AIOM NEWS NEWSLETTER SETTIMANALE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI ONCOLOGIA MEDICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AIOM NEWS NEWSLETTER SETTIMANALE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI ONCOLOGIA MEDICA"

Transcript

1 AIOM NEWS NEWSLETTER SETTIMANALE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DI ONCOLOGIA MEDICA Editore Intermedia - Direttore Responsabile Mauro Boldrini Anno IV numero settembre 2006 QUESTIONARIO SUL CONFLITTO DI INTERESSI: È disponibile sul sito nella sezione riservata ai soci, il questionario sul conflitto di interessi. Pubblichiamo la lettera del dott. Fausto Roila, che illustra il senso dell iniziativa, indirizzata a tutti gli associati AIOM: Caro collega, come forse sai, l AIOM è stata la prima associazione medica ad affrontare il problema dei conflitti di interesse, pubblicando, nell ottobre 2005, le raccomandazioni sui rapporti tra oncologi medici ed industria farmaceutica, disponibili sul sito web dell Associazione. L AIOM, inoltre, si è fatta promotrice di uno studio nazionale volto a comprendere il punto di vista dei pazienti su tale problematica. Lo studio ha visto la partecipazione di oltre 30 centri oncologici italiani, ed i suoi risultati saranno presentati in una tavola rotonda al prossimo congresso nazionale di Milano. Ovviamente, sull argomento è molto importante conoscere anche il punto di vista degli Oncologi. E questa la ragione per cui Ti invitiamo a compilare una scheda di registrazione inerente alcune caratteristiche personali e lavorative e l adesione o meno allo studio, possibilmente motivando la mancata adesione. L adesione comporta la compilazione di un breve questionario (14 domande) che richiede pochissimi minuti di tempo. Per la riuscita dell indagine, è molto importante la partecipazione del maggior numero possibile degli associati, nonché la sola scheda di registrazione per chi avesse deciso di non aderire, rinviandola senza il questionario compilato. La scheda di registrazione ed il questionario devono essere inviati per entro il 15 settembre. Nell assicurarti che il trattamento dei dati sarà condotto in modo da salvaguardare del tutto l anonimato, Ti raccomandiamo caldamente di partecipare al sondaggio, anche per contribuire a dare un importante segno di vitalità della comunità degli Oncologi italiani. L AIOM invita tutti i soci a compilare il questionario sul conflitto d interessi disponibile sul sito Ricerca 01. SCREENING GENETICO PER LA DIAGNOSI PRECOCE 02. TUMORI ALLE OVAIE PIÙ AGGRESSIVI PER COLPA DELL OBESITÀ 03. UN INIBITORE DEL SISTEMA IMMUNITARIO REGOLA LA PROGRESSIONE DEL CARCINOMA CELLULARE RENALE 04. PROTEINA COINVOLTA IN TUMORI FA RICRESCERE NEURONI News 05. AUSTRALIA, PRIMO VACCINO CONTRO CANCRO COLLO UTERO 06. NEI PROSSIMI 20 ANNI RADDOPPIERÀ NUMERO NUOVI CASI DI TUMORE 07. TRASTUZUMAB, APPROVATA ANCHE IN ITALIA L INDICAZIONE NEL TRATTAMENTO DEL CARCINOMA MAMMARIO HER-2-POSITIVO IN FASE INIZIALE Dall Aiom Agenda: i prossimi appuntamenti Aiom 2006 Ricerca 01. SCREENING GENETICO PER LA DIAGNOSI PRECOCE I ricercatori della Johns Hopkins University hanno messo a punto un test genetico, da effettuare su fluidi biologici, in grado di individuare cellule tumorali ancora non morfologicamente distinguibili da quelle sane. Lo screening permette, attraverso l analisi del Dna delle cellule presenti nei fluidi, di identificare le caratteristiche chimiche di alcuni geni associati con la crescita tumorale. Lo screening, chiamato quantitative multiplex methylation-specific PCR o QM-MSP, è in grado di individuare il tasso dei processi di metilazione che si determinano in ciascuno dei geni legati alla formazione del tumore. Le singole percentuali, derivanti dall analisi di 9 geni, vengono sommate e confrontate con un valore soglia discriminante tra cellule negative (valore inferiore alla soglia) e positive (valore superiore). Lo studio ha comportato l analisi del fluido proveniente dal lavaggio duttale eseguito su donne con rischio elevato di tumore al seno o nelle quali era già stata effettuata una diagnosi di carcinoma mammario (per scaricare l abstract in inglese clicca qui). Tutti i campioni sono stati sottoposti a QM-MSP, confrontando poi i risultati con quelli ottenuti dall osservazione morfologica delle cellule. L esame citologico ha identificato correttamente il 33% di positività con una specificità del 99%. QM-MSP ha raddoppiato la

