SPED. IN ABB. POST. ART. 2 COMMA 20/C L. 662/96 - FILIALE DI TERNI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SPED. IN ABB. POST. ART. 2 COMMA 20/C L. 662/96 - FILIALE DI TERNI"

Transcript

1 PE. IN ABB. POT. ART. COA 0/C. / - FIIAE I TERNI

2 AE API AE ROE bimestrale del onastero di anta Rita da Cascia nr. novembre-dicembre 0 Aut. Trib. poleto n. del -0-1 Iscritto al ROC con il n. 0 Edizione italiana: anno XXXIII. Edizione inglese: anno XX. Edizione francese: anno XIX. Edizione spagnola: anno XXXIX. Edizione tedesca: anno XXXIX. In copertina: Natale con i tuoi. Alla riscoperta del valore sociale della famiglia. OARIO Editoriale del direttore io si è fatto uomo e figlio Chiesa oggi ove va la famiglia? Agostiniani. peciale adre Fasce educazione per scegliere Fede di fatto Perché è nata la Pia Unione amore tramandato Nel mondo Famiglie ritiane Cascia Eventi Appuntamenti 1 01 Figli dal mondo ICRIITI AA NEWETTER e desideri ricevere le preghiere di anta Rita o saperne di più in tempo reale delle opere di carità del onastero. Rita, invia un con il tuo nome e cognome a PER OTENERE I PROETTI EA CARITÀ I ANTA RITA Posta: c/c postale nr. 0 intestato a: onastero. Rita da Cascia Banca: IBAN IT WIFT: CRPIT irettore responsabile Pasquale rossi Comitato di Redazione r.. iacomina tuani (direttore editoriale), P. ario e antis, Roger Bergonzoli, onica uarriello (caporedattore) In redazione.. Natalina Todeschini, r. aria Rosa Bernardinis, P. Angelo emme, P. iuseppe Caruso, P. Remo Piccolomini, Fra Paolo Zecca, Cristina iccardi Hanno collaborato a questo numero P. uciano e ichieli, Alessandra Paoloni, oriana escovile, Rita entili, Natalino onopoli i ringrazia Fulvio Biancifiori per la gentile concessione delle foto del calendario 01 Figli dal mondo. Foto: Kati olin, Jurand, ecco, Pavel osevsky / Fotolia Progetto rafico e Impaginazione tudio Pardini Apostoli aggi - onastero. Rita - 00 Cascia (P) Tel Fax + 0 Finito di stampare nel mese di ottobre 0 da Tau Editrice srl ia Umbria 1, 00 Todi (P). a rivista alle Api alle Rose è stampata su carta ecologica certificata col marchio FC OTIENI A OCE I. RITA A CACIA Cari amici lettori, anche la nostra Rivista subisce l aumento delle tariffe postali. razie alla vostra generosità, da ben anni, pubblichiamo alle Api alle Rose per dare voce agli insegnamenti che ci ha lasciato anta Rita. a ora, senza le tariffe agevolate di cui godevano le testate religiose, possiamo solo sperare in un vostro piccolo gesto. Una vostra piccola donazione, scrivendo nella causale abbonamento, ci permetterà di continuare la missione iniziata dalla Beata Fasce, quando nel 1 creò il 1 numero di questa Rivista, chiamandola alle Api alle Rose. razie di cuore, per quanto potrete fare. iete sempre nelle nostre preghiere a io e alle orelle anta Rita e Beata aria Teresa Fasce. r.. iacomina tuani, direttore editoriale

3 EITORIAE E IRETTORE io si è fatto uomo e figlio Piange disorientato, agitando le piccole mani per aria. È appena nato, ma lei sa di averlo amato da sempre. o guarda rapita da un simile miracolo, mentre prova a stringerlo senza fargli male. Il suo uomo assiste alla scena, desideroso di prenderne parte. C è luce tutt intorno... A volte, mi scopro a immaginare la acra Famiglia nel giorno di Natale, immersa nella normalità dell esistenza umana. a non è straordinario quello che io Padre ci dona? esù alvatore, uomo tra gli uomini. Che meravigliosa lezione impariamo da ui! Come il migliore dei genitori, io ci insegna l amore, il rispetto, l umiltà e la libertà, senza comunicarci semplicemente cosa bisogna fare, ma dandoci ui per primo l esempio da seguire. Indicandoci la strada nei fatti. Ci dice che si può fare: vivendo secondo i suoi insegnamenti, il Regno dei cieli attenderà tutti noi. E lo fa in modo speciale attraverso questa anta Famiglia di esù, iuseppe e aria, per mezzo di questa umana Famiglia. Ora tornate con me ai nostri giorni. A settembre, ho letto su Avvenire.it i dati pubblicati dall Istat sulle nuove forme familiari. Fra le cosiddette nuove famiglie, la maggior parte è formata da una persona sola: i single, che sono milioni e 1mila (e i vedovi non sono inclusi nel calcolo). Rilevante, anche il peso dei monogenitori (cioè gli adulti che svolgono da soli il ruolo di genitore) non vedovi: milioni e 0mila persone. a maggior parte delle nuove famiglie è composta da persone sole. Immaginando la scena del mio primo pensiero, nell attesa gioiosa del anto Natale, mi ha impressionato toccare con mano quanto è diventato difficile trovare qualcuno da amare e con cui condividere il proprio percorso. a forse il punto non è questo, piuttosto quanto è duro e complicato tornare ad aprirci all altro, tornare ad avere fiducia in noi stessi e negli altri, in cerca di qualcosa che è innato e cioè il fare una famiglia. io ci insegna l amore, il rispetto, l umiltà, la liberta. Tutti noi possiamo ripartire da qui, per interrompere questo ciclo distruttivo della famiglia e dell individuo stesso. Riprendendo gli insegnamenti del Padre, potremo sottrarre il mondo e la nostra vita alla precarietà esistenziale che attanaglia la nostra società e alla solitudine devastante. io può ogni cosa. Ricordiamoci che ha scelto di mandare uo Figlio facendolo nascere e crescere in una famiglia. Poteva mandarlo già adulto, poteva decidere qualsiasi altra soluzione differente, ma non l ha fatto e si è fatto figlio, oltre che uomo. ulla famiglia poggia l umanità intera. a famiglia rappresenta un punto di riferimento ben saldo, quindi: la speranza nel futuro. Per questo, abbiamo dedicato il calendario 01 ai Figli dal mondo, che possano donarvi il sorriso della speranza per tutto l anno! Auguri di buone feste dalla adre Badessa, dalla Comunità delle onache, dai Padri agostiniani, dalle Apette e dai illefiori dell Alveare. anta Rita vi protegga! r.. iacomina tuani osa

