ILLUMINAZIONE PER IL COMUNE DI GAGGIO MONTANO (BO)

Save this PDF as:
Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ILLUMINAZIONE PER IL COMUNE DI GAGGIO MONTANO (BO)"

Transcript

1 COMUNE DI GAGGIO MONTANO (BO) PROGETTO PRELIMINARE E ANALISI ECONOMICA PER RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELL IMPIANTO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE PER IL COMUNE DI GAGGIO MONTANO (BO) Luglio

2 INTRODUZIONE La presente relazione ha il fine di supportare l Ufficio Tecnico del Comune di Gaggio Montano nella redazione del bando di gara per la riqualificazione energetica dell impianto di Pubblica Illuminazione al fine di rivedere l attuale situazione e permettere un concreto risparmio energetico. Un analisi dello stato di fatto dell impianto pubblico di illuminazione ha permesso la definizione degli interventi di riqualificazione energetica dell impianto che copre l intero territorio comunale. La relazione è articolata in 3 parti: la prima individua ed analizza il costo storico del servizio cioè il costo attuale sostenuto dal Comune la seconda esplicita le variabili assunte la terza individua il valore degli investimenti necessari, ed il risparmio energetico ottenibile 2

3 1. Costo Storico del servizio Il costo storico del servizio è stato derivato dai dati forniti dal Comune di Gaggio Montano e dai rilievi eseguiti in campo. In base all analisi della tipologia e composizione degli attuali punti luce della pubblica illuminazione il Comune di Gaggio Montano deve fronteggiare un consumo annuo pari a circa ,35 kwh. Questo risultato è stato ottenuto ipotizzando ore di funzionamento, il 3% di perdite delle linee e la presenza di attenuazioni dell ordine del 8,9% sull impianto stesso. Nella tabella sottostante sono elencati le tipologie di sorgenti luminose rilevate con le relative potenze. SORGENTI LUMINOSE POTENZA (Watt) TOTALE PUNTI LUCE Mercurio Sodio Alta Pressione Fluorescente Compatta Alogena TOTALI Consumi annuali Perdite (3%) e attenuazioni (8,6%) Consumi totali ,16 kwh/anno ,81 kwh/anno ,35 kwh/anno Di seguito si riporta l andamento del costo energia elettrica basato sull indice PUN (+ 3 MWatt/h per acquisto energia verde) da gennaio 2010 a dicembre

4 In base all andamento del mercato, si prevede pertanto per gennaio 2014 un costo dell energia elettrica pari a 0,1733 /kwh + IVA. Il costo storico per acquisto di energia elettrica del Comune di Gaggio Montano attualizzato a gennaio 2014 viene stimato pari a ,94 + IVA = , Analisi delle variabili assunte per il progetto Nella tabella seguente viene riportato un computo metrico estimativo che tiene in considerazione quanto emerso dall analisi preliminare degli impianti. I prezzi indicati sono prezzi netti (non ivati) e comprendono tutte le opere accessorie necessarie alla corretta installazione del materiale, la mano d opera e gli eventuali costi di smontaggio e dismissione del materiale pre-esistente. Tipologia F.p.o. nuovi apparecchi illuminazione SAP in sostituzione esistenti Quantità 107 Ricablaggio apparecchi illuminazione SAP esistenti Installazione orologi astronomici 22 Totale senza iva ,68 IVA 22% ,57 Totale con iva ,25 4

5 Il totale senza iva pari a ,68 viene rateizzato in 15 anni tramite un tasso pari al 7 %, che rappresenta un interesse di calcolo reale così definito: i = r f f in cui: r rappresenta il costo medio ponderato del capitale o Weighted Average Cost of Capital (WACC), ovvero il tasso d'interesse al quale si attualizzano i flussi finanziari (in entrata ed in uscita) e denominato costo opportunità del capitale perché rappresenta un'alternativa alla quale si rinuncia per intraprendere il particolare progetto d'investimento analizzato. Viene posto r = 9%; f rappresenta l inflazione ISTAT. Viene posto f = 2%; f rappresenta la deriva dell inflazione. Viene posto f = 1%. In base a questo calcolo si ottiene una rata annua di ammortamento degli interventi netta pari a ,98. Conteggiando un imposta IVA del 22% sulla rata calcolata, si ottiene una rata annuale di ammortamento lorda pari a ,07 così come indicato nella tabella seguente. Totale senza iva ,68 Rata annuale ,98 Totale generale rateizzato per 15 anni ,64 Per il calcolo dei consumi futuri, vengono considerate delle perdite pari al 3% nell impianto, riduzione dovuta all utilizzo di alimentatori elettronici, e una riduzione media della potenza assorbita pari a circa 25%, dovuta alle riduzioni di flusso attuate durante le ore notturne. Di seguito si riporta una prospetto riassuntivo dei risparmi ottenibili: STATO ATTUALE STATO DI PROGETTO RISPARMIO ORE/ANNO PERDITE 0% 3% - RIDUZIONE 8,9% 25% - CONSUMI (kwh/anno) , , ,00 RISPARMIO TOTALE 38% 5

6 Lo scenario ipotizzato porta ad un consumo futuro dell intero impianto pari a circa ,34 kwh/anno, ovvero ad un risparmio del 38%. 3. Valutazione del risparmio energetico e degli investimenti Il quadro economico dell intervento si compone delle seguenti due voci fondamentali: 1. Risparmio energetico reso possibile dagli interventi descritti 2. Costo investimenti La seguente tabella illustra in dettaglio le singole voci: 1. Risparmio energetico Consumi attuali ,35 KWh/anno Consumi futuri (con 38% di risparmio) ,34 KWh/anno Risparmio energetico ,00 KWh/anno Risparmio energetico (tariffa 0,1733 /kwh) ,49 IVA 22% 7.367,47 Totale risparmio energetico ,96 2. Costo investimenti (ammortamento opere) rateizzato 15 anni Rata annuale ,98 IVA 22% 7.338,09 Totale costo investimenti ,07 Ore ,1733 /kwh linee 3% Numero W Perdite W con linee kwh Atten uazio ne kwh Totali Ricablaggio % 77 79,31 316,13 25% , ,66 Ricablaggio % ,51 480,35 25% 59083, ,15 ultima generazione % 292,5 301, ,88 25% 15311, ,44 ultima generazione % , ,41 25% 8646, ,41 ultima generazione % 81,9 84, ,25 25% 17400, ,56 ultima generazione % ,51 480,35 25% 5403,97 936,51 n pl totali , ,72 iva ,74 6

