COMUNE DI CADREZZATE PROVINCIA DI VARESE - AREA TECNICA -

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI CADREZZATE PROVINCIA DI VARESE - AREA TECNICA -"

Transcript

1 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI PERIODO 01 GIUGNO MAGGIO ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Formano oggetto del seguente appalto le prestazioni relative a servizi presso il cimitero comunale sito in via Rimembranze, che dovranno essere svolti attraverso le seguenti attività: - escavazione di fosse nel campo comune ed inumazione dei cadaveri; - formazione di tombe singole, doppie e/o con sovrapposizione mediante fornitura e posa di cassone cimiteriale prefabbricato; - tumulazione in tomba di famiglia esistente; - tumulazione in loculi; - tumulazione resti mortali in ossari; - estumulazione da loculi, ossari, tombe o campo comune; - esumazione da campo comune. ART. 2 MODALITA DI AGGIUDICAZIONE La procedura di aggiudicazione sarà quella dell offerta a maggiore ribasso sui prezzi unitari elencati all articolo n. 21 del presente capitolato d appalto, ai sensi dell art. 82 del D.Lgs. n. 163/2006 e successive modifiche ed integrazioni. ART. 3 IMMODIFICABILITA DEL CORRISPETTIVO I prezzi unitari dei singoli servizi saranno fissi per tutta la durata dell appalto. ART. 4 ATTREZZATURE Tutti gli attrezzi necessari al regolare svolgimento del servizio dovranno essere forniti a spese e cure dell appaltatore; ART. 5 MODALITA DI INTERVENTO In occasione dei funerali, la Ditta appaltatrice dovrà predisporre l escavazione delle fosse per le inumazioni, o la predisposizione delle tombe richieste (singole, doppie e/o con sovrapposizione) almeno due ore prima dell ora fissata del funerale stesso. ART. 6 RISCOSSIONE COMPENSI L Appaltatore non potrà procedere alla riscossione di qualsiasi diritto o compenso per concessioni o servizi cimiteriali di ogni genere, riscossione che è riservata esclusivamente alla competenza dell Amministrazione Comunale, in base alle tariffe vigenti. Dovrà invece fatturare direttamente ai cittadini, in base ai prezzi indicati nell offerta, gli oneri relativi ai servizi oggetto di appalto richiesti dagli stessi quali unici interlocutori in merito agli aspetti contrattuali. ART. 7 MODALITA DI ESPLETAMENTO DEI SERVIZI Tutti i servizi dovranno essere eseguiti con il rispetto assoluto di quanto previsto dalla normativa vigente e dai regolamenti di Polizia Mortuaria. ART. 8

2 PERSONALE L Appaltatore dovrà garantire il servizio con personale idoneo e in numero adeguato all evenienza, nonché provvedere a sue spese e sotto la propria esclusiva responsabilità, a tutte le forme di previdenza sociale circa gli operai e ad attenersi scrupolosamente alle leggi sindacali circa il collocamento della manodopera, restando l Amministrazione Comunale esonerata da qualsiasi responsabilità a riguardo. Il personale della Ditta appaltatrice dovrà tenere all interno del cimitero un comportamento riguardoso e corretto nei confronti dei cittadini e vestire in modo decoroso; dovrà essere inoltre munito di tutte le attrezzature necessarie a salvaguardia della sanità pubblica. L Appaltatore si impegna a richiamare, multare e se nel caso sostituire i dipendenti che non osservassero una condotta irreprensibile. Le segnalazioni e le richieste dell Amministrazione Comunale in queste senso saranno impegnative per l Appaltatore. ART. 9 OBBLIGHI DEL COMUNE Al Comune appaltante sono accollati la manutenzione delle costruzioni (loculi, ossari, vialetti ecc.) esistenti nel cimitero comunale e la custodia di cadaveri nella camera mortuaria. ART. 10 DURATA DELL APPALTO L Appalto riguarderà il periodo dal 01/06/2009 al 31/05/2011. Il primo anno d appalto avrà comunque valore di prova. Pertanto è facoltà insindacabile del Comune interrompere il rapporto con la Ditta aggiudicataria alla scadenza del primo anno, previa semplice comunicazione scritta da effettuarsi mediante raccomandata A.R. almeno 15 giorni prima di tale scadenza. Nel caso in cui il Comune si avvale di tale facoltà, alla Ditta aggiudicataria, non spetterà alcun compenso particolare e/o speciale, neppure a titolo di rimborso spese. Rimane per altro l obbligo per la Ditta stessa di proseguire nell espletamento dei servizi appaltati alle medesime condizioni contrattuali sino a 60 giorni oltre la scadenza contrattuale, anche in casi di risoluzione anticipata, senza poter pretendere compensi o indennizzi oltre a quelli spettanti e in applicazione del presente capitolato. ART. 11 SPESE Tutte le spese inerenti e conseguenti l appalto, per contratto, bolli, registro, tasse e diritti, rimarranno a carico esclusivo dell Appaltatore del servizio. ART. 12 OBBLIGHI DELL APPALTATORE La Ditta appaltatrice dovrà eseguire i lavori a perfetta regola d arte. Qualora il committente inoltri reclami all Amministrazione Comunale i lavori stessi dovranno essere rifatti a completo carico della Ditta medesima previo accertamento dell Ufficio Comunale. Tutti i servizi dovranno essere eseguiti con rispetto assoluto dei regolamenti e leggi di Polizia Mortuaria, nonché delle disposizioni che verranno impartite dall Amministrazione Comunale. La Ditta appaltatrice dovrà assicurare il servizio durante l arco dell intera settimana, festivi compresi. La Ditta appaltatrice è tenuta ad essere reperibile in ogni momento, per le comunicazioni inerenti i lavari di inumazione, tumulazione, esumazione ed estumulazione salme, onde evitare disguidi di carattere procedurale. A tal fine la Ditta stessa si impegna a comunicare al momento della stipula del contratto il numero telefonico di reperibilità. L Amministrazione Comunale si impegna a preavvisare la Ditta appaltatrice sulla date e l ora del funerale di norma almeno 24 ore prima del funerale stesso. Le esumazioni e le estumulazioni saranno effettuate previo accordo con il Medico del Dipartimento di Sesto Calende dell A.S.L. delle Provincia di Varese. La data e l ora saranno comunicate alla Ditta appaltatrice almeno 3 giorni prima dell intervento da effettuare.

