REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITA DI RECLUTAMENTO E DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITA DI RECLUTAMENTO E DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE"

Transcript

1 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITA DI RECLUTAMENTO E DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE

2 SOMMARIO: TITOLO I - NORME GENERALI... 3 ART. 1 Premessa... 3 ART. 2 Norme generali... 3 ART. 3 Programmazione delle assunzioni... 3 ART. 4 Modalità di assunzione... 3 ART. 5 Requisiti generali... 3 ART. 6 Campo di applicazione... 3 ART. 7 Categorie protette... 3 ART. 8 Contratti di formazione e part time... 3 ART. 9 Contratti a tempo determinato... 3 ART. 10 Contratti di somministrazione di lavoro... 3 TITOLO II SELEZIONE PUBBLICA... 3 ART. 11 Procedimento... 3 ART. 12 Pubblicazione dell avviso e termini di presentazione delle candidature... 3 ART. 13 Modalità di selezione e valutazione... 3 ART. 14 Nomina della Commissione... 3 ART. 15 Funzioni della Commissione... 3 ART. 16 Esclusione... 3 ART. 17 Ammissione con riserva... 3 TITOLO III PROCEDURA SEMPLIFICATA... 3 ART. 18 Ambito di applicazione... 3 ART. 19 Procedura semplificata con bando... 3 ART. 20 Svolgimento della selezione... 3 ART. 21 Procedura semplificata senza bando... 3 ART. 22 Svolgimento della selezione... 3 TITOLO IV ASSUNZIONE... 3 ART. 23 Assunzione... 3 TITOLO V NORMA FINALE... 3 ART. 24 Conclusione... 3 Approvato dal C.d.A. con Deliberazione del

3 TITOLO I - NORME GENERALI ART. 1 Premessa Il presente Regolamento, in attuazione dell'art. 18, comma 2, del Decreto Legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito con Legge 6 agosto 2008 n. 133, disciplina le procedure, i criteri e le modalità per il reclutamento del personale da avviare all'assunzione presso la società Savno s.r.l., nel rispetto dei principi, anche di derivazione comunitaria, di trasparenza, pubblicità e imparzialità. Sono esclusi dall'applicazione del presente Regolamento le assunzioni del personale con qualifica dirigenziale, stante la natura fiduciaria che connota tali rapporti. ART. 2 Norme generali Ogni posto di lavoro è definito in una specifica mansione di inquadramento contrattuale in base al C.C.N.L. di riferimento e precisamente: - quadri: 8 e 7 livello; - personale di concetto, personale esecutivo o d ordine: dall 8 al 1 livello per i dipendenti per i quali si applica il C.C.N.L. Fise. L inquadramento contrattuale comprende al proprio interno profili professionali omogenei e coerenti tra di loro in funzione dei contenuti professionali espressi. Questi contenuti rappresentano gradi crescenti di complessità professionale, a cui corrispondono mansioni adeguate al livello di inquadramento. L attribuzione al lavoratore delle mansioni corrispondenti a uno specifico livello nell ambito della qualifica connota la maturità/eccellenza delle prestazioni. ART. 3 Programmazione delle assunzioni Le assunzioni sono programmate, di norma, all'inizio di ciascun anno facendo riferimento al dimensionamento degli organici e al fabbisogno di reclutamento stabilito da parte del Consiglio di Amministrazione su base annuale e/o triennale, e tenendo altresì conto di eventuali vincoli di legge nonché degli indirizzi forniti dall'ente controllante.

4 ART. 4 Modalità di assunzione Le assunzioni di personale dipendente sono realizzate con le seguenti modalità: a. selezione pubblica b. procedura semplificata con o senza bando. Le modalità sono determinate, volta per volta, dal Consiglio di Amministrazione su proposta del Responsabile dell'ufficio Personale, tenuto conto dell organigramma approvato dal medesimo C.d.A. e del programma di cui all art.3 del presente regolamento. ART. 5 Requisiti generali I requisiti generali per partecipare alle procedure selettive sono: a) cittadinanza italiana o di altro Stato appartenente all Unione Europea, fatte salve le eccezioni di cui al D.P.C.M n.174 e successive modificazioni; b) età non inferiore ai 18 anni; c) titolo di studio richiesto in base all inquadramento previsto, di volta in volta stabilito in funzione delle mansioni da espletare; d) godimento dei diritti civili e politici ed assenza di condanne per fattispecie di reato cui consegua il venir meno del godimento dei diritti civili ovvero che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di lavoro con le Pubbliche Amministrazioni; e) idoneità fisica alle mansioni da espletare, idoneità che sarà accertata una volta proceduto con l assunzione e comunque entro il decorrere del periodo di prova tramite visita medica specifica da parte del medico competente designato dalla Società; f) posizione regolare nei confronti degli obblighi militari. ART. 6 Campo di applicazione Le modalità di reclutamento del personale di cui all art.4 del presente regolamento si applicano in via generale a tutti i contratti di lavoro subordinato sottoscritti dalla Società, siano essi a tempo indeterminato o a tempo determinato, a tempo pieno o parziale, contratti di formazione e lavoro o altri. Per determinate particolari tipologie di contratto di seguito specificate le modalità di cui all art.4 del presente regolamento possono essere limitate o escluse dalla normativa vigente specifica per alcune categorie di lavoratori.

5 ART. 7 Selezione di profili esecutivi Per le qualifiche ed i profili professionali per i quali è richiesto il solo requisito della scuola dell'obbligo, fatti salvi gli eventuali ulteriori requisiti per specifiche professionalità, ed in alternativa alle procedure di selezione di cui ai successivi articoli del presente Regolamento, potrà essere richiesta direttamente ai Centri per l'impiego della Provincia di Treviso la comunicazione di una graduatoria di soggetti, da formarsi sulla base di un avviso di selezione predisposto dalla Società. L'avviso di selezione deve indicare il numero dei lavoratori da assumere, la tipologia del rapporto di lavoro, il trattamento economico e normativo offerto, eventuali requisiti personali e professionali richiesti, i contenuti e le modalità di svolgimento delle prove di selezione, e la durata di validità della graduatoria La Società provvederà a convocare i candidati inseriti nella graduatoria per sottoporli a prove pratiche, ovvero a sperimentazioni lavorative riferite alla qualifica o profilo di assunzione; le suddette prove e sperimentazioni saranno volte esclusivamente ad accertare l'idoneità del candidato, senza stabilire graduatorie di merito. Al termine delle selezioni la Società comunica al Centro per l'impiego i nominativi dei lavoratori assunti. ART. 8 Categorie protette Le assunzioni di lavoratori appartenenti alle "categorie protette" verranno attuate, quando dovute, secondo le modalità di reclutamento previste dalla L. 68/1999 e successive modificazioni. Ai fini dell'assolvimento degli obblighi di legge i bandi di selezione pubblica dovranno specificare il numero dei posti di lavoro riservati ad appartenenti a categorie protette". Le assunzioni di "categorie protette", se rivolte a portatori di handicap, sono realizzate attraverso un piano di inserimento lavorativo mirato e supportato da adeguata formazione professionale, nelle forme previste dagli artt. 11 e 12 della legge 68/1999. ART. 9 Contratti di formazione e part time Le modalità di cui al precedente articolo 4 si applicano anche nei casi di assunzioni con Contratto di Formazione e Lavoro e di assunzioni con rapporti di lavoro "part- time", tenendo conto, per quest'ultimi, del diritto di precedenza di cui all'art. 5 della legge n. 61/2000.