2 sensibilità (71%), che è risultata associata ad una specificità dell 83%. Il test è quindi promettente per la diagnosi di tumori mammari allo stadio iniziale. 02. TUMORI ALLE OVAIE PIÙ AGGRESSIVI PER COLPA DELL OBESITÀ Cancro alle ovaie più aggressivo nelle donne obese. Lo conferma uno studio del Cedars-Sinai Medical Center, negli Usa, che dimostra come il grasso influenzi negativamente la biologia del tumore e diminuisca le chance di sopravvivenza. La ricerca è pubblicata online su Cancer. Numerose ricerche hanno dimostrato il peso dell'obesità nello sviluppo e nella prognosi di diversi tipi di tumori, per esempio al seno, all'utero e al colonretto. Questo è il primo lavoro ha sottolineato Andrew Li, uno dei ricercatori - a mostrare come obesità e sovrappeso siano un importante fattore di rischio per la progressione del cancro dell'ovaio e anche per la sopravvivenza. L équipe ha passato in rassegna i dati di 216 pazienti con questo tumore, di cui 35 obese e 108 in linea. L'analisi delle caratteristiche cellulari del cancro ha evidenziato alcune differenze fra i due gruppi: secondo i ricercatori, il grasso produce un ormone o una proteina che spinge le cellule tumorali a crescere in modo più rapido e aggressivo. Un meccanismo che gli scienziati americani approfondiranno in studi successivi. 03. UN INIBITORE DEL SISTEMA IMMUNITARIO REGOLA LA PROGRESSIONE DEL CARCINOMA CELLULARE RENALE La molecola B7-H4, inibitore dell immunità mediata dai linfociti T, è un fattore in gioco nella forma più comune di tumore renale. Ad affermarlo sono i ricercatori della Mayo Medical School. L equipe di ricerca, pubblicata su Proceedings of the National Academy of Science, ha misurato l espressione di B7-H4 in campioni prelevati nel corso della nefrectomia a 259 pazienti affetti da carcinoma cellulare renale (per scaricare l abstract in inglese clicca qui). La molecola era presente nel 59,1% dei casi e alla sua espressione erano associate caratteristiche cliniche e patologiche sfavorevoli, quali sintomi costituzionali, necrosi tumorale, dimensioni e stadio avanzato del carcinoma. La letalità è risultata tre volte maggiore nei pazienti con espressione di B7-H4. Inoltre nell 82% dei carcinomi cellulari renali, B7-H4 era attiva nei vasi sanguigni che alimentano il tumore. La molecola B7-H4 rappresenta quindi un potenziale marcatore utile alla prognosi del carcinoma delle cellule renali, ma anche un nuovo bersaglio delle future terapie. I ricercatori hanno anche dimostrato che l espressione di B7-H4 associata a quella di un altra molecola appartenente alla famiglia B7, la B7-H1, aumenta la letalità dovuta al tumore. 04. PROTEINA COINVOLTA IN TUMORI FA RICRESCERE NEURONI La proteina p53, fondamentale per la duplicazione delle cellule e coinvolta in alcuni tipi di tumore, favorisce la rigenerazione delle fibre nervose in un modello di topo. La scoperta, pubblicata sulla rivista della European Molecular Biology Organization (EMBO), si deve a un gruppo di ricercatori dell'università di Tubinga (Germania), guidati da Simone di Giovanni. Nelle cellule intatte, spiegano i ricercatori, p53 ha il compito di rilevare i danni e di controllare il destino delle cellule in risposta a cambiamenti dell'ambiente. Ed è questa funzione molto particolare che gli scienziati di tutto il mondo cercano di ripristinare nella ricerca di una cura contro il cancro. Analizzando i meccanismi con cui altre due proteine, Coronina 1B e Rab13, contribuiscono alla rigenerazione e alla riparazione delle cellule del cervello, i ricercatori hanno identificato regioni di controllo che potrebbero essere riconosciute dalla p53. Hanno cioè dimostrato che p53 è in grado di legarsi a Coronina e a Rab13, contribuendo quindi alla crescita di cellule e fibre nervose. I ricercatori sottolineano inoltre che i risultati raggiunti aprono direzioni inattese per possibili interventi terapeutici mirati a curare lesioni del sistema nervoso centrale e periferico. News 05. AUSTRALIA, PRIMO VACCINO CONTRO CANCRO COLLO UTERO Il primo vaccino al mondo contro il cancro alla cervice, sviluppato dallo scienziato australiano Ian Frazer, è ora disponibile in commercio anche in Australia. Il vaccino e' già in commercio, dallo scorso giugno, in Usa, Canada, Messico e Nuova Zelanda e dovrebbe arrivare in Europa entro il Lo stesso Frazer ha vaccinato pubblicamente a Sydney le prime sei donne con il farmaco davanti ai fotografi. Il vaccino mira a fermare la diffusione di alcuni specifici sierotipi di virus del papilloma umano (HPV), che si trasmette con i rapporti sessuali e provoca il 70% dei casi di cancro alla cervice uterina. Il farmaco, che protegge anche contro i due tipi di Hpv che causano verruche genitali potenzialmente cancerogene, è stato appena approvato dall ente governativo Therapeutic Goods Administration, per uso su ragazzi da nove a 15 anni e su ragazze da nove a 26 anni. Il prof. Frazer, che è di base in Queensland, ha cominciato a lavorare al vaccino all inizio degli anni 90. È diventato una celebrità nel 2005, ed è stato nominato australiano dell anno dopo la pubblicazione su Lancet Oncology dei risultati di sperimentazioni su base mondiale, su oltre 20 mila donne sessualmente attive, che indicavano un tasso di successo del 100% nel proteggere dal cancro della cervice e del 99% contro due tipi di verruche genitali. Il vaccino si somministra con tre iniezioni in un arco di sei mesi. 06. NEI PROSSIMI 20 ANNI RADDOPPIERÀ NUMERO NUOVI CASI DI TUMORE Nei prossimi 20 anni il numero dei nuovi malati di tumore crescerà costantemente, tanto da raddoppiare. Secondo i dati diffusi recentemente dall'american Cancer Association (ACS), infatti, dal 2030 vi saranno oltre 20 milioni di nuovi casi di cancro ogni anno, con quasi il 13% di decessi, rispetto ai 16,5 milioni previsti per il 2020 (con il 10,3% di decessi) e i 13

