RIABILITAZIONE PER I CIECHI IN THAILANDIA (REHABILITATION FOR BLIND PEOPLE IN THAILAND)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RIABILITAZIONE PER I CIECHI IN THAILANDIA (REHABILITATION FOR BLIND PEOPLE IN THAILAND)"

Transcript

1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA MASTER DI I LIVELLO EDUCATORE ESPERTO PER LA DISABILITÀ SENSORIALI TESI DI MASTER RIABILITAZIONE PER I CIECHI IN THAILANDIA (REHABILITATION FOR BLIND PEOPLE IN THAILAND) Relatore Dott.ssa Marcella NALLI Specializzando Maethika CHANARPAS Anno Accademico

2 INDICE CAPITOLI PAGINE Ringraziamenti pag. 5 Abstract pag. 6 I Introduzione pag. 9 Lo sfondo e l'importanza del problema. Pag. 9 Lo scopo della ricerca. pag. 10 L'ambito di ricerca. pag. 10 Definizione dei termini pag. 10 Vantaggi pag. 11 II Le informazioni generali della Thailandia pag 12 Thailandia pag 12 Geografia pag 12 Suddivisione amministrativa della Thailandia pag. 13 Clima pag. 14 Popolazione pag. 15 Economia pag. 16 Bangkok capitale della Thailandia pag. 17 Storia pag. 17 Amministrazione pag. 18 Geografia pag. 19 Economia pag. 20 Turismo pag. 21 Cultura pag. 22 2

3 CAPITOLI PAGINE Nome cerimoniale pag. 23 Trasporti pag. 24 Thailandia sistema educativo pag. 27 Thailandia Istruzione pag. 27 III.Riabilitazione per i ciechi in Thailandia pag. 30 Informazioni generali sulla disabilità pag. 30 Tipi di disabilità pag. 32 Epidemiologia della disabilità in Thailandia pag. 35 La popolazione disabile pag. 35 Età delle popolazione con disabilità pag. 35 Livello di istruzione della popolazione con disabilità pag. 36 Lavoro e carriera della persone con disabilità pag. 36 Benefici e prestazioni mediche da parte dello stato pag. 36 Diritti dei disabili pag. 37 I ciechi in Thailandia pag. 40 Dati statistici generali sulla disabilità visiva pag. 40 La salute pubblica pag. 41 Educazione per i non vedenti pag. 42 La professione pag. 45 Gli impianti pag. 47 Impegnarsi in attività politica e attività sociali pag. 48 La ricreazione e tempo libero pag. 48 La tecnologia per i non vedenti pag. 49 3

4 CAPITOLI PAGINE IV. Riflessioni finali pag. 53 Il problema principale che incide sulla qualità della vita per i non vedenti pag. 53 Possibile soluzione al problema pag. 54 Bibliografia pag. 57 Appendice pag. 59 4

5 RINGRAZIAMENTI La ricerca è stata effettuata con l'aiuto dalla relatrice Dott.ssa Marcella Nalli che ringrazio per il suo aiuto e i consigli che mi ha sempre dato. Ringrazio Prof. Alberto Fenzi, Direttore del Master che mi ha dato l'opportunità di fare questo Master cosi interessante che sono orgogliosa di aver partecipato. Ringrazio Prof. Mario Gecchele, Responsabile dell'unità didattica per essersi preoccupato della buona riuscita del esami. Ringrazio tutti i professori del Master di Educatore Esperto per la Disabilità Sensoriale, Università degli Studi di Verona che mi hanno dato le conoscenze e per l'opportunità di studiare. Ringrazio Tutor Antonella Felitti che ci ha affiancato e aiutato in tutte le nostre problematiche. Grazie a tutti miei compagni di master che mi hanno aiutato e mi hanno offerto la loro amicizia. Ringrazio mio marito e la sua famiglia che mi hanno dato il loro supporto in tutto ciò che ho voluto fare e per l'opportunità di studiare: mi hanno sempre aiutato e incoraggiato quando mi sentivo triste o stanca. Infine ringrazio i miei genitori che sempre mi incoraggiano e mi hanno sempre detto I soldi finiscono ma la conoscenza rimarrà sempre con noi ; per queste parole ho deciso di andare avanti a studiare per tutta la mia vita. Maethika Chanarpas Specializzando Dicembre

6 Titolo di Tesi Riabilitazione per i ciechi in Thailandia Relatore Dott.ssa Macella Nalli Autore Maethika Chanarpas Facoltà Facoltà di Scienze della Formazione Istituzione Università degli Studi di Verona Anno accademico 2010/2011 ABSTRACT Questa ricerca è la parte conclusiva del Master di I livello in Educatore Esperto per la Disabilità Sensoriale, anno accademico 2010/2011. Questa ricerca si propone di studiare le informazioni generali per capire meglio com'è la Thailandia e studiare il metodo di riabilitazione per i ciechi in Thailandia. E' una ricerca qualitativa, in cui le informazioni sono state prese con internet, a distanza. La Thailandia è uno Stato del sud-est asiatico, confinante con Laos e Cambogia ad est, golfo di Thailandia e Malesia a sud, con il mare delle Andamane ed il Myanmar ad ovest. La popolazione è di 63,878,267 milioni di persone in Thailandia femmine sono 32,426,466 milioni, i maschi sono 31,451,801 milioni. La Thailandia è divisa in 76 provincie thailandese: จงหวด, Changwat, che sono geograficamente raggruppate in 6 regioni: Nord, Nord-Est, Centro, Ovest, Est e Sud. La capitale Bangkok non è una provincia vera e propria, ma un'area ad amministrazione speciale, viene considerata normalmente come la settantasettesima provincia, poiché è amministrata come le altre. In Thailandia la maggior parte delle persone è buddista. Credono che il karma nel buddismo, abbia creato molto male in passato; le famiglie con persone disabili venivano considerate come colpite dal karma cattivo si è sempre creduto che tali persone non siano in grado di fare nulla, che siano chip integrati che vivono di accattonaggio, alla giornata. Non è stato programmato nessun aiuto. Né leggi per i 6

