ATTI DEL CONVEGNO. RIcostruire?!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ATTI DEL CONVEGNO. RIcostruire?!"

Transcript

1 ATTI DEL CONVEGNO redatto da Fiera Bolzano Spa RIcostruire?! Albergatori e architetti alla ricerca di nuove strade Luned 21 ottobre 2013 Bolzano Ore Organizzato da :

2 Programma Saluto ed introduzione Gernot Rössler, presidente di Fiera Bolzano Manfred Pinzger, presidente dell Unione Albergatori e Pubblici Esercenti (HGV) Madame Grusinskaya non abita più qui - Il patrimonio alberghiero nelle Alpi da conservare e curare Dr.- Ing. Wolfgang Bachmann, editore della rivista di architettura Baumeister Magazin für Architektur Pietra e legno nel genius loci del paesaggio alpino Franco Laner, Architetto, prof. ordinario di tecnologia dell architettura, Università IUAV di Venezia In vacanza come una volta Beat Haag, fondazione per la tutela del patrimonio architettonico Ferien im Baudenkmal (CH) Albergatori si raccontano Waltraud Watschinger - Hotel Drei Zinnen (Sesto) Stefan Pramstrahler - Romantik Hotel Turm (Fiè allo Sciliar) Stefano Barbini - San Lorenzo Mountain Lodge (San Lorenzo) Moderazione: Gabriele Crepaz, Alto Adige Marketing SMG

3 Dr.- Ing. Wolfgang Bachmann, editore della rivista di architettura Baumeister Magazin für Architektur Nato il a Ludwigshafen in Germania Diplomi di laurea in agraria e architettura nel 1976 presso l Università Tecnica di Aquisgrana RWTH Tesi sull architettura dell antroposofia Tre anni di tirocinio in diversi studi di architettura e ingegneria, in parallelo ha svolto un attività da giornalista 1982 redattore presso la rivista Bauwelt di Berlino Dal 1991 capo-redattore presso la rivista Baumeister di Monaco, di cui è anche editore dal premiato come Giornalista specializzato dell anno (2 premio) 2010 la rivista Baumeister è premiata come Rivista specializzata dell anno Tiene conferenze, modera convegni, partecipa a giurie, conduce visite guidate sull architettura, scrive critiche, tiene rubriche, scrive brevi racconti per giornali, riviste e annuari di architettura e altro ancora. Madame Grusinskaja non abita più qui. Il patrimonio alberghiero alpino da conservare e tutelare Non posso affrontare l argomento con gli occhi esperti di un economista o di un operatore turistico, ma ho due referenze importanti al mio attivo: sono un amante dell architettura, e un appassionato di turismo godereccio e contemplativo. Un esempio tipico di architettura alberghiera trascurata e fatiscente nell arco alpino è quello della celebre località turistica di Bad Gastein, dove ancora oggi svettano vecchi alberghi di lusso, costruiti nell Ottocento per una società diversa che nutriva interessi diversi. In sostanza, si trattava di turisti danarosi che venivano in villeggiatura con servitù e bauli al seguito, per passare le giornate dedicandosi all ozio e ai contatti sociali. Quella tipologia architettonica era pensata per i passatempi preferiti degli aristocratici, che venivano sì in montagna, ma non volevano rinunciare al loro stile di vita abituale delle città. Benché quelle gigantesche fortezze alberghiere siano poi state rimodernate a più riprese, è un dato di fatto che, a prescindere dalla congiuntura economica e dalle guerre mondiali, oggigiorno si faccia un turismo diverso. Oggi il turista vuole il bagno in camera, una piscina coperta in cantina, e il bus navetta per le piste di sci che lo aspetta davanti alla porta dell albergo, e così via. Col venir meno del turismo termale, a Bad Gastein la situazione si fece drammatica, con tassi d occupazione degli alberghi scesi fino al 30%. L aggravio economico prodotto dai necessari interventi di ammodernamento, e le mutate caratteristiche della clientela si legge in una ricerca pubblicata di recente - hanno determinato il declino degli ex alberghi di lusso nel centro del paese. Leggendo la storia di quei castelli spettrali - spesso destinati a usi impropri, chiusi per mesi interi, gestiti come pensioni dozzinali o come alberghi per gruppi giovanili, lasciati a marcire abbandonati per decenni per poi finire nelle mani di speculatori senza scrupoli, o rasi al suolo dalle benne delle scavatrici - sembra di avere in mano un libro giallo a sfondo sociale. Un altro esempio di come si possono gestire oggi gli ex grandi alberghi è quello del Palace di Colle Isarco. Le piste di sci della vicina Terme di Brennero furono smantellate già negli anni Ottanta, e quei campi da tennis sotto l autostrada, che sovrasta minacciosa l albergo, non attraggono ormai più nessuno. Ciò che rimane è la ricerca continua di un equilibrio difficile tra investimenti di manutenzione improcrastinabili e rendimento precario della struttura. Non è più un grande albergo, semmai ricorda un transatlantico di lusso che, poco prima di andare in disarmo, viene adibito a improbabile nave da crociera per saccopelisti squattrinati. Con una serie d immagini vorrei poi presentare il territorio del Berner Oberland, dove innumerevoli alberghi ubicati in luoghi estremamente belli temporeggiano in attesa di un futuro quanto mai incerto. Molti sono vuoti, anche se mancano dati statistici affidabili trattandosi di strutture in proprietà privata. Altri sono stati riadattati a residence senza grandi pretese, altri a case di riposo, appartamenti in affitto, immobili