6 ART. 10 Contratti a tempo determinato Alle assunzioni "a termine", nei casi ammessi dalla legge e dal C.C.N.L. di riferimento, si provvede con l'utilizzo delle eventuali graduatorie di selezioni a tempo indeterminato ancora aperte, oppure con apposite, speciali selezioni mediante procedura semplificata con o senza bando. ART. 11 Contratti di somministrazione di lavoro E espressamente consentita la stipulazione di contratti di somministrazione di lavoro a termine di cui all art. 20 del D. L.vo n. 276/2003, nei casi ammessi dalla legge ed in conformità alle eventuali previsioni del C.C.N.L. di riferimento. In tal caso si procede con apposita selezione, mediante procedura semplificata con o senza bando ai sensi degli artt. 18 e seguenti del presente Regolamento, rivolta alle Agenzie per il lavoro autorizzate ai sensi dell art. 4 del medesimo D. Lgs. n. 276/2003. TITOLO II SELEZIONE PUBBLICA ART. 12 Procedimento In caso di assunzione con selezione pubblica, il Consiglio di Amministrazione approva, su proposta del Responsabile dell'ufficio Personale, l'avviso di selezione contenente le seguenti informazioni: a) indicazioni relative al posto da ricoprire (funzioni, inquadramento contrattuale, C.C.N.L. di riferimento); b) trattamento economico correlativo; c) requisiti richiesti: generali e specifici; d) termine e modalità di presentazione della domanda di partecipazione alla selezione; e) documentazione richiesta; f) indicazioni sulle prove selettive; g) durata della graduatoria; h) eventuali titoli preferenziali per l'assunzione.

7 ART. 13 Pubblicazione dell avviso e termini di presentazione delle candidature L'avviso di selezione viene pubblicato, al fine della sua divulgazione, sul sito internet della Società, all'albo pretorio del Consorzio C.I.T., ed inviato a tutti i Comuni gestiti dalla Società con richiesta di affissione al proprio albo pretorio. Il termine di presentazione delle domande di partecipazione alla selezione non può essere inferiore a trenta giorni dalla data della pubblicazione dell'avviso, salvo casi di particolare urgenza, stabiliti dal Consiglio di Amministrazione. Si fa riferimento al protocollo d arrivo, per quanto riguarda la data di arrivo della domanda, se la domanda è consegnata a mano o per lettera semplice. Si fa invece riferimento alla data di spedizione se la domanda è spedita con raccomandata, con ricevuta di ritorno, tramite il servizio postale statale. ART. 14 Modalità di selezione e valutazione La selezione pubblica può svolgersi, previa decisione del Consiglio di Amministrazione: a) per soli titoli; b) per soli esami (scritti e orali) e/o prove pratiche e/o psico-attitudinali; c) per titoli ed esami o prove. Per la valutazione dei titoli provvederà la Commissione Giudicatrice nella sua prima riunione. I candidati possono anche essere sottoposti, se ciò è previsto dall'avviso di selezione, a test psico-attitudinali preliminari alla selezione o all'assunzione. ART. 15 Nomina della Commissione Il Consiglio di Amministrazione provvede alla nomina della Commissione Giudicatrice. Essa è composta da tre membri di cui almeno un componente dell Ufficio Personale e uno dell Area di inserimento del candidato. Fungerà da segretario della Commissione un dipendente della Società nominato contestualmente dalla Commissione. La Commissione Giudicatrice, deve essere composta da esperti, esterni e/o interni alla Società, di provata competenza tecnica specifica in relazione ai posti da coprire o di provata esperienza nelle tecniche di selezione e valutazione del personale. Tali esperti non devono comunque essere componenti del Consiglio di Amministrazione, dell'assemblea o del Collegio Sindacale della Società, né del Consorzio C.I.T., né di organi dei Comuni membri di quest ultimo.

8 ART. 16 Funzioni della Commissione La Commissione Giudicatrice stabilisce preliminarmente e nel rispetto di quanto stabilito dal Consiglio di Amministrazione e dall'avviso di selezione: a) i criteri di svolgimento della selezione stessa; b) le caratteristiche ed il contenuto delle prove; c) le modalità di assegnazione del punteggio per le prove e/o titoli; quindi esamina le domande presentate dai candidati e decide dell'ammissione degli stessi. In particolare la Commissione provvede a: a) accertare la sussistenza dei requisiti e decidere l'ammissione dei candidati; b) definire le modalità di svolgimento della selezione e garantire l'obiettività dei giudizi; c) definire e attuare le prove di esame con possibilità di delegarne la realizzazione ad esperti qualificati; d) definire la ponderazione dei titoli; e) approvare la graduatoria finale. La Commissione fissa, o preliminarmente per tutte le prove o in fasi successive, la data delle prove stesse, curando che, comunque, i candidati abbiano conoscenza delle date almeno 10 gg prima delle prove. Inoltre, la Commissione attende al regolare funzionamento delle prove stesse, assumendo ogni decisione necessaria; determina per ciascun candidato il rispettivo voto di merito; formula la graduatoria finale dei concorrenti giudicati idonei, che, comunque, dovranno aver avuto un voto minimo totale non inferiore a 7/10 in ciascuna prova, escluso il punteggio dei titoli; trasmette, ad operazioni ultimate, la graduatoria della selezione al Consiglio di Amministrazione per i provvedimenti di competenza. La Commissione può affidare singole fasi della selezione ad esperti esterni, professionisti o società specializzate. ART. 17 Esclusione L'esclusione dalla selezione pubblica per la mancanza dei requisiti è decisa dalla Commissione Giudicatrice; tale esclusione dovrà essere motivata e comunicata all'interessato a mezzo di lettera raccomandata con avviso di ricevimento. ART. 18 Ammissione con riserva E' facoltà della Commissione Giudicatrice ammettere alle prove alcuni candidati in via provvisoria, riservandosi, senza danno per i tempi della selezione, di decidere in seguito

9 sulla loro ammissibilità, in forza dei necessari approfondimenti per chiarimenti e/o per documentazioni. Si procederà a tale ammissione con riserva nei casi nei quali è ragionevolmente dubbio il possesso dei requisiti di ammissione richiesti o nei casi di ritardo giustificato nella produzione della documentazione richiesta per il suo perfezionamento oppure nei casi di difficoltà d interpretazione e di valutazione (es. equipollenza di titoli) della documentazione prodotta. TITOLO III PROCEDURA SEMPLIFICATA ART. 19 Ambito di applicazione La selezione con procedura semplificata è disposta dal Consiglio di Amministrazione: 1) quando vi siano ragioni di urgenza; 2) quando il candidato sia in possesso di un curriculum professionale e/o scolastico di rilievo; 3) quando sia necessario provvedere ad assunzioni a tempo determinato, ovvero a stipulare contratti di somministrazione di lavoro a termine, nei casi e secondo le modalità previsti dalla disciplina legislativa, contrattuale e regolamentare vigente al momento di indizione della procedura.. L assunzione semplificata può avvenire: - con procedura semplificata con bando; - con procedura semplificata senza bando. ART. 20 Procedura semplificata con bando Il Consiglio di Amministrazione, verificata la necessità di procedere a selezione semplificata con bando, stabilisce le forme di pubblicità dell avviso di selezione, i requisiti generali da richiedere ai candidati e/o i contenuti delle offerte da presentarsi da parte delle Agenzie di cui all art. 4 del D. Lgs. n. 276/2003, e la scadenza del termine di presentazione delle domande, demandando al Responsabile dell'ufficio Personale: - la definizione di descrittori di idoneità specifici sulla base dei quali, in sede di colloquio e/o di eventuali prove al candidato che sia in possesso dei requisiti generali, determinarne l idoneità all impiego; - la nomina di una commissione di esame delle domande pervenute, considerato che la stessa sarà formata da almeno 3 membri di cui uno con funzioni di Presidente;

