sistema piemonte ProDis Prospetto Disabili Frequently Asked Questions versione 1.1 sistemapiemonte.it

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "sistema piemonte ProDis Prospetto Disabili Frequently Asked Questions versione 1.1 sistemapiemonte.it"

Transcript

1 sistema piemonte ProDis Prospetto Disabili Frequently Asked Questions versione 1.1 sistemapiemonte.it

2 1. REGOLE DI COMPILAZIONE 1.1. Quando si presenta il "Prospetto Informativo Disabili"? La presentazione del "Prospetto Informativo Disabili" dal 01/01 al 31/01 costituisce un adempimento obbligatorio per tutte le aziende superiori a 15 dipendenti (base di calcolo). Il modello deve essere trasmesso in via telematica tramite i servizi competenti entro la data del 31 gennaio in riferimento alla situazione occupazionale del 31 dicembre dell'anno precedente. I datori di lavoro che, rispetto all ultimo prospetto telematico inviato, non hanno subito cambiamenti nella situazione occupazionale tali da modificare l obbligo o da incidere sul computo della quota di riserva, non sono tenuti ad inviare il prospetto informativo. (Decreto 2 novembre 2010). I Prospetti Informativi inviati dal giorno 01/02 sono considerati in ritardo. Si ricorda che l'art.15 comma 1 della legge 68/99 e successive modifiche prevede sanzioni pecuniarie per ritardato invio del prospetto In quali casi devo presentare il prospetto provinciale e/o nazionale? A partire dal 2011, le aziende devono inviare un unico prospetto suddiviso in sezioni che dettagliano la situazione di tutte le Province. Il Prospetto verrà inviato al servizio provinciale nel cui territorio è ubicata la sede legale dell'azienda. La situazione nazionale è la composizione delle singole sezioni provinciali Chi può accedere all'applicativo prospetto informativo disabili on line? L'azienda tramite il legale rappresentante, il delegato con potere di firma o il consulente del Lavoro possono accedere per compilare il Prospetto relativamente all'azienda di proprio interesse Come si compila il prospetto informativo disabili on line? Il Prospetto On Line è formato da tre sezioni (o "Quadri"): "Dati aziendali": contente i dati generali dell'azienda, i dati generali del prospetto e le informazioni relative alle assunzioni per pubblica selezione (Banca d'italia) "Elenco Province": contenente i dati di dettaglio provinciali per le sedi di riferimento dell'azienda nella provincia di competenza (riepilogo lavoratori, quota di riserva, disponibilità disabili) "Riepilogo": che rappresenta la composizione dei quadri provinciali compilati. PRODIS F.A.Q. Ver /9 gennaio 2011

3 Prima di cliccare "salva e invia" verificare di aver compilato tutte e tre le schermate riassunte Come mi devo comportare quando risultano più sedi uguali della stessa azienda nella stessa provincia? Nel caso di più sedi operative dell'azienda nella stessa provincia occorre indicare una sede di riferimento Quale ricevuta ha l'azienda? Al termine della procedura informatica l'applicativo comunica l'avvenuto inserimento del prospetto fornendo il numero di protocollo. Successivamente all'invio al Ministero del Lavoro del prospetto informativo l'applicativo fornirà un numero univoco a livello nazionale (codice regionale formato da 16 cifre). L'azienda può stampare in qualsiasi momento il PDF che certifica l'avvenuto invio del prospetto In quali casi si clicca sul pulsante "Salva in bozza"? In tutti i casi in cui la compilazione del prospetto non sia stata completata. I dati salvati potranno essere modificati successivamente. L'applicativo durante il salvataggio in bozza non effettua controlli In quali casi si clicca sul pulsante "Conferma e invia"? Quando tutti i dati del prospetto sono stati compilati e verificati è possibile confermare il prospetto cliccando su "Conferma e invia". Alla conferma l'applicativo eseguirà un controllo di coerenza dei dati inseriti sia all'interno di ogni quadro che tra i vari quadri (ad esempio per verificare le compensazioni territoriali) L'azienda può modificare il prospetto? Un prospetto può essere modificato in qualsiasi momento solo se è in stato di bozza L'azienda può rettificare il prospetto? PRODIS F.A.Q. Ver /9 gennaio 2011

4 Un prospetto già confermato in stato presentato può essere rettificato limitatamente ai dati che non influenzano il riconoscimento del dichiarante, dei lavoratori in forza ai sensi della L. 68/99 ed i dati che non influenzano il calcolo delle scoperture, entro 5 giorni dalla data di invio. I dati la cui rettifica è possibile sono: Dati aziendali: tipologia del dichiarante, settore, CCNL Dati della sede legale: comune, CAP, indirizzo, telefono, fax, Dati del referente: codice fiscale, cognome, nome, indirizzo, comune, CAP, telefono, fax, Sezioni gradualità, compensazioni territoriali, esonero, convenzione: Data atto ed estremi atto Dati provinciali: provincia, comune, CAP, indirizzo, telefono, fax, della sede di riferimento, cognome e nome referente, n posti previsti per centralinisti non vedenti (113/85), n posti previsti per massofisioterapisti non vedenti (403/71) Note (sia nel quadro 2, sia nel quadro 3) Elenco dei lavoratori in forza ai sensi della L.68/99: data inizio rapporto, qualifica professionale (ISTAT), Posti di lavoro disponibili: Qualifica professionale (ISTAT), Mansione/descrizione compiti, N posti, Categoria soggetto, Comune di assunzione, Capacità richieste/controindicazioni, Presenza di barriere architettoniche, Turni notturni, Raggiungibilità mezzi pubblici, Categoria assunzione Convenzione: Stato, data atto, estremi atto, tipologia di convenzione, data stipula, data scadenza L'azienda può annullare il prospetto? Nel caso di invio di un prospetto errato l'azienda può procedere all'annullamento, entro e non oltre il 31 gennaio Posso inserire più posizioni INPS e INAIL? No, in questa nuova versione dell'applicativo non è più previsto l'inserimento di posizioni INPS o INAIL perchè non richieste dal Ministero del Lavoro Come inserire il contratto collettivo? PRODIS F.A.Q. Ver /9 gennaio 2011

