PROGRAMMA EVENTI PURE ENERGY FOR PURE BUSINESS SETTEMBRE 2011 WWW. KLIMA-ENERGY.IT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA EVENTI PURE ENERGY FOR PURE BUSINESS 22-24 SETTEMBRE 2011 WWW. KLIMA-ENERGY.IT"

Transcript

1 PURE ENERGY FOR PURE BUSINESS PROGRAMMA EVENTI 4 FIERA INTERNAZIONALE DELLE ENERGIE RINNOVABILI PER USI COMMERCIALI E PUBBLICI SETTEMBRE 2011 WWW. KLIMA-ENERGY.IT

2 CONGRESSO INTERNAZIONALE KLIMAENERGY INFORMAZIONI Data: settembre 2011 Luogo: VERDE: Sala Congressi padiglione livello 0 ROSSO: Innovation Forum padiglione C21 Lingue: VERDE: Italiano e tedesco con traduzione ROSSO: lingua originale senza traduzione Tariffa: VERDE: Fiera + Congresso 30,00 /Modulo (IVA inclusa) ROSSO: ingresso gratuito Registrazione online: PROGRAMMA SPECIALE PER COMUNI, PROVINCE E REGIONI Giovedì, 22 settembre Modulo 1 Giovedì, 22 settembre Modulo 2 Il mercato delle energie rinnovabili: tra incentivi e sfide future 09:30-09:40 Introduzione e moderazione Rudi Rienzner, REV Federazione dell Energia Raiffeisen 09:40-10:00 L incentivazione dell energia elettrica da fonte rinnovabile: la situazione attuale e le prospettive a breve termine Marco Pigni, APER Associazione Produttori di Energia da Fonti Rinnovabili 10:00-10:20 Novità negli incentivi per l efficienza energetica e per le fonti rinnovabili termiche Dario Di Santo, FIRE Federazione Italiana per l'uso Razionale dell'energia 10:20-10:40 Le sfide per le energie verdi sulla strada verso la grid parity Arturo Lorenzoni, IEFE-Bocconi 10:40-11:00 La certificazione delle emissioni di CO2 tra obblighi ed opportunità Maurizio Fauri, Polo Tecnologico per l Energia Trento 11:00-11:20 L assicurazione contro i rischi nella fase di pianificazione, realizzazione e gestione di un impianto Gianluca Melani, Green Power Insurance Broker 11:20-11:40 Presentazione aziendale: Efficienza energetica e trattamento dell'acqua: le novità introdotte dal DPR n. 59/09 Lorenzo Tadini, Cillichemie Italiana S.r.l Misure energetiche in infrastrutture pubbliche 14:00-14:10 Introduzione e moderazione Marco Castagna, Eurac Research, Bolzano 14:10-14:30 Applicazioni del solare termico in reti di teleriscaldamento: primi risultati del Progetto Europeo Solar District Heating takeoff e prospettive di sviluppo in Italia Franco Buscaroli, AIRU Associazione Italiana Riscaldamento Urbano 14:30-14:50 Teleriscaldamento con geotermia a Colonia e Bonn Sven Kersten, Wärmepumpen Marktplatz NRW 14:50-15:10 Illuminazione pubblica a LED: un occasione per le amministrazioni pubbliche Filadelfio Cammarano, Gelbison Electronics srl 15:10-15:30 Solar cooling applicato alle strutture sportive: palazzetto dello sport di Dongo Federico Cristofoli, Kloben-Turco Group srl 15:30-15:50 Turbina idroelettrica a completa immersione Albert Sepp, Technische Universität München, Lehrstuhl für Wasserbau 15:50-16:10 Presentazione aziendale: Benefici della micro-cogenerazione per il comparto hospitality. Case history: Hotel Quellenhof e stabilimento produttivo Recla Ilario Vigani, Presidente IBT Group KLIMAENERGY PAG. 1

