I BANDI A FAVORE DEL PATRIMONIO RURALE:

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I BANDI A FAVORE DEL PATRIMONIO RURALE:"

Transcript

1 GAL Alta Marca Trevigiana Programma di Sviluppo Locale I BANDI A FAVORE DEL PATRIMONIO RURALE: Misura 323/a AZIONI SCADENZA 26 GIUGNO 2012

2 Misura 323/a AZIONE 2 Recupero, riqualificazione e valorizzazione del patrimonio storico architettonico Ambito territoriale di applicazione TUTTI I COMUNI DEL GAL Soggetti richiedenti IMPRENDITORI AGRICOLI AI SENSI DELL ART 2135 DEL CODICE CIVILE ALTRI SOGGETTI PRIVATI (persone fisiche e giuridiche) ENTI PUBBLICI ONLUS ai sensi del D.L.gs. N. 460/1997 Tipologia di interventi ammissibili Manutenzione straordinaria di strutture, immobili e fabbricati di cui alla lett. B) art.3 DPR n.380/2001 Restauro e risanamento conservativo di strutture, immobili e fabbricati di cui alla lett. C) art.3 DPR n.380/2001 Nel caso di fabbricati crollati ristrutturazione edilizia di cui alla lett. D) art.3 DPR n.380/2001

3 Misura 323/a AZIONE 2 Recupero, riqualificazione e valorizzazione del patrimonio storico architettonico Condizioni di ammissibilità degli interventi Devono interessare strutture, immobili e fabbricati, ad uso produttivo e non, di particolare interesse sotto il profilo architettonico, artistico, storico che siano espressione della storia, dell arte e della cultura locale Devono essere coerenti con lo Studio realizzato con l Azione 1 (oppure una relazione tecnica che descriva la coerenza per essere approvata dal CdA del GAL) Titolo di proprietà/possesso o autorizzazione del concedente Presentazione della documentazione amministrativa prevista dal bando Garantire la fruizione pubblica secondo quanto previsto dalla DGR 1499/2011 RISPETTO DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI PUBBLICITA E TRASPARENZA

4 Misura 323/a AZIONE 2 Recupero, riqualificazione e valorizzazione del patrimonio storico architettonico Spese ammissibili LAVORI, OPERE E FORNITURE EDILI ACQUISTO ED INSTALLAZIONE DI IMPIANTI TECNICI LAVORI DI SISTEMAZIONE DELLE AREE ESTERNE FINALIZZATI ALL ADEGUAMENTO AGLI STANDARD PREVISTI DA NORMATIVE SPECIFICHE SPESE GENERALI Nei limiti previsti dal paragrafo All. A alla DGR 1499 del cioè MAX 10% della spesa ( di norma: progettazione, direzione lavori, rilascio attestati,..)

5 Misura 323/a AZIONE 2 Recupero, riqualificazione e valorizzazione del patrimonio storico architettonico Importo messo a bando ,00 euro Percentuale di contributo Imprenditori agricoli: 50% con un massimo di ,00 Altri soggetti privati: 40% con un massimo di ,00 Enti Pubblici e ONLUS: 75% con un massimo di ,00 Enti Pubblici (malghe): 75% con un massimo di ,00 Non sono previsti importi minimi di contributo nel rispetto del regime de minimis Termine per eseguire gli interventi entro 24 MESI dalla pubblicazione sul BUR del Decreto di finanziabilità dell intervento

6 Misura 323/a AZIONE 2 Recupero, riqualificazione e valorizzazione del patrimonio storico architettonico CRITERI DI SELEZIONE (punteggio massimo 85 punti) Domande presentate da imprenditori agricoli 20 PUNTI Interventi su siti di grande pregio che rispettano il D.Lgs 42/ PUNTI Per le malghe avvenuta monticazione da almeno 1 anno prima dell intervento 15 PUNTI Nel caso di malghe presenza di attività agrituristica Incentivazione del lavoro femminile 5 PUNTI 5 PUNTI Interventi connessi con gli itinerari delle Strade del Vino (Colli Conegliano Valdobbiadene e Montello e Colli Asolani 20 PUNTI

7 Misura 323/a AZIONE 3 Valorizzazione e riqualificazione del paesaggio Ambito territoriale di applicazione TUTTI I COMUNI DEL GAL Soggetti richiedenti IMPRENDITORI AGRICOLI AI SENSI DELL ART 2135 DEL CODICE CIVILE ALTRI SOGGETTI PRIVATI (persone fisiche e giuridiche) ENTI PUBBLICI ONLUS ai sensi del D.L.gs. N. 460/1997 Tipologia di interventi ammissibili Ripristino e recupero di elementi tipici del paesaggio rurale e di manufatti

8 Misura 323/a AZIONE 3 Valorizzazione e riqualificazione del paesaggio Condizioni di ammissibilità degli interventi Devono interessare elementi specifici e tipici del paesaggio rurale: viabilità storica e di accesso ai fondi terrazzamenti muretti a secco testimonianze della vita lavorativa: lavatori, abbeveratoi, forni, ecc... Devono essere coerenti con lo Studio realizzato con l Azione 1 (oppure una relazione tecnica che descriva la coerenza per essere approvata dal CdA del GAL) Titolo di proprietà/possesso o autorizzazione del concedente Presentazione della documentazione amministrativa prevista dal bando RISPETTO DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI PUBBLICITA E TRASPARENZA

9 Misura 323/a AZIONE 3 Valorizzazione e riqualificazione del paesaggio Spese ammissibili LAVORI, OPERE E FORNITURE EDILI E STRADALI LAVORI DI SISTEMAZIONE DEGLI ELEMENTI DEL PAESAGGIO RURALE OGGETTO DI RIPRISTINO SPESE GENERALI Nei limiti previsti dal paragrafo All. A alla DGR 1499 del cioè MAX 10% della spesa ( di norma: progettazione, direzione lavori, rilascio attestati,..)

10 Misura 323/a AZIONE 3 Valorizzazione e riqualificazione del paesaggio Importo messo a bando ,00 euro Percentuale di contributo Imprenditori agricoli: 50% con un massimo di ,00 Altri soggetti privati: 40% con un massimo di ,00 Enti Pubblici e ONLUS: 75% con un massimo di ,00 IMPORTO MINIMO DI CONTRIBUTO 5.000,00 euro nel rispetto del regime de minimis Termine per eseguire gli interventi entro 18 MESI dalla pubblicazione sul BUR del Decreto di finanziabilità dell intervento

11 Misura 323/a AZIONE 3 Valorizzazione e riqualificazione del paesaggio CRITERI DI SELEZIONE (punteggio massimo 80 punti) Domande presentate da imprenditori agricoli 20 PUNTI Interventi su siti di grande pregio che rispettano il D.Lgs 42/ PUNTI Interventi su testimonianze del passato quali corti, forni, lavatoi, capitelli, abbeveratoi 10 PUNTI Interventi su immobili/siti previsti dai Documenti Programmatici d Area delle IPA Terre Alte e Pedemontana del Grappa 15 PUNTI Interventi connessi con gli itinerari delle Strade del Vino (Colli Conegliano Valdobbiadene e Montello e Colli Asolani 15 PUNTI

