OGGI SONO IN FESTA PERCHE SONO ANDATA AD UN FUNERALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OGGI SONO IN FESTA PERCHE SONO ANDATA AD UN FUNERALE"

Transcript

1 Periodico de I FIORI DE TESTA e dell ACOS del Veneto - n. 2 - Giugno 2015 OGGI SONO IN EDITORIALE FESTA PERCHE SONO ANDATA AD UN FUNERALE Può sembrare un controsenso una frase del genere, ma invece racchiude una fortissima realtà. Un martedì pomeriggio, in un incontro di auto-mutuo -aiuto presso il nostro Centro Sollievo Alzheimer di Ospedaletto Euganeo (PD) una signora che sempre, giorno e notte, segue sua madre con la patologia, è esplosa con questa frase. Oggi sono in festa perché sono andata ad un funerale, e finalmente ho trovato una persona che mi ha sostituita per un paio di ore. La malattia colpisce il malato ma, soprattutto colpisce il caregiver, ovverossia chi vive e assiste la persona ammalata di Alzheimer. Questa signora si riteneva fortunata, quel giorno, perché con la scusa del funerale è riuscita ad avere qualche ora di libertà. Ben venga il funerale, allora! viene da dire. Non è certamente il caso isolato, questo. Quando all ultimo martedì del mese i familiari si incontrano con l aiuto della psicologa riescono a mettere in comunicazione con gli altri partecipanti episodi, sensazioni e atteggiamenti di vita vissuta con Poste Italiane SpA - Spedizione in Abbonamento Postale DL 353/2003 (conv. In L. 27/02/04 n. 46) art. 1 comma 2 NE/PD I FIORI DE TESTA Via Papa Giovanni XXIII, Ospedaletto Euganeo (PD) l ammalato di Alzheimer. E sempre vengono fuori esperienze dolorose e tristi di solitudine, di angoscia, di preoccupazione. A volte i racconti rasentano anche l ilarità per il contenuto e il modo che il familiare ha di affrontare la situazione... Ce ne accorgiamo, noi volontari, che i familiari hanno tanto bisogno di essere ascoltati, aiutati ed esauditi. Da noi trovano ospitalità, capacità di ascolto e di accoglienza. Il loro problema diventa anche il nostro, la loro ansia è da noi capita e la loro voglia di parlare trova sfogo e comprensione. Sono momenti attesi e voluti, ma che fanno un gran bene. Gli incontri di auto-mutuoaiuto servono ai familiari perché si sfogano e ricevono consigli e conforto, ed a noi volontari perché ci aiutano a costruire un miglior modo di stare con i malati di Alzhimer. Francesco Chiodin presidente de I Fiori de Testa

2 Periodico de I FIORI DE TESTA e ACOS VENETO Pagina 2 Dott. Guido Sottovia Presidente ACOS Veneto Il tempo che realmente ci appartiene: LA TESTIMONIANZA La nostra riflessione precedente poteva apparire francamente egoista: pensare solo a noi, centrare la nostra attenzione principalmente sulle nostre necessità di riflessione personale e di preghiera, ma... non dovremmo occuparci in primo luogo del nostro prossimo, del fratello accanto a noi che ci è stato donato? Infatti ci giunge puntualmente un segno dal magistero della chiesa: l'invito del Santo Padre a meditare e pregare per i Martiri del nostro tempo: "Esiste un legame forte che già ci unisce, al di là di ogni divisione: è la testimonianza dei cristiani, appartenenti a Chiese e tradizioni diverse, vittime di persecuzioni e violenze a causa della fede che professano" (discorso di Papa Francesco il 30 aprile 2015 alla Commissione internazionale anglicana cattolica). Come potrebbe la vite mostrare orgogliosa i propri frutti senza l'evidente unità di tutte le sue parti? La preghiera e la meditazione alimentano la nostra fede, tuttavia questi frutti non possono e non devono maturare al buio e nel nascondimento: vanno esposti al sole, al vento, alla pioggia così come soggetti alla grandine, alle beccate degli uccelli, ai vandalismi degli altri contadini invidiosi. Questi frutti divorati dagli uccelli daranno origine a nuove piante perché il mistero della sofferenza ci trascende, strumenti come siamo di una volontà amorevole che talvolta pretendiamo di comprendere e di piegare alla nostra logica. Il Signore ha nascosto la verità ai semplici e l'ha rivelata agli umili. Torniamo alle nostre vicende quotidiane. Condivido la testimonianza recente di un incontro con un gruppo di nostri colleghi, sorelle e fratelli nella fede e nell'impegno quotidiano nelle attività assistenziali. E' nata la proposta di aggiungere all'impegno personale quotidiano una marcia in più: una testimonianza. Rendere nota, non nascondere la fede che ci anima, anche se intrisa di dubbi e timidezza. Una testimonianza visibile e tuttavia umile, non prepotente ma al contrario inerme e senza difese: la meditazione. Ecco che il tempo della preghiera personale si trasforma in meditazione e preghiera comunitaria, un modo di tenersi per mano e col Signore come gli innamorati che incontriamo lungo la strada e lasciare che sia Lui ad operare. Questo l'invito che vorrei rivolgere ai colleghi e fratelli nella fede che operano nelle diverse realtà in ambito sanitario/ assistenziale: troviamo il tempo per riunirci nella piccola Chiesa della struttura nella quale lavoriamo, meglio se il Signore è presente nel Tabernacolo e la luce rossa accanto danza ricordandoci la Sua presenza. Poco tempo dedicato alla riflessione, alla preghiera anche silenziosa per diventare comunità in cammino. Dott. Guido Sottovia Presidente ACOS Veneto

