DOCUMENTO SUI SOGGETTI CHE PARTECIPANO ALL»OPERAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOCUMENTO SUI SOGGETTI CHE PARTECIPANO ALL»OPERAZIONE"

Transcript

1 Società di Gestione del Risparmio SpA DOCUMENTO SUI SOGGETTI CHE PARTECIPANO ALL»OPERAZIONE IL PRESENTE DOCUMENTO INTEGRA IL CONTENUTO DEL PROSPETTO INFORMATIVO RELATIVO ALL»OFFERTA PUBBLICA DI QUOTE DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI APPARTENENTI ALLA FAMIGLIA DEI FONDI RAS ASSET MANAGEMENT Ras Liquidità Ras Monetario Ras Cash Ras Cedola Ras Obbligazionario Ras Bond Fund Ras US Bond Fund Ras Spread Fund Ras Emerging Markets Bond Fund Ras Long Term Bond Fund Ras Bilanciato Europa Ras Bilanciato Globale Ras Opportunities Ras Total Return Prudente Ras Total Return Dinamico Ras Capital Ras Europe Fund Ras America Fund Ras Far East Fund Ras Emerging Markets Equity Fund Ras Global Fund Ras Blue Chips Ras Research Ras Advanced Services Ras Consumer Goods Ras Energy Ras Financial Services Ras High Tech Ras Individual Care Ras Luxury Ras Multimedia E DI RAS MULTIPARTNER FONDO DI FONDI SPECIALIZZATO NELL»INVESTIMENTO IN PARTI DI O.I.C.V.M. Ras Multi20 Ras Multi50 Ras Multi70 Ras Multi90 Ras MultiAmerica Ras MultiEuropa Ras MultiPacifico La Società di Gestione del Risparmio si assume la responsabilità della veridicità e completezza dei dati e delle notizie contenuti nel presente documento. Il presente documento è valido a decorrere dal 1 giugno 2005.

2

3 1. SOCIETæ DI GESTIONE DEL RISPARMIO La società di gestione RAS ASSET MANAGEMENT SGR S.p.A., è stata costituita a Milano con atto del notaio Federico Guasti in data 15 febbraio 1983 numero di rep Con l»entrata in vigore del D.Lgs n. 58 è stata iscritta al n. 2 dell»albo delle SGR tenuto presso la Banca d»italia. La sede sociale è in Milano, Piazza Velasca, 7/9. La durata della società è fissata sino al , salvo proroga. L»esercizio sociale si chiude al 31 dicembre di ciascun anno. Il capitale sociale è di interamente versato ed è controllato interamente dalla RAS Riunione Adriatica di Sicurtà S.p.A. Composizione degli organi sociali Il Consiglio di Amministrazione eletto per il triennio , è così composto: Presidente: Pierluigi Riches, nato ad Alessandria d»egitto l» (1). Vice Presidente: Aldo Messa, nato a Milano il (2). Consiglieri: Massimo Arrighi, nato a Carmagnola (TO) il (3); Maria Giuseppina Brustia, nata a Gozzano il (4); Valter Lazzari, nato a Piacenza il (5); Carlo Maria Mascheroni, nato a Milano il (6); Livio Raimondi, nato a Milano l» (7); Paolo Sfameni, nato a Milano il (8); Nicola Sguera, nato a Bari il (9). Il Collegio Sindacale eletto per il triennio è così composto: Presidente: Pietro Manzonetto, nato a Castelfranco Veneto il (10). Sindaci Effettivi: Luigi Alfieri, nato a Seregno il (11); Paolo Pascot, nato a Trieste il (12). Sindaci Supplenti: Fabrizio Carazzai, nato a Milano il (13); Marco Luigi Brughera, nato a Milano il (14). Direttore Generale della società è Livio Raimondi. Nel rispetto del numero d»ordine di cui sopra, sono di seguito riportati i dati concernenti la qualificazione e l»esperienza professionale dei componenti gli organi sociali: (1) Laureato in Economia e Commercio presso l»università Bocconi di Milano. Attualmente ricopre le cariche di Direttore Generale RAS S.p.A.; Presidente Rasfin Sim S.p.A.; Consigliere Rasbank S.p.A. e Presidente Investitori SGR S.p.A. (2) Laureato in Economia e Commercio presso l»università Cattolica di Milano. Attualmente ricopre le cariche di Vice Presidente Rasbank S.p.A.; Consigliere Rasfin Sim S.p.A. e Investitori SGR S.p.A. (3) Laureato in Economia e Commercio presso l»università di Torino. Attualmente ricopre le cariche di Amministratore Delegato Rasbank; Direttore Generale RAS S.p.A.; Vice Presidente Rasfin Sim S.p.A. (4) Laureata in Economia e Commercio presso l»università di Pavia. Attualmente ricopre la carica di Consigliere Rasfin Sim S.p.A. (5) Laureato in Economia e Commercio presso l»università Bocconi di Milano. Attualmente non ricopre cariche di rilievo. (6) Laureato in Economia Aziendale presso l»università Bocconi di Milano. Attualmente ricopre la carica di Amministratore Delegato di Investitori SGR S.p.A. (7) Laureato in Economia e Commercio presso l»università Bocconi di Milano. Attualmente ricopre la carica di Consigliere Rasfin Sim S.p.A. (8) Laureato in Economia e Commercio presso l»università Bocconi di Milano. Attualmente non ricopre cariche di rilievo. (9) Ha conseguito la maturità classica. Attualmente ricopre le cariche di Direttore Generale Rasbank S.p.A.; Consigliere Rasfin Sim S.p.A. (10) Laureato in Economia e Commercio presso l»università di Padova. Attualmente ricopre le cariche di Presidente Collegio Sindacale RAS S.p.A., Rasfin Sim S.p.A. e Investitori SGR S.p.A. (11) Ragioniere iscritto al Registro dei Revisori Contabili. Attualmente ricopre la carica di Sindaco Effettivo Rasfin Sim S.p.A., Rasbank S.p.A. e Investitori SGR S.p.A. (12) Laureato in Economia e Commercio presso l»università di Trieste, iscritto al Registro dei Revisori Contabili. Attualmente ricopre le cariche di Sindaco Effettivo RAS S.p.A. (13) Laureato in Economia e Commercio presso l»università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Attualmente non ricopre cariche di rilievo. (14) Laureato in Giurisprudenza presso l»università degli Studi di Milano. Attualmente non ricopre cariche di rilievo. Oltre ai Fondi Ras Asset Management e Ras MultiPartner Fondo di Fondi la SGR gestisce un fondo chiuso, riservato ad operatori qualificati denominato Ras Private Equity Partners. Pagina 3 di 12