7 diritti delle persone disabili con adeguate occupazioni. Alcune persone sono fortunate ad avere istruzione e formazione per poter sviluppare le loro capacità. Nel 1939, una donna americana cieca, Genevieve Caulfield fondò la scuola di Bangkok per i non vedenti. La prima scuola che fornì istruzione alle persone con disabilità. Grazie a lei ha avuto inizio il Sostegno della Fondazione per i Ciechi che permette di finanziare il costo della scuola. Secondo il Ministro della Sanità Thailandese la disabilità viene suddivisa in 5 tipi ma secondo il Ministro dell'istruzione vengono classificate in 9 categorie. Oggi in Thailandia ci sono 1,9 milioni di disabili. In Thailandia ci sono circa non vedenti ma le informazioni non sono precise perché qualcuno non si registra. Riguardo alla scuola per i ciechi ha ora un totale di 11 sedi in tutto il paese, 2 pubbliche e 9 private. Il lavoro per i ciechi sono: la Lotteria Massaggi, Musicista, Profeta, Artigianato, lavori di ufficio, lavori autonomi. Riguardo alla tecnologia per i ciechi, la situazione in Thailandia è come negli altri paesi. I problemi per i ciechi in Thailandia sono: mancanza di una politica chiara e coerente, la mancanza di conoscenza delle risorse disponibili, la permanenza di atteggiamenti negativi nei confronti dei disabili, la mancanza di strutture per aiutare i non vedenti nell'uso di vari servizi pubblici, la mancanza di opportunità per i non vedenti e la mancanza di soluzioni alternative. I non vedenti hanno spesso un costo della vita che è superiore agli altri, come dimostrato in questo paese manca la qualità della vita per i non vedenti, trend di cambiamenti nella struttura della popolazione nella società thailandese, la necessità per i ciechi e le differenze di status e l'asimmetria del funzionamento dei ciechi e tra il governo e le organizzazioni del settore privato. Possibili soluzioni ai problemi del cieco: fornire riabilitazione e formazione di competenze in aree che soddisfano le esigenze del singolo, organizzare metodi di studio per favorire la disponibilità di apprendimento permanente, fornire una formazione efficace e completa per i non vedenti, sviluppale le prestazioni 7

8 possibili,attivare meccanismi per promuovere la professione per i non vedenti, recuperare servizi sanitari e accesso alle opportunità e fornire personale specializzato. Infine, si dovrebbe dare sostegno nella qualità della vita per i ciechi per essere in grado di sviluppare appieno le competenze e le conoscenze. Il cieco non è privo di talento. Il cieco autosufficiente ha opportunità sul posto di lavoro. La sua famiglia deve prendersene cura. Deve cambiare l'atteggiamento verso le persone con disabilità e deve capire che esiste la riabilitazione e che questa funziona. Infine entrambi i settori pubblico e privato devono lavorare insieme e spingere la politica per i non vedenti. Se tutte le parti lavorassero insieme, il cieco in Thailandia potrebbe avere un posto dignitoso nella comunità. Parole chiave: riabilitazione per disabilità in Thailandia, i ciechi in Thailandia 8

9 CAPITOLO I INTRODUZIONE 1.1 Lo sfondo e l'importanza del problema. Questa ricerca nasce dalle raccomandazioni della relatrice Dott.ssa Marcella Nalli ed anche perché la specializzanda è thailandese e vorrebbe presentare le informazioni acquisite sul metodo di riabilitazione per i ciechi in Thailandia. La maggior parte delle persone in Thailandia pensa che le persone disabili abbiano bisogno di aiuto. Ci sono molte persone che non hanno la possibilità di ottenere cure, in particolare le persone con disabilità che vivono nelle zone lontane dalle città'. United Nation (UN) dà la priorità alle persone con disabilità, soprattutto in termini di opportunità e di uguaglianza dei diritti e ha stipulato la Dichiarazione dei diritti delle persone con disabilità. Oggi anche la Thailandia ha riconosciuto l'importanza di appoggiare sempre più le persone con disabilità ed i diritti e le pari opportunità educative. Secondo la Costituzione della Thailandia BE 2540 (anno 1977)1, la legge sull'istruzione nazionale BE 2542 (anno 1999), sezione 10, ha chiaramente affermato che tutti hanno diritto e l'opportunità di studiare almeno per 12 anni (comprese le scuole superiori) gratuitamente grazie al supporto dello Stato.2 La legge sull'istruzione nazionale BE 2542 (anno 1999), sezione 10, paragrafo 2 e 3 viene detto quanto segue: "L'educazione per le persone con compromissione della comunicazione fisica, mentale, intellettuale, emotiva 1 La Costituzione della Thailandia BE 2540 (anno 1977) 2 La legge sull'istruzione nazionale BE 2542 (anno 1999), sezione 10 9

