Bollettino Antifrode

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bollettino Antifrode"

Transcript

1 Bollettino Antifrode Ed. N. 18 dicembre 2014/gennaio 2015 Rassegnaa stampa sul mondo delle frodi assicurative Pubblicata da: A cura di Giovanni Romito In questo numero: Operazione e Violentemente investito. Chiuse le indagini False residenza a Piacenza, arresti in Campania Scoperta serigrafia che stampava documenti falsi in Puglia.

2 SOMMARIO 01/12/2014 POZZUOLI SOS Tariffe Falsi tagliandi auto nella provincia di Napoli: sei agenzia sequestrate p.4 01/12/2014 AOSTA AostaCronaca.it False Assicurazioni per intascare risarcimenti, tre denunciati p.5 02/12/2014 CAMAIORE Il Tirreno Dieci Automobilisti nei guai per le false revisioni p.6 03/12/2014 NAPOLI Resport.it Boscoreale: truffa assicurazioni 16 arresti p.7 03/12/2014 GALLIPOLI Corriere Salentino Falsi incidenti per intascare i soldi dell assicurazione: due condanne p.8 03/12/2014 NAPOLI Lo Strillone Assicurazioni e società fantasma, ecco me funzionava la truffa p.9 03/12/2014 NAPOLI Lo Strillone Maxi-truffa: scoperta società fantasma con sede in cabina telefonica p.10 03/12/2014 NAPOLI Lo Strillone Truffa assicurazioni: il gruppo pronto a espandersi a Torre Annunziata p.11 03/12/2014 NAPOLI Il Mattino Truffavano le assicurazioni: 16arresti in provincia di Napoli p.12 03/12/2014 NAPOLI MetropolisWeb Truffe, scatta il blitz: 16 arresti a Torre Annunziata. p.13 04/12/2014 NAPOLI Quattro Ruote Assicurazioni, scoperta la truffa delle false residenze p.14 04/12/2014 NAPOLI Carrozzeria.it Smascherato network di agenzie dedito alla truffa RCA p.15 05/12/2014 ANCONA SOS Tariffe Polizze Assicurative false, maxi sequestro a Villaricca p.16 06/12/2014 SASSOFERRATO Corriere Adriatico Preso il Broker delle polizze false auto con assicurazioni taroccate p.17 09/12/2014 CARSOLI MarsicaLive Truffa RCA, arrestato 41 enne di Carsoli. Vendeva assicurazioni false p.18 09/12/2014 NAPOLI Sicurauto Truffe RCA: I carabinieri di Napoli smantellano un mega giro d affari p.19 11/12/2014 MESSINA CrimeBlog Falsi incidenti stradali: 12 arresti per truffa alle assicurazioni p.20 11/12/2014 CATANZARO CatanzaroInforma Operazione Violentemente investito, chiuse le indagini per 51 persone p.21 11/12/2014 NAPOLI Mediterranews Voleva truffare l assicurazione con un finto incidente p.22 11/12/2014 AOSTA AostaCronaca.it False assicurazioni per intascare risarcimenti, tre denunciati p.23 12/12/2014 CATANZARO Carrozzeria.it Chiuse le indagini sui falsi incidenti a Catanzaro p.24 13/12/2014 CASSINO Osservatore laziale Truffe alle assicurazioni: 9 arresti a Salerno, anche tre avvocati p.25 13/12/2014 TARANTO TarantoBuonasera Truffa alle assicurazioni. Ai domiciliari un indagato p.26 13/12/2014 ROMA BlitzQuotidiano Truffa dello specchietto a Roma. Chiedono 350 euro. Arrestati p.27 14/12/2014 TERNI Sos Tariffe Falsi sinistri con moto incidentate: 25 indagati a Terni p.28 14/12/2014 TERNI Motoblog.it Truffe assicurative: moto distrutte ma capaci di avere un incidente p.29 15/12/2014 ENNA Enna.gds.it Furto di libretti alla motorizzazione di Enna, un filo porta a maxi truffa p.30 15/12/2014 BENEVENTO Ntr24.tv Truffa di 2mila ad anziana: denunciate due persone p.31 16/12/2014 PIACENZA PiacenzaSera.it Assicurati a Piacenza ma con l auto a Napoli. Truffa da 2000 mila euro p.32 16/12/2014 LATINA Osservatore Laziale Cisterna di Latina, truffa alle assicurazioni: denunciati tre campani p.33 16/12/2014 LATINA H24Notizie.com Cisterna, denunciati tre campani per sostituzione di persona e frode p.34 16/12/2014 GIUGLIANO Internapoli.it Gli rubano la Ferrari: lo accusano di truffa all assicurazione p.35 16/12/2014 LATINA LatinaToday Sostituzione di persone e frode assicurativa, denunciati tre uomini p.36 17/12/2014 PIACENZA PiacenzaSera.it Falsi incidenti per fregare le assicurazioni, coinvolti due medici p.37 17/12/2014 PIACENZA NapoliToday Finte residenze a Piacenza per risparmiare sull assicurazione p.38 18/12/2014 NAPOLI Carrozzeria.it Intestavano l RCA a residenti di Piacenza per pagare meno che a Napoli p.39 18/12/2014 ROMA BlitzQuotidiano Evasori: i mille da 8 milioni a cranio con le finte assicurazioni all estero p.40 19/12/2014 PIACENZA IlPiacenza Pescara, truffe alle assicurazioni e leasing: 4 arresti, 58 indagati p.41 21/12/2014 SALERNO Positanonews Truffe alle assicurazioni dall Agro alla Costiera Amalfitana, 152 rinvii p.42 22/12/2014 LECCE Ansa Puglia Maxi truffa assicurazioni auto a Lecce, arrestati medici e avvocati p.44 22/12/2014 LECCE LecceNews24.it Smascherata associazione a delinquere. 12 arrestati p.45 23/12/2014 SIENA Quinewscuoio.it Falsi incidenti, indagini nella zona del cuoio p.47 23/12/2014 TERNI Giornale dell Umbria Assicurazioni flase vendute per valide: ecco i nomini di tutti gli arrestati p.48 24/12/2014 MILANO Repubblica Milano Supercar rubate per frodare le assicurazioni. In 47 a processo p.50 24/12/2014 LECCE TarantoBuonasera Truffa alle assicurazioni, preso anche un tarantino p.51 29/12/2014 LECCE LeccePrima Inchiesta sulle presunte truffe assicurative, primi interrogatori p.52 10/01/2015 LANCIANO Lanciano24.it Truffa alle assicurazioni, 51 indagati tra Lanciano, Atessa e Campania p.53 10/01/2015 LANCIANO ChietiToday Truffe alle assicurazioni per risparmiare sui costi: 51 indagati p.54 2

3 13/01/2015 LECCE IlPaeseNuovo.it Incidenti stradali falsi o gonfiati per truffare le assicurazioni p.52 13/01/2015 PERUGIA PerugiaToday Rubate decine di auto, ma le rivendevano senza problemi p.56 14/01/2015 LECCE AssicurazioneOnline Tornano liberi i responsabili della maxitruffa ai danni delle assicurazioni p.57 14/01/2015 LECCE LeccePrima Nessuna frode assicurativa, il Gup di Torino proscioglie otto salentini p.58 15/01/2015 NOLA Carrozzeria.it Risarcivano i sinistri due volte p.59 15/01/2015 NOLA IlMattino Truffa alle assicurazioni, indagati legali e giudici di pace p.60 17/01/2015 RIMINI Romagnanoi Finto incidente per incassare soldi, nei guai 14 persone p /01/2015 ISERNIA Primo numero.it Caro assicurazione, residenza a Pizzone per risparmiare p.62 17/01/2015 LECCE CorriereSalentino Truffa con i falsi incidenti: scarcerato anche Scardino. P.63 20/01/2015 LECCE LecceNews24 False polizze RCA, scattano le denunce per 64 persone p.64 20/01/2015 BRINDISI CrimeBlog Truffa alle assicurazioni, serigrafia stampava falsi certificati e polizze p.65 20/01/2015 BARI Repubblica.it Bari Patenti, assicurazioni e certificati medici: il catalogo del falsario p.66 20/01/2015 BRINDISI Agi.it Truffe: falsi certificati e Rca, 64 denunciati nel Brindisino p.67 22/01/2015 COSENZA Affari italiani Lasciano morire un neonato per avere un risarcimento, 7 arresti p.68 22/01/2015 COSENZA MediasetTgCom Truffe assicurative, uccidono feto per risarcimento: arresti in Calabria p.69 27/01/2015 PAVIA MilanoToday Assicurazioni truffate, anche due aborti per aumentare il risarcimento p.70 28/01/2015 PAVIA LaProvinciaPavese Truffe alle assicurazioni, si indaga su altri aborti p.71 20/01/2015 BARI Repubblica.it Bari Patenti, assicurazioni e certificati medici: il catalogo del falsario p.66 3

4 da SOSTariffe.it 01 dicembre 2014 FALSI TAGLIANDI AUTO NELLA PROVINCIA DI NAPOLI: SEI AGENZIE SEQUESTRATE La scorsa settimana in Campania sono state poste sotto sequestro ben sei compagnie di brokeraggio assicurativo, tutte implicate nel commercio di tagliandi assicurativi auto contraffatti. L'operazione, svolta dalla Polizia Municipale di Pozzuoli, ha messo in luce un giro d'affari da 20 milioni di Euro che si muoveva tra Milano, Avellino e la Provincia di Napoli. Il bilancio dell operazione anti-truffa svolta dalla Polizia Municipale di Pozzuoli è di 10 arresti, tagliandi auto sequestrati e la denuncia di sei agenzie assicurative. La base dell organizzazione malavitosa impegnata nella produzione di false assicurazioni era a Pozzuoli, ma a capo vi erano due società con sede rispettivamente ad Avellino e Milano. Il sequestro delle false assicurazioni auto è avvenuto a Pomigliano d Arco (NA) mentre le agenzie di brokeraggio assicurativo denunciate e poste sotto sequestro erano dislocate nella Provincia di Napoli, fra lo stesso capoluogo, Castelnuovo, Pozzuoli e Pomigliano. La scoperta della frode assicurativa è avvenuta in seguito ad un semplice controllo sui tagliandi Rc auto durante il weekend, ma dopo le prime verifiche, la Polizia Municipale ha intercettato un organizzazione capillare. Il giro d affari della maxi-truffa ammonta a 20 milioni di Euro, compreso il prezzo pagato dagli assicurati e i rimborsi richiesti alle assicurazioni. Come più volte ha precisato l Ivass chi si trova in possesso di un assicurazione auto falsa è privo di copertura Rc auto, per questo in caso di dubbio è meglio effettuare i dovuti controlli e comunque rivolgersi solo a compagnie assicurative abilitate. 4

