Anno A cura di: Mantova Viale Piave, 26/b Mantova tel. 0376/ fax 0376/318923

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Anno 2015. A cura di: Mantova Viale Piave, 26/b 46100 Mantova tel. 0376/288025 fax 0376/318923"

Transcript

1 PROPOSTE FORMATIVE TECNICO-PROFESSIONALI con al Quadro Regionale degli Standard Professionali di Regione Lombardia Anno 2015 A cura di: C. E. S V I. P. L O M B A R D I A Lodi (sede legale) Via Salvemini, 6/a Lodi tel. 0371/ fax 0371/ Bergamo Via Andrea Gritti, Bergamo tel. 035/ fax 035/ Cremona (Area CR e BS) Via Antiche Fornaci, Cremona tel. 0372/ fax 0372/ Mantova Viale Piave, 26/b Mantova tel. 0376/ fax 0376/ Pavia Via Rezia, Pavia tel. 0382/ fax 0382/ Sondrio Viale Milano, 24/d Sondrio tel. 0342/ fax 0342/ Varese (Area VA,CO, LC) Via Santa Croce, Varese tel: 0332/ fax: 0332/ Milano (Area MI e MB) Via dell Unione, Milano tel. 02/ fax 02/

2 INDICE 1. AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA... 9 LA MANUTENZIONE DEL VERDE... 9 LE POTATURE DI ARBUSTI ORNAMENTALI... 9 LE POTATURE D'ALTO FUSTO NEI CANTIERI STRADALI...10 IL COMPOSTAGGIO DEGLI SCARTI DI POTATURA E SFALCIO...10 TECNICHE PER LA REALIZZAZIONE DI PARCHI E GIARDINI...10 I FITOFARMACI E LA PREVENZIONE DELLE FITOPATOLOGIE...11 LA GESTIONE DELL AZIENDA AGRICOLA...11 BUSINESS PLAN E STRUMENTI PER LA CREAZIONE DI IMPRESE AGRICOLE...12 IL CONTROLLO QUALITÀ NELLE IMPRESE AGRICOLE PRODUZIONI ALIMENTARI...14 TECNICHE DI PANIFICAZIONE...14 TECNICHE DI PASTICCERIA...14 TECNICHE DI GELATERIA...15 TECNICHE DI CASEIFICAZIONE...16 IL CONTROLLO QUALITÀ NELLE IMPRESE ALIMENTARI...16 PROCEDURE E NORME A TUTELA DELLE PRODUZIONI ENOGASTRONOMICHE TIPICHE MECCANICA, PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE, IMPIANTISTICA...18 DISEGNO MECCANICO CAD CAM...18 PROGETTAZIONE MECCANICA E GESTIONE DEI PROCESSI DI PRODUZIONE A C.N LA PROGRAMMAZIONE DI MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO (CNC)...19 METODI E TECNICHE DI SALDATURA...19 IL CONTROLLO QUALITÀ NEL SETTORE MECCANICO

3 9. EDILIZIA, COSTRUZIONI, IMPIANTISTICA...21 IL COORDINATORE PER LA PROGETTAZIONE E L ESECUZIONE DEI LAVORI...21 IL DIRETTORE DEI LAVORI PER LA REALIZZAZIONE DI OPERE PUBBLICHE E PRIVATE...22 LA GESTIONE ECONOMICA DELLA COMMESSA NEL SETTORE EDILE...23 LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE NEI CANTIERI EDILI...23 TECNICHE PER L ELABORAZIONE DI PIANI PER LA SICUREZZA...24 LA NORMATIVA PER LA SICUREZZA NEI CANTIERI...24 NORME, CONTRATTUALISTICA E IL DECRETO CONTO ENERGIA...25 BIOEDILIZIA: L INSTALLAZIONE E IL MONITORAGGIO DI PANNELLI FOTOVOLTAICI...25 L INSTALLAZIONE E LA MANUTENZIONE DI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE...26 L INSTALLAZIONE E LA MANUTENZIONE DI IMPIANTI TERMOIDRAULICI...26 COSTRUZIONE E INSTALLAZIONE DEI QUADRI ELETTRICI...27 CABLAGGIO E MANUTENZIONE DEI QUADRI ELETTRICI SERVIZI DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE...28 TECNICHE DI PREPARAZIONE DEI PRODOTTI DI GASTRONOMIA...28 TECNICHE DI PREPARAZIONE E LAVORAZIONE CARNI...28 IL MERCHANDISING NELLA GRANDE DISTRIBUZIONE...29 CUSTOMER CARE E CUSTOMER SATISFACTION...29 TECNICHE DI VENDITA E DI RELAZIONE COL CLIENTE...30 TECNICHE DI FIDELIZZAZIONE DEL CLIENTE...30 LA GESTIONE DEL CLIENTE AL REPARTO CASSE...31 CONTO ECONOMICO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO...31 L APPROVVIGIONAMENTO DELLE MERCI NEGLI ESERCIZI COMMERCIALI...32 LEADERSHIP E GESTIONE DEL PERSONALE SERVIZI TURISTICI...34 ENOLOGIA E TECNICHE DI DEGUSTAZIONE VINI...34 TECNICHE DI PROGETTAZIONE E PREDISPOSIZIONE DI MENÙ CHE VALORIZZINO I PRODOTTI TIPICI

4 TECNICHE DI APPROVVIGIONAMENTO, TRASFORMAZIONE E CONSERVAZIONE DI PRODOTTI ALIMENTARI...35 LA GESTIONE E LA PROMOZIONE DI AZIENDE AGRITURISTICHE...35 BUSINESS PLAN E STRUMENTI PER LA CREAZIONE D IMPRESA NEL SETTORE TURISTICO TRASPORTI...37 MODALITÀ DI UTILIZZO DEL CRONOTACHIGRAFO DIGITALE SERVIZI FINANZIARI E ASSICURATIVI...38 TECNICHE DI ANALISI DI BILANCI AZIENDALI...38 SISTEMA BANCARIO E IMPRESA INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI...40 WEBMASTER: L ELABORAZIONE DI PAGINE WEB CON ASP.NET...40 WEBMASTER: L ELABORAZIONE DI PAGINE WEB CON PHP...40 WEBMASTER: L ELABORAZIONE DI PAGINE WEB CON FLASH...41 LA PROGRAMMAZIONE ORIENTATA PER OGGETTI IN JAVA...42 LA PROGRAMMAZIONE CON IL LINGUAGGIO C#...42 LA PROGRAMMAZIONE CON IL LINGUAGGIO SQL...43 LA PROGRAMMAZIONE CON IL LINGUAGGIO XML...43 AMMINISTRATORE DI RETI WINDOWS...44 AMMINISTRATORE DI RETI LINUX...45 AMMINISTRATORE DI DATABASE CON MS SQL SERVER...45 SECURITY MANAGEMENT SERVIZI DI EDUCAZIONE E FORMAZIONE...47 IL GIOCO COME STRUMENTO PER LO SVILUPPO DI BAMBINI E MINORI...47 LA FIABA: DIDATTICA DELLA NARRAZIONE COME SUPPORTO ALLA CRESCITA...47 LA GESTIONE DI EPISODI DI RABBIA E AGGRESSIVITÀ NEI BAMBINI...48 IL METODO MONTESSORI

5 LABORATORIO DI PROGETTAZIONE EDUCATIVA PER INTERVENTI SULLA PRIMA INFANZIA...49 PROFESSIONE DOCENTE - METODOLOGIE PER LA FORMAZIONE DEGLI ADULTI E LA GESTIONE DI AULE...49 PROFESSIONE PROGETTISTA - STRUMENTI E TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE DI INTERVENTI FORMATIVI SERVIZI SOCIO-SANITARI...51 TEAMWORKING E LAVORO IN RETE IN AMBITO SOCIALE...51 L ETÀ EVOLUTIVA DEL MINORE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO GIOVANILE...51 IL BULLISMO E LE STRATEGIE DI INTERVENTO...52 LA RELAZIONE EDUCATIVA CON I MINORI VITTIME DI MALTRATTAMENTI O ABUSI...52 L ASSISTENZA AGLI ANZIANI NELLE CASE PROTETTE...53 LA RELAZIONE D AIUTO ATTRAVERSO LE ARTITERAPIE...53 TECNICHE DI SANIFICAZIONE E IGIENIZZAZIONE DEGLI AMBIENTI DOMESTICI...54 TECNICHE DI SANIFICAZIONE E IGIENIZZAZIONE DI AMBIENTI COMMERCIALI E INDUSTRIALI SERVIZI DI PUBLIC UTILITIES...55 LA GESTIONE E IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI NEGLI IMPIANTI SERVIZI CULTURALI E DI SPETTACOLO...56 COMUNICAZIONE E MARKETING PER I BENI CULTURALI...56 PROFESSIONE BIBLIOTECARIO MAGAZZINI E LOGISTICA...58 LA COLLOCAZIONE E LA MOVIMENTAZIONE DELLE MERCI IN MAGAZZINO...58 L OPERATORE ALLA LOGISTICA E LE PRATICHE DI TRASPORTO / SPEDIZIONE DELLE MERCI...58 LE FUNZIONI DEL RESPONSABILE DI MAGAZZINO...59 IL CONTROLLO DELLE GIACENZE E LA CONTABILITÀ DI MAGAZZINO...59 IL TRASPORTO E LA CONSEGNA DELLE MERCI...60 LOGISTICA E SUPPLY CHAIN MANAGEMENT...60 IMPORT / EXPORT E PRATICHE DOGANALI

