Altre 7 leggende del calcio italiano entrano oggi a far parte della 'Hall of Fame

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Altre 7 leggende del calcio italiano entrano oggi a far parte della 'Hall of Fame"

Transcript

1 CARTELLA STAMPA

2 Altre 7 leggende del calcio italiano entrano oggi a far parte della 'Hall of Fame La Giuria ha scelto Fabio Cannavaro, Diego Armando Maradona, Carlo Ancelotti, Giuseppe Marotta, Stefano Braschi, Sandro Mazzola e Carolina Morace Firenze, 19 gennaio 2015 Il calcio italiano celebra oggi nella Sala d Arme di Palazzo Vecchio a Firenze la quarta edizione della Hall of Fame, il premio istituito dalla FIGC e dalla Fondazione Museo del Calcio e assegnato ogni anno ai più illustri protagonisti della storia calcistica del nostro Paese. I premiati, annunciati lo scorso ottobre, sono Fabio Cannavaro (Giocatore italiano), Diego Armando Maradona (Giocatore straniero), Giuseppe Marotta (Dirigente italiano), Carlo Ancelotti (Allenatore italiano), Stefano Braschi (Arbitro italiano), Sandro Mazzola (Veterano italiano) e Carolina Morace, alla quale, su proposta della Figc, è stato assegnato il premio per la categoria Calcio Femminile, istituita quest anno. La Commissione, composta dal presidente dell Ussi Luigi Ferrajolo e dai direttori delle testate giornalistiche sportive nazionali Claudio Brachino (Sport Mediaset), Giovanni Bruno (Sky Sport), Enzo Bucchioni (Quotidiano Sportivo), Riccardo Cucchi (Responsabile Servizi sportivi Radio Rai), Paolo De Paola (Il Corriere dello Sport), Matteo Marani (Il Guerin Sportivo), Andrea Monti (La Gazzetta dello Sport), Vittorio Oreggia (Tuttosport) e Carlo Paris (Rai Sport), ha inoltre assegnato il premio alla memoria a Ferruccio Novo, Carlo Carcano e Giacomo Bulgarelli. Nel corso della cerimonia, i premiati consegneranno un cimelio simbolico della loro carriera che andrà ad arricchire la sezione Hall of Fame del Museo del Calcio, istituita nel dicembre 2011.

3 LA COMPOSIZIONE Giocatore italiano Roberto Baggio (2011) Paolo Maldini (2012) Franco Baresi (2013) Fabio Cannavaro (2014) Giocatore straniero Michel Platini (2011) Marco Van Basten (2012) Gabriel Omar Batistuta (2013) Diego Armando Maradona (2014) Veterano italiano Gigi Riva (2011) Dino Zoff (2012) Gianni Rivera (2013) Sandro Mazzola (2014) Allenatore italiano Arrigo Sacchi e Marcello Lippi (2011) Giovanni Trapattoni (2012) Fabio Capello (2013) Carlo Ancelotti (2014) Massimo Moratti (2013) Giuseppe Marotta (2014) Arbitro italiano Pierluigi Collina (2011) Luigi Agnolin e Paolo Casarin (2012) Cesare Gussoni e Sergio Gonella (2013) Stefano Braschi (2014) Alla memoria Calciatori: Giuseppe Meazza, Giovanni Ferrari, Silvio Piola, Gaetano Scirea (2011), Angelo Schiavio, Valentino Mazzola (2012), Eraldo Monzeglio (2013), Giacomo Bulgarelli (2014) Dirigenti: Artemio Franchi, Ottorino Barassi (2011), Ferruccio Novo (2014) Allenatori: Vittorio Pozzo, Enzo Bearzot, Ferruccio Valcareggi, Fulvio Bernardini (2011), Nereo Rocco (2012), Carlo Carcano (2014) Arbitri: Giovanni Mauro (2011), Concetto Lo Bello (2012). Dirigente italiano Adriano Galliani (2011) Giampiero Boniperti (2012)

4 LA GIURIA A decretare le leggende del calcio italiano meritevoli di entrare a far parte della Hall of Fame è una Commissione coordinata dal Direttore Generale della Federcalcio Michele Uva e composta dai direttori delle principali testate giornalistiche sportive nazionali. Di seguito la composizione della Giuria che lo scorso ottobre ha assegnato i riconoscimenti per l edizione 2014: Presidente dell Ussi Luigi Ferrajolo Direttore de La Gazzetta dello Sport Andrea Monti Direttore de Il Corriere dello Sport Paolo De Paola Direttore di Tuttosport Vittorio Oreggia Direttore de Il Guerin Sportivo Matteo Marani Direttore di Sky Sport Giovanni Bruno Direttore di Rai Sport Carlo Paris Direttore di Sport Mediaset Claudio Brachino Responsabile Servizi sportivi Radio Rai Riccardo Cucchi Direttore del Quotidiano Sportivo Enzo Bucchioni La Commissione decide a maggioranza eleggendo ogni anno un vincitore in sei categorie: Giocatore italiano (ritirato da almeno due stagioni) Giocatore straniero (ritirato da almeno due stagioni e che abbia giocato in Italia almeno per cinque campionati) Veterano italiano (ritirato da almeno 25 anni) Allenatore italiano (con almeno 15 anni di attività) Dirigente italiano (con almeno 15 anni di attività) Arbitro italiano (ritirato da almeno due stagioni) Vengono inoltre nominati ogni anno alcuni grandi campioni del passato ormai scomparsi.