5 Nella prima schermata dell'applicativo "Dati azienda" si deve inserire la tipologia esatta di contratto collettivo applicato usando la funzione "Cerca" a fianco del campo CCNL. Dopo aver selezionato il contratto cliccare "Conferma e prosegui". Nel caso di aziende dove vengono applicati più CCNL si dovrà indicare il CCNL prevalente Una azienda che ha unità produttive in province di regioni diverse può utilizzare l applicativo Prodis per inviare i prospetti di competenza delle sedi piemontesi? Il prospetto è unico a livello nazionale e deve essere inviato al nodo regionale ove è ubicata la sede legale del datore di lavoro. Dunque utilizzerà "Prodis" solo se la sede legale è in Piemonte. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali mette a disposizione dei soggetti obbligati ed abilitati un sistema sussidiario per consentire l invio telematico del prospetto informativo nel caso di mancata attivazione dei sistemi informatici regionali Come si inseriscono le compensazioni territoriali? La sezione può essere compilata più volte rispetto ad eventuali richieste di compensazione diversificate (disabili o categorie protette). Il quadro va compilato solo per le province in cui si assume in eccedenza o per le quali vi è un minor numero di soggetti assunti che verranno compensati in altre province (riduzione) Esempio 1 Nella provincia di Asti l'azienda assume 2 lavoratori in meno dell'obbligo mentre nella provincia di Torino vengono assunti 2 lavoratori in più rispetto all'obbligo. Le compensazioni territoriali dovranno essere così formulate: Nei quadri provinciali delle province di Torino e Asti dovranno comparire le seguenti compensazioni territoriali: Quadro 2 di ASTI Sezione Compensazioni territoriali TORINO Categoria compensazione Riduzione Numero lavoratori 2 PRODIS F.A.Q. Ver /9 gennaio 2011

6 Quadro 2 di TORINO Sezione Compensazioni territoriali ASTI Categoria compensazione Eccedenza Numero lavoratori Esempio 2 Nella provincia di Asti l'azienda assume 3 lavoratori in meno dell'obbligo che vengono compensati dalle assunzioni di 3 lavoratori in eccedenza: 2 nelle provincia di Torino e 1 nella provincia di Novara. Nei quadri provinciali delle province di Torino, Asti e Novara dovranno comparire le seguenti compensazioni territoriali: Quadro 2 di ASTI Sezione Compensazioni territoriali Categoria compensazione Numero lavoratori 2 Categoria compensazione Numero lavoratori 1 TORINO Riduzione NOVARA Riduzione Quadro 2 di TORINO Sezione Compensazioni territoriali ASTI Categoria compensazione Eccedenza Numero lavoratori 2 Quadro 2 di NOVARA Sezione Compensazioni territoriali ASTI Categoria compensazione Eccedenza Numero lavoratori 1 PRODIS F.A.Q. Ver /9 gennaio 2011

7 Ulteriori specificazioni per le aziende fino a 50 dipendenti: nel caso di sedi in più ambiti provinciali questa sezione va utilizzata per indicare in quale provincia verranno assunti i lavoratori disabili. Nel caso tale sezione non venga compilata i lavoratori verranno conteggiati nella sede legale. Nell eventuale sede prescelta dovrà essere indicato E (eccedenza), mentre nella sede legale dovrà essere indicato R (riduzione) Devo compilare il dettaglio provinciale per la provincia in cui è ubicata la sede legale anche se non ci sono lavoratori assunti? Il prospetto deve essere compilato per ogni provincia in cui ci sia almeno una sede (sia legale che operativa) Devo compilare il dettaglio provinciale anche per le province dove non ho lavoratori assunti? Il prospetto deve essere compilato per ogni provincia in cui ci sia almeno una sede (sia legale che operativa) Per il calcolo delle quote di riserva e delle scoperture si fa riferimento alle sole concessioni in stato Approvato? Le concessioni in stato richiesto non vengono utilizzate per il calcolo delle quote di riserva e delle scoperture Se le Compensazioni Territoriali sono in stato Richiesto le voci Data atto e Estremi atto sono obbligatorie? No. Le voci sono obbligatorie se lo stato è Approvato/Concesso Cosa si deve inserire nel campo Data scadenza della sezione Convenzioni se non esiste una data di scadenza? E' possibile rendere tale campo non obbligatorio? L'obbligatorietà del campo relativo alla scadenza delle convenzioni non può essere messa in discussione poiché previsto dal tracciato ministeriale. Per quanto riguarda le convenzioni di programma è prevista, tra le altre cose, la data entro la quale l'azienda si impegna a coprire la quota di riserva che deve essere utilizzata come data di scadenza della convenzione. PRODIS F.A.Q. Ver /9 gennaio 2011

8 Per quanto riguarda le convenzioni di integrazione lavorativa, riguardando l'intenzione da parte del datore di lavoro di assumere o inserire nominativamente uno specifico lavoratore, la convenzione non prevede una data di scadenza; in tal caso, il campo della data di scadenza dovrà essere valorizzato con la data di assunzione del lavoratore (se già avvenuta), o con la data presunta di assunzione del lavoratore se è in corso un tirocinio finalizzato all'assunzione. Si ricorda, a tale proposito, che la trasformazione da tirocinio a rapporto di lavoro non deve avere soluzione di continuità; quindi, la data presunta di assunzione a seguito di un tirocinio, non potrà che essere il primo giorno lavorativo dopo il termine del tirocinio. PRODIS F.A.Q. Ver /9 gennaio 2011