6 21. COMUNICAZIONE, PUBBLICHE RELAZIONI, PUBBLICITÀ...62 LA COMUNICAZIONE D IMPRESA: LINGUAGGI, STRUMENTI E TECNOLOGIE...62 BUSINESS WRITING - LA COMUNICAZIONE SCRITTA EFFICACE IN AZIENDA...62 GLI STRUMENTI DEL WEB MARKETING...63 NON - CONVENTIONAL MARKETING E SOCIAL MEDIA...64 MOTORI DI RICERCA E SITO WEB...64 TECNICHE, STILI E MODELLI COMUNICATIVI IN AZIENDA...65 WEB MARKETING E E-COMMERCE...65 VISUAL MERCHANDISING...66 LA FOTOGRAFIA DIGITALE E IL FOTORITOCCO...66 WEB COPY WRITING E TECNICHE DI COMUNICAZIONE SUL WEB...67 EVENT MANAGEMENT - ORGANIZZARE E GESTIRE EVENTI...67 ORGANIZZARE UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA PER IL LANCIO DI UN PRODOTTO...68 STRUMENTI PER LA GRAFICA: PHOTOSHOP E L ELABORAZIONE DELLE IMMAGINI DIGITALI...69 STRUMENTI PER LA GRAFICA: INDESIGN E L IMPAGINAZIONE DI TESTI...70 STRUMENTI PER LA PROMOZIONE AI CLIENTI SUI SISTEMI SOCIAL (SMM) O ONE-TO-ONE (DEM) MARKETING, COMMERCIALE, ACQUISTI...72 PIANO MARKETING E STRUMENTI DEL MARKETING MIX...72 STRUMENTI PER IL MARKETING INTERNAZIONALE...72 POSIZIONAMENTO DEL PRODOTTO / DEL BRAND SUL MERCATO...73 CONTROLLO, ORGANIZZAZIONE E SVILUPPO DELLA RETE DI VENDITA...73 CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) - CREARE VALORE NELLA GESTIONE DEL CLIENTE...74 TRA CUSTOMER SATISFACTION E FIDELIZZAZIONE DEL CLIENTE...74 VENDERE IN TEMPO DI CRISI: MANTENERE E DIFENDERE LA PROPRIA NICCHIA DI MERCATO...75 TELEMARKETING - LA GESTIONE TELEFONICA DEL CLIENTE...75 COMUNICAZIONE TELEFONICA E GESTIONE DEI RECLAMI...76 IL MARKETING E WEB 2.0: FONDAMENTI DI BASE...77 E-COMMERCE E OPPORTUNITÀ PER L IMPRESA

7 DAL WEB MARKETING AL PERFORMANCE MARKETING...78 LA GESTIONE DELLE FASI DI VENDITA E POST -VENDITA AMMINISTRAZIONE, CONTABILITÀ, SEGRETERIA...80 TECNICHE DI SEGRETERIA...80 STRUMENTI E TECNICHE PER LA GESTIONE AMMINISTRATIVA E CONTABILE...80 CONTABILITÀ AZIENDALE...81 PAGHE E CONTRIBUTI STRUMENTI PER L AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE...82 LA REDAZIONE DEL BILANCIO AZIENDALE...82 DEFINIZIONE DEL BUDGET AZIENDALE E CONTROLLO DI GESTIONE...83 FINANZA AZIENDALE E GESTIONE DEI FLUSSI FINANZIARI...83 IL RECUPERO CREDITI IN TEMPO DI CRISI...84 LA GESTIONE AMMINISTRATIVA DEL PERSONALE LIVELLO BASE...85 LA GESTIONE AMMINISTRATIVA DEL PERSONALE LIVELLO AVANZATO...86 LA FIGURA DELL INTERNAL AUDITOR IN AZIENDA DIRIGENTI O RESPONSABILI DI ORGANIZZAZIONI...88 STRUMENTI E TECNICHE PER LA STESURA DEL BILANCIO D ESERCIZIO...88 LA GESTIONE DELLE RELAZIONI SINDACALI...89 LA GESTIONE DELLE RELAZIONI INDUSTRIALI...90 IL MESTIERE DI CAPO: LEADERSHIP, MANAGEMENT E GESTIONE DELLE VARIABILI ORGANIZZATIVE...91 LA GESTIONE DEI COLLABORATORI...92 ORGANIZZAZIONE E SVILUPPO DELLA RETE DI VENDITA...92 LA CONDUZIONE DELLE VERIFICHE ISPETTIVE INTERNE (AUDIT)...93 LA NUOVA NORMA ISO 9001:2008: LE PRINCIPALI REVISIONI E LE INTEGRAZIONI CON LE ALTRE NORME...93 LA NORMA ISO ED EMAS: INTRODUZIONE AL SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE...94 LA NORMA OHSAS 18001: SISTEMI DI GESTIONE DELLA SALUTE E SICUREZZA DEI LAVORATORI...94 LA NORMA SA 8000: INTRODUZIONE ALLA RESPONSABILITÀ SOCIALE E CERTIFICAZIONE ETICA...95 APPLICAZIONE DI UN SISTEMA INTEGRATO QUALITÀ, SICUREZZA E AMBIENTE

8 28. ORGANIZZAZIONI NON PROFIT...97 STRUMENTI E TECNICHE DI FUND RAISING E MARKETING SOCIALE...97 STRUMENTI E TECNICHE DI PEOPLE RAISING...97 TECNICHE DI PROGETTAZIONE E GESTIONE DI PROGETTI DI COOPERAZIONE INTERNAZIONALE STUDI TECNICI, INGEGNERIA, ARCHITETTURA...99 DOMOTICA E LA NUOVA CASA INTELLIGENTE...99 Si segnala che il monte ore e/o i contenuti di dettaglio dei corsi presenti nel catalogo verranno definiti e adattati sulla base delle specifiche esigenze aziendali. 8

9 1. AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA LA MANUTENZIONE DEL VERDE Figure professionali che si occupano di realizzazione e manutenzione di aree verdi. Nozioni di arboricoltura e coltivazioni arboree Nozioni di botanica generale e sistematica Nozioni di parassitologia delle piante Strumenti e tecniche di concimazione, diserbo e innesto di piante Strumenti e tecniche di potatura Modalità di prevenzione e cura delle fitopatologie Classificazione degli attrezzi necessari per la manutenzione del verde I sistemi di irrigazione Strumenti antiparassitari e modalità di distribuzione Le operazioni di manutenzione del verde in condizioni di massima sicurezza 1.1 Giardiniere Competenze QRSP Effettuare la manutenzione del verde LE POTATURE DI ARBUSTI ORNAMENTALI Figure professionali che si occupano di realizzazione/manutenzione di aree verdi che intendono acquisire competenze specialistiche sulla potatura di arbusti ornamentali. Nozioni di arboricoltura e coltivazioni arboree Nozioni di morfofisiologia vegetale Classificazione e tipologie di piante ornamentali Classificazione degli utensili da taglio La scelta degli utensili/strumenti di potatura più adeguati Elementi generali di cura e manutenzione Il lavoro di potatura in condizioni di massima sicurezza 1.14 Potatore Competenze QRSP Effettuare la potatura delle piante 9

10 LE POTATURE D'ALTO FUSTO NEI CANTIERI STRADALI Figure professionali che si occupano di realizzazione/manutenzione di aree verdi che intendono acquisire competenze specialistiche sulla potatura di piante ad alto fusto. Introduzione alla moderna arboricoltura Elementi di biologia - fisiologia - risposta alle ferite Nozioni di morfofisiologia vegetale Nozioni sulla potatura: perché - come - quando - quanto - la diagnosi Classificazione degli utensili da taglio La scelta degli utensili/strumenti di potatura più adeguati Strumenti e tecniche per la potatura di alberi giovani, maturi e danneggiati Il lavoro di potatura nei cantieri stradali in condizioni di massima sicurezza 1.14 Potatore Competenze QRSP Effettuare la potatura delle piante IL COMPOSTAGGIO DEGLI SCARTI DI POTATURA E SFALCIO Figure professionali che si occupano di realizzazione/manutenzione di aree verdi che intendono acquisire competenze specialistiche in materia di potatura e compostaggio Nozioni di base di arboricoltura e fitopatologie Obiettivi e finalità del compostaggio Come procedere con gli scarti della manutenzione del verde Cenni sulle caratteristiche qualitative del compost e suoi possibili utilizzi Esempi pratici di compostaggio: metodi di allestimento di cumuli ed utilizzo di composters 1.1 Giardiniere Competenze QRSP Effettuare la manutenzione del verde TECNICHE PER LA REALIZZAZIONE DI PARCHI E GIARDINI Figure professionali che si occupano di realizzazione e manutenzione di aree verdi. Nozioni di arboricoltura e coltivazioni arboree Nozioni di botanica generale e sistematica Nozioni di morfofisiologia vegetale Strumenti e tecniche di concimazione, diserbo e innesto di piante 10

