Gestione Contabile Pallets Normalizzazione Articoli, Fabbisogno, Confezionamento ed Allestimento

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gestione Contabile Pallets Normalizzazione Articoli, Fabbisogno, Confezionamento ed Allestimento"

Transcript

1 Gestione Contabile Pallets Normalizzazione Articoli, Fabbisogno, Confezionamento ed Allestimento Vantaggi della Soluzione Possibilità di gestire lo Storico Packaging di ogni Articolo, in base al Profilo Logistico definito per ogni Cliente/Fornitore. I dati che confluiscono nello Storico Packaging, aggiornati in automatico dal sistema e comunque manutenibili dall'utente, saranno utilizzati in fase d'immissione Ordini e Documenti Consegna, per determinare esattamente il numero di Unità di Carico (Pallets/Pedane) necessarie al trasporto ed allestire la merce in conformità al Profilo Logistico del Cliente. Relativamente agli Ordini di Acquisto e ai Documenti di Entrata Merce, il Profilo Logistico del Fornitore serve a determinare le modalità di ricezione ed allocazione della merce acquistata. Possibilità di tracciare e gestire, sia contabilmente che fisicamente, tutti i Pallets in entrata e in uscita. Pur essendo un semplice supporto per la movimentazione delle merci, la Gestione dei Pallets può risultare talvolta molto complessa, a causa della molteplicità di attori coinvolti (Azienda, Vettori, Clienti e Fornitori) e dell'adozione di regole non comuni nelle varie fasi di trasferimento. La corretta gestione del parco pallets si realizza attraverso l'adozione di una soluzione capace di tracciare tutti i supporti che transitano in Azienda e fornire le informazioni necessarie ai vari operatori. Possibilità di gestire i Lotti anche sui Componenti impiegati nella Produzione, al fine di poter rilevare, per ogni Prodotto finito e Intermedio, i Lotti di tutti i Componenti utilizzati oppure, visualizzare tutta la movimentazione di un determinato Lotto, dal momento dell'acquisto fino all'impiego per la produzione di uno o più Prodotti finiti (può essere utile per gli imballaggi). Possibilità di conoscere, per Cliente e/o Conto di fatturazione, tutti i documenti emessi e, per ciascuno di questi, la Tipologia ed il Numero di Supporti utilizzati: questa esigenza è soddisfatta da un apposito report che fornisce la movimentazione dei Supporti. Attività Propedeutiche 1. Parametri Funzionali Ditta 2. Anagrafica Depositi 3. Tabella Supporti 4. Anagrafica Articoli 5. Anagrafica Pallet/SSCC 6. Anagrafica Clienti 7. Anagrafica Fornitori 8. Tabella MAG - Aree Magazzino 9. Tabella AOP - Aree Operative Fasi Operative 1. Immetti Ordini di Acquisto 2. Entrata Merci (assistita da DSPm) 3. Calcolo Fabbisogno del Periodo 4. Inquiry Fabbisogno del Periodo 5. Anagrafica Di.Ba. 6. Produzioni da Distinta 7. Produzioni Continue - Di Serie 8. Integrazione con Linee di Confezionamento e Pallettizzazione 9. Produzione assistita da dispositivi mobile 10. Immetti Ordini Clienti 11. Allestimenti 12. Immetti Documenti Consegna Funzioni di Utilità esigea 1. Storico Packaging Cliente 2. Reso non Convenzionato 3. Assestamento Pallet

2 Funzioni di Utilità RMHd 1. Annulla Unità di Carico 2. Sostituzione Unità di Carico 3. Creazione Unità di Carico

3 Attività Propedeutiche: 1. Parametri Funzionali Ditta E Nella videata ALTRI PARAMETRI, sono stati introdotti due nuovi indicatori: Gestione Storico Packaging Attivare il check-box. Lo Storico Packaging consiste nel memorizzare, per ogni Cliente/Articolo e Fornitore/Articolo, le varie combinazioni di: Block & Tier Supporto utilizzato per l'allestimento (pedane Eur, Cheap,...) Natura della Cessione del Supporto (a rendere, a perdere,...) È possibile memorizzare più combinazioni per uno stesso Articolo: queste saranno proposte in automatico in fase d'immissione Ordini di Acquisto/Vendita. Gestione Contabile Pallet Impostare il valore «5 - Sì», per attivare la Gestione Contabile del Pallet ai fini della movimentazione di magazzino. Il valore 1 NON è attualmente gestito. Nella videata GENERALI dei Parametri Funzionali Ditta, assicurarsi che risulti impostato il Lotto convenzionale, ossia il Lotto standard da assegnare agli Articoli sprovvisti di Codice Lotto. Attività Propedeutiche: 2. Anagrafica Depositi E Nella videata DATI LOGISTICA dell'anagrafica Depositi, è stato introdotto l'indicatore Gestione Contabile Pallet che, analogamente a quello previsto sulla Ditta, deve essere impostato a 5. ATTENZIONE! Se si utilizza un Deposito su cui NON è attivo questo nuovo indicatore, NON sarà generata la movimentazione del pallet. Attività Propedeutiche: 3. Tabella Supporti E In questa Tabella devono essere codificati tutti i Supporti utilizzati per la consegna della merce, con le rispettive caratteristiche tecniche (peso, dimensioni e portata massima). Ai fini della Gestione Contabile del Pallet, è indispensabile che il campo Tipo Supporto sia impostato a 10 (Pallet). Attività Propedeutiche: 4. Anagrafica Articoli E Se sulla Ditta è attiva la Gestione Storico Packaging, sugli Articoli che identificano le Pedane (Stato R e Settore 9950), si consiglia di valorizzare il campo Supporto, presente nella videata COMMERCIALE. I Supporti devono essere preventivamente codificati nella Tabella Supporti. La corretta associazione del Supporto all'articolo Pedana permetterà al programma, in fase di esplosione della Di.Ba., di proporre in automatico il Supporto corrispondente all'articolo impiegato. Inoltre, in fase di stampa dei Documenti accompagnatori, questo dato permetterà al programma di determinare il numero di Supporti necessari alla consegna e suddividerli per tipologia. Attività Propedeutiche: 5. Anagrafica Pallet/SSCC E Ai fini della Gestione Contabile Pallet, è necessario che sull'anagrafica siano valorizzati i seguenti campi:

4 Codice Supporto Colli Strato Numero Strati Dall'ANAGRAFICA PALLET è possibile rilevare: l'esistenza Iniziale indica la capienza originaria del pallet e, ad eccezione dei pallets picking, in tutti gli altri casi l'esistenza Iniziale non cambia; cliccando sul pulsante, si attiva la visualizzazione della movimentazione del pallet il Residuo Colli e Quantità attualmente utilizzabili; il Residuo si azzera in seguito all'evasione del pallet (campo Stato = 9) l'impegnato Colli e Quantità richiesti in fase di Allestimento Il Pallet picking è un pallet virtuale, nel senso che NON può essere movimentato fisicamente, ma è utilizzato per contenere gli "spezzoni" risultanti dalla spallettizzazione dell Unità di Carico complete. Si presti attenzione ai seguenti campi: Stato Indica lo stato attuale del pallet; i valori previsti sono: 0 = Immesso è il valore di inizializzazione, assegnato all'atto della creazione del Pallet 3 = Associato indica che al Pallet è stata applicata l'etichetta SSCC 5 = Evaso parzialmente 9 = Evaso 80 = Indisponibile (attualmente NON gestito) 90 = Bloccato Pallet immesso e poi sottoposto a blocco 93 = Bloccato Pallet associato e poi sottoposto a blocco 95 = Bloccato Pallet evaso parzialmente e poi sottoposto a blocco 99 = Bloccato Pallet evaso e poi bloccato Attività Propedeutiche: 6. Anagrafica Clienti E Ai fini della Gestione Storico Packaging, è necessario che, nella videata DATI COMMERCIALI dell'anagrafica Cliente, siano valorizzati i seguenti campi: Profilo Logistico Indica la modalità di consegna della merce normalmente adottata per il Cliente: sfuso, collettame o pedane. Ai fini della Gestione Storico Packaging, è indispensabile che questo campo sia valorizzato a 0 (collettame) oppre 1 (pallet standard). Codice Supporto Specificare il Supporto prevalentemente utilizzato per la consegna della merce al Cliente (pedane Eur, Cheap,...). I valori sono assunti dalla Tabella Supporti. Natura Cessione Supporto I valori impostabili sono: 0 = N.D. 1 = a rendere 3 = a perdere 5 = interscambio

5 Attività Propedeutiche: 7. Anagrafica Fornitori E Ai fini della Gestione Storico Packaging, è necessario che, nella videata DATI COMMERCIALI dell'anagrafica Fornitore, sia valorizzati il seguente campo: Profilo Logistico Specifica il Profilo Logistico del Fornitore e determina il criterio di allestimento della merce in fase di carico. Ai fini della Gestione Storico Packaging, è indispensabile che questo campo sia valorizzato a 0 (collettame) oppre 1 (pallet standard). Attività Propedeutiche: 8. Tabella MAG - Aree Magazzino EE Nella sezione PARAMETRI GUIDA DISPOSITIVO, è stato introdotto il campo Supporto. Se impostato ad 1, quest'indicatore comporta che, ai fini della transazione selezionata, all'operatore che utilizza il dispositivo mobile (DSPm) sia richiesto d'indicare il Supporto. Da prevedere nelle transazioni relative alle operazioni di Allestimento, Abbassamento e Produzione. Attività Propedeutiche: 9. Tabella AOP - Aree Operative EE In questa tabella occorre definire le varie Aree Operative: una per ogni tipologia di transazione che deve essere eseguita con l'ausilio dei dispositivi mobile (DSPm). Ad esempio, occorre definire un'area Operativa per l'allestimento, una per la Produzione, una per gli Inventari e così via. Per ogni Area Operativa deve essere prevista una workstation e devono essere definiti i Magazzini virtuali; inoltre, per ciascun Magazzino, è richiesto di specificare i parametri della transazione. Fasi Operative: 1. Calcolo Fabbisogno del Periodo E Esegue il calcolo del Fabbisogno degli Articoli alla data limite richiesta dall'utente, in base agli Ordini da evadere, alla Giacenza di magazzino e alla Scorta minima. Inoltre, grazie alle indicazioni sul Packaging (impostate sull'odv) e alle informazioni sulla Giacenza dei pallets, il Fabbisogno sarà calcolato indicando, per ogni Prodotto finito, il numero di Unità di Carico per Block&Tier e Supporto (Situazione Packaging). Ai fini del calcolo del Fabbisogno, la Scorta minima in pallets sarà calcolata in base al Block&Tier impostato sull'articolo. Il Fabbisogno potrà essere calcolato in relazione ad un periodo più ampio, in mancanza di Ordini Vendita, considerando anche o esclusivamente lo Storico delle Consegne effettuate nel periodo richiesto. Oltre al Fabbisogno del Prodotto finito, questa funzione calcola anche il Fabbisogno delle materie prime indicate nella Distinta Base. Fasi Operative: 2. Inquiry Fabbisogno del Periodo E In fase d'inquiry Fabbisogno del Periodo, se è attivo il check-box Situazione packaging nei parametri di filtro, si otterrà la visualizzazione del Fabbisogno Articolo distintamente per Block&Tier e Supporto. Il valore della colonna Quantità Esistenza Iniziale è assunto dall'anagrafica Pallet. L'elaborazione Sintetica, a differenza di quella Analitica, non fornisce il dettaglio per Data. Fasi Operative: 3. Anagrafica Di.Ba. E Nell'Anagrafica Di.Ba. è stata implementata la possibilità d'impostare il valore «3 - QxU» nel campo Tipo Calcolo: questo valore è valido solo per le Unità di Carico.