3 CONGRESSO INTERNAZIONALE KLIMAENERGY Venerdì, 23 settembre Modulo 3 La strategia energetica dei comuni PROGRAMMA SPECIALE PER COMUNI, PROVINCE E REGIONI 9:30 9:40 Introduzione e moderazione Karl-Ludwig Schibel, Alleanza per il Clima Italia 9:40 10:00 Come introdurre le energie rinnovabili per il riscaldamento e raffrescamento nei comuni: presentazione del documento strategico elaborato nella piattaforma tecnologica Europea Wolfram Sparber, EURAC Research, Bolzano 10:00 10:20 Verso l autarchia energetica: l esempio virtuoso del Comune di Langenegg Georg Moosbrugger, Sindaco di Langenegg, Austria 10:20 10:40 L appalto di servizio energia come strategia di successo: la Energy Saving Partnership di Berlino Klaus Kirst, Dipartimento salute, ambiente e tutela dei consumatori, Città di Berlino 10:40 11:00 La sostenibilità dei biocombustibili Kirsten Wiegmann, Öko-Institut Darmstadt, Germania 11:00 11:20 Il ruolo degli Enti locali nella lotta ai cambiamenti climatici: il Patto dei Sindaci Antonio Lumicisi, Ministero dell Ambiente Venerdì, 23 settembre Modulo 4 Efficienza energetica e fonti rinnovabili nel mondo produttivo: esempi e applicazioni pratiche 14:00 14:10 Introduzione e moderazione Stefano Dal Savio, Area Energia & Ambiente, TIS Innovation Park, Bolzano 14:10 14:30 Energy Management nelle imprese: novità normative ed esempi pratici Sandro Picchiolutto, FIRE 14:30 14:50 Aria compressa: soluzioni per l ottimizzazione dei costi energetici Luca Bicchierini, Atlas Copco 14:50 15:10 Valorizzazione del calore di scarto mediante ciclo ORC di piccola taglia (20kW) Marco Marengo, Università di Bergamo 15:10 15:30 Il solare termico nei processi industriali Harald Drück, Laboratorio di prova e ricerca per impianti solari presso IWT (Università di Stoccarda) 15: 30 15:50 Valorizzazione energetica delle acque reflue nell industria alimentare: il reattore anaerobico a doppio stadio AQUATIX Burkhard Klotz, Ladurner Acque 15: 50 16:10 Presentazione aziendale: Le esperienze di una ESCO nello sviluppo di impianti di bioenergia Rupert Rosanelli, SYNECO srl KLIMAENERGY PAG. 2

4 CONGRESSO INTERNAZIONALE KLIMAENERGY Sabato, 24 settembre - Modulo 5 ingresso libero presso INNOVATION FORUM - Padiglione - Corsia C21 Ore: 10:00 12:00 Energie rinnovabili: esperienze di aziende ed associazioni del settore Lingua: Tedesco/Italiano senza traduzione simultanea 10:00 10:20 Introduzione (Dott. Walter Huber) 10:20 10:40 Sostenibilità ambientale: da infrastruttura stradale a Ecoboulevard alpino (italiano) Carlo Costa, Autostrada del Brennero A22, Trento 10:40 11:00 Progettazione, realizzazione e gestione di impianti cogenerativi a biomassa non convenzionali (italiano) WTE Waste To Energy 11:00 11:20 Presentazione GWWK - cooperativa centrali idroelettriche a turbina Svizzera (in lingua tedesca) Daniel Styger e Adrian Matter, Genossenschaft Wasserwirbelkraftwerke Schweiz 11:20 11:40 Impianti di cogenerazione di olio vegetale in Italia: impatto sull economia e scelta di ubicazione (italiano) Würz Energy GmbH 11:40 12:00 Biomassa liquida e solida come fonte energetica (tedesco) Planta Oleum AG WORKSHOP SMART GRIDS Giovedì, 22 settembre ingresso libero- INNOVATION FORUM - Padiglione -Corsia C21 Lingua: italiano senza traduzione simultanea Difficoltà della gestione della rete elettrica a livello regionale; Relatore Dott. Luis Amort, SELNET Srl Smart micro grid: esempi applicativi; Relatore Dott. Diego Andreasi, SGS Hydrogen Srl Südtirol Smart Grid Initiative: Energy Internet and the Architecture of Smart Energy Ecosystem; Relatore Dott. Paul Dionne, GreenShifting Srl KLIMAENERGY PAG. 3

5 CONGRESSO INTERNAZIONALE KLIMAENERGY CONGRESSO INTERNAZIONALE KLIMAENERGY INFORMAZIONI Data: settembre 2010 Luogo: ROSSO: Innovation Forum padiglione C21 BLU: Centro Congressi Hotel Sheraton/Fiera Info e registrazione: Presso il relativo organizzatore Programma: WORKSHOP PAES Venerdì, 23 settembre INGRESSO LIBERO Sala Congressi Padiglione Sala Latemar PROGRAMMA SPECIALE PER COMUNI, PROVINCE E REGIONI I PAES - Piani di Azione per l'energia Sostenibile: rassegna di metodologie ed esperienze 15:00 17:00 Le Linee Guida per la redazione dei PAES (Piani di Azione per l Energia Sostenibile Virginia Bombelli, JRC, EC European Commission, Ispra (VA) La politica energetica europea e il Patto dei Sindaci Antonio Lumicisi, Ministero dell Ambiente, Roma Il ruolo della Provincia a supporto dei Comuni nella redazione dei PAES Silvio De Nigris, Provincia di Torino Le risorse economiche a disposizione dall Europa: il Fondo ELENA Sergio Zabot, Provincia di Milano Inaugurazione Fiera Klimaenergy 2011 Giovedì, 22 settembre presso INNOVATION FORUM - Padiglione -Corsia C21 Orario: Lingue: italiano/tedesco Inaugura il Presidente della Giunta Provinciale di Bolzano, Dr. Luis Durnwalder Klimaenergy Award Premiazione Giovedì, 22 settembre presso INNOVATION FORUM - Padiglione -Corsia C21 Orario: Lingue: italiano/tedesco Organizzazione: Fiera Bolzano Spa, 2 Campionato Italiano del Solare Premiazione Giovedì, 22 settembre presso INNOVATION FORUM - Padiglione -Corsia C21 Orario: 13:30 16:00 Lingue: italiano Organizzazione: Fiera Bolzano Spa e Legambiente, KLIMAENERGY PAG. 4