3 Pagina 3 Periodico de I FIORI DE TESTA e ACOS VENETO LA SINDROME DEL PALLOTTOLIERE La nostra è una società frenetica che, nella foga dell arrivare, il più delle volte tende a smarrire il profondo senso dell essere. Gli stereotipi che ci vengono assiduamente proposti e riproposti sono l efficienza, la velocità ed il guadagno, e al di fuori di questo sembra non esserci n u l l a l t r o d i p o s i t i v o. Non solo, ma chi è debole, a causa di malattie e/o altre infermità, viene sempre più additato come centro di costo. Che strana società! Si sbandiera sempre di più l aumento dell età media della popolazione, come conquista di civiltà, e non si considerano gli effetti che essa inevitabilmente porta con sé. Sono sempre più le famiglie che hanno in carico persone malate o affette da disabilità varie, e troppo spesso non sono assolutamente supportate, o lo sono solo in minima parte, dal sistema pubblico (sia dal punto di vista socio-sanitario che economico); infatti, il più delle volte viene erogato solo un supporto economico. Ci si dimentica troppo spesso che dietro alle cosiddette malattie e/o disabilità ci sono delle persone. Per grazia divina sorgono sempre più spesso aggregazioni di persone che fungono da supporto a chi è nel bisogno; spendono parte del proprio tempo a servire chi è più bisognoso, nelle v a r i e f o r m e. Come molte volte ho già detto, e qui lo confermo: la persona malata e/o con disabilità non deve passare (o perdere) il tempo, ma deve VIVERE il proprio tempo. A chi si ostina a centrare il problema sul centro di costo io dico che questo è un esercizio sterile e non porta da nessuna parte, se non a scatenare una guerra fra poveri, o forse ciò è fermamente voluto da qualcuno? Si continua a dire che si sono persi i valori fondanti della nostra società, e si e- margina chi li ripropone! La persona anziana, nelle varie situazioni in cui essa si trova, o la persona con disabilità, sono dei VALORI ASSOLUTI. Sono delle persone, con la stessa dignità di tutte le altre. NESSUNO può togliere o dare la dignità ad un altro, in quanto la dignità è insita nello stesso valore di persona. Esiste una persona? Bene, allora e- siste anche la sua dignità. Non confondiamo, come sempre più spesso si fa (e volutamente), la dignità con l efficienza, o peggio, l efficientismo. E solo dopo aver rivalutato e rifondato il valore assoluto ed intrinseco della vita umana che si potranno costruire rapporti veri e società fondate sui valori veri, altrimenti ricadremo anche noi su quella triste ed inconcludente nenia economica che a me piace definire sindrome del pallottoliere. Dott. Mario Morello Presidente nazionale ACOS

4 Periodico de I FIORI DE TESTA e ACOS VENETO Pagina 4 LA VITA AL CENTRO SOLLIEVO ALZHEIMER E già un anno che abbiamo cominciato l avventura del Centro Sollievo Nuovi Orizzonti per aiutare le famiglie con persone affette dal morbo di Alzhimer. Un anno che è servito di preparazione e di formazione. Essendo un progetto della Regione Veneto, delegato alle ULSS, di conseguenza la formazione è stata l occupazione predominante della nostra attività. Abbiamo partecipato a tre corsi di formazione in varie giornate dove il problema della malattia di Alzhimer è stato sviscerato in tutti i suoi elementi: dal punto di vista anatomico e funzionale da parte di geriatri e neurologi; dal punto di vista psicologico e di atteggiamenti delle persone con l aiuto delle psicologhe; e su come attivare e occupare il tempo con questi amm a l a t i a i u t a t i dalla pres e n z a della e- ducatrice e pedagogista. Insomma, ci siamo fatti una bella esperienza che vale la pena di avere vissuto, anche per la completezza delle informazioni ricevute, ma soprattutto per l entusiasmo che hanno trasmesso i vari relatori. A partecipare sono stati tutti e tre i punti i cui è partito il Cen-- tro Sollievo: Ospedaletto Euganeo, Due Carrare e Conselve. Un bel gruppo di volontari che dedica anima e speranza a Anche il momento della colazione o del pranzo rappresenta per gli ospiti un occasione di animazione, scambio di idee e di costruzione di attività e di pensieri. La preparazione della tavola è componente essenziale di esercizio della memoria e di attività di scelta di quanto mettere in tavola. Nelle foto: Attività al Centro Sollievo di Ospedaletto Euganeo queste persone. Qui da noi, ad Ospedaletto, il martedì pomeriggio dalle ore è aperto il centro telefonico di ascolto, ma che si trasforma anche in centro di ascolto personale. A volte arrivano telefonate, a volte nessuna. Ma non importa, perchè noi volontari ne approfittiamo per incontrarci e parlare del più e del meno, da amici, delle cose inerenti la nostra attività di volontariato, ma anche di qualunque argomento che risalta spontaneamente nell incontro. E sempre un bel momento. Riceviamo visite di persone che vengono a vedere e conoscere il nostro Centro, sia dettate dalla curiosità, ma anche dalla potenziale necessità di sapere cosa facciamo e quali sono le nostre caratteristiche. Il mercoledì mattina dalle ore 9.00 entra in funzione il Centro Sollievo. Ossia, i familiari ci consegnano i loro parenti per tre ore e noi li accudiamo con tanto entusiasmo, amore e simpatia. Con noi c è sempre l educatrice e la psicologa. Il momento dell accoglienza è fondamentale affinchè l ospite si senta ben integrato con il gruppo. Si fanno le presentazioni per rinfrescare la memoria e si attivano pratici e semplici giochi di memoria.