11 La preparazione del terreno e la semina Tecniche di trapianto e messa a dimora Classificazione degli attrezzi di lavoro e loro funzionalità I sistemi di irrigazione e gli strumenti antiparassitari Modalità di lavoro in condizioni di massima sicurezza 1.1 Giardiniere Competenze QRSP Realizzare giardini e/o parchi I FITOFARMACI E LA PREVENZIONE DELLE FITOPATOLOGIE Tecnici e operatori agricoli che si occupano della realizzazione e manutenzione di aree verdi e che intendono approfondire la tematica delle fitopatologie. Normativa sulla buona pratica agricola e norme relative ai presidi sanitari Nozioni di base su anticrittogamici, insetticidi, fungicidi, diserbanti La soglia di danno per gli interventi fitosanitari Trattamenti tecniche e macchinari per l utilizzo dei prodotti fitosanitari Classificazione dei principali prodotti fitosanitari e mezzi di protezione Tecniche di difesa integrata delle piante Tecniche di monitoraggio delle fitopatologie Nozioni di base di primo soccorso e principi di sicurezza nell uso dei fitofarmaci 1.6 Fitopatologo Competenze QRSP Effettuare la diagnosi delle fitopatologie Effettuare la prevenzione delle fitopatologie LA GESTIONE DELL AZIENDA AGRICOLA Imprenditori agricoli e persone che intendono avviare un impresa agricola e intendono acquisire strumenti gestionali e tecniche manageriali. Principi di organizzazione ed economia aziendale Normativa legata al settore agricolo Contrattualista del lavoro nel settore agricolo Il mercato dei prodotti agricoli e tipologie di prodotti Processi della filiera agro-alimentare Strumenti e tecniche di marketing operativo La definizione degli obiettivi di vendita 11

12 La pianificazione della produzione Tecniche di budgeting e controllo di gestione Modalità di gestione delle relazioni commerciali con i fornitori Strumenti e tecniche di comunicazione efficace e gestione del personale 1.7 Imprenditore agricolo Competenze QRSP Effettuare la gestione commerciale di un'azienda agricola Effettuare la gestione economico-amministrativa di un'azienda agricola BUSINESS PLAN E STRUMENTI PER LA CREAZIONE DI IMPRESE AGRICOLE Imprenditori agricoli e persone che intendono avviare un impresa agricola e/o agrituristica e intendono acquisire strumenti per lo start up e la gestione dell azienda. IL MERCATO: i segmenti, i trend, i nuovi trend, come prevenirli; LA CONCORRENZA: ruolo posizione azienda, quote di mercato, qualità, scelta della concorrenza, come monetizzare la concorrenza PRODOTTO/SERVIZIO: come si colloca sul mercato, prodotti simili, differenziazione; STRATEGIE/POLITICHE DI MARKETING: aspetti critici, punti di forza/debolezza; RISORSE UMANE: l imprenditore, il management; IL PROCESSO PRODUTTIVO: descrizione del processo, punti chiave, differenziazione, punti di forza, impianti e tecnologie, cicli produttivi, qualità, acquisti, processi del lavoro PROIEZIONI FINANZIARIE: piano dei conti, conto economico, stato patrimoniale, flussi di cassa 1.7 Imprenditore agricolo Competenze QRSP Effettuare la gestione commerciale di un'azienda agricola IL CONTROLLO QUALITÀ NELLE IMPRESE AGRICOLE Tecnici e operatori agricoli incaricati ai controlli e le verifiche per l'ottenimento o il mantenimento delle certificazioni previste dalle norme comunitarie sulla qualità in materia agricola. Le certificazioni di qualità DOC, DOP, DOCG, IGP, IGT, STG Disciplinari di produzione nel settore agroalimentare Elementi di normative in materia di controllo qualità (normativa UNI EN ISO) Normative CE sulle certificazioni nell agroalimentare 12

13 Norme di produzione biologica e certificazioni biologiche Metodologie e tecniche di analisi dei processi di lavoro Modalità di ispezione del sistema di produzione agricola Metodologie e tecniche per il controllo della produzione L analisi organolettica dei prodotti agricoli Strumenti e tecniche per il prelievo di campioni La rintracciabilità 1.10 Tecnico certificazioni di qualità in agricoltura Competenze QRSP Effettuare il controllo della qualità nelle aziende/filiere agroalimentari da certificare o certificate 13

14 2. PRODUZIONI ALIMENTARI TECNICHE DI PANIFICAZIONE Operatori dell industria alimentare che operano - o intendono operare - presso forni, panetterie o relativi reparti della grande distribuzione e che intendono acquisire competenze specialistiche sui processi di panificazione. Nozioni di scienze e tecnologie alimentari Classificazione delle farine e loro trattamento e conservazione Classificazione delle attrezzature per la panificazione Standard di Qualità delle materie prime alimentari Normativa su analisi dei rischi e controllo dei punti critici (HACCP) Normativa sulla disciplina igienica e sulla lavorazione delle farine Processi e tecniche di impasto di prodotti da forno Strumenti e tecniche di controllo acidità dell'impasto prodotto da forno Tecniche e modalità di cottura dei prodotti da forno La fermentazione delle forme di impasto La formatura dell'impasto in base ai diversi tipi di prodotti da forno Tecniche di conservazione dei prodotti alimentari Modalità per la panificazione in condizioni di massima sicurezza 2.1 Panificatore Competenze QRSP Effettuare l'impasto degli ingredienti per prodotti da forno Effettuare la cottura in forno TECNICHE DI PASTICCERIA Operatori dell industria alimentare che operano - o intendono operare - presso forni, laboratori di pasticceria e reparti pasticceria della grande distribuzione e intendono acquisire competenze specialistiche sui processi produttivi. Nozioni di scienze e tecnologie alimentari Classificazione delle farine e loro trattamento e conservazione Classificazione e tipologie di produzioni di pasticceria Classificazione delle attrezzature per la produzione pasticciera 14

15 Standard di Qualità delle materie prime alimentari Normativa su analisi dei rischi e controllo dei punti critici (HACCP) Normativa sulla disciplina igienica e sulla lavorazione delle farine Processi e tecniche di impasto di prodotti da pasticceria Strumenti e tecniche di controllo acidità dell'impasto prodotto da pasticceria Tecniche e modalità di cottura dei prodotti da pasticceria La farcitura delle diverse forme di impasto La modellatura dell'impasto in base ai diversi tipi di prodotti Modalità per la produzione di pasticceria in condizioni di massima sicurezza 2.2 Pasticciere Competenze QRSP Effettuare l'impasto degli ingredienti per prodotti da forno Effettuare la cottura in forno TECNICHE DI GELATERIA Operatori dell industria alimentare che operano - o intendono operare - presso gelaterie, laboratori di gelateria e relativi reparti della grande distribuzione e che intendono acquisire competenze specialistiche per la produzione di gelati. Nozioni di scienze e tecnologie alimentari Merceologia alimentare e classificazione di produzioni gelatiere Classificazione delle attrezzature per la produzione gelatiera Standard di Qualità delle materie prime alimentari Normativa sulla disciplina igienica prodotti alimentari (HACCP) Norme su trattamento e commercializzazione del latte e prodotti a base di latte Qualità e sicurezza microbiologica degli alimenti Scienza e tecnologia del gelato artigianale Tecniche di pastorizzazione del gelato Modalità di controllo parametri di maturazione del gelato Modalità per la produzione di gelati in condizioni di massima sicurezza 2.9 Gelatiere Competenze QRSP Effettuare la gelatura Effettuare la miscelazione delle materie prime per gelati 15

16 TECNICHE DI CASEIFICAZIONE Operatori dell industria alimentare che intendono acquisire conoscenze e capacità inerenti i processi di realizzazione di prodotti caseari freschi e stagionati. Disciplinari di produzione di formaggi tipici (DOP, IGT, ecc.) Normativa su analisi dei rischi e controllo dei punti critici Norme su trattamento e commercializzazione del latte e prodotti a base di latte Normativa sulla disciplina igienica prodotti alimentari Processo produttivo lattiero-caseario Prodotti lattiero-caseari Reazioni fisico-chimiche e microbiologiche legate alla lavorazione, stagionatura conservazione dei prodotti caseari Tecnologie dei prodotti lattiero-caseari 2.11 Operatore alle lavorazioni casearie (Casaro) Competenze QRSP Effettuare il ricevimento del latte fresco Realizzare prodotti caseari freschi e stagionati IL CONTROLLO QUALITÀ NELLE IMPRESE ALIMENTARI Tecnici e operatori agricoli incaricati ai controlli e le verifiche per l'ottenimento o il mantenimento delle certificazioni previste dalle norme comunitarie sulla qualità in materia agricola. Le certificazioni di qualità DOC, DOP, DOCG, IGP, IGT, STG Disciplinari di produzione nel settore agroalimentare Elementi di normative in materia di controllo qualità (normativa UNI EN ISO) Normative CE sulle certificazioni nell agroalimentare Norme di produzione biologica e certificazioni biologiche Metodologie e tecniche di analisi dei processi di lavoro Modalità di ispezione del sistema di produzione agricola Metodologie e tecniche per il controllo della produzione L analisi organolettica dei prodotti agricoli Strumenti e tecniche per il prelievo di campioni La rintracciabilità 2.3 Tecnico controllo qualità settore alimentare Competenze QRSP Effettuare il controllo della qualità nelle aziende/filiere agroalimentari da certificare o certificate 16

