RUMORE, quante misure!

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RUMORE, quante misure!"

Transcript

1 Organizzato da Con il patrocinio di RUMORE, RUMORE, RUMORE, RUMORE... Stato di attuazione dei piani di contenimento ed abbattimento del rumore: il punto di vista delle Aziende di TPL e delle Amministrazioni RUMORE, quante misure! Alessio Milani Responsabile Sicurezza e Ambiente RSPP Sponsor

2 Gli obblighi del rumore D.Lgs n.81/2008 Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro Il contratto di servizio TPL DM 29/11/2000 D.Lgs. 194/2005 2

3 L Azienda La società Actv S.p.A. con la sua flotta di navi garantisce il Trasporto Pubblico Locale in tutta l area della laguna di Venezia. Per soddisfare al meglio le varie esigenze di mobilità dei cittadini e visitatori, rispettando le caratteristiche dell ambiente urbano e della gronda lagunare, Actv S.p.A. ha dovuto diversificare in diverse tipologie le sue navi. 3

4 La flotta E composta da navi utilizzate in servizio pubblico di linea, da navi per i servizi ausiliari, pontoni e galleggianti. Le navi per il servizio pubblico di linea sono a loro volta divise in due grandi raggruppamenti: unità minori e unità maggiori.

5 La flotta Unità minori: sono tutte le navi che operano generalmente in ambito urbano (tra i canali di Venezia) e sono caratterizzate da dimensioni e portata passeggeri ridotti. Unità maggiori: sono quelle che operano in ambito extraurbano, navigano in canali di grande navigazione, hanno dimensioni notevoli, una grande portata passeggeri e alcune trasportano autoveicoli. Hanno equipaggi composti da 5 a 6 persone.

6 Unità minori Motobattelli (M/b), chiamati anche vaporini o vaporetti, nome tradizionale di quando avevano a bordo macchine a vapore. Prestano servizio principalmente in Canal Grande e nei canali principali di Venezia

7 Unità minori Motoscafi (M/s), unità dalle dimensioni ridotte, progettate per la navigazione nei rii più interni e più stretti della città. Attualmente collegano tutte le aree esterne con i principali punti di arrivo/partenza della città. Sono i mezzi sui quali, per garantire l accessibilità e trasportabilità di utenti non deambulanti, sono stati fatti i maggiori adeguamenti tecnici.

8 Unita minori Foranei (for), sono unità caratterizzate dall aver un ponte unico, ma utilizzate per collegare Venezia a le isole maggiori. Non avendo vincoli di altezza possono avere la timoneria rialzata, così da poter avere una cabina passeggeri chiusa anche a prora. Offrono una maggior protezione in caso di cattive condizioni meteo ai passeggeri trasportati.

9 Unità maggiori Motonavi (M/n), sono le unità più grandi della flotta. Con più ponti per il trasporto dei passeggeri, sui quali sono distribuite sia posti all aperto sia cabine chiuse, collegano Venezia alle isole maggiori della Laguna (Lido di Venezia, Punta Sabbioni, Murano, Burano).

10 Unità maggiori Navi Traghetto (M/z, N/t) sono le navi specializzate nel trasporto di autoveicoli. Si tratta sostanzialmente di una grande piattaforma simmetrica con due ponti levatoi alle estremità (scalandroni) per l accesso degli autoveicoli. Per il comfort dei passeggeri queste unità sono dotate di locali climatizzati, locale bar e locali igienici.

11 Unità ausiliarie Sono unità navali di diverse forme e dimensioni. Progettate per rispondere a specifiche esigenze che vanno dai servizi di rimorchio, interventi di riparazioni sugli approdi, trasporto equipaggi e Pronto Intervento per guasti in linea. Queste ultime di recente costruzione operano anche in cooperazione con le Autorità Civili e Militari (VV.UU, Capitaneria di Porto e Protezione Civile).

12 I pontoni Sono i galleggianti sui quali i passeggeri attendono l arrivo dell unità navale in servizio di linea. Sono ormeggiati solidamente a dei pontili che corrispondono alle fermate previste nelle linee di trasporto assegnate ad Actv S.p.A.

13 La Flotta

14 Il servizio di navigazione Il servizio di navigazione è costituito da 27 linee di navigazione (di cui 3 stagionali e 4 notturne)

15 Il servizio navigazione

16 Passeggeri / Anno PASSEGGERI TRASPORTATI Passeggeri (migliaia) Migliaia di Passeggeri Anno di riferimento

17 Le sorgenti e la propagazione del rumore a bordo Invertitore del numero di giri motore Turbine Presa aria motore Marmitta di scarico fumi Filtro aria Portelloni del vano motore Le pareti del vano motore Vibrazioni del motore Pavimento in cabina passeggeri e giardinetto a poppa Fonoassorbenza nelle cabine passeggeri

18 La caratterizzazione acustica dei mezzi navali Conoscere il contributo del TPL acqueo Misure sui mezzi divisi per: Classe Serie di produzione Motorizzazioni Spazio libero e silenziato per le misure Simulazione delle fasi operative del TPL acqueo diverse velocità di transito manovra e attracco

19 La caratterizzazione acustica dei mezzi navali Determinazione della potenza sonora e composizione spettrale Calibrazione delle misure con situazioni di traffico reale I canali di navigazione come sorgente sonora lineare Applicazione delle sorgenti ai flussi di traffico con altri utenti

20 I piani Determinazione delle «unità di risanamento» Individuazione del livello di priorità Le mappe di criticità acustica

21 Organizzato da Con il patrocinio di Sponsor Grazie per la cortese attenzione Alessio Milani Responsabile Sicurezza e Ambiente RSPP

LA NOSTRA FLOTTA 6 RAFFAELLO. navigazione

LA NOSTRA FLOTTA 6 RAFFAELLO. navigazione LA NOSTRA FLOTTA Le nostre motonavi sono le più prestigiose e tecnologicamente avanzate attualmente in attività nella Laguna di Venezia. Con oltre trent anni di esperienza, la Raffaello Navigazione può

Dettagli

ACUSTICA COME OTTEMPERARE AGLI ADEMPIMENTI DEL D.LGS.194/2005 (E DEL D.M 29/11/2000)

ACUSTICA COME OTTEMPERARE AGLI ADEMPIMENTI DEL D.LGS.194/2005 (E DEL D.M 29/11/2000) Organizzato da: ACUSTICA COME OTTEMPERARE AGLI ADEMPIMENTI DEL D.LGS.194/2005 (E DEL D.M 29/11/2000) SERGIO LUZZI Vie En.Ro.Se. Ingegneria Direttore Tecnico Scadenza Attività 05/08/2002 Individuazione

Dettagli

GTT Torino: una corsa nel labirinto del rumore

GTT Torino: una corsa nel labirinto del rumore Organizzato da Con il patrocinio di RUMORE, RUMORE, RUMORE, RUMORE... Stato di attuazione dei piani di contenimento ed abbattimento del rumore: il punto di vista delle Aziende di TPL e delle Amministrazioni

Dettagli

ACUSTICA AGLI ADEMPIMENTI DEL D.LGS.194/2005 (E DEL D.M 29/11/2000) SERGIO LUZZI Vie En.Ro.Se. Ingegneria Direttore Tecnico.