9 2. ASPETTI TECNOLOGICI 2.1. Come posso accedere all'applicativo prospetto disabili? Smart Card: bisogna essere in possesso del kit di firma digitale (contenente il lettore smart card e i certificati digitali di autenticazione e sottoscrizione installati sulla smart card) acquistabile presso l'ufficio di Registrazione: Infocamere, Poste, Banche. È possibile rivolgersi anche al proprio Centro per l'impiego. I legali rappresentanti dell'azienda possono rivolgersi direttamente a Infocamere per il rilascio gratuito della smart card. Abilitazione: il sistema di abilitazione è lo stesso in uso per GECO - Comunicazioni On Line. Pertanto coloro che non utilizzano Comunicazioni On Line devono presentarsi al proprio Centro per l'impiego per essere autenticati ed abilitati ad utilizzare il servizio sia di Comunicazioni On Line sia di Prospetto Disabili Web. I legali rappresentanti di azienda e tutte le persone iscritte a diverso titolo nel registro imprese NON devono richiedere l'abilitazione in quanto abilitati in automatico Come si firma il prospetto on line? Occorre, dopo aver confermato il prospetto, scaricare il PDF prodotto dal sistema, firmarlo digitalmente con un qualsiasi software esterno per la firma digitale e, infine, caricare il PDF del prospetto firmato, con estensione.p7m, tramite l'apposita interfaccia dell'applicativo. PRODIS F.A.Q. Ver /9 gennaio 2011

sistemapiemonte ProDis Prospetto Disabili Manuale d'uso versione 1.1 sistemapiemonte.it

sistemapiemonte ProDis Prospetto Disabili Manuale d'uso versione 1.1 sistemapiemonte.it sistemapiemonte ProDis Prospetto Disabili Manuale d'uso versione 1.1 sistemapiemonte.it Indice generale 1.Introduzione...4 1.1.Come cambiano gli adempimenti...5 1.1.1.I datori di lavoro con sedi operative

Dettagli

sistema piemonte ProDis Prospetto Disabili Manuale d'uso versione 1.1 sistemapiemonte.it

sistema piemonte ProDis Prospetto Disabili Manuale d'uso versione 1.1 sistemapiemonte.it sistema piemonte ProDis Prospetto Disabili Manuale d'uso versione 1.1 sistemapiemonte.it Indice generale 1.Introduzione...4 1.1.Regole per l'invio delle comunicazioni...4 1.1.1.I datori di lavoro con sedi

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Prospetto Informativo L.68/99 Modelli e regole Versione 3.0 Sommario NOTE GENERALI... 3 IL SERVIZIO INFORMATICO PER LA GESTIONE DEL PROSPETTO INFORMATIVO...

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Prospetto Informativo L.68/99 Modelli e regole Versione 3.1 Sommario NOTE GENERALI... 3 IL SERVIZIO INFORMATICO PER LA GESTIONE DEL PROSPETTO INFORMATIVO...

Dettagli

PRODIS PROSPETTO DISABILI

PRODIS PROSPETTO DISABILI Sistemapiemonte PRODIS PROSPETTO DISABILI Manuale d uso versione 4.0 sistemapiemonte.it INDICE 1. Introduzione... 6 1.1. Regole per l invio delle comunicazioni... 7 1.1.1. Datori di lavoro con sedi operative

Dettagli

PRODIS PROSPETTO DISABILI

PRODIS PROSPETTO DISABILI Sistemapiemonte PRODIS PROSPETTO DISABILI Manuale d uso versione 3.0 sistemapiemonte.it INDICE 1. Introduzione... 5 1.1. REGOLE PER L INVIO DELLE COMUNICAZIONI... 5 1.1.1. Datori di lavoro con sedi operative

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Prospetto Informativo L.68/99 Modelli e regole Versione 3.1 Sommario NOTE GENERALI...3 IL SERVIZIO INFORMATICO PER LA GESTIONE DEL PROSPETTO INFORMATIVO...3

Dettagli

Prospetto informativo on-line

Prospetto informativo on-line Prospetto informativo on-line Quadro 1- Dati aziendali Dati prospetto data riferimento prospetto * prospetto presentato dalla Capogruppo * codice fiscale Capogruppo (*) data seconda assunzione (DPR. 333/2000)

Dettagli

Prospetto Informativo L.68/99

Prospetto Informativo L.68/99 Prospetto Informativo L.68/99 Modelli e regole Versione Gennaio 2013 Revisione 009 Sommario NOTE GENERALI... 3 IL SERVIZIO INFORMATICO PER LA GESTIONE DEL PROSPETTO INFORMATIVO... 3 OBBLIGO DI TRASMISSIONE

Dettagli

Progetto SINTESI. Modulo Applicativo COB. Prospetto Informativo aziendale 2011. manuale nuovo prospetto informativo mantova v1_4_1.

Progetto SINTESI. Modulo Applicativo COB. Prospetto Informativo aziendale 2011. manuale nuovo prospetto informativo mantova v1_4_1. Progetto SINTESI Modulo Applicativo COB Prospetto Informativo aziendale 2011 1 Versione 1.4.2 del 21/01/2011 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Le novità introdotte 3 2 Compilazione del prospetto 5 2.1 Modalità

Dettagli

Progetto SINTESI. Modulo Applicativo COB. Prospetto Informativo aziendale 2012. Versione 1.4.13 del 13/01/2012

Progetto SINTESI. Modulo Applicativo COB. Prospetto Informativo aziendale 2012. Versione 1.4.13 del 13/01/2012 Progetto SINTESI Modulo Applicativo COB Prospetto Informativo aziendale 2012 Versione 1.4.13 del 13/01/2012 1 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Aspetti generali 3 2 Flusso di presentazione dei Prospetti Informativi

Dettagli

Prospetto Informativo L.68/99. Modelli e regole

Prospetto Informativo L.68/99. Modelli e regole Prospetto Informativo L.68/99 Modelli e regole Versione Febbraio 2016 Sommario Note generali... 3 Il servizio informatico per la gestione del prospetto informativo... 3 Obbligo di trasmissione informatica...