5 da AostaCronaca.it - 01 dicembre 2014 FALSE ASSICURAZIONI PER INTASCARE RISARCIMENTI, TRE DENUNCIATI Usando l'identità di sconosciuti attivavano polizze assicurative rca sui loro veicoli per ottenere risarcimenti per incidenti stradali. Per truffa e sostituzione di persona i Carabinieri della caserma di Saint-Pierre hanno denunciato tre persone di origini campane, I.S., di 24 anni D.M.N. (38) e C.R. (38). L attività investigativa - si legge in una nota dell'arma - nasce dalla denuncia di un aostano (D.A.) nei confronti di ignoti che, utilizzando le sue generalità, avevano attivato una polizza assicurativa per la copertura di uno scooter a lui intestato. La vittima - prosegue il comunicato - si era vista recapitare a casa una pratica risarcitoria in relazione a un incidente stradale avvenuto fuori valle con quel motociclo di cui non era mai stato proprietario e per il quale mai aveva sottoscritto alcuna polizza rca. Nel corso delle indagini gli investigatori sono risaliti a un numero di carta prepagata che era stata utilizzata per effettuare il pagamento. In base agli accertamenti i tre denunciati, tutti con precedenti di polizia, avrebbero agito di comune accordo per consentire l attivazione dell assicurazione intestata falsamente al denunciante - spiegano i carabinieri - utilizzando una carta di credito passata di mano in mano tra più persone con l evidente intento di rendere più difficile l individuazione dell effettivo utilizzatore della carta. Visto il modus operandi particolarmente efficace della truffa, gli inquirenti stanno verificando se vi siano altre situazioni simili in valle e se i tre indagati abbiano attuato lo stratagemma in altre occasioni. 5

6 da IlTirreno 02 dicembre 2014 DIECI AUTOMOBILISTI NEI GUAI PER LE FALSE REVISIONI CAMAIORE. Sequestro del mezzo, multa salata e fondato rischio di ripercussioni penali per truffa: questo quanto inflitto ad un uomo di Camaiore, reo di aver fatto la revisione dal meccanico sbagliato. E nella sua stessa situazione, stando a quanto rivelato dalla polizia municipale ci sarebbero almeno un altra decina di automobilisti. Sul loro libretto di circolazione, infatti, i vigili hanno scoperto un tagliando della revisione contraffatto. Ma da chi? Gli automobilisti interessati hanno respinto ogni responsabilità: «Io la macchina l ho fatta revisionare in officina, ho anche pagato...», hanno spiegato ai vigili. Per questo motivo gli agenti della Municipale stanno facendo delle verifiche sulle officine sospette (una in particolare), ma in attesa di ulteriori riscontri, hanno sanzionato gli automobilisti trovati con il contrassegno fasullo. A far scattare l allarme truffe è un cinquantenne residente a Camaiore, fermato nei giorni scorsi dalla Municipale per un normale controllo di routine a patente e libretto. Il conducente si è tranquillamente sottoposto all ispezione della documentazione, sicuro di essere totalmente in regola. Le forze dell ordine, inseriti i dati sul terminale informatico, hanno invece riscontrato il contrario: l autovettura su cui viaggiava l uomo non risultava revisionata, nonostante il suo proprietario dichiarasse il contrario. Sorpreso dall esito del controllo, il conducente si è affrettato a mostrare l adesivo di certificazione e la relativa documentazione che riportava la data della revisione, risalente a luglio Revisione che, dopo ulteriori controlli, è risultata falsa, per lo stupore del proprietario dell auto: a quanto pare il meccanico a cui si è affidato l uomo ha emesso una certificazione contraffatta, lasciandolo girare senza revisione per oltre un anno. L ignaro conducente a quel punto ha tentato invano di mettersi in contatto con il meccanico responsabile del fattaccio, per ottenere chiarimenti in merito. Ma non è riuscito a reperirlo: «Ha staccato il telefono», dice l automobilista furibondo. La Municipale nonostante le giustificazioni del proprietario dell auto non ha voluto sentire ragioni: l uomo dovrà far fronte a tutte le sanzioni pecuniarie del caso, subire il sequestro momentaneo dell auto e discolparsi di fronte al giudice delle accuse di infrazione del codice penale che gli sono state rivolte, in quanto accusato di tentata truffa ai danni dello Stato. Oltre il danno, la salatissima beffa. Il comandante della municipale Carlo Palmerini conferma che di casi del genere nel corso dell anno se sono verificati parecchi, ma nega che siano tutti riconducibili a una stessa officina: "Stiamo facendo i dovuti accertamenti spiega Ma al momento non possiamo aggiungere altro. Quella delle revisioni false non è una novità assoluta. Il problema delle truffe riguarda anche le assicurazioni". 6

7 Da Resport.it 03 dicembre 2014 BOSCOREALE: TRUFFA ASSICURAZIONI, 16 ARRESTI I Carabinieri di Torre Annunziata stanno eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare nei riguardi di 16 persone per associazione per delinquere finalizzata alla falsificazione di documentazione assicurativa, falso in scrittura privata e concorso in esercizio abusivo dell'attività di intermediazione assicurativa. È in corso anche il sequestro degli immobili utilizzati come sede delle agenzie periferiche di compagnie assicurative. Nell'inchiesta, coordinata dalla Procura di Torre Annunziata, i Carabinieri hanno scoperto la base operativa del gruppo e centinaia di truffe organizzate da succursali assicurative situate in provincia di Napoli e con ramificazioni in provincia di Roma. In particolare, i componenti del gruppo intestavano i veicoli a soggetti giuridici fittizi, come società, cooperative, associazioni, per poi destinarli con un ulteriore passaggio di proprietà al cliente finale, proponendo premi assicurativi fortemente scontati. 7

8 Da CorriereSalentino.it 03 dicembre 2014 FALSI INCIDENTI PER INTASCARE I SOLDI DELL ASSICURAZIONE: DUE CONDANNE E QUATTRO ASSOLUZIONI GALLIPOLI (Lecce) Due condanne e quatto assoluzioni per due falsi incidenti organizzati per intascare i soldi dell assicurazione. Per un primo episodio datato 20 novembre di cinque anni fa il giudice monocratico Michele Toriello ha assolto per mancanza di prove (così come richiesto dal pm Antonio Negro): Antonio, Marco e Daniele Natali, rispettivamente di 39, 35 e 40 anni; Tiziana e Angelo Polo, di 32 e 23 anni; Simona Barba, di 38 e Alessandro Cortese, di 38, tutti di Gallipoli, assistiti dall avvocato Fabio Vincenti. Gli imputati avrebbero falsamente attestato un incidente stradale tra una Mercedes condotta da Alessandro Cortese con una Atos condotta da Antonio Natali. Gli imputati avrebbero anche annotato l erronea presenza come trasportati nell autovettura di Natali, di Tiziana Polo, Marco Natali e Angelo Polo e avrebbero così indirizzato una richiesta di risarcimento danni alla Doumounione Assicurazioni. Per motivare la richiesta avrebbero segnalato che le due auto si erano tamponate e che le persone trasportate avevano riportato danni materiali e fisici. Cosimo Cortese avrebbe anche attestato per iscritto di avere assistito all incidente per ottenere un risarcimento di un danno non previsto dal contratto di assicurazione. Il secondo episodio, invece, riqualificato su richiesta del pubblico ministero in truffa assicurativa, risale all 11 novembre di quattro anni fa. Sempre il giudice Toriello ha condannato Daniele Natali e Tiziana Polo ad otto mesi di reclusione pena sospesa e al risarcimento danni mentre ha assolto Simona Barba e Antonio Natali sempre con formula dubitativa. Anche in questo caso gli imputati avrebbero falsamente attestato le modalità di un incidente tra una Hyudai Atos di proprietà di Tiziana Polo e condotta dalla donna e un autocarro Fiat Iveco guidato da Dario Leornadelli. Sarebbe stato allegato un cid errato sul quale apponevano la falsa firma di Leonardelli al fine di far apparire riscontrate le circostanze dell incidente nonché falsamente attestando la presenza come trasportati nell auto di Daniele e Antonio Natali e Simona Barba. Gli imputati avrebbero indirizzato una richiesta di risarcimento danni non dovuti per un incidente l 11 novembre del L assicurazione si era costituita parte civile con l avvocato Vittorio Mormando. Gli altri imputati, invece, erano assistiti dagli avvocati Speranza Faenza e Carmine De Paolis. 8

9 da Lo Strillone 03 dicembre 2014 ASSICURAZIONI E SOCIETÀ FANTASMA, ECCO COME FUNZIONAVA LA TRUFFA Un sistema collaudato che truffava diverse compagnie assicurative alle spalle di ignari cittadini che venivano utilizzati per chiudere l imbroglio. Una struttura gerarchica complessa dove ognuno aveva un compito ben preciso: a capo dell organizzazione Vincenzo Ambrosio, per gli inquirenti organizzatore e promotore dell associazione a delinquere, che gestiva la base operativa di Boscoreale e manteneva i rapporti con gli altri componenti dell organizzazione. Ad essere raggirate le compagnie assicurative Genertel, Donau, Sara, Carige, Alleanza - Toro e Unipol. La truffa partiva con la stipula di centinaia di contratti assicurativi fraudolenti in favore di cittadini residenti nella provincia di Napoli, ma che venivano intestati a società, associazioni o singoli contraenti, residenti o domiciliati in province italiane dove i costi assicurativi sono più bassi rispetto alla provincia di Napoli, grazie alla minore percentuale di sinistri. Queste società, che avevano sede legale in altre regioni d Italia, sulla carta erano esistenti, con regolare partita iva, ma erano, sul territorio, praticamente delle società fantasma riconducibili agli organizzatori della truffa. Dopo la regolare stipula del contratto assicurativo, i promotori della truffa provvedevano ad un doppio passaggio di proprietà, rilasciato da agenzie di pratiche auto inesistenti, in favore dell effettivo intestatario della polizza. La truffa consisteva nel trasmettere fotocopie di carte di circolazione falsificate nella residenza del contraente, e nel trasmettere alle compagnie assicurative i falsi passaggi di proprietà. I promotori dell organizzazione mettevano a disposizione di altre agenzie assicurative della provincia di Napoli le società o singoli contraenti per la stipula del contratti RC auto. I titolari di queste agenzie provvedevano poi alla effettiva riscossione dei pagamenti delle polizze, dividendo gli incassi con i promotori della truffa. Per controllare infine tutte le comunicazioni che arrivavano dalle compagnie, i promotori utilizzavano il servizio seguimi delle Poste Italiane. 9