ACUSTICA AGLI ADEMPIMENTI DEL D.LGS.194/2005 (E DEL D.M 29/11/2000) SERGIO LUZZI Vie En.Ro.Se. Ingegneria Direttore Tecnico. Organizzato da: ACUSTICA COME OTTEMPERARE AGLI ADEMPIMENTI DEL D.LGS.194/2005 (E DEL D.M 29/11/2000) SERGIO LUZZI Vie En.Ro.Se. Ingegneria Direttore Tecnico OBBLIGHI NORMATIVI a carico dei gestori di TPL

Dettagli

Venezia 12 ottobre 2007

Venezia 12 ottobre 2007 Venezia 12 ottobre 2007 RIORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI NAVIGAZIONE IN CANAL GRANDE ED ALTRE LINEE AGGIUNTIVE Venezia, 12 ottobre 2007 LE LINEE DEL CANAL GRANDE Premessa La continua espansione della massa

Dettagli

Raffaella Bellomini 1 Francesco Borchi 1 Salvatore Curcuruto 2 Sergio Luzzi 1 Rosalba Silvaggio 2

Raffaella Bellomini 1 Francesco Borchi 1 Salvatore Curcuruto 2 Sergio Luzzi 1 Rosalba Silvaggio 2 PIANIFICAZIONE INTEGRATA DEL RISANAMENTO ACUSTICO LINEE GUIDA PER LA STESURA DEI PIANI DI CONTENIMENTO DEL RUMORE DEI GESTORI DI TRASPORTO PUBBLICO IN AMBITO URBANO - PRIMI RISULTATI Raffaella Bellomini

Dettagli

Nasce a Venezia il Vaporetto dell Arte Canal Grande

Nasce a Venezia il Vaporetto dell Arte Canal Grande Nasce a Venezia il Vaporetto dell Arte Canal Grande Il progetto Il Comune di Venezia e il Gruppo Actv sono lieti di presentare dal prossimo 1 giugno la nuova linea di trasporto denominata Vaporetto dell

Dettagli

FIGURE E TABELLE DELLA SEGNALETICA VERTICALE DI CUI ALL ART. 18

FIGURE E TABELLE DELLA SEGNALETICA VERTICALE DI CUI ALL ART. 18 A. SEGNALI DI DIVIETO FIGURE E TABELLE DELLA SEGNALETICA VERTICALE DI CUI ALL ART. 18 A.1 Divieto di passaggio (segnale generale) A.2 Divieto per le unità a motore A.3 Divieto per le unità a motore specifiche

Dettagli

HEPIC Hydrogen Electric Passenger venice boat (Progetto HEPIC - un battello a idrogeno per il trasporto pubblico di passeggeri a Venezia)

HEPIC Hydrogen Electric Passenger venice boat (Progetto HEPIC - un battello a idrogeno per il trasporto pubblico di passeggeri a Venezia) HEPIC Hydrogen Electric Passenger venice boat (Progetto HEPIC - un battello a idrogeno per il trasporto pubblico di passeggeri a Venezia) Ing. Matteo Ametis Veneto Innovazione Spa Alilaguna: Servizio pubblico

Dettagli

WATEC Italy 2016 Venezia, Italia

WATEC Italy 2016 Venezia, Italia WATEC Italy 2016 21-23 settembre 2016, Venezia Pala Expo Venice www.watecitaly.com Organizzazione MESSAGGIO DEGLI ORGANIZZATORI WATEC Italy 2016 è la prima Mostra Convegno sulle Tecnologie per il Trattamento

Dettagli

Impianti di propulsione navale

Impianti di propulsione navale Gli impianti di propulsione e generazione elettrica svolgono due funzioni essenziali per l operatività della nave. Il grado di integrazione fra tali impianti è variabile : a volte essi sono completamente

Dettagli

La modellistica di dispersione ad alta risoluzione per lo studio dell'impatto delle navi crociera e passeggeri nella città di Venezia

La modellistica di dispersione ad alta risoluzione per lo studio dell'impatto delle navi crociera e passeggeri nella città di Venezia La modellistica di dispersione ad alta risoluzione per lo studio dell'impatto delle navi crociera e passeggeri nella città di Venezia Francesca Liguori, Silvia Pillon, Salvatore Patti Osservatorio Regionale

Dettagli

VALUTAZIONE PROGETTI DI RISANAMENTO ACUSTICO SULLA RETE FERROVIARIA NAZIONALE Ing. Renzo Tommasi

VALUTAZIONE PROGETTI DI RISANAMENTO ACUSTICO SULLA RETE FERROVIARIA NAZIONALE Ing. Renzo Tommasi VALUTAZIONE PROGETTI DI RISANAMENTO ACUSTICO SULLA RETE FERROVIARIA NAZIONALE Ing. Renzo Tommasi Italia Agenzia Nazionale per la Protezione dell Ambiente e per i Servizi Tecnici (APAT) Responsabile Servizio

Dettagli

Progettazione Acustica La figura del Tecnico competente (160 ore)

Progettazione Acustica La figura del Tecnico competente (160 ore) Kick Off Meeting AIAS Milano 03 Dicembre 2014 Progettazione Acustica La figura del Tecnico competente (160 ore) FORMAZIONE PER TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA AMBIENTALE ai sensi della L. 447/95 Prof. Dott.

