Rendiconto di gestione. al 30 dicembre Fondo comune di investimento mobiliare aperto GROUPAMA FLEX

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rendiconto di gestione. al 30 dicembre 2014. Fondo comune di investimento mobiliare aperto GROUPAMA FLEX"

Transcript

1 Rendiconto di gestione al 30 dicembre 2014 Fondo comune di investimento mobiliare aperto GROUPAMA FLEX

2 LA SOCIETA DI GESTIONE DEL RISPARMIO: GROUPAMA ASSET MANAGEMENT Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Groupama Asset Management Società di Gestione del Risparmio S.p.A. è autorizzata ad istituire e gestire fondi comuni d investimento. Fa parte del gruppo GROUPAMA, uno dei principali gruppi francesi e internazionali nato dalla fusione tra le società GAN e GROUPAMA. La S.G.R. è iscritta al n. 20 dell Albo delle società di gestione del risparmio ex art.35 del TUF- Sezione Gestori di OICVM tenuto dalla Banca d Italia ed è inoltre autorizzata a prestare servizi di gestione di portafogli d investimento per conto terzi. La società ha sede legale in Roma, Via Savoia, 23. Il capitale sociale, interamente sottoscritto e versato, ammonta a euro ed è suddiviso in azioni totalmente di proprietà di GROUPAMA ASSET MANAGEMENT SA., azionista unico. Alla data del 30 dicembre 2014 gli organi amministrativi e di controllo della Società di Gestione del Risparmio risultano così composti: Consiglio di Amministrazione Dr. Philippe Setbon, Presidente Dr. Arnaud Ganet, Amministratore Delegato Dr. Jean-Marie Catala, Amministratore Dr. Jean-Christophe Benzo, Amministratore Dr. Antoine De Salins, Amministratore Collegio Sindacale Dr. Roberto Ascoli, Presidente Dr. Eugenio Arnone, Sindaco effettivo Dr. Giancarlo Muci, Sindaco effettivo Società di Revisione PricewaterhouseCoopers Spa Banca Depositaria BNP PARIBAS SECURITIES SERVICES Via Ansperto, 5 - Milano 2

3 RENDICONTO DI GESTIONE Forma e contenuto Il presente Rendiconto di Gestione, redatto con riferimento al 30 dicembre 2014, ultimo giorno di Borsa aperta dell esercizio, è stato predisposto in conformità alla normativa e alle disposizioni emanate in attuazione dell art. 6, comma 1, lettera c) numero 3 e dell articolo 37 del d.lgs. n. 58/1998 con Regolamento della Banca d Italia del 08/05/2012 e con D.M. 24 maggio 1999 n 228. Il Rendiconto di Gestione si compone di una Situazione Patrimoniale, di una Sezione Reddituale e di una Nota Integrativa accompagnati dalla Relazione degli Amministratori. Il presente rendiconto si riferisce al secondo anno di gestione del fondo. Criteri di arrotondamento Tutti i prospetti contabili sono redatti in unità di euro. L arrotondamento è ottenuto trascurando i decimali pari o inferiori a 50 centesimi ed elevando all unità superiore i decimali maggiori di 50 centesimi. L importo arrotondato delle voci è ottenuto per somma degli importi arrotondati delle sottovoci; la somma algebrica delle differenze derivanti dagli arrotondamenti operati sulle voci è ricondotta tra le altre attività o passività per la situazione patrimoniale, tra gli altri ricavi od oneri per la sezione reddituale. 3

4 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI Il quadro macroeconomico e dei mercati finanziari Il 2014 è stato, in generale, un anno favorevole per il mercato azionario, che ha mostrato un evoluzione non lineare, bensì caratterizzata da una successione di fasi di maggiore e minore volatilità. In particolare, su tale comparto si sono verificati quattro momenti di correzione dei mercati: la prima a febbraio, legata alle crescenti tensioni geopolitiche in Ucraina; la seconda ad agosto, per i timori sulla debolezza della crescita e dell inflazione della zona Euro; la terza ad ottobre per le preoccupazioni sul rallentamento della crescita mondiale e i dubbi sull evoluzione delle politiche monetarie; la quarta a dicembre, con l accelerazione del ribasso del prezzo del petrolio. Dal punto di vista geografico gli US hanno registrato il rendimento più appetibile; a seguire, Giappone ed Europa. Solo i Paesi emergenti hanno ottenuto una performance negativa. Sul mercato obbligazionario, nel comparto governativo si è verificato un trend di riduzione dei tassi, con i tassi sui titoli di stato decennali che sono diminuiti di 86 bps in US e 140 bps in Germania. Anche il comparto corporate ha beneficiato dell abbassamento dei credit spread, con le obbligazioni investment grade che hanno ben performato sia in Europa sia in US. I bond High Yield hanno avuto trend divergenti in particolare nella parte finale dell anno, con quelli europei che hanno sovraperformato gli americani, che hanno fortemente corretto in seguito al crollo del prezzo del petrolio. Il 2015 si apre con un differenziale congiunturale tra una crescita solida negli US e debole nella zona Euro. Fattori di sostegno alla crescita sono rappresentati dalla diminuzione del prezzo del petrolio e, per la zona Euro, dal deprezzamento dell EUR vs USD. Tutte le aree geografiche, in generale, sono accomunate dalla debolezza della domanda interna, con un trend debole dell inflazione e degli investimenti che conduce le Banche Centrali a mantenere una politica monetaria accomodante, con la stessa Fed che negli US sta ritardando il rialzo dei tassi. Riteniamo che i mercati degli asset rischiosi presenteranno un potenziale di crescita più limitato rispetto a quello degli ultimi anni ed un trend in cui si succederanno fasi di minore e maggiore avversione al rischio, di frequenza e ampiezza significative. Asset Class Primo semestre Anno Equity Euro 3,84% 1,20% Equity US 6,05% 11,39% Equity Japan -6,93% 7,12% Equity Emerging Markets 4,80% -4,63% Convertible Europe 3,11% 4,48% Convertible Global 6,82% 6,02% Corporate Euro High Yield 4,87% 5,66% Corporate US High Yield 5,64% 2,50% Corporate Global Investment Grade 5,06% 7,60% Emerging Debt Hard Currency 9,10% 5,53% Emerging Debt Local Currency 8,64% 7,10% Sovereign Debt US 1,73% 3,05% Sovereign Debt Germany 5,63% 12,00% Volatility Euro -11,51% 51,77% Volatility US -15,67% 39,94% Commodity 7,08% -17,01% 4