17 PROCEDURE E NORME A TUTELA DELLE PRODUZIONI ENOGASTRONOMICHE TIPICHE Tecnici, responsabili e addetti all industria agroalimentare che intendono approfondire gli aspetti normativi legati alle produzioni eno-gastronomiche tipiche e in particolare quelle biologiche. Normativa comunitaria a tutela delle produzioni enogastronomiche tipiche Normativa nazionale e locale a tutela delle produzioni enogastronomiche tipiche Il quadro della normativa essenziale delle attività trasformative Interpretazione delle norme e delle condizioni per la preparazione ed il commercio di prodotti protetti o garantiti I disciplinari delle produzioni protette o garantite Le condizioni ed i limiti per la realizzazione di tecnologie trasformative Gli uffici ed enti per ottenere permessi e concessioni I limiti delle sostanze estranee ammesse e le modalità per il loro uso Le modalità per adeguare le strutture aziendali alle limitazioni poste da scarichi, emissioni, rifiuti, ecc. La normativa di base e le norme derivate relative alla salvaguardia 2.17 Tecnico controllo e certificazione agricoltura biologica Competenze QRSP Fornire consulenza tecnica sul processo produttivo biologico/integrato per la certificazione 17

18 7. MECCANICA, PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE, IMPIANTISTICA DISEGNO MECCANICO CAD CAM Disegnatori meccanici e operatori dell industria meccanica che elaborano i disegni tecnici di macchinari o parti di macchinari attraverso l utilizzo di software CAD. Principi di meccanica nella progettazione industriale Tecnologia e proprietà dei materiali Metodi di lavorazione su macchine utensili tradizionali ed a CNC Modalità di realizzazione, tramite il sistema CAD e CAD 3D, di disegni tecnici industriali Tecniche di disegno tecnico Tecniche per l esecuzione di calcoli e verifiche strutturali di parti o complessivi meccanici Modalità di analisi delle non conformità Modalità di utilizzo di software CAM per le lavorazioni meccaniche 7.4 Disegnatore meccanico CAD-CAM Competenze QRSP Realizzare il disegno d'insieme e dei componenti del prototipo meccanico PROGETTAZIONE MECCANICA E GESTIONE DEI PROCESSI DI PRODUZIONE A C.N. Progettisti meccanici e altre figure professionali che si occupano di progettazione all'interno di aziende meccaniche o di studi di progettazione. AutoCAD: configurazione e gestione dell'ambiente CAD - creazione e salvataggio dei disegni - creazione e modifica delle entità di base - completamento disegno - gestione delle viste del disegno Modellazione Solida Parametrica e disegno tecnico tridimensionale Studio del corretto utilizzo delle varie tipologie dei disegni nella progettazione e nella produzione Sistemi di classificazione e designazione dei materiali e criteri per la scelta Esame critico di tipici disegni d'assieme Ruolo del disegno tecnico e della modellazione, gestione del progetto Sistemi di analisi e produzione correlati (FEM, CAM, ecc.) Sistemi di prototipazione virtuale e di simulazione 18

19 Programmazione delle macchine utensili a CN utilizzando linguaggio di programmazione ISO Lettura e interpretazione corretta di un disegno meccanico Disamina della strategia progettuale migliore tenendo conto delle caratteristiche della lavorazione Elementi di Project Management 7.9 Progettista meccanico Competenze QRSP Realizzare il progetto tecnico di un nuovo prodotto/componente meccanico Realizzare lo studio di fattibilità di un nuovo prodotto/componente meccanico LA PROGRAMMAZIONE DI MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO (CNC) Operatori di aziende del settore meccanico che necessitano di competenze per essere in grado di attivare/programmare macchine utensili a Controllo Numerico Computerizzato. Nozioni di disegno tecnico ed elettrotecnica Generalità e caratteristiche macchine a CNC Principali linguaggi programmazione di sistemi a controllo numerico (CAD/CAM) Assi di una macchina utensile a CNC Messa in opera di una macchina utensile a CNC Presetting utensili Procedure previste dal controllo qualità Operazioni di editing a bordo macchina Programmazione ISO 7.17 Tecnico di programmazione macchine a controllo numerico Competenze QRSP Effettuare la programmazione di macchine utensili a controllo numerico METODI E TECNICHE DI SALDATURA Saldatori e operatori dell industria metalmeccanica che intendono acquisire competenze specialistiche per effettuare operazioni di saldatura di parti meccaniche. Nozioni di metallurgia: lo stato metallico e il concetto di saldabilità Tipologie di acciai: da costruzione, alto resistenziali, a medio alto contenuto di carbonio e inossidabili austenitici Normative di in ambito saldatura 19

20 Tecniche e tecnologia di saldatura tradizionali La saldatura ad arco elettrico MAG/MIG TIG elettrodo ed ossiacetilenica Cenni su tecnologie innovative (laser, fascio elettronico, a frizione) Difettologia di saldatura e livelli di accettabilità dei difetti Metodi di controllo distruttivo sulle saldature Metodi di controllo non distruttivo sulle saldature Progettazione della giunzione saldata Corretta rappresentazione a disegno Tolleranze dimensionali in saldatura: preparazione dei lembi Norme e codici di Le operazioni di saldatura in condizioni di massima sicurezza 7.16 Saldatore Competenze QRSP Eseguire la saldatura di superfici metalliche IL CONTROLLO QUALITÀ NEL SETTORE MECCANICO Operatori dell industria alimentare, aspiranti sommelier e figure professionali che intendono acquisire conoscenze e capacità inerenti le tecniche di degustazione e gli abbinamenti da proporre tra pietanze e vini. Caratteristiche tecniche dei materiali metallici Elementi di tecnologia e sistemi di lavorazione Metodi statistici per l'analisi dei dati Procedure di controllo qualità Scienza e tecnologia dei materiali Tecniche per l'analisi conformità prodotto meccanico Gli strumenti di misurazione dei parametri meccanici Gli strumenti di reporting 7.25 Tecnico controllo qualità settore meccanico Competenze QRSP Effettuare il monitoraggio della qualità del processo produttivo meccanico 20

21 9. EDILIZIA, COSTRUZIONI, IMPIANTISTICA IL COORDINATORE PER LA PROGETTAZIONE E L ESECUZIONE DEI LAVORI Operatori e tecnici del settore edile che vogliono rivestire il ruolo di coordinatore per la progettazione e l esecuzione dei lavori secondo l art. 98 del D.Lgs. 81/08. Modulo Giuridico (28 ore) La legislazione di base in materia di sicurezza e igiene sul lavoro; la normativa contrattuale inerente gli aspetti di sicurezza e salute sul lavoro; la normativa sull assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali Le normative europee e la loro valenza; le norme di buona tecnica; le direttive di prodotto Il Dlgs 81/08 in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro con particolare al Titolo I soggetti del sistema di prevenzione aziendale: i compiti, gli obblighi le responsabilità civili e penali. Metodologie per l analisi e la valutazione dei rischi La legislazione specifica in materia di salute e sicurezza nei cantieri temporanei o mobili e nei lavori in quota. Titolo IV del testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro Le figure interessate alla realizzazione dell opera: compiti, obblighi, responsabilità civili e penali La legge quadro in materia di lavori pubblici ed i principali decreti attuativi La disciplina sanzionatoria e le procedure ispettive Modulo tecnico (52 ore) Rischi di caduta dall alto. Ponteggi e opere provvisionali L organizzazione in sicurezza del cantiere. Il cronoprogramma dei lavori Gli obblighi documentali da parte dei committenti, imprese, coordinatori per la sicurezza Le malattie professionali e il primo soccorso Il rischio elettrico e la protezione contro le cariche atmosferiche Il rischio negli scavi nelle demolizioni, nelle opere in sotterraneo e in galleria I rischi connessi all uso di macchine e attrezzature di lavoro con particolare agli apparecchi di sollevamento e trasporto I rischi chimici in cantiere I rischi fisici: rumore, vibrazioni, microclima, illuminazione I rischi connessi alle bonifiche da amianto I rischi biologici I rischi da movimentazione manuale dei carichi I rischi di incendio e di esplosine I rischi nei lavoro di montaggio e smontaggio di elementi prefabbricati I dispositivi di protezione individuali e la segnaletica di sicurezza Modulo metodologico/organizzativo (16 ore) I contenuti minimi del piano di sicurezza e di coordinamento, del piano sostitutivo di sicurezza e del piano operativo di sicurezza I criteri metodologici per: a) elaborazione del piano di sicurezza coordinamento e l integrazione con i piani operativi di sicurezza ed il fascicolo; b) l elaborazione del piano operativo di sicurezza; c) l elaborazione del fascicolo; d) l elaborazione del P.I.M.U.S. (Piano di 21

Lezione 6: modulo giuridico (Allegato XIV, D.Lgs 81/08)

Lezione 6: modulo giuridico (Allegato XIV, D.Lgs 81/08) PROGRAMMA DEI CORSO RIVOLTO AI COORDINATORI PER LA SICUREZZA IN FASE PROGETTAZIONE E DI ESECUZIONE (DURATA 120 ORE) CONFORME ALL ALLEGATO XIV DEL D.LGS 81/08 Lezione 1: modulo giuridico (Allegato XIV,

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER L ABILITAZIONE A RICORPIRE L INCARICO DI COORDINATORE IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Art. 98 D. Lgs.

CORSO DI FORMAZIONE PER L ABILITAZIONE A RICORPIRE L INCARICO DI COORDINATORE IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Art. 98 D. Lgs. 1 CORSO DI FORMAZIONE PER L ABILITAZIONE A RICORPIRE L INCARICO DI COORDINAT IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Art. 98 D. Lgs. 81/08 Durata 120 ore con prova finale di apprendimento In base al D.