6 Fasi Operative: 4. Produzioni da Distinta E Sono di seguito elencate le implementazioni apportate alle varie fasi: EMISSIONE DISTINTA PRELIEVO Implementata l'impostazione obbligatoria del campo Supporto (è attivo il tasto F8 per la ricerca dei valori ammessi, ossia quelli inseriti nella Tabella Supporti); i valori dei campi Colli Strato (Block) e Numero Strati (Tier) sono proposti in automatico dal programma. CONFERMA PRELIEVO Nella videata dedicata a questa funzione, è stata implementata la visualizzazione dei campi Supporto, Unità di Carico e Block&Tier. Inoltre, se è attiva la Gestione Contabile Pallet, il programma proporrà anche l'elenco degli SSCC generati, con possibilità di stamparli. CONFERMA PRODUZIONE Questa fase deve necessariamente precedere quella di Consegna perchè, se le Unità di Carico generate non sono presenti in magazzino, la Proposta di Allestimento non potrà essere confermata e, quindi, il Documento di Consegna non potrà essere emesso. In fase di Conferma Produzione, saranno generate automaticamente le Contabili delle Unità di Carico (pallets), a cui è associato un Identificativo SSCC diverso per Deposito. Inoltre, potranno essere stampate le etichette logistiche da attaccare ai pallets prodotti. Poichè sono generati contemporaneamente movimenti da Carico da produzione e Scarico a produzione, in caso di errore, bisognerà annullare o correggere manualmente entrambi i movimenti. Fasi Operative: 5. Produzioni Continue - Di Serie E Sono di seguito elencate le implementazioni apportate alle varie fasi: PROGRAMMAZIONE Nel data-grid in cui sono elencati gli Articoli da programmare, è stato implementato il pulsante che fornisce il dettaglio del Fabbisogno per Block&Tier e Supporto. In questa stessa window, cliccando sull'icona si seleziona l'articolo da programmare. AVVIO PRODUZIONE In fase di Avvio Produzione, nel data-grid in cui sono elencati gli Articoli da produrre, è stata implementata la visualizzazione del numero di Unità di Carico, del Block&Tier e del Suppporrto; le stesse informazioni saranno riportate anche sulla stampa dell'ordine di Produzione. CONFERMA COMPONENTI IMPIEGATI Questa fase può essere svolta con l'ausilio dei dispositivi palmari (DSPm) oppure manualmente. CONFERMA PRODUZIONE In fase di Conferma Produzione, è stata implementata la visualizzazione degli SSCC generati. Fasi Operative: 6. Integrazione con Linee di Confezionamento e Pallettizzazione È possibile integrare il PLC (Programmable Logic Controller), che gestisce i dispositivi di fine linea, con un apposito software per la rilevazione delle pedane allestite (Software Fine-Linea). In questo caso, per ogni Unità di Carico pallettizzata, in un'apposita tabella del database sarà inserita una riga con le generalità del pallet, ossia: EAN Articolo oppure EAN Collo Codice Lotto Data Produzione e Data Scadenza del Lotto Codice SSCC della pedana Numero Colli Numero Colli per Strato (Block) e Numero Strati (Tier) Tipo Supporto