5 LE SCHEDE DEI PREMIATI 2014 GIOCATORE ITALIANO: FABIO CANNAVARO Capitano dell Italia Campione del Mondo nel 2006 in Germania, Fabio Cannavaro è stato anche l ultimo calciatore italiano a vincere il Pallone d Oro. Inizia la carriera nelle giovanili del Napoli, la squadra della sua città, ed esordisce in Serie A nel 1993, a soli 19 anni. Diventa presto un pilastro della difesa partenopea e della Nazionale Under 21, guadagnandosi così le attenzioni dei grandi club italiani. Passato al Parma, diventa uno dei leader di una formazione che alla fine degli anni Novanta ha rappresentato una protagonista del panorama italiano ed europeo. In sette stagioni con i gialloblù vince due Coppe Italia, una Supercoppa italiana e una Coppa UEFA. Nel 2002 termina la sua avventura a Parma e si trasferisce all Inter, che lascia per la Juventus dopo due stagioni avare di soddisfazioni. In bianconero Cannavaro torna al livello che l ha reso un punto fermo anche della Nazionale, di cui detiene il record di presenze da capitano (79 fasce) e nel 2006 tocca il punto più alto della propria carriera con il trionfo azzurro a Berlino, il Pallone d Oro ed il FIFA World Player. Nello stesso anno passa al Real Madrid di Fabio Capello, dove vince per due anni di seguito la Liga. Nel 2009 torna in Italia, di nuovo alla Juventus, per chiudere la sua carriera nel club di Dubai, Al Ahli, e ritirarsi nel Anno di nascita: 1973 Ruolo: difensore centrale Presenze in Serie A: 421 Presenze in Nazionale: 136 (secondo assoluto) Club: Napoli, Parma, Inter, Juventus, Real Madrid Palmares: 2 Coppe Italia, 1 Supercoppa Italiana, 2 Campionati spagnoli, 1 Supercoppa di Spagna, 1 Coppa UEFA, 2 Europei Under 21, 1 Campionato del Mondo, 1 Pallone d Oro Motivazione: Una carriera ricca di successi, dalla Coppa Uefa col Parma ai due campionati spagnoli vinti col Real Madrid, dai due Europei Under 21 a uno scudetto (poi revocato) con la Juventus. Ma l apoteosi è ovviamente rappresentata dalla magica notte di Berlino nel 2006, quando da capitano della nazionale di Marcello Lippi, ha alzato al cielo la Coppa del Mondo. Quella squadra vinse il Mondiale con appena due gol subiti (un rigore e un autogol): Cannavaro guidò da leader quella difesa quasi imperforabile, guadagnandosi a fine anno il Pallone d oro e il Fifa World Player, ultimo italiano a fregiarsi di tali trofei. GIOCATORE STRANIERO: DIEGO ARMANDO MARADONA Leggenda del calcio per definizione, Maradona, per talento, precocità e risultati raggiunti, occupa senza dubbio uno dei primi posti tra i più grandi calciatori di tutti i tempi. Da giovanissimo è già un fenomeno assoluto e a 16 anni disputa la sua prima stagione tra i grandi dell Argentinos Juniors, diventando ben presto il più limpido talento del Sudamerica. Con un curriculum di 166 presenze e 116 reti, passa al Boca Juniors, sua squadra del cuore, ma dopo appena una stagione con la maglia gialloblù, il Barcellona lo porta in Spagna. La sua avventura catalana dura due stagioni, 36 partite, 22 gol e tre trofei spagnoli conquistati (campionato, coppa e supercoppa). Nel 1984 Maradona si trasferisce al Napoli. In Italia inizia per el Pibe de Oro una nuova vita calcistica. Con lui, la squadra partenopea si impone in campo nazionale ed europeo: in sette stagioni vince due scudetti, una Coppa Italia, una Supercoppa italiana e una Coppa UEFA. Il suo più grande capolavoro lo riserva per la Nazionale, nel 1986, al Mondiale messicano, quando al termine di un torneo giocato in maniera sublime, porta sul tetto del mondo l Argentina. La stagione 90/91 a Napoli segna, di fatto, la fine della carriera di Maradona a grandissimi livelli: Siviglia, Newell s Old Boys e Boca Juniors saranno le ultime maglie che vestirà prima di dare il suo definitivo addio al calcio nel Anno di nascita: 1960