3 Tali operazioni potranno essere rinviate per motivi di avversità atmosferiche, in concomitanza di funerali o per improvvisa indisponibilità del medico a presenziare. In caso di non totale decomposizione della salma sarà necessario l intervento di una Ditta di pompe funebri su indicazione e a spese del richiedente. Prima di procedere ad ogni intervento, la Ditta appaltatrice dovrà verificare con l Ufficio Tecnico comunale il diritto al seppellimento della salma del cimitero comunale. La Ditta appaltatrice dovrà, prima di ogni intervento, constatare lo stato di vetustà e, manutenzione ed usura sia dei loculi che delle tombe di famiglia, e comunicare per iscritto, in caso di danni preesistenti, al richiedente e all Ufficio Tecnico comunale quanto rilevato, onde evitare possibili reclami da parte del committente, nonché richieste di risarcimento del danno subito da parte del medesimo. Per ogni danno arrecato alle proprietà comunali ed altrui a seguito dei lavori, risponde esclusivamente la Ditta appaltatrice. Qualora la Ditta non dovesse provvedere, sarà l Amministrazione comunale a provvedervi rivalendosi sulla cauzione. ART. 13 GARANZIA A garanzia dell esatto adempimento degli obblighi ed oneri inerenti all appalto del servizio, dovrà presentarsi, cauzione definitiva pari al 10% del corrispettivo globale dell appalto. ART. 14 PENALITA Le inadempienze ritenute lievi, a insindacabile giudizio dell Amministrazione Comunale, a qualunque obbligo derivante dal presente capitolato comporteranno l applicazione della penalità da 50,00 ad 500,00, con la sola formalità della contestazione degli addebiti e della Determina del Responsabile dell Area Tecnica. In caso di recidiva, l infrazione di lieve entità comporteranno l applicazione di penale doppia. Le inadempienze più gravi ove non si ravvisi a giudizio insindacabile dell Amministrazione Comunale, la grave inadempienza, che risolve il contratto, il Comune si riserva più severe misure (penalità da 500,00 a 1.000,00) da adottarsi di volta in volta con Determina del Responsabile dell Area Tecnica. Resta convenuto che unica formalità preliminare è la contestazione degli addebiti. Rifusione danni, spese, pagamento danni e penalità, saranno applicati mediante rivalsa sulla cauzione definitiva di cui all articolo 13 del presente capitolato. Nel caso in cui la Ditta appaltatrice non dovesse per qualsiasi motivo presentarsi per l ora stabilita per i funerali, l Amministrazione Comunale può fare eseguire i lavori ad altra Ditta, addebitando il costo delle operazioni alla Ditta inadempiente. Nel caso in cui la Ditta si dovesse rifiutare, l Amministrazione Comunale si rivarrà sulla cauzione definitiva, con obbligo del reintegro da parte della Ditta stessa. In caso di recidiva il contratto verrà risolto di diritto e l Amministrazione Comunale si rivarrà sulla cauzione presentata per rifusione danni e spese. ART. 15 INFORTUNI E DANNI La Ditta appaltatrice è responsabile, sia civilmente che penalmente, di tutti i danni per qualsiasi motivo arrecati a persone, animali e cose per propria colpa o dei propri dipendenti e sarà tenuta al loro risarcimento, sollevando l Amministrazione Comunale da ogni spesa e responsabilità. La Ditta appaltatrice dovrà, a propria cura e spese, assicurasi con idonea polizza, che dovrà essere accettata dall Amministrazione Comunale, contro i danni che potrebbero derivare al Comune, agli utenti ed ai terzi, dal servizio in questione. ART. 16 ESONERO RESPONSABILITA DELL ENTE

4 Il Comune appaltante resta del tutto estraneo ad ogni e qualsiasi rapporto tra l Appaltatore ed il suo personale, ed esonerato da ogni e qualsiasi responsabilità che ne potesse derivare per qualsiasi ragione in dipendenza dell esecuzione del servizio concesso in appalto. ART. 17 DEFINIZIONE DELLE CONTROVERSIE Per la risoluzione di eventuale controversi le parti si rivolgono unicamente all autorità giudiziaria. Il Foro territorialmente competente è quello del Tribunale di Varese. ART. 18 DOMICILIO DELL APPALTATORE L Appaltatore, agli effetti del contratto d appalto, elegge il proprio domicilio legale presso la sede comunale. ART. 19 RINVIO NORMATIVO Per quanto non previsto nel presente capitolato si fa espresso richiamo alle leggi e regolamenti vigenti in materia. ART. 20 RISOLUZIONE DEL CONTRATTO Il contratto d appalto potrà venire risolto in qualsiasi momento, qualora, a giudizio insindacabile dell Amministrazione Comunale, il servizio stesso non risulti tempestivamente e regolarmente espletato, e ciò verso formale preavviso da comunicare alla Ditta interessata con lettera raccomandata A.R. entro il termine di giorni 30 dalla voltura rescissione. ART. 21 ELENCO DEI PREZZI PRESENTAZIONE OPERE CIMITERIALI PREZZO TOMBA SINGOLA - FORMAZIONE Intervento comprensivo di scavo, fornitura e posa di cassone cimiteriale prefabbricato, reinterro, sgombero del materiale eccedente, pulizia dei luoghi, materiale occorrente. 500,00 TOMBA CON SOVRAPPOSIZIONE - FORMAZIONE Intervento comprensivo delle opere di cui al punto precedente con predisposizione, fornitura e posa di un secondo ulteriore cassone cimiteriale. 900,00 TUMULAZIONE IN TOMBA ESISTENTE a) tumulazione da viale: intervento comprensivo di scavo, apertura cassone esistente, formazione di tavolato in mattoni pieni, reinterro, sgombero eventuale materiale eccedente, pulizia dei luoghi, materiale occorrente; b) tumulazione in tomba superiore:intervento comprensivo di scavo, apertura e chiusura della tomba, previa rimozione del monumento a cura dei privati; c) tumulazione in tombe inferiori: intervento comprensivo di scavo, apertura e chiusura della tomba, previa rimozione del monumento dei privati. 700,00 500,00 600,00 TUMULAZIONE IN LOCULI Intervento comprensivo di rimozione di lastra di marmo, formazione di tavolato in mattoni pieni