4 commerciali o strutture per corsi di formazione di basso profilo. Pochi, invece, sono stati risvegliati dal loro torpore e trasformati in alberghi per congressi ed eventi di prestigio. Una struttura alberghiera è un investimento più costoso e rischioso di un immobile per uffici. Due casi tipici della Renania fanno capire quali problemi pongono questi grandi immobili e come li si potrebbe risolvere. Il loro recupero rispetterebbe in pieno i criteri di sostenibilità, poiché l energia utilizzata per costruirli non dovrebbe essere prodotta una seconda volta. Inoltre, andrebbe considerato il calo demografico: nella regione della Renania-Palatinato, ad esempio, attualmente sono censite un milione di case di proprietà, ma solo mezzo milione di nuclei familiari. Già oggi risultano vuote case unifamiliari, e ogni anno il loro numero aumenta. Eppure, si continuano a costruire alloggi nuovi a spron battuto, benché ormai tutte le previsioni indichino che nel 2015 il rapporto tra nuove costruzioni e ristrutturazioni sarà di 30 : 70. Sono convinto che di questo rischio si dovrebbe tenere conto anche nell edilizia alberghiera. Illustro, infine, alcuni casi da prendere ad esempio per efficienza e buona riuscita del progetto. La ristrutturazione dell Hotel Alpina di Vals è al tempo stesso un contributo al recupero urbanistico di tutta la località. L architetto che l ha progettata, Gion Caminada, afferma che bisogna opporre resistenza alla distruzione della cultura prodotta da edifici alberghieri costruiti in modo scriteriato. Il Tannerhof di Bayrischzell è un altro esempio di recupero urbanistico di un intero villaggio, uscito arricchito e impreziosito da rialzi, aggetti e nuove costruzioni realizzate ai margini del centro storico. L architetto Florian Nagler ha adattato oggetti funzionali delle case contadine, utilizzandoli per una ricostruzione critica dell architettura alberghiera. Il Castello di Sonnenburg a San Lorenzo di Sebato è un esempio di come un uso alberghiero abbia permesso di salvare un edificio storico. In seguito si è ingrandita la parte interrata nella roccia per realizzare una zona benessere e una piscina coperta, e si è deciso di coltivare l ampio giardino. Dal 2011, del complesso alberghiero fa parte anche l attiguo palazzo Pfister, eretto nel 1470, dove sono stati messi a nudo degli elementi gotici, integrati da inserti strutturali realizzati in stile semplice e moderno con materiali di produzione locale. Tornando a Bad Gastein, vorrei citare gli esempi del palazzo Hirth e dell Hotel Miramonte. I gestori sono riusciti a creare un atmosfera di benessere senza ricorrere ad abbellimenti artificiali, fondendo decenni di storia architettonica in un ambiente ovattato e accogliente. L architetto Ike Ikrath ha aggiunto un arredamento retrò, accettando che i mobili antichi originali recassero le tracce dei loro usi precedenti, ma lavorando con modifiche e aggiunte graduali per evitare che gli ospiti dei due alberghi si sentissero intellettualmente sopraffatti. Molto spesso, gli alberghi storici sono ubicati in luoghi paesaggisticamente o urbanisticamente di rara bellezza, ma difficilmente accessibili, e dove al giorno d oggi nessun comune concederebbe mai una licenza edilizia. Eppure, sono convinto che demolire queste strutture per sostituirle con architetture da campeggio sia semplicemente immorale. Gli alberghi antichi destano stati d animo nelle persone, e il compito dell architetto come scriveva Adolf Loos è di dare a questi stati d animo dei contorni più precisi. Conservarli è un interesse pubblico, poiché non appartengono solo ai turisti. Per riuscire in questo intento, non ci sono ricette già pronte, ma in compenso molti buoni esempi. Ciò che conta non è di conservare la scenografia di un turismo obsoleto, ma dotare testimonianze architettoniche autentiche delle comodità previste per il loro utilizzo nella nostra epoca. Gli alberghi, infatti, non devono piacere solo al sovrintendente alle belle arti, ma anche a chi li usa. Gli edifici alberghieri esistenti sono per dirla in termini edili dei rustici già pronti, e utilizzarli equivale a risparmiare preziosa energia grigia. E non dovremmo smettere di sperare che il turismo possa diventare sostenibile anche senza essere incalzato da crisi economiche drammatiche. Al tempo stesso, dovremmo augurarci che ci siano sempre più turisti mossi da amore per la cultura e da coscienza ambientale, e sempre più persone entusiaste dei centri storici, che apprezzano le proposte alternative ai soliti viaggi esotici nei mari del Sud. In l Alto Adige, questi turisti sarebbero sicuramente in buone mani.

5 Franco Laner, Architetto, prof. ordinario di tecnologia dell architettura, Università IUAV di Venezia è nato a Cortina d Ampezzo (Bl) il 21 luglio Architetto, è professore ordinario di Tecnologia dell architettura ed ha insegnato presso l Università Iuav di Venezia. La sua attività di ricerca riguarda la storia della tecnologia, sistemi costruttivi antisismici, sperimentazione di materiali edili, in particolare legno e laterizio, in quanto è stato sperimentatore del Laboratorio Ufficiale prove dell Iuav. In quarant anni di attività di ricerca, ha pubblicato memorie ed articoli, circa 400, fra cui diversi libri, specie sull impiego del laterizio, calcestruzzo e legno. Con quest ultimo materiale ha progettato e calcolato impegnative strutture, in parte riportate nel suo libro Il legno lamellare, il progetto, sia di nuova concezione, sia di ristrutturazione, come il Teatro la Fenice di Venezia. Ha in corso ricerche sul patrimonio archeologico dell età nuragica in Sardegna. Pietra e legno nel genius loci del paesaggio alpino Il tema del Convegno, incentrato sulla possibile innovazione degli interventi di recupero del particolare settore della ricezione e gli interlocutori -albergatori e progettisti- mi induce ad una breve introduzione sulle tendenze del recupero edilizio nel nostro Paese, indotte sia dal dibattito culturale, sia dalla crisi economica di questi anni. Brevemente vorrei dire dello spazio che si sta guadagnando il progetto del restauro, ovvero dell approccio che non esclude aggiunzione (o addizione) all esistente. Dia 1-11 La sequenza delle immagini vuole sostenere che il progetto di recupero dell esistente, storico o recente, è ricco di esempi virtuosi, che non solo conservano, ma che aggiungono invenzione ed emozione. Il progetto del recupero, capace di coniugare l esistente con nuove addizioni annovera molti eccellenti esempi. A questo proposito, mi piace far vedere l intervento di A. Bruno nel Castello di Lichtenberg, in Alsazia, con importanti addizioni e consolidamento dell esistente. Il progetto di aggiunzione nel costruito storico mi pare una strada da proporre e perseguire anche per molti abbandonati castelli altoatesini. A sostegno di questa proposizione non soccorre tanto una volontà di superare l atteggiamento conservativo, quanto l eccellenza degli esempi che non solo conservano e valorizzano l esistente, ma al contempo rivelano la continuità della concezione architettonica e strutturale originaria. In sintesi dunque penso che vada conservato l atto mentale, l intenzione, che ha guidato la realizzazione originaria, piuttosto che la mera materia. L ossessiva conservazione materica sconfina a volte con il feticismo! Dia Il tema centrale del mio intervento gira attorno alla parola chiave paesaggio. Paesaggio da non intendere semplicemente come sfondo o panorama. Intendo per paesaggio il patrimonio naturale ed artificiale, dove i contadini sono stati architetti dei campi e dei boschi, i pastori gli architetti dei pascoli e i muratori ed i carpentieri gli architetti dell ambiente costruito. Paesaggio come documento su cui è stata scritta la storia, la tradizione, il carattere di una comunità. Interpreto il paesaggio come fosse un palinsesto (territorio su le vicissitudini sono state più volte raschiate e riscritte da interventi successivi) in cui inserire le nuove esigenze in armonia con l esistente e senza tradire il vecchio testo. In altre parole mi richiamo soprattutto al rispetto del genius loci che si può individuare in ogni vallata alpina, caratterizzata non solo morfologicamente e climatologicamente, bensì dai materiali costruttivi, dalle

6 maestranze, dalle tipologie, fino ai fattori d identità, in quanto non è possibile trattare arbitrariamente il paesaggio, come una giovane moglie altera il salotto della suocera appena scomparsa (anche l arredo di un salotto è un paesaggio che rivela i segni culturali di chi l ha vissuto)! Per la lettura del paesaggio si può partire dai particolari per arrivare ad una concezione d insieme come sommatoria di gesti mentali e culturali. Se infatti si osservano le soluzioni costruttive adottate nelle varie vallate si deduce come la stessa esigenza sia stata risolta in modo diverso e con differenti particolari costruttivi, come diverso è il dialetto fra una valle ed un altra. In ogni valle c è un lessico costruttivo particolare, perché diverso è il genius loci, quel genietto che fa di quella valle quella valle. Da osservazioni attente deve scaturire il progetto di recupero, colto, senza importare soluzioni e nuove tendenze che vengono dall estero o altrove. Vedo nel nuovo costruito troppa decontestualizzazione e scimmiottamenti acritici, in definitiva non solo perdita culturale, spesso priva anche del buon senso comune (es. tetti piani a 2000m.slm e tetti inclinati al mare ). Soprattutto le nuove case di legno sono il veicolo di importazione superficiale e modaiola, fino a dimenticare che una casa in montagna non è di legno, bensì di muratura di pietra e di legno). Nemmeno la stalla e fienile è solo di legno. (dia da 23 a 27). Dia Sull uso del legno nel rivestimento degli edifici. C è una grande ricchezza di soluzioni intelligenti e durabili se si guarda alla tradizione. Dia Esempi di attacco a terra del legno per la durabilità. Vengono prese in considerazione le soluzioni adottate per i crocefissi lignei che segnano il territorio alpino, ai bivi e trivi delle strade. Sono una interessante fonte di innovazione trasferibile al costruito civile. Dia Elementi lignei di sacrificio per la durabilità del legno (esempio di passerelle lignee) Dia Attualità delle tecnologie a secco e impiego del cuneo come importante esempio da riconsiderare. Cenno alle contemporanee macchine a controllo numerico per la lavorazione del legno Dia Le nuove opportunità offerte dalla normativa del Piano Casa per ampliamenti e sopraelevazioni Conclusione. La rilettura attenta del paesaggio, inteso come palinsesto, rivela soluzioni innovative, colte e capaci di offrire razionalità e bellezza ad un ambiente che sempre più concede spazio agli stereotipi, finzioni e folklore, col rischio che la maschera (l artificio e il nuovo di moda) diventi il volto (la verità) da offrire al villeggiante. Mi pare cioè che in montagna si stia costruendo un mondo immaginario, come pensiamo possa piacere agli ospiti, tradendo spesso l autentica tradizione Poco mi importa che al turista piaccia l artificiosità di una tradizione spesso inventata, o perlomeno esagerata, fatta di dirndl, jodler e case di legno. Così si asseconda un turista che viene in montagna col costume da bagno al quale si offrono piscine o caminetti di forme mai esistite, dove possano filosofeggiare intorno ai massimi sistemi. Non posso che sorridere osservando che uno degli espedienti per richiamare turisti e rivalutare il bosco, sembra essere la tendenza di ripopolarlo di animali più o meno estinti, come orsi e lupi. Pensare al bosco come luogo dove i turisti respirino aria pura, vedono gli animali nel loro ambiente e dove il legno lo si usa per essere bruciato (si brucino, per favore, gli scarti) mi viene mal di testa! Se ciò risolve e giustifica il presidio sulla montagna, lo si faccia pure, ma con onestà, senza tentare di spacciare tutto questo per paesaggio tradizionale alpino. In altre parole penso che solo una forte rivalutazione culturale, che parta dalla comprensione del paesaggio possa offrire innovazione e motivo di richiamo. Strada non facile, ma la sfida culturale e l intelligente riproposizione della tradizione che il paesaggio offre, è una strada da percorrere, nella convinzione -mia perlomeno- che la cultura possa produrre nuova economia.

7 In vacanza come una volta Beat Haag, presidente della Denkmal Stiftung Thurgau La fondazione Vacanze in edifici storici (www.magnificasa.ch) La Fondazione fu costituita nel 2005 per iniziativa della Federazione per la tutela del patrimonio culturale svizzero. Il suo obiettivo è di recuperare e ristrutturare monumenti architettonici abbandonati e a rischio di demolizione, affittandoli poi come appartamenti per vacanze. Attualmente la Fondazione gestisce 19 immobili, distribuiti su tutto il territorio nazionale. Questo connubio fra conservazione architettonica e turismo sta producendo in molti luoghi nuove esperienze e nuove sensazioni, prova ne sia il fatto che queste proposte turistiche sono sempre più apprezzate. Al momento l organizzazione detiene tre immobili di proprietà, mentre gli altri 16 appartengono a terzi, ma sono affidati alla Fondazione per l attività di promozione e locazione. Di primo acchito tutto questo potrebbe sembrare semplice, ma come si finanzia la Fondazione? Quasi sempre, per acquistare e ristrutturare un immobile da tutelare occorre attingere a offerte private. Per il 2012 il bilancio della Fondazione prevedeva entrate per circa un milione di franchi da offerte, ma purtroppo quella cifra non è stata raggiunta. La manutenzione e la gestione degli immobili di proprietà è invece finanziata coi canoni di locazione degli appartamenti. L esempio delle case dei pescatori a Romanshorn Si tratta di un immobile di proprietà della fondazione Denkmal Stiftung Thurgau (fondazione per la tutela architettonica nel cantone Turgovia). Essendo io il presidente di questa fondazione, vi parlo di un esempio che conosco bene, un progetto che possiamo considerare un vero e proprio fiore all occhiello. Dopo una disputa giudiziaria durata anni e arrivata fino al terzo grado di giudizio, quattro anni orsono finalmente fu deciso in modo definitivo che quest edificio, costruito nel 1670, non poteva essere demolito. Ma l immobile era in condizioni assai fatiscenti, e la fondazione dovette farsi veramente coraggio per acquistarlo e restaurarlo, affrontando una spesa di ben 1,5 milioni di franchi. Questa cifra fu raccolta in tre parti più o meno uguali da contributi pubblici, offerte di privati e mutui bancari. Ma il restauro riuscì talmente bene che la risonanza nei mezzi d informazione fu enorme, e all immobile fu assegnato il Prix Lignum, un premio svizzero concesso ai progetti che spiccano per la qualità dell impiego del legno. Gli appartamenti che vi furono ricavati attrassero ben presto i favori degli utenti, prova ne sia il buon tasso di utilizzo registrato nei primi due anni. Nel progetto di restauro si è cercato volutamente di utilizzare e recuperare tutti gli elementi architettonici originali, con grande attenzione per la qualità della conservazione monumentale. L unica concessione alle esigenze odierne sono stati i bagni e i letti. La locazione Tornando alla fondazione Vacanze in edifici storici, che opera in tutta la Svizzera, come funziona la locazione degli alloggi per le vacanze? Sul sito gli interessati possono accedere a un software di prenotazione molto intuitivo, ma completo ed efficiente, che riporta - una descrizione degli alloggi con fotografie - le planimetrie - i prezzi - i periodi ancora disponibili - un modulo da compilare online per inviare una richiesta di prenotazione. Le proposte L offerta di alloggi per le vacanze non si limita a poche tipologie d immobili o a singoli territori. È comprensibile che non tutti gli edifici storici ristrutturati registrino il tutto esaurito, che varia dal 100 al 25 percento, ma un dato lusinghiero è che per tutte le strutture negli ultimi anni il tasso d utilizzo è aumentato di circa il 10% l anno, nonostante le difficoltà in cui versa attualmente questo comparto turistico.

8 Considerazioni conclusive Dalla mia esposizione si potrebbe trarre la sensazione che tutto funzioni a puntino. Ma davvero non ci sono inghippi? Beh, un problema c è: dobbiamo compiere degli sforzi enormi e continui per ricevere offerte private, poiché sono queste, molto spesso, a determinare la velocità di realizzazione dei progetti, soprattutto quando si ha l obiettivo di individuare nuovi monumenti architettonici da recuperare e destinare a usi turistici.

Assemblea Ordinaria 2014 Quarantennale d iscrizione 1973-2014

Assemblea Ordinaria 2014 Quarantennale d iscrizione 1973-2014 Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Brescia Assemblea Ordinaria 2014 Quarantennale d iscrizione 1973-2014 Claudio GASPAROTTI Laureato a Venezia nel 1972

Dettagli

PROVINCIA, DISTRETTO CULTURALE, COMUNE E TERME: INSIEME PER UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO

PROVINCIA, DISTRETTO CULTURALE, COMUNE E TERME: INSIEME PER UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO Comunicato stampa PROVINCIA, DISTRETTO CULTURALE, COMUNE E TERME: INSIEME PER UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO Presentato a Darfo Boario Terme il programma che apre nuove opportunità turistiche Da cento

Dettagli

SINTESI DEL PROGETTO

SINTESI DEL PROGETTO Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Società di Cultura La Biennale di Venezia ALLEGATO I PROGETTO PER LA PROMOZIONE E DIFFUSIONE DELL ARTE CONTEMPORANEA

Dettagli

SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio

SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO Public Affairs S.r.l. SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio NOTA INFORMATIVA da allegare al sondaggio (in ottemperanza al

Dettagli

Linee e dettagli di stile innovativo e contemporaneo senza dimenticare la tradizione

Linee e dettagli di stile innovativo e contemporaneo senza dimenticare la tradizione alberghi Abbiamo chiesto di creare atmosfere di intenso coinvolgimento emotivo. Rivisitando il rustico, Concreta, ha saputo creare un ambiente decisamente moderno! Albino, Annamaria e Marco Peruz Linee

Dettagli

liberty in libertà Una villa liberty che racchiude un albergo moderno. Un luogo che fa sentire leggeri.

liberty in libertà Una villa liberty che racchiude un albergo moderno. Un luogo che fa sentire leggeri. liberty in libertà Una villa liberty che racchiude un albergo moderno. Un luogo che fa sentire leggeri. 60 61 LIBERTY IN LIBERTà 1 I dee, coraggio, attenzione per i dettagli e buon gusto: ecco cosa ha

Dettagli

MICHELE PERLINI. 70 ristrutturare

MICHELE PERLINI. 70 ristrutturare MICHELE PERLINI 70 ristrutturare Comfort a VERONA Ideatore del progetto Le Suite di Giulietta, prima CasaClima Welcome in Italia, l architetto Michele Perlini si è occupato sia della parte di disegno degli

Dettagli

Restauri contemporanei

Restauri contemporanei I danni e le distruzioni della guerra ricostruire e completare? Con quali forme, quali strutture, quali materiali e tecniche costruttive? Con continuità o novità - tradizione o ammodernamento? Il caso

Dettagli

P.R.G. COMUNE DI PEIO Censimento del patrimonio edilizio montano esistente e edifici storici sparsi Approvazione Finale nov. 2011

P.R.G. COMUNE DI PEIO Censimento del patrimonio edilizio montano esistente e edifici storici sparsi Approvazione Finale nov. 2011 A ELEMENTI ARCHITETTONICI E FUNZIONALI PIU RICORRENTI Nel patrimonio edilizio tradizionale e nei manufatti storici sparsi non riconducibili dal punto di vista tipologico e formale agli edifici tradizionali

Dettagli

Toscana. E ogni edificio sarà adattato alle caratteristiche personali del nuovo proprietario e sarà completamente unico e distinto dagli altri

Toscana. E ogni edificio sarà adattato alle caratteristiche personali del nuovo proprietario e sarà completamente unico e distinto dagli altri Milano 2 h 30 m Venezia 2 h 30 m Firenze 20 MIN Pisa H San Gimignano CHIANTI CLASSICO Arezzo Siena 30 MIN Toscana Roma 2 h 30 m SAN RAFFAELLO CASTELLO DEL NERO SAN LUIGI SAN MICHELE Composta da 300 ettari

Dettagli

LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO

LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO Associazione Nazionale Demolitori Italiani LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO Parma, 26 novembre 2005 Trascrizione dell intervento dal titolo: IL MERCATO DELLE DEMOLIZIONI ANNI 2000: DAL RECUPERO ALLA

Dettagli

C è il tetto a due spioventi: il segno di una tradizione.

C è il tetto a due spioventi: il segno di una tradizione. Huf HausOK.qxp:056-058_CVP23 25-09-2012 15:22 Pagina 70 8 ARCHITETTURA: PREFABBRICATA E DI LUSSO C è il tetto a due spioventi: il segno di una tradizione. Ci sono le facciate trasparenti: il segno di un

Dettagli

Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007 2013: Stato di attuazione e Best practices

Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007 2013: Stato di attuazione e Best practices Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007 2013: Stato di attuazione e Best practices Ancona 30 novembre 2012 Fabrizio Recchi P. F. Autorità di gestione del FAS, autorità di certificazione e pagamento e

Dettagli

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

Annuario Statistico della Sardegna

Annuario Statistico della Sardegna Annuario Statistico della Sardegna TURISMO Turismo L Indagine sulla capacità degli esercizi ricettivi è una rilevazione censuaria condotta annualmente con l obiettivo di fotografare, al 31 dicembre di

Dettagli

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Signor Presidente della Repubblica, gentili Autorità, cari dirigenti scolastici, cari insegnanti,

Dettagli

FOCUS SUL TURISMO A BERGAMO (E HINTERLAND) TURISMO A BERGAMO: BACK TO THE FUTURE

FOCUS SUL TURISMO A BERGAMO (E HINTERLAND) TURISMO A BERGAMO: BACK TO THE FUTURE FOCUS SUL TURISMO A BERGAMO (E HINTERLAND) TURISMO A BERGAMO: BACK TO THE FUTURE PRIMA DI INIZIARE Arrivi: Il numero di clienti, italiani e stranieri, ospitati negli esercizi ricettivi (alberghieri o complementari)

Dettagli

Cantone dei Grigioni. Regione Bregaglia. Piano direttore regionale. Allegato 2. Linee di guida strategiche BET 2012-2014

Cantone dei Grigioni. Regione Bregaglia. Piano direttore regionale. Allegato 2. Linee di guida strategiche BET 2012-2014 Cantone dei Grigioni Regione Bregaglia Piano direttore regionale Allegato 2 Linee di guida strategiche BET 2012-2014 Esposizione pubblica dal 13 settembre al 15 ottobre 2012 Indice 1. Introduzione e premesse...

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI

LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI LABORATORI DIDATTICI MULTIMEDIALI In un mondo che ha perso quasi ogni contatto con la natura, di essa è rimasta solo la magia. Abituati come siamo alla vita di città, ormai veder spuntare un germoglio

Dettagli

re-building sicurezza anti-sismica innovazione materiali & tecnologie comfort sostenibilità efficienza energetica impianti

re-building sicurezza anti-sismica innovazione materiali & tecnologie comfort sostenibilità efficienza energetica impianti anti-sismica sostenibilità impianti sicurezza comfort materiali & tecnologie innovazione re-building efficienza energetica costruire e rinnovare in modo sostenibile e sicuro il maxi-evento di MADE expo

Dettagli

Fabrateria Nova: la rinascita di una città scomparsa del Lazio antico

Fabrateria Nova: la rinascita di una città scomparsa del Lazio antico COMUNE DI SAN GIOVANNI INCARICO COMUNE DI FALVATERRA PROVINCIA DI FROSINONE POLITICHE GIOVANILI COMUNE DI PASTENA Fabrateria Nova: la rinascita di una città scomparsa del Lazio antico Indagini topografiche

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO FACOLTA' DI ARCHITETTURA Corso di Laurea in Architettura Tesi meritevoli di pubblicazione

POLITECNICO DI TORINO FACOLTA' DI ARCHITETTURA Corso di Laurea in Architettura Tesi meritevoli di pubblicazione POLITECNICO DI TORINO FACOLTA' DI ARCHITETTURA Corso di Laurea in Architettura Tesi meritevoli di pubblicazione Camillo Riccio Architetto di Monica Montesi, Relatore: Micaela Viglino Correlatore: Elena

Dettagli

La Casa del popolo di Faenza. Presentazione del libro di Salvatore Banzola. Vera Zamagni

La Casa del popolo di Faenza. Presentazione del libro di Salvatore Banzola. Vera Zamagni La Casa del popolo di Faenza Presentazione del libro di Salvatore Banzola Vera Zamagni ripercorrere: Ci sono tre registri di lettura nel libro di Banzola che vorrei qui brevemente 1) I luoghi. I 35 cattolici

Dettagli

4 motivi per partecipare

4 motivi per partecipare 4 motivi per partecipare È un occasione per entrare in contatto con 60.000 visitatori, attenti, curiosi e interessati, alla ricerca di nuovi materiali e idee per arredare o per rinnovare gli ambienti della

Dettagli

CHIGIANO IL BORGO ROSA

CHIGIANO IL BORGO ROSA CHIGIANO IL BORGO ROSA Un angolo di serenità tra le colline marchigiane Vista del borgo dalla strada provinciale Siamo nelle Marche, tra le colline dell Appennino, a 40 minuti dal mare Adriatico e altrettanti

Dettagli

COMITATO PER IL RECUPERO DELLA CHIESA DI SANT ANTIOCO

COMITATO PER IL RECUPERO DELLA CHIESA DI SANT ANTIOCO ASSOCIAZIONE PRO LOCO SANLURI ASSOCIAZIONE PRO LOCO VILLANOVAFORRU COMITATO PER IL RECUPERO DELLA CHIESA DI SANT ANTIOCO RESTAURO E RECUPERO DELLA CHIESA DI SANT ANTIOCO VALORIZZAZIONE AMBIENTALE DELL

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

COMMISSIONE RI.U.SO.

COMMISSIONE RI.U.SO. COMMISSIONE RI.U.SO. RI.U.SO. Un progetto per l Italia (fonte: CNAPP) Seminario: INNOVAZIONE E FUTURO DELLA PROFESSIONE Vicenza Teatro S. Marco 28 febbraio 2014 RI.U.SO. Rigenerazione Urbana Sostenibile

Dettagli

Grazie per l invito, ringrazio il vice ministro per aver inquadrato e aver illustrato le problematiche che oggi avvertiamo tutti nel campo dei beni

Grazie per l invito, ringrazio il vice ministro per aver inquadrato e aver illustrato le problematiche che oggi avvertiamo tutti nel campo dei beni Grazie per l invito, ringrazio il vice ministro per aver inquadrato e aver illustrato le problematiche che oggi avvertiamo tutti nel campo dei beni culturali e delle attività culturali. Noi Dottori Commercialisti

Dettagli

Il centro polifunzionale di Fiera Roma.

Il centro polifunzionale di Fiera Roma. Il centro polifunzionale di Fiera Roma. Un centro polifunzionale Esposizione, eventi, formazione, dimostrazioni, test e sperimentazione tecnologica: MES Polo Innovativo della Mobilità e Sicurezza Stradale

Dettagli

7 segreti per guadagnare una rendita dal tuo Immobile

7 segreti per guadagnare una rendita dal tuo Immobile 7 segreti per guadagnare una rendita dal tuo Immobile PRIMA PARTE: STRUTTURA DEL MODELLO DI AFFITTO CASA IN RENDITA 1. Devi sfruttare l evoluzione del mercato turistico, perché è più ricco e meno problematico

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

27/28 MAGGIO 2015 PIEMONTE TORINO INCONTRA CENTRO CONGRESSI REMAKE WORKSHOP. Tecnologie e metodologie per il recupero energetico degli edifici

27/28 MAGGIO 2015 PIEMONTE TORINO INCONTRA CENTRO CONGRESSI REMAKE WORKSHOP. Tecnologie e metodologie per il recupero energetico degli edifici MAGGIO TORINO INCONTRA CENTRO CONGRESSI REMAKE Tecnologie e metodologie per il recupero energetico degli edifici WORKSHOP Con il Patrocinio di Media Partner WORKSHOP GIOVEDÌ 28 MAGGIO REMAKE ORE 14.15

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA GIANNINI ROMINA

AZIENDA AGRICOLA GIANNINI ROMINA AZIENDA AGRICOLA GIANNINI ROMINA Nel mistero di un paese nascosto tra le rocce e la fitta vegetazione, il fascino di una piccola azienda di montagna 1 AZIENDA AGRICOLA GIANNINI ROMINA L area in cui è situata

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

un nuovo modo di abitare.

un nuovo modo di abitare. un nuovo modo di abitare. un nuovo modo di abitare. CasaClima, naturalmente tua. A Grotte Santo Stefano (VT), Via Sardegna n. 9 lena_zajchikova - Fotolia.com Casa tradizionale Casa in CLASSE A+ certificata

Dettagli

NOTA ANCAb SUL PIANO CASA

NOTA ANCAb SUL PIANO CASA NOTA ANCAb SUL PIANO CASA Il Piano Casa del Governo, istituito dall art. 11 della legge n 133 del 2008, rivolto all incremento del patrimonio immobiliare ad uso abitativo attraverso l offerta di abitazioni

Dettagli

Arbizzano di Valpolicella: quando una colata di cemento sferra il colpo di grazia a storia e territorio.

Arbizzano di Valpolicella: quando una colata di cemento sferra il colpo di grazia a storia e territorio. Arbizzano di Valpolicella: quando una colata di cemento sferra il colpo di grazia a storia e territorio. L obiettivo è accendere i riflettori su quanto sta accadendo in una delle zone più belle d Italia,

Dettagli

I SERRAMENTI IN PVC NELL AMBIENTE COSTRUITO

I SERRAMENTI IN PVC NELL AMBIENTE COSTRUITO I SERRAMENTI IN PVC NELL AMBIENTE COSTRUITO PREMESSA L Associazione Italiana Centro di Informazione sul PVC ha condotto un analisi ragionata e comparata di alcuni strumenti per regolamentare la materia

Dettagli

rif iorire in vacanza

rif iorire in vacanza rifiorire in vacanza benvenuti nel Il Baumgartner s Blumenhotel si trova a Scena, immerso nello straordinario paesaggio alpino dell Alto Adige; dalla sua posizione baciata dal sole domina la città termale

Dettagli

INTERNET E SCUOLA PRIMAVERA MULTIMEDIALE

INTERNET E SCUOLA PRIMAVERA MULTIMEDIALE INTERNET E SCUOLA PRIMAVERA MULTIMEDIALE INTERNET NELLE SCUOLE GUARDIAMOCI ATTORNO PRIMAVERA MULTIMEDIALE A ciascuno il suo punto di vista Alla scuola nel suo complesso con la varietà di ruoli Alla società

Dettagli

/////////// remarket - Progetto per il riuso temporaneo del mercato coperto di Terni

/////////// remarket - Progetto per il riuso temporaneo del mercato coperto di Terni /////////// remarket - Progetto per il riuso temporaneo del mercato coperto di Terni situazione attuale abbandono, incuria, degrado stallo dovuto alla querelle giudiziaria tra amministrazione e nuova proprieta

Dettagli

ESERCITAZIONE OSSERVARE UN ALBERO

ESERCITAZIONE OSSERVARE UN ALBERO L esercizio richiesto consiste nella scelta di un albero e il suo monitoraggio/racconto al fine di sviluppare l osservazione attenta come mezzo per la conoscenza del materiale vegetale. L esercitazione

Dettagli

I DATI IN SINTESI per la costruzione del Piano Strutturale

I DATI IN SINTESI per la costruzione del Piano Strutturale Forum Bologna. Città che cambia. I DATI IN SINTESI per la costruzione del Piano Strutturale 6. L EVOLUZIONE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Bologna aprile 2005 Indice 1. LE ABITAZIONI IN COMPLESSO...1 2. LE

Dettagli

Lecce: frammenti di storia urbana. Tesori archeologici sotto la Banca d Italia

Lecce: frammenti di storia urbana. Tesori archeologici sotto la Banca d Italia Università degli Studi di Lecce Soprintendenza Archeologica della Puglia Provincia di Lecce Inaugurazione della Mostra Lecce: frammenti di storia urbana. Tesori archeologici sotto la Banca d Italia Intervento

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale BENVENUTO! In questo viaggio attraverso la Lombardia che si prepara ad Expo, potrai scoprire molte cose che forse ancora non sai della tua regione e della

