Gestione Contabile Pallets Normalizzazione Articoli, Fabbisogno, Confezionamento ed Allestimento

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gestione Contabile Pallets Normalizzazione Articoli, Fabbisogno, Confezionamento ed Allestimento"

Transcript

1 Gestione Contabile Pallets Normalizzazione Articoli, Fabbisogno, Confezionamento ed Allestimento Vantaggi della Soluzione Possibilità di gestire lo Storico Packaging di ogni Articolo, in base al Profilo Logistico definito per ogni Cliente/Fornitore. I dati che confluiscono nello Storico Packaging, aggiornati in automatico dal sistema e comunque manutenibili dall'utente, saranno utilizzati in fase d'immissione Ordini e Documenti Consegna, per determinare esattamente il numero di Unità di Carico (Pallets/Pedane) necessarie al trasporto ed allestire la merce in conformità al Profilo Logistico del Cliente. Relativamente agli Ordini di Acquisto e ai Documenti di Entrata Merce, il Profilo Logistico del Fornitore serve a determinare le modalità di ricezione ed allocazione della merce acquistata. Possibilità di tracciare e gestire, sia contabilmente che fisicamente, tutti i Pallets in entrata e in uscita. Pur essendo un semplice supporto per la movimentazione delle merci, la Gestione dei Pallets può risultare talvolta molto complessa, a causa della molteplicità di attori coinvolti (Azienda, Vettori, Clienti e Fornitori) e dell'adozione di regole non comuni nelle varie fasi di trasferimento. La corretta gestione del parco pallets si realizza attraverso l'adozione di una soluzione capace di tracciare tutti i supporti che transitano in Azienda e fornire le informazioni necessarie ai vari operatori. Possibilità di gestire i Lotti anche sui Componenti impiegati nella Produzione, al fine di poter rilevare, per ogni Prodotto finito e Intermedio, i Lotti di tutti i Componenti utilizzati oppure, visualizzare tutta la movimentazione di un determinato Lotto, dal momento dell'acquisto fino all'impiego per la produzione di uno o più Prodotti finiti (può essere utile per gli imballaggi). Possibilità di conoscere, per Cliente e/o Conto di fatturazione, tutti i documenti emessi e, per ciascuno di questi, la Tipologia ed il Numero di Supporti utilizzati: questa esigenza è soddisfatta da un apposito report che fornisce la movimentazione dei Supporti. Attività Propedeutiche 1. Parametri Funzionali Ditta 2. Anagrafica Depositi 3. Tabella Supporti 4. Anagrafica Articoli 5. Anagrafica Pallet/SSCC 6. Anagrafica Clienti 7. Anagrafica Fornitori 8. Tabella MAG - Aree Magazzino 9. Tabella AOP - Aree Operative Fasi Operative 1. Immetti Ordini di Acquisto 2. Entrata Merci (assistita da DSPm) 3. Calcolo Fabbisogno del Periodo 4. Inquiry Fabbisogno del Periodo 5. Anagrafica Di.Ba. 6. Produzioni da Distinta 7. Produzioni Continue - Di Serie 8. Integrazione con Linee di Confezionamento e Pallettizzazione 9. Produzione assistita da dispositivi mobile 10. Immetti Ordini Clienti 11. Allestimenti 12. Immetti Documenti Consegna Funzioni di Utilità esigea 1. Storico Packaging Cliente 2. Reso non Convenzionato 3. Assestamento Pallet

2 Funzioni di Utilità RMHd 1. Annulla Unità di Carico 2. Sostituzione Unità di Carico 3. Creazione Unità di Carico

3 Attività Propedeutiche: 1. Parametri Funzionali Ditta E Nella videata ALTRI PARAMETRI, sono stati introdotti due nuovi indicatori: Gestione Storico Packaging Attivare il check-box. Lo Storico Packaging consiste nel memorizzare, per ogni Cliente/Articolo e Fornitore/Articolo, le varie combinazioni di: Block & Tier Supporto utilizzato per l'allestimento (pedane Eur, Cheap,...) Natura della Cessione del Supporto (a rendere, a perdere,...) È possibile memorizzare più combinazioni per uno stesso Articolo: queste saranno proposte in automatico in fase d'immissione Ordini di Acquisto/Vendita. Gestione Contabile Pallet Impostare il valore «5 - Sì», per attivare la Gestione Contabile del Pallet ai fini della movimentazione di magazzino. Il valore 1 NON è attualmente gestito. Nella videata GENERALI dei Parametri Funzionali Ditta, assicurarsi che risulti impostato il Lotto convenzionale, ossia il Lotto standard da assegnare agli Articoli sprovvisti di Codice Lotto. Attività Propedeutiche: 2. Anagrafica Depositi E Nella videata DATI LOGISTICA dell'anagrafica Depositi, è stato introdotto l'indicatore Gestione Contabile Pallet che, analogamente a quello previsto sulla Ditta, deve essere impostato a 5. ATTENZIONE! Se si utilizza un Deposito su cui NON è attivo questo nuovo indicatore, NON sarà generata la movimentazione del pallet. Attività Propedeutiche: 3. Tabella Supporti E In questa Tabella devono essere codificati tutti i Supporti utilizzati per la consegna della merce, con le rispettive caratteristiche tecniche (peso, dimensioni e portata massima). Ai fini della Gestione Contabile del Pallet, è indispensabile che il campo Tipo Supporto sia impostato a 10 (Pallet). Attività Propedeutiche: 4. Anagrafica Articoli E Se sulla Ditta è attiva la Gestione Storico Packaging, sugli Articoli che identificano le Pedane (Stato R e Settore 9950), si consiglia di valorizzare il campo Supporto, presente nella videata COMMERCIALE. I Supporti devono essere preventivamente codificati nella Tabella Supporti. La corretta associazione del Supporto all'articolo Pedana permetterà al programma, in fase di esplosione della Di.Ba., di proporre in automatico il Supporto corrispondente all'articolo impiegato. Inoltre, in fase di stampa dei Documenti accompagnatori, questo dato permetterà al programma di determinare il numero di Supporti necessari alla consegna e suddividerli per tipologia. Attività Propedeutiche: 5. Anagrafica Pallet/SSCC E Ai fini della Gestione Contabile Pallet, è necessario che sull'anagrafica siano valorizzati i seguenti campi:

4 Codice Supporto Colli Strato Numero Strati Dall'ANAGRAFICA PALLET è possibile rilevare: l'esistenza Iniziale indica la capienza originaria del pallet e, ad eccezione dei pallets picking, in tutti gli altri casi l'esistenza Iniziale non cambia; cliccando sul pulsante, si attiva la visualizzazione della movimentazione del pallet il Residuo Colli e Quantità attualmente utilizzabili; il Residuo si azzera in seguito all'evasione del pallet (campo Stato = 9) l'impegnato Colli e Quantità richiesti in fase di Allestimento Il Pallet picking è un pallet virtuale, nel senso che NON può essere movimentato fisicamente, ma è utilizzato per contenere gli "spezzoni" risultanti dalla spallettizzazione dell Unità di Carico complete. Si presti attenzione ai seguenti campi: Stato Indica lo stato attuale del pallet; i valori previsti sono: 0 = Immesso è il valore di inizializzazione, assegnato all'atto della creazione del Pallet 3 = Associato indica che al Pallet è stata applicata l'etichetta SSCC 5 = Evaso parzialmente 9 = Evaso 80 = Indisponibile (attualmente NON gestito) 90 = Bloccato Pallet immesso e poi sottoposto a blocco 93 = Bloccato Pallet associato e poi sottoposto a blocco 95 = Bloccato Pallet evaso parzialmente e poi sottoposto a blocco 99 = Bloccato Pallet evaso e poi bloccato Attività Propedeutiche: 6. Anagrafica Clienti E Ai fini della Gestione Storico Packaging, è necessario che, nella videata DATI COMMERCIALI dell'anagrafica Cliente, siano valorizzati i seguenti campi: Profilo Logistico Indica la modalità di consegna della merce normalmente adottata per il Cliente: sfuso, collettame o pedane. Ai fini della Gestione Storico Packaging, è indispensabile che questo campo sia valorizzato a 0 (collettame) oppre 1 (pallet standard). Codice Supporto Specificare il Supporto prevalentemente utilizzato per la consegna della merce al Cliente (pedane Eur, Cheap,...). I valori sono assunti dalla Tabella Supporti. Natura Cessione Supporto I valori impostabili sono: 0 = N.D. 1 = a rendere 3 = a perdere 5 = interscambio