Dettagli

CONVEGNO NAVI ED AMBIENTE. Accordo volontario di Venezia per la riduzione dei fumi della nave

CONVEGNO NAVI ED AMBIENTE. Accordo volontario di Venezia per la riduzione dei fumi della nave CONVEGNO NAVI ED AMBIENTE Accordo volontario di Venezia per la riduzione dei fumi della nave Relatore C.F.(CP) Alberto Maria PIETROCOLA Capo sezione tecnica e difesa portuale Capitaneria di Porto di Venezia

Dettagli

Nuove soluzioni tecnologiche per lo sviluppo della mobilità, dell infomobilità e della sicurezza cittadina e per la gestione di trasporti di persone

Nuove soluzioni tecnologiche per lo sviluppo della mobilità, dell infomobilità e della sicurezza cittadina e per la gestione di trasporti di persone Nuove soluzioni tecnologiche per lo sviluppo della mobilità, dell infomobilità e della sicurezza cittadina e per la gestione di trasporti di persone e merci, in ambito urbano e interurbano Piattaforma

Dettagli

Piano d azione per gli assi ferroviari principali con più di convogli all anno ai sensi del D.Lgs. n.194 del 19/08/05. Sintesi non tecnica

Piano d azione per gli assi ferroviari principali con più di convogli all anno ai sensi del D.Lgs. n.194 del 19/08/05. Sintesi non tecnica Piano d azione per gli assi ferroviari principali con più di 30.000 convogli all anno ai sensi del D.Lgs. n.194 del 19/08/05 Sintesi non tecnica Roma, 18 Luglio 2013 Indice 1.Premessa 3 2.Descrizione degli

Dettagli

Norme per la progettazione dei requisiti acustici passivi degli edifici

Norme per la progettazione dei requisiti acustici passivi degli edifici Classificazione acustica delle unità immobiliari UNI 11367 - Acustica in edilizia - Classificazione acustica delle unità immobiliari. Procedura di valutazione e verifica in opera Norme per la progettazione

Dettagli

Aria e Clima. L Inventario delle emissioni in atmosfera, bilancio energetico e altri strumenti di conoscenza dell ambiente ligure

Aria e Clima. L Inventario delle emissioni in atmosfera, bilancio energetico e altri strumenti di conoscenza dell ambiente ligure Aria e Clima L Inventario delle emissioni in atmosfera, bilancio energetico e altri strumenti di conoscenza dell ambiente ligure Genova, 14 maggio 2015 Sala Auditorium Regione Liguria P.zza De Ferrari

Dettagli

ORARI DEL SERVIZIO DI NAVIGAZIONE ACTV IN VIGORE DAL 3 NOVEMBRE 2014

ORARI DEL SERVIZIO DI NAVIGAZIONE ACTV IN VIGORE DAL 3 NOVEMBRE 2014 ORARI DEL SERVIZIO DI NAVIGAZIONE ACTV IN VIGORE DAL 3 NOVEMBRE 2014 LINEA 1 P.LE ROMA - FERROVIA - RIALTO - S.MARCO - LIDO S.M.E. IN VIGORE DAL 03/11/2014 (A) (A) (A) (A) dalle ai minuti alle dalle ai

Dettagli

X EDIZIONE ISTRUZIONI DI REGATA Venezia 15 ottobre 2017

X EDIZIONE ISTRUZIONI DI REGATA Venezia 15 ottobre 2017 X EDIZIONE ISTRUZIONI DI REGATA Venezia 15 ottobre 2017 1. CIRCOLO ORGANIZZATORE Compagnia della Vela A.S.D San Marco Giardinetti Reali n. 2, 30124 Venezia Sede Operativa: Centro Sportivo di Eccellenza

Dettagli

porti Roma, Latina Formia, Gaeta, Fiumicino

porti Roma, Latina Formia, Gaeta, Fiumicino Porto di, Formia e Descrizione La gestione dei tre porti è affidata all'autorità Portuale di Civitavecchia, e, il network dei porti laziali che punta alla redistribuzione delle risorse nei singoli scali

Dettagli

COPIA N 21. COMUNE DI CAVALLINO-TREPORTI Provincia di Venezia OGGETTO. Accessi prioritari all'imbarcadero del terminal di Punta Sabbioni

COPIA N 21. COMUNE DI CAVALLINO-TREPORTI Provincia di Venezia OGGETTO. Accessi prioritari all'imbarcadero del terminal di Punta Sabbioni COPIA N 21 COMUNE DI CAVALLINO-TREPORTI Provincia di Venezia VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO Accessi prioritari all'imbarcadero del terminal di Punta Sabbioni L anno duemiladiciassette,

Dettagli

Prot. n Venezia, 27/11/2009

Prot. n Venezia, 27/11/2009 Prot. n. 500331 Venezia, 27/11/2009 Oggetto: D.P.R. n. 631/1949 art. 122 - Criteri per il riconoscimento dell idoneità delle unità nautiche adibite ai servizi pubblici di linea di navigazione lagunare,

Dettagli

M A C C H I N E P E R L A P U L I Z I A I N D U S T R I A L E E U R B A N A

M A C C H I N E P E R L A P U L I Z I A I N D U S T R I A L E E U R B A N A 2000 Il Concetto Design moderno, strutture innovative, soluzioni efficaci di applicazione e l esclusiva ampia tramoggia di raccolta dei rifiuti rendono la Dulevo 2000 uno strumento di lavoro perfetto per

Dettagli

ORARI DEL SERVIZIO DI NAVIGAZIONE ACTV IN VIGORE IL 31 DICEMBRE 2015 E NELLA GIORNATA DEL 1 GENNAIO Foto Alessandro Rizzardini

ORARI DEL SERVIZIO DI NAVIGAZIONE ACTV IN VIGORE IL 31 DICEMBRE 2015 E NELLA GIORNATA DEL 1 GENNAIO Foto Alessandro Rizzardini ORARI DEL SERVIZIO DI NAVIGAZIONE ACTV IN VIGORE IL 31 DICEMBRE 2015 E NELLA GIORNATA DEL 1 GENNAIO 2016 Foto Alessandro Rizzardini LINEA 1 P.LE ROMA (Parisi) "D" 21.05 10.21 FERROVIA "E" 21.08 10.24 RIVA

Dettagli

ORARI DEL SERVIZIO DI NAVIGAZIONE ACTV IN VIGORE NELLA GIORNATA DEL 25 DICEMBRE - NATALE Foto Alessandro Rizzardini

ORARI DEL SERVIZIO DI NAVIGAZIONE ACTV IN VIGORE NELLA GIORNATA DEL 25 DICEMBRE - NATALE Foto Alessandro Rizzardini ORARI DEL SERVIZIO DI NAVIGAZIONE ACTV IN VIGORE NELLA GIORNATA DEL 25 DICEMBRE - NATALE 2015 Foto Alessandro Rizzardini LINEA 1 P.LE ROMA - FERROVIA - RIALTO - S.MARCO - LIDO S.M.E. SERVIZIO SOSPESO IL

Dettagli

M A C C H I N E P E R L A P U L I Z I A I N D U S T R I A L E E U R B A N A

M A C C H I N E P E R L A P U L I Z I A I N D U S T R I A L E E U R B A N A M A C C H I E P E R L A P U L I Z I A I D U S T R I A L E E U R B A A 850 I D U S T R I A L A D C L E A I G E Q U I P M E T 850 Concetto Grazie all eccellente sinergia di design compatto, superlativa efficienza

Dettagli

ITS in Regione Toscana: risultati e prospettive

ITS in Regione Toscana: risultati e prospettive ITS in Regione Toscana: risultati e prospettive ITS Intelligent Transport Systems «Tecnologie informatiche e della comunicazione applicate ai sistemi di trasporto, alle infrastrutture, ai veicoli e alla

Dettagli

Porto di Milazzo. Vista parziale del pontile. Vista della banchina sud provvista RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE

Porto di Milazzo. Vista parziale del pontile. Vista della banchina sud provvista RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE Porto di Milazzo Vista parziale del pontile. Vista della banchina sud provvista di gru. Regione Siciliana. Studio per la gestione dei collegamenti con la terraferma delle isole minori della regione siciliana.