6 ALTRI EVENTI E CONFERENZE settembre EURAC Workshop Giovedì, 22 settembre Kongresssaal Messehalle Sala Vajolet Titolo: Mega-trends nel settore dell edilizia, Prof. Dominik Matt, Fraunhofer Italia Orario: 09:00 13:00 Lingue: italiano Organizzazione: EURAC Research, UGI Congresso Venerdí, 23 settembre Centro Congressi Hotel Sheraton/Fiera Bolzano (Sala Castelfeder) Titolo: Il Nuovo Manifesto della Geotermia. Prospettive di sviluppo della Geoter mia in Italia fino al Orario: 10:00 12:30 Lingue: italiano Organizzazione: UGI Unione Geotermica Italiana Introduzione e saluti delle Autorità (A. Rauch) Relazioni : Prospettive di crescita del calore geotermico in Italia fino al 2030 e benefici attesi (R.Cataldi-G. Passaleva) Il quadro normativo e le azioni necessarie allo sviluppo accelerato della geotermia in Italia nei prossimi due decenni (A. Manzella & T. Franci) Progetti avanzati per la produzione di energia geotermoelettrica da sistemi geotermici non convenzionali. Prospettive al 2030 (A. Manzella) Le pompe di calore geotermiche per il condizionamento degli ambienti. Evoluzione tecnologica in atto e sviluppo di mercato (W. Grassi) Interventi del pubblico e discussione Conclusioni KLIMAENERGY PAG. 5

7 ALTRI EVENTI E CONFERENZE settembre Assoimprenditori Bolzano Giornata delle imprese 2011 Venerdì, 23 settembre Centro Congressi Hotel Sheraton/Fiera Bolzano - Sala Elena Walch Orario: Lingue: tedesco/italiano Organizzazione: Assoimprenditori Bolzano, EURAC Workshop Venerdì, 23 settembre Sala Congressi Padiglione Sala Vajolet Titolo: Edifici a risparmio energetico e produttivi, che integrano fonti energetiche rinnovabili, EURAC (Ing. PhD Assunta Napolitano), SUPSI (Ing. PhD Francesco Frontini, Arch. PhD Isa Zanetti) Orario: 09:00 13:00 Lingue: italiano Organizzazione: EURAC Research, REV Convegno dell energia Venerdì, 23 settembre Centro Congressi Hotel Sheraton/Fiera Bolzano (Sala Castelfeder) Orario: 14:00 17:00 Lingue: tedesco Organizzazione: REV Federazione dell Energia Raiffeisen, APA Convegno sui mini impianti di cogenerazione Venerdì, 23 settembre Centro Congressi Hotel Sheraton/Fiera Bolzano (Sala Schreckbichl) Orario: 15:00 17:00 Lingue: tedesco Organizzazione: APA-Associazione Provinciale Artigiani Convegno: Rivista L Ambiente Il Biogas quale risorsa energetica primaria Sabato, 24 settembre Sala Congressi Padiglione Sala Latemar Titilo: Il Biogas quale risorsa energetica primaria Orario: 09:00-17:00 Organizzazione: ICSA Iniziative Culturali Società Ambiente, Seminario Tecnico di Termografia Sabato, 24 settembre Sala Congressi Padiglione Sala Vajolet Orario: 9:30 12:30 Organizzazione: Geosystem Srl, KLIMAENERGY PAG. 6