5 o lastra di cemento, ricollocamento della lastra di marmo, comprensivo del materiale occorrente. 250,00 TUMULAZIONE PROVVISORIA In loculo comunale, opere di tumulazione come sopra e traslazione conseguente. 300,00 TUMULAZIONI RESTI MORTALI IN OSSARI Intervento comprensivo di apertura, chiusura, formazione di tavolato in mattoni pieni o lastra di cemento, fornitura del materiale occorrente, compreso inoltre rimozione e collocamento della lastrina di marmo. 80,00 INUMAZIONE IN CAMPO COMUNE Intervento comprensivo di scavo, reinterro, sgombero, del materiale eccedente, pulizia dei luoghi. 400,00 ESTUMULAZIONE Intervento comprensivo di apertura, chiusura del loculo, con smaltimento di eventuali rifiuti cimiteriali - eseguito da viale - eseguita da tomba superiore o inferiore - eseguita da loculo - eseguita da ossario 500,00 400,00 200,00 50,00 ESUMAZIONE Intervento comprensivo di scavo, reinterro con smaltimento di eventuali rifiuti cimiteriali. 250,00

COMUNE DI MEZZOLOMBARDO IL LAVORO S.C.S. onlus IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE E LEG. RAPPRESENTANTE

COMUNE DI MEZZOLOMBARDO IL LAVORO S.C.S. onlus IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE E LEG. RAPPRESENTANTE Esente dall'imposta di bollo ai sensi dell'art. 27 bis del D.P.R.26.10.1972 n. 642 (Onlus). Rep. n. atti privati CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI CIMITERIALI CIMITERO COMUNALE DI MEZZOLOMBARDO

Dettagli

CIMITERO COMUNALE Servizi Cimiteriali TRIENNIO 2009 2012

CIMITERO COMUNALE Servizi Cimiteriali TRIENNIO 2009 2012 COMUNE DI PRAIANO Provincia di Salerno CIMITERO COMUNALE Servizi Cimiteriali TRIENNIO 2009 2012 CAPITOLATO D ONERI ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO La ditta aggiudicataria dei servizi di seppellimento, di custodia

Dettagli

OGGETTO: AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI ELENCO PREZZI UNITARI

OGGETTO: AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI ELENCO PREZZI UNITARI OGGETTO: AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI ELENCO PREZZI UNITARI \\cluster\settore4\p_paoli\cimitero38\garaservizicimiteriali\2011 nuova gara\determina approvazione disciplinare\elenco

Dettagli

Rio Marina AVVISO PUBBLICO

Rio Marina AVVISO PUBBLICO Rio Marina Comune elbano AVVISO PUBBLICO OGGETTO : Avviso di gara di licitazione privata per l affidamento del servizio di assistenza domiciliare agli anziani non autosufficienti. Si rende noto che con

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZI CIMITERIALI COMUNE DI SAN ZENONE AL LAMBRO

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZI CIMITERIALI COMUNE DI SAN ZENONE AL LAMBRO COMUNE DI SAN ZENONE AL LAMBRO Provincia di Milano CAPITOLATO D APPALTO SERVIZI CIMITERIALI COMUNE DI SAN ZENONE AL LAMBRO ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO I servizi che il Comune affida alla Appaltatrice da

Dettagli

Comune di Castelnovo ne Monti

Comune di Castelnovo ne Monti ALLEGATO A AL CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI NEL CAPOLUOGO E NELLE FRAZIONI DESCRIZIONE DEI SERVIZI E DELLE ATTIVITÀ A SERVIZIO SEPOLTURE ED ATTIVITA CONNESSE A1 -

Dettagli

COMUNE DI BORDIGHERA (IM)

COMUNE DI BORDIGHERA (IM) Allegato n. 5 alla determinazione dirigenziale n. 173 R.G. del 23/03/2015 COMUNE DI BORDIGHERA (IM) APPALTO DEI SERVIZI CIMITERIALI CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 OGGETTO E LOCALIZZAZIONE DELL APPALTO L appalto

Dettagli

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** SERVIZIO TUMULAZIONI ED ESTUMULAZIONI NEI CIMITERI DI GALATINA E FRAZIONI

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** SERVIZIO TUMULAZIONI ED ESTUMULAZIONI NEI CIMITERI DI GALATINA E FRAZIONI SERVIZIO TUMULAZIONI ED ESTUMULAZIONI NEI CIMITERI DI GALATINA E FRAZIONI IMPORTO PRESUNTIVO ANNUO 25.000,00 C A P I T O L A T O D O N E R I E D E L E N C O P R E Z Z I RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO IL

Dettagli

COMUNE DI CICCIANO PROVINCIA DI NAPOLI

COMUNE DI CICCIANO PROVINCIA DI NAPOLI COMUNE DI CICCIANO PROVINCIA DI NAPOLI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OPERAZIONI CIMITERIALI DI : TUMULAZIONI, INUMAZIONI, ESTUMULAZIONI, ESUMAZIONI, TRASLAZIONI, RACCOLTA - TRASPORTO E SMALTIMENTO MATERIALI

Dettagli

COMUNE DI CORVINO SAN QUIRICO

COMUNE DI CORVINO SAN QUIRICO COMUNE DI CORVINO SAN QUIRICO Provincia di Pavia SERVIZIO TERRITORIO E AMBIENTE BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA APPALTO PER L ESECUZIONE DEI SERVIZI ATTINENTI ALLE SALME NEL CIMITERO COMUNALE ANNI

Dettagli

C O M U N E di S U R B O

C O M U N E di S U R B O C O M U N E di S U R B O (Provincia di Lecce) Prot. CAPITOLATO SPECIALE D ONERI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CIMITERIALI PRESSO IL CIMITERO COMUNALE DI SURBO PER IL BIENNIO 2007-2009 ART. 1 OGGETTO

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Città di Marigliano Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE SETTORE III RESPONSABILE DEL SETTORE III: ing. A. Ciccarelli Registro Generale n. 1689 del 29.12.2014 Registro Settore n. 25

Dettagli

SERVIZI CIMITERIALI A RICHIESTA CIMITERO UNICO CAPOLUOGO. Descrizione opere compiute e relativi prezzi unitari

SERVIZI CIMITERIALI A RICHIESTA CIMITERO UNICO CAPOLUOGO. Descrizione opere compiute e relativi prezzi unitari Comune di Pieve di Cento P.zza Andrea Costa, n 17 Pieve di Cento - Provincia di Bologna - C.A.P. 40066 P.I. 00510801202 - C.F. 00470350372 - Tel. 051/6862681 - Fax 051/6862692 III Settore - Ufficio Tecnico

Dettagli

COMUNE DI LECCO Servizio economato e provveditorato Capitolato speciale d appalto per l affidamento con le modalità previste dal Regolamento comunale per la disciplina delle acquisizioni in economia di