3 milioni del 2010 (con l'8,1% di decessi). In particolare, il tumore piu' diffuso per gli uomini sarà quello al polmone, seguito dal cancro alla prostata e quello allo stomaco; per le donne, invece, la forma di cancro più comune sarà quella al seno, seguita dal tumore all'utero e all'intestino. Inoltre, dicono gli esperti, nei prossimi anni crescerà l'incidenza dei principali fattori di rischio conosciuti, tra cui il fumo (1,4-1,8 milioni di casi), l'allungamento della vita media (1,4 milioni) e l'obesità (23%-43%). E proprio ad una maggiore attenzione per gli stili di vita, una forte prevenzione e lo sviluppo di nuove terapie sempre più mirate sono le armi che, si stima, permetteranno di ridurre di circa 2 milioni i decessi entro il 2020, e di 6,5 milioni entro il Secondo i dati diffusi dall'acs, solo nel 2005 la spesa oncologica degli Stati Uniti e del Canada ha raggiunto 210 miliardi di dollari (pari a circa 163 miliardi di euro), diventando la prima voce di spesa per molti sistemi sanitari nazionali. 07. TRASTUZUMAB, APPROVATA ANCHE IN ITALIA L INDICAZIONE NEL TRATTAMENTO DEL CARCINOMA MAMMARIO HER-2-POSITIVO IN FASE INIZIALE Anche in Italia le donne hanno a disposizione un arma in più contro il carcinoma mammario in fase iniziale HER-2- positivo: l AIFA ha approvato l estensione dell indicazione dell anticorpo monoclonale umanizzato trastuzumab in fase iniziale dopo chirurgia, chemioterapia (neoadiuvante o adiuvante) e radioterapia (se applicabile) per le pazienti con iperespressione di HER2 o con amplificazione del gene HER2, come determinato mediante un test accurato e convalidato (Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 177 del 1 agosto 2006). Come ha dimostrato lo studio HERA, condotto da Roche e dal Breast International Group (BIG), uno dei più grandi studi in adiuvante mai realizzato su pazienti affette da carcinoma mammario (quasi pazienti HER2 positive arruolate in 480 centri clinici di 39 Paesi), nel braccio di 12 mesi, le pazienti trattate con trastuzumab hanno registrato un miglioramento statisticamente significativo nella sopravvivenza libera da malattia. - Dose raccomandata di trastuzumab per il trattamento del carcinoma mammario in fase iniziale HER-2-positivo con somministrazione ogni 3 settimane: nello studio HERA, trastuzumab è stato somministrato al completamento della chemioterapia standard (più comunemente regimi contenenti antracicline o antracicline associate a un taxano). - Dose di carico iniziale di 8 mg/kg di peso corporeo, seguita da 6 mg/kg di peso corporeo dopo 3 settimane e successivamente da 6 mg/kg a intervalli di 3 settimane in infusioni da 90 minuti circa. I pazienti con carcinoma mammario in fase iniziale devono essere trattati per 1 anno o fino a comparsa di recidiva. Nella terapia adiuvante, trastuzumab è stato anche valutato come somministrazione settimanale (una dose iniziale di carico di 4 mg/kg seguita da 2 mg/kg ogni settimana per un anno) in concomitanza con paclitaxel (somministrato settimanalmente (80 mg/m2) o ogni 3 settimane (175 mg/m2) per un totale di 12 settimane) dopo 4 cicli di AC (doxorubicina 60 mg/m2 e.v. contemporaneamente a ciclofosfamide 600 mg/m2 per minuti). Dall Aiom 01. DESTINAZIONE DEL 5 PER MILLE DELL IRPEF La finanziaria 2006 (L. 266 del 23/12/2005, all art. 1 comma 337) ha stabilito che per l anno 2006 i contribuenti possono destinare, in base a loro scelta, lo 0,5% (5 per mille) della loro imposta sul reddito prodotto nel 2005, a sostegno di enti non profit, o che perseguono finalità socialmente rilevanti, indicati in appositi elenchi predisposti dalla Agenzia delle Entrate in collaborazione con i Ministeri competenti (consultabili nel sito web dell Agenzia delle Entrate). La Fondazione AIOM, dotata dei requisiti richiesti, è stata inserita in tale elenco. E quindi per questo motivo che sono a chiedere il Tuo aiuto a voler contribuire a finanziare la nostra attività, apponendo la Tua firma ed indicando il codice fiscale della fondazione ( ) alternativamente, secondo le modalità di dichiarazione fiscale a Te proprie: -nell apposito spazio del modello Unico persone fisiche 2006 (vedi allegato 1, già compilato con i dati della fondazione); -nell apposito spazio del modello 730/1 bis redditi 2005 (vedi allegato 2, già compilato con i dati della fondazione); -nell apposito spazio della scheda per la scelta del 5 per mille dell IRPEF allegata al modello CUD (per i soggetti non tenuti alla presentazione della dichiarazione dei redditi) (vedi allegato 3, già compilato con i dati della fondazione). Tengo a sottolinearti come tale opportunità si aggiunga, senza nulla togliere, a quella già esistente di destinare lo 0,8% (8 per mille) delle proprie imposte ai gruppi religiosi già previsti dalla norma. Il Presidente Roberto Labianca 02. MEMBERSHIP ESMO/AIOM Ai giovani oncologi medici italiani È con vivo piacere che l Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) in collaborazione con l European Society for Medical Oncology (ESMO) invita tutti i giovani ad associarsi contemporaneamente all AIOM e all ESMO. A tale scopo abbiamo deciso di stimolare i giovani colleghi oncologi offrendo la membership ad entrambe le Società per il primo anno gratuitamente. AIOM ed ESMO Vi ricordano che far parte della comunità scientifica nazionale ed internazionale offre ai giovani oncologi numerose opportunità. Benefici: - membership reciproco - possibilità di accedere alle pubblicazioni scientifiche delle due Società - riduzione tasse di iscrizione alle riunioni AIOM ed ESMO