5 Pagina 5 Periodico de I FIORI DE TESTA e ACOS VENETO Il Centro Sollievo funziona bene di mattina perché l ammalato ha la mente più libera ed è più collaborante. Di pomeriggio si preferisce che riposi in famiglia. Altri momenti sono: la creazione del calendario del giorno con la spiegazione della ricorrenza o del santo del giorno; il gioco dei proverbi, l attività manuale e mentale con gli oggetti da costruzione. Immancabile alle ore lo spuntino: caffè e thè caldi (preparati a casa dai volontari e portati in sede in capaci thermos) biscotti, brioches, o torte che i volontari garantiscono. Una mezz oretta trascorsa in tanta tranquillità e allegria, comodamente seduti. Diciamoci la verità: siamo fortunati ad avere un ambiente che si presta molto volentieri alla nostra attività. Poi, riordinati i tavoli della colazione l educatrice ci fa partecipare ai giochi di società attraverso il movimento, la ginnastica. E non manca mai, come finale, il canto. Abbiamo confezionato un raccoglitore con canzoni molto belle, semplici e conosciute anche dagli ospiti che, guidati dal lettore cd riproduttore di musica, cantiamo a squarciagola. Un atmosfera festaiola, utile agli ospiti, ma anche ai Volontari che aggiornano il loro atteggiamento di aiuto, incrementando le loro conoscenze su come stare accanto a persone affette dal morbo di Alzheimer. Finchè noi intratteniamo gli ospiti, i familiari possono fare quello che vogliono. Qualcuno ci ha confessato che ha tagliato la legna in tranquillità; altri che sono andati a fare la spesa senza pensieri; qualcuno nel frattempo ha effettuato le pulizie di casa a fondo Insomma un sollievo per le famiglie e una bella occupazione per noi. Tutto volontaristicamente, tutto gratuitamente, tutto con la massima disponibilità ed allegria. Ecco: l allegria è la nota che più ci caratterizza. Non aria da cimitero o da ospedale, ma di centro ricreativo. Probabilmente è l atmosfera giusta, perché dettata dal cuore. Ospiti e Volontari dei Centri Sollievo Nuovi Orizzonti di Ospedaletto Euganeo, Due Carrare e Conselve in visita ai giardini pubblici di Este (PD).

6 Periodico de I FIORI DE TESTA e ACOS VENETO Pagina 6 CONDIVISIONE DI AMOROSI SENSI... (Riceviamo attestazioni di stima e affetto. In questo spazio condividiamo alcuni pensieri ricevuti). Troppo spesso si sente parlare di malasanità che fa tanto notizia, meno però si porta a conoscenza quanto di buono viene fatto nei nostri ospedali. Nel mese di ottobre 2014 ho scoperto di avere una grave patologia che è venuta a minare la mia già precaria condizione fisica. Mi sento quindi in obbligo di dire che, grazie alla presa in cura di medici umanamente competenti con professionalità eccellenti, ora sono qui a testimoniarlo. Quando si lavora in èquipe, ed al centro si mette l ammalato, si raggiungono risultati insperati come nel mio caso. La complessità della mia malattia che indicava una soluzione interventistica, ha fatto sì che il Dott. Mauro Mazzucco, Responsabile dell U.O. di Epatologia Diagnostica ed Interventistica dell ULSS 17, che mi sta seguendo con attenzione, interessasse tempestivamente il Prof. Umberto Cillo, Direttore dell U.O. di Chirurgia E- patobiliare e Centro Trapianti di Fegato, Azienda Ospedaliera di Padova, che con grande disponibilità ed indiscussa notoria competenza, il 30 dicembre 2014 ha operato ciò che sembrava impossibile. Grazie, quindi, Professore, a Lei e alla sua splendida èquipe medica ed infermieristica, un grazie sempre e comunque che passa dalla segreteria a tutto il personale dell unità operativa di Chirurgia epatobiliare dove, ho trovato grande umanità, professionalità e dedizione al servizio del paziente. Il grazie si estende al Dott. Paolo Feltracco, Responsabile della Terapia Intensiva Post- Operatoria N. Giustiniani 3 ( T.I.P.O) Ist.A.R.3 e al relativo personale medico ed infermieristico perchè, senza la loro preziosa assistenza, l intervento non avrebbe avuto il risultato positivo ottenuto. Da non dimenticare, inoltre, la premura del Dott. Gino Crivellari dello IOV di Padova, per l appassionata cura con cui mi ha seguito e continua a seguirmi. Gratitudine, riconoscenza, stima per tutti i professionisti sanitari che ogni giorno, ed in qualsiasi momento, sono chiamati a decidere e agire, per cercare di fare il meglio per il paziente che a loro si affida con tanta speranza e fiducia. Per me, speranza e fiducia sono state indotte anche dalla vicinanza di tutte le persone Amiche dell Associazione ACOS, da tutti i miei amici che mi hanno sostenuto moralmente con preghiere e praticamente con assistenza in ospedale non lasciandomi mai solo. Questa impegnativa esperienza di sofferenza, mi ha fatto comprendere che non sono e non sarò mai solo perché con me avrò sempre l aiuto di Nostro Signore, della Nostra Madre Celeste e di tanti amici con i quali condividere quello che mi sarà riservato nel bene e nel dolore. Grazie a tutti dal profondo del mio cuore!!! Farizio Permunian, Este, 05 marzo 2015 Come dice l educatrice nel filmato: E stata una fortuna incontrare il sign. Chiodin.., ed ha proprio ragione. E un filmato estremamente ben costruito e valorizza l esperienza che state facendo. Bravi, e non mollare mai. Siete grandi, sono orgogliosa del mio amico Francesco. (Cristiana) Carissimo, ti ringrazio moltissimo per i saluti, e ti mando un grosso abbraccio. Rimpiango i bei tempi lavorativi, saranno stati meno tecnologici ma molto più umani! E ti ricordo sempre come un maestro... maestro di vita. Un bacio (Lida) Bellissimo il giornalino interessanti i contenuti: è indispensabile sostenerlo. Buona notte (Suor Sery) Come Associazione I FIORI DE TESTA abbiamo realizzato due brevi filmati che si possono reperire su Youtube. Uno parla dell esperienza che stiamo vivendo con i disabili della Fondazione Franchin Simon onlus di Montagnana (PD) : E l altro sul nostro Centro Sollievo per i malati di Alzhimer: Guardateli perché meritano e così vi rendete conto di quello che facciamo. Il volontariato per noi è una cosa seria, per questo ci divertiamo a farlo! Se avete amici interessati a questa proposta associativa e informativa, diffondete questo giornalino. Sarà inviato gratuitamente a chi ne fa richiesta.