10 - il contenuto dell avviso di selezione che dovrà contenere le informazioni relative al numero dei posti da ricoprire, le funzioni, l inquadramento e il C.C.N.L. di riferimento, il trattamento economico spettante, le modalità e i termini di presentazione delle domande, i requisiti soggettivi richiesti generali e specifici, eventuali titoli di preferenza e ogni altra informazione ritenuta utile. ART. 21 Svolgimento della selezione Tra tutte le domande pervenute entro i termini perentori fissati nell avviso di ricerca di personale, la commissione provvede ad esaminare i candidati escludendo dal colloquio e/o dalle eventuali prove, quelli non in possesso dei requisiti generali e specifici richiesti e indicati nell avviso. La Commissione potrà inoltre considerare i curriculum pervenuti in azienda nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione dell avviso di selezione, come valide candidature, ai fini della selezione, purché i candidati siano in possesso dei requisiti richiesti. Al colloquio (e/o alle prove) i candidati verranno valutati sulla base dei descrittori di idoneità misurati da specifici criteri e verrà stilata una graduatoria tra tutti i candidati giudicati idonei. Nel caso di selezione svolta al fine di stipulare contratti di somministrazione di lavoro a tempo determinato, le offerte pervenute dalle Agenzie di cui all art. 4 D. Lgs. n. 276/2003 saranno valutate tenendo conto dell aspetto economico, e della sussistenza in capo ai lavoratori dei requisiti come sopra stabiliti. La commissione relaziona al Responsabile dell'ufficio Personale i risultati della selezione, mediante la formazione di una graduatoria provvisoria che successivamente il medesimo Responsabile propone al Consiglio di Amministrazione per l approvazione. ART. 22 Procedura semplificata senza bando Qualora nessuno dei candidati sia stato giudicato idoneo dalla Commissione a seguito della procedura ordinaria o semplificata con bando, oppure quando sussistano motivate ragioni di urgenza tali da non consentire il preventivo espletamento di una delle predette procedure, ovvero qualora sia necessario procedere a sostituzioni per malattia e maternità, il Consiglio di Amministrazione, al fine di garantire il regolare svolgimento dei servizi, può disporre di procedere alla selezione con procedura semplificata senza bando per la stipulazione di contratti di lavoro a tempo determinato di durata non superiore a sei mesi, ovvero per la stipulazione di contratti di somministrazione di lavoro a tempo determinato ai sensi del D. Lgs. n. 276/2003 di durata non superiore a sei mesi.

11 Sarà esclusa, in tali casi, la possibilità di rinnovi e/o proroghe dei contratti, come pure la possibilità di procedere a conversione dei contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato. ART. 23 Svolgimento della selezione L Ufficio Personale esamina i curriculum pervenuti alla Società negli ultimi 18 mesi, quelli eventualmente richiesti a candidati particolarmente specializzati e operanti nel settore di interesse della Società, ovvero quelli eventualmente richiesti ai soggetti inseriti nelle liste di disoccupazione o di mobilità dei Centri per l'impiego della Provincia di Treviso, e provvede a fissare un primo colloquio conoscitivo con i candidati. Con i candidati che a seguito del primo colloquio conoscitivo sono risultati maggiormente interessanti, viene fissato un ulteriore colloquio di approfondimento a cui partecipano almeno un addetto dell Ufficio Personale e uno dell Area di inserimento al fine di valutare i requisiti generali e specifici richiesti dalla posizione che si intende andare a selezionare. Nel caso di procedura svolta al fine di stipulare contratti di somministrazione di lavoro a tempo determinato, ad almeno tre Agenzie di cui all art. 4 D. Lgs. n. 276/2003 dovrà essere formulato un invito a presentare l offerta. Le offerte pervenute saranno valutate tenendo conto dell aspetto economico, e della sussistenza in capo ai lavoratori dei requisiti come sopra stabiliti. In base ai risultati della selezione viene formulata una graduatoria provvisoria che successivamente il Responsabile dell'ufficio Personale propone al Consiglio di Amministrazione per l approvazione. TITOLO IV ASSUNZIONE ART. 24 Assunzione La conclusione della selezione o la proposta di assunzione diretta viene sottoposta al Consiglio di Amministrazione che, su proposta del Responsabile dell'ufficio Personale dispone la nomina in servizio del vincitore. L'assunzione viene comunicata al lavoratore candidato vincitore con qualsiasi mezzo (telefono, fax, , lettera, ecc.) ma si formalizza con la sottoscrizione del contratto di lavoro da ciascuna delle due parti (Società e lavoratore) entro il giorno antecedente l inizio del rapporto di lavoro.

12 Il contratto di lavoro deve contenere le seguenti indicazioni: a) generalità delle due parti: Società e lavoratore; b) data d inizio del rapporto di lavoro; c) durata e termine (se contratto a tempo determinato); d) motivazione dell assunzione (se contratto a tempo determinato); e) periodo di prova; f) mansioni che il lavoratore dovrà svolgere normalmente, nonché il relativo inquadramento e il C.C.N.L. di riferimento; g) orario di lavoro settimanale e correlativo trattamento economico iniziale; h) sede di lavoro, numero matricola e, quando le esigenze del servizio lo richiedono, località compatibile dove il lavoratore deve fissare la propria residenza; i) trattamento previdenziale; j) eventuali ulteriori informazioni stabilite dalle leggi vigenti al momento della sottoscrizione. Le disposizioni del presente articolo si applicano altresì, in quanto compatibili, alla stipulazione dei contratti di somministrazione di lavoro a tempo determinato. TITOLO V NORMA FINALE ART. 25 Conclusione Il presente Regolamento avrà efficacia dalla data di approvazione del Consiglio di Amministrazione, e sarà soggetto a pubblicazione nel sito internet della Società Per quant'altro non previsto nel presente regolamento, si fa esplicito riferimento al C.C.N.L. Fise.

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE Con deliberazione del Consiglio di Amministrazione del 27.01.2015, nel rispetto dei principi di imparzialità, trasparenza e pubblicità, in attuazione delle

Dettagli

1.1) Il presente regolamento stabilisce i requisiti essenziali, i criteri e. le modalità generali di reclutamento del personale, con contratto di

1.1) Il presente regolamento stabilisce i requisiti essenziali, i criteri e. le modalità generali di reclutamento del personale, con contratto di REGOLAMENTO PER LE ASSUNZIONI 1) AMBITO DI APPLICAZIONE 1.1) Il presente regolamento stabilisce i requisiti essenziali, i criteri e le modalità generali di reclutamento del personale, con contratto di

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI PERSONALE Redatto da: Francesco Buffoni Codice regolamento: RG002 Approvato da: Consiglio di Amministrazione STATO DEL DOCUMENTO REV. PAR. PAG. MOTIVO DATA 00 - - Emissione

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE

REGOLAMENTO INTERNO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE REGOLAMENTO INTERNO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE Con delibera del Consiglio di Amministrazione del 27/6/2012 verb. N. 211 nel rispetto dei principi di imparzialità, trasparenza e pubblicità, Albatros

Dettagli

INTERPORTO DI ROVIGO SPA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE PROCEDURE SELETTIVE

INTERPORTO DI ROVIGO SPA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE PROCEDURE SELETTIVE INTERPORTO DI ROVIGO SPA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE PROCEDURE SELETTIVE 1 Art. 1 Finalità ed ambito di applicazione 1. Il presente regolamento