7 Data e Ora di registrazione A partire da queste informazioni, una procedura schedulabile di esigea porovvederà ad effettuare la generazione automatica delle operazioni di Scarico Componenti e Imballi e Carico del Prodotto finito, aggiornando contestualmente l'anagrafica Pallet. Per i Componenti e gli Imballi, l'assegnazione dei Lotti da scaricare avverrà in base al metodo FIFO. Dovranno essere previsti i magazzini confezionamento e prodotti finiti: dopo aver determinato il Fabbisogno imballi per la produzione, dovrà essere effettuato un trasferimento interno dal magazzino di confezionamento al magazzino prodotti finiti e, di conseguenza, in fase di Conferma Produzione saranno scaricati gli imballi dal magazzino prodotti finiti. È descritto di seguito il processo gestito dal Fine-Linea installato a valle del pallettizzatore: 1. una fotocellula rileva la presenza del pallet e la comunica al PLC 2. il PLC rileva la presenza del pallet e comanda agli scanners di leggere i bar-codes delle etichette collo 3. il Software Fine-Linea acquisisce le stringhe bar-codes, mentre verso il PLC è trasmesso un segnale di avvenuta lettura 4. il Software Fine-Linea acquisisce dal sensore l'altezza del pallet, rilevata da una sonda altimetrica 5. in base ai dati ricevuti dagli scanners e dal sensore di altezza, il Software Fine-Linea comanda la stampa dell'etichetta SSCC e l'applicazione della stessa sul pallet 6. la macchina «stampa ed applica» emette il segnale di avvenuta operazione verso il PLC 7. ricevuta la comunicazione di avvenuta applicazione dell'etichetta, il PLC emette un segnale verso la rulliera, che si attiva per l'avanzamento del pallet I punti da 2 a 5 si riferiscono all'adozione di una soluzione di livello avanzato, caratterizzata dalla determinazione automatica delle Quantità, mediante rilevazione dell'altezza del pallet. In alternativa a questa, è possibile effettuare la registrazione del pallet, generando l'etichetta SSCC in base a dati fissi, che l'operatore dovrà immettere all'inizio di ogni Ordine di Produzione. Fasi Operative: 7. Produzione assistita da dispositivi mobile L'alternativa alla soluzione illustrata nel paragrafo precedente consiste nell'impiego di dispositivi mobile (DSPm) a supporto del processo di produzione. Sono previste le seguenti modalità: da Ordine di Produzione (OdP) 1. dopo aver avviato l'ordine, è emesso il documento OdP con i dati relativi alla produzione e l'identificativo univoco dell'ordine stampato anche in modalità bar-code 2. all'avvio del ciclo di produzione, tramite DSPm, l'operatore acquisisce il bar-code riportato sull'odp 3. l'applicativo RMHd, installato su DSPm operante in connessione wireless, verifica l'esistenza e lo stato dell'odp e, se il controllo è positivo, consente la rilevazione dei pallets e quelle quantità effettivamente prodotte 4. per ogni pallet rilevato, è stampata l'etichetta SSCC che l'operatore deve applicare 5. ultimata la rilevazione di tutti i pallets prodotti per l'odp elaborato, l'operatore, mediante applicativo RMHd su DSPm, richiede a esigea di effettuare la Conferma dei Componenti. In base alla Quantità effettivamente prodotta, sul DSPm sono presentati i Componenti, le Quantità ed i Lotti presumibilmente utilizzati per la produzione 6. dopo aver verificato ed eventualmente aggiornato i dati proposti sul DSPm, l'operatore procede alla Conferma dei Componenti e alla chiusura delle attività di produzione relative all'odp elaborato 7. tutte le informazioni acquisite mediante DSPm sono trasmesse al server di esigea, che provvede a generare la movimentazione di Carico e Scarico del magazzino, mediante impiego della Di.Ba. senza Ordine di Produzione (base) a differenza della modalità da OdP, questa opera in modalità basilare, permettendo all'operatore di utilizzare l'applicativo RMHd su DSPm, per registrare i dati del pallet prodotto attraverso i seguenti passaggi: 1. rileva i dati del Prodotto finito (EAN, Lotto,...), che possono essere impostati manualmente su DSPm oppure acquisiti mediante lettura da bar-code 2. dopo la conferma dei dati del pallet, questi sono trasmessi al server di esigea che li memorizza e, per ogni pallet, è stampata l'etichetta SSCC 3. una procedura schedulata è eseguita in automatico, per registrare il Carico del Prodotto finito e lo Scarico dei Componenti mediante impiego della Di.Ba.

8 Fasi Operative: 8. Immetti Ordini Clienti E In fase d'immissione di un Ordine di Vendita, le informazioni relative al Codice Supporto, alla Natura della Cessione e al Block&Tier dell'articolo saranno assunte dall'anagrafica del Cliente (Conto Consegna), in combinazione con l'articolo selezionato, quindi proposte in automatico dal programma (con possibilità di modifica). Queste informazioni, memorizzate sulla riga dell'ordine, saranno poi ereditate dal Documento di Consegna che ne scaturisce. In presenza dello Storico Cliente/Articolo, le informazioni relative al B&T e al Codice Supporto saranno assunte dallo Storico Packaging del Cliente e, in caso di modifica, le modifiche saranno riportate anche sullo Storico, affinchè sia sempre visualizzabile l'ultima combinazione Articolo/B&T/Supporto utilizzata dal Cliente. Per visualizzare lo Storico Packaging del Cliente, effettuare modifiche o inserimenti, è sufficiente cliccare sull'icona che si attiva in corrispondenza dei campi Block&Tier (nella parte inferiore della videata di corpo). Cliccando sull'icona in corrispondenza della Descrizione Articolo, invece, si attiva una window con l'elenco dei Colli/Quantità ordinati per l'articolo impostato, raggruppati per Lotto, B&T e Supporto. Il Tipo Supporto e la Natura della Cessione saranno riportati anche sulla stampa della Proposta di Consegna, dell'ordine e del Documento di Vendita. Fasi Operative: 9. Allestimenti Dall'Ordine sarà generata la Proposta di Consegna. La modalità operativa dell'allestimento varia a seconda che si utilizzino o meno i dispositivi mobile (DSPm). Allestimenti da packing/picking list All'avvio dell'allestimento, saranno emesse le packing-list e le picking-list: ogni packing-list contiene l'indicazione delle Unità di Carico (UdC) che compongono la Pila e, per ciascuna di esse, la Locazione di prelievo, la posizione nella Pila (Piano), l'articolo e il B&T; le picking-list, invece, riportano il Collettame in ordine di posto picking (con indicazione del numero Colli da prelevare per Articolo). Al termine dell'allestimento, è necessario confermare la Proposta di Consegna, indicando il Codice SSCC di ogni UdC prelevata e il Codice Lotto di ogni Collo. All'avvio dell'allestimento, le UdC richieste saranno impegnate e, alla conferma, in base al Codice SSCC, saranno scaricate dalla relativa Locazione di stocking. Per quanto riguarda il Collettame, in caso di abbassamento da stocking a picking, bisognerà registrare un movimento di magazzino che annulli l'sscc della UdC prelevata da stocking e, contestualmente, aggiorni la Giacenza in Colli sul posto picking. Allestimenti assistiti da dispositivi mobile (DSPm) All'avvio dell'allestimento, il sistema genererà una o più missioni che, grazie al server RMHs, saranno inviate agli Operatori di magazzino che risultano liberi: sui dispositivi degli Operatori, sarà visualizzato l'elenco della merce da allestire e la porta di carico. Ogni Operatore dovrà seguire le indicazioni della missione riportata sul dispositivo: in particolare, in caso di Pallet, dovrà comporre la Pila e, per ciascuna Pedana, dovrà rilevare l'sscc corrispondente; in caso di Collettame, invece, dovrà rilevare il Lotto di ogni Collo prelevato dall'area picking. Man mano che l'operatore procede alla Composizione del Carico, dovrà confermare le operazioni concluse, comunicandole al server RMHs, che le elaborerà in tempo reale, fornendo al Responsabile della spedizione lo stato di avanzamento dell'allestimento. All'Operatore sarà sempre indicata la Locazione di prelievo della merce e, qualora il sistema lo preveda, saranno generate missioni di abbassamento per rifornire l'area picking in modo sincronizzato, onde evitare che l'allestitore non trovi i Colli necessari alla Locazione di picking indicata. >>> STAMPA ETICHETTA SSCC Se è attiva la Gestione Contabile del Pallet, prima di generare una nuova Etichetta SSCC, il programma provvederà a ricercare tra quelle esistenti, verificando, nell'ordine, le seguenti condizioni: se esiste già un Pallet con le caratteristiche richieste (Articolo, Codice Supporto e B&T) e Lotto corrispondente a quello impostato, allo sarà assunto questo, altrimenti la ricerca sarà estesa anche ai Pallet con Lotto convenzionale La ricerca sarà eseguita solo sui Pallet in Stato «Immesso»(valore 0) se nessuna delle condizioni precedenti si verifica, l'etichetta SSCC sarà generata andando a stornare i Colli e le Quantità dal pallet picking con le caratteristiche richieste Dopo l'applicazione dell'etichetta SSCC, il Pallet assumerà Stato «Associato» (valore 3).