12 Misura 323/a Azione 4 Interventi per la valorizzazione culturale delle aree rurali Ambito territoriale di applicazione TUTTI I COMUNI DEL GAL Soggetti richiedenti ENTI PUBBLICI ASSOCIAZIONI TRA SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI Tipologia di interventi ammissibili Manutenzione straordinaria di strutture e immobili di cui alla lett. B) art.3 DPR n.380/2001 Restauro e risanamento conservativo di strutture e immobili di cui alla lett. C) art.3 DPR n.380/2001 Dotazioni ed attività informative

13 Misura 323/a Azione 4 Interventi per la valorizzazione culturale delle aree rurali Condizioni di ammissibilità degli interventi Devono interessare il recupero e la valorizzazione di immobili PUBBLICI e di USO PUBBLICO Devono essere coerenti con lo Studio realizzato con l Azione 1 (oppure una relazione tecnica che descriva la coerenza per essere approvata dal CdA del GAL) Devono essere finalizzati ad una prevalente fruizione culturale come piccoli musei, archivi, mostre ed esposizioni, teatri, spazi per iniziative culturali Titolo di proprietà/possesso o autorizzazione del concedente Presentazione della documentazione amministrativa prevista dal bando RISPETTO DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI PUBBLICITA E TRASPARENZA

14 Misura 323/a Azione 4 Interventi per la valorizzazione culturale delle aree rurali Spese ammissibili Per gli interventi di tipo 1 e 2 LAVORI, OPERE E FORNITURE EDILI ACQUISTO ED INSTALLAZIONE DI IMPIANTI TECNICI ACQUISTO ED INSTALLAZIONE DI IMPIANTI ED ATTREZZATURE PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI LAVORI DI SISTEMAZIONE DEGLI ELEMENTI DEL PAESAGGIO RURALE OGGETTO DI RIPRISTINO Per gli interventi di tipo 3 (dotazioni ed attività informative) ACQUISTO E NOLEGGIO DI ATTREZZATURE E DOTAZIONI PROGETTAZIONE COORDINAMENTO E REALIZZAZIONE DI MAT. INFORMATIVI BENI E SERVIZI PER CREAZIONE E MESSA IN RETE DI ITINERARI CULTURALI SPESE GENERALI Nei limiti previsti dal paragrafo All. A alla DGR 1499 del cioè MAX 10% della spesa

15 Misura 323/a Azione 4 Interventi per la valorizzazione culturale delle aree rurali Importo messo a bando ,00 euro Percentuale di contributo Intervento di tipo 1 e 2: 75% Intervento di tipo 3: 50% IMPORTO MASSIMO DI CONTRIBUTO IMPORTO MINIMO DI CONTRIBUTO ,00 euro ,00 euro nel rispetto del regime de minimis Termine per eseguire gli interventi entro 24 MESI dalla pubblicazione sul BUR del Decreto di finanziabilità dell intervento

16 Misura 323/a Azione 4 Interventi per la valorizzazione culturale delle aree rurali CRITERI DI SELEZIONE (punteggio massimo 60 punti) Interventi su siti di grande pregio che rispettano il D.Lgs 42/ PUNTI Interventi su immobili/siti previsti dai Documenti Programmatici d Area delle IPA Terre Alte e Pedemontana del Grappa 20 PUNTI Interventi connessi con gli itinerari delle Strade del Vino (Colli Conegliano Valdobbiadene e Montello e Colli Asolani 20 PUNTI

17 Misura 323/a AZIONI Tutela e riqualificazione del paesaggio rurale LA DOMANDA VA PRESENTATA AD AVEPA TREVISO IN VIA INFORMATICA TRAMITE FASCICOLO AZIENDALE E QUINDI POI LA CONSEGNA O INVIO DELLA DOCUMENTAZIONE CARTACEA RICHIESTA Principali documenti documentazione amministrativa ( carta d identità, titolo di proprietà/convenzione,... documenti comprovanti il punteggio atti amministrativi ( per enti pubblici) autorizzazioni e pareri, in particolare Soprintendenza e/o Beni Ambientali elaborati grafici e progettuale e computo metrico estimativo permessi a costruire o DIA (entro 60 gg dalla presentazione domanda) relazione tecnica e di fruizione del bene Per interventi relativi ad acquisto di attrezzature o dotazioni tre preventivi analitici con relativo quadro di raffronto

18 Misura 323/a AZIONI Tutela e riqualificazione del paesaggio rurale ATTENZIONE Per tutti i siti/immobili NON inseriti negli Studi occorre segnalare il bene al GAL tramite il link apposito sul sito del GAL oppure rivolgersi presso la sede del GAL a Villa Brandolini (Solighetto) Dal lunedi al venerdi dalle 8.30 alle oppure il pomeriggio su appuntamento Telefono

Coerenza con il PSR: le Misure, le Azioni.

Coerenza con il PSR: le Misure, le Azioni. Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Asse 4 Attuazione dell approccio Leader Coerenza con il PSR: le Misure, le Azioni. Macomer 27 febbraio 2009 Misura 311 Diversificazione verso attività non agricole

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER. Cod. 13. GAL BALDO LESSINIA

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER. Cod. 13. GAL BALDO LESSINIA SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Approvato con deliberazione del Consiglio di amministrazione del GAL n. 66 del 20.12.2013 PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 ASSE 4 LEADER Cod. 13. GAL BALDO LESSINIA

Dettagli

Obiettivo Operazione A

Obiettivo Operazione A Obiettivo Operazione A Aumentare la consapevolezza del valore dell ambiente Tutelare e valorizzare le risorse naturali Obiettivo Operazione B2: tutelare e recuperare elementi architettonici dei paesaggi

Dettagli

RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA DELL INTERVENTO

RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA DELL INTERVENTO REGIONE DEL VENETO PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE GAL DELL ALTA MARCA TREVIGIANA Soc. Cons. a r.l. PROGRAMMA DI SVILUPPO LOCALE 2007-2013 SAPORI,

Dettagli

REGIONE DEL VENETO PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE

REGIONE DEL VENETO PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE REGIONE DEL VENETO PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE GAL DELL ALTA MARCA TREVIGIANA Soc. Cons. a r.l. PROGRAMMA DI SVILUPPO LOCALE 2007-2013 SAPORI,

Dettagli

7 Bollettino PSR Pag. 1

7 Bollettino PSR Pag. 1 7 Bollettino PSR 2014-2020 Pag. 1 7. Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali SOTTOMISURA 7.2. INVESTIMENTI FINALIZZATI ALLA CREAZIONE, AL MIGLIORAMENTO E ALL ESPANSIONE DI OGNI TIPO