5 Attività Propedeutiche: 7. Anagrafica Fornitori E Ai fini della Gestione Storico Packaging, è necessario che, nella videata DATI COMMERCIALI dell'anagrafica Fornitore, sia valorizzati il seguente campo: Profilo Logistico Specifica il Profilo Logistico del Fornitore e determina il criterio di allestimento della merce in fase di carico. Ai fini della Gestione Storico Packaging, è indispensabile che questo campo sia valorizzato a 0 (collettame) oppre 1 (pallet standard). Attività Propedeutiche: 8. Tabella MAG - Aree Magazzino EE Nella sezione PARAMETRI GUIDA DISPOSITIVO, è stato introdotto il campo Supporto. Se impostato ad 1, quest'indicatore comporta che, ai fini della transazione selezionata, all'operatore che utilizza il dispositivo mobile (DSPm) sia richiesto d'indicare il Supporto. Da prevedere nelle transazioni relative alle operazioni di Allestimento, Abbassamento e Produzione. Attività Propedeutiche: 9. Tabella AOP - Aree Operative EE In questa tabella occorre definire le varie Aree Operative: una per ogni tipologia di transazione che deve essere eseguita con l'ausilio dei dispositivi mobile (DSPm). Ad esempio, occorre definire un'area Operativa per l'allestimento, una per la Produzione, una per gli Inventari e così via. Per ogni Area Operativa deve essere prevista una workstation e devono essere definiti i Magazzini virtuali; inoltre, per ciascun Magazzino, è richiesto di specificare i parametri della transazione. Fasi Operative: 1. Calcolo Fabbisogno del Periodo E Esegue il calcolo del Fabbisogno degli Articoli alla data limite richiesta dall'utente, in base agli Ordini da evadere, alla Giacenza di magazzino e alla Scorta minima. Inoltre, grazie alle indicazioni sul Packaging (impostate sull'odv) e alle informazioni sulla Giacenza dei pallets, il Fabbisogno sarà calcolato indicando, per ogni Prodotto finito, il numero di Unità di Carico per Block&Tier e Supporto (Situazione Packaging). Ai fini del calcolo del Fabbisogno, la Scorta minima in pallets sarà calcolata in base al Block&Tier impostato sull'articolo. Il Fabbisogno potrà essere calcolato in relazione ad un periodo più ampio, in mancanza di Ordini Vendita, considerando anche o esclusivamente lo Storico delle Consegne effettuate nel periodo richiesto. Oltre al Fabbisogno del Prodotto finito, questa funzione calcola anche il Fabbisogno delle materie prime indicate nella Distinta Base. Fasi Operative: 2. Inquiry Fabbisogno del Periodo E In fase d'inquiry Fabbisogno del Periodo, se è attivo il check-box Situazione packaging nei parametri di filtro, si otterrà la visualizzazione del Fabbisogno Articolo distintamente per Block&Tier e Supporto. Il valore della colonna Quantità Esistenza Iniziale è assunto dall'anagrafica Pallet. L'elaborazione Sintetica, a differenza di quella Analitica, non fornisce il dettaglio per Data. Fasi Operative: 3. Anagrafica Di.Ba. E Nell'Anagrafica Di.Ba. è stata implementata la possibilità d'impostare il valore «3 - QxU» nel campo Tipo Calcolo: questo valore è valido solo per le Unità di Carico.

6 Fasi Operative: 4. Produzioni da Distinta E Sono di seguito elencate le implementazioni apportate alle varie fasi: EMISSIONE DISTINTA PRELIEVO Implementata l'impostazione obbligatoria del campo Supporto (è attivo il tasto F8 per la ricerca dei valori ammessi, ossia quelli inseriti nella Tabella Supporti); i valori dei campi Colli Strato (Block) e Numero Strati (Tier) sono proposti in automatico dal programma. CONFERMA PRELIEVO Nella videata dedicata a questa funzione, è stata implementata la visualizzazione dei campi Supporto, Unità di Carico e Block&Tier. Inoltre, se è attiva la Gestione Contabile Pallet, il programma proporrà anche l'elenco degli SSCC generati, con possibilità di stamparli. CONFERMA PRODUZIONE Questa fase deve necessariamente precedere quella di Consegna perchè, se le Unità di Carico generate non sono presenti in magazzino, la Proposta di Allestimento non potrà essere confermata e, quindi, il Documento di Consegna non potrà essere emesso. In fase di Conferma Produzione, saranno generate automaticamente le Contabili delle Unità di Carico (pallets), a cui è associato un Identificativo SSCC diverso per Deposito. Inoltre, potranno essere stampate le etichette logistiche da attaccare ai pallets prodotti. Poichè sono generati contemporaneamente movimenti da Carico da produzione e Scarico a produzione, in caso di errore, bisognerà annullare o correggere manualmente entrambi i movimenti. Fasi Operative: 5. Produzioni Continue - Di Serie E Sono di seguito elencate le implementazioni apportate alle varie fasi: PROGRAMMAZIONE Nel data-grid in cui sono elencati gli Articoli da programmare, è stato implementato il pulsante che fornisce il dettaglio del Fabbisogno per Block&Tier e Supporto. In questa stessa window, cliccando sull'icona si seleziona l'articolo da programmare. AVVIO PRODUZIONE In fase di Avvio Produzione, nel data-grid in cui sono elencati gli Articoli da produrre, è stata implementata la visualizzazione del numero di Unità di Carico, del Block&Tier e del Suppporrto; le stesse informazioni saranno riportate anche sulla stampa dell'ordine di Produzione. CONFERMA COMPONENTI IMPIEGATI Questa fase può essere svolta con l'ausilio dei dispositivi palmari (DSPm) oppure manualmente. CONFERMA PRODUZIONE In fase di Conferma Produzione, è stata implementata la visualizzazione degli SSCC generati. Fasi Operative: 6. Integrazione con Linee di Confezionamento e Pallettizzazione È possibile integrare il PLC (Programmable Logic Controller), che gestisce i dispositivi di fine linea, con un apposito software per la rilevazione delle pedane allestite (Software Fine-Linea). In questo caso, per ogni Unità di Carico pallettizzata, in un'apposita tabella del database sarà inserita una riga con le generalità del pallet, ossia: EAN Articolo oppure EAN Collo Codice Lotto Data Produzione e Data Scadenza del Lotto Codice SSCC della pedana Numero Colli Numero Colli per Strato (Block) e Numero Strati (Tier) Tipo Supporto

7 Data e Ora di registrazione A partire da queste informazioni, una procedura schedulabile di esigea porovvederà ad effettuare la generazione automatica delle operazioni di Scarico Componenti e Imballi e Carico del Prodotto finito, aggiornando contestualmente l'anagrafica Pallet. Per i Componenti e gli Imballi, l'assegnazione dei Lotti da scaricare avverrà in base al metodo FIFO. Dovranno essere previsti i magazzini confezionamento e prodotti finiti: dopo aver determinato il Fabbisogno imballi per la produzione, dovrà essere effettuato un trasferimento interno dal magazzino di confezionamento al magazzino prodotti finiti e, di conseguenza, in fase di Conferma Produzione saranno scaricati gli imballi dal magazzino prodotti finiti. È descritto di seguito il processo gestito dal Fine-Linea installato a valle del pallettizzatore: 1. una fotocellula rileva la presenza del pallet e la comunica al PLC 2. il PLC rileva la presenza del pallet e comanda agli scanners di leggere i bar-codes delle etichette collo 3. il Software Fine-Linea acquisisce le stringhe bar-codes, mentre verso il PLC è trasmesso un segnale di avvenuta lettura 4. il Software Fine-Linea acquisisce dal sensore l'altezza del pallet, rilevata da una sonda altimetrica 5. in base ai dati ricevuti dagli scanners e dal sensore di altezza, il Software Fine-Linea comanda la stampa dell'etichetta SSCC e l'applicazione della stessa sul pallet 6. la macchina «stampa ed applica» emette il segnale di avvenuta operazione verso il PLC 7. ricevuta la comunicazione di avvenuta applicazione dell'etichetta, il PLC emette un segnale verso la rulliera, che si attiva per l'avanzamento del pallet I punti da 2 a 5 si riferiscono all'adozione di una soluzione di livello avanzato, caratterizzata dalla determinazione automatica delle Quantità, mediante rilevazione dell'altezza del pallet. In alternativa a questa, è possibile effettuare la registrazione del pallet, generando l'etichetta SSCC in base a dati fissi, che l'operatore dovrà immettere all'inizio di ogni Ordine di Produzione. Fasi Operative: 7. Produzione assistita da dispositivi mobile L'alternativa alla soluzione illustrata nel paragrafo precedente consiste nell'impiego di dispositivi mobile (DSPm) a supporto del processo di produzione. Sono previste le seguenti modalità: da Ordine di Produzione (OdP) 1. dopo aver avviato l'ordine, è emesso il documento OdP con i dati relativi alla produzione e l'identificativo univoco dell'ordine stampato anche in modalità bar-code 2. all'avvio del ciclo di produzione, tramite DSPm, l'operatore acquisisce il bar-code riportato sull'odp 3. l'applicativo RMHd, installato su DSPm operante in connessione wireless, verifica l'esistenza e lo stato dell'odp e, se il controllo è positivo, consente la rilevazione dei pallets e quelle quantità effettivamente prodotte 4. per ogni pallet rilevato, è stampata l'etichetta SSCC che l'operatore deve applicare 5. ultimata la rilevazione di tutti i pallets prodotti per l'odp elaborato, l'operatore, mediante applicativo RMHd su DSPm, richiede a esigea di effettuare la Conferma dei Componenti. In base alla Quantità effettivamente prodotta, sul DSPm sono presentati i Componenti, le Quantità ed i Lotti presumibilmente utilizzati per la produzione 6. dopo aver verificato ed eventualmente aggiornato i dati proposti sul DSPm, l'operatore procede alla Conferma dei Componenti e alla chiusura delle attività di produzione relative all'odp elaborato 7. tutte le informazioni acquisite mediante DSPm sono trasmesse al server di esigea, che provvede a generare la movimentazione di Carico e Scarico del magazzino, mediante impiego della Di.Ba. senza Ordine di Produzione (base) a differenza della modalità da OdP, questa opera in modalità basilare, permettendo all'operatore di utilizzare l'applicativo RMHd su DSPm, per registrare i dati del pallet prodotto attraverso i seguenti passaggi: 1. rileva i dati del Prodotto finito (EAN, Lotto,...), che possono essere impostati manualmente su DSPm oppure acquisiti mediante lettura da bar-code 2. dopo la conferma dei dati del pallet, questi sono trasmessi al server di esigea che li memorizza e, per ogni pallet, è stampata l'etichetta SSCC 3. una procedura schedulata è eseguita in automatico, per registrare il Carico del Prodotto finito e lo Scarico dei Componenti mediante impiego della Di.Ba.