9 In fase di Allestimento, in caso di Pedane, la Conferma della Proposta di Consegna richiederà l'indicazione di tutti gli SSCC caricati. A questo scopo, è previsto che il programma assegni in automatico gli SSCC al Documento, utilizzando il metodo FIFO. Qualora NON ci sia capienza, il Pallet sarà creato ed associato alla prima Conferma di Produzione effettuata, avente le stesse caratteristiche (B&T e Supporto). Se da un Pallet già allestito sorge l'esigenza di generare un Pallet con B&T o Supporto diversi, il Pallet precedente dovrà essere annullato e dovrà essere generato un altro. Fasi Operative: 9. Immetti Documenti Consegna E Se è attiva la Gestione Contabile Pallet, dopo aver convalidato l'inserimento dell'articolo (nella parte inferiore della videata di corpo), si aprirà la window Rintracciabilità con l'elenco delle Unità di Carico disponibili per l'articolo impostato, aventi B&T e Supporto corrispondenti a quelli richiesti (o proposti in automatico dal programma). È sufficiente che l'utente confermi l'unità di Carico con il tasto di Convalida (sarà aggiornata in automatico l'anagrafica Pallet). Nella window Rintracciabilità saranno proposti anche i pallet picking, solo nel caso in cui il Cliente non abbia ordinato una UdC completa. L'assegnazione dei Pallets al Documento di Consegna è effettuata in modo trasparente per l'utente e in base al metodo FIFO. La window Rintracciabilità si aprirà ogniqualvolta s'imposti un Articolo non sfuso, anche se la Gestione Lotti non è attiva, per permettere l'inserimento del Codice SSCC a prescindere dal Codice Lotto. Al termine dell'inserimento del Documento, si attiva la window con il riepilogo dei Supporti a rendere necessari alla Consegna, distinti per tipologia, con indicazione di quelli consegnati al Cliente. Contestualmente, il programma genera in automatico un movimento di Carico Supporti a Rendere, intestato al Cliente, che sarà stampato anche sul Documento di Consegna (movimento che non ha rilevanza ai fini del magazzino, perchè lo Scarico del Supporto avverrà dopo la Conferma della Produzione). Per chi utilizza lo Storico Packaging, sarà precompilata la riga dei Supporti necessari ai fini della consegna. Si precisa che: se è attiva la Gestione Contabile Pallet, al fine di salvaguardare le giacenze, la modifica di un Documento di Trasporto in una data (di sistema) successiva a quella di spedizione potrà riguardare solo le Condizioni Commerciali (ipotesi di Documento solo a Valore che non abbia Voci Complementari). Eventuali rettifiche dovranno essere apportate mediante l'emissione di Note Credito: a questo scopo, è prevista la funzione di RESO NON CONVENZIONATO (vedi FUNZIONI DI UTILITÀ). Per quanto concerne i documenti di Passaggio Interno tra Depositi, se è attiva la Gestione Contabile del Pallet, è necessario che l'utente inserisca prima il Documento di Scarico e poi quello di Carico. Se la Gestione Contabile Pallet è attiva su tutti e due i Depositi, la movimentazione sarà riportata su entrambi e saranno aggiornate in automatico le giacenze sull'anagrafica Pallet. Se la Gestione Contabile Pallet è attiva solo su uno dei due Depositi, invece, il programma provvederà ad aggiornare solo il Deposito di residenza del Pallet. Anche in caso di cancellazione del documento di Passaggio Interno, è necessario eliminare prima lo Scarico e poi il Carico. In generale, sulla movimentazione relativa a Reso da Cliente, Passaggi Interni, Rettifiche Inventariali (per incremento/decremento pallets), nonchè in caso di errata imputazione dell'articolo, occorre che siano indicati: il numero di Unità di Carico, il B&T e il Supporto. Nel caso di errata imputazione dell'articolo, inoltre, dovrà essere attenzionata anche la movimentazione della produzione, qualora l'errore derivi dalla fase di Conferma Produzione. Funzioni di Utilità: 1. Storico Packaging Cliente E Questa funzione visualizza lo Storico Packaging di un determinato Cliente e/o Articolo venduto. È possibile inserire nuove righe di storico, nonchè cancellare o modificare quelle visualizzate. Funzioni di Utilità: 2. Reso Non Convenzionato E Questa funzione permette di generare una Nota Credito, a partire da un Documento di Reso. Operativamente, l'utente inserisce il Codice SSCC interessato e il programma registra il rientro della merce in magazzino. In

