AIOM NEWS NEWSLETTER SETTIMANALE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI ONCOLOGIA MEDICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AIOM NEWS NEWSLETTER SETTIMANALE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI ONCOLOGIA MEDICA"

Transcript

1 AIOM NEWS NEWSLETTER SETTIMANALE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI ONCOLOGIA MEDICA Editore Intermedia - Direttore Responsabile Mauro Boldrini Anno IV numero settembre 2006 QUESTIONARIO SUL CONFLITTO DI INTERESSI: È disponibile sul sito nella sezione riservata ai soci, il questionario sul conflitto di interessi. Pubblichiamo la lettera del dott. Fausto Roila, che illustra il senso dell iniziativa, indirizzata a tutti gli associati AIOM: Caro collega, come forse sai, l AIOM è stata la prima associazione medica ad affrontare il problema dei conflitti di interesse, pubblicando, nell ottobre 2005, le raccomandazioni sui rapporti tra oncologi medici ed industria farmaceutica, disponibili sul sito web dell Associazione. L AIOM, inoltre, si è fatta promotrice di uno studio nazionale volto a comprendere il punto di vista dei pazienti su tale problematica. Lo studio ha visto la partecipazione di oltre 30 centri oncologici italiani, ed i suoi risultati saranno presentati in una tavola rotonda al prossimo congresso nazionale di Milano. Ovviamente, sull argomento è molto importante conoscere anche il punto di vista degli Oncologi. E questa la ragione per cui Ti invitiamo a compilare una scheda di registrazione inerente alcune caratteristiche personali e lavorative e l adesione o meno allo studio, possibilmente motivando la mancata adesione. L adesione comporta la compilazione di un breve questionario (14 domande) che richiede pochissimi minuti di tempo. Per la riuscita dell indagine, è molto importante la partecipazione del maggior numero possibile degli associati, nonché la sola scheda di registrazione per chi avesse deciso di non aderire, rinviandola senza il questionario compilato. La scheda di registrazione ed il questionario devono essere inviati per entro il 15 settembre. Nell assicurarti che il trattamento dei dati sarà condotto in modo da salvaguardare del tutto l anonimato, Ti raccomandiamo caldamente di partecipare al sondaggio, anche per contribuire a dare un importante segno di vitalità della comunità degli Oncologi italiani. L AIOM invita tutti i soci a compilare il questionario sul conflitto d interessi disponibile sul sito Ricerca 01. SCREENING GENETICO PER LA DIAGNOSI PRECOCE 02. TUMORI ALLE OVAIE PIÙ AGGRESSIVI PER COLPA DELL OBESITÀ 03. UN INIBITORE DEL SISTEMA IMMUNITARIO REGOLA LA PROGRESSIONE DEL CARCINOMA CELLULARE RENALE 04. PROTEINA COINVOLTA IN TUMORI FA RICRESCERE NEURONI News 05. AUSTRALIA, PRIMO VACCINO CONTRO CANCRO COLLO UTERO 06. NEI PROSSIMI 20 ANNI RADDOPPIERÀ NUMERO NUOVI CASI DI TUMORE 07. TRASTUZUMAB, APPROVATA ANCHE IN ITALIA L INDICAZIONE NEL TRATTAMENTO DEL CARCINOMA MAMMARIO HER-2-POSITIVO IN FASE INIZIALE Dall Aiom Agenda: i prossimi appuntamenti Aiom 2006 Ricerca 01. SCREENING GENETICO PER LA DIAGNOSI PRECOCE I ricercatori della Johns Hopkins University hanno messo a punto un test genetico, da effettuare su fluidi biologici, in grado di individuare cellule tumorali ancora non morfologicamente distinguibili da quelle sane. Lo screening permette, attraverso l analisi del Dna delle cellule presenti nei fluidi, di identificare le caratteristiche chimiche di alcuni geni associati con la crescita tumorale. Lo screening, chiamato quantitative multiplex methylation-specific PCR o QM-MSP, è in grado di individuare il tasso dei processi di metilazione che si determinano in ciascuno dei geni legati alla formazione del tumore. Le singole percentuali, derivanti dall analisi di 9 geni, vengono sommate e confrontate con un valore soglia discriminante tra cellule negative (valore inferiore alla soglia) e positive (valore superiore). Lo studio ha comportato l analisi del fluido proveniente dal lavaggio duttale eseguito su donne con rischio elevato di tumore al seno o nelle quali era già stata effettuata una diagnosi di carcinoma mammario (per scaricare l abstract in inglese clicca qui). Tutti i campioni sono stati sottoposti a QM-MSP, confrontando poi i risultati con quelli ottenuti dall osservazione morfologica delle cellule. L esame citologico ha identificato correttamente il 33% di positività con una specificità del 99%. QM-MSP ha raddoppiato la

2 sensibilità (71%), che è risultata associata ad una specificità dell 83%. Il test è quindi promettente per la diagnosi di tumori mammari allo stadio iniziale. 02. TUMORI ALLE OVAIE PIÙ AGGRESSIVI PER COLPA DELL OBESITÀ Cancro alle ovaie più aggressivo nelle donne obese. Lo conferma uno studio del Cedars-Sinai Medical Center, negli Usa, che dimostra come il grasso influenzi negativamente la biologia del tumore e diminuisca le chance di sopravvivenza. La ricerca è pubblicata online su Cancer. Numerose ricerche hanno dimostrato il peso dell'obesità nello sviluppo e nella prognosi di diversi tipi di tumori, per esempio al seno, all'utero e al colonretto. Questo è il primo lavoro ha sottolineato Andrew Li, uno dei ricercatori - a mostrare come obesità e sovrappeso siano un importante fattore di rischio per la progressione del cancro dell'ovaio e anche per la sopravvivenza. L équipe ha passato in rassegna i dati di 216 pazienti con questo tumore, di cui 35 obese e 108 in linea. L'analisi delle caratteristiche cellulari del cancro ha evidenziato alcune differenze fra i due gruppi: secondo i ricercatori, il grasso produce un ormone o una proteina che spinge le cellule tumorali a crescere in modo più rapido e aggressivo. Un meccanismo che gli scienziati americani approfondiranno in studi successivi. 03. UN INIBITORE DEL SISTEMA IMMUNITARIO REGOLA LA PROGRESSIONE DEL CARCINOMA CELLULARE RENALE La molecola B7-H4, inibitore dell immunità mediata dai linfociti T, è un fattore in gioco nella forma più comune di tumore renale. Ad affermarlo sono i ricercatori della Mayo Medical School. L equipe di ricerca, pubblicata su Proceedings of the National Academy of Science, ha misurato l espressione di B7-H4 in campioni prelevati nel corso della nefrectomia a 259 pazienti affetti da carcinoma cellulare renale (per scaricare l abstract in inglese clicca qui). La molecola era presente nel 59,1% dei casi e alla sua espressione erano associate caratteristiche cliniche e patologiche sfavorevoli, quali sintomi costituzionali, necrosi tumorale, dimensioni e stadio avanzato del carcinoma. La letalità è risultata tre volte maggiore nei pazienti con espressione di B7-H4. Inoltre nell 82% dei carcinomi cellulari renali, B7-H4 era attiva nei vasi sanguigni che alimentano il tumore. La molecola B7-H4 rappresenta quindi un potenziale marcatore utile alla prognosi del carcinoma delle cellule renali, ma anche un nuovo bersaglio delle future terapie. I ricercatori hanno anche dimostrato che l espressione di B7-H4 associata a quella di un altra molecola appartenente alla famiglia B7, la B7-H1, aumenta la letalità dovuta al tumore. 04. PROTEINA COINVOLTA IN TUMORI FA RICRESCERE NEURONI La proteina p53, fondamentale per la duplicazione delle cellule e coinvolta in alcuni tipi di tumore, favorisce la rigenerazione delle fibre nervose in un modello di topo. La scoperta, pubblicata sulla rivista della European Molecular Biology Organization (EMBO), si deve a un gruppo di ricercatori dell'università di Tubinga (Germania), guidati da Simone di Giovanni. Nelle cellule intatte, spiegano i ricercatori, p53 ha il compito di rilevare i danni e di controllare il destino delle cellule in risposta a cambiamenti dell'ambiente. Ed è questa funzione molto particolare che gli scienziati di tutto il mondo cercano di ripristinare nella ricerca di una cura contro il cancro. Analizzando i meccanismi con cui altre due proteine, Coronina 1B e Rab13, contribuiscono alla rigenerazione e alla riparazione delle cellule del cervello, i ricercatori hanno identificato regioni di controllo che potrebbero essere riconosciute dalla p53. Hanno cioè dimostrato che p53 è in grado di legarsi a Coronina e a Rab13, contribuendo quindi alla crescita di cellule e fibre nervose. I ricercatori sottolineano inoltre che i risultati raggiunti aprono direzioni inattese per possibili interventi terapeutici mirati a curare lesioni del sistema nervoso centrale e periferico. News 05. AUSTRALIA, PRIMO VACCINO CONTRO CANCRO COLLO UTERO Il primo vaccino al mondo contro il cancro alla cervice, sviluppato dallo scienziato australiano Ian Frazer, è ora disponibile in commercio anche in Australia. Il vaccino e' già in commercio, dallo scorso giugno, in Usa, Canada, Messico e Nuova Zelanda e dovrebbe arrivare in Europa entro il Lo stesso Frazer ha vaccinato pubblicamente a Sydney le prime sei donne con il farmaco davanti ai fotografi. Il vaccino mira a fermare la diffusione di alcuni specifici sierotipi di virus del papilloma umano (HPV), che si trasmette con i rapporti sessuali e provoca il 70% dei casi di cancro alla cervice uterina. Il farmaco, che protegge anche contro i due tipi di Hpv che causano verruche genitali potenzialmente cancerogene, è stato appena approvato dall ente governativo Therapeutic Goods Administration, per uso su ragazzi da nove a 15 anni e su ragazze da nove a 26 anni. Il prof. Frazer, che è di base in Queensland, ha cominciato a lavorare al vaccino all inizio degli anni 90. È diventato una celebrità nel 2005, ed è stato nominato australiano dell anno dopo la pubblicazione su Lancet Oncology dei risultati di sperimentazioni su base mondiale, su oltre 20 mila donne sessualmente attive, che indicavano un tasso di successo del 100% nel proteggere dal cancro della cervice e del 99% contro due tipi di verruche genitali. Il vaccino si somministra con tre iniezioni in un arco di sei mesi. 06. NEI PROSSIMI 20 ANNI RADDOPPIERÀ NUMERO NUOVI CASI DI TUMORE Nei prossimi 20 anni il numero dei nuovi malati di tumore crescerà costantemente, tanto da raddoppiare. Secondo i dati diffusi recentemente dall'american Cancer Association (ACS), infatti, dal 2030 vi saranno oltre 20 milioni di nuovi casi di cancro ogni anno, con quasi il 13% di decessi, rispetto ai 16,5 milioni previsti per il 2020 (con il 10,3% di decessi) e i 13