COMUNE DI GOSSOLENGO Provincia di Piacenza

COMUNE DI GOSSOLENGO Provincia di Piacenza 1 COMUNE DI GOSSOLENGO Provincia di Piacenza Piazza Roma n 16 C.A.P. 29020 C.F. 00198670333 CENTRALINO Tel. (0523) 770711 Fax (0523) 779291 - protocollo@comune.gossolengo.pc.it UFFICIO TECNICO Tel. (0523)

Dettagli

COMUNE DI COLLEFERRO Provincia di Roma

COMUNE DI COLLEFERRO Provincia di Roma COMUNE DI COLLEFERRO Provincia di Roma PROGETTO PRELIMINARE E ANALISI ECONOMICA PER LA MESSA A NORMA E LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELL IMPIANTO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE DEL COMUNE DI COLLEFERRO (RM)

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA L intervento oggetto della presente relazione, ha come obiettivi quelli di ridurre il consumo energetico, l inquinamento luminoso e migliorare le condizioni illuminotecniche

Dettagli

COMUNE DI MENTANA Città Metropolitana di Roma Capitale

COMUNE DI MENTANA Città Metropolitana di Roma Capitale COMUNE DI MENTANA Città Metropolitana di Roma Capitale RELAZIONE PROGETTO PRELIMINARE E ANALISI ECONOMICA PER LA GESTIONE E RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E SEMAFORICI

Dettagli

RELAZIONE TECNICA IMPIANTI SEMAFORICI

RELAZIONE TECNICA IMPIANTI SEMAFORICI RELAZIONE TECNICA IMPIANTI SEMAFORICI INDICE 1. PREMESSA... 2 2. TIPOLOGIA SORGENTI LUMINOSE... 2 3. LAMPADE AD INCANDESCENZA... 2 4. LAMPADE ALOGENE... 3 5. LAMPADE A LED... 3 6. PRINCIPALI BENEFICI...

Dettagli

Riqualificazione illuminazione edifici pubblici e relative aree e pertinenze RELAMPING

Riqualificazione illuminazione edifici pubblici e relative aree e pertinenze RELAMPING Riqualificazione illuminazione edifici pubblici e relative aree e pertinenze RELAMPING 1 Riepilogo Intervento L amministrazione Comunale di Turbigo ha aderito ad una campagna promozionale per il progetto

Dettagli

DIAGNOSI ENERGETICA DELL EDIFICIO

DIAGNOSI ENERGETICA DELL EDIFICIO EDIFICIO SCOLASTICO ADIBITO A SCUOLA ELEMENTARE G. GOZZANO SAN GIUSTO C.SE DIAGNOSI ENERGETICA DELL EDIFICIO Ubicazione: Proprietà: Via Monte Nero San Giusto (TO) Comune di San Giusto C.se Il progettista

Dettagli

INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO EFFICIENZA ENERGETICA IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE PROGETTO ESECUTIVO RELAZIONE TECNICA GENERALE

INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO EFFICIENZA ENERGETICA IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE PROGETTO ESECUTIVO RELAZIONE TECNICA GENERALE UFFICIO TECNICO COMUNALE U.O. PROGETTAZIONE Via C.Castracani nc. 7 51034 Serravalle Pistoiese (PT) INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO EFFICIENZA ENERGETICA IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE PROGETTO ESECUTIVO

Dettagli

Valutazione costi benefici relativa all installazione di un impianto di lampioni SMART

Valutazione costi benefici relativa all installazione di un impianto di lampioni SMART Valutazione costi benefici relativa all installazione di un impianto di lampioni In questo documento vengono valutati i costi e i benefici di un impianto di lampioni smart da installare in una piazza di

Dettagli

SERVIZIO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA

SERVIZIO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA COMUNE DI CERRO MAGGIORE (MI) SERVIZIO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO PRESTAZIONALE ALLEGATO D.01 RELAZIONE TECNICA GENERALE STUDIO DI FATTIBILITA

Dettagli

Valutazione dei costi

Valutazione dei costi Valutazione dei costi L impianto di lampioni smart considerato è costituito da: - Lampioni led da 61W; - un Kit smart, costituito da: un sistema di controllo e gestione dei lampioni (algoritmo di controllo

Dettagli

Efficienza dell illuminazione pubblica: i vantaggi per la pubblica amministrazione

Efficienza dell illuminazione pubblica: i vantaggi per la pubblica amministrazione La pubblica illuminazione da costo ad opportunità di efficienza energetica e valorizzazione dell ambiente urbano CNA Emilia Romagna,19 Novembre 2009, Bologna Efficienza dell illuminazione pubblica: i vantaggi

Dettagli

Autori: prof. ing. Maurizio Fauri ing. Matteo Manica ing. Manuel Gubert

Autori: prof. ing. Maurizio Fauri ing. Matteo Manica ing. Manuel Gubert Committente: Comune di Colorno via Cavour n. 9 43052 Colorno (Parma) Oggetto: Piano di efficienza energetica: definizione degli interventi di efficienza e risparmio per l Amministrazione Comunale di Colorno

Dettagli

IPOTESI DI APPLICAZIONE DI TECNOLOGIE DI RISPARMIO ENERGETICO NEGLI IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E SEMAFORI. OTTOBRE 2009

IPOTESI DI APPLICAZIONE DI TECNOLOGIE DI RISPARMIO ENERGETICO NEGLI IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E SEMAFORI. OTTOBRE 2009 IPOTESI DI APPLICAZIONE DI TECNOLOGIE DI RISPARMIO ENERGETICO NEGLI IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E SEMAFORI. OTTOBRE 2009 OBIETTIVO INSTALLAZIONE DI LAMPADE A LED IN GIARDINI E PISTE CICLABILI INSTALLAZIONE

Dettagli

Uso razionale dell energia elettrica per l illuminazione di interni

Uso razionale dell energia elettrica per l illuminazione di interni Uso razionale dell energia elettrica per l illuminazione di interni 12 Novembre 2004 Ing. Fabio Pedrazzi Ing. Stefano Caselli Beghelli S.p.A. Incidenza percentuale dell'illuminazione sul totale dei consumi

Dettagli

SINTESI TECNICA sulla fattibilità economica della gestione della CENTRALE IDROELETTRICA DI MANERBIO

SINTESI TECNICA sulla fattibilità economica della gestione della CENTRALE IDROELETTRICA DI MANERBIO AIPo Lombardia SINTESI TECNICA sulla fattibilità economica della gestione della CENTRALE IDROELETTRICA DI MANERBIO 1 Produttività dell impianto Per il calcolo della produttività dell impianto si sono considerate