Dettagli

COMUNE DI PORTOFERRAIO Provincia di Livorno AREA 1

COMUNE DI PORTOFERRAIO Provincia di Livorno AREA 1 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI E LA MANUTENZIONE DEL CIMITERO COMUNALE biennio 2013-3014 Oggetto del presente capitolato sono le modalità di gestione e le condizioni

Dettagli

CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI E DEL SERVIZIO DI CUSTODIA E MANUTENZIONE VERDE CIMITERI COMUNALI

CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI E DEL SERVIZIO DI CUSTODIA E MANUTENZIONE VERDE CIMITERI COMUNALI CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI E DEL SERVIZIO DI CUSTODIA E MANUTENZIONE VERDE CIMITERI COMUNALI CAPO PRIMO OGGETTO DELL APPALTO Art. 1 - Oggetto dell appalto L appalto

Dettagli

COPIA Comune di Trescore Cremasco Provincia di Cremona

COPIA Comune di Trescore Cremasco Provincia di Cremona COPIA Comune di Trescore Cremasco Provincia di Cremona Determinazione del 16.04.2014 N Generale: 81 N Settoriale: 24 AREA AMMINISTRATIVA UFFICIO OGGETTO: APPALTO LAVORI CIMITERIALI. AFFIDAMENTO DIRETTO

Dettagli

COMUNE DI GAVIRATE Provincia di Varese

COMUNE DI GAVIRATE Provincia di Varese COMUNE DI GAVIRATE Provincia di Varese CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEGLI IMMOBILI E DELLE RETI DI PROPRIETA COMUNALE OPERE DA IMPRENDITORE EDILE ANNI 2010 2011-2012 UFFICIO

Dettagli

COMUNE DI LAURO. (Provincia di Avellino) CAPITOLATO SPECIALE. Art. 1 Oggetto del contratto

COMUNE DI LAURO. (Provincia di Avellino) CAPITOLATO SPECIALE. Art. 1 Oggetto del contratto COMUNE DI LAURO (Provincia di Avellino) CAPITOLATO SPECIALE Art. 1 Oggetto del contratto 1) Il contratto ha per oggetto il servizio di trasporto con uno scuolabus di proprietà comunale che viene assegnato

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CIMITERO DEL COMUNE DI GRANCIA ==========================

REGOLAMENTO DEL CIMITERO DEL COMUNE DI GRANCIA ========================== REGOLAMENTO DEL CIMITERO DEL COMUNE DI GRANCIA ========================== INDICE 1. Amministrazione e sorveglianza 2. Suddivisione e utilizzazione dell area del cimitero 3. Disposizioni per il campo comune

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione.

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione. QUADERNO D ONERI PER I SERVIZI DI SORVEGLIANZA ARMATA E DI TELESORVEGLIANZA MEDIANTE COLLEGAMENTO AL SISTEMA D ALLARME DEL MUSEO G. FATTORI PRESSO VILLA MIMBELLI E DELLA STRUTTURA ESPOSITIVA ATTIGUA EX

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER IL CONFERIMENTO A DELLA TITOLARITA DEI SERVIZI CIMITERIALI COMUNALI MEDIANTE CONCESSIONE - C.I.G.

SCHEMA DI CONVENZIONE PER IL CONFERIMENTO A DELLA TITOLARITA DEI SERVIZI CIMITERIALI COMUNALI MEDIANTE CONCESSIONE - C.I.G. SCHEMA DI CONVENZIONE PER IL CONFERIMENTO A DELLA TITOLARITA DEI SERVIZI CIMITERIALI COMUNALI MEDIANTE CONCESSIONE - C.I.G. 5356508A3A L anno.., il giorno. del mese di.., TRA il Comune di Mogliano Veneto

Dettagli

C O M U N E D I L U Z Z A R A

C O M U N E D I L U Z Z A R A CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI GESTIONE, MANUTENZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PORTO LE GARZAIE E DELL AREA GOLENALE CIRCOSTANTE PERIODO ANNO 2009-2022 CUP J19E08000080004 - CIG 0249871810

Dettagli

Comune di Casalnuovo Monterotaro (Provincia di Foggia) 71033 P. zza Municipio - tel. 0881/558183 - fax 0881/558145 - e.mail: decesare@wooow.

Comune di Casalnuovo Monterotaro (Provincia di Foggia) 71033 P. zza Municipio - tel. 0881/558183 - fax 0881/558145 - e.mail: decesare@wooow. Comune di Casalnuovo Monterotaro (Provincia di Foggia) 71033 P. zza Municipio - tel. 0881/558183 - fax 0881/558145 - e.mail: decesare@wooow.it AREA TECNICA - IV Settore Capitolato Speciale di Appalto SERVIZI

Dettagli

COMUNE DI SINNAI Provincia di Cagliari Settore Lavori Pubblici e Tecnologico

COMUNE DI SINNAI Provincia di Cagliari Settore Lavori Pubblici e Tecnologico COMUNE DI SINNAI Provincia di Cagliari Settore Lavori Pubblici e Tecnologico OGGETTO: ISTRUTTORIA PER LA DETERMINAZIONE DELLE TARIFFE CIMITERIALI. IL RESPONSABILE DEL SETTORE PREMESSO che: Le tariffe di

Dettagli

Comune di Prato. Concorso di progettazione in fase unica: Parco Cimiteriale e Tempio Crematorio a Chiesanuova, nel Comune di Prato

Comune di Prato. Concorso di progettazione in fase unica: Parco Cimiteriale e Tempio Crematorio a Chiesanuova, nel Comune di Prato Comune di Prato Servizio Edilizia Pubblica e Cimiteri Concorso di progettazione in fase unica: Parco Cimiteriale e Tempio Crematorio a Chiesanuova, nel Comune di Prato Allegato 11 - Schema disciplinare

Dettagli

SERVIZI CIMITERIALI A RICHIESTA CIMITERO UNICO CAPOLUOGO. Descrizione opere compiute e relativi prezzi unitari

SERVIZI CIMITERIALI A RICHIESTA CIMITERO UNICO CAPOLUOGO. Descrizione opere compiute e relativi prezzi unitari Comune di Pieve di Cento P.zza Andrea Costa, n 17 Pieve di Cento - Provincia di Bologna - C.A.P. 40066 P.I. 00510801202 - C.F. 00470350372 - Tel. 051/6862681 - Fax 051/6862692 III Settore - Ufficio Tecnico

Dettagli

COMUNE DI FAUGLIA Provincia di Pisa

COMUNE DI FAUGLIA Provincia di Pisa 1) Inumazione di feretro in campo comune con uso di materiali, mezzi e mano d'opera a carico della ditta appaltatrice, come di seguito specificato: demolizione di eventuali opere esistenti in muratura

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Il Coordinamento delle Confraternite della Diocesi di Cerignola Ascoli Satriano, con sede in Cerignola, Via Addolorata n. 12, Tel. 0885/417501 (Presidente Dr. Vito Colangione

Dettagli

COMUNE DI LEGNAGO Ufficio Servizi Cimiteriali

COMUNE DI LEGNAGO Ufficio Servizi Cimiteriali COMUNE DI LEGNAGO Ufficio Servizi Cimiteriali AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE (Cimiteri di Legnago e Vigo-Vangadizza) ALLEGATO A) OPERAZIONI CIMITERIALI Cap.