Dettagli

Riqualificazione e valorizzazione del sistema dei tratturi e del patrimonio naturalistico e culturale delle aree rurali

Riqualificazione e valorizzazione del sistema dei tratturi e del patrimonio naturalistico e culturale delle aree rurali 7.6.1 - Riqualificazione e valorizzazione del sistema dei tratturi e del patrimonio naturalistico e culturale delle aree rurali Sottomisura: 7.6 - sostegno per studi/investimenti relativi alla manutenzione,

Dettagli

ALLEGATOC alla Dgr n del 18 giugno 2013 pag. 1/8

ALLEGATOC alla Dgr n del 18 giugno 2013 pag. 1/8 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOC alla Dgr n. 1034 del 18 giugno 2013 pag. 1/8 FEASR - Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali BANDO PUBBLICO Programma

Dettagli

ALLEGATOB alla Dgr n del 20 novembre 2012 pag. 1/8

ALLEGATOB alla Dgr n del 20 novembre 2012 pag. 1/8 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOB alla Dgr n. 2346 del 20 novembre 2012 pag. 1/8 FEASR - Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali BANDO PUBBLICO Programma

Dettagli

ALLEGATOE alla Dgr n del 28 giugno 2013 pag. 1/9

ALLEGATOE alla Dgr n del 28 giugno 2013 pag. 1/9 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOE alla Dgr n. 1096 del 28 giugno 2013 pag. 1/9 FEASR - Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali BANDO PUBBLICO Programma

Dettagli

Dipartimento Regionale Interventi Infrastrutturali per l'agricoltura

Dipartimento Regionale Interventi Infrastrutturali per l'agricoltura Dipartimento Regionale Interventi Infrastrutturali per l'agricoltura MISURA 323 TUTELA E RIQUALIFICAZIONE DEL PATRIMONIO RURALE PSR SICILIA 2007/2013 MISURA 323 Comunicazione a cura del Dipartimento Interventi

Dettagli

ALLEGATO A alla Deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 6 del 20 febbraio 2012

ALLEGATO A alla Deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 6 del 20 febbraio 2012 Regione del Veneto Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Asse 4 Leader GAL Terre di Marca Programma di Sviluppo Locale 2007-2013 per Borghi e Campagne BANDO PUBBLICO GAL Approvato con deliberazione del

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto Asse 4 Leader

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto Asse 4 Leader FEASR Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI BANDO PUBBLICO GAL Approvato dal CDA del Gal Patavino con delibera n. 17 del 19/0/01 Programma di Sviluppo Rurale

Dettagli

Por Fesr , Regione Emilia-Romagna AZIONI E 3.3.4

Por Fesr , Regione Emilia-Romagna AZIONI E 3.3.4 BANDO PER IL SOSTEGNO DI PROGETTI RIVOLTI A MIGLIORARE L ATTRATTIVITÀ TURISTICO- CULTURALE DEL TERRITORIO ATTRAVERSO LA QUALIFICAZIONE INNOVATIVA DELLE IMPRESE NELL AMBITO TURISTICO, COMMERCIALE E CULTURALE/CREATIVO

Dettagli

Presentazione delle azioni del PSL e delle attività del GAL SGT previste nel 2011

Presentazione delle azioni del PSL e delle attività del GAL SGT previste nel 2011 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA GRUPPO D AZIONE LOCALE SARRABUS GERREI TREXENTA CAMPIDANO DI CAGLIARI Presentazione delle azioni del PSL e delle attività del GAL SGT previste nel 2011 Tavolo della componente

Dettagli

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI. Approvato dal CDA del Gal SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI. Approvato dal CDA del Gal SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL FEASR Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI Approvato dal CDA del Gal SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Patavino con delibera n. 15 del 10/06/2013 PROGRAMMA DI

Dettagli

Gli interventi connessi al turismo

Gli interventi connessi al turismo Proposta Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 Gli interventi connessi al turismo 26 novembre 2014 Euromeeting 2014 28/11/14 1 MISURE DIRETTAMENTE CONNESSE 6.4.1 DIVERSIFICAZIONE DELLE AZIENDE AGRICOLE

Dettagli

GAL LAGHI E MONTI DEL VERBANO CUSIO OSSOLA. BANDO MULTIOPERAZIONE I SEMESTRE 2017 Operazioni:

GAL LAGHI E MONTI DEL VERBANO CUSIO OSSOLA. BANDO MULTIOPERAZIONE I SEMESTRE 2017 Operazioni: BANDO MULTIOPERAZIONE I SEMESTRE 2017 Operazioni: 4.1.1 4.2.1 6.4.2 IL GAL LAGHI E MONTI DEL VERBANO CUSIO OSSOLA Risorse pubbliche complessive sull ambito tematico Sviluppo e innovazione delle filiere

Dettagli

GAL ALTA MARCA TREVIGIANA AGENZIA DI SVILUPPO

GAL ALTA MARCA TREVIGIANA AGENZIA DI SVILUPPO GAL ALTA MARCA TREVIGIANA AGENZIA DI SVILUPPO Michele Genovese Coordinatore del GAL GAL ALTA MARCA COSTITUZIONE: 19/02/2008 PROMOSSA DA: Provincia di Treviso e CCIAA OBIETTIVO: ACCEDERE AI FONDI DEL PSR

Dettagli

COMUNE DI FARRA DI SOLIGO

COMUNE DI FARRA DI SOLIGO COMUNE DI FARRA DI SOLIGO PROVINCIA DI TREVISO COPIA Deliberazione n. 41 del 25-03-2013 immediatamente eseguibile Comunicata ai capigruppo consiliari il 21-08-2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA

Dettagli

Dipartimento Regionale Interventi Infrastrutturali per l'agricoltura

Dipartimento Regionale Interventi Infrastrutturali per l'agricoltura Dipartimento Regionale Interventi Infrastrutturali per l'agricoltura MISURA 323 TUTELA E RIQUALIFICAZIONE DEL PATRIMONIO RURALE PSR SICILIA 2007/2013 MISURA 323 Comunicazione a cura del Dipartimento Interventi

Dettagli

Sintesi del Bando (1)

Sintesi del Bando (1) Incontro informativo per i beneficiari - Mestre, 26 maggio 2017 - Asse 3 COMPETITIVITA DEI SISTEMI PRODUTTIVI Azione 3.1.1 Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento

Dettagli

REGIONE DEL VENETO PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE

REGIONE DEL VENETO PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE REGIONE DEL VENETO PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE GAL DELL ALTA MARCA TREVIGIANA Soc. Cons. a r.l. PROGRAMMA DI SVILUPPO LOCALE 2007-2013 SAPORI,

Dettagli

PROGRAMMA DI ATTUAZIONE DELLA MISURA 511 ASSISTENZA TECNICA DEL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007/13

PROGRAMMA DI ATTUAZIONE DELLA MISURA 511 ASSISTENZA TECNICA DEL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007/13 Allegato A PROGRAMMA DI ATTUAZIONE DELLA MISURA 511 ASSISTENZA TECNICA DEL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007/13 1. Obiettivi della misura Ai sensi dell art. 66 del Reg CE 1698/2005 gli interventi dell