4 2. I FONDI Le principali modifiche intervenute nelle politiche di investimento dei fondi sotto indicati sono le seguenti: RAS MULTI FUND: in data l»assemblea ordinaria della Società di Gestione ha modificato la politica di investimento del fondo trasformandolo in bilanciato internazionale. La modifica è stata approvata da Banca d»italia in data RAS OBBLIGAZIONARIO: in data l»assemblea ordinaria della Società di Gestione ha modificato la caratterizzazione del fondo precisando che il portafoglio sarebbe stato costituito da titoli a tasso fisso con vita residua medio-lunga. La modifica è stata approvata da Banca d»italia in data RAS MONETARIO, RAS CEDOLA, RAS OBBLIGAZIONARIO: in data l»assemblea ordinaria della Società di Gestione ha modificato la politica di investimento dei fondi precisando che il portafoglio sarebbe stato costituito prevalentemente da titoli denominati in Euro, anziché in titoli di emittenti italiani con possibilità di investire fino al 30% in titoli denominati in valute diverse dall»euro. La modifica è stata approvata da Banca d»italia in data RAS BOND FUND: in data 23 febbraio 1999 l»assemblea ordinaria della Società di Gestione ha modificato la politica di investimento del fondo eliminando la possibilità di investire il portafoglio fino ad un massimo del 15% in titoli azionari. La modifica è stata approvata da Banca d»italia in data I benchmark dei Fondi Geografici, ivi inclusi i fondi Ras Monetario, Ras Cedola e Ras Obbligazionario sono stati introdotti nel regolamento di gestione già da ottobre 1997 e sono stati successivamente modificati nell»ottobre Al 31 dicembre 1999 al fine di introdurre il benchmark nel prospetto informativo, lo stesso è stato eliminato dal regolamento di gestione. Il benchmark precedentemente introdotto nei regolamenti di gestione aveva per la SGR valenza contrattuale ed era pertanto vincolante. Per questa ragione, ad ogni modifica dello stesso la Banca d»italia ha sempre imposto una sospensiva di 180 giorni. In merito al fondo RAS SPREAD, la Società di Gestione ha sostituito nel benchmark di riferimento l»indice ML Euro High Yield con l»indice ML Euro High Yield Constrained al fine di contenere il rischio legato ai singoli emittenti. RAS MultiPartner Fondo di Fondi è stato istituito con delibera del Consiglio di Amministrazione della SGR in data 15 novembre 2000 che ne ha approvato contestualmente il regolamento unico di gestione. La Banca d»italia ha rilasciato la relativa approvazione in data 19 gennaio I comparti RAS MultiAmerica, RAS MultiEuropa e RAS MultiPacifico sono stati istituiti con delibera del Consiglio di Amministrazione della SGR in data 27 giugno 2002 ed il regolamento unico di gestione è stato approvato da Banca d»italia in data 6 novembre In data 26 novembre 2002 il Consiglio di Amministrazione della SGR ha deliberato alcune modifiche che hanno riguardato in particolare l»unificazione dei regolamenti delle famiglie dei Fondi Geografici e Fondi Tematici nell»unica Famiglia dei Fondi Ras Asset Management caratterizzati, ad eccezione di Ras Monetario, dalla presenza di classi di quote differenziate da un diverso regime commissionale; la fusione per incorporazione del fondo Ras Piazza Affari nel fondo Ras Capital, la modifica del benchmark dei fondi Ras Bilanciato, Ras Multimedia, Ras High Tech, Ras Advanced Services, Ras Individual Care, Ras Energy, Ras Consumer Goods e Ras Luxury. Per i fondi Ras Advanced Services e Ras Energy la modifica del benchmark ha comportato una significativa modifica dei settori d»investimento in cui tali fondi erano investiti. Il regolamento vigente dei Fondi Ras Asset Management è stato approvato da Banca d»italia in data 15 luglio 2004, quello del fondo Ras MultiPartner è stato approvato da Banca d»italia in data 13 gennaio 2004 e 24 marzo Con effetto dal 1 ottobre 2004 Ras Asset Management SGR S.p.A. ha incorporato in Ras MultiPartner il fondo Finance System. Indici utilizzati per la costruzione dei benchmark Gli indici Salomon Smith Barney (SSB) hanno variato la denominazione in Citigroup Bond Index (CGBI). ML EURO GOVERNMENT BILL INDEX (codice Bloomberg EGBO) L»indice Merrill Lynch Euro Government Bill è elaborato da Merrill Lynch & Co. L»indice prende in considerazione i titoli obbligazionari denominati in Euro emessi da emittenti governativi appartenenti all»emu. Il valore giornaliero dell»indice riflette il prezzo nominale dei titoli secondo una media pesata per la loro capitalizzazione. La revisione del paniere dei titoli avviene mensilmente. Al la duration media è 3,2. MTS TF BT (Codice Datastream: ITMTSSH) L»indice MTS Tasso Fisso Breve Termine è elaborato da MTS S.p.A. L»indice prende in considerazione i titoli italiani a tasso fisso quotati al Mercato Telematico dei Titoli di Stato con scadenze comprese tra 3 mesi e 2 anni. Il valore giornaliero dell»indice riflette il prezzo nominale dei titoli secondo una media pesata per la loro capitalizzazione e comprensivo del rateo di interessi maturato. La fonte dei dati utilizzati per la valorizzazione dell»indice è il circuito telematico MTS. La revisione del paniere dei titoli avviene all»atto della valorizzazione dell»indice stesso. Al la duration media è 0,9. Pagina 4 di 12