Dettagli

CORSO 120 ORE PER COORDINATORE PER LA SICUREZZA NEI CANTIERI PROGRAMMA DIDATTICO

CORSO 120 ORE PER COORDINATORE PER LA SICUREZZA NEI CANTIERI PROGRAMMA DIDATTICO CORSO 120 ORE PER COORDINATORE PER LA SICUREZZA NEI CANTIERI PROGRAMMA DIDATTICO Scopo del Corso Durata Orario Attestato Frequenza Materiale Didattico Formare le figure professionali (Coordinatori della

Dettagli

PROGRAMMA MODULI ARGOMENTI DURATA ORE RESIDUE MODULO

PROGRAMMA MODULI ARGOMENTI DURATA ORE RESIDUE MODULO CORSO PER COORDINATORI PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE E IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI (D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. Allegato XIV) 120 ore Obbiettivi del corso: Il corso ha lo scopo di formare

Dettagli

MOD.1 SISTEMA INTEGRATO QUALITA - SICUREZZA-AMBIENTE dal 18/05/2015 al 03/06/2015 Organizzazione e struttura 6 Studio di fattibilità 4

MOD.1 SISTEMA INTEGRATO QUALITA - SICUREZZA-AMBIENTE dal 18/05/2015 al 03/06/2015 Organizzazione e struttura 6 Studio di fattibilità 4 PROGETTAZIONE DI DETTAGLIO CALENDARIO MOD.1 SISTEMA INTEGRATO QUALITA - SICUREZZA-AMBIENTE dal 18/05/2015 al 03/06/2015 Organizzazione e struttura 6 Studio di fattibilità Progettazione (ambiente, aerazione,

Dettagli

Tecnico di cucina. Standard della Figura nazionale

Tecnico di cucina. Standard della Figura nazionale Tecnico di cucina Standard della Figura nazionale Denominazione della figura TECNICO DI CUCINA Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate Attività economiche di riferimento: ATECO 2007/ISTAT

Dettagli

PROGRAMMA CORSO COORDINATORI PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE NEI CANTIERI EDILI D.LGS. 81/08 ANNO 2011

PROGRAMMA CORSO COORDINATORI PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE NEI CANTIERI EDILI D.LGS. 81/08 ANNO 2011 PROGRAMMA CORSO COORDINATORI PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE NEI CANTIERI EDILI D.LGS. 81/08 ANNO 2011 pagina 1 di 9 Via delle Arti n. 6 int. 5 53100 SIENA C.F. 800050526 INDICE

Dettagli

COORDINATORI PER LA PROGETTAZIONE E PER L ESECUZIONE DEI LAVORI

COORDINATORI PER LA PROGETTAZIONE E PER L ESECUZIONE DEI LAVORI Divisione Formazione Corso di formazione per COORDINATORI PER LA PROGETTAZIONE E PER L ESECUZIONE DEI LAVORI (120 ore) ai sensi del D.Lgs 81/08, art.98 Gennaio febbraio 2011 1 giornata 9.00 12.30 La legislazione

Dettagli

COORDINATORE della SICUREZZA nei CANTIERI TEMPORANEI e MOBILI

COORDINATORE della SICUREZZA nei CANTIERI TEMPORANEI e MOBILI Edificabile Global Service e Polaris Formazione organizzano a Vasto (CH) presso il Centro di Formazione Polaris via Pescara 180/A CORSO BASE e CORSO di AGGIORNAMENTO per COORDINATORE della SICUREZZA nei

Dettagli

Avellino, 30/09/2014 Prot. n 1058/VIII D A TUTTI GLI ISCRITTI LORO SEDE

Avellino, 30/09/2014 Prot. n 1058/VIII D A TUTTI GLI ISCRITTI LORO SEDE Avellino, 30/09/2014 Prot. n 1058/VIII D A TUTTI GLI ISCRITTI LORO SEDE Oggetto: Formazione e-learning. Corso di aggiornamento (120 ore) per la figura professionale di Coordinatore per la sicurezza in

Dettagli

FORMAZIONE TECNICA SPECIALIZZATA

FORMAZIONE TECNICA SPECIALIZZATA OFFERTA FORMATIVA SETTEMBRE - DICEMBRE 2015 Via Napoli km 3,800 71122 Foggia Tel.: 0881/634575 0881/750930, Fax: 0881/339062 Web: www.formedilfoggia.it Info: info@formedilfoggia.it FORMAZIONE TECNICA SPECIALIZZATA

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER COORDINATORI PER LA SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI 120 ORE - (art. 98 del D. Lgs. 81/08)

CORSO DI FORMAZIONE PER COORDINATORI PER LA SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI 120 ORE - (art. 98 del D. Lgs. 81/08) CORSO DI FORMAZIONE PER COORDINATORI PER LA SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI 120 ORE - (art. 98 del D. Lgs. 81/08) Il Consorzio SIAB, con l intento di continuare la collaborazione con le attività

Dettagli

TECNICO DI CUCINA E DELLA RISTORAZIONE

TECNICO DI CUCINA E DELLA RISTORAZIONE PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DI CUCINA E DELLA RISTORAZIONE 105 COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE SOCIALE L ambito Comunicazione e partecipazione sociale concorre a mettere

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER L AGGIORNAMENTO DEL COORDINATORE PER LA PROGETTAZIONE E L ESECUZIONE NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI

CORSO DI FORMAZIONE PER L AGGIORNAMENTO DEL COORDINATORE PER LA PROGETTAZIONE E L ESECUZIONE NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI CORSO DI FORMAZIONE PER L AGGIORNAMENTO DEL COORDINATORE PER LA PROGETTAZIONE E L ESECUZIONE NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI D. lgs. 81/2008 (Testo Unico Salute e Sicurezza sui Luoghi di Lavoro) Erogabile

Dettagli

TECNICO DI SALA E BAR

TECNICO DI SALA E BAR PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO DI SALA E BAR 113 COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE SOCIALE L ambito Comunicazione e partecipazione sociale concorre a mettere lo studente in grado

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE OBBLIGATORI PER COORDINATORI PER LA PROGETTAZIONE E PER L ESECUZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI

CORSI DI FORMAZIONE OBBLIGATORI PER COORDINATORI PER LA PROGETTAZIONE E PER L ESECUZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI ALLEGATO A (alla offerta commerciale) PROGETTO FORMATIVO CORSI DI FORMAZIONE OBBLIGATORI PER COORDINATORI PER LA PROGETTAZIONE E PER L ESECUZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI Il Testo Unico

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SERVIZI TURISTICI Processo Servizi di ristorazione Sequenza di processo Definizione dell'offerta e

Dettagli

TECNICO DELL ACCOGLIENZA E DELL OSPITALITA

TECNICO DELL ACCOGLIENZA E DELL OSPITALITA AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO TURISMO E SPORT Denominazione della figura TECNICO DELL ACCOGLIENZA E DELL OSPITALITA Referenziazioni della figura Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT):

Dettagli

Corso di formazione per Coordinatore per la progettazione e per l esecuzione dei lavori (Sicurezza cantieri)

Corso di formazione per Coordinatore per la progettazione e per l esecuzione dei lavori (Sicurezza cantieri) Coordinatore per la progettazione e per l esecuzione dei lavori (Sicurezza cantieri) Studio di Consulenza e Formazione Consulting Professional Napoli - Corso Arnaldo Lucci 102 Cell. 393.943.81.57 è partner

Dettagli

FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER COORDINATORE PER LA PROGETTAZIONE E PER COORDINATORE PER L ESECUZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI

FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER COORDINATORE PER LA PROGETTAZIONE E PER COORDINATORE PER L ESECUZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER COORDINATORE PER LA PROGETTAZIONE E PER COORDINATORE PER L ESECUZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI ai sensi dell articolo 98 e con i contenuti previsti dall Allegato

Dettagli

Unione Europea Repubblica Italiana Regione Autonoma

Unione Europea Repubblica Italiana Regione Autonoma Unione Europea Repubblica Italiana Regione Autonoma Fondo Sociale Europeo della Sardegna Agenzia Formativa R&M SERVIZI PROVINCIA NUORO Avviso di chiamata per la costituzione di un elenco di organismi autorizzati

Dettagli

Certificato: n 501008930 CORSO ABILITANTE COORDINATORE DELLA SICUREZZA NEI CANTIERI

Certificato: n 501008930 CORSO ABILITANTE COORDINATORE DELLA SICUREZZA NEI CANTIERI CORSO ABILITANTE COORDINATORE DELLA SICUREZZA NEI CANTIERI Beta Formazione opera nel settore dell aggiornamento professionale e della formazione continua con l obiettivo di arricchire i curricula dei professionisti

Dettagli

CORSI di Coordinatore per la Sicurezza in fase di Progettazione ed Esecuzione dei Lavori nei Cantieri Temporanei o Mobili

CORSI di Coordinatore per la Sicurezza in fase di Progettazione ed Esecuzione dei Lavori nei Cantieri Temporanei o Mobili CORSI di Coordinatore per la Sicurezza in fase di Progettazione ed Esecuzione dei Lavori nei Cantieri Temporanei o Mobili (Allegato IV del D.Lgs n. 81/08) La UNILAB S.R.L. ed AQ // formazione // sicurezza

Dettagli

Tecnico dei servizi di sala e bar. Standard della Figura nazionale

Tecnico dei servizi di sala e bar. Standard della Figura nazionale Tecnico dei servizi di sala e bar Standard della Figura nazionale Denominazione della figura TECNICO DEI SERVIZI DI SALA E BAR Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate Attività economiche

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER Coordinatori per la progettazione e per l esecuzione dei lavori