Dettagli

Allegato alla Delibera n.05/2010

Allegato alla Delibera n.05/2010 Allegato alla Delibera n.05/2010 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DELL AMA S.p.A. ART. 1. PROCEDURE DI ASSUNZIONE PRINCIPI GENERALI 1. Il presente Regolamento disciplina le

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SULLE MODALITÀ DI ACCESSO DALL ESTERNO AI POSTI DI PERSONALE TECNICO E AMMINISTRATIVO 22 2007, 1027) INDICE

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SULLE MODALITÀ DI ACCESSO DALL ESTERNO AI POSTI DI PERSONALE TECNICO E AMMINISTRATIVO 22 2007, 1027) INDICE REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SULLE MODALITÀ DI ACCESSO DALL ESTERNO AI POSTI DI PERSONALE TECNICO E AMMINISTRATIVO (modificato con decreto rettorale 22 ottobre 2007, n. 1027) INDICE Articolo 1 (Criteri

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE 6/02/20 REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO Con delibera del Consiglio di Amministrazione del 2/0/200, Mondo Acqua S.p.A. adotta il presente regolamento per il reclutamento e la selezione del personale da

Dettagli

Prot. N. 2585. Con delibera del Consiglio di Amministrazione del 15 Ottobre 2010, nel rispetto dei principi di

Prot. N. 2585. Con delibera del Consiglio di Amministrazione del 15 Ottobre 2010, nel rispetto dei principi di Levaldigi, 20 Ottobre 2010 Prot. N. 2585 Con delibera del Consiglio di Amministrazione del 15 Ottobre 2010, nel rispetto dei principi di imparzialità, trasparenza e pubblicità, in attuazione delle disposizioni

Dettagli

DOCCIA SERVICE SRL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE ED IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI

DOCCIA SERVICE SRL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE ED IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DOCCIA SERVICE SRL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE ED IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI Art. 1 Oggetto e norme di riferimento 1. Il presente regolamento disciplina le procedure per

Dettagli

REGOLAMENTO RECLUTAMENTO PERSONALE

REGOLAMENTO RECLUTAMENTO PERSONALE REGOLAMENTO RECLUTAMENTO PERSONALE Approvato dal Consiglio di Amministrazione del 17/02/2010 Con delibera del Consiglio di Amministrazione del 17 febbraio 2010, nel rispetto dei principi di imparzialità,

Dettagli

Regolamento per il reclutamento del personale. (approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera n. 2 del verbale n. 93 del 10.05.

Regolamento per il reclutamento del personale. (approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera n. 2 del verbale n. 93 del 10.05. Regolamento per il reclutamento del personale (approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera n. 2 del verbale n. 93 del 10.05.2011) 1. PREMESSE In attuazione delle disposizioni di cui all'art.

Dettagli

C.R.E.A.F. S.r.l. Regolamento per il reclutamento del personale e per il conferimento degli incarichi esterni

C.R.E.A.F. S.r.l. Regolamento per il reclutamento del personale e per il conferimento degli incarichi esterni C.R.E.A.F. S.r.l. Regolamento per il reclutamento del personale e per il conferimento degli incarichi esterni 1 SOMMARIO Art. 1 - Principi generali... 2 Art. 2 - Ambito di applicazione... 2 Art. 3 - Responsabilità

Dettagli

Centro di Riferimento per l Agricoltura Biologica

Centro di Riferimento per l Agricoltura Biologica Centro di Riferimento per l Agricoltura Biologica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO N. 2/2010 - SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO FINALIZZATA ALL ASSUNZIONE DI UN ESPERTO RICERCATORE CON

Dettagli

SOCIETA PISAMO SPA E SUE CONTROLLATE

SOCIETA PISAMO SPA E SUE CONTROLLATE SOCIETA PISAMO SPA E SUE CONTROLLATE REGOLAMENTO PER SELEZIONE DEL PERSONALE Ai sensi della Legge 133 del 6 agosto 2008 art. 18 di conversione del DL 112 del 25 giugno 2008 OGGETTO: con il presente regolamento

Dettagli

MEA SPA REGOLAMENTO ASSUNZIONE PERSONALE

MEA SPA REGOLAMENTO ASSUNZIONE PERSONALE MEA SPA REGOLAMENTO ASSUNZIONE PERSONALE INDICE Premessa art. 1 Ambito di applicazione art. 2 Pari opportunità e protezione dati personali art. 3 Categorie protette art. 4 Tipologie di contratti art. 5

Dettagli

Il Ministro per gli Affari Esteri

Il Ministro per gli Affari Esteri Decreto Ministeriale 16 marzo 2001, n. 032/655, Procedure di selezione ed assunzione di Personale a contratto. DM VISTATO REGISTRATO AL PERSONALE DALL UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO DM n. 032/655 PRESSO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE E LA PROGRESSIONE DI CARRIERA

REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE E LA PROGRESSIONE DI CARRIERA REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE E LA PROGRESSIONE DI CARRIERA REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE E LA PROGRESSIONE DI CARRIERA 1 Art. 1 - Generalità TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Il

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE

REGOLAMENTO INTERNO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE REGOLAMENTO INTERNO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE Approvato con delibera dell Amministratore Unico n. 40 del 17 ottobre 2013 INDICE Articolo 1 Criteri Generali Pag. 2 Articolo 2 Individuazione delle

Dettagli

COMUNE DI VALENZA Provincia di Alessandria. REGOLAMENTO di MOBILITA ESTERNA

COMUNE DI VALENZA Provincia di Alessandria. REGOLAMENTO di MOBILITA ESTERNA COMUNE DI VALENZA Provincia di Alessandria REGOLAMENTO di MOBILITA ESTERNA TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Oggetto del regolamento TITOLO II MOBILITA ESTERNA Articolo 2 Le assunzioni tramite

Dettagli

AGENZIA PER LA FORMAZIONE L ORIENTAMENTO E IL LAVORO SUD MILANO AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI PESCHIERA BORROMEO

AGENZIA PER LA FORMAZIONE L ORIENTAMENTO E IL LAVORO SUD MILANO AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI PESCHIERA BORROMEO CONVENZIONE TRA L AGENZIA PER LA FORMAZIONE L ORIENTAMENTO E IL LAVORO SUD MILANO E AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI PESCHIERA BORROMEO - PER LE PROCEDURE DI SELEZIONE PER INCARICHI O ASSUNZIONI A TEMPO

Dettagli

PROFESSIONALITÀ PER L INSTAURAZIONE DI RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO PRESSO L AZIENDA SPECIALE UFFICIO D AMBITO DELLA PROVINCIA DI CREMONA.