5 CGBI EBIG 1-3 ANNI (Codice Datastream: SBEB13E) L»indice Citigroup Bond Index Eurobig 1-3 anni è elaborato da Salomon Smith Barney Inc. (Gruppo Citigroup). L»indice prende in considerazione i titoli obbligazionari con vita residua compresa tra 12 e 36 mesi, denominati in Euro, con rating superiore a BBB (Investment Grade) ed emessi da emittenti governativi e da privati in larga parte appartenenti all»emu. Il valore giornaliero dell»indice riflette il prezzo nominale dei titoli secondo una media pesata per la loro capitalizzazione e comprensivi del rateo di interesse maturato. La fonte dei dati utilizzati per la valorizzazione dell»indice è Salomon Smith Barney. La revisione del paniere dei titoli avviene mensilmente. Al la duration media è 1,8. CGBI EBIG 3-5 ANNI (Codice Datastream: SBEB35E) L»indice Citigroup Bond Index Eurobig 3-5 anni è elaborato da Salomon Smith Barney Inc. (Gruppo Citigroup). L»indice prende in considerazione i titoli obbligazionari con vita residua compresa tra 36 e 60 mesi, denominati in Euro, con rating superiore a BBB (Investment Grade) ed emessi da emittenti governativi e da privati in larga parte appartenenti all»emu. Il valore giornaliero dell»indice riflette il prezzo nominale dei titoli secondo una media pesata per la loro capitalizzazione e comprensivi del rateo di interesse maturato. La fonte dei dati utilizzati per la valorizzazione dell»indice è Salomon Smith Barney. La revisione del paniere dei titoli avviene mensilmente. Al la duration media è 3,5. CGBI EUROBIG (Codice Datastream: SBEBAME) L»indice Citigroup Bond Index Eurobig è elaborato da Salomon Smith Barney Inc. (Gruppo Citigroup). L»indice prende in considerazione i titoli obbligazionari con vita residua superiore a 12 mesi, denominati in Euro, con rating superiore a BBB (Investment Grade) ed emessi da emittenti governativi e da privati in larga parte appartenenti all»emu. Il valore giornaliero dell»indice riflette il prezzo nominale dei titoli secondo una media pesata per la loro capitalizzazione e comprensivo del rateo di interessi maturato. La fonte dei dati utilizzati per la valorizzazione dell»indice è Salomon Smith Barney. La revisione del paniere dei titoli avviene mensilmente. Al la duration media è 5,1. J.P. MORGAN GLOBAL (Codice Datastream: JPMGIU$(RI)) L»indice J.P. Morgan Global è elaborato da J.P. Morgan & Co. Inc. L»indice prende in considerazione i titoli di stato a tasso fisso maggiormente trattati sui principali mercati obbligazionari internazionali e con vita residua superiore a 13 mesi. Il valore giornaliero dell»indice riflette il prezzo nominale dei titoli secondo una media pesata per la loro capitalizzazione e comprensivo del rateo di interessi maturato. La revisione del paniere dei titoli avviene mensilmente. Al la duration media è 5,6. CGBI US GOVERNMENT BOND INDEX (Codice Datastream: SBUSLII) L»indice Citigroup Bond Index Us Government Bond Index è elaborato da Salomon Smith Barney Inc. (Gruppo Citigroup). La valuta base per il calcolo dell»indice è il Dollaro Usa. Nel benchmark il rendimento è espresso in Euro. L»indice prende in considerazione i titolo di Stato con vita residua superiore a 12 mesi dell»area USA. Il valore giornaliero dell»indice riflette il prezzo nominale dei titoli secondo una media pesata per la loro capitalizzazione e comprensivo del rateo di interessi maturato. Al la duration media è 5,5. CGBI EURO CORP. (Codice Datastream: SBEBNAE) L»indice Citigroup Bond Index Euro Corp è elaborato da Salomon Smith Barney Inc. (Gruppo Citigroup). L»indice prende in considerazione i titolo obbligazionari con vita residua superiore a 12 mesi e denominati in Euro ed in larga parte di emittenti appartenenti all»emu. Comprende i titoli con rating superiore a BBB (Investment Grade) ed emessi da emittenti privati appartenenti ai settori finanziario, industriale e delle utilities. Il valore giornaliero dell»indice riflette il prezzo nominale dei titoli secondo una media pesata per la loro capitalizzazione e comprensivo del rateo di interessi maturato. La fonte dei dati utilizzati per la valorizzazione dell»indice è Salomon Smith Barney. La revisione del paniere dei titoli avviene mensilmente. Al la duration media è 4,2. ML EURO HIGH YIELD CONSTRAINED (Codice M. Lynch: ML-HECO(RI)) L»indice Merrill Lynch Euro High Yield Constrained è elaborato da Merrill Lynch a partire dal 31 dicembre L»indice Euro High Yield Constrained prende in considerazione i titoli obbligazionari con un rating inferiore all»investment grade, denominati in Euro, di emittenti privati domiciliati in paesi con un rating del debito in valuta estera di lungo termine pari o superiore all»investment grade, a tasso fisso, con vita residua non inferiore a 1 anno e un valore nominale emesso non inferiore a 50 milioni di euro. I titoli che compongono l»indice sono pesati secondo la loro capitalizzazione, purché l»allocazione Pagina 5 di 12