7 Pagina 7 Periodico de I FIORI DE TESTA e ACOS VENETO DEDICATO A TE 7 Aprile 2015, ore 8,30 circa, ci stiamo preparando per il ritorno a casa da Assisi dove, abbiamo passato la Santa Pasqua io, Fabrizio, mamma e due nostri amici, quando ricevo una telefonata: è Duilio. Duilio è il marito di Anna Maria e mi chiede se sto guidando. Rispondo: No!. Allora dice: Ti posso parlare?. Mi allarmo subito e chiedo: Anna Maria si è aggravata?. Risponde: Anna Maria ci ha lasciato ieri sera alle 22,30. Momento di silenzio, una strana sensazione Non so cosa dire... Ora a mente fredda ci provo. Mi dispiace sinceramente e immensamente, sono incredula, mi sembra impossibile che ora non possa più sentirla, parlarle Lei che nonostante la gravità della sua malattia, il dolore, il suo malessere che non le dava tregua, si preoccupasse comunque di informarsi sulla nostra salute e si rammaricava di non poterci aiutare. Anna Maria si dava da fare per tutti. Innato era in Lei il desiderio di aiutare e rendersi utile verso chi era nel bisogno, spontaneamente con generosità e amore. Chi è Anna Maria per me e la mia famiglia? Un amica conosciuta tanti anni fa, quando da Albano Laziale si è trasferita con il marito Duilio ed il figlio Raoul piccolino ad Este, sua città d origine, trovando lavoro come infermiera professionale nell ospedale di Este e quindi anche mia collega di lavoro. Da subito si è inserita nella vita Associativa di Volontariato: nell ACOS: Associazione Cattolica Operatori Sanitari, partecipando attivamente con entusiasmo a tutti gli eventi dell associazione; nell Associazione Quadrifoglio (Gruppo Handicappati ed Amici di Este) quando era in attività; nel Centro Aiuto alla Vita fino all ultimo ; nel coro della Chiesa degli Zoccoli prima, ora nella Chiesta del Pilastro... e in tante altre attività, sempre con impegno, disponibilità, giovialità, allegria. Ma era anche molto sensibile, generosa, amava molto la sua famiglia. Abbiamo condiviso t a n t i m o m e n t i a s s i e m e, b e l l i, d i i n i z i a t i v e, m a a n c h e d o l o - rosi. Abbiamo gioito e ci siamo confortati a vicenda Una sana e bella amicizia la nostra. Mi dispiace immensamente, cara Anna, di non esserti stata più vicino in questo ultimo periodo, di non averti salutato come voluto. Io speravo che tu avessi più tempo da vivere che la tua lotta con la malattia avesse il sopravvento invece anche perché è rimasto in sospeso quel caffè che desideravi prendere a casa mia appena dimessa Ma il tempo non è segnato da noi, e purtroppo te ne rendi conto quando la persona cara ti viene a mancare e pensi a quello che avresti potuto e voluto fare... ma oramai Non mancherà mai però l amicizia ed il bene che hai fatto per noi e tutto resterà per sempre un caro dolce ricordo. Un ultimo forte abbraccio per sempre Pierina IL RICORDO Un ricordo per Anna Maria un amica, che mi ha sempre dimostrato tanto affetto, sempre disponibile a darmi una mano nel bisogno. Anna amava tanto la vita, e vedeva sempre il lato positivo sapendolo trasmettere. Ha saputo affrontare con dignità la malattia e combatterla con coraggio, un esempio di volontà e non di rassegnazione. Grazie anche per questo. Con affetto. Fabrizio LA CAPOSALA Anna Maria Boraso Anna Maria è stata la mia prima caposala. In rianimazione. Anche se non titolata, svolgeva però la funzione essendo allora l unica diplomata del gruppo. Proveniva da Albano Laziale ed il suo accento laziale la rendeva simpatica e mamma per tutti noi, allora giovani intraprendenti la carriera infermieristica. Poi lei è passata in altre Unità Operative dell Ospedale, ma siamo sempre stati legati da profonda amicizia e rispetto professionale. Annamaria rappresentava l infermiera di un tempo, cresciuta e allevata nei convitti delle suore, dove imperava la pulizia, l ordine, la regola, il senso della divisa (velo in testa per le donne e berretta per i maschi). E queste cose, a noi giovincelli, Annamaria le insegnava, anche se eravamo un po riluttanti. Un grossissimo bacio a te e al marito Duilio. Francesco

8 Periodico de I FIORI DE TESTA e ACOS VENETO Pagina 8 CENTRO SOLLIEVO Nuovi Orizzonti A OSPEDALETTO EUGANEO (PD) L Associazione I Fiori de Testa-ACOS si è impegnata, nella più ampia gratuità, di collaborare per l apertura del Centro Sollievo ad Ospedaletto Euganeo, presso il Centro Sociale Pradella in via Pietro Nenni, 26 che inizialmente prevede: Tutti i martedì dalle ore alle ore un centro di ascolto e di ascolto telefonico. Chi ha bisogno di informazioni, necessità di colloqui con la psicologa, suggerimenti o chiarimenti può chiamare il numero telefonico dedicato che è L ultimo martedì di ogni mese dalle ore alle ci sarà l incontro di auto-mutuoaiuto con le famiglie che lo desiderano e con la psicologa. Da febbraio 2015 è aperto il del CENTRO SOLLIEVO NUOVI ORIZZONTI dalle ore 9.00 alle ore (al mercoledì). Tutto è nella massima libertà, rispettando privacy e segreto professionale. Ogni attività e consulenza è in forma gratuita. ABBIAMO BISOGNO DI VOLONTARI Abbiamo bisogno di volontari per favorire anche nella nostra Comunità l apertura del CENTRO SOL- LIEVO Nuovi Orizzonti. Le persone che desiderano partecipare a questo progetto saranno sensibilizzate da un corso di formazione che prevede alcuni incontri tenuti da professionisti dell ULSS. Una volta formati, i Volontari entreranno nei piani del progetto per il Centro di Ascolto, il Centro Sollievo e successivamente il Caffè Alzheimer, ovverossia la disponibilità di trascorrere, con questi malati, alcune ore della giornata, liberando così la famiglia per quel tempo, di un impegno che a volte è impossibile. Perciò dobbiamo essere in tanti ad aiutare queste persone. Via via che il progetto avrà sviluppo, daremo informazioni dettagliate e reali. Al momento c è bisogno di persone per creare volontari formati. Torte colorate e semplici attività al Centro Sollievo di Ospedaletto Euganeo. Il colore ha una parte molto importante dal punto di vista cognitivo. Chi si sente di entrare in questa nuova missione chiami Francesco al cellulare

9 Pagina 9 Periodico de I FIORI DE TESTA e ACOS VENETO GIORNATA DI SPIRITUALITA Presso la Casa del Fanciullo di Padova, sabato 21 marzo 2015 alle ore 9.30 si è tenuta una Giornata di Spiritualità guidata da Don Matteo Naletto, vicario episcopale per la Pastorale della Salute della Diocesi di Padova. All incontro ha partecipato anche don Marco Galante cappellano dell Ospedale Madre Teresa di Calcutta di Schiavonia. La lectio è vertita sulla illustrazione delle due figure riprodotte a lato: un quadro del Mantegna raffigurante la Passione del Signore e l icona bizantina manifesto della Resurrezione e della Gloria. Una lezione veramente interessante che ha lasciato impressioni e suggerimenti spirituali molto forti nei partecipanti. Dopo un momento di meditazione personale c è stata l occasione della condivisione di quello che la lectio ha suscitato. L incontro é terminato con la seduta del Consiglio Regionale ACOS ed il pranzo. DUE BELLE NOTIZIE ROBERTO FRIGO Sabato11 aprile 2015 CLAUDIA E MARCO si sono uniti in matrimonio a Monselice. Fin qui nulla di particolare e tanti auguri agli sposi. La cosa bella e commovente è che hanno deciso di devolvere alla nostra Associazione I FIORI DE TESTA una parte di quanto avrebbero speso per le bomboniere. Una inaspettata sorpresa che ci ha riempito il cuore di entusiasmo e dato fiducia in quello che facciamo. Ai nuovi sposi felicitazioni, auguri di una vita sana e felice, tanti figli e... ancora grazie di cuore! 25 anni, proviene dalla parrocchia di Ospedaletto Euganeo. È entrato in seminario Minore nel 2004, in prima superiore. Ha frequentato il liceo scientifico ed è entrato al Maggiore nel Negli anni del seminario ha fatto servizio nelle parrocchie del Redentore di Monselice, a Sant Elena e a Mestrino. Nel terzo anno di teologia ha fatto il volontario alla Città della Speranza. Don Roberto è stato ordinato sacerdote sabato 6 giugno 2015 nella cattedrale di Padova. Nelle pagine del nostro giornale vogliamo ricordarlo perché è un amico ed un assiduo lettore di quanto scriviamo. Lo abbiamo visto nascere, frequentare le scuole di Ospedaletto, essere amico fraterno delle figlie e benvoluto, con la sua famiglia, da tutto il paese. Fin da bambino, da chierichetto, aveva la smania di servire all altare ed essere il protagonista del presbiterio. Bene, ora lo è, e speriamo che l entusiasmo e la fedeltà all impegno lo accompagnino per la vita. Per questo lo seguiremo con la preghiera e l amicizia.

10 Periodico de I FIORI DE TESTA e ACOS VENETO Pagina 10 CONVEGNO REGIONALE Venerdì 29 maggio 2015 I NUOVI ORIZZONTI DEL PRENDERSI CURA E stata una bella esperienza la giornata trascorsa alla Casa del Fanciullo di Padova in occasione del convegno organizzato da I FIORI DE TE- STA e ACOS VENETO. Buona la partecipazione con la presenza di figure professionali quali: Infermieri, Assistenti Sociali e OSS. e Medici. Non si vuole qui riportare i validi interventi dei relatori, perché tutto si troverà sul sito acosveneto.it, comprese le diapositive e le foto. Ma qui si vuole mettere in evidenza il bel clima che ha caratterizzato la giornata, la conoscenza reciproca che si è fatta e soprattutto l utilità e l appropriatezza degli interventi degli oratori e dei convegnisti che hanno stimolato in maniera impressionante. O- gnuno ha portato la propria esperienza, le proprie difficoltà, ma anche le proprie soddisfazioni professionali. In fin dei conti ognuno dei partecipanti voleva portare a casa dei validi contenuti che potessero essere utili nella vita quotidiana di tutti i giorni e di lavoro. Non è facile organizzare un convegno, anche se di piccole dimensioni. Il problema fondamentale è il titolo, perché è l icona che attira e ispira a partecipare. Ed il percorso parte da tempo. Per esempio: a preparare questo convegno abbiamo cominciato ad agosto dell anno scorso, incontrandoci parecchie volte, tra mille difficoltà organizzative, di lavoro e di tempo. Ognuno del Consiglio ha portato, poi, il proprio contributo. E accetta questo titolo... va bene quel relatore... trova la sala dove svolgerlo... organizza logisticamente la cosa comincia a diffondere il progetto Fino all ultimo giorno si è sempre con il fiato sospeso perché si ha paura che manchi qualcosa o qualcuno o che possano intervenire impedimenti. Quindi, grazie a tutti coloro che hanno collaborato, a tutti coloro che si sono impegnati per la buona riuscita della manifestazione. Ora in cantiere c è il prossimo. Non abbiano ancora deciso né titolo, nè location, ma tenetevi pronti a partecipare. E sempre un fatto di cultura e di professionalità.

11 Periodico de I FIORI DE TESTA e ACOS VENETO Pagina DIDASCALIE Elena Ceschin - Nazarena Zamberlan - Mario Morello - Parte dei convegnisti - Monica Follador - I convegnisti stanno arrivando in sala - Rosmaria Giuliano - Francesco Chiodin 9 - Luigi Pinton 10 - La segreteria. Da desta: Lucia Ferraretto e Cristiana De Guilmi 11 - Rappresentante dell Associazione CEAV 12 - Fulvio Gardin e Pia Borracino durante la pausa pranzo 13 - Barbara Gamba 14 - Guido Sottovia

12 GRAZIE! GRAZIE! GRAZIE! Tante persone ci sono vicine, ci scrivono, manifestano il loro interesse per le nostre iniziative. A tutti rispondiamo singolarmente e ringraziamo. Siamo grati anche per le offerte che riceviamo soprattutto per sostenere le spese di stampa e spedizione, che caparbiamente ci ostiniamo a mantenere. Ringraziamo anche te per il sostegno che generosamente vorrai offrire. Conto Corrente Postale n Periodico de I FIORI DE TESTA e ACOS VENETO Conto Corrente Bancario BANCA SVILUPPO Filiale di Ospedaletto Euganeo IBAN: IT91B S. MESSA PER GLI AMICI Pagina 12 Per tutti i nostri benefattori, gli amici vivi e defunti, ogni primo lunedì del mese in Este S. Tecla (PD) viene celebrata una S. Messa di ringraziamento e di ricordo accomunando tutte le persone che ci vogliono bene e preghiamo secondo le loro intenzioni. Se volete gustarvi questo giornalino a colori basta che digitiate ww.acosveneto.it e vi si aprirà un mondo meraviglioso. Appassionatevi alla lettura, perché così venite a scoprire quante belle cose facciamo. 5XMILLE A I FIORI DE TESTA I vari incontri che facciamo sono sempre l occasione preziosa per scambiarci pareri, idee nuove e portare testimonianze utili per la crescita del Gruppo. In questi ultimi tempi si è puntato molto sulla formazione. Ci siamo resi conto che l importante non è la quantità dei servizi che vogliamo offrire, ma la qualità del nostro intervento. Insomma abbiamo capito che il bene bisogna farlo bene! Nel prossimo numero di settembre ci saranno notizie e approfondimenti su: lo spettacolo alla Fondazione Franchin di Montagnana Saremo a Sanremo ; l esibizione dei Bambini della Scuola Elementare di Palugana di Ospedaletto Euganeo Per non dimenticare ; l incontro di chiusura dell anno sociale ACOS; la cronistoria della visita alla Sacra Sindone di Torino; sviluppi del progetto Sollievo Nuovi Orizzonti per gli ammalati di Alzheimer Questo è il numero dello SPORTELLO TELEFONICO da chiamare per i familiari che hanno bisogno di sostegno e di informazione riguardo la patologia del morbo di Alzheimer. Ad Ospedaletto Euganeo (PD), presso il Centro Diurno S. Pradella in via P. Nenni 26, tutti i martedì dalle ore 15,00 alle 16,00 le persone che hanno bisogno di relazionarsi per sostegno ed informazioni sulla malattia di Alzheimer troveranno volontari disposti all ascolto. L iniziativa fa parte del Progetto Sollievo Nuovi Orizzonti voluto dalla Regione Veneto e dall ULSS 17, affidata all Associazione I Fiori de Testa, in collaborazione con il Comune di Ospedaletto Euganeo in forma completamente gratuita e garanzia di riservatezza. SCRIVI A: Associazione I FIORI DE TESTA via Papa Giovanni XXIII, Ospedaletto Euganeo (PD) cell Iniziativa finanziata dal Centro di Servizio per il Volontariato provinciale di Padova Direttore Responsabile: Michele Santi. Direttore: Francesco Chiodin. Editrice: Associazione I Fiori de Testa. CODICE FISCALE ASSOCIAZIONE I FIORI DE TESTA: Facile! Nel tuo modello per la dichiarazione dei redditi (CUD, 730 o UNICO) scegli l area dedicata al Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale. A Costo Zero! Non spendi un euro in più! Indicando il codice fiscale de I FIORI DE TESTA sarà versato dallo Stato all Associazione I FIORI DE TESTA il 5 per mille del tuo Irpef, senza che venga modificato l importo totale. Grazie al tuo aiuto portiamo avanti progetti utili a tutta la Comunità! Direzione e Amministrazione: via Papa Giovanni XXIII, Ospedaletto Euganeo (PD) cell Stampa: Graf. Atestina, Este (PD). Rivista online: Registrazione effettuata presso il Tribunale Civile di Padova il 17 luglio 2011, n Assicuriamo la massima riservatezza sugli indirizzi custoditi nei nostri archivi elettronici (come da Dlgs 196/2003). Li utilizziamo esclusivamente per inviare informazioni associative.

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

ACOS: DALLE SACRESTIE ALLE PERIFERIE

ACOS: DALLE SACRESTIE ALLE PERIFERIE ACOS VENETO ACOS: DALLE SACRESTIE ALLE PERIFERIE Mi viene spontaneo il titolo di questo intervento quando penso a Papa Francesco che dice: Preferisco una chiesa accidentata perché esce, ad una Chiesa malata

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

1. Introduzione. 2. Gli obiettivi. 3. Il percorso 2015 16

1. Introduzione. 2. Gli obiettivi. 3. Il percorso 2015 16 1. Introduzione Il percorso genitori è il cammino che l AC diocesana ha preparato per valorizzare l esperienza associativa che i ragazzi vivono in ACR e per maggiormente condividere con le famiglie e la

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Associazione di Volontariato per la Qualità dell Educazione UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Esplora con noi il mondo del volontariato! con il contributo della con il patrocinio Comune di Prepotto Club UNESCO

Dettagli

Preghiere a Maria. - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo.