PROFESSIONALITÀ PER L INSTAURAZIONE DI RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO PRESSO L AZIENDA SPECIALE UFFICIO D AMBITO DELLA PROVINCIA DI CREMONA. REGOLAMENTO DI SELEZIONE DI PROFESSIONALITÀ PER L INSTAURAZIONE DI RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO PRESSO L AZIENDA SPECIALE UFFICIO D AMBITO DELLA PROVINCIA DI CREMONA. (Approvato con Delibera del Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO CONCERNENTE I PROCEDIMENTI DI SELEZIONE

REGOLAMENTO CONCERNENTE I PROCEDIMENTI DI SELEZIONE REGOLAMENTO CONCERNENTE I PROCEDIMENTI DI SELEZIONE PUBBLICA PER L'ASSUNZIONE DI PERSONALE TECNICO - AMMINISTRATIVO A TEMPO INDETERMINATO ART. 1 - Disposizioni generali Il presente regolamento, adottato

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE

PROVINCIA DI CROTONE PROVINCIA DI CROTONE REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI DI IDONEITA PER DIRETTORE TECNICO DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (approvato con delibera consiliare N nella seduta del, ) La Provincia di

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI SERVIZI POLIFUNZIONALI ECOSOSTENIBILI GIOIA S.P.A. REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI PREAMBOLO...2 CAPO I...2 PRINCIPI GENERALI...2 ART. 1 PRINCIPI GENERALI...2

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI SPECIALISTA TECNICO

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI SPECIALISTA TECNICO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI SPECIALISTA TECNICO La Società Trasporti Provinciale S.p.A. Bari (STP Bari SpA), in applicazione del proprio regolamento del 22/10/2008 per le

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI DIPENDENTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO E PER LO SCORRIMENTO VERTICALE

REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI DIPENDENTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO E PER LO SCORRIMENTO VERTICALE REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI DIPENDENTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO E PER LO SCORRIMENTO VERTICALE Indice TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Ambito di applicazione Art. 2 Definizioni

Dettagli

2. Le procedure di reclutamento, di cui al presente articolo, dovranno garantire oltre all adeguata pubblicità della selezione, l imparzialità nello

2. Le procedure di reclutamento, di cui al presente articolo, dovranno garantire oltre all adeguata pubblicità della selezione, l imparzialità nello REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO A TEMPO DETERMINATO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ CONNESSE A PROGRAMMI DI RICERCA E PER L ATTIVAZIONE DI INFRASTRUTTURE TECNICHE COMPLESSE

Dettagli

REGOLAMENTO ASSUNZIONI

REGOLAMENTO ASSUNZIONI REGOLAMENTO ASSUNZIONI CRITERI E MODALITÀ DI RECLUTAMENTO DEL PERSONALE UNIACQUE S.P.A. Sede Legale: via E. Novelli 11, 24122 Bergamo Sede Amministrativa: via Malpaga 22, 24050 Ghisalba (BG) tel. +39 0363

Dettagli

Regolamento per la disciplina del reclutamento del personale di Istituto Luce Cinecittà S.r.l.

Regolamento per la disciplina del reclutamento del personale di Istituto Luce Cinecittà S.r.l. Regolamento per la disciplina del reclutamento del personale di Istituto Luce Cinecittà S.r.l. PARTE I DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 Procedure di assunzione 1- Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA

CROCE ROSSA ITALIANA CROCE ROSSA ITALIANA Avviso pubblico finalizzato alla stabilizzazione di n. 39 posizioni relative a rapporti a tempo determinato, Area professionale A, posizione economica A2, ( 38 posti per profilo tecnico

Dettagli

R E G O L A M E N T O R ICERCA E SELEZIONE DEL P E R S O N A L E

R E G O L A M E N T O R ICERCA E SELEZIONE DEL P E R S O N A L E R E G O L A M E N T O R ICERCA E SELEZIONE DEL P E R S O N A L E 1 1. A M B I T O D I A P P L I C A Z I O N E 1. Il presente regolamento stabilisce i requisiti essenziali, i criteri e le modalità generali

Dettagli

AGENZIA PER LA FORMAZIONE L ORIENTAMENTO E IL LAVORO EST MILANO AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI MELZO

AGENZIA PER LA FORMAZIONE L ORIENTAMENTO E IL LAVORO EST MILANO AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI MELZO CONVENZIONE TRA L AGENZIA PER LA FORMAZIONE L ORIENTAMENTO E IL LAVORO EST MILANO E AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI MELZO - PER LE PROCEDURE DI SELEZIONE PER INCARICHI O ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma --- Servizio 9 Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma --- Servizio 9 Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma --- Servizio 9 Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane Selezione Pubblica per assunzioni di disabili per la copertura a tempo indeterminato di n. 6 posti

Dettagli

ART.3 CONDIZIONI PRELIMINARI PER L ATTIVAZIONE DELLA MOBILITÀ ESTERNA BANDO PUBBLICO...3

ART.3 CONDIZIONI PRELIMINARI PER L ATTIVAZIONE DELLA MOBILITÀ ESTERNA BANDO PUBBLICO...3 INDICE DISCIPLINA DEI CRITERI REGOLAMENTARI E PROCEDURALI PER LA MOBILITÀ ESTERNA ED INTERNA DEL PERSONALE Approvato con Deliberazione di Giunta Comunale n.16 del 3.7.2012 ART.1 CRITERI GENERALI E AMBITO

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

Procedura Selezione del Personale

Procedura Selezione del Personale Pag. 1 di 9 PROCEDURA SELEZIONE DEL PERSONALE ISMEA Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare Pag. 2 di 9 SCOPO... 3 1. RESPONSABILITA... 4 2. BANCA DATI ISMEA LAVORA CON NOI... 4 3. MODALITA'...

Dettagli

AREA AFFARI GENERALI

AREA AFFARI GENERALI AREA AFFARI GENERALI BANDO DI MOBILITA VOLONTARIA ESTERNA EX ART. 30 D.LGS 165/2001 PER LA COPERTURA A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO DI UN POSTO DI ISTRUTTORE CONTABILE CAT. C SETTORE FINANZIARIO. IL SEGRETARIO

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE

REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE 1 Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione in data 2 maggio 2011 Art. 1 Oggetto CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI Art. 2

Dettagli

Fondazione Teatro Savoia REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE

Fondazione Teatro Savoia REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE Fondazione Teatro Savoia REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE Approvato con delibera n 15 del Consiglio di Amministrazione in data 08/10/2010 Art. 1 Oggetto CAPO I - DISPOSIZIONI

Dettagli

COMUNE DI CASTELFIDARDO Provincia di ANCONA

COMUNE DI CASTELFIDARDO Provincia di ANCONA AVVISO PUBBLICO PER L'ATTIVAZIONE DELLA PROCEDURA DI MOBILITA' ESTERNA VOLONTARIA PER TITOLI E COLLOQUIO ATTITUDINALE PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO, A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO, IN CATEGORIA GIURIDICA

Dettagli

P. 18, 112/2008, 6 2008, 133) 98 00019 0774/31991 0774/3199219-23 10.000,00 10511931007 C.C.I.A.A.

P. 18, 112/2008, 6 2008, 133) 98 00019 0774/31991 0774/3199219-23 10.000,00 10511931007 C.C.I.A.A. VERSIONE DEFINITIVA TIVOLI FORMA S.r.l. Unipersonale Società partecipata dal Comune di Tivoli C.F.P. A. Rosmini Sede legale: 00019 Tivoli Viale Mannelli n. 9 Capitale Sociale 10.000,00 i.v. R.E.A. n. 1238379

Dettagli

COMUNE DI PARMA DISCIPLINA DEI CRITERI REGOLAMENTARI E PROCEDURALI PER LA MOBILITA ESTERNA DEL PERSONALE

COMUNE DI PARMA DISCIPLINA DEI CRITERI REGOLAMENTARI E PROCEDURALI PER LA MOBILITA ESTERNA DEL PERSONALE Appendice al Regolamento stralcio per l accesso all impiego ed agli incarichi di lavoro COMUNE DI PARMA DISCIPLINA DEI CRITERI REGOLAMENTARI E PROCEDURALI PER LA MOBILITA ESTERNA DEL PERSONALE Approvata

Dettagli

Società ROCCA di MONSELICE S.r.l Monselice (PD) codice fiscale: 02482640287

Società ROCCA di MONSELICE S.r.l Monselice (PD) codice fiscale: 02482640287 REGOLAMENTO per il reclutamento del personale dipendente e per il conferimento di incarichi professionali e collaborazioni (adottato ai sensi della Direttiva C-II DGR n. 258 del 05/03/2013 e successive

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE.