4 - possibilità di patrocinare gli abstract per la presentazione alle riunioni AIOM ed ESMO - diritto di voto ed accesso alla "membership directory" Attività: - diritto di partecipare alle numerose attività educazionali finalizzate all aggiornamento - possibilità di concorrere a numerosi premi per la ricerca clinica e sperimentale in Oncologia - riconoscimento della qualifica di oncologo medico a livello europeo effettuando ESMO certification - aggiornamento continuo sulla diagnosi e trattamento delle malattie oncologiche mediante la partecipazione ai programmi di scambio per giovani oncologi. Vi invitiamo a visitare lo stand AIOM durante il 31 Congresso ESMO che si terrà in Turchia, a Istanbul, dal 29 settembre al 3 ottobre La membership ESMO sarà attivata presso gli stand ESMO ed AIOM (Young Medical Oncologist) durante l VIII Congresso Nazionale AIOM, che si svolgerà a Milano (18-21 novembre 2006). Vi invitiamo ad usufruire pienamente di tale opportunità. Se siete interessati e desiderate ulteriori informazioni potete visitare i siti: AIOM: ESMO: Emilio Bajetta Presidente AIOM 03. ESMO EXAMINATION IN MEDICAL ONCOLOGY (PREMIO 500 EURO) Ai giovani oncologi medici italiani L Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) invita i giovani a sostenere ESMO Examination. Coloro che riusciranno a superare con successo ESMO Examination durante il 31 Congresso ESMO (Istanbul, 29 settembre - 3 ottobre 2006), saranno premiati con un bonus di 500 euro. L obiettivo del ESMO Examination è di fornire un sistema più uniforme di valutazione dei medici oncologi in Europa. Questo certificato è sempre più accettato come prova della formazione permanente e dell aggiornamento delle abilità professionali. Perché sostenere l'esame? - ESMO Examination certifica che un oncologo medico possiede la conoscenza, l abilità e l attitudine, doti essenziali per il trattamento e la cura palliativa dei pazienti malati di cancro. - In alcuni Paesi europei ESMO Examination è già richiesto come componente del curriculum nazionale per un oncologo. - Offre ai medici l'opportunità di verificare e valutare il loro livello di conoscenza. - Permette ai partecipanti di diventare membri certificati di ESMO o di ricertificarsi. Chi può sostenere l esame? - Membri ESMO (Full and Junior) - I membri eleggibili che desiderano certificarsi o ricertificarsi (la certificazione scade dopo 5 anni). Dove e quando? - La sessione d esame è disponibile al Congresso ESMO, che si terrà ad Istanbul in Turchia, dal 29 settembre al 3 ottobre Attendiamo i Vostri risultati e siamo certi che questo segnerà il passaggio verso la strada che ci porterà all europeizzazione dell Oncologia Italiana. La consegna del bonus avrà luogo durante l VIII Congresso Nazionale AIOM che si terrà a Milano dal 18 al 21 Novembre Tutti i giovani che avranno superato l esame dovranno inviare la documentazione ad AIOM, che si occuperà degli aspetti burocratici, al seguente indirizzo Se siete interessati e desiderate ulteriori informazioni potete visitare i siti: AIOM: ESMO: Emilio Bajetta Presidente AIOM 04. WORKING GROUP AIOM GIOVANI LOMBARDIA: NUOVA REALTA GIOVANE NELL AIOM REGIONALE Nel marzo 2005 si è formato il WG AIOM Giovani Lombardia, nato dalla considerazione che la nostra regione rappresenti una realtà in cui l Oncologia Medica è particolarmente presente per un significativo numero sia di strutture dedicate sia di specialisti del settore e sono molti gli oncologi medici giovani (< 35 anni) che operano in realtà diverse: aziende ospedaliere, istituti scientifici, etc Per permettere una migliore conoscenza reciproca si è deciso di formare un gruppo aperto, operante in seno all AIOM Lombardia, che possa, attraverso l associazione, fungere da collettore delle varie esperienze, costruire un tramite dove tutti i giovani specialisti possano liberamente esprimersi ed avvicinarsi fra loro per conoscersi e perfezionare la conoscenza della disciplina. Lavorare insieme per migliorarsi è l obiettivo principale del WG AIOM Giovani Lombardia: si è già intrapreso, in quest ottica, un percorso nell ambito della formazione e del confronto per promuovere iniziative educazionali. Al primo incontro, svoltosi a Milano il 20 gennaio 2006 sul tema delle urgenze in Oncologia Medica, hanno partecipato circa 100 specialisti, tra medici ed infermieri. Il confronto interdisciplinare ha favorito un vivace scambio di opinioni e, al termine, sono state tracciate possibili raccomandazioni/linee guida sulla gestione pratica di alcune tra le più frequenti complicanze della pratica clinica: la compressione midollare, l ipertensione endocranica e l occlusione intestinale. Il secondo incontro, previsto per il 13 ottobre p.v. a Milano, sempre sul tema dell urgenza in Oncologia Medica, vedrà anche il contributo del personale infermieristico qualificato. Nel futuro del WG Aiom Giovani, insieme ad AIOM Lombardia, sono previste numerose iniziative che potranno stimolare ed avvicinare chi è interessato specificatamente all Oncologia Medica. Per questo c è bisogno del contributo di tutti: è stata allestita una casella di posta elettronica per raccogliere richieste, suggerimenti o commenti. La conoscenza reciproca è di fondamentale importanza: da tempo infatti si è cercato, con pazienza, di censire gli Oncologi Giovani operanti in Lombardia e di creare una mailing list che possa mantenere informati tutti sulle varie iniziative. In una Oncologia sempre più moderna e all avanguardia, che spesso risulta senza più confini geografici, è importante capire