Preghiere a Maria. - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo. Preghiere a Maria - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo. - Santa Maria intercedi per noi, tu sai grazie! Cuore immacolato di Maria rifugio delle anime. - Cara Mamma aiutami

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame Cos è una Equipe Notre-Dame 1 - Un progetto Vieni e seguimi : questa chiamata, Cristo la rivolge a ciascuno di noi, a ciascuna

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per Carissimi Giovani, ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per rivitalizzare la pastorale giovanile diocesana, confrontarvi su tali problemi, per scambiarci opinioni e suggerire rimedi,

Dettagli

L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione,

L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione, INTRODUZIONE L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione, ma quello che segue, che si spera sia anche divertente, dovrebbe essere anche più istruttivo. Però un paio di cose serie

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

POESIE SULLA FAMIGLIA

POESIE SULLA FAMIGLIA I S T I T U T O S. T E R E S A D I G E S Ù Scuola Primaria POESIE SULLA FAMIGLIA A CURA DEI BAMBINI DELLA QUARTA PRIMARIA a.s. 2010/2011 via Ardea, 16-00183 Roma www.stjroma.it La gratitudine va a mamma

Dettagli

La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada

La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada Che cos è la Lectio divina La Lectio Divina è l esercizio ordinato dell ascolto personale della Parola. ESERCIZIO: è qualcosa di attivo e, per questo, è importante.

Dettagli

Alcuni esempi di lettere

Alcuni esempi di lettere Alcuni esempi di lettere (si riporta soltanto l inizio e la fine della lettera) 1. Ad una sorella Gent.ma Signorina Anna Bianchi Via Arno, 7 50100 Firenze Anna carissima, ho ricevuto con molto ritardo

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

Tullio De Mauro e Dario Ianes (a cura di) Giorni di scuola. Pagine di diario di chi ci crede ancora. Erickson

Tullio De Mauro e Dario Ianes (a cura di) Giorni di scuola. Pagine di diario di chi ci crede ancora. Erickson Tullio De Mauro e Dario Ianes (a cura di) Giorni di scuola Pagine di diario di chi ci crede ancora Erickson Lo sguardo dei bambini 39 Capitolo quinto Lo sguardo dei bambini di Camillo Bortolato Quando

Dettagli

uno sguardo che sapeva elevarsi e arrivare lontano

uno sguardo che sapeva elevarsi e arrivare lontano uno sguardo che sapeva elevarsi e arrivare lontano La Casa della Carità, nasce nel 1941 dall intuizione di Don Mario Prandi, Parroco di Fontanaluccia, per rispondere al bisogno di assistenza di alcune

Dettagli

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA A R C I D I O C E S I D I U D I N E Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA CRISTO NOSTRA SPERANZA (1 Tm 1,1) Anno Pastorale

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro.

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro. Ci ritroviamo in Cattedrale per celebrare la santa Messa di ringraziamento per il dono di Papa Benedetto XVI ed anche per pregare per la Chiesa chiamata, per la responsabilità dei cardinali, ad eleggere

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

La poesia per mia madre

La poesia per mia madre La poesia per mia madre Oggi scrivo una poesia per la mamma mia. Lei ha gli occhi scintillanti come dei diamanti i capelli un po chiari e un po scuri il corpo robusto come quello di un fusto le gambe snelle

Dettagli

Il gruppo delle famiglie compie 10 anni: Congratulazioni!!!

Il gruppo delle famiglie compie 10 anni: Congratulazioni!!! Il è parte dell Area Rimettere le Ali del Borgo Ragazzi Don Bosco, insieme alla Casa Famiglia, al Centro diurno, al Centro di ascolto psico-educativo SOS Ascolto Giovani. Dal 2002 si occupa di sensibilizzare,

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Una proposta di itinerario per... sposi in cammino

Una proposta di itinerario per... sposi in cammino Una proposta di itinerario per... sposi in cammino dedicato a tutti gli sposi che hanno il desiderio di interrogarsi sul significato del loro matrimonio Sposi in cammino FAMIGLIA SORGENTE DI COMUNIONE

Dettagli

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 6 Al Pronto Soccorso In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso l uso degli

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

Proposta di intervento rieducativo con donne operate al seno attraverso il sistema BIODANZA

Proposta di intervento rieducativo con donne operate al seno attraverso il sistema BIODANZA Proposta di intervento rieducativo con donne operate al seno attraverso il sistema BIODANZA Tornare a «danzare la vita» dopo un intervento al seno Micaela Bianco I passaggi Coinvolgimento medici e fisioterapiste

Dettagli

VENITE ALLA FESTA. Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE

VENITE ALLA FESTA. Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE VENITE ALLA FESTA Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE DOPO LA SETTIMANA DELLA CHIESA MANTOVANA Alle comunità parrocchiali, alle associazioni, ai movimenti e gruppi, ai presbiteri e diaconi,

Dettagli

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti Tabelle relative ai pazienti con depressione maggiore e ai loro familiari adulti e minori che hanno partecipato allo studio e sono stati rivalutati a sei mesi - dati preliminari a conclusione dello studio

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA Principi, obiettivi e istruzioni IL SOSTEGNO A DISTANZA che cos è Con il termine Sostegno a Distanza si vuole convenzionalmente indicare una forma di solidarietà, oggi molto

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 Anche quest anno ormai sta volgendo al termine. Con tanta gioia nel cuore posso

Dettagli

Questionario Informativo

Questionario Informativo Medicina del Dolore e Cure Palliative Questionario Informativo Gentile Signore, Gentile Signora, Le chiediamo solo pochi minuti del Suo tempo per compilare il presente questionario: poche domande che hanno