6 a un singolo emittente non superi il 3%. Gli emittenti che superano tale limite sono ridotti al 3% mediante la diminuzione del valore nominale dei titoli, mentre il valore nominale degli altri titoli viene incrementato proporzionalmente. La revisione del paniere dei titoli avviene mensilmente. Al la duration media è 3,7. J.P. MORGAN EMBI GLOBAL DIVERSIFIED (Codice Datastream: JPMGCOC) L»indice J.P. Morgan EMBI Global Diversified è elaborato da J.P. Morgan & Co. Inc. La valuta di base per il calcolo dell»indice è il Dollaro Usa (al cambio spot WM/Reuters rilevato alle ore di Londra verso le L»indice prende in considerazione Brady bonds, Eurobonds, prestiti sindacati e titoli di debito domestici emessi dallo Stato o da Enti garantiti dallo Stato dei Paesi in via di sviluppo (c.d. Paesi Emergenti) denominati in dollari Usa, con vita residua non inferiore a 2,5 anni e con un valore nominale non inferiore a 500 milioni di dollari Usa. Il valore giornaliero dell»indice riflette il prezzo dei titoli rilevato alle ore (Eastern Standard Time). Il valore nominale dei titoli superiore a 5 miliardi di dollari Usa viene ridotto mediante l»uso di fattori opportunamente scelti da J.P. Morgan & Co. Inc. ad un valore nominale comunque non inferiore a 5 miliardi di dollari Usa, al fine di limitare il peso dei Paesi più grandi. Il valore dell»indice tiene inoltre conto del rateo di interessi maturato. Al la duration media è 5,8. MTS CAPITALIZZAZIONE LORDA BOT (Già Banca d»italia) (Codice Datastream: ITSLBOT) L»indice MTS a Capitalizzazione Lorda è elaborato da MTS S.p.A. L»indice prende in considerazione tutti i Buoni Ordinari del Tesoro italiani quotati al Mercato Telematico dei Titoli di Stato. Il valore giornaliero dell»indice riflette il prezzo nominale dei titoli secondo una media pesata per la loro capitalizzazione e comprensivo del rateo di interessi maturato. La fonte dei dati utilizzati per la valorizzazione dell»indice è il circuito telematico MTS. La revisione del paniere dei titoli avviene all»atto della valorizzazione dell»indice stesso. Al la duration media è 0,4. MSCI WORLD FREE (Codice Datastream: MSWLDF$) L»indice MSCI World Free è elaborato da Morgan Stanley Capital International Inc. L»indice investe nei paesi sviluppati internazionali ed è costruito con l»obiettivo di prendere in considerazione un campione di aziende che copra l»80% del valore di mercato di ciascun settore economico di ogni singolo mercato nazionale presente nell»indice. I dividendi non sono reinvestiti. Il valore dell»indice tiene conto delle variazioni delle quotazioni dei singoli titoli in esso ricompresi ponderandoli per i rispettivi flottanti. A partire dal 29/01/2004 Morgan Stanley Capital International Inc. modificherà la denominazione dell»indice in MSCI WORLD. MSCI EUROPE (Codice Datastream: MSEROP$) L»indice MSCI Europe è elaborato da Morgan Stanley Capital International Inc. L»indice è costruito con l»obiettivo di prendere in considerazione un campione di aziende che copra l»80% del valore di mercato di ciascun settore economico di ogni singolo mercato europeo presente nell»indice. Al i Paesi inclusi nell»indice sono: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Olanda, Norvegia, Portogallo, Spagna, Svezia, Svizzera, UK. I dividendi non sono reinvestiti. Il valore di ciascun indice tiene conto delle variazioni delle quotazioni dei singoli titoli in esso ricompresi ponderandoli per i rispettivi flottanti. COMIT GLOBALE R (Codice Datastream: ITLGLBR) L»indice Comit Globale R è elaborato dalla Banca Commerciale Italiana a partire dall»1 ottobre costruito prendendo in considerazione tutti i titoli azionari italiani trattati sul sistema telematico (MTA) con esclusione del Nuovo Mercato (NM) ed è suddiviso in 7 indici di settore. I dividendi non sono reinvestiti. Il valore dell»indice tiene conto delle variazioni delle quotazioni delle azioni ponderandole per le rispettive capitalizzazioni. valorizzato utilizzando i prezzi di riferimento (la media ponderata dei prezzi dell»ultimo 10% di contrattazione) calcolati al termine della seduta di borsa. S&P 500 (Codice Datastream: S&PCOMP) L»indice Standard & Poor»s 500 è elaborato da Standard & Poor»s Co. La valuta base per il calcolo dell»indice è il Dollaro USA. Nel benchmark il rendimento è espresso in Euro. L»indice è costruito prendendo in considerazione 500 titoli rappresentativi dei principali settori economici dell»economia americana e quotati al New York Stock Exchange (NYSE). I dividendi non sono reinvestiti. Il valore dell»indice tiene conto delle variazioni delle quotazioni delle azioni in esame ponderandole per le rispettive capitalizzazioni. Pagina 6 di 12