6 Ruolo: trequartista Presenze in Serie A: 188 Presenze in Nazionale: 91 Club: Argentinos Juniors, Boca Juniors, Barcellona, Napoli, Siviglia, Newell s Old Boys Palmares: 2 Campionati italiani, 1 Campionato argentino, 1 Coppa Italia, 1 Supercoppa italiana, 1 Coppa di Spagna, 1 Supercoppa di Spagna, 1 Campionato spagnolo, 1 Coppa UEFA, 1 Mondiale Under 20, 1 Campionato del Mondo, 1 Coppa Artemio Franchi, 2 Palloni d Oro sudamericani Motivazione: Diego Armando Maradona non ha ovviamente bisogno di presentazioni. È il più forte che abbia mai calcato i campi della Serie A e, assieme a Pelé, il più grande giocatore della storia del calcio. Da autentico trascinatore, guidò il Napoli alla conquista di due storici scudetti, quelli del 1987 e del 1990, e alla vittoria in Coppa Uefa nel Il capolavoro però resta il Mondiale del 1986: grazie alle sue magie, l Argentina trionfò in Messico assicurandosi la sua seconda Coppa del Mondo: in quell edizione, Diego incantò il mondo, segnando cinque gol (tra cui quello meraviglioso rifilato agli inglesi) e confezionando cinque assist. DIRIGENTE ITALIANO: GIUSEPPE MAROTTA Con oltre trent anni di carriera alle spalle, Giuseppe Marotta rappresenta uno dei dirigenti italiani di maggior successo del recente passato, in particolare dopo il suo approdo alla Juventus. Partito dal Varese nel 1978, inizia ad acquisire sempre maggiore esperienza passando al Monza nel 1986, dove rimane per tre anni, prima di entrare nell orbita di club come Como, Ravenna e Venezia. In Veneto colleziona una promozione in Serie A e la successiva salvezza e, dopo cinque stagioni, diventa Direttore Generale dell Atalanta. A Bergamo resta altri due anni, superando in entrambi i casi il record di punti del club. Dal 2002 ricopre il medesimo ruolo nella Sampdoria, dando corpo al definitivo slancio per la propria carriera dirigenziale. In blucerchiato conquista prima la promozione nella massima serie, poi, grazie ad una gestione di grande acume e un meritato quarto posto, arriva la qualificazione ai preliminari di Champions League. Gli ottimi risultati conseguiti gli aprono le porte della Juventus, reduce da alcune annate non indimenticabili, della quale diventa Direttore Generale nel Nel corso del suo operato i bianconeri vincono 3 campionati consecutivi, con il record di punti per la Serie A (102) nella stagione 2013/2014. Anno di nascita: 1957 Club: Varese, Monza, Como, Ravenna, Venezia, Atalanta, Sampdoria, Juventus Palmares: 3 Campionati italiani, 2 Supercoppe italiane, 2 promozioni in Serie A Motivazione: Averlo come Direttore Generale è una garanzia: dopo le soddisfazioni raccolte a Venezia (promozione in Serie A con annessa salvezza), Bergamo (due stagioni all Atalanta con record di punti) e Genova sponda Samp (promozione in A e consolidamento della squadra fino a uno storico quarto posto nella massima serie), è approdato alla Juventus, dove ha vinto tre scudetti in quattro anni, uno da imbattuto, uno con il record di punti. Ha portato a Torino campioni come Pirlo, Pogba, Vidal e Tevez e ha rilanciato il club bianconero dopo le ferite di Calciopoli. Sogna ora di ripercorrere i fasti della Juve del quinquennio d oro, che conquistò cinque campionati di fila. ALLENATORE ITALIANO: CARLO ANCELOTTI Calciatore e allenatore dal profilo straordinario, per successi e continuità, Carlo Ancelotti costituisce uno dei massimi rappresentanti del calcio italiano nel mondo. Da giocatore, vestendo le maglie di Parma, Roma e, soprattutto, del Milan ha vinto tutto, sia a livello nazionale che internazionale. In panchina, iniziando da vice di Arrigo Sacchi in Nazionale, si è rapidamente affermato come uno dei tecnici più apprezzati del panorama mondiale, in grado di vincere anche oltre i confini nazionali, nelle piazze più prestigiose d Europa. Cresciuto nelle