3 milioni del 2010 (con l'8,1% di decessi). In particolare, il tumore piu' diffuso per gli uomini sarà quello al polmone, seguito dal cancro alla prostata e quello allo stomaco; per le donne, invece, la forma di cancro più comune sarà quella al seno, seguita dal tumore all'utero e all'intestino. Inoltre, dicono gli esperti, nei prossimi anni crescerà l'incidenza dei principali fattori di rischio conosciuti, tra cui il fumo (1,4-1,8 milioni di casi), l'allungamento della vita media (1,4 milioni) e l'obesità (23%-43%). E proprio ad una maggiore attenzione per gli stili di vita, una forte prevenzione e lo sviluppo di nuove terapie sempre più mirate sono le armi che, si stima, permetteranno di ridurre di circa 2 milioni i decessi entro il 2020, e di 6,5 milioni entro il Secondo i dati diffusi dall'acs, solo nel 2005 la spesa oncologica degli Stati Uniti e del Canada ha raggiunto 210 miliardi di dollari (pari a circa 163 miliardi di euro), diventando la prima voce di spesa per molti sistemi sanitari nazionali. 07. TRASTUZUMAB, APPROVATA ANCHE IN ITALIA L INDICAZIONE NEL TRATTAMENTO DEL CARCINOMA MAMMARIO HER-2-POSITIVO IN FASE INIZIALE Anche in Italia le donne hanno a disposizione un arma in più contro il carcinoma mammario in fase iniziale HER-2- positivo: l AIFA ha approvato l estensione dell indicazione dell anticorpo monoclonale umanizzato trastuzumab in fase iniziale dopo chirurgia, chemioterapia (neoadiuvante o adiuvante) e radioterapia (se applicabile) per le pazienti con iperespressione di HER2 o con amplificazione del gene HER2, come determinato mediante un test accurato e convalidato (Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 177 del 1 agosto 2006). Come ha dimostrato lo studio HERA, condotto da Roche e dal Breast International Group (BIG), uno dei più grandi studi in adiuvante mai realizzato su pazienti affette da carcinoma mammario (quasi pazienti HER2 positive arruolate in 480 centri clinici di 39 Paesi), nel braccio di 12 mesi, le pazienti trattate con trastuzumab hanno registrato un miglioramento statisticamente significativo nella sopravvivenza libera da malattia. - Dose raccomandata di trastuzumab per il trattamento del carcinoma mammario in fase iniziale HER-2-positivo con somministrazione ogni 3 settimane: nello studio HERA, trastuzumab è stato somministrato al completamento della chemioterapia standard (più comunemente regimi contenenti antracicline o antracicline associate a un taxano). - Dose di carico iniziale di 8 mg/kg di peso corporeo, seguita da 6 mg/kg di peso corporeo dopo 3 settimane e successivamente da 6 mg/kg a intervalli di 3 settimane in infusioni da 90 minuti circa. I pazienti con carcinoma mammario in fase iniziale devono essere trattati per 1 anno o fino a comparsa di recidiva. Nella terapia adiuvante, trastuzumab è stato anche valutato come somministrazione settimanale (una dose iniziale di carico di 4 mg/kg seguita da 2 mg/kg ogni settimana per un anno) in concomitanza con paclitaxel (somministrato settimanalmente (80 mg/m2) o ogni 3 settimane (175 mg/m2) per un totale di 12 settimane) dopo 4 cicli di AC (doxorubicina 60 mg/m2 e.v. contemporaneamente a ciclofosfamide 600 mg/m2 per minuti). Dall Aiom 01. DESTINAZIONE DEL 5 PER MILLE DELL IRPEF La finanziaria 2006 (L. 266 del 23/12/2005, all art. 1 comma 337) ha stabilito che per l anno 2006 i contribuenti possono destinare, in base a loro scelta, lo 0,5% (5 per mille) della loro imposta sul reddito prodotto nel 2005, a sostegno di enti non profit, o che perseguono finalità socialmente rilevanti, indicati in appositi elenchi predisposti dalla Agenzia delle Entrate in collaborazione con i Ministeri competenti (consultabili nel sito web dell Agenzia delle Entrate). La Fondazione AIOM, dotata dei requisiti richiesti, è stata inserita in tale elenco. E quindi per questo motivo che sono a chiedere il Tuo aiuto a voler contribuire a finanziare la nostra attività, apponendo la Tua firma ed indicando il codice fiscale della fondazione ( ) alternativamente, secondo le modalità di dichiarazione fiscale a Te proprie: -nell apposito spazio del modello Unico persone fisiche 2006 (vedi allegato 1, già compilato con i dati della fondazione); -nell apposito spazio del modello 730/1 bis redditi 2005 (vedi allegato 2, già compilato con i dati della fondazione); -nell apposito spazio della scheda per la scelta del 5 per mille dell IRPEF allegata al modello CUD (per i soggetti non tenuti alla presentazione della dichiarazione dei redditi) (vedi allegato 3, già compilato con i dati della fondazione). Tengo a sottolinearti come tale opportunità si aggiunga, senza nulla togliere, a quella già esistente di destinare lo 0,8% (8 per mille) delle proprie imposte ai gruppi religiosi già previsti dalla norma. Il Presidente Roberto Labianca 02. MEMBERSHIP ESMO/AIOM Ai giovani oncologi medici italiani È con vivo piacere che l Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) in collaborazione con l European Society for Medical Oncology (ESMO) invita tutti i giovani ad associarsi contemporaneamente all AIOM e all ESMO. A tale scopo abbiamo deciso di stimolare i giovani colleghi oncologi offrendo la membership ad entrambe le Società per il primo anno gratuitamente. AIOM ed ESMO Vi ricordano che far parte della comunità scientifica nazionale ed internazionale offre ai giovani oncologi numerose opportunità. Benefici: - membership reciproco - possibilità di accedere alle pubblicazioni scientifiche delle due Società - riduzione tasse di iscrizione alle riunioni AIOM ed ESMO