Dettagli

Progetto SINTESI. Modulo Applicativo COB

Progetto SINTESI. Modulo Applicativo COB Progetto SINTESI Modulo Applicativo COB Prospetto Informativo aziendale 2011 1 Versione 1.4.1 del 14/01/2011 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Le novità introdotte 3 2 Compilazione del prospetto 5 2.1 Modalità

Dettagli

sistemapiemonte GEstione on line Comunicazioni Obbligatorie Abilitazione Scuole sistemapiemonte.

sistemapiemonte GEstione on line Comunicazioni Obbligatorie Abilitazione Scuole sistemapiemonte. sistemapiemonte GEstione on line Comunicazioni Obbligatorie Abilitazione Scuole sistemapiemonte. INDICE 1. 1. INTRODUZIONE... 3 2. SEQUENZA OPERATIVA... 3 3. AUTOREGISTRAZIONE NELL'ANAGRAFE REGIONALE...

Dettagli

Prospetto disabili: novità e modalità di presentazione dopo le modifiche delle manovre estive

Prospetto disabili: novità e modalità di presentazione dopo le modifiche delle manovre estive Prospetto disabili: novità e modalità di presentazione dopo le modifiche delle manovre estive La Direzione Generale per le Politiche dei Servizi per il Lavoro del Ministero del Lavoro e delle Politiche

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTER DEL LAVR E DELLE PLITICHE SCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Tipo comunicazione Codice comunicazione 01 - Prospetto informativo 1802214B00054723 Data invio 30/01/2014

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Prospetto Informativo on line Manuale Utente Soggetti Obbligati/Abilitati/ Agenzie di Somministrazione Versione manuali 3.1 Indice 1. Indice 1. Indice...

Dettagli

INTRODUZIONE. Il Prospetto Informativo Aziendale

INTRODUZIONE. Il Prospetto Informativo Aziendale INTRODUZIONE Il Prospetto Informativo Aziendale La disciplina sul diritto al lavoro dei disabili, legge 12 marzo 1999, n. 68, recante Norme per il diritto al lavoro dei disabili, prevede che tutti i datori

Dettagli

Manuale utente per l invio telematico obbligatorio del Prospetto Informativo Legge n. 68 del 1999 tramite il sistema SINTESI

Manuale utente per l invio telematico obbligatorio del Prospetto Informativo Legge n. 68 del 1999 tramite il sistema SINTESI Settore Lavoro, Formazione, Politiche Sociali Manuale utente per l invio telematico obbligatorio del Prospetto Informativo Legge n. 68 del 1999 tramite il sistema SINTESI 28 Gennaio 2013 1 Introduzione

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Soggetto che effettua la comunicazione 001 - Consulenti del Lavoro (art. 1, co. 1, L.. 12/79) Codice

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Soggetto che effettua la comunicazione 001 - Consulenti del Lavoro (art. 1, co. 1, L.. 12/79) Codice

Dettagli

INTRODUZIONE AL PROSPETTO INFORMATIVO DISABILI

INTRODUZIONE AL PROSPETTO INFORMATIVO DISABILI INTRODUZIONE AL PROSPETTO INFORMATIVO DISABILI Redazione a cura di: Diego Busso Servizio Politiche per il Lavoro Ufficio Inserimento Lavorativo Disabili Pasquale Tarantino Servizio Coordinamento CPI Unità

Dettagli

LEGGE 12 MARZO 1999, N. 68 NORME PER IL DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI. ADEMPIMENTI NORMATIVI, AGEVOLAZIONI, NOVITÀ PER L'ANNO 2015

LEGGE 12 MARZO 1999, N. 68 NORME PER IL DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI. ADEMPIMENTI NORMATIVI, AGEVOLAZIONI, NOVITÀ PER L'ANNO 2015 Prot. 68312 Reggio Emilia, 18/12/2014 LEGGE 12 MARZO 1999, N. 68 NORME PER IL DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI. ADEMPIMENTI NORMATIVI, AGEVOLAZIONI, NOVITÀ PER L'ANNO 2015 Con la presente nota informativa,

Dettagli

SINTESI MANUALE DI RIFERIMENTO PROCEDURA DI REGISTRAZIONE

SINTESI MANUALE DI RIFERIMENTO PROCEDURA DI REGISTRAZIONE SINTESI MANUALE DI RIFERIMENTO PROCEDURA DI REGISTRAZIONE - 1 - ISTRUZIONI OPERATIVE PER LA REGISTRAZIONE AL PORTALE SINTESI DI AZIENDE ED ALTRI DATORI DI LAVORO Questa guida è uno strumento di supporto

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Soggetto che effettua la comunicazione 001 - Consulenti del Lavoro (art. 1, co. 1, L.. 12/79) Codice

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

SIL -UNIPI REGIONE LIGURIA. Assessorato alle politiche del lavoro e dell occupazione, politiche dell immigrazione e dell emigrazione, trasporti

SIL -UNIPI REGIONE LIGURIA. Assessorato alle politiche del lavoro e dell occupazione, politiche dell immigrazione e dell emigrazione, trasporti REGIONE LIGURIA Assessorato alle politiche del lavoro e dell occupazione, politiche dell immigrazione e dell emigrazione, trasporti Dipartimento Istruzione, Formazione e Lavoro SIL -UNIPI Manuale operativo

Dettagli

Comunicazioni Obbligatorie. Dominio transitorio

Comunicazioni Obbligatorie. Dominio transitorio Comunicazioni Obbligatorie Sistema informatico CO Dominio transitorio Manuale Utente Centro per l Impiego Versione manuale 2.4 Indice 1. Indice 1. Indice... 1 2. Introduzione... 2 2.1 Obbligo di trasmissione

Dettagli

Guida di addestramento Introduzione alle Comunicazioni Obbligatorie [COB] SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB]

Guida di addestramento Introduzione alle Comunicazioni Obbligatorie [COB] SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] SINTESI Comunicazioni Obbligatorie [COB] Questo documento è una guida al sito dedicato alle aziende: archivio delle comunicazioni obbligatorie che i datori di lavoro sono tenuti ad effettuare a seguito

Dettagli

Linee guida delle procedure descritte nel presente manuale

Linee guida delle procedure descritte nel presente manuale Linee guida delle procedure descritte nel presente manuale 1. Registrazione utenti Per essere abilitati all invio delle comunicazioni è necessario che il datore di lavoro (soggetto obbligato) o suo delegato