7 giovanili del Parma, entra ben presto nel mirino dei club di Serie A e a vent anni viene acquistato dalla Roma. Dopo lo scudetto conquistato nella Capitale passa al Milan, fortemente voluto da Sacchi, allenatore con il quale sarà protagonista di uno dei cicli più vincenti della storia del calcio, con all attivo due Coppe dei Campioni, due Supercoppe UEFA e due Coppe Intercontinentali in sole due stagioni. Smessi i panni da calciatori inizia la sua avventura in panchina, prima alla Reggiana in B, poi al Parma. Dall Emilia si trasferisce alla Juventus nel 1999, dove collezione due secondi posti prima di accasarsi al Milan nel In rossonero Ancelotti inizia la sua scalata verso la gloria, grazie ad una serie di successi che ne accresceranno fama e reputazione. In otto stagioni in rossonero conquista un Campionato, una Coppa Italia, due Champions League, due Supercoppe UEFA, una Supercoppa italiana e un Mondiale per Club. Dopo l esperienza a Milano si trasferisce per due anni a Londra, sponda Chelsea, poi al Paris Saint Germain e infine al Real Madrid, di cui è tutt ora l allenatore. Cinque stagioni nelle quali l allenatore italiano vince altri campionati (inglese e francese), una Coppa d Inghilterra, una Community Shield e, a Madrid, la tanto desiderata Decìma Champions League, la terza personale (record a pari merito con Bob Paisley, storico coach del Liverpool), a cui fanno da corredo una Coppa di Spagna e una Supercoppa UEFA. Anno di nascita: 1959 Club: Reggiana, Parma, Juventus, Milan, Chelsea, Paris Saint Germain, Real Madrid Palmares da allenatore: 1 Campionato italiano, 1 Campionato inglese, 1 Campionato francese, 3 Champions League, 1 Mondiale per Club, 3 Supercoppe UEFA, 1 Coppa Italia, 1 Coppa d Inghilterra, 1 Community Shield, 1 Coppa di Spagna, 1 Supercoppa italiana Motivazione: Ha vinto tutto sia da giocatore sia da allenatore. Con il Milan ha preso parte al meraviglioso ciclo di Arrigo Sacchi, trionfando in Italia, in Europa e nel Mondo. In panchina si è trovato subito a suo agio come quando calcava i campo da gioco: ha vinto i campionati in tre nazioni diverse (in Italia col Milan, in Inghilterra col Chelsea, in Francia col Psg), ma è in campo europeo che ha fatto miracoli, vincendo col Diavolo le Champions del 2003 e del 2007, e con il Real Madrid quella del 2010 (la famosa décima ), diventando così il tecnico più vittorioso nella storia del torneo, al pari dell inglese Bob Paisley. Una leggenda. ARBITRO ITALIANO: STEFANO BRASCHI Inizia la sua carriera arbitrale in A nel 1992, guadagnandosi quattro anni dopo la qualifica di internazionale, che gli permette di dirigere la finale di Coppa delle Coppe tra Chelsea e Stoccarda nel 1998, la finale di Champions League tra Real Madrid e Valencia nel 2000 e due gare al Campionato mondiale per Club nello stesso anno. Nel 1998 vince il Premio Mauro, mentre nel 1999 e nel 2001 l Oscar del Calcio AIC. Al termine dell attività, viene nominato designatore degli arbitri della Lega Pro nel 2009 e successivamente designatore per la Serie A dal 2011 al Anno di nascita: 1957 Finali Nazionali dirette: Finali Coppa Italia 1997, 1999; 2 spareggi retrocessioni dalla Serie A 1997, spareggio accesso Coppa UEFA 1999 Finali Internazionali dirette: Finale Coppa delle Coppe 1998, Finale UEFA Champions League 2000 Motivazione: Appartenente alla sezione di Prato, esordì come arbitro di Serie A nella stagione 1992/93. Tre anni dopo divenne internazionale e fischiò anche in finali europee: ricordiamo quella di Champions League della stagione 1999/00 (che vide per la prima volta opporsi due squadre della stessa nazione, Real Madrid e Valencia) e quella di Coppa delle Coppe nel 1997/98 (tra Chelsea e Stoccarda), ultimo arbitro italiano ad aver diretto una finale di quel torneo. In più, vanno aggiunte due finali di Coppa Italia, due spareggi salvezza, uno spareggio Uefa, quattro Juventus Inter, quattro Milan Juventus, due Inter Milan e un derby romano. Appeso il fischietto al chiodo, è stato anche osservatore degli arbitri Uefa e referente della Commissione Arbitri Nazionale di Serie A.

8 VETERANO ITALIANO: SANDRO MAZZOLLA Sandro Mazzola è uno dei simboli del calcio degli anni Sessanta e, in particolare, della Grande Inter di Helenio Herrera. Figlio d arte dell indimenticabile Valentino, calcisticamente nasce e cresce in nerazzurro, dal suo esordio ad appena 18 anni fino al ritiro nel 1977, alle 35 primavere. In mezzo 17 anni di successi, scanditi da 565 gare complessive e 160 reti. Velocissimo, con un gran dribbling e lucido sottoporta, Mazzola è uno dei protagonisti dell Inter che nella metà degli anni 60 sbanca Italia ed Europa, conquistando tre scudetti, due Coppe dei Campioni e due Coppe Intercontinentali consecutivamente. Un ciclo inimitabile che ne ascrive la figura tra le più celebri del panorama mondiale. Non mancano, ovviamente, le soddisfazioni con la maglia azzurra, vestita per la prima volta nel 1963 e con la quale colleziona 70 presenze e 22 reti. In Nazionale è protagonista del successo ai Campionati Europei del 1968 disputati in casa e vinti nella doppia sfida contro la Jugoslavia e al Mondiale messicano del 1970, nel quale sfiora la conquista della Coppa Rimet nella finale persa contro il Brasile di Pelè. Al termine della carriera agonistica ricopre diversi ruoli dirigenziali, prima all Inter, poi al Genoa, di nuovo all Inter e infine al Torino, fino al Anno di nascita: 1942 Presenze in Serie A: 417 Presenze in Nazionale: 70 Club: Inter Palmares: 4 Campionati italiani, 2 Coppe dei Campioni, 2 Coppe Intercontinentali, 1 Campionato Europeo Motivazione: Figlio d arte, ha ripercorso le orme di suo padre imponendosi come uno dei più forti giocatori italiani di sempre. Capitano della grande Inter di Helenio Herrera, diciassette anni al servizio dei nerazzurri, di cui è stato stella e capitano. Attaccante rapido e dotato di grande tecnica, è stato assieme a Gianni Rivera il simbolo degli anni d oro del calcio milanese, quando Inter e Milan dominavano in Italia e in Europa. Quattro scudetti, due Coppe dei Campioni, due Intercontinentali e un Campionato Europeo sono il suo personale palmarès, a cui dobbiamo aggiungere il secondo posto di Mexico 70 e quello individuale della classifica del Pallone d oro (nel 1971, alle spalle di Johann Cruijff). CALCIATRICE ITALIANA: CAROLINA MORACE Carolina Morace rappresenta uno dei simboli del calcio femminile italiano, sia come giocatrice che nelle vesti di allenatrice. Dal 1978, anno del suo esordio, al 1998, quando ha deciso di ritirarsi, ha vinto 12 campionati italiani, due Coppe Italia e una Supercoppa italiana, laureandosi per 11 volte capocannoniere della Serie A. Prestigiosa anche la sua carriera con la maglia azzurra, con la quale ha collezionato 150 presenze e segnato 105 reti, diventando la seconda miglior marcatrice della Nazionale italiana dopo Patrizia Panico. Al termine dell attività agonistica ha intrapreso quella di allenatrice, prima sulla panchina della Lazio Femminile, poi su quella della Viterbese, quando militava nel campionato di C1, diventando la prima donna ad allenare una squadra professionistica maschile. Dal 2000 ha guidato per 5 anni la Nazionale femminile italiana, prima di diventare Commissario Tecnico della rappresentativa femminile del Canada con cui ha vinto la CONCACAF Women s Gold Cup. Anno di nascita: 1964 Ruolo: attaccante Presenze in Nazionale: 150 Club: Belluno, Verona, Lazio, Trani, Reggiana, Milan, Torres, Agliana, Modena Palmares: 12 Campionati italiani, 2 Coppe Italia, 1 Supercoppa Italiana Motivazione: In vent anni di carriera ha conquistato dodici scudetti e in nazionale ha segnato 105 reti in 150 presenze. Numeri che ci restituiscono la grandezza del principale simbolo del calcio italiano femminile. Per due volte in azzurro ha sfiorato l oro agli Europei, perdendo le finali del 93 e del 97. Una volta ritiratasi, è diventata