4 - possibilità di patrocinare gli abstract per la presentazione alle riunioni AIOM ed ESMO - diritto di voto ed accesso alla "membership directory" Attività: - diritto di partecipare alle numerose attività educazionali finalizzate all aggiornamento - possibilità di concorrere a numerosi premi per la ricerca clinica e sperimentale in Oncologia - riconoscimento della qualifica di oncologo medico a livello europeo effettuando ESMO certification - aggiornamento continuo sulla diagnosi e trattamento delle malattie oncologiche mediante la partecipazione ai programmi di scambio per giovani oncologi. Vi invitiamo a visitare lo stand AIOM durante il 31 Congresso ESMO che si terrà in Turchia, a Istanbul, dal 29 settembre al 3 ottobre La membership ESMO sarà attivata presso gli stand ESMO ed AIOM (Young Medical Oncologist) durante l VIII Congresso Nazionale AIOM, che si svolgerà a Milano (18-21 novembre 2006). Vi invitiamo ad usufruire pienamente di tale opportunità. Se siete interessati e desiderate ulteriori informazioni potete visitare i siti: AIOM: ESMO: Emilio Bajetta Presidente AIOM 03. ESMO EXAMINATION IN MEDICAL ONCOLOGY (PREMIO 500 EURO) Ai giovani oncologi medici italiani L Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) invita i giovani a sostenere ESMO Examination. Coloro che riusciranno a superare con successo ESMO Examination durante il 31 Congresso ESMO (Istanbul, 29 settembre - 3 ottobre 2006), saranno premiati con un bonus di 500 euro. L obiettivo del ESMO Examination è di fornire un sistema più uniforme di valutazione dei medici oncologi in Europa. Questo certificato è sempre più accettato come prova della formazione permanente e dell aggiornamento delle abilità professionali. Perché sostenere l'esame? - ESMO Examination certifica che un oncologo medico possiede la conoscenza, l abilità e l attitudine, doti essenziali per il trattamento e la cura palliativa dei pazienti malati di cancro. - In alcuni Paesi europei ESMO Examination è già richiesto come componente del curriculum nazionale per un oncologo. - Offre ai medici l'opportunità di verificare e valutare il loro livello di conoscenza. - Permette ai partecipanti di diventare membri certificati di ESMO o di ricertificarsi. Chi può sostenere l esame? - Membri ESMO (Full and Junior) - I membri eleggibili che desiderano certificarsi o ricertificarsi (la certificazione scade dopo 5 anni). Dove e quando? - La sessione d esame è disponibile al Congresso ESMO, che si terrà ad Istanbul in Turchia, dal 29 settembre al 3 ottobre Attendiamo i Vostri risultati e siamo certi che questo segnerà il passaggio verso la strada che ci porterà all europeizzazione dell Oncologia Italiana. La consegna del bonus avrà luogo durante l VIII Congresso Nazionale AIOM che si terrà a Milano dal 18 al 21 Novembre Tutti i giovani che avranno superato l esame dovranno inviare la documentazione ad AIOM, che si occuperà degli aspetti burocratici, al seguente indirizzo Se siete interessati e desiderate ulteriori informazioni potete visitare i siti: AIOM: ESMO: Emilio Bajetta Presidente AIOM 04. WORKING GROUP AIOM GIOVANI LOMBARDIA: NUOVA REALTA GIOVANE NELL AIOM REGIONALE Nel marzo 2005 si è formato il WG AIOM Giovani Lombardia, nato dalla considerazione che la nostra regione rappresenti una realtà in cui l Oncologia Medica è particolarmente presente per un significativo numero sia di strutture dedicate sia di specialisti del settore e sono molti gli oncologi medici giovani (< 35 anni) che operano in realtà diverse: aziende ospedaliere, istituti scientifici, etc Per permettere una migliore conoscenza reciproca si è deciso di formare un gruppo aperto, operante in seno all AIOM Lombardia, che possa, attraverso l associazione, fungere da collettore delle varie esperienze, costruire un tramite dove tutti i giovani specialisti possano liberamente esprimersi ed avvicinarsi fra loro per conoscersi e perfezionare la conoscenza della disciplina. Lavorare insieme per migliorarsi è l obiettivo principale del WG AIOM Giovani Lombardia: si è già intrapreso, in quest ottica, un percorso nell ambito della formazione e del confronto per promuovere iniziative educazionali. Al primo incontro, svoltosi a Milano il 20 gennaio 2006 sul tema delle urgenze in Oncologia Medica, hanno partecipato circa 100 specialisti, tra medici ed infermieri. Il confronto interdisciplinare ha favorito un vivace scambio di opinioni e, al termine, sono state tracciate possibili raccomandazioni/linee guida sulla gestione pratica di alcune tra le più frequenti complicanze della pratica clinica: la compressione midollare, l ipertensione endocranica e l occlusione intestinale. Il secondo incontro, previsto per il 13 ottobre p.v. a Milano, sempre sul tema dell urgenza in Oncologia Medica, vedrà anche il contributo del personale infermieristico qualificato. Nel futuro del WG Aiom Giovani, insieme ad AIOM Lombardia, sono previste numerose iniziative che potranno stimolare ed avvicinare chi è interessato specificatamente all Oncologia Medica. Per questo c è bisogno del contributo di tutti: è stata allestita una casella di posta elettronica per raccogliere richieste, suggerimenti o commenti. La conoscenza reciproca è di fondamentale importanza: da tempo infatti si è cercato, con pazienza, di censire gli Oncologi Giovani operanti in Lombardia e di creare una mailing list che possa mantenere informati tutti sulle varie iniziative. In una Oncologia sempre più moderna e all avanguardia, che spesso risulta senza più confini geografici, è importante capire

5 quali sono le esigenze degli specialisti più giovani per poterle trasmettere all AIOM e contribuire ad una crescita uniforme e compatta. 05. WORKSHOP E MATERIALE DIDATTICO SUL SITO AIOM Sono disponibili sul sito AIOM (www.aiom.it) i testi relativi al Workshop AIOM di Castelgandolfo, "Il ruolo dell'oncologia in Italia", una relazione sull'incontro con i Gruppi Cooperativi Italiani e le diapositive relative al Workshop "Stato dell'arte, pratica clinica e outcomes research". 06. ASSICURAZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE L Assicurazione Responsabilità Civile Professionale è diventata un problema per i medici specialisti. L AIOM nell ambito dell attività di servizio a favore degli Associati ha inteso contribuire alla soluzione di tale problema con l instaurazione di un rapporto di collaborazione con MIDA Broker di Milano, specializzato in questo settore assicurativo. E stata sottoscritta una Convenzione, che sarà gestita direttamente dal Broker e che offre ai nostri Associati condizioni particolarmente vantaggiose. Ti viene fornita pertanto l opportunità di verificare la convenienza a stipulare una nuova copertura assicurativa oppure a sostituire quella in corso con altra Compagnia. MIDA Broker ha attivato, nell ambito della convenzione, un servizio di supporto agli Associati denominato SPORTELLO ASSISTENZA ONCOLOGI (a cui potrai rivolgerti telefonando allo ) per fornire ogni tipo di informazione e chiarimenti in materia assicurativa. Ti invito pertanto a visitare il sito oppure accedendovi direttamente dal sito AIOM clickando il link Convenzioni, ove potrai prendere visione ed eventualmente sottoscrivere polizze assicurative relative alle Responsabilità Civili Professionali alle vantaggiose condizioni riservate agli Associati AIOM, semplicemente compilando un apposito questionario. Carmelo Iacono, Segretario Nazionale AIOM GLI APPUNTAMENTI AIOM 2006 I TUMORI FEMMINILI Lugano (Svizzera), settembre 2006 (Campus dell Università della Svizzera Italiana, Via Giuseppe Buffi 13) Informazioni e Segreteria: ESO Bellinzona Tel XIII CONFERENZA NAZIONALE AIOM Nuovi farmaci e nuove strategie terapeutiche Napoli, settembre 2006 (Hotel Royal Continental) Segreteria Organizzativa: Aiom servizi Srl Via Enrico Noè 23, Milano Tel Fax A GLOBAL APPROACH TO THE TREATMENT OF ADVANCED BREAST CANCER: FROM PALLIATION TO CURE Modena, settembre 2006 Direttore: Prof. P.F. Conte, Expert Prof. G.N. Hortobagyi Segreteria Organizzativa: Accademia Nazionale di Medicina, Dr.ssa L. Manganelli Info: TUMORE DEL POLMONE NON A PICCOLE CELLULE: CHEMIOTERAPIA 3 Atelier Monza, 22 settembre 2006 (Monza, Hotel de la Ville Sala Affreschi) Segreteria Organizzativa: E.P.B. Via Giuseppe Frua 15, Milano Tel./Fax CICLO DI INCONTRI CON GLI ESPERTI IN AMBITO ONCOLOGICO Piacenza (Ospedale G. da Saliceto, Sala Colonne), 26 settembre/13 ottobre/30 ottobre/9 novembre/30novembre/ (data da definire) dicembre 2006 Per iscriversi: Fax RECENT ISSUES IN GASTROINTESTINAL LYMPHOMAS Brescia, 29 settembre 2006 (Ospedale Sant Orsola Fatebenefratelli, Via Vittorio Emanuele II, 27) Segreteria Organizzativa: Ufficio Formazione Ospedale S. Orsola Tel./Fax

6 DIAGNOSI, STADIAZIONE E TRATTAMENTO DELLE METASTASI EPATICHE Corso di aggiornamento Perugia, 6 ottobre 2006 (Teatro del Collegio dell Onaosi, Via Orazio Antinori 28) Segreteria Organizzativa/Scientifica: Centro di Riferimento Oncologico Regionale (dr.ssa Simona Di Stefano) Via Brunamonti 51, Policlinico Monteluce Tel Fax CARCINOMA POLMONARE NON A PICCOLE CELLULE: IL TRATTAMENTO DEGLI STADI PRECOCI Pavia, 13 ottobre 2006 (IRCCS San Matteo di Pavia, Aula di Clinica di Malattie Infettive e Tropicali) Segreteria Organizzativa: Nadirex International Via Riviera 39, Pavia Tel Fax CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN ONCOLOGIA GERIATRICA Padova, ottobre / 6-10 novembre 2006 (Aula Istituto Oncologia, Via Gattamelata 64) Segreteria Organizzativa: The Office Via San Nicolò 14, Trieste Tel Fax XVI CONGRESSO NAZIONALE AIRO Lecce, ottobre 2006 (Grand Hotel Tiziano e dei Congressi) Segreteria Organizzativa: Studio E.R. Congressi Gruppo Triumph Via Marconi 36, Bologna Tel Fax XVI CONGRESSO NAZIONALE S.I.Ur.O (Società Italiana di Urologia Oncologica) I Tumori del Testicolo e del Pene Genova, 30 novembre 3 dicembre 2006 (Cotone Congressi) Presidente: F. Boccardo Quest anno il fil rouge del Congresso è rappresentato dai tumori del testicolo e del pene. Tuttavia ampi spazi saranno dedicati ai più recenti progressi in campo clinico e sperimentale, nell ambito di tutti i tumori urologici, con l aiuto degli esperti più qualificati a livello nazionale ed internazionale. Info: ALTRI APPUNTAMENTI SONO DISPONIBILI SUL SITO DELL AIOM Supplemento ad AIOM Notizie Direttore Responsabile Mauro Boldrini - Consulenza scientifica: Laura Milesi (U.O. Oncologia Medica, Ospedali Riuniti di Bergamo), Alain Gelibter (Divisione Oncologia Medica A Istituto Regina Elena di Roma) Editore Intermedia - Reg. Trib. di BS n. 35/2001 del 2/7/2001 Intermedia: Via Costantino Morin 44 Roma Tel Via Malta 12/b Brescia Tel Per contattare la redazione e commentare le notizie clicca qui: redazione Per consultare i numeri arretrati della newsletter clicca qui: archivio Questa pubblicazione è resa possibile da un educational grant di Roche innovazione per la salute