8 Fasi Operative: 8. Immetti Ordini Clienti E In fase d'immissione di un Ordine di Vendita, le informazioni relative al Codice Supporto, alla Natura della Cessione e al Block&Tier dell'articolo saranno assunte dall'anagrafica del Cliente (Conto Consegna), in combinazione con l'articolo selezionato, quindi proposte in automatico dal programma (con possibilità di modifica). Queste informazioni, memorizzate sulla riga dell'ordine, saranno poi ereditate dal Documento di Consegna che ne scaturisce. In presenza dello Storico Cliente/Articolo, le informazioni relative al B&T e al Codice Supporto saranno assunte dallo Storico Packaging del Cliente e, in caso di modifica, le modifiche saranno riportate anche sullo Storico, affinchè sia sempre visualizzabile l'ultima combinazione Articolo/B&T/Supporto utilizzata dal Cliente. Per visualizzare lo Storico Packaging del Cliente, effettuare modifiche o inserimenti, è sufficiente cliccare sull'icona che si attiva in corrispondenza dei campi Block&Tier (nella parte inferiore della videata di corpo). Cliccando sull'icona in corrispondenza della Descrizione Articolo, invece, si attiva una window con l'elenco dei Colli/Quantità ordinati per l'articolo impostato, raggruppati per Lotto, B&T e Supporto. Il Tipo Supporto e la Natura della Cessione saranno riportati anche sulla stampa della Proposta di Consegna, dell'ordine e del Documento di Vendita. Fasi Operative: 9. Allestimenti Dall'Ordine sarà generata la Proposta di Consegna. La modalità operativa dell'allestimento varia a seconda che si utilizzino o meno i dispositivi mobile (DSPm). Allestimenti da packing/picking list All'avvio dell'allestimento, saranno emesse le packing-list e le picking-list: ogni packing-list contiene l'indicazione delle Unità di Carico (UdC) che compongono la Pila e, per ciascuna di esse, la Locazione di prelievo, la posizione nella Pila (Piano), l'articolo e il B&T; le picking-list, invece, riportano il Collettame in ordine di posto picking (con indicazione del numero Colli da prelevare per Articolo). Al termine dell'allestimento, è necessario confermare la Proposta di Consegna, indicando il Codice SSCC di ogni UdC prelevata e il Codice Lotto di ogni Collo. All'avvio dell'allestimento, le UdC richieste saranno impegnate e, alla conferma, in base al Codice SSCC, saranno scaricate dalla relativa Locazione di stocking. Per quanto riguarda il Collettame, in caso di abbassamento da stocking a picking, bisognerà registrare un movimento di magazzino che annulli l'sscc della UdC prelevata da stocking e, contestualmente, aggiorni la Giacenza in Colli sul posto picking. Allestimenti assistiti da dispositivi mobile (DSPm) All'avvio dell'allestimento, il sistema genererà una o più missioni che, grazie al server RMHs, saranno inviate agli Operatori di magazzino che risultano liberi: sui dispositivi degli Operatori, sarà visualizzato l'elenco della merce da allestire e la porta di carico. Ogni Operatore dovrà seguire le indicazioni della missione riportata sul dispositivo: in particolare, in caso di Pallet, dovrà comporre la Pila e, per ciascuna Pedana, dovrà rilevare l'sscc corrispondente; in caso di Collettame, invece, dovrà rilevare il Lotto di ogni Collo prelevato dall'area picking. Man mano che l'operatore procede alla Composizione del Carico, dovrà confermare le operazioni concluse, comunicandole al server RMHs, che le elaborerà in tempo reale, fornendo al Responsabile della spedizione lo stato di avanzamento dell'allestimento. All'Operatore sarà sempre indicata la Locazione di prelievo della merce e, qualora il sistema lo preveda, saranno generate missioni di abbassamento per rifornire l'area picking in modo sincronizzato, onde evitare che l'allestitore non trovi i Colli necessari alla Locazione di picking indicata. >>> STAMPA ETICHETTA SSCC Se è attiva la Gestione Contabile del Pallet, prima di generare una nuova Etichetta SSCC, il programma provvederà a ricercare tra quelle esistenti, verificando, nell'ordine, le seguenti condizioni: se esiste già un Pallet con le caratteristiche richieste (Articolo, Codice Supporto e B&T) e Lotto corrispondente a quello impostato, allo sarà assunto questo, altrimenti la ricerca sarà estesa anche ai Pallet con Lotto convenzionale La ricerca sarà eseguita solo sui Pallet in Stato «Immesso»(valore 0) se nessuna delle condizioni precedenti si verifica, l'etichetta SSCC sarà generata andando a stornare i Colli e le Quantità dal pallet picking con le caratteristiche richieste Dopo l'applicazione dell'etichetta SSCC, il Pallet assumerà Stato «Associato» (valore 3).