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione.

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione. QUADERNO D ONERI PER I SERVIZI DI SORVEGLIANZA ARMATA E DI TELESORVEGLIANZA MEDIANTE COLLEGAMENTO AL SISTEMA D ALLARME DEL MUSEO G. FATTORI PRESSO VILLA MIMBELLI E DELLA STRUTTURA ESPOSITIVA ATTIGUA EX

Dettagli

A.S.L. 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER OPERE DI FALEGNAME - VETRAIO - FABBRO ANNO 2007

A.S.L. 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER OPERE DI FALEGNAME - VETRAIO - FABBRO ANNO 2007 A.S.L. 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER OPERE DI FALEGNAME - VETRAIO - FABBRO ANNO 2007 1 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento della manutenzione ordinaria, programmata

Dettagli

SERVIZI CIMITERIALI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO COMUNE DI LAURO (AV)

SERVIZI CIMITERIALI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO COMUNE DI LAURO (AV) SERVIZI CIMITERIALI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO COMUNE DI LAURO (AV) ARTICOLO 1 (Oggetto dell appalto) L'appalto ha per oggetto l esecuzione di tutte le prestazioni, le opere e le provviste occorrenti

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale

Dettagli

COMUNE DI ALTOPASCIO

COMUNE DI ALTOPASCIO ALLEGATO A CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI 1 - Oggetto della concessione La concessione ha per oggetto l affidamento da parte del Comune di Altopascio della

Dettagli

Provincia di Verona AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI. (Cimiteri di Soave capoluogo, Costeggiola, Castelcerino/Fittà e Castelletto)

Provincia di Verona AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI. (Cimiteri di Soave capoluogo, Costeggiola, Castelcerino/Fittà e Castelletto) Comune di Soave Provincia di Verona AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI (Cimiteri di Soave capoluogo, Costeggiola, Castelcerino/Fittà e Castelletto) ALLEGATO A) OPERE CIMITERIALI OPERAZIONI

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO. la nostra civiltà contro il pizzo e l usura. Settore III - Servizi Socio-assistenziali CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI AGRIGENTO. la nostra civiltà contro il pizzo e l usura. Settore III - Servizi Socio-assistenziali CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI AGRIGENTO Settore III - Servizi Socio-assistenziali la nostra civiltà contro il pizzo e l usura CAPITOLATO D ONERI Relativo all affidamento del servizio di assistenza igienico-personale ai soggetti

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA SPORTIVA COMUNALI DI V.LE RIMEMBRANZE.

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA SPORTIVA COMUNALI DI V.LE RIMEMBRANZE. SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA SPORTIVA COMUNALI DI V.LE RIMEMBRANZE. Art. 1 - OGGETTO E DURATA 1. La presente convenzione ha per oggetto la concessione dell uso

Dettagli

COMUNE DI NICOLOSI C.A.P. 95030 PROVINCIA DI CATANIA. Area 6^ - Urbanistica DISCIPLINARE DI CONCESSIONE ART. 1 OGGETTO DELLA CONCESSIONE

COMUNE DI NICOLOSI C.A.P. 95030 PROVINCIA DI CATANIA. Area 6^ - Urbanistica DISCIPLINARE DI CONCESSIONE ART. 1 OGGETTO DELLA CONCESSIONE COMUNE DI NICOLOSI C.A.P. 95030 PROVINCIA DI CATANIA Area 6^ - Urbanistica DISCIPLINARE DI CONCESSIONE ART. 1 OGGETTO DELLA CONCESSIONE 1. Il Comune di Nicolosi affida in concessione la gestione degli

Dettagli

Settore Opere Pubbliche e Informatica INTEGRAZIONE AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER : Pulizia e gestione Servizi Igenici

Settore Opere Pubbliche e Informatica INTEGRAZIONE AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER : Pulizia e gestione Servizi Igenici COMUNE DI SANTA TERESA GALLURA Provincia di Olbia Tempio Piazza Villamarina n.1 07028 S.TERESA GALLURA tel 0789 740900 fax 0789 754794 info@comunesantateresagallura.it Settore Opere Pubbliche e Informatica

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014.

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. CAPITOLATO D ONERI Art. 1 Oggetto del servizio, durata e compenso.

Dettagli

SETTORE 09 - TECNICO MANUTENTIVO E LL.PP. CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEI SERVIZI CIMITERIALI

SETTORE 09 - TECNICO MANUTENTIVO E LL.PP. CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEI SERVIZI CIMITERIALI COMUNE DI QUALIANO SETTORE 09 - TECNICO MANUTENTIVO E LL.PP. CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEI SERVIZI CIMITERIALI CAPO I OGGETTO, DURATA ED AMMONTARE DELL APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L Appalto

Dettagli

COMUNE DI GRADARA Provincia di Pesaro e Urbino

COMUNE DI GRADARA Provincia di Pesaro e Urbino COMUNE DI GRADARA Provincia di Pesaro e Urbino CAPITOLATO D APPALTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI Art. 1 Oggetto dell Appalto L appalto ha per oggetto l esecuzione di tutti i servizi cimiteriali

Dettagli

L anno il giorno del mese di, con la presente scrittura privata

L anno il giorno del mese di, con la presente scrittura privata CONTRATTO RELATIVO AL SERVIZIO DI PULIZIA, DI SANIFICAZIONE E SANITIZZAZIONE, DI FACCHINAGGIO, DI LOGISTICA E MOVIMENTAZIONE/DISTRIBUZIONE MERCI PRESSO I MAGAZZINI FARMACEUTICO ED ECONOMALE, DI PORTIERATO