F O R M A T O INFORMAZIONI PERSONALI ROBERTO FRANCESCO LABIANCA ESPERIENZA LAVORATIVA E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O INFORMAZIONI PERSONALI ROBERTO FRANCESCO LABIANCA ESPERIENZA LAVORATIVA E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ROBERTO FRANCESCO LABIANCA Telefono +39 035/2673691 +39 035/2673684 Fax +39 035/2674968 E-mail

Dettagli

CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA:

CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA: HPV-test Pap-test 71% CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA: FALSI MITI & REALTÀ DA CONOSCERE 1 Il carcinoma della cervice uterina colpisce solo donne in età avanzata 1 Studi recenti hanno evidenziato che il

Dettagli

Rassegna Stampa. Conferenza stampa. Intermedia s.r.l. per la comunicazione integrata

Rassegna Stampa. Conferenza stampa. Intermedia s.r.l. per la comunicazione integrata Rassegna Stampa Conferenza stampa TUMORE DEL PANCREAS, 1.200 NUOVE DIAGNOSI ALL ANNO IN CAMPANIA. NAPOLI È IN PRIMA FILA PER SOSTENERE LA PREVENZIONE Intermedia s.r.l. per la comunicazione integrata Via

Dettagli

Rassegna Stampa. Comunicato stampa. Intermedia s.r.l. per la comunicazione integrata

Rassegna Stampa. Comunicato stampa. Intermedia s.r.l. per la comunicazione integrata Rassegna Stampa Comunicato stampa TUMORE DEL SENO: FUNZIONA LA TERAPIA "ACCELERATA" "IL 94% DEI PAZIENTI GUARISCE CON I TEMPI DI CURA PIU' BREVI" Intermedia s.r.l. per la comunicazione integrata Via Malta,

Dettagli

7 domande sui tumori. Convivere con la malattia

7 domande sui tumori. Convivere con la malattia 1. 7 domande sui tumori 2. Convivere con la malattia Dott. Andrea Angelo Martoni Direttore Unità Operativa di Oncologia Medica Policlinico S.Orsola-Malpighi Bologna 1. Cosa sono i tumori? i tumori Malattia

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. tufano nunzio Data di nascita 24/06/1958. Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5)

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. tufano nunzio Data di nascita 24/06/1958. Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5) INFORMAZIONI PERSONALI Nome tufano nunzio Data di nascita 24/06/1958 Qualifica II Fascia Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5) Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente ASL II

Dettagli

I tumori della cervice uterina e dell ovaio. Altamura, 9 novembre 2013 I Luoghi di Pitti. Direttori del Corso: M. De Lena, G.

I tumori della cervice uterina e dell ovaio. Altamura, 9 novembre 2013 I Luoghi di Pitti. Direttori del Corso: M. De Lena, G. Assessorato Regionale Politiche della Salute AIOM ASL BA Comune di Altamura AIOM Fondazione IX Corso di Southern Italy Cooperative Oncology Group Oncologia I tumori della cervice uterina e dell ovaio Direttori

Dettagli

Longevità della donna in un mondo che invecchia: clinica, etica e società Bollate 24 maggio 2008

Longevità della donna in un mondo che invecchia: clinica, etica e società Bollate 24 maggio 2008 Longevità della donna in un mondo che invecchia: clinica, etica e società Bollate 24 maggio 2008 Ornella Gottardi - U.O. Oncologia I.R.C.C.S. Multimedica Sesto S. Giovanni Epidemiologia dei tumori Disciplina

Dettagli

APPROFONDIMENTO PROGETTO DI RICERCA IRST IRCCS cod. L3P923

APPROFONDIMENTO PROGETTO DI RICERCA IRST IRCCS cod. L3P923 APPROFONDIMENTO PROGETTO DI RICERCA IRST IRCCS cod. L3P923 Titolo del progetto Studio dell'interazione tra le cellule del midollo osseo e le cellule tumorali del cancro alla mammella in piattaforme tridimensionali

Dettagli

Prevenzione: abitudine. la nostra buona. Call Center 800.318.318 www.sanita.regione.lombardia.it

Prevenzione: abitudine. la nostra buona. Call Center 800.318.318 www.sanita.regione.lombardia.it Call Center 800.318.318 www.sanita.regione.lombardia.it Prevenzione: la nostra buona abitudine Carcinoma della cervice uterina: attacchiamolo da più fronti Il carcinoma della cervice uterina: una conseguenza

Dettagli

AIOM NEWS NEWSLETTER SETTIMANALE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI ONCOLOGIA MEDICA

AIOM NEWS NEWSLETTER SETTIMANALE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI ONCOLOGIA MEDICA AIOM NEWS NEWSLETTER SETTIMANALE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI ONCOLOGIA MEDICA Editore Intermedia - Direttore Responsabile Mauro Boldrini Anno IV numero 123 18 luglio 2006 Ricerca 01. SCOPERTO IL RECETTORE

Dettagli

L approccio vaccinale al cancro*

L approccio vaccinale al cancro* L approccio vaccinale al cancro* La vaccinazione è una tecnica mirata a stimolare una reazione immunologica dell organismo verso l'antigene o gli antigeni contenuti nel vaccino somministrato. Oggi i vaccini

Dettagli

AIOM NEWS NEWSLETTER SETTIMANALE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI ONCOLOGIA MEDICA

AIOM NEWS NEWSLETTER SETTIMANALE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI ONCOLOGIA MEDICA AIOM NEWS NEWSLETTER SETTIMANALE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI ONCOLOGIA MEDICA Editore Intermedia - Direttore Responsabile Mauro Boldrini Anno IV numero 130 26 settembre 2006 Ricerca 01. SCOPERTA PROTEINA

Dettagli

Sviluppo di un tumore

Sviluppo di un tumore TUMORI I tumori Si tratta di diversi tipi di malattie, che hanno cause diverse e che colpiscono organi e tessuti differenti Caratteristica di tutti i tumori è la proliferazione incontrollata di cellule

Dettagli

SEGRETERIA SCIENTIFICA Lorenzo Pavesi Fondazione IRCCS Fondazione Maugeri, Pavia Paolo Pedrazzoli Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo, Pavia

SEGRETERIA SCIENTIFICA Lorenzo Pavesi Fondazione IRCCS Fondazione Maugeri, Pavia Paolo Pedrazzoli Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo, Pavia 2 SEGRETERIA SCIENTIFICA Lorenzo Pavesi Fondazione IRCCS Fondazione Maugeri, Pavia Paolo Pedrazzoli Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo, Pavia Andrea Sagona Istituto Clinico Humanitas, Milano Adele

Dettagli

HPV. proteggiti davvero. Campagna di informazione sulle patologie da Papillomavirus umano (hpv)

HPV. proteggiti davvero. Campagna di informazione sulle patologie da Papillomavirus umano (hpv) HPV proteggiti davvero Campagna di informazione sulle patologie da Papillomavirus umano (hpv) Che cos è il Papillomavirus (hpv)? L hpv è un virus molto diffuso, che si trasmette in particolare attraverso

Dettagli

Cancro. Ecco i 3 screening salva vita.