Dettagli

VIA CAVOUR N.7/A - 10012 BOLLENGO (TO) Tel. +39 0125-57123 Fax +39 0125-577061 Mail INFO@GUERRASRL.INFO SOA N 1978/35/00 CAT OG1 - Classe II

VIA CAVOUR N.7/A - 10012 BOLLENGO (TO) Tel. +39 0125-57123 Fax +39 0125-577061 Mail INFO@GUERRASRL.INFO SOA N 1978/35/00 CAT OG1 - Classe II VIA CAVOUR N.7/A - 10012 BOLLENGO (TO) Tel. +39 0125-57123 Fax +39 0125-577061 Mail INFO@GUERRASRL.INFO SOA N 1978/35/00 CAT OG1 - Classe II GUERRA srl: La Storia L Impresa Edile nasce nel 1964 a Bollengo,

Dettagli

Titolo: RESTAURIAMO va A SCUOLA anno scolastico 2015-16 Progetto di avvicinamento didattico al restauro, rivolto alla scuola primaria

Titolo: RESTAURIAMO va A SCUOLA anno scolastico 2015-16 Progetto di avvicinamento didattico al restauro, rivolto alla scuola primaria Associazione Culturale no-profit Sede Legale: Viale Aldo Moro 22 40127 Bologna C.F. 91319550371 info@restauriamo.eu www.restauriamo.eu Titolo: RESTAURIAMO va A SCUOLA anno scolastico 2015-16 Progetto di

Dettagli

Servizio Stage e Mondo del lavoro SEZIONE Z: Dati generali

Servizio Stage e Mondo del lavoro SEZIONE Z: Dati generali Servizio Stage e Mondo del lavoro SEZIONE Z: Dati generali Z.1 Ragione sociale: Z.2 Indirizzo: Z.3 Numeri di telefono: / / Z.4 Si tratta di: 1. Albergo 2. Ristorante/bar/pizzeria 3. Agenzia viaggi Registrare

Dettagli

PIA Turismo - Aiuti alle grandi imprese e alle PMI per programmi integrati di investimento

PIA Turismo - Aiuti alle grandi imprese e alle PMI per programmi integrati di investimento PIA Turismo - Aiuti alle grandi imprese e alle PMI per programmi integrati di investimento FINALITÀ Destagionalizzazione dei flussi turistici RISORSE DISPONIBILI Euro 15 milioni BENEFICIARI Grande impresa

Dettagli

Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013

Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013 Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013 Per comprendere cosa succederà in queste imminenti festività natalizie, in particolare nel periodo tra metà

Dettagli

ISCRIZIONE. PREMIOSWISSENGINEERINGTICINO edizione 2016. SUPSI Dipartimento ambiente costruzioni e design

ISCRIZIONE. PREMIOSWISSENGINEERINGTICINO edizione 2016. SUPSI Dipartimento ambiente costruzioni e design ISCRIZIONE PREMIOSWISSENGINEERINGTICINO edizione 2016 SUPSI Dipartimento ambiente costruzioni e design PRESENTAZIONE Il PREMIOSWISSENGINEERINGTICINO è nato per promuovere i/le giovani verso il mondo del

Dettagli

URBANISTICA b) il diritto di farsi casa per abitarvi. a) delle cose di interesse artistico e storico. c) n 1150 del 17 agosto 1942.

URBANISTICA b) il diritto di farsi casa per abitarvi. a) delle cose di interesse artistico e storico. c) n 1150 del 17 agosto 1942. URBANISTICA La legge n 1766 del 16 giugno 1927 introduceva il concetto dello Ius caselimandi cioè: a) il diritto di costruire abitazioni rurali. b) il diritto di farsi casa per abitarvi. c) il diritto

Dettagli

Assemblea Plenaria COCER- COIR- COBAR Roma, 25 ottobre 2011

Assemblea Plenaria COCER- COIR- COBAR Roma, 25 ottobre 2011 Assemblea Plenaria COCER- COIR- COBAR Roma, 25 ottobre 2011 Indirizzo di saluto del Comandante Generale Porgo il mio saluto cordiale a tutti i delegati della Rappresentanza qui convenuti. Gli incontri

Dettagli

Sextantio spa. da progetto culturale a modello di sviluppo sul territorio: la Tutela dei Borghi Minori Italiani. Concept

Sextantio spa. da progetto culturale a modello di sviluppo sul territorio: la Tutela dei Borghi Minori Italiani. Concept Sextantio spa da progetto culturale a modello di sviluppo sul territorio: la Tutela dei Borghi Minori Italiani Concept i borghi sono un patrimonio italiano importante, sistematicamente violato, ma che

Dettagli

Relazione del Presidente Dino Piacentini. Assemblea Generale Aniem

Relazione del Presidente Dino Piacentini. Assemblea Generale Aniem Relazione del Presidente Dino Piacentini Assemblea Generale Aniem 26 giugno 2015 Cari amici e colleghi, anzitutto grazie. Per aver condiviso un percorso in un periodo non certo facile per le nostre imprese,

Dettagli

Bellezza, per sempre 10 BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE IL RAME

Bellezza, per sempre 10 BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE IL RAME Bellezza, per sempre 10 BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE IL RAME 1 Un materiale che dura nel tempo Una volta che hai scelto il rame non ci pensi più! Le coperture in rame durano secoli. Infatti il rame quando

Dettagli

Iniziativa di SVILUPPO IMMOBILIARE S.p.A. e BENI REALI S.p.A.

Iniziativa di SVILUPPO IMMOBILIARE S.p.A. e BENI REALI S.p.A. Iniziativa di SVILUPPO IMMOBILIARE S.p.A. e BENI REALI S.p.A. La nuova visione del vivere. L edificio sorge in via Tiraboschi 3, nel quadrilatero alberato di piazzale Libia, zona protetta da tutela paesaggistica

Dettagli

ANICA, TRA PASSATO E FUTURO

ANICA, TRA PASSATO E FUTURO ANICA, TRA PASSATO E FUTURO Documentario di Massimo De Pascale e Saverio di Biagio Regia di Saverio Di Biagio PREMESSA Il rischio di ogni anniversario è quello di risolversi in una celebrazione, magari

Dettagli

Prot. 622916 Roma 16/11/2015

Prot. 622916 Roma 16/11/2015 AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO IL DIRETTORE Prot. 622916 Roma 16/11/2015 A Roma Capitale A tutti i Responsabili degli Uffici SUAP o SUAR dei Comuni del Lazio Alla Città Metropolitana di Roma Capitale Alle

Dettagli

offrire un abitazione migliore a chi già abita nell immobile da decenni e che costituisce la memoria storica del luogo.

offrire un abitazione migliore a chi già abita nell immobile da decenni e che costituisce la memoria storica del luogo. IL PROGETTO Il progetto Maison du monde è realizzato grazie al Fondo Immobiliare di Lombardia e si propone di recuperare e valorizzare un edificio collocato in Via Padova 36, realizzando e offrendo alloggi

Dettagli

PENSARE (ED INVESTIRE) COME WARREN BUFFETT

PENSARE (ED INVESTIRE) COME WARREN BUFFETT Stefano Calicchio PENSARE (ED INVESTIRE) COME WARREN BUFFETT Il manuale che ti svela la forma mentis e le strategie di pensiero del più grande investitore di tutti i tempi. www.hedgefundonline.it 1 Tutti

Dettagli

Q U A L I T Y M A K E S D I F F E R E N C E

Q U A L I T Y M A K E S D I F F E R E N C E Q U A L I T Y M A K E S D I F F E R E N C E CONCEPT Italia: culla del design e della creatività Bellezza, tradizione, arte, storia e cultura fanno dello stile italiano un sinonimo di eccellenza, da sempre