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 007-0 ASSE 4 LEADER PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 007-0 ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE BANDO PUBBLICO GAL Approvato con deliberazione dell Ufficio di

Dettagli

SCHEDA PROGETTUALE ESECUTIVA/APPALTO/INIZIO LAVORI

SCHEDA PROGETTUALE ESECUTIVA/APPALTO/INIZIO LAVORI Regione Toscana PIC 2008 /2010 Progetto di Iniziativa Regionale 2.8 "Investire in cultura Annualità 2009 Direzione Generale Presidenza Area di Coordinamento Cultura SCHEDA PROGETTUALE ESECUTIVA/APPALTO/INIZIO

Dettagli

ALLEGATO A alla Deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 7 del 20 febbraio 2012

ALLEGATO A alla Deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 7 del 20 febbraio 2012 Regione del Veneto Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Asse 4 Leader GAL Terre di Marca Programma di Sviluppo Locale 2007-2013 per Borghi e Campagne BANDO PUBBLICO GAL Approvato con deliberazione del

Dettagli

BANDO PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA ATTUATIVO DI INTERVENTO PER L IMPIANTISTICA SPORTIVA, ANNO 2014.

BANDO PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA ATTUATIVO DI INTERVENTO PER L IMPIANTISTICA SPORTIVA, ANNO 2014. BANDO PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA ATTUATIVO DI INTERVENTO PER L IMPIANTISTICA SPORTIVA, ANNO 2014. La Giunta regionale, in attuazione del disposto di cui ai commi 1 e 2 dell art. 10 della legge

Dettagli

PROCEDURE AMMINISTRATIVE PER BENEFICIARE DEI CONTRIBUTI

PROCEDURE AMMINISTRATIVE PER BENEFICIARE DEI CONTRIBUTI Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2014-2020 Sviluppo Locale LEADER 2014-2020 PROCEDURE AMMINISTRATIVE PER BENEFICIARE DEI CONTRIBUTI Incontri sul territorio del GAL Alto Bellunese FASCICOLO AZIENDALE

Dettagli

GAL GOLFO DI CASTELLAMMARE

GAL GOLFO DI CASTELLAMMARE Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Reg. CE 1698/2005 Asse 4 - Attuazione dell approccio Leader AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ASSE 3 Qualità della vita nelle zone rurali

Dettagli

REGIONE DEL VENETO PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE

REGIONE DEL VENETO PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE REGIONE DEL VENETO PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE GAL DELL ALTA MARCA TREVIGIANA Soc. Cons. a r.l. PROGRAMMA DI SVILUPPO LOCALE 2007-2013 SAPORI,

Dettagli

DECRETO N Del 21/04/2017

DECRETO N Del 21/04/2017 DECRETO N. 4581 Del 21/04/2017 Identificativo Atto n. 281 DIREZIONE GENERALE SVILUPPO ECONOMICO Oggetto POR FESR 2014-2020 ASSE III AZIONE III.3.B.2.3 (AZIONE 3.3.4 DELL ACCORDO DI PARTENARIATO) RETTIFICA

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Direttive per l attuazione degli interventi relativi all art. 4 lett. f) e all art. 21 lett. c) della L.R. 14/2006 per la assegnazione dei contributi per restauri. 1 - Fonte normativa dell intervento Nell

Dettagli

AZIENDE CON INVESTIMENTI NEL CAMPO DI APPLICAZIONE ATTIVITÀ AGRITURISTICHE

AZIENDE CON INVESTIMENTI NEL CAMPO DI APPLICAZIONE ATTIVITÀ AGRITURISTICHE AZIENDE CON INVESTIMENTI NEL CAMPO DI APPLICAZIONE ATTIVITÀ AGRITURISTICHE contenente il piano di sviluppo (Foglio Excel) aziendale/progetto di investimento Sistemazioni aree esterne Realizzazione strutture

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA REGOLAMENTO GENERALE DEI REGIMI DI AIUTO IN ESENZIONE N.17 DEL 30/09/2014 PER LE IMPRESE TURISTICHE

SCHEDA INFORMATIVA REGOLAMENTO GENERALE DEI REGIMI DI AIUTO IN ESENZIONE N.17 DEL 30/09/2014 PER LE IMPRESE TURISTICHE SCHEDA INFORMATIVA REGOLAMENTO GENERALE DEI REGIMI DI AIUTO IN ESENZIONE N.17 DEL 30/09/2014 PER LE IMPRESE TURISTICHE TITOLO II - AIUTI AGLI INVESTIMENTI DELLE PMI NEL SETTORE TURISTICO- ALBERGHIERO SOGGETTI

Dettagli

CONTRIBUTI REGIONALI PER LA TUTELA DELL' ARTIGIANATO ARTISTICO, TRADIZIONALE E TIPICO DI QUALITA' (L.R. 20/03 art. 14, comma 1 lettera a), e g))

CONTRIBUTI REGIONALI PER LA TUTELA DELL' ARTIGIANATO ARTISTICO, TRADIZIONALE E TIPICO DI QUALITA' (L.R. 20/03 art. 14, comma 1 lettera a), e g)) CONTRIBUTI REGIONALI PER LA TUTELA DELL' ARTIGIANATO ARTISTICO, TRADIZIONALE E TIPICO DI QUALITA' (L.R. 20/03 art. 14, comma 1 lettera a), e g)) BANDO 2013 - SCADENZA 9 AGOSTO 2013 GRADUATORIA APPROVATA

Dettagli

Progetto : START UP House

Progetto : START UP House Progetto : START UP House Azione 1.1 «Si tratta di incrementare l utilizzo delle strutture di incubazione e di innovazione tecnologica presenti nel territorio regionale andando a coordinare ed agevolare

Dettagli

Dagli interventi sui sistemi tematici del patrimonio all implementazione dei sistemi territoriali della cultura

Dagli interventi sui sistemi tematici del patrimonio all implementazione dei sistemi territoriali della cultura Una nuova stagione per i Beni Culturali in Puglia: Interventi e risultati Dagli interventi sui sistemi tematici del patrimonio all implementazione dei sistemi territoriali della cultura Francesco Palumbo

Dettagli

COMUNE DI BUSSERO. ufficio edilizia privata

COMUNE DI BUSSERO. ufficio edilizia privata COMUNE DI BUSSERO ufficio edilizia privata C.A.P 20060 PIAZZA DIRITTI DEI BAMBINI, 1- Tel. 02/953331 fax 02/9533337 Codice Fiscale e Partita IVA 03063770154 e-mail servizio.ediliziaprivata@comune.bussero.mi.it