4 Essere famiglia, oggi. Rita entili approfondisce l argomento con. E. Cardinale Ennio Antonelli, presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia. Istituito da iovanni Paolo II nel, il dicastero ha il compito di promuovere l apostolato della famiglia, in modo che le famiglie cristiane siano aiutate a compiere la missione educativa ed apostolica a cui sono chiamate. ove va la famiglia? Il Card. Ennio Antonelli risponde alle domande di Rita entili Eminenza, sempre più coppie convivono e hanno figli senza sposarsi. E sempre più il dialogo diminuisce. Cos è in crisi, la famiglia o il matrimonio? Non si tratta solo di crisi del matrimonio, ma anche della natalità e dell educazione. a società considera l individuo più funzionale della famiglia, perché è meno legato, più competitivo, più consumatore. i è eclissato il ruolo sociale della famiglia. Tuttavia. E. Card. Ennio Antonelli. oggi ci sono anche importanti segni di speranza: molte famiglie esemplari; gruppi, reti e associazioni di famiglie; esigenza diffusa di affetti stabili; famiglia tradizionale posta ancora al primo posto tra i valori dalla grande maggioranza degli stessi giovani. Benedetto XI ha detto che l Incontro ondiale delle Famiglie (ilano, 0 maggio- giugno 01, ndr) sarà l occasione per «ripensare il lavoro e la festa nella prospettiva di

5 CHIEA OI una famiglia unita e aperta alla vita» Incontro ha innanzitutto valore come esperienza di fede, amicizia e fraternità universale. Inoltre, promuove una presa di coscienza sulla necessità del lavoro e di un lavoro conciliabile con le esigenze della famiglia e sulla necessità della festa, intesa come tempo spirituale e comunitario, ben diverso dal cosiddetto fine-settimana, individualistico e consumistico, che disgrega. o scorso agosto, a adrid, si è svolta la iornata ondiale della ioventù, che ha coinvolto circa due milioni di giovani. entre, durante l anno, le chiese sono popolate per lo più da anziani Questo grande numero è confortante. I giovani di oggi sono aperti alla proposta cristiana, sentono bisogno di spiritualità, fraternità, dedizione a grandi ideali. Occorre aiutarli, come ha cercato di fare Benedetto XI a adrid, a incontrare Cristo e a sviluppare un rapporto con lui da persona a persona, rapporto vivo, convinto, in grado di dare gioia e coraggio. Il IN PAROA a cura di P. ittorino rossi problema principale dei giovani sono gli adulti, che li confondono e li disorientano con la loro controtestimonianza, i loro falsi valori, i loro pregiudizi, il potere mediatico, economico e politico. Per grazia di io, ci sono però tanti giovani che sanno andare controcorrente anche nella quotidianità. olti si chiedono perché a un divorziato che si risposa non è permesso di fare la Comunione, mentre ciò è consentito, ad esempio, a chi commette omicidio e poi si pente Quale che sia la gravità dei peccati, il pentimento sincero e il perdono di io operano la conversione e la riconciliazione e riaprono l accesso all Eucaristia. a finché rimane la situazione di grave disordine morale, come è la nuova unione dei divorziati risposati, non è consentito accostarsi all Eucaristia, espressione della piena comunione, spirituale e visibile, con Cristo e la sua Chiesa. Tale situazione infatti contraddice, almeno oggettivamente, la vocazione cristiana all amore. Il ignore esù, nel angelo, propone ai suoi discepoli due vocazioni specifiche: o il matrimonio indissolubile o la consacrazione verginale al regno di io, due forme di amore, inteso come dono totale di sé, due forme di perfezione e maturità umana e cristiana, I giovani di oggi sentono bisogno di spiritualità difficili da realizzare, ma possibili con la grazia di io e l impegno quotidiano. a Chiesa, diceva iovanni Paolo II, non deve abbassare la montagna, annacquando la verità; ma deve aiutare le persone a salirla con il loro passo: essere umili, pregare, fare subito il bene che si è capaci di fare, cercare di comprendere, confidare sempre nella misericordia di io. Un lascito, dono d amore estinare anche un piccolo lascito testamentario al onastero anta Rita da Cascia significa lasciare il segno della tua presenza nel tempo. razie ai lasciti, possiamo sostenere il progetto Alveare di anta Rita, una speranza per tutti i bambini che erediteranno il tuo amore. crivici a e riceverai informazioni su come fare per aiutare i minori in difficoltà, che hanno bisogno di te. Il bambino cresceva e si fortificava, pieno di sapienza, e la grazia di io era sopra di lui. (uca, 0)

6 Quella dei Fasce era una famiglia su cui aria Teresa poteva contare, per ricevere equilibrio e quella saggezza utile a compiere le scelte di vita giuste. Padre ario e antis ci spiega quanto sia stato fondamentale nella decisione di aria Teresa di consacrarsi al ignore, il ruolo educativo svolto dal suo nucleo familiare. educazione per scegliere di P. ario e antis osa, Rettore Basilica anta Rita a valenza educativa della famiglia è un argomento quanto mai attuale, offertoci dal Incontro ondiale delle Famiglie che avrà luogo a ilano, dal 0 maggio al giugno 01. ullo sfondo, lo stile di vita della famiglia di Nazareth che, a dire di Paolo I (iscorso di Nazareth, 1), «fu scuola dove esù imparò ad amare, osservare, ascoltare e meditare e penetrare il significato profondo della sua vocazione». Fu dalla scuola di Nazareth, che la famiglia di arietta, (così veniva chiamata da giovane, la Beata aria Teresa Fasce), attinse l equilibrio e la saggezza per orientare i suoi membri verso le scelte importanti della vita, alla esiderava consacrarsi per amare più abbondantemente luce dei veri valori umani e religiosi. A favorire queste scelte, ci fu la Parrocchia di Torriglia (in provincia di enova), dove i Fasce vivevano. Una grande e bella famiglia che arietta era solita frequentare con i suoi amici, tanto da attirare l attenzione di molti giovani che l avrebbero desiderata come compagna di vita nel matrimonio. a nel suo cuore aturata dentro una famiglia con sani principi vi erano ben altre scelte. esiderava consacrarsi per amare più abbondantemente. Nonostante l opposizione dei suoi familiari, la giovane seguì i consigli del suo padre spirituale e decise di bussare alle porte del onastero di. aria addalena, a Cascia. a il clima che vi trovò non era pari a quello della sua famiglia. ivisioni e dissolutezza contrastavano fortemente con l impostazione di vita, austera e ordinata, che i suoi genitori le avevano insegnato. Con il permesso dei uperiori dell Ordine Agostiniano e con grande meraviglia delle sue consorelle, aria Teresa decise di lasciare Cascia per fare ritorno alla sua casa natale, dove fu accolta a braccia aperte, trovandovi ancora una volta spazio e luogo per un ulteriore discernimento. Rientrò in onastero dopo un anno, ancor più convinta della sua prima scelta, maturata dentro una famiglia con sani principi umani e cristiani, principi