5 Currency - EURUSD -0,96% -11,96% Currency - EURJPY -4,34% 0,35% Money Market 0,10% 0,10% Groupama Flex Le scelte di gestione del periodo 30/12/ /12/2014 GROUPAMA FLEX è un fondo flessibile che persegue l obiettivo di un rendimento annuo pari al 7% su un orizzonte temporale di 5 anni e non presenta vincoli predeterminati relativamente agli strumenti finanziari in cui investe. Il Fondo non presenta alcun benchmark di riferimento. Dal punto di vista della gestione, l universo investibile è suddiviso in tre macro asset class: - risky asset (es. titoli azionari; titoli obbligazionari corporate, convertibili, dei paesi emergenti ); - asset di diversificazione (es. titoli governativi, commodities, divise, volatilità ); - asset monetari (strumenti monetari, cash ). L esposizione alle singole asset class viene calibrata in funzione del profilo di rischio/rendimento globale del Fondo, tenuto conto di valutazioni quantitative e qualitative. E possibile assumere un livello di leva finanziaria massimo pari a 2. In un anno caratterizzato da una successione di fasi di maggiore e minore avversione al rischio, la strategia può essere suddivisa in due macro-periodi; nei primi nove mesi dell anno, il portafoglio ha avuto un esposizione sugli asset rischiosi compresa tra l 80% e il 100%, consentendo di beneficiare del trend generalmente rialzista e dei rimbalzi di mercato che hanno seguito i significativi ribassi dei mercati di febbraio e agosto; nell ultimo trimestre, in seguito al picco di volatilità di ottobre e all inizio di una fase di crescente incertezza legata ai dubbi sulla ripresa economica della zona Euro, al forte calo del prezzo del petrolio, alle tensioni geopolitiche e all incertezza sull evoluzione delle politiche monetarie, il portafoglio ha acquisito un approccio più difensivo, non recependo le fasi di recupero dei mercati e terminando l anno con un peso medio degli asset rischiosi pari al 66%. Il posizionamento al 30/12/2014 è il seguente: - risky asset (es. titoli azionari, obbligazionari corporate, convertibili ); 66%; - asset di diversificazione (es. titoli governativi, commodities, divise ); 3%; - asset monetari (strumenti monetari, cash ): 28%. Per quanto riguarda l esposizione al rischio di cambio, questa viene considerata come un asset class di diversificazione; nel periodo considerato il Fondo ha mantenuto un esposizione lunga sul dollaro statunitense, che ha fornito un contributo positivo al rendimento del portafoglio dato il forte apprezzamento dell USD vs EUR, e che rappresenta a fine anno un peso del 3% circa sul totale del portafoglio. Gli strumenti utilizzati nella gestione sono stati, principalmente, gli OICR. Nel caso di utilizzo di OICR bersaglio della società del gruppo Groupama Asset Management le relative commissioni di gestione sono state interamente riaccreditate al fondo; nel caso di OICR fuori gruppo, gli eventuali rebates accordati con le case prodotto sono stati anch essi riaccreditati al Fondo. Le prospettive di investimento In uno scenario economico in cui è evidente la divergenza tra i tassi di crescita di US e zona Euro, tutte le aree geografiche sono generalmente caratterizzate dalla debolezza della domanda interna, 5

6 dell inflazione e degli investimenti, con le rispettive Banche centrali (Fed compresa) che sono invitate a conservare una strategia accomodante. Riteniamo opportuno conservare la nostra view positiva sui mercati degli asset rischiosi, benchè presentino un potenziale di crescita più limitato rispetto a quello degli ultimi anni ed un probabile trend con successioni di periodi di minore e maggiore avversione al rischio, di frequenza e ampiezza significative. L andamento della quota GROUPAMA FLEX Nel periodo 30/12/ /12/2014 la classe G-D ha registrato una performance lorda (total return) pari a +0,44% e la classe N-C, nello stesso periodo, una performance lorda di -0,06%, rispetto ad un target di rendimento annuo del 7%. Segnaliamo, nello specifico, il contributo positivo alla performance dei comparti obbligazionari High Yield di Europa e US, dell azionario americano, della posizione lunga sull USD e il contributo negativo degli investimenti azionari in Giappone e Paesi Emergenti. Ricordiamo la presenza di commissioni di gestione, commissioni di incentivo, costi di banca depositaria ed altri oneri, che incidono negativamente sul rendimento del fondo ma che non gravano sul target di rendimento. In base a quanto sopra detto, precisiamo che non si sono verificate le condizioni per il riconoscimento della commissione di incentivo. ll patrimonio del fondo al 30 dicembre 2014 ammontava a ,28 cosi suddiviso: patrimonio n quote valore unitario Classe G-D , , ,536 Classe N-C , , ,704 Il canale distributivo utilizzato nell anno è stata la società Sol&Fin SIM SpA. 6

7 Rendiconto di gestione del fondo GROUPAMA FLEX al 30/12/2014 Situazione Patrimoniale ATTIVITA Situazione al 30/12/2014 Valore complessivo In % del totale attività Situazione alla fine dell esercizio precedente Valore In % del complessivo totale attività A. Strumenti finanziari quotati , ,680 A1 Titoli di Debito A1.1 Titoli di Stato A1.2 Altri A2 Titoli di Capitale A3 Parti di OICR , ,680 B. Strumenti finanziari non quotati B1 Titoli di Debito B2 Titoli Di Capitale B3 Parti di OICR C. Strumenti finanziari derivati , ,316 C1 Margini presso organismi di compensazione e garanzia C2 Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati quotati C3 Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati non quotati , , D. Depositi Bancari D1 A vista D2 Altri E. Pronti Contro Termine attivi e Operazioni assimilate F. Posizione netta di liquidità , ,534 F1 Liquidità Disponibile , ,421 F2 Liquidità da ricevere per operazioni da regolare , ,074 F3 Liquidità impegnata per operazioni da regolare , ,961 G. Altre Attività , ,470 G1 Ratei attivi , ,470 G2 Risparmio d imposta G3 Altre TOTALE ATTIVITA , ,00 PASSIVITA E NETTO Situazione al 30/12/2014 Valore complessivo Situazione alla fine dell esercizio precedente Valore complessivo H. Finanziamenti Ricevuti 0 0 I Pronti Contro Termine passivi e Operazioni assimilate 0 0 7

8 L. Strumenti Finanziari Derivati 0 0 L1 Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati quotati L2 Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati non quotati M. Debiti verso partecipanti 0 0 M1 Rimborsi richiesti e non regolati 0 0 M2 Proventi da distribuire 0 0 M3 Altri 0 0 N. Altre passività N1 Provvigioni ed oneri maturati e non liquidati N2 Debiti d imposta 0 0 N3 Altre TOTALE PASSIVITA VALORE COMPLESSIVO NETTO DEL FONDO Valore complessivo netto del fondo Classe G-D Numero quote in circolazione classe G-D , ,113 Valore unitario delle quote classe G-D 100, ,955 Valore complessivo netto del fondo Classe N-C Numero quote in circolazione classe N-C 2.212, ,477 Valore unitario delle quote classe N-C 100, ,769 Movimenti delle quote nell'esercizio della classe GD Quote emesse 0,000 Quote rimborsate 0,000 Movimenti delle quote nell'esercizio della classe NC Quote emesse 48,947 Quote rimborsate 347,727 8