Dettagli

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C)

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il brano evangelico di oggi ci offre il ritratto di ogni famiglia nelle sue componenti

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai:

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai: Livello A2 Unità 6 Ricerca del lavoro In questa unità imparerai: a leggere un testo informativo su un servizio per il lavoro offerto dalla Provincia di Firenze nuove parole del campo del lavoro l uso dei

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO

IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO IL COUNSELLING NEL CONTESTO SANITARIO Danilo Toneguzzi Psichiatra, psicoterapeuta direttore dell Istituto Gestalt di Pordenone "INformazione Psicologia Psicoterapia Psichiatria", n 41-42, settembre - dicembre

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2008-2009 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: 3 Διάρκεια : 2 ώρες Ημερομηνία:

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

I primi colloqui dello psicologo in Hospice: uno strumento di lavoro

I primi colloqui dello psicologo in Hospice: uno strumento di lavoro I primi colloqui dello psicologo in Hospice: uno strumento di lavoro Le riflessioni del Gruppo Geode Anna Porta Psicologa Hospice l Orsa Maggiore Biella HOSPICE EQUIPE Psicologo Medici Infermieri OSS Volontari

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

1) La VITA dell UOMO come DONO di DIO (8 incontri)

1) La VITA dell UOMO come DONO di DIO (8 incontri) Linee programmatiche per un anno di cammino per Adolescenti PRIMO ANNO TEMA DI FONDO: Il Senso della VITA, qualsiasi essa sia La riflessione su questo tema si sviluppa in quattro tappe per un totale di

Dettagli

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi Concorso Nazionale di poesia città di Foligno Sezione Ragazzi LA VITA La vita è come un libro illustrato Dal quale spesso rimani affascinato A tal punto che resteresti incollato E vorresti sfogliarla tutta

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Iscritto per: Scuola Secondaria Primo Grado Motto di iscrizione: Raccontami e dimenticherò-mostrami

Dettagli

CHI SI CURA DI NOI? Sviluppare atteggiamenti di attenzione e cura nei confronti degli altri.

CHI SI CURA DI NOI? Sviluppare atteggiamenti di attenzione e cura nei confronti degli altri. CHI SI CURA DI NOI? Nel libro della Bibbia si narra come da sempre Dio si prende cura dell uomo. Con l aiuto di alcune immagini riflettiamo su chi si preoccupa di noi e in che modo. Proviamo anche noi

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Ci sono gesti che sono semplici, che non

Ci sono gesti che sono semplici, che non famiglia oggi Donare, per salvare una vita di Giorgia Cozza Storia di Laura e della sua grave malattia. E di come la speranza possa di nuovo tornare, attraverso un donatore di midollo osseo che risiede

Dettagli

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI 1 Caro educatore, quest'anno, come ben sai, Il richiamo al Concilio Vaticano II ha rappresentato il filo conduttore del cammino di tutti i ragazzi, i giovani e gli adulti di

Dettagli

Serena vive, scrive, comunica

Serena vive, scrive, comunica Serena vive, scrive, comunica Serena Negrisolo SERENA VIVE, SCRIVE, COMUNICA Poesie alla mia cara mamma a Marcella al mio papà Introduzione Sono Pino, il papà di Serena. Al termine del terzo anno di

Dettagli

Salva una vita Un progetto dei Missionari Cappuccini per salvare la vita ai bambini cardiopatici in Africa

Salva una vita Un progetto dei Missionari Cappuccini per salvare la vita ai bambini cardiopatici in Africa Salva una vita Un progetto dei Missionari Cappuccini per salvare la vita ai bambini cardiopatici in Africa Un progetto di sostenuto da Chi siamo I Cappuccini Per la strada, i Cappuccini sono quelle persone

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

LA RETE SIAMO NOI QUESTIONARIO N

LA RETE SIAMO NOI QUESTIONARIO N LA RETE SIAMO NOI QUESTIONARIO N CIAO! Abbiamo bisogno di te. Vogliamo sapere come i ragazzi e le ragazze della tua età usano il cellulare e la rete Internet. Non scrivere il tuo nome. 1. Sei? 1 Un ragazzo

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

La storia di Manuela

La storia di Manuela La storia di Manuela «A 23 anni, a causa di una rettocolite ulcerosa, Ho dovuto affrontare un intervento per il confezionamento di una ileostomia, che doveva essere temporanea ma che, a causa di alcune

Dettagli

Gli orari e i servizi

Gli orari e i servizi INfanzia IN fiore Le Scuole dell infanzia di Attraverso esperienze reali impariamo le norme e i comportamenti da adottare in caso di pericolo I progetti Gli esperti Sportello psicologico una psicologa

Dettagli

IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI

IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI RIVA DEL GARDA, 14 NOVEMBRE 2013 IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI Dott.ssa Mara Marchesoni Hospice Amedeo Bettini Medico Da soli o insieme Tutte le persone sono diverse

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

MONASTERO INVISIBILE. CONSACRATI A DIO... In una donazione totale di sé in risposta ad una chiamata a vivere alla sequela di Cristo

MONASTERO INVISIBILE. CONSACRATI A DIO... In una donazione totale di sé in risposta ad una chiamata a vivere alla sequela di Cristo MONASTERO INVISIBILE Diocesi di Treviso Centro Diocesano Vocazioni Aprile 2015 CONSACRATI A DIO... In una donazione totale di sé in risposta ad una chiamata a vivere alla sequela di Cristo Introduzione

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri LA VITA SI RACCONTA Primo momento della mattinata: in gruppo il coordinatore spiega brevemente il lavoro da svolgere personalmente, cosa si farà dopo e dà i tempi. Ogni partecipante si allontana, cercando

Dettagli

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO Struttura in 3 sezioni: 1. Il Cuore dell oratorio Le idee sintetiche che definiscono in termini essenziali e vitali

Dettagli