Dettagli

PIANO ECONOMICO DI RIFERIMENTO

PIANO ECONOMICO DI RIFERIMENTO ISO 9001 : 2000 CONCESSIONE PER LA COSTRUZIONE E GESTIONE AMPLIAMENTO ED ADEGUAMENTO PARCHEGGIO DELL OSPEDALE BOLOGNINI DI SERIATE PIANO ECONOMICO DI RIFERIMENTO 1 U.O.C. Risorse Tecniche Edilizia e Manutenzione

Dettagli

Confronto LED Luci Florescenti

Confronto LED Luci Florescenti 1 Confronto Luci Florescenti Raffronto fra l'utilizzo di un tubo fluorescente (neon) da 42W e uno a da 20W entrambi da 120 cm, determinando il Costo Totale di Possesso Sutainability and innovation copyright

Dettagli

Lampade per distributori di benzina

Lampade per distributori di benzina LD 340 - LD 480 Lampade per distributori di benzina Indice Pag 5: Nozioni riguardo l illuminazione a LED Pag 6: Serie LD Pag 8: Optional: Dimmer di potenza Pag 10: Marchi di controllo 5 Nozioni riguardo

Dettagli

BANDO "100 Comuni Sostenibili "_Raggruppamento Viganò_Comune di Bulciago Scheda di aggiornamento degli audit energetici per edificio

BANDO 100 Comuni Sostenibili _Raggruppamento Viganò_Comune di Bulciago Scheda di aggiornamento degli audit energetici per edificio BANDO "100 Comuni Sostenibili "_Raggruppamento Viganò_Comune di Bulciago Scheda di aggiornamento degli audit energetici per edificio 0 - SOGGETTO RILEVATORE Società che effettua l'audit energetico Persona

Dettagli

Simulazione del comportamento energetico di una turbina eolica: bilanci energetici ed analisi economica

Simulazione del comportamento energetico di una turbina eolica: bilanci energetici ed analisi economica Università del Salento Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Meccanica a.a 2006/2007 Esame di Energetica industriale Simulazione del comportamento energetico di una turbina

Dettagli

SETTORE ILLUMINAZIONE PUBBLICA SCHEDA N IL 1 SOSTITUZIONE DEL PARCO LAMPADE

SETTORE ILLUMINAZIONE PUBBLICA SCHEDA N IL 1 SOSTITUZIONE DEL PARCO LAMPADE SETTORE ILLUMINAZIONE PUBBLICA SCHEDA N IL 1 SOSTITUZIONE DEL PARCO LAMPADE Nelle applicazioni esistenti sarà prevista la graduale sostituzione di tutti gli impianti dotati di vecchie lampade a ridotta

Dettagli

Decreto Ministro Ambiente (GU n 64 del 19 Marzo 2012)

Decreto Ministro Ambiente (GU n 64 del 19 Marzo 2012) Gli acquisti pubblici sostenibili CONSUMO ENERGETICO: I CAM SULL ILLUMINAZIONE PUBBLICA Ecomondo - Rimini 08.09 novembre 2013 PROPOSTA DI AGGIORNAMENTO Criteri ambientali minimi per l illuminazione pubblica

Dettagli

Suddivisione delle aziende italiane per categoria di consumo

Suddivisione delle aziende italiane per categoria di consumo Enrico Villa Workshop - Riduzione dei costi energetici: strumenti e sistemi di gestione Riduzione dei costi energetici: strumenti e sistemi di gestione Suddivisione delle aziende italiane per categoria

Dettagli

Life Cycle Costing. La metodologia per il calcolo dei costi del ciclo di vita di un prodotto o servizio

Life Cycle Costing. La metodologia per il calcolo dei costi del ciclo di vita di un prodotto o servizio Life Cycle Costing La metodologia per il calcolo dei costi del ciclo di vita di un prodotto o servizio Elia Rillo Sessione laboratoriale Applicazione pratica del metodo del ciclo di vita dei costi (LCC)

Dettagli

Elaborazione realizzata con Energy Planning ANALISI ENERGETICA CON SOLUZIONI PER LA CLIMATIZZAZIONE

Elaborazione realizzata con Energy Planning ANALISI ENERGETICA CON SOLUZIONI PER LA CLIMATIZZAZIONE Energy Planning ANALISI ENERGETICA CON SOLUZIONI PER LA CLIMATIZZAZIONE il software Energy Planning Data, 22/11/2015 Spett.le BARI SRL il software Smart Planning ANALISI ENERGETICA con Soluzioni per la

Dettagli

Grafica Light di Zancarli ing. Ivo sede operativa - via Santa Caterina 60/c Arco (TN) P.I.

Grafica Light di Zancarli ing. Ivo sede operativa - via Santa Caterina 60/c Arco (TN) P.I. Grafica Light di Zancarli ing. Ivo sede operativa - via Santa Caterina 60/c - 38062 Arco (TN) 0464-510417 - info@graficalight.it - P.I. 01458440227 COMMITTENTE: PROGETTO: PIANO COMUNALE DI ILLUMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI LOSONE. Messaggio municipale no. 048 al Consiglio comunale di Losone:

COMUNE DI LOSONE. Messaggio municipale no. 048 al Consiglio comunale di Losone: COMUNE DI LOSONE Messaggio municipale no. 048 al Consiglio comunale di Losone: Domanda di credito di Fr. 306'000. per la sostituzione di 239 lampade dell illuminazione pubblica non più efficienti e l adattamento

Dettagli

Lampade per capannoni magazzini e gallerie stradali

Lampade per capannoni magazzini e gallerie stradali LC 340 - LC 480 Lampade per capannoni magazzini e gallerie stradali Indice Pag 5: Nozioni riguardo l illuminazione a LED Pag 6: Serie LC Pag 8: Optional: Dimmer di potenza Pag 10: Marchi di controllo 5

Dettagli

Pagina 2 di 6 - Pagina Stima sulla bianca pensione complementare. Edizione 03.2016. GeneraFuturo

Pagina 2 di 6 - Pagina Stima sulla bianca pensione complementare. Edizione 03.2016. GeneraFuturo GENERAFUTURO Piano individuale pensionistico Fondo Pensione (iscrizione all Albo COVIP n. 5095) Stima della pensione Progetto esemplificativo standardizzato Pagina 2 di 6 - Pagina Stima sulla bianca pensione

Dettagli

DATI GENERALI. Ubicazione impianto. Committente CAP: Amministratore. Comune di Monastir CAP Telefono Fax