5 quali sono le esigenze degli specialisti più giovani per poterle trasmettere all AIOM e contribuire ad una crescita uniforme e compatta. 05. WORKSHOP E MATERIALE DIDATTICO SUL SITO AIOM Sono disponibili sul sito AIOM (www.aiom.it) i testi relativi al Workshop AIOM di Castelgandolfo, "Il ruolo dell'oncologia in Italia", una relazione sull'incontro con i Gruppi Cooperativi Italiani e le diapositive relative al Workshop "Stato dell'arte, pratica clinica e outcomes research". 06. ASSICURAZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE L Assicurazione Responsabilità Civile Professionale è diventata un problema per i medici specialisti. L AIOM nell ambito dell attività di servizio a favore degli Associati ha inteso contribuire alla soluzione di tale problema con l instaurazione di un rapporto di collaborazione con MIDA Broker di Milano, specializzato in questo settore assicurativo. E stata sottoscritta una Convenzione, che sarà gestita direttamente dal Broker e che offre ai nostri Associati condizioni particolarmente vantaggiose. Ti viene fornita pertanto l opportunità di verificare la convenienza a stipulare una nuova copertura assicurativa oppure a sostituire quella in corso con altra Compagnia. MIDA Broker ha attivato, nell ambito della convenzione, un servizio di supporto agli Associati denominato SPORTELLO ASSISTENZA ONCOLOGI (a cui potrai rivolgerti telefonando allo ) per fornire ogni tipo di informazione e chiarimenti in materia assicurativa. Ti invito pertanto a visitare il sito oppure accedendovi direttamente dal sito AIOM clickando il link Convenzioni, ove potrai prendere visione ed eventualmente sottoscrivere polizze assicurative relative alle Responsabilità Civili Professionali alle vantaggiose condizioni riservate agli Associati AIOM, semplicemente compilando un apposito questionario. Carmelo Iacono, Segretario Nazionale AIOM GLI APPUNTAMENTI AIOM 2006 I TUMORI FEMMINILI Lugano (Svizzera), settembre 2006 (Campus dell Università della Svizzera Italiana, Via Giuseppe Buffi 13) Informazioni e Segreteria: ESO Bellinzona Tel XIII CONFERENZA NAZIONALE AIOM Nuovi farmaci e nuove strategie terapeutiche Napoli, settembre 2006 (Hotel Royal Continental) Segreteria Organizzativa: Aiom servizi Srl Via Enrico Noè 23, Milano Tel Fax A GLOBAL APPROACH TO THE TREATMENT OF ADVANCED BREAST CANCER: FROM PALLIATION TO CURE Modena, settembre 2006 Direttore: Prof. P.F. Conte, Expert Prof. G.N. Hortobagyi Segreteria Organizzativa: Accademia Nazionale di Medicina, Dr.ssa L. Manganelli Info: TUMORE DEL POLMONE NON A PICCOLE CELLULE: CHEMIOTERAPIA 3 Atelier Monza, 22 settembre 2006 (Monza, Hotel de la Ville Sala Affreschi) Segreteria Organizzativa: E.P.B. Via Giuseppe Frua 15, Milano Tel./Fax CICLO DI INCONTRI CON GLI ESPERTI IN AMBITO ONCOLOGICO Piacenza (Ospedale G. da Saliceto, Sala Colonne), 26 settembre/13 ottobre/30 ottobre/9 novembre/30novembre/ (data da definire) dicembre 2006 Per iscriversi: Fax RECENT ISSUES IN GASTROINTESTINAL LYMPHOMAS Brescia, 29 settembre 2006 (Ospedale Sant Orsola Fatebenefratelli, Via Vittorio Emanuele II, 27) Segreteria Organizzativa: Ufficio Formazione Ospedale S. Orsola Tel./Fax