10 sociale e di apprendimento o con handicap fisici o persone disabili che non possono essere autosufficienti o svantaggiati devono avere il diritto e la possibilità di studiare. E hanno il diritto alle strutture educative, materiali e altre forme di assistenza educativa. Secondo le regole e le procedure prescritte in "persone che hanno disabilità fisiche o mentali che richiedono educazione speciale. I media e le tecnologie educative migliorano la modalità di apprendimento e contribuiscono a compensare le carenze di ogni tipo di disabilità in modo appropriato così da soddisfare le condizioni e le esigenze del pubblico riguardo alla formazione delle persone con disabilità. Grazie e questa legge ora la Thailandia è impegnata ed aiutare notevolmente le persone con disabilità. Non solo lo Stato ma anche gli Enti privati aiutano le persone con disabilità. 1.2 Lo scopo della ricerca. Questa ricerca si propone di raccogliere le informazioni generali per capire meglio com'è la Thailandia e studiare il metodo di riabilitazione per i ciechi in Thailandia. 1.3 L'ambito di ricerca. Questa è una ricerca qualitativa. Le informazioni sono state prese da internet a distanza. 1.4 Definizione dei termini Costituzione significa Costituzione della Thailandia BE 2540 (anno 1977). La legge sull'istruzione nazionale nasce dalla Costituzione della Thailandia BE 2540 (anno 1997) n. 16 dell'articolo 81 della presente legge, ci sono capitoli 78 e 9 Sezione. Riabilitazione si intende l'insieme dei mezzi per migliorare le prestazioni o rafforzare la capacità delle persone disabili. 10

11 1.5 Vantaggi Per informazione a chi è interessato o ha bisogno di lavorare con le organizzazioni di persone disabili in Thailandia Per chi è interessato a capire meglio le persone con disabilità in Thailandia Questa ricerca potrebbe essere un punto di partenza per la cooperazione con disabilità tra Thailandia e Italia in futuro. 11

12 CAPITOLO II LE INFORMAZIONI GENERALI DELLA THAIALNDIA 2.1 Le Informazioni generali della Thailandia La Thailandia La Thailandia (anche italianizzata Tailandia, in thai ประเทศไทย Prathet Thai), ufficialmente Regno di Thailandia (in thai ราชอาณาจกรไทย Ratcha Anachak Thai) è uno Stato del sud-est asiatico, confinante con Laos e Cambogia ad est, golfo di Thailandia e Malesia a sud, con il mare delle Andamane ed il Myanmar (exbirmania) ad ovest. La Thailandia è nota anche come Siam, che è stato il nome ufficiale della nazione fino al 24 giugno Il nome Siam è stato in seguito utilizzato dal 1945 fino al 11 maggio 1949, data della definitiva assunzione dell'attuale denominazione. La parola Thailandia deriva da Thai (ไทย), aggettivo che significa "libero" nella lingua thailandese perché la Thailandia è uno stato che non è stato oggetto di colonizzazione Geografia Con i suoi km² di superficie, la Thailandia è il 49º stato del mondo per estensione. È paragonabile per dimensioni alla Spagna. La Thailandia è sede di molte regioni geografiche distinte, in parte corrispondenti ai gruppi provinciali. Il nord del Paese è montagnoso, con il punto più alto corrispondente al monte Doi Inthanon a metri. Il nordest è costituito dall'altopiano del Khorat, e confina ad est con il fiume Mekong. Il centro della nazione è invece dominato dalla valle in gran parte pianeggiante del fiume Chao Phraya, che si getta nel golfo del Siam. Il sud è costituito dallo stretto ponte di terra dell'istmo di Kra che si allarga nella penisola malese. Sul golfo del Siam e sul mare delle Andamane sono presenti molte isole, le quali, con spiagge bianchissime 12

13 e attrezzature turistiche spettacolari e all'avanguardia, sono una delle principali fonti di ricchezza del paese degli uomini liberi. Alcuni nomi sono Phuket, Phi Phi Island, Koh Samui, Koh Lanta etc Suddivisione amministrativa della Thailandia La Thailandia è divisa in 76 provincie ( Verdi la Appendice) thailandese: จงหวด, changwat sia al singolare che al plurale, che sono geograficamente raggruppate in 6 regioni, Nord, Nord-Est, Centro, Ovest, Est e Sud. La capitale Bangkok non è una provincia vera e propria, ma un'area ad amministrazione speciale, viene considerata normalmente come la 77 provincia, poiché è amministrata come le altre. Il nome delle province è lo stesso di quello delle loro rispettive capitali. Le sole 6 province le cui capitali non sono le città più grandi, sono Tak (Mae Sot è la città più grande della provincia), Pathum Thani (Rangsit è la città più grande), Songkhla (Hat Yai è la città più grande), Chonburi (Pattaya è la città più grande), Narathiwat (Su-Ngai Kolok è la città più grande) e Prachuap Khiri Khan (Hua Hin è la città più grande). Bangkok è sia la città più popolosa in assoluto che quella più densamente popolata. La provincia più estesa è Nakhon Ratchasima, mentre quella meno estesa è Samut Songkhram. La provincia di Ranong è la meno popolata, mentre quella di Mae Hong Son è quella con la minore densità di popolazione. Ogni provincia è amministrata da un governatore, che è nominato dal Ministero degli Affari Interni. L'unica eccezione è Bangkok, il cui governatore è eletto dai suoi abitanti. La Thailandia è suddivisa in 998 distretti (Amphoe, อาเภอ). I 50 distretti di Bangkok sono chiamati khet (เขต), ma anche nei documenti ufficiali, a volte sono erroneamente identificato come Amphoe. Il numero di distretti in ogni province varia, da tre nelle province più piccole a cinquanta a Bangkok. I livelli di un'ulteriore 13

14 suddivisione amministrativa sono i Tambon ed i Muban. A Bangkok i Tambon sono chiamati Khwaeng Clima Le temperature variano in ragione delle zone, ad esempio nella Thailandia centrale, settentrionale e nort-est la stagione fredda va da metà ottobre a gennaio durante la quale le temperature scendono fino ai 15 C, la stagione calda intercorre tra febbraio e aprile con temperature che arrivano anche a 40 C infine la stagione delle piogge ha inizio a giugno e termina a ottobre. Nelle aree sud la stagione fredda è più breve dal momento che il monsone che soffia sulle regioni che si affacciano sul Mar delle Andamane fa si che le piogge terminino un paio di mesi dopo rispetto al resto del Paese. Il clima della Thailandia è tropicale quindi risente della circolazione monsonica. Vi si possono distinguere 3 stagioni: un periodo fresco e asciutto, da novembre a febbraio, quando soffia il monsone nord-occidentale; un periodo molto caldo, da marzo a metà maggio; la stagione delle piogge, da maggio a ottobre, determinata dal monsone sud-occidentale. Il clima locale è di tipo tropicale e caratterizzato dalla presenza dei monsoni. Tra metà maggio e settembre si assiste ad un monsone sudoccidentale caratterizzato da grande piovosità, caldo e nuvolosità. Tra novembre e metà marzo si assiste invece al manifestarsi di un monsone asciutto e freddo di nordest. L'istmo meridionale è invece caldo e umido. Accanto alla capitale Bangkok le città principali sono Nakhon Ratchasima, Khon Kaen, Udon Thani, Nakhon Sawan, Chiang Mai, Chiang Rai, Surat Thani, Phuket town e Hat Yai (Provincia di Songkhla) Popolazione Ci sono 63,878,267 milioni di persone in Thailandia di cui 32,426,466 milioni sono femmine e 31,451,801 milioni sono uomini3. 3 Popolazione della Thailandia dal 31 Dicembre BE 2553 (anno 2010) Dipartimento di provinciali Amministrativo, Ministero di Interiori, Thailandia 14

15 L'etnia Thai fa parte della grande famiglia dei Tai-Kadai i cui stanziamenti si estendevano dall'assam all'isola di Hainan, e dal Sichuan al sud dell'odierna Thailandia. Ne fanno parte anche gli Ahom nell'assam, gli Shan nella Birmania settentrionale, i Lao in Laos e in Thailandia, i Tày in Laos e Vietnam, i Nung in Vietnam, ed i Dai e gli Zhuang in Cina. Questi popoli hanno in comune l'origine della lingua, alcune tradizioni e feste, e professano quasi tutti il Buddhismo Theravada. Il popolo dei Thai si suddivide in quattro grandi sottogruppi: Thai centrali, nord-orientali (anche detti "Isan"), settentrionali e meridionali. I Thai centrali hanno a lungo dominato il paese dal punto di vista politico, economico e culturale, pur rappresentando solo 1/3 circa dell'intera popolazione ed essendo così di poco superati in numero dai Thai nord-orientale. A seguito dei processi di scolarizzazione e di formazione di un'identità nazionale, oggi gran parte dei thailandesi parla, accanto ai propri dialetti locali, anche la lingua thailandese ufficiale che è quella dei Thai centrali. Regione invasa dalle minoranze La principale minoranza non-thai è rappresentata dai cinesi, che hanno storicamente giocato un ruolo molto importante nell'economia, specie se rapportato alla loro consistenza numerica. Molti di essi sono ormai perfettamente adattati alla cultura thailandese e hanno perciò abbandonato il loro centro principale, la Chinatown di Bangkok. Altri gruppi etnici minoritari sono i malesi (lungo il confine meridionale), i mon, i khmer e alcune tribù delle colline. Con la fine della guerra in Vietnam, molti vietnamiti trovarono rifugio in Thailandia, specie nelle regioni nordorientale. Lingua nazionale è il thai, scritto con un proprio alfabeto. Numerosi e molto diffusi sono i dialetti thai, nel nord-orientale del paese è diffuso il dialetto dell'isan, molto simile alla lingua lao, sia l'uno che l'altra sono molto simili al thailandese. Le minoranze etniche utilizzano i propri idiomi (soprattutto mon e khmer). Sebbene sia ampiamente insegnato nelle scuole, l'inglese non è molto diffuso, specie nelle regioni più remote. 15

16 Stando all'ultimo censimento (2000), il 95% circa dei Thai professa il buddhismo Theravāda. Seguono i musulmani (4,6%), concentrati nel sud del Paese e rappresentati in particolare dalla minoranza malese. I cristiani, soprattutto cattolici, costituiscono invece lo 0,75% della popolazione. Nelle città vi sono infine esigue minoranze di sikh e hindu, nonché una piccolissima comunità ebraica risalente al XVII secolo Economia Scorcio suggestivo a Amphoe Palian, nella provincia di Trang; la Thailandia è anche una delle più importanti mete turistiche internazionali quasi il 70 % dell'intera popolazione thailandese è costituito da agricoltori, che coltivano una terra alluvionale così ricca che la Thailandia è al primo posto nel mondo per l esportazione di tapioca, al secondo per quella di riso e di caucciù, al terzo per quella di ananas in scatola. Inoltre questo paese è tra i principali esportatori di zucchero, granoturco e stagno. In via di sviluppo sono l industria dell abbigliamento e l elettronica. In via di incremento il turismo internazionale che si concentra, in particolar modo, nella zona costiera. La moneta locale è il Baht thailandese, che nel 1997 venne pesantemente svalutato in seguito ad una grave crisi economica, dando il via ad un effetto domino che fu una delle cause della famosa crisi delle "tigri asiatiche". La pesca viene fatta sulla tipica imbarcazione, la Kolae Settore primario Nel settore agricolo, il riso è l alimento base, ed è coltivato nelle pianure del Chao Phraya e del Mekong. Mais e manioca, sono gli altri due prodotti coltivati nel paese. Banane, caffè, tabacco, ananas, canna da zucchero e iuta, sono le colture da piantagione principali. La ricca vegetazione della Thailandia, fornisce vari tipi di legname pregiato, come il teak, il sandalo, il sapan e l ebano Settore secondario Nel settore minerario, la risorsa principale è lo stagno. Piombo, zinco, antimonio, sale, manganese, lignite, petrolio e gas naturale, rappresentano altre 16