DATI GENERALI. Ubicazione impianto. Committente CAP: Amministratore. Comune di Monastir CAP Telefono Fax DATI GENERALI Ubicazione impianto Identificativo dell impianto: Impianto fotovoltaico da 19,80 kwp Indirizzo: via G.Deledda Comune: MONASTIR (CA) CAP: 09023 Committente Ruolo Ragione Sociale Amministratore

Dettagli

LED. technology 90% CICLI LUCE ISTANTANEA NON RISPARMIO LOW. DURATA 25000h >10000 MERCURIO ECOLOGICHE REGOLABILE USO INTERNO TEMPERATURA

LED. technology 90% CICLI LUCE ISTANTANEA NON RISPARMIO LOW. DURATA 25000h >10000 MERCURIO ECOLOGICHE REGOLABILE USO INTERNO TEMPERATURA LED technology 90% RISPARMIO CICLI >10000 USO INTERNO NON REGOLABILE TEMPERATURA LOW DURATA 25000h LUCE ISTANTANEA ECOLOGICHE Co2 o% MERCURIO Amica dell a m bient e LED technology ESEMPIO dei COSTI ipotizzabili

Dettagli

Lampade per capannoni magazzini e gallerie stradali

Lampade per capannoni magazzini e gallerie stradali LC 36 LC 54 Lampade per capannoni magazzini e gallerie stradali 2 Nozioni riguardo l illuminazione a LED I LED (Light Emitting Diodes) sono sempre più utilizzati in ambito illuminotecnico in sostituzione

Dettagli

I COSTI DELL'ILLUMINAZIONE I costi dell'illuminazione sono costituiti da 3 componenti da valutare attentamente:

I COSTI DELL'ILLUMINAZIONE I costi dell'illuminazione sono costituiti da 3 componenti da valutare attentamente: Per dimostrare questo aspetto faremo un esempio pratico con apparecchi reali tratto dal nostro articolo del 2009 aggiornato ai giorni nostri ( apri articolo del 2009 ). L'approccio rispetto al 2009 sarà

Dettagli

Schema di Piano economico-finanziario per la gara di affidamento in concessione della gestione del Centro Natatorio di Via Murri

Schema di Piano economico-finanziario per la gara di affidamento in concessione della gestione del Centro Natatorio di Via Murri FAC-SIMILE Mod.PEF/NATATORIO Comune di Monza Schema di Piano economico-finanziario per la gara di affidamento in concessione della gestione del Centro Natatorio di Via Murri PROSPETTI DI CONTO ECONOMICO,

Dettagli

CHIARIMENTO n. 01 del 22-05-2012

CHIARIMENTO n. 01 del 22-05-2012 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE, TRAMITE FINANZA DI PROGETTO, DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ED ADEGUAMENTO NORMATIVO DELLA RETE DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE

Dettagli

ALLEGATO D CORRISPETTIVI E TARIFFE LOTTO 4

ALLEGATO D CORRISPETTIVI E TARIFFE LOTTO 4 ALLEGATO D CORRISPETTIVI E TARIFFE LOTTO 4 Pag. 1 di 8 INDICE PREZZI UNITARI DEI SERVIZI... 3 LISTINI DI RIFERIMENTO E PREZZI UNITARI DELLA MANODOPERA... 7 Pag. 2 di 8 PREZZI UNITARI DEI SERVIZI Relativamente

Dettagli

CONTABILIZZAZIONE E TERMOREGOLAZIONE NEGLI IMPIANTI TERMICI CENTRALIZZATI

CONTABILIZZAZIONE E TERMOREGOLAZIONE NEGLI IMPIANTI TERMICI CENTRALIZZATI CONTABILIZZAZIONE E TERMOREGOLAZIONE NEGLI IMPIANTI TERMICI CENTRALIZZATI COST-OPTIMALITY VALUTAZIONI DEL VANTAGGIO ECONOMICO DELLA CONTABILIZZAZIONE ASSIEME ALLA TERMOREGOLAZIONE NEI CONDOMINI Carlo Filippo

Dettagli

COMUNE PERANO. (Provincia di Chieti) GESTIONE INTEGRATA IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE SUL TERRITORIO COMUNALE

COMUNE PERANO. (Provincia di Chieti) GESTIONE INTEGRATA IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE SUL TERRITORIO COMUNALE COMUNE PERANO (Provincia di Chieti) Committente: Amministrazione Comunale di Perano Oggetto: GESTIONE INTEGRATA IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE SUL TERRITORIO COMUNALE PIANO ECONOMICO E FINANZIARIO

Dettagli

Linee Guida per la realizzazione di interventi di efficienza energetica in Partenariato Pubblico Privato Il settore della Pubblica Illuminazione

Linee Guida per la realizzazione di interventi di efficienza energetica in Partenariato Pubblico Privato Il settore della Pubblica Illuminazione Linee Guida per la realizzazione di interventi di efficienza energetica in Partenariato Pubblico Privato Il settore della Pubblica Illuminazione ALLEGATO: Manuale di istruzioni per la compilazione del

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 14 GENNAIO 2016 10/2016/R/GAS AGGIORNAMENTO DEL TASSO DI INTERESSE AI FINI DELLA DETERMINAZIONE DEL RIMBORSO, AI GESTORI USCENTI, DEGLI IMPORTI RELATIVI AL CORRISPETTIVO UNA TANTUM PER LA

Dettagli

Alofosfati. La prima tecnologia applicata che genera un colore primario ed un colore lampade fluorescenti alofosfati

Alofosfati. La prima tecnologia applicata che genera un colore primario ed un colore lampade fluorescenti alofosfati Perché questa guida? Tra le moderne sorgenti luminose, le lampade fluorescenti lineari, comunemente chiamate neon, sono quelle di gran lunga più impiegate per l illuminazione professionale di interni in

Dettagli

PIANO REGOLATORE DELL ILLUMINAZIONE PUBBLICA SOVRACOMUNALE (P.R.I.C.)