Dettagli

TUTELA E RIQUALIFICAZIONE DEL PATRIMONIO RURALE PATRIMONIO RURALE AZIONE 4

TUTELA E RIQUALIFICAZIONE DEL PATRIMONIO RURALE PATRIMONIO RURALE AZIONE 4 G.A.L. Antico Dogado Via C. Colombo, 4-30010 Lova di Campagna Lupia (VE) - Tel. 041 461157 Fax 041 5184086 mail: info@galdogado.it PEC: galdogado@pec.it www.galdogado.it C.F. 92152130289 Deliberazione

Dettagli

Comune di Fornovo di Taro

Comune di Fornovo di Taro LA GIUNTA COMUNALE VISTO L avviso pubblico Gal SOPRIP S.p.A. di chiamata progetti in applicazione della Misura 413, Azione 4: Attivazione con approccio Leader della Misura 322 e Sviluppo e rinnovamento

Dettagli

MODELLO DI PERIZIA ASSEVERATA - art. 11, comma 6, lett. d) - *************************************************************

MODELLO DI PERIZIA ASSEVERATA - art. 11, comma 6, lett. d) - ************************************************************* ALLEGATO C) MODELLO DI PERIZIA ASSEVERATA - art. 11, comma 6, lett. d) - PERIZIA ASSEVERATA Prevista dall articolo 11, comma 6, lettera d) del bando Misura 411, Azione 1 Valorizzazione dei prodotti agricoli

Dettagli

LE VIE DELLA SERENISSIMA.

LE VIE DELLA SERENISSIMA. G.A.L. Antico Dogado Via C. Colombo, 4-30010 Lova di Campagna Lupia (VE) - Tel. 041 461157 Fax 041 5184086 mail: info@galdogado.it PEC: galdogado@pec.it www.galdogado.it C.F. 92152130289 Deliberazione

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE PER IL VENETO BANDO A REGIA GAL ALTA MARCA TREVIGIANA

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE PER IL VENETO BANDO A REGIA GAL ALTA MARCA TREVIGIANA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE PER IL VENETO 2014-2020 BANDO A REGIA GAL ALTA MARCA TREVIGIANA AZIONE 6.4.2 Creazione e sviluppo di attività extra- agricole nelle aree rurali Progetto chiave n.1 Collegamento

Dettagli

Bando Misura 6 Incentivi per la costituzione di nuove aziende agricole da parte di giovani agricoltori (Operazione 6.1.1)

Bando Misura 6 Incentivi per la costituzione di nuove aziende agricole da parte di giovani agricoltori (Operazione 6.1.1) Bando Misura 6 Incentivi per la costituzione di nuove aziende agricole da parte di giovani agricoltori (Operazione 6.1.1) Rocco Vittorio Restaino Autorità di Gestione PSR Basilicata 2014-2020 6.1 Aiuti

Dettagli

COMUNE DI ARONA Provincia NO

COMUNE DI ARONA Provincia NO Ubicazione Opera COMUNE DI ARONA Provincia NO Opera CIMITERO MERCURAGO - Restauro Copertura e fabbricato principale Ente Appaltante Indirizzo ARONA P.IVA Tel./Fax E-Mail / Tecnico Data 30/06/2016 Archivio

Dettagli

Piano di Sviluppo Locale 2007/2013 CSR Marmo Melandro ANALISI E PIANI DI FATTIBILITÀ PER LA AVVISO PUBBLICO

Piano di Sviluppo Locale 2007/2013 CSR Marmo Melandro ANALISI E PIANI DI FATTIBILITÀ PER LA AVVISO PUBBLICO Piano di Sviluppo Locale 2007/2013 CSR Marmo Melandro 4.1.2.3 ANALISI E PIANI DI FATTIBILITÀ PER LA DIFFUSIONE DI METODI E TECNICHE INNOVATIVI PER IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI IN AGRICOLTURA E PER L'UTILIZZO

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Regione Siciliana

REPUBBLICA ITALIANA. Regione Siciliana REPUBBLICA ITALIANA Prot. n. 2662 del 5/05/207 Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELL AGRICOLTURA, DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AGRICOLTURA REGOLAMENTO

Dettagli

CHIEDE IL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA. Relativo ALL IMMOBILE O ALLE PORZIONI D IMMOBILE identificati nella tabella che segue:

CHIEDE IL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA. Relativo ALL IMMOBILE O ALLE PORZIONI D IMMOBILE identificati nella tabella che segue: RIFERIMENTO INTERNO PROTOCOLLO GENERALE MARCA DA BOLLO 14,62 GESTIONE DEL TERRITORIO EP AL COMUNE DI CONEGLIANO AREA SERVIZI AL TERRITORIO Sportello Unico per l Impresa e l Edilizia I sottoscritt (1) 1

Dettagli

DISPOSIZIONI ATTUATIVE

DISPOSIZIONI ATTUATIVE UNIONE EUROPEA MINISTERO POLITICHE AGRICOLE REGIONE CALABRIA Ass. Agricoltura Foreste e Forestazione APPROCCIO LEADER P.S.R. CALABRIA SOCIETA COOPERATIVA a r.l. GAL MONTI REVENTINO SOCIETA COOPERATIVA

Dettagli

L.R.28/15 art.9 comma 1 lettera f) contributi per la digitalizzazione delle imprese artigiane

L.R.28/15 art.9 comma 1 lettera f) contributi per la digitalizzazione delle imprese artigiane CONTRIBUTI per la DIGITALIZZAZIONE delle IMPRESE ARTIGIANE L.R.28/15 art.9 comma 1 lettera f) contributi per la digitalizzazione delle imprese artigiane PREMESSA: Il bando prevede dei criteri di priorità,

Dettagli

PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE

PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE LEGGI E REGOLAMENTI LEGGE REGIONALE N. 22 del 12 dicembre 2006 Norme in materia di tutela, salvaguardia e valorizzazione dell architettura rurale IL CONSIGLIO REGIONALE Ha

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE Allegato_A_ alla Deliberazione n. 3 del 2/09/20 PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-203 ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE BANDO PUBBLICO GAL Cod. 2 GAL Terra Berica Società Cooperativa

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto Asse 4 Leader

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto Asse 4 Leader FEASR Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI BANDO PUBBLICO GAL Approvato dal CDA del Gal Patavino con delibera n. 34 del 19/11/ 2010 Programma di Sviluppo Rurale

Dettagli

1) STAZIONE APPALTANTE Fondazione Museo Arti e Industria di Omegna Parco Maulini Omegna (VB) C.F.: Partita IVA

1) STAZIONE APPALTANTE Fondazione Museo Arti e Industria di Omegna Parco Maulini Omegna (VB) C.F.: Partita IVA AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA SUCCESSIVA PROCEDURA DI AFFIDAMENTO INCARICO PROFESSIONALE PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI, MISURA E CONTABILITA,

Dettagli

COMUNE DI CIMINNA. (Prov. Di Palermo)

COMUNE DI CIMINNA. (Prov. Di Palermo) COMUNE DI CIMINNA (Prov. Di Palermo) PROGETTO PER IL RIPRISTINO E RECUPERO DEGLI ABBEVERATOI POSTI LUNGO GLI ITINERARI RURALI DEL TERRITORIO COMUNALE DI CIMINNA P.S.R. REGIONE SICILIA 2007-2013 MISURA