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE. ALGHERO IN HOUSE S.R.L. Unipersonale REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE. Articolo 1 Oggetto. Il presente regolamento disciplina le modalità di assunzione di personale a tempo

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PEGASO 03 S.r.l. Sede legale ed operativa: Via Cagliero 3/I-3/L 100 41 CARIGNANO (TO) Tel 011-969.87.11 Fax 011-969.07.97 Capitale Sociale Eu ro 100.000,00 i.v. Registro delle Imp rese n. 08872320018 Tribunale

Dettagli

Regolamento approvato con Deliberazione del Consiglio di Amministrazione del 15/06/2009

Regolamento approvato con Deliberazione del Consiglio di Amministrazione del 15/06/2009 Regolamento approvato con Deliberazione del Consiglio di Amministrazione del 15/06/2009 MODALITÀ E CRITERI PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE AI SENSI DELL ART. 18, COMMA 2, DELLA LEGGE 6. 8. 2008, n. 133

Dettagli

Comune di Mogoro Provincia di Oristano

Comune di Mogoro Provincia di Oristano Allegato alla determinazione n. 58/SAF del 28.03.2014 Comune di Mogoro Provincia di Oristano Prot. n. 3801 del 01.04.2014 Bando di mobilità per l assunzione di un istruttore tecnico, categoria giuridica

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI TITOLO I DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI TITOLO I DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI TITOLO I DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE ART. 1 Oggetto 1. Il presente regolamento è adottato da AREA BLU s.p.a. (di

Dettagli

1 di 5 20/07/2011 8.38

1 di 5 20/07/2011 8.38 1 di 5 20/07/2011 8.38 Oggetto: POSTA CERTIFICATA: Trasmissione bando mobilità volontaria agente Polizia Locale Mittente: "Per conto di: comune.morimondo@pec.regione.lombardia.it"

Dettagli

COMUNE DI CAPALBIO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I CRITERI E LE MODALITA DI GESTIONE DELLA MOBILITA NEL COMUNE DI CAPALBIO

COMUNE DI CAPALBIO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I CRITERI E LE MODALITA DI GESTIONE DELLA MOBILITA NEL COMUNE DI CAPALBIO REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I CRITERI E LE MODALITA DI GESTIONE DELLA MOBILITA NEL COMUNE DI CAPALBIO Approvato con deliberazione G.C. n. 174 del 14/10/2010 Art. 1 Principi generali Il presente regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SUI PROCEDIMENTI DI SELEZIONE PER L'ACCESSO ALL'IMPIEGO NELLE CATEGORIE DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SUI PROCEDIMENTI DI SELEZIONE PER L'ACCESSO ALL'IMPIEGO NELLE CATEGORIE DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SUI PROCEDIMENTI DI SELEZIONE PER L'ACCESSO ALL'IMPIEGO NELLE CATEGORIE DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO Approvato con Delibera del Consiglio di Amministrazione n.

Dettagli

AZIENDA SERVIZI INTEGRATI S.p.A. Regolamento per il reclutamento del personale

AZIENDA SERVIZI INTEGRATI S.p.A. Regolamento per il reclutamento del personale AZIENDA SERVIZI INTEGRATI S.p.A. Regolamento per il reclutamento del personale Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 27/02/2015 Introduzione Il presente Regolamento disciplina le

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PER LA MESSA IN GRADUATORIA A FAVORE DELLA FROSINONE MULTISERVIZI SPA DI 100 ADDETTI:

AVVISO DI SELEZIONE PER LA MESSA IN GRADUATORIA A FAVORE DELLA FROSINONE MULTISERVIZI SPA DI 100 ADDETTI: AVVISO DI SELEZIONE PER LA MESSA IN GRADUATORIA A FAVORE DELLA FROSINONE MULTISERVIZI SPA DI 100 ADDETTI: 7 addetti in qualità di impiegati amministrativi di concetto che siano in grado di svolgere con

Dettagli

Regolamento sulle procedure di selezione esterne

Regolamento sulle procedure di selezione esterne Regolamento sulle procedure di selezione esterne ACER Azienda Casa Emilia Romagna della Provincia di Bologna Par. 1 Principi generali 1.1 ACER ispira la propria condotta in materia di reclutamento ed assunzione

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI Pagina 1 di 6 Indice Art. 1. OGGETTO... 3 Art. 2. NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 3 Art. 3. PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 4.

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SETTORE AFFARI GENERALI

IL RESPONSABILE DEL SETTORE AFFARI GENERALI BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO E A TEMPO PIENO DI N 1 POSTO DI ISTRUTTORE TECNICO CAT. C - AREA DI ATTIVITA : SETTORE TECNICO UFFICIO AMBIENTE RISERVATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

AMA ROZZANO SPA CRITERI E MODALITÀ PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE

AMA ROZZANO SPA CRITERI E MODALITÀ PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE AMA ROZZANO SPA CRITERI E MODALITÀ PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE Articolo 1 Finalità ed ambito di applicazione 1. Il presente regolamento è adottato

Dettagli

FONDAZIONE BRESCIA SOLIDALE ONLUS REGOLAMENTO PER LE SELEZIONI DEL PERSONALE

FONDAZIONE BRESCIA SOLIDALE ONLUS REGOLAMENTO PER LE SELEZIONI DEL PERSONALE FONDAZIONE BRESCIA SOLIDALE ONLUS REGOLAMENTO PER LE SELEZIONI DEL PERSONALE Approvato dal Consiglio Direttivo in data 4 Giugno 2012 Successive modificazioni approvate dal Consiglio Direttivo in data:

Dettagli

Comune di Scafati Provincia di Salerno

Comune di Scafati Provincia di Salerno Comune di Scafati Provincia di Salerno Croce al Valore Militare e Medaglia d Oro alla Resistenza Avviso di mobilità volontaria esterna ai sensi dell art. 30 del D.lgs 165/2001, per la copertura di n. 2

Dettagli

Via Roma n. 101 59100 Prato Tel. 0574-1836425 Fax 0574-1836424 sociale@comune.prato.it Posta certificata: comune.prato@postacert.toscana.

Via Roma n. 101 59100 Prato Tel. 0574-1836425 Fax 0574-1836424 sociale@comune.prato.it Posta certificata: comune.prato@postacert.toscana. SERVIZIO SOCIALE E SANITA Via Roma n. 101 59100 Prato Tel. 0574-1836425 Fax 0574-1836424 sociale@comune.prato.it Posta certificata: comune.prato@postacert.toscana.it SELEZIONE PUBBLICA PER FORMAZIONE GRADUATORIA

Dettagli

COMUNE DI PISTOIA. Settore : SERVIZIO RISORSE UMANE E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. NUMERO D ORDINE Registro Generale.

COMUNE DI PISTOIA. Settore : SERVIZIO RISORSE UMANE E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. NUMERO D ORDINE Registro Generale. COMUNE DI PISTOIA Settore : SERVIZIO RISORSE UMANE E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Identificativo Documento: 834176 NUMERO D ORDINE Registro Generale 298 del 16/02/2011 OGGETTO: ASSUNZIONE

Dettagli

art. 1 Finalità e ambito di applicazione

art. 1 Finalità e ambito di applicazione REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA MOBILITÁ VOLONTARIA CON AZIENDE DEL COMPARTO SANITA E CON AMMINISTRAZIONI DI COMPARTI DIVERSI. PERSONALE DIRIGENTE E NON DIRIGENTE (approvato con deliberazione n. 185

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE PROCEDURE PER LA RICERCA,SELEZIONE ED. Il C.S.A.- Consorzio Servizi Avanzati S.C.p.a. (di seguito, C.S.A.