7 AOTINIANI. PECIAE ARE FACE a Beata Fasce da piccola (seconda da sinistra), con la sua famiglia. (foto accanto) Il onastero. Rita a Cascia, dove Teresa voleva entrare a tutti i costi. educativi che l hanno aiutata a decidere della sua vita. Il marzo emise definitivamente i voti solenni. a una famiglia all altra: motore della seconda, la prima; patrimonio, questa, di autentici valori esistenziali che in arietta fecero da rampa di lancio per una scelta di vita religiosa altamente qualificata, che la Chiesa ha ufficialmente riconosciuto elevandola agli onori degli altari ad opera del Beato iovanni Paolo II: era il 1 ottobre del 1. CHE NE PENA AOTINO di P. Remo Piccolomini osa Il bene del matrimonio. Agostino ha scritto un trattato sul matrimonio dal titolo a dignità del matrimonio; si trovano molti testi sulla famiglia in tanti altri libri, che, per ragioni di spazio, non cito. Ritengo rilevante riportare un testo sul bene del matrimonio, che qualifica la natura della famiglia e qui riporto: Ora questo bene è triplice: la fedeltà, la prole e il sacramento. a fedeltà esige di non aver rapporti sessuali con un altro o con un altra; la prole esige d essere accolta con amore, allevata con bontà, educata religiosamente; il sacramento esige l indissolubilità del matrimonio e che il divorziato o la divorziata non si unisca a un altra persona neanche allo scopo d aver figli. Questo è ciò che può chiamarsi la regola del matrimonio; per mezzo di ciò si rende onorata la fecondità della natura e vien regolato il disordine dell incontinenza (a en. alla lettera,,1). a bontà della prole non si riferisce solo alla procreazione, ma anche alla società naturale, per cui, coloro che non possono generare per qualsiasi motivo, sposando contraggono un vero matrimonio. uomo e la donna è una società di amore, infatti: Fianco a fianco si uniscono insieme e insieme camminano e guardano la stessa meta (a dignità del matr. 1, 1). ORRIONO AA ITA Invia le foto dei tuoi piccoli a con il consenso alla pubblicazione di entrambi i genitori enise oro - Cinto Caomaggiore (E), Italia. Emiliy Tormo - Tolmezzo (U), Italia. iam Tormo - Tolmezzo (U), Italia. iuseppe a Rocca - odena, Italia. attia Fili - Cesena (FC), Italia. ofia Parentela - Catanzaro, Italia

8 In questa pagina, vogliamo parlarvi di una famiglia nata a Cascia, presso il onastero di. Rita e diffusa in ogni parte del mondo: la Pia Unione Primaria. Rita, grande Famiglia Agostiniana-Ritiana, come ama definirla il padre spirituale udovico aria Centra. ono trascorsi tanti anni, da quando il seme piantato nel cuore del onastero e dei devoti è sbocciato in una pianta rigogliosa che ogni anno produce nuovi fiori, nell aumentare del numero degli iscritti e nei nuovi frutti di carità. a PUP (Pia Perché è nata la Pia Unione Unione Primaria) rappresenta il legame indissolubile dei devoti con la anta degli impossibili e con le sue consorelle e confratelli presenti nel antuario di Cascia. Tante volte, lettere e telefonate hanno chiesto la vicinanza nella preghiera o un semplice conforto, un volersi sentire, anche se lontani, vicini all amata. Rita. E cosa può essere questo se non il segnale di un vincolo profondo e confidenziale con una grande famiglia, quale quella agostiniana di Cascia? Ebbene la Pia Unione è nata per unire in una grande associazione tutti quelli che cercano io, sulle orme di Agostino e Rita, camminando non solo nelle proprie realtà di fede territoriali ma anche all unisono con il onastero e il antuario di Cascia. Ecco allora cos è la Pia Unione: una famiglia di fedeli che desidera partecipare al carisma dell Ordine di. Agostino, adattandolo alla vita dei suoi membri, seguendo gli esempi e la spiritualità di. Rita. copi della PUP sono: promuovere i valori della famiglia, della pace, del perdono e della riconciliazione, che sono le singolari caratteristiche della testimonianza umana e cristiana di. Rita; diffondere la devozione e il culto di. Rita nelle modalità e secondo le indicazioni della Chiesa; collaborare con le attività e le iniziative della Basilica, del onastero di. Rita da Cascia e dell Ordine Agostiniano; partecipando così ai benefici spirituali di questo di Natalino onopoli Retro dello stendardo della Pia Unione Primaria. Rita. ordine religioso e in modo particolare alle preghiere delle monache e dei frati del antuario di Cascia. incontro annuale che si svolge in primavera rappresenta perciò il momento concreto di gioia, fede, preghiera da cui si trae energia per diffonderla nelle proprie realtà associative e allargare così il grande cuore dell amata anta Rita. ICRIITI AA PUP Che tu sia una persona singola o membro di un gruppo, iscriviti alla PUP! Parteciperai così ai nostri incontri regionali e nazionali, conoscendo chi, come te, è devoto alla cara. Rita. Per informazioni, puoi rivolgerti alla responsabile nazionale, Alessandra Paoloni:

9 FEE I FATTO amore tramandato di Cristina iccardi zione per anta Rita da Cascia e, di conseguenza, per la Beata Teresa Fasce, nutrendo un amore speciale per il loro monastero che le vide protagoniste di una stupefacente santità. Tale amore ritiano e teresiano ebbe inizio quando la sua mamma, iuseppina accario Nebiolo, andò, negli anni Cinquanta, in pellegrinaggio a Cascia e rimase folgorata. i abbonò al bollettino del monastero e infuse nella figlia un fervido attaccamento a anta Rita, così forte da passare anche alla generazione successiva: dalla nonna alla mamma, dalla mamma alle figlie aura e Cristina. ariassunta ebbe il privilegio di sentire il profumo di santa Rita, dove la fragranza di rose è mista ad essenze celesti. Era il 1 e lo percepì per diversi giorni. ei, che della Croce fece sua virtù tutta la vita e del anto Rosario fece sua bandiera, riuscì a comprendere e a partecipare delle sofferenze fisiche e morali sia di santa Rita che di adre Fasce. Non riuscì mai ad andare a Cascia, ma il suo desiderio era immenso: con gli occhi della Fede assaporava quegli spazi, dove due monache di clausura erano riuscite a compiere il più alto traguardo: unirsi a Cristo sulla Croce ed essere compenetrate dall Amore Infinito. crisse una poesia per la sua mamma, mancata in giovane età: «amma, richiamo magico/apparizione poi, soffio nel nulla./i desti la vita/mi guidasti, mi consolasti/infine svanisti/ /Un giorno ti raggiungerò/unite per sempre/in un mondo senza pene/senza lacrime/con tanta gioia,/tanto amore/per il Tuo io/il Nostro io» (Armonie silenti, Book Editore, Bologna-Ferrara-ilano, p. ). ibera da paure ed angosce, ariassunta può ora contemplare «il olto», il olto vivo della indone, che ogni giorno salutava ed adorava. Tale amore ebbe inizio quando la sua mamma andò in pellegrinaggio a Cascia a Fede cattolica è ancorata alla tradizione, da esù fino alla fine dei tempi. Ciò che viene trasmesso, come sostiene san Paolo, è perché è stato ricevuto (1Cor 1,). Ciò accade anche per la devozione dei santi; spesso in una famiglia la devozione si tramanda, è quello che è avvenuto a ariassunta Nebiolo iccardi, entrata nella vita eterna il 1 agosto 0. Poeta stimata, che tante volte è stata ospitata, con le sue spirituali liriche, sulla rivista alle Api alle Rose, ha respirato e fatta sua la devo- IONO IN CRITO A te, ignore, umilmente raccomandiamo questi nostri defunti, perché come nella loro vita mortale sono stati sempre amati da Te d immenso amore, così ora, liberati da ogni male, entrino, per Tua grazia nel riposo eterno. Portali nel tuo Paradiso, dove non vi è più lutto, né dolore, né lacrime, ma pace e gioia con il Tuo Figlio e con lo pirito anto, nei secoli dei secoli. Amen. adre Celina ago osa (Eremo di ecceto, iena) iacinto Forlini (onsampolo del Tronto, Ascoli Piceno) on iulio Fedeli (Camerino, acerata) r.. Angela onteduro osa (onastero. Quattro Coronati, Roma) r.. Candida Amaducci osa (onastero. iovanni Battista, Forlimpopoli, Forlì-Cesena) r.. Paolina onegato osa (onastero esù e aria, Bologna) ariassunta Nebiolo iccardi (Torino) imona Riposati (Roma)

10 NE ONO peciale edizione, per la rubrica che ospita le testimonianze del culto di anta Rita nel mondo. Per l ultimo numero del 0, vi proponiamo quattro foto provenienti da quattro Paesi, che descrivono la devozione popolare che Rita ispira in numerose comunità. Famiglie ritiane Repubblica democratica del Congo. Il ruppo. Rita della Parrocchia di aint-jacques di Kinshasa-Kinkole, in occasione della sua presentazione ufficiale alla comunità, nel 0. Complimenti per la vostra opera! Italia. a Parrocchia di Pattada (provincia di assari) ha fatto benedire dai padri del antuario anta Rita di Cascia un arazzo realizzato da ucia argiu, come testimonianza di devozione alla anta. plendido! Brasile. Quest anno, la Parrocchia anta Rita da Cascia di an Jose de Rio Preto ha festeggiato il suo anniversario (1-0) insieme ai sacerdoti diocesani e agostiniani. Tanti auguri! Romania. Per la Festa dell Assunta, i pellegrini si sono riuniti in preghiera a Chiheru de Jos, venerando la reliquia di anta Rita proveniente dal onastero di Cascia. eravigliosa giornata! INIACI A TUA TETIONIANZA e, come noi, ami anta Rita e desideri raccontarci la devozione popolare che coinvolge la tua comunità, descrivere come festeggiate la festa della anta o condividere le altre iniziative intraprese in suo onore, manda un articolo con le foto a

11 CACIA EENTI APPUNTAENTI a cura di Fra Paolo Zecca osa Cascia (P), novembre. essa in diretta su Rete Anche quest anno, cari amici lettori,. Rita entrerà nelle vostre case. Infatti, il novembre alle ore.00, Rete trasmetterà in diretta la. essa proprio dalla nostra Basilica di. Rita. E questo per dare la possibilità a tutti coloro, specialmente gli ammalati, che non hanno la possibilità di recarsi direttamente a Cascia, di vivere qualche momento insieme a. Rita. A presiedere la Celebrazione Eucaristica, sarà il Rettore della Basilica P. ario e antis. Cascia (P), dicembre 0 - gennaio 01 al Falò alle Pasquarelle Come ogni anno, siete invitati a partecipare all evento al Falò alle Pasquarelle. Ad aprire la manifestazione, ci sarà la tradizionale Rassegna dei Presepi: vere e proprie opere d arte realizzate nei più svariati materiali e in ogni dimensione, che saranno esposte in tutto il centro storico casciano. Imperdibile, poi, sarà la Festa della adonna di oreto, mentre a Natale, dopo la. essa di mezzanotte, ci sarà l apertura del Presepe monumentale. iochi e feste ci porteranno fino al 1 dicembre, quando i devoti potranno recitare insieme il Te eum, sempre nella Basilica di. Rita. al 1 gennaio all Epifania, invece, i gruppi spontanei di pasquarellari porteranno nelle case i canti augurali di origine pastorale (le pasquarelle), annunciando la nascita di esù. a domenica dopo la festa di ant Antonio Abate, si terrà la a Rassegna delle Pasquarelle. e date sono basate sul calendario dello scorso anno. Per informazioni aggiornate, contattate l ufficio turistico locale al nr Cascia (P), 1 gennaio Festa di. Antonio Abate Tradizione e folklore si mescolano nella festa dedicata il 1 gennaio a ant Antonio Abate, protettore degli animali. A partecipare alla. essa nella chiesa di ant Antonio, saranno infatti mucche e cavalli, pecore e conigli, oche, cani e gatti pronti a ricevere la olenne Benedizione! Il pranzo tradizionale e la consegna della corona di ant Antonio, fatta di tredici ciambelline, chiudono una delle feste più apprezzate e ricche della tradizione casciana. Cascia (P), 1 gennaio orte B. aria Teresa Fasce Il 1 gennaio 01 ricorre il anniversario della morte della nostra cara Beata adre Teresa Fasce. a cittadinanza, che riconosce i meriti di quello che è oggi Cascia a questa grande donna, ricorderà quest avvenimento con una solenne Celebrazione Eucaristica, che si terrà nella Basilica Inferiore alle ore Cascia (P), 1 febbraio Festa Beato imone Fidati Insieme a anta Rita e alla Beata aria Teresa Fasce, Cascia può gloriarsi della presenza di un altro illustre personaggio, il Beato imone Fidati. Il 1 febbraio ricorre la festa liturgica del Beato. In quest occasione lo ricorderemo con una Celebrazione Eucaristica, che si terrà nella Basilica Inferiore alle ore 1.00, dove si conservano le sue spoglie mortali. Cascia. Un momento della giornata della I iornata per la lotta alla clerosi ultipla, tenutasi lo scorso agosto.

12 È dell amore dell uno che si accende l amore dell altro. (ant Agostino)

13 aria antissima adre di io s. Basilio e regorio. Fulgenzio da Ruspe, osa B. Cristiana da. Croce, osa. Edoardo Epifania del ignore. Raimondo de Penafort Battesimo del ignore. iuliano. Aldo. Onorata. Bernardo da Corleone B. eronica da Binasco, osa. Nino. auro abate Comm. Familiari defunti dei Religiosi osa. Antonio abate B. Cristina da Aquila, osa. ario s. Fabiano e ebastiano. Agnese. incenzo B. iuseppa aria da Benigamin, osa. Francesco di ales Conversione di. Paolo s. Tito e Timoteo. Angela erici. Tommaso d Aquino B. Antonio d Amandola, osa. avid alvan. iovanni Bosco Tel Conto Corrente Postale 0 IBAN IT WIFT CRPIT ENNAIO01 FEBBRAIO erdiana Presentazione del ignore B. tefano Bellesini, osa -. Biagio B. Angelo da Furci, osa. Agata s. Paolo iki e C. B. Anselmo Polanco, osa s. irolamo Emiliani e Bakhita. Apollonia- 1 IOEÌ I. RITA. colastica B.. aria di ourdes s. artiri di Abitene B. Cristina da poleto, osa s. Cirillo e etodio B. iulia da Certaldo, osa B. IONE FIATI, OA - IOEÌ I. RITA. onato m.. Francesco di Regis. Corrado Confalonieri. eone. Pier amiani e Ceneri. Policarpo - IOEÌ I. RITA. Etelberto re. Adelmo 1ª di Quaresima. abriele dell Addolorata. Romano abate. iusto

14 Cristo è morto pure per i bambini. (ant Agostino)

15 Albino - IOEÌ I. RITA. Angela della Croce. Teresa Eustochio ª di Quaresima. ucio I. Coletta s. Perpetua e Felicita. iovanni di io - IOEÌ I. RITA. Francesca Romana. implicio ª di Quaresima B. irolamo da Recanati, osa s. Patrizia e odesta. atilde reg.. Zaccaria - IOEÌ I. RITA. Agapito. Patrizio ª di Quaresima. iuseppe poso della B.. aria. Claudia. Berillo. ea - IOEÌ I. RITA. Turibio de ogrovejo. Flavio ª di Quaresima Annunciazione del ignore. Ruperto. isto III p.. udolfo - IOEÌ I. RITA. eonardo urialdo. uido Tel Conto Corrente Postale 0 IBAN IT WIFT CRPIT ARZO01 APRIE e Palme. Francesco da Paola. Riccardo v. - IOEÌ I. RITA. Isidoro v. dott. iovedì anto enerdì anto abato anto Pasqua dell Angelo. Pompeo. tanislao. iulio I - IOEÌ I. RITA. artino I. amberto In Albis. Bernardette oubirous. Roberto B. Andrea da ontereale, osa. Emma - IOEÌ I. RITA B. imone da Todi, osa. Anselmo. eonida B. Elena da Udine, osa Conversione. P. Agostino. arco ev. B... del Buon Consiglio - 1 IOEÌ I. RITA. Zita di ucca. ianna Beretta olla. Caterina da iena. Pio

16 Occorre conoscere io per saperlo amare. (ant Agostino)

17 AIO01 IUNO01. iuseppe artigiano. Atanasio s. Filippo e iacomo - 1 IOEÌ I. RITA. Ciriaco Bb. artiri della pagna, osa. ucio s. Agostino Roscelli e Rosa enerini B... della razia, osa. Pacomio. iovanni d Avila - 1 IOEÌ I. RITA B. regorio Celli, osa B. uglielmo Tirry, osa B... del occorso, osa. attia ap.. Isidoro s. Alipio e Possidio, osa. Pasquale Baylon - 1 IOEÌ I. RITA B. ugliemo da Tolosa, osa Bb. Clemente da Os., Agostino da T., osa Ascensione del ignore s. Cristoforo agallanes e C.. RITA A CACIA, OA. esiderio B. aria ergine Ausiliatrice. Beda. Filippo Neri Pentecoste. Paolo Hanh. assimino di Treviri. iovanna d Arco isitazione della Beata aria ergine Tel Conto Corrente Postale 0 IBAN IT WIFT CRPIT iustino s. arcellino e Pietro. Trinità B. iacomo da iterbo, osa. Bonifacio. Norberto. Antonio. ianelli. edardo. Efrem Corpus omini. Barnaba. iovanni da ahagun, osa. Antonio di Padova. etodio acro Cuore di esù Cuore Imm. di aria -. Aureliano. Ranieri di Pisa. regorio. iuliana Falconieri B. Filippo da Piacenza, osa. uigi onzaga. Tommaso oro. anfranco Natività di. iovanni Battista B. Pietro iacomo da Pesaro, osa. igilio. Cirillo d'alessandria. Ireneo s. Pietro e Paolo s. Protomartiri Romani

18 È dove abbiamo il cuore, che noi abitiamo. (ant Agostino)

19 Ester Reg. Bb. iovanni e Pietro Becchetti, osa. Tommaso ap.. Elisabetta del Portogallo. Antonio aria Zaccaria. aria oretti. Edda. Priscilla s. eronica iuliani e etizia s. econda e Rufina. Benedetto ab.. iovanni ualberto. Clelia Barbieri. Camillo de ellis. Bonaventura B.. aria del onte Carmelo B. addalena Albrici, osa. Arnolfo di etz. Arsenio il rande. Apollinare. orenzo da Brindisi. aria addalena. Brigida di vezia B. Antonio della Torre, osa. iacomo ap. s. ioacchino e Anna B. ucia Bufalari, osa s. Nazario e Celso. arta di Betania. Pietro Crisologo. Ignazio di oyola Tel Conto Corrente Postale 0 IBAN IT WIFT CRPIT UIO01 AOTO Alfonso. de' iguori B. iovanni da Rieti, osa. idia. iovanni. ianney edicazione Basilica. aria aggiore Trasfigurazione del ignore s. isto II e C.. omenico di uzman. Teresa Benedetta della Croce. orenzo. Chiara di Assisi. iovanna Francesca de Chantal s. Ponziano e Ippolito. assimiliano. Kolbe Assunzione della B.. aria. Rocco. Chiara da ontefalco, osa. Elena imp.. Ezechiele oreno, osa. Bernardo di Chiaravalle. Pio X B.. aria Regina. Rosa da ima. Bartolomeo ap.. udovico s. iberato, Bonifacio e C., osa. onica madre di. Agostino. PARE AOTINO EC. OTT. artirio di. iovanni Battista. argherita Ward. Raimondo Nonnato

20 uoi trovare i buoni? ii buono, e li troverai. (ant Agostino)

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr.

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr. I Quaresima B Padre buono, ti ringraziamo per aver nuovamente condotto la tua Chiesa nel deserto di questa Quaresima: donale di poterla vivere come un tempo privilegiato di conversione e di incontro con

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità IN PREGHIERA PER TUTTE LE FAMIGLIE NELLA FESTA DELLA SANTA

Dettagli

CENACOLO DELLE MADRI. 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO

CENACOLO DELLE MADRI. 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO CENACOLO DELLE MADRI 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO Dicembre è il mese del compleanno di Gesù: sembra che anche molti cristiani se lo

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Preghiere di Benedizione e di Liberazione per. la famiglia

Preghiere di Benedizione e di Liberazione per. la famiglia Preghiere di Benedizione e di Liberazione per la famiglia Collana: La Santa Famiglia Testi: Padre Felice Traversa Editrice Shalom - 9.3.2000 Santa Francesca Romana Disegni: Padre Gianfranco Verri ISBN

Dettagli

Direzione: Salita Monte del Gallo, 19-00165 Roma Tel. 06 6383777 - Tel. 06 39376002

Direzione: Salita Monte del Gallo, 19-00165 Roma Tel. 06 6383777 - Tel. 06 39376002 Chiunque ricevesse razie per intercessione del Beato Pietro Bonilli è pregato di comunicarlo a questo indirizzo. irezione: alita onte del allo, - 00 Roma Tel. 0 - Tel. 0 00 ede e amministrazione: ia Filitteria,

Dettagli

Orazioni in suffragio

Orazioni in suffragio Orazioni in suffragio delle anime del purgatorio SHALOM Orazioni in suffragio delle anime del purgatorio «Pietà di me, o Dio, secondo la tua misericordia: nel tuo grande amore cancella il mio peccato».

Dettagli

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA A R C I D I O C E S I D I U D I N E Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA CRISTO NOSTRA SPERANZA (1 Tm 1,1) Anno Pastorale

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

Il Convegno Regionale dei Gruppi del

Il Convegno Regionale dei Gruppi del E D I T O D A L L A C O N F R A T E R N I T A D E L S A N T I S S I M O S A C R A M E N T O DI S A N T A M A R I A IN T R A S T E V E R E I miei Gruppi di Preghiera di Roma e del Lazio A N N O V I I I

Dettagli

COMUNICARE LA FEDE OGGI Quando e come confessarmi? Riflessioni di Monsignor R. Martinelli

COMUNICARE LA FEDE OGGI Quando e come confessarmi? Riflessioni di Monsignor R. Martinelli Parrocchia S.Maria della Clemenza e S. Bernardo COMUNICARE LA FEDE OGGI Quando e come confessarmi? Riflessioni di Monsignor R. Martinelli Si consiglia una lettura graduale, riflettendo su una o due domande

Dettagli

Parrocchie di Villadossola

Parrocchie di Villadossola I funerali nelle nostre comunità Parrocchie di Villadossola Ai familiari dei fedeli defunti Cari familiari, sono don Massimo, il parroco di Villadossola. Vi raggiungo a nome delle comunità cristiane di

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI

1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI 1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI Gesù disse ai suoi discepoli: Sono queste le parole che vi dicevo quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella Legge di Mosè,

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI INTRODUZIONE La preghiera non è solo elevazione dell anima a Dio ma è anche relazione

Dettagli

Pro r p o ost s e past s or o a r li l per l'anno 2010/2011

Pro r p o ost s e past s or o a r li l per l'anno 2010/2011 Proposte pastorali per l'anno 2010/2011 LITURGIA A - Settimana Eucaristica: 10-17 ottobre 2010 per tutta la Comunità Pastorale: tema Eucarestia e vita. B - Celebrazioni Comunitarie alle ore 21.00: 1 settembre,

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C)

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il brano evangelico di oggi ci offre il ritratto di ogni famiglia nelle sue componenti

Dettagli

Arcidiocesi di Genova. PROGRAMMAZIONE ATTIVITA' UFFICIO CATECHISTICO a.p. 2015/2016 GIUBILEO DELLA MISERICORDIA

Arcidiocesi di Genova. PROGRAMMAZIONE ATTIVITA' UFFICIO CATECHISTICO a.p. 2015/2016 GIUBILEO DELLA MISERICORDIA GIUBILEO DELLA MISERICORDIA Preghiera di Papa Francesco Signore Gesù Cristo, tu ci hai insegnato a essere misericordiosi come il Padre celeste, e ci hai detto che chi vede te vede Lui. Mostraci il tuo

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO SUPPLICA A SAN GIROLAMO P. Nel nome del Padre. Amen. P. Rivolgiamoci al Signore Gesù con la preghiera di san Girolamo, per ottenere la conversione del cuore, fonte di riconciliazione e di pace con Dio

Dettagli

MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI

MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI 5 febbraio S. AGATA, VERGINE E MARTIRE Patrona principale della città di Capua PREGHIERE: dal comune delle Vergini Al Dio tre volte santo, rivolgiamo

Dettagli

ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana

ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana G.Gatti - Evangelizzare il Battesimo - 199 ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana UNO SGUARDO ALL AVVENIRE L amore vero guarda lontano Chi ama, guarda sempre lontano, al futuro. L amore, infatti,

Dettagli

Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese

Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese RIFERIMENTI LEGISLATIVI DAGLI ORIENTAMENTI PER IL CONTRIBUTO AI PIANI PERSONALIZZATI DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DI INSEGNAMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA

Dettagli

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA Solennità SALUTO La grazia e la pace nella santa Chiesa di Dio siano con tutti voi. E con il tuo spirito. L. Oggi la nostra comunità è in festa, ricordando

Dettagli

Tre minuti per Dio SHALOM

Tre minuti per Dio SHALOM Tre minuti per Dio SHALOM Tre minuti per Dio SHALOM Editrice Shalom - 22.05.2005 Santissima Trinità Libreria Editrice Vaticana (testi Sommi Pontefici), per gentile concessione Fondazione di Religione Santi

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993 La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II Domenica, 6 giugno 1993 1. Che il Signore cammini in mezzo a noi (Es 34, 9). Così prega Mosè, presentandosi

Dettagli

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino?

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino? RITI DI ACCOGLIENZA DIALOGO CON I GENITORI E I PADRINI Celebrante: Genitori:... Che nome date al vostro bambino? Celebrante: Per... che cosa chiedete alla Chiesa di Dio? Genitori: Il Battesimo. Celebrante:

Dettagli

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi 26 maggio SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi SOLENNITÀ Secondo attendibili testimonianze storiche, il 26 maggio 1432 in località Mazzolengo, vicino a Caravaggio, dove c era una

Dettagli

Frasi Immacolata Concezione

Frasi Immacolata Concezione Frasi Immacolata Concezione Oggi la città si riempie di luci e colori; è un trionfo di bagliori, nell aria c è già il profumo di festa e la voglia di donare un sorriso, un abbraccio e un augurio di una

Dettagli

ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI

ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI 1 Ti ringraziamo, Signore, perché ci permetti di entrare in questo itinerario di formazione e di comunione con tutti i fratelli. Guidaci

Dettagli

Distretto pastorale Torino Città

Distretto pastorale Torino Città Distretto pastorale Torino Città Unità Pastorali: 23 parrocchie: 110 abitanti: 993.395 Vicario Episcopale territoriale: Gottardo don Roberto UNITÀ PASTORALE N. 1 - CATTEDRALE Moderatore: Franco can. Carlo

Dettagli

OPERA FRANCESCANA DELLA PIETÁ

OPERA FRANCESCANA DELLA PIETÁ OPERA FRANCESCANA DELLA PIETÁ Calendario Liturgico Ottobre 2013 Il mese di ottobre è dedicato alla devozione al SS. Rosario. Inoltre nelle Cappelle del Cuore Immacolato di Maria a Campi Bisenzio e della

Dettagli

3. Rito della benedizione senza la Messa

3. Rito della benedizione senza la Messa 3. Rito della benedizione senza la Messa INIZIO 500. Quando la comunità è già riunita, si può cantare il Salmo 33 (34) o eseguire un altro canto adatto. Terminato il canto, tutti si fanno il segno della

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

Il progetto pastorale della Parrocchia di Gesù Divino Maestro

Il progetto pastorale della Parrocchia di Gesù Divino Maestro Il progetto pastorale della Parrocchia di Gesù Divino Maestro 1. INTRODUZIONE La parrocchia si pone l'obiettivo di costruire una comunità nella quale ogni cristiano si impegni a: 1. conoscere meglio Cristo

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n.46) art. 1, comma 1 Aut. GIPA/ C1 / PG /06 /2012

Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n.46) art. 1, comma 1 Aut. GIPA/ C1 / PG /06 /2012 Poste Italiane.p.A. pedizione in abbonamento postale.. 353/2003 (conv. in. 27/02/2004 n.46) art. 1, comma 1 Aut. IPA/ C1 / P /06 /2012 OARIO 3 Editoriale del direttore anta misericordiosa 4 intervista

Dettagli

La Voce di San Rocco. CCP n 12665733

La Voce di San Rocco. CCP n 12665733 CCP n a oce di an Rocco Perchè oggi un iubileo della isericordia? Carissimi, la risposta la possiamo trarre dalle stesse parole di Papa Francesco, che così si esprime: Una domanda è presente nel cuore

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI Giornata di preghiera per il Bicentenario della Diocesi 1816-2016 Giubileo della Misericordia Domenica 25 ottobre 2015 PREMESSA In vista dell apertura del Bicentenario della

Dettagli

CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE

CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE RITI DI INTRODUZIONE DELLA CHIESA STAZIONALE 1. Quando il popolo si è riunito nella Chiesa stazionale il Vescovo saluta la comunità: Nel nome del Padre e del

Dettagli

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ All inizio del nuovo anno pastorale 2014-2015 viene distribuito alla comunità il Calendario Pastorale, segno del cammino comunitario e strumento utile per la programmazione delle diverse attività della

Dettagli

Calendario Liturgico 2015. con rito romano. A cura di: www.laparola.it

Calendario Liturgico 2015. con rito romano. A cura di: www.laparola.it Calendario Liturgico 2015 con rito romano A cura di: www.laparola.it Gennaio 2015 1 Gio Primo dell'anno. - MARIA Ss. MADRE DI DIO (s) - Nm 6,22-27; Sal 66; Gal 4,4-7; Lc 2,16-21 2 Ven - Tempo di Natale

Dettagli

EUCARESTIA E SANTA MESSA

EUCARESTIA E SANTA MESSA EUCARESTIA E SANTA MESSA Cari figli, Gesù, così come è nei Cieli, è anche qui sulla Terra, presente nell Eucarestia. Gesù è presente nell Eucarestia per fortificare lo spirito di ognuno di voi. Rendete

Dettagli

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015 Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia Festa del Perdono CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE 21 novembre 2015 Parrocchia di Madonna in campagna e Santi Nazaro e Celso di Arnate in Gallarate (VA)

Dettagli

Missione Popolare. Parrocchia San Modesto P.zza San Modesto,1. 13-28 Marzo 2010 www.san-modesto.it. 82100-Benevento. Arcidiocesi di Benevento

Missione Popolare. Parrocchia San Modesto P.zza San Modesto,1. 13-28 Marzo 2010 www.san-modesto.it. 82100-Benevento. Arcidiocesi di Benevento Missione Popolare Arcidiocesi di Benevento Parrocchia San Modesto P.zza San Modesto,1 82100-Benevento 13-28 Marzo 2010 www.san-modesto.it 20 Parrocchia San Modesto - P.zza San Modesto,1-82100 Benevento

Dettagli

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la mamma di Gesù, tante preghiere; ogni preghiera ricorda

Dettagli

CALENDARIO PASTORALE ANNO 2013/2014

CALENDARIO PASTORALE ANNO 2013/2014 CALENDARIO PASTORALE ANNO 2013/2014 Settembre 2013 17 martedì Inizio Catechismo, Inizio preghiera Gesù Risorto 18 mercoledì 19 giovedì Incontro Catechisti Ore 17,30 22 domenica Inaugurazione nuovo anno

Dettagli

OTTOBRE 2015. GIOVEDI 1 Comunione agli ammalati S.Filastro Festa degli angeli custodi e dei nonni

OTTOBRE 2015. GIOVEDI 1 Comunione agli ammalati S.Filastro Festa degli angeli custodi e dei nonni OTTOBRE 2015 GIOVEDI 1 Comunione agli ammalati VENERDI 2 Festa degli angeli custodi e dei nonni SABATO 3 DOMENICA 4 LUNEDI 5 MARTEDI 6 Adorazione Eucaristica nelle due parrocchie (8.30-20.00) Ore 21.00:

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

FIDAS GENOVA CONGRESSO NAZIONALE

FIDAS GENOVA CONGRESSO NAZIONALE razie a tutti i onatori di angue. A tutte le migliaia di amici che hanno voluto portare a enova il loro messaggio di speranza, disponibilità, di impegno sociale. Il Congresso della Fidas svoltosi a enova

Dettagli

Monza Ascensione del Signore Santissima Trinità d Amore

Monza Ascensione del Signore Santissima Trinità d Amore Lettera ai Sacerdoti, ai Membri dei Consigli pastorali parrocchiali, ai Membri dei Consigli per gli Affari economici, ai Membri del Consiglio pastorale decanale del Decanato di Monza Carissimi, è ancora

Dettagli

albero con l ultimo gesto d amore Tel. 366.3457634 continuato www.gaiafuneral.org - info@gaiafuneral.org

albero con l ultimo gesto d amore Tel. 366.3457634 continuato www.gaiafuneral.org - info@gaiafuneral.org Salva un albero Gennaio Dicembre 1 2 3 4 5 6 7 8 9 1 Maria Madre di Dio - Capodanno 2 Ss. Basilio e Gregorio 3 SS. Nome di Gesù 4 S. Ermete 5 S. Amelia 6 Epifania 7 S. Raimondo 8 S. Massimo 9 S. Giuliano

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE. Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua

CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE. Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE RITI DI INTRODUZIONE S - Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. A - Amen. S - La Grazia e

Dettagli

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA.

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA. PREPARAZIONE ALLA PRIMA COMUNIONE LA SANTA MESSA ANNO CATECHISTICO 2008/09 NOME E COGNOME 1 DOMENICA: perché? Tutti i popoli hanno dei giorni di festa. Il popolo ebraico, a cui apparteneva Gesù, aveva

Dettagli

Settembre 2009. FESTA DELL ORATORIO Marta e Maria Contempl-azione di Gesù

Settembre 2009. FESTA DELL ORATORIO Marta e Maria Contempl-azione di Gesù Settembre 2009 dal 5 al 13 FESTA DELL ORATORIO Marta e Maria Contempl-azione di Gesù 8 Martedì 4 giorni catechisti (ore 15.00 al Palladium) Riscoprire l iniziazione cristiana Consiglio Pastorale Decanale

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

IL CALENDARIO DELLA COMUNITÀ

IL CALENDARIO DELLA COMUNITÀ Carissimi, A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO SETTEMBRE - OTTOBRE 2015 tutte le nostre feste comunitarie in questo tempo ci invitano a innalzare lo sguardo alla Madonna: al Santuario per

Dettagli

Sinodo Diocesano Parroco: Don Ignazio Trogu

Sinodo Diocesano Parroco: Don Ignazio Trogu Sinodo Diocesano Parroco: Don Ignazio Trogu Signore Gesù, come vuoi che sia la tua Chiesa? Chiesa intesa come una famiglia, dove ognuno deve sentirsi partecipe e vivo, ricordandosi che ognuno di noi è