Cancro. Ecco i 3 screening salva vita. Cancro. Ecco i 3 screening salva vita. Come tenersi aggiornati sui test offerti dal Ssn per il tumore del seno, della cervice uterina e del colon retto. Il vademecum del ministero Il ministero della Salute

Dettagli

Vaccinazione per prevenire il cancro del collo dell'utero: risposte alle principali domande

Vaccinazione per prevenire il cancro del collo dell'utero: risposte alle principali domande Vaccinazione per prevenire il cancro del collo dell'utero: risposte alle principali domande Nel novembre 2006 è stato omologato in Svizzera un nuovo vaccino che può proteggere le donne dal cancro del collo

Dettagli

Espressione di geni specifici per un determinato tumore

Espressione di geni specifici per un determinato tumore Espressione di geni specifici per un determinato tumore Paziente A: Non ha il cancro Espressione dei geni: Nessuna Biopsia Geni associati al cancro allo stomaco Paziente B: Ha un tumore allo stomaco Bassa

Dettagli

TERAPIA ORMONALE DEL CARCINOMA MAMMARIO: STATO DELL ARTE 28 APRILE 2009 SEDE

TERAPIA ORMONALE DEL CARCINOMA MAMMARIO: STATO DELL ARTE 28 APRILE 2009 SEDE 28 APRILE 2009 SEDE Hotel Palazzo Carpegna Via Aurelia 481 - Roma Direzione e Segreteria Scientifica Prof. Giuseppe Naso Professore Associato in Oncologia Medica, Università La Sapienza, Policlinico Umberto

Dettagli

Ti ricordi questo? A.I.STOM. www.tumorecolonretto.it. Iniziativa realizzata con il sostegno di: Con il patrocinio di:

Ti ricordi questo? A.I.STOM. www.tumorecolonretto.it. Iniziativa realizzata con il sostegno di: Con il patrocinio di: Ti ricordi questo? Per un ambiente migliore, questo documento è stato stampato su carta riciclata. Allora è ora di pensare alla prevenzione del tumore del colon-retto. www.tumorecolonretto.it Con il patrocinio

Dettagli

8 maggio2014. Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico. La Rete Farmacisti Preparatori è in prima linea.

8 maggio2014. Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico. La Rete Farmacisti Preparatori è in prima linea. 8 maggio2014 Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico La Rete Farmacisti Preparatori è in prima linea. Aiutaci ad abbattere il muro del silenzio Ognuno di noi ha una donna che ama e che ci ama: una mamma,

Dettagli

Curriculum Vitae Europass. Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i)

Curriculum Vitae Europass. Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) LUIGI CAVANNA Azienda USL, Ospedale di Piacenza, via Taverna, 49, 29100 Piacenza. Dipartimento di Oncologia-Ematologia.

Dettagli

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome Stato civile Indirizzo Rodolfo Passalacqua Sposato, 3 figlie. Borgo S. Brigida 8-43100 Parma Telefono 0372/405242-237-248 Fax:

Dettagli

Dir. Resp.: Roberto Napoletano

Dir. Resp.: Roberto Napoletano Tiratura 09/2014: 40.000 Diffusione: n.d. Lettori: n.d. Dati rilevati dagli Enti certificatori o autocertificati Dir. Resp.: Roberto Napoletano da pag. 6 02-GIU-2015 www.datastampa.it Tiratura 09/2014:

Dettagli

web meeting News da ASCO GI 2014 23 gennaio 2014 h. 13.30-15.30

web meeting News da ASCO GI 2014 23 gennaio 2014 h. 13.30-15.30 23 gennaio 2014 h. 13.30-15.30 web meeting News da ASCO GI 2014 È con piacere che La invitiamo a partecipare a una riunione in rete dal vivo con Stefano Cascinu e Michele Reni. Moderazione di Luciano Onder.

Dettagli

LA VACCINAZIONE CONTRO IL PAPILLOMAVIRUS UMANO (HPV) S.S. Pediatria Territoriale Servizio di Medicina Scolastica

LA VACCINAZIONE CONTRO IL PAPILLOMAVIRUS UMANO (HPV) S.S. Pediatria Territoriale Servizio di Medicina Scolastica LA VACCINAZIONE CONTRO IL PAPILLOMAVIRUS UMANO (HPV) S.S. Pediatria Territoriale Servizio di Medicina Scolastica LO SCREENING Uno dei principali obiettivi della medicina è diagnosticare una malattia il

Dettagli

PAPILLOMA VIRUS UMANO E CARCINOMA DELLA CERVICE

PAPILLOMA VIRUS UMANO E CARCINOMA DELLA CERVICE PAPILLOMA VIRUS UMANO E CARCINOMA DELLA CERVICE Lo screening come forma di prevenzione LE INFEZIONI DA HPV (PAPILLOMA VIRUS UMANO) Cos è l HPV? L HPV è una categoria di virus molto diffusa. La trasmissione

Dettagli

Infezione da HPV: dalla diagnosi precoce alla prevenzione primaria.

Infezione da HPV: dalla diagnosi precoce alla prevenzione primaria. WORKSHOP Infezione da HPV: dalla diagnosi precoce alla prevenzione primaria. 9 10 Novembre 2005 REPV BBLICA ITA LIANA Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena,299 - Roma Infezione da HPV: dalla

Dettagli

ASP Vibo Valentia Ufficio Scolastico Provinciale VACCINAZIONE ANTI-PAPILLOMAVIRUS DELLE DODICENNI

ASP Vibo Valentia Ufficio Scolastico Provinciale VACCINAZIONE ANTI-PAPILLOMAVIRUS DELLE DODICENNI ASP Vibo Valentia Ufficio Scolastico Provinciale VACCINAZIONE ANTI-PAPILLOMAVIRUS DELLE DODICENNI La Vaccinazione contro il Papillomavirus: una vaccinazione nata per prevenire un cancro Il cancro del collo

Dettagli

VIII Settimana della Prevenzione del Cancro della Cervice uterina, 19 25 gennaio 2014

VIII Settimana della Prevenzione del Cancro della Cervice uterina, 19 25 gennaio 2014 VIII Settimana della Prevenzione del Cancro della Cervice uterina, 19 25 gennaio 2014 I programmi strutturati di screening per il cancro della cervice uterina possono prevenire l insorgenza anche dell

Dettagli

INFORMARE, TUTELARE, PREVENIRE

INFORMARE, TUTELARE, PREVENIRE TUMORE DELLA CERVICE, LESIONI PRE-CANCEROSE e INFEZIONI DA PAPILLOMAVIRUS Perché, come, chi? INFORMARE, TUTELARE, PREVENIRE www.wacc-network.org PERCHÉ PREVENIRE IL CANCRO Tube di Falloppio Ovaio Che cos

Dettagli

CV Docenti Dott. ROBERTO BANDELLONI

CV Docenti Dott. ROBERTO BANDELLONI CV Docenti Dott. ROBERTO BANDELLONI nato a Santa Margherita Ligure il 5.11.1949. Maturità classica 1969. Laurea nel 1975 in Medicina e Chirurgia Università di Genova. Specializzato nel 1980 in Anatomia

Dettagli

R e g i o n e L a z i o

R e g i o n e L a z i o R e g i o n e L a z i o Titolo del programma: Innovazione tecnologica PS su mammella, cervice uterina e colon-retto Identificativo della Linea di intervento generale: 3.1 Prevenzione della popolazione

Dettagli

COME PREVENIRE IL CANCRO. Dott.ssa Giulia Marini

COME PREVENIRE IL CANCRO. Dott.ssa Giulia Marini COME PREVENIRE IL CANCRO Dott.ssa Giulia Marini LA PREVENZIONE DEL CANCRO Prevenire il cancro è possibile: 1. Prima che si manifesti la malattia: con stili di vita adeguati e vaccini contro il cancro 2.

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome PINOTTI GRAZIELLA Indirizzo U.O. ONCOLOGIA MEDICA OSPEDALE DI CIRCOLO VIALE L. BORRI, 57 21100 VARESE Telefono

Dettagli

14 AGOSTO 2004 - ORA Casa di Cura Villa Salus di A. Barresi e C. s.a.s. Viale Regina Margherita, 15/b - 98121 - Messina

14 AGOSTO 2004 - ORA Casa di Cura Villa Salus di A. Barresi e C. s.a.s. Viale Regina Margherita, 15/b - 98121 - Messina F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SPADARO PIETRO Indirizzo VIA LA FARINA, 141 MESSINA E-mail drspadaropietro@yahoo.it Nazionalità Italiana Data di nascita 26/ 04/1955

Dettagli

Indicatori di qualità nei carcinomi genitali femminili: ovaio e utero Serata di presentazione progetto Zonta Club Locarno 13.04.2010 Registro Tumori Canton Ticino Istituto Cantonale di Patologia Via in

Dettagli

REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Prevenzione PIANO REGIONALE DELLA PREVENZIONE

REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Prevenzione PIANO REGIONALE DELLA PREVENZIONE REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Servizio Prevenzione PIANO REGIONALE DELLA PREVENZIONE 2005-2007 REGIONE LIGURIA Dipartimento Salute e Servizi Sociali Settore Livelli di Assistenza

Dettagli

A cura del Dr. Paolo De Micheli LA SPERIMENTAZIONE CLINICA IN ITALIA

A cura del Dr. Paolo De Micheli LA SPERIMENTAZIONE CLINICA IN ITALIA A cura del Dr. Paolo De Micheli LA SPERIMENTAZIONE CLINICA IN ITALIA MEDICALSTAR Via S. Gregorio, 12 20124 MILANO Tel. 02 29404825 www.medicalstar.it info@medicalstar.it Perché i Quaderni I Quaderni sono

Dettagli

Un paziente su cinque con cancro al polmone sopravvive dopo 3 anni

Un paziente su cinque con cancro al polmone sopravvive dopo 3 anni http://salute24.ilsole24ore.com/articles/17936-un-paziente-su-cinque-con-cancro-al-polmone-sopravvive-dopo-3-anni Un paziente su cinque con cancro al polmone sopravvive dopo 3 anni Un paziente su cinque,