17 produzioni di rilievo. Le industrie principali sono rappresentate dal tessile, agroalimentare, produzione di cemento e metallurgia dello stagno Settore terziario La Thailandia esporta prodotti elettronici, caucciù e autoveicoli. Vestiario e calzature, diamanti e preziosi, derivati del petrolio, in aggiunta a riso, crostacei e molluschi, sono gli altri prodotti più esportati dalla Thailandia La Bangkok capitale della Thailandia Bangkok (in thailandese กรงเทพ ฯ, กรงเทพมหานคร, o Krung Thep, Krung Thep Maha Nakhon) è la capitale e più grande città della Thailandia ed è situata lungo il fiume Chao Phraya, nei pressi del Golfo della Thailandia. Bangkok ha conosciuto negli ultimi anni un rapidissimo sviluppo industriale e rappresenta una delle città economicamente più dinamiche del Sud-est asiatico. La popolazione locale ama pensare che stia emergendo quale centro regionale competitivo nei confronti di Singapore e Hong Kong, ma è sfavorita da infrastrutture precarie e imponenti questioni sociali dovute alla sua rapida crescita. È anche una delle destinazioni preferite del turismo mondiale Storia Bangkok all'inizio era un piccolo centro commerciale e portuale, chiamato Bang Makok, posto vicino alla città di Ayutthaya, che era la capitale del Siam. Quando questa cadde nelle mani della Birmania, nel 1767, il nuovo re Taksin stabili' la capitale a Thonburi (ora parte di Bangkok) sul lato occidentale del fiume. Nel 1782 il re Rama I scelse Bangkok, situata sulla sponda orientale del fiume di fronte a Thonburi, come nuova capitale, sviluppandola, facendo costruire il sontuoso palazzo reale e dandole il nome Rattanakosin, che significa città del gioiello. Per gioiello si intende il Buddha di Smeraldo, una statua che rappresenta il palladio della casa regnante ed è conservata in città nel Wat Phra Kaew. Il Regno di Thonburi, nato sulle ceneri del Regno di Ayutthaya, a sua volta diventava il regno di Rattanakosin, o Regno del Siam che sarebbe durato fino al 1932, quando il re Rama VII concesse la costituzione e divenne semplicemente il 17

18 Regno del Siam. Nel 1939 avrebbe nuovamente mutato il nome in Regno di Thailandia. Re Rama I diede a Bangkok anche un lunghissimo nome cerimoniale (vedi sezione specifica) che fu in seguito leggermente modificato da Re Rama IV Mongkut, e la cui abbreviazione, Krung Thep Maha Nakhon, è l' attuale nome ufficiale che significa "città degli angeli, grande città". I thailandesi e i laosiani la chiamano semplicemente Khrung Thep, ma nel resto del mondo si è sempre continuato a chiamarla Bangkok. Nel 2011 è sede del film "Una notte da leoni 2" Amministrazione Dal punto di vista amministrativo, Bangkok è una delle due zone a statuto speciale della Thailandia, non è ufficialmente una provincia, ma è inclusa nella lista delle province in quanto i suoi abitanti eleggono il governo provinciale, come avviene nelle altre 76 province statali (changwat). Il governo della città si divide in 2 parti: - quella del potere esecutivo, che è demandato al Governo provinciale; nelle ultime elezioni del 2009 è stato eletto governatore di Bangkok Sukhumbhand Paribatra - quella del potere legislativo, che è affidato al Consiglio metropolitano; di cui è presidente Thawatchai Piyanonthaya dopo le elezioni del Bangkok è suddivisa in 50 distretti chiamati khet (nelle altre province i locali distretti sono chiamati amphoe), che sono a loro volta suddivisi in 154 khwaeng (แขวง). La provincia, come è attualmente, fu creata nel 1972, quando la precedente provincia di Bangkok (changwat Phra Nakhon) venne fusa con quella di Thon Buri. Lo stemma della città mostra il Dio del temporale Indra che cavalca tra le nuvole Erawan, una creatura mitologica simile ad un elefante (rappresentata a volte con tre teste). Nella sua mano Indra impugna la folgore, che è la sua arma. Lo 18