REGOLAMENTO DELLE PROCEDURE PER LA RICERCA,SELEZIONE ED. Il C.S.A.- Consorzio Servizi Avanzati S.C.p.a. (di seguito, C.S.A. ART. 18 L. 133/2008 REGOLAMENTO DELLE PROCEDURE PER LA RICERCA,SELEZIONE ED ACQUISIZIONE DEL PERSONALE. Premesso che, Il C.S.A.- Consorzio Servizi Avanzati S.C.p.a. (di seguito, C.S.A. ovvero Società consortile)

Dettagli

AMGA Legnano SpA Regolamento per il reclutamento del personale

AMGA Legnano SpA Regolamento per il reclutamento del personale AMGA Legnano SpA Regolamento per il reclutamento del personale INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 PRINCIPI GENERALI... 3 2. AMBITO DI APPLICAZIONE... 4 2.1 IN GENERALE... 4 2.2 ESCLUSIONI... 4 3. PUBBLICITÀ

Dettagli

30021 CAORLE (VE) Viale Buonarroti 10 - C.F. 04053410272 Tel. 0421-219411 - Fax 0421-210359 REGOLAMENTO DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE

30021 CAORLE (VE) Viale Buonarroti 10 - C.F. 04053410272 Tel. 0421-219411 - Fax 0421-210359 REGOLAMENTO DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE 30021 CAORLE (VE) Viale Buonarroti 10 - C.F. 04053410272 Tel. 0421-219411 - Fax 0421-210359 REGOLAMENTO DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE Approvato dal CDA con delibera n. 21 del 14/11/2012 Art.1

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI MOBILITA ESTERNA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI MOBILITA ESTERNA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI MOBILITA ESTERNA INDICE Art. 1- Principi generali pag. 3 Art. 2- Requisiti pag. 3 Art. 3- Avviso di mobilità e domanda di partecipazione pag. 3 Art. 4-

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA. TEL. 051-6818722-6461255 FAX 051-825024 E-MAIL personale@terredacqua.net

UNIONE TERRED ACQUA. TEL. 051-6818722-6461255 FAX 051-825024 E-MAIL personale@terredacqua.net SERVIZIO PERSONALE TEL. 051-6818722-6461255 FAX 051-825024 E-MAIL personale@terredacqua.net SCADENZA 13/02/2014 OGGETTO: AVVISO DI RICERCA DI PERSONALE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO

Dettagli

SERVIZI AI CITTADINI E ALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI AVVISO PUBBLICO SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI, COLLOQUIO E PROVA PRATICA

SERVIZI AI CITTADINI E ALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI AVVISO PUBBLICO SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI, COLLOQUIO E PROVA PRATICA AVVISO PUBBLICO SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI, COLLOQUIO E PROVA PRATICA FINALIZZATA ALL ASSUNZIONE DI PERSONALE DIPENDENTE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO E A TEMPO PARZIALE La S.T.S. Società Tuscolana

Dettagli

CITTA di GINOSA Provincia di Taranto

CITTA di GINOSA Provincia di Taranto CITTA di GINOSA Provincia di Taranto Ufficio Personale P.zza Marconi - C.A.P. 74013 Tel. 099.8290233-Fax.099.8244826 Cod. Fisc.: 80007530738 - P.I 00852030733 AVVISO DI MOBILITÀ ESTERNA VOLONTARIA PER

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIRIGENTE. Revisione n 1. codice revisione Data REG 10 1 15/09/15

REGOLAMENTO INTERNO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIRIGENTE. Revisione n 1. codice revisione Data REG 10 1 15/09/15 REG 0 Data emissione: Pag / 6 codice revisione Data REG 0 Titolo REGOLAMENTO INTERNO PER IL RECLUTAMENTO Descrizione delle modifiche dell ultima revisione Corretti alcuni refusi e imprecisioni, e reso

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ASSUNZIONI E CONFERIMENTO INCARICHI

REGOLAMENTO PER LE ASSUNZIONI E CONFERIMENTO INCARICHI REGOLAMENTO PER LE ASSUNZIONI E CONFERIMENTO INCARICHI SOMMARIO Art. 1 Principi generali. Art 2 Requisiti generali. Art 3 Inammissibilità. Art 4 Norme generali di accesso. Art 5 Selezione Pubblica. Art

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 09/12/2010 Indice Art.1 Oggetto Art.2 Riferimenti Art.3 Ambito di applicazione ed esclusioni Art.4 Principi

Dettagli

COMUNE DI CALUSCO D ADDA Provincia di Bergamo

COMUNE DI CALUSCO D ADDA Provincia di Bergamo COMUNE DI CALUSCO D ADDA Provincia di Bergamo REGOLAMENTO MOBILITA DEL PERSONALE (allegato al Regolamento sull Ordinamento degli Uffici e dei Servizi approvato con deliberazione della G.C. dell 11.6.1998

Dettagli

ECOCERVED S.c.a.r.l.

ECOCERVED S.c.a.r.l. ECOCERVED S.c.a.r.l. REGOLAMENTO PER LA RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 30/09/2015 Pag. 1 1. ECOCERVED SCARL Ecocerved è una società consortile a responsabilità

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO

POLITECNICO DI MILANO Registrato il 4 gennaio 2005 Reg. 3 Fog. 225 N. 1/AG POLITECNICO DI MILANO IL RETTORE VISTA la Legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni e integrazioni; VISTO il D.Lgs. 30 marzo 2001, n.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO PRESSO L UNIVERSITA TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM PREMESSO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO PRESSO L UNIVERSITA TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM PREMESSO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO PRESSO L UNIVERSITA TELEMATICA UNIVERSITAS PREMESSO -che l art. 2 comma 4 della Legge 30 dicembre 2010, n. 240, recante norme in materia

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER L ASSUNZIONE CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO DI UN LAVORATORE DISABILE AI SENSI DELLA LEGGE 68/99

BANDO DI SELEZIONE PER L ASSUNZIONE CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO DI UN LAVORATORE DISABILE AI SENSI DELLA LEGGE 68/99 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSUNZIONE CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO DI UN LAVORATORE DISABILE AI SENSI DELLA LEGGE 68/99 ARTICOLO 1 Requisiti per l ammissione alla selezione E indetta una selezione,

Dettagli

SI RENDE NOTO. L assunzione è subordinata al rispetto dei vincoli finanziari di cui all art. 1, comma 198, della legge 266/2005.

SI RENDE NOTO. L assunzione è subordinata al rispetto dei vincoli finanziari di cui all art. 1, comma 198, della legge 266/2005. Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale num. 40 del 26-Maggio-2006 Scadenza 26-Giugno-2006 SELEZIONE PUBBLICA, PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA DI IDONEI IN FIGURA PROFESSIONALE DI COORDINATORE

Dettagli

0119857200 0119857672 Fax 0119850655 - e-mail urp@comune.volvera.to.it - P.I 01939640015

0119857200 0119857672 Fax 0119850655 - e-mail urp@comune.volvera.to.it - P.I 01939640015 COMUNE DI VOLVERA 10040 - Provincia di TORINO 0119857200 0119857672 Fax 0119850655 - e-mail urp@comune.volvera.to.it - P.I 01939640015 AVVISO DI MOBILITA ESTERNA PER LA COPERTURA, TRAMITE PASSAGGIO DIRETTO

Dettagli

Allegato A. AEROPORTO di Capannori S.P.A. Regolamento per il reclutamento del personale ed il conferimento di incarichi.