10 da lostrillone.tv - 03 dicembre 2014 MAXI-TRUFFA ALLE ASSICURAZIONI: SCOPERTA SOCIETÀ FANTASMA CON SEDE IN UNA CABINA TELEFONICA C'era anche una società con sede legale in una cabina del telefono: tipo quelle della 'Sip' d'un tempo, vecchio stile, in pieno centro cittadino. L'inchiesta condotta dai carabinieri di Boscoreale e Torre Annunziata, che ha portato stamattina a 16 arresti (2 persone finite in carcere e 14 ai domiciliari, tutti indagati per associazione a delinquere finalizzata a falsificare documenti assicurativi e falso in scrittura privata) svela retroscena grotteschi. L'organizzazione criminosa aveva la sua base a Boscoreale, in via Luigi Oliva, presso l'agenzia 'Multiservice', già sequestrata, e gestita dai 'promotori' Umberto e Vincenzo Ambrosio. Più di 300 i reati contestati, per un giro d'affari vicino ai 500mila euro e frutto di modalità operative a dir poco originali. Modalità ricostruite dai militari dell'arma che, all'esito delle indagini partite nel 2013, hanno scoperto una vera e propria organizzazione gerachica, con ripartizione rigida di ruoli e schemi. Attraverso un doppio passaggio di proprietà, per il tempo necessario alla stipula dei contratti R.C.A, le autovetture dei clienti, quasi tutti ignari della truffa, venivano infatti intestate a società, aziende, associazioni no profit e cooperative create solo sulla carta. Le sedi delle società 'bluff' erano ruderi, abitazioni di provati e, in un caso, addirittura una cabina telefonica. Stratagemma che consentiva al gruppo di evitare che le polizze ritornassero alle compagnie assicurative emittenti (Genertel, Donau, Sara, Carige, Alleanza-Toro e Unipol). Compagnie non a conoscenza del sistema criminale utilizzato dagli indagati. Questi ultimi, poi, si avvalevano dell abbonamento al servizio "seguimi" di Poste Italiane, per ricevere comunicazioni circa tutti i contratti venduti. Sequestrati 9 immobili tra Poggiomarino, Trecase, Volla, Piazzolla di Nola, Striano, Cercola, San Giorgio e Pomigliano d'arco. Tutti locali dove operavano agenzie compiacenti. 10

11 da lo strillone.tv - 03 dicembre 2014 TRUFFA ALLE ASSICURAZIONI: IL 'GRUPPO' PRONTO AD ESPANDERSI A TORRE ANNUNZIATA L'associazione sgominata oggi dai carabinieri di Boscoreale, sotto inchiesta per la presunta commissione di circa 300 reati ai danni di compagnie assicurative, aveva alle origini base operativa in via Luigi Oliva. Poi, il sequestro dell'agenzia 'Multiservice', dove archiviare tutti i contratti stipulati nel napoletano, ha costretto al trasloco. I clienti, per la firma delle nuove polizze, dovevano andare a Trecase, in piazza S. Gennaro. "Lì c'era una stanza adibita ad un ufficio, con computer e scrivania. Il tutto era molto essenziale", raccontano gli interessati alla stipula di polizze vantaggiose. Le indagini dei militari di Boscoreale, agli ordini del Maresciallo Massimo Serra, hanno però scoperto l'ultima 'delocalizzazione': la base operativa del gruppo era pronta a spostarsi anche a Torre Annunziata. Il 19 novembre scorso l'apertura in via Traversa Maresca di una nuova agenzia di intermediazione assicurativa. Agenzia amministrata da Umberto Ambrosio ritenuto, col padre Vincenzo e la sua compagna Keila Mollica, a capo dell'organizzazione. 11

12 Da ilmattino - 03 dicembre 2014 TRUFFAVANO LE ASSICURAZIONI: 16 ARRESTI IN PROVINCIA DI NAPOLI Troppi erano gli automobilisti che, controllati dai carabinieri, presentavano il contrassegno assicurativo delle vetture palesemente falso. Ciò è bastato a far scattare un'indagine dei militari dell'arma di Boscoreale, con il maresciallo Massimo Serra, coordinati dalla Procura di Torre Annunziata. Le assicurazioni non erano regolarmente registrate all'ania, l'associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici. I contratti venivano intestati a soggetti giuridici che non esistono: da società, a cooperative e associazioni. Poi, con un ulteriore passaggio di proprietà, venivano intestate al cliente finale, che pagava l'assicurazione a prezzi stracciati. In manette sono finite 16 persone, di cui 2 in carcere e 14 ai domiciliari. Le accuse a vario titolo sono per associazione a delinquere, volta alla falsificazione dei documenti assicurarivi, falso in scrittura privata e concorso in esercizio abusivo delle attività. Sono finiti sotto sequestro anche alcuni immobili, a Boscoreale, in alcune province napoletane e addirittura a Roma. Una vera e propria rete, in cui sono finite tantissime vittime: alcuni infatti, non erano nemmeno a conoscenza della truffa che stavano subendo. 12

13 da Metropolisweb.it 03 dicembre 2014 TRUFFE ALLE ASSICURAZIONI, SCATTA IL BLITZ: 16 ARRESTI A TORRE ANNUNZIATA. LA CENTRALE OPERATIVA A BOSCOREALE Sono state arrestate all'alba 16 persone accusate di truffe alle assicurazioni. I carabinieri della compagnia di Torre Annunziata agli ordini del maggiore Michele De Riggi hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Torre Annunziata nei confronti di 16 indagati ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata alla falsificazione di documentazione assicurativa, falso in scrittura privata e concorso in esercizio abusivo dell attività di intermediazione assicurativa. In due sono finiti in carcere, quattordici agli arresti domiciliari. L agenzia base logistica del gruppo è stata individuata a Boscoreale e, successivamente, gli investigatori hanno scoperto centinaia di truffe organizzate da succursali assicurative situate in tutta la provincia di Napoli (da San Giorgio a Cremano a Piazzolla di Nola, passando per Volla) e con ramificazioni fino a Roma. Ordinato inoltre il sequestro degli immobili utilizzati come sedi distaccate delle agenzie assicurative. Il gruppo criminale, attraverso un doppio passaggio di proprietà, intestava per il tempo strettamente necessario alla stipula dei contratti R.C.A. le autovetture dei clienti a svariate società, aziende, associazioni no profit e cooperative create, solo sulla carta, in province italiane ove l indice di sinistrosità, ed i premi assicurativi, risultano sensibilmente inferiori a quelli praticati nella provincia di Napoli, in modo da riconoscere al cliente finale un forte sconto sulle tariffe in vigore. Le sedi sociali delle società fantasma risultavano ruderi, abitazioni di ignari cittadini e, in un caso, addirittura una cabina telefonica, pertanto per evitare che le polizze alterate ritornassero alle compagnie assicurative emittenti non a conoscenza del sistema criminale utilizzato gli indagati si avvalevano dell abbonamento al servizio seguimi fornito dalle Poste Italiane. 13

14 Da 04 dicembre 2014 ASSICURAZIONI, SCOPERTA LA TRUFFA DELLE FALSE RESIDENZE Una colossale truffa alle assicurazioni con la mente a Napoli e con ramificazioni in tutta Italia è stata scoperta dai carabinieri della compagnia di Torre Annunziata (Napoli), che, al termine di indagini coordinate e dirette dalla Procura oplontina, hanno arrestato sedici indagati. Le sedi delle compagnia fantasma, tutte del Nord, erano in ruderi, abitazioni di ignari cittadini e in un caso perfino una cabina telefonica. Tutte società e associazioni no profit che esistevano solo sulla carta ma che servivano per intestare vetture giusto il tempo necessario a stipulare contratti Rc auto in città dove la sinistrosità era inferiore e dove quindi il costo delle polizze assicurative era più basso. Una pratica piuttosto diffusa nel Napoletano, dove le tariffe Rc sono le più alte in assoluto nonostante una sinistrosità molto ridotta, da quanti hanno parenti in aree meno a rischio disposti ad intestarsi i veicoli. Uno stratagemma macchinoso: Questa volta però non era neppure necessario avere un domicilio altrove: pensava a tutto l organizzazione criminale. Lo stratagemma studiato dal gruppo di truffatori, capeggiati da Vincenzo e Umberto Ambrosio, padre e figlio, considerati la mente dell'organizzazione che aveva base logistica a Boscoreale (Napoli) e ramificazioni in varie parti d'italia, era ben architettato nei suoi dettagli. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, il gruppo criminale, attraverso un doppio passaggio di proprietà, intestava per il tempo strettamente necessario alla stipula dei contratti Rc auto le autovetture dei clienti a svariate società, aziende, associazioni no profit e cooperative create solo sulla carta in province italiane dove l'indice di sinistrosità e i premi assicurativi risultano sensibilmente inferiori a quelli di Napoli, in modo da garantire al cliente finale un notevole ribasso sulle tariffe in vigore. Tutto era studiato nei minimi particolari: l'organizzazione aveva stipulato un abbonamento con Poste italiane per il servizio Seguimi così da evitare che le polizze "alterate" ritornassero alle compagnie assicurative emittenti ignare del macchinoso sistema utilizzato dalla banda. Arresti e sequestri: L'indagine, condotta dai carabinieri della stazione di Boscoreale, è partita nell'agosto del 2013: almeno 300 i reati accertati. Oltre agli Ambrosio sono finiti agli arresti domiciliari quattordici persone con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla falsificazione di documentazione assicurativa e falso in scrittura privata e, per dieci di loro, anche di concorso in esercizio abusivo dell'attività d'intermediazione assicurativa. Nel corso dell'operazione, sequestrati alcuni immobili in provincia di Napoli utilizzati come sedi "periferiche" di agenzie responsabili della stipula di contratti assicurativi irregolari. "I provvedimenti restrittivi odierni spiega in una nota il procuratore della Repubblica di Torre Annunziata, Alessandro Pennasilico hanno posto freno alla perdurante ed inarrestabile attività criminosa ideata e fondata nell'ambito del circondario di questa Procura, facendo emergere ancora una volta la capacità 'imprenditoriale' di soggetti, purtroppo, al servizio dell'illecito". 14

15 da Carrozzeria.it 04 dicembre 2014 SMASCHERATO NETWORK DI AGENZIE DEDITO ALLA TRUFFA RCA Le auto venivano prima intestate a società "fittizie" con sede nelle province dove la rca costa meno. Poi veniva falsificata la residenza del contraente e trasmesso alle compagnie un falso passaggio di proprietà. Si moltiplicano i casi di truffe alle assicurazioni, dai falsi incidenti alla falsificazione delle polizze. I Carabinieri hanno smascherato in questi giorni un vero e proprio network di agenzie dedite alla falsificazione delle polizze. L'organizzazione, secondo gli inquirenti, agiva mediante un doppio passaggio di proprietà: le auto venivano intestate prima ad associazioni, cooperative e società esistenti solo sulla carta, in luoghi strategici, ovvero nelle province italiane dove il tasso di incidenti è basso e le tariffe sono più basse. Tutte le società fittizie erano riconducibili ai capi dell'organizzazione ed avevano sede in ruderi, abitazioni di prestanome e addirittura in una cabina telefonica. Sulle carte di circolazione che venivano rilasciate agli ignari acquirenti veniva falsificata la residenza del contraente, e alle compagnie assicurative veniva trasmesso un passaggio di proprietà fasullo. La mente della banda sarebbero Vincenzo e Umberto Ambrosio, padre e figlio titolari di un'agenzia di Monfalcone, aiutati dalla compagna del figlio, anch'essa titolare di un'agenzia a Boscoreale (in provincia di Napoi). Alla rete sarebbero collegate altre agenzie con sede a Cercola, a Serravalle Scrivia, in provincia di Alessandria, Avezzano, Striano, San Damiano D'Asti, Volla, Poggiomarino e Piazzolla di Nola. In pratica, i capi dell'organizzazione mettevano a disposizione di altre agenzie assicurative le società false per stipulare materialmente i contratti assicurativi. Le accuse sono di reato di truffa e di falsità in scrittura privata, tesi a trarre guadagno ai danni delle compagnie assicurativa. Gli indagati sono in totale