9 Rendiconto di gestione del fondo GROUPAMA Flex al 30/12/2014 Sezione reddituale Rendiconto al 30/12/2014 Rendiconto esercizio precedente A. STRUMENTI FINANZIARI QUOTATI A 1. PROVENTI DA INVESTIMENTI A 1.1 Interessi e altri proventi su titoli di debito A 1.2 Dividendi e altri proventi su titoli di capitale A 1.3 Proventi su parti di O.I.C.R. A 2. UTILE/PERDITA DA REALIZZI A 2.1 Titoli di debito A 2.2 Titoli di capitale A 2.3 Parti di O.I.C.R A 3. PLUSVALENZE/MINUSVALENZE A 3.1 Titoli di debito A 3.2 Titoli di capitale A 3.3 Parti di O.I.C.R A 4. RISULTATO DELLE OPERAZIONI DI COPERTURA DI STRUMENTI FINANZIARI QUOTATI Risultato gestione strumenti finanziari quotati B. STRUMENTI FINANZIARI NON QUOTATI 0 0 B 1. PROVENTI DA INVESTIMENTI 0 0 B 1.1 Interessi e altri proventi su titoli di debito 0 0 B 1.2 Dividendi e altri proventi su titoli di capitale 0 0 B 1.3 Proventi su parti di O.I.C.R. 0 0 B 2. UTILE/PERDITA DA REALIZZI 0 0 B 2.1 Titoli di debito 0 0 B 2.2 Titoli di capitale 0 0 B 2.3 Parti di O.I.C.R. 0 0 B 3. PLUSVALENZE/MINUSVALENZE 0 0 B 3.1 Titoli di debito 0 0 B 3.2 Titoli di capitale 0 0 B 3.3 Parti di O.I.C.R. 0 0 B 4. RISULTATO DELLE OPERAZIONI DI COPERTURA DI 0 0 STRUMENTI FINANZIARI NON QUOTATI Risultato gestione strumenti finanziari non quotati 0 0 C. RISULTATO DELLE OPERAZIONI IN STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI NON DI COPERTURA C 1. RISULTATI REALIZZATI C 1.1 Su strumenti quotati C 1.2 Su strumenti non quotati 0 0 C 2. RISULTATI NON REALIZZATI 0 0 C 2.1 Su strumenti quotati 0 0 C 2.2 Su strumenti non quotati 0 0 D. DEPOSITI BANCARI 0 0 D 1. INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI 0 0 E. RISULTATO DELLA GESTIONE CAMBI E 1. OPERAZIONI DI COPERTURA E 1.1 Risultati realizzati E 1.2 Risultati non realizzati E 2. OPERAZIONI NON DI COPERTURA 0 0 9

10 E 2.1 Risultati realizzati 0 0 E 2.2 Risultati non realizzati 0 0 E 3. LIQUIDITA E 3.1 Risultati realizzati E 3.2 Risultati non realizzati F. ALTRE OPERAZIONI DI GESTIONE 0 0 F 1. PROVENTI DELLE OPERAZIONI PRONTI 0 0 CONTRO TERMINE E ASSIMILATE F 2. PROVENTI DELLE OPERAZIONI DI PRESTITO TITOLI 0 0 Risultato lordo della gestione di portafoglio G. ONERI FINANZIARI -4 0 G 1. INTERESSI PASSIVI SU FINANZIAMENTI RICEVUTI -4 0 G 2. ALTRI ONERI FINANZIARI 0 0 Risultato netto della gestione di portafoglio H. ONERI DI GESTIONE H 1. PROVVIGIONE DI GESTIONE Provvigione di gestione classe G-D Provvigione di gestione classe N-C Provvigione di incentivo classe G-D Commissione di gestione OICR collegati H 2. COMMISSIONI BANCA DEPOSITARIA H 3. SPESE PUBBLICAZIONE PROSPETTI E INFORMATIVA AL PUBBLICO H 4. ALTRI ONERI DI GESTIONE I. ALTRI RICAVI ED ONERI I 1. INTERESSI ATTIVI SU DISPONIBILITÀ LIQUIDE 0 0 I 2. ALTRI RICAVI I 3. ALTRI ONERI Risultato della gestione prima delle imposte L. IMPOSTE 0 0 L 1. IMPOSTA SOSTITUTIVA A CARICO DELL ESERCIZIO 0 0 L 2. RISPARMIO D IMPOSTA 0 0 L 3. ALTRE IMPOSTE 0 0 Utile/perdita dell esercizio Utile/perdita dell esercizio classe G-D Utile/perdita dell esercizio classe N-C

11 NOTA INTEGRATIVA La presente NOTA INTEGRATIVA si compone delle seguenti Parti: Parte A ANDAMENTO DEL VALORE DELLA QUOTA Parte B Sezione I Sezione II Sezione III Sezione IV Sezione V LE ATTIVITÀ, LE PASSIVITÀ E IL VALORE COMPLESSIVO NETTO Criteri di valutazione Le attività Le passività Il valore complessivo netto Altri dati patrimoniali Parte C Sezione I Sezione II Sezione III Sezione IV Sezione V Sezione VI IL RISULTATO ECONOMICO DELL ESERCIZIO Strumenti finanziari quotati e non quotati e strumenti di copertura Depositi bancari Altre operazioni di gestione e oneri finanziari Oneri di gestione Altri ricavi ed oneri Imposte Parte D ALTRE INFORMAZIONI Parte A - Andamento del valore della quota Nella seguente tabella si riportano il valore della quota, i valori minimo e massimo assunti dalla stessa e le variazioni del valore della quota e dell obiettivo di rendimento per l esercizio Tutti gli indicatori presenti in tale sezione sono calcolati in riferimento al periodo compreso tra il 30/12/2013 e il 30/12/2014. Esercizio 2014 Classe G-D Classe N-C Valore della quota a fine esercizio 100, ,704 Valore massimo della quota 103, ,921 Valore minimo della quota 98,842 98,783 Variazione del valore della quota nell esercizio Variazione del valore dell obiettivo di rendimento nell esercizio -1,39% -0,06% 7,00% 7,00% Precisiamo che sulla Classe G-D è stata effettuata la distribuzione di un dividendo unitario pari a 1,868 euro con ex date 10/03/2014, in riferimento alla performance realizzata nel periodo 26/09/