Dettagli

Prospetto Informativo on line

Prospetto Informativo on line Prospetto Informativo on line Manuale Utente Soggetti Obbligati/Abilitati/ Agenzie di Somministrazione Versione manuali 1.7 Indice 1. Indice 1. Indice... 1 2. Introduzione... 2 2.1 Ambito di applicazione

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO DEL PERSONALE IN SERVIZIO (ART.9 L.12/3/99 N.68 - D.M. 22 NOVEMBRE 1999)

PROSPETTO INFORMATIVO DEL PERSONALE IN SERVIZIO (ART.9 L.12/3/99 N.68 - D.M. 22 NOVEMBRE 1999) PROSPETTO INFORMATIVO DEL PERSONALE IN SERVIZIO (ART.9 L.12/3/99 N.68 - D.M. 22 NOVEMBRE 1999) AL SERVIZIO LAVORO E DIRITTI DI CITTADINANZA DELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA - P.zza S. Giovanni, 4-42100

Dettagli

Ricevuta Prospetto Informativo UNIPI

Ricevuta Prospetto Informativo UNIPI Ricevuta Prospetto nformativo UNP Data invio: 21/1/215 1.2.2 : 197 159215C229 Quadro 1 dati aziendali Sezione 1 Dati Prospetto Data riferimento prospetto Prospetto presentato dalla Capogruppo N lavoratori

Dettagli

11-dicembre-2009 Sala colonne Via Gandolfo, 13. Seminario formativo richieste on-line Legge 68/99

11-dicembre-2009 Sala colonne Via Gandolfo, 13. Seminario formativo richieste on-line Legge 68/99 11-dicembre-2009 Sala colonne Via Gandolfo, 13 Seminario formativo richieste on-line Legge 68/99 Sommario 1. Vantaggi e premessa; 2. Richiesta di nulla osta; - Esempio di compilazione della richiesta di

Dettagli

Progetto SINTESI. Modulo COB

Progetto SINTESI. Modulo COB Progetto SINTESI Modulo COB Istruzioni operative per la compilazione online della richiesta di esonero parziale comprensiva di imposta di bollo e per il versamento dei contributi esonerativi tramite MAV

Dettagli

Portale Sintesi Procedure Base e di Registrazione

Portale Sintesi Procedure Base e di Registrazione Provincia di Lecce Settore Politiche Culturali, Sociali, di Parità e del Lavoro Servizio Formazione e Lavoro Portale Sintesi Procedure Base e di Registrazione Versione 1.0 Marzo 2012 Sommario Portale Sintesi...3

Dettagli

MANUALE PROSPETTI ONLINE VIA S.A.RE.

MANUALE PROSPETTI ONLINE VIA S.A.RE. Sistema Informativo Lavoro Regione Emilia - Romagna MANUALE PROSPETTI ONLINE VIA S.A.RE. Bologna, 24/01/2008 Versione 1.0 Nome file: Manuale Prospetti doc Redattore: G.Salomone, S.Terlizzi Stato: Bozza

Dettagli

SINTESI. Modulo Applicativo. Comunicazioni Obbligatorie (COB)

SINTESI. Modulo Applicativo. Comunicazioni Obbligatorie (COB) SINTESI Modulo Applicativo Comunicazioni Obbligatorie (COB) 1 Versione 3.14 del 18/06/2008 INDICE 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti Client necessari per l utilizzo

Dettagli

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica:

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica: Fino ad oggi le imprese ed i loro intermediari evadevano gli obblighi riguardanti il Registro delle Imprese, l Agenzia delle Entrate, l INAIL e l INPS con procedure diverse per ogni Ente e, soprattutto,

Dettagli

Comunicazioni Obbligatorie Manuale Utente Agenzia di Somministrazione

Comunicazioni Obbligatorie Manuale Utente Agenzia di Somministrazione Comunicazioni Obbligatorie Manuale Utente Agenzia di Somministrazione Indice 1. Indice 1. Indice... 1 2. Introduzione... 3 3. Accesso al sistema... 3 4. Funzionalità dell interfaccia... 6 4.1 Legenda delle

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Tipo comunicazione Codice comunicazione 01 - Prospetto informativo 1001514C00394126 Data invio 13/02/2014

Dettagli

Funzionalità del sistema ADELINE per il Prospetto Informativo Disabili

Funzionalità del sistema ADELINE per il Prospetto Informativo Disabili Funzionalità del sistema ADELINE per il Prospetto Informativo Disabili Istruzioni per la compilazione e l invio telematico da parte dei datori di lavoro o dei loro intermediari del Prospetto Informativo

Dettagli

Manuale operativo per la gestione della procedura digitale di rendicontazione del

Manuale operativo per la gestione della procedura digitale di rendicontazione del Manuale operativo per la gestione della procedura digitale di rendicontazione del OccupaMI 2013: Bando contributi alle pmi per il sostegno all occupazione 1. Finalità delle procedure digitali La nuova

Dettagli

Manuale per la presentazione della domanda per il Premio Brianza Economica edizione 2014

Manuale per la presentazione della domanda per il Premio Brianza Economica edizione 2014 Manuale per la presentazione della domanda per il Premio Brianza Economica edizione 2014 Istruzioni valide per la presentazione delle domande sia per la sezione A (Imprese), sia per la sezione B (Dipendenti)

Dettagli

sistemapiemonte GECO GEstione on line Comunicazioni Obbligatorie Anagrafica azienda Manuale d'uso sistemapiemonte.it

sistemapiemonte GECO GEstione on line Comunicazioni Obbligatorie Anagrafica azienda Manuale d'uso sistemapiemonte.it sistemapiemonte GECO GEstione on line Comunicazioni Obbligatorie Anagrafica azienda Manuale d'uso sistemapiemonte.it INDICE 1 INTRODUZIONE...3 2 AZIENDE... 4 2.1 GESTIONE ANAGRAFICA AZIENDA... 4 2.2 INSERIMENTO

Dettagli

1 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema

1 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema Guida alla compilazione on-line della domanda per il bando Servizi per l accesso all istruzione (Trasporto scolastico, assistenza disabili e servizio pre-scuola e post-scuola) INDICE 1 Riconoscimento del

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo Pag. 1 di 41 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo INDICE Pag. 2 di 41 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA... 4 3. FUNZIONE BACHECA... 8 4. GESTIONE TIROCINANTI...