Dettagli

Borgo di Mezzana. Comune di Cantagallo. Invest in Prato: Opportunità localizzative SETTORE TURISTICO. Scheda di valutazione. Comune di Cantagallo

Borgo di Mezzana. Comune di Cantagallo. Invest in Prato: Opportunità localizzative SETTORE TURISTICO. Scheda di valutazione. Comune di Cantagallo Invest in Prato: il progetto di Marketing territoriale della Provincia di Prato Opportunità localizzative SETTORE TURISTICO Comune di Cantagallo Scheda di valutazione Sezione 1 Scheda riassuntiva Mappa

Dettagli

STILE ITALIAN O. ililililil il l. ililil ilililt

STILE ITALIAN O. ililililil il l. ililil ilililt STILE ITALIAN O t ililililil il l 9 770042 633009 40002 ililil ilililt Y IN MONTAGNA AL LIMITE DEL BOSCO TESTO DI DELFINA MALATESTA / FOTO DI ALESSANDRO BELGIOJOSO E STUDIO SANCASSANI - MILANO A SANKT

Dettagli

IL COUNSELING NELLE PROFESSIONI D AIUTO

IL COUNSELING NELLE PROFESSIONI D AIUTO IL COUNSELING NELLE PROFESSIONI D AIUTO Obiettivi: Conoscere le peculiarità del counseling nelle professioni d aiuto Individuare le abilità del counseling necessarie per svolgere la relazione d aiuto Analizzare

Dettagli

Vacanza. Venite, rilassatevi e lasciatevi coccolare! Famiglia Tauber e la sua squadra.

Vacanza. Venite, rilassatevi e lasciatevi coccolare! Famiglia Tauber e la sua squadra. IMPRESSIONI Vacanza Un luogo idilliaco che invita a sognare, un angolo di paradiso per le vostre vacanze. Immerso nel meraviglioso mondo alpino dell Alto Adige, il Landhotel Mühlwaldhof si trova sull

Dettagli

ALOIS RIEGL (1858-1905)

ALOIS RIEGL (1858-1905) ALOIS RIEGL (1858-1903 DER MODERNE DENKMALKULTUS : IL CULTO MODERNO DEI MONUMENTI ANTICHI... NEGLI ULTIMI ANNI SI E VERIFICATO UN PROFONDO CAMBIAMENTO NELLE NOSTRE CONCEZIONI SULLA NATURA E LE ESIGENZE

Dettagli

PETRARCA 20 LA MAGIA DI IERI INCONTRA LA TECNOLOGIA DI OGGI

PETRARCA 20 LA MAGIA DI IERI INCONTRA LA TECNOLOGIA DI OGGI P REATR R PET C AA2 R 0 CA 20 P PETRARCA 20 LA MAGIA DI IERI INCONTRA LA TECNOLOGIA DI OGGI IL PROGETTO Petrarca 20 nasce da un armoniosa unione tra classicità e design. Inizialmente opificio con abitazione

Dettagli

STRUTTURE TURISTICO ALBERGHIERE SELEZIONATE E GARANTITE RAINBOW NEL TRENTINO ALTO ADIGE

STRUTTURE TURISTICO ALBERGHIERE SELEZIONATE E GARANTITE RAINBOW NEL TRENTINO ALTO ADIGE 1 STRUTTURE TURISTICO ALBERGHIERE SELEZIONATE E GARANTITE RAINBOW NEL TRENTINO ALTO ADIGE Indice 1.Riva del Garda alcune delle 175 strutture disp.selezionate Rainbow pag. 2 1.1.Du Lac et Du Parc Grand

Dettagli

CONFERENZA DEL TURISMO ITALIANO GENOVA 20-21 SETTEMBRE 2004 CENTRO CONGRESSI MAGAZZINI DEL COTONE AUDITORIUM

CONFERENZA DEL TURISMO ITALIANO GENOVA 20-21 SETTEMBRE 2004 CENTRO CONGRESSI MAGAZZINI DEL COTONE AUDITORIUM CONFERENZA DEL TURISMO ITALIANO GENOVA 20-21 SETTEMBRE 2004 CENTRO CONGRESSI MAGAZZINI DEL COTONE AUDITORIUM INTERVENTO DELL'ASSESSORE REGIONALE ALLE POLITICHE DEL TURISMO E DELLA MONTAGNA DELLA REGIONE

Dettagli

Mozione per la creazione di un vero Dicastero Turismo (Art. 67 LOC)

Mozione per la creazione di un vero Dicastero Turismo (Art. 67 LOC) Partito Liberale Radicale Sezione Brissago CH-6614 Brissago E-Mail: plrt.brissago@hotmail.com Brissago, 11 giugno 2012 Mozione per la creazione di un vero Dicastero Turismo (Art. 67 LOC) I sottoscritti

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

Committente e Acquirente: Acri Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa

Committente e Acquirente: Acri Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa Public Affairs S.r.l. Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO SONDAGGIO IPSOS ACRI 85ª Giornata Mondiale del Risparmio RISPARMIO ED ECONOMIA REALE: LA FIDUCIA RIPARTE DAI TERRITORI (in ottemperanza al regolamento

Dettagli

CASA: TRA DIRITTO E MERCATO Bergamo, 4 febbraio 2013

CASA: TRA DIRITTO E MERCATO Bergamo, 4 febbraio 2013 Bergamo, 4 febbraio 2013 LA DOMANDA ABITATIVA CHE CAMBIA Secondo i dati dell'annuario statistico Regionale di Regione Lombardia nel 2011 nella nostra Provincia risiedevano 1.087.401 persone e 443.915.

Dettagli

Interventi edilizi e titoli abilitativi, differenze tra CIL, CILA, SCIA, Super-DIA e Permesso di costruire

Interventi edilizi e titoli abilitativi, differenze tra CIL, CILA, SCIA, Super-DIA e Permesso di costruire Interventi edilizi e titoli abilitativi, differenze tra CIL, CILA, SCIA, Super-DIA e Permesso di costruire Interventi edilizi e titoli abilitativi, in questo articolo analizziamo le definizioni di CIL,

Dettagli

Repertorio dei beni storico ambientali 1

Repertorio dei beni storico ambientali 1 Repertorio dei beni storico ambientali 1 Indice Casate... 3 Oberga... 4 Pagliarolo... 5 Fontanelle... 6 Travaglino... 7 Oratorio di San Rocco... 8 Calvignano... 9 Castello... 10 Valle Cevino... 11 Repertorio

Dettagli

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per Verbale di Consiglio del 25 gennaio 2012 INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI PERNIGOTTI E OLIVERI IN MERITO AGLI STRUMENTI DA ADOTTARE PER COMUNICARE CON I PAESI EMERGENTI ED ECONOMICAMENTE FORTI COME LA CINA

Dettagli

(in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010

(in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010 Intervento di Fabio Beltram, Direttore eletto Scuola Normale Superiore (in carica dal 1 Novembre 2010) Pisa, 18/10/2010 Signor Presidente della Repubblica mi permetta di unire la mia personale gratitudine

Dettagli

COMUNICATO STAMPA L INDAGINE TECNOBORSA 2015 LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE

COMUNICATO STAMPA L INDAGINE TECNOBORSA 2015 LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE COMUNICATO STAMPA L INDAGINE TECNOBORSA 2015 LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE TRANSAZIONI EFFETTUATE E MUTUI a cura del Centro Studi sull Economia Immobiliare - CSEI Tecnoborsa Roma 18 giugno

Dettagli

federica nasturzio 58 case di montagna

federica nasturzio 58 case di montagna federica nasturzio 58 case di montagna Il rispetto della tradizione L intervento di ristrutturazione di Villa Casari, a Courmayeur, finalizzato alla suddivisione in appartamenti, è stato eseguito dall

Dettagli

SVILUPPO E SOSTENIBILITA DEL TURISMO VENETO

SVILUPPO E SOSTENIBILITA DEL TURISMO VENETO SVILUPPO E SOSTENIBILITA DEL TURISMO VENETO Disegno di Legge di Iniziativa della Giunta Regionale PUNTI SALIENTI E NOVITA Venezia, 18 maggio 2011 Quanto perderebbe l economia del Veneto senza il turismo?