10 alternativa, impostando il Codice Lotto, il programma provvede a generare un Pallet Picking per l'articolo e le Quantità indicate. Funzioni di Utilità: 3. Assestamento Pallet E Per le Ditte su cui è attiva la Gestione Contabile Pallet, questa funzione permette di ridistribuire i Pallets esistenti creandone dei nuovi, aventi caratteristiche diverse da quelli originari. >>> FORMATI DI OUTPUT Sono stati previsti da menù i formati di output RTF e barcode, allo scopo di consentire la generazione di Etichette SSCC, per i nuovi Pallets prodotti da questa stessa funzione. >>> MODALITÀ OPERATIVA Dal punto di vista operativo, il programma richiede l'impostazione obbligatoria dell'articolo e, se sull'articolo è gestito il Lotto, anche questo campo è obbligatorio. Nel data-grid al centro della videata sono elencati tutti i Pallets esistenti per Articolo e Lotto impostati, mentre in basso a destra è visualizzato il Pallet Picking (se esiste). Cliccando sul pulsante, si ottiene l'elenco delle funzioni disponibili: Spallettizza consiste nello scomporre un pallet esistente, le cui quantità confluiranno nel pallet picking che, se non esiste, sarà creato contestualmente; nell'anagrafica PALLET saranno aggiornati i campi Stato SSCC (assumerà 11 - Sostituito) e Stato Pallet (assumerà 9 - Evaso) Annulla Pallet comporta solo il cambio dello Stato SSCC in Annullato (valore 16) e l'azzeramento del Residuo (Colli e Quantità) Stampa Etichetta oltre a generare l'etichetta SSCC, provvede ad aggiornare lo Stato Pallet a 3 - Associato Creazione Pallet Picking permette di creare un nuovo pallet picking, che sarà visualizzato in basso a sinistra della videata Ricarica Pallet esegue un refresh dei dati, nel senso che aggiorna la videata in base alle operazioni fatte Funzioni di Utilità RMHd Dal menù Servizi di RMHd, sono accessibili le seguenti funzioni: Annulla UdC annulla l'unità di carico e il residuo confluisce nel pallet picking Sostituzione annulla l'unità di carico e il residuo confluisce nel pallet picking, quindi genera un nuovo SSCC, pescando dal pallet picking Creazione nuovo Pallet crea un nuovo pallet, pescando dal pallet picking 2015 GENESYS SOFTWARE Srl - P.IVA Tutti i diritti riservati

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

ELENCO MIGLIORIE INCLUSE DALLA 10.0.0 ALLA 14.3.0

ELENCO MIGLIORIE INCLUSE DALLA 10.0.0 ALLA 14.3.0 ELENCO MIGLIORIE INCLUSE DALLA 10.0.0 ALLA 14.3.0 NUOVE PRINCIPALI FUNZIONALITÀ 14.3.0 GENERAZIONE FILE EFFETTI IN FORMATO SEPA Dal programma 'Incassi e Pagamenti Automatici' è ora possibile generare file

Dettagli

PROGRAMMA ROMANO Versione Tricolore 12.8.14.100 Revisione 13.9.27.100

PROGRAMMA ROMANO Versione Tricolore 12.8.14.100 Revisione 13.9.27.100 Gestione degli Ordini Indice generale Gestione degli Ordini...1 Introduzione...1 Associare una Casa Editrice ad un Distributore...1 Creazione della scheda cliente nella Rubrica Clienti...2 Inserimento

Dettagli

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A.

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Gestione Contabile : Piano dei conti : Suddivisione a 2 o 3 livelli del piano dei conti Definizione della coordinata CEE a livello di piano dei conti

Dettagli

Partecipazione alle Gare Smaterializzate

Partecipazione alle Gare Smaterializzate Modulo 2 Partecipazione alle Gare Smaterializzate Pagina 1 di 26 INDICE 1. PREMESSA... 3 1. DIAGRAMMA DI FLUSSO... 6 3. PROCEDURA - DESCRIZIONE DI DETTAGLIO... 7 Pagina 2 di 26 1. PREMESSA Se sei un utente

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE

L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE IL MONDO CAMBIA IN FRETTA. MEGLIO ESSERE DINAMICO Siamo una società vicentina, fondata nel 1999, specializzata nella realizzazione di software gestionali

Dettagli

INDICE NEWSLETTER. ELATOS SRL, Viale Andreis 74, Desenzano del Garda (BS) - 030 2071562 - commerciale@elatos.net - w w w.elatos.

INDICE NEWSLETTER. ELATOS SRL, Viale Andreis 74, Desenzano del Garda (BS) - 030 2071562 - commerciale@elatos.net - w w w.elatos. INDICE NEWSLETTER 30/03/12 Agenti: provvigioni fisse Controllo partite aperte Elenco Primanota Gestione collaudi IVA esigibilità differita Mastrini clienti e fornitori: situazione partite Primanota: importazione

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

Mister Horeca 6.0 Rel.. 2008.11.12

Mister Horeca 6.0 Rel.. 2008.11.12 Mister Horeca 6.0 Rel.. 2008.11.12 PREMESSA L AGGIORNAMENTO PUO ESSERE EFFETTUATO SOLO SU SUPER MISTER HORECA 5.0 L INSTALLAZIONE RICHIEDE L ATTIVAZIONE TELEFONICA TRAMITE KEY CODE PRIMA DI EFFETTUARE