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Prospetto Informativo on-line Controlli di coerenza dei dati Documento: UNIPI.Controlli Revisione : 13.0 Data : 03/03/2016 Commenti : 1. CONTROLLI SUL PI...

Dettagli

SINTESI. Questo documento è una guida al sito dedicato alle aziende: sezione informativa per la registrazione delle aziende stesse.

SINTESI. Questo documento è una guida al sito dedicato alle aziende: sezione informativa per la registrazione delle aziende stesse. SINTESI Registrazione Aziende per [COB] Questo documento è una guida al sito dedicato alle aziende: sezione informativa per la registrazione delle aziende stesse. http://sintesi.provincia.ba.it/portale

Dettagli

AUTORIZZAZIONE LAVORO ESTERO GUIDA ALLA GESTIONE TELEMATICA

AUTORIZZAZIONE LAVORO ESTERO GUIDA ALLA GESTIONE TELEMATICA AUTORIZZAZIONE LAVORO ESTERO GUIDA ALLA GESTIONE TELEMATICA 1. Introduzione Il sistema rappresenta un interfaccia in grado di mettere in relazione tra loro le parti coinvolte nel processo di assunzione

Dettagli

Manuale Utente. CIGS - Mobilità

Manuale Utente. CIGS - Mobilità Manuale Utente CIGS - Mobilità Indice Indice... 2 1 Glossario... 3 2 Introduzione... 4 3 Accesso al sistema... 5 4 Azienda / Soggetto Abilitato... 8 4.1.1 Azienda... 8 4.1.2 Lavoratore... 13 4.1.3 Domanda

Dettagli

a cura del Settore Agenzia Lavoro di Taranto 19/01/2009

a cura del Settore Agenzia Lavoro di Taranto 19/01/2009 1) Domanda. Quando un azienda deve inviare un prospetto informativo? Risposta. I datori di lavoro soggetti agli obblighi della legge 68/99 sono tenuti ad inviare il Prospetto Informativo entro il 31 gennaio

Dettagli

CPI ON LINE MANUALE OPERATIVO

CPI ON LINE MANUALE OPERATIVO CPI ON LINE MANUALE OPERATIVO INDICE Introduzione pag. 3 Autenticazione pag. 4 Presentazione pag. 5 Anagrafica Consultazione pag. 6 Anagrafica Modifica pag. 7 Studi Gestione pag. 8 Conoscenze informatiche

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 1 di 38 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 2 di 38 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA...

Dettagli

Servizio Inserimento Mirato Disabili. tra

Servizio Inserimento Mirato Disabili. tra PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU SETTORE LAVORO Servizio Inserimento Mirato Disabili CONVENZIONE N del AI SENSI DELL ART. 11 LEGGE 12.03.99 N 68 tra LA PROVINCIA DI CAGLIARI Servizio per l inserimento

Dettagli

Regione Campania. Comunicazioni Obbligatorie. Manuale Utente Centro per l Impiego. Versione manuale 2

Regione Campania. Comunicazioni Obbligatorie. Manuale Utente Centro per l Impiego. Versione manuale 2 Regione Campania Comunicazioni Obbligatorie Regione Campania Manuale Utente Centro per l Impiego Versione manuale 2 Indice 1. Indice 1. Indice... 1 2. Introduzione... 3 2.1 Obbligo di trasmissione informatica...

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale Utente Versione per Decreto Flussi 2010 per l ingresso di lavoratori non stagionali Data

Dettagli

Guida alla compilazione on-line della domanda di Dote Scuola

Guida alla compilazione on-line della domanda di Dote Scuola Guida alla compilazione on-line della domanda di Dote Scuola Questo documento contiene informazioni utili alla compilazione on-line della domanda di Dote Scuola. Non sono presenti informazioni relative

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione della Profilazione e della Domanda di Adesione al bando: Dote scuola 2015-2016 - Domanda Componente Disabilità Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1

Dettagli

Gestione informatizzata della Domanda di accreditamento

Gestione informatizzata della Domanda di accreditamento ACCREDITAMENTO OPERATORI LAVORO Gestione informatizzata della Domanda di accreditamento Manuale d uso 3.2.0 (versione dell applicativo) Luglio 2012 pag. 2 di41 Sommario Introduzione...4 1.1. Obiettivo...4

Dettagli

Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale

Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE Modelli e regole Marzo 2009 1 Indice 1 Note generali... 4 1.1 Il servizio informatico delle comunicazioni obbligatorie... 4 1.2

Dettagli

AIPE guida rapida all utilizzo

AIPE guida rapida all utilizzo AIPE guida rapida all utilizzo Introduzione AIPE (Autorizzazione Impianti Produzione Energia) è un applicazione web per gestire digitalmente le pratiche di autorizzazione di impianti energetici sottoposti

Dettagli

Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale

Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE Modelli e regole 1 Indice 1 Note generali...4 1.1 Il servizio informatico delle comunicazioni obbligatorie...4 1.2 Obbligo di

Dettagli

ACCREDITAMENTO AI SERVIZI PER LA FORMAZIONE

ACCREDITAMENTO AI SERVIZI PER LA FORMAZIONE ACCREDITAMENTO AI SERVIZI PER LA FORMAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE ON-LINE DELLA DOMANDA 1. INTRODUZIONE 2 2. REGISTRAZIONE E PROFILAZIONE 3 1.1 REGISTRAZIONE 3 1.2 INSERIMENTO DEL PROFILO 3 2 COMPILAZIONE

Dettagli

Manuale utente per la gestione dei tutori aziendali di un'impresa

Manuale utente per la gestione dei tutori aziendali di un'impresa Pag. 1 di 15 Manuale utente per la gestione dei tutori aziendali di un'impresa Pag. 2 di 15 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ELENCO TUTORI AZIENDALI... 4 3. VISUALIZZAZIONE DETTAGLIO TUTORE AZIENDALE...