PIANO REGOLATORE DELL ILLUMINAZIONE PUBBLICA SOVRACOMUNALE (P.R.I.C.) PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO COMUNI DI CAMPITELLO DI FASSA E MAZZIN PIANO REGOLATORE DELL ILLUMINAZIONE PUBBLICA SOVRACOMUNALE (P.R.I.C.) Novembre 2014 Autori arch. Luigi Boso ing. Matteo Poletti Collaboratori

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DATI GENERALI Destinazione d'uso Oggetto dell'attestato Nuova costruzione X Residenziale X Intero edificio Passaggio di proprietà Non residenziale Unità immobiliare

Dettagli

CON I LAMPIONI ASSENZA TOTALE DI MANUTENZIONE E LUMINOSITA UNIFORME SULLA CARREGGIATA. Potenze proposte 15W 28W 40W 60W 90W

CON I LAMPIONI ASSENZA TOTALE DI MANUTENZIONE E LUMINOSITA UNIFORME SULLA CARREGGIATA. Potenze proposte 15W 28W 40W 60W 90W www.eulux.it LUMELEDS ARMATURE STRADALI A LED - Un risparmio energetico minimo del 68% a parità di efficienza luminosa; - Un flusso luminoso effettivo minimo di 10800lm nella versione NYX90 ; - Assenza

Dettagli

Anni Manodopera Materiali Trasporti Noli 2006 2,4 8,5 3,5 3,8 2007 4,5 9,3 3,3 3,4 2008 4,0 2,4 7,1 6,6 2009 4,0-14,8 0,9 1,6 2010 2,1 8,2 0,9 2,0

Anni Manodopera Materiali Trasporti Noli 2006 2,4 8,5 3,5 3,8 2007 4,5 9,3 3,3 3,4 2008 4,0 2,4 7,1 6,6 2009 4,0-14,8 0,9 1,6 2010 2,1 8,2 0,9 2,0 Direzione Affari Economici e Centro Studi INDICI ISTAT DEI COSTI DI COSTRUZIONE DI TRONCHI STRADALI Aggiornamento a febbraio 2016 L indice del costo di costruzione di un tronco stradale con tratto di strada

Dettagli

CONCESSIONE DEI SERVIZI DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA DI PROPRIETA COMUNALE, PRONTO INTERVENTO ED ATTUAZIONE DI AZIONI DI

CONCESSIONE DEI SERVIZI DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA DI PROPRIETA COMUNALE, PRONTO INTERVENTO ED ATTUAZIONE DI AZIONI DI CONCESSIONE DEI SERVIZI DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA DI PROPRIETA COMUNALE, PRONTO INTERVENTO ED ATTUAZIONE DI AZIONI DI EFFICIENZA ENERGETICA, CONTENIMENTO DEI CONSUMI E RIDUZIONE

Dettagli

MESE DI GENNAIO. Ora legale. Giorno Il sole sorge alle ore: il sole tramonta alle ore:

MESE DI GENNAIO. Ora legale. Giorno Il sole sorge alle ore: il sole tramonta alle ore: MESE DI GENNAIO 01/01/2014 7:56 16:43 no 15:13 02/01/2014 7:56 16:44 no 15:12 03/01/2014 7:56 16:45 no 15:11 04/01/2014 7:56 16:46 no 15:10 05/01/2014 7:56 16:47 no 15:09 06/01/2014 7:56 16:48 no 15:08

Dettagli

INDICE PREMESSA...2 STATO DI FATTO...3 IL PROGETTO...4 COMPLETAMENTO E RINNOVO IMPIANTO ILLUMINAZIONE 1

INDICE PREMESSA...2 STATO DI FATTO...3 IL PROGETTO...4 COMPLETAMENTO E RINNOVO IMPIANTO ILLUMINAZIONE 1 INDICE PREMESSA...2 STATO DI FATTO...3 IL PROGETTO...4 COMPLETAMENTO E RINNOVO IMPIANTO ILLUMINAZIONE 1 PREMESSA L'Amministrazione Comunale di Amaro, perseguendo l'obiettivo della riqualificazione dell'impianto

Dettagli

L'eleganza incontra l'efficienza

L'eleganza incontra l'efficienza L'eleganza incontra l'efficienza Lampade Philips MASTER LED - La più facile combinazione mai ottenuta di illuminazione di qualità, basso consumo energetico e costi di manutenzione ridotti Pensate a una

Dettagli

G.1 - STIMA ECONOMICA DEI COSTI DI ADEGUAMENTO 2 G INTERVENTI DI PRIMA FASE 2 G REGOLATORI DI FLUSSO 2 G SOSTITUZIONE LAMPADE 2

G.1 - STIMA ECONOMICA DEI COSTI DI ADEGUAMENTO 2 G INTERVENTI DI PRIMA FASE 2 G REGOLATORI DI FLUSSO 2 G SOSTITUZIONE LAMPADE 2 INDICE G.1 - STIMA ECONOMICA DEI COSTI DI ADEGUAMENTO 2 G.1.1 - INTERVENTI DI PRIMA FASE 2 G.1.1.1 REGOLATORI DI FLUSSO 2 G.1.1.2 SOSTITUZIONE LAMPADE 2 G.1.1.3 SOSTITUZIONE CORPI ILLUMINANTI 3 G.1.1.4

Dettagli

7. Piano economico tecnico area SII Triennio 2007/2009

7. Piano economico tecnico area SII Triennio 2007/2009 Allegato Sub B) alla deliberazione della Conferenza dell'autorità d'ambito n. 2" n 234 del 13 maggio 2008 IL SEGRETARIO DELLA CONFERENZA (Dott. Piero Gaetano VANTAGGIATO) 7. Piano economico tecnico area

Dettagli

ARMATURA STRADALE A LED PER PUBBLICA ILLUMINAZIONE

ARMATURA STRADALE A LED PER PUBBLICA ILLUMINAZIONE ARMATURA STRADALE A LED PER PUBBLICA ILLUMINAZIONE STABILIMENTO ED UFFICI: VIA L. ROMANO, 10 - GALATONE (LE) ITALY Tel. [+39] 0833.867315-6 Fax [+39] 0833.880553 web: http:\\www.sudsegnal.it e-mail: info@sudsegnal.it

Dettagli

RICHIESTA DI CHIARIMENTO

RICHIESTA DI CHIARIMENTO DOMANDE E CHIARIMENTI SUL BANDO DI AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE, DELLA GESTIONE E DELLA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI, NONCHÈ PER LA PROGETTAZIONE, ESECUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA DELL UNIONE TERRE VERDIANE N. 31 DEL

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA DELL UNIONE TERRE VERDIANE N. 31 DEL DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA DELL UNIONE TERRE VERDIANE N. 31 DEL 10.10.2012 OGGETTO: STUDIO DI FATTIBILITA PER PARTECIPAZIONE AL BANDO REGIONALE PER CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO AVIVA

FONDO PENSIONE APERTO AVIVA FONDO PENSIONE APERTO AVIVA Istituito da Commercial Union Vita S.p.A. ora denominata Aviva S.p.A. appartenente al Gruppo Aviva Plc. e iscritto al nr. 115 dell Albo tenuto presso la COVIP LA MIA PENSIONE

Dettagli

ENERGIA DAL SOLE. Eltech Srl Via GB Bordogna, CALVISANO (Bs) Italia Sito internet:

ENERGIA DAL SOLE. Eltech Srl Via GB Bordogna, CALVISANO (Bs) Italia Sito internet: ENERGIA DAL SOLE IL TUO CONSULENTE PER L ENERGIA VERDE Operiamo nel settore delle produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Tra i nostri clienti vi sono grandi aziende del settore energetico

Dettagli

Allegato 2_Modello di calcolo per l analisi costi-benefici

Allegato 2_Modello di calcolo per l analisi costi-benefici INTERVENTI TIPOLOGIA DI INTERVENTO INVOLUCRO Isol. Strutture verticali Isol. Strutture orizzontali Sostituzione serramenti Totale involucro Schermature solari Campi obbligatori da compilare dall'utente

Dettagli

USL7 Siena, Presidio ospedaliero Alta Valdelsa, Poggibonsi

USL7 Siena, Presidio ospedaliero Alta Valdelsa, Poggibonsi sezione: titolo : EFFICIENZA Illuminazione interna sostituzione tubi fluorescenti ENERGETICA Piazza dell Indipendenza,16 - Cap. 50129 - Firenze (FI) USL7 Siena, Presidio ospedaliero Alta Valdelsa, Poggibonsi

Dettagli

BNL Vita Pensione Sicura Fondo pensione aperto iscritto all Albo COVIP al n. 95

BNL Vita Pensione Sicura Fondo pensione aperto iscritto all Albo COVIP al n. 95 BNL Vita Pensione Sicura Fondo pensione aperto iscritto all Albo COVIP al n. 95 Stima della Pensione Complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato) Il presente progetto esemplificativo contiene

Dettagli

Progetto Lumière Efficienza energetica nell Illuminazione Pubblica. Audit energetico: Modello Lumière. Ing. Franco Curti

Progetto Lumière Efficienza energetica nell Illuminazione Pubblica. Audit energetico: Modello Lumière. Ing. Franco Curti Progetto Lumière Efficienza energetica nell Illuminazione Pubblica Audit energetico: Modello Lumière Ing. Franco Curti 1 Obiettivi L Audit energetico consiste nell analisi dello stato di fatto di un impianto

Dettagli

Fallimento FALLIMENTO LA CASA DEL LEGNO S.R.L. IN LIQUIDAZIONE N. 08/2015 R.F.

Fallimento FALLIMENTO LA CASA DEL LEGNO S.R.L. IN LIQUIDAZIONE N. 08/2015 R.F. T R I B U N A L E D I S O N D R I O Fallimento FALLIMENTO LA CASA DEL LEGNO S.R.L. IN LIQUIDAZIONE N. 08/2015 R.F. PERIZIA DI STIMA DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO 49,14 kw IN SCAMBIO SUL POSTO (SSP) - BENE

Dettagli

PARTE VII METODOLOGIA DI CALCOLO DELL EQUIVALENTE SOVVENZIONE LORDO

PARTE VII METODOLOGIA DI CALCOLO DELL EQUIVALENTE SOVVENZIONE LORDO PARTE VII METODOLOGIA DI CALCOLO DELL EQUIVALENTE SOVVENZIONE LORDO L ESL correlato alla concessione di garanzie a valere sul Fondo è calcolato come differenza tra il costo teorico di mercato di una garanzia

Dettagli

Piano pluriennale di spesa: relazione generale

Piano pluriennale di spesa: relazione generale Il piano pluriennale di spesa di seguito esposto è stato desunto dallo Studio tecnico e dallo Studio economico del Rapporto sullo stato dell'illuminazione nella città di Civitavecchia e provvedimenti atti

Dettagli

La stima del valore di mercato delle aree edificabili

La stima del valore di mercato delle aree edificabili La stima del valore di mercato delle aree edificabili Martedì 6 novembre 2007 L obiettivo della presentazione L obiettivo della presentazione è quello di illustrare due casi di stima del valore di mercato

Dettagli

ANALISI ECONOMICA SUI COSTI E BENEFICI DELL IRRIGAZIONE IN COLLINA. Dr. Agr. DemisErmacora

ANALISI ECONOMICA SUI COSTI E BENEFICI DELL IRRIGAZIONE IN COLLINA. Dr. Agr. DemisErmacora ANALISI ECONOMICA SUI COSTI E BENEFICI DELL IRRIGAZIONE IN COLLINA Dr. Agr. DemisErmacora Perché Irrigare andamenti climatici degli ultimi 20 anni. opportunità della realizzazione di un sistema di accumuli

Dettagli

La mia pensione complementare (versione standardizzata) aggiornato al 8/02/2017

La mia pensione complementare (versione standardizzata) aggiornato al 8/02/2017 FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DI POSTE ITALIANE SPA E DELLE SOCIETA CONTROLLATE Iscritto all albo dei fondi pensione con il n. 143 La mia pensione complementare

Dettagli

Guida all acquisto. Pompa di calore per la produzione di acqua calda sanitaria

Guida all acquisto. Pompa di calore per la produzione di acqua calda sanitaria Guida all acquisto Beni per l Efficienza Energetica attraverso il Mercato Elettronico produzione di acqua calda sanitaria (Dicembre 2012) Acquisti in Rete della P.A. Guida all acquisto Pagina 1 di 6 1

Dettagli

METODOLOGIA OPERATIVA RACCOLTA INFORMAZIONI SOPRALLUOGO IPOTESI CONSUMI INDIVIDUAZIONE INTERVENTI. Analisi energetica della Calzoleria di Max e Gio

METODOLOGIA OPERATIVA RACCOLTA INFORMAZIONI SOPRALLUOGO IPOTESI CONSUMI INDIVIDUAZIONE INTERVENTI. Analisi energetica della Calzoleria di Max e Gio METODOLOGIA OPERATIVA RACCOLTA INFORMAZIONI LETTURA CONSUMI ENEL ALTRI DATI: ORARI ATTIVITA SOPRALLUOGO RACCOLTA DATI TECNICI ALTRI DATI. ED ABITUDINI! IPOTESI CONSUMI ANALITICA TEORICA INDIVIDUAZIONE

Dettagli

Evaluation of the Potential Electricity Savings in the Residential Sector Measurement Campaign in 400 Households in the European Community

Evaluation of the Potential Electricity Savings in the Residential Sector Measurement Campaign in 400 Households in the European Community PROGETTO EURECO Evaluation of the Potential Electricity Savings in the Residential Sector Measurement Campaign in 400 Households in the European Community 1 PROGETTO EURECO Save EURECO: campagna Europea