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Regione Siciliana

REPUBBLICA ITALIANA. Regione Siciliana Allegato al D.D.G. n. 2742 del 25/09/2017 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DELL AGRICOLTURA, DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AGRICOLTURA

Dettagli

BANDO TURISMO DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE

BANDO TURISMO DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE BANDO TURISMO DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE Obiettivo Il dipartimento regionale dell ambiente intende promuovere lo sviluppo imprenditoriale orientato alla promozione e valorizzazione della fruizione

Dettagli

PROGETTIAMO IL FUTURO

PROGETTIAMO IL FUTURO Gruppo di Azione Locale VALLI DEL CANAVESE PROGETTIAMO IL FUTURO verso il nuovo Piano di Sviluppo Locale LEADER PSR 2014-2020 DAL PSR REGIONALE AL PSL LOCALE RISORSE il volume d investimento assegnato

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 133 del

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 133 del Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 133 del 23-11-2017 61723 REGIONE PUGLIA SEZIONE TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PAESAGGIO Manifestazione di interesse per la presentazione di candidature per

Dettagli

PIANO OPERATIVO COMPLEMENTARE (POC) PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI PER LE ANNUALITA 2016-2017 AVVISO PUBBLICO

PIANO OPERATIVO COMPLEMENTARE (POC) PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI PER LE ANNUALITA 2016-2017 AVVISO PUBBLICO PIANO OPERATIVO COMPLEMENTARE (POC) PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI PER LE ANNUALITA 2016-2017 AVVISO PUBBLICO per la selezione e finanziamento di azioni di valorizzazione e promozione dei Beni e dei

Dettagli

L.R. 1/2005, art. 4, c. 96 B.U.R. 3/8/2005, n. 31. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 13 luglio 2005, n. 0230/Pres.

L.R. 1/2005, art. 4, c. 96 B.U.R. 3/8/2005, n. 31. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 13 luglio 2005, n. 0230/Pres. L.R. 1/2005, art. 4, c. 96 B.U.R. 3/8/2005, n. 31 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 13 luglio 2005, n. 0230/Pres. Regolamento recante criteri e modalità per la concessione e l erogazione dei contributi

Dettagli

I.d.f. H. massima n. piani. Destinazioni ammesse Conforme! SI! NO. Distanze dai confini Conforme! SI! NO. Distanze dai fabbricati Conforme! SI!

I.d.f. H. massima n. piani. Destinazioni ammesse Conforme! SI! NO. Distanze dai confini Conforme! SI! NO. Distanze dai fabbricati Conforme! SI! SCHEDA ISTRUTTORIA PRATICHE EDILIZIE PRATICA EDILIZIA! Permesso di Costruire! Denuncia Inizio Attività Protocollo del 1 Dati generali Richiedente Localizzazione Zona di P.R.G.C. vigente Intervento richiesto

Dettagli

RICHIESTA DI ACCERTAMENTO DI COMPATIBILITA PAESAGGISTICA (ai sensi degli artt. 167 e 181 del D. Lgs. 42/2004)

RICHIESTA DI ACCERTAMENTO DI COMPATIBILITA PAESAGGISTICA (ai sensi degli artt. 167 e 181 del D. Lgs. 42/2004) MOD. E081 Accertamento di compatibilità paesaggistica Rev. 01 gen08 Comune di Mantova SPORTELLO UNICO PER LE IMPRESE E I CITTADINI Via Gandolfo, 11-46100 Mantova Tel.(+39) 0376338666 - Fax (+39)0376338633-(+39)0376338685

Dettagli

P.S.R. Misura 123 Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli e forestali. Regione Toscana

P.S.R. Misura 123 Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli e forestali. Regione Toscana La scadenza del presente bando, inizialmente prevista per il 31/12/2010, è stata prorogata, con Decreto 6168/2010, al 28/02/2011 Beneficiari Imprese che svolgono attività di commercializzazione e trasformazione

Dettagli

Misura 124 Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare e in quello forestale.

Misura 124 Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare e in quello forestale. ALLEGATO A I testi contenuti nel presente documento sostituiscono od integrano i corrispondenti contenuti nel testo degli indirizzi ai Gruppi di azione locale per la redazione dei bandi relativi alle misure/sottomisure/azioni

Dettagli

COMUNE DI NUGHEDU SAN NICOLO. Provincia di Sassari

COMUNE DI NUGHEDU SAN NICOLO. Provincia di Sassari COMUNE DI NUGHEDU SAN NICOLO Provincia di Sassari RECUPERO E SISTEMAZIONE AREA CIRCOSTANTE CHIESA DI S.ANTONIO ABATE PROGETTO DEFINITIVO/ESECUTIVO RELAZIONE TECNICA 1 Premessa L intervento in progetto

Dettagli

FEDERAZIONE DEGLI ORDINI DEI DOTTORI AGRONOMI E FORESTALI DELLA REGIONE VENETO

FEDERAZIONE DEGLI ORDINI DEI DOTTORI AGRONOMI E FORESTALI DELLA REGIONE VENETO FEDERAZIONE DEGLI ORDINI DEI DOTTORI AGRONOMI E FORESTALI DELLA REGIONE VENETO Bollettino 24/2010 periodico informativo dei dottori agronomi e forestali del veneto 31 dicembre 2010 Dott. For. Anna Barp

Dettagli

POR FESR Assessorato all Ambiente e all Energia Direzione Generale Politiche Ambientali, Energia e cambiamenti Climatici

POR FESR Assessorato all Ambiente e all Energia Direzione Generale Politiche Ambientali, Energia e cambiamenti Climatici POR FESR 2014-2020 Assessorato all Ambiente e all Energia Direzione Generale Politiche Ambientali, Energia e cambiamenti Climatici Presentazione di iniziative per interventi di sostegno all efficienza

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 007-013 ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE BANDO PUBBLICO GAL TERRA BERICA Cod. 1 GAL Terra Berica Società Cooperativa Sviluppo e Valorizzazione Sostenibile

Dettagli

Piano Agricolo Regionale Misura Agricoltura Sociale

Piano Agricolo Regionale Misura Agricoltura Sociale Regione Toscana Piano Agricolo Regionale Misura 6.3.11 Agricoltura Sociale -L.R. 1/06 Disciplina degli interventi regionali in materia di agricoltura e di sviluppo rurale -DCR 98/2008 Piano Agricolo Regionale

Dettagli

Art. 1 (Modifiche all art. 7 del DPReg. 208/2015) Art. 2 (Modifiche all art. 8 del DPReg. 208/2015)

Art. 1 (Modifiche all art. 7 del DPReg. 208/2015) Art. 2 (Modifiche all art. 8 del DPReg. 208/2015) Regolamento recante modifiche al decreto del Presidente della Regione 8 ottobre 2015 n. 208 (Regolamento recante i criteri e le modalità per la concessione dei contributi per i lavori in territorio montano