Dettagli

LA SICUREZZA IN CHEMIOTERAPIA. Codice evento: SDS 11048. Sede: Scuola di Direzione in Sanità, Via Copernico nr. 38 Milano

LA SICUREZZA IN CHEMIOTERAPIA. Codice evento: SDS 11048. Sede: Scuola di Direzione in Sanità, Via Copernico nr. 38 Milano LA SICUREZZA IN CHEMIOTERAPIA Codice evento: SDS 11048 Sede: Scuola di Direzione in Sanità, Via Copernico nr. 38 Milano PREMESSA E OBIETTIVI FORMATIVI La gestione della chemioterapia, dalla appropriatezza

Dettagli

Criticità liguri. Gabriella Paoli

Criticità liguri. Gabriella Paoli Criticità liguri Gabriella Paoli Cosa serve per poter applicare in Liguria programmi di prevenzione secondaria per il tumore eredo familiare della mammella? Normativa a supporto Competenze Organizzazione

Dettagli

Scritto da RyderItalia Mercoledì 12 Maggio 2010 11:19 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 03 Novembre 2010 15:57

Scritto da RyderItalia Mercoledì 12 Maggio 2010 11:19 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 03 Novembre 2010 15:57 LA TERAPIA METRONOMICA Per oltre mezzo secolo, la terapia sistemica per i tumori è stata caratterizzata dalla somministrazione dei farmaci chemioterapici. La maggior parte di questi farmaci ha lo scopo

Dettagli

Dal 2 Giugno 2014 a tutt'oggi. Istituto Oncologico Veneto IRCCS Padova

Dal 2 Giugno 2014 a tutt'oggi. Istituto Oncologico Veneto IRCCS Padova F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Vittorina ZAGONEL Indirizzo Via P. Scalcerle. 4/a Padova Telefono cell + 39 049.8215953-5910 + 39 348.4430311

Dettagli

ELENCO PARTECIPAZIONI A CONGRESSI 2013

ELENCO PARTECIPAZIONI A CONGRESSI 2013 ELENCO PARTECIPAZIONI A CONGRESSI 2013 Dr.ssa Stefania Gori 1. Riunione scientifica programmatica relativa alle Linee Guida Breast Milano, 27 Febbraio 2013 2. Riunione scientifica programmatica relativa

Dettagli

Giornate Oncologiche dei Castelli Romani. A.di.m.o. Onlus Associazione per la Tutela dei Diritti dei Malati Oncologici

Giornate Oncologiche dei Castelli Romani. A.di.m.o. Onlus Associazione per la Tutela dei Diritti dei Malati Oncologici 11 CONGRESSO Giornate Oncologiche dei Castelli Romani A.di.m.o. Onlus Associazione per la Tutela dei Diritti dei Malati Oncologici Frascati - Villa Icidia 4/5 Dicembre 2015 Direttori del Congresso: Prof.

Dettagli

TUMORI: PANCREAS, ITALIA ULTIMA IN UE PER TEMPI ACCESSO CURE

TUMORI: PANCREAS, ITALIA ULTIMA IN UE PER TEMPI ACCESSO CURE 08-04-2014 LETTORI 495.000 TUMORI: PANCREAS, ITALIA ULTIMA IN UE PER TEMPI ACCESSO CURE (ANSA) - ROMA, 08 APR - I pazienti italiani che soffrono di tumore al pancreas, uno dei piu' letali, hanno la maglia

Dettagli

AIOM NEWS NEWSLETTER SETTIMANALE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI ONCOLOGIA MEDICA

AIOM NEWS NEWSLETTER SETTIMANALE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI ONCOLOGIA MEDICA AIOM NEWS NEWSLETTER SETTIMANALE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI ONCOLOGIA MEDICA Editore Intermedia - Direttore Responsabile Mauro Boldrini Anno IV numero 128 12 settembre 2006 QUESTIONARIO SUL CONFLITTO

Dettagli

Neoplasie della mammella - 2

Neoplasie della mammella - 2 Neoplasie della mammella - 2 Fattori prognostici Numero di N+ : >3 Età e stato menopausale Diametro di T Invasione linfatica e vascolare Tipo istologico Grading Recettore per Estrogeni/Progesterone Amplificazione

Dettagli

PRESENTAZIONE RELATORI

PRESENTAZIONE RELATORI PRESENTAZIONE Il Congresso si propone di delineare l apprendimento delle più comuni patologie uro-andrologiche ed acquisizione dei percorsi diagnostico-terapeutici multidisciplinari per il Medico di Medicina

Dettagli

O.N.Da - Roche sul tumore all ovaio

O.N.Da - Roche sul tumore all ovaio Progetto sponsorizzato da Roche S.p.A. Borsa di Studio O.N.Da - Roche sul tumore all ovaio (anno 2011-2012) Bando PREMESSA Il cancro ovarico è dovuto alla proliferazione incontrollata delle cellule dell

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

RAZIONALE ED OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE ED OBIETTIVI DIDATTICI PRESIDENTI COMITATO ORGANIZZATORE Giovanni Battista D Errico COMITATO SCIENTIFICO Vincenzo Contursi Giovanni Battista D Errico SEGRETERIA SCIENTIFICA SIICP-Società Italiana Interdisciplinare per le Cure

Dettagli

SINOSSI DELLO STUDIO EUDRACT N. 2012-001028-36 COORDINAMENTO E RESPONSABILE DELLO STUDIO

SINOSSI DELLO STUDIO EUDRACT N. 2012-001028-36 COORDINAMENTO E RESPONSABILE DELLO STUDIO SINOSSI DELLO STUDIO TITOLO EUDRACT N. 2012-001028-36 COORDINAMENTO E RESPONSABILE DELLO STUDIO SPONSOR Sequenza ottimale di ormonoterapia in pazienti con carcinoma mammario metastatico ricadute dopo terapia

Dettagli

PROGETTAZIONE E ORGANIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI SCREENING. Relatore: Brunella Spadafora

PROGETTAZIONE E ORGANIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI SCREENING. Relatore: Brunella Spadafora PROGETTAZIONE E ORGANIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI SCREENING Relatore: Brunella Spadafora Epidemiologia e prevenzione dei tumori maligni I tumori nel loro insieme, costituiscono la seconda causa di morte,

Dettagli

Collaborazioni. Dati statistici del 2008 20 studi terminati 7 studi aperti. Pagina 1 di 5

Collaborazioni. Dati statistici del 2008 20 studi terminati 7 studi aperti. Pagina 1 di 5 Collaborazioni L Istituto Oncologico della Svizzera Italiana lavora in collaborazione con: - Scuola Europea di Oncologia (ESO), Milano, Italia, www.eso.net - Gruppo Internazionale per lo studio dei linfomi

Dettagli

Marzo 2014. OrphaNews Italia Questionario di Gradimento. www.orpha.net/actor/cgi-bin/oahome.php?ltr=italianews

Marzo 2014. OrphaNews Italia Questionario di Gradimento. www.orpha.net/actor/cgi-bin/oahome.php?ltr=italianews Marzo 2014 OrphaNews Italia Questionario di Gradimento www.orpha.net/actor/cgi-bin/oahome.php?ltr=italianews Indice Introduzione... 3 Metodologia... 3 Conclusioni... 14 Ringraziamenti... 15 Questionario

Dettagli

Carcinoma mammario HER2-positivo in stadio iniziale e avanzato. HER2: la crescita del tumore

Carcinoma mammario HER2-positivo in stadio iniziale e avanzato. HER2: la crescita del tumore IL TUMORE AL SENO Il tumore della mammella è caratterizzato dalla crescita non controllata di cellule che subiscono modificazioni rispetto alle cellule che originano nelle ghiandole dove avviene la produzione

Dettagli

Il tumore al colon è temuto ma è necessario continuare nell'attività di Prevenzione

Il tumore al colon è temuto ma è necessario continuare nell'attività di Prevenzione Il tumore al colon è temuto ma è necessario continuare nell'attività di Prevenzione Milano - Nonostante la sua aggressività è definito il tumore silenzioso. Data la sua scarsa pubblicizzazione, infatti,

Dettagli

SEBASTIANO FILETTI. Dipartimento di Medicina Interna e Specialità Mediche. Università di Roma Sapienza, Roma

SEBASTIANO FILETTI. Dipartimento di Medicina Interna e Specialità Mediche. Università di Roma Sapienza, Roma SEBASTIANO FILETTI Dipartimento di Medicina Interna e Specialità Mediche Università di Roma Sapienza, Roma La malattia tiroidea è in aumento negli ultimi anni. Quali le ragioni? Dati epidemiologici provenienti

Dettagli

Il tumore al seno fa meno paura: decisiva la diagnosi precoce

Il tumore al seno fa meno paura: decisiva la diagnosi precoce 25-07-2014 www.tmnews.it Il tumore al seno fa meno paura: decisiva la diagnosi precoce Nel 2014 si stima che saranno 48.000 i casi in Italia Roma, 25 ott. (TMNews) - Oggi il tumore al seno fa sempre meno

Dettagli

Il Punto Senologico. Dott.ssa Elda Longhitano. 25 settembre 2009. Direttore di Presidio Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Modena