CORSO DI FORMAZIONE PER Coordinatori per la progettazione e per l esecuzione dei lavori ORGANIZZA a GENOVA il CORSO DI FORMAZIONE PER Coordinatori per la progettazione e per l esecuzione dei lavori Con il patrocinio dell UGL Liguria Un percorso formativo articolato e completo in materia di

Dettagli

PROVINCIA DI AREZZO U.O. PROGRAMMAZIONE SERVIZIO FORMAZIONE PROFESSIONALE E OSSERVATORIO MERCATO LAVORO INDIVIDUAZIONE PRIORITA FORMATIVE

PROVINCIA DI AREZZO U.O. PROGRAMMAZIONE SERVIZIO FORMAZIONE PROFESSIONALE E OSSERVATORIO MERCATO LAVORO INDIVIDUAZIONE PRIORITA FORMATIVE PROVINCIA DI AREZZO U.O. PROGRAMMAZIONE SERVIZIO FORMAZIONE PROFESSIONALE E OSSERVATORIO MERCATO LAVORO INDIVIDUAZIONE PRIORITA FORMATIVE BANDO MULTIMISURA 2004 30 OTTOBRE 2003 Priorità formative Premessa

Dettagli

Fondazione dell Ordine degli Ingegneri della Provincia di Catania Ordine degli Ingegneri della Provincia di Catania

Fondazione dell Ordine degli Ingegneri della Provincia di Catania Ordine degli Ingegneri della Provincia di Catania Fondazione dell Ordine degli Ingegneri della Provincia di Catania Ordine degli Ingegneri della Provincia di Catania Corso di formazione per i coordinatori per la progettazione e per l esecuzione dei lavori

Dettagli

CORSO della durata di n 120 ore

CORSO della durata di n 120 ore L Ing. FUSIELLO Riccardo In collaborazione con Lo studio tecnico del Geom. e del Geom. QUACQUARELLI Salvatore promuove il seguente CORSO della durata di n 120 ore Per Coordinatore per la Progettazione

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE: L'AGGIORNAMENTO DEL COORDINATORE PER LA PROGETTAZIONE E L'ESECUZIONE NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI

CORSO DI FORMAZIONE: L'AGGIORNAMENTO DEL COORDINATORE PER LA PROGETTAZIONE E L'ESECUZIONE NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI CORSO DI FORMAZIONE: L'AGGIORNAMENTO DEL COORDINATORE PER LA PROGETTAZIONE E L'ESECUZIONE NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI D. LGS. 81/2008 (TESTO UNICO SALUTE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO) INIZIO DEL

Dettagli

CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 14/078/CR08bis/C9

CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 14/078/CR08bis/C9 CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 14/078/CR08bis/C9 STANDARD FORMATIVO PER L ATTIVITÀ DI INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI IMPIANTI ENERGETICI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SERVIZI TURISTICI Processo Servizi di ristorazione Sequenza di processo Definizione dell'offerta e

Dettagli

formazione Synthesi formazione via Oberdan 6 - Pordenone Macchine ed impianti per l industria del mobile e dei suoi componenti

formazione Synthesi formazione via Oberdan 6 - Pordenone Macchine ed impianti per l industria del mobile e dei suoi componenti Macchine ed impianti per l industria del mobile e dei suoi componenti Addetto alle lavorazioni per l industria del mobile in grado di operare in piena autonomia nel processo di 400 20 produzione di mobili

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LA RISTORAZIONE E LA VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI TERRITORIALI E DELLE PRODUZIONI TIPICHE

TECNICO SUPERIORE PER LA RISTORAZIONE E LA VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI TERRITORIALI E DELLE PRODUZIONI TIPICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TURISMO TECNICO SUPERIORE PER LA RISTORAZIONE E LA VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI TERRITORIALI E DELLE PRODUZIONI TIPICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE

Dettagli

ORDINE ARCHITETTIPIANIFICATORIPAESAGGISTICONSERVATORI INARSVILUPPO PROGRAMMA (17/03/2014)

ORDINE ARCHITETTIPIANIFICATORIPAESAGGISTICONSERVATORI INARSVILUPPO PROGRAMMA (17/03/2014) Corso BASE (120 ore) PER COORDINATORI DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI (Allegato XIV del Decreto Legislativo 9 Aprile 2008 n. 81) Sede:

Dettagli

ALLEGATO A) al decreto STANDARD PROFESSIONALE COMPETENZE

ALLEGATO A) al decreto STANDARD PROFESSIONALE COMPETENZE ALLEGATO A) al decreto STANDARD PROFESSIONALE E FORMATIVO PER L ATTIVITÀ DI INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI IMPIANTI ENERGETICI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI - FER STANDARD PROFESSIONALE

Dettagli

Catalogo Offerta Formativa

Catalogo Offerta Formativa Catalogo Offerta Formativa Indice delle Aree Tematiche Area A - Amministrazione & Finanza Area B - Area Legale Area C - Sicurezza Qualità e Ambiente Area D - Produzione & Manutenzione Area E - Sviluppo

Dettagli

Denominazione Corso:

Denominazione Corso: CODICE: 254 Addetto all approvvigionamento della cucina, conservazione delle materie prime e realizzazione di preparazioni di base Opera nelle diverse aziende della ristorazione commerciale e collettiva.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTALE SETTORE: SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITA ALBERGHIERA

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTALE SETTORE: SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITA ALBERGHIERA PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTALE SETTORE: SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITA ALBERGHIERA Fonti di legittimazione: D.P.R. 15 marzo 2010, n.87, art. 8, comma 6 L indirizzo Servizi per l enogastronomia

Dettagli

TECNICO DEL LEGNO. Descrizione sintetica della figura

TECNICO DEL LEGNO. Descrizione sintetica della figura TECNICO DEL LEGNO Descrizione sintetica della figura Il Tecnico del legno interviene con autonomia, nel quadro di azione stabilito e delle specifiche assegnate, contribuendo al presidio del processo di

Dettagli

DIPARTIMENTO TECNICO-PROFESSIONALE INDIRIZZO SERVIZI PER L'ENOGASTRONOMIA SETTORE CUCINA. Programmazione disciplinare condivisa secondo biennio

DIPARTIMENTO TECNICO-PROFESSIONALE INDIRIZZO SERVIZI PER L'ENOGASTRONOMIA SETTORE CUCINA. Programmazione disciplinare condivisa secondo biennio Istituto Professionale di Stato per i Servizi per l Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera Aurelio Saffi Firenze DIPARTIMENTO TECNICO-PROFESSIONALE INDIRIZZO SERVIZI PER L'ENOGASTRONOMIA SETTORE CUCINA

Dettagli

Attività e insegnamenti dell indirizzo Produzioni industriali e artigianali. Articolazione Industria. Opzione Arredi e forniture d interni

Attività e insegnamenti dell indirizzo Produzioni industriali e artigianali. Articolazione Industria. Opzione Arredi e forniture d interni Attivitàeinsegnamentidell indirizzo Produzioniindustrialieartigianali Articolazione Industria Opzione Arrediefornitured interni Disciplina: LABORATORI TECNOLOGICI ED ESERCITAZIONI Il docente di Laboratori

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER COORDINATORI DELLA SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI

CORSO DI FORMAZIONE PER COORDINATORI DELLA SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI PRESENTAZIONE PROPOSTA FORMATIVA.. Proposta formativa (Ai sensi del comma 6.2 delle Linee Guida e di Coordinamento attuative del Regolamento per l aggiornamento e sviluppo professionale continuo) CORSO

Dettagli

Elenco qualificazioni standard organizzate per AEP

Elenco qualificazioni standard organizzate per AEP AEP dei contenuti trasversali Operatore telefonico addetto alle informazioni alla clientela e agli uffici relazioni col pubblico AEP - Agricoltura, zootecnia, silvicoltura Addetto all allevamento Operatore

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE DEL 09/11/2015

DECRETO DEL DIRETTORE DEL 09/11/2015 DECRETO DEL DIRETTORE DEL 09/11/2015 VISTO il vigente Regolamento per l affidamento di incarichi di lavoro autonomo; VISTO l avviso pubblico emanato in data 19/10/2015 rif. SL/2015 e pubblicato all Albo

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - ADDETTO ALLA VENDITA

Dettagli

Tecnico elettronico e RES (delle Energie Rinnovabili, del risparmio energetico e della domotica) Standard della Figura Regionale della Campania

Tecnico elettronico e RES (delle Energie Rinnovabili, del risparmio energetico e della domotica) Standard della Figura Regionale della Campania Tecnico elettronico e RES (delle Energie Rinnovabili, del risparmio energetico e della domotica) Standard della Figura Regionale della Campania 1 Denominazione della figura TECNICO ELETTRONICO-RES (delle

Dettagli

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO. Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): 10. Industrie alimentari.

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO. Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): 10. Industrie alimentari. AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO Denominazione della figura 21. TECNICO DELLA TRASFORMAZIONE AGROALIMENTARE Referenziazioni della figura Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): 6. Artigiani,

Dettagli

Programmazione annuale. Anno scolastico 2014/2015. Organizzazione e gestione dei servizi ristorativi IV ANNO CORSO SERALE

Programmazione annuale. Anno scolastico 2014/2015. Organizzazione e gestione dei servizi ristorativi IV ANNO CORSO SERALE ISTITUTO D'ISTRUZI SUPERIORE TECNICO PROFESSIONALE Indirizzo Tecnico: Turistico Indirizzi Professionali: Agricoltura e Sviluppo Rurale Servizi Socio Sanitari Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera Manutenzione

Dettagli

Regione Calabria Dipartimento Attività Produttive REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO ATTIVITA PRODUTTIVE IMPRESE GIOVANILI

Regione Calabria Dipartimento Attività Produttive REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO ATTIVITA PRODUTTIVE IMPRESE GIOVANILI UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO ATTIVITA PRODUTTIVE PIAIG PACCHETTI INTEGRATI DI AGEVOLAZIONE IMPRESE GIOVANILI BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI

Dettagli

RTS SMILE Puglia (Capofila),Enfap Puglia, Ial Puglia, Formedil Bari, Formedil Foggia

RTS SMILE Puglia (Capofila),Enfap Puglia, Ial Puglia, Formedil Bari, Formedil Foggia SOGGETTO ATTUATORE RTS SMILE Puglia (Capofila),Enfap Puglia, Ial Puglia, Formedil Bari, Formedil Foggia DESTINATARI Lavoratori occupati in imprese che hanno aderito a Fondimpresa prima dell avvio dell

Dettagli

TECNICO COMMERCIALE DELLE VENDITE

TECNICO COMMERCIALE DELLE VENDITE PIANI DI STUDIO QUARTO ANNO DI DIPLOMA PROFESSIONALE TECNICO COMMERCIALE DELLE VENDITE 1 COMUNICAZIONE E PARTECIPAZIONE SOCIALE L ambito Comunicazione e partecipazione sociale concorre a mettere lo studente

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA A.S. 2014/2015. I.P.S.A.0.R. di SASSARI

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA A.S. 2014/2015. I.P.S.A.0.R. di SASSARI PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA A.S. 2014/2015 DIRITTO E TECNICHE AMMINISTRATIVE DELLA STRUTTURA RICETTIVA I.P.S.A.0.R. di SASSARI Il docente di Diritto e Tecniche amministrative della struttura ricettiva

Dettagli

CORSO COORDINATORI PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI

CORSO COORDINATORI PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI CORSO COORDINATORI PER LA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI - CORSO 120 ORE ANNO 2016 - Rif. SCHEMA MODULARE PROGRAMMA DI DETTAGLIO Il corso si

Dettagli

Unione Europea Repubblica Italiana Regione Autonoma

Unione Europea Repubblica Italiana Regione Autonoma Unione Europea Repubblica Italiana Regione Autonoma Fondo Sociale Europeo della Sardegna Agenzia Formativa R&M SERVIZI PROVINCIA VILLACIDRO-SANLURI Avviso di chiamata per la costituzione di un elenco di

Dettagli

SOMMARIO SUPPORTI AGGIUNTIVI A TARGET SPECIFICI...11 DISABILI...11 STRANIERI...11

SOMMARIO SUPPORTI AGGIUNTIVI A TARGET SPECIFICI...11 DISABILI...11 STRANIERI...11 Allegato A alla DGP n del Provincia di Pistoia Dipartimento Lavoro e Politiche Sociali Servizio Lavoro PIANO PROVINCIALE PER LA FORMAZIONE ESTERNA DELL APPRENDISTATO 2008-2010 Manuale di indirizzo per

Dettagli

All. 2. Profili professionali

All. 2. Profili professionali Profili professionali All. 2 Commerciale energie rinnovabili Mansioni La figura professionale individuata è un tecnico-commerciale con una specifica conoscenza del mercato e del territorio su cui opera.

Dettagli

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO Denominazione della figura 2. TECNICO ELETTRICO Referenziazioni della figura Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): 6 Artigiani, operai specializzati e agricoltori.

Dettagli

Master per Food & BEVERAGE MANAGER. Online

Master per Food & BEVERAGE MANAGER. Online Online Istituti Professionali ti aiuta a trovare il percorso giusto per te con la formazione online. Ovunque tu sia. Master per Food & BEVERAGE MANAGER Master per FOOD & BEVERAGE MANAGER Una figura chiave

Dettagli

Tecnico dei servizi di animazione turistico-sportiva e del tempo libero. Standard formativo minimo regionale

Tecnico dei servizi di animazione turistico-sportiva e del tempo libero. Standard formativo minimo regionale Tecnico dei servizi di animazione turistico-sportiva e del tempo libero Standard formativo minimo regionale Denominazione della figura TECNICO DEI SERVIZI DI ANIMAZIONE TURISTICO-SPORTIVA E DEL TEMPO LIBERO

Dettagli

Operatore della ristorazione

Operatore della ristorazione Allegato 2 Operatore della ristorazione Standard della Figura nazionale Denominazione della figura Indirizzi della figura Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate Attività economiche

Dettagli

GDO CONSULTING. Dott. Andreamaria Lombardi Medico Veterinario Specialista in Ispezione ed Igiene degli Alimenti di Origine Animale

GDO CONSULTING. Dott. Andreamaria Lombardi Medico Veterinario Specialista in Ispezione ed Igiene degli Alimenti di Origine Animale GDO CONSULTING Dott. Andreamaria Lombardi Medico Veterinario Specialista in Ispezione ed Igiene degli Alimenti di Origine Animale TEAM DI PROFESSIONISTI FORMAZIONE CONSULTING SOCIETA DI CONSULENZA AMBIENTE

Dettagli

200917337026 APPRENDISTI@FORMAZIONE2 2009 50

200917337026 APPRENDISTI@FORMAZIONE2 2009 50 Decreto di approvazione n.ro 3048 di data 21/08/2009 ALLEGATO 1 - GRADUATORIA OPERAZIONI APPROVATE (Sono ammesse a finanziamento le operazioni con numero d'ordine in grassetto sottolineato) 21CBPF111 20/40

Dettagli

COORDINATORI DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE E PROGETTAZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI PROGRAMMA DETTAGLIATO CORSO 120 ORE anno 2010

COORDINATORI DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE E PROGETTAZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI PROGRAMMA DETTAGLIATO CORSO 120 ORE anno 2010 COORDINATORI DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE E PROGETTAZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI PROGRAMMA DETTAGLIATO CORSO 120 ORE anno 2010 SCHEMA MODULARE Il corso si sviluppa sulla base dei contenuti dell

Dettagli

Tecnico elettrico. Standard formativo minimo regionale

Tecnico elettrico. Standard formativo minimo regionale Tecnico elettrico Standard formativo minimo regionale Denominazione della figura TECNICO ELETTRICO Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate 6 Artigiani e operai specializzati e agricoltori

Dettagli

NOTE ESPLICATIVE. Prerequisiti di accesso (età, titolo di studio, requisiti professionali, condizioni soggettive ecc.)

NOTE ESPLICATIVE. Prerequisiti di accesso (età, titolo di studio, requisiti professionali, condizioni soggettive ecc.) TECNICO DELLA DEFINIZIONE DI STRATEGIE DI MERCATO,DELLA PIANIFICAZIONE DI AZIONI DI MARKETING E DELLA GESTIONE DI RAPPORTI CON LA CLIENTELA E LE RETI DI VENDITA NOTE ESPLICATIVE Il progetto nasce all interno

Dettagli

Architettura del Progetto CORSO ENOGASTRONOMIA INDIRIZZO SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITA ALBERGHIERA

Architettura del Progetto CORSO ENOGASTRONOMIA INDIRIZZO SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITA ALBERGHIERA Architettura del Progetto CORSO ENOGASTRONOMIA INDIRIZZO SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITA ALBERGHIERA L indirizzo Servizi per l enogastronomia e l ospitalità alberghiera ha lo scopo di far acquisire

Dettagli

ELENCO NAZIONALE DELLE ULTERIORI ARTICOLAZIONI DELLE AREE DI INDIRIZZO DEI PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI IN OPZIONI

ELENCO NAZIONALE DELLE ULTERIORI ARTICOLAZIONI DELLE AREE DI INDIRIZZO DEI PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI IN OPZIONI A LLEGATO B ELENCO NAZIONALE DELLE ULTERIORI ARTICOLAZIONI DELLE AREE DI INDIRIZZO DEI PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI IN OPZIONI ALLEGATO B1 Indirizzo: Manutenzione e assistenza tecnica - Opzione:

Dettagli

Allegato 6): Elenco moduli eliminati

Allegato 6): Elenco moduli eliminati Cod org Ragione sociale area Descrizione area 1 AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO D'IMPRESA 51 Business English 1 AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO D'IMPRESA 53 Excel - livello base 4 1 AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SERVIZI TURISTICI Processo Servizi di ricettività Sequenza di processo Gestione e coordinamento dei

Dettagli

Allegato N 2. Contenuti minimi ed obiettivi minimi classi prime IPSEOA

Allegato N 2. Contenuti minimi ed obiettivi minimi classi prime IPSEOA Allegato N 2 Contenuti minimi ed obiettivi minimi classi prime IPSEOA Conoscenze da raggiungere 1. Elementi di deontologia professionale 2. Igiene personale, dei prodotti, dei processi di lavoro e pulizia

Dettagli

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO. Referenziazioni della Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT):

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO. Referenziazioni della Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO Denominazione della figura 13. TECNICO COMMERCIALE DELLE VENDITE Referenziazioni della figura Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): 5. Professioni qualificate

Dettagli

CORSO GRATUITO ADDETTO VENDITE COMMESSO DI NEGOZIO (STORE MANAGER) SEDI E CONTATTI. ANCONA E PROVINCIA www.garanziagiovaniperte.