Dettagli

http://sintesi.provincia.taranto.it/portale

http://sintesi.provincia.taranto.it/portale Registrazione portale SINTESI Aggiornato al 23 gennaio 2008 rev 1.1 del 12/02/2008 Questo documento è una guida alle aziende per la registrazione al portale: http://sintesi.provincia.taranto.it/portale

Dettagli

Procedura Operativa Guida GESTIONE AZIENDA

Procedura Operativa Guida GESTIONE AZIENDA Procedura Operativa Guida GESTIONE AZIENDA 23/06/2014 Guida GESTIONE AZIENDA Pagina 1 di 21 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Accesso Gestione Azienda... 3 3. Visualizzazione anagrafica azienda... 4 3.1

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Comunicazioni Obbligatorie Sistema informatico CO Dominio transitorio Manuale Utente Centro per l Impiego Versione manuale 4.2 Indice 1. Indice 1. Indice...

Dettagli

Accentramento Contributivo

Accentramento Contributivo Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Servizi online per le Aziende e i Consulenti disponibili

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 9 Data aggiornamento 19/11/2010 17.19.00 Pagina 1 (1) Sommario 1.

Dettagli

sistemapiemonte sistemapiemonte.i GEstione on line Comunicazioni Obbligatorie Manuale d'uso GECO-V02-10-10-2014 -Guida completa.

sistemapiemonte sistemapiemonte.i GEstione on line Comunicazioni Obbligatorie Manuale d'uso GECO-V02-10-10-2014 -Guida completa. sistemapiemonte GEstione on line Comunicazioni Obbligatorie Manuale d'uso sistemapiemonte.i GECO-V02-10-10-2014 -Guida completa.doc Pagina 2 di 65 INDICE 1 INTRODUZIONE... 4 2 COME SI USA L APPLICATIVO

Dettagli

Manuale per la compilazione del modulo di rendicontazione delle Spese Elettorali 2014

Manuale per la compilazione del modulo di rendicontazione delle Spese Elettorali 2014 Manuale per la compilazione del modulo di rendicontazione delle Spese Elettorali 2014 Premessa...2 Rendiconto dei comuni...2 Informazioni utili preliminari...2 Modalità di utilizzo e presentazione del

Dettagli

SOMMARIO 1. SETUP COLLOCAMENTO TELEMATICO 5

SOMMARIO 1. SETUP COLLOCAMENTO TELEMATICO 5 M:\Manuali\Circolari_mese\2008\02\collocamento telematico.doc COLLOCAMENTO TELEMATICO SOMMARIO 1. SETUP COLLOCAMENTO TELEMATICO 5 1.1. ELENCO DEI SETUP...5 1.2. ASPETTI TECNICI...5 1.2.1 INSTALLER (NON

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 10 Data aggiornamento: 14/09/2012 Pagina 1 (25) Sommario 1. Il sistema di inoltro telematico delle

Dettagli

Provincia di Napoli Area Patrimonio Direzione Provveditorato e Economato

Provincia di Napoli Area Patrimonio Direzione Provveditorato e Economato Direzione Provveditorato e Economato ALBO TELEMATICO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER BENI E SERVIZI - ISTRUZIONI OPERATIVE PER L ISCRIZIONE - Telefono 0817949581 fax 0817949580 provved@provincia.napoli.it

Dettagli

Le comunicazioni obbligatorie on line. - Che cosa sono le Comunicazioni obbligatorie (CO) - Assunzioni: che cosa cambia - Lavoro: una rete di servizi

Le comunicazioni obbligatorie on line. - Che cosa sono le Comunicazioni obbligatorie (CO) - Assunzioni: che cosa cambia - Lavoro: una rete di servizi Indice Le comunicazioni obbligatorie on line - Che cosa sono le Comunicazioni obbligatorie (CO) - Assunzioni: che cosa cambia - Lavoro: una rete di servizi - Le comunicazioni obbligatorie in pratica -

Dettagli

IPA Descrizione dei processi. di accreditamento. e cambio referente. Versione 1.0

IPA Descrizione dei processi. di accreditamento. e cambio referente. Versione 1.0 IPA Descrizione dei processi di accreditamento e cambio Versione 1.0 Premessa La Guida è dedicata alle Amministrazioni che si accreditano per la prima volta all Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA)

Dettagli

Procedura Operativa Guida GESTIONE AZIENDA

Procedura Operativa Guida GESTIONE AZIENDA Procedura Operativa Guida GESTIONE AZIENDA 27/04/2015 Guida GESTIONE AZIENDA Pagina 1 di 33 1. Sommario 2. Introduzione... 4 3. Accesso Gestione Azienda... 4 4. Visualizzazione anagrafica azienda... 8

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 10 Data aggiornamento: 14/09/2012 Pagina 1 (25) Sommario 1. Il sistema di inoltro telematico delle

Dettagli

COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE

COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE Modelli e regole Gennaio 2013 1 Sommario 1 NOTE GENERALI... 4 1.1 IL SERVIZIO INFORMATICO DELLE COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE... 4

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili

Dettagli

OGGETTO: Comunicazioni obbligatorie On Line. Nuove disposizioni attuative e regime transitorio nella Provincia di Torino.

OGGETTO: Comunicazioni obbligatorie On Line. Nuove disposizioni attuative e regime transitorio nella Provincia di Torino. Struttura mittente: NC3 Coord Cpi: sito web Torino, lì 10 gennaio 2008 Prot. N. 7641/2008 Ai Responsabili dei Centri per l Impiego LORO SEDI Circolare n. 1/2008 OGGETTO: Comunicazioni obbligatorie On Line.

Dettagli

Manuale Utente GEDI (Front Office)

Manuale Utente GEDI (Front Office) 1 Manuale Utente GEDI (Front Office) Indice Panoramica Cerca domanda Elenco attivita Struttura della domanda 1. Domanda 2. Azienda 3. Lavoratore 4. Dati Richiesta Verifica Richiesta Nulla Osta Richiesta

Dettagli

Scorrendo queste pagine è possibile avere tutte le informazioni sul corretto utilizzo della procedura.