Dettagli

COMUNE DI MARRADI Provincia di Firenze SERVIZIO 1. AFFARI GENERALI

COMUNE DI MARRADI Provincia di Firenze SERVIZIO 1. AFFARI GENERALI Allegato C Servizi Cimiteriali CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Marradi lì 08.03.2011 Il Responasabile del Servizio Dott.ssa Fabiola Gironella CAPO I NORME GENERALI ART. 1 -OGGETTO DELL APPALTO L appalto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO Servizio Sanitario Nazionale Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO Il presente Capitolato Speciale ha per

Dettagli

Comune di Castaneda REGOLAMENTO SUL CIMITERO

Comune di Castaneda REGOLAMENTO SUL CIMITERO Comune di Castaneda Cantone dei Grigioni REGOLAMENTO SUL CIMITERO Regolamento sul cimitero Pagina 1 di 11 Indice I GENERALITÀ... 4 SORVEGLIANZA E AMMINISTRAZIONE... 4 Art. 1 Base legale... 4 Art. 2 Autorità

Dettagli

COMUNE DI LEGNAGO Ufficio Servizi Cimiteriali

COMUNE DI LEGNAGO Ufficio Servizi Cimiteriali COMUNE DI LEGNAGO Ufficio Servizi Cimiteriali AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL TERRITORIO COMUNALE (Cimiteri di Legnago, Vigo-Vangadizza, San Vito e Canove) ALLEGATO A) OPERAZIONI

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE CASERTA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE

AZIENDA SANITARIA LOCALE CASERTA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE AZIENDA SANITARIA LOCALE CASERTA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE CAPITOLATO PER AFFIDAMENTO TRIENNALE DEL SERVIZIO ACCALAPPIAMENTO E TRASPORTO CANI RANDAGI E COLONIE FELINE SU TUTTO IL TERRITORIO AFFERENTE

Dettagli

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v.

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. FOGLIO CONDIZIONI ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO La scrivente Società intende affidare l incarico per il servizio di carico - trasporto avvio a recupero, presso impianto/i di compostaggio, della frazione

Dettagli

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA)

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA) COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA) CONVENZIONE PER L INCARICO PROFESSIONALE DI DIRETTORE OPERATIVO DEI LAVORI DI manutenzione istituti scolastici e immobili comunali, comprensive degli impianti

Dettagli

CITTA DI GALLIPOLI Area N 3 SERVIZI ALLA PERSONA C.F.82000090751 0833/260237 Fax 0833/260294 P. IVA 01129720759

CITTA DI GALLIPOLI Area N 3 SERVIZI ALLA PERSONA C.F.82000090751 0833/260237 Fax 0833/260294 P. IVA 01129720759 CITTA DI GALLIPOLI Area N 3 SERVIZI ALLA PERSONA C.F.82000090751 0833/260237 Fax 0833/260294 P. IVA 01129720759 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CIMITERIALI SPECIFICA INTERVENTI:

Dettagli

REGOLAMENTO SUL CIMITERO

REGOLAMENTO SUL CIMITERO Comune di Cauco Cantone dei Grigioni REGOLAMENTO SUL CIMITERO Regolamento sul cimitero Pagina 1 di 12 Indice CAPITOLO 1... 4 GENERALITÀ SORVEGLIANZA E AMMINISTRAZIONE... 4 Art. 1 Base legale...4 Art. 2

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI COMUNE DI SURBO Provincia di Lecce CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI 1 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI

Dettagli

CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI

CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI CONVENZIONE D INCARICO PROFESSIONALE PER LA DIREZIONE LAVORI E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI DI Manutenzione della rete idrica e fognaria a servizio dell intero territorio

Dettagli

COMUNE DI SESTO ED UNITI

COMUNE DI SESTO ED UNITI COMUNE DI SESTO ED UNITI Provincia di Cremona Gestione RSA Casa Soggiorno Nolli-Pigoli Allegato alla delibera G.C. n. 184 del 27.10.2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI

Dettagli

CITTA DI ALBIGNASEGO PROVINCIA DI PADOVA

CITTA DI ALBIGNASEGO PROVINCIA DI PADOVA PROT. 35767 DATA 04/11/2014 CITTA DI ALBIGNASEGO PROVINCIA DI PADOVA Settore 3 - Sviluppo infrastrutturale Via Milano, 7 35020 Albignasego (PD) OGGETTO: SERVIZI CIMITERIALI E DI MANUTENZIONE ORDINARIA

Dettagli

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A BASSO CONSUMO PER LE SCUDERIE JUVARIANE CODICE C.I.G... - CUP.. Importo netto:

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Capitolato speciale d Appalto per il servizio di manutenzione da effettuarsi mediante somministrazione - di tutti gli estintori

Dettagli

REGOLAMENTO SUL CIMITERO

REGOLAMENTO SUL CIMITERO Comune di Selma Cantone dei Grigioni REGOLAMENTO SUL CIMITERO Regolamento sul cimitero Pagina 1 di 12 Indice I. GENERALITÀ...4 II. SORVEGLIANZA E AMMINISTRAZIONE...4 Art. 1 Base legale...4 Art. 2 Autorità

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE TRIENNALE DEL SERVOSCALE SITO PRESSO IL SETTORE RISORSE IMMOBILIARI DI VIA ASTORINO 36. Importo complessivo 6.840,00 oltre iva di cui : 3.564,00

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEI VEICOLI DEL COMITATO REGIONALE CRI DELLA TOSCANA CIG: 28951999C9

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CIMITERO COMUNALE

REGOLAMENTO DEL CIMITERO COMUNALE REGOLAMENTO DEL CIMITERO COMUNALE INDICE AMMINISTRAZIONE... 5 Art. 1 Amministrazione e sorveglianza... 5 CAPITOLO I SEPOLTURE E INUMAZIONI... 5 Art 2. Norme Tecniche... 5 Art. 3. Autorizzazione... 5 Art.