Allegato A. AEROPORTO di Capannori S.P.A. Regolamento per il reclutamento del personale ed il conferimento di incarichi. Pagina1 Allegato A Delibera del C.d.A. del 18/05/2011 Prot.120/A/2011 AEROPORTO di Capannori S.P.A. Regolamento per il reclutamento del personale ed il conferimento di incarichi. Art. 1 Oggetto Il presente

Dettagli

Trentino Mobilità s.p.a. REGOLAMENTO PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI

Trentino Mobilità s.p.a. REGOLAMENTO PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI Trentino Mobilità s.p.a. REGOLAMENTO PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 21 dicembre 2012 In vigore dal 22 dicembre 2012

Dettagli

IL SEGRETARIO COMUNALE, RESPONSABILE DEL SETTORE I RENDE NOTO

IL SEGRETARIO COMUNALE, RESPONSABILE DEL SETTORE I RENDE NOTO BANDO DI MOBILITA VOLONTARIA PER FORMAZIONE GRADUATORA CANDIDATI IDONEI A RICOPRIRE N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO, CATEGORIA C, TEMPO PIENO ED INDETERMINATO. RISERVATO AGLI APPARTENENTI ALLE

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE BENI CULTURALI INFORMAZIONE SPETTACOLO E SPORT SERVIZIO BENI CULTURALI

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE BENI CULTURALI INFORMAZIONE SPETTACOLO E SPORT SERVIZIO BENI CULTURALI AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO DI 8 LAUREATI CON PERCORSO FORMATIVO POST LAUREA IN MANAGEMENT DEI BENI CULTURALI, IN ECONOMIA DEI BENI CULTURALI, IN ECONOMIA DELLA CULTURA, IN

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI SELEZIONE PER IL PASSAGGIO DALL AREA B ALL AREA C, POSIZIONE C1 In applicazione degli artt.11 e 14 del CCNL concernente

Dettagli

SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI UN FUNZIONARIO PRIMO LIVELLO IN POSSESSO DI LAUREA IN INGEGNERIA

SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI UN FUNZIONARIO PRIMO LIVELLO IN POSSESSO DI LAUREA IN INGEGNERIA SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI UN FUNZIONARIO PRIMO LIVELLO IN POSSESSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ARTICOLO 1 Requisiti per l ammissione alla selezione E indetta una selezione

Dettagli

La selezione viene bandita nel rispetto del d.lgs. 198/2006 che garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l accesso al lavoro.

La selezione viene bandita nel rispetto del d.lgs. 198/2006 che garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l accesso al lavoro. FONDAZIONE OPERE LAICHE LAURETANE E CASA HERMES SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER L'ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO PER SEI MESI, CON POSSIBILITÀ DI PROROGA, DI UN INFERMIERE DA INQUADRARE NEL LIVELLO TERZO

Dettagli

Città di Tortolì Provincia dell Ogliastra

Città di Tortolì Provincia dell Ogliastra Città di Tortolì Provincia dell Ogliastra 08048 Via G. Garibaldi n. 1 0782600700 0782623049 e mail: segreteria.personale@comuneditortoli.it Servizio Segreteria, Affari Generali e Personale Ufficio Personale

Dettagli

Regolamento per il conferimento. degli incarichi ed il reclutamento del personale

Regolamento per il conferimento. degli incarichi ed il reclutamento del personale MEGAS. NET S.P.A. Regolamento per il conferimento degli incarichi ed il reclutamento del personale (adottato ai sensi dell'art. 18, secondo comma, D.L. 112/2008, convertito con Legge 6 agosto 2008, n.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI E COLLABORAZIONI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI E COLLABORAZIONI REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI E COLLABORAZIONI 1 di 5 ARTICOLO 1 FINALITÀ 1. L Associazione Curia Mercatorum, (di seguito denominata

Dettagli

3529,1&,$',3(6$5285%,12

3529,1&,$',3(6$5285%,12 &2081(',021'2/)2 3529,1&,$',3(6$5285%,12 $99,623529$6(/(77,9$38%%/,&$3(57,72/,('(6$0,3(5/$)250$=,21( ', 81$*5$'8$725,$3(5/$6681=,21(',³&82&2$ $ 7(032'(7(50,1$72 &$7(*25,$%326,=,21((&2120,&$%,/6(*5(7$5,2',5(7725(*(1(5$/(

Dettagli

AVVISO DI MOBILITA ESTERNA RISERVATA ESCLUSIVAMENTE AL PERSONALE DI RUOLO DEGLI ENTI DI AREA VASTA

AVVISO DI MOBILITA ESTERNA RISERVATA ESCLUSIVAMENTE AL PERSONALE DI RUOLO DEGLI ENTI DI AREA VASTA AVVISO DI MOBILITA ESTERNA RISERVATA ESCLUSIVAMENTE AL PERSONALE DI RUOLO DEGLI ENTI DI AREA VASTA PER L ASSUNZIONE A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO DI N.1 AGENTE DI POLIZIA LOCALE CATEGORIA C POSIZIONE

Dettagli

SISTEMA DI VALUTAZIONE E SELEZIONE DEL PERSONALE DELL ENTE

SISTEMA DI VALUTAZIONE E SELEZIONE DEL PERSONALE DELL ENTE SISTEMA DI VALUTAZIONE E SELEZIONE DEL PERSONALE DELL ENTE AI FINI DELLE PROGRESSIONI VERTICALI DI CUI ALL ART. 4 DEL CCNL 31 MARZO 1999 PREMESSA 1. Il presente regolamento disciplina il sistema di valutazione

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma Servizio 2 Gestione e Organizzazione delle Risorse Umane Selezione Pubblica per assunzioni di disabili per la copertura a tempo indeterminato di n. 4 posti part-time

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI SELEZIONE PER IL PASSAGGIO DALLA POSIZIONE ECONOMICA C1 ALLA POSIZIONE ECONOMICA C2 profilo Socio Educativo decorrenza

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE Avviso di selezione di 1 Specialista in Comunicazione e Relazioni Esterne Profilo professionale Specialista in Comunicazione Cat. D1 - presso l Agenzia per la formazione, l orientamento e il lavoro della

Dettagli

Regolamento per l assunzione del personale

Regolamento per l assunzione del personale Regolamento per l assunzione del personale SOMMARIO Premessa 1. Stato giuridico del personale e contratti collettivi nazionali di lavoro 2. Tabella numerica del personale 3. Personale dipendente e collaborazioni

Dettagli

BANDO DI CONCORSO A TEMPO DETERMINATO

BANDO DI CONCORSO A TEMPO DETERMINATO BANDO DI CONCORSO A TEMPO DETERMINATO Allegato A alla deliberazione N. 1005 del 16/12/2013. In esecuzione della deliberazione del Direttore Generale dell Azienda Sanitaria Locale N. 5 di Oristano N. 1005

Dettagli

La Società Grotte di Castellana s.r.l.

La Società Grotte di Castellana s.r.l. Selezione per titoli ed esami per l assunzione di n. 3 lavoratori dipendenti da inquadrare nel terzo livello del CCNL turismo a tempo indeterminato. Il primo classificato in graduatoria sarà assunto a

Dettagli

SCHEMA DI AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI N 8 UNITA CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO

SCHEMA DI AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI N 8 UNITA CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO SCHEMA DI AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI N 8 UNITA CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO SIRACUSA RISORSE SPA, - Richiamato l art.18 del D.L. n. 112/08; - Visti i Principi Generali in materia di assunzione

Dettagli