Dettagli

PIANO D AREA PERIODO RELATIVO ALLA GESTIONE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO DEI COMUNI DI CISTERNA D ASTI SAN DAMIANO D ASTI TIGLIOLE

PIANO D AREA PERIODO RELATIVO ALLA GESTIONE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO DEI COMUNI DI CISTERNA D ASTI SAN DAMIANO D ASTI TIGLIOLE PIANO D AREA PERIODO 2007 2009 RELATIVO ALLA GESTIONE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO DEI COMUNI DI CISTERNA D ASTI SAN DAMIANO D ASTI TIGLIOLE AREA GESTIONALE ASTI SERVIZI PUBBLICI Il presente documento

Dettagli

MODELLO AUDIT ENERGETICO Realizzato nell ambito della Ricerca di Sistema Elettrico e finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico

MODELLO AUDIT ENERGETICO Realizzato nell ambito della Ricerca di Sistema Elettrico e finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico MODELLO AUDIT ENERGETICO Realizzato nell ambito della Ricerca di Sistema Elettrico e finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico La tabella riportata rappresenta il Modello di Audit energetico identificato

Dettagli

CONVEGNO ENERGIA 21 BERGAMO 30 NOVEMBRE 2005 PANNELLI FOTOVOLTAICI E ILLUMINAZIONE PUBBLICA

CONVEGNO ENERGIA 21 BERGAMO 30 NOVEMBRE 2005 PANNELLI FOTOVOLTAICI E ILLUMINAZIONE PUBBLICA CONVEGNO ENERGIA 21 BERGAMO 30 NOVEMBRE 2005 PANNELLI FOTOVOLTAICI E ILLUMINAZIONE PUBBLICA OBIETTIVI DELLO STUDIO: IDENTIFICARE ED ANALIZZARE DAL PUNTO DI VISTA TECNICO LE POSSIBILI APPLICAZIONI DEGLI

Dettagli

Workshop edifici. Illuminazione efficiente nel terziario e nell industria - Case History sito industriale area magazzino. Fabio Pagano ANIE Assil

Workshop edifici. Illuminazione efficiente nel terziario e nell industria - Case History sito industriale area magazzino. Fabio Pagano ANIE Assil Workshop edifici Illuminazione efficiente nel terziario e nell industria - Case History sito industriale area magazzino Fabio Pagano ANIE Assil Introduzione L'illuminazione è stato il primo servizio offerto

Dettagli

1. caratteristiche energetiche dell'utenza, consumi annui di energia, curve di carico (se disponibili).

1. caratteristiche energetiche dell'utenza, consumi annui di energia, curve di carico (se disponibili). LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE E LA VALUTAZIONE DELLE RICHIESTE DI AGEVOLAZIONE ECONOMICA PREVISTE DALL ARTICOLO 6, COMMA 2, DELLA L.R. 3/2006 PER LA REALIZZAZIONE IN VALLE D AOSTA DI IMPIANTI DIMOSTRATIVI

Dettagli

FOTOVOLTAICO: Business possibile per le aziende 23 luglio 2009

FOTOVOLTAICO: Business possibile per le aziende 23 luglio 2009 FOTOVOLTAICO: Business possibile per le aziende 23 luglio 2009 Il Nuovo Conto Energia e le tariffe applicabili IL NUOVO CONTO ENERGIA Il Decreto Ministeriale del 19/02/2007 sancisce che i benefici economici

Dettagli

Indice Costo Energia Terziario

Indice Costo Energia Terziario Ambiente e Utilities ICET 9 Indice Costo Energia Terziario a cura di Confcommercio-Imprese per l Italia in collaborazione con REF Ricerche Luglio 2017, numero 9 Sintesi Energia Elettrica Sintesi Gas Nel

Dettagli

Valutazione economica del progetto Corso del prof. Stefano Stanghellini. Elementi di Analisi Costi benefici

Valutazione economica del progetto Corso del prof. Stefano Stanghellini. Elementi di Analisi Costi benefici Valutazione economica del progetto Corso del prof. Stefano Stanghellini Elementi di Analisi Costi benefici Dall Acr all Acb L operatore privato decide la realizzazione o meno di un determinato investimento

Dettagli

La mia pensione complementare

La mia pensione complementare FONDO PENSIONE A CONTRIBUZIONE DEFINITA DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 1222 Sede legale: Piazza Paolo Ferrari 10 20121 MILANO La mia pensione complementare La

Dettagli

VALORE PIÙ CONVENIENTE DEL RENDIMENTO

VALORE PIÙ CONVENIENTE DEL RENDIMENTO VALORE PIÙ CONVENIENTE DEL RENDIENTO In una macchina elettrica ad un rendimento più elevato corrisponde un minor valore delle perdite e quindi un risparmio nelle spese di esercizio (in quanto minori risultano

Dettagli

Il consumo di energia elettrica di baseline E_ILL_baseline potrà essere determinato attraverso:

Il consumo di energia elettrica di baseline E_ILL_baseline potrà essere determinato attraverso: OGGETTO: Accordo quadro per la concessione relativa agli interventi di riqualificazione energetica e tecnologica di impianti di illuminazione d interni e delle pertinenze esterne degli edifici pubblici

Dettagli

LO SCENARIO DELLA RIFORMA DELLA CONTRATTAZIONE Comitato Esecutivo FIM CISL - Roma, 31 marzo Gabriele OLINI Ufficio Studi CISL

LO SCENARIO DELLA RIFORMA DELLA CONTRATTAZIONE Comitato Esecutivo FIM CISL - Roma, 31 marzo Gabriele OLINI Ufficio Studi CISL LO SCENARIO DELLA RIFORMA DELLA CONTRATTAZIONE Comitato Esecutivo FIM CISL - Roma, 31 marzo 2015 Gabriele OLINI Ufficio Studi CISL LO SCHEMA DI ANALISI L eredità della crisi Cosa ci aspetta per il PIL?