9 In fase di Allestimento, in caso di Pedane, la Conferma della Proposta di Consegna richiederà l'indicazione di tutti gli SSCC caricati. A questo scopo, è previsto che il programma assegni in automatico gli SSCC al Documento, utilizzando il metodo FIFO. Qualora NON ci sia capienza, il Pallet sarà creato ed associato alla prima Conferma di Produzione effettuata, avente le stesse caratteristiche (B&T e Supporto). Se da un Pallet già allestito sorge l'esigenza di generare un Pallet con B&T o Supporto diversi, il Pallet precedente dovrà essere annullato e dovrà essere generato un altro. Fasi Operative: 9. Immetti Documenti Consegna E Se è attiva la Gestione Contabile Pallet, dopo aver convalidato l'inserimento dell'articolo (nella parte inferiore della videata di corpo), si aprirà la window Rintracciabilità con l'elenco delle Unità di Carico disponibili per l'articolo impostato, aventi B&T e Supporto corrispondenti a quelli richiesti (o proposti in automatico dal programma). È sufficiente che l'utente confermi l'unità di Carico con il tasto di Convalida (sarà aggiornata in automatico l'anagrafica Pallet). Nella window Rintracciabilità saranno proposti anche i pallet picking, solo nel caso in cui il Cliente non abbia ordinato una UdC completa. L'assegnazione dei Pallets al Documento di Consegna è effettuata in modo trasparente per l'utente e in base al metodo FIFO. La window Rintracciabilità si aprirà ogniqualvolta s'imposti un Articolo non sfuso, anche se la Gestione Lotti non è attiva, per permettere l'inserimento del Codice SSCC a prescindere dal Codice Lotto. Al termine dell'inserimento del Documento, si attiva la window con il riepilogo dei Supporti a rendere necessari alla Consegna, distinti per tipologia, con indicazione di quelli consegnati al Cliente. Contestualmente, il programma genera in automatico un movimento di Carico Supporti a Rendere, intestato al Cliente, che sarà stampato anche sul Documento di Consegna (movimento che non ha rilevanza ai fini del magazzino, perchè lo Scarico del Supporto avverrà dopo la Conferma della Produzione). Per chi utilizza lo Storico Packaging, sarà precompilata la riga dei Supporti necessari ai fini della consegna. Si precisa che: se è attiva la Gestione Contabile Pallet, al fine di salvaguardare le giacenze, la modifica di un Documento di Trasporto in una data (di sistema) successiva a quella di spedizione potrà riguardare solo le Condizioni Commerciali (ipotesi di Documento solo a Valore che non abbia Voci Complementari). Eventuali rettifiche dovranno essere apportate mediante l'emissione di Note Credito: a questo scopo, è prevista la funzione di RESO NON CONVENZIONATO (vedi FUNZIONI DI UTILITÀ). Per quanto concerne i documenti di Passaggio Interno tra Depositi, se è attiva la Gestione Contabile del Pallet, è necessario che l'utente inserisca prima il Documento di Scarico e poi quello di Carico. Se la Gestione Contabile Pallet è attiva su tutti e due i Depositi, la movimentazione sarà riportata su entrambi e saranno aggiornate in automatico le giacenze sull'anagrafica Pallet. Se la Gestione Contabile Pallet è attiva solo su uno dei due Depositi, invece, il programma provvederà ad aggiornare solo il Deposito di residenza del Pallet. Anche in caso di cancellazione del documento di Passaggio Interno, è necessario eliminare prima lo Scarico e poi il Carico. In generale, sulla movimentazione relativa a Reso da Cliente, Passaggi Interni, Rettifiche Inventariali (per incremento/decremento pallets), nonchè in caso di errata imputazione dell'articolo, occorre che siano indicati: il numero di Unità di Carico, il B&T e il Supporto. Nel caso di errata imputazione dell'articolo, inoltre, dovrà essere attenzionata anche la movimentazione della produzione, qualora l'errore derivi dalla fase di Conferma Produzione. Funzioni di Utilità: 1. Storico Packaging Cliente E Questa funzione visualizza lo Storico Packaging di un determinato Cliente e/o Articolo venduto. È possibile inserire nuove righe di storico, nonchè cancellare o modificare quelle visualizzate. Funzioni di Utilità: 2. Reso Non Convenzionato E Questa funzione permette di generare una Nota Credito, a partire da un Documento di Reso. Operativamente, l'utente inserisce il Codice SSCC interessato e il programma registra il rientro della merce in magazzino. In

10 alternativa, impostando il Codice Lotto, il programma provvede a generare un Pallet Picking per l'articolo e le Quantità indicate. Funzioni di Utilità: 3. Assestamento Pallet E Per le Ditte su cui è attiva la Gestione Contabile Pallet, questa funzione permette di ridistribuire i Pallets esistenti creandone dei nuovi, aventi caratteristiche diverse da quelli originari. >>> FORMATI DI OUTPUT Sono stati previsti da menù i formati di output RTF e barcode, allo scopo di consentire la generazione di Etichette SSCC, per i nuovi Pallets prodotti da questa stessa funzione. >>> MODALITÀ OPERATIVA Dal punto di vista operativo, il programma richiede l'impostazione obbligatoria dell'articolo e, se sull'articolo è gestito il Lotto, anche questo campo è obbligatorio. Nel data-grid al centro della videata sono elencati tutti i Pallets esistenti per Articolo e Lotto impostati, mentre in basso a destra è visualizzato il Pallet Picking (se esiste). Cliccando sul pulsante, si ottiene l'elenco delle funzioni disponibili: Spallettizza consiste nello scomporre un pallet esistente, le cui quantità confluiranno nel pallet picking che, se non esiste, sarà creato contestualmente; nell'anagrafica PALLET saranno aggiornati i campi Stato SSCC (assumerà 11 - Sostituito) e Stato Pallet (assumerà 9 - Evaso) Annulla Pallet comporta solo il cambio dello Stato SSCC in Annullato (valore 16) e l'azzeramento del Residuo (Colli e Quantità) Stampa Etichetta oltre a generare l'etichetta SSCC, provvede ad aggiornare lo Stato Pallet a 3 - Associato Creazione Pallet Picking permette di creare un nuovo pallet picking, che sarà visualizzato in basso a sinistra della videata Ricarica Pallet esegue un refresh dei dati, nel senso che aggiorna la videata in base alle operazioni fatte Funzioni di Utilità RMHd Dal menù Servizi di RMHd, sono accessibili le seguenti funzioni: Annulla UdC annulla l'unità di carico e il residuo confluisce nel pallet picking Sostituzione annulla l'unità di carico e il residuo confluisce nel pallet picking, quindi genera un nuovo SSCC, pescando dal pallet picking Creazione nuovo Pallet crea un nuovo pallet, pescando dal pallet picking 2015 GENESYS SOFTWARE Srl - P.IVA Tutti i diritti riservati

Mon Ami 3000 Touch Interfaccia di vendita semplificata per monitor touchscreen

Mon Ami 3000 Touch Interfaccia di vendita semplificata per monitor touchscreen Prerequisiti Mon Ami 3000 Touch Interfaccia di vendita semplificata per monitor touchscreen L opzione Touch è disponibile per le versioni Vendite, Azienda Light e Azienda Pro; per sfruttarne al meglio

Dettagli

Documenti: magazzino-acquisti-vendita

Documenti: magazzino-acquisti-vendita Documenti: magazzino-acquisti-vendita Indice Premessa 2 Logistica magazzino 3 Documenti 3 Documenti acquisto 8 Ordini 8 Fatture d acquisto 10 Documenti vendita 13 Ordini 13 Fatture vendita 15 Varie 18

Dettagli

Logimag. Software per logistica di magazzino

Logimag. Software per logistica di magazzino Software per logistica di magazzino Logimag S.G.A. Informatica s.r.l. Via Firenze 12 57121 Livorno Tel. 0586 429990 Fax 0586 429991 E-mail info@sgainformatica.it INDICE 1. Tabelle...............................................................

Dettagli

Fatturazione Elettronica PA

Fatturazione Elettronica PA Fatturazione Elettronica PA Dal 6 giugno 2014 è scattato l'obbligo di emettere le Fatture in formato elettronico verso la PA Centrale: i Ministeri, le Scuole e gli Istituti di Istruzione Statale, le Caserme,

Dettagli

1. Archivi. 1.1. Codici I.V.A. 1.2. Codici Lingue Estere. 1.3. Progressivi Ditta

1. Archivi. 1.1. Codici I.V.A. 1.2. Codici Lingue Estere. 1.3. Progressivi Ditta PRODUZIONE E MAGAZZINO 1. Archivi Per gestire il magazzino e la produzione occorre creare i seguenti archivi. 1.1. Codici I.V.A. Occorre creare, obbligatoriamente, tutti i codici I.V.A. (soggetti, esenti,

Dettagli

Mon Ami 3000 Lotti e matricole Gestione della tracciabilità tramite lotti/matricole

Mon Ami 3000 Lotti e matricole Gestione della tracciabilità tramite lotti/matricole Prerequisiti Mon Ami 3000 Lotti e matricole Gestione della tracciabilità tramite lotti/matricole L opzione Lotti e matricole è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione Generale

Dettagli

Piattaforma Applicativa Gestionale. Master production schedule. Release 7.0

Piattaforma Applicativa Gestionale. Master production schedule. Release 7.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Master production schedule Release 7.0 COPYRIGHT 2000-2012 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione contiene informazioni protette da

Dettagli

Programmazione Consegne, Evasioni. Clienti e Archivi di Base. Anagrafica Articoli. Gestione Listini. Vendita. Biblioteca. Kit.