8 ENERTOURS Giovedì 22 settembre ENERTOUR: visite tecniche ad impianti a fonte di energia rinnovabile e a sistemi energetici comunali Luogo di partenza e data: Bolzano, settembre 2011 Guide tecniche: a cura dei progettisti o dei gestori degli impianti Costo á enertour: 35 - incluso biglietto d ingresso alla fiera Lingua: italiano Info e iscrizione online: Enertour 1: Impianto fotovoltaico sperimentale di grande taglia dell aeroporto di Bolzano Data: Orario: Giovedì, 22 settembre 10:00 12:30 ca. Gestore: ABD Airport Spa Ditta costruttrice: Leitner Solar, Brunico Monitoraggio scientifico: EURAC - Istituto per le energie rinnovabili, Bolzano Dati tecnici: anno di costruzione: 2010; tipologia impianto: a terra; potenza totale installata: 725 kwp; campo sperimentale con moduli di 24 tecnologie diverse, da un anno monitorate scientificamente; alcuni moduli installati su strutture ad inseguimento. Guida: EURAC Istituto per le energie rinnovabili Enertour 2: Comune di Brunico: vincitore del Premio Comune Rinnovabile 2011 di Legambiente Data: Giovedì, 22 settembre Orario: 13:00 18:30 ca. Presentazione del sistema energetico del comune di Brunico VISITA SPECIALE PER COMUNI, PROVINCE E REGIONI Il comune di Brunico si contraddistingue per il mix di fonti rinnovabili utilizzate per coprire il fabbisogno elettrico e termico dei suoi abitanti. Sul territorio comunale viene impiegata la biomassa, l energia idroelettrica in centrali di piccola taglia, il biogas, e l irraggiamento solare, grazie a collettori solari ed impianti fotovoltaici. Inoltre, nel settore edile sono stati introdotti specifici criteri di risparmio, sia per le nuove costruzioni, che per i risanamenti. Relatore: Christian Tschurtschenthaler, Sindaco di Brunico Impianto di teleriscaldamento di grande taglia a Brunico Gestore: Azienda Pubbliservizi Brunico Dati tecnici: messa in funzione: 12/2001; generatori di calore: 3 caldaie a biomassa con 8 MW + 8 MW + 4 MW, 6 caldaie per coprire le punte di carico con 48,5 MW (gas metano); utenti allacciati: 1.884; potenza allacciata: kw; calore venduto per anno: kwh; equivalente di gasolio per anno: l; produzione di energia elettrica e calore con impianti di cogenerazione a gas metano e biogas da discarica; produzione di energia elettrica con impianto fotovoltaico. Guida: Dr. Andreas Elemunter (Direttore Azienda Pubbliservizi Brunico) KLIMAENERGY PAG. 7

9 ENERTOURS Venerdì 23 settembre Enertour 3: Produzione di energia elettrica da biomassa: impianto di gassificazione del legno e Modulo ORC Data: Orario: Venerdì, 23 settembre 08:30 16:00 ca. Impianto di gassificazione a Rasun - Anterselva Gestore: Ditta produttrice: Dati tecnici: LIGNA sas, Rasun - Anterselva ENTEC GmbH & Co il gassificatore VIS - Entec è un reattore down-draft compatto (7 x 2,5 x 3,3 m) e modulare, che produce 220 m³/h di Syngas con un potere calorifico di 1,42 kwh/m³. Dalla combustione del Syngas in tre motori a cogenerazione viene prodotta una potenza elettrica complessiva di 90 kw, con la possibilità di recuperare 160 kw di calore (90/80 C). Impianto di teleriscaldamento a biomassa di Dobbiaco Gestore: Dati tecnici: Guida: Teleriscaldamento termo-elettrico Dobbiaco-San Candido messa in funzione: 11/1995, ampliamento nel 2005; generatori di calore: 3 caldaie a biomassa con 10 MW + 4 MW + 4 MW, 2 caldaie a gasolio per coprire le punte di carico con 19,7 MW; utenti allacciati: 680; potenza allacciata: kw; calore venduto per anno: kwh; equivalente di gasolio per anno: l; produzione di energia elettrica da biomassa con impianto ORC. personale tecnico dell impianto Enertour 3: Programma pomeridiano previsto solo per i partner di Legambiente Presentazione del sistema energetico del comune di Brunico presso l impianto fotovoltaico del comune. Brunico si è aggiudicato vincitore del premio Comuni Rinnovabili 2011 e dell European Energy Award 2011 Guida: Sindaco di Brunico Christian Tschutschenthaler Impianto idroelettrico a Brunico Guida: Dott. Andreas Elemunter (Direttore Azienda Pubbliservizi Brunico) KLIMAENERGY PAG. 8

10 ENERTOURS Venerdì Giovedì settembre Enertour 4: Microturbina a gas per la produzione di energia elettrica e termica nel settore alberghiero e impianto idroelettrico di grande taglia Data: Orario: Venerdì, 23 settembre 13:00 18:30 ca. Microturbina a gas del Wellnesshotel Quellenhof Gestore: Hotel Quellenhof a San Martino in Passiria Realizzazione impianto: IBT srl, Treviso Produttore turbina: Capstone Turbine Corporation Dati tecnici: installazione di due microturbine a gas metano dalla potenza complessiva di 125 kwe e 224 kwt. Il risparmio di energia primaria conseguibile grazie alla cogenerazione viene stimato intorno al 30%. Guida: Heinrich Dorfer (Hotel Quellenhof) e un tecnico della ditta IBT srl Centrale di grande taglia Enerpass a San Leonardo in Passiria Gestore: Enerpass Konsortial GmbH Dati tecnici: la centrale è uno dei più grandi progetti di idroelettrico realizzati negli ultimi decenni nel Nord Italia; bacino idrico 180km²; salto nominale 258 m; portata utilizzata: 12 m³/s; potenza massima: 26 MW; produzione annua: ca. 100 milioni di kwh. Guida: tecnico della centrale KLIMAENERGY PAG. 9

11 I PARTNER DI KLIMAENERGY Main partner: Supporter: Partner locali: KLIMAENERGY È UN EVENTO CERTIFICATO CON: KLIMAENERGY PAG. 10

12

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA Scheda 6 «Agricoltura e Agroenergie» ALTRE MODALITA GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA COMPONENTE TERMICA DELL ENERGIA Dopo avere esaminato con quali biomasse si può produrre energia rinnovabile è

Dettagli

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER)

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Maurizio Gualtieri ENEA UTTS 0161-483370 Informazioni: eventienea_ispra@enea.it 14 maggio 2014 - ISPRA Sommario

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

Parc Hotel Villa Immacolata

Parc Hotel Villa Immacolata SEMINARIO di presentazione del corso: USO EFFICIENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE: L AZIENDA E L ENERGY MANAGEMENT Pescara, 13 Marzo 2009 Segreteria organizzativa Centro Congressi Strada Comunale San Silvestro,

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Beneficiari Riferimenti normativi Finalità dello strumento Regime transitorio Impianti, alimentati da fonti rinnovabili diverse da quella

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare CIRCOLARE Alla Conferenza delle regioni e delle province autonome All

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

2 Qual è il termine ultimo per passare alla misurazione netta? 3 Quali obblighi ha il produttore in relazione al passaggio alla misurazione netta?

2 Qual è il termine ultimo per passare alla misurazione netta? 3 Quali obblighi ha il produttore in relazione al passaggio alla misurazione netta? Pagina 1 di 7 FAQ passaggio dalla misurazione lorda a quella netta Con la revisione dell Ordinanza sull energia (OEn) e la sua entrata in vigore con effetto al 1 gennaio 2010 è stata introdotta, nell ambito

Dettagli

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO ATTUAZIONE DEL PROGETTO REBIR Risparmio Energetico, Bioedilizia, Riuso Data 29.01.2009

Dettagli

Impianti Solari Fotovoltaici

Impianti Solari Fotovoltaici Impianti Solari Fotovoltaici Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono "esauribili" nella scala

Dettagli

PIANO ENERGETICO della

PIANO ENERGETICO della PROVINCIA DI COMO PIANO ENERGETICO della PROVINCIA DI COMO 2 Documento di aggiornamento - 2011 Nuove politiche energetiche Offerta e Domanda di energia al 2010 Fonti di Energie Rinnovabili al 2010 Bilancio

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

Provincia di Belluno Attività in materia energetica

Provincia di Belluno Attività in materia energetica Provincia di Belluno Attività in materia energetica - Piano Energetico Ambientale Provinciale - Contributo Energia su PAT/PATI - Progetti europei arch. Paola Agostini Servizio pianificazione e gestione

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità

RISORSE ENERGETICHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità 25 Gennaio 2012, Roncegno Terme Workshop: la micro-cogenerazione con celle a combustibile SOF e i progetti in corso in Italia RISORSE ENERGETIHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità Omar

Dettagli

L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia

L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa ALTHESYS Presentazione IREX Annual Report 2013 GSE Roma, 18 aprile 2013 Non solo energia elettrica INDICE

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Le fonti rinnovabili in Italia

Le fonti rinnovabili in Italia Le fonti rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa LEGAMBIENTE - Comuni rinnovabili 2010 Roma, 23 marzo 2010 www.gse.it 2 Indice Le attività del Gestore dei Servizi Energetici

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri Mercoledì 22 gennaio 2014 Sala Rosa del palazzo della Regione Piazza Dante - Trento EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO Maurizio Fauri Efficienza energetica e Certificati Bianchi Introduzione Anomalie

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

IL TELERISCALDAMENTO IN ITALIA

IL TELERISCALDAMENTO IN ITALIA IL TELERISCALDAMENTO IN ITALIA Stato attuale e potenzialità di sviluppo Scenario dei benefici energetici ed ambientali INDICE PARTE I Lo stato attuale del riscaldamento urbano in Italia (anno 201 2) 1

Dettagli

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Federesco Le Energy Service Company La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Seminario Strumenti, opportunità e potenzialità dell efficienza energetica a supporto del sistema locale

Dettagli

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza in consultazione 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del /12/2012.

Dettagli

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA Prof. Federico Rossi UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA Polo Scientifico Didattico di Terni PRINCIPALI RIFERIMENTI NORMATIVI DLgs 16 marzo 1999 n. 79 (Decreto Bersani):

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico DECRETO 11 marzo 2008. Attuazione dell articolo 1, comma 24, lettera a) della legge 24 dicembre 2007, n. 244, per la definizione dei valori limite di fabbisogno di energia primaria annuo e di trasmittanza

Dettagli

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del del : /12/2012. Il documento

Dettagli

Innovazione e investimenti in campo energetico. Le strategie ed i finanziamenti regionali per le imprese piemontesi

Innovazione e investimenti in campo energetico. Le strategie ed i finanziamenti regionali per le imprese piemontesi Innovazione e investimenti in campo energetico Le strategie ed i finanziamenti regionali per le imprese piemontesi Sommario Considerazioni sulle peculiarità del sistema energetico Italiano e Piemontese

Dettagli

Solare Pannelli solari termici

Solare Pannelli solari termici Solare Pannelli solari termici Il Sole: fonte inesauribile... e gratuita Il sole, fonte energetica primaria e origine di tutti gli elementi naturali, fonte indiscussa dell energia pulita, libera, eterna,

Dettagli

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa Silvia Morelli Unità Statistiche silvia.morelli@gse.it Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Il problema energetico: stato e prospettive Indice

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA POPOLARE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA POPOLARE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 3988 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA POPOLARE Sviluppo dell efficienza energetica e delle fonti rinnovabili per la salvaguardia del clima Presentata

Dettagli

Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR

Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR Edizione n.1 Marzo 2012 - 1 - INDICE GENERALE 1 Premessa... - 7-2 Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR)... - 8-2.1 Principi generali della... - 8 - Box:

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

RELAZIONE ANALISI DELLE EMISSIONI DI CO 2 NELLE DIVERSE FONTI ENERGETICHE. Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale

RELAZIONE ANALISI DELLE EMISSIONI DI CO 2 NELLE DIVERSE FONTI ENERGETICHE. Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale Università di Torino - Italia RELAZIONE ANALISI DELLE EMISSIONI DI CO 2 NELLE DIVERSE FONTI ENERGETICHE Stefano Bechis Francesco Marangon

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 6 luglio 2010 Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 L Istat presenta un quadro sintetico del sistema energetico italiano nel 2009 e con riferimento all ultimo decennio. L analisi

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

EMANA la seguente. (Circolare pubblicata sul Supplemento Straordinario n. 3 alla G.U. n. 51 del 1 marzo 2012)

EMANA la seguente. (Circolare pubblicata sul Supplemento Straordinario n. 3 alla G.U. n. 51 del 1 marzo 2012) Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare di concerto con il Ministero dello Sviluppo Economico e d intesa con la Cassa Depositi e Prestiti EMANA la seguente Circolare del 16

Dettagli

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012 DIPARTIMENTO PER L'ENERGIA Direzione generale per la sicurezza dell'approvvigionamento e le infrastrutture energetiche DIV. VII - Statistiche ed analisi energetiche e minerarie BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE

Dettagli

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano Comune di MILANO Provincia di MILANO Regione LOMBARDIA RELAZIONE TECNICA Rispondenza alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico Deliberazione Giunta Regionale 22 dicembre 2008

Dettagli

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager Workshop Tecnico Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie Area Science Park Padriciano, Trieste 29 aprile 2015 L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena:

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ Perché produrre energia elettrica Tutta la società moderna si basa sul consumo di energia, per fare qualsiasi attività necessitiamo di qualche forma di energia.

Dettagli

Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale

Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale Verbale tavolo energia/pmi - 19 marzo 2007 Sala Consigliare A cura di: Andrea

Dettagli

Vista la deliberazione preliminare del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 27 ottobre 2006;

Vista la deliberazione preliminare del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 27 ottobre 2006; Decreto legislativo 8 febbraio 2007, n. 20 (Gu 6 marzo 2007 n. 54) Attuazione della direttiva 2004/8/Ce sulla promozione della cogenerazione basata su una domanda di calore utile nel mercato interno dell'energia,

Dettagli

ITER AUTORIZZATIVO per un GRANDE IMPIANTO FOTOVOLTAICO ISCRIVERSI AL REGISTRO GRANDI IMPIANTI (E RISULTARE ISCRITTI NELLA GRADUATORIA GSE)

ITER AUTORIZZATIVO per un GRANDE IMPIANTO FOTOVOLTAICO ISCRIVERSI AL REGISTRO GRANDI IMPIANTI (E RISULTARE ISCRITTI NELLA GRADUATORIA GSE) Per accedere al IV Conto Energia è necessario superare 4 step per i grandi impianti. Questo documento ha lo scopo di analizzare in dettaglio ognuna delle fasi, presentandovi il quadro generale e offrendovi

Dettagli

La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive e criticità. I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere.

La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive e criticità. I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere. La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive e criticità I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere I principali interventi tecnici e gli esperti da coinvolgere Obiettivi

Dettagli

MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE D.M.

MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE D.M. MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE D.M. 20 luglio 2004 Nuova individuazione degli obiettivi quantitativi per l'incremento dell'efficienza energetica negli usi finali di energia, ai sensi dell'art. 9,

Dettagli

Scaglioni di potenza (kw) 1

1.000. /kw /kw /kw /kw /kw /kw - 2,2 2 1,8 1,4 1,2. Tabella 1

Scaglioni di potenza (kw) 1<P 3 3<P 6 6<P 20 20<P 200 200<P 1.000 P>1.000. /kw /kw /kw /kw /kw /kw - 2,2 2 1,8 1,4 1,2. Tabella 1 Tariffe per la copertura degli oneri sostenuti dal GSE per lo svolgimento delle attività di gestione, di verifica e di controllo, inerenti i meccanismi di incentivazione e di sostegno, a carico dei beneficiari

Dettagli

LE IMPOSTE SULL ENERGIA ELETTRICA

LE IMPOSTE SULL ENERGIA ELETTRICA LE IMPOSTE SULL ENERGIA ELETTRICA Guida pratica agli adempimenti fiscali degli impianti di produzione A cura di Marco Dal Prà www.marcodalpra.it Premessa Questo documento si occupa delle normative fiscali

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti

Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti Gli impianti biogas a rifiuti 2/3 Gli impianti biogas a rifiuti La tecnologia Schmack Biogas per la digestione anaerobica della FORSU La raccolta differenziata delle

Dettagli

dello Svilupp Il Ministro concerto con di energia attuazione attuazione; successive dell'energia per di criteri e

dello Svilupp Il Ministro concerto con di energia attuazione attuazione; successive dell'energia per di criteri e Il Ministro dello Svilupp po Economico di concerto con IL MINISTRO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE ACQUISITO il concerto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali

Dettagli

Art.5 Piani regionali.

Art.5 Piani regionali. Norme per l attuazione del Piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia (legge 9/1/1991 n 10) TITOLO I Norme

Dettagli

Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative

Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Roma, aprile 2013 INDICE Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Esempi di interventi incentivabili -2- Il Conto Termico: DM 28 12 12 Il Conto Termico

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

Osservazioni su bozza di Decreto di incentivazione altre FER

Osservazioni su bozza di Decreto di incentivazione altre FER Osservazioni su bozza di Decreto di incentivazione altre FER 15 giugno 2015 Il Decreto di incentivazione delle FER non fotovoltaiche in via di emanazione dal Ministero dello Sviluppo Economico dovrebbe

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

RAPPORTO SULL ENERGIA

RAPPORTO SULL ENERGIA RAPPORTO SULL ENERGIA 2010 RAPPORTO SULL ENERGIA Novembre 2010 Assessorato provinciale all Ambiente Assessore: Roberto Ronco Area Risorse Idriche e Qualità dell Aria, Direttore: Francesco Pavone Testi

Dettagli

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014 AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager Novembre 2014 AZZEROCO 2 AzzeroCO 2 è una società di consulenza energetico-ambientale creata da Legambiente, Kyoto

Dettagli

ENERGIA INDICATORI OBIETTIVI. Emissioni di gas serra da processi energetici. Favorire l avvicinamento agli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto

ENERGIA INDICATORI OBIETTIVI. Emissioni di gas serra da processi energetici. Favorire l avvicinamento agli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto OBIETTIVI Favorire l avvicinamento agli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto Valutare l andamento della domanda di energia del sistema economico lombardo Valutare l andamento settoriale e territoriale

Dettagli

Per confronto, un 1kg di un combustibile rinnovabile come una biomassa legnosa può in genere contenere 4.2kWh.

Per confronto, un 1kg di un combustibile rinnovabile come una biomassa legnosa può in genere contenere 4.2kWh. Guida del principiante sull Energia e la Potenza L'articolo presentato da N Packer, Staffordshire University, UK, febbraio 2011. Energia L'energia è la capacità di fare lavoro. Come spesso accade, le unità

Dettagli

Piano di Azione per l'energia Sostenibile del Comune di Padova

Piano di Azione per l'energia Sostenibile del Comune di Padova Piano di Azione per l'energia Sostenibile del Comune di Padova Comune di Padova Settore Ambiente Capo Settore Patrizio Mazzetto Daniela Luise Simone Costantini Cinzia Rinzafri Ilaria Seresin Michele Zuin

Dettagli

GUIDA PRATICA alla STESURA del PIANO di AZIONE per l ENERGIA SOSTENIBILE (PAES)

GUIDA PRATICA alla STESURA del PIANO di AZIONE per l ENERGIA SOSTENIBILE (PAES) GUIDA PRATICA alla STESURA del PIANO di AZIONE per l ENERGIA SOSTENIBILE (PAES) indicazioni operative per la pianificazione energetica delle realtà comunali medio-piccole Maggio 2011 Con il patrocinio