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Spesometro/Modello di comunicazione polivalente risposte alle domande più frequenti

Spesometro/Modello di comunicazione polivalente risposte alle domande più frequenti Suite Contabile Fiscale 08 novembre 2013 Spesometro/Modello di comunicazione polivalente risposte alle domande più frequenti 1) Domanda: Come posso verificare i codici fiscali errati delle anagrafiche

Dettagli

BusinessK s.r.l. Via Ruggero da Parma, 7-43126 Parma Codice fiscale e p.iva: 02595730348 info@businessk.it IL PRODOTTO

BusinessK s.r.l. Via Ruggero da Parma, 7-43126 Parma Codice fiscale e p.iva: 02595730348 info@businessk.it IL PRODOTTO BusinessK s.r.l. Via Ruggero da Parma, 7-43126 Parma Codice fiscale e p.iva: 02595730348 info@businessk.it IL PRODOTTO Puntas è un software sviluppato per la gestione di saloni di parrucchieri, centri

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Gestionale 2 Zucchetti www.gestionale2.it

Gestionale 2 Zucchetti www.gestionale2.it Gestionale 2 Zucchetti www.gestionale2.it La versione 2012 di Gestionale2 presenta numerose novità : novità applicative : dashboard aziendali: i nuovi cruscotti per l analisi del fatturato, delle scadenze

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE Copyright 2008-2014 Lucanasoft di Vincenzo Azzone Tutti i diritti riservati. 1 Indice Generale INTRODUZIONE!...

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

V1pc Internet Banking

V1pc Internet Banking 2.6 Area Portafoglio In questa area è possibile ottenere informazioni sull'andamento del portafoglio titoli relativa al dossier selezionato tenendo così costantemente aggiornati l utente sul valore degli

Dettagli

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali La procedura è multi aziendale. L'accesso al software avviene tramite password e livello di accesso definibili per utente. L'interfaccia di

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

Multi Consult I.T. S.r.l. ** Divisione Nazionale ** PTFSinergia20141030.doc

Multi Consult I.T. S.r.l. ** Divisione Nazionale ** PTFSinergia20141030.doc Multi Consult I.T. S.r.l. ** Divisione Nazionale ** PTFSinergia20141030.doc Aggiornamenti SINERGIA dal 31.10.2012 al 31.10.2014 GESTIONE TABELLE. Nella tabella F AUTD, autorizzazioni pratiche e danni,

Dettagli

Procedura Import tracciato ministeriale

Procedura Import tracciato ministeriale Progetto SINTESI Dominio Provinciale Modulo Applicativo:COB Procedura Import tracciato ministeriale 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 LETTURA DEL FILE... 4 3 IMPORT DEI FILE... 10 4 VERIFICA DELLE BOZZE E

Dettagli

Accesso all Area di Lavoro

Accesso all Area di Lavoro Accesso all Area di Lavoro Una volta che l Utente ha attivato le sue credenziali d accesso Username e Password può effettuare il login e quindi avere accesso alla propria Area di Lavoro. Gli apparirà la

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Il gestionale per il collettame ed i corrieri espresso

Il gestionale per il collettame ed i corrieri espresso Il gestionale per il collettame ed i corrieri espresso Le caratteristiche principali del gestionale per il collettame ed i corrieri sono: gestione dei dati centralizzata, che minimizza il costo di manutenzione

Dettagli

Card fidelity Interfaccia di vendita: risolto errore nella configurazione card fidelity se non si inserivano le soglie punti automatiche

Card fidelity Interfaccia di vendita: risolto errore nella configurazione card fidelity se non si inserivano le soglie punti automatiche AGGIORNAMENTO Programma Retail Shop Release 2.3.35 Data 18/11/2013 Tipo UPDATE NOTE DI INSTALLAZIONE Per installare l UPDATE è sufficiente eseguire il file RetailShopAutomationUpdate2335.exe. Questo UPDATE

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

Gamma EVOLUTION. L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale

Gamma EVOLUTION. L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale Gamma EVOLUTION L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale Gamma Evolution Caratteristiche Tecniche Linguaggio di programmazione: ACUCOBOLGT Case di sviluppo: TOTEM Sistema operativo: WINDOWS,

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Tutti i diritti riservati Copyright GS1 Italy Indicod-Ecr 2012 1

Tutti i diritti riservati Copyright GS1 Italy Indicod-Ecr 2012 1 a Documento Condiviso per la Tracciabilità e la Rintracciabilità: Regolamento UE n 931/2011 Giugno 2012 1 Indice Executive summary... 3 Introduzione... 4 I processi coinvolti dalla tracciabilità di filiera

Dettagli

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013 UNA SOLUZIONE INNOVATIVA Businesspass è la soluzione Cloud Computing, usufruibile anche tramite Tablet, ipad, iphone o Smartphone, per gestire l intero processo amministrativo e gestionale dello Studio,

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Dispense di Informatica Anno Scolastico 2008/2009 Classe 3APS. Dal Problema all'algoritmo

Dispense di Informatica Anno Scolastico 2008/2009 Classe 3APS. Dal Problema all'algoritmo stituto Tecnico Statale Commerciale Dante Alighieri Cerignola (FG) Dispense di nformatica Anno Scolastico 2008/2009 Classe 3APS Dal Problema all'algoritmo Pr.: 001 Ver.:1.0 Autore: prof. Michele Salvemini

Dettagli

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi Laboratorio Database Docente Prof. Giuseppe Landolfi Manuale Laboratorio Database Scritto dal Prof.Giuseppe Landolfi per S.M.S Pietramelara Access 2000 Introduzione Che cos'è un Database Il modo migliore