9 allenatrice (dopo gli inizi alla Lazio femminile e alla Viterbese maschile, è stata Ct della nazionale italiana e di quella canadese) e noto volto televisivo. HALL OF FAME: PREMI ALLA MEMORIA GIACOMO BULGARELLI Una delle bandiere più fedeli del calcio italiano, l onorevole Giacomino ha vestito la maglia del Bologna per sedici anni, dal 1959 al 1975; un lasso di tempo che gli ha permesso di vincere l ultimo scudetto della storia del club emiliano (stagione ), due Coppe Italia e una Coppa Mitropa. Sebbene la sua ultima presenza in Nazionale risalga al 1967, nel 1968 fece parte della rosa di Ferruccio Valcareggi che si aggiudicò gli Europei, gli unici della storia azzurra. Dopo la sua morte, la tifoseria bolognese gli ha intitolato la curva. CARLO CARCANO Mediano dell Alessandria dal 1913 al 1924, diede il meglio di sé da allenatore, quando guidò la Juventus nello storico quinquennio degli anni Trenta, che portò la Signora a vincere cinque scudetti consecutivi, prima squadra italiana a riuscire in un impresa simile. I campionati vinti sotto la Mole indussero Vittorio Pozzo a sceglierlo come suo vice nel Mondiale casalingo del 34. Fu un ritorno in realtà, perché sulla panchina della Nazionale Carcano si era già seduto per sei gare tra il 1928 e il 1929, lasciando poi il posto a Vittorio Pozzo. FERRUCCIO NOVO Dopo la Juventus degli anni Trenta, anche i rivali cittadini del Toro misero in fila cinque scudetti, tra il 1943 e il 1949, l anno della tragedia di Superga. Il grande Torino prese forma nell estate del 1939, quando assunse la presidenza Ferruccio Novo, imprenditore di 42 anni con un fugace passato da calciatore proprio in maglia granata. Novo costruì una squadra leggendaria, acquistando i migliori giocatori disponibili, da Bacigalupo a Valentino Mazzola, da Ossola a Loik, da Rigamonti a Menti. Uno squadrone che solo il destino riuscì a sconfiggere.

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

Rassegna del 28/04/2015

Rassegna del 28/04/2015 Rassegna del 28/04/2015... 28/04/15 Adige 47 Intervista a Diego Mosna - Mosna: «Noi sempre freddi» M.bar. 1 28/04/15 Adige 46 Macerata vuole Lanza... 4 28/04/15 Adige 46 Trento si gioca la finale L'occasione

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Obiettivo minimo GRANDI MANOVRE NON SOLO CALCIO. LA PARTITA SI GIOCA ANCHE AI VERTICI

Obiettivo minimo GRANDI MANOVRE NON SOLO CALCIO. LA PARTITA SI GIOCA ANCHE AI VERTICI GRANDI MANOVRE NON SOLO CALCIO. LA PARTITA SI GIOCA ANCHE AI VERTICI SOCIETÀ MILANO DOMENICA 19 APRILE 2015 WWW.METRONEWS.IT Inter-Milan oggi vale per restare in corsa Europa League. E Inzaghi è quello

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI DAGLI AMATORI AI PROFESSIONISTI DI FATTO ATTRAVERSO LO STUDIO DELLE SOCIETÀ CALCISTICHE a cura di MATTEO SPERDUTI 2 0 1 5 INDICE ACRONIMI E ABBREVIAZIONI......

