL ESERCIZIO FINANZIARIO 2014 Pagina 1 di 9 La Pianificazione dell Offerta Formativa (biennale), coerente con le Linee di indirizzo triennali approvate

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EVANGELISTA TORRICELLI

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EVANGELISTA TORRICELLI Albo d Istituto Prot. n. 6198/C23 Milano, 13 novembre 2015 Oggetto: atto d indirizzo del Dirigente Scolastico per la predisposizione del Piano Triennale dell Offerta Formativa ai sensi dell art. 1, comma

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE per l esercizio finanziario 2013. - RELAZIONE - della Giunta Esecutiva

PROGRAMMA ANNUALE per l esercizio finanziario 2013. - RELAZIONE - della Giunta Esecutiva DIREZIONE DIDATTICA STATALE «VITTORINO DA FELTRE» Via Finalmarina, 5 - Tel. 011/6967809 - Fax n. 011/6635218 C.F.: 80095780013 e-mail: toee07200b@istruzione.it - 10126 TORINO PROGRAMMA ANNUALE per l esercizio

Dettagli

CRUSCOTTO REGIONALE INDICATORI PER L AUTOVALUTAZIONE CON IL MODELLO CAF

CRUSCOTTO REGIONALE INDICATORI PER L AUTOVALUTAZIONE CON IL MODELLO CAF CRUSCOTTO REGIONALE INDICATORI PER L AUTOVALUTAZIONE CON IL MODELLO CAF (vademecum elaborato dal gruppo tecnico regionale: Dirigenti Scolastici Niccoletta Cipolli, Franca Da Re, Nicola Marchetti, Catterina

Dettagli

REPORT ESITI MONITORAGGIO DEL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

REPORT ESITI MONITORAGGIO DEL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA M.I.U.R. U.S.R. per la Campania Direzione Generale ISTITUTO COMPRENSIVO 3 - GADDA Via A. Gramsci,22 80010 Quarto (Na) Tel & Fax: 081/8768767 e-mail : naic8fc004@istruzione.it Sito web : www.icterzogadda.it

Dettagli

1.3 Sportello Psicologico pag. 8 1.4 Accogliamo gli alunni stranieri pag. 7 1.5 Formazione, Ricerca e Sperimentazione pag. 9

1.3 Sportello Psicologico pag. 8 1.4 Accogliamo gli alunni stranieri pag. 7 1.5 Formazione, Ricerca e Sperimentazione pag. 9 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636

Dettagli

1.1. DIMENSIONE E COMPLESSITA DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA ORGANICO DI FATTO 2014/2015

1.1. DIMENSIONE E COMPLESSITA DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA ORGANICO DI FATTO 2014/2015 PRESENTAZIONE Il Programma Annuale rappresenta lo strumento esecutivo fondamentale per il passaggio dalla fase programmatica all attuazione del Piano dell Offerta Formativa, attraverso l individuazione

Dettagli

Istituto Scolastico Comprensivo Statale "R. Fucini"

Istituto Scolastico Comprensivo Statale R. Fucini Istituto Scolastico Comprensivo Statale "R. Fucini" Scuola Infanzia Primaria e Secondaria di I di Monteroni d Arbia e Murlo Viale Rimembranze,127 Tel 0577375118 53014 - MONTERONI D'ARBIA (SI) e. mail siic80800q@istruzione.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE BELLUNO 3

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE BELLUNO 3 SCUOLA DELL INFANZIA A. CAIROLI SCUOLA DELL INFANZIA DI LEVEGO SCUOLA DELL INFANZIA DI VISOME SCUOLA PRIMARIA A. GABELLI SCUOLA PRIMARIA DI BADILET SCUOLA PRIMARIA DI BORGO PIAVE SCUOLA PRIMARIA DI CASTION

Dettagli

Piano dell offerta formativa a.s. 2011/2012

Piano dell offerta formativa a.s. 2011/2012 Piano dell offerta formativa a.s. 2011/2012 Dirigente Scolastico Dott.ssa PELLEGRINI MADDALENA Autonomia scolastica 37SA281 Via Adriana 84012 Angri (Salerno) Tel/fax 081940941 e-mail angri.primo@libero.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO F.MASCI Francavilla al mare SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO

ISTITUTO COMPRENSIVO F.MASCI Francavilla al mare SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO ISTITUTO COMPRENSIVO F.MASCI Francavilla al mare SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO Prot. 56 /A2 Francavilla al mare 03 settembre 204 Ai Docenti LORO SEDI Al DSGA. All Albo- sito web

Dettagli

Scuola Secondaria di primo grado «A. Criscuolo» Via M. Ferrante n. 6-84016 - Pagani (Salerno)

Scuola Secondaria di primo grado «A. Criscuolo» Via M. Ferrante n. 6-84016 - Pagani (Salerno) Scuola Secondaria di primo grado «A. Criscuolo» Via M. Ferrante n. 6-84016 - Pagani (Salerno) Tel. & Fax 081/916424 Autonomia Scolastica 57 www.scuolacriscuolopaqani.gov.it e-mail: samm13400c@istruzioni.it

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

5 IL SISTEMA INTERNO DI VALUTAZIONE 5.1 RAPPORTI SCUOLA FAMIGLIA

5 IL SISTEMA INTERNO DI VALUTAZIONE 5.1 RAPPORTI SCUOLA FAMIGLIA 5 IL SISTEMA INTERNO DI VALUTAZIONE L autovalutazione delle attività progettuali previste nel POF viene attuata tramite la somministrazione di questionari rivolti agli alunni, ai genitori e agli insegnanti

Dettagli

Prot. n. 5559/C24 Floridia, lì 28.09.2015 AL COLLEGIO DEI DOCENTI E P.C. AL CONSIGLIO D ISTITUTO AI GENITORI AL DSGA AL PERSONALE ATA ATTI ALBO

Prot. n. 5559/C24 Floridia, lì 28.09.2015 AL COLLEGIO DEI DOCENTI E P.C. AL CONSIGLIO D ISTITUTO AI GENITORI AL DSGA AL PERSONALE ATA ATTI ALBO 1^ ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE E. DE AMICIS - FLORIDIA Scuola dell Infanzia - Primaria - Secondaria di 1 Grado ad Indirizzo Musicale Via De Amicis n 1, 96014 FLORIDIA (SR) - Cod. Mecc. SRIC82100E - Cod.

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Scolastica Regionale per il Piemonte ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO STATALE DI

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Scolastica Regionale per il Piemonte ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO STATALE DI Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Scolastica Regionale per il Piemonte ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO STATALE DI PIANEZZA (TO) 1 Le nostre Scuole Primarie DIRIGENTE

Dettagli