16 da SOSTariffe.it 05 dicembre 2014 POLIZZE ASSICURATIVE FALSE, MAXI SEQUESTRO A VILLARICCA (CASERTA) Fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio soprattutto degli sconosciuti che bussano alla porta di casa chiedendo denaro. La truffa architettata nel 2008 da un uomo di Ancona di 31 anni oggi, è stata scoperta grazie alle indagini della Procura locale ed ha causato danni per diverse migliaia di Euro ad anziane signore. L uomo, Vincenzo Prota, millantava la professione di agente assicurativo in realtà non possedendone il titolo, si recava presso le abitazioni di donne sole chiedendo il pagamento di assicurazioni rimaste insolute per mancato pagamento di figli o altri prossimi congiunti o di polizze inesistenti. La Sentenza di condanna è stata pronunciata pochi giorni fa, con assoluzione solo relativamente ad un accusa correlata: quella di aver sottratto una busta contenente altro denaro dall abitazione di una delle danneggiate. I fenomeni relativi alle frodi in campo assicurativo sono in aumento, e vanno talvolta in danno delle compagnie assicurative (come i numerosi casi di falsificazione di tagliandi Rc auto), talvolta in danno di privati per mezzo di raggiri a domicilio, come in questo caso. 16

17 da CorriereAdriatico.it 06 dicembre 2014 PRESO IL BROKER DELLE POLIZZE FALSE AUTO CON ASSICURAZIONI TAROCCATE SASSOFERRATO I carabinieri di Sassoferrato hanno scoperto un grosso giro di assicurazioni false. Il tutto è iniziato a gennaio 2013 quando i militari, durante un controllo su strada a Fabriano, scoprono alcune auto con un contrassegno assicurativo sul quale era stampata la dicitura 'per copia conforme'. Iniziano accertamenti per verificare la legalità della polizza. I militari chiedono ed ottengono autorizzazione per perquisizione domiciliare nei confronti del proprietario dell'agenzia che risiede a Fabriano. Si scopre che l'agenzia aveva incassato centinaia di polizze trattenendo il denaro per sé e, di conseguenza, i clienti giravano senza copertura assicurativa. Coinvolti piu di 120 automobilisti del comprensorio. Il broker è stato denunciato per truffa e appropriazione indebita di circa 50 mila euro. 17

18 da MarsicaLive 09 dicembre 2014 TRUFFA RCA, ARRESTATO 41ENNE DI CARSOLI. VENDEVANO ASSICURAZIONI FALSE AI CLIENTI Carsoli. Sono stati 16 i provvedimenti di custodia cautelare. Le agenzie vendevano a ignari clienti polizze false facendosi pagare la cifra piena del contratto, come se fosse del tutto legittimo. Nei guai anche Gennaro Cerbone, 41 anni, residente a Carsoli. Troppi erano però negli ultimi tempi gli automobilisti che, controllati dai carabinieri, presentavano il contrassegno assicurativo delle vetture palesemente falso. Ciò è bastato a far scattare un indagine dei militari dell Arma di Boscoreale, coordinati dalla Procura di Torre Annunziata. Le assicurazioni non erano regolarmente registrate all Ania, l Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici. I contratti venivano intestati a soggetti giuridici che non esistono: da società, a cooperative e associazioni. Poi, con un ulteriore passaggio di proprietà, venivano intestate al cliente finale, che pagava l assicurazione a prezzi stracciati. In manette sono finite 16 persone, di cui 2 in carcere e 14 ai domiciliari. assicurazioni truffetra questi anche Cerbone, che vive a Carsoli. Le accuse a vario titolo sono per associazione a delinquere, volta alla falsificazione dei documenti assicurarivi, falso in scrittura privata e concorso in esercizio abusivo delle attività. Sono finiti sotto sequestro anche alcuni immobili, a Boscoreale, in alcune province napoletane e addirittura a Roma. Una vera e propria rete, in cui sono finite tantissime vittime: alcuni infatti, non erano nemmeno a conoscenza della truffa che stavano subendo. 18

19 da Sicurauto.it 09 dicembre 2014 TRUFFE RCA: I CARABINIERI DI NAPOLI SMANTELLANO UN MEGA GIRO D'AFFARI A Napoli le tariffe RCA sono costosissime? E allora io mi invento una società in zone dove si pagano RCA meno (specie al Nord), intesto le vetture a quelle aziende, e pago RCA bassissime. Questa la tecnica usata da una banda di truffatori di Boscoreale (Napoli). Come racconta ilmattino.it, sono infatti tre i capi riconosciuti dagli inquirenti quali menti dell'organizzazione dedita alle frodi, finiti in manette. In particolare, Umberto Ambrosio viene riconosciuto come il titolare di una delle associazioni, con sede a Monfalcone, in provincia di Gorizia (Friuli Venezia Giulia), già sequestrata in precedenza. E Keila Mollica sarebbe la titolare di un'altra agenzia, con sede a Boscoreale. Proprio dalla cittadina ai piedi del Vesuvio che sono partite le indagini dei carabinieri. Altre agenzie avevano sede a Cercola, a Serravalle Scrivia (in provincia di Alessandria), Avezzano, Striano, San Damiano D'Asti, Volla, Poggiomarino e Piazzolla di Nola. A carico dei 16 indagati, le accuse di reato di truffa e di falsità in scrittura privata, tesi a trarre guadagno ai danni delle Compagnie assicurative. DOV'ERA IL TRUCCO - L'organizzazione agiva mediante un doppio passaggio di proprietà. Primo: le auto venivano intestate prima ad associazioni, cooperative e società esistenti solo sulla carta, in luoghi strategici. Ovvero le province italiane dove il tasso di incidenti è basso e le assicurazioni non sono care come a Napoli. Secondo: tutte le società erano riconducibili ai capi dell'organizzazione ed avevano sede in ruderi, abitazioni di cittadini che non erano a conoscenza, e addirittura in una cabina telefonica. Per evitare che i contratti fantasma tornassero alle Compagnie mittenti, veniva usato il servizio di Poste Italiane Seguimi. Non solo: sulle carte di circolazione rilasciate poi, la residenza del contraente era falsa e alle Compagnie assicurative veniva trasmesso un passaggio di proprietà fasullo. Per gli inquirenti, i truffatori mettevano a disposizione di altre agenzie assicurative le società false per stipulare materialmente i contratti assicurativi. I titolari di queste agenzie riscuotevano i profitti, dividendo i guadagni con i capi. IL DRAMMA DEL MERIDIONE - Stando all'ania (Associazione delle Assicurazioni), nel 2012, quasi un quarto dei sinistri denunciati è risultato sospetto, così come il 40% delle partite relative a danni alla persona. Di tutti questi sinistri, per quasi la metà (il 42,3%) vengono predisposti ulteriori accertamenti e di questi il 26,5% sono stati chiusi senza seguito. A livello regionale le percentuali sono più accentuate in Campania, Puglia e Calabria. Lì dove le tariffe raggiungono vette impensabili, in particolare a Napoli e Caserta. E i sinistri oggetto di approfondimento in relazione al rischio frode circa nel aumentano nel 2013, ammontando a unità, pari all'8,5% circa del denunciato. I numeri assoluti delle querele proposte dalle imprese nel 2013, invece, aumentano in modo molto più deciso rispetto alla precedente annualità, risultando un incremento del 30% per fattispecie legate a possibili frodi in fase liquidativa, e del 35,5% per fattispecie fraudolente connesse ad aspetti contrattuali e precontrattuali. Confrontando i dati 2012 e 2013, si osserva che, nonostante la rilevata diminuzione del numero dei sinistri, l'ammontare su base nazionale delle stime sul risparmio conseguito per effetto della lotta alle frodi è cresciuto di più del 3%, passando dai 177,5 milioni di euro del 2012 ai 183,5 milioni nel GUAIO CHIAMA GUAIO - Napoli è la patria delle truffe RCA, pagate a carissimo prezzo anche dai cittadini onesti (la stragrande maggioranza) del capoluogo campano: le Assicurazioni spalmano sulla collettività i costi delle frodi, specie nelle zone dove gli incidenti gonfiati o inventati sono numerosi. La truffa in questione (residenza lontano da Napoli) è quindi una patologia figlia di un'altra patologia: il caro-rc Auto. Difficile sconfiggerla, dunque. C'è anche da dire che le stesse Compagnie non paiono agguerrite nel combattere le truffe di qualsiasi genere: spesso, al Sud, gli uffici sinistri chiudono, e di recente l'ivass (l'istituto di vigilanza sulle Assicurazioni) ha richiamato le Compagnie in seguito alla fuga delle stesse da certe zone del Meridione, con gli automobilisti onesti che avevano difficoltà a trovare un'agenzia. Tornando alla truffa della residenza fittizia, è possibile che, per accaparrarsi o non perdere il cliente, l'assicurazione faccia finta di non accorgersi che l'assicurato in realtà circola a Napoli. 19

20 da crimeblog.it 11 dicembre 2014 MESSINA, FALSI INCIDENTI STRADALI: 12 ARRESTI PER TRUFFA ALLE ASSICURAZIONI Falsi incidenti stradali a Messina per una truffa alle assicurazioni secondo un registro visto e rivisto in questo genere di frodi. Sono 12 gli arresti eseguiti questa mattina dai carabinieri della Città dello Stretto che dopo accurate indagini ritengono di aver accertato la truffa alle compagnie assicurative attraverso il sistema degli incidenti stradali simulati per fregare appunto le assicurazioni. Solo uno degli arrestati, ritenuto il capo dell'organizzazione dedita alla truffa, è finito in carcere, gli altri undici indagati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari. Per altre otto persone è stata invece ordinata la misura dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. L'attività investigativa dei militari dell'arma, in collaborazione con la polizia municipale, avrebbe documentato l'esistenza di questo gruppo che utilizzava persone come falsi testimoni di incidenti stradali e reclutava guidatori compiacenti da coinvolgere nelle truffe. L'inchiesta è stata coordinata dal sostituto procuratore Antonio Carchietti, le misure restrittive sono state emesse dal gip Maria Teresa Arena. A metà novembre sempre per una presunta frode sulle assicurazioni Rc auto la polizia stradale aveva denunciato Messina cinque persone per truffa, produzione e uso di documentazione assicurativa falsa, nell ambito di una più ampia campagna di carattere nazionale contro reati di questo genere denominata Alto Impatto. 20

Cose da sapere IL BOLLINO BLU

Cose da sapere IL BOLLINO BLU Cose da sapere IL BOLLINO BLU Il Bollino Blu è un certificato che dimostra l avvenuto controllo dei gas di scarico di un automobile, per i Comuni e le aree a traffico limitato delle città in cui questo

Dettagli

Numeri di registro: n. 8658/04 R.G..N.R..; n. 18698/05 R.G.. GIP.