Il Punto Senologico. Dott.ssa Elda Longhitano. 25 settembre 2009. Direttore di Presidio Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Modena Il Punto Senologico Dott.ssa Elda Longhitano Direttore di Presidio Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Modena 25 settembre 2009 XIII Conferenza Nazionale della Rete HPH Ospedali e Servizi

Dettagli

MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE. Data di nascita 26/06/1959 Qualifica

MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE. Data di nascita 26/06/1959 Qualifica MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome AMATO TOMMASO Data di nascita 26/06/1959 Qualifica Dirigente medico I livello a rapporto esclusivo Chirurgia Generale Ospedale San

Dettagli

Adriana Olivares Allegato 2: Elenco di Partecipazioni a Corsi e Congressi

Adriana Olivares Allegato 2: Elenco di Partecipazioni a Corsi e Congressi Pagina 1 di 5 Anni 1989-2000 1. AITELAB - Convegno di Studio per Tecnici di Laboratorio Biomedico: "Il ruolo del Laboratorio nella Prevenzione e nel Monitoraggio". Brescia, 17-19 Maggio 1989. 2. Corso

Dettagli

Call Center 840.000.006 www.sanita.regione.lombardia.it

Call Center 840.000.006 www.sanita.regione.lombardia.it Call Center 840.000.006 www.sanita.regione.lombardia.it Carcinoma della cervice uterina: attacchiamolo da più fronti Il carcinoma della cervice uterina: una conseguenza rara di una infezione comune Il

Dettagli

Call Center 840.000.006 www.sanita.regione.lombardia.it. Prevenzione: la nostra buona. abitudine

Call Center 840.000.006 www.sanita.regione.lombardia.it. Prevenzione: la nostra buona. abitudine Call Center 840.000.006 www.sanita.regione.lombardia.it Prevenzione: la nostra buona abitudine Carcinoma della cervice uterina: attacchiamolo da più fronti Il carcinoma della cervice uterina: una conseguenza

Dettagli

BELLINZONA IMAGING E TERAPIA MEDICO NUCLEARE DEI CARCINOMI TIROIDEI DIFFERENZIATI. 18-19 Aprile 2008 Bellinzona, Svizzera

BELLINZONA IMAGING E TERAPIA MEDICO NUCLEARE DEI CARCINOMI TIROIDEI DIFFERENZIATI. 18-19 Aprile 2008 Bellinzona, Svizzera ESO IN LINGUA ITALIANA BELLINZONA IMAGING E TERAPIA MEDICO NUCLEARE DEI CARCINOMI TIROIDEI DIFFERENZIATI 18-19 Aprile 2008 Bellinzona, Svizzera Direttori: L. Giovanella, CH - D. Salvo, IT Coordinatore

Dettagli

Update in Oncologia. Altamura 13 novembre 2010 Hotel Saurus. Direttori del Corso: M. De Lena, G. Vessia. Southern Italy Cooperative Oncology AIOM

Update in Oncologia. Altamura 13 novembre 2010 Hotel Saurus. Direttori del Corso: M. De Lena, G. Vessia. Southern Italy Cooperative Oncology AIOM Assessorato Regionale Politiche della Salute Comune di Altamura ASL BA AIOM Fondazione AIOM Southern Italy Cooperative Oncology Group VI Corso di Oncologia Medica Update in Oncologia Direttori del Corso:

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Il sottoscritto dr. Mauro TASSO nato a Torino il 1-8-1955, dichiara di essere laureato in

CURRICULUM VITAE. Il sottoscritto dr. Mauro TASSO nato a Torino il 1-8-1955, dichiara di essere laureato in CURRICULUM VITAE Il sottoscritto dr. Mauro TASSO nato a Torino il 1-8-1955, dichiara di essere laureato in Medicina e Chirurgia dal 4-7-1980 con punteggio 104/110 ed abilitato all'esercizio della Professione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MIGLIORATI DOTT.SA LAURA PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA Indirizzo STUDIO DI PSICOLOGIA VIALE CARSO 20 ORZINUOVI

Dettagli

02.23902172 roberto.agresti@istitutotumori.mi.it

02.23902172 roberto.agresti@istitutotumori.mi.it FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome AGRESTI ROBERTO Fax E-mail Nazionalità Data di nascita 02.23902172 roberto.agresti@istitutotumori.mi.it Italiana 22.05.1959 ESPERIENZA

Dettagli

DOVREMMO USARE IL PSA PER LO SCREENING DEI TUMORI DELLA

DOVREMMO USARE IL PSA PER LO SCREENING DEI TUMORI DELLA DOVREMMO USARE IL PSA PER LO SCREENING DEI TUMORI DELLA PROSTATA? P. Vineis, G. Casetta* Servizio di Epidemiologia dei Tumori *Clinica Urologica 1, Università di Torino IL PROBLEMA Attività sistematiche

Dettagli

CONFERENZA STAMPA. Presentazione del convegno Prevenzione Brescia. 10 anni di screening oncologico 19 gennaio 2015

CONFERENZA STAMPA. Presentazione del convegno Prevenzione Brescia. 10 anni di screening oncologico 19 gennaio 2015 DIREZIONE GENERALE SERVIZIO ATTIVITA SPERIMENTALI E MALATTIE RARE U.O. Comunicazione viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030/3838315 Fax 030/3838280 E-mail: comunicazione@aslbrescia.it CONFERENZA

Dettagli

PERCORSO DIAGNOSTICO TERAPEUTICO DELLE PAZIENTI CON PATOLOGIA DELLA MAMMELLA

PERCORSO DIAGNOSTICO TERAPEUTICO DELLE PAZIENTI CON PATOLOGIA DELLA MAMMELLA Direzione Sanitaria PERCORSO DIAGNOSTICO TERAPEUTICO DELLE PAZIENTI CON PATOLOGIA DELLA MAMMELLA Il carcinoma della mammella rappresenta la neoplasia più frequente nel sesso femminile, in tutte le fasce

Dettagli

UOSD Unità Operativa Semplice Dipartimentale CENTRO SCLEROSI MULTIPLA FIGURE PROFESSIONALI DI RIFERIMENTO L ATTIVITÀ ASSISTENZIALE

UOSD Unità Operativa Semplice Dipartimentale CENTRO SCLEROSI MULTIPLA FIGURE PROFESSIONALI DI RIFERIMENTO L ATTIVITÀ ASSISTENZIALE Centro di riferimento della Regione Lazio per la Sclerosi Multipla [Prof. Diego Centonze] Carta dei Servizi FIGURE PROFESSIONALI DI RIFERIMENTO L ATTIVITÀ ASSISTENZIALE L AMBULATORIO GENERALE L AMBULATORIO

Dettagli

Service ECM dell AIOM: Progetto Master and Back

Service ECM dell AIOM: Progetto Master and Back Service ECM dell AIOM: Progetto Master and Back L AIOM ha istituito il Service ECM affidandone la gestione al WG ECM & CONGRESSI Il WG ECM &CONGRESSI ha elaborato il Progetto Master and Back servendosi

Dettagli

Dirigente medico I livello Istituto Tumori-Fondazione Pascale-Napoli. f.tatangelo@istitutotumori.na.it

Dirigente medico I livello Istituto Tumori-Fondazione Pascale-Napoli. f.tatangelo@istitutotumori.na.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome TATANGELO FABIANA Data di nascita 25/02/1957 Qualifica Amministrazione Dirigente medico I livello Istituto Tumori-Fondazione Pascale-Napoli Incarico

Dettagli

CONFERENZA STAMPA 24 Gennaio 2007. Campagna di prevenzione a favore dello screening per la ricerca del tumore colon rettale

CONFERENZA STAMPA 24 Gennaio 2007. Campagna di prevenzione a favore dello screening per la ricerca del tumore colon rettale CONFERENZA STAMPA 24 Gennaio 2007 Campagna di prevenzione a favore dello screening per la ricerca del tumore colon rettale Conferenza stampa per la presentazione della Campagna di prevenzione a favore

Dettagli

TUMORI:FRONTIERA NANOFARMACI,RISULTATI PER SENO E PANCREAS FERRARI, NANOPARTICELLE COME 'TIR' PER VINCERE DIFESE CANCRO (di Manuela Correra)

TUMORI:FRONTIERA NANOFARMACI,RISULTATI PER SENO E PANCREAS FERRARI, NANOPARTICELLE COME 'TIR' PER VINCERE DIFESE CANCRO (di Manuela Correra) TUMORI:FRONTIERA NANOFARMACI,RISULTATI PER SENO E PANCREAS FERRARI, NANOPARTICELLE COME 'TIR' PER VINCERE DIFESE CANCRO (di Manuela Correra) (ANSA) - ROMA, 19 MAR - Come dei Tir o dei droni, 'trasportano'

Dettagli

LA RESEZIONE DELLE METASTASI EPATICHE NEL TUMORE METASTATICO DEL COLON RETTO

LA RESEZIONE DELLE METASTASI EPATICHE NEL TUMORE METASTATICO DEL COLON RETTO LA RESEZIONE DELLE METASTASI EPATICHE NEL TUMORE METASTATICO DEL COLON RETTO Cetuximab può ridurre la massa tumorale per permettere la resezione delle metastasi, anche, in pazienti inizialmente non resecabili,

Dettagli

Grazie dell attenzione

Grazie dell attenzione Grazie dell attenzione http://www.registri-tumori.it/pdf/aiom2012/i_numeri_del_cancro_2012.pdf In Italia circa 2.250mila persone (4% del totale della popolazione) vivono avendo avuto una precedente

Dettagli

Laboratorio di Marketing sociale : Promozione di un adesione alla vaccinazione contro il Papilloma Virus (Hpv)

Laboratorio di Marketing sociale : Promozione di un adesione alla vaccinazione contro il Papilloma Virus (Hpv) Laboratorio di Marketing sociale : (Hpv) A.A. 2007 2008 Chi siamo 0 che sta realizzando un progetto di informazione sociale per l Azienda USL di Bologna Con il patrocinio di: Ministero della Salute Regione

Dettagli

A.O. MONALDI HIGHLY SPECIALISED HOSPITAL GENERAL SURGERY DEPT. SIC: School of Advanced Laparoscopy Dept. Chief: Prof. F. Corcione

A.O. MONALDI HIGHLY SPECIALISED HOSPITAL GENERAL SURGERY DEPT. SIC: School of Advanced Laparoscopy Dept. Chief: Prof. F. Corcione A.O. MONALDI HIGHLY SPECIALISED HOSPITAL GENERAL SURGERY DEPT. SIC: School of Advanced Laparoscopy Dept. Chief: Prof. F. Corcione Il ruolo del chirurgo generale in chirurgia oncologica dell'adolescente

Dettagli

Tumori: oncologi, Italia capofila in cure, si guarisce in 9 casi su 10

Tumori: oncologi, Italia capofila in cure, si guarisce in 9 casi su 10 10-06-2013 Tumori: oncologi, Italia capofila in cure, si guarisce in 9 casi su 10 Roma, 10 giu. (Adnkronos Salute) Il tumore del seno guarisce in 9 casi su 10, se diagnosticato in anticipo. L Italia è

Dettagli

2 Seconda Giornata Pavese di Psiconeuroendocrinologia al Femminile

2 Seconda Giornata Pavese di Psiconeuroendocrinologia al Femminile PRIMO ANNUNCIO 2 Seconda Giornata Pavese di Psiconeuroendocrinologia al Femminile INFORMAZIONI GENERALI SEDE DEL CONVEGNO Aula Maugeri - Fondazione Salvatore Maugeri IRCCS Via S. Maugeri, 10-27100 Pavia

Dettagli

Corso Informazione sulla salute in Internet per i pazienti: ricerca, selezione e valutazione (Roma, 23 febbraio 2015)

Corso Informazione sulla salute in Internet per i pazienti: ricerca, selezione e valutazione (Roma, 23 febbraio 2015) Corso Informazione sulla salute in Internet per i pazienti: ricerca, selezione e valutazione (Roma, 23 febbraio 2015) Materiale informativo in lingua italiana: opuscoli prodotti da associazioni e società

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA. Laureato in Scienze Biologiche esperto nel campo dell'oncologia mammaria (2 unità)

SCHEDA INFORMATIVA. Laureato in Scienze Biologiche esperto nel campo dell'oncologia mammaria (2 unità) Servizio del Personale Progetto Caratterizzazione molecolare del carcinoma mammario triplonegativo (Triple Negative Breast Cancer) e screening di nuovi potenziali agenti terapeutici attivi sul sistema

Dettagli

14-09-2014 50/51 1 / 5

14-09-2014 50/51 1 / 5 Quotidiano 14-09-2014 50/51 1 / 5 Quotidiano 14-09-2014 50/51 2 / 5 Quotidiano 14-09-2014 50/51 3 / 5 Quotidiano 14-09-2014 50/51 4 / 5 Quotidiano 14-09-2014 50/51 5 / 5 QUOTIDIANO AIOM: estendiamo i divieti

Dettagli

Incidenza, mortalità e sopravvivenza per tumore in Italia nel 2015

Incidenza, mortalità e sopravvivenza per tumore in Italia nel 2015 I numeri del cancro in Italia 2015 Ministero della Salute - Roma 24 Settembre 2015 Incidenza, mortalità e sopravvivenza per tumore in Italia nel 2015 Carmine Pinto Presidente Nazionale AIOM I quesiti per

Dettagli

Focus on: neoplasie genito-urinarie, novità terapeutiche e gestione multidisciplinare

Focus on: neoplasie genito-urinarie, novità terapeutiche e gestione multidisciplinare Evento formativo Focus on: neoplasie genito-urinarie, novità terapeutiche e gestione multidisciplinare UNA HOTEL Versilia, Lido di Camaiore (LU) 3 ottobre 2012 Razionale Scientifico Il Convegno Focus on:

Dettagli

Le iniziative di Promozione Salute in eni

Le iniziative di Promozione Salute in eni Convegno Progetto Ricerca Stargate People Care: dalle malattie critiche alle prassi relazionali aziendali Le iniziative di Promozione Salute in eni www.eni.it Milano 26 ottobre 2011 Auditorium Assolombarda

Dettagli

C U R R I C U L U M. Tel. abitazione 070-825802 - Mobile 347 2644206 Tel. Ospedale S. Barbara 0781 3922327

C U R R I C U L U M. Tel. abitazione 070-825802 - Mobile 347 2644206 Tel. Ospedale S. Barbara 0781 3922327 C U R R I C U L U M D O T T. S S A E L I S A G R O S S O NATA A CARLOFORTE IL 20/SETTEMBRE/1963 Residente a Quartu Sanr Elena, Viale Colombo, 226 09045 Tel. abitazione 070-825802 - Mobile 347 2644206 Tel.

Dettagli

Il ruolo di CA15-3 nel monitoraggio della terapia nel carcinoma mammario metastatico: un caso clinico

Il ruolo di CA15-3 nel monitoraggio della terapia nel carcinoma mammario metastatico: un caso clinico Il ruolo di CA15-3 nel monitoraggio della terapia nel carcinoma mammario metastatico: un caso clinico C. Cocco 1, B. Caruso 1, E. Fiorio 2 1 Laboratorio Analisi (sede di BT) 2 Oncologia (sede di BT), AOUI,

Dettagli

Bianco_2007.book Page XV Friday, June 15, 2007 10:08 AM AUTORI

Bianco_2007.book Page XV Friday, June 15, 2007 10:08 AM AUTORI Bianco_2007.book Page XV Friday, June 15, 2007 10:08 AM AUTORI Angelo Raffaele BIANCO Nato a Rossano (CS) il 15 maggio 1934, laureato in Medicina e Chirurgia il 31 luglio 1958 presso l Università degli

Dettagli

PATROCINI RICHIESTI FACULTY

PATROCINI RICHIESTI FACULTY 2 PATROCINI RICHIESTI Università degli Studi di Pavia Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo Pavia Ordine dei Medici di Pavia AIOM (Associazione Italiana Oncologia Medica) FACULTY FRANCESCO BENAZZO (Pavia)

Dettagli

Progressione dello screening in vista di una copertura effettiva superiore al 95% entro la fine del progetto (31/12/2007)

Progressione dello screening in vista di una copertura effettiva superiore al 95% entro la fine del progetto (31/12/2007) Allegato A In risposta alle osservazioni sul progetto di screening colorettale della Regione Emilia- Romagna: Progressione dello screening in vista di una copertura effettiva superiore al 95% entro la

Dettagli

LAB GENETIC. La nostra passione per l eccellenza GENETICA MEDICA - DIAGNOSI PRENATALE - BIOLOGIA MOLECOLARE - MEDICINA PERSONALIZZATA

LAB GENETIC. La nostra passione per l eccellenza GENETICA MEDICA - DIAGNOSI PRENATALE - BIOLOGIA MOLECOLARE - MEDICINA PERSONALIZZATA CENTRO DIAGNOSTICO E SERVICE DI LABORATORIO SPECIALIZZATO IN GENETIC LAB La nostra passione per l eccellenza GENETICA MEDICA - DIAGNOSI PRENATALE - BIOLOGIA MOLECOLARE - MEDICINA PERSONALIZZATA Geneticlab

Dettagli

AIRFA newsletter. Cari Amici, gentili Famiglie, N 4, Marzo 2014. Devolvi il 5 per mille all Airfa. Codice fiscale N 94073140637

AIRFA newsletter. Cari Amici, gentili Famiglie, N 4, Marzo 2014. Devolvi il 5 per mille all Airfa. Codice fiscale N 94073140637 AIRFA newsletter N 4, Marzo 2014 Cari Amici, gentili Famiglie, l Associazione Italiana per Ricerca sull Anemia di Fanconi (AIRFA), in collaborazione con alcuni centri clinico/scientifici italiani e l Associazione

Dettagli

PROFESSIONISTI AZIENDALI ASSOCIATI I PROFESSIONISTI PER L AZIENDA

PROFESSIONISTI AZIENDALI ASSOCIATI I PROFESSIONISTI PER L AZIENDA Informative e news per la clientela di studio Oggetto: IL 5 PER MILLE ENTRA A REGIME È partita lo scorso 26 marzo la procedura che enti e associazioni devono seguire per richiedere ai contribuenti la destinazione

Dettagli