19 stemma si ispira a un dipinto del principe Naris, un artista figlio del re Rama IV. Il simbolo della città di Bangkok è una pianta, il ficus benjamin Geografia La provincia di Bangkok è quasi interamente coperta dalla città, e si estende per 1568,7 km², facendo di Bangkok una delle più grandi città del mondo. L'area metropolitana si estende oltre i confini della provincia nelle vicine province che sono: Samut Sakhon e Samut Prakan a sud, Nakhon Pathom a ovest, Pathum Thani, Nonthaburi e Nakhon Nayok a nord, e Chachoengsao ad est. Inoltre l'area di Bangkok ha uno sbocco sul mare con un tratto di costa lungo 4,4 km. Si trova sulle rive del fiume Chao Phraya che, malgrado la relativa lunghezza (372 km), è ampissimo e navigabile. Una complessa rete di canali (khlong) ha dato alla città l'appellativo di Venezia dell'est. Negli ultimi decenni molti di questi canali sono stati coperti per far posto a nuove arterie stradali di un sempre più congestionato traffico cittadino, su quelli rimasti vi sono ancora trasporti di merci e passeggeri, nonché alcune abitazioni galleggianti. Il centro di Bangkok è situato a 2 metri sul livello del mare e durante la stagione delle piogge subisce frequentemente allagamenti ed esondazioni del fiume e dei canali. La municipalità di Bangkok negli ultimi anni ha provveduto a creare degli argini più alti sui canali più a rischio, ma un altro fattore che aggrava il problema è il progressivo affossamento della città che giace quasi esclusivamente su un terreno paludoso. La media delle temperature massime mensili supera sempre i 31 C mentre la media delle minime non scende mai sotto i 21 C. Le stagioni sono 3: - la stagione delle piogge che comincia verso la metà di maggio e dura fino alla seconda metà di ottobre, con un picco di precipitazioni a settembre in cui la media mensile è di 344 mm. - la stagione fresca che inizia a ottobre e finisce verso la metà di febbraio; anche se in questo periodo di giorno continua a fare caldo, di notte la 19

20 temperatura scende a livelli accettabili, in gennaio e in dicembre la temperatura minima media è di 21 C. - la stagione calda che va da febbraio a maggio; in cui il mese più caldo è aprile, quando la temperatura media minima è di 26 C e la massima di 35 C. Il governo cittadino sta cercando di arginare l' eccessiva urbanizzazione ed industrializzazione con la creazione di grandi parchi in alcuni quartieri periferici ma il centro città offre pochi spazi verdi, tra questi vanno citati il parco Lumphini e Sanàm Lùang in centro, e il parco Chatuchàk a nord Economia Bangkok è il centro economico della Thailandia e vi hanno sede le maggiori banche e le maggiori istituzioni finanziarie del paese. Sono presenti molte filiali di banche straniere e diverse multinazionali vi hanno stabilito il loro quartier generale per il sud-est asiatico. La Borsa thailandese ha la sua sede in centro. Le zone industriali sorgono nelle periferie a sud e ad ovest. Il porto è situato lungo il fiume Chao Phraya vicino al centro nel distretto di Khlong Toei, enormi chiatte solcano le acque del fiume trasportando ingenti quantitativi di materiale. Per decentrare le attività produttive e diminuire l'inquinamento nonché il traffico di automezzi pesanti, il governo thailandese sta sviluppando il settore industriale nella fascia costiera a sud-est di Bangkok nella vasta zona compresa tra la provincia di Samut Prakan e la provincia di Rayong. In tale zona nel 1981 è stato costruito il porto di Laem Chabang non lontano da Pattaya, che spedisce e riceve la maggior parte dei container internazionali, è diventato il più trafficato porto della Thailandia e il 20º del mondo. Con l'espandersi delle attività commerciali e finanziarie che hanno fattodella Thailandia una delle tigri economiche dell'asia, c'è stato un boom nella costruzione di grattacieli, se ne contano oltre 1000, che la piazzano al 17º posto fra le città con più grattacieli al mondo 20

21 Accanto alle classi privilegiate e a un ceto medio le cui entrate sono buone se proporzionate al costo della vita, vi sono larghi strati di popolazione che vivono sotto la soglia di povertà, e con il miraggio di sfuggire alla miseria delle aree più depresse della Thailandia e dei paesi confinanti, c' è sempre più gente ed immigrati clandestini che arrivano e ingrandiscono le numerose baraccopoli disseminate in città. Il turismo è una delle fonti principali di ricchezza. La città è anche un famoso centro di gioielleria, ricco di botteghe artigianali che lavorano l'argento e il bronzo. Molti commercianti stranieri ed esportatori vengono per comprare tali prodotti, oltre a capi di vestiario, oggettistica, ecc. per il buon rapporto tra qualità e prezzo. Tra le zone cittadine commercialmente più vive ci sono Yaowarat, che è la Chinatown di Bangkok, e Pahurat, l'adiacente zona indiana Turismo Secondo una stima del ,5 milioni di turisti hanno visitato la Thailandia in quell'anno, facendone il 14º paese più visitato al mondo. Nello stesso anno il turismo ha rappresentato il 6.7% del prodotto interno lordo thailandese. Bangkok rappresenta il polo di attrazione principale del settore. L'instabilità politica e i duri scontri di piazza che si sono verificati tra il 2008 ed il 2010 hanno determinato una flessione degli arrivi. L'enorme varietà di strutture ricettive richiama a Bangkok ogni tipo di turista, da quello che viaggia in economia e che pernotta nella zona di Khaosan road, non lontana dal Palazzo reale, a quello che cerca alberghi lussuosi, molti dei quali si trovano lungo il Chao Phraya. Bangkok offre innumerevoli attrattive turistiche. Ci sono moltissimi templi e palazzi di grande valore storico-artistico (vedi paragrafo cultura). 21

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

SMART MOVE: un autobus per amico

SMART MOVE: un autobus per amico SMART MOVE: un autobus per amico "SMART MOVE" è la campagna internazionale promossa dall'iru (International Road Transport Union) in tutti i Paesi europei con l'obiettivo di richiamare l'attenzione di