Programmazione Consegne, Evasioni. Clienti e Archivi di Base. Anagrafica Articoli. Gestione Listini. Vendita. Biblioteca. Kit. Clienti e Archivi di Base Anagrafica Articoli Programmazione Consegne, Evasioni Gestione Listini Vendita Biblioteca Ordini Fornitori Kit Ricezione Merce Gestione Scorte Altre videate, resi, menù Il menù

Dettagli

Fatturazione Elettronica PA - Lavanderie Industriali

Fatturazione Elettronica PA - Lavanderie Industriali Fatturazione Elettronica PA - Lavanderie Industriali Dal 6 giugno 2014 è scattato l'obbligo di emettere le Fatture in formato elettronico verso la PA Centrale: i Ministeri, le Scuole e gli Istituti di

Dettagli

Il modulo POS. Tibet - Irbis - Pardo e Wilma XL Manuale Magazzino e POS 145

Il modulo POS. Tibet - Irbis - Pardo e Wilma XL Manuale Magazzino e POS 145 Il modulo POS Tibet - Irbis - Pardo e Wilma XL Manuale Magazzino e POS 145 Il menù Archivio Clienti-Fornitori Banche Banche dell Azienda Agenti Articoli di Magazzino Carico-Scarico Vedi Manuale Base/Contabilità/Magazzino/Vendite

Dettagli

SPRING/Moda. La soluzione per le aziende che producono o commercializzano articoli in taglie e colori. Per chi ne vede di tutti i colori. L offerta di Soluzioni Gestionali SISTEMI comprende soluzioni destinate

Dettagli

www.assistinformatica.com 2013-2015 by Assist Informatica Srl

www.assistinformatica.com 2013-2015 by Assist Informatica Srl JAMOVI Gestione Magazzino Web Wi-Fi ottimizzata per palmari con lettore di codice a barre. (Applicazione JAVA J2EE, Modulo Web Opzionale di Mitico ERP) GUIDA UTENTE versione 1.2 Revisione 09.11.2015 a

Dettagli

1 CARICAMENTO LOTTI ED ESISTENZE AD INIZIO ESERCIZIO

1 CARICAMENTO LOTTI ED ESISTENZE AD INIZIO ESERCIZIO GESTIONE LOTTI La gestione dei lotti viene abilitata tramite un flag nei Progressivi Ditta (è presente anche un flag per Considerare i Lotti con Esistenza Nulla negli elenchi visualizzati/stampati nelle

Dettagli

Teseo. Noi. enterprise. per Innovare. con Voi TECNOLOGIE INFORMATICHE

Teseo. Noi. enterprise. per Innovare. con Voi TECNOLOGIE INFORMATICHE TECNOLOGIE INFORMATICHE Il gestionale per la distribuzione Il progetto nasce dalla presa d atto che le problematiche del settore idrotermosanitario hanno una forte specificità derivante dalle caratteristiche

Dettagli

Le caratteristiche di Genio

Le caratteristiche di Genio Le caratteristiche di Genio FUNZIONALITA GENERALI PROCEDURA... 2 GESTIONE ARTICOLI... 2 GESTIONE CLIENTI FORNITORI... 3 GESTIONE PREZZI DI ACQUISTO... 3 GESTIONE LISTINI VENDITA... 3 IMPORTAZIONE PARAMETRICA

Dettagli

LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo

LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo LOTTI DI MAGAZZINO Gestione dei Lotti di Magazzino In questo manuale sono descritte le procedure per gestire correttamente i lotti di magazzino ed i lotti di trasformazione.

Dettagli

CICLO MAGAZZINO. 1.04 Gestione conto lavoro 1.08.03

CICLO MAGAZZINO. 1.04 Gestione conto lavoro 1.08.03 CICLO MAGAZZINO 1.01 Sistemi e gestione anagrafica 1.05 Spedizione prodotti finiti 1.01.00 Sistemi utilizzati 1.05.00 Restrizione accesso al sistema 1.01.01 Restrizioni di accesso alle anagrafiche di sistema

Dettagli

Ecco come si presenta la maschera della Scheda Anagrafica Articoli

Ecco come si presenta la maschera della Scheda Anagrafica Articoli MANUALE D'USO MENU' BASE ANAGRAFICA ARTICOLI Con questa funzione, l utente può gestire le anagrafiche degli articoli di magazzino consentendone l inserimento e la modifica. Gli articoli possono essere

Dettagli

Novità release 2010.00

Novità release 2010.00 La release 2010 è utilizzabile per aggiornamenti da versioni 9.3.7, 2007.x e 2009.x Contenuto dell aggiornamento Highlight La versione 2010 di Gestionale2 presenta numerose novità : novità sistemistiche

Dettagli

www.assistinformatica.com 2014 by Assist Informatica Srl

www.assistinformatica.com 2014 by Assist Informatica Srl JAMOVI Gestione Magazzino Web Wi-Fi ottimizzata per palmari con lettore di codice a barre. (Applicazione JAVA J2EE, Modulo Web Opzionale di Mitico ERP) GUIDA UTENTE versione 1.0 Revisione 14.02.2014 a

Dettagli

Agorà Picking. che guardano oltre. enti e aziende. Soluzioni per

Agorà Picking. che guardano oltre. enti e aziende. Soluzioni per Agorà Picking Soluzioni per enti e aziende che guardano oltre L evoluzione delle necessità operative dei magazzini è stata caratterizzata in questi ultimi anni dal forte aumento delle attività di picking,

Dettagli

Gestione Ordini. Manuale operativo. Rel. 6.00

Gestione Ordini. Manuale operativo. Rel. 6.00 Gestione Ordini Manuale operativo Rel. 6.00 INDICE GUIDA RIFERIMENTO... 5 ORDINI... 5 Gestione Dati... 5 Emissione Ordini Clienti... 5 Variazione Ordini Clienti... 8 Annullamento Ordini Clienti... 8 Bollettazione

Dettagli

VENDITE E MAGAZZINO. Gestione Prezzi Sconti e Listini. Release 5.20 Manuale Operativo

VENDITE E MAGAZZINO. Gestione Prezzi Sconti e Listini. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo VENDITE E MAGAZZINO Gestione Prezzi Sconti e Listini La gestione dei prezzi può essere personalizzata, grazie ad una serie di funzioni apposite per l impostazione di diversi

Dettagli

CATALOGO MULTIMEDIALE ORDINI CLIENTI

CATALOGO MULTIMEDIALE ORDINI CLIENTI CATALOGO MULTIMEDIALE & ORDINI CLIENTI 1 Introduzione Di seguito sarà presentata l'applicazione denominata "CSC PlusBusiness- Catalogo Multimediale e Ordini clienti" scritta in linguaggio di programmazione

Dettagli

ARCHIVI. Piano dei Conti E stato inserito un campo che consente di indicare quali conti devono essere esclusi dalle rubriche.

ARCHIVI. Piano dei Conti E stato inserito un campo che consente di indicare quali conti devono essere esclusi dalle rubriche. ARCHIVI Progressivi Ditta E possibile indicare se la Gestione Avanzata dei Listini debba essere utilizzata solo per i Listini di Vendita, solo per i Listini di Acquisto o entrambi. E stata inserita la

Dettagli

La soluzione per la gestione completa della produzione nel settore delle confezioni

La soluzione per la gestione completa della produzione nel settore delle confezioni La soluzione per la gestione completa della produzione nel settore delle confezioni ( Magazzino Vendite e Acquisti ) W-CON è un software gestionale concepito per soddisfare le problematiche relative alle

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte. Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte. Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 I movimenti di magazzino... 5 Registrare un movimento di magazzino

Dettagli

Mon Ami 3000 Multimagazzino Gestione di più magazzini fisici e/o logici

Mon Ami 3000 Multimagazzino Gestione di più magazzini fisici e/o logici Prerequisiti Mon Ami 3000 Multimagazzino Gestione di più magazzini fisici e/o logici L opzione Multimagazzino è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione L opzione Multimagazzino

Dettagli

Soluzioni Integrate per la Logistica, i Trasporti e le Spedizioni

Soluzioni Integrate per la Logistica, i Trasporti e le Spedizioni Soluzioni Integrate per la Logistica, i Trasporti e le Spedizioni mylogic.web Prodotto Web per la gestione completa degli ordini. Un unica soluzione per la Logistica, i Trasporti e le Spedizioni. -Ordini

Dettagli

- numero ORDINE È il numero dell Ordine viene proposto il numero successivo all'ultimo Ordine emesso l'elaboratore ma tale valore è modificabile.

- numero ORDINE È il numero dell Ordine viene proposto il numero successivo all'ultimo Ordine emesso l'elaboratore ma tale valore è modificabile. EASYGEST ORDINI CLIENTI ORDINI CLIENTI Tramite questa procedura vengono emessi gli Ordini Clienti. NUOVO: - numero ORDINE È il numero dell Ordine viene proposto il numero successivo all'ultimo Ordine emesso

Dettagli

MANUALE UTENTE PROCEDURA SOFTWARE FRULIO3000NET

MANUALE UTENTE PROCEDURA SOFTWARE FRULIO3000NET MANUALE UTENTE PROCEDURA SOFTWARE FRULIO3000NET 1.INTRODUZIONE... 5 2.MENU PRINCIPALE DELLA PROCEDURA... 6 3.BARRA MENU PER TUTTI GLI ARCHIVI... 7 4. GESTIONE ARCHIVI... 9 A tal proposito nel successivo

Dettagli

Pegorer Luigi s.a.s. di Pegorer Enzo & C.

Pegorer Luigi s.a.s. di Pegorer Enzo & C. Nr. Principali modifiche apportate al programma Mago.Net con le Release 2.10 2.11-2.12 CONTABILITÀ 3737 Inserita gestione dell IVA ad esigibilità differita, ossia per cassa e non per competenza, come previsto

Dettagli

Mon Ami 3000 Conto Deposito Gestione e tracciabilità degli articoli consegnati o ricevuti in C/Deposito

Mon Ami 3000 Conto Deposito Gestione e tracciabilità degli articoli consegnati o ricevuti in C/Deposito Mon Ami 3000 Conto Deposito Gestione e tracciabilità degli articoli consegnati o ricevuti in C/Deposito Prerequisiti L opzione Conto deposito è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro.

Dettagli

Novità operative. Data Ufficio S.p.A

Novità operative. Data Ufficio S.p.A Data Ufficio S.p.A 2 1 Summa Professionisti SUMMA 2 3 Di seguito sono spiegate le principali implementazioni relative al software. 2.1 Novità Operative 4.7.0 Le novità introdotte nella versione

Dettagli

CHIUSURE di MAGAZZINO di FINE ANNO

CHIUSURE di MAGAZZINO di FINE ANNO CHIUSURE di MAGAZZINO di FINE ANNO Operazioni da svolgere per il riporto delle giacenze di fine esercizio Il documento che segue ha lo scopo di illustrare le operazioni che devono essere eseguite per:

Dettagli

1. Gestione Archivi 1.a Anagrafiche Clienti - Incassi da Clienti 1.b Anagrafiche Fornitori - Pagamento a Fornitori 1.c Voci dei Rimborsi

1. Gestione Archivi 1.a Anagrafiche Clienti - Incassi da Clienti 1.b Anagrafiche Fornitori - Pagamento a Fornitori 1.c Voci dei Rimborsi 1. Gestione Archivi 1.a Anagrafiche Clienti - Incassi da Clienti 1.b Anagrafiche Fornitori - Pagamento a Fornitori 1.c Voci dei Rimborsi 2. Servizi Interni 2.a Servizi a Consulenti 2.b Gestione Servizi

Dettagli

La soluzione per la gestione del magazzino dedicata a:

La soluzione per la gestione del magazzino dedicata a: La soluzione per la gestione del magazzino dedicata a: Sommario Sommario... 3 Descrizione del prodotto... 5 Layout del sistema... 6 Specifiche tecniche... 7 Aziende multiple... 8 Ricezione materiale...

Dettagli

Emissione Documenti Visuali

Emissione Documenti Visuali Emissione Documenti Visuali La Gestione Documenti Visuale di equilibra è un nuovo sistema integrato per la creazione dei vari tipi di documenti aziendali: preventivi, ordini, bolle, fatture ecc.. Si possono

Dettagli

TRENDAGENTI - Manuale Utente

TRENDAGENTI - Manuale Utente TRENDAGENTI - Manuale Utente Indice: Introduzione...02 La schermata principale...02 Sincronizzazione e download immagini...03 Modifica delle Impostazioni...05 Catalogo...06 Creazione e Gestione Clienti...07

Dettagli

Gestione Cassa Associazione

Gestione Cassa Associazione Manuale Operativo Gestione Cassa Associazione UR1304134000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma

Dettagli

Gestione del Punto Vendita (POS) Manuale operativo

Gestione del Punto Vendita (POS) Manuale operativo Gestione del Punto Vendita (POS) Manuale operativo Rel. 4.10 INDICE GUIDA UTENTE...3 PREMESSA...3 Menu e Scelte Operative...3 GESTIONE DATI...4 Registrazione Vendite...4 STAMPE...6 Riepilogo Giornaliero...6

Dettagli

La soluzione logistico-dipartimentale proposta da Metodo SPA

La soluzione logistico-dipartimentale proposta da Metodo SPA La soluzione logistico-dipartimentale proposta da Metodo SPA Una breve ma esaustiva panoramica delle caratteristiche salienti del sistema dipartimentale di gestione del magazzino proposto da Metodo S.p.a.

Dettagli

- 1 - Funzionalità del sistema. Funzionalità di base :

- 1 - Funzionalità del sistema. Funzionalità di base : Funzionalità del sistema Funzionalità di base : 1. Definizione delle mappe, ubicazioni e percorsi 2. Gestione del ricevimento merce 3. Trasferimenti interni 4. Assegnazioni e picking 5. Delivery - Packing

Dettagli

EuroByz. Manuale di Magazzino e Vendite

EuroByz. Manuale di Magazzino e Vendite EuroByz Manuale di Magazzino e Vendite EuroByz i Sommario MANUALE DI MAGAZZINO E VENDITE...III SOMMARIO...IV USO DI QUESTO MANUALE... 1 USO DI QUESTO MANUALE... 2 GLI ARCHIVI... 3 CLIENTI-FORNITORI...

Dettagli

LOGISTICA SU PALMARE GESTIONE DINAMICA DEL MAGAZZINO

LOGISTICA SU PALMARE GESTIONE DINAMICA DEL MAGAZZINO LOGISTICA SU PALMARE GESTIONE DINAMICA DEL MAGAZZINO > > Dall antichità fino al 20 secolo, la logistica costituiva una prerogativa esclusivamente militare; essa rappresentava quel particolare ramo dell'arte

Dettagli

Internet: www.gdpconsulting.it email: info@gdpconsulting.it Sede legale: Strada San Giorgio Martire, 97/6 70123 Bari (BA) Tel/Fax: 080/5057504

Internet: www.gdpconsulting.it email: info@gdpconsulting.it Sede legale: Strada San Giorgio Martire, 97/6 70123 Bari (BA) Tel/Fax: 080/5057504 SIGeA è la soluzione informatica per l azienda che opera nel mercato agroalimentare. Sviluppato da GDP Consulting sulla base dell esperienza sul campo di aziende del settore, SIGeA permette una gestione

Dettagli

MANAGER - Il software gestionale di ultima generazione

MANAGER - Il software gestionale di ultima generazione MANAGER - Il software gestionale di ultima generazione Nato dall'esperienza CADAN Srl, Manager per Microsoft Windows, è la nuova soluzione gestionale per le Aziende alla ricerca di innovazione ed al tempo

Dettagli

Barcode Inventory System

Barcode Inventory System Barcode Inventory System BIS è un sistema di front-end che permette di collegare le funzioni di campo proprie della gestione del magazzino con il sistema informativo ERP. Progettato essenzialmente come

Dettagli

SIS² Introduzione Generazione ed installazione file di firma Stampa tessere 2011 per lotti Stampa e ristampa tessera singola Gestione Lotti Novità 2011 in gestione elenchi Chi fa che cosa Schema riepilogativo

Dettagli

ARCHIVI. Causali di Contabilità E possibile impostare un Registro I.V.A. che verrà proposto nelle Registrazioni di Prima Nota.

ARCHIVI. Causali di Contabilità E possibile impostare un Registro I.V.A. che verrà proposto nelle Registrazioni di Prima Nota. ARCHIVI Causali di Contabilità E possibile impostare un Registro I.V.A. che verrà proposto nelle Registrazioni di Prima Nota. Tipi Documento E possibile selezionare l opzione Descrizione in Lingua Estera

Dettagli

Pannelli per Gestione Avanzata Ordini

Pannelli per Gestione Avanzata Ordini Linea Verticali Pannelli per Gestione Avanzata Ordini pag.1 Software personalizzato Linea Verticali Pannelli per Gestione Avanzata Ordini Linea Verticali Pannelli per Gestione Avanzata Ordini pag.2 Gestione

Dettagli

Mon Ami 3000 Produzione base Produzione articoli con distinta base e calcolo dei fabbisogni

Mon Ami 3000 Produzione base Produzione articoli con distinta base e calcolo dei fabbisogni Prerequisiti Mon Ami 3000 Produzione base Produzione articoli con distinta base e calcolo dei fabbisogni L opzione Produzione base è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione

Dettagli

9.1. Nuova fattura fase 1...12 9.2. Nuova fattura Aggiungi voce...13 9.3. Nuova fattura fase 2...13 9.4. Nota di credito...14 10. Pagamenti...14 11.

9.1. Nuova fattura fase 1...12 9.2. Nuova fattura Aggiungi voce...13 9.3. Nuova fattura fase 2...13 9.4. Nota di credito...14 10. Pagamenti...14 11. Sommario 1. SOMMARIO... 3 1. Guida introduttiva... 3 2. L ACCESSO... 3 1. MASCHERA PRINCIPALE... 4 1.1 Codice... 4 1.2 Marca... 4 1.3 Descrizione... 4 1.4 Descrizione 2... 4 1.5 Taglia o Confezione...

Dettagli

Tibet Irbis Pardo e Wilma XL. Manuale di Magazzino

Tibet Irbis Pardo e Wilma XL. Manuale di Magazzino Tibet Irbis Pardo e Wilma XL Manuale di Magazzino Sommario USO DI QUESTO MANUALE... 1 USO DI QUESTO MANUALE...2 GLI ARCHIVI... 3 CLIENTI-FORNITORI...4 ARTICOLI DI MAGAZZINO...5 CARICO-SCARICO...24 DATI

Dettagli

Nota di Aggiornamento VisualGest

Nota di Aggiornamento VisualGest Riassunto delle variazioni più significative che, dal 14 giugno 2003 al 31 marzo 2004, hanno riguardato VisualGest. Legenda per colonna Cod: B = DISTINTA BASE C = CONTABILITÀ D = DOCUMENTI DI TRASPORTO

Dettagli

Gestione Note Spese. Descrizione. Attività Propedeutiche. Fasi Operative. Funzioni di Utilità

Gestione Note Spese. Descrizione. Attività Propedeutiche. Fasi Operative. Funzioni di Utilità Gestione Note Spese Descrizione Le funzioni riconducibili a questa gestione permettono di inserire, confermare e verificare le Note Spese degli Agenti. Oltre al vantaggio per l'agente di evitare la compilazione

Dettagli

( etos tradotto dal Greco classico si riferisce ad un Abito da cerimonia )

( etos tradotto dal Greco classico si riferisce ad un Abito da cerimonia ) Documentazione del software η τ ο ζ Gent.ma/o, mi pregio segnalarle che la ns. struttura, segue da oltre 25 anni progetti d'informatizzazione per le piccole e medie aziende, con particolare attenzione

Dettagli

OPTILOG. La soluzione Siemens per la gestione del magazzino in ambito farmaceutico. Pagina 1 Siemens IS IT MES Solutions

OPTILOG. La soluzione Siemens per la gestione del magazzino in ambito farmaceutico. Pagina 1 Siemens IS IT MES Solutions La soluzione Siemens per la gestione del magazzino in ambito farmaceutico Pagina 1 I requisiti di un WMS Certezza operativa Utilizzo pieno dell impianto Conoscenza dello stato impianto Riduzione dei costi

Dettagli

LogiTrack OTG. LogiTrack Gestione logistica controllo ordine spedizioni. OTG Informatica srl info@otg.it

LogiTrack OTG. LogiTrack Gestione logistica controllo ordine spedizioni. OTG Informatica srl info@otg.it LogiTrack OTG LogiTrack Gestione logistica controllo ordine spedizioni OTG Informatica srl info@otg.it 1 Sommario Sommario... 1 LOGITRACK Controllo Ordini e Spedizioni... 2 ORDITRACK... 2 Vista Ordini...

Dettagli

AD HOC Servizi alla Persona

AD HOC Servizi alla Persona Software per la gestione dell amministrazione AD HOC Servizi alla Persona Softwareuno Ins s.r.l Via Mussolini, 10 Borgoricco (PD) 35010 Tel +39 0499336360 Fax +39 0499335888 P.Iva 02649530280 www.softwareuno.it

Dettagli

Gestione e allineamento delle Giacenze

Gestione e allineamento delle Giacenze Release 5.20 Manuale Operativo INVENTARIO Gestione e allineamento delle Giacenze Il modulo permette la contemporanea gestione di più inventari, associando liberamente ad ognuno un nome differente; può

Dettagli

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Il programma Gestione Negozi permette la gestione del materiale presso i clienti Benetton tramite le sue funzionalità di gestione anagrafica

Dettagli

Confezionisti. ( Produzione ) TECNOCOMPUTER S.r.l. Gestione distinta base. Storico distinta base SOLUZIONI INFORMATICHE

Confezionisti. ( Produzione ) TECNOCOMPUTER S.r.l. Gestione distinta base. Storico distinta base SOLUZIONI INFORMATICHE ( Produzione ) Gestione distinta base Per ogni modello/cartella (prodotto finito) vengono elencati tutti i componenti (materiali, semilavorati o phantoms) necessari alla produzione del capo. Il numero

Dettagli

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo BARCODE Gestione Codici a Barre La gestione Barcode permette di importare i codici degli articoli letti da dispositivi d inserimento (penne ottiche e lettori Barcode) integrandosi

Dettagli

Logistica magazzino: Inventari

Logistica magazzino: Inventari Logistica magazzino: Inventari Indice Premessa 2 Scheda rilevazioni 2 Registrazione rilevazioni 3 Filtro 3 Ricerca 3 Cancella 3 Stampa 4 Creazione rettifiche 4 Creazione rettifiche inventario 4 Azzeramento

Dettagli

Esperienze. gestione. risorse. * Qualità INVENTARIO. * Produttività. * Controllo di GESTIONE FORNITORE. * Monitoraggio GESTIONE LISTE DI CARICO

Esperienze. gestione. risorse. * Qualità INVENTARIO. * Produttività. * Controllo di GESTIONE FORNITORE. * Monitoraggio GESTIONE LISTE DI CARICO CONTROLLO DI GESTIONE Esperienze GESTIONE STATO APPARATI GESTIONE FORNITORE INVENTARIO GESTIONE LISTE DI CARICO * Qualità * Produttività * Controllo di gestione * Monitoraggio risorse TRACCIABILITA PRODOTTI

Dettagli

Workland CRM. Generale

Workland CRM. Generale Release Notes Modulo Note Attività N Generale Magazzino 34458 In precedenza nella scheda classificazioni dell'anagrafica articoli (Magazzino==>Anagrafica articoli) era presente una dicitura errata relativamente

Dettagli

Release Notes 5.60. Dalle caselle di selezione della commessa ora è possibile aprire la videata di ricerca commesse premendo il tasto funzione F5.

Release Notes 5.60. Dalle caselle di selezione della commessa ora è possibile aprire la videata di ricerca commesse premendo il tasto funzione F5. Modifiche Generiche CAMPI NOTE sui campi note, cioè quelli con sfondo giallo, è possibile, con doppio click del mouse, aprire una finestra più grande per l'inserimento o la modifica dei dati del campo.

Dettagli

Soluzioni per la Logistica WHS 400 WareHouse Solution per Iseries

Soluzioni per la Logistica WHS 400 WareHouse Solution per Iseries Soluzioni per la Logistica WHS 400 WareHouse Solution per Iseries S3 Store System Solutions Soluzioni per la Logistica Via Manin, 14 20059 Vimercate (MI) Telefono 039/629081 logistica1@essetre.it Copyright

Dettagli

GESTIONE AVANZATA DEI MATERIALI

GESTIONE AVANZATA DEI MATERIALI GESTIONE AVANZATA DEI MATERIALI Divulgazione Implementazione/Modifica Software SW0003784 Creazione 23/01/2014 Revisione del 25/06/2014 Numero 1 Una gestione avanzata dei materiali strategici e delle materie

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Automa Gestione scorte informatizzate di reparto

Automa Gestione scorte informatizzate di reparto Automa Gestione scorte informatizzate di reparto 1 POSTAZIONE FISSA DI REPARTO... 2 1.1 GESTIONE UTENTI... 2 1.2 GESTIONE CDC (MDA-CDC)... 4 1.3 LOGIN... 6 1.3.1 Lista articoli in scadenza/scaduti... 7

Dettagli

Piattaforma Applicativa Gestionale. Controllo flussi. Release 7.0

Piattaforma Applicativa Gestionale. Controllo flussi. Release 7.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Controllo flussi Release 7.0 COPYRIGHT 2000-2012 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright.

Dettagli

Consente la gestione degli archivi che sono alla base delle operazioni che si svolgono normalmente in Aziende Ortopediche:

Consente la gestione degli archivi che sono alla base delle operazioni che si svolgono normalmente in Aziende Ortopediche: SOFTWARE SALUTE+STORE ORTOPEDIA NOLEGGI MAGAZZINO AUSL CARATTERISTICHE A) ORTOPEDIA (Preventivi, Fascicolazione, Fatturazione ad enti e privati) Realizza il ciclo completo dal preventivo alla fatturazione

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Importazione & Esportazione Dati. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Importazione & Esportazione Dati. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Importazione & Esportazione Dati Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Il formato Testo... 4 Il formato Excel... 11 Il formato FireShop.NET... 16 Importare

Dettagli

E.P.Finanziaria Modulo: Gestione Magazzino GESTIONE MAGAZZINO. STS sas Gestione magazzino pag. 1 di 8

E.P.Finanziaria Modulo: Gestione Magazzino GESTIONE MAGAZZINO. STS sas Gestione magazzino pag. 1 di 8 GESTIONE MAGAZZINO STS sas Gestione magazzino pag. 1 di 8 AVVIO PROCEDURA GESTIONE MAGAZZINO La procedura di gestione di magazzino si basa su una struttura a tre livelli: GRUPPO CATEGORIA CLASSE Ad ogni

Dettagli

32-35131 PADOVA (PD) - R.E.A.

32-35131 PADOVA (PD) - R.E.A. - 1 - LA SOLUZIONE LOGISTICA PER IL MAGAZZINO - 2 - SOMMARIO 1. INTRODUZIONE 4 1.1. L INTEGRAZIONE CON IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE 4 2. CARATTERISTICHE PRINCIPALI 5 1.2. ATTIVITÀ GESTITE 5 1.3. INDIPENDENZA

Dettagli

Adozioni versione 1.0.28.31

Adozioni versione 1.0.28.31 Adozioni versione 1.0.28.31 Di seguito viene spiegato come importare e gestire le adozioni di LA SCUOLA EDITRICE nel programma Lybro. Ogni agente avrà la possibilità di ricevere una volta soltanto le anagrafiche

Dettagli

Novità e note di aggiornamento VisualGest N. 17. del 29 febbraio 2008. A cura di: Solutions for Information & Communication Technology

Novità e note di aggiornamento VisualGest N. 17. del 29 febbraio 2008. A cura di: Solutions for Information & Communication Technology N. 17 del 29 febbraio 2008 A cura di: Solutions for Information & Communication Technology Riassssuntto delle varri iazzi ionii più ssi igniffi icatti ive che hanno rri iguarrdatto Vissual lgesstt ELENCHI

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 1 di 38 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 2 di 38 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA...

Dettagli

IL MODULO CAUZIONI A&D srl

IL MODULO CAUZIONI A&D srl IL MODULO CAUZIONI 1 Sommario 1. INTRODUZIONE ALLE CAUZIONI... 3 2. CAUZIONI LEGATE AD UN DOCUMENTO... 3 1.1. GESTIONE CAUZIONI IN USCITA RIFERIMENTO AD UN DOCUMENTO (ORDINE)... 3 1.2. GESTIONE CAUZIONI

Dettagli

La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti:

La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti: GESTIONE INVENTARI La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti: 1. CHIUSURA DI MAGAZZINO: il classico inventario di fine anno o cambio gestione.

Dettagli

Gestione Operativa Agenzie Immobiliari. Manuale d uso

Gestione Operativa Agenzie Immobiliari. Manuale d uso Gestione Operativa Agenzie Immobiliari Manuale d uso 1 INDICE 1 a Sezione ( su Gestionale Sede ) SEGRETERIA 1.1 Tipo Pubblicità utilizzata dai Clienti p. 3 1.2 Registrazione chiamate alla Segreteria p.

Dettagli

Registrazione in Prima Nota

Registrazione in Prima Nota Registrazione in Prima Nota Il programma consente l'immissione dei movimenti di Contabilità Generale, fatture clienti /fornitori, movimenti contabili, corrispettivi etc. Il programma lavora in tempo reale,

Dettagli

N. 20. del 30 aprile 2011. A cura di: Solutions for Information & Communication Technology

N. 20. del 30 aprile 2011. A cura di: Solutions for Information & Communication Technology Cosa c è di nuovo Novità e note di aggiornamento VisualGest N. 20 del 30 aprile 2011 A cura di: Solutions for Information & Communication Technology Riassssuntto delle varri iazzi ionii più ssi igniffi

Dettagli

Linea Azienda. Lavori di Fine Anno

Linea Azienda. Lavori di Fine Anno Linea Azienda Lavori di Fine Anno I contenuti del presente manuale si riferiscono ad una specifica versione del prodotto e possono essere soggetti a modifiche senza preavviso. Le immagini che riproducono

Dettagli

Gestione fatturazione via web

Gestione fatturazione via web Gestione fatturazione via web Presentazione e guida all'uso SoftRiz di Roberto Rizzi via Ca del Binda, 17-26100 Cremona P.I. 01313090191 C.F. RZZRRT66A20D150E info@softriz.it - www.softriz.it Indice Premessa...2

Dettagli

GESTIONE CONTRATTI. Contratti clienti e contratti fornitori

GESTIONE CONTRATTI. Contratti clienti e contratti fornitori SPRING - CONTRATTI La Gestione Contratti di SPRING, in un'azienda, risolve le esigenze relative alla rilevazione dei contratti e delle relative condizioni. In particolare è possibile definire i servizi

Dettagli

Novità Principali - 1/2011

Novità Principali - 1/2011 Novità Principali - 1/2011 1 Contabilità e BlackList... 2 1.1 Nuovo nodo gestione IVA 2011... 2 1.2 Elenco... 2 1.3 Black List... 3 1.3.1 Cliente/Fornitore per Black List... 3 1.3.2 Periodo di riferimento

Dettagli

EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA

EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA In questo documento viene descritta l operatività per l immissione e la modifica di documenti di tipo fattura che si esegue dalla funzione Vendite Acquisti. FATTURA

Dettagli

Elementi di sviluppo di un software WEB BASED per la gestione di un magazzino deposito conto terzi

Elementi di sviluppo di un software WEB BASED per la gestione di un magazzino deposito conto terzi Elementi di sviluppo di un software WEB BASED per la gestione di un magazzino deposito conto terzi Descrizione Il gestionale dovrà gestire tutti gli aspetti più comuni di un magazzino con la variante che

Dettagli

Gestione del Punto Vendita (POS)

Gestione del Punto Vendita (POS) Manuale Operativo Gestione del Punto Vendita (POS) UR0911100000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

Il numero degli agenti impostabile da Strumenti/Opzioni/Documenti in precedenza non era modificabile neppure dagli utenti di tipo amministratore.

Il numero degli agenti impostabile da Strumenti/Opzioni/Documenti in precedenza non era modificabile neppure dagli utenti di tipo amministratore. Fatture Fatture --> FIX 34542 In alcuni casi particolari la procedura di raggruppamento fatture differite generava più fatture di quelle raggruppabili. Ciò accadeva a causa di particolari valori presenti

Dettagli

Fatturazione elettronica Quadro di riferimento e addestramento all utilizzo delle funzionalità

Fatturazione elettronica Quadro di riferimento e addestramento all utilizzo delle funzionalità FATTURAZIONE ELETTRONICA QUADRO DI RIFERIMENTO E ADDESTRAMENTO ALL UTILIZZO DELLE FUNZIONALITA Febbraio - Marzo 2015 1 di 60 FATTURAZIONE ELETTRONICA QUADRO DI RIFERIMENTO E ADDESTRAMENTO ALL UTILIZZO

Dettagli

Etichettatura & Tracciabilità Alimentare. Area Acquisti & Area vendite. Magazzino & Produzione. Moduli aggiuntivi

Etichettatura & Tracciabilità Alimentare. Area Acquisti & Area vendite. Magazzino & Produzione. Moduli aggiuntivi Etichettatura Tracciabilità Alimentare Area Acquisti Area vendite Magazzino Produzione Moduli aggiuntivi Etichettatura Tracciabilità Alimentare Etichettatura: è una fase di produzione e come tutte le fasi

Dettagli

Manuale Operativo. Distinta Base UR0511057000

Manuale Operativo. Distinta Base UR0511057000 Manuale Operativo Distinta Base UR0511057000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico,

Dettagli

Aggiornamento Gestione Aziendale

Aggiornamento Gestione Aziendale Pagina 1 di 7 Aggiornamento Gestione Aziendale In "Parametri di Gestione" e' stato aggiunto: Codice Articolo per Acconti; Espressione per composizione lotti in produz.; Assegna Lotti in Scarichi Materie

Dettagli

Introduzione Benvenuto nella guida del sito ecommerce di www.libripertutti.it

Introduzione Benvenuto nella guida del sito ecommerce di www.libripertutti.it Introduzione Benvenuto nella guida del sito ecommerce di www.libripertutti.it Ricorda che la guida è visualizzata in una finestra del browser diversa da quella del sito www.libripertutti.it, così potrai

Dettagli

ALLEGATO: Aggiornamenti B+B Informatica: maggio 2015 Packway 2015 Scheda analitica aggiornamenti Packway

ALLEGATO: Aggiornamenti B+B Informatica: maggio 2015 Packway 2015 Scheda analitica aggiornamenti Packway ALLEGATO: Aggiornamenti B+B Informatica: maggio 2015 Packway 2015 Scheda analitica aggiornamenti Packway Novità in rilascio Presentiamo di seguito le principali novità contenute nell aggiornamento. In

Dettagli