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA

UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA Liverpool FC Anfield - Liverpool Giovedì, 19 febbraio 2015 21.05CET (20.05 ora locale) Sedicesimi di finale, Andata Beşiktaş JK Ultimo aggiornamento

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO

REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO STAGIONE 2011 2012 INTRODUZIONE Qui di seguito trovate le Regole Ufficiali della Federazione Fantacalcio. Ogni anno, se necessario, vengono modificate e aggiornate

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Che sia una festa ORA TOCCA A IBARBO L ATTACCANTE COLOMBIANO, DOPO L INFORTUNIO, È PRONTO A PARTIRE DAL PRIMO MINUTO

Che sia una festa ORA TOCCA A IBARBO L ATTACCANTE COLOMBIANO, DOPO L INFORTUNIO, È PRONTO A PARTIRE DAL PRIMO MINUTO ORA TOCCA A IBARBO L ATTACCANTE COLOMBIANO, DOPO L INFORTUNIO, È PRONTO A PARTIRE DAL PRIMO MINUTO IL CAMPO ROMA SABATO 4 APRILE 2015 WWW.METRONEWS.IT All Olimpico la sfida che vale il secondo posto. Roma

Dettagli

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 Notti sul ghiaccio è una gara di pattinaggio a coppie ad eliminazione in cui alcune celebrità hanno accettato di far coppia con altrettanti

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore )

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore ) REGOLAMENTO ART.11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001,430 CONCORSO A PREMI DENOMINATO MAGIC+3 CAMPIONATO 2014-2015 PROMOSSO DALLA SOCIETA RCS MEDIAGROUP SPA MILANO CL 410/2014 SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A.

NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A. NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A. Art. 1 - Organi tecnici A. ORGANI TECNICI NAZIONALI Gli Organi Tecnici Nazionali dell A.I.A. composti da un Responsabile e più componenti, sono:

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

GARA N 8 - CADETTE 1989/90 - mt 1500 - CLASSIFICA 1989 CLASSIFICA 1990

GARA N 8 - CADETTE 1989/90 - mt 1500 - CLASSIFICA 1989 CLASSIFICA 1990 GARA N 8 - CADETTE 1989/90 - mt 1500-1 LEONARDI GIULIA 5 CERCHI SEREGNO 1990 2 SERQUEIRA LEINA AICS BIASSONO 1990 3 MANZONI SILVIA GSA BRUGHERIO 1989 4 TAINO ALBA POL. NOVATE 1990 5 SCIARRINO VALENTINA

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Fipav Monza Brianza VADEMECUM GARE CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Il presente fascicolo è parte integrante delle Circolari di Indizione

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO ALL. D) REGOLA 5 Persone ammesse nel recinto di gioco 1) Per le gare organizzate dalla LNP, dalla Lega PRO e dalla Lega Nazionale Dilettanti in ambito nazionale sono ammessi

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori Regolamento sullo status e sui trasferimenti dei calciatori 1 REGOLAMENTO SULLO STATUS E SUL TRASFERIMENTO DEI CALCIATORI... 3 DEFINIZIONI... 4 I. DISPOSIZIONE INTRODUTTIVA... 5 II. STATUS DEI CALCIATORI...

Dettagli

1 von 6 04.02.2012 18:49

1 von 6 04.02.2012 18:49 1 von 6 04.02.2012 18:49 Serie A Calendario Classifica Statistiche Squadre Alleghe Asiago Bolzano Cortina Fassa Pontebba Ritten Sport Valpellice Val Pusteria Vipiteno Serie A2 Classifica A2 Serie C Serie

Dettagli

Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee - FIPSAS. Classifica Giornata Coppie Provinciale Coppie Trota Lago 2014

Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee - FIPSAS. Classifica Giornata Coppie Provinciale Coppie Trota Lago 2014 Data: 7-- Campo di Gara: Lago Fipsas Pilastrello Società Organizzatrice: Fipsas Ferrara Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee - FIPSAS Prova nr.: Classifica Giornata Coppie Provinciale

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

SALAH VERA GLORIA? ADESSO O MAI PIÙ. Contro la Dinamo Kiev la Fiorentina si gioca tutta la stagione

SALAH VERA GLORIA? ADESSO O MAI PIÙ. Contro la Dinamo Kiev la Fiorentina si gioca tutta la stagione ADESSO O MAI PIÙ MARIO GOMEZ STASERA PUÒ RISCATTARE LA SUA ESPERIENZA IN MAGLIA VIOLA IL PUNTO FIRENZE GIOVEDÌ 23 APRILE 2015 WWW.METRONEWS.IT Mohamed Salah è l uomo del momento in casa gigliata, dai suoi

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana Campionati Regionali Giovanili Comitato Regionale Toscana Arezzo, 9-6-2013 Lista iscritti alle gare Campionati Regionali Giovanili Partecipanti 1-30/59 N.Tess... Giocatore NS. Cod.soc. Societa SMG SFG