12 30/12/2013. Nella tabella sopra riportata il relativo tasso di rendimento non tiene conto di tale elemento reddituale, pertanto specifichiamo che la performance total return (cum dividendo) è positiva è pari a +0,44%. Di seguito si riportano i grafici dell andamento della quota del fondo (classe G-D total return e classe N-C) e del rispettivo obiettivo di rendimento nel periodo di riferimento. Alla data iniziale di riferimento (30/12/2013) il Fondo e il relativo Obiettivo di Rendimento sono stati posti pari a ,00 106,00 104,00 102,00 100,00 98,00 96,00 dic-13 gen-14 feb-14 mar-14 apr-14 mag-14 giu-14 lug-14 ago-14 set-14 ott-14 nov-14 dic-14 Fondo Classe G-D Obiettivo di Rendimento 108,00 106,00 104,00 102,00 100,00 98,00 96,00 dic-13 gen-14 feb-14 mar-14 apr-14 mag-14 giu-14 lug-14 ago-14 set-14 ott-14 nov-14 dic-14 Fondo Classe N-C Obiettivo di Rendimento Si rammenta che l andamento della performance delle quote del Fondo considera tutte le commissioni, costi e oneri gravanti sul patrimonio del Fondo, mentre sull obiettivo di rendimento non incidono tali componenti. Le performance dalla partenza del Fondo, precisando che la classe G-D è partita in data 26/09/13 e la classe N-C in data 14/11/13, è di +2,41% per la prima e +0,70% per la seconda, contro obiettivi di rendimenti pari, rispettivamente, a +8,95% e +7,94%. Groupama Asset Management SGR effettua, attraverso l utilizzo di applicativi software, e col supporto della funzione di Risk Management di Gruppo, un attività di valutazione e controllo dei fondi comuni 12

13 gestiti, sia al fine di controllare ex post il profilo di rischio-rendimento dei portafogli, sia di supportare ex ante l attività di investimento nella costruzione di portafogli con determinate caratteristiche rischiorendimento. I principali indicatori utilizzati, calcolati al 30 dicembre 2014, sono i seguenti: Esercizio 2014 Classe G-D Classe N-C Standard deviation del fondo 4,53% 4,59% Indice di Sharpe 0,06-0,05 Di seguito la descrizione degli indicatori: - standard deviation: è la volatilità dei rendimenti del portafoglio e rappresenta quindi la sua rischiosità; - indice di Sharpe: indica se il maggior rendimento del fondo rispetto ad un attività priva di rischio è coerente con il maggior rischio che viene assunto. Il Fondo ha una strategia Total Return, con un target di rendimento assoluto, pertanto non può essere rappresentato da indicatori di rischio/rendimento che facciano riferimento ad un benchmark. Per quanto riguarda, in modo specifico, la gestione dei rischi legati all andamento dei singoli mercati si rimanda alla descrizione di tali aspetti presenti nel paragrafo delle scelte di gestione del

14 Parte B - Le attività, le passività e il valore complessivo netto Sezione I - Criteri di valutazione La Società di Gestione, al fine della redazione del presente rendiconto, ha utilizzato i principi contabili e i criteri di valutazione previsti dalla Banca d Italia tenendo conto della peculiarità del Fondo, specializzato nell investimento in quote di OICR rientranti nell ambito di applicazione della Direttiva 2009/65/CE. Tali principi e criteri di valutazione sono stati utilizzati anche nel corso del 2014 per la redazione dei prospetti giornalieri e della relazione semestrale. Tali principi e criteri sono di seguito descritti. Valutazione di attività e passività Il valore complessivo netto del Fondo è la risultante della valorizzazione delle attività del Fondo stesso al netto delle passività. Il valore complessivo netto del Fondo tiene conto delle componenti di reddito maturate di diretta pertinenza del Fondo e degli effetti rivenienti dalle operazioni stipulate e non ancora regolate. A tale fine: - con riferimento agli strumenti finanziari occorre fare riferimento alla posizione netta quale si ricava dalle consistenze effettive del giorno rettificate dalle partite relative ai contratti conclusi alla data di valutazione, anche se non ancora regolati. L effetto finanziario di tali contratti si riflette, per l importo del prezzo convenuto, sulle disponibilità liquide del Fondo; - si procede alla valorizzazione di ogni altra operazione non ancora regolata computandone gli effetti nella determinazione del valore del Fondo; - la rilevazione dei proventi e degli oneri avviene nel rispetto del principio di competenza, indipendentemente dalla data dell incasso e del pagamento. Per la determinazione dei valori da applicare alle quantità come sopra individuate, si applicano i criteri di valutazione stabiliti dall Autorità di Vigilanza ai sensi della normativa vigente, e più in particolare si precisa che: - i prezzi unitari utilizzati per la valorizzazione delle parti di OICR in portafoglio sono gli ultimi prezzi disponibili il giorno di Borsa aperta al quale si riferisce il valore della quota; - i prezzi sono rinvenuti sul sito ufficiale della società di gestione dell OICR oggetto di valutazione e verificati su information providers di primaria importanza e su ogni altra fonte disponibile; - le compravendite di OICR sono registrate in portafoglio ottenute le conferme delle operazioni. Le differenze tra i costi medi di acquisto e i prezzi di mercato degli OICR in portafoglio determinano plusvalenze e minusvalenze su strumenti finanziari. Le differenze tra i costi medi di acquisto e i prezzi di vendita per le cessioni poste in essere nel periodo determinano utili o perdite da realizzo su strumenti finanziari. Regime fiscale A partire dal 1 luglio 2011, con l entrata in vigore della Legge n. 10 del 26 febbraio 2011, la tassazione è prevista in capo ai partecipanti del Fondo al momento della percezione dei proventi. 14

15 Sezione II - Le attività II.1 - Strumenti finanziari quotati (OICR in portafoglio) Ripartizione degli strumenti finanziari quotati per Paese di residenza dell emittente. Paese di residenza dell emittente Italia Altri Paesi dell UE Altri paesi OCSE Altri paesi Titoli di debito - di Stato di altri enti pubblici di banche di altri Titoli di capitale - con diritto di voto con voto limitato altri Parti di OICR - aperti armonizzati aperti non armonizzati Altri (da specificare) Totali - in valore assoluto in percentuale del totale delle attività 0% 97,415% 0% 0% Ripartizione degli strumenti finanziari quotati per mercato di quotazione. Mercato di quotazione Italia Altri Paesi Altri paesi OCSE Altri paesi dell UE Titoli quotati Titoli in attesa di quotazione Totali: - in valore assoluto in percentuale delle attività 0 97,415% 0 0 Movimenti nell esercizio Movimenti nell esercizio Controvalore acquisti Controvalore vendite/rimborsi Titoli di debito Titoli di stato Altri 0 0 Titoli di capitale 0 0 Parti di OICR TOTALE