Dettagli

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA di NAPOLI Servizi LL.PP. ed Espropri DETERMINA N... DEL.. REGISTRO GENERALE DELLE DETERMINAZIONI

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA di NAPOLI Servizi LL.PP. ed Espropri DETERMINA N... DEL.. REGISTRO GENERALE DELLE DETERMINAZIONI COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA di NAPOLI Servizi LL.PP. ed Espropri Prot. n. del DETERMINA N... DEL.. REGISTRO GENERALE DELLE DETERMINAZIONI DETERMINA DEL RESPONSABILE DEI SERVIZI LL.PP. ED ESPROPRI

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DELLA REGIONE FVG: LE MISURE A FAVORE DELL AGRICOLTURA SOCIALE

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DELLA REGIONE FVG: LE MISURE A FAVORE DELL AGRICOLTURA SOCIALE PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014-2020 DELLA REGIONE FVG: LE MISURE A FAVORE DELL AGRICOLTURA SOCIALE Adottato con decisione della Commissione C(2015) 6589 final del 24 settembre 2015 Convegno Lo sviluppo

Dettagli

BANDO SCUOLE DELL INFANZIA 2015

BANDO SCUOLE DELL INFANZIA 2015 BANDO SCUOLE DELL INFANZIA 15 OBIETTIVI DEL BANDO Obiettivo del Bando Scuole dell infanzia è potenziare i servizi per la prima infanzia come avvio al percorso scolastico e come politica di sostegno alle

Dettagli

Preambolo. Visto l articolo 117, terzo e quarto comma della Costituzione;

Preambolo. Visto l articolo 117, terzo e quarto comma della Costituzione; Proposta di legge: Disposizioni per il recupero del patrimonio edilizio esistente situato nel territorio rurale. Modifiche alla legge regionale 10 novembre 2014, n.65 (Norme per il governo del territorio).

Dettagli

CONCORSO DI IDEE: LA MURGIA ABBRACCIA MATERA BANDO PUBBLICATO SUL BURP N.115 del 5/10/2017. FAQ (aggiornate al )

CONCORSO DI IDEE: LA MURGIA ABBRACCIA MATERA BANDO PUBBLICATO SUL BURP N.115 del 5/10/2017. FAQ (aggiornate al ) CONCORSO DI IDEE: LA MURGIA ABBRACCIA MATERA BANDO PUBBLICATO SUL BURP N.115 del 5/10/2017 FAQ (aggiornate al 25.10.2017) 8) DOMANDA: Rispetto agli obiettivi strategici, specificatamente al punto "a. creare

Dettagli

PROGETTO DI INVESTIMENTO

PROGETTO DI INVESTIMENTO CITTA DI POMEZIA ALLEGATO 2 Parte I PROGETTO DI INVESTIMENTO Anagrafica Soggetto Richiedente - Nome e forma giuridica - sede legale 1 - sede operativa 1 - sede corrispondenza - rappresentante legale -

Dettagli

Regolamento Edilizio del Comune di Taranto approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 325 del 9/9/1974.

Regolamento Edilizio del Comune di Taranto approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 325 del 9/9/1974. Regolamento Edilizio del Comune di Taranto approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 325 del 9/9/1974. Adeguamento, ai sensi dell art. 251 del D.Lgs. n. 267/2000, delle tariffe dei diritti di

Dettagli

2014/2015 INTERVENTI SUGLI IMPIANTI SPORTIVI DELLE PROVINCE DI PADOVA E ROVIGO

2014/2015 INTERVENTI SUGLI IMPIANTI SPORTIVI DELLE PROVINCE DI PADOVA E ROVIGO 2014/2015 INTERVENTI SUGLI IMPIANTI SPORTIVI DELLE PROVINCE DI PADOVA E ROVIGO REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE Termine ultimo di presentazione della domanda: 31/08/2015 1 OGGETTO Obiettivo del progetto è

Dettagli

CONTRIBUTI PER IL RESTAURO DI VILLE VENETE BANDO/REGOLAMENTO CARATTERE DEI FINANZIAMENTI

CONTRIBUTI PER IL RESTAURO DI VILLE VENETE BANDO/REGOLAMENTO CARATTERE DEI FINANZIAMENTI Sorsi d autore CONTRIBUTI PER IL RESTAURO DI VILLE VENETE BANDO/REGOLAMENTO CARATTERE DEI FINANZIAMENTI L Istituto regionale per le Ville venete promuove l erogazione di contributi a fondo perduto per

Dettagli

GAL GIAROLO LEADER. Animazione degli attori locali per la programmazione PSR 2007/13 MISURA 431 2b

GAL GIAROLO LEADER. Animazione degli attori locali per la programmazione PSR 2007/13 MISURA 431 2b GAL GIAROLO LEADER Animazione degli attori locali per la programmazione 2014-2020 PSR 2007/13 MISURA 431 2b L attività svolta dal GAL Giarolo nel periodo di programmazione 2007/2013 Piano Finanziario Rispetto

Dettagli

Asse 4 - Attuazione dell approccio Leader BANDO PUBBLICO. ASSE 3 Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell economia rurale

Asse 4 - Attuazione dell approccio Leader BANDO PUBBLICO. ASSE 3 Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell economia rurale Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Reg. CE 1698/2005 Asse 4 - Attuazione dell approccio Leader Gal Etna BANDO PUBBLICO ASSE 3 Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione

Dettagli

Città di Lecce. Settore Pianificazione e Sviluppo del Territorio REGOLAMENTO PER IL PAGAMENTO DEI DIRITTI DI SEGRETERIA DOVUTI AL COMUNE

Città di Lecce. Settore Pianificazione e Sviluppo del Territorio REGOLAMENTO PER IL PAGAMENTO DEI DIRITTI DI SEGRETERIA DOVUTI AL COMUNE Città di Lecce Settore Pianificazione e Sviluppo del Territorio REGOLAMENTO PER IL PAGAMENTO DEI DIRITTI DI SEGRETERIA DOVUTI AL COMUNE APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 79 DEL 21/09/2009

Dettagli

ALLEGATOB2 alla Dgr n del 05 agosto 2014 pag. 1/8

ALLEGATOB2 alla Dgr n del 05 agosto 2014 pag. 1/8 ALLEGATOB2 alla Dgr n. 1420 del 05 agosto 2014 pag. 1/8 FONDO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE 2007-2013 ASSE 5 SVILUPPO LOCALE Linea di intervento 5.3: Riqualificazione dei centri urbani e della loro capacità

Dettagli

GAL VALLO DI DIANO LA CITTA DEL IV PAESAGGIO PSR CAMPANIA 2007/2013 MISURA 311 Diversificazione in attività non agricole