Dettagli

L uso dell articolo con i nomi propri italiani regole generali Verwendung des Artikels bei italienischen Eigennamen - generelle Regeln

L uso dell articolo con i nomi propri italiani regole generali Verwendung des Artikels bei italienischen Eigennamen - generelle Regeln L uso dell articolo con i nomi propri italiani regole generali Verwendung des Artikels bei italienischen Eigennamen - generelle Regeln 1. Nomi di persona/battesimo (Personennamen) e cognomi (Familiennamen)

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO

REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO REGOLAMENTO DEL SETTORE TECNICO Parte I Attribuzioni, struttura e organizzazione del Settore Tecnico Art. 1 Attribuzioni e funzioni 1. Il Settore Tecnico della F.I.G.C., tenuto anche conto delle esperienze

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

LA GESTIONE DELLE DETERMINANTI DEI COSTI DI UNA SOCIETA DI CALCIO: LA VALUTAZIONE DEL PARCO GIOCATORI

LA GESTIONE DELLE DETERMINANTI DEI COSTI DI UNA SOCIETA DI CALCIO: LA VALUTAZIONE DEL PARCO GIOCATORI Università Commerciale Luigi Bocconi Facoltà di Economia Corso di Laurea in Amministrazione, Finanza e Controllo LA GESTIONE DELLE DETERMINANTI DEI COSTI DI UNA SOCIETA DI CALCIO: LA VALUTAZIONE DEL PARCO

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

Come va? Come stanno queste persone? Guarda le immagini e ascolta. Cosa dici quando chiedi a qualcuno come sta? Con il Lei Con il tu

Come va? Come stanno queste persone? Guarda le immagini e ascolta. Cosa dici quando chiedi a qualcuno come sta? Con il Lei Con il tu Io e gli altri T CD 1 1 Come va? Come stanno queste persone? Guarda le immagini e ascolta. Cosa dici quando chiedi a qualcuno come sta? Con il Lei Con il tu Scrivi le risposte nell ordine giusto, dalla

Dettagli

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE C o m i t a t o P r o v i n c i a l e M e s s i n a Via Rossini, 4-98076 Sant'Agata Militello (Me) Tel. / Fax 0941/721948 e-mail: segreteria@pgsmessina - www.pgsmessina.it COMUNICATO UFFICIALE N 49 Stagione

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

SOCIETA' 1 ZACCARO Vittorio 83 1804025 C. S. GEMELLI 56.84 1.5427 --- 125 10 192.85

SOCIETA' 1 ZACCARO Vittorio 83 1804025 C. S. GEMELLI 56.84 1.5427 --- 125 10 192.85 MASCHILE INDIVIDUALE CLASSE / CATEGORIA SE69 ASSOLUTI DISTENSIONE PARALIMPICA Vedano Olona (VA) 23//203 Gara: Luogo: Data: COGNOME e NOME CODICE FEDERALE RISULT. PT SOC. TOT. PUNTI ZACCARO Vittorio 83

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

Decorati al Valor Militare

Decorati al Valor Militare Cantalice ai suoi figli Caduti per la Patria nella Grande Guerra 1915 1918 Decorati al Valor Militare Caporale BOCCHINI Felice di Luigi - del 146 Reggimento fanteria, nato a Cantalice il 15 ottobre 1895,

Dettagli

NOTIZIARIO NUOVA ALTA VALLAGARINA

NOTIZIARIO NUOVA ALTA VALLAGARINA NOTIZIARIO NUOVA ALTA VALLAGARINA U. S. D. Nuova Alta Vallagarina - Via XXV Aprile, 1, 38060 Volano (TN) - Tel. e fax 0464-410965 - nuovaltavallagarina@gmail.com IV edizione Volano, dicembre 2014 LETTERA

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

GRADUATORIA DOCENTI DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE (GIA' D.O.P.) - SCUOLA SECONDARIA II GRADO NOTA ESPLICATIVA

GRADUATORIA DOCENTI DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE (GIA' D.O.P.) - SCUOLA SECONDARIA II GRADO NOTA ESPLICATIVA INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 NOTA ESPLICATIVA I PUNTEGGI PER I DOCENTI INCLUSI NELLA PRESENTE GRADUATORIA SONO DETERMINATI NEL SEGUENTE MODO: 1) PER I DOCENTI GIA' TITOLARI SULLA

Dettagli

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA.

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA. CENTRO SPORTIVO ITALIANO CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI P A R M A P.le Matteotti, 9-43100 PARMA Telefono 0521281226-0521289870 Fax 0521.236626 e-mail: csi@csiparma.it web: www.csiparma.it

Dettagli

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo Schede operative categoria Esordienti CATEGORIA ESORDIENTI società: istruttore: stagione sportiva: RICORDATI CHE In questo mese inizia l attività didattica programmata dopo che nel periodo precedente si

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Il Regolamento del Giuoco del Calcio corredato dalle Decisioni Ufficiali FIGC e dalla Guida Pratica AIA Edizione 2013 FEDERATION INTERNATIONALE DE FOOTBALL ASSOCIATION (FIFA)

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014/2015. CLASSE - 4^A MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA (elettr./elettronico) MATERIA D INSEGNAMENTO