Numeri di registro: n. 8658/04 R.G..N.R..; n. 18698/05 R.G.. GIP. Procedimento penale: n. 8658/04 R.G..N.R..; n. 18698/05 R.G.. GIP. Rito ordinario 1. Dati identificativi del procedimento penale: Numeri di registro: n. 8658/04 R.G..N.R..; n. 18698/05 R.G.. GIP. Imputati:

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA COMANDO PROVINCIALE VICENZA NUCLEO POLIZIA TRIBUTARIA DI VICENZA SEZIONE MOBILE. Operazione. Money from the Sky

GUARDIA DI FINANZA COMANDO PROVINCIALE VICENZA NUCLEO POLIZIA TRIBUTARIA DI VICENZA SEZIONE MOBILE. Operazione. Money from the Sky GUARDIA DI FINANZA COMANDO PROVINCIALE VICENZA NUCLEO POLIZIA TRIBUTARIA DI VICENZA SEZIONE MOBILE Operazione Money from the Sky COMANDO PROVINCIALE VICENZA - OPERAZIONE «MONEY FROM THE SKY» 2 L OPERAZIONE

Dettagli

ART. 1. (Disposizioni in materia di assicurazione r.c. auto)

ART. 1. (Disposizioni in materia di assicurazione r.c. auto) SCHEMA DI DISEGNO DI LEGGE RECANTE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ASSICURAZIONE R.C. AUTO ART. 1 (Disposizioni in materia di assicurazione r.c. auto) 1. Al decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, e successive

Dettagli

Assicurazione Auto. Diritti del consumatore. Campagna di informazione in tema di RC Auto e Conciliazione

Assicurazione Auto. Diritti del consumatore. Campagna di informazione in tema di RC Auto e Conciliazione Assicurazione Auto Diritti del consumatore Campagna di informazione in tema di RC Auto e Conciliazione GLOSSARIETTO ANIA: è l'associazione che rappresenta le imprese di assicurazione operanti in Italia.

Dettagli

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto Mini Guida Lotta alle frodi nella RC Auto Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LOTTA ALLE FRODI NELLA RC AUTO Le frodi rappresentano un problema grave per il settore della

Dettagli

CRAL STIAMOINCONTATTO Convenzione Fondiaria/Sai per i Soci

CRAL STIAMOINCONTATTO Convenzione Fondiaria/Sai per i Soci CRAL STIAMOINCONTATTO Convenzione Fondiaria/Sai per i Soci Sconto 20% sulla tariffa RC Tasso incendio e furto 13 x mille senza franchigia ( fino a 20.000 ) Atti vandalici/eventi atmosferici compresi Cristalli

Dettagli

Mini Guida. Le assicurazioni online

Mini Guida. Le assicurazioni online Mini Guida Le assicurazioni online Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LE ASSICURAZIONI ONLINE In questa guida parleremo delle assicurazioni auto online, le più diffuse

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA COMANDO COMPAGNIA BARLETTA GRUPPO BARLETTA

GUARDIA DI FINANZA COMANDO COMPAGNIA BARLETTA GRUPPO BARLETTA SOGGETTI ATTINTI DA OO.CC. DEGLI ARRESTI DOMICILIARI 1. D.M. di anni 31; 2. D.A. di anni 34; 3. T M. di anni 35; 4. T.F. di anni 40; 5. D.G. di anni 38; 6. D.D. di anni 35; 7. R.P.N. di anni 51; 8. R.N.R.

Dettagli

Financial Identity Theft OPERAZIONE GENIUS

Financial Identity Theft OPERAZIONE GENIUS Financial Identity Theft OPERAZIONE GENIUS Squadra Mobile Sezione Reati contro il Patrimonio POLIZIA DI STATO Ferrara, 17 gennaio 2008 17-01-2008 Ferrara 13 arresti : disarticolata un associazione a delinquere

Dettagli

Se la nonna impenna la moto e cade La grande truffa dei falsi incidenti

Se la nonna impenna la moto e cade La grande truffa dei falsi incidenti Corriere della Sera http://www.corriere.it/cronache/11_settembre_29/fasano-nonna-moto-cade_b1ce4c46... Page 1 of 2 03/10/2011 stampa chiudi IL RECORD DI TARANTO, 321 INDAGATI. E LE FRODI FANNO SALIRE IL

Dettagli

La denuncia di sinistro

La denuncia di sinistro Capitolo 1 La denuncia di sinistro Bibliografia: Legislazione: C. BUZZONE-M. CURTI, Formulario RC auto, Ipsoa, Milano 2006. D.P.R. n. 254/2006. La denuncia di sinistro ha lo scopo di portare all attenzione

Dettagli

Assicurazione e Responsabilità Civile e Penale

Assicurazione e Responsabilità Civile e Penale Assicurazione e Responsabilità Civile e Penale Pagina 1 La responsabilità civile grava (è): sul conducente; sul proprietario del veicolo in solido. Non grava sul proprietario quando può dimostrare che

Dettagli

Il veicolo può essere guidato solo ed esclusivamente dalle persone indicate nel contratto.

Il veicolo può essere guidato solo ed esclusivamente dalle persone indicate nel contratto. Quali requisiti e documenti servono per effettuare un noleggio? Chi sottoscrive il contratto di noleggio deve essere maggiorenne ed essere munito di un documento di identità valido, patente valida e rilasciata

Dettagli

L uso dei dispositivi di sicurezza in Italia. I dati del Sistema Ulisse

L uso dei dispositivi di sicurezza in Italia. I dati del Sistema Ulisse L uso dei dispositivi di sicurezza in Italia. I dati del Sistema Ulisse di Giancarlo Dosi L utilità dei dispositivi di sicurezza L utilità del casco e delle cinture di sicurezza è ormai fuori discussione.

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE N 2051/11 r.g.n.r.; n. 211/12 R.G.T.; n 122/13 R.G.Sent. (rito ordinario)

PROCEDIMENTO PENALE N 2051/11 r.g.n.r.; n. 211/12 R.G.T.; n 122/13 R.G.Sent. (rito ordinario) PROCEDIMENTO PENALE N 2051/11 r.g.n.r.; n. 211/12 R.G.T.; n 122/13 R.G.Sent. (rito ordinario) 1. Dati identificativi del procedimento penale: Numeri di registro: n. 2051/11 r.g.n.r.; n. 211/12 R.G.T.;

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE n. 47391/10 9716/11 R.G. GIP. rito ordinario

PROCEDIMENTO PENALE n. 47391/10 9716/11 R.G. GIP. rito ordinario [Portici 5, 2008-2010] PROCEDIMENTO PENALE n. 47391/10 9716/11 R.G. GIP rito ordinario 1. Dati identificativi del procedimento. Numeri di registro: 47391/10 R.G. N.R. 9716/11 R.G. GIP- 14175/11 R.G.Dib..

Dettagli

Domanda: 52587 C 1 Qual è la formula assicurativa R.C.A. che premia l assicurato che nel corso dell anno non ha provocato danni a terzi?

Domanda: 52587 C 1 Qual è la formula assicurativa R.C.A. che premia l assicurato che nel corso dell anno non ha provocato danni a terzi? Esame: Test C Domanda: 52587 C 1 Qual è la formula assicurativa R.C.A. che premia l assicurato che nel corso dell anno non ha provocato danni a terzi? 1) 1. Bonus Malus 2) 2. A franchigia fissa 3) 3. A

Dettagli

DECRETO LIBERALIZZAZIONI (D.L. 1/2012) E L RCA

DECRETO LIBERALIZZAZIONI (D.L. 1/2012) E L RCA IL DECRETO LIBERALIZZAZIONI (D.L. 1/2012) E L RCA IL DECRETO LIBERALIZZAZIONI E L RCA Il c.d. decreto liberalizzazioni (D.L. 1/2012) interessa anche l RCA e, per essa, tutti gli operatori del settore,

Dettagli

Procedimento penale n. 647/08 r.g.n.r.; n 2494/08 R.G.GIP. (Rito ordinario) Numeri di registro: n. 647/08 r.g.n.r.; n 2494/08 R.G.

Procedimento penale n. 647/08 r.g.n.r.; n 2494/08 R.G.GIP. (Rito ordinario) Numeri di registro: n. 647/08 r.g.n.r.; n 2494/08 R.G. Procedimento penale n. 647/08 r.g.n.r.; n 2494/08 R.G.GIP (Rito ordinario) 1. Dati identificativi del procedimento penale: Numeri di registro: n. 647/08 r.g.n.r.; n 2494/08 R.G.GIP Imputati: Z.S., nato

Dettagli

COGNIZIONE DEI PRINCIPI APPLICABILI IN MATERIA DI ASSICURAZIONE, CONTABILITA COMMERCIALE, REGIME DELLE TARIFFE PREZZI E CONDIZIONI DI TRASPORTO.

COGNIZIONE DEI PRINCIPI APPLICABILI IN MATERIA DI ASSICURAZIONE, CONTABILITA COMMERCIALE, REGIME DELLE TARIFFE PREZZI E CONDIZIONI DI TRASPORTO. COGNIZIONE DEI PRINCIPI APPLICABILI IN MATERIA DI ASSICURAZIONE, CONTABILITA COMMERCIALE, REGIME DELLE TARIFFE PREZZI E CONDIZIONI DI TRASPORTO. C C 1 Qual è la formula assicurativa R.C.A. che premia l

Dettagli

Indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, che ha permesso di disvelare un articolato sodalizio criminale finalizzato all

Indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, che ha permesso di disvelare un articolato sodalizio criminale finalizzato all Indagine Fort Knox Roma, 08 aprile 2014 Indagine Fort Knox Indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, che ha permesso di disvelare un articolato sodalizio criminale finalizzato all

Dettagli

Articolo 193 comma 4 bis: assicurazione falsa o contraffatta. Come agire? di Maurizio Marchi*

Articolo 193 comma 4 bis: assicurazione falsa o contraffatta. Come agire? di Maurizio Marchi* Articolo 193 comma 4 bis: assicurazione falsa o contraffatta. Come agire? di Maurizio Marchi* Soffermiamoci prima di tutto sulle parole circolazione, veicoli a motore e rimorchi. Circolazione: tenuto conto

Dettagli

LA TUTELA DEI DIRITTI DEI CONSUMATORI ATTIVITA E RISULTATI OTTENUTI NEL 2009 (a cura dell Avv. Antonio Mumolo)

LA TUTELA DEI DIRITTI DEI CONSUMATORI ATTIVITA E RISULTATI OTTENUTI NEL 2009 (a cura dell Avv. Antonio Mumolo) LA TUTELA DEI DIRITTI DEI CONSUMATORI ATTIVITA E RISULTATI OTTENUTI NEL 2009 (a cura dell Avv. Antonio Mumolo) LA TUTELA DEI DIRITTI DEI CONSUMATORI L'Ufficio Legale della Federconsumatori di Bologna,