Dettagli

Sospensione concessioni acquee per lavori realizzazione pontili Salute e Todaro GIORNO ORGANIZZAZIONE / VIABILITA DALLE ORE Dal 2 maggio al 10 maggio

Sospensione concessioni acquee per lavori realizzazione pontili Salute e Todaro GIORNO ORGANIZZAZIONE / VIABILITA DALLE ORE Dal 2 maggio al 10 maggio VIABILITA ED ORGANIZZAZIONE EVENTO BENEDETTO XVI NEL NORDEST Gli orari indicati sono approssimativi in caso di chiusure a vista, per cui le relative ordinanze avranno tempistiche di inizio prudenzialmente

Dettagli

L ASCENSORE INCLINATO: POTENZIALITÀ ED APPLICAZIONE NEI TRASPORTI URBANI

L ASCENSORE INCLINATO: POTENZIALITÀ ED APPLICAZIONE NEI TRASPORTI URBANI Ingegneria ed economia di sistema nel TrasportoPubblicoLocaleavia guidata. L ASCENSORE INCLINATO: POTENZIALITÀ ED APPLICAZIONE NEI TRASPORTI URBANI S. Carrese, A. Giaccai, M. Petrelli, A. Sales Università

Dettagli

PORTO WIRELESS. Progetto realizzato da Networking & Security Consulting s.r.l. in collaborazione con Velisti.it - il motore di ricerca della vela

PORTO WIRELESS. Progetto realizzato da Networking & Security Consulting s.r.l. in collaborazione con Velisti.it - il motore di ricerca della vela Networking & Security Consulting s.r.l. in collaborazione con Velisti.it - il motore di ricerca della vela - Presentano il progetto: PORTO WIRELESS IL PROGETTO Installazione di una rete wireless all interno

Dettagli

COMUNE DI GENOVA DIREZIONE TERRITORIO, SVILUPPO ECOMOMICO ED AMBIENTE SETTORE AMBIENTE E IGIENE RELAZIONE SINTETICA DEL PIANO DI AZIONE

COMUNE DI GENOVA DIREZIONE TERRITORIO, SVILUPPO ECOMOMICO ED AMBIENTE SETTORE AMBIENTE E IGIENE RELAZIONE SINTETICA DEL PIANO DI AZIONE COMUNE DI GENOVA DIREZIONE TERRITORIO, SVILUPPO ECOMOMICO ED AMBIENTE SETTORE AMBIENTE E IGIENE RELAZIONE SINTETICA DEL PIANO DI AZIONE Nel 2005 lo stato italiano ha recepito la direttiva europea 2002/49/CE

Dettagli

loro installazione. alla fine del mese di agosto.

loro installazione. alla fine del mese di agosto. Studi / progetti / opere 51 Opere alle bocche di porto per la regolazione delle maree in laguna. Interventi in corso (agosto 2005) Premessa La costruzione del sistema di difesa dalle acque alte prevede

Dettagli

CITYLOGIN: DAL PROGETTO ALLA REALTA. Roberto Mastrofini

CITYLOGIN: DAL PROGETTO ALLA REALTA. Roberto Mastrofini 26 GENNAIO CITYLOGIN: DAL PROGETTO ALLA REALTA Roberto Mastrofini Novembre 2014: nasce Citylogin Dopo la sperimentazione Logeco, due partners hanno deciso di dar vita ad una iniziativa imprenditoriale

Dettagli

SEAWATER SCRUBBERS ED ALTRE SOLUZIONI AMBIENTALI IGNAZIO MESSINA. Port&Shipping Tech 2010 Genova, Novembre 2010

SEAWATER SCRUBBERS ED ALTRE SOLUZIONI AMBIENTALI IGNAZIO MESSINA. Port&Shipping Tech 2010 Genova, Novembre 2010 L ADOZIONE DI SEAWATER SCRUBBERS ED ALTRE SOLUZIONI AMBIENTALI SULLE NUOVE COSTRUZIONI DELLA IGNAZIO MESSINA Port&Shipping Tech 2010 Genova, 22 23 Novembre 2010 Le nostre nuove costruzioni 4 Ro Ro Portacontenitori

Dettagli

COMUNE DI FLERO (BS)

COMUNE DI FLERO (BS) COMUNE DI FLERO (BS) ABACO SOLUZIONI PROGETTUALI PIANO GENERALE DEL TRAFFICO URBANO Abaco soluzioni progettuali MODERAZIONE DEL TRAFFICO X= Intervento fattibile Intersezione stradale con pista ciclabile

Dettagli

Professione, Progettazione, Normativa

Professione, Progettazione, Normativa Relatore: Andrea PREDEN - Ingegnere navale Gruppo Attività Marittime Professione, Progettazione, Normativa Applicazione della Direttiva Europea 2006/87/CE Requisiti tecnici per le navi della navigazione

Dettagli

Piano della Viabilità

Piano della Viabilità Piano della Viabilità Approvato con Delibera di Consiglio Provinciale n. 18 del 18 febbraio 2004 Ufficio Tecnico Provinciale: Ing. Verino Gatti Ing. Roberto Vanzini Arch. Maura Ziglioli Consulenti: Ing.

Dettagli

PhD - Consulente tecnico-scientifico sugli Agenti Fisici, Tecnico Competente in Acustica Ambientale. Libero professionista (www.agentefisico.