CORSO GRATUITO ADDETTO VENDITE COMMESSO DI NEGOZIO (STORE MANAGER) SEDI E CONTATTI. ANCONA E PROVINCIA www.garanziagiovaniperte. CORSO GRATUITO ADDETTO VENDITE COMMESSO DI NEGOZIO (STORE MANAGER) SEDI E CONTATTI ANCONA E PROVINCIA www.garanziagiovaniperte.it IN EVIDENZA Frequenza infrasettimanale Corso gratuito Corpo docente formato

Dettagli

Corso di CAPO AZIENDA

Corso di CAPO AZIENDA Progetto: MISURA 111 Azione 1 Formazione- Pacchetto Formativo Misto Ambito: Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Sede: NICOSIA Corso di formazione per CAPO AZIENDA Corso di CAPO AZIENDA

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SERVIZI DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE Processo Sequenza di processo Area di Attività Qualificazione

Dettagli

Programma e calendario. Corso di aggiornamento - 40 ore COORDINATORE PER LA SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. dal 03 marzo al 02 aprile 2015

Programma e calendario. Corso di aggiornamento - 40 ore COORDINATORE PER LA SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. dal 03 marzo al 02 aprile 2015 Programma e calendario Corso di aggiornamento - 40 ore COORDINATORE PER LA SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI (D.Lgs. 81/08 e s.m.i.) dal 03 marzo al 02 aprile 2015 I MODULO prevenzione attraverso

Dettagli

CATALOGO FORMAZIONE. mod. 05.35 rev. 01

CATALOGO FORMAZIONE. mod. 05.35 rev. 01 CATALOGO FORMAZIONE è conforme alla norma AREA SICUREZZA è conforme alla norma RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE R..S.P.P. (Datori di lavoro) Corso base e aggiornamento Datori di lavoro

Dettagli

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE DELLA LOGISTICA INTEGRATA

Dettagli

ELENCO CORSI. n. TEMATICHE FORMATIVE AcCCZIONE FORMATIVA DURATA

ELENCO CORSI. n. TEMATICHE FORMATIVE AcCCZIONE FORMATIVA DURATA ELENCO CORSI Il Consorzio Raffaello Consulting progetta ad hoc, cioè in maniera personalizzata, ciascun corso per rispondere alle Vostre reali esigenze. I metodi di insegnamento sono innovativi e con molte

Dettagli

CORSI PER INSERIMENTO NEL MERCATO LAVORO DURATA 350 600 ORE

CORSI PER INSERIMENTO NEL MERCATO LAVORO DURATA 350 600 ORE 1 La Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni, ente di formazione collegato all Unione CTSP di Milano e provincia, propone la seguente offerta formativa: CORSI PER INSERIMENTO

Dettagli

ELENCO AZIENDE SETTORE TIPOLOGIA FATTURATO COSA RICHIEDONO 800.000 900.000

ELENCO AZIENDE SETTORE TIPOLOGIA FATTURATO COSA RICHIEDONO 800.000 900.000 ELENCO AZIENDE SETTORE TIPOLOGIA FATTURATO COSA RICHIEDONO Moto Produzione / 1.100.000 commerciale Assemblaggio moto e minimoto Abbigliamento Produzione e 120.000 Showroom sartoriale maschile Servizi alle

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER COORDINATORI IN FASE DI PROGETTAZIONE E DI ESECUZIONE DEI LAVORI

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER COORDINATORI IN FASE DI PROGETTAZIONE E DI ESECUZIONE DEI LAVORI CORSO DI AGGIORNAMENTO PER COORDINATORI IN FASE DI PROGETTAZIONE E DI ESECUZIONE DEI LAVORI Premessa L Allegato XIV del D.Lgs. 81/08 prevede che per poter continuare ad esercitare i compiti di Coordinatori

Dettagli

SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITÀ ALBERGHIERA

SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITÀ ALBERGHIERA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Professionale Servizi per l Enogastronomia e l Ospitalità Alberghiera A. Vespucci Via Valvassori Peroni 8-20133 Milano - Tel. 02.7610162

Dettagli

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO. Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): Classificazione attività economiche (ATECO 2007/ISTAT):

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO. Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): Classificazione attività economiche (ATECO 2007/ISTAT): AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO Denominazione della figura 6. TECNICO DEL LEGNO Referenziazioni della figura Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): 6. Artigiani, operai specializzati ed

Dettagli

Oltre l incontro domanda offerta: verso un approccio sistemico Sviluppo progetto sulle Figure Professionali

Oltre l incontro domanda offerta: verso un approccio sistemico Sviluppo progetto sulle Figure Professionali POR 2007-2013 Asse II OCCUPABILITÀ Linea di Intervento 1 Oltre l incontro domanda offerta: verso un approccio sistemico Sviluppo progetto sulle Figure Professionali Profili Professionali descritti Indice

Dettagli

Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT):

Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): Denominazione della FIGURA TECNICO ELETTRICO Referenziazioni della Figura Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): 6 Artigiani, operai specializzati e agricoltori. 6.1.3.7 Elettricisti nelle

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA A.S. 2013/2014. I.P.S.A.0.R. di SASSARI

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA A.S. 2013/2014. I.P.S.A.0.R. di SASSARI PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA A.S. 2013/2014 DIRITTO E TECNICHE AMMINISTRATIVE DELLA STRUTTURA RICETTIVA I.P.S.A.0.R. di SASSARI Il docente di Diritto e Tecniche amministrative della struttura ricettiva

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 PRODUZIONI ALIMENTARI Processo Trasformazione e produzione di farina, pasta e prodotti da forno Sequenza

Dettagli

Operatore ai servizi di vendita. Standard formativo minimo regionale

Operatore ai servizi di vendita. Standard formativo minimo regionale Operatore ai servizi di vendita Standard formativo minimo regionale Denominazione della figura professionale OPERATORE AI SERVIZI DI VENDITA Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate

Dettagli

ENPLUS L ENERGIA CHE VUOI

ENPLUS L ENERGIA CHE VUOI ENPLUS L ENERGIA CHE VUOI ENPLUS è una realtà aziendale italiana, con sistema di qualità certificato ISO 9001:2008, che opera nell impiantistica meccanica e termoelettrica industriale, realizza costruzioni

Dettagli

FORMAZIONE ESTERNA PER APPRENDISTI PROGETTI DEI CORSI

FORMAZIONE ESTERNA PER APPRENDISTI PROGETTI DEI CORSI FORMAZIONE ESTERNA PER APPRENDISTI PROGETTI DEI CORSI Settore Alberghiero - Alimentare Allegato alla deliberazione della Giunta provinciale P.V. n. 4 del 13/01/004 Il presente progetto è stato realizzato

Dettagli

OPERATORE AI SERVIZI DI VENDITA

OPERATORE AI SERVIZI DI VENDITA AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO SERVIZI COMMERCIALI Denominazione della figura OPERATORE AI SERVIZI DI VENDITA Referenziazioni della figura Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): 5.1. Professioni

Dettagli

ORGANISMO FORMATIVO DELLA REGIONE LIGURIA. Catalogo formativo

ORGANISMO FORMATIVO DELLA REGIONE LIGURIA. Catalogo formativo ORGANISMO FORMATIVO DELLA REGIONE LIGURIA Catalogo formativo 2012 1. Corsi Istituzionali a valenza storica: Informazione per i lavoratori (art. 36 D. lgs. 81/08) Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

Dettagli

Figura Professionale codice FP107 ADDETTO VENDITA NO FOOD

Figura Professionale codice FP107 ADDETTO VENDITA NO FOOD settore Comparto descrizione COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI, MOTOCICLI E DI BENI PERSONALI E PER LA CASA COMMERCIO AL DETTAGLIO, ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI;

Dettagli

Articolazione per UF 1 delle competenze tecnico-professionali Primo Anno

Articolazione per UF 1 delle competenze tecnico-professionali Primo Anno Articolazione per UF 1 delle competenze tecnico-professionali Primo Anno conoscenze capacità UF n. Denominazione UF Durata UF (h) Contenuti formativi Discipline comuni e di indirizzo UC 1707 CURA DEGLI

Dettagli

PROGETTO FORMAZIONE. Sicurezza, Ambiente, Management

PROGETTO FORMAZIONE. Sicurezza, Ambiente, Management PROGETTO FORMAZIONE Sicurezza, Ambiente, Management Studio di Consulenza Aziendale Copyright STUDIODEMETRA 2001 Il presente documento è di proprietà di STUDIODEMETRA Ogni divulgazione e riproduzione o

Dettagli

Articolazione enogastronomia Secondo biennio 5 anno Terzo anno Quarto Quinto anno

Articolazione enogastronomia Secondo biennio 5 anno Terzo anno Quarto Quinto anno AL PARLAMENTO ITALIANO CAMERA DEI DEPUTATI - SENATORI AL MINISTRO DELL ISTRUZIONE Oggetto: Petizione - Riforma professionali IPSSAR secondo biennio e quinto scolastico proposta di modifica e integrazione.

Dettagli

Analisi dei profili professionali per l apprendistato professionalizzante ai fini dell attuazione della riforma ex d.lgs. 167/2011

Analisi dei profili professionali per l apprendistato professionalizzante ai fini dell attuazione della riforma ex d.lgs. 167/2011 Analisi dei profili professionali per l apprendistato professionalizzante ai fini dell attuazione della riforma ex d.lgs. 167/2011 (COMPARTO ALIMENTARE - Profili formativi estratti dai ccnl) 1 ALIMENTARE

Dettagli