Dettagli

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. Questa è la visione di Solcrafte per il futuro. La tendenza in aumento ininterrotto, dei

Dettagli

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti gli utilizzi tecnici dell acqua in un edificio ACQUA FREDDA SANITARIA

Dettagli

RADIANCE & TOOLS Progettare con la luce naturale Corso base

RADIANCE & TOOLS Progettare con la luce naturale Corso base RADIANCE & TOOLS Progettare con la luce naturale Corso base FORMARSI PER NON FERMARSI WEITERBILDUNG FÜR WEITERDENKER RADIANCE & TOOLS Progettare con la luce naturale Corso base Il processo di progettazione

Dettagli

< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo.

< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo. Chi abita in una zona ventosa può decidere di sfruttare il vento per produrre energia elettrica per gli usi domestici. In modo simile al fotovoltaico godrà di incentivi per la realizzazione, ma prima è

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

Recuperare energia dai

Recuperare energia dai Recuperare energia dai rifiuti del tabacco Riduzione dell impatto ambientale e sanitario delle cicche di sigaretta e produzione di energia mediante pirogassificazione Raffaella Uccelli- Ricercatore ENEA

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Costi di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili

Costi di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili Costi di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili Rapporto commissionato da AEEG al Politecnico di Milano - Dipartimento di Energia DICEMBRE 2010 Hanno collaborato alla realizzazione del rapporto:

Dettagli

Progettista(i) degli impianti termici e dell isolamento termico dell'edificio

Progettista(i) degli impianti termici e dell isolamento termico dell'edificio ALLEGATO E (Allegato I, comma 15) RELAZIONE TECNICA DI CUI ALL'ARTICOLO 28 DELLA LEGGE 9 GENNAIO 1991, N. 10, ATTESTANTE LA RISPONDENZA ALLE PRESCRIZIONI IN MATERIA DI CONTENIMENTO DEL CONSUMO ENERGETICO

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Il quadro autorizzativo per impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili Ricognizione della normativa nazionale e regionale

Il quadro autorizzativo per impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili Ricognizione della normativa nazionale e regionale Il quadro autorizzativo per impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili Ricognizione della normativa nazionale e regionale Il quadro autorizzativo per impianti di produzione di energia

Dettagli

Jointly for our common future

Jointly for our common future Newsletter del progetto GeoSEE nr.1 Gennaio 2013 1. Avvio del progetto 2. Il progetto 3. Il programma SEE 4. Il partenariato 5. Obiettivi del progetto Jointly for our common future 1 AVVIO DEL PROGETTO

Dettagli

Life-cycle cost analysis

Life-cycle cost analysis Valutazione economica del progetto Clamarch a.a. 2013/14 Life-cycle cost analysis con esempi applicativi Docenti Collaboratori Lezione di prof. Stefano Stanghellini prof. Sergio Copiello arch. Valeria

Dettagli

I CONSUMI ED IL RENDIMENTO

I CONSUMI ED IL RENDIMENTO I CONSUMI ED IL RENDIMENTO E buona prassi che chiunque sia interessato a realizzare un impianto di riscaldamento, serio, efficiente ed efficace, si rivolga presso uno Studio di ingegneria termotecnica

Dettagli

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici 12 Giugno 2014 Stefano Bonfanti Product Manager - Cillichemie Italiana S.r.l. L azienda n.2 Sedi n.47 Agenti

Dettagli

GLI IMPIANTI IDROELETTRICI IN VALLE ORCO, VAL DI SUSA e SUL FIUME PO

GLI IMPIANTI IDROELETTRICI IN VALLE ORCO, VAL DI SUSA e SUL FIUME PO GLI IMPIANTI IDROELETTRICI IN VALLE ORCO, VAL DI SUSA e SUL FIUME PO Gli impianti idroelettrici Iren Energia è la società del Gruppo Iren che opera nei settori della produzione e distribuzione di energia

Dettagli

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA GESTORE DEI SERVIZI ELETTRICI GSE SPA Direzione Operativa www.gse.it www.gsel.it 2 Commercializzazione dell energia energia elettrica

Dettagli

Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt

Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt Progetto «Lago Bianco» Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt L energia che ti serve. Repower AG Repower è una società del settore energetico operante a livello internazionale

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico ERETO 11 marzo 2008 coordinato con ecreto 26 gennaio 2010 (modifiche in rosso, in vigore dal 14 marzo 2010; attenzione: le modifiche sono riportate al solo scopo di facilitare la lettura del decreto; in

Dettagli

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili «Pas du pétrole mais des idées..» Lucio IPPOLITO Fisciano, 12 maggio 2011 L. IPPOLITO 2011

Dettagli