PhD - Consulente tecnico-scientifico sugli Agenti Fisici, Tecnico Competente in Acustica Ambientale. Libero professionista (www.agentefisico. Andrea Martocchia PhD - Consulente tecnico-scientifico sugli Agenti Fisici, Tecnico Competente in Acustica Ambientale. Libero professionista (www.agentefisico.info) 41 Convegno Nazionale Pisa, Non è stato

Dettagli

GOVERNARE IL TURISMO

GOVERNARE IL TURISMO LCVH/ 2016-17 Gianpaolo Bevilacqua/ Presidente COMITATO GOVERNARE IL TURISMO A VENEZIA Mario Dalla Costa/ Coord.re, Roberto Boem, Mario Novarini Per particolare conformazione urbana, Venezia e i siti urbani

Dettagli

Sant Erasmo Difesa e riqualificazione del territorio

Sant Erasmo Difesa e riqualificazione del territorio 87 Sant Erasmo Difesa e riqualificazione del territorio Obiettivi generali Protezione locale dei centri urbani lagunari; riqualificazione urbana e ambientale (in Accordo di programma tra Magistrato alle

Dettagli

COMUNE DI VENEZIA. Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza del Consiglio comunale

COMUNE DI VENEZIA. Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza del Consiglio comunale COMUNE DI VENEZIA Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza del Consiglio comunale N. 70 DEL 14 MAGGIO 2015 E presente il COMMISSARIO STRAORDINARIO: VITTORIO

Dettagli

Impianti di Propulsione Navale

Impianti di Propulsione Navale A/A 2011/12 corso di: Impianti di Propulsione Navale introduzione agli impianti di propulsione navale IPN002 motore Mercury 2.5 altezza larghezza lunghezza peso 1.3 m 0.4 m 0.7 m 17 kg numero cilindri

Dettagli

IMPIANTO/COMPLESSO IPPC. SCHEDA 2 Dati e notizie sull impianto/complesso IPPC attuale

IMPIANTO/COMPLESSO IPPC. SCHEDA 2 Dati e notizie sull impianto/complesso IPPC attuale IMPIANTO/COMPLESSO IPPC SCHEDA 2 Dati e notizie sull impianto/complesso IPPC attuale Luogo e data Firma del Gestore 1 SCHEDA 2 Dati e notizie sull impianto/complesso IPPC attuale Legenda 2.1.1 consumo

Dettagli

ACTV ORARIO NAVIGAZIONE >

ACTV ORARIO NAVIGAZIONE > ACTV ORARIO NAVIGAZIONE 15.04.2013 > 03.11.2013 LINEA 1 P.ROMA - FERROVIA - RIALTO - S.TOMA' - S.MARCO- LIDO (A) (A) (A) (A) Ai minuti Ai minuti P.ROMA (Scomenzera) "A" 05:01 05:21 05:41 06:01 06:21 1

Dettagli

SULLA CROCIERISTICA A PORTO MARGHERA

SULLA CROCIERISTICA A PORTO MARGHERA SULLA CROCIERISTICA A PORTO MARGHERA e sulle soluzioni che prevedono l entrata delle navi da crociera dalla bocca di porto di Malamocco e transito nel canale dei Petroli. Esistono elementi di criticità

Dettagli

Modelli matematici per lo studio del clima acustico di scenari multisorgente a diversa classificazione acustica

Modelli matematici per lo studio del clima acustico di scenari multisorgente a diversa classificazione acustica Convegno NOISE MAPPING - 6 settembre 2001 Modelli matematici per lo studio del clima acustico di scenari multisorgente a diversa classificazione acustica S. Luzzi a M. F. Bertini b a Ordine degli Ingegneri

Dettagli

INDICE 1 DATI DI BASE POPOLAZIONE DENSITA POPOLAZIONE ACCESSIBILITA DI PRIMO LIVELLO SISTEMA STRADALE PRINCIPALE 1.3.

INDICE 1 DATI DI BASE POPOLAZIONE DENSITA POPOLAZIONE ACCESSIBILITA DI PRIMO LIVELLO SISTEMA STRADALE PRINCIPALE 1.3. 1 INDICE 1 DATI DI BASE 1.1.7 POPOLAZIONE DENSITA POPOLAZIONE 1.3.1 ACCESSIBILITA DI PRIMO LIVELLO SISTEMA STRADALE PRINCIPALE 1.3.2 ACCESSIBILITA DI PRIMO LIVELLO SISTEMA TRASPORTO PUBBLICO PRINCIPALE

Dettagli

Adeguamento via acquea di accesso alla Stazione Marittima di Venezia e riqualificazione delle aree limitrofe al canale Contorta Sant'Angelo.

Adeguamento via acquea di accesso alla Stazione Marittima di Venezia e riqualificazione delle aree limitrofe al canale Contorta Sant'Angelo. Adeguamento via acquea di accesso alla Stazione Marittima di Venezia e riqualificazione delle aree limitrofe al canale Contorta Sant'Angelo. Paolo Costa Presidente Autorità Portuale di Venezia APV, Santa

Dettagli

URBANIZZAZIONE E MOBILITA VERSO UN APPROCCIO SOSTENIBILE

URBANIZZAZIONE E MOBILITA VERSO UN APPROCCIO SOSTENIBILE URBANIZZAZIONE E MOBILITA VERSO UN APPROCCIO SOSTENIBILE Marco Surra 1. EFFETTI DELL URBANIZZAZIONE La città e la motorizzazione di massa Le infrastrutture stradali Autoveicoli e strade Circonvallazioni

Dettagli

Soluzioni tecnologiche per il controllo della mobilità urbana

Soluzioni tecnologiche per il controllo della mobilità urbana Il Governo della Mobilità Urbana 16 febbraio 2011 - Urban Center, Monza Soluzioni tecnologiche per il controllo della mobilità urbana Mauro Borioni - Comune di Bologna, Settore Mobilità ITS utilizzati

Dettagli

Francesco Borchi - Il case study di Via Pistoiese a Firenze: pavimentazioni a confronto

Francesco Borchi - Il case study di Via Pistoiese a Firenze: pavimentazioni a confronto In Via Pistoiese a Firenze, nell ambito delle attività di asfaltatura per i Mondiali di ciclismo 2013, a fine giugno sono state realizzate due diverse tipologie di pavimentazione, una tradizionale (in

Dettagli

IL PROGETTO. Il terminal è classificato come gas free: sarà impiegata solo energia elettrica in parte autoprodotta da fonti rinnovabili.

IL PROGETTO. Il terminal è classificato come gas free: sarà impiegata solo energia elettrica in parte autoprodotta da fonti rinnovabili. IL PROGETTO Venis Cruise 2.0 si propone di realizzare alla Bocca di Lido di Venezia un nuovo terminal crociere per l ormeggio delle grandi navi. Potrà ospitare cinque navi crociera di stazza superiore

Dettagli

Focus su Venezia Impatto sulla qualitàdell aria e sull esposizione della popolazione degli scenari emissivi indagati

Focus su Venezia Impatto sulla qualitàdell aria e sull esposizione della popolazione degli scenari emissivi indagati Focus su Venezia Impatto sulla qualitàdell aria e sull esposizione della popolazione degli scenari emissivi indagati Silvia Pillon, Francesca Liguori ARPAV Mitigation Air Pollution in the Mediterranean

Dettagli

ORMEGGIO E DISORMEGGIO

ORMEGGIO E DISORMEGGIO PAGINA 1 DI 5 Ordinanza Capitaneria di Porto di Trieste n 02/2016 Trieste, 26/01/2016 Art. 1 Con decorrenza dalle ore 00.01 del 27,01,2016 per le prestazioni rese dal Gruppo Ormeggiatori di Trieste, cui

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Guardia Costiera V E N E Z I A

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Guardia Costiera V E N E Z I A Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto Guardia Costiera V E N E Z I A ORDINANZA N. 111/09 Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Venezia: VISTA l istanza

Dettagli

NAVETTA DISLOCANTE 24 M. SHANGRA

NAVETTA DISLOCANTE 24 M. SHANGRA NAVETTA DISLOCANTE 24 M. SHANGRA Immatricolazione maggio 2007 Scafo e sovrastrutture in Vetroresina con Bulbo di Prua Poppa Tonda con portellone apribile per piattaforma bagno. DIMENSIONI E PESI Lunghezza

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 42 DEL 30 LUGLIO 2007

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 42 DEL 30 LUGLIO 2007 REGIONE CAMPANIA ASSESSORATO AI TRASPORTI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO MARITTIMO PASSEGGERI E VEICOLI NELL AMBITO DELLA REGIONE CAMPANIA TRA I PORTI DI NAPOLI,POZZUOLI,CASA,ISCHIA,PROCI-

Dettagli

ACTV ORARIO NAVIGAZIONE 31.03.2012>04.11.2012

ACTV ORARIO NAVIGAZIONE 31.03.2012>04.11.2012 ACTV ORARIO NAVIGAZIONE 31.03.2012>04.11.2012 LINEA 1 P.ROMA - FERROVIA - RIALTO - S.TOMA' - S.MARCO- LIDO (A) (A) (A) (A) P.ROMA (Parisi) "B" 5.01 5.21 5.41 6.01 6.21 1 11 21 31 41 51 20.21 20.31 20.41

Dettagli

ORARI DEL SERVIZIO DI NAVIGAZIONE ACTV IN VIGORE DAL 1 APRILE con orari ALILAGUNA

ORARI DEL SERVIZIO DI NAVIGAZIONE ACTV IN VIGORE DAL 1 APRILE con orari ALILAGUNA ORARI DEL SERVIZIO DI NAVIGAZIONE ACTV IN VIGORE DAL 1 APRILE 2015 con orari ALILAGUNA LINEA 1 P.LE ROMA - FERROVIA - RIALTO - S.MARCO - LIDO S.M.E. IN VIGORE DAL 01/04/2015 (A) (A) (A) (A) dalle ai minuti

Dettagli

Fabio Peron. Il DPCM 1997 richiede che ad edificio ultimato vengano rispettati determinati requisiti minimi. a esempio per le residenze:

Fabio Peron. Il DPCM 1997 richiede che ad edificio ultimato vengano rispettati determinati requisiti minimi. a esempio per le residenze: La trasmissione del suono negli edifici 8 Lezioni di acustica. Fonoisolamento dal rumore di impianti Fabio Peron Università IUAV - Venezia Trasmissione per via aerea: rumore che si propaga nell ambiente

Dettagli

TARIFFE RIFIUTI LIQUIDI E RESIDUI LIQUIDI DEL CARICO PRODOTTI DA NAVI (ANNEX I, II, IV MARPOL 73/78)

TARIFFE RIFIUTI LIQUIDI E RESIDUI LIQUIDI DEL CARICO PRODOTTI DA NAVI (ANNEX I, II, IV MARPOL 73/78) Allegato 3 TARIFFE ALLEGATO 3.1 TARIFFE RIFIUTI LIQUIDI E RESIDUI LIQUIDI DEL CARICO PRODOTTI DA NAVI (ANNEX I, II, IV MARPOL 73/78) Definizioni Servizio di ritiro standard: si definisce servizio di ritiro

Dettagli

"Il Porto di Venezia: passato, presente e futuro"

Il Porto di Venezia: passato, presente e futuro Autorità Portuale di Venezia "Il Porto di Venezia: passato, presente e futuro" Ferrara, 25 settembre 2015 Evoluzione del porto a Venezia Il Progetto Coen-Cagli 1917 1904: proposta del Genio Civile per

Dettagli

MORE POWER - LESS NOISE

MORE POWER - LESS NOISE italiano Alta capacità di innevamento, ampia gittata, ridotte emissioni sonore. Con 24 ugelli del tipo Quadrijet e 8 nucleatori, il TF10 è finora il generatore di neve più potente di TechnoAlpin. Mediante

Dettagli

ISTRUZIONI DI REGATA VENEZIA 16 OTTOBRE 2016

ISTRUZIONI DI REGATA VENEZIA 16 OTTOBRE 2016 ISTRUZIONI DI REGATA VENEZIA 16 OTTOBRE 2016 1. CIRCOLO ORGANIZZATORE Compagnia della Vela- Venezia. S. Marco - Giardinetti Reali, 2 Venezia Tel. e Fax 041-5200884 segreteria@compvela.com - http://www.compagniadellavela.org/

Dettagli

LogIS Logistics Information System Il Port Community System di Venezia

LogIS Logistics Information System Il Port Community System di Venezia LogIS Logistics Information System Il Port Community System di Venezia 1 LogIS: il Port Community System di Venezia LogIS è il Port Community System del Porto di Venezia. Il sistema è una piattaforma informatica

Dettagli

Presentazione. soluzione ecologica alla distribuzione urbana delle merci nel centro storico di Roma e Milano

Presentazione. soluzione ecologica alla distribuzione urbana delle merci nel centro storico di Roma e Milano Presentazione soluzione ecologica alla distribuzione urbana delle merci nel centro storico di Roma e Milano 16 maggio 2016 Citylogin: chi siamo CITYLOGIN è un azienda che offre servizi di logistica distributiva

Dettagli

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Concorso Interno, per titoli ed esami, a 40 posti per l ammissione al 21 corso di aggiornamento e formazione professionale

Dettagli

Comune di ANNONE VENETO

Comune di ANNONE VENETO Comune di ANNONE VENETO Settembre 2013 REGIONE VENETO Piazza Vittorio Veneto, 1 30020 Annone Veneto (VE) sito internet: info@comune.annoneveneto.ve.it Piano Comunale di Classificazione Acustica Dati rilevamento

Dettagli

UIL VENETO. Conferenza Stampa mercoledì 16 ottobre 2013 ore GRANDI NAVI

UIL VENETO. Conferenza Stampa mercoledì 16 ottobre 2013 ore GRANDI NAVI UIL VENETO Conferenza Stampa mercoledì 16 ottobre 2013 ore 11.30 GRANDI NAVI ACCOMPAGNARE LA CRESCITA DELL ECCELLENZA CROCIERISTICA VENEZIANA NELLA SALVAGUARDIA AMBIENTALE Gerardo Colamarco Segretario

Dettagli

TRENI STRAORDINARI PER LA FESTA DEL REDENTORE 2009 Per agevolare il deflusso dei visitatori da Venezia al termine della manifestazione, Trenitalia potenzia i servizi ferroviari nella notte tra sabato 18

Dettagli

COPERTURE TOTALI E PARZIALI

COPERTURE TOTALI E PARZIALI BONIFICA ACUSTICA: COPERTURE TOTALI E PARZIALI Tra tutti i tipi d intervento diretti a ridurre la propagazione per via diretta del rumore, il ricorso alle coperture integrali è quello che, solitamente,

Dettagli

SOTTOPOSTI marittima PROGETTO DI FATTIBILITA La nuova zonizzazione tiene conto dell attuale inserimento dell attività portuale in un area pregiata del Centro Storico e delle aspettative dell Amministrazione

Dettagli

Conferenza Stampa RETE DI TRASPORTO PUBBLICO: ANALISI DELLA DOMANDA (BIP), INTERVENTI SULL OFFERTA E SULLA VELOCITA COMMERCIALE

Conferenza Stampa RETE DI TRASPORTO PUBBLICO: ANALISI DELLA DOMANDA (BIP), INTERVENTI SULL OFFERTA E SULLA VELOCITA COMMERCIALE Conferenza Stampa RETE DI TRASPORTO PUBBLICO: ANALISI DELLA DOMANDA (BIP), INTERVENTI SULL OFFERTA E SULLA VELOCITA COMMERCIALE TORINO, 24 OTTOBRE 2017 Urban Center Comune di Torino PREMESSA ALLE PROPOSTE

Dettagli

Piano di risanamento acustico della linea ferroviaria F.C.U. Risultati delle campagne di misure fonometriche

Piano di risanamento acustico della linea ferroviaria F.C.U. Risultati delle campagne di misure fonometriche Piano di risanamento acustico della linea ferroviaria F.C.U. Risultati delle campagne di misure fonometriche Relazione conclusiva Dicembre 2006 Pag / indice 03 / Premessa 03 / Attività svolta e modalità

Dettagli

L applicazione della modellistica idrodinamica per la salvaguardia di Venezia

L applicazione della modellistica idrodinamica per la salvaguardia di Venezia L applicazione della modellistica idrodinamica per la salvaguardia di Venezia Ing. Giovani Cecconi THETIS S.p.A. Torino, 9-10 Ottobre 2013 Il Centro Sistemi di Previsione e Modelli di Thetis Sistema informatico

Dettagli

PIANO URBANO DELLA MOBILITA SOSTENIBILE

PIANO URBANO DELLA MOBILITA SOSTENIBILE PIANO URBANO DELLA MOBILITA SOSTENIBILE Quadro normativo di riferimento Linee Guida ELTIS per Sviluppare ed attuare un Piano Urbano della Mobilità Sostenibile Legge n. 340 del 24.11.2000 art. 22: istituzione

Dettagli

LA RIDUZIONE DELL INQUINAMENTO ACUSTICO LUNGO L AUTOSTRADA L INFRASTRUTTURE FERROVIARIE

LA RIDUZIONE DELL INQUINAMENTO ACUSTICO LUNGO L AUTOSTRADA L INFRASTRUTTURE FERROVIARIE LA RIDUZIONE DELL INQUINAMENTO ACUSTICO LUNGO L AUTOSTRADA L E LE INFRASTRUTTURE FERROVIARIE Ing. Federico Pasquali 1 SOMMARIO Rumore stradale Rumore ferroviario Simulazione acustica Opere di mitigazione

Dettagli

Programma di Esercitazioni Marinaresche

Programma di Esercitazioni Marinaresche Programma di Esercitazioni Marinaresche Docente Enzo Guasti Classe formale Prima A Corso Istituto Tecnico Nautico Anno Scolastico 2009/10 Programma svolto Informazioni Generali Lo studio delle esercitazioni

Dettagli

Firenze - 26 febbraio 2004 Palazzo Vecchio Salone dei Cinquecento

Firenze - 26 febbraio 2004 Palazzo Vecchio Salone dei Cinquecento COMUNE DI FIRENZE - ASSESSORATO ALL AMBIENTE E ALLA MOBILITÀ ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE ASSOCIAZIONE INGEGNERI E ARCHITETTI DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA COLLEGIO DEGLI INGEGNERI DELLA

Dettagli

PIANO REGOLATORE PORTUALE PORTO DI S.BENEDETTO DEL TRONTO PROGETTO

PIANO REGOLATORE PORTUALE PORTO DI S.BENEDETTO DEL TRONTO PROGETTO Capitaneria di Porto di S.Benedetto del Tronto Comune di S.Benedetto del Tronto Regione Marche PIANO REGOLATORE PORTUALE PORTO DI S.BENEDETTO DEL TRONTO PROGETTO Commissione Urbanistica Venerdì 26 Agosto

Dettagli

IL DIRIGENTE. Viste. Visto

IL DIRIGENTE. Viste. Visto ORDINANZA N. 409 del 2 agosto 2007 Area dello Sviluppo e Pianificazione del sistema di Gestione del Traffico Acqueo Oggetto: Trasporto lungo il Canal Grande e istallazione della campata centrale del Quarto

Dettagli

Mobilità e intermodalità nel TPL: la visione MM. Massimo Guzzi Direttore Sistemi per la Mobilità

Mobilità e intermodalità nel TPL: la visione MM. Massimo Guzzi Direttore Sistemi per la Mobilità Mobilità e intermodalità nel TPL: la visione MM Massimo Guzzi Direttore Sistemi per la Mobilità 2 Mobilità e TPL Il successo del Trasporto Pubblico Locale si gioca ogni giorno, migliaia di volte, sulla

Dettagli

Ministero dei Trasporti Ufficio Circondariale Marittimo Porto Santo Stefano

Ministero dei Trasporti Ufficio Circondariale Marittimo Porto Santo Stefano Ministero dei Trasporti Ufficio Circondariale Marittimo Porto Santo Stefano UNITA ORGANIZZATIVA TECNICA Via Civinini nr. 2 Tel. 0564/812529 portosantostefano@guardiacostiera.it ORDINANZA N 086/2008 Il

Dettagli

La gestione del trasporto di merci pericolose: iniziative, criticità e soluzioni adottate. Roma TTS Italia 17 Aprile 2013

La gestione del trasporto di merci pericolose: iniziative, criticità e soluzioni adottate. Roma TTS Italia 17 Aprile 2013 La gestione del trasporto di merci pericolose: iniziative, criticità e soluzioni adottate Roma TTS Italia 17 Aprile 2013 Obiettivi Incrementare la conoscenza relativa alla circolazione di merci pericolose

Dettagli

Guida all installazione degli ascensori antincendio (e degli ascensori di soccorso)

Guida all installazione degli ascensori antincendio (e degli ascensori di soccorso) Guida all installazione degli ascensori antincendio (e degli ascensori di soccorso) Pubblicato il: 18/09/2007 Aggiornato al: 18/09/2007 di Gianfranco Ceresini 1. Introduzione Fra tutte le alimentazione

Dettagli

Ordinanza n (vedi timbro in intestazione)

Ordinanza n (vedi timbro in intestazione) Ordinanza n (vedi timbro in intestazione) Oggetto: Carnevale 2018, regolazione della viabilità acquea e occupazione di approdi pubblici per lo svolgimento di cortei e spettacoli in Canal Grande e Canale

Dettagli

ore della nostra vita perse nel traffico : gli Ingegneri avanzano proposte

ore della nostra vita perse nel traffico : gli Ingegneri avanzano proposte 10.000 ore della nostra vita perse nel traffico : Il Pricing e la regolamentazione della sosta: problemi ed esperienze di soluzione applicate al panorama europeo Lo scenario della mobilità e l utente,

Dettagli

Un tram chiamato Sirio Milano

Un tram chiamato Sirio Milano Un tram chiamato Sirio Milano Domenica 15 Dicembre 2002 appassionati del Gruppo Italo Briano si sono aggregati agli appassionati ACT per un giro della città col nuovo tram Sirio Milano (esiste anche la

Dettagli

Sistema Integrato di Servizi per la Gestione dei Trasporti e Logistica delle merci ECOTRAS

Sistema Integrato di Servizi per la Gestione dei Trasporti e Logistica delle merci ECOTRAS Integrato di Servizi per la Gestione dei Trasporti e Logistica delle merci 1 1. Obiettivi progetto Il progetto (Electronic Cooperation for Transportation & Logistic Services) si propone la ricerca industriale

Dettagli

Relazione sulle prestazioni in materia di qualità del servizio

Relazione sulle prestazioni in materia di qualità del servizio Relazione sulle prestazioni in materia di qualità del servizio Premessa Indice Il presente documento è coerente con quanto previsto dal Regolamento CE 1371/2007 (art.28) entrato in vigore nel dicembre

Dettagli

MOBILITA SOSTENIBILE. Gruppo Torinese Trasporti. Guido Nicolello Dirigente Responsabile Pianificazione e Programmazione Esercizio TPL 25 febbraio 2008

MOBILITA SOSTENIBILE. Gruppo Torinese Trasporti. Guido Nicolello Dirigente Responsabile Pianificazione e Programmazione Esercizio TPL 25 febbraio 2008 MOBILITA SOSTENIBILE Guido Nicolello Dirigente Responsabile Pianificazione e Programmazione Esercizio TPL 25 febbraio 2008 CHI SIAMO Due storiche realtà del trasporto pubblico, ATM e SATTI, si fondono

Dettagli

ASSESSORATO DEI TRASPORTI CAPITOLATO TECNICO

ASSESSORATO DEI TRASPORTI CAPITOLATO TECNICO Servizio degli appalti e gestione dei sistemi di trasporto CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PUBBLICO NOTTURNO DI COLLEGAMENTO MARITTIMO PER IL TRASPORTO DI PERSONE E VEICOLI

Dettagli

RIMORCHIO NAVI. Articolo 1. Sono approvate e rese esecutive le allegate Tariffe per il servizio di rimorchio nel porto e nella rada di Trieste.

RIMORCHIO NAVI. Articolo 1. Sono approvate e rese esecutive le allegate Tariffe per il servizio di rimorchio nel porto e nella rada di Trieste. PAGINA 1 DI 10 RIMORCHIO NAVI Ordinanza Capitaneria di Porto di Trieste n 13/2016 Trieste, 29/04/2016 Articolo 1 Sono approvate e rese esecutive le allegate Tariffe per il servizio di rimorchio nel porto

Dettagli

NAVIGAZIONE LAGO DI GARDA

NAVIGAZIONE LAGO DI GARDA NAVIGAZIONE LAGO DI GARDA Descrizione di: pontili, Biglietterie, Direzione, Cantiere navale E d i z i o n e A p r i l e 2 0 1 3 E l a b o r a z i o n e d o c u m e n t o : U f f i c i o M ov i m e n t

Dettagli

Autorità Portuale di Napoli IL PORTO DI NAPOLI AUTORITÀ PORTUALE DI NAPOLI

Autorità Portuale di Napoli IL PORTO DI NAPOLI AUTORITÀ PORTUALE DI NAPOLI Autorità Portuale di Napoli IL PORTO DI NAPOLI La circoscrizione dell Autorit Autorità Portuale di Napoli Il porto di Napoli Alcune informazioni generali sul porto di Napoli Porto di Napoli Posizione:

Dettagli

ORARI DEL SERVIZIO DI NAVIGAZIONE ACTV IN VIGORE DAL 25 MARZO Foto Alessandro Rizzardini

ORARI DEL SERVIZIO DI NAVIGAZIONE ACTV IN VIGORE DAL 25 MARZO Foto Alessandro Rizzardini ORARI DEL SERVIZIO DI NAVIGAZIONE ACTV IN VIGORE DAL 25 MARZO 2016 Foto Alessandro Rizzardini LINEA 1 P.LE ROMA - FERROVIA - RIALTO - S.MARCO - LIDO S.M.E. (A) (A) (A) (A) dalle ai minuti alle dalle ai

Dettagli

N. Quesito Possibilità di risposta Risposta esatta. - in apposite matricole - in appositi registri - in appositi ruoli

N. Quesito Possibilità di risposta Risposta esatta. - in apposite matricole - in appositi registri - in appositi ruoli N. Quesito Possibilità di risposta Risposta esatta 1 Come si suddivide il personale addetto alla navigazione interna? 2 Quante sono le categorie del personale navigante addetto alla navigazione interna?

Dettagli