7 MSCI PACIFIC FREE (Codice Datastream: MSPCFF$) L»indice MSCI Pacific Free è elaborato da Morgan Stanley Capital International Inc. L»indice è costruito con l»obiettivo di prendere in considerazione un campione di aziende che copra l»80% del valore di mercato di ciascun settore economico di ogni singolo mercato dei Paesi sviluppati appartenenti all»area del Pacifico presente nell»indice. I dividendi non sono reinvestiti. Il valore dell»indice tiene conto delle variazioni delle quotazioni dei singoli titoli in esso ricompresi ponderandoli per i rispettivi flottanti. A partire dal 29/01/2004 Morgan Stanley Capital International Inc. modificherà la denominazione dell»indice in MSCI PACIFIC. MSCI EMERGING MARKETS FREE (Codice Datastream: MSEMKF$) L»indice MSCI Emerging Markets Free è elaborato da Morgan Stanley Capital International Inc. L»indice è costruito con l»obiettivo di prendere in considerazione un campione di aziende che copra l»80% del valore di mercato di ciascun settore economico di ogni singolo mercato dei Paesi Emergenti presenti nell»indice. I dividendi non sono reinvestiti. Il valore dell»indice tiene conto delle variazioni delle quotazioni dei singoli titoli in esso ricompresi ponderandoli per i rispettivi flottanti. A partire dal 29/01/2004 Morgan Stanley Capital International Inc. modificherà la denominazione dell»indice in MSCI EMERGING MARKETS. MSCI TELECOMMUNICATIONS SERVICES (Codice Datastream: M1DWT1$) L»indice MSCI Telecommunications Services è elaborato da Morgan Stanley Capital International Inc. aziende che copra l»80% del valore di mercato del settore delle telecomunicazioni di ogni singolo mercato nazionale presente nell»indice. I dividendi non sono reinvestiti. Il valore dell»indice tiene conto delle variazioni delle quotazioni dei singoli titoli in esso ricompresi ponderandoli per i rispettivi flottanti. MSCI UTILITIES (Codice Datastream: M1DWU1$) L»indice MSCI Utilities è elaborato da Morgan Stanley Capital International Inc. aziende che copra l»80% del valore di mercato del settore delle utilities di ogni singolo mercato nazionale presente nell»indice. I dividendi non sono reinvestiti. Il valore dell»indice tiene conto delle variazioni delle quotazioni dei singoli titoli in esso ricompresi ponderandoli per i rispettivi flottanti. MSCI CONSUMER STAPLES (Codice Datastream: M1DWCS$) L»indice MSCI Consumer Staples è elaborato da Morgan Stanley Capital International Inc. L»indice investe nei Paesi sviluppati internazionali ed e costruito con l»obiettivo di prendere in considerazione un campione di aziende che copra l»80% del valore di mercato del settore economico dei beni di consumo non durevoli di ogni singolo mercato nazionale presente nell»indice. I dividendi non sono reinvestiti. Il valore dell»indice tiene conto delle variazioni delle quotazioni dei singoli titoli in esso ricompresi ponderandoli per i rispettivi flottanti. MSCI ENERGY & MATERIALS (Codice Datastream: Disponibile sul sito L»indice MSCI Energy & Materials 10/40 è elaborato da Morgan Stanley Capital International Inc. aziende che copra l»80% del valore di mercato dei settori dell»energia e delle materie prime di ogni singolo mercato nazionale presente nell»indice. I dividendi non sono reinvestiti. Il valore dell»indice tiene conto delle variazioni delle quotazioni dei singoli titoli in esso ricompresi ponderandoli per i rispettivi flottanti. Il peso dei singoli emittenti non può eccedere il 9% e la somma dei pesi degli emittenti che eccedono il 4,5% non può essere superiore al 30%. Pagina 7 di 12

8 MSCI FINANCIALS (Codice Datastream: M1DWFN$) L»indice MSCI Financials è elaborato da Morgan Stanley Capital International Inc. aziende che copra l»80% del valore di mercato dei settori finanziari di ogni singolo mercato nazionale presente nell»indice. I dividendi non sono reinvestiti. Il valore di ciascun indice tiene conto delle variazioni delle quotazioni dei singoli titoli in esso ricompresi ponderandoli per i rispettivi flottanti. MSCI INFORMATION TECHNOLOGY 10/40 (Disponibile sul sito L»indice MSCI Information technology 10/40 è elaborato da Morgan Stanley Capital International Inc. aziende che copra l»80% del valore di mercato del settore dell»alta tecnologia di ogni singolo mercato nazionale presente nell»indice. I dividendi non sono reinvestiti. Il valore di ciascun indice tiene conto delle variazioni delle quotazioni dei singoli titoli in esso ricompresi ponderandoli per i rispettivi flottanti. Il peso dei singoli emittenti non può eccedere il 9% e la somma dei pesi degli emittenti che eccedono il 4,5% non può essere superiore al 30%. MSCI HEALTH CARE 10/40 (Disponibile sul sito L»indice MSCI Health Care 10/40 è elaborato da Morgan Stanley Capital International Inc. aziende che copra l»80% del valore di mercato dei settori farmaceutico e della cosmesi di ogni singolo mercato nazionale presente nell»indice. I dividendi non sono reinvestiti. Il valore di ciascun indice tiene conto delle variazioni delle quotazioni dei singoli titoli in esso ricompresi ponderandoli per i rispettivi flottanti. Il peso dei singoli emittenti non può eccedere il 9% e la somma dei pesi degli emittenti che eccedono il 4,5% non può essere superiore al 30%. MSCI CONSUMER DISCRETIONARY (Codice Datastream: M1DWCD$) L»indice MSCI Consumer Discretionary è elaborato da Morgan Stanley Capital International Inc. aziende che copra l»80% del valore di mercato del settore dei beni discrezionali di ogni singolo mercato nazionale presente nell»indice. I dividendi non sono reinvestiti. Il valore di ciascun indice tiene conto delle variazioni delle quotazioni dei singoli titoli in esso ricompresi ponderandoli per i rispettivi flottanti. MSCI TECHNOLOGY, HARDWARE & EQUIPMENT (Codice Datastream: M2DWTH$) L»indice MSCI Technology, Hardware & Equipment è elaborato da Morgan Stanley Capital International Inc. Gli indici investono nei Paesi sviluppati internazionali e sono costruiti con l»obiettivo di prendere in considerazione un campione di aziende che copra l»80% del valore di mercato del settore tecnologia, hardware e apparecchiature di ogni singolo mercato nazionale presente nell»indice. I dividendi non sono reinvestiti. Il valore di ciascun indice tiene conto delle variazioni delle quotazioni dei singoli titoli in esso ricompresi ponderandoli per i rispettivi flottanti. MSCI MEDIA (Codice Datastream: M2DWMD$) L»indice MSCI Media è elaborato da Morgan Stanley Capital International Inc. aziende che copra l»80% del valore di mercato dell»industria dei media di ogni singolo mercato nazionale presente nell»indice. I dividendi non sono reinvestiti. Il valore dell»indice tiene conto delle variazioni delle quotazioni dei singoli titoli in esso ricompresi ponderandoli per i rispettivi flottanti. CGBI EGBI (Codice Datastream: SBEGEII) L»indice Citigroup Bond Index EMU Government è elaborato da Salomon Smith Barney Inc. (Gruppo Citigroup). Pagina 8 di 12

9 L»indice prende in considerazione i titoli di Stato emessi da Paesi appartenenti all»unione Monetaria Europea. Il valore dell»indice riflette il prezzo nominale dei titoli secondo una media pesata per la loro capitalizzazione e comprensivo del rateo di interessi maturato. La fonte dei dati utilizzati per la valorizzazione dell»indice è Salomon Smith Barney. La revisione del paniere dei titoli avviene mensilmente. Al la duration media è 5,2. CGBI EMU 3 MONTHS EURODEPOSITS (Codice Datastream: SBWEU3L) L»indice Citigroup Bond Index Emu 3 months Eurodeposits è elaborato da Salomon Smith Barney Inc. (Gruppo Citigroup). L»indice è composto da tre Eurodepositi in Euro con scadenza 3 mesi. La revisione del paniere è mensile. La fonte dei prezzi è Reuters (ore di Londra). L»indice viene valorizzato su base giornaliera. MSCI AC ASIA PACIFIC FREE (Codice Datastream: MSAAPF$) L»indice MSCI AC Asia Pacific Free è elaborato da Morgan Stanley Capital International Inc. L»indice è costruito con l»obiettivo di prendere in considerazione un campione di aziende che copra l»80% del valore di mercato di ciascun settore economico di ogni singolo mercato dei Paesi sviluppati ed emergenti appartenenti all»area del Pacifico presente nell»indice. I dividendi non sono reinvestiti. Il valore di ciascun indice tiene conto delle variazioni delle quotazioni dei singoli titoli in esso ricompresi ponderandoli per i rispettivi flottanti. A partire dal 29/01/2004 Morgan Stanley Capital International Inc. modificherà la denominazione dell»indice in MSCI AC ASIA PACIFIC. 3. SOGGETTI CHE PROCEDONO AL COLLOCAMENTO Il collocamento delle quote dei Fondi avviene da parte della SGR che opera esclusivamente presso la propria sede sociale e da parte di RASBANK S.p.A. presso la propria sede di Milano, Piazza Erculea, 15 e su tutto il territorio nazionale presso le proprie succursali nonché a mezzo di una propria rete di promotori finanziari. Inoltre, il collocamento dei Fondi può avvenire nell»ambito del Servizio di Banca Diretta che disciplina l»utilizzo di tecniche di comunicazione a distanza per effettuare operazioni telefoniche e telematiche. Il collocamento delle quote dei Fondi avviene inoltre da parte dei seguenti soggetti: BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CONVERSANO presso la propria sede di Conversano (BA), Via Mazzini, 52 nonché presso le proprie succursali. BANCA DI CREDITO COOPERATIVO CAMUNA presso la propria sede di Esine (BS), Via Pittor Nodari, 7/b nonché presso le proprie succursali. BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI PIANFEI E ROCCA DE» BALDI presso la propria sede di Pianfei (CN), Via Villanova, 23 nonché presso le proprie succursali. BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SANTERAMO IN COLLE presso la propria sede di Santeramo in Colle (BA), Via Tirolo, 2 nonché presso le proprie succursali. BANCA DI CREDITO COOPERATIVO CASTIGLIONE M. RAIMONDO E PIANELLA presso la propria sede di Castiglione M.R. (TE), Viale Umberto I, nonché presso le proprie succursali. BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SERINO presso la propria sede di Serino (AV), Via Roma, 100 nonché presso le proprie succursali. Tale Banca non colloca il fondo Ras Liquidità e i fondi Ras Total Return Prudente e Ras Total Return Dinamico. BANCA DEL CILENTO CREDITO COOPERATIVO CILENTO CENTRALE presso la propria sede di Vallo della Lucania (SA), Via Angelo Raffaele Passaro, nonché presso le proprie succursali. Tale Banca non colloca il fondo Ras Liquidità e i fondi Ras Total Return Prudente e Ras Total Return Dinamico. L. A. FIN Società di Intermediazione Mobiliare S.p.A. (Gruppo Lloyd Adriatico) presso la propria sede di Trieste, Largo Irneri 1, nonché su tutto il territorio nazionale a mezzo di una propria rete di promotori finanziari. 4. BANCA DEPOSITARIA La Banca Depositaria è RASBANK S.p.A., con sede legale in Milano, Piazza Erculea, 15. Le funzioni di Banca Depositaria sono accentrate presso la sede di Milano della suddetta banca. La commissione a favore della Banca Depositaria posta a carico dei singoli Fondi Ras Asset Management è pari allo 0,01% mensile sino al valore complessivo netto del patrimonio di ciascun Fondo corrispondente all»equivalente in Euro di L. 750 miliardi e pari allo 0,005% mensile sulla parte del valore complessivo netto del patrimonio del Fondo eccedente l»equivalente in Euro di L. 750 miliardi, Pagina 9 di 12

10 per tutti i Fondi Ras Asset Management, ad eccezione di Ras Monetario, Ras Cash, Ras Total Return Prudente e Ras Total Return Dinamico per i quali la commissione di Banca Depositaria è pari allo 0,005% mensile sul valore complessivo netto del patrimonio del fondo. Per il fondo Ras Liquidità, la commissione di Banca Depositaria è pari allo 0,005% mensile sul valore complessivo netto del patrimonio del fondo fino a euro e pari allo 0,003% mensile sulla parte del valore complessivo netto del patrimonio del fondo eccedente euro Per Ras MultiPartner Fondo di Fondi la commissione di Banca Depositaria posta a carico dei singoli Comparti è pari allo 0,005% mensile sul valore complessivo netto del patrimonio di ciascun Comparto. 5. SOGGETTI CHE PROCEDONO ALLA NEGOZIAZIONE Le operazioni disposte per conto dei Fondi vengono eseguite sui diversi mercati da primarie case internazionali di brokeraggio, selezionate ed approvate dal Consiglio di Amministrazione della SGR. 6. SOCIETæ DI REVISIONE La società incaricata della revisione della contabilità della Ras Asset Management SGR S.p.A. e dei Fondi, nonché della certificazione del bilancio della società di gestione e del rendiconto periodico dei Fondi, è la DELOITTE & TOUCHE S.p.A. con sede legale in Milano, via Tortona, 25. L»incarico è stato conferito dall»assemblea ordinaria della società di gestione in data per il triennio sia per quanto riguarda la società di gestione che per quanto riguarda i Fondi da questa gestiti. Gli oneri posti a carico dei Fondi spettanti alla DELOITTE & TOUCHE S.p.A. per l»attività di revisione e certificazione da essa svolta relativa unicamente ai Fondi ammontano a: FONDI COMPENSI Fondi con patrimonio gestito fino a 20 milioni di Euro Euro Fondi con patrimonio gestito da 20 a 50 milioni di Euro Euro Fondi con patrimonio gestito da 50 a 100 milioni di Euro Euro Fondi con patrimonio gestito da 100 a 250 milioni di Euro Euro Fondi con patrimonio gestito da 250 a 500 milioni di Euro Euro Fondi con patrimonio gestito da 500 a milioni di Euro Euro Fondi con patrimonio gestito oltre milioni di Euro Euro COMPARTI DEL FONDO DI FONDI COMPENSI Comparti con patrimonio gestito fino a 50 milioni di Euro Euro Comparti con patrimonio gestito da 50 a 100 milioni di Euro Euro Comparti con patrimonio gestito da 100 a 250 milioni di Euro Euro Comparti con patrimonio gestito da 250 a 500 milioni di Euro Euro Comparti con patrimonio gestito da 500 a milioni di Euro Euro Comparti con patrimonio gestito oltre milioni di Euro Euro Tutti i suddetti importi, a cui devono aggiungersi l»iva ed eventuali rimborsi spese, verranno adeguati annualmente in misura pari alla percentuale d»incremento dell»indice ISTAT relativo al costo della vita e potranno subire variazioni in dipendenza di situazioni non prevedibili all»atto del conferimento dell»incarico, od eccezionali. Pagina 10 di 12