Dettagli

per anziani e non solo a cura di Gabriella Starnotti Dott.sse C. Laria & G. Starnotti STUDIO DI PSICOLOGIA E COUNSELING A TORINO

per anziani e non solo a cura di Gabriella Starnotti Dott.sse C. Laria & G. Starnotti STUDIO DI PSICOLOGIA E COUNSELING A TORINO Pagina1 STUDIO DI PSICOLOGIA E COUNSELING A TORINO Dott.sse C. Laria & G. Starnotti http:/// VADEMECUM CONTRO TRUFFE E RAGGIRI per anziani e non solo a cura di Gabriella Starnotti Pagina2 INTRODUZIONE

Dettagli

Periodico informativo n. 67/2012. R.c. auto nel D.L. liberalizzazione

Periodico informativo n. 67/2012. R.c. auto nel D.L. liberalizzazione Periodico informativo n. 67/2012 R.c. auto nel D.L. liberalizzazione Gentile cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che il decreto liberalizzazione

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

STUDIO LEGALE AVVOCATI C. SO UMBERTO I, 61 Tel e Fax 0825/756566 E-Mail. studio@ pec.studiolegale.net. Ill.mo G.I.P. presso il TRIBUNALE DI

STUDIO LEGALE AVVOCATI C. SO UMBERTO I, 61 Tel e Fax 0825/756566 E-Mail. studio@ pec.studiolegale.net. Ill.mo G.I.P. presso il TRIBUNALE DI Ill.mo G.I.P. presso il TRIBUNALE DI OPPOSIZIONE ALLA RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE EX ART. 410 C.P.P. Proc. Pen. N. 21752/08 Mod. 21 c/ Antonio Il sottoscritto Avv. Francesco Ettore, quale difensore di Giuseppina,

Dettagli

SANZIONI AMMINISTRATIVE IN MATERIA DI DICHIARAZIONE DOGANALE L art. 303 TULD è la norma sanzionatoria applicata con più frequenza nell attività di

SANZIONI AMMINISTRATIVE IN MATERIA DI DICHIARAZIONE DOGANALE L art. 303 TULD è la norma sanzionatoria applicata con più frequenza nell attività di 1 SANZIONI AMMINISTRATIVE IN MATERIA DI DICHIARAZIONE DOGANALE L art. 303 TULD è la norma sanzionatoria applicata con più frequenza nell attività di controllo del settore doganale. Il nuovo testo è stato

Dettagli

Adnkronos 04-01-10 17:31 SICUREZZA STRADALE: POLSTRADA, -5,8% GUIDATORI IN STATO DI EBBREZZA IN PIEMONTE E VAL D'AOSTA (2) = 1

Adnkronos 04-01-10 17:31 SICUREZZA STRADALE: POLSTRADA, -5,8% GUIDATORI IN STATO DI EBBREZZA IN PIEMONTE E VAL D'AOSTA (2) = 1 FONTE: ESTRATTO DAL SITO WWW.ANIA.IT Indice Adnkronos 04-01-10 17:31 SICUREZZA STRADALE: POLSTRADA, -5,8% GUIDATORI IN STATO DI EBBREZZA IN PIEMONTE E VAL D'AOSTA (2) = 1 Ansa 12-01-10 17:25 TRUFFE AD

Dettagli

CONVENZIONE CGIL - UNIPOL

CONVENZIONE CGIL - UNIPOL CONVENZIONE CGIL - UNIPOL IL SALTO DI QUALITÀ CHE MIGLIORA LA VITA! Proteggere le persone amate, tutelare le cose importanti, fare il salto di qualità e migliorare la vita? È quello che ogni Iscritto

Dettagli

DIVISIONE ANTIFRODE ASSICURATIVA

DIVISIONE ANTIFRODE ASSICURATIVA DIVISIONE ANTIFRODE ASSICURATIVA Divisione Antifrode Assicurativa DAA L agenzia è in grado di offrire servizi e soluzioni professionali e qualificate nel campo dell'antifrode assicurativa. Accertamenti

Dettagli

STUDIO BELCASTRO. Dott. Claudio Belcastro. claudio.belcastro@studiobelcastro.it web www.studiobelcastro.it

STUDIO BELCASTRO. Dott. Claudio Belcastro. claudio.belcastro@studiobelcastro.it web www.studiobelcastro.it Dott. Claudio Belcastro Dott. Emanuela Candido Rag. Maria Teresa Cimarosa Dott. Franco Chiudino Rag. Sandra Macrì Rag. Caterina Piccolo Dott. Sergio Policheni Rag. Santina Sansotta Dott. Francesco Strangio

Dettagli

http://alca.intra.infocamere.it/esam/esamiquestservlet

http://alca.intra.infocamere.it/esam/esamiquestservlet Pagina 1 di 6 NORME DI COMPORTAMENTO TAXI ED AUTONOLEGGIO CON CONDUCENTE 1) Qual è la formula assicurativa R.C.A. che premia l'assicurato che nel corso dell'anno non ha provocato danni a terzi? A [*] Bonus-Malus

Dettagli

INDICE. Che cos è l indennizzo diretto? Il modulo blu di constatazione amichevole: ecco cosa scrivere! La richiesta di risarcimento

INDICE. Che cos è l indennizzo diretto? Il modulo blu di constatazione amichevole: ecco cosa scrivere! La richiesta di risarcimento INDICE 03 04 05 06 07 08 Che cos è l indennizzo diretto? Il modulo blu di constatazione amichevole: ecco cosa scrivere! La richiesta di risarcimento Come e quando disdire la polizza rca Esempio di disdetta

Dettagli

Convenzione UISP UNIPOLSAI. Modulo Denuncia Responsabilità Civile Terzi Gare Moto e Auto Pol. 1065/53/9199

Convenzione UISP UNIPOLSAI. Modulo Denuncia Responsabilità Civile Terzi Gare Moto e Auto Pol. 1065/53/9199 Convenzione UISP UNIPOLSAI Modulo Denuncia Responsabilità Civile Terzi Gare Moto e Auto Pol. 1065/53/9199 DATI ANAGRAFICI DEL DANNEGGIANTE MOTOCLUB ORGANIZZATORE: INDIRIZZO VIA: N. COMUNE: PROVINCIA: C.A.P.:

Dettagli

Contratto di noleggio di moto scooter

Contratto di noleggio di moto scooter Contratto di noleggio di moto scooter Tra La società MOTOSERVICE S p.a., in persona del legale rappresentante, con sede in Roncaglia di Ponte San Nicolò (PD), Via Parini n.2/b, p. IVA 02439970282 (di seguito

Dettagli

RISARCIMENTO DIRETTO: ACCORCIAMO LE DISTANZE

RISARCIMENTO DIRETTO: ACCORCIAMO LE DISTANZE Fonte Ania RISARCIMENTO DIRETTO: ACCORCIAMO LE DISTANZE COSA E IL RISARCIMENTO DIRETTO Il risarcimento diretto è la nuova procedura di rimborso assicurativo che dal 1 febbraio 2007 in caso di incidente

Dettagli

COMUNE DI POMARICO Provincia di Matera

COMUNE DI POMARICO Provincia di Matera COMUNE DI POMARICO Provincia di Matera BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 1 LICENZA DI NOLEGGIO DI AUTOVETTURA DA RIMESSA CON CONDUCENTE IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI VIGILANZA Vista la Legge

Dettagli

Legge 12 dicembre 2002, n. 273 (S.O. n. 230/L alla G.U. 14 dicembre 2002, n. 293)

Legge 12 dicembre 2002, n. 273 (S.O. n. 230/L alla G.U. 14 dicembre 2002, n. 293) Legge 12 dicembre 2002, n. 273 (S.O. n. 230/L alla G.U. 14 dicembre 2002, n. 293) Misure per favorire l iniziativa privata e lo sviluppo della concorrenza Capo III DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RC AUTO 1

Dettagli

SCOOTER FOR RENT CLAUSOLE

SCOOTER FOR RENT CLAUSOLE SCOOTER FOR RENT CLAUSOLE 1_condizioni di accessibilità al noleggio di ciclomotori e motoveicoli Per il noleggio di ciclomotori di 50cc è richiesta un età minima di 14 anni, un documento d identità valido

Dettagli

Polizia di Stato Compartimento Polizia Stradale Marche Ancona

Polizia di Stato Compartimento Polizia Stradale Marche Ancona Polizia di Stato Compartimento Polizia Stradale Marche Ancona Attività di controllo Dal 1 gennaio al 31 dicembre 2010, la Polizia Stradale delle Marche ha effettuato 21.554 pattuglie di vigilanza stradale

Dettagli

COMUNE DI GESSATE Provincia di Milano DISCIPLINARE PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI RISARCIMENTO DANNI DA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI

COMUNE DI GESSATE Provincia di Milano DISCIPLINARE PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI RISARCIMENTO DANNI DA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI Allegato B alla delib. GC n. 20 del 19/02/2014 COMUNE DI GESSATE Provincia di Milano DISCIPLINARE PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI RISARCIMENTO DANNI DA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI Approvato con

Dettagli

Decreto-legge sulle liberalizzazioni: le novità in materia di circolazione e trasporti

Decreto-legge sulle liberalizzazioni: le novità in materia di circolazione e trasporti Decreto-legge sulle liberalizzazioni: le novità in materia di circolazione e trasporti Nei giorni scorsi il governo ha approvato in consiglio dei ministri il testo del decreto legge relativo alle liberalizzazioni

Dettagli

Osservatorio Sicurezza Carte Valori. L uso fraudolento di assegni bancari, circolari e di traenza

Osservatorio Sicurezza Carte Valori. L uso fraudolento di assegni bancari, circolari e di traenza Osservatorio Sicurezza Carte Valori L uso fraudolento di assegni bancari, circolari e di traenza Analisi delle segnalazioni (al 30 aprile 2010) La fonte delle segnalazioni Compilazione questionario on

Dettagli

Convenzione UISP INA ASSITALIA 2013-2014 Modulo Denuncia Responsabilità Civile Terzi Pol. 100/00431597

Convenzione UISP INA ASSITALIA 2013-2014 Modulo Denuncia Responsabilità Civile Terzi Pol. 100/00431597 Convenzione UISP INA ASSITALIA 2013-2014 Modulo Denuncia Responsabilità Civile Terzi Pol. 100/00431597 DATI ANAGRAFICI DEL DANNEGGIANTE COGNOME: NOME: NATO/A A: IL: INDIRIZZO VIA: N. COMUNE: PROVINCIA:

Dettagli

CHIAREZZA LEGALE Convenzione ARAG per la tutela legale circolazione

CHIAREZZA LEGALE Convenzione ARAG per la tutela legale circolazione OPZIONE Circolazione Base Chi è assicurato CHIAREZZA LEGALE Convenzione ARAG per la tutela legale circolazione Il Proprietario o Locatario del mezzo, il Conducente autorizzato, i Trasportati per i casi