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

La Ville Radieuse di Le Corbusier

La Ville Radieuse di Le Corbusier Modelli 8: la città funzionale La Ville Radieuse di Le Corbusier Riferimenti bibliografici: - Le Corbusier, Verso una architettura, a cura di P. Cerri e P. Nicolin, trad. it., Longanesi, Milano, 1987 -

Dettagli

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita 1 di Vittoria Gallina - INVALSI A conclusione dell ultimo round della indagine IALS (International Adult

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale Fondazione Comunità Solidale approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? chi è la persona senza dimora povertà assoluta e povertà relativa Di cosa parleremo:

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

OECD Multilingual Summaries Education at a Glance 2012. Uno sguardo sull'istruzione 2012. Summary in Italian. Sintesi in italiano

OECD Multilingual Summaries Education at a Glance 2012. Uno sguardo sull'istruzione 2012. Summary in Italian. Sintesi in italiano OECD Multilingual Summaries Education at a Glance 2012 Summary in Italian Read the full book on: 10.1787/eag-2012-en Uno sguardo sull'istruzione 2012 Sintesi in italiano Lo studio intitolato Uno sguardo

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

UN ANNO DI MONITORAGGIO CLIMATICO A PERUGIA IN 100 ANNI DI CONFRONTO

UN ANNO DI MONITORAGGIO CLIMATICO A PERUGIA IN 100 ANNI DI CONFRONTO Con il patrocinio di energia UN ANNO DI MONITORAGGIO CLIMATICO A PERUGIA IN 100 ANNI DI CONFRONTO Dopo un anno di monitoraggio climatico nella città di Perugia, effettuato grazie alla rete meteo installata

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Singapore Paese #1. Best in Travel 2015 estratto gratuito

Singapore Paese #1. Best in Travel 2015 estratto gratuito Singapore Paese #1 Best in Travel 2015 estratto gratuito GETTY IMAGES Top 10 Paesi Feste ed eventi In febbraio carri allegorici riccamente decorati, draghi che sputano fuoco e giochi pirotecnici caratterizzano

Dettagli

C M Y K C M Y K. 5. La normativa

C M Y K C M Y K. 5. La normativa 5. La normativa 5.1 Il quadro normativo Numerose sono le norme di riferimento per la pianificazione e la progettazione delle strade. Vengono sinteticamente enunciate quelle che riguardano la regolazione

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO. AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.EU Tra le giornate di martedì 7 e venerdì 10 Settembre 2010, il Veneto è stato interessato

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia LA VALUTAZIONE PUBBLICA Altri ponti di Pierluigi Matteraglia «Meridiana», n. 41, 2001 I grandi ponti costruiti recentemente nel mondo sono parte di sistemi di attraversamento e collegamento di zone singolari

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

Presentazione di un caso

Presentazione di un caso Presentazione di un caso Corso Tutor per l autismo (Vr) Roberta Luteriani Direzione Didattica (BS) Caso: Giorgio 8 anni! Giorgio è un bambino autistico verbalizzato inserito in seconda elementare. Più

Dettagli

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 documento redatto sulla base del questionario CIO Candidature Acceptance Procedure Games of the XXXI Olympiad 2016 PREMESSA ESTRATTO

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

4.03 Stato al 1 gennaio 2013

4.03 Stato al 1 gennaio 2013 4.03 Stato al 1 gennaio 2013 Mezzi ausiliari dell AI Professione e vita quotidiana 1 Gli assicurati dell AI hanno diritto, nei limiti fissati in un elenco allestito dal Consiglio federale, ai mezzi ausiliari

Dettagli

Premessa... 2. 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3. 1.1. L esperienza vissuta... 3

Premessa... 2. 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3. 1.1. L esperienza vissuta... 3 Indice Premessa... 2 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3 1.1. L esperienza vissuta... 3 1.2. Opinioni e percezioni dei guidatori italiani... 4 2. La guida

Dettagli

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione John Dewey Le fonti di una scienza dell educazione educazione 1929 L educazione come scienza indipendente Esiste una scienza dell educazione? Può esistere una scienza dell educazione? Ṫali questioni ineriscono

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione La natura del linguaggio e il processo di acquisizione Il bambino nasce con un patrimonio genetico e con una predisposizione innata per il linguaggio. Affinché ciò avvenga normalmente è necessario che

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA 1 10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA MEMORANDUM SULL EASS L' Educazione all Ambientale e allo Sviluppo Sostenibile, una necessità! L'Educazione Ambientale

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero.

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Cosa fa un ingegnere petrolifero? Gli ingegneri petroliferi individuano, estraggono e

Dettagli

L agricoltura nell Europa industrializzata

L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura delle società industrializzate europee si differenzia da quella dell età moderna per gli attrezzi, le fonti di energia, i macchinari utilizzati

Dettagli

LINEE GUIDA PER L AUDIODESCRIZIONE Cinema e Tv

LINEE GUIDA PER L AUDIODESCRIZIONE Cinema e Tv LINEE GUIDA PER L AUDIODESCRIZIONE Cinema e Tv di Blindsight Project (Onlus per Disabili Sensoriali www.blindsight.eu) INTRODUZIONE Le Linee Guida per l audiodescrizione filmica di Blindsight Project,

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore 1 di 20 Insegnamenti di Informatica nelle scuole superiori: la situazione attuale Prof. Minerva Augusto (Membro del Consiglio

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

GUIDA PER ORIENTARE I RICHIEDENTI NELLA COMPILAZIONE DEL DOCUMENTO UNICO

GUIDA PER ORIENTARE I RICHIEDENTI NELLA COMPILAZIONE DEL DOCUMENTO UNICO GUIDA PER ORIENTARE I RICHIEDENTI NELLA COMPILAZIONE DEL DOCUMENTO UNICO Si prega di prestare particolare attenzione ai "PUNTI ESSENZIALI" Nota bene: la presente guida ha lo scopo di aiutare i richiedenti