16 Elenco analitico degli strumenti finanziari detenuti Titoli Divisa Quantità Controvalore in Euro % su Totale attività HSBC GIF-EURO H/Y BOND-IC EUR ,438% AXA WORLD FUND-US HY BOND-IUSD USD ,904% GRUOPAMA TRESOREIRE EUR ,783% GROUPAMA ENTREPRISES I EUR ,088% HSBC EURO SHORT TERM AGG-ICEUR EUR ,790% ABN AMRO MM ARIST US-I USD USD ,793% NEUBER BERMAN H/Y BOND-USDINS USD ,126% LODH INVEST CNVRTBLE BD IA -CAP- EUR ,113% PARVEST EQY BEST SEL EURO-I EUR ,954% DNCA INVEST-SO EUROPE-I EUR EUR ,769% GS GR+EM M DEBT LOCAL-IUSDA USD ,498% METROPOLE SELECTION EUR ,145% AMUNDI EQ EM INT DEMAND-AUC USD ,014% Ripartizione degli strumenti finanziari quotati per attività economica Titoli di debito Titoli di capitale Parti di OICR Totale OICR armonizzati Totale II.2 - Strumenti finanziari non quotati In corso di esercizio il fondo non ha posto in essere operazioni di tale natura. II.3 Titoli di debito In corso di esercizio il fondo non ha posto in essere operazioni di tale natura. 16

17 II.4 Strumenti finanziari derivati In corso di esercizio il fondo ha posto in essere operazioni in strumenti finanziari derivati. Operazioni su tassi di interesse: Valore patrimoniale degli strumenti finanziari derivati - Futures su titoli di debito, tassi e altri contratti simili - Opzioni su tassi e altri contratti simili - Swaps e altri contratti simili Margini Strumenti finanziari quotati Strumenti finanziari non quotati Operazioni su tassi di cambio: - Futures su valute e altri contratti simili - Opzioni su tassi di cambio e altri contratti simili - Swaps e altri contratti simili Operazioni su titoli di capitale: - Futures su titoli di capitale, indici azionari e contratti simili - Opzioni su Titoli di capitale e altri contratti simili - Swaps e altri contratti simili Altre operazioni: - Futures - Opzioni - Swaps A fine esercizio il Fondo non deteneva una posizione creditoria in strumenti derivati attivi. Il fondo non ha ricevuto attività in garanzia per l operatività in strumenti finanziari derivati. II.5 - Depositi bancari In corso di esercizio il fondo non ha posto in essere operazioni di tale natura. II.6 - Pronti contro termine attivi e operazioni assimilate In corso di esercizio il fondo non ha posto in essere operazioni di tale natura. II.7 - Operazione di prestito titoli In corso di esercizio il fondo non ha posto in essere operazioni di tale natura. 17

18 II.8 - Posizione netta di liquidità Importo Liquidità disponibile: Liquidità disponibile euro Liquidità disponibile altre Totale Liquidità da ricevere per operazioni da regolare: Liquidità da ricevere su strumenti finanziari euro Liquidità da ricevere su strumenti finanziari altre Liquidità da ricevere su vendite a termine euro Liquidità da ricevere su vendite a termine altre Liquidità da ricevere operazioni su divisa Interessi attivi da ricevere Totale Liquidità impegnata per operazioni da regolare: Liquidità impegnata per operazioni in strumenti finanziari euro Liquidità impegnata per operazioni in strumenti finanziari altre Liquidità impegnata per acquisti a termine euro Liquidità impegnata per acquisti a termine altro Liquidità impegnata per operazioni su divisa Interessi passivi da pagare Totale Totale posizione netta di Liquidità II.9 - Altre Attività Di seguito si riporta la tabella che illustra la composizione delle altre attività Altre attività Ratei attivi Ratei attivi plusvalenza forward da cambio Crediti d imposta 0 Altre 0 Totale Sezione III - Le passività III.1 - Finanziamenti ricevuti Non sono stati ricevuti finanziamenti nell esercizio III.2 - Pronti contro termine passivi e operazioni assimilate In corso di esercizio il fondo non ha posto in essere operazioni di tale natura. III.3 - Operazioni di prestito titoli In corso di esercizio il fondo non ha posto in essere operazioni di tale natura. III.4 - Strumenti finanziari derivati In corso di esercizio il fondo non ha posto in essere operazioni di tale natura. III.5 - Debiti verso partecipanti 18

19 Al 30/12/2014 il fondo non presenta debiti verso partecipanti per quote da regolare. III.6 - Altre passività Di seguito si riporta la tabella che illustra la composizione delle altre passività Altre passività TOTALE Provvigioni ed oneri maturati e non liquidati Rateo passivo provvigioni di gestione classe G-D Rateo passivo provvigioni di gestione classe N-C -776 Rateo commissione di incentivo 0 Rateo attivo commissione di gestione OICR collegati Rateo passivo banca depositaria Rateo passivo spese custodia -401 Rateo passivo calcolo quota Rateo passivo spese di negoziazione -202 Rateo passivo onorario società di revisione Rateo passivo spese stampa prospetto/avvisi 0 Rateo passivo spese legali Rateo passivo contributo CONSOB Altre Rateo passivo forward da cambio Rateo interessi passivi c/c -4 Sezione IV - Valore complessivo netto La consistenza del patrimonio netto, suddiviso nelle classi attive G-D ed N-C, alla fine del 2014 si configura come segue: Variazioni del patrimonio netto classe G-D Anno 2014 Anno 2013 Anno 2012 Patrimonio netto ad inizio periodo Incrementi a) Sottoscrizioni Sottoscrizioni singole piani di accumulo switch in entrata b) Risultato positivo della gestione Decrementi a) Rimborsi Riscatti Piani di rimborso Switch in uscita b) Dividendi Distribuiti c) Risultato negativo della gestione Patrimonio netto a fine periodo

20 Variazioni del patrimonio netto classe N-C Anno 2014 Anno 2013 Anno 2012 Patrimonio netto ad inizio periodo Incrementi a) Sottoscrizioni Sottoscrizioni singole piani di accumulo switch in entrata b) Risultato positivo della gestione Decrementi a) Rimborsi Riscatti Piani di rimborso Switch in uscita b) Dividendi Distribuiti c) Risultato negativo della gestione Patrimonio netto a fine periodo Come previsto dal Regolamento di gestione del fondo, si rammenta che la classe G è rivolta alle società del gruppo di appartenenza della SGR mentre la classe N è rivolta ai clienti retail. Sezione V - Altri dati patrimoniali 1) A fine esercizio il fondo presenta impegni a fronte di strumenti finanziari derivati ed altre operazioni a termine ai sensi della disciplina di cui al Titolo V, Capitolo III, Sezione II, paragrafi del regolamento Banca d Italia dell 8 maggio 2012 e successive modifiche. Operazioni su tassi di interesse: Ammontare dell'impegno Valore Assoluto % del Valore Complessivo del fondo Futures su titoli di debito, tassi e altri contratti simili 0,000% Opzioni su tassi e altri contratti simili 0,000% Swaps e altri contratti simili 0,000% Operazioni su tassi di cambio: Futures su valute e altri contratti simili 0,000% Opzioni su tassi di cambio e altri contratti simili 0,000% Swaps e altri contratti simili 0,000% Operazioni su titoli di capitale: Futures su titoli di capitale, indici azionari e contratti simili ,064% Opzioni su titoli di capitale e altri contratti simili 0,000% Swaps e altri contratti simili 0,000% Altre operazioni: Futures e contratti simili 0,000% Opzioni e contratti simili 0,000% Swaps e contratti simili 0,000% 20

Relazione semestrale al 30 giugno 2015

Relazione semestrale al 30 giugno 2015 Relazione semestrale al 30 giugno 2015 Fondo comune di investimento mobiliare aperto GROUPAMA FLEX LA SOCIETA DI GESTIONE DEL RISPARMIO: GROUPAMA ASSET MANAGEMENT Società di Gestione del Risparmio S.p.A.