Dettagli

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI Roma, 31 ottobre 2012 ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI (-3,5%) Obiettivo UE 2010 (-50% morti sulle strade): Italia non raggiunge target nemmeno nel 2011 ma fa meglio della

Dettagli

mini guida L assicurazione nei contratti profilati

mini guida L assicurazione nei contratti profilati mini guida L assicurazione nei contratti profilati Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del L ASSICURAZIONE NEI CONTRATTI PROFILATI Al momento della sottoscrizione del un

Dettagli

AUTO SOSTITUTIVA Responsabilità civili e penali

AUTO SOSTITUTIVA Responsabilità civili e penali AUTO SOSTITUTIVA Responsabilità civili e penali PREMESSA. Un numero sempre maggiore di autoriparatori, offre alla propria clientela il servizio di auto sostitutiva o di cortesia. Si tratta di un servizio

Dettagli

TARIFFE RC AUTO IN CALO IN TUTTA ITALIA, SOPRATTUTTO IN CAMPANIA, CALABRIA E PUGLIA PER SEGUGIO.IT

TARIFFE RC AUTO IN CALO IN TUTTA ITALIA, SOPRATTUTTO IN CAMPANIA, CALABRIA E PUGLIA PER SEGUGIO.IT COMUNICATO STAMPA TARIFFE RC AUTO IN CALO IN TUTTA ITALIA, SOPRATTUTTO IN CAMPANIA, CALABRIA E PUGLIA PER SEGUGIO.IT L Osservatorio Assicurazioni Auto del comparatore online del Gruppo MutuiOnline, registra

Dettagli

Nel 2013 più di 26.000 le vittime di frodi creditizie in Italia

Nel 2013 più di 26.000 le vittime di frodi creditizie in Italia Osservatorio CRIF sui furti di identità e le frodi creditizie in Italia Nel 2013 più di 26.000 le vittime di frodi creditizie in Italia Il numero dei casi rilevati è cresciuto del +8,3% rispetto al 2012,

Dettagli

Autocaravan & Assicurazione Incredibili novità

Autocaravan & Assicurazione Incredibili novità 64 Associazione Nazionale Autocaravan & Assicurazione Incredibili novità Dal 1 luglio 2009 novità notevoli e significative nella polizza STRADA incamper Nel numero scorso, da pagina 93 a pagina 99 avevamo

Dettagli

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006 ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi delle disposizioni del D.lgs. n. 209/2005 (Codice delle assicurazioni

Dettagli

mini guida Tipologia del risarcimento del danno

mini guida Tipologia del risarcimento del danno mini guida Tipologia del risarcimento del danno Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del TIPOLOGIA DEL RISARCIMENTO DEL DANNO: IN FORMA SPECIFICA O PER EQUIVALENTE Sono frequenti

Dettagli

OBBIETTIVO RISARCIMENTO *** 1. Incidenti stradali

OBBIETTIVO RISARCIMENTO *** 1. Incidenti stradali Via Volturno n. 33-30173 VENEZIA/MESTRE Telefono e Fax 041/5349637 E-mail: info@associazionedifesaconsumatori.it www.associazionedifesaconsumatori.it OBBIETTIVO RISARCIMENTO *** 1. Incidenti stradali Perché

Dettagli

In caso di Incidente da circolazione

In caso di Incidente da circolazione 1. Il Risarcimento Diretto Dal 1 febbraio 2007 è in vigore, a seguito delle modifiche introdotte dal Codice delle Assicurazioni Private, la procedura di Risarcimento Diretto, applicabile a molte tipologie

Dettagli

Avviso Pubblico. AMAT Palermo S.p.A.

Avviso Pubblico. AMAT Palermo S.p.A. Avviso Pubblico per la presentazione di manifestazione di interesse per la stipula di convenzioni per il servizio di depositeria per il Servizio Rimozione Auto per l anno 2014/15 (periodo aprile-marzo

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Giudice della seconda sezione civile del Tribunale di Udine, dott. Francesco

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Giudice della seconda sezione civile del Tribunale di Udine, dott. Francesco REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Giudice della seconda sezione civile del Tribunale di Udine, dott. Francesco Venier, ha pronunciato, ai sensi dell art. 429 comma 1 c.p.c., la seguente

Dettagli

COMUNE DI VALVERDE (Provincia di Catania)

COMUNE DI VALVERDE (Provincia di Catania) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLE RICHIESTE DI RISARCIMEN- TO DANNI DERIVANTI DA RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI (Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 9 del 17/03/2014) Sommario

Dettagli

La Fondazione ANIA collabora con la Polizia Stradale al progetto ICARO dal 2005

La Fondazione ANIA collabora con la Polizia Stradale al progetto ICARO dal 2005 La Fondazione Ania per la sicurezza stradale La Fondazione Ania per la Sicurezza Stradale nasce nel 2004 per volontà delle Compagnie di assicurazione, al fine di contribuire all impegno assunto da tutti

Dettagli

AT-392/8.1 AT-392/8.2

AT-392/8.1 AT-392/8.2 AT-392/8.1 AT-392/8.2 AT-392/8.3 AT-392/8.4 AT-392/8.5 AT-392/8.6 AT-392/8.7 AT-392/8.8 AT-392/8.9 ECONOMATO - N schede economali aperte Viene rilevato il numero complessivo di schede economali aperte

Dettagli

Dichiarazione sulle modalita del sinistro con veicolo

Dichiarazione sulle modalita del sinistro con veicolo Dichiarazione sulle modalita del sinistro con veicolo Alla Provincia di Lucca Cortile Carrara 55100 Lucca FAX 0583.417326 Il sottoscritto denunciante cognome nome nato a provincia il / / residente a :

Dettagli

Ulteriori domande? Richiesta di assicurazione. Il partner al Suo fianco per ogni litigio in materia di circolazione. TCS Protezione giuridica immobili

Ulteriori domande? Richiesta di assicurazione. Il partner al Suo fianco per ogni litigio in materia di circolazione. TCS Protezione giuridica immobili Richiesta di assicurazione Ulteriori domande? Sì, voglio godermi la vita senza preoccupazioni e stipulo la TCS Protezione giuridica seguente: Per maggiori informazioni sulla TCS Protezione giuridica chiami

Dettagli

Polizia Locale. Catalogo dei corsi 2014. Corsi e Formazione professionale per la

Polizia Locale. Catalogo dei corsi 2014. Corsi e Formazione professionale per la Corsi e Formazione professionale per la Polizia Locale Catalogo dei corsi 2014 "Chiunque smetta di imparare è un vecchio, che abbia 20 anni o 80. Chi continua ad imparare, giorno dopo giorno, resta giovane.

Dettagli

193 ANNUALE DI FONDAZIONE DEL CORPO POLIZIA MUNICIPALE DI PARMA

193 ANNUALE DI FONDAZIONE DEL CORPO POLIZIA MUNICIPALE DI PARMA 193 ANNUALE DI FONDAZIONE DEL CORPO POLIZIA MUNICIPALE DI PARMA Consegna degli attestati di benemerenza agli appartenenti del Corpo della Polizia Municipale che si sono distinti in servizio Ispettore Debora

Dettagli

Protezione Giuridica e Protezione Giuridica Circolazione per Imprese e Indipendenti

Protezione Giuridica e Protezione Giuridica Circolazione per Imprese e Indipendenti Difendiamo i Suoi diritti! Nº 1 nella protezione giuridica in Europa. Protezione Giuridica e Protezione Giuridica Circolazione per Imprese e Indipendenti A volte le cose accadono più velocemente di quanto

Dettagli

SOCIETA DI GESTIONE DEL RISPARMIO E NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO

SOCIETA DI GESTIONE DEL RISPARMIO E NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO SOCIETA DI GESTIONE DEL RISPARMIO E NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO - Premessa: i delitti di riciclaggio e impiego di denaro ed utilità di provenienza illecita art 648-bis c.p. (Riciclaggio) Fuori dei casi di

Dettagli

Traccia 1. 2. Chi conferisce la qualità di agente di pubblica sicurezza a norma della Legge 65/1986?

Traccia 1. 2. Chi conferisce la qualità di agente di pubblica sicurezza a norma della Legge 65/1986? Traccia 1 1. Il Sindaco ha competenza in materia di ordine e sicurezza pubblica? A) No; B) Si, ma solo nei Comuni con meno di 1.000 abitanti; C) Si: 2. Chi conferisce la qualità di agente di pubblica sicurezza

Dettagli

Oggetto: Domanda di partecipazione alla procedura aperta per l affidamento del servizio di servizi assicurativi - STEAT S.p.A.

Oggetto: Domanda di partecipazione alla procedura aperta per l affidamento del servizio di servizi assicurativi - STEAT S.p.A. Allegato A2 al Disciplinare di gara Spett.le STEAT SpA Via G. da Palestrina 63 63900 FERMO (FM) Oggetto: Domanda di partecipazione alla procedura aperta per l affidamento del servizio di servizi assicurativi

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DEL MUSEO TRIDENTINO DI SCIENZE NATURALI. Disposizioni generali

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DEL MUSEO TRIDENTINO DI SCIENZE NATURALI. Disposizioni generali REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DEL MUSEO TRIDENTINO DI SCIENZE NATURALI Disposizioni generali Art. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina l utilizzo degli automezzi di rappresentanza

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DEGLI OGGETTI RINVENUTI

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DEGLI OGGETTI RINVENUTI COMUNE DI CODOGNE (Provincia di Treviso) REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DEGLI OGGETTI RINVENUTI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 4 in ata 26 Aprile 2006. La deliberazione ed il regolamento

Dettagli

CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE

CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE DETERMINAZIONE COPIA SETTORE: CONTENZIOSO CULTURA PUBBLICA ISTRUZIONE E SPORT REG. GEN.LE N 10 DEL 5.Gennaio 2012. REG. SERVIZIO N.49.DEL 28.Dicembre 2011.