Dettagli

MAURICIO SILVA DAL CIELO CI GUARDA SORRIDENTE

MAURICIO SILVA DAL CIELO CI GUARDA SORRIDENTE MAURICIO SILVA DAL CIELO CI GUARDA SORRIDENTE Dalle lunghe meditazioni solitarie di fratel Carlo de Foucauld, ora beatificato dalla Chiesa, era nata l idea della Fraternità. Gesù si era fatto chiamare

Dettagli

Adorazione Eucaristica

Adorazione Eucaristica Adorazione Eucaristica Pregare come i Santi I santi sono coloro che hanno creduto e vissuto con amore il mistero di Cristo. Essi hanno saputo vivere nel difficile nascondimento la preghiera, sottratta

Dettagli

DOMENICA V DI PASQUA C

DOMENICA V DI PASQUA C DOPO LA COMUNIONE Assisti, Signore, il tuo popolo che hai colmato della grazia di questi santi misteri, e fa che passi dalla decadenza del peccato alla pienezza della vita nuova. Per Cristo nostro Signore.

Dettagli

1971 1987 Gennaio 2014

1971 1987 Gennaio 2014 A FARACIA FAERO.A.. NACE dall unione della Farmacia Favero di dine e della Farmacia encarelli di radamano. Entrambe le farmacie hanno sempre esaltato la dimensione professionale della propria attività,

Dettagli

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI 22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI Parrocchia dei Santi Faustino e Giovita GRUPPO BETLEMME ICFR Primo anno Il percorso del primo anno offre ai genitori la possibilità di scoprire o riscoprire la bellezza

Dettagli

S E T T E M B R E 2 0 1 4

S E T T E M B R E 2 0 1 4 S E T T E M B R E 2 0 1 4 1 L 2 M 3 M S. Gregorio Magno (m) 17 M 4 G 18 G 5 V Beata Madre Teresa di Calcutta (m) 19 V 6 S 20 S Ss. Andrea Kim Taegon e compagni (m) 7 D XXIII del T.O. 21 D XXV del T.O.

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

Parrocchia S. Maria Nuova

Parrocchia S. Maria Nuova Parrocchia S. Maria Nuova Piazza Santa Maria Nuova, 4 01100 Viterbo Tel/Fax 0761.340700 - c/c postale n. 79886701 www.santamarianuova-viterbo.it - info@santamarianuova-viterbo.it Recapiti telefonici dei

Dettagli

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio Celebrare un anniversario non significa rievocare un avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento di grazie una realtà presente che ha

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FRATELLI CASETTI CREVOLADOSSOLA (VB) WWW.iccasetti.gov.it PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE - competenze sociali

Dettagli

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

Andrea Carlo Ferrari.

Andrea Carlo Ferrari. Per questo ammirabile esercizio di carità tutti vedevano in Lui il santo e lo dichiaravano apertamente.. Il Servo di Dio praticava le opere di misericordia sia spirituali che corporali.. Andrea Carlo Ferrari.

Dettagli

INTRODUZIONE. motivazioni e finalità

INTRODUZIONE. motivazioni e finalità Un mondo di bellissimi colori: io e l'ambiente. Tanti bambini tutti colorati: io e gli altri. Un bambino dai colori speciali: io e la famiglia. Avvento e Natale. Io e Gesù, una giornata insieme a Gesù.

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia La Voce della Parrocchia Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10 Tariffa Associazioni Senza Fini di Lucro: Poste Italiane s.p.a. Sped. in Abb. Postale

Dettagli

«La strada della Verità è nella Chiesa di Dio»

«La strada della Verità è nella Chiesa di Dio» «La strada della Verità è nella Chiesa di Dio» «Mi presento a voi come la Madonna delle Rose dal Cuore Immacolato, Regina del Cielo, Madre delle famiglie, Portatrice di Pace nei vostri cuori». del 25 agosto

Dettagli

SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI

SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI Pontificia Basilica Collegiata S. MARIA DELL ELEMOSINA Parrocchia Matrice Santuario Mariano Biancavilla SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI Omelia del Prev. Agrippino Salerno 22-06-2014 Cari fratelli e sorelle!

Dettagli

dal 1 dicembre al 10 gennaio

dal 1 dicembre al 10 gennaio DICEMBRE ORARIO SANTE MESSE dal 1 dicembre al 10 gennaio In Basilica: Prefestiva : ore 18.00 Festive : ore 7.30-9.30-11.00-18.00 ore 17.45 Celebrazione dei Vespri Feriali: ore 7.00-9.00 tutti i giorni

Dettagli

Le Tre Ave Maria. shalom

Le Tre Ave Maria. shalom Le Tre shalom Curatore: don Giuseppe Brioschi SdB Editrice Shalom 27.11.2009 Beata Vergine Maria della Medaglia Miracolosa 2008 Fondazione di Religione Santi Francesco d Assisi e Caterina da Siena, per

Dettagli

SANTO NATALE 2015 (Omelia all ospedale

SANTO NATALE 2015 (Omelia all ospedale SANTO NATALE 2015 (Omelia all ospedale) E nato per noi un bambino, un figlio ci è stato donato (antifona). Pochi giorni dopo l'apertura della porta Santa che ci ha visti accorrere numerosi per vivere la

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Scopri il piano di Dio: Pace e vita

Scopri il piano di Dio: Pace e vita Scopri il piano di : Pace e vita E intenzione di avere per noi una vita felice qui e adesso. Perché la maggior parte delle persone non conosce questa vita vera? ama la gente e ama te! Vuole che tu sperimenti

Dettagli

La piramide dei valori. Presentazione e conoscenza. 10 gennaio 2013. 17 gennaio 2013

La piramide dei valori. Presentazione e conoscenza. 10 gennaio 2013. 17 gennaio 2013 Presentazione e conoscenza Presentazione e conoscenza 10 gennaio 2013 La piramide dei valori La piramide dei valori 17 gennaio 2013 - Anche il vostro incontro non è stato un caso. E origine di un qualcosa

Dettagli

CENA PASQUALE EBRAICA

CENA PASQUALE EBRAICA PARROCCHIA B.V.M. IMMACOLATA CENA PASQUALE EBRAICA per i ragazzi della Prima Comunione Sabato 4 aprile 2009 - Ore 16,00 CAPPUCCINI ORISTANO 1 momento - La schiavitù del popolo d Israele (I ragazzi sono

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

PIEVE ARCIPRETALE DI CODROIPO PROSPETTO DELLA CATECHESI PARROCCHIALE

PIEVE ARCIPRETALE DI CODROIPO PROSPETTO DELLA CATECHESI PARROCCHIALE PIEVE ARCIPRETALE DI CODROIPO PROSPETTO DELLA CATECHESI PARROCCHIALE CATECHESI DEI FANCIULLI: ANNO 2014-2015 PRIMO ANNO Lasciate che i bambini vengano a me. Percorso unico (Novembre-Maggio) A partire da

Dettagli