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI Allegato A PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI A1. Schema di prospetto del valore della quota dei fondi aperti FONDO... PROSPETTO DEL VALORE DELLA QUOTA AL.../.../... A. Strumenti

Dettagli

IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA

IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, di seguito testo unico ); Visto l'articolo

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO

MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO RENDICONTO SEMESTRALE AL 30/12/2005 71 MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO RENDICONTO SEMESTRALE DEL FONDO AL 30 DICEMBRE 2005 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI Signori Partecipanti,

Dettagli

Fideuram Risparmio. Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Obbligazionari Euro governativi breve termine"

Fideuram Risparmio. Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni Obbligazionari Euro governativi breve termine Fideuram Risparmio Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Obbligazionari Euro governativi breve termine" Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica Società di

Dettagli

Fondo Alboino Re. Rendiconto Annuale al 28.12.2012

Fondo Alboino Re. Rendiconto Annuale al 28.12.2012 Rendiconto Annuale al 28.12.2012 Fondo Gesti-Re SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.500.000 i.v. Cod. Fiscale, P.IVA e n. iscrizione

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI A1. Schema di prospetto del valore della quota dei fondi aperti FONDO... PROSPETTO DEL VALORE DELLA QUOTA AL.../.../... A. Strumenti finanziari

Dettagli

SISTEMA EUROMOBILIARE

SISTEMA EUROMOBILIARE GRUPPO CREDEM SISTEMA EUROMOBILIARE Regolamento Unico dei Fondi gestiti da Euromobiliare Asset Management SGR SpA Il presente documento è valido a decorrere dal 20.04.2016 INDICE A) SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo Aureo Flex Italia Aureo Flex Euro Aureo Azioni Globale Aureo Obbligazioni Globale

Dettagli

SISTEMA EUROMOBILIARE

SISTEMA EUROMOBILIARE GRUPPO CREDEM SISTEMA EUROMOBILIARE Regolamento Unico dei Fondi gestiti da Euromobiliare Asset Management SGR SpA Il presente documento è valido a decorrere dal 01.01.2014 INDICE A) SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI (in vigore dal 15 aprile 2015) FONDI COMUNI Il presente Regolamento è stato approvato dall organo

Dettagli

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo Aureo Flex Italia Aureo Flex Euro Aureo Azioni Globale Aureo Obbligazioni Globale

Dettagli

FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE. Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati

FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE. Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014 Il Relazione Semestrale di Gestione al

Dettagli

Fideuram Master Selection Balanced

Fideuram Master Selection Balanced Fideuram Master Selection Balanced Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Bilanciato" Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica Società di gestione: Fideuram

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO

IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO VISTA la legge 17 novembre 2005, n. 165 (di seguito, per brevità: LISF ) che, tra l altro, attribuisce alla Banca Centrale della

Dettagli

Fideuram Master Selection Equity Global Resources

Fideuram Master Selection Equity Global Resources Fideuram Master Selection Equity Global Resources Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Azionari Altri Settori" Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Relazione sulla Gestione per l Esercizio 2008

Relazione sulla Gestione per l Esercizio 2008 Relazione sulla Gestione per l Esercizio 2008 L anno 2008 si è concluso con un totale di 1.580 iscritti contro 1.614 dell esercizio precedente. I soci in fase attiva di contribuzione al 31 dicembre 2008

Dettagli

Fideuram Master Selection Equity Asia

Fideuram Master Selection Equity Asia Fideuram Master Selection Equity Asia Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Azionari Pacifico" Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica Società di gestione:

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV)

PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV) PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV) C1. Schema di prospetto del valore dell azione di SICAV DENOMINAZIONE DELLA SICAV:... PROSPETTO DEL VALORE DELL AZIONE AL.../.../...

Dettagli

Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONSERVATIVO SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2014

Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONSERVATIVO SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2014 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONSERVATIVO NEGOZIATI 3.706.609 98,14 4.087.604 98,04 A3. Parti di O.I.C.R. 3.706.609 98,14 4.087.604 98,04 D. PRONTI CONTRO TERMINE O ALTRE MONETARIE E. DEPOSITI

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE dei Fondi Comuni d Investimento Mobiliare Aperti Armonizzati, denominati BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Rendiconto al 31 dicembre 2011

Rendiconto al 31 dicembre 2011 Fondo Comune di Investimento Immobiliare di tipo chiuso Rendiconto al 31 dicembre 2011 (estratto per la pubblicazione) RENDICONTO AL 31/12/2011 SITUAZIONE PATRIMONIALE ATTIVITÀ Situazione al 31/12/2011

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO Il presente Regolamento è composto dall'allegato al Regolamento del Fondo interno e dai seguenti articoli specifici per il Fondo interno

Dettagli

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 CASSA DI PREVIDENZA - FONDO PENSIONE PER I DIPENDENTI DELLA RAI E DELLE ALTRE SOCIETÀ DEL GRUPPO RAI - CRAIPI Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 SETTEMBRE 2012 Studio Olivieri

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO CHIUSI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO CHIUSI PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO CHIUSI B1. Schema di relazione semestrale dei fondi chiusi RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO... SITUAZIONE PATRIMONIALE AL.../.../... Situazione al xx/xx/xxxx

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI Il presente documento contiene le informazioni chiave per gli investitori di questo Comparto. Non si tratta di un documento promozionale. Le informazioni contenute

Dettagli

UniCredit Soluzione Fondi

UniCredit Soluzione Fondi UniCredit Soluzione Fondi Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema UniCredit Soluzione Fondi Valido a decorrere dal 1 marzo 2012.