Dettagli

ALLEGATO per IPOTESI di ACCORDO fra:

ALLEGATO per IPOTESI di ACCORDO fra: Progetto SICUREZZA E RISPARMIO ALLEGATO per IPOTESI di ACCORDO fra: CONSORZIO CEV, e GLOBAL POWER SERVICE S.P.A. (E.S.Co. controllata dal Consorzio CEV) PER LA SOSTITUZIONE DEI GENERATORI DI CALORE DELLA:

Dettagli

Lampadine e Apparecchi di Illuminazione LED

Lampadine e Apparecchi di Illuminazione LED Lampadine e Apparecchi di Illuminazione LED Naturale come la luce del sole. Philips LED Scopri i vantaggi del LED > Accensione istantanea > Luce bianca calda di ottima qualità > Risparmio energetico fino

Dettagli

Lampade a induzione magnetica:

Lampade a induzione magnetica: Lampade a induzione magnetica: Analisi tecnica Scopo di questo articolo è quello di analizzare se, i vantaggi presentati nel precedente documento sulle LAMPADE ad INDUZIONE MAGNETICA, siano veramente attendibili

Dettagli

II Trimestre Prezzi medi per tipologia di utenza in vigore dal 1 aprile 2011

II Trimestre Prezzi medi per tipologia di utenza in vigore dal 1 aprile 2011 II Trimestre 2011 Tariffe monorarie per la vendita dell energia elettrica ai clienti finali aventi diritto al servizio di maggior tutela in bassa tensione per usi domestici Prezzi medi per tipologia di

Dettagli

TABELLA 1:consumo medio annuo per una abitazione con un nucleo familiare da 1 a 4 persone

TABELLA 1:consumo medio annuo per una abitazione con un nucleo familiare da 1 a 4 persone L impianto fotovoltaico residenziale Consumi energetici in locali residenziali elettrodomestici u.m. 1 persona 2 persone 3 persone 4 persone acqua calda cucina kwh 250 300 370 440 acqua calda bagno kwh

Dettagli

Indice Costo Energia Terziario

Indice Costo Energia Terziario Ambiente e Utilities ICET 6 Indice Costo Energia Terziario a cura di Confcommercio-Imprese per l Italia in collaborazione con REF Ricerche ottobre 2016, numero 6 Sintesi Energia Elettrica Sintesi Gas Nel

Dettagli

DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E PATRIMONIO

DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E PATRIMONIO CITTÀ DI VIGNOLA DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E PATRIMONIO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE, TRAMITE FINANZA DI PROGETTO, DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

Illuminazione LED di alta potenza per ambienti di ampia superficie

Illuminazione LED di alta potenza per ambienti di ampia superficie LUCE BRILLANTE, CONVENIENTE E PULITA COMPLETAMENTE MADE IN ITALY Illuminazione LED di alta potenza per ambienti di ampia superficie Luce LED: una tecnologia ricca di vantaggi - Elevato risparmio energetico

Dettagli

Luce brillante che dura nel tempo. Passa a MASTERColour CDM Elite o Evolution per una luce brillante con efficienza e durata comprovate eccezionali.

Luce brillante che dura nel tempo. Passa a MASTERColour CDM Elite o Evolution per una luce brillante con efficienza e durata comprovate eccezionali. Illuminazione per i negozi MASTERColour CDM 20.000 ore di durata comprovata Luce brillante che dura nel tempo Passa a MASTERColour CDM Elite o Evolution per una luce brillante con efficienza e durata comprovate

Dettagli

CONFRONTI INTERNAZIONALI DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA

CONFRONTI INTERNAZIONALI DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA CONFRONTI INTERNAZIONALI DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA Cenni metodologici Tavole Utenze domestiche, 1 gennaio 2002 Utenze domestiche, 1 gennaio 2001 Utenze domestiche - Variazioni percentuali 1 gennaio

Dettagli

Ridurre i costi energetici per l illuminazione nell industria italiana

Ridurre i costi energetici per l illuminazione nell industria italiana Ridurre i costi energetici per l illuminazione nell industria italiana GEWISS S.p.A. Direttore Commerciale & Marketing LIGHT Aldo Bigatti Il contributo dell efficienza energetica Convegno FIRE A. Bigatti

Dettagli

Stima della pensione complementare PENSIONE

Stima della pensione complementare PENSIONE Stima della pensione complementare Progetto esemplificativo standardizzato Modello ISV-PESPPP - Ed. 03/2015 PIP PROGETTO PENSIONE (Art. 13 del Decreto Legislativo n. 252 del 5 dicembre 2005) Iscritto all

Dettagli

Efficienza Energetica:

Efficienza Energetica: Efficienza Energetica: uno strumento per l integrazione delle politiche energetiche locali Energy Med: I DM 20 luglio 2004 e le iniziative su scala regionale e locale 15/4/2005 Scenario del mercato dei

Dettagli

Ciao ALBERTO, questo è il risultato del tuo profilo energetico per la fornitura GAS in Via ROMA 130 MACERATA MC

Ciao ALBERTO, questo è il risultato del tuo profilo energetico per la fornitura GAS in Via ROMA 130 MACERATA MC Ciao ALBERTO, questo è il risultato del tuo profilo energetico per la fornitura GAS in Via ROMA 130 MACERATA 62100 MC Il documento contiene il dettaglio dei consumi energetici* della tua casa e l elenco

Dettagli

enerpl s o c i e t à d i i n g e g n e r i a Carpi, Campogalliano, Soliera, Novi di Modena

enerpl s o c i e t à d i i n g e g n e r i a Carpi, Campogalliano, Soliera, Novi di Modena enerpl n S.r.l. s o c i e t à d i i n g e g n e r i a PROGETTO PRELIMINARE IMPIANTI ELETTRICI per la realizzazione di impianti fotovoltaici a servizio di Edifici Pubblici PALESTRA Gallesi Via Ugo Da Carpi,

Dettagli

ONERI PER LA SICUREZZA COSTI PER LA SICUREZZA. Per. Ind. Stefano Cairoli Milano 03 Giugno 2015

ONERI PER LA SICUREZZA COSTI PER LA SICUREZZA. Per. Ind. Stefano Cairoli Milano 03 Giugno 2015 ONERI PER LA SICUREZZA COSTI PER LA SICUREZZA Per. Ind. Stefano Cairoli Milano 03 Giugno 2015 Stima dei costi per la sicurezza D.Lgs. 81/08 All. XV Ove è prevista la redazione del PSC, nei costi della

Dettagli

Riduci i costi, illumina con le lampade LED PLC Philips

Riduci i costi, illumina con le lampade LED PLC Philips CorePro LED PLC Riduci i costi, illumina con le lampade LED PLC Philips L innovativa PLC LED retrofit progettata per aumentare l efficienza e tagliare i costi. Il Retrofit giusto per il tuo downlight La

Dettagli

IMPIANTI NELL ARCHITETTURA BIOCLIMATICA: Impianti di climatizzazione solari: linee guida

IMPIANTI NELL ARCHITETTURA BIOCLIMATICA: Impianti di climatizzazione solari: linee guida IMPIANTI NELL ARCHITETTURA BIOCLIMATICA: Impianti di climatizzazione solari: linee guida Sistemi di produzione energetica Solare termico Vediamo un esempio di calcolo per la realizzazione di un impianto

Dettagli