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo

Istruzioni per la compilazione del Piano economico rendicontativo I MATERIALI FORMATIVI costituiscono un supporto pratico alla rendicontazione dei progetti; la loro funzione principale è quella di mostrare l applicazione delle regole a casi concreti con l ausilio degli

Dettagli

Le statistiche sono state raggruppate nelle seguenti aree di attività/processi della struttura sanitaria:

Le statistiche sono state raggruppate nelle seguenti aree di attività/processi della struttura sanitaria: Statistiche e Query partire dalla versione 63_01_006 LabPro ver 5.0 si è arricchito di 2 nuove funzionalità rispettivamente di estrazioni flessibili personalizzabili dei dati storicizzati nel database

Dettagli

Progettazione e sviluppo di un sistema di tracciabilità e rintracciabilità di filiera AZIENDE DI STOCKAGGIO

Progettazione e sviluppo di un sistema di tracciabilità e rintracciabilità di filiera AZIENDE DI STOCKAGGIO ZUCCHETTI CENTRO SISTEMI SpA Sede Legale: Via Lungarno - 52028 - Terranuova Braccioini (AR) - Tel. 055/9197.1 (R.A.) - Fax 055/9197515 Filiale di Parma Via B. Franklin n.31 43100 Tel. 0521/606272 Fax.

Dettagli

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 Premessa. In questa nuova versione è stata modificata la risoluzione (dimensione) generale delle finestre. Per gli utenti che navigano nella modalità a Finestre, la dimensione

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Gestione Magazzino. Terabit

Gestione Magazzino. Terabit Gestione Magazzino Terabit Informazioni Generali Gestione Magazzino Ricambi Il software è stato sviluppato specificamente per le aziende che commercializzano ricambi In particolare sono presenti le interfacce

Dettagli

Fattura elettronica Vs Pa

Fattura elettronica Vs Pa Fattura elettronica Vs Pa Manuale Utente A cura di : VERS. 528 DEL 30/05/2014 11:10:00 (T. MICELI) Assist. Clienti Ft. El. Vs Pa SOMMARIO pag. I Sommario NORMATIVA... 1 Il formato della FatturaPA... 1

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

Il sistema informativo aziendale

Il sistema informativo aziendale Albez edutainment production Il sistema informativo aziendale III classe ITC 1 Alla fine di questo modulo sarai in grado di: conoscere funzioni, obiettivi e struttura del sistema informativo aziendale;

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti a marchio Church s conclusa a distanza attraverso il sito web www.churchfootwear.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata

Dettagli

Logistica di Amazon. Guida rapida alla creazione della spedizione

Logistica di Amazon. Guida rapida alla creazione della spedizione Logistica di Amazon Guida rapida alla creazione della spedizione Come inviare le spedizioni Logistica di Amazon ad Amazon in modo efficiente e senza intoppi Agenda 1 2 3 4 5 6 7 Creazione di una spedizione

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Manuale Operativo Pro-net

Manuale Operativo Pro-net Manuale Operativo Pro-net Protocollo Informatico a norme CNIPA Tutti i diritti riservati. Aggiornato alla rel. 9.11 A.P.Systems. S.r.l. Versione 1.3 Pagina n. 1 Introduzione alla Procedura La procedura

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

API (FORMATO JSON) PER IMPORT DATI IN CONTABILITA' FACILE ONLINE

API (FORMATO JSON) PER IMPORT DATI IN CONTABILITA' FACILE ONLINE API (FORMAO JSON) PER IMPOR DAI IN CONABILIA' FACILE ONLINE Lo Staff della Geritec SRL mette a disposizione delle API per lo scambio DAI tra applicativi di terze parti e Contabilità facile online (di seguito

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01)

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) SINTESI Comunicazioni Obbligatorie [COB] XML ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) Questo documento è una guida alla importazione delle Comunicazioni Obbligatorie: funzionalità che consente di importare

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

La presente guida illustra i passaggi fondamentali per gestire l account posta elettronica certificata (PEC) sui dispositivi Apple ipad.

La presente guida illustra i passaggi fondamentali per gestire l account posta elettronica certificata (PEC) sui dispositivi Apple ipad. La presente guida illustra i passaggi fondamentali per gestire l account posta elettronica certificata (PEC) sui dispositivi Apple ipad. OPERAZIONI PRELIMINARI Dal menu impostazioni andate su E-mail, Contatti,

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente

Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente 1 Sommario Operazioni Iniziali... 3 Operazioni preliminari... 3 Aggiornamento Specifiche... 4 Specifiche Generali... 5 Specifiche Generali... 6 Specifiche

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Manufacturing Execution Systems

Manufacturing Execution Systems Manufacturing Execution Systems Soluzioni per la gestione della produzione FAST SpA, azienda leader nel settore dell automazione industriale dal 1982, è in grado di affiancare alla fornitura di sistemi

Dettagli

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Presentazione ServiceControl è l evoluzione del primo programma, scritto per gestire il mio service circa 12 anni fa. Il programma

Dettagli

Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0

Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0 Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0 Università degli Studi di Genova Versione 1 Come gestire i file in Moodle 2 Nella precedente versione di Aulaweb, basata sul software Moodle 1.9, tutti i file

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

La Posta con Mozilla Thunderbird

La Posta con Mozilla Thunderbird La Posta con Mozilla Thunderbird aggiornato alla versione di Thunderbird 1.5 versione documento 1.0 06/06/06 I love getting mail. It's just another reminder you're alive. Jon Arbuckle, Garfield April 16

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

La movimentazione dei materiali (material handling)

La movimentazione dei materiali (material handling) La movimentazione dei materiali (material handling) Movimentazione e stoccaggio 1 Obiettivo generale La movimentazione e stoccaggio dei materiali (material handling MH) ha lo scopo di rendere disponibile,

Dettagli