Scorrendo queste pagine è possibile avere tutte le informazioni sul corretto utilizzo della procedura. Comunicazioni Online - Corso di Autoformazione Scorrendo queste pagine è possibile avere tutte le informazioni sul corretto utilizzo della procedura. Il Corso di Autoformazione vuole essere uno strumento

Dettagli

SINTESIINTESI DEGLI ADEMPIMENTI

SINTESIINTESI DEGLI ADEMPIMENTI SINTESIINTESI DEGLI ADEMPIMENTI CONNESSI ALL INSTAURAZIONE INSTAURAZIONE, TRASFORMAZIONE E CESSAZIONE DEI RAPPORTI DI LAVORO Articolo tratto dal Bollettino di informazioni dal Mercato del Lavoro DICEMBRE

Dettagli

GUIDA ALLA PARTECIPAZIONE A UNA GARA

GUIDA ALLA PARTECIPAZIONE A UNA GARA GUIDA ALLA PARTECIPAZIONE A UNA GARA Data Aggiornamento 23/03/2015 1 GUIDA ALLA PARTECIPAZIONE A UNA GARA 1 Tipologie di gare 3 Elenco dei bandi 4 Dettagli di un bando 5 Partecipazione a una gara 5 Gara

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO DISABILI ANNO 2016

PROSPETTO INFORMATIVO DISABILI ANNO 2016 PROSPETTO INFORMATIVO DISABILI ANNO 2016 Redazione a cura di: Diego Busso Regione Piemonte - Assessorato Lavoro; Pasquale Tarantino Agenzia Piemonte Lavoro Centri per l Impiego aggiornato al 02/05/2016

Dettagli

PROCEDURA PRESENTAZIONE CANDIDATURA ESPERTO DI AREA PROFESSIONALE / QUALIFICA

PROCEDURA PRESENTAZIONE CANDIDATURA ESPERTO DI AREA PROFESSIONALE / QUALIFICA SISTEMA REGIONALE DI FORMALIZZAZIONE DELLE CERTIFICAZIONI PROCEDURA PRESENTAZIONE CANDIDATURA ESPERTO DI AREA PROFESSIONALE / QUALIFICA VERSIONE 1.0 MANUALE D UTILIZZO INDICE CAP 1 MODALITÀ DI ACCESSO

Dettagli

Guida alla procedura informatica per la Presentazione di proposte formative nell ambito della GARANZIA GIOVANI - AZIONI DENOMINATE FORMAZIONE MIRATA

Guida alla procedura informatica per la Presentazione di proposte formative nell ambito della GARANZIA GIOVANI - AZIONI DENOMINATE FORMAZIONE MIRATA Guida alla procedura informatica per la Presentazione di proposte formative nell ambito della GARANZIA GIOVANI - AZIONI DENOMINATE FORMAZIONE MIRATA ALL INSERIMENTO LAVORATIVO PERCORSO B INDICE 1. ACCESSO

Dettagli

RICHIESTA DI STIPULA DI CONVENZIONE ex art. 11 della legge 12 marzo 1999, n. 68, per PROCEDERE ALL INSERIMENTO LAVORATIVO DI UN DISABILE

RICHIESTA DI STIPULA DI CONVENZIONE ex art. 11 della legge 12 marzo 1999, n. 68, per PROCEDERE ALL INSERIMENTO LAVORATIVO DI UN DISABILE Al Centro per l Impiego di ( ) Rich. Conv. individuale (in duplice copia) RICHIESTA DI STIPULA DI CONVENZIONE ex art. 11 della legge 12 marzo 1999, n. 68, per PROCEDERE ALL INSERIMENTO LAVORATIVO DI UN

Dettagli

Procedure Base e di Registrazione

Procedure Base e di Registrazione Progetto Sintesi Progetto n. 168652 Realizzazione dei domini provinciali del S.I.L. Provincia di Cremona, F.S.E. ob. 3, 2000 2006, Misura A1 Procedure Base e di Registrazione Versione 2.0 del 27/12/2006

Dettagli

Sistema Informativo Lavoro Regione Emilia - Romagna

Sistema Informativo Lavoro Regione Emilia - Romagna Sistema Informativo Lavoro Regione Emilia - Romagna Bologna, 13 marzo 2015 Nome file: Redattore: Gruppo di lavoro: Stato: Manuale Tirocini Martina Orsini, Stefano Furlanetto Ornella Toselli, Stefano Camozzi,

Dettagli

AZIONI DENOMINATE APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE PERCORSO C

AZIONI DENOMINATE APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE PERCORSO C Guida alla procedura informatica per la Presentazione di proposte formative su AZIONI DENOMINATE APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE PERCORSO C Ottobre 2014 INDICE 1. ACCESSO

Dettagli

LA SMART CARD GUIDA PRATICA

LA SMART CARD GUIDA PRATICA LA SMART CARD GUIDA PRATICA SOMMARIO PREMESSA... 1 RITIRO DELLA SMART CARD... 1 PRIMO UTILIZZO DEL DISPOSITIVO DI FIRMA DIGITALE... 2 COME SI FIRMA UN DOCUMENTO INFORMATICO... 4 LETTURA CERTIFICATI CONTROLLO

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Soggetto che effettua la comunicazione 011 - Consorzi e Gruppi di imprese (art. 31, d.lgs. 276/2003)

Dettagli

SIREA: SISTEMA DI REVISIONE DELLE ANAGRAFI. Manuale d uso. Versione 14/05/2012 INDICE

SIREA: SISTEMA DI REVISIONE DELLE ANAGRAFI. Manuale d uso. Versione 14/05/2012 INDICE SIREA: SISTEMA DI REVISIONE DELLE ANAGRAFI Manuale d uso. Versione 14/05/2012 INDICE Note tecniche per l utilizzo del Sistema Sirea..2 Sistema di autenticazione.2 Operatori...6 Variazione Responsabile

Dettagli