Dettagli

SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO

SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Rete di Treviso Integrazione Alunni Stranieri LABORATORIO SUL TRATTAMENTO DEI TESTI DISCIPLINARI SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO TITOLO: IL SISTEMA SOLARE AMBITO DISCIPLINARE: SCIENZE AUTORE: GIANCARLA VOLPATO

Dettagli

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA PROGRAMMA EDUCATION INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA E PREVISIONI DI PENSIONAMENTO Anticipazioni per la stampa dal Rapporto 2009 sulla scuola in Italia della Fondazione Giovanni Agnelli (dicembre

Dettagli

1865 SARDINIA 1. COMPONENTI DEL GIOCO 2. PREPARAZIONE. 1865: Sardinia Rules Summary. Sunto del regolamento in italiano; Versione regole originali E

1865 SARDINIA 1. COMPONENTI DEL GIOCO 2. PREPARAZIONE. 1865: Sardinia Rules Summary. Sunto del regolamento in italiano; Versione regole originali E 1865 SARDINIA Sunto del regolamento in italiano; Versione regole originali E Attenzione: il regolamento originale va comunque letto. Il presente sunto ha il solo scopo di fare da introduzione e veloce

Dettagli

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Algebra Geometria Il triangolo è una figura piana chiusa, delimitata da tre rette che si incontrano in tre vertici. I triangoli possono essere

Dettagli

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona?

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Nel Western Australia, la legge permette di redigere una dichiarazione anticipata di trattamento per stabilire quali cure si vogliono

Dettagli

LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170. Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192)

LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170. Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192) Gazzetta Ufficiale N. 244 del 18 Ottobre 2010 LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170 Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192) La Camera dei deputati ed il Senato

Dettagli

DOVE SONO I MIEI OCCHIALI

DOVE SONO I MIEI OCCHIALI DOVE SONO I MIEI OCCHIALI 60 NOTE PER L INSEGNANTE Questo gioco è utile per l apprendimento o il rinforzo di alcune strutture e di indicatori spaziali. Le strutture da utilizzare possono partire dalla

Dettagli

DOVE SONO I MIEI OCCHIALI

DOVE SONO I MIEI OCCHIALI DOVE SONO I MIEI OCCHIALI 60 NOTE PER L INSEGNANTE Questo gioco è utile per l apprendimento o il rinforzo di alcune strutture e di indicatori spaziali. Le strutture da utilizzare possono partire dalla

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE

PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE PREMESSA La Dispersione Scolastica è un fenomeno complesso che riunisce in sé: ripetenze, bocciature,

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie La Svizzera nel raffronto europeo La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie Neuchâtel, 2007 Il sistema universitario svizzero La Svizzera dispone di un sistema universitario

Dettagli

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza

Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Cambiare corso universitario: la mobilità come riorientamento e second chance Una ricerca su 410.000 studenti della Sapienza Giuseppe Carci La mobilità universitaria tra dispersione e riorientamento Con

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

I "social protection floors" per la giustizia sociale e una globalizzazione equa

I social protection floors per la giustizia sociale e una globalizzazione equa Conferenza Internazionale del Lavoro 101^ Sessione 2012 IV Rapporto (2B) I "social protection floors" per la giustizia sociale e una globalizzazione equa Quarto punto dell'agenda Ufficio Internazionale

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it DOVE L area interessata dalla raccolta di idee si trova in via Cardellino 15 (nota anche come ex Campo Colombo), quartiere Inganni-Lorenteggio. Ha una superficie complessiva di circa 20.000 mq. ed è identificata

Dettagli

pianeti terrestri pianeti gioviani migliaia di asteroidi (nella fascia degli asteroidi tra Marte e Giove)

pianeti terrestri pianeti gioviani migliaia di asteroidi (nella fascia degli asteroidi tra Marte e Giove) mappa 3. Il sistema solare IL SISTEMA SOLARE il Sole Mercurio pianeti terrestri Venere Terra Marte 8 pianeti Giove Il Sistema solare 69 satelliti principali pianeti gioviani Saturno Urano Nettuno migliaia

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PREMESSA L integrazione è un processo di conoscenza di sé e dell altro, di collaborazione all interno della classe finalizzato a creare le migliori condizioni

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

What Is A Kahuna? Cos'è un Kahuna? By Serge Kahili King. Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/

What Is A Kahuna? Cos'è un Kahuna? By Serge Kahili King. Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ What Is A Kahuna? Cos'è un Kahuna? By Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Esistono ancora moltissimi malintesi circa cos è un kahuna hawaiano. Scrivo questo articolo per

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

In paternship con Padre Alberto Missionario del PIME ( Pontificio Istituto Missioni Estere ) PROGETTO CAMBOGIA

In paternship con Padre Alberto Missionario del PIME ( Pontificio Istituto Missioni Estere ) PROGETTO CAMBOGIA In paternship con Padre Alberto Missionario del PIME ( Pontificio Istituto Missioni Estere ) PROGETTO CAMBOGIA A PIEN ROONG Fornire : Arredi scuola Sostegno allo studio e Salute pubblica SPONSOR: Micromondo

Dettagli

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione)

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione) Raccomandazione CM/Rec(2010)7 del Comitato dei Ministri agli stati membri sulla Carta del Consiglio d Europa sull educazione per la cittadinanza democratica e l educazione ai diritti umani * (adottata

Dettagli