GAL VALLO DI DIANO LA CITTA DEL IV PAESAGGIO PSR CAMPANIA 2007/2013 MISURA 311 Diversificazione in attività non agricole GAL VALLO DI DIANO LA CITTA DEL IV PAESAGGIO PSR CAMPANIA 2007/2013 MISURA 311 Diversificazione in attività non agricole GRADUATORIA DEFINITIVA DELLE ISTANZE AMMISSIBILI A FINANZIAMENTO Istanze presentate

Dettagli

LA REGIONE INCONTRA Percorso tematico di incontri informativi sul Programma di Sviluppo Rurale

LA REGIONE INCONTRA Percorso tematico di incontri informativi sul Programma di Sviluppo Rurale LA REGIONE INCONTRA Percorso tematico di incontri informativi sul Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 IMPRESE AGRICOLE E FORESTALI: IL PSR PER GLI INVESTIMENTI E L AMMODERNAMENTO Regione del Veneto

Dettagli

Registro Generale n. 271 del

Registro Generale n. 271 del Comune di San Giorgio delle Pertiche Provincia di Padova Determinazione SETTORE TECNICO - LAVORI PUBBLICI Registro Generale n. 271 del 18-09-2013 Oggetto: Lavori di "adeguamento e completamento fabbricato

Dettagli

PROGRAMMA LEADER PLUS. Piano di Sviluppo Locale MERIDAUNIA. MISURA 1.2: Sostegno al Sistema Produttivo. PROGETTO: L Albergo Diffuso

PROGRAMMA LEADER PLUS. Piano di Sviluppo Locale MERIDAUNIA. MISURA 1.2: Sostegno al Sistema Produttivo. PROGETTO: L Albergo Diffuso Allegato B BANDO PUBBLICO n. 50/08 PROGRAMMA LEADER PLUS Piano di Sviluppo Locale MERIDAUNIA MISURA 1.2: Sostegno al Sistema Produttivo PROGETTO: L Albergo Diffuso BUSINESS PLAN Richiedente: 1 NOTA: Il

Dettagli

PARCO ARCHEOLOGICO E PAESAGGISTICO DELLA VALLE DEI TEMPLI PIANO DELLE ATTIVITA'

PARCO ARCHEOLOGICO E PAESAGGISTICO DELLA VALLE DEI TEMPLI PIANO DELLE ATTIVITA' A) ATTIVITA' ORDINARIA 1) Manutenzione ordinaria e straordinaria di immobili e di impianti a) - Lavori di manutenzione ed integrazione di impianti elettrici, di manufatti in legno, opere in ferro, impianti

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Modalità di accesso ai contributi finanziari sugli interventi conservativi volontari su beni culturali previsti dal Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 Istruzioni procedurali Persone giuridiche

Dettagli

COMUNE DI BRENTONICO. (Provincia di Trento)

COMUNE DI BRENTONICO. (Provincia di Trento) COMUNE DI BRENTONICO (Provincia di Trento) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE AGEVOLAZIONI FINANZIARE PER GLI INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLE FACCIATE DEI FABBRICATI NEL CENTRO STORICO

Dettagli

REGIONE DEL VENETO PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE

REGIONE DEL VENETO PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE REGIONE DEL VENETO PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 ASSE 4 LEADER ATTUAZIONE STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE GAL DELL ALTA MARCA TREVIGIANA Soc. Cons. a r.l. PROGRAMMA DI SVILUPPO LOCALE 2007-2013 SAPORI,

Dettagli

BANDI E FINANZIAMENTI REGIONE PIEMONTE

BANDI E FINANZIAMENTI REGIONE PIEMONTE COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI NOTIZIARIO SPECIALE N.03/2011 AGLI ENTI ASSOCIATI - LORO SEDI BANDI E FINANZIAMENTI REGIONE PIEMONTE Valorizzazione delle produzioni artigiane sul

Dettagli

UNIONE EUROPEA FEASR Reg. CE 1698/2005 AVVISO PUBBLICO. Bando approvato con delibera del CdA del 18/10/2012 Rev_1

UNIONE EUROPEA FEASR Reg. CE 1698/2005 AVVISO PUBBLICO. Bando approvato con delibera del CdA del 18/10/2012 Rev_1 UNIONE EUROPEA FEASR Reg. CE 1698/2005 Asse 4 - Attuazione dell approccio Leader AVVISO PUBBLICO Bando approvato con delibera del CdA del 18/10/2012 Rev_1 ASSE 3 Qualità della vita nelle zone rurali e

Dettagli

LINEE GUIDA. Istruzioni da seguire per la corretta iscrizione all Albo Fornitori e Professionisti di Risorse per Roma S.p.a.

LINEE GUIDA. Istruzioni da seguire per la corretta iscrizione all Albo Fornitori e Professionisti di Risorse per Roma S.p.a. LINEE GUIDA Istruzioni da seguire per la corretta iscrizione all Albo Fornitori e Professionisti di Risorse per Roma S.p.a. - Per effettuare l iscrizione all Albo Fornitori e Professionisti di Risorse

Dettagli

Assessorato all Ambiente SPORTELLO INCENTIVI PER IL RISPARMIO ENERGETICO. Detrazioni fiscali del 65% Conto termico Detrazioni fiscali del 50%

Assessorato all Ambiente SPORTELLO INCENTIVI PER IL RISPARMIO ENERGETICO. Detrazioni fiscali del 65% Conto termico Detrazioni fiscali del 50% Città di San Donà di Piave Assessorato all Ambiente SPORTELLO ENERGIA INCENTIVI PER IL RISPARMIO ENERGETICO Detrazioni fiscali del 65% Conto termico Detrazioni fiscali del 50% DETRAZIONE FISCALE DEL 65%

Dettagli

ALLEGATOA2 alla Dgr n del 05 agosto 2014 pag. 1/8

ALLEGATOA2 alla Dgr n del 05 agosto 2014 pag. 1/8 ALLEGATOA2 alla Dgr n. 1420 del 05 agosto 2014 pag. 1/8 FONDO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE 2007-2013 ASSE 5 SVILUPPO LOCALE Linea di intervento 5.2: Progetti integrati di area o di distretto turistici

Dettagli

Determinazione del dirigente Numero 102 del 08/02/2016

Determinazione del dirigente Numero 102 del 08/02/2016 Determinazione del dirigente Numero 102 del 08/02/2016 Oggetto : 30 L.R. 24/2003 SISTEMA MUSEALE REGIONALE SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI CONNESSI. LAVORI DI REALIZZAZIONE DEL CANCELLO

Dettagli

LO STRUMENTO DELL IPA E LE NUOVE OPPORTUNITA

LO STRUMENTO DELL IPA E LE NUOVE OPPORTUNITA LO STRUMENTO DELL IPA E LE NUOVE OPPORTUNITA TAVOLO DI CONCERTAZIONE IPA PREALPI BELLUNESI 12 MAGGIO 2014 Il sistema IPA ha intercettato negli anni le seguenti linee di finanziamento: - Fondo Aree Sottoutilizzate

Dettagli