11 7. SITUAZIONI DI CONFLITTO DI INTERESSI La SGR, in ordine ai rapporti di gruppo, si attiene ai limiti fissati dal regolamento di gestione dei Fondi, dalla legge e dalle disposizioni emanate dalla Banca d»italia per assicurare la tutela dei partecipanti da possibili situazioni di conflitto di interessi. La SGR vigila per l»individuazione dei conflitti d»interessi. Essa può effettuare operazioni in cui ha direttamente o indirettamente un interesse in conflitto, anche derivante da rapporti di Gruppo; attualmente tale situazione si verifica, ad esempio, quando oggetto degli investimenti sono strumenti finanziari emessi da società del Gruppo o comunque collocati, sottoscritti o negoziati da società del Gruppo di appartenenza. In tali situazioni la SGR comunque assicura un equo trattamento dei Fondi avuto anche riguardo agli oneri connessi alle operazioni da eseguire. Le principali disposizioni della Banca d»italia in materia sono riportate nel Provvedimento del 20 settembre Pagina 11 di 12

12

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Luca Barenco, Investment Consultant Zurigo, 30.06.2015 Situazione attuale (1) Secondo il comunicato stampa

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A.

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. Decorrenza 3 Gennaio 2011 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. 1. Obiettivo Nel rispetto della direttiva 2004/39/CE

Dettagli

LA BORSA ITALIANA DAL 1928. Indice annuale dei corsi della Borsa italiana ***

LA BORSA ITALIANA DAL 1928. Indice annuale dei corsi della Borsa italiana *** LA BORSA ITALIANA DAL 1928 Indice annuale dei corsi della Borsa italiana La serie storica dell indice di borsa dal 2 gennaio 1928 al 3 giugno 213 è stata elaborata a puro titolo indicativo. Essa è stata

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008.

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008. Offerta pubblica di sottoscrizione di CAPITALE SICURO prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto CF900) Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti: Parte

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

INDICE NOTA DI SINTESI...

INDICE NOTA DI SINTESI... INDICE NOTA DI SINTESI................................................................................ Caratteristiche del fondo................................................................................................

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

Le società di capitali. Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata

Le società di capitali. Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata Le società di capitali Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata Le Società per azioni Art. 2325. Responsabilità. Nella societa' per azioni per le obbligazioni

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno di martedì trenta del mese di giugno, alle ore 10 e

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Execution & transmission policy

Execution & transmission policy Banca Popolare dell Alto Adige società cooperativa per azioni Sede Legale in Bolzano, Via Siemens 18 Codice Fiscale - Partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Bolzano 00129730214

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo Agrobresciano Soc. Coop. Piazza Roma, 17-25016 - GHEDI (BS) Tel. : 03090441 - Fax: 0309058501 Email:

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (IN VIGORE DAL 1 DICEMBRE 2014) INDICE POLITICA... 1 1 DISPOSIZIONI

Dettagli

Modulo di sottoscrizione

Modulo di sottoscrizione Modulo di sottoscrizione Il presente Modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia di azioni di JPMORGAN INVESTMENT FUNDS, SICAV di diritto lussemburghese a struttura multicomparto e multiclasse.

Dettagli

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Il presente modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle classi di azioni dei comparti dell OICVM Dexia Quant, Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI PESCIA-CREDITO COOPERATIVO SOC.COOP. Via Alberghi n. 26-51012 - PESCIA (PT) Tel. : 0572-45941 - Fax: 0572-451621 Email:

Dettagli

INSER S.P.A. Ordine di Milano. Giugno 2014. Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile

INSER S.P.A. Ordine di Milano. Giugno 2014. Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile INSER S.P.A. Proposta di Agevolazione RC Professionale Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Ordine di Milano Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile Giugno 2014 Indice Proposta di

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI INDICE 1. Premessa... 2 1.1 Scopo del documento... 2 1.2 Riferimenti normativi... 2 2. Ambito di applicazione e destinatari... 2 3. Fattori di Best Execution...

Dettagli

COMUNICATO STAMPA L ASSEMBLEA DEI SOCI DI BANCA FINNAT HA APPROVATO

COMUNICATO STAMPA L ASSEMBLEA DEI SOCI DI BANCA FINNAT HA APPROVATO COMUNICATO STAMPA L ASSEMBLEA DEI SOCI DI BANCA FINNAT HA APPROVATO IL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 CHE CHIUDE CON UN UTILE NETTO CONSOLIDATO DI EURO 4,25 MILIONI LA DISTRIBUZIONE DI UN DIVIDENDO LORDO

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SANTERAMO IN COLLE (BARI) Aggiornata con delibera del Consiglio di Amministrazione del 03 DICEMBRE 2014 VVeer r..1111

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini

Strategia di Trasmissione degli Ordini Strategia di Trasmissione degli Ordini Revisionato dal Consiglio di Amministrazione con delibera n. 1932 del 23 gennaio 2015 Indice 1 PRINCIPI GENERALI... 3 1.1 Principi generali in tema di best execution...

Dettagli