Dettagli

E quindi un emorragia di cervelli

E quindi un emorragia di cervelli Intervistato: Angelo Colaiacovo, Sindaco di Aliano Soggetto: prospettive per i giovani, Parco Letterario Carlo Levi, vivibilità di Aliano Luogo e data dell intervista: Aliano, agosto 2007 Audio file: Colaiacovo_2

Dettagli

PRINCIPALI ATTIVITA IN CORSO E IN PROGRAMMA

PRINCIPALI ATTIVITA IN CORSO E IN PROGRAMMA PRINCIPALI ATTIVITA IN CORSO E IN PROGRAMMA 2015 1. L IN/ARCH PER LE ARCHITETTURE DEL MADE IN ITALY La mostra sulle Architetture del made in Italy è stata allestita per il Padiglione Italia alla 13. Mostra

Dettagli

Progetto Exploring Houses N 509987-LLP-1-2010-1-TR GRUNDTVIG-GMP WP 7 Knowledge Base. Metodologia dell intervista. FAQ

Progetto Exploring Houses N 509987-LLP-1-2010-1-TR GRUNDTVIG-GMP WP 7 Knowledge Base. Metodologia dell intervista. FAQ Progetto Exploring Houses N 509987-LLP-1-2010-1-TR GRUNDTVIG-GMP WP 7 Knowledge Base. Metodologia dell intervista. FAQ Introduzione Le attività previste dal WP 7 Knowledge Base, permettono al progetto

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA LA PROVINCIA DI ROMA IL COMUNE DI CIVITAVECCHIA

PROTOCOLLO D INTESA TRA LA PROVINCIA DI ROMA IL COMUNE DI CIVITAVECCHIA Città di CIVITAVECCHIA PROTOCOLLO D INTESA TRA LA PROVINCIA DI ROMA IL COMUNE DI CIVITAVECCHIA E L AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMPRENSORIO DI CIVITAVECCHIA (A.T.E.R.)

Dettagli

proposta di legge n. 119

proposta di legge n. 119 REGIONE MARCHE 1 CONSIGLIO REGIONALE proposta di legge n. 119 a iniziativa del Consiglio provinciale di Pesaro e Urbino ai sensi dell articolo 30 dello Statuto e della l.r. 5 settembre 1974, n. 23 presentata

Dettagli

Progettiamo e costruiamo per farvi vivere ed abitare...

Progettiamo e costruiamo per farvi vivere ed abitare... EZZOLOMBARDO Una filosofia costruttiva che guarda al futuro Cos è liberi nel verde Progettiamo e costruiamo per farvi vivere ed abitare... È una filosofia d avanguardia, per un abitazione che guarda al

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ, ΔΙΑ ΒΙΟΥ ΜΑΘΗΣΗΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ, ΔΙΑ ΒΙΟΥ ΜΑΘΗΣΗΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΙΤΑΛΙΚΗ ΓΛΩΣΣΑ ΑΡΧΗ 1ΗΣ ΣΕΛΙΔΑΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ, ΔΙΑ ΒΙΟΥ ΜΑΘΗΣΗΣ ΚΑΙ ΘΡΗΣΚΕΥΜΑΤΩΝ ΠΑΝΕΛΛΗΝΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΕΙΣΑΓΩΓΗΣ ΣΤΗΝ ΤΡΙΤΟΒΑΘΜΙΑ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗ ΕΞΕΤΑΣΗ ΕΙΔΙΚΟΥ ΜΑΘΗΜΑΤΟΣ ΞΕΝΗΣ ΓΛΩΣΣΑΣ ΚΕΙΜΕΝΟ PERCHÉ LEGGERE I CLASSICI

Dettagli

LA RISORSA LEGNO: VALORE SIMBOLO E SEGNO IDENTITARIO PER LA GENTE DELLE MONTAGNE

LA RISORSA LEGNO: VALORE SIMBOLO E SEGNO IDENTITARIO PER LA GENTE DELLE MONTAGNE LA RISORSA LEGNO: VALORE SIMBOLO E SEGNO IDENTITARIO PER LA GENTE DELLE MONTAGNE Dal Neolitico al XX secolo le case alpine erano costruite su un fungo di pietra a secco. Tutto il resto, era in legno. Le

Dettagli

EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA

EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA Ufficio Stampa EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA TURISMO ESTERO, CONFESERCENTI- REF: GLI STRANIERI CONTINUANO A SCEGLIERE L ITALIA, MA CONOSCONO POCO IL SUD: PREFERITO IL CENTRO-

Dettagli

Speciale riforma delle società. Società a responsabilità limitata IL CONTROLLO CONTABILE NELLE S.R.L. ALLA LUCE DELLA RIFORMA di Vincenzo Salafia

Speciale riforma delle società. Società a responsabilità limitata IL CONTROLLO CONTABILE NELLE S.R.L. ALLA LUCE DELLA RIFORMA di Vincenzo Salafia Società a responsabilità limitata IL CONTROLLO CONTABILE NELLE S.R.L. ALLA LUCE DELLA RIFORMA di Vincenzo Salafia Una delle questioni che la lettura e l interpretazione delle regole contenute nel nuovo

Dettagli

Alessandra Pezzoli. Via friuli 4 24020 Ardesio (BG) Cel. 3407013542. OGGETTO: Lettera di presentazione

Alessandra Pezzoli. Via friuli 4 24020 Ardesio (BG) Cel. 3407013542. OGGETTO: Lettera di presentazione Alessandra Pezzoli Via friuli 4 24020 Ardesio (BG) Cel. 3407013542 OGGETTO: Lettera di presentazione Sono nata ed ho vissuto in un piccolo contesto naturalistico molto coinvolgente, nel paese di Ardesio,

Dettagli

Unità 1. I Numeri Relativi

Unità 1. I Numeri Relativi Unità 1 I Numeri Relativi Allinizio della prima abbiamo introdotto i 0numeri 1 naturali: 2 3 4 5 6... E quattro operazioni basilari per operare con essi + : - : Ci siamo però accorti che la somma e la

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 COMUNE DI RIMINI Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. Redatto il 31/03/2014 1 SOMMARIO Obiettivi di accessibilità

Dettagli

Progettiamo e costruiamo per farvi vivere ed abitare...

Progettiamo e costruiamo per farvi vivere ed abitare... ILLAZZANO Una filosofia costruttiva che guarda al futuro Cos è liberi nel verde Progettiamo e costruiamo per farvi vivere ed abitare... È una filosofia d avanguardia, per un abitazione che guarda al futuro

Dettagli

Complesso Residenziale Alberghiero a Montalcino (SI)

Complesso Residenziale Alberghiero a Montalcino (SI) Complesso Residenziale Alberghiero a Montalcino (SI) Il lotto e situato a Torrenieri, una frazione del comune di Montalcino (Si). I terreni risultano all interno delle zone definite d.o.c. per la produzione

Dettagli

RESIDENCE BOSCOVERDE

RESIDENCE BOSCOVERDE RESIDENCE BOSCOVERDE LOCATION L antico insediamento rurale e situato a Gliera, nel Comune di Livinallongo del Col di Lana (1.470 m), proprio nel cuore autentico delle Dolomiti, all estremità dell Alto

Dettagli