Dettagli

Sistema Open. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Sistema Open. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Sistema Open Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Linea MERCATI Anima Tricolore Linea STRATEGIE Anima Selection Anima Russell Multi-Asset

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998

FONDO PENSIONE APERTO ZED OMNIFUND Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006

Dettagli

Offerta al pubblico di LIFE BONUS STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RV) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di LIFE BONUS STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RV) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di LIFE BONUS STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RV) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS F OBBLIGAZIONARIO

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro Anima Riserva Globale

Dettagli

Fideuram Master Selection Equity USA

Fideuram Master Selection Equity USA Fideuram Master Selection Equity USA Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Azionari USA Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica Società di gestione: Fideuram

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI Il presente documento contiene le informazioni chiave per gli investitori di questo Comparto. Non si tratta di un documento promozionale. Le informazioni contenute

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 Berenice al 30 settembre 2009 Milano, 28 ottobre 2009 Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli

MEDIOLANUM ELITE 60 S

MEDIOLANUM ELITE 60 S MEDIOLANUM ELITE 60 S RENDICONTO ANNUALE AL 28/12/2007 73 MEDIOLANUM ELITE 60 S RENDICONTO ANNUALE DEL FONDO AL 28 DICEMBRE 2007 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI Signori Partecipanti, il 2007 è stato caratterizzato

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Comparto 2 Bilanciato

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Comparto 2 Bilanciato Allegato 4 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Comparto 2 Bilanciato ARTICOLO 1 - ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEL FONDO INTERNO La Società ha istituito in data 2 dicembre 2010, e gestisce secondo le modalità

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006 ESERCIZIO PRECEDENTE

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2009 - COMPARTO "LINEA CONSERVATIVA" ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2009

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2011 - COMPARTO "LINEA CONSERVATIVA" ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2011

Dettagli

RENDICONTO ANNUALE DI GESTIONE - 31 DICEMBRE 2014 -

RENDICONTO ANNUALE DI GESTIONE - 31 DICEMBRE 2014 - RENDICONTO ANNUALE DI GESTIONE - 31 DICEMBRE 2014 - FONDACO SGR S.p.A. 10128 Torino Corso Vittorio Emanuele II, 71 Tel. 011 2309029 Telefax 011 2309030 Capitale Sociale 5.000.000,00 i.v. - Codice fiscale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO SECURFONDO Il Consiglio di Amministrazione della InvestiRE SGR S.p.A. ha approvato in data odierna la Relazione di

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro

Dettagli

CARDIF VITA PENSIONE SICURA - FONDO PENSIONE APERTO Informazioni sull andamento della gestione aggiornate al 31 dicembre 2014

CARDIF VITA PENSIONE SICURA - FONDO PENSIONE APERTO Informazioni sull andamento della gestione aggiornate al 31 dicembre 2014 CARDIF VITA PENSIONE SICURA - FONDO PENSIONE APERTO Informazioni sull andamento della gestione aggiornate al 31 dicembre 2014 Alla gestione delle risorse provvede CARDIF VITA S.p.A. mediante il Comitato

Dettagli

Offerta al pubblico di UNIBONUS STRATEGY prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RP) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di UNIBONUS STRATEGY prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RP) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di UNIBONUS STRATEGY prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RP) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO CREDITRAS

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM DATA VALIDITA : dal 28/02/2013 Art. 1 Gli aspetti generali del Fondo interno La Compagnia costituisce e gestisce, secondo le modalità del presente Regolamento,

Dettagli

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE ZENIT MC BREVE TERMINE ZENIT MC OBBLIGAZIONARIO ZENIT MC PIANETA ITALIA ZENIT MC EVOLUZIONE ZENIT MC PARSEC ZENIT MC MEGATREND RENDICONTO ANNUALE AL 30 DICEMBRE 2013

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo La gestione ha come obiettivo la crescita del capitale investito in un orizzonte temporale lungo ed è caratterizzata

Dettagli

PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2012 DEI FONDI QUOTATI

PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2012 DEI FONDI QUOTATI COMUNICATO STAMPA PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2012 DEI FONDI QUOTATI TECLA FONDO UFFICI RENDIMENTO MEDIO ANNUO DAL COLLOCAMENTO PARI A 11,3% RISPETTO AL TARGET DEL 5,5%

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2007 - LINEA CONSERVATIVA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2007 ESERCIZIO

Dettagli

ZENIT MC BREVE TERMINE ZENIT MC OBBLIGAZIONARIO ZENIT MC PIANETA ITALIA ZENIT MC EVOLUZIONE ZENIT MC PARSEC ZENIT MC MEGATREND

ZENIT MC BREVE TERMINE ZENIT MC OBBLIGAZIONARIO ZENIT MC PIANETA ITALIA ZENIT MC EVOLUZIONE ZENIT MC PARSEC ZENIT MC MEGATREND FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE ZENIT MC BREVE TERMINE ZENIT MC OBBLIGAZIONARIO ZENIT MC PIANETA ITALIA ZENIT MC EVOLUZIONE ZENIT MC PARSEC ZENIT MC MEGATREND RENDICONTO AN NUALE AL 30 DICEMBRE

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998

FONDO PENSIONE APERTO ZED OMNIFUND Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2009 - COMPARTO AZIONARIA ESERCIZIO IN CORSO

Dettagli

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE REGOLAMENTO UNICO di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Mercati : Eurizon Obbligazioni Italia Breve Termine Eurizon

Dettagli

Regolamento dei fondi interni di Veneto Global Profile unit linked, prodotto finanziario assicurativo di tipo unit linked

Regolamento dei fondi interni di Veneto Global Profile unit linked, prodotto finanziario assicurativo di tipo unit linked Skandia Vita S.p.A. Impresa di assicurazione appartenente al Gruppo Skandia Regolamento dei fondi interni di Veneto Global Profile unit linked, prodotto finanziario assicurativo di tipo unit linked Art.

Dettagli

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: FLESSIBILE

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: FLESSIBILE Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORAFLEX FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE

Dettagli

Regolamento dei fondi interni Data ultimo aggiornamento 06/11/2014

Regolamento dei fondi interni Data ultimo aggiornamento 06/11/2014 Data ultimo aggiornamento 06/11/2014 REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI 1 - Istituzione e denominazione del fondo La Società ha istituito e gestisce, secondo le modalità previste dal presente Regolamento, i

Dettagli

Fondo Delta: approvata Relazione semestrale al 30 giugno 2009

Fondo Delta: approvata Relazione semestrale al 30 giugno 2009 Comunicato stampa Fondo Delta: approvata Relazione semestrale al 30 giugno 2009 Roma, 29 luglio 2009 Il Consiglio di Amministrazione di Fimit SGR riunitosi in data odierna ha approvato la Relazione semestrale

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI MOBILIARI INTERNI Art. 1 Costituzione e denominazione dei Fondi Interni. La Compagnia istituisce 2 Fondi Mobiliari Interni denominati: Cattolica Previdenza Bilanciato; Cattolica Previdenza

Dettagli

ALLEGATO 1 Regolamento del Fondo Interno Assicurativo

ALLEGATO 1 Regolamento del Fondo Interno Assicurativo ALLEGATO 1 Regolamento del Fondo Interno Assicurativo Art. 1 - Istituzione e denominazione del Fondo Interno Assicurativo Poste Vita S.p.A. (la Compagnia ) ha istituito, secondo le modalità indicate nel

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Raiffplanet Aggressiva a premio unico (Mod. V70SSISRA137-0415) Pagina 1

Dettagli

Fideuram Master Selection Equity Global Emerging Markets

Fideuram Master Selection Equity Global Emerging Markets Fideuram Master Selection Equity Global Emerging Markets Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Azionari Paesi Emergenti" Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica

Dettagli

CONSOB COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA GUIDA ALLA LETTURA DEI DOCUMENTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI

CONSOB COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA GUIDA ALLA LETTURA DEI DOCUMENTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI CONSOB COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA GUIDA ALLA LETTURA DEI DOCUMENTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI CONSOB COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Guida alla

Dettagli

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Strategie di Investimento :

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Strategie di Investimento : Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Strategie di Investimento : LINEA RENDIMENTO ASSOLUTO Eurizon Rendimento Assoluto 2 anni Eurizon

Dettagli

Base Target High Dividend Scheda Sintetica - Informazioni specifiche

Base Target High Dividend Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 8 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche del fondo interno. INFORMAZIONI

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico Immobiliare Dinamico: valore di quota pari a Euro 206,972 con un rendimento medio annuo composto (TIR) del -1,91%

Dettagli

Fondi Allianz Global Investors Europe GmbH. Rendiconto al 30 dicembre 2013

Fondi Allianz Global Investors Europe GmbH. Rendiconto al 30 dicembre 2013 Fondi Allianz Global Investors Europe GmbH Rendiconto al 30 dicembre 2013 Fondi Allianz Global Investors Europe GmbH Prefazione Il presente fascicolo, che riguarda i Rendiconti Annuali al 30 dicembre

Dettagli

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Fondo comune di investimento mobiliare aperto di diritto italiano armonizzato alla Direttiva 2009/65/CE INDICE Considerazioni Generali - Commento Macroeconomico...

Dettagli

Base Target 04/2022 Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 8

Base Target 04/2022 Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 8 Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 8 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QF

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QF Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

RETURN TOTAL SISTEMA. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Total Return. Eurizon Capital SGR S.p.A.

RETURN TOTAL SISTEMA. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Total Return. Eurizon Capital SGR S.p.A. Eurizon Capital SGR S.p.A. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Total Return SISTEMA TOTAL RETURN COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI DELLE MODIFICHE REGOLAMENTARI ai sensi del Provvedimento della Banca

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione,

Dettagli

Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo Prospetto Semplificato approvato dalla competente autorità di vigilanza irlandese.

Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo Prospetto Semplificato approvato dalla competente autorità di vigilanza irlandese. Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo Prospetto Semplificato approvato dalla competente autorità di vigilanza irlandese. Gli Amministratori RUSSELL INVESTMENT COMPANY IV PUBLIC

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI KEY INVESTOR INFORMATION (KIID)

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI KEY INVESTOR INFORMATION (KIID) INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI KEY INVESTOR INFORMATION (KIID) Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo fondo. Non

Dettagli

ADVAM Partners SGR S.p.A.

ADVAM Partners SGR S.p.A. MODIFICHE APPORTATE AL REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI PROMOSSI E GESTITI DA ADVAM Partners SGR S.p.A. LE SEGUENTI MODIFICHE RIFERITE HANNO DATA

Dettagli

MEDIOLANUM INTERMONEY

MEDIOLANUM INTERMONEY MEDIOLANUM INTERMONEY RENDICONTO TRIMESTRALE AL 31/03/2005 45 MEDIOLANUM INTERMONEY RENDICONTO TRIMESTRALE DEL FONDO AL 31 MARZO 2005 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI Signori partecipanti, il 31 marzo scorso

Dettagli

Rendiconto semestrale del Fondo

Rendiconto semestrale del Fondo Rendiconto semestrale del Fondo Mediolanum Risparmio Dinamico al 30 giugno 2011 Il presente Rendiconto si compone di 11 pagine numerate dalla numero 1 alla numero 11. MEDIOLANUM GESTIONE FONDI SGR p.a.

Dettagli

Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia

Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia 1 2 Oggetto: Documento di Informazione relativo all operazione di fusione del fondo Arca Capitale Garantito Giugno 2013 nel fondo Arca

Dettagli

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: FLESSIBILE

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: FLESSIBILE Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA SELECTION FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

Dettagli

AGORA VALORE PROTETTO

AGORA VALORE PROTETTO Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA VALORE PROTETTO FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2013 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.903.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Risposte :

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Risposte : Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Risposte : LINEA TEAM Eurizon Team 1 Eurizon Team 2 Eurizon Team 3 Eurizon Team 4 Eurizon Team 5

Dettagli

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS INCOME 360 1

Dettagli

RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC. Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico

RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC. Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico ASSET SG S.p.A. A SOCIO UNICO Via Tre Settembre, 210 47891 Dogana R.S.M.

Dettagli

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA HV PREVIREND

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA HV PREVIREND REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA HV PREVIREND Art. 1 - Costituzione e denominazione della gestione separata Helvetia Vita S.p.A. (la Società ) ha costituito una speciale forma di gestione degli investimenti,

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento Sezione Terza I Fondi comuni di investimento 369. Nella valutazione dei beni del fondo comune di investimento, il valore degli strumenti finanziari ammessi alle negoziazioni su mercati regolamentati è

Dettagli

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Valido a decorrere dall 8 Ottobre 2004 A) SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI (in vigore dal 1 gennaio 2015) FONDI COMUNI Il presente Regolamento è stato approvato dall organo

Dettagli

Sistema PRIMA. Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA

Sistema PRIMA. Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA Sistema PRIMA Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA Fondi Linea Mercati OICVM: Anima Fix Euro Anima Fix Obbligazionario

Dettagli

8a+ Investimenti Sgr. Latemar

8a+ Investimenti Sgr. Latemar 8a+ Investimenti Sgr Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Latemar RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Sede Legale: Varese, Piazza Monte Grappa 4 Tel 0332-251411 Telefax 0332-251400 Capitale

Dettagli

RENDICONTO ANNUALE DI GESTIONE - 31 DICEMBRE 2014 -

RENDICONTO ANNUALE DI GESTIONE - 31 DICEMBRE 2014 - RENDICONTO ANNUALE DI GESTIONE - 31 DICEMBRE 2014 - FONDACO SGR S.p.A. 10128 Torino Corso Vittorio Emanuele II, 71 Tel. 011 2309029 Telefax 011 2309030 Capitale Sociale 5.000.000,00 i.v. - Codice fiscale

Dettagli

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti non armonizzati appartenenti al Sistema Risposte :

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti non armonizzati appartenenti al Sistema Risposte : Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti non armonizzati appartenenti al Sistema Risposte : LINEA TEAM Eurizon Team 1 Eurizon Team 2 Eurizon Team 3 Eurizon Team 4

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

Sistema Ducato, Sistema Ducato Etico e Ducato Multimanager

Sistema Ducato, Sistema Ducato Etico e Ducato Multimanager Sistema Ducato, Sistema Ducato Etico e Ducato Multimanager Comunicazione ai Partecipanti ai Fondi/Comparti appartenenti al Sistema Ducato, Sistema Ducato Etico e Ducato Multimanager Gentile Cliente, con

Dettagli