ANNO SCOLASTICO 2014/2015. CLASSE - 4^A MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA (elettr./elettronico) MATERIA D INSEGNAMENTO CLASSE - 4^A MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA (elettr./elettronico) BATTAGLIA FRANCESCO MATEMATICA Giovedì / 08.58 09.56 CECCHINI ANTONELLA INGLESE Riceve su appuntamento CEOTTO PIETRO TECN MECC ed APPLIC

Dettagli

CAMPIONATO A SQUADRE RAGAZZI 2012 SEZIONE MASCHILE

CAMPIONATO A SQUADRE RAGAZZI 2012 SEZIONE MASCHILE SOCIETA' C.R PUNT. M AURELIA LAZ 12013 TEAM LOMBARDIA LOM 11726 PLAIN TEAM VENETO VEN 11487 GESTISPORT COOP LOM 11355 TEAM INSUBRIKA LOM 11323 ANIENE LAZ 11202 TEAM NUOTO TOSCANA EMPOLI TOS 11014 DDS LOM

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

24 EDIZIONE GOSS CUP SABATO 09 GIUGNO 2012 CAMPI AI SALEGGI - LOSONE CHALLENGE PATRIZIATO DI LOSONE LOSONE SPORTIVA SEZIONE ALLIEVI

24 EDIZIONE GOSS CUP SABATO 09 GIUGNO 2012 CAMPI AI SALEGGI - LOSONE CHALLENGE PATRIZIATO DI LOSONE LOSONE SPORTIVA SEZIONE ALLIEVI LOSONE SPORTIVA SEZIONE ALLIEVI www.losonesportiva.ch gosscup@gmail.com 24 EDIZIONE GOSS CUP SABATO 09 GIUGNO 2012 CAMPI AI SALEGGI - LOSONE PROGRAMMA ALLIEVI E CHALLENGE PATRIZIATO DI LOSONE VINCITORI

Dettagli

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO Ufficio studi I dati più recenti indicano in oltre 1,4 milioni il numero degli occupati nelle imprese del turismo. Il 68% sono dipendenti. Per conto dell EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo) Fipe,

Dettagli

NEL SEGNO DI VETTEL LA STORIA DI UN PILOTA CHE ARRIVA IN FERRARI PER LASCIARE UN IMPRONTA UNICA E INDIMENTICABILE + SPECIALE MONDIALE FORMULA UNO 2015

NEL SEGNO DI VETTEL LA STORIA DI UN PILOTA CHE ARRIVA IN FERRARI PER LASCIARE UN IMPRONTA UNICA E INDIMENTICABILE + SPECIALE MONDIALE FORMULA UNO 2015 NEL SEGNO DI VETTEL LA STORIA DI UN PILOTA CHE ARRIVA IN FERRARI PER LASCIARE UN IMPRONTA UNICA E INDIMENTICABILE + SPECIALE MONDIALE FORMULA UNO 2015 ANNO 16. N. 10 (726), 14 marzo 2015. Poste Italiane

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE La programmazione nel settore giovanile P R O G R E S S I O N I D I D A T T I C H E, S

Dettagli

COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA. Stagione Sportiva 2011/2012 Comunicato Ufficiale N 17 del 26/10/2011 ATTIVITA DEL SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO

COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA. Stagione Sportiva 2011/2012 Comunicato Ufficiale N 17 del 26/10/2011 ATTIVITA DEL SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Via Alcide De Gasperi, 42-40132 BOLOGNA (BO) Tel. 051 3143.806 Fax: 051 3143.881 sito internet: www.figc-dilettanti-er.it

Dettagli

Antonino Gaudesi. Curriculum vitae. Informazioni personali. Settore professionalegaudesi. Esperienza professionale. Data di nascita 21/07/1961

Antonino Gaudesi. Curriculum vitae. Informazioni personali. Settore professionalegaudesi. Esperienza professionale. Data di nascita 21/07/1961 Curriculum vitae Antonino Gaudesi Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) GAUDESI ANTONINO Cittadinanza ITALIANA Data di nascita 21/07/1961 Sesso MASCHILE Settore professionalegaudesi COMUNICAZIONE/PUBBLICHE

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 domenica 7 Ottobre 2012 - ore 9.45 GORLE - BERGAMO ARRIVEDERCI alla 42a Settimana Ciclistica Bergamasca dal 2 al 7 settembre 2013 REGOLAMENTO SPECIALE DI CORSA SU STRADA

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 Pagina 1 CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 FINALI NAZIONALI SERIE B MASCHILE DOCUMENTO INFORMATIVO PER IL TEAM MEETING Team Meeting Finali B Maschili Pagina 1 Pagina 2 Sommario 1 INTRODUZIONE...3

Dettagli

CARIBBEAN POKER. Come si gioca

CARIBBEAN POKER. Come si gioca CARIBBEAN POKER INDICE Caribbean Poker 2 Il tavolo da gioco 3 Le carte da gioco 4 Il Gioco 5 Jackpot Progressive 13 Pagamenti 14 Pagamenti con Jackpot 16 Combinazioni 18 Regole generali 24 CARIBBEAN POKER

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli)

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) 2013 Maggio Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) Note introduttive Tabella Lordo Netto 2013 Il contributo di solidarietà Introdotto con il Dl n. 138/2011 (legge

Dettagli