Dettagli

Comune di CIGLIANO Provincia di VERCELLI

Comune di CIGLIANO Provincia di VERCELLI Comune di CIGLIANO Provincia di VERCELLI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LE OPERAZIONI CIMITERIALI NEL CIMITERO COMUNALE DI CIGLIANO PER GLI ANNI 2015/2016/2017 Art. 1 OGGETTO DELL'APPALTO L'appalto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI INUMAZIONI, ESUMAZIONI ED ESTUMULAZIONI DA EFFETTUARSI NEL CIMITERO DEL COMUNE DI GENZANO DI ROMA

CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI INUMAZIONI, ESUMAZIONI ED ESTUMULAZIONI DA EFFETTUARSI NEL CIMITERO DEL COMUNE DI GENZANO DI ROMA COMUNE DI GENZANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA III AREA TECNICA CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI INUMAZIONI, ESUMAZIONI ED ESTUMULAZIONI DA EFFETTUARSI NEL CIMITERO DEL COMUNE DI GENZANO

Dettagli

COMUNE DI CAROSINO Provincia di Taranto

COMUNE DI CAROSINO Provincia di Taranto COMUNE DI CAROSINO Provincia di Taranto CAPITOLATO SPECIALE PER L'APPALTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI DEL COMUNE DI CAROSINO TRIENNIO 2015-2017 Art. 1 - OGGETTO DELL'APPALTO L appalto ha per

Dettagli

ART. 3 (PREZZI A BASE DI GARA) I prezzi a base di gara, con riferimento ai quale i concorrenti dovranno presentare l offerta sono i seguenti:

ART. 3 (PREZZI A BASE DI GARA) I prezzi a base di gara, con riferimento ai quale i concorrenti dovranno presentare l offerta sono i seguenti: FOGLIO CONDIZIONI PER I SERVIZI DI RECUPERO E TRASPORTO SALME ED I SERVIZI FUNEBRI PER PERSONE INDIGENTI E BISOGNOSE PERIODO 01.11.2010 30.09.2013 CON POSSIBILITA DI RINNOVO PER ANALOGO PERIODO. ART. 1

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI VIGILANZA DEGLI UFFICI GIUDIZIARI DI LANUSEI.

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI VIGILANZA DEGLI UFFICI GIUDIZIARI DI LANUSEI. COMUNE DI LANUSEI Provincia dell Ogliastra CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI VIGILANZA DEGLI UFFICI GIUDIZIARI DI LANUSEI. Durata dall aggiudicazione dell appalto fino al 31/12/2014 INDICE Pagina. TITOLO

Dettagli

Documentazione di gara

Documentazione di gara Comune di Santa Maria a Monte Provincia di Pisa SETTORE 3 OGGETTO ALLESTIMENTO DEGLI SPAZI ESPOSITIVI ALL INTERNO DEL PROGETTO DI VALORIZZAZIONE DEL CENTRO STRORICO E RECUPERO DELL AREA DELLA ROCCA CON

Dettagli

APPALTO SERVIZI CIMITERIALI

APPALTO SERVIZI CIMITERIALI Comune di Oderzo Provincia di Treviso APPALTO SERVIZI CIMITERIALI Foglio Oneri e Condizioni Oderzo, 26.11.2010 Il Responsabile del Servizio Lavori Pubblici F,to Arch. Alessandro Marletta INDICE Art. 1

Dettagli

REGOLAMENTO SUL CIMITERO

REGOLAMENTO SUL CIMITERO Comune di Braggio Cantone dei Grigioni REGOLAMENTO SUL CIMITERO Regolamento sul cimitero Pagina 1 di 12 Indice CAPITOLO 1... 4 GENERALITÀ... 4 SORVEGLIANZA E AMMINISTRAZIONE... 4 Art. 1 Base legale...

Dettagli

COMUNE DI PIAZZA AL SERCHIO. Provincia di LUCCA

COMUNE DI PIAZZA AL SERCHIO. Provincia di LUCCA COMUNE DI PIAZZA AL SERCHIO Provincia di LUCCA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA ALUNNI SCUOLA MATERNA ED EVENTUALI DISABILI SCUOLA DELL OBBLIGO DURANTE IL TRASPORTO SCOLASTICO

Dettagli

COMUNE DI SAN FELICE A CANCELLO. Provincia di Caserta

COMUNE DI SAN FELICE A CANCELLO. Provincia di Caserta COMUNE DI SAN FELICE A CANCELLO www.comune.sanfeliceacancello.ce.it Provincia di Caserta Settore 1 Affari Generali CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI COMUNALI Pagina 1 di 10 I N D

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento

COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento CAPITOLATO PER L APPALTO DEI SERVIZI DI SCAVO FOSSE, PULIZIA E MANUTENZIONE DEI CIMITERI COMUNALI PER IL PERIODO 01.01.2014-31.12.2016 Approvato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI CUASSO AL MONTE REGOLAMENTO COMUNALE DI POLIZIA MORTUARIA

COMUNE DI CUASSO AL MONTE REGOLAMENTO COMUNALE DI POLIZIA MORTUARIA COMUNE DI CUASSO AL MONTE Provincia di Varese REGOLAMENTO COMUNALE DI POLIZIA MORTUARIA Approvato con delibera del Consiglio comunale n. in data 1 TITOLO I DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE Art. 1 Oggetto

Dettagli

Proposta nr. 78 Del 28-11-2014 - Determinazione nr. 78 Del 28-11-2014 - Ufficio Manutentivo

Proposta nr. 78 Del 28-11-2014 - Determinazione nr. 78 Del 28-11-2014 - Ufficio Manutentivo COMUNE DI CASSACCO Comun di Cjassà 33010 CASSACCO (UD) Piazza A. Noacco, 1 Tel. 0432 852811 Fax. 0432 853412 Cod. Fiscale 80007390307 Partita IVA 01010880308 Proposta nr. 78 Del 28-11-2014 - Determinazione

Dettagli

D. 30 163/2006-34, 20, D.L.

D. 30 163/2006-34, 20, D.L. Affidamento in Concessione dei servizi cimiteriali comunali, ai sensi dell art. 30 del D. Lgs. 163/2006 - Relazione ai sensi dell art. 34, comma 20, D.L. 179/2012 convertito in Legge 221/2012. Premesso

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO COMUNE DI POTENZA U.D. AMBIENTE ENERGIA PARCHI CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO OGGETTO: ESECUZIONE DELLE OPERAZIONI CIMITERIALI PRESSO IL CIMITERO COMUNALE DI POTENZA. SPECIFICA INTERVENTI: apertura fosse,

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEI SERVIZI FUNEBRI

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEI SERVIZI FUNEBRI SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEI SERVIZI FUNEBRI ART. 1 ACCORDO ED OGGETTO DELLA CONVENZIONE DA UNA PARTE: L impresa, Nome commerciale: Serena Onoranze Funebri Nome legale: Domenico Della Malva