6 DIAGNOSI, STADIAZIONE E TRATTAMENTO DELLE METASTASI EPATICHE Corso di aggiornamento Perugia, 6 ottobre 2006 (Teatro del Collegio dell Onaosi, Via Orazio Antinori 28) Segreteria Organizzativa/Scientifica: Centro di Riferimento Oncologico Regionale (dr.ssa Simona Di Stefano) Via Brunamonti 51, Policlinico Monteluce Tel Fax CARCINOMA POLMONARE NON A PICCOLE CELLULE: IL TRATTAMENTO DEGLI STADI PRECOCI Pavia, 13 ottobre 2006 (IRCCS San Matteo di Pavia, Aula di Clinica di Malattie Infettive e Tropicali) Segreteria Organizzativa: Nadirex International Via Riviera 39, Pavia Tel Fax CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN ONCOLOGIA GERIATRICA Padova, ottobre / 6-10 novembre 2006 (Aula Istituto Oncologia, Via Gattamelata 64) Segreteria Organizzativa: The Office Via San Nicolò 14, Trieste Tel Fax XVI CONGRESSO NAZIONALE AIRO Lecce, ottobre 2006 (Grand Hotel Tiziano e dei Congressi) Segreteria Organizzativa: Studio E.R. Congressi Gruppo Triumph Via Marconi 36, Bologna Tel Fax XVI CONGRESSO NAZIONALE S.I.Ur.O (Società Italiana di Urologia Oncologica) I Tumori del Testicolo e del Pene Genova, 30 novembre 3 dicembre 2006 (Cotone Congressi) Presidente: F. Boccardo Quest anno il fil rouge del Congresso è rappresentato dai tumori del testicolo e del pene. Tuttavia ampi spazi saranno dedicati ai più recenti progressi in campo clinico e sperimentale, nell ambito di tutti i tumori urologici, con l aiuto degli esperti più qualificati a livello nazionale ed internazionale. Info: ALTRI APPUNTAMENTI SONO DISPONIBILI SUL SITO DELL AIOM Supplemento ad AIOM Notizie Direttore Responsabile Mauro Boldrini - Consulenza scientifica: Laura Milesi (U.O. Oncologia Medica, Ospedali Riuniti di Bergamo), Alain Gelibter (Divisione Oncologia Medica A Istituto Regina Elena di Roma) Editore Intermedia - Reg. Trib. di BS n. 35/2001 del 2/7/2001 Intermedia: Via Costantino Morin 44 Roma Tel Via Malta 12/b Brescia Tel Per contattare la redazione e commentare le notizie clicca qui: redazione Per consultare i numeri arretrati della newsletter clicca qui: archivio Questa pubblicazione è resa possibile da un educational grant di Roche innovazione per la salute