Dettagli

Ansa 20:32 17-12-09 TRUFFE A ASSICURAZIONI: DECINE INDAGATI, PERQUISITI OSPEDALI

Ansa 20:32 17-12-09 TRUFFE A ASSICURAZIONI: DECINE INDAGATI, PERQUISITI OSPEDALI Ansa 20:32 17-12-09 TRUFFE A ASSICURAZIONI: DECINE INDAGATI, PERQUISITI OSPEDALI (ANSA) - GROSSETO, 17 DIC - Decine di persone, tra i quali medici, avvocati, carrozzieri, periti e assicuratori, sono indagate

Dettagli

Adnkronos 10:17 14-12-10 TARANTO: SIMULAVANO INCIDENTI D'AUTO PER RISCUOTERE INDENNIZZI, 31 ARRESTI (2) =

Adnkronos 10:17 14-12-10 TARANTO: SIMULAVANO INCIDENTI D'AUTO PER RISCUOTERE INDENNIZZI, 31 ARRESTI (2) = Adnkronos 10:17 14-12-10 TARANTO: SIMULAVANO INCIDENTI D'AUTO PER RISCUOTERE INDENNIZZI, 31 ARRESTI (2) = (Adnkronos) - L'indagine, particolarmente lunga e complessa, parte nei primi mesi del 2007 dalla

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/5 MISSIONE IN CALABRIA 10 marzo 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 18.10. PRESIDENTE. Buongiorno. Vi ringraziamo per la vostra presenza e per la collaborazione che

Dettagli

Studio Paolo Simoni. Dottori Commercialisti Associati CIRCOLARE N. 36/2015 RIFORMA DEL SISTEMA SANZIONATORIO: ASPETTI PENALI

Studio Paolo Simoni. Dottori Commercialisti Associati CIRCOLARE N. 36/2015 RIFORMA DEL SISTEMA SANZIONATORIO: ASPETTI PENALI Dott. Paolo Simoni Dott. Grazia Marchesini Dott. Alberto Ferrari Dott. Federica Simoni Rag. Lidia Gandolfi Dott. Francesco Ferrari Dott. Enrico Ferra Dott. Agostino Mazziotti Bologna, 16/11/2015 Ai Signori

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI VERONA

TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI VERONA Tribunale di Verona Sentenza 21.7.2011 (Composizione monocratica Giudice LANNI) TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI VERONA Verbale dell udienza del 21.7.11 della causa iscritta al numero 14501 del ruolo generale

Dettagli

PRONTUARIO PER MINI CORSO

PRONTUARIO PER MINI CORSO PRONTUARIO PER MINI CORSO TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO CON ALLEGATA RELATIVA TABELLA SIA PER TEMPI CHE PER INFRAZIONI Art. 174 del Codice della Strada modificato dalla Legge 120 del 29/07/2010 in vigore

Dettagli

COMUNE DI GARLENDA Provincia di Savona REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE RICHIESTE DI RISARCIMENTO DANNI RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI

COMUNE DI GARLENDA Provincia di Savona REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE RICHIESTE DI RISARCIMENTO DANNI RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI COMUNE DI GARLENDA Provincia di Savona REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE RICHIESTE DI RISARCIMENTO DANNI RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. del 1 Sommario

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA BOZZA SENATO DELLA REPUBBLICA XIII LEGISLATURA N. 4453 DISEGNO DI LEGGE d'iniziativa del senatore NOVI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 3 FEBBRAIO 2000 (*) Consorzio delle Compagnie Assicurative ÐÐÐÐÐÐÐÐ

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA. Nucleo Polizia Tributaria Roma G.I.C.O. PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI NAPOLI DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA

GUARDIA DI FINANZA. Nucleo Polizia Tributaria Roma G.I.C.O. PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI NAPOLI DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI NAPOLI DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA MODUS OPERANDI LE CONDOTTE ILLECITE Imprenditori diretta espressione del clan dei casalesi; Costituzione di società

Dettagli

CORSO PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO

CORSO PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO CORSO PER AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO L AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO, REQUISITI, REGIME TRANSITORIO DOPO LA LEGGE 220/2012, LA PROROGATIO, L AMMINISTRATORE IN FORMA SOCIETARIA. Rosolen Monia ANNO 2013

Dettagli

Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014 Vittorio Verdone Direzione Centrale Auto, Distribuzione e Consumatori

Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014 Vittorio Verdone Direzione Centrale Auto, Distribuzione e Consumatori Focus su sinistri, frodi e contenzioso r.c. auto I prezzi delle polizze r.c.a. e la normativa mancata La raccolta totale premi 2013 per canale distributivo Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE

Dettagli

COMUNE DI TREVIOLO Provincia di Bergamo DISCIPLINARE PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI RISARCIMENTO DANNI DA RESPONSABILITA CIVILE

COMUNE DI TREVIOLO Provincia di Bergamo DISCIPLINARE PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI RISARCIMENTO DANNI DA RESPONSABILITA CIVILE COMUNE DI TREVIOLO Provincia di Bergamo DISCIPLINARE PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI RISARCIMENTO DANNI DA RESPONSABILITA CIVILE Approvato con Deliberazione della Giunta Comunale n. 48 del 9 aprile

Dettagli

NEWSLETTER WWW.6SICURO.IT: IL PRIMO SERVIZIO ON-LINE IN ITALIA DI COMPARAZIONE DELLE TARIFFE ASSICURATIVE E VENDITA DI POLIZZE

NEWSLETTER WWW.6SICURO.IT: IL PRIMO SERVIZIO ON-LINE IN ITALIA DI COMPARAZIONE DELLE TARIFFE ASSICURATIVE E VENDITA DI POLIZZE ANNO VI - NUMERO 26 - III BIMESTRE 2000 www.gruppoassiteca.com: la newsletter è on-line! NEWSLETTER GRUPPO ASSITECA WWW.6SICURO.IT: IL PRIMO SERVIZIO ON-LINE IN ITALIA DI COMPARAZIONE DELLE TARIFFE ASSICURATIVE

Dettagli

RESPONSABILITÀ CIVILE DELL AVVOCATO

RESPONSABILITÀ CIVILE DELL AVVOCATO PROPOSTA DI ASCURAZIONE PER LA RESPONSABILITÀ CIVILE DELL AVVOCATO 1 - DATI DEL PROPONENTE Cognome e nome Iscrizione all Albo Numero Data Indirizzo di residenza Ubicazione dello studio Indirizzo di corrispondenza

Dettagli

occhi aperti! Vanzago è più sicuro con la collaborazione di tutti

occhi aperti! Vanzago è più sicuro con la collaborazione di tutti occhi aperti! Vivere sereni e tranquilli in una comunità è un diritto di tutti 2 L Amministrazione Comunale in collaborazione con la Polizia Locale ha pensato di raccogliere in questo opuscolo alcuni piccoli

Dettagli

C I T T À D I C O N E G L I A N O

C I T T À D I C O N E G L I A N O Prot. n. 25391/A.E.P. BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI PER LA DIFFUSIONE DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE 1. Presentazione Il presente bando disciplina le procedure per la presentazione

Dettagli

Condizioni di assicurazione

Condizioni di assicurazione Mod. 5251 RCA - Ed. 08/14 Autovetture Condizioni di assicurazione 1 di 96 2 di 96 1.1 DECORRENZA DELLA GARANZIA E PAGAMENTO DEL PREMIO L assicurazione ha effetto dal giorno e dall ora indicati in polizza

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE n. 2057/02 R.G.N.R. 4322/03 R.G. TRIB. a carico di V.S. + 1 (rito ordinario)

PROCEDIMENTO PENALE n. 2057/02 R.G.N.R. 4322/03 R.G. TRIB. a carico di V.S. + 1 (rito ordinario) Giugliano 5, 2001-02 PROCEDIMENTO PENALE n. 2057/02 R.G.N.R. 4322/03 R.G. TRIB. a carico di V.S. + 1 (rito ordinario) 1. Dati identificativi del procedimento. - Numeri di registro:2057/02 R.G.N.R. 4322/03

Dettagli

Al Comune di RICHIESTA DI VOLTURA TAXI NELLA LICENZA TAXI

Al Comune di RICHIESTA DI VOLTURA TAXI NELLA LICENZA TAXI Al Comune di RICHIESTA DI VOLTURA TAXI NELLA LICENZA TAXI * la compilazione dei campi contrassegnati con l asterisco è OBBLIGATORIA 1/A DATI ANAGRAFICI DEL RESIDENTE 1 Compili gli spazi Il/la Sottoscritto/a,

Dettagli

Mietkauf- Acquisto tramite noleggio

Mietkauf- Acquisto tramite noleggio Mietkauf- Acquisto tramite noleggio Faq importanti Cos è il Mietkauf? - Il Mietkauf è un metodo di acquisto di un veicolo nuovo che ha come scopo quello di far ottenere al cliente maggior sconto, maggiore

Dettagli

17. Criminalità: i reati economici e finanziari

17. Criminalità: i reati economici e finanziari 17. Criminalità: i reati economici e finanziari Nel triennio 2001-2003 si registra complessivamente, nel territorio provinciale, una riduzione dei reati fiscali non depenalizzati (quei delitti in maniera

Dettagli

02.80509477 FISAC CARE SRL. CARE S.r.L. Via G. Carducci, 37-20123 Milano - email: preventivi.fisac@brokercare.com

02.80509477 FISAC CARE SRL. CARE S.r.L. Via G. Carducci, 37-20123 Milano - email: preventivi.fisac@brokercare.com 02.80509477 FISAC CARE SRL CARE S.r.L. Via G. Carducci, 37-20123 Milano - email: preventivi.fisac@brokercare.com MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP 5/2006 SEZ. A

Dettagli

SOLUZIONI VERIFICHE MODULO 2 UNITÀ 2

SOLUZIONI VERIFICHE MODULO 2 UNITÀ 2 Vivere l azienda 2 - Modulo 2 Unità 2 verifiche Soluzioni pag. 1 di 5 SOLUZIONI VERIFICHE MODULO 2 UNITÀ 2 Gli strumenti cartacei di regolamento VERIFICA VELOCE 1 1. V; 2. F; (denaro contante), 3. V; 4.

Dettagli

ASSICURAZIONE PROFESSIONALE 2011-12

ASSICURAZIONE PROFESSIONALE 2011-12 ASSICURAZIONE PROFESSIONALE 2011-12 Il Consiglio Nazionale, al fine di favorire l accesso degli iscritti a una copertura assicurativa completa ed economica, ha stipulato fin dal 1999, e confermato anche

Dettagli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI INDICE ART. 1 - FINALITÀ E CONTENUTO DEL REGOLAMENTO ART. 2 - ORGANIZZAZIONE ART. 3 - GESTIONE DEI VEICOLI E RELATIVE RESPONSABILITÀ ART. 4 - USO DEI VEICOLI CON PERSONALE AUTISTA ART. 5 - MODALITÀ DI

Dettagli

COMUNE DI CESENATICO Provincia di Forlì-Cesena Via Marino Moretti, 5 REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI OGGETTI RINVENUTI NEL TERRITORIO COMUNALE

COMUNE DI CESENATICO Provincia di Forlì-Cesena Via Marino Moretti, 5 REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI OGGETTI RINVENUTI NEL TERRITORIO COMUNALE COMUNE DI CESENATICO Provincia di Forlì-Cesena Via Marino Moretti, 5 REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEGLI OGGETTI RINVENUTI NEL TERRITORIO COMUNALE I N D I C E ARTICOLO I Disposizioni generali ARTICOLO II

Dettagli

Comando Polizia Municipale. Ufficio Informazioni Istituzionali. Campagna di sensibilizzazione. Ripassiamo il Codice della Strada.

Comando Polizia Municipale. Ufficio Informazioni Istituzionali. Campagna di sensibilizzazione. Ripassiamo il Codice della Strada. Comando Polizia Municipale Ufficio Informazioni Istituzionali Campagna di sensibilizzazione Ripassiamo il Codice della Strada Art 94 bis Cambiano le regole, se si usa un auto intestata ad altri. Dal 3

Dettagli