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO INFORMAGIOVANI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO INFORMAGIOVANI COMUNE DI SAMUGHEO PROVINCIA DI ORISTANO C.A.P. 09086 Tel. 0783/64023 64256 FAX 0783/64697 E.mail Comsam@Tiscali.it SERVIZIO SOCIO ASSISTENZIALE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO INFORMAGIOVANI

Dettagli

COMUNE DI PALERMO SETTORE FINANZIARIO SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo

COMUNE DI PALERMO SETTORE FINANZIARIO SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo LOTTO N. 12 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI TRASPORTO ALUNNI PER VISITE FUORI COMUNE. IMPORTO DISPONIBILE 27.272,72 oltre IVA (10%) ART. 1) OGGETTO DEL SERVIZIO, DESCRIZIONE

Dettagli

COMUNE DI VALPELLINE

COMUNE DI VALPELLINE COMUNE DI VALPELLINE c/o Municipio: Loc. Les Prailles, 7 11010 Valpelline (AO) - Tel. 0165/73227 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFITTO LOCALI DEL BAR RISTORANTE DI PROPRIETÀ COMUNALE, SITO IN FRAZ. LES PRAILLES

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Comune di Villacidro Provincia di Cagliari Servizio Affari Generali,Pubblica Istruzione, Sport e Turismo Tel- 070/93442213 15 fax 070/9316066 e-mail affarigenerali@comune.villacidro.vs.it CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

Tariffe relative ai servizi cimiteriali a domanda individuale.

Tariffe relative ai servizi cimiteriali a domanda individuale. Comune di Bracciano Tariffe relative ai servizi cimiteriali a domanda individuale. Tariffe relative ai diritti sui servizi a domanda individuale e sulle operazioni da effettuare nei cimiteri comunali;

Dettagli

1.TARIFFE E MODALITA CONCESSIONI CIMITERIALI (Approvate con deliberazione G.C. n. 182 del 20/11/2014) COLOMBARI DURATA DELLA CONCESSIONE : ANNI 30

1.TARIFFE E MODALITA CONCESSIONI CIMITERIALI (Approvate con deliberazione G.C. n. 182 del 20/11/2014) COLOMBARI DURATA DELLA CONCESSIONE : ANNI 30 CITTA DI CASSANO D ADDA Provincia di Milano 1.TARIFFE E MODALITA CONCESSIONI CIMITERIALI (Approvate con deliberazione G.C. n. 182 del 20/11/2014) COLOMBARI DURATA DELLA CONCESSIONE : ANNI 30 TIPOLOGIA

Dettagli

ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 14 DEL 26/04/2013 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI

ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 14 DEL 26/04/2013 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 14 DEL 26/04/2013 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI Art. 1 - OGGETTO DELL'APPALTO L'appalto ha per oggetto l'esecuzione

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE E REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SPAZIO GIOCO RIVOLTO ALLA PRIMA INFANZIA. TRIENNIO 2007/2010.

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE E REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SPAZIO GIOCO RIVOLTO ALLA PRIMA INFANZIA. TRIENNIO 2007/2010. CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE E REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SPAZIO GIOCO RIVOLTO ALLA PRIMA INFANZIA. TRIENNIO 2007/2010. ART. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto la

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE. Premessa. Il Comune di Palermo è proprietario di un immobile sito in Palermo Via

SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE. Premessa. Il Comune di Palermo è proprietario di un immobile sito in Palermo Via SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE Premessa Il Comune di Palermo è proprietario di un immobile sito in Palermo Via pervenuto al Comune di Palermo giusta confisca ex L. 575/65 e succ. mod. ed integr. in pregiudizio

Dettagli

C O M U N E D I C H I E V E Provincia di Cremona REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA DEL CIMITERO

C O M U N E D I C H I E V E Provincia di Cremona REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA DEL CIMITERO C O M U N E D I C H I E V E Provincia di Cremona REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA DEL CIMITERO Approvato con delibera Consiglio Comunale n. 49 del 29/11/2010 - Entrato in vigore il 01/01/2011

Dettagli

Art. 1: Oggetto dell appalto

Art. 1: Oggetto dell appalto Art. 1: Oggetto dell appalto Il presente capitolato ha per oggetto il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo, ed in particolare: o il servizio di assistenza, consulenza e gestione del programma

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE SITI IN VIA MOLINI.

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE SITI IN VIA MOLINI. REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE SITI IN VIA MOLINI. ART. 1 - CAMPO DI APPLICAZIONE - Il presente regolamento disciplina l uso dei seguenti immobili di proprietà comunale:

Dettagli

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il Fornitore ) Si conviene e si stipula quanto segue: 1. OGGETTO

Dettagli

SERVIZI CIMITERIALI CAPITOLATO D ONERI

SERVIZI CIMITERIALI CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI SATRIANO DI LUCANIA Prov. POTENZA Ufficio Tecnico SERVIZI CIMITERIALI CAPITOLATO D ONERI e STIMA DEI COSTI Satriano di Lucania, giugno 2012. IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Geom. Pasquale Laviano.

Dettagli

e p.c. Spett.le Impresa Cervino S.r.l. Via Manlio Rho n. 57 22038 Tavernerio FAX 031.282212 OGGETTO: richiesta intervento c/o Cimitero Comunale.

e p.c. Spett.le Impresa Cervino S.r.l. Via Manlio Rho n. 57 22038 Tavernerio FAX 031.282212 OGGETTO: richiesta intervento c/o Cimitero Comunale. Spett.le COMUNE DI MONTORFANO Ufficio Concessioni Cimiteriali Ufficio Tecnico Comunale Ufficio Ragioneria Piazza Roma n. 18 22030 Montorfano Fax 031553097 e p.c. Spett.le Impresa Cervino S.r.l. Via Manlio

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma)

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma) Repertorio n. REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO (Provincia di Roma) CONTRATTO D APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOCIALE E DOMICILIARE DESTINATO AI MINORI, DISABILI, ANZIANI RESIDENTI NEL

Dettagli

COMUNE DI VIGOLZONE. Provincia di Piacenza CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI PERIODO DAL 01/07/2011 AL 30/06/2017

COMUNE DI VIGOLZONE. Provincia di Piacenza CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI PERIODO DAL 01/07/2011 AL 30/06/2017 COMUNE DI VIGOLZONE Provincia di Piacenza CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI PERIODO DAL 01/07/2011 AL 30/06/2017 Capitolato FIRMA LEGALE RAPPRESENTANTE DITTA Pagina 1

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE internet: www.pasian.it SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO INDICE Articolo 1 Affidamento del servizio pagina 2 Articolo

Dettagli