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE Studio prospettico, non interventistico, di coorte, sul rischio di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti sottoposti a un nuovo trattamento chemioterapico per

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

Pubertà e Deficit di Ormone della Crescita. Serie N. 3

Pubertà e Deficit di Ormone della Crescita. Serie N. 3 Pubertà e Deficit di Ormone della Crescita Serie N. 3 Guida per il paziente Livello: medio Pubertà e Deficit di Ormone della Crescita - Serie 3 (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto

Dettagli

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2013 A cura di: Intermedia editore Via Malta 12/B 25124 Brescia Tel. 030.226105 fax. 030.2420472 intermedia@intermedianews.it www.medinews.it

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Lo screening mammografico. La diagnosi precoce del cancro del seno aumenta le possibilità di guarigione

Lo screening mammografico. La diagnosi precoce del cancro del seno aumenta le possibilità di guarigione Lo screening mammografico La diagnosi precoce del cancro del seno aumenta le possibilità di guarigione Indice 03 Gli esperti raccomandano la mammografia nell ambito di un programma di screening 04 Che

Dettagli

Terapia oncologica nell ambito di uno studio c l i n i c o. Opuscolo informativo per pazienti oncologici e loro parenti

Terapia oncologica nell ambito di uno studio c l i n i c o. Opuscolo informativo per pazienti oncologici e loro parenti Terapia oncologica nell ambito di uno studio c l i n i c o Opuscolo informativo per pazienti oncologici e loro parenti A Si ringraziano la dottoressa in Scienze Naturali Stephanie Züllig, il dottore in

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Cosa succede in un laboratorio di genetica?

Cosa succede in un laboratorio di genetica? 12 laboratori potrebbero utilizzare campioni anonimi di DNA per lo sviluppo di nuovi test, o condividerli con altri in quanto parte dei programmi di Controllo di Qualità, a meno che si chieda specificatamente

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Come affrontare il tumore. insieme. contro il cancro

Come affrontare il tumore. insieme. contro il cancro Come affrontare il tumore del pancreas insieme contro il cancro Il tumore del pancreas colpisce ogni anno in Italia circa 12.200 persone. Purtroppo si tratta di una malattia complessa, aggressiva, diagnosticata

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

La disassuefazione dal fumo

La disassuefazione dal fumo Piano regionale del Veneto per la prevenzione delle malattie legate al fumo La disassuefazione dal fumo Obiettivi Nei paesi industrializzati occidentali gli interventi che riducono i danni da fumo sono

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

E SE MI CHIAMANO... DOPO IL PAP TEST?

E SE MI CHIAMANO... DOPO IL PAP TEST? E SE MI CHIAMANO... DOPO IL PAP TEST? Informazioni sui percorsi di approfondimento diagnostico e di cura PROGRAMMA REGIONALE PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI FEMMINILI Coordinamento editoriale e di redazione:

Dettagli

Catene Leggere Libere nel Siero

Catene Leggere Libere nel Siero Conoscere e capire il dosaggio delle Catene Leggere Libere nel Siero International Myeloma Foundation 12650 Riverside Drive, Suite 206 North Hollywood, CA 91607 USA Telephone: 800-452-CURE (2873) (USA

Dettagli

TUMORI DELLA MAMMELLA

TUMORI DELLA MAMMELLA TUMORI DELLA MAMMELLA INFORMAZIONI GENERALI La mammella Struttura e funzione della mammella La mammella è costituita da grasso (tessuto adiposo), tessuto connettivo e tessuto ghiandolare. Quest'ultimo

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica Altri Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico IRCCS (area di ricerca oncologica) presenti sul territorio nazionale, suddivisi per area geografica Gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Papilloma virus umano (HPV): informazioni per gli operatori

Papilloma virus umano (HPV): informazioni per gli operatori Papilloma virus umano (HPV): informazioni per gli operatori Documento complementare al foglio per utenti Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Commenti alla sezione 1: PAP TEST E TEST HPV 1.1 Cos

Dettagli

Deceduti Regione LOMBARDIA

Deceduti Regione LOMBARDIA Tumore della vescica Di maggior rilievo nei maschi (più di 3/4 dei casi), presenta variazioni geografiche di entità modestissima, minori di ogni altro tipo di carcinoma. Il 9-95% circa è costituito da

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

I linfomi non-hodgkin

I linfomi non-hodgkin LINFOMA NON HODGKIN I linfomi non-hodgkin (LNH) sono un eterogeneo gruppo di malattie neoplastiche che tendono a riprodurre le caratteristiche morfologiche e immunofenotipiche di una o più tappe dei processi

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? 2. Che cosa si intende con i termini immunità, risposta immune e risposta immunitaria?

DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? 2. Che cosa si intende con i termini immunità, risposta immune e risposta immunitaria? DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? Un vaccino è un prodotto la cui somministrazione è in grado di indurre una risposta immunitaria specifica contro un determinato microrganismo (virus, batterio

Dettagli

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2014

I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2014 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2014 I NUMERI DEL CANCRO IN ITALIA 2014 2 A cura di: Via Malta 12/B 25124 Brescia Tel. 030.226105 fax. 030.2420472 intermedia@intermedianews.it www.medinews.it 3 Prefazione

Dettagli

LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA

LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA AIDS e sindromi correlate Presentazione al XXII Congresso Nazionale di POpolazione Sieropositiva ITaliana LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA Abitudini e stili di vita del paziente immigrato Survey

Dettagli

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Università degli studi di Modena e Reggio Emilia I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Domati F., Maffei S., Kaleci S., Di Gregorio C., Pedroni M., Roncucci

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE 2013 GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE IDENTIFICAZIONE DI PAZIENTI AD ALTO RISCHIO DI CARDIOTOSSICITA RADIOINDOTTA (RIHD) A cura di: Monica Anselmino (coordinatrice) Alessandro Bonzano Mario

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE SOMMARIO pag.4 Sintesi della normativa pag.6 LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: disposizioni per

Dettagli

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Si parla di "sterilità" quando dopo un anno di rapporti sessuali regolari non è ancora intervenuta una gravidanza. Le cause di una mancanza di figli non

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30 e i 60 anni, con una leggera prevalenza nelle donne, dove è spesso localizzato agli arti inferiori,

dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30 e i 60 anni, con una leggera prevalenza nelle donne, dove è spesso localizzato agli arti inferiori, melanoma Il melanoma è il tumore che nasce dai melanociti, cellule responsabili della colorazione della pelle e che si trovano nello strato più profondo 2 dell epidermide. Compare soprattutto tra i 30

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

Remo Piroli Paolo Maria Rodelli Ettore Brianti. Appropriatezza prescrittiva e Riduzione della Variabilità intra/interncp.

Remo Piroli Paolo Maria Rodelli Ettore Brianti. Appropriatezza prescrittiva e Riduzione della Variabilità intra/interncp. Remo Piroli Paolo Maria Rodelli Ettore Brianti Appropriatezza prescrittiva e Riduzione della Variabilità intra/interncp. Fontanellato San Secondo Nel 2009 nei Nuclei di Cure Primarie (NCP) di Fontanellato

Dettagli

Introduzione ai Microarray

Introduzione ai Microarray Introduzione ai Microarray Anastasios Koutsos Alexandra Manaia Julia Willingale-Theune Versione 2.3 Versione italiana ELLS European Learning Laboratory for the Life Sciences Anastasios Koutsos, Alexandra

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali Guida alle attività è un attività da usare con studenti dagli 11 ai 14 anni o con più di 16 anni. Consiste in un set di carte riguardanti le conoscenze basilari sulle cellule staminali e sulle loro applicazioni

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Raccomandazioni per l'impostazione di un Curriculum Globale in Oncologia Medica

Raccomandazioni per l'impostazione di un Curriculum Globale in Oncologia Medica Raccomandazioni per l'impostazione di un Curriculum Globale in Oncologia Medica ESMO-ASCO Task Force on Global Curriculum in Medical Oncology (Task Force ESMO-ASCO per il Curriculum Globale in Oncologia

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

TUMORE AL SENO IL PRESENTE. IL FUTURO. LIBERTÀ DI SAPERE LIBERTÀ DI SCEGLIERE I QUADERNI DELLA SALUTE DI FONDAZIONE VERONESI

TUMORE AL SENO IL PRESENTE. IL FUTURO. LIBERTÀ DI SAPERE LIBERTÀ DI SCEGLIERE I QUADERNI DELLA SALUTE DI FONDAZIONE VERONESI TUMORE AL SENO IL PRESENTE. IL FUTURO. LIBERTÀ DI SAPERE LIBERTÀ DI SCEGLIERE I QUADERNI DELLA SALUTE DI FONDAZIONE VERONESI 14 Fondazione Umberto Veronesi - Piazza Velasca 5, 20122 Milano Tel. +39 02

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli